Urina escreta dopo la minzione

Se c'è una perdita di urina dopo la minzione, ciò indica lo sviluppo di dribbling. Se una persona viene violata, l'urina esce costantemente spontaneamente da diverse gocce dopo aver svuotato la vescica. Non solo i bambini soffrono il problema, anche il dribbling non è raro tra la popolazione adulta. Le ragioni della perdita di urina sono piuttosto diverse, spesso il dribbling è associato a patologie del sistema urinario. Se la malattia viene registrata nei ragazzi o nelle ragazze in tenera età, la fonte del dribbling è solitamente anomalie congenite. Non ritardare il trattamento, perché presto appariranno più gocce sulle mutandine dopo aver usato il bagno, il che causerà complicazioni e sorgerà la necessità di un intervento chirurgico..

Dribbling: fatti di base sul problema

Quando gocciola, una persona perde urina dopo aver urinato. Negli uomini, l'urina rimane nell'uretra e dopo 1-2 minuti dopo aver usato il bagno fuoriesce. Tali sensazioni spiacevoli vengono diagnosticate nel 20% dei pazienti. Il dribbling di per sé non rappresenta una minaccia per la salute umana, ma provoca molto disagio. In un paziente, l'urina gocciolante dopo la minzione interrompe il normale ritmo di vita, provoca problemi psicologici.

Diversi tipi di perdite

Ci sono vari motivi per cui l'urina può fuoriuscire dopo aver svuotato la vescica. A seconda di ciò, si distinguono diversi tipi di dribbling:

  • Urgente. Il paziente ha una sensazione acuta di svuotare la vescica, mentre può essere leggermente riempita di urina.
  • Stressante. Il dribbling può verificarsi con una camminata prolungata, cambiando la posizione del busto, mentre si ride o si tossisce.
  • Misto. C'è un corso congiunto del primo e del secondo tipo.
  • Temporaneo. L'urina residua appare dopo una lesione infettiva o una terapia farmacologica prolungata.
  • Postoperatorio. Il dribbling si verifica in un paziente dopo un intervento chirurgico sugli organi del sistema urinario.
  • Paradossale. Blocco delle vie urinarie dovuto allo sviluppo di diversi tipi di tumori. Questo tipo è più spesso diagnosticato negli uomini e quasi mai osservato nelle donne. Con un'uretra stretta, l'urina scorre più lentamente, quindi spesso non viene completamente escreta e i resti di urina rimangono sulla biancheria intima.
Torna al sommario

Perché preoccuparsi per lo scarico delle urine dopo la minzione negli uomini e nelle donne?

La perdita di urina dopo lo svuotamento della vescica si verifica per vari motivi. Nel sesso più forte, l'urina può fuoriuscire dopo lo svuotamento a causa dell'indebolimento dei muscoli bulbo-cavernosi. In assenza di problemi di salute, i muscoli si contraggono dopo la minzione e l'urina non gocciola. Non c'è accumulo di urina nell'uretra, esce fino alla fine. Ci sono altri motivi che influenzano lo sviluppo del dribbling:

  • peso corporeo in eccesso;
  • infiammazione della ghiandola prostatica;
  • disordini neurologici;
  • disfunzione del midollo spinale e della colonna vertebrale;
  • formazioni maligne negli organi urinari;
  • curvatura delle vie urinarie;
  • flusso sanguigno disturbato nel cervello;
  • malattie vascolari;
  • indebolimento dei muscoli degli organi pelvici;
  • pervietà ostruita nel collo della vescica;
  • terapia farmacologica a lungo termine;
  • interventi chirurgici nel sistema urinario.

Se una persona, dopo aver fatto la pipì, ha qualche goccia sulla sua biancheria intima, questo potrebbe essere un segno di disturbi congeniti della struttura degli organi urinari. In questo caso, puoi eliminare il problema con l'aiuto della chirurgia..

Quali altri sintomi sono presenti?

Se una persona inizia a urinare in piccole quantità dopo una piccola escursione e non ci sono disturbi secondari, non si osserveranno ulteriori sintomi. In questo caso, la perdita è permanente e temporanea. Altrimenti, se una lesione infettiva o altre patologie si sono unite al dribbling, il quadro clinico si espande. Sono possibili i seguenti sintomi aggiuntivi:

  • dolore durante il processo di svuotamento della vescica;
  • una costante sensazione di pienezza di un organo interno;
  • sensazione di bruciore e taglio dopo la minzione.
Torna al sommario

Caratteristiche del dribbling in un bambino

È raro che i bambini non si bagnino i pantaloni dopo aver urinato, ma solo occasionalmente il problema è associato al dribbling. Le ragazze raramente soffrono di questa malattia. Soprattutto dopo aver urinato, l'urina del ragazzo gocciola. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli degli organi del pavimento pelvico non si sono ancora sviluppati abbastanza, l'urina rimane nell'uretra ed esce solo pochi minuti dopo lo svuotamento. Questo problema dovrebbe scomparire presto, ma è comunque consigliabile consultare un medico e assicurarsi che il ragazzo non soffra di problemi agli organi urinari..

Chi è il medico e quali metodi diagnostici saranno richiesti?

Se l'urina fuoriesce dopo aver svuotato la vescica, consultare un medico, scoprire l'origine del problema e solo dopo eseguire il trattamento. Il problema viene affrontato da un urologo, ginecologo. Alcuni uomini, durante il dribbling, richiedono la consultazione di un andrologo, uno specialista in malattie infettive, un venereologo, un nefrologo e un neuropatologo. Dopo aver esaminato e raccolto l'anamnesi, il medico prescrive manipolazioni diagnostiche che consentono una diagnosi accurata. La tabella mostra i metodi diagnostici utilizzati.

Metodo diagnosticoManipolazione
StrumentaleControllo ecografico della vescica
Ureterocistoscopia
Esame a raggi X degli organi urinari utilizzando una sostanza illuminata
Sfinterotomia
Profilometria
LaboratorioAnalisi generale delle urine
Analisi del sangue di laboratorio
Coltura batteriologica delle urine
Torna al sommario

Trattamento delle perdite

La perdita di urina dopo la minzione in un bambino e in un adulto viene eseguita solo dopo che è stata stabilita la causa principale della malattia. Se la violazione è causata da uno stile di vita disturbato, dopo averla corretta, la perdita andrà via da sola. In caso di violazione sullo sfondo di un raffreddore, è necessaria una terapia farmacologica per eliminare l'infiammazione. Con una struttura degli organi errata, vengono indicate un'operazione e una serie di esercizi.

Quando sorge la necessità di un intervento chirurgico?

Se viene rilevata una struttura anormale degli organi urinari, malattie gravi o un tumore canceroso, è necessario eseguire un'operazione.

Solo in questo modo sarà possibile eliminare completamente l'escrezione di urina dopo aver svuotato la vescica. L'operazione è richiesta in questi casi:

  • vescica iperattiva con manifestazioni gravi;
  • formazione di fistole;
  • funzione sfintere alterata;
  • malattie della colonna vertebrale o del midollo spinale.

La chirurgia include tali manipolazioni per perdite:

Puoi risolvere il problema installando cinghie speciali.

  • Impianto. Uno sfintere artificiale viene impiantato nella vescica. Questo metodo porta un risultato positivo solo nel 65%..
  • Installazione di "cinghie". Una fascia elastica è inserita attorno alle vie urinarie, le cui estremità sono fissate alle ossa pelviche.
  • Deviazione delle urine. Nominato se la funzione della vescica è persa o l'organo è assente.
  • Chirurgia dell'imbracatura. Durante la manipolazione, viene installata una rete che previene le perdite dopo lo svuotamento.
Torna al sommario

Risultati positivi dall'esercizio

Se la perdita è causata da muscoli indeboliti, dovrebbe essere rafforzata con l'aiuto di una serie speciale di esercizi:

  1. Viene adottata una posizione eretta, in cui le gambe sono divaricate. Stringere i muscoli degli organi del pavimento pelvico, quindi rilassarsi. Eseguito ogni giorno per diversi approcci.
  2. Il compito viene eseguito in posizione seduta con le gambe divaricate. Stringere i muscoli pelvici per alcuni secondi, mentre i glutei rimangono rilassati.
  3. Simile al compito numero 2, con l'unica differenza che la posizione di partenza è sdraiata con le gambe piegate alle ginocchia.
  4. Mentre cammini, tendi i muscoli del pavimento pelvico e rilassati. È possibile esibirsi camminando all'aria aperta in qualsiasi momento opportuno.
  5. Dopo il processo di minzione, i muscoli del bacino sono tesi e i muscoli vengono sollevati.
Torna al sommario

Regole di igiene

Se l'urina viene rilasciata dopo lo svuotamento, vengono prescritti trattamenti e igiene individuali. È necessario fare la doccia regolarmente e lavare la zona genitale e inguinale. Vengono lavati via con acqua corrente calda utilizzando speciali prodotti per l'igiene. Se c'è un odore sgradevole durante il dribbling, vengono utilizzate compresse e hanno un effetto deodorante. È possibile eliminare l'odore con aceto diluito in acqua in rapporto 1: 1.

La ragazza perde urina

Quando l'urina scorre nella vagina dopo che la ragazza ha urinato e si è alzata, 5-10 ml di urina vengono rilasciati involontariamente. Una delle cause più comuni di questo disturbo è l'adesione delle grandi labbra. Di solito si verifica nei bambini piccoli. Per eliminarlo, una crema con estrogeni viene applicata all'area di fusione o sezionata in regime ambulatoriale. A volte la perdita di urina nella vagina si verifica in assenza di adesione, poiché la ragazza non allarga sufficientemente le gambe durante la minzione a causa dell'abbondante strato di grasso sottocutaneo o della riluttanza ad abbassare le mutandine sotto le ginocchia.

Per eliminare la perdita, è sufficiente ricordare alla ragazza che durante la minzione dovrebbe allargare le gambe il più possibile. (È utile incoraggiarla a sedersi all'indietro mentre urina sul water per un po '.)

L'ectopia dell'uretere, che di solito è associata a un raddoppio del calice e dell'uretere, può causare perdite urinarie continue 24 ore su 24 nonostante la minzione regolare. Se l'uretere ectopico drena un piccolo segmento del rene e il volume dell'urina è piccolo, a volte viene scambiato per una secrezione vaginale acquosa.

L'incontinenza urinaria o le perdite vaginali acquose richiedono un'attenta valutazione. Trovare l'orifizio di un uretere ectopico è solitamente difficile. L'ecografia e l'urografia escretoria rivelano segni di raddoppio del sistema pielocaliceale e dell'uretere, ma non si ottiene un contrasto sufficiente dell'uretere ectopico con l'urografia escretoria o è ritardato a causa della disfunzione del segmento corrispondente del rene. La TC aiuta ad escludere il raddoppio che non viene visualizzato dall'urografia escretoria.

L'esame in anestesia generale spesso aiuta a localizzare l'orifizio dell'uretere ectopico nella vagina o nel suo vestibolo. Il trattamento chirurgico consiste nella resezione del polo superiore del rene raddoppiato con escissione del suo uretere a livello del bacino o nell'anastomizzare l'uretere ectopico con quello normale che devia l'urina dal polo inferiore del rene.

L'incontinenza da risate di solito si verifica nelle ragazze di età compresa tra 7 e 15 anni. La vescica si svuota di riflesso all'improvviso e completamente. La patogenesi del disturbo è l'improvviso rilassamento dello sfintere durante un episodio di risata. I farmaci anticolinergici e la minzione regolare non lo eliminano nella maggior parte dei casi. Il più efficace in questi casi è il metilfenidato.

L'incontinenza urinaria completa si verifica con le epispadia. Nelle ragazze, si verifica con una frequenza di 1: 480.000 ed è caratterizzata da una discrepanza tra la sinfisi pubica, la scissione del clitoride e un'uretra aperta. Per eliminare l'incontinenza, è necessaria la plastica del collo vescicale.

L'accorciamento e l'incoerenza dell'uretra sono associati ad alcune malformazioni del seno urogenitale nelle ragazze. Per identificarli, è necessaria una certa vigilanza del medico e un'attenzione particolare nell'esame obiettivo per l'incontinenza urinaria. Per eliminare quest'ultimo in questi casi, è necessaria la plastica dell'uretra e della vagina.

