Dieta per insufficienza renale

L'insufficienza renale è un deterioramento della funzione dell'organo appaiato, che porta a una violazione dell'equilibrio idrico-elettrolitico, azotato e acido-base. Nella classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD-10), la patologia è indicata dai codici N17-N19.

La dieta per l'insufficienza renale gioca un ruolo importante nella prevenzione di possibili complicazioni. L'efficacia del menu di trattamento dipende dalle condizioni del paziente e dalla gravità della malattia. Nell'articolo analizzeremo le caratteristiche nutrizionali dell'insufficienza renale.

Principi nutrizionali di base

Dopo la terapia sostitutiva, è necessario prestare maggiore attenzione alla nutrizione e all'assunzione di liquidi. Ciò che può e non può essere mangiato con insufficienza renale sono questioni importanti che richiedono una considerazione dettagliata. Le linee guida dietetiche sono progettate per aiutare i pazienti a mantenere la qualità della vita e prevenire o ridurre al minimo le complicanze acute e gli effetti a lungo termine della dialisi. I pazienti devono evitare iperkaliemia, iperidratazione e iperfosfatemia. Consigliato per non limitare completamente proteine ​​e calorie.

Prodotti ammessi al consumo

La dieta per l'insufficienza renale cronica dovrebbe consistere in piccole quantità di frutta, verdura, carne, formaggio e prodotti a base di farina. La concentrazione di vitamine idrosolubili B e C diminuisce nel corpo durante la dialisi, quindi devono essere assunte con il cibo. Se necessario, il medico curante prescrive farmaci con elementi benefici appositamente adattati alle esigenze dei pazienti in dialisi.

Le vitamine liposolubili A, D, E e K sono immagazzinate nel corpo e non devono essere sostituite. A causa dei gravi effetti collaterali potenziali, è vietato somministrare vitamina A ai pazienti in dialisi. La vitamina D è prescritta dal medico per il trattamento dell'iperparatiroidismo secondario, che spesso si verifica con l'emodialisi. Si sconsiglia l'uso di integratori multivitaminici.

Cibo spazzatura per insufficienza renale

Il potassio è un elettrolita che costituisce lo 0,25% del peso corporeo, che corrisponde a circa 170 g L'eccessiva concentrazione di potassio nel sangue (iperkaliemia) è una complicanza potenzialmente pericolosa per la vita dell'insufficienza renale; quindi, è imperativo ridurre l'assunzione di cibi contenenti potassio.

I pazienti non devono consumare più di 1500-2000 mg / die. I cibi ricchi di potassio dovrebbero essere evitati, inclusi banane e legumi, broccoli e noci.

Se si verifica iperkaliemia, la dialisi deve essere eseguita il prima possibile. Si manifesta come menomazioni sensoriali (specialmente nelle gambe o nella lingua), rallentamento del battito cardiaco e paralisi muscolare.

I pazienti devono astenersi dalla carambola, che spesso causa sintomi di intossicazione da potassio: orticaria, vomito, disturbi della coscienza, debolezza muscolare, intorpidimento degli arti, paresi e convulsioni. Se la dialisi viene prescritta in tempo, i malati guariscono rapidamente senza gravi conseguenze per la salute.

Il sale da cucina è un composto di sodio e cloro. Il primo elemento lega l'acqua nel corpo e la tiene insieme al cloruro nel tessuto. I pazienti in dialisi dovrebbero consumare poco sale. Una dieta a basso contenuto di sale non è solo un bene per l'ipertensione, ma può anche avere un effetto positivo sui pazienti obesi.

Più il cibo è salato, maggiore è la sensazione di sete. Si consiglia di assumere 5-6 g / giorno di sale, che corrispondono a 2-3 g di sodio. I pazienti in dialisi dovrebbero evitare cibi altamente salati come carne in scatola, pesce affumicato, zuppe e salse. Anche i condimenti sono inadatti: cubetti di brodo o spezie. Il sostituto del sale deve essere scartato in quanto costituito da cloruro di potassio, che contribuisce allo sviluppo dell'iperkaliemia.

Con insufficienza renale, il paziente deve consumare una certa quantità di proteine. Si consiglia di assumere 1,2 g / kg di peso corporeo al giorno. La preferenza dovrebbe essere data ai prodotti con un basso rapporto fosforo / proteine ​​(formaggio, manzo, maiale e agnello).

Un adulto sano ha circa 0,7 kg di fosfato nel corpo, che corrisponde a circa l'1% del peso corporeo. L'elemento è solitamente associato per il 70-80% al calcio nelle ossa e nei denti. Limitare l'assunzione di acido fosforico aiuta a evitare la calcificazione dei tessuti molli. L'obiettivo è prevenire un forte calo della qualità della vita. I livelli di fosfato nel sangue nei pazienti in dialisi devono essere compresi tra 3,5 e 5,5 mg / dL.

