Il tasso di globuli rossi nelle urine nelle donne - le ragioni dell'aumento

Gli eritrociti sono globuli rossi. La rilevazione di piccole quantità di essi nelle urine è accettabile. I globuli rossi elevati nelle urine indicano problemi ai reni o ai vasi sanguigni. Le donne possono avere più globuli rossi nelle urine rispetto agli uomini. Ciò è dovuto a caratteristiche fisiologiche.

Panoramica sui globuli rossi nelle urine

I globuli rossi sono globuli rossi. Poiché l'urina si forma quando i reni filtrano il sangue, in essa si trovano anche globuli rossi. Esistono determinati valori per il numero accettabile di cellule del sangue nelle urine. Un numero maggiore di globuli rossi nelle urine indica una malattia dei reni o dei vasi sanguigni.

Il tasso di eritrociti nelle urine nelle donne e le deviazioni

Un'analisi generale delle urine dovrebbe mostrare 2 o meno globuli rossi per campo visivo. Nelle donne sono consentite fino a 5 celle.

Una maggiore quantità di sangue è un'indicazione per la nomina di uno studio secondo Nechiporenko. Le tariffe sono presentate nella tabella.

IndiceNorma in 1 ml di urina
Eritrocitifino a 1000
Leucocitifino al 2000
Cilindrifino a 20

Durante le mestruazioni si verifica un aumento del livello di globuli rossi nell'analisi delle urine nelle donne. Pertanto, la norma per loro è leggermente superiore a quella per uomini e bambini. Il contenuto di leucociti ed eritrociti nelle urine non dipende dall'età. La norma dei leucociti nell'analisi generale delle urine è fino a 3 negli uomini e fino a 5 nelle donne.

Un aumento dei globuli rossi nelle urine è chiamato ematuria. Esistono due tipi di ematuria:

  • microematuria: meno di 20 cellule nel campo visivo, il colore dell'urina non cambia;
  • macroematuria: a causa della grande quantità di sangue, l'urina diventa rossa.

Le cause dell'ematuria sono diverse, secondo questo criterio si distinguono i seguenti tipi:

  • non associato a danni ai reni e alle vie urinarie - extrarenale;
  • associato a danno renale diretto - renale;
  • associato a danni alla vescica, ureteri, uretra - postrenale.

Anche nelle urine si possono trovare globuli bianchi - leucociti. Un numero maggiore di essi indica un'infiammazione nei reni o nel tratto urinario..

Come viene determinato il livello dei globuli rossi nelle urine?

L'analisi primaria che consente di rilevare la presenza di globuli rossi nelle urine è un esame delle urine generale. Questa è un'analisi delle urine generale che valuta:

  • Colore;
  • densità;
  • la presenza di proteine;
  • il contenuto di leucociti, eritrociti, cilindri;
  • contenuto di sale.

Per determinare il numero di cellule del sangue, l'urina viene esaminata al microscopio. Se il risultato mostra un aumento del livello di globuli rossi, il paziente viene indirizzato per un ulteriore esame. L'analisi delle urine secondo Nechiporenko determina il numero esatto di leucociti, cilindri ed eritrociti in 1 ml di urina.

Prepararsi per un test delle urine:

  • il giorno prima dello studio, escludere l'uso di alcol, cibo con spezie;
  • se possibile, escludere l'assunzione di farmaci;
  • se è impossibile escludere l'assunzione di farmaci, dovresti avvisare il tuo medico di questo;
  • al mattino, una donna dovrebbe lavarsi e raccogliere l'urina in un contenitore pulito;
  • per l'analisi generale, prendi una porzione media di urina.

È possibile determinare il focus della lesione utilizzando la consegna porzionata di urina:

  • sangue nella prima porzione significa danno alle vie urinarie;
  • se compare del sangue nella seconda porzione, significa che il problema è nella vescica;
  • il sangue nell'ultima porzione indica un danno renale.

Tale test è anche chiamato test a tre vetri. L'urina viene raccolta in tre barattoli, ciascuno firmato.

Caratteristiche fisiologiche

Una lieve ematuria non sempre indica una malattia. I cambiamenti nell'analisi generale delle urine si verificano sullo sfondo di condizioni fisiologiche:

  • temperatura ambiente elevata - tempo caldo, lavoro in un'officina calda, essere in uno stabilimento balneare o in spiaggia;
  • grave stress emotivo;
  • attività fisica eccessiva;
  • mangiare cibo con molte spezie.

Molti globuli rossi nelle urine delle donne compaiono durante le mestruazioni. Pertanto, i test dovrebbero essere eseguiti prima o dopo le mestruazioni, in modo da non distorcere il risultato..

Cause patologiche di un aumento dei globuli rossi nelle urine

Gli eritrociti sono aumentati nelle urine a causa di varie malattie dei reni e di altri organi.

Le cause renali includono:

  • La tubercolosi renale è una malattia infettiva causata dal Mycobacterium tuberculosis. Di solito ha un'origine secondaria sullo sfondo della tubercolosi polmonare. È accompagnato da un aumento prolungato della temperatura, mal di schiena, malessere.
  • La pielonefrite è una malattia infettiva e infiammatoria. L'ematuria è rara, solo nei casi gravi. La malattia inizia in modo acuto, con febbre, nausea, dolore lombare.
  • La glomerulonefrite è una malattia renale cronica associata all'infiammazione dei glomeruli renali. Ha un'origine autoimmune. Di solito si osserva microematuria, che viene rilevata solo durante l'esame. La malattia è accompagnata da edema, aumento della pressione sanguigna.
  • Lesione renale da una pietra o da un fattore dannoso dall'esterno. C'è ematuria di varia gravità.
  • I tumori renali sono escrescenze benigne o maligne del tessuto renale o metastasi da altri organi. L'ematuria si verifica spesso con i tumori maligni. La malattia è asintomatica per lungo tempo o con manifestazioni aspecifiche - perdita di appetito, malessere, mal di schiena.

Alcuni farmaci possono causare ematuria: anticoagulanti, citostatici.

Le cause extrarenali di ematuria includono:

  • La cistite è un'infiammazione della vescica. C'è una forma emorragica di questa malattia, quando il muro della vescica sanguina.
  • Un tumore della vescica, quando si allarga e danneggia la parete del vaso, provoca anche sanguinamento.
  • L'ematuria si verifica con l'urolitiasi quando la pietra passa attraverso l'uretere.
  • Una grave ematuria si verifica con traumi alla vescica e al tratto urinario.
  • Un leggero sanguinamento si verifica con malattie infettive degli ureteri, dell'uretra.
  • L'aumento del sanguinamento è un sintomo di malattie ematologiche. L'ematuria si manifesta con trombocitopenia, vasculite emorragica.

Nelle donne, i globuli rossi nelle urine compaiono con sanguinamento uterino, malattie uterine.

Trattamento patologico

Per stabilire la causa dell'ematuria, al paziente viene prescritto un esame:

  • determinazione della coagulazione del sangue;
  • ricerca biochimica;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • secondo le indicazioni, è prescritta la risonanza magnetica o computerizzata.

Il trattamento con un aumento del contenuto di eritrociti nelle urine è prescritto in base alla causa stabilita.

Con le malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie, i leucociti sono ancora aumentati nelle urine. Tali malattie sono trattate con antibiotici, antisettici a base di erbe. I preparati vengono selezionati tenendo conto della microflora patogena ottenuta a seguito dell'esame.

La glomerulonefrite è una malattia cronica, viene costantemente trattata. Prescrivere farmaci anti-infiammatori e ormonali. Le lesioni sono soggette a trattamento chirurgico urgente.

I tumori vengono rimossi chirurgicamente. Se si tratta di un processo maligno, la radioterapia, la chemioterapia viene prescritta dopo l'intervento chirurgico.

L'urolitiasi viene trattata con farmaci che dissolvono i depositi di sale. Se le pietre sono grandi, vengono distrutte con ultrasuoni o rimosse chirurgicamente.

Per le malattie ematologiche, viene prescritta la terapia ormonale. Nei casi più gravi, la milza viene rimossa.

Con l'aumento del sanguinamento, si consiglia di includere nella dieta più frutta e verdura con un alto contenuto di acido ascorbico.