A volte un forte aumento della frequenza della minzione (ogni 10-15 minuti durante il giorno) si verifica improvvisamente in assenza di disuria, IVU, enuresi diurna o notturna. Questo di solito accade nei bambini di 4-6 anni, nella stragrande maggioranza dei casi nei ragazzi che hanno già imparato le abilità di pulizia. Un disturbo simile è chiamato frequenza urinaria diurna nei bambini o pollachiuria. Ha un carattere puramente funzionale e si manifesta con sovraccarico emotivo (conflitto in famiglia, cambiamento dell'istruzione domestica visitando l'asilo) o enterobiasi. Evita le IVU e lo svuotamento incompleto della vescica.
L'aumento della minzione scompare spontaneamente dopo 2-3 mesi. I farmaci anticolinergici di solito non hanno un effetto benefico.

La sindrome da disuria con ematuria micro o macroscopica in assenza di IVU è osservata nei bambini che hanno già acquisito padronanza dell'abilità di controllo della minzione. È spesso associato a ipercalciuria. Viene mostrata la determinazione dell'escrezione giornaliera di calcio e creatinina. L'escrezione giornaliera di calcio superiore a 4 mg / kg indica ipercalciuria e richiede la nomina di un diuretico tiazidico, poiché minaccia l'urolitiasi.

Perdita di urina dopo la minzione - cause, trattamento

La perdita di urina dopo la minzione è un disturbo comune che le persone hanno quando visitano un medico. Dopotutto, la presenza di un tale problema influisce negativamente su diversi aspetti della vita di una persona..

Oltre agli inconvenienti estetici, questa patologia può essere l'inizio di un intero complesso di malattie e richiede un esame approfondito da parte di specialisti: un neurologo, un urologo o un ginecologo.

Informazioni generali sulla perdita di urina

La perdita di urina è caratterizzata dal rilascio involontario di liquido residuo dopo che la minzione è stata completata. Questo di solito accade dopo aver visitato il bagno e porta molte sensazioni e complessi spiacevoli.

Il problema con il disturbo della minzione non è una seria minaccia per la vita, ma porta a determinate limitazioni nell'attività fisica e rende difficile la comunicazione. Ciò è particolarmente vero per i bambini e gli adolescenti..

Quali sono i tipi di malattia?

Esistono diverse varietà di questa violazione, secondo la classificazione moderna, le principali possono essere distinte:

  1. Sotto tensione. Questo tipo è anche chiamato stressante. La perdita si verifica a seguito di incontinenza urinaria sotto qualsiasi stress: tosse acuta, starnuti, corsa o camminata veloce, cioè in una tale condizione quando aumenta la pressione intra-addominale. Ciò è dovuto alla debolezza dell'apparato legamentoso della vescica o alla patologia dei muscoli del pavimento pelvico.
  2. Imperativo. In questo caso, il disturbo si manifesta dopo un forte e improvviso bisogno di urinare. Una persona semplicemente non è in grado di controllare il processo e il rilascio di fluido inizia quasi immediatamente..
  3. Riflessivo. Si manifesta all'improvviso, senza l'impulso di svuotare la vescica. Causato dal rilassamento dello sfintere derivante da traumi o infiammazioni.
  4. Perdita con fistole urinarie. Con questa complicazione, l'urina viene escreta attraverso la fistola e questo non ha nulla a che fare con il processo di minzione..
  5. Il tipo combinato della malattia. Include diversi tipi di questo problema.

Le principali cause di patologia

Il motivo principale della perdita di urina dopo la minzione è il fallimento dei muscoli responsabili dell'escrezione di urina. Di conseguenza, il fluido non esce completamente e poiché le contrazioni delle pareti muscolari della vescica sono troppo deboli, l'urina inizia gradualmente a fuoriuscire sotto l'influenza della gravità. Inoltre, queste deviazioni possono portare a:

  • processi tumorali;
  • infezioni;
  • intervento chirurgico alla vescica;
  • trauma;
  • problemi alla schiena;
  • patologia uretrale.

Solo un esame completo aiuterà a scoprire la causa esatta della malattia..

Cause della malattia negli uomini

Molto spesso, questo disturbo è provocato dalla debolezza del muscolo bulbocavernoso, che colpisce parte dell'uretra. Si contrae in modo riflessivo e favorisce il rilascio di urina. La perdita involontaria è associata alla ritenzione di liquidi nell'uretra e alla sua successiva scarica durante il movimento.

Motivi per lo scarico di urina dopo la minzione negli uomini:

  • prostatite;
  • stenosi dell'uretra;
  • infiammazione del tumulo seminale;
  • adenoma;
  • malattie della colonna vertebrale;
  • cancro dell'uretra o della prostata;
  • malattie associate alla neurologia;
  • adenomectomia;
  • danno al sistema nervoso centrale dopo malattie precedenti: ictus, sclerosi multipla;
  • alcolismo cronico o tossicodipendenza;
  • disturbi dell'età.

Perché si verificano disturbi nelle donne?

Un motivo comune per cui le donne sviluppano disturbi urinari è lo sforzo nervoso e l'affaticamento, oltre a:

  1. Parto e complicazioni dopo di loro. Questa è la causa più comune della malattia, poiché durante il parto, muscoli e tessuti sono spesso strappati o gravemente allungati..
  2. Operazioni sugli organi pelvici. A volte le operazioni ginecologiche sono la causa della patologia.
  3. Menopausa e disturbi ormonali ad essa associati. Con l'età, l'elasticità muscolare si perde, il che porta a perdite involontarie di urina.
  4. Urolitiasi o malattie renali.
  5. Effetto collaterale dopo l'assunzione di farmaci. L'assunzione di tranquillanti o antistaminici può influire sul tono muscolare.
  6. Malformazioni congenite nello sviluppo degli organi del sistema genito-urinario.

Un altro motivo sono le caratteristiche fisiologiche della struttura degli organi: l'uretra di una donna è solo di pochi centimetri, quindi se i muscoli del pavimento pelvico non sono molto forti, il contenuto della vescica potrebbe fuoriuscire.

Cosa causa una malattia in un bambino?

Dall'infanzia ai sei mesi, i bambini non hanno un processo consolidato di minzione e si verifica in modo riflessivo, cioè dopo aver riempito la vescica. In età avanzata, il bambino inizia a capire che è ora di svuotare la vescica..

Il processo di formazione del controllo sul processo è completato dall'età di 4 anni, è a questa età che il bambino può trattenere completamente l'urina e produrre un atto di minzione con l'impulso appropriato.

I motivi per cui l'urina può fuoriuscire in un bambino:

  • maturazione prematura del sistema nervoso;
  • malattie ereditarie;
  • forte stress o pressione psicologica;
  • patologia nello sviluppo degli organi pelvici;
  • varie infezioni: cistite, pielite, uretrite, pielonefrite;
  • lesione.

Metodi diagnostici moderni

Sulla base dei reclami di una persona che soffre di perdita involontaria di urina, è possibile effettuare una diagnosi preliminare, ma per una diagnosi accurata è necessario un esame completo:

  • un'indagine approfondita sull'insorgenza e lo sviluppo della malattia;
  • fare domande per chiarire la quantità di liquido rilasciato, la dolorabilità del processo e le difficoltà che sorgono durante l'atto della minzione;
  • esame generale da parte di un ginecologo o urologo;
  • Ultrasuoni dei reni e della vescica;
  • cistoscopia;
  • analisi del sangue generale;
  • esame della capacità e dell'estensibilità della vescica;
  • uretrocitografia;
  • vari test funzionali come un test su strisce o uno stop test.

Da studi di laboratorio, l'analisi generale delle urine e la coltura per la determinazione della microflora sono di particolare valore. Se la causa della patologia sono malattie infettive, è necessario stabilire da quale tipo di microrganismo è stato causato e anche condurre un test per la sua sensibilità agli antibiotici.

Inoltre, al malato verrà chiesto di tenere un diario, in cui, per diversi giorni, è necessario annotare il volume di urina espulso contemporaneamente e la quantità totale giornaliera e il volume di liquido che è stato bevuto nello stesso periodo. Questa tecnica viene utilizzata per monitorare la funzione renale..

Metodi terapeutici efficaci

Il trattamento della perdita urinaria può essere sia conservativo che chirurgico, tutto dipende dai risultati dopo l'esame. Se si è riscontrato che la malattia non è un sintomo di qualche grave deviazione, ma è stressante, verrà offerto un farmaco o un metodo di fisioterapia..

Inoltre, in assenza di gravi violazioni, sarà consigliato condurre uno stile di vita sano: monitorare il peso, abbandonare completamente le cattive abitudini e la caffeina, escludere un'attività fisica pesante. Se sono stati identificati disturbi neuropsichiatrici concomitanti, sarà richiesta la consultazione di uno psicoterapeuta.

Metodi di cura

A seconda dell'incontinenza urinaria identificata, viene prescritta una terapia farmacologica, il cui scopo è aumentare l'attività e la funzionalità della vescica, nonché:

  • tonificare un gruppo muscolare specifico coinvolto nel processo di minzione;
  • migliorare la circolazione sanguigna;
  • normalizzare il controllo del sistema nervoso centrale sulle funzioni necessarie;
  • regolare i livelli ormonali.

Per le donne che perdono dalla tensione o per ridurre l'atrofia della vescica durante la menopausa, possono essere raccomandati estrogeni sotto forma di supposte intravaginali o creme.

Quando il problema è causato da una frequente stitichezza, verranno prescritti farmaci che hanno un effetto lassativo..

Esercizi

Come allenamento per i muscoli del pavimento pelvico, vengono utilizzati esercizi speciali che aiutano a ridurre i sintomi del problema e, in alcuni casi, a eliminare completamente le perdite. Gli esercizi non richiedono molto tempo, ma devono essere eseguiti quotidianamente, ripetendo gli esercizi in diverse posizioni del corpo: seduto, sdraiato o in piedi, 5 volte:

  1. Sdraiato sulla schiena, devi incrociare le gambe, fare un respiro e rilassare i muscoli e sforzarti mentre espiri, cercando di allargare i piedi in direzioni diverse.
  2. Seduto su una sedia, devi girare la schiena, inspirare - concentrarti sulla zona pelvica, espirare - stringere i muscoli del pavimento pelvico.

Applicazione dell'operazione

Se l'uso del trattamento farmacologico e l'esercizio fisico non portano il risultato desiderato, vengono utilizzati metodi chirurgici di trattamento. Esistono diversi tipi di operazioni utilizzate per un determinato insieme di problemi..

  1. Per gli uomini, questa è l'introduzione di un dispositivo speciale: una valvola artificiale che copre l'uretra e controlla il processo di minzione. Anche le iniezioni periuretali sono ampiamente utilizzate, con l'aiuto delle quali si verifica un aumento del volume dei tessuti e la necessaria chiusura dell'uretra. Se la vescica si trova nella posizione sbagliata e questa è la causa della patologia, viene utilizzato un intervento chirurgico per risolverlo.
  2. Per le donne, l'uso dell'operazione è giustificato solo in caso di perdita di stress, nel caso in cui l'uretra sia troppo mobile. È fissato con un anello speciale, che può essere realizzato con i tuoi tessuti o con materiali sintetici. Questo metodo consente di ritardare lo scarico involontario di urina..

Procedure igieniche

Affinché il problema delle perdite non influisca sulla qualità della vita e sia invisibile agli altri, è necessario occuparsi attentamente dell'igiene personale..

Le farmacie offrono un'ampia gamma di tamponi urologici che assorbono in modo affidabile tutto il fluido secreto ed eliminano gli odori sgradevoli. Per i disturbi gravi, dovrebbero essere usati pannolini per adulti.

Non essere timido e rimanda una visita dal medico, un atteggiamento irragionevole nei confronti della tua salute può aggravare il problema e peggiorare significativamente la condizione.

Una bambina di 5,5 anni perde urina

C'è. Il figlio ha 6,5 ​​anni, enuresi notturna. Ci sono episodi durante il giorno. Diagnosi - vescica neurogena.