Il fosfato può essere rimosso solo in modo molto limitato mediante purificazione artificiale del sangue. Con la dialisi peritoneale, la media è di 300 mg / giorno e l'emodialisi rimuove circa 240 mg tre volte a settimana, che è molto meno. I pazienti devono assumere leganti fosfatici. Combinano in gran parte l'elemento con la dieta e lo eliminano nelle feci. Idealmente, il paziente ha il controllo completo sull'assunzione di fosfato..

Gli alimenti ricchi di questo elemento dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità. I formaggi a pasta dura e i prodotti trasformati trasformati dovrebbero essere limitati nel menu. Inoltre, il fosfato è molto spesso incluso come additivo nel bicarbonato di sodio, nel latte condensato e nella carne..

Caratteristiche del regime di consumo

Si consiglia di assumere fino a 2-3 litri al giorno per aumentare l'escrezione urinaria. Se la diuresi è già limitata, la quantità di fluido consumata viene calcolata utilizzando una formula speciale. Se il paziente è incline all'ipertensione e all'edema, si raccomanda di ridurre l'assunzione giornaliera di sale.

La quantità di liquido è determinata individualmente per ciascun paziente e dipende dall'escrezione di urina al giorno. Se il paziente non espelle l'urina, il consumo giornaliero di bevande non deve superare il mezzo litro. La riduzione dell'assunzione di acqua potabile viene utilizzata principalmente per prevenire l'intossicazione da acqua. Tuttavia, troppa disidratazione può abbassare la pressione sanguigna e causare crampi muscolari..

Oltre all'assunzione di liquidi, i pazienti in dialisi dovrebbero includere nella loro dieta anche zuppe, stufati e salse senza sale. Anche i cibi "solidi" a volte contengono molta acqua: pomodori, cetrioli, yogurt e anguria. Quando si beve vino, birra, cocco, latte e cacao, è necessario prestare attenzione al contenuto di potassio o fosfato. Le cosiddette bevande sportive o "soluzioni isotoniche" contengono molti minerali, quindi dovrebbero essere scartate.

L'intossicazione da acqua può causare edema polmonare. A causa di problemi respiratori più o meno gravi, può essere necessaria una dialisi urgente. Succhiare una fetta di limone o un cubetto di ghiaccio aiuta ad alleviare la sete spesso straziante. Molti pazienti ricorrono anche a zucchero candito o gomme da masticare. Tuttavia, la glicemia alta può aggravare la sete, quindi è consigliabile mangiare cibi zuccherati con cautela..

Raccomandazioni per la lavorazione degli alimenti

Non ci sono raccomandazioni specifiche per la cottura del cibo. Il cibo non deve essere troppo cotto o poco cotto. Dovresti anche rifiutare di usare il brodo bollito, poiché contiene un'alta concentrazione di potassio. È severamente vietato mangiare cibi crudi. Se hai una funzione renale insufficiente, puoi mangiare solo cibo trattato termicamente..

Nutrizione per malattie concomitanti

Quando mangi molti cibi zuccherini, il livello di zucchero nel sangue aumenta e diminuisce molto rapidamente. A volte la paresi gastrica può portare a fluttuazioni della glicemia, livelli anormali di potassio e contribuire a nausea, gonfiore e vomito..

Menu per il giorno

Nell'insufficienza renale cronica (CRF), viene prescritta la tabella dietetica numero 7. Di seguito è riportato un menu di esempio per il giorno.

ColazioneChilocalorieProteine ​​(g)
80 g di pane a basso contenuto proteico e senza glutine187.20.8
20 g di burro148.20.13
30 g di marmellata di albicocche81.60.1
30 g di crema di formaggio74.72.55
150 ml di caffè00
10 g di caffè11.70.31
10 g di zucchero40.50
Pranzo
150 g di banana142.51.73
Pranzo
Casseruola di patate:
300 g di patate (cotte)2075.88
100 g di melanzane171.23
80 g di zucchine15.21.28
80 g di pomodorisedici0.85
10 g di margarina72.160,02
50 g di salsa153.911.18
30 g di uova di gallina44.73.73
20 g di olio vegetale (45% di grassi)72.965.1
Spuntino pomeridiano
Macedonia:
50 g di kiwi25.310,5
50 g di pera260.25
50 g di mela260.17
50 g di banana47.50,57
10 g di zucchero40.50
20 ml di succo di limone5.290,08
Cena
Pane e insalata mista:
80 g di pane a basso contenuto proteico e senza glutine187.20.84
20 g di burro148.20.13
3 g di cipolle0.820.11
50 g di pomodori8.630.47
50 g di cetriolo60.3
30 g di ravanello4.50.31
10 g di olio di girasole88.20
Quantità1902,48 kcal28,97 g di proteine

Un menu settimanale per insufficienza renale acuta (ARF) o malattia cronica viene compilato con la partecipazione di un nutrizionista e in base alle esigenze del paziente. Non ci sono restrizioni alimentari speciali oltre a quanto sopra..