La norma degli eritrociti nelle urine nelle donne è leggermente superiore rispetto agli uomini nei bambini. Ciò è dovuto alla possibilità che il sangue entri nelle urine dal tratto genitale durante le mestruazioni. Le ragioni patologiche dell'aumento del numero di globuli rossi includono malattie dei reni, delle vie urinarie e di altri organi. Il trattamento viene eseguito chirurgicamente o in modo conservativo, a seconda della causa.

Ricercatore del Laboratorio per la Prevenzione dei Disturbi della Salute Riproduttiva dei Lavoratori del N. N.F. Izmerova.

Eritrociti nell'analisi delle urine

9 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1298

  • Dettagli sull'ematuria
  • Valori normali
  • La natura dell'ematuria
  • Ematuria in diversi sessi
  • Fattori fisiologici
  • Miglioramento di altri indicatori
  • Video collegati

La presenza di sangue nelle urine, che in linguaggio medico suona come "ematuria", è uno dei segni dello sviluppo di patologie del sistema urinario e riproduttivo, ed è caratteristica sia degli uomini che delle donne.

Poiché stiamo parlando di globuli rossi, cioè eritrociti, questa condizione è spesso chiamata eritrocituria, che ha un'origine identica. In più della metà dei casi, l'ematuria accompagna malattie gravi che, senza diagnosi e terapia adeguata, possono portare a complicazioni pericolose e persino alla morte..

Pertanto, quando il colore del fluido secreto dai reni cambia in una qualsiasi tonalità di rosso, è necessario superare i test per scoprire se gli eritrociti sono presenti nelle urine e, in tal caso, la loro concentrazione.

Dettagli sull'ematuria

La presenza di globuli rossi nelle urine può essere associata a vari fattori, che ne determineranno il grado, cioè la gravità. In base a questo criterio, questa condizione è solitamente suddivisa in micro e macroematuria..

Nel primo caso, l'aumento del numero di cellule è insignificante rispetto alla norma e il colore dell'urina rimane invariato, mentre nel secondo vengono rilasciati molti eritrociti, il che consente a una persona di vedere i cambiamenti da sola ed essere preoccupata per le sue condizioni.

Inoltre, anche l'ematuria macroscopica potrebbe non essere sempre accompagnata da altri segni, ma, di regola, ciò si verifica solo nella fase iniziale dell'insorgenza della patologia. Quindi, nel processo di sviluppo della malattia, le condizioni della persona malata saranno aggravate dai sintomi crescenti.

Entrambe le violazioni possono essere molto pericolose, ma se viene rilevata un'ematuria grave, dovresti reagire immediatamente. In laboratorio, quando viene rilevato un aumento dei globuli rossi, viene necessariamente determinato il grado di ematuria. Questo aiuta a stabilire una diagnosi o consente di adattare il piano per ulteriori esami del paziente.

I criteri per l'ematuria sono i seguenti se l'analisi indica che:

  • eritrociti - 15-20 cellule / μl, quindi stiamo parlando di un aumento debole (insignificante);
  • eritrociti - 50 cellule / μl o più, questo significa un grado medio di ematuria;
  • eritrociti - 100 cellule / μl e oltre, questo indica un livello elevato di queste cellule.

Oltre al contenuto quantitativo dei globuli rossi nelle urine, vengono determinate le loro caratteristiche qualitative, come la forma e il contenuto di emoglobina. Secondo questa classificazione, l'ematuria è suddivisa in glomerulare e postglomerulare.

Ematuria glomerulare

Nel primo tipo, i globuli rossi, passando attraverso la membrana basale dei capillari glomerulari, subiscono una deformazione, in altre parole, sono danneggiati. Nel corso della microscopia di un campione di sangue, tali eritrociti sono determinati dalla loro forma alterata, dimensioni disuguali e volume ridotto rispetto alla norma..

Gli eritrociti dismorfici o alterati perdono l'emoglobina e sembrano sottili anelli incolori. Tali cellule sono anche chiamate "lisciviazione" o "ombre di eritrociti". Inoltre, la reazione dell'urina, che diventa acida (pH 5-6), influisce sul cambiamento in queste cellule..

Pertanto, se nell'analisi viene rilevata una grande quantità di eritrociti lisciviati, ciò indica una causa renale di ematuria. Inoltre, gli eritrociti possono cambiare il loro aspetto in caso di deviazioni dalla norma della densità delle urine..

Con un peso specifico elevato del fluido secreto dai reni, diminuiscono e tali cellule sono chiamate globuli rossi raggrinziti. Con una diminuzione della densità, al contrario, questi elementi sagomati si appiattiscono e aumentano di dimensioni, il che è chiaramente visibile durante la diagnostica..

Ematuria postglomerulare

Il secondo tipo non è accompagnato da cambiamenti morfologici nelle cellule descritte, poiché la fonte di sanguinamento si trova dopo il filtro glomerulare e non devono penetrare nella membrana, che salva dalla deformazione. Inoltre, non perdono l'emoglobina e quindi il loro colore originale..

Gli eritrociti freschi (invariati) nelle urine indicano malattie come cistite, uretrite e urolitiasi. La reazione dell'urina in questo caso rimane spesso entro i limiti normali e può essere leggermente alcalina (pH 7,5), neutra (pH 7,0) o leggermente acida (pH 6,5).

Valori normali

Nell'analisi delle urine di un adulto sano si possono osservare singoli globuli rossi, tuttavia, un campione è considerato ideale quando queste cellule sono assenti. Possono comparire sotto determinati fattori fisiologici ed essere temporanei, pertanto, in determinate situazioni, si consiglia di ripetere lo studio dopo un paio di settimane..

La norma degli eritrociti nelle urine di donne e uomini è la stessa e l'indicatore non deve superare 1-2 cellule per microlitro del biomateriale studiato. Nei bambini di età inferiore a un anno i valori di riferimento sono leggermente più alti e, in assenza di patologie, possono trovarsi entro 5-7 pezzi nel campo visivo del microscopio.

Ciò è dovuto alla formazione incompleta del sistema urinario e, dopo il completo sviluppo degli organi necessari, la membrana basale cessa di passare gli eritrociti. Lo stesso vale per le donne in gravidanza: durante il periodo di gravidanza, il loro sistema urinario subisce un certo numero di cambiamenti, che influenzeranno sicuramente i risultati del test.

I reni, specialmente nel terzo trimestre, sono sotto pressione dal feto e, a causa del carico, le loro prestazioni possono diminuire. Ecco perché, per le donne in gravidanza, 10 globuli rossi per microlitro di urina è uguale alla norma fisiologica, ma questo è un indicatore che richiede un monitoraggio costante..

La natura dell'ematuria

Le ragioni che portano ad un aumento della concentrazione di globuli rossi nelle urine sono generalmente classificate in base alla fonte di sanguinamento. Per determinarlo vengono effettuati diversi studi, grazie ai quali è possibile riconoscere la localizzazione. Sulla base di ciò, a seconda della posizione della patologia, si distinguono tre gruppi di motivi, che portano a loro:

  • prerenale (somatico): non ha una connessione diretta con il tratto urinario;
  • renale - a causa della reale malattia renale;
  • postrenale - provocato dalla patologia del sistema urinario.

Cause prerenali

L'origine somatica dell'ematuria si basa sul fatto che i reni stessi non sono coinvolti nel processo patologico, ma sono influenzati da una malattia localizzata in altri organi. Tali malattie includono:

  • Trombocitopenia: una diminuzione del numero di piastrine nel sangue porta a un deterioramento della sua coagulazione, il che significa che i globuli rossi possono entrare nelle urine.
  • Emofilia. La malattia è anche accompagnata da una diminuzione della coagulazione del sangue, ma le cause di questa patologia si trovano in un'altra: mutazioni del cromosoma X. Tuttavia, i globuli rossi possono anche entrare nelle urine attraverso la membrana glomerulare e presentarsi ai test.
  • Intossicazione: l'ingestione di prodotti di scarto tossici di virus e batteri nel corpo porta ad un aumento della permeabilità della membrana glomerulare, che consente agli eritrociti di passare attraverso di essa nelle urine.