Supervisionato presso CDC DGKB No.9 (Shmitovskiy proezd). Questo CDC ha un centro per la patologia della minzione. Per esperienza personale, consiglio il neurologo Pallak e gli urologi Zabotina e Kuzovlev.

Nella clinica distrettuale, ha preso un rinvio a questo CDC, tutto l'esame è stato effettuato su base ambulatoriale e gratuitamente.

Condividere con gli amici

Celebrità di tendenza

Eva.Ru

Il nostro sito Web utilizza i cookie per migliorare le prestazioni e le prestazioni del sito Web. La disabilitazione dei cookie può portare a problemi con il sito. Continuando a navigare nel sito, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. chiaro

Perdita di urina negli adulti e nei bambini: le ragioni principali e il complesso del trattamento

La perdita di urina può verificarsi a qualsiasi età. Non deve essere confuso con l'incontinenza, anche se in alcuni casi la perdita appare come uno dei segni di questa malattia. Questo fenomeno può essere osservato in persone sane, causando problemi, ma non correlato alla patologia..

Cos'è la perdita di urina?

Nelle donne si osserva spesso una perdita involontaria di urina. È un fenomeno quando vengono rilasciate poche gocce di urina dopo l'atto della minzione. Questo può accadere regolarmente, ma il volume di urina è sempre piccolo. La perdita ti costringe a indossare assorbenti, provare disagio e tollerare regolarmente l'odore di urina, che può ridurre la qualità della vita di una persona.

Negli uomini, la perdita urinaria è chiamata "dribbling" ed è associata a insufficienza del muscolo bulbocavernoso che circonda l'uretra. Il dribbling si verifica in ogni quinto uomo o ragazzo sano e non è considerato una patologia, ma nel 60% dei casi è causato da malattie croniche della sfera genito-urinaria.

Poiché l'urina goccia a goccia dopo essere andato in bagno spesso segnala problemi nel corpo, per escluderli, un esame dovrebbe essere effettuato da un urologo.

Cause del problema

Una persona avverte il bisogno di urinare quando la vescica è sufficientemente piena (di solito 1/3 del volume totale). Allo stesso tempo, sorgono sensazioni specifiche che ti costringono a visitare il bagno. I segnali vengono inviati dal cervello, da dove provengono dalle pareti della vescica. In alcuni casi, questo processo cambia: una persona sente che la vescica è vuota, ma non lo è. Dopo aver urinato, viene rilasciata un po 'più di urina, c'è una perdita.

Esistono diversi gruppi di motivi che possono causare tali problemi:

  • Neurologico - in caso di malfunzionamenti del sistema nervoso centrale o del sistema nervoso autonomo, si verifica una perdita di urina;
  • Ormonale: uno squilibrio negli ormoni provoca una diminuzione della velocità delle reazioni della vescica;
  • Infiammatorio: se c'è un'infiammazione negli organi del sistema urinario, ciò può causare perdite;
  • Neoplastico: la parte sovrapposta della vescica provoca lo scarico involontario di urina.

Indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico come causa di perdite di urina

Negli uomini

La causa principale è l'indebolimento del muscolo bulbocavernoso. Se le sue condizioni sono normali, dopo aver svuotato la vescica, i resti di urina vengono espulsi dall'uretra. La debolezza muscolare provoca ritenzione urinaria nell'uretra, seguita dalla sua escrezione. Nelle persone sane, questo fenomeno può essere congenito e non è riconosciuto come una malattia..

Anche il dribbling può causare patologie e condizioni:

  • Stenosi uretrali;
  • Sporgenza delle pareti dell'uretra sotto forma di un sacco;
  • Fallito intervento chirurgico alla prostata;
  • Un aumento del tubercolo seme dalla nascita o sullo sfondo della sua infiammazione;
  • Ostruzione del collo vescicale;
  • Neoplasie;
  • Tumori della prostata o prostatite;
  • Distrofia dei muscoli pelvici.

Spesso la causa del problema risiede nello stress trasferito, nello stress psicologico prolungato, nella depressione. La perdita di urina è comune con l'enuresi notturna se persiste nell'età adulta. L'obesità è considerata un fattore di rischio, perché provoca un aumento della pressione intra-addominale. Il dribbling può essere innescato da uno stadio grave di osteocondrosi lombare, quando vengono violati i tronchi nervosi che innervano la vescica e l'uretra..

Tra le donne

La perdita di urina è spesso osservata nelle donne in menopausa. Il fatto è che durante la menopausa la quantità di ormoni cambia: il contenuto di estrogeni diminuisce. Sullo sfondo dei cambiamenti ormonali, i muscoli degli organi pelvici si indeboliscono, in questo contesto possono svilupparsi sia perdite che incontinenza urinaria. In caso di grave disagio, il medico consiglierà una terapia ormonale sostitutiva.

Altre possibili cause di disturbi nelle donne:

  • La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. Irrita le pareti dell'organo e favorisce il rilascio di urina in gocce;
  • Uretrite infettiva: provoca il rilassamento dei muscoli delle vie urinarie e lo sviluppo di perdite di urina;
  • Urolitiasi: questa patologia, a lungo decorso, provoca un processo infiammatorio cronico con le stesse conseguenze;
  • Tumori della vescica: a causa di una riduzione del volume dell'organo, l'urina viene escreta involontariamente;
  • Assunzione di diuretici, farmaci per la pressione: un aumento della quantità di urina può portare a conseguenze spiacevoli.

Durante la gravidanza, la pressione nel peritoneo aumenta notevolmente a causa dell'allargamento dell'utero, quindi il processo di escrezione dell'urina potrebbe essere interrotto. Inoltre, il motivo è un cambiamento nel background ormonale: un aumento della quantità di progesterone aiuta a rilassare le pareti di tutti gli organi della muscolatura liscia.

È importante monitorare attentamente la perdita nelle fasi successive: c'è il rischio di confonderla con il rilascio di liquido amniotico. Dopo il parto, la salute del sistema urinario di solito si riprende.

Nei bambini

Nei ragazzi, il dribbling può essere causato da debolezza muscolare parauretrale congenita, che non è considerata una malattia. In un bambino di età inferiore a 2-3 anni, anche qualsiasi scarico involontario di urina non dovrebbe causare allarme, poiché non è ancora in grado di controllare la vescica.

Dopo 3-4 anni, la causa della perdita nei ragazzi e nelle ragazze è più spesso:

  • Infiammazione acuta e cronica dell'uretra, della vescica;
  • Malattie del sistema nervoso, inclusa iperattività, disturbo da deficit di attenzione;
  • Vescica iperattiva;
  • Stress, shock;
  • Trauma fisico.

Diagnosi della malattia

In alcuni casi, le cause della perdita si trovano in superficie, ad esempio, in menopausa nelle donne, in presenza di punti dopo l'intervento chirurgico alla prostata negli uomini. Eppure bisogna superare l'esame per escludere patologie gravi (tumori, anomalie strutturali, infiammazioni, calcoli renali). Per fare ciò, dovresti contattare un urologo adulto o pediatrico (gli uomini possono visitare un andrologo).

Come semplice diagnosi iniziale, il medico prescriverà:

  • Ultrasuoni dei reni, vescica;
  • Analisi generale delle urine;
  • Nelle donne - ecografia del bacino, negli uomini - ecografia della prostata.

Sulla base dei risultati, sarà chiaro se è necessario un esame aggiuntivo. Se necessario, vengono eseguiti un esame del sangue biochimico, un'urinocoltura, una radiografia o una TAC, una cistoscopia della vescica. Le donne potrebbero aver bisogno del consiglio di un endocrinologo, ginecologo. Inoltre, i pazienti spesso hanno bisogno di consigli da un neurologo e psicoterapeuta..

Trattamento: le basi

I cambiamenti dello stile di vita sono importanti nel trattamento di qualsiasi malattia urologica. È imperativo normalizzare il background psicologico - eliminare gli effetti dannosi dello stress, se necessario, facendolo medico. I cibi piccanti e irritanti vengono rimossi dalla dieta, si consiglia di smettere di fumare e alcol. Per migliorare la qualità della vita, vengono acquistati cuscinetti speciali che assorbono bene e non consentono la comparsa di odori.

Di solito, la perdita urinaria viene rimossa con metodi conservativi come farmaci o esercizi. In presenza di anomalie, aderenze, cicatrici, tumori, deve essere eseguita un'operazione. I metodi chirurgici sono usati raramente, principalmente per l'incontinenza. Gli uomini vengono messi su uno sfintere sintetico, le donne sono avvolte per rafforzare i legamenti della vescica.

Medicinali

Il trattamento con farmaci è prescritto principalmente con una combinazione di perdite urinarie e incontinenza. Inoltre, i farmaci possono influenzare alcune delle cause del problema, se sono state stabilite.

Per trattare le perdite, agenti come:

  1. Antispastici (Driptan, Enuran, Sibutin). Questi farmaci agiscono in modo specifico sui muscoli delle vie urinarie, riducono il tono e riducono la frequenza delle contrazioni della vescica. Di conseguenza, la perdita di urina si interrompe.
  2. Preparati erboristici antinfiammatori (Canephron, Cyston). Eliminano delicatamente le infiammazioni, sono indicate per tutte le malattie infiammatorie croniche del sistema urinario. Il corso di ammissione può durare fino a 3 mesi.
  3. Antidepressivi (Adaptol, Duloxetina). Aiuta ad eliminare l'ansia, eliminare gli effetti nocivi dello stress, migliorare la funzione della vescica.
  4. Farmaci antimuscarinici (Solifenacin, Propantheline). Utilizzato per la vescica iperattiva negli adulti.

Per le donne nel periodo premenopausale, è indicata la terapia ormonale: vengono utilizzati Klimonorm, Femoston. La normalizzazione dei livelli ormonali migliora rapidamente l'attività delle vie urinarie.

Nell'infanzia, il farmaco Driptan è più spesso prescritto, nei bambini di età superiore ai 5 anni, aiuta a fermare l'enuresi notturna e la perdita di urina durante il giorno.

Inoltre, i bambini vengono mostrati mentre assumono farmaci sedativi a base di piante: valeriana, motherwort. In alcuni casi, un neurologo prescrive fondi per migliorare il funzionamento del sistema nervoso centrale: Phenibut, Cortexin, Pantogam.

Rimedi popolari

Le ricette della medicina tradizionale sono utilizzate principalmente per la natura infiammatoria della perdita di urina.

Puoi applicare i seguenti metodi:

  • Preparare un cucchiaio di semi di aneto con un bicchiere d'acqua, lasciare agire per un'ora, bere 100 ml due volte al giorno;
  • Versare un cucchiaio di foglia di mirtillo rosso con 300 ml di acqua bollente, insistere in un thermos per un'ora. Bere un cucchiaio di infuso ogni 2 ore;
  • Mescolare ugualmente mirtilli rossi e mirtilli rossi, schiacciare, aggiungere acqua tiepida (un bicchiere per 2 cucchiai di frutti di bosco). Lasciare agire mezz'ora, quindi assumere in 2 dosi.

Fisioterapia

La terapia fisica appositamente sviluppata è considerata un trattamento ancora più efficace delle pillole e delle erbe. L'esercizio durante la perdita di urina rafforzerà i muscoli intorno all'uretra e sulle pareti della vescica. Il modo più semplice per eseguire gli esercizi di Kegel è spremere e rilassare regolarmente i muscoli, come se una persona stesse cercando di mantenere un flusso di urina. Dovresti allenarti in questo modo 2-3 volte al giorno per 5 minuti. I risultati appariranno dopo 3 settimane e dopo 3 mesi la maggior parte delle persone smette di perdere urina.

Per gli uomini con perdite di urina, esiste una tale serie di attività:

  • Diventa dritto, le gambe divaricate, stringi i muscoli pelvici, ma non stringere i glutei. Rimani in questa posizione per 10 secondi, poi rilassati;
  • Sedersi, allargare le ginocchia, sforzare il bacino per 10 secondi, mantenendo una respirazione uniforme;
  • Sdraiati, piega le gambe alle ginocchia, allargale, stringi i muscoli pelvici per 10 secondi;
  • Quando cammini, tendi periodicamente i muscoli del bacino, fai lo stesso dopo ogni atto di minzione.