Le ricette per cibi diversi per l'insufficienza renale variano notevolmente, ma seguono le regole generali: basso contenuto di proteine, niente sale da cucina e troppo fosfato.

L'efficacia della terapia nutrizionale per l'insufficienza renale

La dieta ha lo scopo di ridurre la quantità di potassio, fosforo nella dieta e prevenire l'intossicazione da acqua. Il paziente dovrebbe ricevere la necessaria concentrazione di proteine ​​ed energia dal cibo. Con l'inizio della dialisi in caso di insufficienza renale, il programma alimentare cambia radicalmente per il paziente. I farmaci con vitamine per aumentare l'emoglobina non sono sempre necessari.

La malnutrizione è un problema serio: circa il 20-50% dei pazienti (soprattutto uomini) presenta una carenza di proteine ​​energetiche prima della dialisi. Le raccomandazioni dietetiche dipendono dal tipo di terapia sostitutiva renale scelta. La dialisi peritoneale consente al paziente di mangiare più cibo rispetto all'emodialisi.

Una corretta alimentazione aiuterà a migliorare il benessere sia del bambino che del paziente adulto. I pazienti devono monitorare regolarmente la funzionalità renale (utilizzando la clearance della creatinina e il GFR). Ogni mese, a seconda dello stadio della malattia, è necessario sottoporsi a esami programmati.

Dieta per insufficienza renale

Foto da incontrolnutrition.net

A casa, i pazienti con insufficienza renale (PN) devono prestare attenzione alla dieta, al trattamento termico ea una serie di alimenti approvati. La cucina dovrebbe essere gustosa e varia, incluso un numero sufficiente di piatti sostanziosi e originali nella dieta per l'insufficienza renale. I consigli di un nutrizionista possono essere di grande aiuto nella scelta di una dieta, quindi non è necessario rinunciarvi.

Principi di base

La nutrizione per l'insufficienza renale viene selezionata in base alla gravità della violazione dell'equilibrio del sale marino, alla quantità di azoto e creatinina nel sangue. Al paziente viene prescritta una rigorosa restrizione di alimenti proteici (fino a 0,5 g / kg), potassio e sale. La dieta terapeutica n. 7 secondo Pevzner è in grado di fornire tali caratteristiche della dieta. Il suo enorme vantaggio è che ci sono diverse opzioni disponibili per adattarsi a diverse forme di disturbo..

Principi di base della dieta per l'insufficienza renale:

  • Aumentare il contenuto calorico della dieta a causa di grassi e saccaridi.
  • Limitare i cibi ricchi di magnesio, sodio.
  • Regolazione della quantità di bevande in base al livello di produzione di urina. Con una piccola quantità di urina, è necessario ridurre l'assunzione di liquidi a 400 ml al giorno.
  • La predominanza delle proteine ​​animali nella dieta.

Gravi restrizioni dietetiche in caso di insufficienza renale possono provocare una carenza di nutrienti, quindi la dieta dovrebbe essere ampliata il più possibile con frutta e bacche di stagione..

Quando si segue una dieta per pazienti con insufficienza renale, il cibo deve essere consumato frequentemente e in piccole porzioni. È dannoso mangiare troppo e morire di fame, dovresti sederti al tavolo allo stesso tempo, cenare - 2-3 ore prima di andare a dormire. Il rispetto di questi principi nutrizionali eliminerà i sintomi spiacevoli e migliorerà il benessere..

Dieta per insufficienza renale acuta

La dieta per l'insufficienza renale acuta ha lo scopo di ripristinare il metabolismo del calcio-fosforo, ridurre il carico sul sistema urinario ed eliminare l'edema. La quantità di proteine ​​è limitata a 40-50 g al giorno, sale - fino a 2-3 g. Il cibo include carboidrati più complessi e alimenti che stimolano la diuresi.

Per colmare la carenza di nutrienti nella dieta dei pazienti con insufficienza renale acuta sono inclusi succhi, insalate di verdure, erbe aromatiche. È buono mangiare le angurie in estate..

I nutrizionisti consigliano di introdurre nella dieta più alimenti a basso contenuto proteico venduti in negozi specializzati. Cospargere con erbe fresche o essiccate per aggiungere sapore.

Con la diagnosi precoce della malattia e un trattamento competente, sono necessari 1–1,5 anni per recuperare i pazienti con insufficienza renale acuta. Per tutto questo tempo, è necessario seguire la dieta consigliata, ampliando gradualmente la gamma di prodotti.