Cause renali

Questo elenco è il più lungo, poiché include patologie di varie eziologie, come:

  • glomerulonefrite acuta e cronica - nel processo di malattia (infiammazione dei glomeruli del rene), la funzione di filtraggio dei reni è disturbata, il che porta alla comparsa di ematuria;
  • cancro del rene - quando il tumore cresce, le pareti vascolari sono colpite e una piccola quantità di sangue entra nelle urine (in questo caso vengono diagnosticati eritrociti invariati);
  • urolitiasi: il movimento di una pietra danneggia la mucosa delle vie urinarie, causando sanguinamento e spesso una parte del sangue viene mescolata nelle urine;
  • pielonefrite: un processo infiammatorio nella pelvi renale porta ad un aumento della permeabilità dei vasi sanguigni dell'organo, motivo per cui gli eritrociti penetrano facilmente nelle urine;
  • idronefrosi: le difficoltà con il deflusso del fluido filtrato causano l'allungamento dell'organo e, di conseguenza, il microdanneggiamento dei capillari e dei vasi più grandi.

Lesioni gravi, lividi gravi, ferite da taglio, rottura dei reni, ecc., Sono accompagnati da un alto contenuto di globuli rossi nelle urine (fino a 250 unità nel campo visivo e oltre), poiché con forti emorragie si verifica un significativo rilascio di sangue nelle urine.

Cause post-renali

In questo caso, l'ematuria si verifica a causa di patologie dell'uretra (uretra) o della vescica. Questi includono:

  • cistite - infiammazione della vescica, in cui la mucosa dell'organo è irritata e i globuli rossi possono penetrare attraverso i vasi sanguigni indeboliti nelle urine;
  • urolitiasi: quando una pietra viene ferita nell'uretra o nella vescica, nei test verranno rilevati globuli rossi freschi;
  • le lesioni dell'uretra e della vescica urinaria con violazione dell'integrità dei vasi e conseguente sanguinamento sono accompagnate da un alto grado di ematuria;
  • le neoplasie nella vescica possono causare la rottura dei vasi sanguigni e l'ingresso di eritrociti nelle urine.

Ematuria in diversi sessi

Alcune malattie del sistema riproduttivo possono anche portare ad un aumento del numero di globuli rossi nelle urine. Ad esempio, negli uomini, l'ematuria può verificarsi a causa di patologie della ghiandola prostatica, come:

  • la prostatite è un processo infiammatorio che colpisce la ghiandola, a seguito del quale si verifica una violazione dell'integrità dei vasi sanguigni e gli eritrociti vengono rilasciati nelle urine;
  • neoplasia della prostata: un tumore in crescita distrugge le pareti vascolari, a seguito della quale i globuli rossi entrano nelle urine.

Nelle donne, l'ematuria può essere osservata con le seguenti malattie:

  • erosione della cervice - una violazione dell'integrità della mucosa (una sorta di ferita), formata dopo lesioni meccaniche, infezioni genitali o insufficienza ormonale;
  • sanguinamento uterino: in questo caso, il sangue che lascia il tratto genitale entra nelle urine durante la minzione e, di conseguenza, si trova nella preparazione del test.

Puoi leggere sull'ematuria infantile in questo articolo..

Fattori fisiologici

Va detto che l'ematuria in alcune situazioni può verificarsi a causa dell'impatto di ragioni non patologiche, pertanto, tali cambiamenti non devono essere trattati. Allo stesso tempo, i valori degli eritrociti aumentano leggermente (non più di 25 pezzi nel campo visivo) e quando i fattori provocatori vengono eliminati, tornano rapidamente alla normalità.

  • alta temperatura dell'aria (attività di produzione in negozi caldi, esposizione prolungata al sole caldo o in una sauna);
  • stress prolungato, che porta ad un aumento della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni;
  • il consumo eccessivo e regolare di alcol aumenta anche la permeabilità delle pareti e restringe i vasi renali;
  • attività fisica intensa (attività professionale, attività sportiva);
  • uso eccessivo di varie spezie.

Non sempre una sfumatura rossastra di urina è motivo di preoccupazione. Soprattutto non essere arrabbiato se non ci sono sensazioni spiacevoli. Lo scolorimento può essere dovuto ad altri composti come coloranti alimentari (barbabietola, carota, rabarbaro), porfirine o alcuni farmaci. Il più delle volte causa arrossamento o oscuramento delle urine Fenazopiridina, Aspirina, vitamina B.12 e sulfonamidi.

Miglioramento di altri indicatori

Se i risultati di un'analisi generale del fluido secreto dai reni mostrano un cambiamento non solo negli eritrociti, ma anche nelle proteine ​​o nei leucociti, questo è un buon motivo per sottoporsi a una diagnosi completa. In una situazione del genere, c'è un'alta probabilità di una malattia grave..

Leucociti, proteine ​​ed eritrociti nelle urine possono comparire durante processi infiammatori nei reni, urolitiasi, tubercolosi, cistite emorragica, neoplasie del sistema genito-urinario e altre patologie. La gravità della condizione può essere giudicata in base a quanto gli indicatori si discostano dalla norma..

È molto importante determinare il motivo della variazione dei coefficienti nei risultati degli esami del sangue e delle urine e adottare misure appropriate. Altrimenti, in futuro, c'è un'alta probabilità di sviluppare non solo malattie renali croniche, ma anche condizioni pericolose per la salute, ad esempio l'insufficienza renale..

Considerando che la maggior parte delle patologie individuate nelle fasi iniziali sono molto più facili da sottoporre a terapia, senza costringere il paziente a trascorrere molto tempo in ospedale. È sempre necessario ricordare che un esame tempestivo e una diagnosi corretta allevieranno le complicazioni della malattia..

Eritrociti nelle urine: una ragione per il panico o una norma?

L'analisi delle urine è obbligatoria nel programma di qualsiasi esame, con il suo aiuto è possibile diagnosticare non solo malattie del sistema genito-urinario, ma anche altre patologie. Normalmente, non dovrebbero verificarsi eritrociti nelle urine di bambini e adulti, ma non sempre il loro aspetto è motivo di panico.

Gli eritrociti sono globuli rossi che si trovano nel sangue periferico, il loro compito principale è trasportare ossigeno e trasportare anidride carbonica. L'eme, che fa parte della cellula, cattura una molecola di ossigeno nei polmoni e la trasporta, prevenendo l'ipossia tissutale.

Una diminuzione della sintesi dei globuli rossi nel midollo osseo, la patologia delle cellule stesse o la loro perdita porta ad anemia, ipossia tissutale e un generale deterioramento delle condizioni.

  1. Eritrociti nelle urine - normali o patologici
  2. Quanti globuli rossi sono accettabili nelle urine??
  3. Micro e macroematuria
  4. Cause di patologia
  5. Trattamento

Eritrociti nelle urine - normali o patologici

I leucociti e gli eritrociti nelle urine dovrebbero normalmente essere assenti o essere trovati in un'unica quantità. L'aspetto di questi elementi cellulari nell'analisi delle urine è un segno di processi insoliti che si verificano nel corpo. Devi capire cosa ha causato il loro aspetto: processi naturali o patologici.

Nei tubuli renali, gli eritrociti immodificati sono di dimensioni normali e con una membrana, non possono passare attraverso i filtri e vengono riassorbiti. Questi grandi elementi vengono distrutti dopo 3-4 mesi di funzionamento nel fegato e nella milza. I residui cellulari vengono riutilizzati o escreti con le feci.

La comparsa di globuli rossi nelle urine può essere causata da una diminuzione delle dimensioni delle cellule, da una maggiore permeabilità delle pareti dei tubuli renali o da una lesione del tratto urinario.

Quanti globuli rossi sono accettabili nelle urine??

In una persona sana, i singoli elementi possono essere trovati nei test delle urine. Il loro numero e la ragione del loro aspetto possono essere molto diversi: la norma degli eritrociti nelle urine nelle donne è fino a 3-4 nel campo visivo, negli uomini - fino a 2, nei bambini - fino a 4 cellule.

Le norme degli eritrociti nelle urine dipendono dall'età, dal sesso e dalle caratteristiche fisiologiche dell'organismo:

  • Fino a 1 mese di vita nei bambini, la norma può essere fino a 7-10. Ciò è dovuto all'aumento della produzione di cuori di sangue negli ultimi mesi di sviluppo intrauterino e alla loro maggiore distruzione dopo la nascita..
  • Nelle donne, il numero di globuli rossi può aumentare se l'analisi viene eseguita durante o immediatamente dopo le mestruazioni. Le cellule entrano nell'urina dal tratto genitale adiacente.
  • Durante la gravidanza, il carico sui reni aumenta notevolmente, questo può anche provocare la comparsa di globuli rossi nei test.

Video: sangue nelle urine, eritrociti nelle urine: cosa fare? Suggerimenti per i genitori.