Si consiglia di combinare l'allenamento con il farmaco prescritto dal medico: in questo modo i risultati appariranno più velocemente e sarà possibile eliminare le perdite per molto tempo. Senza ginnastica, sarà difficile sbarazzarsi per sempre delle perdite di urina, quindi non dovresti saltare le lezioni. Nel video sulle cause, i sintomi e il trattamento della perdita di urina:

Cause di perdite di urina nelle ragazze

Se c'è una perdita di urina dopo la minzione, ciò indica lo sviluppo di dribbling. Se una persona viene violata, l'urina esce costantemente spontaneamente da diverse gocce dopo aver svuotato la vescica. Non solo i bambini soffrono il problema, anche il dribbling non è raro tra la popolazione adulta. Le ragioni della perdita di urina sono piuttosto diverse, spesso il dribbling è associato a patologie del sistema urinario. Se la malattia viene registrata nei ragazzi o nelle ragazze in tenera età, la fonte del dribbling è solitamente anomalie congenite. Non ritardare il trattamento, perché presto appariranno più gocce sulle mutandine dopo aver usato il bagno, il che causerà complicazioni e sorgerà la necessità di un intervento chirurgico..

Quando gocciola, una persona perde urina dopo aver urinato. Negli uomini, l'urina rimane nell'uretra e dopo 1-2 minuti dopo aver usato il bagno fuoriesce. Tali sensazioni spiacevoli vengono diagnosticate nel 20% dei pazienti. Il dribbling di per sé non rappresenta una minaccia per la salute umana, ma provoca molto disagio. In un paziente, l'urina gocciolante dopo la minzione interrompe il normale ritmo di vita, provoca problemi psicologici.

Ci sono vari motivi per cui l'urina può fuoriuscire dopo aver svuotato la vescica. A seconda di ciò, si distinguono diversi tipi di dribbling:

  • Urgente. Il paziente ha una sensazione acuta di svuotare la vescica, mentre può essere leggermente riempita di urina.
  • Stressante. Il dribbling può verificarsi con una camminata prolungata, cambiando la posizione del busto, mentre si ride o si tossisce.
  • Misto. C'è un corso congiunto del primo e del secondo tipo.
  • Temporaneo. L'urina residua appare dopo una lesione infettiva o una terapia farmacologica prolungata.
  • Postoperatorio. Il dribbling si verifica in un paziente dopo un intervento chirurgico sugli organi del sistema urinario.
  • Paradossale. Blocco delle vie urinarie dovuto allo sviluppo di diversi tipi di tumori. Questo tipo è più spesso diagnosticato negli uomini e quasi mai osservato nelle donne. Con un'uretra stretta, l'urina scorre più lentamente, quindi spesso non viene completamente escreta e i resti di urina rimangono sulla biancheria intima.

Torna al sommario

La perdita di urina dopo lo svuotamento della vescica si verifica per vari motivi. Nel sesso più forte, l'urina può fuoriuscire dopo lo svuotamento a causa dell'indebolimento dei muscoli bulbo-cavernosi. In assenza di problemi di salute, i muscoli si contraggono dopo la minzione e l'urina non gocciola. Non c'è accumulo di urina nell'uretra, esce fino alla fine. Ci sono altri motivi che influenzano lo sviluppo del dribbling:

  • peso corporeo in eccesso;
  • infiammazione della ghiandola prostatica;
  • disordini neurologici;
  • disfunzione del midollo spinale e della colonna vertebrale;
  • formazioni maligne negli organi urinari;
  • curvatura delle vie urinarie;
  • flusso sanguigno disturbato nel cervello;
  • malattie vascolari;
  • indebolimento dei muscoli degli organi pelvici;
  • pervietà ostruita nel collo della vescica;
  • terapia farmacologica a lungo termine;
  • interventi chirurgici nel sistema urinario.

Se una persona, dopo aver fatto la pipì, ha qualche goccia sulla sua biancheria intima, questo potrebbe essere un segno di disturbi congeniti della struttura degli organi urinari. In questo caso, puoi eliminare il problema con l'aiuto della chirurgia..

Se una persona inizia a urinare in piccole quantità dopo una piccola escursione e non ci sono disturbi secondari, non si osserveranno ulteriori sintomi. In questo caso, la perdita è permanente e temporanea. Altrimenti, se una lesione infettiva o altre patologie si sono unite al dribbling, il quadro clinico si espande. Sono possibili i seguenti sintomi aggiuntivi:

  • dolore durante il processo di svuotamento della vescica;
  • una costante sensazione di pienezza di un organo interno;
  • sensazione di bruciore e taglio dopo la minzione.

Torna al sommario

È raro che i bambini non si bagnino i pantaloni dopo aver urinato, ma solo occasionalmente il problema è associato al dribbling. Le ragazze raramente soffrono di questa malattia. Soprattutto dopo aver urinato, l'urina del ragazzo gocciola. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli degli organi del pavimento pelvico non si sono ancora sviluppati abbastanza, l'urina rimane nell'uretra ed esce solo pochi minuti dopo lo svuotamento. Questo problema dovrebbe scomparire presto, ma è comunque consigliabile consultare un medico e assicurarsi che il ragazzo non soffra di problemi agli organi urinari..

Se l'urina fuoriesce dopo aver svuotato la vescica, consultare un medico, scoprire l'origine del problema e solo dopo eseguire il trattamento. Il problema viene affrontato da un urologo, ginecologo. Alcuni uomini, durante il dribbling, richiedono la consultazione di un andrologo, uno specialista in malattie infettive, un venereologo, un nefrologo e un neuropatologo. Dopo aver esaminato e raccolto l'anamnesi, il medico prescrive manipolazioni diagnostiche che consentono una diagnosi accurata. La tabella mostra i metodi diagnostici utilizzati.

Metodo diagnostico
Manipolazione
StrumentaleControllo ecografico della vescica
Ureterocistoscopia
Esame a raggi X degli organi urinari utilizzando una sostanza illuminata
Sfinterotomia
Profilometria
LaboratorioAnalisi generale delle urine
Analisi del sangue di laboratorio
Coltura batteriologica delle urine

Torna al sommario

La perdita di urina dopo la minzione in un bambino e in un adulto viene eseguita solo dopo che è stata stabilita la causa principale della malattia. Se la violazione è causata da uno stile di vita disturbato, dopo averla corretta, la perdita andrà via da sola. In caso di violazione sullo sfondo di un raffreddore, è necessaria una terapia farmacologica per eliminare l'infiammazione. Con una struttura degli organi errata, vengono indicate un'operazione e una serie di esercizi.

Se viene rilevata una struttura anormale degli organi urinari, malattie gravi o un tumore canceroso, è necessario eseguire un'operazione.

Solo in questo modo sarà possibile eliminare completamente l'escrezione di urina dopo aver svuotato la vescica. L'operazione è richiesta in questi casi:

  • vescica iperattiva con manifestazioni gravi;
  • formazione di fistole;
  • funzione sfintere alterata;
  • malattie della colonna vertebrale o del midollo spinale.

La chirurgia include tali manipolazioni per perdite:

Puoi risolvere il problema installando cinghie speciali.

  • Impianto. Uno sfintere artificiale viene impiantato nella vescica. Questo metodo porta un risultato positivo solo nel 65%..
  • Installazione di "cinghie". Una fascia elastica è inserita attorno alle vie urinarie, le cui estremità sono fissate alle ossa pelviche.
  • Deviazione delle urine. Nominato se la funzione della vescica è persa o l'organo è assente.
  • Chirurgia dell'imbracatura. Durante la manipolazione, viene installata una rete che previene le perdite dopo lo svuotamento.

Torna al sommario

Se la perdita è causata da muscoli indeboliti, dovrebbe essere rafforzata con l'aiuto di una serie speciale di esercizi:

  1. Viene adottata una posizione eretta, in cui le gambe sono divaricate. Stringere i muscoli degli organi del pavimento pelvico, quindi rilassarsi. Eseguito ogni giorno per diversi approcci.
  2. Il compito viene eseguito in posizione seduta con le gambe divaricate. Stringere i muscoli pelvici per alcuni secondi, mentre i glutei rimangono rilassati.
  3. Simile al compito numero 2, con l'unica differenza che la posizione di partenza è sdraiata con le gambe piegate alle ginocchia.
  4. Mentre cammini, tendi i muscoli del pavimento pelvico e rilassati. È possibile esibirsi camminando all'aria aperta in qualsiasi momento opportuno.
  5. Dopo il processo di minzione, i muscoli del bacino sono tesi e i muscoli vengono sollevati.

Torna al sommario

Se l'urina viene rilasciata dopo lo svuotamento, vengono prescritti trattamenti e igiene individuali. È necessario fare la doccia regolarmente e lavare la zona genitale e inguinale. Vengono lavati via con acqua corrente calda utilizzando speciali prodotti per l'igiene. Se c'è un odore sgradevole durante il dribbling, vengono utilizzate compresse e hanno un effetto deodorante. È possibile eliminare l'odore con aceto diluito in acqua in rapporto 1: 1.

Quando l'urina scorre nella vagina dopo che la ragazza ha urinato e si è alzata, 5-10 ml di urina vengono rilasciati involontariamente. Una delle cause più comuni di questo disturbo è l'adesione delle grandi labbra. Di solito si verifica nei bambini piccoli. Per eliminarlo, una crema con estrogeni viene applicata all'area di fusione o sezionata in regime ambulatoriale. A volte la perdita di urina nella vagina si verifica in assenza di adesione, poiché la ragazza non allarga sufficientemente le gambe durante la minzione a causa dell'abbondante strato di grasso sottocutaneo o della riluttanza ad abbassare le mutandine sotto le ginocchia.

Per eliminare la perdita, è sufficiente ricordare alla ragazza che durante la minzione dovrebbe allargare le gambe il più possibile. (È utile incoraggiarla a sedersi all'indietro mentre urina sul water per un po '.)

L'ectopia dell'uretere, che di solito è associata a un raddoppio del calice e dell'uretere, può causare perdite urinarie continue 24 ore su 24 nonostante la minzione regolare. Se l'uretere ectopico drena un piccolo segmento del rene e il volume dell'urina è piccolo, a volte viene scambiato per una secrezione vaginale acquosa.

L'incontinenza urinaria o le perdite vaginali acquose richiedono un'attenta valutazione. Trovare l'orifizio di un uretere ectopico è solitamente difficile. L'ecografia e l'urografia escretoria rivelano segni di raddoppio del sistema pielocaliceale e dell'uretere, ma non si ottiene un contrasto sufficiente dell'uretere ectopico con l'urografia escretoria o è ritardato a causa della disfunzione del segmento corrispondente del rene. La TC aiuta ad escludere il raddoppio che non viene visualizzato dall'urografia escretoria.

L'esame in anestesia generale spesso aiuta a localizzare l'orifizio dell'uretere ectopico nella vagina o nel suo vestibolo. Il trattamento chirurgico consiste nella resezione del polo superiore del rene raddoppiato con escissione del suo uretere a livello del bacino o nell'anastomizzare l'uretere ectopico con quello normale che devia l'urina dal polo inferiore del rene.

L'incontinenza da risate di solito si verifica nelle ragazze di età compresa tra 7 e 15 anni. La vescica si svuota di riflesso all'improvviso e completamente. La patogenesi del disturbo è l'improvviso rilassamento dello sfintere durante un episodio di risata. I farmaci anticolinergici e la minzione regolare non lo eliminano nella maggior parte dei casi. Il più efficace in questi casi è il metilfenidato.

L'incontinenza urinaria completa si verifica con le epispadia. Nelle ragazze, si verifica con una frequenza di 1: 480.000 ed è caratterizzata da una discrepanza tra la sinfisi pubica, la scissione del clitoride e un'uretra aperta. Per eliminare l'incontinenza, è necessaria la plastica del collo vescicale.

L'accorciamento e l'incoerenza dell'uretra sono associati ad alcune malformazioni del seno urogenitale nelle ragazze. Per identificarli, è necessaria una certa vigilanza del medico e un'attenzione particolare nell'esame obiettivo per l'incontinenza urinaria. Per eliminare quest'ultimo in questi casi, è necessaria la plastica dell'uretra e della vagina.