Nutrizione per insufficienza renale cronica

Le restrizioni nutrizionali nella CRF hanno le loro caratteristiche. In primo luogo, la dieta per l'insufficienza renale cronica deve essere seguita per tutta la vita. Deviazioni prolungate dal menu consigliato possono portare a gravi complicazioni..

In secondo luogo, la gravità dell'insufficienza renale cronica viene presa come base per il calcolo della quantità richiesta di proteine. Con una clinica insignificante, la nutrizione umana in relazione alle proteine ​​cambia poco: sul tavolo rimangono fino a 70-80 g di proteine. La dieta è integrata con una quantità sufficiente di carboidrati, il sale è limitato a 4 g al giorno.

Il volume d'acqua non deve superare la produzione giornaliera di urina. Questo include anche il liquido che si trova in zuppe, latticini, verdure e frutta. I giorni di digiuno - anguria, zucca, mela - aiuteranno a sbarazzarsi dell'edema e faciliteranno il lavoro dei reni. Fateli una volta alla settimana..

Con l'aumento delle manifestazioni di insufficienza renale, la dieta a basso contenuto proteico viene rafforzata: la quantità di proteine ​​viene ridotta a 20-30 g al giorno, mentre aumenta la quantità di cibo contenente carboidrati a 350-380 g. Queste raccomandazioni sono valide per i pazienti in trattamento farmacologico. Maggiori informazioni sull'insufficienza renale cronica →

Prodotti consentiti

La nutrizione di una persona con insufficienza renale dovrebbe essere attentamente calcolata ed equilibrata. La dieta, sebbene implichi molti divieti, ma permette anche molto, permettendo di trovare le forze per combattere ulteriormente la malattia. Durante il trattamento della PN, è importante fornire all'organismo i nutrienti necessari, senza superare i limiti consentiti per la quantità di sale, potassio e fosforo.

Alimenti per pazienti con insufficienza renale:

  • verdure - zucca, cetrioli, barbabietole, peperoni, carote, melanzane, patate, cavolfiori e cavoli bianchi, broccoli, zucchine;
  • pasta e cereali (orzo perlato, riso, grano saraceno);
  • latticini - yogurt, panna, yogurt, panna acida, ricotta, kefir;
  • frutti e bacche - mele, datteri, anguria e melone, fragole;
  • frutta secca - datteri, albicocche, albicocche secche, uvetta;
  • chicche - marshmallow, dolci al latte, fondente, gelatina, miele, marmellata, marmellata, marshmallow;
  • carne - manzo, coniglio, pollo, tacchino;
  • oli vegetali, uova.


Bere con insufficienza renale è meglio su succhi appena spremuti (zucca, barbabietola, carota, mela), tè verde o nero con latte. Per ricostituire la carenza vitaminica, nella dieta viene introdotto un infuso di rosa canina, un decotto di bacche e frutta. Un infuso di foglie di mirtillo rosso ha un sorprendente effetto diuretico (1 cucchiaino per 250 ml di liquido).

Le acque minerali con bassa saturazione di sali e minerali sono utili per l'insufficienza renale: Essentuki n. 4, n. 17, n. 20, Naftusya, Atsylyk, Borjomi, Narzan. Con il loro aiuto, puoi ripristinare rapidamente l'equilibrio ionico nel corpo..

Per quanto riguarda frutta e verdura, è possibile includerli nella dieta per l'insufficienza renale, ma con cautela. Il fatto è che sono i frutti la fonte di potassio, che è vietato ai pazienti. Il pre-ammollo per 1–2 ore aiuterà a ridurre la quantità di oligoelementi. Lessare le verdure prima dell'uso e scolare l'acqua.

È possibile mangiare cipolle con insufficienza renale? La dieta non vieta l'uso delle cipolle, ma consiglia quelle bollite. Un ortaggio a radice fresca e pungente può irritare i reni. In caso di insufficienza renale, la curcuma è inclusa anche nella dieta dei pazienti. Si ritiene che il condimento abbia buoni effetti antinfiammatori e antiossidanti ed è quindi benefico per la PN.

Alimenti vietati

Foto dal sito reabilitilog.ru

Le restrizioni dietetiche per l'insufficienza renale dovrebbero essere introdotte precocemente, prima che i livelli di azoto e creatinina siano elevati. Ciò contribuirà a rallentare la malattia, prevenire l'intossicazione del corpo e garantire una vita normale a una persona..

I seguenti alimenti sono esclusi dalla dieta dei pazienti, specialmente quelli con insufficienza renale cronica:

  • cibo in scatola, prodotti semilavorati, insaccati, fast food;
  • frattaglie;
  • pesce affumicato e salato, caviale;
  • cioccolato, cacao e prodotti a base di esso (torte, pasticcini), latte condensato;
  • farina d'avena, crusca, pane croccante;
  • legumi, funghi, rabarbaro, spinaci;
  • alcol, caffè nero, succhi di frutta, soda.