Micro e macroematuria

Un aumento del numero di globuli rossi nelle urine è chiamato ematuria. Distinguere tra macro e microematuria.

Se gli eritrociti interi e immodificati entrano nelle urine, a causa del quale il suo colore è diventato rosso, marrone o scuro, si tratta di ematuria macroscopica. La loro presenza nelle urine è determinata visivamente e la quantità viene calcolata al microscopio. Le ragioni per la comparsa del sangue nei test possono essere diverse: dal trauma all'uretra alla glomerulonefrite.

La macroematuria è sempre un segno di una grave patologia. Se compare un tale sintomo, consultare un medico il prima possibile..

I globuli rossi alterati nelle urine si trovano nelle patologie del sistema urinario. Queste cellule non contengono più emoglobina, non colorano di rosso le urine e vengono diagnosticate solo quando viene eseguito il test. Inoltre, con presenza prolungata nelle urine, gli eritrociti vengono lisciviati, i loro residui sono determinati solo durante studi di laboratorio.

Cause di patologia

Se nell'analisi delle urine i globuli rossi sono aumentati, ci possono essere molte ragioni per questo. Per scoprirlo, è necessario ripetere il test delle urine, fare uno studio più dettagliato: test delle urine secondo Zimnitsky, Nechiporenko, esame del sangue, ecografia degli organi pelvici e così via..

Ci sono 3 gruppi principali di motivi:

  • Malattie somatiche che non sono correlate al sistema urinario;
  • Patologia dei reni e dell'uretra;
  • Fisiologico.

In caso di malattie somatiche, i reni non sono danneggiati e i globuli rossi nelle urine compaiono a causa di processi patologici nel corpo:

  • Malattie del sistema ematopoietico: una violazione della coagulazione del sangue, un aumento del numero di globuli rossi, un cambiamento nella loro forma e dimensione può portare ad un aumento della permeabilità delle pareti dei capillari renali e l'aspetto dei globuli nelle urine.
  • Intossicazione: quando veleni, tossine o determinati farmaci entrano nel corpo, aumenta anche la permeabilità dei vasi renali e le cellule filtrano attraverso i filtri. La stessa condizione viene diagnosticata dopo ampie ustioni..
  • Tumori: escrescenze benigne e maligne nella piccola pelvi possono comprimere o danneggiare i reni o il tratto urinario e causare sangue nelle urine.

Se nell'analisi compaiono eritrociti immodificati nelle urine, la causa del loro aspetto è molto probabilmente dovuta a malattie dei reni o delle vie urinarie.

  • Glomerulonefrite acuta e cronica, pielonefrite, cistite - le malattie infiammatorie dei reni causano una violazione della permeabilità delle pareti dei capillari dei reni, che interrompe il processo di filtrazione e, insieme ai leucociti, gli eritrociti entrano nelle urine.
  • Urolitiasi: il danno alla mucosa causato da calcoli acuti può causare infiammazione o la comparsa di sangue fresco nell'analisi.
  • L'idronefrosi, la malattia del rene policistico - l'allargamento della pelvi renale, il raddoppio dei reni e altri processi patologici negli organi possono anche causare ematuria.
  • Lesione: può portare a rottura dei reni, danni o emorragia interna.

In una persona sana, può verificarsi un aumento del livello dei globuli rossi nelle urine a causa di una maggiore attività fisica, esposizione prolungata ad alte temperature (quando si lavora in negozi caldi o frequenti visite a bagni turchi), a causa dello stress o dell'uso di grandi quantità di alcol o spezie. In tutti questi casi, un aumento del numero di eritrociti nelle urine è unico e, in caso di parto ripetuto, gli elementi sagomati non si trovano in esso..

Se una proteina viene rilevata contemporaneamente nei test delle urine, un aumento del livello di globuli rossi e globuli bianchi è un sintomo pericoloso. È imperativo eseguire ulteriori diagnosi, poiché tali cambiamenti possono verificarsi in gravi malattie infiammatorie, insufficienza renale, tubercolosi renale o neoplasie.

Trattamento

L'ematuria non è una malattia, ma un sintomo che non ha bisogno di essere trattato. È necessario scoprire cosa ha causato la comparsa di elementi cellulari nelle urine e, se necessario, eliminarlo: curare l'infiammazione, sbarazzarsi di calcoli renali o intossicazione cronica.

Quando compare l'ematuria, è importante consultare un medico il prima possibile e sottoporsi a ulteriori metodi di ricerca, in base ai risultati di cui viene prescritto il trattamento.

Prima della diagnosi e dell'inizio della terapia, si consiglia di limitare l'uso di sale da cucina e di piatti ad alto contenuto, di rinunciare ad alcol, cibi piccanti e fritti, a non sovraccaricare ed evitare il superlavoro.

Video: ematuria nelle donne

Gli eritrociti nelle urine di una donna sono aumentati: quali sono le ragioni e se è necessario un trattamento

Gli eritrociti sono i parametri principali dell'analisi delle urine insieme ai leucociti, che mostrano le condizioni generali del tratto urogenitale. Qualsiasi medico presta particolare attenzione a loro, poiché i valori aumentati di questo indicatore hanno un valore diagnostico..

Un aumento degli eritrociti (eritrocituria) nelle donne è un segno patologico e allarmante che richiede un ulteriore esame e osservazione, poiché non è desiderabile iniziare un tale processo.

Esaminiamo più in dettaglio qual è la norma dei globuli rossi nell'analisi delle urine nelle donne, quali sono le ragioni dell'aumento del loro livello?

  • Di cosa sono responsabili le cellule del sangue e come scoprirne il livello
  • Fattori di rischio che causano la malattia
  • Eritrocituria nelle donne in gravidanza e dopo il parto
  • Sintomi
  • Perché questa condizione è pericolosa?
  • Quale medico contattare, metodi diagnostici
  • Caratteristiche della terapia
  • Dieta
  • Cosa non fare

Di cosa sono responsabili le cellule del sangue e come scoprirne il livello

Gli eritrociti sono cellule del sangue specifiche che rispondono a focolai di infiammazione e infezione. Da un punto di vista biologico, il loro ruolo nel corpo è inestimabile..

Forniscono l'apporto di ossigeno a organi, tessuti, muscoli, come funzione inversa, trasportano anidride carbonica ai polmoni. È così che il corpo respira e si nutre..

I globuli rossi, come altri globuli, si formano nel midollo osseo e quindi iniziano a partecipare attivamente al sistema ematopoietico. La loro durata media di attività è di 4 mesi, quindi si verifica la disintegrazione cellulare nel fegato e nella milza..

Gli eritrociti purificano il corpo dalle tossine e da altre sostanze nocive che provocano intossicazione, quindi purificano il sangue in modo specifico.

Con l'infiammazione e la malattia, la concentrazione delle cellule inizia ad aumentare bruscamente. Questo può essere osservato nelle urine, nel sangue, nel tampone faringeo, nel tampone nasale, nel tratto urogenitale, ecc..

L'eritrocituria viene rilevata dove è localizzata l'infiammazione o l'infezione.

Non è difficile controllare la presenza e il numero di globuli rossi nell'urina di una donna.

Per fare ciò, è necessario eseguire i seguenti test di laboratorio:

  • analisi generale delle urine;
  • analisi secondo Nechiporenko.

Se il paziente ha bisogno di conoscere il livello generale dei dati, allora un esame del sangue clinico è più adatto per questo, che calcola accuratamente la loro concentrazione insieme agli indici eritrocitari.

Tuttavia, non esiste una connessione diretta tra il livello dei globuli rossi nel sangue e nelle urine, quindi è necessario eseguire un esame completo degli organi del tratto urogenitale..

Secondo i valori di riferimento di molti laboratori, gli eritrociti dovrebbero essere assenti nelle urine di una donna o il loro livello non dovrebbe essere superiore a 3 nel campo visivo (p / sp), tutto il resto non è la norma.

Come fare gli esercizi di Kegel per le donne? Consigli utili - in questo articolo.

Puoi scoprire il trattamento dell'incontinenza urinaria nelle donne qui nell'articolo.

Fattori di rischio che causano la malattia

L'eritrocituria non sempre significa una patologia che deve essere trattata immediatamente. Spesso il motivo è nel solito processo fisiologico, ma con sintomi gravi questa non sarà la norma.

Perché gli eritrociti nelle urine di una donna sono aumentati, qual è la ragione? L'aumento fisiologico degli indicatori è possibile nelle seguenti condizioni:

  • le mestruazioni;
  • intossicazione da alcol;
  • forte stress;
  • assunzione incontrollata di farmaci anticoagulanti;
  • aumento dell'attività fisica;
  • abuso di cibi piccanti e piccanti.

Un aumento significativo di queste cellule è possibile se una donna dona biomateriale durante le mestruazioni.

Nonostante l'irrigazione e il rispetto delle regole per la raccolta delle analisi, le cellule finiscono ancora nelle urine e possono essere rilevate in gran numero.

Questa è una norma fisiologica, ma quando si interpretano i risultati, il medico potrebbe non saperlo.

In questo caso, è più informativo eseguire test di laboratorio dopo la fine delle mestruazioni..

In altri casi, l'eritrocituria fisiologica può essere piuttosto insignificante..

Più spesso, varie patologie diventano la causa dell'aumento dei globuli rossi nelle urine di una donna. Il medico valuta tutti gli indicatori di analisi e solo allora fa conclusioni diagnostiche.

Queste cellule raramente aumentano a parte altri parametri, ma sono comunque loro che consentono di rilevare anomalie urologiche.

L'eritrocituria patologica è possibile con le seguenti malattie:

  • infezione del sistema genito-urinario (cistite, uretrite, colpite);
  • malattia da urolitiasi;
  • lesioni traumatiche alla vescica o ai reni;
  • neoplasie del tratto urogenitale;
  • malattia renale (pielonefrite, glomerulonefrite, nefrite, sindrome nefrosica);
  • aumento della pressione arteriosa di origine renale;
  • sanguinamento patologico dall'utero;
  • malattie ginecologiche (erosione cervicale);
  • diminuzione delle piastrine nel sangue (trombocitopenia);
  • malattie della coagulazione del sangue (emofilia).

Reclami e sintomi possono aiutare a diagnosticare la malattia e accelerare il processo di descrizione del quadro clinico.

I segnali SOS del nostro corpo:

Eritrocituria nelle donne in gravidanza e dopo il parto

Anche un aumento del numero di globuli rossi nelle urine delle donne incinte non è la norma..

Le ragioni di questa condizione risiedono nelle patologie sopra descritte, ma non dimenticare che durante il trasporto di un bambino, il corpo inizia a funzionare in modo diverso.

Cosa significano gli eritrociti nelle urine nelle donne in gravidanza? Il feto in crescita comprime la vescica, l'utero, gli ureteri, quindi iniziano la congestione e i disturbi vascolari nell'area urogenitale.

Questo è un ambiente favorevole allo sviluppo dei batteri, ma per un corpo sano senza patologie croniche questo non sarà un problema.

Potrebbe esserci un leggero aumento degli indicatori (microematuria), che non causa disagio. Tuttavia, l'eritrocituria grave richiede un trattamento e cure mediche urgenti..

Una donna incinta viene inviata in un ospedale dove, se possibile, vengono eseguite le seguenti procedure:

  • "Trattamento posizionale" per ripristinare il flusso urinario;
  • cateterizzazione dell'uretere;
  • puntura della nefrostomia nei casi gravi (drenaggio delle urine con un catetere);
  • decapsulazione del rene (rimozione dell'area del rene interessata);
  • rimozione del rene nei casi più gravi.

Con patologie renali avanzate, la gravidanza deve essere interrotta, quindi è necessario consultare immediatamente un medico e non avviare il processo infiammatorio.

Durante la gestazione si verifica anche urolitiasi (sabbia, calcoli), ma in questo caso il trattamento sarà semplicemente terapeutico, che include un aumento dell'assunzione di acqua.

Dopo il parto, gli alti tassi di eritrociti nelle urine nelle donne sono una patologia, poiché ciò indica cambiamenti infiammatori nel tratto urogenitale..

Il cambiamento del background ormonale non ha alcun effetto sui globuli rossi, quindi idealmente non dovrebbero aumentare in nessuna circostanza..

Spesso viene chiesto: quando dovrebbero andare le mestruazioni dopo il parto? Hai chiesto - noi rispondiamo!

Leggi le controindicazioni per la pulizia del viso ad ultrasuoni nel nostro articolo.

Questa pubblicazione ti parlerà del trattamento della rosacea sul viso a casa..

Sintomi

Di solito, l'eritrocituria è raramente asintomatica e le donne notano immediatamente cambiamenti patologici in se stesse. I sintomi variano a seconda di dove è localizzato il processo infiammatorio e in quale organo.

In alcuni casi, l'urina diventa molto scura, il che dovrebbe allertare.

Tutto ciò richiede di scoprire le ragioni, ma di solito tutto è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore addominale inferiore;
  • aumento della minzione;
  • dolore durante o dopo la minzione;
  • febbre, malessere generale;
  • debolezza, mal di testa;
  • dolore alla schiena o al fianco;
  • colica renale;
  • mancanza di appetito o nausea;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • sangue nelle urine (ematuria macroscopica);
  • perdite vaginali sanguinolente.

L'eritrocituria minore può essere asintomatica. Ma di solito ciò è dovuto a una raccolta impropria di biomateriale, quindi è necessario prestare particolare attenzione a questo problema..

Tali sfumature possono distorcere notevolmente i risultati dello studio, poiché i test devono essere effettuati in un contenitore sterile e solo dopo un'accurata toilette dei genitali. La causa finale della malattia è determinata solo dal medico, che prescrive ulteriori esami.

Questi indicatori aumentano insieme alle proteine ​​e ai leucociti, il che indica chiaramente la natura infettiva della malattia. Pertanto, in nessun caso dovresti ignorare i sintomi che compaiono..

Perché questa condizione è pericolosa?

Il pericolo non è un aumento degli indicatori, ma la patologia che ha causato il loro aumento. Devi scoprire cosa ha innescato l'eritrocituria. In assenza di trattamento, sono possibili varie complicazioni e patologie più gravi..

Ad esempio, la malattia renale (pielonefrite, glomerulonefrite, nefrite) può trasformarsi in malattia cronica o insufficienza renale.

L'urolitiasi ha la tendenza a ricadere e ulteriore sviluppo, poiché la sabbia senza un'adeguata rimozione inizia a trasformarsi in grandi pietre, causando conseguenze.

La cistite non trattata, a sua volta, può ripresentarsi costantemente, riducendo la qualità della vita, quindi è necessario iniziare il trattamento più velocemente..

Il sangue nelle urine appare già costantemente, come altri sintomi, dai quali vari antibiotici, antidolorifici non aiutano. In questo caso sono necessari intervento chirurgico e chemioterapia..

Il pericolo di eritrocituria nello sviluppo delle seguenti malattie:

  • patologie croniche delle vie urinarie (cistite, pielonefrite, glomerulonefrite, ecc.);
  • insufficienza renale;
  • un aumento dei calcoli nel tratto urinario;
  • tumore maligno / benigno, cisti del tratto urinario o organi pelvici;
  • ipertensione arteriosa persistente;
  • Sindrome nevrotica;
  • patologie funzionali della vescica, dei reni.

È necessario un esame completo e una consultazione con un medico, che prescriverà il trattamento e preverrà lo sviluppo di complicanze. Pertanto, è impossibile ritardare il viaggio dal medico..

Quale medico contattare, metodi diagnostici

La causa dell'eritrocituria viene eliminata dai metodi della medicina moderna, ma le manifestazioni cliniche devono essere notate nel tempo.

I seguenti specialisti si occupano di malattie delle vie urinarie:

  • urologo;
  • nefrologo;
  • ginecologo.

Questi medici possono essere contattati sia in un'organizzazione medica pubblica che privata..

L'urologo si occupa di patologie genito-urinarie, mentre il nefrologo è specializzato solo in malattie renali e disfunzioni.

Spesso le malattie ginecologiche e le infezioni genitali causano l'infiammazione delle vie urinarie, ma poi il trattamento diventa più difficile. Il paziente deve essere visitato da diversi specialisti che utilizzano approcci diversi al trattamento.

Nelle cliniche private c'è un uroginecologo che si occupa di tali problemi. Pertanto, è meglio trovare uno specialista del genere per evitare la progressione della malattia e una terapia impropria..

Se nell'analisi viene rilevata eritrocituria, il medico presta attenzione ad altri indicatori e sintomi. Un aumento delle proteine ​​e dei globuli rossi indica spesso un'origine renale della patologia e il solito aumento delle cellule e la presenza di sali significa urolitiasi.

Nella maggior parte dei casi, è necessario un ulteriore esame, che include misure diagnostiche:

  • Analisi delle urine secondo Nechiporenko, dove leucociti, eritrociti e cilindri vengono contati nel modo più accurato possibile.
  • Cultura di urina per microflora con sensibilità agli antibiotici.
  • Ultrasuoni della vescica, degli ureteri e dei reni, dove è possibile vedere visivamente pietre, tumori e focolai di infiammazione.
  • OAM ripetuto.
  • Biochimica del sangue (urea, creatinina, azoto libero, acido urico) per la diagnosi di insufficienza renale.
  • Cistoscopia e biopsia nei casi gravi (esame strumentale dell'uretra e delle pareti della vescica).
  • Ecografia degli organi pelvici e colposcopia.
  • Raggi X dei reni.
  • RM o TC delle vie urinarie.

Questi sono studi necessari per stabilire la causa dell'eritrocituria. Inizialmente, tutto dipende dalle condizioni e dai sintomi del paziente. Pertanto, il medico non prescriverà sempre un lungo elenco di procedure diagnostiche..

Sai perché i fibromi uterini sono pericolosi? Cerca la risposta alla domanda in questo articolo..

Puoi scoprire il costo dell'irudoterapia da questa pubblicazione..

Non sai quale epilatore scegliere per la tua zona bikini? Noi ti aiuteremo! Una panoramica dei dispositivi e recensioni su di essi - qui nella pubblicazione.

Caratteristiche della terapia

Il trattamento dipende dalla malattia sottostante che ha causato l'aumento. È necessario stabilire una diagnosi e quindi prescrivere un trattamento, che include i seguenti metodi:

  • terapia farmacologica combinata;
  • dieta;
  • procedure locali (installazione della vescica con soluzioni medicinali, cateterizzazione, ecc.);
  • fisioterapia (laser, ultrasuoni);
  • immunomodulazione;
  • Intervento chirurgico.

Con l'eritrocituria infettiva di qualsiasi origine, la terapia antibatterica viene utilizzata prevalentemente in combinazione con farmaci antimicrobici urologici (Palin, 5-NOC, Nevigramon, Urotractin, Kanefron, Negram, Uroflux, Fitosilin, ecc.).

Si tratta di medicinali a base di erbe e sintetici che, insieme agli antibiotici, eliminano i focolai di infezione..

Il tipo di antibiotico viene selezionato in base a test di laboratorio: coltura della microflora di urina, uretra, vagina, raschiamento PCR dal tratto urogenitale, ecc..

Le malattie infettive possono spesso ripresentarsi, quindi viene utilizzata la terapia immunomodulante, che ripristina la mucosa delle pareti della vescica, l'uretra. Può essere preparazioni speciali o installazioni convenzionali..

Con l'urolitiasi, gli antibiotici sono inefficaci, quindi i medici prescrivono una dieta rigorosa come trattamento..

Oltre a medicinali che rimuovono pietre e sabbia (Cyston, Fitosilin, Kanefron, Urolesan), antispastici (No-shpa, Baralgin, Arpenal).

Se nell'analisi compare un'eritrocituria significativa, i calcoli hanno danneggiato le pareti della vescica, l'uretra. In questo caso, vengono prescritti farmaci antimicrobici per ripristinare lo strato mucoso..

Le pietre di grandi dimensioni vengono rimosse usando una procedura: la litotripsia, che viene eseguita strumentalmente attraverso la vescica.

Questo a volte viene fatto usando gli ultrasuoni convenzionali per rompere i calcoli di medie dimensioni..

Se la causa dell'eritrocituria risiede nelle malattie ginecologiche (colpite, erosione della cervice), quindi trattamento locale (supposte vaginali, lavande, unguenti) e tecniche strumentali (terapia laser, crioterapia, chirurgia delle onde radio).

Se il tumore è concentrato nella vescica, viene eseguita l'elettroresizione transuretrale della vescica, dove vengono rimosse le cellule tumorali maligne o benigne.

Nelle fasi successive della malattia, viene eseguita la rimozione completa della vescica insieme al tumore (cistectomia).

Le neoplasie renali vengono operate per via laparoscopica e sono spesso asportate insieme al rene (nefrectomia).

Con neoplasie minori è possibile la conservazione parziale del rene (resezione).

Dieta

La dieta gioca un ruolo importante nel trattamento delle malattie urologiche e nefrotiche. Al paziente non è consigliato abusare di cibi piccanti, piccanti, fritti, bere bevande alcoliche.

Bere molti liquidi (almeno 2-2,5 litri al giorno) è necessario per qualsiasi processo infiammatorio delle vie urinarie.

Si consiglia inoltre di smettere di fumare, poiché aumenta il rischio di sviluppare il cancro e altre patologie urologiche.

In presenza di fosfati (fosfaturia), è necessario rifiutare cibi fritti (pesce), latticini, uova, fegato.

Rivelare i sali di ossalato (ossalaturia, sali di ammonio) implica evitare cibi ricchi di vitamina C..

I seguenti alimenti non dovrebbero essere consumati:

  • agrumi, mele;
  • brodi;
  • cacao, cioccolato;
  • verdure, insalate, acetosa;
  • vitamina C;
  • pomodori;
  • barbabietola;
  • noccioline;
  • frutti di bosco;
  • fagioli e fagioli.

Il rilevamento dei sali di urato (uraturia) richiede una completa restrizione di prelibatezze, brodi, caffè, cioccolato, piatti piccanti e piccanti.

Con qualsiasi urolitiasi, è necessario bere vigorosamente il liquido, poiché ciò aiuta a rimuovere cristalli e pietre.

In questo caso sono utili anche i preparati a base di erbe (rosa canina, tintura di robbia, boccioli di betulla, calendula), che dissolvono sabbia e pietre nel tratto urinario.

Con una dieta corretta ed equilibrata, l'eritrocituria dovrebbe scomparire, così come i sintomi di accompagnamento della malattia.

Cosa non fare

Prima di tutto, è necessario capire che l'automedicazione è inaccettabile e è necessario consultare un medico ai primi sintomi di patologia.

Con l'eritrocituria, le seguenti azioni non sono strettamente raccomandate:

  1. Prendi antibiotici e altri farmaci da solo, specialmente durante la gravidanza.
  2. Avviare deliberatamente la malattia e non cercare cure mediche.
  3. Abuso di alcol, fumo, cibi piccanti e grassi.
  4. Dona biomateriale per la ricerca durante le mestruazioni.
  5. Non seguire la dieta prescritta.
  6. Limita l'assunzione di liquidi.
  7. Per molto tempo per frenare la voglia di urinare.

Qualsiasi paziente deve seguire le istruzioni del medico, poiché ciò ripristinerà rapidamente la salute dell'area urogenitale..

In molti casi, è necessario ripetere l'analisi nel rispetto delle regole per la raccolta del biomateriale. Perché in altri casi distorce notevolmente i risultati e induce in errore il medico..

I preparati a base di erbe e i preparati a base di erbe possono essere presi indipendentemente. Ma hanno anche controindicazioni ed effetti collaterali, quindi prima di iniziare l'appuntamento è necessario visitare un medico.

La ragione del suo aspetto potrebbe essere uno spettro di malattie. Pertanto, è necessario diagnosticare e prescrivere correttamente un trattamento..

Gli eritrociti si attivano immediatamente in caso di patologia nella sfera genito-urinaria. Molto spesso questo è un segnale diagnostico allarmante che non può essere ignorato..

Eritrociti nelle urine: cosa significa, la norma in un adulto, un bambino. Tavolo. Cause di ematuria (aumento degli indicatori) negli uomini, nelle donne, durante la gravidanza

La medicina moderna può dire molto sulla salute umana sulla base delle analisi. La composizione dell'urina di un corpo sano prevede un'unica presenza di eritrociti.

Le cause delle deviazioni dalla norma (aumento delle cellule del sangue nelle urine) possono essere patologie, funzionamento improprio degli organi interni e malattie. Il significato di questo indicatore può essere stabilito dopo un esame completo del paziente.

Analisi delle urine e conta dei globuli rossi

Il componente principale dell'urina è l'acqua. Il suo contenuto è circa il 90-95% della composizione. Il restante 5-10% sono composti tossici, prodotti di decomposizione del liquido consumato e scorie.

L'OAM è uno dei principali studi diagnostici informativi, che viene più spesso eseguito durante gli esami professionali, durante il monitoraggio dell'efficacia del trattamento, con il sospetto di malattie renali e patologie dello sviluppo delle vie urinarie.

Questo studio determina le proprietà fisiche e le caratteristiche chimiche dell'urina. L'analisi viene presentata in caso di sospetto di disfunzione di organi che possono provocare ematuria: reni, prostata, vescica e organi genitali femminili.

Il tasso di eritrociti nelle urine nelle donne, uomini e bambini

Dopo aver ricevuto i risultati di OAM, è possibile conoscere la presenza di ematuria concentrandosi sui dati indicati nella tabella contenente il numero consentito di eritrociti in base all'età della persona.

EtàContenuto di eritrociti
Neonati fino a 1 mese0-15
1 mese - 2 anni0-5
26 anni0-5
6-45 anni0-3
Dai 46 anni0-5

Per le donne durante i giorni critici, l'analisi delle urine deve essere eseguita con estrema cautela. Il flusso mestruale a volte entra in un contenitore con l'urina e lubrifica l'immagine degli indicatori. Se il paziente ha una malattia renale cronica, il medico deve essere avvertito di questo, quindi il medico terrà conto della malattia durante la decodifica dell'analisi.

Aumento della conta dei globuli rossi

Eritrociti nelle urine, cosa significa? Il rilevamento di eritrociti nelle urine in eccesso rispetto alla norma prescritta indica la presenza di ematuria. La condizione è spesso un sintomo dello sviluppo di patologie degli organi interni..

L'eritrocitosi, di regola, è combinata con il dolore nell'uretra o nella vescica, che si verifica sia durante la minzione che dopo lo svuotamento.

Il dolore localizzato sotto la scapola con ematuria o nella regione lombare indica un'infiammazione dei reni o il loro prolasso. Il decorso intenso della condizione provoca debolezza, sete, pallore della pelle.

Se, oltre al sangue, l'urina rivela:

  • sabbia e calcoli - quindi è presente l'urolitiasi;
  • coaguli dal giallo al marrone - infiammazione del tessuto renale o lesione.

Per motivi di occorrenza, ci sono:

  • ematuria extrarenale - causata da patologie non renali;
  • renale: la causa dell'evento è associata a disturbi renali;
  • postrenale: il sangue entra nelle urine a causa di lesioni del tratto urinario o dalla vescica.

In base al numero di cellule del sangue rilevate nelle urine, si distinguono:

  • macroematuria: l'urina è chiaramente rossa, contiene un numero enorme di globuli rossi;
  • microematuria: i corpi sanguigni si trovano in piccole quantità da 5 a 20, l'urina non cambia colore.

Per determinare il focus dello sviluppo della patologia, i dati sulle urine porzionati consentono:

  • iniziale - erythrocytes in 1 porzione;
  • totale - in 3 porzioni;
  • finale - nell'ultima parte.

Gli eritrociti vengono rilevati in una porzione estrema con un focolaio di infiammazione situato in alto (reni), in 1 porzione sono presenti in caso di disturbo urinario, in tutte e tre - lesione locale delle vie urinarie.

A seconda che il parenchima renale soffra o meno, ci sono:

  • Ematuria renale: la malattia è localizzata nell'organo.
  • Extrarenale: la malattia ha colpito gli organi del sistema escretore.

Cause extrarenali di sangue nelle urine

Gli eritrociti nelle urine non sempre indicano lo sviluppo di ematuria da disturbi renali.

Ciò significa che nel 65% dei casi questo indicatore è causato dai seguenti fattori:

  • Il movimento dei calcoli nelle ghiandole urinarie, renali e prostatiche danneggia i tessuti che rivestono gli organi interni.
  • Danni ai tessuti degli organi interni da tumori localizzati nel bacino, nell'uretra, negli ureteri, nella vescica. Le persone anziane sopra i 65 anni sono più inclini alle patologie. Per confermare la presenza di formazioni, viene eseguita la cistoscopia.
  • Malattie di natura infettiva: cistite, prostatite e uretrite. In uno studio batteriologico sull'urina in questo caso, verrà identificato l'agente eziologico dell'infezione.
  • Lesioni agli organi durante il posizionamento del catetere, cistoscopia, corpi estranei che entrano nel tratto urinario.

Cause renali di sangue nelle urine

Malattie che si verificano nei tessuti dei reni e che provocano lo sviluppo di ematuria:

  • Tubercolosi renale di carattere totale. Allo stesso tempo, il paziente è preoccupato per un dolore sordo e doloroso nella regione lombare.
  • Le lesioni al tessuto renale spesso minacciano il sanguinamento dall'organo danneggiato.
  • Cancro ai reni, neoplasie benigne. Il sanguinamento in questa condizione inizia improvvisamente e non causa dolore. Il sangue viene secreto in coaguli che sembrano lunghi vermi. Se l'uretere è ostruito da coaguli, si sviluppa una colica renale..
  • Infarto renale. La malattia si verifica in assenza di afflusso di sangue all'organo e la morte del tessuto renale. La condizione è moderata, il paziente è preoccupato per nausea, vomito, leggera febbre, mal di schiena.
  • Degenerazione renale dovuta alla crescita eccessiva di cisti. L'intensità dell'ematuria in questa patologia dipende dalla posizione della formazione cistica..
  • Stenosi venosa. Un'attività fisica intensa può interrompere l'integrità delle vene, che minaccia il verificarsi di sanguinamento.
  • Nefrite acuta o cronica. L'ematuria moderata in questa malattia si sviluppa sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa contemporaneamente all'edema delle gambe e del viso.

Danni ai glomeruli renali

La nefrite glomerulare, altrimenti la glomerulonefrite, è una malattia renale con danni ai glomeruli (glomeruli renali). La malattia si sviluppa sempre all'improvviso, una persona è preoccupata per: nausea, debolezza, perdita di appetito, diminuzione della produzione di urina, sonnolenza, dolore alla parte bassa della schiena, febbre.

Sindromi di lesione glomerulare specifiche:

  • Il verificarsi di gonfiore mattutino sul viso, che nel tempo può diffondersi in tutto il corpo.
  • Nel 60% dei pazienti, la pressione sanguigna aumenta e dura 5 giorni.
  • L'urina diventa marrone scuro o nera a causa dell'aumento dei globuli rossi.

La diagnosi tempestiva e la terapia professionale eliminano la malattia in 2 mesi. La nefrite glomerulare che dura più di 2 mesi è considerata cronica.

Ematuria non glomerulare

Gli eritrociti nelle urine indicano lo sviluppo di processi patologici negli organi urologici.

Significa:

  • la presenza di pietre nella vescica e nei reni;
  • neoplasie nei reni di diversa natura;
  • tumori della prostata, delle vie urinarie e degli ureteri;
  • malattia policistica renale, idronefrosi e nefroptosi;
  • trauma genitale;
  • necrosi papillare;
  • trauma ai vasi renali.

Negli adulti, quando le cellule del sangue vengono rilevate nelle urine, vengono prese misure per escludere la presenza di una neoplasia maligna. È spesso un carcinoma che si sviluppa nelle cellule renali. Ma il verificarsi di tali neoplasie parenchimali come sarcoma, oncocitoma e angiomiolipoma (benigno) non è escluso. Le formazioni vengono rilevate dall'urografia e dalla TC.

L'urolitiasi è anche direttamente correlata all'ematuria. Il dolore si fa sentire ai lati e si irradia lungo l'addome. Se l'irritazione si verifica durante lo svuotamento della vescica, ciò indica la posizione del tartaro nella parte distale dell'uretere..

Ematuria indotta da farmaci

L'assunzione di alcuni farmaci farmacologici può portare a sanguinamento degli organi interni. Gli eritrociti nell'analisi delle urine in una quantità maggiore rispetto alla norma possono significare che l'assunzione di farmaci ha un effetto negativo sul corpo.

Molto spesso, questa condizione è causata dai seguenti gruppi di medicinali:

  • anticoagulanti;
  • fosfamide;
  • pentoxifyllines;
  • ciclofosfamide.

Un eccesso di vitamina C può portare ad un aumento dei livelli di urina..

Caratteristiche di aumento di donne, uomini e bambini

Il sistema genito-urinario dei bambini ha caratteristiche individuali. Il rilevamento di un alto contenuto di globuli rossi nelle urine del bambino spesso indica direttamente che la pielonefrite si sta sviluppando. Allo stesso tempo, la malattia è accompagnata da intossicazione del corpo, una temperatura di oltre 38 gradi, brividi, il bambino avverte debolezza e dolore alla testa.

La parte maschile della popolazione, soprattutto in età avanzata, è suscettibile allo sviluppo di ematuria associata a sanguinamento dalla prostata con tumori di questo organo o processi infiammatori.

Il verificarsi di ematuria nelle donne richiede la determinazione dell'assenza o della presenza di una connessione con l'endometriosi o il ciclo mestruale. L'esclusione di tali fattori viene effettuata superando un test delle urine ripetuto attraverso un catetere.

Inoltre, fattori fisiologici caratteristici di entrambi i sessi, indipendentemente dall'età, possono dare un cambiamento negli indicatori:

  • Temperatura. Temperatura ambiente superiore a 35 gradi: lavoro dannoso, stare in una sauna o in un bagno.
  • Fatica. Lo stress e lo stress psicoemotivi provocano fragilità vascolare.
  • Alcol. L'alcol che entra nel sangue restringe i vasi renali e danneggia i capillari.
  • Carichi. Quindi, durante il lavoro isterico, ad esempio, quando si sollevano pesi, i vasi renali ei capillari possono scoppiare.
  • Spezie. Una sovrabbondanza di spezie nel cibo può interrompere il funzionamento del sistema urinario.

Eritrociti nell'analisi delle urine durante la gravidanza

Il contenuto consentito di eritrociti nelle urine di una donna incinta va da 3 a 5 pezzi. Al rilevamento di un aumento degli indicatori OAM, il.

Se la presenza di cellule del sangue persiste, vengono considerate le seguenti possibili cause:

  • lesioni alle pareti della vescica e degli ureteri con pietre durante il movimento - urolitiasi;
  • ristagno di urina dovuto alla pressione esercitata dall'utero sul sistema genito-urinario;
  • infezioni di natura venerea;
  • sanguinamento dai genitali;
  • colpite;
  • erosione nella cervice;
  • diabete mellito gestazionale;
  • interruzioni ormonali;
  • cistite;
  • pielonefrite;
  • fatica.

La diagnosi è possibile dopo ulteriori ricerche.

Lo scopo e l'essenza del test dei tre vetri

La localizzazione della lesione che ha causato la presenza di globuli (un aumento del livello di globuli rossi nelle urine), stabilendo cosa significa e le cause dell'eritrocitosi consente un campione di 3 vetri.

L'essenza del metodo è la raccolta simultanea di urina da uno svuotamento della vescica in 3 bicchieri.

I contenitori OAM sono urinati e numerati. I contenitori vengono chiusi ermeticamente con un coperchio e conservati in un luogo fresco prima di essere consegnati al laboratorio.

I risultati dello studio mostrano quale tipo di ematuria è presente:

  • Iniziale: identifica i segni di uretrite, i corpi sanguigni sono presenti nel primo bicchiere.
  • Totale - il sanguinamento si è verificato nel tratto urinario superiore, eritrociti in 1, 2, 3 contenitori.
  • Terminale: il sangue viene rilevato in 2 porzioni, questo indica la patologia della vescica.

La porzione n. 3 non viene data alle donne, è in fase di studio per diagnosticare le malattie della prostata negli uomini. Nel sesso debole, l'uretrite viene rilevata quando il sangue si trova nel primo bicchiere, la cistite, se il sangue è in 2 bicchieri. Il contenuto di globuli rossi in 1 e 2 bicchieri indica un'infiammazione del tessuto renale - pielonefrite.

Come abbassare il numero dei globuli rossi

È necessario diagnosticare e identificare immediatamente la malattia che ha provocato la presenza di globuli rossi nelle urine.

Quindi, sulla base dei dati dell'indagine, vengono applicate le seguenti modalità di trattamento:

  • terapia antibiotica;
  • con ristagno di urina, vengono prescritti diuretici;
  • terapia dietetica;
  • trattamento con farmaci antinfiammatori;
  • diminuzione dell'assunzione di liquidi per scaricare i reni;
  • al rilevamento di urolitiasi, lesioni cancerose o d'organo, ricorrono a interventi chirurgici.

Dovresti sapere che la colorazione delle urine può causare non solo la presenza di eritrociti in essa, ma anche un aumento dell'emoglobina.

Tattiche di trattamento primario

Esami assegnati se nell'OAM sono presenti eritrociti, ognuno dei quali è in grado di confermare o escludere una determinata malattia:

  • Antigene prostatico specifico: rilevamento del cancro alla prostata negli uomini.
  • Campione di eritrociti (falce): anemia falciforme.
  • Tomografia computerizzata: presenza di tumori, cisti, corpi estranei.
  • Ecografia: presenza di urolitiasi, neoplasie, ostruzione ureterale.
  • L'ureteroscopia mostrerà il movimento dei calcoli e la presenza di tumori.
  • La cistoscopia conferma lo sviluppo di infiammazioni, tumori e calcoli.
  • Viene eseguita una biopsia della ghiandola prostatica per identificare le cellule cancerose.
  • L'angiografia selettiva racconterà le anomalie vascolari.
  • La biopsia renale diagnostica glomerulonefrite e tumori.

I dati ottenuti durante l'esame determinano la radice del problema, che consente di prescrivere il trattamento corretto. Se la causa dell'ematuria è stata la presenza di corpi estranei, il paziente viene inserito nel reparto di chirurgia.

Piccoli volumi del corpo consentono di rimuoverlo immediatamente. Le grandi dimensioni richiedono un intervento chirurgico serio. Inoltre, i fibromi, i papillomi e le cisti vengono eliminati chirurgicamente.

L'individuazione dei tumori richiede l'invio al dipartimento di oncologia. Gli specialisti eseguono trattamenti conservativi o chemioterapici ei casi avanzati richiedono un intervento chirurgico.

I processi infiammatori vengono eliminati dalla terapia combinata: compresse, iniezioni, elettroforesi. Con l'ematuria causata dal movimento delle pietre, viene stabilito il luogo in cui si trova il calcolo, quindi viene considerata la domanda su come rimuoverlo. Per questo, viene utilizzato il metodo di frantumazione o dissoluzione. Le pietre di grandi dimensioni vengono rimosse prontamente.

I principali metodi per eliminare i sintomi

L'ematuria richiede le seguenti procedure terapeutiche:

  • A seconda della malattia che ha causato l'emorragia, vengono utilizzati farmaci per alleviare il dolore, di solito Ketorol.
  • Con una significativa perdita di sangue, vengono utilizzati farmaci emostatici: Ditsinon, Vikasol.
  • La presenza di calcoli nell'uretra o nell'uretere richiede una terapia antispasmodica (No-shpa) per facilitarne la rimozione. Se l'effetto positivo non viene raggiunto, il problema con i calcoli viene risolto chirurgicamente.
  • La presenza di ematuria e proteinuria richiede un trattamento con corticosteroidi (farmaci ormonali).
  • La patologia, che ha assunto una forma cronica, comporta l'assunzione di vitamine del gruppo B e preparati con contenuto di ferro.
  • I processi infiammatori vengono fermati dagli antibiotici.

Prima di scegliere un antibiotico, viene eseguito un test di sensibilità. Ciò consente di determinare esattamente il tipo di farmaco in grado di distruggere la flora patogena che ha causato l'infiammazione.

Ampiamente utilizzata:

  • Gentamicina. Il farmaco mostra la sua efficacia nella lotta contro i batteri intestinali, nonché contro i microrganismi gram-positivi e gram-negativi. La gentamicina viene rapidamente assorbita nel flusso sanguigno, il massimo effetto terapeutico si ottiene entro 1 ora. L'azione del farmaco è calcolata per 8-12 ore.
  • Fluorochinoli. La ciprofloxacina è ampiamente utilizzata nel trattamento dei disturbi renali. Disponibile per uso orale e parenterale. I componenti del farmaco vengono facilmente assorbiti nelle pareti intestinali, da dove entrano nei tessuti e nei fluidi corporei. Non raccomandato per l'uso da parte di bambini sotto i 14 anni, donne incinte e allattamento.

Il rilevamento dei globuli rossi nelle urine significa che è necessario un re-OAM. Questo non è sempre causato dalla presenza di patologia. Solo se i risultati rimangono invariati e la rilevazione di eritrociti nel fluido biologico donato richiede un esame approfondito per identificare la malattia che ha causato l'ematuria.