A volte un forte aumento della frequenza della minzione (ogni 10-15 minuti durante il giorno) si verifica improvvisamente in assenza di disuria, IVU, enuresi diurna o notturna. Questo di solito accade nei bambini di 4-6 anni, nella stragrande maggioranza dei casi nei ragazzi che hanno già imparato le abilità di pulizia. Un disturbo simile è chiamato frequenza urinaria diurna nei bambini o pollachiuria. Ha un carattere puramente funzionale e si manifesta con sovraccarico emotivo (conflitto in famiglia, cambiamento dell'istruzione domestica visitando l'asilo) o enterobiasi. Evita le IVU e lo svuotamento incompleto della vescica.
L'aumento della minzione scompare spontaneamente dopo 2-3 mesi. I farmaci anticolinergici di solito non hanno un effetto benefico.

La sindrome da disuria con ematuria micro o macroscopica in assenza di IVU è osservata nei bambini che hanno già acquisito padronanza dell'abilità di controllo della minzione. È spesso associato a ipercalciuria. Viene mostrata la determinazione dell'escrezione giornaliera di calcio e creatinina. L'escrezione giornaliera di calcio superiore a 4 mg / kg indica ipercalciuria e richiede la nomina di un diuretico tiazidico, poiché minaccia l'urolitiasi.

È osservato principalmente nei ragazzi; la sua frequenza è aumentata nei bambini i cui parenti soffrivano di incontinenza urinaria. All'età di 5 anni, l'incontinenza urinaria diurna si osserva in circa l'8% dei bambini, la notte - nel 20%. Entro i 12 anni, l'incidenza dell'enuresi è ridotta al 5%.

1. Eziologia

e. Le cause organiche includono anomalie del tratto urinario e degli organi genitali (p.es., ectopia dell'uretere), infezioni del tratto urinario, diabete mellito e diabete insipido, disturbi neurologici.

b. Ragioni funzionali

1) Incontinenza urinaria diurna

a) La sindrome della vescica iperreattiva (la causa più comune di incontinenza urinaria) è caratterizzata dall'improvvisa insorgenza della voglia di urinare.

b) Minzione mentre si ride - improvviso e involontario svuotamento della vescica mentre si ride. In altre situazioni, questi bambini controllano la minzione. La minzione ridente è comunemente vista nelle ragazze.

c) Reflusso vaginale: l'ingresso di urina nella vagina, seguito da un deflusso sulla biancheria intima. Più comune nelle ragazze obese.

2) Enuresi notturna. L'eziologia non è chiara, si presume che si basi su diversi motivi:

a) genetica (se uno dei genitori soffriva di incontinenza urinaria, la probabilità di incontinenza urinaria in un bambino è del 40%; se entrambi i genitori soffrivano di incontinenza urinaria, questa probabilità raggiunge il 70%);

b) caratteristiche del sonno (i bambini con incontinenza urinaria hanno difficoltà a svegliarsi, sebbene i loro cicli del sonno non siano disturbati);

c) ridotta capacità funzionale della vescica (la voglia di urinare si verifica quando il volume di urina nella vescica è inferiore rispetto ai bambini sani); la normale capacità della vescica è di 10 ml / kg, negli adulti - 350-500 ml;

d) immaturità dei meccanismi di regolazione urinaria;

e) una diminuzione della secrezione di ADH durante la notte;

f) stipsi (aumenta l'incontinenza urinaria, riducendo la capacità funzionale della vescica);

g) stress emotivo.

2. Esame e diagnosi

e. Quando raccolgono l'anamnesi, scoprono l'ora in cui si verifica e la frequenza della minzione involontaria durante la notte e durante il giorno, il numero di casi di pipì a letto a settimana, gli intervalli tra la minzione involontaria, le caratteristiche del flusso durante la minzione; storia familiare di disturbi del sonno (incluso russamento), disuria, poliuria, uso di farmaci e incontinenza urinaria. Si noti se l'incontinenza urinaria aumenta con lo stress emotivo, se sono stati fatti tentativi per insegnare al bambino a usare il vasino; qual è l'atteggiamento dei genitori e del bambino nei confronti della malattia, l'effetto della malattia sulla comunicazione con gli altri e le ragioni per cui i genitori devono consultare un medico.

b. I risultati dell'esame obiettivo sono normali nella maggior parte dei casi. Assicurati di misurare altezza, peso e pressione sanguigna; esaminare i genitali esterni (prestando attenzione alla posizione dell'apertura esterna dell'uretra). Palpare l'addome, rivelando un aumento della vescica e delle feci, prestare attenzione al dolore nell'addome o all'angolo costale-vertebrale. Per diagnosticare difetti anatomici o neurologici, la capacità di avviare e interrompere volontariamente la minzione viene valutata osservando il flusso di urina. Elimina le malattie della colonna vertebrale. Vengono valutati la forza muscolare, il tono, i riflessi tendinei e la sensibilità delle gambe (i cambiamenti in questi parametri possono indicare una violazione dell'innervazione della vescica). Misura la capacità funzionale della vescica.

nel. Ricerche di laboratorio e strumentali

1) È necessaria l'analisi delle urine. Le ragazze e talvolta i ragazzi hanno colture di urine.

2) Se si sospettano difetti anatomici, infezioni ricorrenti delle vie urinarie o massa addominale, è indicata una radiografia.

3) Se si sospetta una malattia renale, vengono determinati i livelli di AMK e creatinina nel sangue, nonché il GFR.

4) La cistoscopia e la cistometrografia sono raramente necessarie.

5) Se si sospettano crisi epilettiche, viene eseguito un EEG.

6) A volte è indicata la somnografia (registrazione continua di EEG e una serie di altri indicatori, ad esempio, ECG, pneumogramma, durante il sonno).

3. Trattamento

e. Per l'incontinenza urinaria organica, viene trattata la condizione sottostante.

b. Le informazioni sul trattamento dell'incontinenza urinaria funzionale sono contrastanti. In ogni caso, è necessario eliminare il senso di colpa o vergogna nel bambino, appianare la tensione nel suo rapporto con i suoi genitori, spiegare che l'incontinenza urinaria si verifica in molti bambini. È auspicabile che il bambino partecipi attivamente al trattamento e si abitui alla cura di sé.

1) In molti casi, soprattutto nei bambini piccoli, il supporto morale è sufficiente.

2) La guarigione è facilitata dall'accessibilità del bagno a scuola in qualsiasi momento, dalla possibilità di ritirarsi, illuminando il bagno di notte.

3) Uno dei metodi di condizionamento più efficaci è l'uso di sensori di facile utilizzo con un segnale che sveglia il bambino. Il sensore è attaccato alla biancheria intima. L'efficacia del metodo è del 60-70%, la probabilità di ricaduta è bassa.

4) In alcuni casi, un'altra forma di terapia comportamentale è efficace, quando viene sviluppato un sistema di ricompense per la capacità di controllare la minzione. Stabilire una chiara routine di svuotamento della vescica (di solito utilizzando un segnale di condizionamento).

5) Utili esercizi di allungamento e aumento della capacità della vescica: una volta al giorno si chiede al bambino di non urinare il più a lungo possibile.

6) Farmaci

a) L'imipramina riduce l'incidenza dell'incontinenza urinaria nel 60% dei bambini. Il farmaco è particolarmente conveniente per l'eliminazione a breve termine dell'enuresi notturna: per pernottare a una festa, visitare un campo estivo, ecc. In alcuni casi, si verifica una cura completa.

i) La dose è 1 mg / kg per bocca 1 ora prima di coricarsi (15-25 mg nei bambini sotto i 12 anni di età, 50 mg nei bambini sopra i 12 anni di età). Se dopo 10-14 giorni non ci sono risultati, la dose viene aumentata al massimo: 50 mg nei bambini sotto i 12 anni e 75 mg nei bambini sopra i 12 anni.

ii) Il corso del trattamento non deve superare i 4 mesi. L'efficacia della terapia aumenta se il farmaco viene sospeso gradualmente nell'arco di 4-6 settimane. Dopo la cancellazione, le ricadute si verificano nel 60% dei casi.

iii) Gli effetti collaterali includono sbalzi d'umore, disturbi del sonno e disturbi gastrointestinali. In caso di sovradosaggio, possono verificarsi aritmie cardiache pericolose per la vita, pertanto l'imipramina viene utilizzata solo sotto controllo medico.

b) La desmopressina, un analogo sintetico dell'ADH, migliora il riassorbimento dell'acqua nei tubuli renali distali, diminuendo il volume e aumentando la concentrazione di urina. La desmopressina migliora nel 60% dei bambini, ma dopo l'interruzione del farmaco, l'80% ricade. Pertanto, come l'imipramina, la desmopressina è più adatta per gli effetti a breve termine..

i) La desmopressina viene somministrata per via nasale, la dose iniziale è di 20 μg (1 respiro in ciascuna narice). La dose viene aumentata settimanalmente di 10 mcg fino a un massimo di 40 mcg. Durata dell'azione del farmaco - 12 ore.

ii) Il corso del trattamento è solitamente di 12 settimane, ma in alcuni studi la desmopressina è stata utilizzata più a lungo. Il farmaco viene annullato, riducendo la dose di un'inalazione (10 μg) ogni 2 settimane.

iii) Effetti collaterali: mal di testa, dolore addominale, nausea, irritazione della mucosa nasale. Il farmaco è controindicato nell'ipertensione arteriosa e nelle malattie cardiache.

7) In caso di ricaduta, i genitori non dovrebbero punire o incolpare il bambino.

J. Gref (a cura di) "Pediatrics", Mosca, "Practice", 1997

La perdita di urina dopo la minzione è un disturbo comune che le persone hanno quando visitano un medico. Dopotutto, la presenza di un tale problema influisce negativamente su diversi aspetti della vita di una persona..

Oltre agli inconvenienti estetici, questa patologia può essere l'inizio di un intero complesso di malattie e richiede un esame approfondito da parte di specialisti: un neurologo, un urologo o un ginecologo.

La perdita di urina è caratterizzata dal rilascio involontario di liquido residuo dopo che la minzione è stata completata. Questo di solito accade dopo aver visitato il bagno e porta molte sensazioni e complessi spiacevoli.

Il problema con il disturbo della minzione non è una seria minaccia per la vita, ma porta a determinate limitazioni nell'attività fisica e rende difficile la comunicazione. Ciò è particolarmente vero per i bambini e gli adolescenti..

Esistono diverse varietà di questa violazione, secondo la classificazione moderna, le principali possono essere distinte:

  1. Sotto tensione. Questo tipo è anche chiamato stressante. La perdita si verifica a seguito di incontinenza urinaria sotto qualsiasi stress: tosse acuta, starnuti, corsa o camminata veloce, cioè in una tale condizione quando aumenta la pressione intra-addominale. Ciò è dovuto alla debolezza dell'apparato legamentoso della vescica o alla patologia dei muscoli del pavimento pelvico.
  2. Imperativo. In questo caso, il disturbo si manifesta dopo un forte e improvviso bisogno di urinare. Una persona semplicemente non è in grado di controllare il processo e il rilascio di fluido inizia quasi immediatamente..
  3. Riflessivo. Si manifesta all'improvviso, senza l'impulso di svuotare la vescica. Causato dal rilassamento dello sfintere derivante da traumi o infiammazioni.
  4. Perdita con fistole urinarie. Con questa complicazione, l'urina viene escreta attraverso la fistola e questo non ha nulla a che fare con il processo di minzione..
  5. Il tipo combinato della malattia. Include diversi tipi di questo problema.

Il motivo principale della perdita di urina dopo la minzione è il fallimento dei muscoli responsabili dell'escrezione di urina. Di conseguenza, il fluido non esce completamente e poiché le contrazioni delle pareti muscolari della vescica sono troppo deboli, l'urina inizia gradualmente a fuoriuscire sotto l'influenza della gravità. Inoltre, queste deviazioni possono portare a:

  • processi tumorali;
  • infezioni;
  • intervento chirurgico alla vescica;
  • trauma;
  • problemi alla schiena;
  • patologia uretrale.