L'uso di alcuni alimenti è consentito, ma significativamente limitato dalla dieta per l'insufficienza renale. Tra questi ci sono ricotta al formaggio, patate al forno nelle loro divise, noci, salsa di pomodoro. È meglio non usare banane e albicocche dalla frutta..

Menu di esempio per 7 giorni

Con l'insufficienza renale, la dieta deve essere formulata in modo tale da essere appetitosa. Il paziente non solo ha una preferenza di gusto gravemente distorta, ma deve mangiare cibo non salato. Le salse aiuteranno a diversificare la dieta e ridurre le sensazioni di disagio di un'alimentazione limitata.

Menu per una settimana nel trattamento dell'insufficienza renale.

Lunedi

ColazioneInsalata di verdure, frittata al vapore, gelatina di frutti di bosco
PranzoMela al forno, succo
PranzoBorsch vegetariano, carne bollita (100 g), barbabietole in salsa di panna acida, composta
Spuntino pomeridianoGelatina di frutta, infuso di rosa canina
CenaZrazy di patate con uovo tritato, panna acida, tè al latte

martedì

ColazioneBudino di ricotta con zucca, vinaigrette, gelatina
PranzoInsalata di carote fresche con panna acida
PranzoZuppa di verdure con orzo perlato, tacchino bollito (100 g), purè di patate con un cucchiaio di olio di vacca, composta
Spuntino pomeridianoInvoltini di cavolo cappuccio e carote, infuso di rosa canina
CenaPilaf di frutta, ½ tazza di panna acida, tè con latte

mercoledì

ColazioneInsalata di verdure, una fetta di lingua di manzo bollita, gelatina
PranzoOmelette al vapore, succo
PranzoZuppa vegetariana di cavolo con panna acida, riso, manzo alla Stroganoff (100 g), composta
Spuntino pomeridianoCasseruola di ricotta, infuso di rosa canina
CenaCotoletta di cavolo cappuccio, tè al latte

giovedi

ColazioneVinaigrette, gelatina
PranzoRicotta e insalata di mele
PranzoMiscuglio vegetariano misto, spezzatino di verdure con carne, composta
Spuntino pomeridianoTagliatelle, infuso di rosa canina
CenaCarote stufate in panna acida, tè verde al limone

Venerdì

ColazioneInsalata di cavolo e mele, formaggio olandese, due uova alla coque, gelatina
PranzoRicotta, melone
PranzoZuppa di noodle, pollo bollito con grano saraceno, composta
Spuntino pomeridianoFrullato di frutta
CenaCasseruola di patate con panna acida, tè al latte

Sabato

ColazioneKrupenik con ricotta, insalata di mele con frutta secca, gelatina
PranzoPilaf con frutta, succo
PranzoZuppa di riso e verdure, pollo bollito (100 g), pasta, composta
Spuntino pomeridianoMele al forno con miele
CenaPatate in umido, tè verde al limone

Domenica

ColazioneInsalata di verdure con carne, formaggio olandese, gelatina
PranzoDessert alla frutta con panna acida, infuso di rosa canina
PranzoZuppa di patate, pilaf con carne bollita, composta
Spuntino pomeridianoCavolfiore nel pangrattato, succo
CenaPepe ripieno di verdure, torta di mele, tè al limone

Il valore energetico della dieta data per l'insufficienza renale è di 2800 kcal. Oltre a questi prodotti, nella dieta quotidiana dovrebbero essere inclusi 300 g di pane, 25 g di burro, 50 g di miele o marmellata e 4 cucchiaini. Sahara.

Ricette

Ricette di piatti interessanti e insoliti con prodotti consentiti aiuteranno a diversificare la nutrizione di una persona con insufficienza renale. Deliziosi e soddisfacenti, piaceranno ai pazienti più esigenti e ti aiuteranno a sopportare facilmente le restrizioni dietetiche in caso di insufficienza renale.

Zuppa di patate

Foto dal sito namenu.ru

Una zuppa di patate semplice e aromatica cuoce molto velocemente. Per lui avrai bisogno di:

  • 4-5 patate;
  • 1 uovo;
  • 200 ml di latte;
  • 1 cucchiaio. l. Farina;
  • 25 g di olio di vacca;
  • aneto.

Sbucciare, lessare e schiacciare le patate senza liquido. Aggiungere il latte, l'acqua, la farina imburrata e portare a ebollizione. Servire con mezzo uovo sodo ed erbe aromatiche.

Peperoni ripieni

Per cena o colazione, puoi preparare peperoni ripieni di verdure. Questo piatto leggero e gustoso decorerà la tua dieta per l'insufficienza renale e darà alla tua tavola un aspetto elegante..

Ingredienti:

  • 1 kg di peperone rosso;
  • 500 g di pomodori;
  • 200 g di cipolle;
  • 300 g di carote;
  • 1 tazza di riso
  • 40 g di olio vegetale;
  • 200 g di panna acida.

I peperoni si lavano, eliminano la parte superiore e il torsolo. Le cipolle vengono tagliate a rondelle, le carote grattugiate, messe in una padella in olio riscaldato e fritte. Il riso viene bollito, mescolato al soffritto e farcito con peperoni. I pomodori (pelati) vengono tritati in un frullatore e mescolati con panna acida, i peperoni vengono versati in una casseruola. Stufare a fuoco basso finché sono teneri. Servito cosparso di erbe aromatiche.

Involtini di cavolo cappuccio e carote

Gli involtini di cavolo cappuccio e carote non danneggiano i pazienti con insufficienza renale. Un piatto delizioso è incluso nella dieta per la colazione o il tè pomeridiano.

Necessario:

  • 1 testa di cavolo cappuccio;
  • 6 carote;
  • 50 g di olio vegetale;
  • 1 cipolla;
  • 200 g di panna acida.

Il cavolo intero viene bollito in acqua bollente per 2-3 minuti, estratto, raffreddato e smontato in foglie. Gli ispessimenti vengono battuti o tagliati. Le cipolle vengono tagliate a rondelle, le carote grattugiate e saltate fino a renderle morbide. Quindi il composto di verdure viene posto sulle foglie di cavolo, si formano degli involtini e posti in una casseruola. Versare sopra la panna acida e accendere un fuoco silenzioso. Dopo 30 minuti gli involtini di cavolo cappuccio sono pronti.

Salsa papale

Per migliorare il gusto dei piatti azzimi, puoi preparare la cosiddetta salsa papale. Si dice che sia così buono per la nefrite da poter essere incluso in qualsiasi dieta per le malattie renali..

Ricetta:

  1. Mettere 100-200 g di manzo giovane in una padella smaltata, 1 cucchiaino. olio d'oliva, cipolla tritata, carote, prezzemolo e sedano.
  2. I piatti vengono messi sul fuoco e cuocere a fuoco lento fino a quando la carne è dorata..
  3. Aggiungi 3 cucchiai al piatto. l. vino rosso e scorza di limone.
  4. Stufare a fuoco basso sotto il coperchio per altri 15 minuti.
  5. Quindi rimuovere la schiuma e il filtro.

Il sugo viene servito con i secondi, aggiungendo erbe profumate.

Smoothie

Per i dolci, i pazienti con insufficienza renale possono preparare un cocktail vitaminico. Tutti i frutti consentiti vengono schiacciati in un mixer, uniti allo yogurt, montati di nuovo e godono di un gusto eccellente..

Dieta, a seconda dello stadio dell'insufficienza renale

La versatilità della dieta terapeutica n. 7 è che può essere utilizzata in qualsiasi fase dell'insufficienza renale cronica. In questo caso, cambia solo la quantità di proteine ​​e la sua fonte:

  1. La dieta numero 7 è prescritta per insufficienza renale e creatinina alta, nonché nella fase iniziale della malattia. Si ipotizza una leggera restrizione di proteine ​​(0,9 g / kg), di cui il 50% dovrebbe provenire da proteine ​​animali. La quantità di sale - 5-6 g Contenuto calorico - 2700 kcal.
  2. La dieta n. 7A viene utilizzata per l'insufficienza renale grave. Implica una diminuzione delle proteine ​​a 25 g al giorno, il 30% dovrebbe essere vegetale. Il sale è completamente escluso dalla dieta, il valore energetico totale della dieta è di 2200 kcal.
  3. La dieta n. 7B è prescritta per l'insufficienza renale cronica con grave azotemia. Si differenzia dal precedente con un contenuto proteico più elevato: fino a 40 g al giorno e tutte le proteine ​​devono essere animali. La quantità di sale aumenta a 2 g, l'apporto calorico totale - fino a 2600 kcal.
  4. La dieta n. 7G viene utilizzata nell'ultima fase dell'insufficienza renale e ha un alto contenuto di proteine ​​- 1–1,2 g per kg di peso corporeo. Le proteine ​​animali sono preferite. La quantità di sale rimane al livello di 2 g, il contenuto calorico sale a 3000 kcal al giorno. Inoltre, al paziente vengono prescritti preparati di ferro e calcio.

Gli elenchi di alimenti consentiti e vietati per tutte le varietà di dieta n. 7 con insufficienza renale sono gli stessi. Cambia solo il rapporto tra vitamine e minerali, così come il contenuto calorico della dieta.

L'insufficienza renale è una condizione medica grave. È impossibile curarlo con l'aiuto di una dieta, ma è del tutto possibile rallentare lo sviluppo e ripristinare una buona salute del paziente. La cosa principale è seguire chiaramente le raccomandazioni prescritte e non rilassarsi per un minuto..

Autore: Elena Medvedeva, medico,
appositamente per Nefrologiya.pro

Video utile su cosa puoi mangiare per l'insufficienza renale

Elenco delle fonti:

  • Dietetica clinica / accademico V.T. Ivashkin // Casa editrice: GEOTAR-media, 2014.
  • Manuale di nutrizione per pazienti con insufficienza renale cronica / gr. autori // società "Conoscenza" di San Pietroburgo, 2004.
  • 100 ricette per insufficienza renale cronica. Gustoso, sano, mentalmente, sano / Irina Vecherskaya // CJSC "Casa editrice Tsentrpoligraf", 2014.

"Diet table number 7" (dieta per malattie renali)

La "tabella dieta numero 7" (tabella "dieta numero 7", "tabella rene numero 7", "tabella trattamento numero 7") è una dieta per malattie renali. Questo menu è consigliato per le persone con diagnosi: nefrite acuta e cronica, glomerulonefrite, insufficienza renale, sindrome nefrosica.

La particolarità della "Dieta n. 7" per le malattie renali è un ridotto contenuto di sale da cucina e una maggiore dose di vitamine B, C e P.

In questa pagina puoi familiarizzare con le diete per malattie renali: scoprire quali alimenti sono ammessi e quali sono vietati per una diagnosi particolare.

"Dieta numero 7" per nefrite e pielonefrite da malattie renali

Di seguito la tabella "Dieta n. 7 per malattie renali, nefriti e pielonefriti".

Indicazioni per l'uso

Nefrite acuta durante il periodo di recupero (da 3-4 settimane di trattamento), nefrite cronica con cambiamenti poco pronunciati nel sedimento urinario, pielonefrite, ipertensione e altre situazioni in cui è richiesta una dieta priva di sale; nefropatia delle donne in gravidanza

Tecnologia di cottura

Bollire carne e pesce, la temperatura del cibo è normale. Consumano 100-150 g di pesce o carne al giorno, a pezzi o tritati

Dieta

Frazionario frequente - 6 volte al giorno

È proibito

Pane cotto regolare; brodi di carne, pesce, funghi e legumi; carni e pesce grassi, insaccati, insaccati, affumicati, caviale, formaggi; pesce e carne in scatola; funghi, legumi, spinaci, acetosa, cipolla, aglio, ravanello, ravanello; verdure in salamoia, salate e sottaceto; rafano, senape, pepe; cioccolato, caffè forte, cacao, acque minerali ricche di sodio, bevande alcoliche

Consentito

Tè, caffè debole, succhi di frutta e verdura, brodo di rosa canina, composte, gelatina; pane senza sale, frittelle e frittelle senza sale con lievito; latte, panna, panna acida, bevande a base di latte fermentato, ricotta e piatti a base di esso; zuppe vegetariane con verdure, patate, cereali; frutta e latticini - limitati. Condire le zuppe con burro, panna acida, aggiungere aneto, prezzemolo, acido citrico e cipolle dopo la cottura; uova - fino a 2 pezzi al giorno, alla coque o sotto forma di frittata, aggiunto ai piatti; carni magre e pollame: manzo, vitello, maiale senza striature di grasso, agnello, coniglio, pollo, tacchino, lingua. La carne viene bollita, dopodiché si lascia cuocere o friggere senza la formazione di una crosta grossolana; varietà di pesce a basso contenuto di grassi. Dopo la bollitura, il pesce può essere cotto al forno, fritto o preparato in gelatina; dagli antipasti - vinaigrette senza verdure salate, insalate di verdure fresche e frutta; vari cereali e pasta in qualsiasi forma; oli: burro non salato, ghee e oli vegetali raffinati; patate e altri ortaggi, freschi e cotti; vari frutti e bacche, crudi e cotti; gelatina, miele, marmellata, caramelle

"Tabella di trattamento numero 7" per la glomerulonefrite

Offriamo attenzione alla tabella "Tabella di trattamento n. 7 per la glomerulonefrite".

Indicazioni per l'uso

Glomerulonefrite acuta (dopo aver trascorso giorni di mela riso, patate o zucchero), nefrite cronica nello stadio di insufficienza renale, compromissione pronunciata della funzione renale escreta l'azoto

Tecnologia di cottura

Verdure, frutta e bacche vengono utilizzate in quantità sufficienti, spesso crude. Tutti i piatti vengono cucinati senza sale, carne e pesce vengono bolliti, eventualmente seguiti da cottura al forno o frittura

Dieta

5 volte al giorno. Temperatura normale del cibo

È proibito

Sostanze e bevande che irritano i reni (alcool, estratti azotati, caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati). Vari succhi (anguria, prugna, mela, ciliegia, uva, ecc.) Sono utilizzati come fonte di vitamine e sali minerali.

Consentito

Dai prodotti sopra (tabella numero 7) puoi fare tutto tranne caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati

"Tabella dieta numero 7" per la nefrite acuta

La prossima è la tabella "Tabella di dieta numero 7 per la nefrite acuta".

Indicazioni per l'uso

Nefrite acuta, esacerbazione della nefrite cronica con edema, ipertensione, ma con funzione renale preservata, compromissione moderatamente pronunciata della funzione renale escreta l'azoto

Tecnologia di cottura

Verdure, frutta e bacche vengono utilizzate in quantità sufficienti, spesso crude. Tutti i piatti vengono cucinati senza sale, carne e pesce vengono bolliti, eventualmente seguiti da cottura al forno o frittura

Dieta

Pasti frazionati frequenti: 5-6 volte al giorno. Temperatura normale del cibo

È proibito

Alimenti e bevande che irritano i reni (alcool, estratti azotati, caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati). Vari succhi (anguria, prugna, mela, ciliegia, uva, ecc.) Sono utilizzati come fonte di vitamine e sali minerali.

Consentito

Dai prodotti sopra (tabella numero 7) puoi fare tutto tranne caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati

Tabella renale numero 7 "nella sindrome nefrosica

Di seguito la tabella "Tabella renale numero 7 con sindrome nefrosica".

Indicazioni per l'uso

Tecnologia di cottura

Tutti i piatti sono cotti senza sale, bolliti, possibilmente seguiti dalla cottura

Dieta

Pasti frazionati frequenti: 5 - 6 volte al giorno. Temperatura normale del cibo

È proibito

Sostanze e bevande che irritano i reni (alcool, estratti azotati, caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati). Vari succhi (anguria, prugna, mela, ciliegia, uva, ecc.) Sono utilizzati come fonte di vitamine e sali minerali.

Consentito

Dai prodotti sopra (tabella numero 7) puoi fare tutto tranne caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati

"Tavolo di trattamento n. 7" per pazienti in emodialisi

Per i pazienti, la dieta "Tabella di trattamento numero 7" è la più rigida.

Indicazioni per l'uso

Insufficienza renale cronica allo stadio terminale (emodialisi)

Tecnologia di cottura

Tutti i piatti vengono cucinati senza sale, carne e pesce vengono bolliti per ridurre la quantità di estratti

Dieta

Pasti frazionati frequenti: 6 volte al giorno

È proibito

Alcool, caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati. Vari succhi (anguria, prugna, mela, ciliegia, uva, ecc.) Sono utilizzati come fonte di vitamine e sali minerali.

Consentito

Dai prodotti sopra (tabella numero 7) puoi fare di tutto tranne caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati. La dieta deve essere dosata:

  • pane senza sale - fino a 150-200 g al giorno;
  • carne o pesce - fino a 100 g al giorno;
  • latte - fino a 140 g, panna acida - fino a 140 g, ricotta - 25 g.

"Tabella dieta numero 7" per l'iperuricemia

La tabella "Tabella dieta numero 7 per l'iperuricemia" è simile a quelle pubblicate sopra, ma presenta una serie di differenze.

Indicazioni per l'uso

Tecnologia di cottura

Tutti i piatti sono preparati senza sale, carne e pesce si consumano bolliti o al forno.

Dieta

Frequente, frazionario: 5-6 volte al giorno

È proibito

Sostanze e bevande che irritano i reni (alcool, estratti azotati, caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati). Vari succhi (anguria, prugna, mela, ciliegia, uva, ecc.) Sono utilizzati come fonte di vitamine e sali minerali.

Consentito

Dai prodotti sopra (tabella numero 7) puoi fare tutto tranne caffè forte, tè, cacao e cioccolato, snack piccanti e salati

Dieta per calcoli renali e calcoli renali

Di seguito è riportata la tabella "Dieta per reni e urolitiasi".

Indicazioni per l'uso

Calcoli renali, urolitiasi con reazione alcalina dell'urina e precipitazione di sali di fosforo-calcio

Tecnologia di cottura

Cucina convenzionale

Dieta

È proibito

Latticini: latte, ricotta, formaggio; minestre di latticini, verdure, frutta; carni affumicate, pesce salato, aringhe; legumi, patate, nonché tutta la verdura e la frutta, ad eccezione di quelle consentite; aceto, rafano, senape, adjika, pepe; succhi di frutta, bacche e ortaggi; bevande alcoliche; carne e grassi da cucina

Consentito

Qualsiasi pane e prodotti a base di farina; carne, pesce e prodotti da loro; carne, pesce, brodi di funghi; zuppe di carne e cereali; piatti di cereali; grassi vegetali; funghi, piselli, zucca, carote, zucchine, cetrioli; frutta e bacche acide; noci e pinoli; zucchero, miele, dolci; acqua minerale, linfa di betulla, infuso di funghi da tè