Come prepararsi per un'ecografia addominale e retroperitoneale

Per ottenere risultati ecografici affidabili della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale, è necessario garantire una buona visibilità. Pertanto, il corpo deve essere preparato per lo studio. Cos'è questa preparazione? Lo diciamo in un nuovo articolo.

L'ecografia è un tipo di studio sicuro che può essere eseguito per uno scopo diagnostico specifico, nonché ai fini della visita medica di routine. Ma l'esame degli organi addominali richiederà un po 'di preparazione. È necessario fornire una buona visibilità per ottenere risultati affidabili. Come prepararsi per un'ecografia addominale per rendere lo studio il più confortevole e informativo possibile?

Cosa è incluso nello studio

L'esame ecografico standard degli organi addominali include:

  • pancreas,
  • fegato,
  • cistifellea con condotti,
  • milza,
  • reni e ghiandole surrenali (se l'ecografia viene eseguita non solo della cavità addominale, ma anche dello spazio retroperitoneale).

Spesso, i pazienti si aspettano erroneamente informazioni dall'ecografia degli organi della cavità addominale, comprese le informazioni sull'utero, sulla ghiandola prostatica, sullo stomaco, sull'intestino tenue e crasso. Ma se hai bisogno di studiare questi particolari organi, è corretto utilizzare studi separati: ecografia degli organi pelvici, gastroscopia e colonscopia.

L'ecografia della cavità addominale è conveniente proprio perché include un gran numero di organi parenchimali (incompleti ad eccezione della cistifellea): fegato, cistifellea, pancreas, milza, reni, ghiandole surrenali, linfonodi di questa zona). Grazie allo studio, è possibile determinare la causa del malessere con sintomi sfocati: il medico sarà in grado di esaminare contemporaneamente l'intera cavità addominale e determinare l'organo danneggiato.

Preparazione per l'ecografia della cavità addominale

Poiché durante lo studio il medico esamina gli organi dell'apparato digerente ed escretore mediante ultrasuoni, è necessaria una preparazione preliminare. Include:

  • dieta speciale;
  • prima dello studio, completa l'astinenza dal cibo per 8 ore o più;
  • astenersi dall'acqua potabile poco prima di visitare un medico.

La preparazione è necessaria per prevenire la formazione di gas e il collasso della cistifellea. Non dovresti fare un clistere prima di un'ecografia, se non ci sono state raccomandazioni dirette dal medico curante.

Dieta prima dell'esame

Per tre o quattro giorni, escludi dalla tua dieta gli alimenti che aumentano la produzione di gas: pane nero, latticini, noci e funghi, verdure fresche e frutta, legumi, crauti, caffè, alcol, bevande gassate. Cerca anche di limitare l'assunzione di carni grasse e dolci..

L'elenco è piuttosto impressionante, ma puoi creare un eccellente menu con i prodotti consentiti. Inoltre, una tale dieta sarà necessaria solo per un paio di giorni. A questo punto puoi usare:

  • pollame magro e pesce,
  • Manzo,
  • mele al forno senza zucchero,
  • cereali,
  • poche uova,
  • formaggio a pasta dura con una bassa percentuale di grasso.

Su consiglio di un medico, è possibile aggiungere farmaci alla dieta che migliorano la digestione e riducono la formazione di gas.

Cerca anche di non mangiare troppo nei giorni di preparazione: mangia un po ', ma spesso, e allo stesso tempo bevi molti liquidi. Sono adatte acqua senza gas, tisane deboli, composte senza zucchero.

Cosa fare prima della procedura

Il cibo dovrebbe essere scartato 8 ore prima dell'ecografia e l'ultimo pasto non dovrebbe includere piatti di carne e pesce. Se c'erano le istruzioni di un medico, allo stesso tempo prendi il carbone attivo nella solita dose in base al tuo peso.

Immediatamente prima dell'esame, non bere acqua, fumare o assumere farmaci.

Se di recente hai avuto un'endoscopia gastrica o rettale, assicurati di dirlo al tuo medico. Forse ti darà ulteriori consigli sulla preparazione.

Cosa portare con te per l'ispezione

Indossa cose comode da togliere o arrotolare: una maglietta o una camicia larghe, pantaloni senza cintura stretta. E porta con te tutto ciò di cui hai bisogno per lo spettacolo:

  • risultati ecografici precedenti in modo che il medico possa valutare immediatamente le dinamiche;
  • risultati dei test, se li hai presi di recente;
  • un rinvio del medico curante in modo che lo specialista in ecografia sappia a quale organo prestare attenzione;
  • passaporto e polizza.

Com'è l'ecografia della cavità addominale

Un esame ecografico degli organi addominali viene eseguito per via transaddominale, cioè attraverso le pareti addominali. Non devi spogliarti per lui, solleva l'orlo dei vestiti fino al petto. Per il paziente sdraiato sul lettino, il medico applica un gel sull'addome, lungo il quale si muove il sensore durante l'esame. Poiché a volte deve essere premuto per un'immagine migliore, è importante che il paziente rilassi completamente la parete addominale..

A seconda dell'organo esaminato, il medico potrebbe chiederti di contrarre lo stomaco, fare un respiro profondo o trattenere il respiro. I reni vengono esaminati sia dal lato dell'addome che dalla parte posteriore: per questo dovrai girarti su un fianco. La procedura è assolutamente indolore, non provoca disagio e non richiede più di mezz'ora.

La conclusione sull'ecografia eseguita viene emessa immediatamente. Se necessario, è possibile stampare più fotogrammi contemporaneamente dalla macchina. Il documento di esame indicherà la dimensione degli organi, la loro posizione, i cambiamenti trovati e la patologia.

Se vengono rilevati segni di malattia, il medico ti indirizzerà allo specialista giusto: gastroenterologo, nefrologo, urologo o ginecologo. A scopo preventivo, in modo da non perdere lo sviluppo della patologia, i medici raccomandano un esame ecografico della cavità addominale una volta all'anno.

Prepararsi per un'ecografia della cavità addominale: cosa puoi mangiare prima dell'esame per non rovinare il risultato?

Prima di sottoporsi a un esame ecografico degli organi addominali, è necessaria una formazione speciale. Devo seguire una dieta e di cosa si tratta?

Un esame ecografico degli organi interni aiuta nella diagnosi di varie patologie nascoste. Le misure eseguite correttamente per la preparazione del tubo digerente giocano un ruolo importante, perché l'accuratezza dei dati ottenuti durante la procedura dipende da loro.

Questo materiale fornisce le informazioni più rilevanti sulla nutrizione prima di sottoporsi a un'ecografia della cavità addominale: quali sono le caratteristiche della dieta, a seconda del momento della procedura, è consentito bere acqua? Quali altre attività ci sono per preparare questo sondaggio? Cos'è una dieta priva di scorie, qual è il suo significato?

A tale scopo, l'articolo discute i seguenti punti:

  • perché è necessaria una dieta prima di un'ecografia;
  • come prepararsi e come mangiare prima di un'ecografia del tratto gastrointestinale, quali alimenti escludere;
  • caratteristiche nutrizionali, a seconda dell'ora del giorno in cui è programmata la procedura;
  • se un'ecografia viene eseguita a stomaco vuoto o meno;
  • posso bere acqua, caffè, tè e kefir;
  • un menu approssimativo per tre giorni prima dell'ecografia;
  • dieta senza scorie: a cosa serve ea cosa serve;
  • qualche parola su altra preparazione prima dell'esame.

Cibo prima dell'esame di stomaco, fegato e reni

Svolge un ruolo importante nella preparazione per gli ultrasuoni. Ciò significa che il medico della reception deve raccontare in dettaglio i principi della nutrizione, nonché emettere un elenco di alimenti consentiti e quelli che devono essere esclusi per un po '(entro tre giorni prima della procedura diagnostica).

Questo viene fatto affinché il medico ottenga risultati affidabili che riflettano il quadro dello stato degli organi interni. La qualità dell'immagine risultante è influenzata dall'aria presente nell'intestino, pertanto è necessario escludere tutti i prodotti che formano gas. Le feci che si accumulano nell'intestino crasso non consentono di valutare le condizioni di questa parte del tubo digerente, pertanto, se il paziente soffre di stitichezza, si consiglia di fare un clistere la sera prima di visitare un medico.

Prima della procedura, non devi mangiare alcun cibo per 12 ore. Durante questo periodo, il cibo assunto ha il tempo di attraversare tutte le parti del tratto gastrointestinale e uscire..

Il bambino richiede una preparazione speciale in termini di alimentazione, perché a ogni età puoi resistere alle 12 ore di digiuno prescritte. Puoi saperne di più sulla dieta in questo caso da questo articolo..

Quali cibi non possono essere mangiati?

Esistono numerosi alimenti, il cui uso provoca la formazione di gas in eccesso nel paziente. L'aria intrappolata nell'intestino può interferire seriamente con l'imaging degli organi durante l'esame. Pertanto, prima dell'ecografia, c'è un certo elenco di alimenti che sono esclusi dalla dieta 3 giorni prima dello studio. Ciò ridurrà la quantità di aria non necessaria nelle anse intestinali, inoltre, i segni di flatulenza saranno livellati..

Elenco dei prodotti alimentari gassosi che devono essere esclusi 3 giorni prima della procedura:

  • frutta dolce;
  • qualsiasi pasticceria;
  • pane e altri prodotti da forno (provocano un'eccessiva formazione di gas e fermentazione);
  • bevande forti: tè, caffè, alcol - non in nessuna forma;
  • latte e prodotti lattiero-caseari;
  • carni e pesce grassi (aumento del carico sul pancreas e sulla cistifellea);
  • legumi (questi includono piselli, lenticchie, fagioli);
  • verdure fresche.

Cosa è permesso?

Naturalmente, tutti i pazienti sono interessati alla domanda: cosa puoi mangiare prima di un'ecografia? È consentito utilizzare i seguenti prodotti senza danneggiare i risultati del test:

  • cereali - grano saraceno, farina d'avena, orzo (il porridge deve essere cotto esclusivamente in acqua);
  • pollo e vitello (carni magre);
  • uova sode;
  • formaggio magro;
  • pesce magro.

Frutta e verdura, nonostante siano incluse nella dieta di una dieta sana, non dovrebbero essere consumate prima della diagnostica ecografica. La stessa situazione con le banane, poiché è su questo frutto che sorgono molte domande. Contengono molto zucchero, che innesca la fermentazione nell'intestino. In caso di disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente, ciò può influire negativamente sullo stato di salute. Inoltre, i dolci provocano un'eccessiva formazione di gas. Ciò è particolarmente vero per quelle persone che soffrono di flatulenza. Sarà meglio cuocere il cibo al forno o al vapore, puoi anche far bollire il cibo.

Quante ore mangiare se la procedura al mattino?

È meglio se l'esame è programmato per l'ora mattutina. In questo caso, molto spesso è possibile ottenere risultati affidabili sulla struttura e le condizioni degli organi addominali, poiché si osserva l'intervallo di tempo - 12 ore dall'ultimo pasto a un'ecografia. Alla vigilia dello studio, la cena dovrebbe essere consumata entro e non oltre le 20:00 (per andare a dormire più facilmente). Una cena sostanziosa non è incoraggiata: questo crea un ulteriore carico sul tratto digestivo. Un pasto leggero è ottimale..

Se la diagnosi del tubo digerente nel pomeriggio?

Se una procedura diagnostica viene prescritta a un paziente nel pomeriggio o la sera, tutto dipende dalle condizioni del corpo del paziente. Se il paziente ha il diabete mellito, è impossibile proibirgli completamente di mangiare prima dell'esame. Il cibo in questo caso viene preparato dal medico, tenendo conto della gravità della malattia. In altri casi, puoi fare una colazione leggera, dopodiché dovresti astenervi dal mangiare. In ogni caso l'ecografia viene eseguita a stomaco vuoto: l'intervallo tra l'ultimo pasto e l'ecografia dovrebbe essere di almeno 7-8 ore.

Posso bere l'acqua?

Si sconsiglia di bere liquidi immediatamente prima dell'esame. L'ultima presa d'acqua dovrebbe essere 1-1,5 prima del sondaggio. In questo caso, i risultati saranno i più affidabili..

Questa regola non funziona solo in un caso: quando è necessario guardare gli organi del sistema urinario, vale a dire la vescica. In questo caso, il medico dice al paziente quanto liquido deve bere prima di venire per un'ecografia. Il fluido entra nella vescica e allunga le sue pareti; in questo stato, i suoi contorni e la struttura delle pareti sono meglio visualizzati. In altre situazioni, il liquido viene escluso subito prima dello studio..

Si consiglia di astenersi dal caffè durante tutti e tre i giorni di preparazione all'esame. Ciò è dovuto ai seguenti effetti della caffeina:

  1. Si osserva una maggiore formazione di gas. La caffeina ha un effetto rilassante sulla parete intestinale e sullo stomaco, a seguito del quale il tasso di peristalsi in questi organi diminuisce.
  2. Bere caffè stimola la produzione di succo gastrico e duodenale. La sua presenza nel lume del tratto gastrointestinale può influire negativamente sui risultati dell'esame..
  3. La caffeina rallenta l'assorbimento di sostanze nutritive e acqua, il che può anche influire sulla qualità dell'esame.

I prodotti a base di latte fermentato dovrebbero essere completamente abbandonati per tre o quattro giorni prima di questa procedura medica. Il kefir, il latte cotto fermentato e altri prodotti simili possono interferire con la procedura: provocano la formazione di gas e la fermentazione nell'intestino, il che rende difficile la visualizzazione degli organi con un sensore a ultrasuoni.

Se viene prescritta un'ecografia, dovresti rifiutare di usare alcol tre giorni prima. Ha un effetto tossico sul corpo e la sua ricezione può distorcere i risultati dell'esame. Anche le bevande con un alto contenuto di gas e zucchero non sono consentite per il paziente poiché causano un'abbondante formazione di gas.

Menu di esempio

Una dieta approssimativa prima di superare l'esame è la seguente:

ColazioneSpuntinoPranzoSpuntino pomeridianoCena
1 giornoFarina d'avena in acqua, un uovo di gallina sodo, tè verdeDiverse fette di formaggio magroPorridge di grano saraceno con pollock bollito. Tè nero deboleUn piatto di cerealiFiletto di tacchino al vapore con porridge di orzo perlato. Tè verde.
2 giorniPorridge d'orzo in acqua, tè nero deboleBiscotti secchiVitello bollito, porridge di grano saraceno. Composta di frutta secca non zuccherataUn uovo sodoPorridge d'orzo con pesce magro. Tè verde.
3 ° giornoDue uova alla coque, tè verdeDiverse fette di formaggio magroPollo al forno con porridge d'orzo. Tè verdeBiscotti secchiPollo al vapore. Bere con un bicchiere di acqua tiepida.

Dieta priva di scorie

Questa dieta è spesso raccomandata per 3-5 giorni prima della procedura diagnostica. I prodotti approvati per l'assunzione puliscono perfettamente il tratto gastrointestinale dalle feci e dalle tossine accumulate. Questa è una buona preparazione del corpo per le procedure mediche. Tutto il cibo viene cotto a vapore o al forno: con questo metodo di trattamento termico dei prodotti, vengono preservate tutte le loro proprietà utili.

Devi mangiare in modo frazionato - 4-5 volte al giorno all'incirca agli stessi intervalli. Le porzioni prese dovrebbero essere piccole. È meglio cenare con cibi leggeri e il piatto deve essere mangiato dal paziente entro 3-4 ore prima di andare a letto.

Esempio di una dieta priva di scorie di 3 giorni

Altre caratteristiche negli adulti

La dieta da sola non è sufficiente per prepararsi completamente all'esame. Per un paio di giorni, al paziente possono essere prescritti agenti adsorbenti: carbone attivo o versioni più moderne di farmaci (ad esempio, smecta). Se il paziente soffre di una maggiore produzione di gas, si consiglia di assumere farmaci che aiutano a rimuovere il gas in eccesso dal tubo digerente (ad esempio, espumisan).

Conclusione

La preparazione per qualsiasi esame ecografico è molto importante. Ciò consente di ottenere un'immagine accurata degli organi interni e di non perdere la malattia. Un medico o un'infermiera appositamente addestrata dovrebbe parlare di nutrizione prima dell'esame e il paziente dovrebbe seguire le raccomandazioni che gli vengono fornite. Solo in questo caso possiamo aspettarci di ottenere risultati attendibili sullo stato dell'ambiente interno del corpo..

Alla fine di questo articolo, vorrei rivolgermi al pubblico:

  • ti sei dovuto sottoporre a un'ecografia degli organi addominali?
  • C'è stata una preparazione approfondita?
  • L'aderenza alle linee guida dietetiche ti ha aiutato a fare una diagnosi??

Ultrasuoni della cavità addominale. Indicazioni, controindicazioni, tecnica. Preparazione per la procedura

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Cos'è l'ecografia addominale? Ecografia addominale rispetto ad altri metodi di ricerca

L'esame ecografico (ultrasuoni) è un tipo di diagnosi con radiazioni in cui gli ultrasuoni vengono utilizzati per ottenere un'immagine diagnostica. La ricezione di un'immagine diagnostica è considerata un importante metodo ausiliario per l'esame clinico nel trattamento di varie malattie degli organi interni..

L'esame ecografico è anche chiamato ecografia. Questo nome è dovuto al fatto che le onde ultrasoniche, che attraversano il tessuto umano, vengono riflesse sotto forma di un'eco. L'eco registrato dal sensore serve come base per la formazione di un'immagine sullo schermo della macchina ad ultrasuoni. Strutture di diversa densità riflettono le onde ultrasoniche in modi diversi, creando un'immagine contrastante.

L'ecografia è diventata una parte della pratica medica dagli anni '60. Da allora, la tecnologia medica ha fatto un passo avanti, le apparecchiature a ultrasuoni sono diventate più avanzate. Utilizzando gli ultrasuoni, è ora possibile creare un modello tridimensionale degli organi in studio L'ecografia addominale è la procedura più comune per l'esame degli organi interni grazie alla sua semplicità e disponibilità. L'ecografia addominale viene eseguita per persone di qualsiasi età in quasi tutte le istituzioni mediche.

Qual è il principio dell'esame ecografico? Come funziona la macchina ad ultrasuoni?

L'ultrasuono è una vibrazione meccanica di un mezzo elastico con una frequenza di oltre 20 kHz. Questo valore è la soglia per l'organo uditivo umano. Il nome "ultrasuoni" è spiegato dal fatto che le onde di questa frequenza sono oltre la percezione del suono ordinario. In medicina vengono utilizzati gli ultrasuoni con una frequenza di 1-10 MHz.

Le onde ultrasoniche vengono create utilizzando un effetto piezoelettrico. Consiste nel creare vibrazioni ultrasoniche sotto l'influenza di una corrente elettrica. Solo poche sostanze, come il quarzo, hanno questa capacità. Gli elementi piezoelettrici sono costituiti da tali sostanze, che creano onde ultrasoniche. I moderni sensori a ultrasuoni contengono da 500 a 1000 elementi piezoelettrici.

C'è anche un effetto piezoelettrico inverso. Consiste nel fatto che sotto l'azione degli ultrasuoni, l'elemento piezoelettrico genera una corrente elettrica. A causa dell'effetto piezoelettrico inverso, il sensore a ultrasuoni funziona contemporaneamente come ricevitore di onde ultrasoniche riflesse.

Le onde ultrasoniche viaggiano in diversi media a velocità diverse. Nell'aria, la loro velocità è di 330 metri al secondo, nei tessuti molli e negli organi della cavità addominale - 1500 m / s, nelle ossa - 3500 m / s. Al confine di due mezzi con diverse velocità di propagazione degli ultrasuoni in esso (densità acustica), le onde ultrasoniche vengono riflesse. Il massimo riflesso delle onde si osserva dalle superfici dei supporti con grandi differenze di densità (ad esempio, tra ossa e tessuti molli). Più forte è il riflesso delle onde ultrasoniche, più luminoso è il colore delle strutture sullo schermo della macchina ad ultrasuoni.

Nella corretta valutazione di un'immagine ecografica, la sua risoluzione gioca un ruolo importante. La risoluzione è determinata dalla distanza alla quale due punti adiacenti sono distinguibili sullo schermo della macchina ad ultrasuoni. Per ottenere un'immagine ecografica di alta qualità, i parametri del sensore sono molto importanti. Nell'arsenale del medico ci sono diverse opzioni per sensori che hanno parametri diversi. Se il trasduttore crea onde ultrasoniche di frequenza più elevata, danno una risoluzione molto buona, ma penetrano a una profondità ridotta. L'uso degli ultrasuoni a una frequenza inferiore può aumentare la profondità di penetrazione delle onde ultrasoniche, ma la risoluzione dell'immagine si deteriora..

Quali organi vengono esaminati durante l'esecuzione di un'ecografia della cavità addominale?

La cavità addominale comprende un gran numero di strutture anatomiche vitali. Non c'è modo migliore per visualizzare queste strutture rispetto agli ultrasuoni. Ai raggi X, gli organi addominali vengono visualizzati molto peggio che agli ultrasuoni, a causa del basso contrasto dei tessuti molli.

L'ecografia addominale include l'esame delle seguenti strutture:

  • fegato;
  • cistifellea e dotti biliari;
  • pancreas;
  • milza;
  • stomaco;
  • intestini;
  • vasi addominali.
Il fegato, il pancreas e la milza sono organi parenchimali. Ciò significa che hanno una struttura densa e non hanno cavità. Sono costituiti da cellule uniche che non si trovano più nel corpo. All'ecografia, gli organi parenchimali sembrano formazioni più o meno omogenee. Lo stomaco, l'intestino e la cistifellea sono organi cavi, quindi gli ultrasuoni cercano segni di danni alle loro pareti. Per lo studio dei vasi sanguigni, viene utilizzato un tipo speciale di studio: l'ecografia duplex, che consente di valutare la velocità del flusso sanguigno e alcuni parametri aggiuntivi del flusso sanguigno.

Ecografia della cavità addominale con test funzionali

Nonostante il fatto che un'ecografia completa della cavità addominale includa molti organi, a volte l'ecografia viene eseguita in modo mirato per studiare strutture specifiche. Questo viene fatto nei casi in cui la malattia sottostante è già nota. A seconda dell'organo esaminato, a volte possono essere utilizzate speciali tecniche ecografiche. Hanno lo scopo di studiare lo stato funzionale dell'organo. L'ecografia della cavità addominale con test funzionali richiede molto più tempo rispetto agli ultrasuoni convenzionali (circa 1 ora), pertanto viene eseguita non così spesso e solo per determinate indicazioni.

Gli studi funzionali includono l'ecografia delle vie biliari con carico di cibo. In risposta all'assunzione di cibo, la cistifellea si contrae e la bile viene secreta da essa. Con l'aiuto degli ultrasuoni, puoi valutare il grado di contrazione della cistifellea. Questa tecnica consente di valutare la funzione motoria (contrattile) delle vie biliari.

Un altro studio che consente di valutare la funzionalità è l'ecografia dello stomaco e dell'intestino con un test del sifone dell'acqua. Dopo aver riempito il tratto gastrointestinale, non solo migliora la sua visibilità sugli ultrasuoni, ma è anche possibile tracciare la velocità del movimento del fluido attraverso gli organi digestivi. Con l'ausilio di un sifone d'acqua si valutano la peristalsi (contrazioni muscolari delle pareti dello stomaco e dell'intestino) e la velocità di assorbimento dei liquidi a livello intestinale.

Ecografia addominale con mappatura color Doppler (CDC)

L'esame ecografico dei vasi sanguigni è complicato dal fatto che il sangue è un liquido e assorbe quasi completamente le onde ultrasoniche. Pertanto, un metodo aggiuntivo basato sull'effetto Doppler viene utilizzato per studiare i vasi sanguigni. Consiste nel cambiare la frequenza delle onde ultrasoniche quando riflesse da un oggetto in movimento. Gli elementi in movimento da cui si verifica il riflesso sono le cellule del sangue. Quando le cellule si muovono verso il sensore, la frequenza delle onde ultrasoniche aumenta e con la distanza diminuisce.

La mappatura Color Doppler fornisce la codifica a colori delle frequenze registrate sullo schermo del monitor. Il rosso indica il flusso sanguigno in avvicinamento e il blu indica la sua distanza dal sensore. Con questo, è possibile ottenere sullo schermo un albero ramificato di vasi, dipinto in diversi colori a seconda della direzione del flusso sanguigno..

L'ecografia addominale con Doppler può anche essere chiamata esame duplex (doppio). Questo nome è spiegato dal fatto che all'inizio viene eseguita una scansione di routine di tutti gli organi, quindi la tecnica Doppler viene utilizzata separatamente. L'esame duplex viene utilizzato nello studio dell'aorta addominale, flusso sanguigno portale del fegato, in presenza di tumori e neoplasie.

Ecografia addominale con contrasto

Gli agenti di contrasto nella diagnostica delle radiazioni sono ampiamente utilizzati nell'esame a raggi X. Servono a migliorare la visualizzazione di alcune strutture. Recentemente, è apparso anche un metodo per utilizzare agenti di contrasto nell'esame ecografico. I mezzi di contrasto per ultrasuoni sono costituiti da una piccola quantità di liquido in cui vengono disciolte minuscole bolle di gas. Tali composizioni sono chiamate eco-contrasto.

L'ecografia a contrasto viene eseguita per i seguenti scopi:

  • identificare le differenze tra tumori benigni e maligni;
  • valutazione dell'afflusso di sangue a vari organi durante la loro infiammazione (ad esempio, il fegato);
  • studio dei parametri del flusso sanguigno in alcuni vasi.
L'agente di contrasto Echo viene iniettato per via endovenosa in una piccola quantità. Entro 10-15 minuti raggiunge la cavità addominale e crea una zona di contrasto nel punto in cui passano i vasi. Le bolle d'aria della sostanza ecocontrasto al confine con il sangue hanno un alto grado di riflessione delle onde ultrasoniche, grazie alle quali il contenuto dei vasi diventa visibile agli ultrasuoni. Per il paziente, un tale studio è assolutamente innocuo. Con l'uso del contrasto, l'esame ecografico si avvicina alla tomografia computerizzata (TC) e alla risonanza magnetica (MRI) nelle possibilità di diagnosi dei tumori.

Tomografia computerizzata (TC) ed ecografia addominale

La tomografia computerizzata è un moderno metodo a raggi X per l'esame di organi e sistemi. La TC viene utilizzata con successo anche per l'esame degli organi addominali. Con l'aiuto della TC, numerose sezioni della cavità addominale vengono create su tutti i piani a breve distanza l'una dall'altra. Ciò ti consente di trovare le formazioni più piccole nello stomaco, nel fegato, nella cistifellea e in altri organi.

La TC addominale viene molto spesso eseguita con mezzo di contrasto. Quasi tutte le malattie, comprese quelle infiammatorie, possono essere diagnosticate con l'aiuto della tomografia computerizzata. L'esame ecografico non è preciso come la tomografia computerizzata, ma è più economico e veloce. Inoltre gli ultrasuoni non espongono il paziente alle radiazioni e quindi non hanno controindicazioni..

La tomografia computerizzata viene spesso prescritta prima della chirurgia addominale. I chirurghi devono conoscere in anticipo la posizione nella cavità addominale delle formazioni per le quali viene eseguita l'operazione. L'ecografia non può fornire dati accurati, mentre è chiaramente visibile su una scansione TC. Pertanto, per un esame di routine degli organi addominali, l'ecografia è sufficiente, ma in caso di malattie gravi in ​​cui l'ecografia non è abbastanza informativa, si consiglia la TC.

Risonanza magnetica per immagini (MRI) ed ecografia addominale

La risonanza magnetica è attualmente lo strumento diagnostico più potente in medicina. Rispetto alla tomografia computerizzata, la risonanza magnetica ha una migliore visualizzazione dei tessuti molli. L'uso della risonanza magnetica è assolutamente sicuro, poiché il tomografo non è una fonte di radiazioni a raggi X. La sua azione si basa sull'utilizzo dell'energia del campo magnetico.

La risonanza magnetica della cavità addominale è informativa e viene utilizzata con successo per i seguenti gruppi di malattie addominali:

  • malattie infiammatorie;
  • anomalie congenite nella struttura degli organi;
  • tumori benigni;
  • tumore maligno;
  • malattie vascolari e altri.
Solo con l'aiuto della risonanza magnetica è possibile stimare con precisione le dimensioni e lo stadio dei tumori maligni. Come con la tomografia computerizzata, l'immagine è costruita sotto forma di fette su più piani, in modo da poter ottenere una struttura tridimensionale dell'organo in esame. Sfortunatamente, l'attrezzatura per eseguire la risonanza magnetica scarseggia ed è disponibile solo nelle grandi città. Pertanto, la risonanza magnetica degli organi addominali viene eseguita meno spesso degli ultrasuoni, ma allo stesso tempo fornisce informazioni uniche in termini di accuratezza..

Ecografia della cavità addominale e FGDS (fibrogastroduodenoscopia)

L'EGD è un esame endoscopico degli organi cavi del tratto gastrointestinale. Il nome composto dell'abbreviazione di ricerca include tutti gli organi che possono essere esaminati con questo strumento: esofago, stomaco, duodeno. L'EGD è un esame visivo delle pareti dello stomaco e dell'intestino utilizzando uno speciale sistema ottico situato all'interno di un lungo tubo. Per penetrare il tubo nello stomaco, il paziente deve eseguire una serie di movimenti di deglutizione. Il diametro del tubo è di circa un centimetro.

Nello studio degli organi cavi, l'ecografia non è così istruttiva come nello studio degli organi parenchimali, come il fegato, il pancreas. La parete degli organi cavi non è molto spessa e la risoluzione della macchina ad ultrasuoni potrebbe non consentire la visualizzazione di tutti i suoi dettagli. Pertanto, per la diagnosi di alcune malattie (ulcera, gastrite), è necessario condurre un esame endoscopico visivo della parete dello stomaco e dell'intestino. Naturalmente, una tale procedura è meno conveniente per il paziente, ma fornisce un risultato affidabile. Con l'aiuto di FGDS, è anche possibile prelevare tessuti e fluidi biologici dalla cavità gastrica.

Sfortunatamente, FGDS non viene eseguito per i bambini a causa di sensazioni spiacevoli che possono causare traumi psicologici al bambino. Le moderne apparecchiature ad ultrasuoni hanno fatto un passo avanti e in alcuni casi consentono di diagnosticare difetti della mucosa del tratto gastrointestinale. Tuttavia, nonostante ciò, nelle malattie dello stomaco e dell'intestino, la ricerca prioritaria è l'EGD.

Indicazioni e controindicazioni per l'ecografia della cavità addominale

Lo scopo dell'ecografia della cavità addominale

Un'ecografia addominale ha diversi obiettivi. Lo scopo principale dell'ecografia addominale è quello di aiutare a stabilire la diagnosi corretta in presenza di sintomi e reclami da parte del paziente. Tuttavia, la malattia è molto più facile da prevenire che curare, quindi l'ecografia addominale può e deve essere eseguita come misura preventiva. Inoltre, gli ultrasuoni vengono eseguiti per monitorare lo stato degli organi interni in dinamica..

Gli obiettivi dell'ecografia addominale sono:

  • Esame preventivo degli organi interni. Si consiglia di eseguire un esame preventivo ogni tre anni, a partire dall'età di 21 anni.
  • Esclusione o conferma di malattie degli organi addominali. In questo caso, viene eseguita un'ecografia per stabilire una diagnosi e scegliere le tattiche di trattamento..
  • Monitoraggio dei processi cronici. Per alcune malattie, aderiscono a tattiche in attesa, poiché il loro trattamento rappresenta un grande rischio. In questo caso, un esame degli organi viene eseguito circa ogni sei mesi..
  • Assistenza nell'implementazione di procedure diagnostiche e terapeutiche. La puntura di cisti, ascessi, prelievo di tessuti (biopsia) vengono eseguiti sotto il controllo di un sensore a ultrasuoni.
  • Osservazione postoperatoria. Il successo degli interventi chirurgici addominali è valutato sia dall'esame dal vivo che dall'ecografia.
Pertanto, l'ecografia addominale viene eseguita per scopi diversi. Considerando la sua sicurezza, l'esame ecografico può essere eseguito un numero illimitato di volte. L'ecografia può essere eseguita anche di propria iniziativa, al fine di assicurarsi che gli organi interni siano in buone condizioni..

Indicazioni per l'ecografia della cavità addominale. Quali sintomi dovresti vedere un medico e sottoporsi a un'ecografia addominale?

Lo scopo principale degli ultrasuoni è diagnosticare varie malattie degli organi interni. Le persone cercano assistenza medica quando manifestano determinati sintomi. Sfortunatamente, i sintomi di solito compaiono con il progredire della malattia. C'è un gran numero di organi nella cavità addominale, quindi i sintomi delle loro malattie sono molto diversi. Solo un medico specialista può capire il motivo esatto del malessere..

È necessario eseguire un'ecografia addominale con i seguenti sintomi:

  • dolore in qualsiasi parte dell'addome;
  • nausea;
  • vomito;
  • gonfiore;
  • disturbi digestivi (costipazione, flatulenza);
  • bruciore di stomaco, eruttazione acida;
  • l'acquisizione di una tinta gialla dalla pelle (ittero);
  • sensazione di pesantezza dopo aver mangiato;
  • drastico cambiamento di peso.
Questi sintomi possono indicare malattie del fegato, pancreas, stomaco, intestino e altri motivi. A volte ci sono cambiamenti in più organi contemporaneamente, poiché tutti gli organi digestivi sono in qualche modo interconnessi. Per stabilire la causa esatta, è necessario eseguire un esame ecografico..

Ecografia addominale per dolore addominale

Il dolore addominale è il sintomo più comune che accompagna le malattie degli organi interni. Può essere sia acuto che forte e opaco, ma lungo. In ogni caso, l'aspetto del dolore è un motivo per vedere un medico. Il dolore acuto, di regola, parla di condizioni urgenti e urgenti. Se i medici hanno a disposizione un ecografo, in caso di dolore acuto viene sempre eseguito un esame ecografico..

Il dolore addominale acuto può verificarsi per i seguenti motivi:

  • Colica epatica. Il dolore si verifica nell'ipocondrio destro. L'ecografia della cavità addominale rivela le pietre nella cistifellea e la sua infiammazione.
  • Pancreatite acuta. I dolori compaiono nella parte centrale o superiore dell'addome e si irradiano nella parte bassa della schiena (dolore alla cintura). L'ecografia rileva l'allargamento, il gonfiore e l'infiammazione del pancreas.
  • Esacerbazione dell'ulcera peptica. Con le ulcere, il dolore è associato all'assunzione di cibo e compare nella parte superiore dell'addome lungo la linea mediana. L'ecografia non è molto istruttiva nella diagnosi delle ulcere, è preferibile la FGDS.
  • Infiammazione intestinale (enterite, colite). Il dolore si manifesta nell'addome medio e inferiore, accompagnato da stitichezza o diarrea (diarrea). Gli ultrasuoni non sono in grado di rilevare l'infiammazione intestinale, quindi l'indigestione è il segno principale del danno intestinale.
  • Appendicite. Il dolore nell'appendicite appare inizialmente nell'addome in basso a destra, ma si diffonde rapidamente su tutta la superficie dell'addome. Con l'appendicite, è necessario fornire assistenza chirurgica il prima possibile. L'ecografia è anche efficace nel rilevare l'appendicite.
  • Pietre nei reni. Il dolore con i calcoli renali appare nella parte posteriore, ma al paziente sembra che siano dati all'addome e si estendano all'area dell'inguine. Con l'aiuto degli ultrasuoni, vengono rilevati in quasi tutti i casi..
  • Malattia tumorale. I tumori raramente causano dolore acuto. Questo di solito si riferisce a tumori maligni o complicanze meccaniche dei tumori. Il dolore si verifica quando il tumore comprime il lume dei dotti biliari o degli ureteri. Gli ultrasuoni possono determinare queste anomalie, tuttavia, la ricerca prioritaria per la diagnosi dei tumori è la RM o la TC.
  • Colonna vertebrale e malattie muscolari. Se tutti i motivi di cui sopra sono stati esclusi, si sospetta che il dolore sia causato dall'infiammazione dei nervi o dei muscoli vertebrali..
Come puoi vedere, il dolore addominale può manifestarsi per una serie di motivi. In alcune condizioni, l'ecografia è informativa e in alcune non può fornire le informazioni necessarie. Pertanto, nel determinare le indicazioni per l'esame ecografico, resta il parere decisivo del medico curante, che può escludere alcune patologie, sulla base di un esame dal vivo del paziente..

Indicazioni per l'ecografia degli organi addominali per le donne in gravidanza

L'ecografia addominale per le donne in gravidanza è indicata nei seguenti casi:

  • la presenza di dolore nell'addome superiore;
  • sintomi di intossicazione (nausea, vomito, debolezza) dopo il terzo mese di gravidanza;
  • giallo o pallore della pelle;
  • cambiamenti nell'analisi del sangue;
  • aumento della temperatura.
La tossicosi in gravidanza (vomito, nausea) di solito scompare dopo il primo trimestre di gravidanza. L'intero periodo di gravidanza, una donna dovrebbe essere sotto la supervisione dei medici. Grazie a ciò, è possibile evitare varie complicazioni. L'ecografia della cavità addominale è assolutamente innocua sia per la madre che per il nascituro.

È dannoso eseguire un'ecografia addominale? Quante volte può essere eseguita un'ecografia addominale??

L'esame ecografico non crea radiazioni ionizzanti a raggi X, quindi il suo utilizzo è assolutamente sicuro. Le onde ultrasoniche non danneggiano una persona a nessuna età. Questa opinione è stata avanzata negli anni '80 da medici americani ed è ora generalmente accettata nella comunità medica. Gli ultrasuoni sono utilizzati con successo in vari campi della medicina, in cosmetologia e odontoiatria..

L'ecografia addominale può essere eseguita un numero illimitato di volte grazie alla sua sicurezza. A scopo preventivo, si consiglia di eseguire un'ecografia della cavità addominale una volta ogni 3 anni e, in caso di malattie croniche degli organi addominali, l'ecografia viene eseguita più spesso (circa una volta ogni sei mesi) per monitorare i cambiamenti negli organi. Durante il trattamento di malattie acute, gli ultrasuoni possono essere eseguiti più volte per corso per osservare le dinamiche di recupero..

Controindicazioni all'ecografia addominale

L'ecografia addominale non ha controindicazioni. Esistono solo alcune limitazioni che riducono le capacità diagnostiche di questo metodo. Un'ecografia addominale richiede una certa preparazione da parte del paziente (dieta di tre giorni). Se la dieta non viene seguita, si consiglia di posticipare l'ecografia in un secondo momento, se possibile. Condurre l'EGD lo stesso giorno con gli ultrasuoni è una controindicazione relativa, poiché durante l'esame endoscopico l'aria entra nel tratto gastrointestinale, che interferisce con la propagazione delle onde ultrasoniche.

Le difficoltà per l'esame ecografico sorgono in presenza di eccesso di peso e tessuto adiposo sottocutaneo spesso. In questo caso, è necessario utilizzare sensori speciali con una maggiore profondità di indagine. In presenza di ferite, abrasioni sulla pelle, questo luogo viene isolato con l'aiuto del lattice medico. Può quindi essere attentamente esaminato utilizzando una sonda a ultrasuoni. Pertanto, l'ecografia addominale può essere eseguita con successo in varie situazioni grazie alla semplicità e alla praticità di questa procedura..

È possibile eseguire un'ecografia della cavità addominale durante le mestruazioni?

Quanto dura il risultato di un'ecografia addominale?

Tecnica ecografica addominale

L'ecografia addominale è una procedura standard per varie malattie degli organi interni. A causa delle ampie indicazioni, molti hanno condotto questo studio più di una volta. Gli esaminatori per la prima volta a volte si sentono ansiosi per un'ecografia addominale. Va notato che non ha alcun fondamento. L'ecografia è una procedura indolore e innocua.

La tecnica ecografica addominale può variare a seconda degli organi in cui si sospettano alterazioni patologiche. Il piano di scansione dipende da questo. Il rilevamento di anomalie agli ultrasuoni può richiedere un esame più approfondito e prolungato. Tuttavia, nel caso più grande, l'ecografia degli organi addominali senza tecniche aggiuntive richiede 30 minuti.

Come ottenere un rinvio per un'ecografia addominale?

I riferimenti per l'ecografia addominale possono essere richiesti da diversi medici. Il modo più semplice per ottenerlo è dal tuo medico di famiglia, che lo accetta presso il policlinico locale. Il trattamento specializzato delle malattie del tratto gastrointestinale viene effettuato da gastroenterologi (iscrizione). Questi medici di solito si occupano del trattamento dei pazienti negli ospedali. Quando si tratta con un gastroenterologo, deve essere prescritto un rinvio per un'ecografia della cavità addominale.

La direzione per un'ecografia della cavità addominale può essere impartita anche da un chirurgo (iscrizione). L'esame ecografico è richiesto per i chirurghi nel trattamento di ernie, tumori, appendicite e altre malattie. In caso di dolore addominale acuto può essere necessario un intervento chirurgico. In questo caso, un'ecografia addominale viene eseguita in emergenza nel pronto soccorso..

Quale medico esegue un'ecografia addominale?

Un'ecografia addominale viene eseguita da un medico che ha ricevuto un'istruzione speciale nel campo della diagnostica funzionale mediante ultrasuoni. Questi specialisti sono anche chiamati ecografi (dal nome alternativo di ecografia - ecografia). Il sonologo esegue completamente la diagnostica ecografica, emette una conclusione, ma non fa una diagnosi finale e non prescrive un trattamento. Quest'ultima è a carico del medico curante, poiché ha a disposizione i dati di tutti gli studi dei pazienti, e non solo gli ultrasuoni.

Se necessario e in presenza di apparecchiature, l'esame ecografico può essere eseguito dal medico curante. Ad esempio, a volte è meglio che i chirurghi eseguano un'ecografia addominale da soli prima dell'intervento chirurgico per chiarire alcune delle caratteristiche anatomiche di un dato paziente. Aiuta i chirurghi a navigare durante la chirurgia addominale.

Attrezzatura per sala diagnostica ecografica

La stanza degli ultrasuoni dovrebbe essere abbastanza grande da ospitare la macchina ad ultrasuoni, il divano, la scrivania e la sedia. Secondo le norme, la sua area dovrebbe essere di almeno 20 metri quadrati. Le sue dimensioni e la porta di ingresso dovrebbero, se necessario, consentire di portare dentro e trasferire sul lettino la barella con il paziente.

La sala diagnostica ecografica contiene:

  • macchina ad ultrasuoni;
  • divano;
  • posto di lavoro del medico (scrivania, sedia);
  • appendiabiti;
  • Lavello;
  • kit di pronto soccorso.
Il divano nella stanza degli ultrasuoni dovrebbe essere piatto, morbido, con un'estremità rialzata. La riservatezza del paziente viene rispettata durante l'esame, quindi di solito l'ufficio contiene solo 1 macchina ad ultrasuoni. Grazie a questo, la ricerca non viene interrotta da estranei. La macchina ad ultrasuoni non genera raggi X, quindi non c'è protezione anti-radiazioni nella stanza degli ultrasuoni.

Ci dovrebbe essere una buona illuminazione nella stanza diagnostica degli ultrasuoni. La luce dovrebbe provenire dalle finestre, ma non dovrebbe essere troppo forte, poiché ciò interferisce con la visualizzazione dell'immagine sul monitor. L'ufficio dovrebbe avere un attaccapanni o un armadio in modo che il paziente possa spogliarsi comodamente prima dell'esame. L'ufficio deve avere una fonte di acqua potabile e un lavandino, dove il paziente può pulire dopo l'esame.

Apparecchi diagnostici ad ultrasuoni

Un esame ecografico non può essere eseguito senza una macchina ad ultrasuoni. Oggi sono dispositivi high-tech e costosi. La macchina ad ultrasuoni è universale, cioè ti permette di esplorare varie parti del corpo. Le macchine a ultrasuoni offrono una varietà di opzioni di imaging. Molti dispositivi moderni consentono la modellazione tridimensionale degli organi dopo la scansione. I componenti principali della macchina ad ultrasuoni sono comuni a dispositivi di qualsiasi generazione.

I componenti dell'apparato diagnostico a ultrasuoni sono:

  • Alimentazione elettrica. Serve per convertire la corrente di una rete elettrica standard nella corrente necessaria per il corretto funzionamento del dispositivo.
  • Sensore ultrasonico. Il sensore è sia una sorgente che un ricevitore di onde ultrasoniche. Questi due processi si alternano molto spesso, circa 1000 volte al secondo..
  • Trasduttore di impulsi ad ultrasuoni. Serve a rappresentare l'impulso ultrasonico del sensore sotto forma di segnale elettrico.
  • PROCESSORE. Elabora tutti i segnali provenienti dal sensore. Consente di correggere l'immagine, eliminare i difetti, misurare i parametri lineari, regolare la scansione.
  • Tenere sotto controllo. Serve per visualizzare e presentare i risultati della scansione in una forma conveniente per la percezione del medico.
  • Dispositivi di immissione dati (tastiera). I dispositivi di input vengono utilizzati quando si salva un record paziente nella memoria del dispositivo.
  • Disco di archiviazione. Memorizza i dati su tutti gli studi eseguiti.
  • Una stampante. Dopo l'esame, l'ecografo spesso stampa l'immagine statica più rappresentativa ottenuta durante l'esame..
Va tenuto presente che la qualità del dispositivo e la durata del suo funzionamento sono di grande importanza. La ricerca sui nuovi dispositivi è più accurata e può, in una certa misura, ridurre il grado di influenza del fattore umano nella valutazione dei risultati della ricerca. Per condurre un esame di alta qualità, è necessario informarsi in anticipo sulla qualità delle apparecchiature a ultrasuoni utilizzate..

Modalità di scansione a ultrasuoni

Esistono diverse modalità di scansione per l'esame ecografico. Al momento, alcuni di loro sono più promettenti e vengono utilizzati più spesso. La scelta della modalità di scansione viene effettuata dalle impostazioni della macchina ad ultrasuoni stessa. Modalità di scansione indipendente dai sensori utilizzati.

Attualmente, in medicina vengono utilizzate le seguenti modalità di scansione a ultrasuoni:

  • Modalità A. I segnali riflessi vengono visualizzati come picchi, tra i quali è possibile determinare la distanza. Con questo metodo di scansione, l'organo esaminato stesso non viene visualizzato, quindi questa tecnica viene gradualmente abbandonata..
  • Modalità M. Questo metodo viene utilizzato per esaminare organi in movimento come le valvole cardiache o l'aorta. Sullo schermo viene creata una linea ondulata che mostra il movimento delle strutture anatomiche.
  • Modalità B. Viene utilizzato più spesso perché questo metodo crea un'immagine bidimensionale delle strutture in esame. È costruito a forma di ventaglio, corrisponde alla reale scala di profondità del corpo umano.
  • Scansione Doppler. Con questo metodo, il flusso sanguigno viene visualizzato sullo schermo sotto forma di un motivo a colori. I colori corrispondono alla velocità e alla direzione del movimento del sangue rispetto al sensore stazionario.
Con lo sviluppo delle apparecchiature e della tecnologia medica, compaiono nuove tecniche di scansione. Ad esempio, oggi, durante la scansione di un feto, è possibile ottenere la sua ricostruzione tridimensionale utilizzando mezzi di elaborazione computerizzata di un'immagine ecografica. Tuttavia, la scansione non può essere eseguita senza un trasduttore, che è sia un generatore che un ricevitore di onde ultrasoniche. Esiste una certa varietà di sensori poiché sono progettati per diverse applicazioni.

Tipi di sensori utilizzati nell'ecografia addominale

Il trasduttore è la parte più importante della macchina ad ultrasuoni. Con il suo aiuto, sullo schermo del monitor viene costruita un'immagine ecografica delle strutture interne del corpo. Il sensore viene selezionato in base alla profondità alla quale si trovano gli organi in esame. Per ogni organo ci sono raccomandazioni specifiche per la frequenza del sensore utilizzato..

Maggiore è la frequenza del trasduttore, migliore è la qualità dell'immagine, ma allo stesso tempo diminuisce la possibile profondità di indagine. Ad esempio, un sensore operante a una frequenza di 7,5 MHz ha una risoluzione di 0,5 mm, ma la sua possibile profondità di applicazione è di soli 5 cm. Un sensore operante a una frequenza di 3,5 MHz consente di studiare strutture a una profondità di 16 cm, ma la sua risoluzione è la metà delle dimensioni.

Esistono i seguenti tipi di sensori:

  • Lineare. Gli elementi piezoelettrici in un tale sensore sono disposti linearmente. Tipicamente la frequenza di una sonda lineare è di 5-10 MHz, il che fornisce un'immagine chiara delle strutture, ma a una profondità ridotta..
  • Convesso. Presenta una disposizione a ventaglio di elementi piezoelettrici e una superficie convessa. La sonda convessa ha una frequenza di 3-7,5 MHz, quindi ha una qualità dell'immagine e una profondità di penetrazione media..
  • Settore. Tale sensore ha dimensioni compatte ed è destinato allo studio di strutture profonde in un settore ristretto. La frequenza del sensore del settore è compresa tra 1,5 e 5 MHz.
Per studiare gli organi addominali, vengono utilizzati sensori convessi e lineari con una frequenza di 5-7,5 MHz. Solo a volte diventa necessario utilizzare un sensore di settore nei casi in cui il paziente è in sovrappeso. Una lente di focalizzazione è incorporata nel sensore, che consente di concentrare un fascio di onde ultrasoniche da ciascun elemento piezoelettrico alla profondità desiderata. La regolazione della lente di messa a fuoco viene eseguita con metodi computerizzati.

Per il corretto funzionamento del sensore, vengono utilizzati gel speciali per garantire il necessario contatto del sensore con la pelle. Senza questo gel, le onde ultrasoniche sarebbero disperse nel traferro tra la pelle e il trasduttore. Il gel è trasparente e neutro per la pelle. È a base di glicerina, contiene anche acqua, grassi, disinfettanti.

Protocollo ecografico addominale. Come viene eseguita l'ecografia addominale??

Un'ecografia addominale viene eseguita in una stanza speciale, alla presenza di un medico e di un'infermiera. Il paziente si spoglia fino alla vita e prende una posizione orizzontale sul lettino. Il medico viene a conoscenza della direzione per la ricerca, una diagnosi preliminare dalla scheda del paziente, seleziona un sensore a ultrasuoni adatto. Prima di iniziare il test, applica una piccola quantità di un gel speciale sulla pelle e sulla superficie della sonda.

Durante la scansione, il medico sposta la sonda ecografica su diversi piani. In tempo reale, un'immagine appare sullo schermo della macchina ad ultrasuoni, che il medico esamina. Il paziente in questo momento avverte una leggera vibrazione, simile a un massaggio. A volte il medico chiede al paziente di cambiare posizione, sdraiarsi su un fianco, sedersi, fare un respiro profondo. Questo viene fatto per ottenere un'immagine ottimale di determinati organi. L'intero esame degli organi addominali dura non più di 30 minuti.

L'intero addome superiore viene scansionato per esaminare gli organi addominali. Il sensore è installato longitudinalmente, trasversalmente e obliquamente. Quando si esegue l'ecografia della cavità addominale con mappatura color Doppler (CDM), viene utilizzato un sensore speciale, che viene impostato in una determinata posizione e tenuto immobile per un certo tempo. Per condurre e interpretare i risultati Doppler è necessaria una certa esperienza da parte del medico.

Ultrasuoni della cavità addominale per un bambino

L'ecografia della cavità addominale può essere eseguita su bambini fin dalla tenera età grazie alla completa sicurezza dello studio. La prima ecografia per bambini viene eseguita in ospedale. La tecnica ecografica addominale per i bambini non differisce da quella utilizzata per la scansione degli adulti. Tuttavia, quando conducono gli ultrasuoni, i bambini usano sensori di una frequenza più elevata, rispettivamente, di una risoluzione più elevata e di una profondità di penetrazione minore delle onde ultrasoniche. Le scansioni per i bambini richiedono meno tempo a causa delle piccole dimensioni dell'addome.

L'ecografia per i bambini viene eseguita solo in presenza dei genitori, poiché aiutano a stabilire un contatto positivo tra il medico e il bambino durante lo studio. Il bambino deve rimanere immobile durante l'esplorazione, deve essere assolutamente calmo. I genitori e un medico amichevole possono aiutare in questo..

Come viene eseguita l'ecografia addominale per le donne in gravidanza?

Per le donne incinte, l'ecografia è comune poiché subiscono più volte l'ecografia fetale durante la gravidanza. L'ecografia della cavità addominale per le donne in gravidanza è relativamente rara, in contrasto con l'ecografia dei reni, che può esacerbare le malattie croniche. Se necessario, viene eseguita un'ecografia degli organi addominali per le donne in gravidanza secondo la tecnica generalmente accettata. Per le donne in gravidanza, è anche importante prepararsi adeguatamente per un'ecografia, aderire a una dieta che riduce la formazione di gas, per 3 giorni prima dello studio..

Le scansioni addominali vengono eseguite nella parte superiore dell'addome, quindi il feto non interferisce con il loro esame. Per le donne incinte, durante un'ecografia viene solitamente utilizzata una sola posizione: sdraiata sulla schiena, poiché è difficile per le donne incinte mantenere altre posizioni per lungo tempo. Se necessario, viene utilizzato un rullo per sostenere il corpo in determinate posizioni.

Ecografia addominale a casa

È possibile eseguire un'ecografia addominale anche a casa. Per questo, viene utilizzata un'unità mobile per la scansione a ultrasuoni. Un'ecografia a casa viene eseguita in situazioni eccezionali associate a una condizione grave del paziente o difficoltà nel suo movimento. Le squadre di ambulanze non sono dotate di questa apparecchiatura, quindi l'ecografia domiciliare può essere eseguita solo contattando cliniche private. Tuttavia, questo servizio è fornito da un numero limitato di istituzioni mediche private..

La tecnica di esame per eseguire l'ecografia a casa è la stessa di un esame standard. Allo stesso tempo, non ci sono restrizioni sugli organi studiati per gli ultrasuoni a casa. La qualità dell'esame ecografico della cavità addominale a casa non è inferiore all'esame effettuato nell'ufficio ecografico del policlinico.

È possibile eseguire un'ecografia della cavità addominale nell'ambito della polizza assicurativa sanitaria obbligatoria (MHI)?

Preparazione per l'ecografia della cavità addominale

Istruzioni per il paziente prima dell'ecografia. Come prepararsi per un'ecografia addominale per adulti?

La preparazione per l'ecografia della cavità addominale viene eseguita entro pochi giorni. Per comodità del paziente, è possibile chiedere al medico un promemoria speciale contenente tutte le raccomandazioni necessarie prima dello studio. Riguardano le regole dietetiche e alcune abitudini. È possibile eseguire un'ecografia senza seguire queste raccomandazioni, tuttavia, in questo caso, il risultato dell'ecografia potrebbe essere impreciso.

Il promemoria del paziente per un'ecografia addominale contiene le seguenti raccomandazioni:

  • per 2-3 giorni, è necessario seguire una dieta speciale che riduce la formazione di gas e tossine nell'intestino;
  • con stitichezza e flatulenza, è necessario assumere in anticipo farmaci che migliorano la digestione (carbone attivo, espumisan e altri);
  • l'ultimo pasto dovrebbe essere da 6 a 8 ore prima dello studio;
  • non è consentito fumare e bere alcolici prima dell'ecografia della cavità addominale;
  • dopo EGD e radiografia degli organi addominali utilizzando agenti di contrasto, dovrebbero passare almeno 24 ore;
  • in caso di malattie croniche e assunzione costante di farmaci, il loro uso dovrebbe essere continuato, nonostante l'imminente esame ecografico.
Pertanto, le principali raccomandazioni riguardano la preparazione del tratto gastrointestinale. Lo stomaco e l'intestino dovrebbero essere il più vuoti possibile e, soprattutto, privi di gas. Se necessario, durante un esame ecografico, viene eseguito un test del sifone dell'acqua, a seguito del quale il paziente beve acqua e, quindi, riempie il tratto gastrointestinale. Ciò avviene direttamente nella sala diagnostica ecografica.

Dieta prima dell'ecografia della cavità addominale. Cosa puoi mangiare prima della ricerca?

La dieta è la base della preparazione per un'ecografia. Solo alcuni alimenti causano flatulenza nell'intestino. I gas intestinali complicano notevolmente l'esame non solo dello stomaco e dell'intestino, ma anche di altri organi interni. Pertanto, prima di un'ecografia della cavità addominale, è consigliabile aderire a determinate restrizioni dietetiche.

Prima di un'ecografia addominale, si consiglia di interrompere temporaneamente l'uso dei seguenti prodotti:

  • alcune verdure (cavoli, cipolle, funghi);
  • legumi (fagioli, piselli, soia);
  • Latticini;
  • uova;
  • pane, burro e prodotti a base di farina;
  • bevande gassate;
  • alcol.
Tutti, in un modo o nell'altro, aumentano la formazione di gas nell'intestino. Il medico notifica al paziente questo elenco di prodotti quando emette un rinvio per un'ecografia addominale. Inoltre, questo elenco di prodotti è contenuto nella nota per il paziente. Per il cibo prima di un'ecografia della cavità addominale, puoi usare carni magre al vapore (carne di pollo), cereali, zuppe di verdure.

Posso bere tè, caffè, acqua prima di un'ecografia della cavità addominale?

Di solito, un'ecografia addominale viene eseguita al mattino a stomaco vuoto. Prima di ciò, l'ultimo pasto dovrebbe essere la sera del giorno precedente. Anche bere liquidi è sconsigliato, ma di solito non causa conseguenze negative. Pertanto, prima di uscire di casa, puoi bere tè o caffè, ma senza zucchero. Se l'ecografia viene eseguita nel pomeriggio, dopo le 15:00, al mattino puoi fare una colazione completa. Le persone che non tollerano il digiuno, specialmente con il diabete mellito, possono mangiare una piccola quantità di cibo 3-4 ore prima dell'ecografia.

Quando si esegue un'ecografia della cavità addominale con un test del sifone dell'acqua, il paziente beve acqua, ma lo fa proprio nella stanza degli ultrasuoni. In ogni caso, il medico è interessato a quali cibi ha mangiato la persona prima dello studio. In caso di risultati negativi dello studio, potrebbe essere necessario ripeterlo, ma con una più stretta aderenza alla dieta.

Devo assumere farmaci (carbone attivo, espumisan, fortrans, enterosgel) prima di un'ecografia addominale?

Ad alcuni pazienti si consiglia di assumere determinati farmaci prima di un'ecografia addominale per normalizzare la funzione intestinale e ridurre la produzione di gas. Innanzitutto è richiesto a chi soffre abitualmente di gonfiore, flatulenza, stitichezza. Questo trattamento profilattico non è previsto per un uso continuo, ma è molto efficace come preparazione agli ultrasuoni..

Il carbone attivo è una sostanza con un'elevata capacità di assorbire tossine e prodotti di scarto dal tratto gastrointestinale. Viene assunto sotto forma di compresse, 1-2 grammi 3 volte al giorno, un'ora dopo i pasti. Aiuta con malattie come diarrea, flatulenza, colite e acidità gastrica. Può essere effettuato anche il giorno prima dell'ecografia addominale.

Espumisan è un farmaco con un'applicazione più ristretta del carbone attivo. Riduce deliberatamente la formazione di gas nell'intestino, aiuta ad eliminarli naturalmente. Per prepararsi all'ecografia, assumere 2 capsule 3 volte al giorno prima dello studio e 2 capsule la mattina della giornata di studio.

Enterosgel è un assorbente gelatinoso (assorbente) che lega le sostanze nocive nel tratto gastrointestinale. Può essere utilizzato con successo per varie infezioni intestinali, avvelenamenti, compresi quelli alcolici. Prima di un'ecografia, è possibile utilizzare 1 bustina 2-3 volte al giorno dopo i pasti. Il contenuto della sacca si scioglie in 100 ml di acqua.

Fortrans è un potente lassativo. Il suo utilizzo prima dell'ecografia addominale non è giustificato. Quando si utilizza questo farmaco, il paziente deve sperimentare alcuni inconvenienti associati al frequente bisogno di svuotare le viscere. Fortrans viene utilizzato per esami radiografici o endoscopici dell'intestino, mentre per gli ultrasuoni è sufficiente l'uso di carbone attivo o espumisan.

Clistere detergente prima dell'ecografia addominale

È possibile fumare prima di un'ecografia addominale, assumere alcol?

I medici proibiscono di fumare e bere alcolici prima di eseguire un'ecografia addominale. Oltre al danno generale al corpo, danneggiano direttamente il tratto gastrointestinale. Inoltre, il fumo e l'alcol sono considerati fattori che provocano malattie degli organi interni. Questi cambiamenti sono comunque visibili sugli ultrasuoni, ma quando si fuma o si beve alcol immediatamente poche ore prima dell'ecografia, si possono ottenere risultati distorti..

Il fumo porta ad una maggiore produzione di saliva e succo gastrico. Per questo motivo l'acidità nello stomaco aumenta e il rischio di malattie come ulcere, gastriti e molte altre. L'alcol distrugge anche il rivestimento dello stomaco, ma ha effetti più dannosi sul fegato e sul pancreas. A causa dell'assunzione di alcol, si sviluppano epatite e cirrosi epatica, la pancreatite acuta.

Prima di un'ecografia della cavità addominale, l'assunzione di alcol porta alla vasocostrizione. L'effetto tossico dell'alcol può portare a un leggero ingrossamento degli organi e al loro edema infiammatorio. La produzione di gas aumenta nell'intestino, rendendo difficile la visualizzazione degli organi addominali. Bere alcol e fumare sigarette dovrebbe essere smesso non solo per la durata dello studio, ma anche su base continuativa, poiché queste abitudini danneggiano solo il corpo.

Cosa include la preparazione dei bambini per un'ecografia addominale??

L'ecografia della cavità addominale per i bambini piccoli viene eseguita in presenza dei genitori. I genitori svolgono un ruolo molto importante nella preparazione dei bambini alla ricerca. È responsabilità dei genitori spiegare ai bambini i punti principali dello studio. Grazie a ciò, i bambini si comporteranno in modo più calmo mentre comunicano con il medico e utilizzano la sonda ecografica. Un buon rapporto tra il bambino e il medico è la chiave per una diagnosi di alta qualità e un trattamento efficace..

È molto importante che i bambini seguano le stesse regole per la preparazione allo studio degli adulti. Mamma e papà dovrebbero monitorare la dieta dei bambini, oltre a somministrare loro carbone attivo in proporzioni adeguate pochi giorni prima dell'ecografia. La dose richiesta di carbone attivo è di 0,05 grammi per chilogrammo di peso del bambino tre volte al giorno. Si consiglia di escludere dolci e bevande gassate dalla dieta dei bambini pochi giorni prima dell'ecografia della cavità addominale.