Solo un esame completo aiuterà a scoprire la causa esatta della malattia..

Molto spesso, questo disturbo è provocato dalla debolezza del muscolo bulbocavernoso, che colpisce parte dell'uretra. Si contrae in modo riflessivo e favorisce il rilascio di urina. La perdita involontaria è associata alla ritenzione di liquidi nell'uretra e alla sua successiva scarica durante il movimento.

Motivi per lo scarico di urina dopo la minzione negli uomini:

  • prostatite;
  • stenosi dell'uretra;
  • infiammazione del tumulo seminale;
  • adenoma;
  • malattie della colonna vertebrale;
  • cancro dell'uretra o della prostata;
  • malattie associate alla neurologia;
  • adenomectomia;
  • danno al sistema nervoso centrale dopo malattie precedenti: ictus, sclerosi multipla;
  • alcolismo cronico o tossicodipendenza;
  • disturbi dell'età.

Un motivo comune per cui le donne sviluppano disturbi urinari è lo sforzo nervoso e l'affaticamento, oltre a:

  1. Parto e complicazioni dopo di loro. Questa è la causa più comune della malattia, poiché durante il parto, muscoli e tessuti sono spesso strappati o gravemente allungati..
  2. Operazioni sugli organi pelvici. A volte le operazioni ginecologiche sono la causa della patologia.
  3. Menopausa e disturbi ormonali ad essa associati. Con l'età, l'elasticità muscolare si perde, il che porta a perdite involontarie di urina.
  4. Urolitiasi o malattie renali.
  5. Effetto collaterale dopo l'assunzione di farmaci. L'assunzione di tranquillanti o antistaminici può influire sul tono muscolare.
  6. Malformazioni congenite nello sviluppo degli organi del sistema genito-urinario.

Un altro motivo sono le caratteristiche fisiologiche della struttura degli organi: l'uretra di una donna è solo di pochi centimetri, quindi se i muscoli del pavimento pelvico non sono molto forti, il contenuto della vescica potrebbe fuoriuscire.

Dall'infanzia ai sei mesi, i bambini non hanno un processo consolidato di minzione e si verifica in modo riflessivo, cioè dopo aver riempito la vescica. In età avanzata, il bambino inizia a capire che è ora di svuotare la vescica..

Il processo di formazione del controllo sul processo è completato dall'età di 4 anni, è a questa età che il bambino può trattenere completamente l'urina e produrre un atto di minzione con l'impulso appropriato.

I motivi per cui l'urina può fuoriuscire in un bambino:

  • maturazione prematura del sistema nervoso;
  • malattie ereditarie;
  • forte stress o pressione psicologica;
  • patologia nello sviluppo degli organi pelvici;
  • varie infezioni: cistite, pielite, uretrite, pielonefrite;
  • lesione.

Sulla base dei reclami di una persona che soffre di perdita involontaria di urina, è possibile effettuare una diagnosi preliminare, ma per una diagnosi accurata è necessario un esame completo:

  • un'indagine approfondita sull'insorgenza e lo sviluppo della malattia;
  • fare domande per chiarire la quantità di liquido rilasciato, la dolorabilità del processo e le difficoltà che sorgono durante l'atto della minzione;
  • esame generale da parte di un ginecologo o urologo;
  • Ultrasuoni dei reni e della vescica;
  • cistoscopia;
  • analisi del sangue generale;
  • esame della capacità e dell'estensibilità della vescica;
  • uretrocitografia;
  • vari test funzionali come un test su strisce o uno stop test.

Da studi di laboratorio, l'analisi generale delle urine e la coltura per la determinazione della microflora sono di particolare valore. Se la causa della patologia sono malattie infettive, è necessario stabilire da quale tipo di microrganismo è stato causato e anche condurre un test per la sua sensibilità agli antibiotici.

Inoltre, al malato verrà chiesto di tenere un diario, in cui, per diversi giorni, è necessario annotare il volume di urina espulso contemporaneamente e la quantità totale giornaliera e il volume di liquido che è stato bevuto nello stesso periodo. Questa tecnica viene utilizzata per monitorare la funzione renale..

Il trattamento della perdita urinaria può essere sia conservativo che chirurgico, tutto dipende dai risultati dopo l'esame. Se si è riscontrato che la malattia non è un sintomo di qualche grave deviazione, ma è stressante, verrà offerto un farmaco o un metodo di fisioterapia..

Inoltre, in assenza di gravi violazioni, sarà consigliato condurre uno stile di vita sano: monitorare il peso, abbandonare completamente le cattive abitudini e la caffeina, escludere un'attività fisica pesante. Se sono stati identificati disturbi neuropsichiatrici concomitanti, sarà richiesta la consultazione di uno psicoterapeuta.

A seconda dell'incontinenza urinaria identificata, viene prescritta una terapia farmacologica, il cui scopo è aumentare l'attività e la funzionalità della vescica, nonché:

  • tonificare un gruppo muscolare specifico coinvolto nel processo di minzione;
  • migliorare la circolazione sanguigna;
  • normalizzare il controllo del sistema nervoso centrale sulle funzioni necessarie;
  • regolare i livelli ormonali.

Per le donne che perdono dalla tensione o per ridurre l'atrofia della vescica durante la menopausa, possono essere raccomandati estrogeni sotto forma di supposte intravaginali o creme.

Quando il problema è causato da una frequente stitichezza, verranno prescritti farmaci che hanno un effetto lassativo..

Come allenamento per i muscoli del pavimento pelvico, vengono utilizzati esercizi speciali che aiutano a ridurre i sintomi del problema e, in alcuni casi, a eliminare completamente le perdite. Gli esercizi non richiedono molto tempo, ma devono essere eseguiti quotidianamente, ripetendo gli esercizi in diverse posizioni del corpo: seduto, sdraiato o in piedi, 5 volte:

  1. Sdraiato sulla schiena, devi incrociare le gambe, fare un respiro e rilassare i muscoli e sforzarti mentre espiri, cercando di allargare i piedi in direzioni diverse.
  2. Seduto su una sedia, devi girare la schiena, inspirare - concentrarti sulla zona pelvica, espirare - stringere i muscoli del pavimento pelvico.

Se l'uso del trattamento farmacologico e l'esercizio fisico non portano il risultato desiderato, vengono utilizzati metodi chirurgici di trattamento. Esistono diversi tipi di operazioni utilizzate per un determinato insieme di problemi..

  1. Per gli uomini, questa è l'introduzione di un dispositivo speciale: una valvola artificiale che copre l'uretra e controlla il processo di minzione. Anche le iniezioni periuretali sono ampiamente utilizzate, con l'aiuto delle quali si verifica un aumento del volume dei tessuti e la necessaria chiusura dell'uretra. Se la vescica si trova nella posizione sbagliata e questa è la causa della patologia, viene utilizzato un intervento chirurgico per risolverlo.
  2. Per le donne, l'uso dell'operazione è giustificato solo in caso di perdita di stress, nel caso in cui l'uretra sia troppo mobile. È fissato con un anello speciale, che può essere realizzato con i tuoi tessuti o con materiali sintetici. Questo metodo consente di ritardare lo scarico involontario di urina..

Affinché il problema delle perdite non influisca sulla qualità della vita e sia invisibile agli altri, è necessario occuparsi attentamente dell'igiene personale..

Le farmacie offrono un'ampia gamma di tamponi urologici che assorbono in modo affidabile tutto il fluido secreto ed eliminano gli odori sgradevoli. Per i disturbi gravi, dovrebbero essere usati pannolini per adulti.

Non essere timido e rimanda una visita dal medico, un atteggiamento irragionevole nei confronti della tua salute può aggravare il problema e peggiorare significativamente la condizione.

Le ragioni della perdita di urina nelle donne sono molteplici. Secondo le statistiche, metà del gentil sesso deve affrontare questo problema. In alcune donne, si verifica in giovane età (di solito dopo il parto), in altre - negli anziani. Questo disturbo si verifica nelle donne molto più spesso che nei bambini. La perdita di urina negli adulti dà loro molti disagi.

È di fondamentale importanza distinguere tra i concetti di "perdita" e "incontinenza". Quest'ultimo significa lo scarico volontario di urina prima dell'atto di minzione. L'incontinenza urinaria nei pazienti si verifica spesso con starnuti o tosse gravi. La perdita si riferisce al flusso di urina residuo dopo aver usato la toilette.

Le ragioni della perdita incontrollata di urina possono essere vari disturbi nel corpo. Questi includono malattie del sistema urinario, patologie neurologiche e disturbi ormonali. Le neoplasie benigne e maligne della vescica o degli organi pelvici possono anche provocare perdite di urina nelle donne e negli uomini. Il trattamento per questo problema viene prescritto dopo che è stata fatta la diagnosi principale..

Per descrivere il meccanismo di sviluppo della patologia, è necessario fare riferimento alle basi dell'anatomia. Come sapete, l'urina si forma nella pelvi renale, dopodiché entra nella vescica attraverso gli ureteri e rimane lì fino a quando non si riempie. Il serbatoio deve essere svuotato nel momento in cui il volume di urina in esso contenuto è di 300 ml o più. Il liquido esercita una pressione sulle pareti della vescica, provocando la trasmissione di un impulso nervoso. Pertanto, a livello di riflesso, una persona sente la necessità di visitare il bagno nel prossimo futuro. Se si verifica un guasto in una delle fasi del processo urinario, una piccola quantità di urina rimane all'interno. Quando esposto a determinati fattori, inizia a fuoriuscire.

Le ragioni della perdita di urina nelle donne e nel sesso forte sono fondamentalmente diverse. Negli uomini, questo disturbo si verifica più spesso dopo un intervento invasivo sugli organi pelvici, in particolare sulla ghiandola prostatica, effettuato nel recente passato..

Se si osserva una perdita di urina nel periodo postoperatorio, molto probabilmente non c'è motivo di preoccuparsi, poiché questo fenomeno è temporaneo e non richiede un intervento esterno. In questo caso, le patologie vedono un background psicologico. Il cosiddetto dribbling non è una minaccia per la salute e la vita del paziente. Questo fenomeno significa il rilascio di un piccolo volume di urina negli uomini senza la presenza di malattie del sistema genito-urinario. La patologia viene diagnosticata in ogni quinto paziente di età superiore ai 40 anni.

Tuttavia, in alcuni casi, la perdita di urina negli uomini può essere causata dalla progressione di malattie gravi, ad esempio tumori maligni della vescica o della prostata, distrofia dei muscoli pelvici, deformazione delle pareti uretrali, cistite emorragica, pielonefrite, glomerulonefrite. L'urina può fuoriuscire in un uomo obeso.

Cercare assistenza medica per la perdita di urina in un bambino solo se ha raggiunto i 3,5 anni. A questo e in età avanzata, il problema può essere provocato:

  • Anomalie dello sviluppo intrauterino del sistema urinario.
  • Malattie infettive e infiammatorie non trattate degli organi pelvici.
  • Trauma fisico.
  • Disordini mentali.

In questi casi, la terapia dovrebbe essere basata sui principi dell'eliminazione della patologia, che è servita come base per la comparsa di un tale sintomo. Quando si effettua una diagnosi, si dovrebbe anche tenere presente che i bambini iperattivi hanno maggiori probabilità di soffrire di perdite di urina rispetto a quelli calmi..

Oltre alle malattie infiammatorie, oncologiche e infettive, le cause della perdita di urina nelle donne sono spesso associate al funzionamento del sistema riproduttivo..

Ad esempio, uno dei fattori più comuni e influenti è la gravidanza, che è caratterizzata da disturbi circolatori temporanei. In una donna incinta che trasporta un feto, l'urina viene espulsa involontariamente per i seguenti motivi:

  • Squilibrio ormonale.
  • Aumento del volume della cavità uterina.
  • Il peso del bambino che esercita una pressione sui dotti urinari (rilevante negli ultimi mesi di gravidanza).

Quando si trasporta un feto, la struttura delle strutture femminili della piccola pelvi subisce cambiamenti significativi, poiché il corpo della madre si prepara in anticipo per la nascita imminente. Con la trasformazione del canale del parto, l'urina inizia a concentrarsi nell'uretra, quindi, nelle donne in gravidanza, il rilascio di liquido residuo non si verifica immediatamente, ma diversi minuti dopo la minzione. Questo è il sintomo principale. Le cause della perdita di urina nelle donne non hanno nulla a che fare con la perdita di liquido amniotico (liquido amniotico).

Con il parto naturale, la probabilità di sviluppare l'incontinenza urinaria è molto più alta rispetto a un taglio cesareo. Dopo il parto, il motivo principale della perdita di urina nelle donne è un fallimento nell'innervazione dei muscoli del pavimento pelvico e della vescica. Nella maggior parte dei casi, la funzione urinaria viene completamente ripristinata pochi mesi dopo la nascita del bambino. Ma è importante capire che l'incontinenza urinaria postpartum non è la norma se il sintomo viene osservato per un anno o più. Se non prendi provvedimenti per stabilizzare la minzione, il problema può peggiorare con l'età..

Dopo l'inizio della menopausa, la produzione di ormoni necessari per il pieno funzionamento dei sistemi riproduttivo e genito-urinario diminuisce nel corpo femminile. Una mancanza di estrogeni e progesterone porta a un malfunzionamento nel funzionamento del sistema endocrino, che influisce indirettamente sulla capacità dello sfintere di contrarsi e sbloccarsi in modo tempestivo. Questa caratteristica è di natura non patologica ed è correlata all'età, in quanto deriva da processi di invecchiamento irreversibili naturali..

Vengono prese misure terapeutiche specifiche a seconda delle cause della perdita di urina in una donna. Il trattamento viene selezionato individualmente per ogni paziente. Gravi patologie del sistema genito-urinario sono in grado di provocare perdite involontarie di urina. Per esempio:

  • Malattie infettive, accompagnate dalla formazione di focolai infiammatori singoli o multipli. Una tale malattia sarà indicata da una sensazione di bruciore e un dolore acuto..
  • Malattia da urolitiasi. Questa è una delle cause più comuni dell'incontinenza urinaria nelle donne, il cui sintomo principale sono i crampi dolorosi e l'ematuria..
  • Tumori dell'uretra, della vescica o degli ureteri.
  • Lesione o rottura delle pareti del serbatoio principale di raccolta delle urine del corpo a causa di trauma o intervento chirurgico fallito.

Va notato che la causa della perdita di urina nelle donne può essere un infarto e un ictus, subito nel recente passato. Spesso nei pazienti, indipendentemente dal sesso, dopo ogni visita in bagno vengono rilasciate alcune gocce di urina. A volte, l'uso a lungo termine di diuretici e altri farmaci che influenzano la funzione urinaria del corpo e lasciano il corpo con l'urina può causare incontinenza.

Un altro motivo per la perdita di urina nelle donne è la vecchiaia. Il fatto è che dopo 65-70 anni il volume della vescica diminuisce, l'elasticità delle sue pareti e il tono dello sfintere diminuiscono. Il problema è aggravato dal rifiuto delle donne in età avanzata di visitare periodicamente un ginecologo a scopo preventivo, il che rende impossibile identificare focolai di malattie infiammatorie e tumorali croniche nelle prime fasi..

Le cause dell'incontinenza urinaria sono determinate dalle condizioni del paziente e dalle circostanze correlate. Ecco come si distingue la perdita di urina:

Le perdite di stress si verificano in quasi la metà dei casi. La ragione principale di questa patologia è il malfunzionamento dello sfintere dell'uretra. Il suo indebolimento sullo sfondo di una maggiore pressione intra-addominale porta all'incapacità di trattenere l'urina. Un esempio lampante di perdita di stress è una piccola quantità di urina durante la tosse, i rapporti sessuali, le risate. Questa categoria include anche problemi di minzione durante la gravidanza e dopo il parto. Cosa fare in caso di incontinenza urinaria: nascondi o tratta il problema? È impossibile tacere sullo sviluppo della patologia. Prima inizi la terapia, maggiori sono le possibilità di sbarazzarti del problema e vivere una vita piena..

In alcuni casi, la perdita imperativa è considerata una conseguenza dell'iperreattività della vescica. Questa condizione è caratterizzata da un'eccessiva mobilità degli impulsi nervosi trasmessi dai muscoli dello sfintere quando si verifica un irritante minore. Con una perdita imperativa, i pazienti possono rilasciare l'urina anche con un piccolo accumulo, soprattutto se c'è una irritazione allo stimolo.

Il terzo tipo di scarico involontario di urina è associato agli effetti dei farmaci, che hanno un effetto collaterale sotto forma di disturbi urinari. La categoria di tali medicinali comprende:

  • Pseudoefedrine da adrenomimetici - gli agenti di questo gruppo causano ritenzione urinaria con la sua successiva fuoriuscita, sono usati nel trattamento delle malattie bronchiali.
  • Diuretici ("Uregit", "Furosemide", "Aldacton", "Veroshpiron").
  • Preparazioni ormonali contenenti estrogeni.
  • Farmaci per l'ansia e antidepressivi.

Non appena il farmaco viene interrotto, il problema scompare da solo, quindi, con le perdite iatrogene, l'esclusione di questi farmaci è il principio principale del trattamento. Le cause dell'incontinenza urinaria determinano la scelta di specifiche tattiche terapeutiche..

La terapia per qualsiasi tipo di incontinenza urinaria totale o parziale dovrebbe essere iniziata con le tecniche più semplici e accessibili. Prima di iniziare a prendere i farmaci, dovresti apportare una serie di modifiche allo stile di vita:

  • Controlla costantemente il peso o inizia una lotta attiva contro il peso corporeo in eccesso.
  • Ridurre il consumo di bevande diuretiche e contenenti caffeina (tè, caffè, soda, bevande energetiche, birra).
  • Smettere di fumare.
  • Aderire al regime stabilito di minzione, mantenere gli intervalli tra lo svuotamento della vescica.
  • Esercita regolarmente i muscoli del pavimento pelvico.
  • Impegnarsi nel trattamento di malattie croniche (cistite, pielonefrite, ecc.).

Tra i metodi di trattamento dell'incontinenza urinaria nelle donne, le cui cause abbiamo appreso in precedenza, gli esercizi di Kegel sono elementari e semplici. L'essenza di questa ginnastica è allenare i muscoli perivaginali e periuretali del bacino. Per sentire questi muscoli, è necessario sedersi comodamente e provocare la voglia di urinare, ma allo stesso tempo non lasciare che il flusso esca dall'uretra..

Se fai esercizi di Kegel ogni giorno, i tuoi muscoli intimi diventeranno più tesi e più forti. Almeno tre volte al giorno, dovresti contrarre e rilassare alternativamente i muscoli pelvici. Il tempo per eseguire le contrazioni deve essere gradualmente aumentato. Quindi, ad esempio, iniziando ad allenarsi secondo il metodo Kegel, la maggior parte delle donne riesce a mantenere i muscoli in tensione per qualche secondo, ma dopo alcune settimane di allenamento quotidiano il tempo può aumentare fino a tre minuti.

Il vantaggio della ginnastica di Kegel è la capacità di farlo inosservato agli altri: al lavoro, a casa, mentre si guida, in un negozio, in metropolitana, ecc. Dopo aver stabilito il controllo sui muscoli a riposo, il compito diventa più difficile. Ora devi imparare come contrarre i muscoli intimi quando tossisci, starnutisci.

Tra i vari trattamenti per l'incontinenza urinaria nelle donne, la terapia farmacologica è considerata meno diffusa. Il fatto è che l'uso di farmaci speciali contro la perdita di urina è efficace solo per un quinto dei pazienti con un tale problema. Inoltre, i farmaci non sono prescritti per l'incontinenza grave. I pazienti seguono un corso di medicazione a casa. Il trattamento dell'incontinenza urinaria nelle donne comporta l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • Adrenomimetici ("Gutron", "Irifrin", "Mezaton"). I farmaci di questo gruppo rafforzano il tono dello sfintere e dell'uretra, tuttavia agiscono in modo simile sui vasi sanguigni. Gli adrenomimetici sono usati raramente nel trattamento a causa della loro efficacia minima e dell'elevata probabilità di un aumento della pressione sanguigna e dello sviluppo di altri effetti collaterali.
  • Agenti anticolinesterasici ("Ubretid", "Proserin", "Axamon", "Kalimin"). L'assunzione di questi farmaci aiuta ad aumentare il tono muscolare, quindi, principalmente, vengono prescritti a pazienti con ipotensione della vescica diagnosticata.
  • Antidepressivi (duloxetina, pirazidolo, azafen). Tali rimedi sono particolarmente efficaci nel trattamento della perdita di stress. Uno svantaggio significativo degli antidepressivi è il loro effetto negativo sul tratto gastrointestinale..

Esistono altri trattamenti per l'incontinenza urinaria nelle donne. Quindi, con perdite incontrollate costanti, l'intervento chirurgico è raccomandato per molti pazienti. Oggi, i chirurghi urologici possiedono diverse tecniche chirurgiche, che differiscono nella complessità della loro esecuzione. La preferenza per l'uno o l'altro tipo di trattamento è data in base alla gravità della malattia e alle caratteristiche anatomiche del sistema urinario. I tumori del cancro degli organi pelvici, le infezioni croniche nella fase acuta, i disturbi della coagulazione del sangue sono controindicazioni alla chirurgia..

La tecnica più popolare è TVT o TVT-O. Tali operazioni sono anche chiamate operazioni di imbracatura. Si tratta di procedure minimamente invasive che durano non più di mezz'ora in anestesia locale. L'essenza dell'operazione è che una rete sintetica a forma di cappio viene inserita sotto il collo della vescica o sotto l'uretra, che è progettata per mantenere l'uretra in una posizione naturale. La riabilitazione dopo le operazioni di imbracatura è rapida. Questo intervento è meno traumatico. Per inserire la rete, il medico esegue incisioni minime nella vagina o nell'inguine. Ma le operazioni di imbracatura presentano due svantaggi significativi:

  • Alta probabilità di ricaduta.
  • Fallimento per difetti anatomici uretrali.

Le iniezioni di agenti di carica sono un altro metodo per combattere l'incontinenza urinaria. Durante la procedura, una speciale sostanza ipoallergenica viene iniettata nella sottomucosa dell'uretra, che compensa parzialmente la mancanza di tessuti molli e fissa l'uretra nella posizione corretta. Le manipolazioni vengono eseguite su base ambulatoriale in anestesia locale.

La colposospensione laparoscopica è un intervento chirurgico invasivo che viene eseguito utilizzando un laparoscopio in anestesia generale. L'essenza del metodo è suturare i tessuti attorno all'uretra. Sono sospesi da forti legamenti inguinali, il che garantisce un risultato di trattamento stabile a lungo termine. Nonostante l'efficacia di questo tipo di intervento, raramente si ricorre a causa dell'impressionante elenco di controindicazioni associate all'uso dell'anestesia generale..

L'enuresi è un processo patologico nella sfera genito-urinaria, caratterizzato dal rilascio spontaneo di urina in qualsiasi momento della giornata. L'incontinenza urinaria è molto meno comune nelle ragazze che nei ragazzi. Se una tale patologia si manifesta in un bambino, i genitori dovrebbero consultare uno specialista. Tipicamente, l'età in cui i bambini soffrono di incontinenza urinaria patologica è il periodo da 5 a 12 anni. La causa dell'anomalia può essere fattori fisiologici quotidiani, ma l'incontinenza può anche segnalare lo sviluppo di una malattia infettiva e infiammatoria del sistema genito-urinario del bambino..

L'enuresi nei bambini, a seconda dell'ora del giorno in cui si verifica lo svuotamento volontario della vescica, è suddivisa in giorno e notte..

I bambini soffrono di incontinenza urinaria diurna molto raramente, anche se tra loro ci sono molte più ragazze che ragazzi. I ragazzi soffrono di più per l'enuresi notturna. In ogni caso, questa manifestazione interferisce con il normale corso della vita del bambino, gli porta disagio e influisce sullo stato mentale..

Per motivi che causano l'incontinenza urinaria nelle ragazze, la patologia è suddivisa in:

  1. Enuresi primaria. Si sviluppa a seguito di una predisposizione genetica o di una lesione durante la gravidanza della madre.
  2. Enuresi secondaria (acquisita). Si sviluppa come complicanza dopo malattie infettive infiammatorie passate o attuali del sistema genito-urinario o disturbi passati o attuali del sistema nervoso.

Le ragazze soffrono più spesso di lesioni infettive dovute alla struttura anatomica del sistema urinario. L'uretra è ampia e corta, quindi gli agenti causali dell'infiammazione penetrano lì senza difficoltà, salendo più in alto e colpendo il resto degli organi del sistema. La maggior parte degli agenti patogeni è già presente nel corpo del bambino e sta aspettando una diminuzione dell'immunità, quindi le ragazze sono particolarmente protette dall'ipotermia.

I cambiamenti ormonali nell'adolescenza influenzano attivamente l'intera componente muscolare del corpo della ragazza. Tali cambiamenti si applicano anche ai muscoli del pavimento pelvico, nel caso in cui sono rilassati, c'è uno svuotamento arbitrario della vescica.

Presi insieme, la medicina ha identificato 10 principali cause di enuresi nelle ragazze:

  1. Sistema genito-urinario e nervoso centrale non completamente formati.
  2. Ritardi nello sviluppo del bambino.
  3. Predisposizione genetica.
  4. Sovraccarico psicologico, stress, disturbi del sistema nervoso centrale.
  5. Processi infettivi o patologici nel sistema urinario.
  6. Ipotermia del corpo.
  7. Infortunio alla schiena.
  8. Uso di pannolini a lungo termine.
  9. Vescica iperattiva.
  10. Interruzione del sistema endocrino.

Succede che l'enuresi adolescenziale (ad esempio nelle ragazze di 12 anni) sia innescata dall'assunzione di bevande contenenti caffeina e cioccolatini. L'incontinenza urinaria notturna può essere causata da un sonno molto profondo dopo essere stati molto stanchi. Il cervello non riceve informazioni sul sollevamento per svuotare la vescica.

Se l'incontinenza urinaria si verifica nelle ragazze, dovresti chiedere il parere di uno specialista. Il medico prescriverà una serie di esami diagnostici del bambino e pubblicherà le sue conclusioni e le prescrizioni per il trattamento.

La diagnosi di enuresi include:

  1. Ultrasuoni degli organi genito-urinari.
  2. Analisi del sangue e delle urine generali e biochimiche.
  3. Radiografia e tomografia delle zone posteriori.
  4. Consultazione aggiuntiva con un neurologo, chirurgo e psicologo.

Dopo aver superato la diagnosi, vengono prescritti diversi metodi di trattamento, a seconda del decorso della singola malattia..

  1. Farmaco. Nel caso in cui l'incontinenza sia causata da disturbi del sistema nervoso centrale, vengono prescritti tranquillanti e farmaci nootropici. Se la causa è un'infezione, vengono prescritti agenti antibatterici o antibiotici.

ATTENZIONE! Solo uno specialista può prescrivere un trattamento, non dovresti curare tuo figlio da solo, puoi causare danni irreparabili alla sua salute.

  1. Trattamento non farmacologico. Viene eseguita la nomina di ginnastica medica in combinazione con fisioterapia e una dieta specializzata.
  2. Trattamento di regime. Con orari chiari, i bambini piccoli vengono tenuti in vaso, soprattutto di notte, in modo da formare un riflesso. Nel caso in cui la vescica sia piena, verrà inviato di riflesso un segnale al cervello sul risveglio.
  3. Prevenzione domestica. I genitori dovrebbero cercare di proteggere il bambino dal disagio emotivo e dallo stress. La pace e il comfort dovrebbero regnare in casa. Monitorare il rispetto della dieta e del regime alimentare del bambino (meno liquidi durante la notte).

Per il trattamento dell'enuresi adolescenziale, la componente psicologica è molto importante. I genitori avranno bisogno di molta forza e pazienza per cercare di liberare il loro bambino dai complessi e dalle paure. Il compito principale dei genitori è creare un ambiente psicologico ottimale per il bambino. È necessario abbandonare le punizioni per un letto bagnato, monitorare la temperatura nella stanza e gli abiti corretti (per il tempo) del bambino. Fornisci hobby più rilassanti come disegnare, lavorare a maglia, nuotare.

È impossibile curare l'enuresi con l'aiuto di compresse: semplicemente non esistono, ma è necessario condurre una terapia complessa efficace come prescritto da un medico. La salute del bambino non ha prezzo, così come il suo equilibrio mentale..

La perdita di urina può verificarsi a qualsiasi età. Non deve essere confuso con l'incontinenza, anche se in alcuni casi la perdita appare come uno dei segni di questa malattia. Questo fenomeno può essere osservato in persone sane, causando problemi, ma non correlato alla patologia..

Nelle donne si osserva spesso una perdita involontaria di urina. È un fenomeno quando vengono rilasciate poche gocce di urina dopo l'atto della minzione. Questo può accadere regolarmente, ma il volume di urina è sempre piccolo. La perdita ti costringe a indossare assorbenti, provare disagio e tollerare regolarmente l'odore di urina, che può ridurre la qualità della vita di una persona.

Negli uomini, la perdita urinaria è chiamata "dribbling" ed è associata a insufficienza del muscolo bulbocavernoso che circonda l'uretra. Il dribbling si verifica in ogni quinto uomo o ragazzo sano e non è considerato una patologia, ma nel 60% dei casi è causato da malattie croniche della sfera genito-urinaria.

Una persona avverte il bisogno di urinare quando la vescica è sufficientemente piena (di solito 1/3 del volume totale). Allo stesso tempo, sorgono sensazioni specifiche che ti costringono a visitare il bagno. I segnali vengono inviati dal cervello, da dove provengono dalle pareti della vescica. In alcuni casi, questo processo cambia: una persona sente che la vescica è vuota, ma non lo è. Dopo aver urinato, viene rilasciata un po 'più di urina, c'è una perdita.

Esistono diversi gruppi di motivi che possono causare tali problemi:

  • Neurologico - in caso di malfunzionamenti del sistema nervoso centrale o del sistema nervoso autonomo, si verifica una perdita di urina;
  • Ormonale: uno squilibrio negli ormoni provoca una diminuzione della velocità delle reazioni della vescica;
  • Infiammatorio: se c'è un'infiammazione negli organi del sistema urinario, ciò può causare perdite;
  • Neoplastico: la parte sovrapposta della vescica provoca lo scarico involontario di urina.

Indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico come causa di perdite di urina
In alcuni casi, le cause della perdita si trovano in superficie, ad esempio, in menopausa nelle donne, in presenza di punti dopo l'intervento chirurgico alla prostata negli uomini. Eppure bisogna superare l'esame per escludere patologie gravi (tumori, anomalie strutturali, infiammazioni, calcoli renali). Per fare ciò, dovresti contattare un urologo adulto o pediatrico (gli uomini possono visitare un andrologo).

Come semplice diagnosi iniziale, il medico prescriverà:

  • Ultrasuoni dei reni, vescica;
  • Analisi generale delle urine;
  • Nelle donne - ecografia del bacino, negli uomini - ecografia della prostata.

Sulla base dei risultati, sarà chiaro se è necessario un esame aggiuntivo. Se necessario, vengono eseguiti un esame del sangue biochimico, un'urinocoltura, una radiografia o una TAC, una cistoscopia della vescica. Le donne potrebbero aver bisogno del consiglio di un endocrinologo, ginecologo. Inoltre, i pazienti spesso hanno bisogno di consigli da un neurologo e psicoterapeuta..

I cambiamenti dello stile di vita sono importanti nel trattamento di qualsiasi malattia urologica. È imperativo normalizzare il background psicologico - eliminare gli effetti dannosi dello stress, se necessario, facendolo medico. I cibi piccanti e irritanti vengono rimossi dalla dieta, si consiglia di smettere di fumare e alcol. Per migliorare la qualità della vita, vengono acquistati cuscinetti speciali che assorbono bene e non consentono la comparsa di odori.

Di solito, la perdita urinaria viene rimossa con metodi conservativi come farmaci o esercizi. In presenza di anomalie, aderenze, cicatrici, tumori, deve essere eseguita un'operazione. I metodi chirurgici sono usati raramente, principalmente per l'incontinenza. Gli uomini vengono messi su uno sfintere sintetico, le donne sono avvolte per rafforzare i legamenti della vescica.

Il trattamento con farmaci è prescritto principalmente con una combinazione di perdite urinarie e incontinenza. Inoltre, i farmaci possono influenzare alcune delle cause del problema, se sono state stabilite.

Per trattare le perdite, agenti come:

  1. Antispastici (Driptan, Enuran, Sibutin). Questi farmaci agiscono in modo specifico sui muscoli delle vie urinarie, riducono il tono e riducono la frequenza delle contrazioni della vescica. Di conseguenza, la perdita di urina si interrompe.
  2. Preparati erboristici antinfiammatori (Canephron, Cyston). Eliminano delicatamente le infiammazioni, sono indicate per tutte le malattie infiammatorie croniche del sistema urinario. Il corso di ammissione può durare fino a 3 mesi.
  3. Antidepressivi (Adaptol, Duloxetina). Aiuta ad eliminare l'ansia, eliminare gli effetti nocivi dello stress, migliorare la funzione della vescica.
  4. Farmaci antimuscarinici (Solifenacin, Propantheline). Utilizzato per la vescica iperattiva negli adulti.

Per le donne nel periodo premenopausale, è indicata la terapia ormonale: vengono utilizzati Klimonorm, Femoston. La normalizzazione dei livelli ormonali migliora rapidamente l'attività delle vie urinarie.

Nell'infanzia, il farmaco Driptan è più spesso prescritto, nei bambini di età superiore ai 5 anni, aiuta a fermare l'enuresi notturna e la perdita di urina durante il giorno.

Le ricette della medicina tradizionale sono utilizzate principalmente per la natura infiammatoria della perdita di urina.

Puoi applicare i seguenti metodi:

  • Preparare un cucchiaio di semi di aneto con un bicchiere d'acqua, lasciare agire per un'ora, bere 100 ml due volte al giorno;
  • Versare un cucchiaio di foglia di mirtillo rosso con 300 ml di acqua bollente, insistere in un thermos per un'ora. Bere un cucchiaio di infuso ogni 2 ore;
  • Mescolare ugualmente mirtilli rossi e mirtilli rossi, schiacciare, aggiungere acqua tiepida (un bicchiere per 2 cucchiai di frutti di bosco). Lasciare agire mezz'ora, quindi assumere in 2 dosi.

La terapia fisica appositamente sviluppata è considerata un trattamento ancora più efficace delle pillole e delle erbe. L'esercizio durante la perdita di urina rafforzerà i muscoli intorno all'uretra e sulle pareti della vescica. Il modo più semplice per eseguire gli esercizi di Kegel è spremere e rilassare regolarmente i muscoli, come se una persona stesse cercando di mantenere un flusso di urina. Dovresti allenarti in questo modo 2-3 volte al giorno per 5 minuti. I risultati appariranno dopo 3 settimane e dopo 3 mesi la maggior parte delle persone smette di perdere urina.

Per gli uomini con perdite di urina, esiste una tale serie di attività:

  • Diventa dritto, le gambe divaricate, stringi i muscoli pelvici, ma non stringere i glutei. Rimani in questa posizione per 10 secondi, poi rilassati;
  • Sedersi, allargare le ginocchia, sforzare il bacino per 10 secondi, mantenendo una respirazione uniforme;
  • Sdraiati, piega le gambe alle ginocchia, allargale, stringi i muscoli pelvici per 10 secondi;
  • Quando cammini, tendi periodicamente i muscoli del bacino, fai lo stesso dopo ogni atto di minzione.

Si consiglia di combinare l'allenamento con il farmaco prescritto dal medico: in questo modo i risultati appariranno più velocemente e sarà possibile eliminare le perdite per molto tempo. Sarà difficile sbarazzarsi delle perdite di urina per sempre senza ginnastica, quindi non dovresti saltare le lezioni.
Nel video sulle cause, i sintomi e il trattamento della perdita di urina: