Qual è la dimensione della vescica?

Il volume normale della vescica negli uomini e nelle donne è diverso se si prendono in considerazione le caratteristiche fisiologiche. La dimensione è anche influenzata da varie patologie che possono aumentarla o diminuirla. Normalmente, il volume della vescica non supera 1 litro. Per determinare la dimensione della cavità, ricorrono all'esame ecografico (ultrasuoni) o calcoli speciali.

Qual è il volume normale della vescica??

Norme negli uomini e nelle donne

La capacità della vescica adulta è legata al sesso:

  • nelle donne - 300-500 ml;
  • per i maschi - 400-700 ml.
Torna al sommario

In un neonato e in un bambino più grande

L'organo fetale ha una dimensione fino a 8 ml, che diventa più grande di settimana in settimana. La vescica in un neonato aumenta con l'età:

Età, anniIndicatori normali, ml
Fino a un anno50
1-370
3-8200
9-10300
11-13400
Torna al sommario

Come scoprire la capacità utilizzando le formule?

Per adulti

Per determinare la capacità di un organo in base all'età, utilizzare la seguente formula:

  • capacità della vescica (EMP) = 73 + 32xN, dove N è l'età.

Ad esempio, se l'età del paziente è 35, il calcolo sarà simile a questo:

Se vuoi conoscere le dimensioni di un organo in base al peso del paziente, ricorrono alla seguente formula:

  • EMP = 10xM, dove M è il peso di una persona.

Se il paziente pesa 80 kg, il volume del suo organo è:

  • 10 × 80 = 800 ml.

È importante notare che questa formula viene utilizzata solo se il paziente non è in sovrappeso o sottopeso. Il peso medio viene preso per i calcoli.

Definizione nei bambini

Nei neonati, il volume della cavità varia, a seconda della pienezza. Nei bambini più grandi, fino a 10 anni, la taglia viene calcolata utilizzando la seguente formula:

  • EMP = 600 + (100x (N-1)), dove N è l'età.

Se il bambino ha più di 10 anni, la formula si presenta così:

  • EMP = 1500x (S: 1,73), dove S è usato per indicare la superficie del corpo.
Torna al sommario

Esame ecografico

Il modo più accurato per determinare le dimensioni della vescica è un esame ecografico. Il dispositivo utilizzato per l'esame ecografico calcola gli indicatori delle dimensioni della cavità in modo indipendente in modalità automatica. Nel processo di esecuzione della manipolazione, gli specialisti sono guidati dai seguenti indicatori:

  • altezza (B);
  • larghezza (W);
  • lunghezza (L).

Viene utilizzata la seguente formula:

Qual è lo spessore normale della parete dell'organo?

Per ottenere risultati sullo spessore della parete vescicale, ricorrono agli ultrasuoni. Solo uno specialista può decifrare i dati ottenuti dagli ultrasuoni della vescica. Gli operatori sanitari prestano attenzione che normalmente il corpo ha i seguenti indicatori:

  • contorni ovali o rotondi;
  • bordi lisci;
  • spessore della parete 3-5 mm (con una cavità piena, le pareti possono essere più sottili);
  • deflusso di urina - 14 sec.;
  • riempimento della vescica - 50 ml / 60 min.;
  • volume di urina residuo - 50 ml.
Torna al sommario

Quali indicatori si riflettono nelle dimensioni dell'organo?

La dimensione della vescica negli uomini e nelle donne a volte cambia durante la vita. Ciò è provocato dai seguenti motivi:

  • interventi chirurgici sugli organi del sistema genito-urinario;
  • interruzioni nello sviluppo degli organi vicini;
  • l'uso di alcuni farmaci;
  • tumori della vescica;
  • disordini neurologici;
  • gravidanza;
  • età avanzata.

Sono stati effettuati molti studi per determinare i fattori che influenzano e modificano le dimensioni della cavità. I medici notano che un forte stress può anche influenzare il volume dell'organo. Per ripristinare il normale volume della cavità urinaria, gli specialisti prescrivono al paziente allenamenti psicologici e farmaci che consentono di alleviare lo stress. Alla fine del corso di terapia, la persona controlla nuovamente il processo urinario e la vescica diventa la sua dimensione precedente.

Ci sono fattori che causano cambiamenti nel volume della vescica che sono reversibili. Ad esempio, dopo il parto o il completamento dell'assunzione di farmaci, il corpo accetterà in modo indipendente la capacità che aveva prima. Per quanto riguarda il cambiamento delle dimensioni della cavità, provocato da altri motivi, il ritorno al volume originale avviene solo quando lo specialista prescrive il corso di trattamento richiesto. In situazioni eccezionali, ricorrere alle operazioni.

Segni di disturbi del volume degli organi

Se il tasso della vescica negli uomini e nelle donne cambia, questa condizione porta molto disagio alla persona. I pazienti notano la comparsa dei seguenti sintomi:

  • aumento della voglia di urinare (6 volte durante il giorno e più di 3 di notte);
  • svuotamento involontario;
  • diminuzione del volume delle urine.
Torna al sommario

Motivi per il ridimensionamento

Organo riducente

Il diametro della vescica si riduce principalmente a causa della sua iperattività. Una malattia provoca una violazione nella fornitura della cavità urinaria con i nervi. Ma le malattie di natura infettiva e infiammatoria possono anche provocare una diminuzione nell'organo:

  • Cistite. Con la malattia, l'infiammazione si verifica nella vescica. I pazienti lamentano frequente bisogno di svuotarsi, dolore al basso ventre, sangue nelle urine.
  • Tubercolosi della cavità urinaria.
  • Schistosomiasi.
  • Escrezione artificiale di urina utilizzando un catetere. Spesso utilizzato dopo l'intervento chirurgico.
Torna al sommario

Perché la bolla cresce?

Il volume della vescica aumenta quando un paziente presenta le seguenti condizioni:

  • ritenzione di urina;
  • urolitiasi;
  • calcoli negli ureteri;
  • tumori nel canale uretrale;
  • infiammazione dei tessuti della ghiandola prostatica;
  • tumori della ghiandola prostatica;
  • formazione di polipi.

I medici notano che i seguenti motivi possono anche provocare un aumento dell'organo:

Malattie, neoplasie, parassiti - cause di una vescica allargata.

  • infiammazione localizzata nella cistifellea;
  • diabete;
  • sclerosi;
  • tumori cerebrali, durante i quali non è possibile il controllo del processo urinario;
  • infiammazione delle appendici nella femmina;
  • installazione errata del catetere;
  • operazioni che hanno provocato infiammazione alla vescica.

L'organo si ingrandisce anche in situazioni in cui vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • medicinali per eliminare gli spasmi;
  • medicinali per alleviare il dolore intenso;
  • prodotti farmaceutici sedativi;
  • farmaci per abbassare gli indicatori di pressione sanguigna;
  • anestesia.
Torna al sommario

Come normalizzare le dimensioni delle bolle?

Se una persona avverte disagio nell'area della vescica e si lamenta del verificarsi di una maggiore voglia di svuotarsi, dovresti visitare una struttura medica il prima possibile e non ricorrere all'uso di ricette della medicina tradizionale. In ospedale, uno specialista condurrà un'ecografia del sistema genito-urinario su una persona. Inoltre, a volte viene prescritta l'urografia escretoria, che è un metodo a raggi X per esaminare l'uretra. Lo studio si basa sulla capacità del rene di secernere sostanze radiopache introdotte nell'organismo prima della procedura. Dopo un tale studio strumentale, il medico riceve risultati sulla condizione dei reni e dell'uretra..

Ricorrono anche alla cistoscopia, un metodo endoscopico per esaminare la vescica e l'uretra, che consiste nell'esaminare le mucose degli organi usando un endoscopio. Dopo aver ricevuto i risultati degli studi, lo specialista curante prescriverà un trattamento, che ha lo scopo di eliminare le cause che hanno portato a un cambiamento nella capacità della cavità urinaria..

Come ingrandire una piccola bolla?

Per ingrandire la cavità urinaria, ricorrono spesso a terapie conservative. Per lo più i medici prescrivono i seguenti metodi al paziente:

  • allungare l'organo riempiendolo di liquido;
  • l'introduzione di iniezioni che riducono il numero di impulsi urinari e aumentano il tempo di permanenza dell'urina nella cavità.

Inoltre, a volte è necessario ricorrere a interventi chirurgici:

  • rimozione di una sezione del muscolo della vescica, che ha una funzione contrattile;
  • un'operazione volta a normalizzare l'attività dei nervi delle pareti dell'organo;
  • sostituzione dell'area della cavità urinaria con i tessuti dello stomaco;
  • rimozione completa degli organi.
Torna al sommario

Riduzione del volume

Per ridurre le dimensioni della cavità urinaria, gli operatori sanitari ricorrono ai seguenti metodi:

Diminuire le dimensioni della vescica richiederà un intervento chirurgico.

  • cateterizzazione della vescica, che consente di espellere artificialmente l'urina;
  • uso di farmaci speciali;
  • l'uso della terapia fisica;
  • l'uso di ultrasuoni, elettroforesi e riscaldamento;
  • intervento chirurgico finalizzato alla rimozione parziale o completa della cavità urinaria.

I medici raccomandano ai pazienti di tenere un diario in cui indicheranno l'ora della minzione e monitoreranno la dinamica dei cambiamenti di settimana. Si consiglia di visitare sistematicamente la toilette, almeno una volta ogni 2,5 ore. Inoltre, se il paziente non sente il desiderio di urinare, sarà comunque necessario svuotare la vescica. Sarà anche importante regolare il modo di vivere. Stiamo parlando di perdita di peso, se il paziente è in sovrappeso, smette di fumare e consumo regolare di bevande alcoliche. È importante mangiare in modo corretto ed equilibrato, rinunciare a mangiare cibi fritti e piccanti che irritano le mucose del cavo urinario e bere almeno 2 litri di acqua purificata al giorno..

Qual è il volume normale della vescica e da cosa dipende??

Indipendentemente dall'età di una persona, la vescica gioca un ruolo significativo nel suo corpo. Questo organo del sistema urinario serve ad accumulare l'urina. Dopo che la vescica è completamente riempita, il fluido viene espulso dal corpo attraverso i tubuli urinari. La capacità della vescica è di grande importanza nella diagnosi di varie malattie. Le pareti di questo organo si distinguono per una maggiore elasticità e, nel caso dello sviluppo di determinate condizioni patologiche, sono in grado sia di allungarsi che di contrazioni. Il volume della vescica umana cambia di conseguenza..

Dimensioni normali degli organi

Parliamo dei normali volumi della vescica di un adulto e di un bambino. Un organo sano accumula l'urina fino a quando non è sufficientemente riempito, dopo di che una persona ha bisogno e successiva minzione. La velocità di accumulo del fluido e la sua successiva ritenzione nella cavità della vescica va da due a cinque ore. Tuttavia, in caso di cambiamenti patologici, le violazioni sono inevitabili. La dimensione della vescica nei bambini e negli adulti deve essere considerata separatamente..

La sua formazione inizia quando il feto è nell'utero, nel primo trimestre, cioè nella sesta o settima settimana di gestazione. Dopo la nascita e man mano che i bambini invecchiano, iniziano i cambiamenti nel volume della vescica. Continuano fino a quando il bambino ha 12-14 anni. È durante questo periodo che la dimensione della vescica raggiunge quegli indicatori caratteristici degli adulti. Il tasso di tali trasformazioni può essere visualizzato nella tabella:

EtàVolumi normali degli organi, ml
Dalla nascita a un anno.35 a 50
Da uno a tre anni.Da 50 a 70
Da tre a otto anni.Da 100 a 200
Da otto a dieci anni.Da 200 a 300
Dai dieci ai quattordici anni.Da 300 a 450

Per quanto riguarda gli adulti, il volume della vescica negli uomini e nel gentil sesso è leggermente diverso:

  • La norma nelle donne raggiunge i 300-500 ml.
  • La dimensione della vescica negli uomini varia da 300 a 700 ml.

Questa differenza è associata alle sfumature della struttura anatomica degli organismi di entrambi i sessi. Se consideriamo la localizzazione della vescica, nelle donne nella piccola pelvi si trova leggermente più in basso che negli uomini. Nonostante il fatto che la norma preveda la capacità massima di questo serbatoio al livello di 500-700 ml, questo valore potrebbe essere leggermente superiore. Tenendo conto dell'elasticità delle pareti e delle caratteristiche individuali dell'organismo, la capacità della vescica può raggiungere anche un litro.

Perché la dimensione dell'organo cambia e come si manifesta

Durante la vita di una persona, l'organo del sistema urinario in questione può cambiare di dimensioni, sia verso l'alto che verso il basso. Le trasformazioni possono avvenire sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  1. Intervento chirurgico per gli organi pelvici.
  2. Cambiamenti patologici che interessano organi situati nelle immediate vicinanze della vescica.
  3. Uso di determinati prodotti farmaceutici.
  4. La presenza di neoplasie benigne o maligne nell'organo.
  5. Malattie neurologiche.
  6. Portare un bambino.
  7. Cambiamenti legati all'età che interessano tutte le persone anziane.

Inoltre, i risultati di alcuni studi condotti affermano che le dimensioni possono cambiare sotto l'influenza di forti emozioni, shock, che possono essere caratteristici non solo delle donne, ma anche degli uomini. In questo caso, il problema può essere risolto ripristinando il solito background emotivo, che consentirà a una persona di riprendere il pieno controllo delle funzioni del proprio corpo..

Importante. Alcuni cambiamenti possono essere facilmente annullati se si elimina l'influenza del fattore che li ha provocati. Dopodiché, la capacità della bolla ritorna alle sue dimensioni normali..

Molto spesso, tale recupero si verifica dopo il travaglio o in caso di interruzione dell'assunzione di farmaci. Come per il resto dei casi, l'acquisizione di un serbatoio di dimensioni usuali diventa possibile solo dopo un trattamento conservativo competente o un intervento chirurgico..

Abbiamo esaminato quale può essere il normale volume della vescica e cosa può innescare i cambiamenti. Ora vale la pena parlare di come si manifestano esattamente tali trasformazioni. Di solito, i sintomi che accompagnano i problemi con questo organo non passano inosservati, compromettendo significativamente la qualità della vita. Si possono osservare i seguenti fenomeni:

  • Aumento della necessità urinaria (compreso imperativo), con conseguente numero di visite in bagno da cinque volte durante il giorno.
  • La minzione frequente si osserva anche di notte.
  • Nonostante il frequente bisogno di svuotare la vescica, ciò non influisce sulla quantità di urina escreta. Al contrario, la sua quantità non solo non aumenta, ma diminuisce.

Man mano che le dimensioni del serbatoio diminuiscono, si riempie più rapidamente, il che porta alla necessità di svuotamenti frequenti. Nel caso di un organo ingrossato, i volumi di urina residua aumentano e il risultato è un frequente bisogno di urinare..

Influenza delle malattie sulle dimensioni della vescica

Sopra, abbiamo menzionato non solo quanti litri di liquido contiene la vescica, ma abbiamo anche detto che un organo in determinate circostanze può aumentare o diminuire di dimensioni. Le ragioni della diminuzione del volume sono le stesse in entrambi i sessi e si dividono in funzionali e organiche. I primi sono associati al funzionamento interrotto della bolla, i secondi compaiono quando la struttura delle sue pareti cambia. Le cause funzionali sono, di regola, un organo iperattivo sullo sfondo della sua ridotta fornitura di nervi o con attività insufficiente. Questa patologia si manifesta con un forte e frequente bisogno di urinare..

I fattori organici includono malattie accompagnate da processi infiammatori prolungati che provocano cambiamenti nei tessuti. Di conseguenza, vengono gradualmente sostituiti dal tessuto connettivo, il che porta a una diminuzione della capacità. L'elenco delle patologie può includere:

  1. Cistite interstiziale. La malattia è un'infiammazione di origine non batterica, manifestata da un aumento del numero di minzione, comparsa di sangue nelle urine, dolore nell'addome inferiore.
  2. Tubercolosi d'organo. Questa patologia è di natura batterica, l'agente eziologico è un bacillo tubercolare.
  3. Con la cistite da radiazioni, i processi infiammatori si sviluppano a seguito della terapia di neoplasie cancerose con radiazioni ionizzanti.
  4. La schistosomiasi è una patologia parassitaria causata da un verme piatto.

Per quanto riguarda l'allargamento della vescica, un tale cambiamento può essere il risultato dell'assunzione di alcuni farmaci che causano gonfiore: oppiacei, sedativi, anestetici, parasimpaticolitici, bloccanti del ganglio. Tra le malattie che provocano il problema:

  • Ishuria, in cui c'è una ritenzione acuta di urina, quando un organo sovraffollato non può essere svuotato.
  • Pietre nella vescica o negli ureteri e nel secondo caso si osserva più spesso un aumento delle dimensioni. La ragione di ciò è il lume ostruito degli ureteri, che rende difficile il drenaggio dei liquidi.
  • Tumori di natura benigna e maligna nell'organo stesso e nei suoi dotti.
  • Gli uomini possono soffrire di prostatite, mentre la forma acuta di patologia è accompagnata da dolore addominale e da un rapido cambiamento delle dimensioni della vescica. La causa potrebbe essere l'ipertrofia prostatica benigna, così come un tumore alla prostata.

I polipi sono spesso fattori provocatori, sebbene di solito non mostrano una rapida crescita e non sempre dimostrano la loro presenza. Tuttavia, con un rapido aumento di queste formazioni, si può sospettare la loro malignità, rispettivamente, è necessario un intervento chirurgico immediato.

Ci sono molte altre malattie che causano la crescita della vescica. Il loro elenco include colecistite, tumori cerebrali, sotto l'influenza della quale si osserva la disfunzione neuronale e l'incapacità di controllare i processi urinari, la sclerosi multipla. Una vescica allargata nelle donne può essere causata da annessite, un problema in entrambi i sessi si sviluppa spesso quando la vescica viene cateterizzata con un tubo inserito in modo improprio, che porta alla ritenzione di urina nel corpo. L'elenco dei problemi include disturbi endocrini sullo sfondo di danni al sistema nervoso autonomo dovuti al diabete mellito, varie manipolazioni, dopo di che si verifica irritazione del sistema urinario, che porta a gonfiore della vescica.

Importante. È consentito palpare una vescica ingrandita durante la diagnosi di una malattia, tuttavia, tali studi sono pericolosi con la possibilità di errore - invece di problemi con l'organo, si può presumere la presenza di una cisti, un volvolo o una neoplasia della cavità addominale.

Perché è richiesta la conoscenza del volume delle bolle e come misurarlo

Perché sapere quanto si adatterà alla vescica di un uomo, una donna o un bambino? Tali informazioni sono indispensabili per la diagnostica. L'ottenimento di questi dati è fornito dagli ultrasuoni, che non solo determina la capacità della vescica, ma mostra anche l'urina residua, la sua ritenzione. Se non ci sono deviazioni, le dimensioni della bolla corrispondono alle norme di cui abbiamo parlato sopra..

Formule speciali vengono utilizzate per calcolare la capacità della bolla. Definiscono la forma come un'ellisse o un cilindro. Tali tecniche sono adatte per rilevare la ritenzione di urina o per determinare i volumi di fluido residuo. Tuttavia, la principale difficoltà nell'effettuare tali calcoli è la difficoltà nel confrontare i dati finali, poiché negli studi possono essere coinvolte formule diverse. Per eliminare ogni dubbio, i calcoli vengono ricontrollati manualmente, il che consente di assicurarsi che i calcoli automatici siano accurati..

Quali metodi di correzione possono essere applicati quando si modifica la dimensione della bolla? Per cominciare, il medico curante indirizza il paziente a un'ecografia, un'urografia escretoria, una cistoscopia o una cromocistoscopia. Se il volume è ridotto, vengono utilizzati metodi conservativi o chirurgici:

  1. Idrodilatazione. Durante questa procedura, il liquido viene iniettato con la forza nell'organo, aumentandone le dimensioni.
  2. Iniezione di neuro-tossine nella parete della vescica attraverso l'uretra.
  3. Miomectomia, in cui una parte del muscolo contrattile viene asportata, detrusorotomia transuretrale, cistectomia o cistoplastica incrementale.

Con un aumento dell'organo, la malattia provocante viene prima di tutto eliminata. Parallelamente, è possibile inserire un catetere per normalizzare il flusso di urina dal corpo. Inoltre, vengono prescritti farmaci per migliorare il tono, la fisioterapia, inclusa l'elettroforesi, gli ultrasuoni, il riscaldamento e altre procedure. La terapia fisica viene eseguita per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Con un aumento delle dimensioni dell'organo sotto l'influenza di neoplasie oncologiche, al paziente viene mostrata una cistectomia. Questa procedura prevede la rimozione completa della vescica e la successiva sostituzione con tessuto intestinale.

Devo prestare attenzione alla variazione del volume del serbatoio? Indubbiamente, ignorando il problema, le conseguenze possono includere la formazione di insufficienza renale o pielonefrite cronica, la formazione di reflusso vescico-ureterale e altre malattie altrettanto spiacevoli.

Dimensioni della vescica per età e sesso

La vescica svolge un ruolo molto importante nel corpo umano: partecipa ai processi di accumulo ed escrezione dell'urina.

Uno degli indicatori del normale funzionamento è il suo volume.

Le pareti di questo organo sono molto elastiche e con un forte accumulo di urina, si allungano.

L'articolo analizza il valore normale di questo indicatore per uomini, donne e bambini, nonché quali conseguenze sorgono se cambia..

Informazioni generali sulla vescica

Per capire come funziona questo organo, è necessario comprenderne la struttura. Questo organo è cavo, situato di fronte alla sinfisi. Gli intestini sono adiacenti alla sua parete posteriore; negli uomini, la parte superiore dell'organo è ricoperta da una speciale membrana sierosa.

Le dimensioni variano a seconda del sesso di una persona. La vescica è composta da corpo, collo, apice e fondoschiena. La parte superiore dell'organo è leggermente ristretta e dal basso si espande. Negli uomini, anatomicamente, il fondo dell'urea è adiacente all'ano.

L'uretra inizia dal collo. Va notato che la dimensione del tratto urinario maschile è molte volte più grande della femmina. In questo caso, nel contesto del rapporto è completamente opposto. Il volume degli organi nei bambini dipende dalla loro età.

Vale la pena notare che una persona può controllare le funzioni tramite la ritenzione urinaria. Ciò è dovuto a speciali sfinteri che si trovano nel collo della vescica e nell'uretra della regione pelvica. Quando si rilassano, le pareti dell'urea si contraggono e inizia il processo di svuotamento.

Volume dell'organo normale

La formazione della vescica inizia durante lo sviluppo intrauterino (approssimativamente dalle 6-7 settimane di gravidanza).

Dopo la nascita di un bambino, l'organo continua a crescere secondo l'organismo in crescita, la dimensione esatta è formata dall'età di 14 anni.

Negli uomini

Normalmente, nella metà maschile della popolazione, il volume è compreso tra 0,3 e 0,7 litri. Può variare a seconda dell'altezza o del peso della persona.

Tra le donne

Il volume di urea in una donna è di 0,3-0,5 litri. Le dimensioni cambiano nel corso della vita a causa di processi come la gravidanza e il parto. Con l'età, questo indicatore si presta anche ai cambiamenti..

Nei bambini

Per i bambini, il volume della vescica dipende dalla categoria di età:

  • fino a 12 mesi - 0,035-0,05 l;
  • da 12 a 36 mesi - 0,05-0,07 litri;
  • da 36 mesi a 8 anni - 0,1-0,2 litri;
  • da 8 a 10 anni - 0,2-0,3 litri;
  • da 10 a 14 anni - 0,3-0,45 l.

La crescita dell'organo si arresta all'età di 14 anni e acquisisce volumi caratteristici dei diversi sessi dei pazienti. Va notato che quando vengono riempite di urina, le pareti possono aumentare di volume.

In un neonato

Nei primi giorni di vita di un bambino, è di circa 50 ml. Man mano che cresce, aumenta. Dipende dai cambiamenti nel corpo del bambino e dalla quantità di cibo ingerito..

Spessore della parete standard

In una persona sana, l'organo ha una forma rotonda, una struttura chiara.

Normalmente, il deflusso dell'urina viene effettuato in 14 secondi e il suo riempimento avviene a 0,05 litri in 60 minuti. È importante notare che non viene svuotato completamente, il resto dell'urina è di circa 50 ml.

Cosa influenza le dimensioni della cavità urinaria?

Nel corso della vita, un organo può cambiare sia verso il basso che verso l'alto. In questo processo, i seguenti fattori giocano un ruolo:

  • interventi chirurgici nella zona pelvica;
  • periodo di gravidanza;
  • patologia in altri organi;
  • la presenza di neoplasie;
  • processi patologici di natura neurologica;
  • disturbi legati all'età nella vescica.

Ci sono prove che può cambiare sotto l'influenza di shock emotivi. Per riportare tutto alla normalità, è sufficiente ripristinare le normali funzioni del sistema nervoso.

Ci sono cambiamenti che ritornano indipendentemente al loro posto originale dopo la fine dei fattori negativi sul corpo umano. In tutti gli altri casi, sarà necessario un intervento chirurgico.

Come vengono visualizzate le modifiche nel sistema

Poiché i segni di cambiamenti nelle dimensioni sono:

  • bisogno frequente di urinare (più di 5 volte al giorno);
  • aumento della minzione durante la notte;
  • forte voglia di usare il bagno;
  • il volume della produzione di urina è basso, mentre la frequenza degli impulsi non diminuisce.

A causa della diminuzione, si riempie più velocemente, quindi il paziente ha processi di svuotamento più frequenti. Con un aumento delle pareti dell'organo, il livello di urina residua aumenta, l'impulso diventa frequente e falso.

Come calcolare la dimensione esatta?

Questo valore dipende dall'età e dal sesso del paziente. Successivamente, considereremo questo processo separatamente per adulti e bambini piccoli..

Gli ultrasuoni vengono utilizzati per determinare i numeri esatti. Puoi anche procurarteli da solo.

Negli adulti

Oltre alla procedura ecografica standard, per i pazienti adulti viene utilizzato il cosiddetto calcolo "manuale". Viene utilizzato per determinare la quantità di urina residua o non escreta, nonché per diagnosticare malattie del sistema urinario..

La formula per uomini e donne è la stessa, sembra così: un coefficiente speciale (0,75) viene moltiplicato per la larghezza, l'altezza e la lunghezza dell'organo. Questi valori si trovano utilizzando il metodo di cateterizzazione.

La seguente formula si presenta così: il coefficiente 10 viene moltiplicato per il peso del paziente in kg o 73 + 32 * età del paziente.

Nei bambini di età inferiore a un anno

In questa categoria di pazienti, la capacità di determinare la taglia appare solo a 3 mesi di gravidanza.

Per la fascia di età fino a 10 anni, il calcolo è il seguente: 600+ (100 * (età bambino -1)).

Per i bambini più grandi di questa età, il calcolo viene eseguito come segue: 1500 * (S / 1,73). S è un valore costante della superficie corporea del paziente, che può essere trovato utilizzando una tabella speciale.

Ragioni per la diminuzione

Indipendentemente dal sesso, tutti i motivi sono divisi in due gruppi:

  • tipo funzionale, che sono associati a un malfunzionamento dell'urea;
  • organici sono associati a patologie nelle pareti della vescica.

Nel primo caso si manifesta la cosiddetta iperattività, durante la quale il paziente ha frequente bisogno di usare il bagno. Il secondo gruppo di fattori appare a causa di frequenti processi infiammatori, dopo di che le pareti della vescica vengono ferite. Durante questi processi, il tessuto nelle pareti viene sostituito da un connettivo e l'organo inizia a ridursi..

Tra le malattie che provocano un cambiamento di dimensioni ci sono:

  • cistite di natura intercistite (un processo infiammatorio che non è causato dalla microflora batterica);
  • tubercolosi d'organo;
  • cistite da radiazioni;
  • schistosomiasi (il motivo è la presenza di un elminto nel corpo - un verme piatto);
  • installazione a lungo termine di un catetere per drenare l'urina (durante il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico).

Sfortunatamente, molte di queste malattie sono difficili da trattare, è quasi impossibile ripristinare completamente le funzioni..

Eziologia dell'aumento di volume

Tra le patologie che influiscono sull'aumento delle dimensioni dell'organo verso l'alto, ci sono:

  • svuotamento incompleto anche con sovraffollamento;
  • la presenza di depositi minerali nella vescica o nel tratto urinario;
  • focolai di infiammazione nella prostata (tipici per gli uomini);
  • educazione di natura maligna;
  • polipi (neoplasie benigne) nella cavità dell'organo.

I motivi secondari includono:

  • processi infiammatori;
  • neoplasie localizzate nella parte del cervello responsabile del processo di escrezione dell'urina;
  • patologia neurologica;
  • l'età del paziente (spesso diagnosticata dopo i 40 anni, soprattutto negli uomini a causa di problemi alla prostata);
  • diabete;
  • processi infiammatori nelle appendici;
  • installazione errata del catetere;
  • uso a lungo termine di determinati gruppi di farmaci (sedativi, narcotici, ecc.).

Ai primi sintomi spiacevoli, dovresti consultare immediatamente un medico per evitare lo sviluppo di complicazioni.

Cosa fare se viene rilevata la patologia

Dopo aver ricevuto i risultati di un esame completo, i medici decidono la tattica del trattamento: conservativa o operativa. Tale terapia viene eseguita:

  1. Se è diminuito in modo significativo, viene prescritto un ciclo di neurotossine, che vengono iniettate attraverso l'uretra. Grazie all'azione di questi farmaci vengono bloccati i segnali nervosi che provocano la voglia di svuotarsi. Viene utilizzato anche il metodo di idrodilatazione, quando una grande quantità di liquido viene iniettata nella cavità dell'organo, quindi le pareti si espandono.
  2. Con l'ingrandimento, un'area specifica o un intero organo viene rimosso chirurgicamente. Al suo posto viene posta una sezione dell'intestino o dello stomaco.

Oltre ai due metodi principali di trattamento dell'ingrandimento degli organi, vengono utilizzate varie procedure:

  • esercizi di fisioterapia;
  • farmaci;
  • procedure di fisioterapia;
  • dieta terapeutica.

La decisione sul regime terapeutico viene presa dal medico in base alla gravità della malattia del paziente. In caso di forte dolore, è consentito mettere degli elettrodi riscaldanti sulla zona dolorante. È molto utile fare un massaggio rilassante, per migliorare l'escrezione urinaria, è consentito fare un bagno caldo o una doccia.

Per la prevenzione, si consiglia di condurre uno stile di vita sano, monitorare la dieta e svuotarsi al primo bisogno di urinare, poiché ritardare il processo porta all'espansione delle pareti della vescica. In caso di violazioni dell'escrezione di urina, si consiglia di regolare il regime di consumo in modo da non sovraccaricare l'organo.

Conclusione

Il volume dell'urea ha una certa dimensione negli uomini, nelle donne e nei bambini. Fisiologicamente, è consentita una deviazione dalla norma di diversi mm quando si riempie di urina, in tutti gli altri casi i medici diagnosticano la patologia.

Ai primi sintomi spiacevoli, si consiglia di contattare un istituto medico per un aiuto professionale..

Ultrasuoni della vescica: indicazioni, controindicazioni, risultati e norme

Gli organi interni svolgono i loro compiti specifici e sono responsabili dell'integrità del sistema del corpo. Vescica - Svolge un ruolo importante nel sistema urinario, che è responsabile della raccolta dell'urina prima che lasci il corpo. È caratterizzato da elasticità e si trova dietro le ossa pubiche nella parte anteriore del bacino. L'urina, purificata nei reni, entra attraverso i canali uretrali e quindi viene espulsa dal corpo attraverso l'uretra, che è chiamata uretra. Non ci sono dati chiari sui suoi parametri. Durante gli studi condotti, è stata trovata la possibilità di immettere urina con un volume da 500 a 1000 ml di urina.

La cavità addominale copre parte della vescica dall'alto e dai lati. Gli organi dietro la vescica sono diversi per uomini e donne. Nelle femmine l'utero e la vagina si trovano dietro la vescica, mentre nei maschi sono presenti gonadi (vescicole seminali) e condotti che portano all'uretra.

Una forte muscolatura e un'ottima elasticità dell'organo sono essenziali per la deposizione e l'eliminazione dell'urina accumulata.

Una caratteristica individuale della vescica è che cambia costantemente la sua forma e dimensione, a seconda del volume di riempimento dell'urea. Una bolla piena per adulti ha la forma di una palla e una vuota assomiglia a un piatto piano.

La vescica del bambino è modellata in base all'età del bambino. Nei neonati e nei bambini è a forma di fuso, nei bambini e fino a 7 anni ha la forma di una pera, a 8-12 anni diventa a forma di uovo. Solo nell'adolescenza inizia a sembrare una palla.

La struttura della vescica

L'organo è inclinato di un angolo. La sua punta "guarda" in avanti e verso l'alto, e la posizione del fondo - verso il basso e all'indietro. Direttamente il corpo della bolla è tra di loro. Restringendosi verso il basso, forma l'uretra. In questo punto c'è il collo, che termina con l'uretra. Il condotto urinario collega la parte anteriore dell'apice e l'ombelico. Sulla superficie, la bolla è divisa in superfici anteriore, posteriore, superiore e laterale. Dietro nello strato superficiale ci sono due lumi, che includono l'orifizio dell'uretere.

La funzione di ritenzione urinaria è svolta da due valvole - sfinteri:

  • Involontario. È formato da un gruppo muscolare, attorcigliato a spirale, che passa attraverso i muscoli nella piccola pelvi. Sembrano un ombrello rovesciato nel design..
  • Arbitrario. Lo sfintere è coperto dai muscoli pelvici, legamenti che formano il muscolo otturatore.

La struttura della vescica ha una struttura speciale. Il suo guscio è composto da quattro strati:

  • Interni. È rivestito con un epitelio di transizione, che forma una barriera affidabile e pieghe che vengono levigate quando vengono riempite di urina. Lo strato mucoso che copre l'interno dell'organo è combinato con i muscoli. Questa area è chiamata triangolo triangolo. La piega interossea, situata vicino agli orifizi degli ureteri, impedisce il riflusso dell'urina.
  • Connettivo. La sottomucosa è costituita da tessuto ausiliario a bassa densità. Contiene i sistemi linfatico e circolatorio, nonché le terminazioni nervose..
  • Muscolare. Il tessuto muscolare è la base del setto dell'organo. I legamenti della muscolatura liscia, che corrono in tre strati, si combinano per formare il muscolo principale, che svolge la funzione di espellere l'urina. Vicino agli orifizi degli ureteri, le fibre circolari creano sfinteri. Se il lavoro muscolare viene interrotto, il risultato potrebbe essere cambiamenti patologici nel processo.
  • Sieroso. Foderò il retro e i lati sui lati, così come la bolla stessa. Su tutte le altre superfici, è ridotto a uno strato di collegamento sufficientemente denso, che svolge una funzione di supporto.

La vescica ha due funzioni: serbatoio o raccolta di urina ed evacuazione o escrezione di urina. Il volume fisiologico al quale arriva la chiamata dal cervello per svuotarlo è in media di circa 200-400 ml, e la cifra è leggermente inferiore per il gentil sesso rispetto agli uomini. La forza muscolare si indebolisce con l'età, quindi le persone anziane hanno più volume della vescica.

Dagli ureteri, l'urina entra nella vescica circa ogni 30 secondi. I fattori influenzano il ritmo di riempimento: la quantità e la natura del fluido consumato, la presenza di situazioni stressanti, la temperatura dell'aria ambiente.

Le terminazioni nervose, che si trovano nella parete della vescica, rispondono rapidamente alla pressione provocata, sono anche chiamate meccanocettori, controllano il mantenimento di un certo volume di urina nella vescica.

La funzione di evacuazione della vescica viene svolta riducendola se le pareti sono notevolmente allungate, quando esposte ai meccanocettori dell'uretra quando l'urea la colpisce, rilassando i muscoli dell'uretra quando le pareti della vescica sono irritate.

La vescica svolge un ruolo importante nel mantenere un normale ambiente interno del corpo, rimuovendo e purificando il corpo dai prodotti di scarto. Le caratteristiche dell'urina di una persona sana rimangono invariate. Tuttavia, a causa di alcune malattie in cui si verifica il ristagno di urina, cambia la sua composizione chimica. E questo porta a processi infiammatori e al verificarsi di urolitiasi..

Sintomi per i quali è necessaria un'ecografia

Ecografia: lo specialista effettua la diagnosi attraverso la parete addominale anteriore. Durante questo studio, è possibile identificare malattie e patologie che sono insorte nell'organo, nonché monitorare l'efficacia del trattamento.

L'esame della vescica viene eseguito in questi casi:

  • sospetto di patologia in qualsiasi parte del sistema urinario, o con o malattie precedentemente identificate degli organi urinari;
  • se necessario, trova la causa dell'eritrocituria se c'era un gran numero di globuli rossi nell'analisi delle urine;
  • quando il paziente lamenta minzione dolorosa, che indica tali malattie: cistite, iperplasia prostatica, calcoli renali o urolitiasi;
  • reclami dei pazienti di ritenzione urinaria e comparsa di sintomi disurici;
  • con qualsiasi sospetto della comparsa di neoplasie di qualsiasi tipo (tumori maligni o benigni), nonché cisti nel dotto urinario;
  • se si sospetta una cavità formata vicino alla bolla, con liquido accumulato, la cosiddetta diverticolosi;
  • dopo lesioni e contusioni della vescica, gli ultrasuoni mostreranno la possibile presenza di perdite nella regione paravescicale;
  • dopo aver subito il trattamento per valutare i risultati;
  • durante l'esecuzione dei test, sono stati rilevati cambiamenti negli indicatori che indicano problemi del sistema genito-urinario.

Cosa viene diagnosticato con l'ecografia della vescica

Se il medico prescrive una procedura di esame ecografico, molto probabilmente questo viene fatto per confermare la diagnosi..

Malattie e patologie determinate dal metodo degli ultrasuoni:

  • la presenza di pietra e sabbia nei reni;
  • le sospensioni apparse;
  • disposizione errata dell'organo;
  • quando si determina la quantità residua di urina, viene rivelato un aumento del volume;
  • lo sviluppo di tumori e neoplasie;
  • cambiamento di forma della bolla, ispessimento delle sue pareti;
  • formazioni ecogene;
  • cistite acuta o cronica;
  • pielonefrite;
  • pieloectasia;
  • idronefrosi.

Questi risultati non sono soddisfacenti, quindi non dovresti ritardare e rimandare la visita dal medico per più tardi con il trattamento. Ciò è particolarmente vero per coloro che stanno pianificando la nascita di bambini, poiché queste malattie possono essere trasmesse a livello genetico..

Tecniche e preparazione ecografiche della vescica

Esistono diversi modi per eseguire la procedura:

  • transaddominale - attraverso la parete anteriore della regione addominale;
  • per via transrettale: attraverso il retto;
  • transvaginalmente: attraverso la vagina;
  • transuretrale: attraverso l'uretra.

A seconda della diagnosi e delle caratteristiche individuali della persona, il medico determina il modo più appropriato per condurre lo studio.

Transaddominale: esame della vescica attraverso la parete addominale anteriore. Passa con l'aiuto di una speciale sonda addominale. Ti consente di identificare le dimensioni, la forma, la possibile patologia e il design della vescica. Più comunemente usato.

Azioni preliminari da intraprendere prima dell'esame ecografico:

  • preparazione dell'intestino, che consiste nel seguire una dieta per 1-2 giorni e svuotarlo alla vigilia della procedura;
  • riempiendo la vescica.

Prodotti che devono essere esclusi prima di un'ecografia della vescica:

  • frutta e verdura fresca;
  • legumi;
  • Latticini;
  • ricchi prodotti da forno e dolciumi;
  • caffè e bevande al caffè;
  • acqua con gas;
  • alcol.

La sera, immediatamente prima dell'esame, dovresti mettere un micro clistere (introduzione nel retto da 50 a 200 ml di liquido). Puoi sostituire il clistere con una supposta di glicerina introducendola per via transrettale. In presenza di flatulenza, dovresti prendere carbone attivo o enzistico.

Questo metodo viene eseguito con la vescica piena. Di solito è riempito naturalmente. Circa 1,5-2 litri di acqua vengono bevuti in 4-5 ore, mentre dovresti evitare di usare il bagno.

Se, a causa di malattie renali o altre patologie, la vescica non può essere riempita, è necessario assumere diuretici. Per fare questo, mezz'ora - un'ora prima dell'esame, il paziente deve bere una pillola di furosemide, per forzare la formazione di urina dai reni.

Fasi della preparazione della vescica prima degli ultrasuoni:

  • bere molti liquidi:
  • astenersi dall'urinare;
  • prendendo diuretici.

Norma sull'acqua per preparare i bambini alla diagnostica ecografica della vescica:

  • da 1 a 2 anni - almeno 100 millilitri;
  • da 2 a 7 anni - 250 millilitri;
  • da 7 a 11 anni - 400 millilitri;
  • da 11 a 15 anni - mezzo litro.

Le bevande più accettabili per riempire la vescica sono considerate bevande alla frutta, acqua minerale naturale, tisane, composta.

Nella tecnica della vescica transaddominale, il medico esamina l'addome inferiore. Pertanto, è necessario fornire un facile accesso all'area indagata..

Controindicazioni per la conduzione

  • incontinenza urinaria;
  • paziente in sovrappeso;
  • lesioni della pelle nell'area di scansione;
  • difetti della vescica.

Procedura

Dopo aver liberato la parte inferiore dell'addome dai vestiti, il paziente giace supino su un divano. Il medico applica un gel speciale all'area degli ultrasuoni, quindi guida il sensore lungo il corpo lubrificato, esaminando la vescica e gli organi che si trovano nelle immediate vicinanze di essa.
L'ecografia transrettale della vescica (TRUS) viene eseguita inserendo un trasduttore nel retto. Questo metodo viene utilizzato quando è necessario condurre uno studio per uomini o ragazze che non hanno avuto una vita sessuale, in modo da non violare l'imene, nonché per i pazienti con controindicazioni per l'ecografia transaddominale. Utilizzando questo metodo, è possibile indagare sui cambiamenti patologici nella vescica e nella prostata negli uomini..

Per eseguire questa diagnosi, è necessario pulire il retto. Questo può essere fatto nei seguenti modi:

  • micro clistere;
  • introduzione di supposte con glicerina nel retto;
  • prendendo un lassativo a base vegetale.

I farmaci consigliati con effetto lassativo a lunga durata d'azione sono phytolax, senade, senadexin, mucofalk, agiolax. Dovrebbero essere bevuti la sera prima dell'esame, poiché il loro effetto inizia dopo 6-12 ore.

Preparati con effetto lassativo di azione rapida - Fortrans, Prelax, solfato di magnesio. Questi farmaci avranno effetto da 15 a 20 minuti dopo averli presi..

L'ecografia transvaginale della vescica (TVUS) viene eseguita inserendo un sensore a ultrasuoni nella vagina. È considerato il metodo più accurato e informativo, viene eseguito a vescica vuota e può essere eseguito senza riferimento al ciclo mestruale. L'unico requisito per dati accurati è un intestino privo di gas..

L'ecografia transuretrale (TUUSI) è un metodo in cui un trasduttore viene inserito nell'uretra. È indicato per diagnosticare la connessione tra malattie della vescica e dell'uretra. Con il suo aiuto, puoi vedere il grado di danno alle pareti dell'uretra e la partecipazione degli organi vicini a questo sviluppo. Il metodo è caratterizzato come molto accurato. Viene eseguito in anestesia e c'è un'alta probabilità di danni all'uretra da parte della sonda. A causa di questi fattori, viene utilizzato raramente..

Decodifica ecografia della vescica

Dopo lo studio, il diagnostico analizza i risultati ottenuti esaminando la decodifica e una fotografia stampata su una stampante.

Cosa analizza il dottore?

  • • ispessimento uniforme o parziale delle pareti vescicali;
  • cambiamento delle dimensioni della vescica, sua diminuzione o aumento;
  • infiltrato infiammatorio o "sedimento vescicale";
  • neoplasie ecogene nella vescica;
  • reflusso urinario.

Norme della vescica mediante ultrasuoni:

  1. La vescica può assumere forme diverse, a seconda del grado di pienezza e della posizione degli organi vicini. Nelle donne, la forma è strettamente correlata al numero di gravidanze e parto, al corso della gravidanza, alla posizione dell'utero.
  2. La struttura strutturale nello stato normale dovrebbe essere eco-negativa. Questa caratteristica è influenzata dall'età del paziente, maggiore è l'età e la presenza di processi infiammatori, maggiore è l'ecogenicità..
  3. Il volume dell'organo è diverso negli uomini e nelle donne. Negli uomini, questo valore è compreso tra 350 e 750 ml., Nelle donne varia da 250 a 550 ml. Questo parametro può essere influenzato dalla gravidanza, da operazioni precedenti, dalla presenza di tumori sugli organi vicini.
  4. Lo spessore medio della parete può raggiungere 2-4 millimetri. In caso di qualsiasi violazione del tipo di parametro locale, si presume solitamente l'insorgenza della patologia.
  5. La normale velocità di riempimento è compresa tra 50 ml / h. Le prime richieste di svuotamento si verificano in un adulto con un volume di 100 ml, mentre la norma è di 150-250 ml alla volta. urina.
  6. L'urina rimanente nella vescica non deve superare i 50 ml.

Copyright 2005-2019 © Clinica "Leka-Pharm"

Il sito è solo a scopo informativo e non è un'offerta pubblica. Il costo dei beni / servizi, la loro disponibilità e le caratteristiche di dettaglio, verificare con i rappresentanti (amministratori) del centro medico, utilizzando i mezzi di comunicazione indicati sul Sito.

Ultrasuoni della vescica. Che cos'è l'ecografia, le indicazioni, quali malattie rileva

L'esame ecografico (ultrasuoni) è un metodo diagnostico speciale basato sull'azione delle onde ultrasoniche, che aiuta a determinare la forma, la struttura, la posizione e il movimento dell'organo, tessuto o focolaio patologico indagato. Il metodo diagnostico ecografico è un metodo non invasivo, innocuo, sicuro, atraumatico e praticamente non ha controindicazioni. Nella diagnosi delle malattie di molti organi, l'ecografia è il metodo di ricerca preferito, primo e talvolta principale..

Storia
Nel 1794, le onde ultrasoniche furono scoperte dal fisico e naturalista italiano Lazzaro Spallanzani, che studiò i pipistrelli. Il primo segnale ultrasonico generato appartiene allo scienziato inglese Galton nel 1876. Le basi teoriche del metodo degli ultrasuoni furono poste dai fratelli Curie nel 1880, che scoprirono e investigarono l'effetto piezoelettrico (un effetto basato sulle vibrazioni ultrasoniche). Sulla base del loro lavoro alla fine degli anni '20 e all'inizio degli anni '30, lo scienziato russo Sokolov ha sviluppato un metodo per l'utilizzo degli ultrasuoni nell'industria per rilevare i difetti nel metallo. Successivamente, gli ultrasuoni iniziarono ad essere utilizzati nella medicina veterinaria..


In medicina, il metodo degli ultrasuoni iniziò ad essere utilizzato entro la fine degli anni '30 del XX secolo. I primi tentativi di diagnostica ecografica furono studi sul cervello umano dei fratelli Dussik. I fratelli hanno scambiato le aree irregolari rilevate nelle immagini per tumori. Tuttavia, è stato successivamente dimostrato che si trattava di rappresentazioni della struttura delle ossa.

L'era della diagnostica ecografica è iniziata con la creazione del primo apparato ecografico funzionante nel 1949 dallo scienziato americano Douglas Hauri. Una tappa importante nello sviluppo della diagnostica ecografica è stato il lavoro dello scienziato austriaco Christian Doppler, basato sulla dipendenza della frequenza delle onde registrate dalla velocità dell'oggetto in studio. Sulla base dell'effetto Doppler, viene esaminato il flusso sanguigno in grandi vasi e camere del cuore. Dagli anni '60 del XX secolo, il metodo degli ultrasuoni è stato ampiamente utilizzato nella pratica clinica..

All'inizio degli anni '90 del XX secolo, scienziati giapponesi, cinesi e statunitensi iniziarono a utilizzare gli ultrasuoni tridimensionali e persino quadridimensionali nella pratica ostetrica e ginecologica. Ha permesso ai medici di diagnosticare varie anomalie fetali in utero, che vengono rilevate dall'aspetto del feto (labbro leporino, anomalie spinali, polidattilia e altre).

Statistiche
Nella medicina moderna, il metodo degli ultrasuoni è spesso il primo e principale metodo strumentale per diagnosticare molte malattie di organi e sistemi. Uno dei principali vantaggi degli ultrasuoni è il suo basso costo rispetto al metodo di ricerca a raggi X, la tomografia computerizzata o la risonanza magnetica nucleare.

Grazie ai programmi di screening ecografico, che vengono progressivamente introdotti in vari campi della medicina, molte patologie e malattie degli organi vengono diagnosticate prima che compaiano i loro segni clinici. Tali programmi hanno particolarmente successo in oncologia, ginecologia e ostetricia..
Lo screening ecografico è efficace nella diagnosi precoce del cancro al seno (nelle donne sopra i 40 anni) e alla prostata (negli uomini sopra i 50 anni).

I programmi di screening in ostetricia con una precisione del 90-95% diagnosticano varie anomalie dello sviluppo intrauterino del feto. Grazie alla diagnosi ecografica precoce, la mortalità perinatale è stata ridotta di oltre 3-5 volte..
I moderni dispositivi a ultrasuoni consentono di identificare patologie degli organi interni con elevata precisione. L'accuratezza diagnostica degli ultrasuoni durante l'esame di organi parenchimali per danni è del 92-95 percento. La presenza di liquidi nel corpo (peritonite, cisti, accumulo di sangue) viene rilevata dagli ultrasuoni con una precisione del 97 percento.

Secondo le statistiche internazionali, durante l'ecografia degli organi addominali in persone sane, nel 10% dei casi vengono rilevate patologie non diagnosticate in precedenza.

Fatti interessanti
I progenitori dei moderni dispositivi medici ad ultrasuoni sono i sistemi sonar militari-industriali SONAR (abbreviazione di sound navigation and range - dall'inglese - sound navigation and ranging) e RADAR (abbreviazione di radio detection e range - dall'inglese - radio detection and ranging). Entrambi i sistemi sono stati sviluppati negli anni '20 e '30 negli Stati Uniti (SONAR) e in Gran Bretagna (RADAR). Il loro lavoro si basa sulla generazione di impulsi sonori, sulla loro direzione verso l'oggetto in studio e sulla ricezione dei segnali sonori riflessi dall'oggetto.


Il primo esame ecografico dell'intero corpo umano è stato eseguito dagli scienziati americani Holmes e Howre negli anni Cinquanta del XX secolo. Hanno realizzato un grande serbatoio dalla torre dell'aereo B29 e lo hanno riempito con acqua demineralizzata. Mettendo un essere umano nella vasca, hanno fatto passare gli ultrasuoni attorno a un asse di 360 gradi, scansionando così l'intero corpo umano..

Cos'è l'ecografia?

Il metodo di ricerca ecografica consiste nella registrazione e nell'analisi computerizzata delle onde ultrasoniche che vengono riflesse dalle strutture biologiche del corpo. Le onde ultrasoniche sono vibrazioni meccaniche del mezzo con una frequenza di oltre 20 mila cicli al secondo (più di 20 mila Hertz). La frequenza di queste onde è così alta che l'orecchio umano non può captarle. Nella medicina moderna, i dispositivi a ultrasuoni funzionano a frequenze superiori a 2-10 megahertz (1 megahertz equivale a 1 milione di hertz), a seconda dell'organo in esame. Quindi, per l'esame ecografico della ghiandola tiroidea, viene utilizzata una frequenza di 7,5 megahertz, per gli organi della piccola pelvi e della cavità addominale - frequenze da 2,5 a 3,5 megahertz e per l'occhio 10-15 megahertz.


Le onde ultrasoniche utilizzate in medicina sono onde longitudinali ad alto potere penetrante. Possono passare attraverso i tessuti e le strutture del corpo che bloccano la luce visibile..

Come funzionano gli ultrasuoni

Con l'aiuto di speciali sensori (trasduttori acustici), i segnali elettrici vengono convertiti in impulsi ultrasonici e inviati ai tessuti del corpo. In un secondo vengono inviati più di 1000 impulsi. La durata di un impulso è di un microsecondo. Valori così piccoli sono innocui a livello biologico e quindi non hanno effetti collaterali. Gli impulsi sonori inviati passano attraverso i tessuti e le strutture del corpo, vengono riflessi da essi come un'eco e ritornano. Il trasduttore che genera gli ultrasuoni è anche il ricevitore degli impulsi ultrasonici restituiti. Registrandosi, li converte in segnali elettrici, che vengono riflessi sul monitor del computer come un'immagine. L'immagine risultante riflette tutti i tessuti e le strutture attraverso cui sono passate le onde ultrasoniche.

Tutti gli ambienti ed i tessuti del corpo hanno differenti resistenze acustiche (proprietà di impedire la propagazione delle onde ultrasoniche). Questa resistenza è diversa a seconda della densità dei mezzi e dei tessuti e della velocità di propagazione degli ultrasuoni in essi. Al confine di due mezzi, la cui resistenza acustica è diversa, parte delle onde ultrasoniche viaggia più lontano, parte viene riflessa e ritorna al sensore. Maggiore è la differenza nell'impedenza acustica dei mezzi adiacenti, più onde vengono riflesse. Aria, gas, ossa, pietre hanno un elevato coefficiente di resistenza acustica. Quando le onde ultrasoniche attraversano i tessuti molli e le ossa o le pietre appaiono sul loro percorso, più del 40 percento delle onde viene riflesso e quando appaiono gas o aria, quasi il 100 percento. Tutti i fluidi corporei hanno il coefficiente di impedenza acustica più basso e quasi tutte le onde ultrasoniche passano oltre.
Più velocemente e più onde ritornano, più luminosa (bianca) è l'immagine risultante. Più onde vengono assorbite dal mezzo, più scura (nera) diventa la sua immagine. Gli ambienti che producono immagini luminose sono chiamati eco-positivi e le strutture scure o nere sono chiamate eco-negative..

Tipi di modalità ecografiche
Secondo il principio di registrazione, tutti i dispositivi a ultrasuoni possono essere suddivisi in due tipi. Il primo tipo di apparato identifica tutte le strutture anatomiche, le visualizza e le misura. Questi includono gli ultrasuoni in modalità A, B e M. I modi A e M sono chiamati unidimensionali o ecografia. La modalità B fornisce un'immagine bidimensionale e viene chiamata ecografia o scansione.

Modalità A.
I risultati dello studio in modalità A sono una curva con diverse ampiezze sull'asse del tempo. "A" dalla parola inglese ampiezza - ampiezza. Le onde riflesse vengono registrate come picchi. Il numero di picchi indica il numero di strutture o mezzi riflettenti. Questa modalità è utilizzata in oftalmologia e neurologia.

Modalità M.
La modalità M viene utilizzata per esaminare il cuore, che è costantemente in movimento. "M" dalla parola inglese movimento - movimento. Le onde ultrasoniche riflesse dalle strutture mobili del cuore vengono registrate sotto forma di diverse curve sull'asse del tempo. In base alla loro forma e posizione, viene giudicata la natura delle contrazioni cardiache..

Modalità B.
Nell'esame ecografico in modalità B, si ottiene in tempo reale un'immagine in bianco e nero di strutture anatomiche con diversi dettagli di luminosità. "B" dalla parola inglese brillante - luminosità. Sulla base di tale immagine è possibile determinare i parametri (dimensioni, volumi) dell'oggetto in esame. La modalità B è utilizzata in quasi tutti i settori della medicina.

Il secondo tipo di apparato è in grado di ottenere un'immagine cinematica (in movimento) di processi a flusso rapido (movimento del sangue attraverso i vasi, contrazione delle camere cardiache).
Questo tipo di esame ecografico, basato sull'effetto Doppler (dal nome dello scienziato austriaco), è chiamato ecografia Doppler. Questo effetto consiste nel fatto che gli impulsi ultrasonici vengono riflessi a frequenze diverse da oggetti in movimento. La frequenza di riflessione aumenta quando gli oggetti si muovono verso il sensore e diminuisce quando gli oggetti si allontanano dal sensore. Molto spesso, l'ecografia Doppler viene utilizzata per studiare il flusso sanguigno in grandi vasi e camere del cuore..
Attualmente, molte moderne macchine ad ultrasuoni combinano entrambi i tipi.

Applicazioni degli ultrasuoni

L'ecografia diagnostica è utilizzata in quasi tutti i settori della medicina.

Le aree della medicina in cui si pratica l'ecografia sono:

  • neurologia e neurochirurgia;
  • oftalmologia;
  • endocrinologia;
  • ostetricia e Ginecologia;
  • cardiologia e cardiochirurgia;
  • Pneumologia;
  • epatologia;
  • Nefrologia;
  • chirurgia generale;
  • traumatologia;
  • oncologia.
Neurologia e neurochirurgia
I neurologi usano gli ultrasuoni per valutare il danno cerebrale organico. Grazie all'ecoencefalografia (esame ecografico del cervello), vengono diagnosticate varie anomalie dello sviluppo del cervello, masse di origine oncologica o accumuli di liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale). Per studiare la circolazione cerebrale al fine di scoprire le cause della sua violazione, viene utilizzata l'ecografia con ultrasuoni Doppler. Nella neurologia pediatrica, le indicazioni per gli ultrasuoni sono principalmente sospette malattie congenite dello sviluppo del cervello e delle sue membrane. In neurochirurgia, l'ecografia viene utilizzata durante le operazioni per rimuovere i tumori cerebrali, per controllare la totalità dell'escissione della neoplasia.

Oftalmologia
I dispositivi a ultrasuoni con ricerca in modalità A e B sono ampiamente utilizzati in oftalmologia. L'ecografia in modalità A viene utilizzata nella chirurgia della cataratta (opacità del cristallino) per determinare la diottria del cristallino e l'asse longitudinale dell'occhio. L'esame ecografico in modalità B aiuta a determinare lo stato delle strutture della camera posteriore dell'occhio in caso di opacità del mezzo anteriore (cornea, cristallino). Con il suo aiuto si diagnosticano facilmente distacchi di retina, distacco vitreo, corpi estranei, formazioni volumetriche (tumori, edema, emorragie).

In endocrinologia, il metodo ecografico viene utilizzato per diagnosticare varie malattie della ghiandola tiroidea (cisti, tumori, anomalie dello sviluppo).

ostetricia e Ginecologia
In ostetricia, l'ecografia è un metodo diagnostico prioritario a causa della sua innocuità. Durante una gravidanza normale, le donne devono sottoporsi a un'ecografia 3 volte (a 12-13 settimane, a 18-21 settimane e dopo la 30a settimana). Questo viene fatto allo scopo di monitorare lo sviluppo intrauterino del feto e la diagnosi tempestiva di eventuali anomalie dello sviluppo. Durante un esame ecografico, vengono determinati i dati biometrici fetali (integrità scheletrica, numero di arti, loro funzionalità), sesso, peso corporeo stimato e lunghezza.
L'esame ecografico in ginecologia aiuta a identificare varie malattie dell'utero e delle sue appendici (endometriosi, fibromi, cisti, tumori, gravidanze ectopiche, anomalie dello sviluppo). Qualsiasi accumulo di liquido (sangue, pus) nell'area pelvica viene rilevato con una precisione diagnostica superiore al 95 percento. L'indicazione per gli ultrasuoni è anche l'infertilità..

Cardiologia e cardiochirurgia
Lo scopo principale dell'esame ecografico in cardiologia e cardiochirurgia è valutare lo stato organico e funzionale del cuore e dei grandi vasi sanguigni. L'ecocardiografia (ecografia del cuore) determina tutti i parametri necessari del sistema cardiovascolare.

I parametri del sistema cardiovascolare, che sono determinati durante l'ecocardiografia:

  • la dimensione delle camere cardiache;
  • lo spessore delle pareti degli atri e dei ventricoli;
  • struttura e diametro delle valvole;
  • afflusso di sangue al muscolo cardiaco;
  • velocità del flusso sanguigno attraverso grandi vasi e cavità cardiache.
Con l'aiuto dell'ecocardiografia, vengono diagnosticati difetti cardiaci congeniti e acquisiti (insufficienza o stenosi delle valvole, shunt, deformità), accumulo di liquido nella cavità pericardica e danni al cuore durante il trauma. L'ecografia Doppler aiuta a rilevare eventuali disturbi circolatori nei grandi vasi e vasi cardiaci (aneurismi, shunt, stenosi, trombosi).

In pneumologia (la scienza che studia il sistema respiratorio), gli ultrasuoni sono usati raramente. Principalmente, gli ultrasuoni vengono prescritti ai pazienti per determinare il fluido nelle cavità pleuriche. In caso di sospetto di trombi o embolia dell'arteria polmonare e dei suoi grandi rami, dopplerografia.

L'esame ecografico del fegato è di particolare importanza diagnostica. In epatologia, a causa degli ultrasuoni, vengono diagnosticate malattie diffuse e locali del parenchima epatico (epatite, cisti, neoplasie). Sulle immagini ecografiche, i calcoli nelle vie biliari e nella cistifellea sono ben visualizzati. L'ipertensione portale viene diagnosticata sulla base dei risultati dell'ecografia Doppler.

In nefrologia, il metodo di esame ecografico rivela lesioni organiche dei reni e delle vie urinarie. L'ecografia può diagnosticare facilmente patologie congenite (diverso numero di reni e vie urinarie, loro deformazione) e acquisite (cisti, tumori), calcoli e sabbia nei reni e negli ureteri.

Chirurgia Generale e Traumatologia
In quasi tutte le patologie chirurgiche, l'ecografia è il metodo preferito di diagnosi di emergenza. Nell'appendicite acuta, nella peritonite, nell'ostruzione intestinale acuta e in varie lesioni degli organi addominali, l'ecografia è il primo studio strumentale per stabilire una diagnosi preliminare e determinare ulteriori tattiche di trattamento..

Il metodo di ricerca ecografica in traumatologia è usato molto meno frequentemente che in altri campi della medicina, ma è abbastanza informativo nella diagnosi di malattie di muscoli, legamenti e articolazioni..

In oncologia, l'ecografia è ampiamente utilizzata per rilevare neoplasie benigne e maligne in vari tessuti e organi, nonché le loro metastasi (nel caso di tumori maligni).

Metodi di diagnostica ecografica della vescica

Esistono diversi modi per eseguire un'ecografia della vescica. Analizzando il quadro clinico della malattia e le caratteristiche individuali del paziente, il medico determina il metodo più ottimale per condurre questo studio.

Metodi per l'implementazione degli ultrasuoni della vescica:

  • transaddominale - attraverso la parete anteriore della regione addominale;
  • per via transrettale: attraverso il retto;
  • transvaginalmente: attraverso la vagina;
  • transuretrale: attraverso l'uretra.
Ecografia della vescica transaddominale
L'ecografia transaddominale è una diagnosi della vescica attraverso la parete addominale anteriore. La procedura viene eseguita utilizzando una speciale sonda addominale. L'ecografia transaddominale consente di determinare la forma, le dimensioni, la struttura e la patologia di questo organo. Un prerequisito per la procedura è una vescica piena..

Ecografia della vescica transrettale (TRUS)
La diagnostica ecografica transrettale viene eseguita utilizzando un trasduttore inserito nel retto del paziente. Questo metodo è prescritto più spesso a uomini e pazienti con imene che hanno controindicazioni per gli ultrasuoni attraverso la parete anteriore della cavità addominale. L'ecografia transrettale è consigliabile anche nei casi in cui si sta studiando la relazione tra alterazioni patologiche della prostata e della vescica. L'assenza di tessuto adiposo tra le pareti del retto e la ghiandola prostatica consente di ottenere dati informativi durante la diagnosi.

Ecografia transvaginale della vescica (TVUS)
Un'ecografia transvaginale è un esame della vescica con una sonda ecografica inserita nella vagina. Questo tipo di esame è prescritto per i pazienti con vescica vuota e per coloro le cui condizioni non consentono la diagnostica ecografica transaddominale. Molti esperti considerano TVUS un metodo più accurato e informativo..

Ecografia transuretrale (TUUSI)
L'ecografia transuretrale è un metodo diagnostico in cui un trasduttore viene inserito nell'uretra. TUUSI è prescritto nei casi in cui è necessario determinare o escludere la connessione tra malattie della vescica e dell'uretra. L'ecografia transuretrale consente di determinare il grado di danno alle pareti dell'uretra e il coinvolgimento degli organi adiacenti in questo processo. Questo metodo fornisce una visualizzazione di alta qualità dell'uretra, ma richiede una preparazione medica preliminare del paziente. La necessità di anestesia e l'elevata probabilità di complicanze (danni all'uretra da parte della sonda) rendono questo metodo uno dei meno utilizzati.

Dimensioni normali della vescica

La vescica è un organo muscolare cavo che cambia le sue dimensioni a seconda del riempimento.

Parametri della vescica rilevati dagli ultrasuoni:

  • il modulo;
  • struttura;
  • volume;
  • Spessore del muro;
  • riempimento e svuotamento;
  • urina residua.

Forma della vescica

Struttura

Volume della vescica

La capacità vescicale varia in media da 250 a 550 millilitri nelle donne e da 350 a 750 millilitri negli uomini. Questo parametro è soggetto a modifiche significative.

Fattori che influenzano il volume della vescica:

  • gravidanza;
  • operazioni sugli organi pelvici;
  • tumori;
  • cambiamenti patologici negli organi adiacenti.

Parete vescicale

Riempimento e svuotamento della vescica

Urina residua

L'urina residua è l'urina residua nella vescica dopo la minzione. Secondo i normali indicatori, la quantità di urina residua non deve superare i 50 millilitri. Per determinare questo parametro, l'ecografia viene eseguita due volte: su una vescica piena e vuota.

Indicazioni per l'ecografia della vescica

L'ecografia della vescica viene eseguita in un esame completo con altri organi della piccola pelvi. Le indicazioni per questa procedura sono una varietà di sintomi..

Indicazioni per la diagnostica ecografica della vescica:

  • minzione frequente;
  • minzione dolorosa;
  • impurità nelle urine (sangue, sedimenti);
  • sintomi di una pietra nella vescica;
  • ritenzione di urina;
  • dolori acuti o tiranti nell'addome inferiore.
Le indicazioni per un'ecografia della vescica possono essere non solo sintomi di disturbo, ma anche la necessità di monitorare il corso del trattamento. Molto spesso, con l'aiuto degli ultrasuoni, le dinamiche delle malattie vengono monitorate dopo l'intervento chirurgico o la chemioterapia. Pertanto, viene monitorata la dinamica delle formazioni tumorali, delle cisti, della migrazione delle pietre.

Tipi di trattamento chirurgico che richiedono l'ecografia della vescica:

  • rimozione di formazioni tumorali - può essere eseguita con il metodo endoscopico o mediante resezione;
  • cistolitotomia (estrazione di calcoli dalla vescica);
  • la resezione transuretrale della prostata è uno dei metodi di trattamento dell'adenoma prostatico, che consiste nel rimuovere l'adenoma con il metodo endoscopico attraverso la vescica;
  • operazioni sull'uretra, ureteri;

Inoltre, l'esame ecografico periodico della vescica viene eseguito prima e dopo il trattamento con farmaci chemioterapici, nonché nel caso di metastasi nella vescica. La dinamica della lesione della vescica viene eseguita con processi tumorali nei reni, nella prostata, nell'utero. Poiché i tumori di questi organi il più delle volte metastatizzano alla vescica.

Poiché la vescica si trova accanto ad altri organi della piccola pelvi, i sintomi della sua malattia spesso imitano altre patologie e viceversa. Pertanto, le indicazioni per l'ecografia della vescica possono essere sintomi di altri organi della piccola pelvi. Ad esempio, la minzione frequente può essere innescata dall'infiammazione della prostata (prostatite) o delle tube di Falloppio (salpingite). Inoltre, i cambiamenti nella vescica possono riflettere anomalie nello sviluppo degli ureteri, dei reni.

Malattie degli organi pelvici che richiedono l'ecografia della vescica:

  • infiammazione della prostata;
  • infiammazione delle tube di Falloppio e delle ovaie;
  • infiammazione degli ureteri;
  • anomalie nello sviluppo degli ureteri;
  • nefropatia;

Il muro della vescica è ispessito, più di 0,5 cm, i contorni delle pareti non sono uniformi.
Patologia o sintomoScopo della nominaSegni della malattia
Infiammazione della vescica cronica e acuta.Individua i cambiamenti nella mucosa.
Tumori degli organi pelvici.Identifica la presenza di metastasi nella vescica.
Nella vescica, formazioni eco-positive, rotonde, il più delle volte multiple.
Calcoli vescicali.
  • Determina il numero, la posizione e la dimensione delle pietre.
  • Determina la mobilità della pietra, danni alla mucosa.
  • Determinare la migrazione dei calcoli o dei calcoli dopo litotripsia (procedura di frantumazione della pietra) o dopo un altro trattamento.

Sugli ultrasuoni vengono registrate formazioni arrotondate iperecogene, dietro le quali c'è una traccia ecogena o acustica. Un importante criterio diagnostico per gli ultrasuoni è la mobilità dei calcoli. Per fare ciò, durante l'ecografia, al paziente viene chiesto di cambiare posizione (ad esempio, sdraiarsi su un fianco). Quando si cambia posizione, la pietra si muove.
Tumori (maligni e benigni) nella vescica.
  • Determina la posizione e le dimensioni del tumore.
  • Determina la crescita del tumore in dinamica.
  • Durante e dopo il trattamento, determinare se il tumore si è ridotto, determinando così l'efficacia del trattamento.

Formazione eco-positiva o eco-negativa sullo schermo, a seconda del tipo di tumore.
La struttura di tali tumori è omogenea e i bordi sono uniformi. La vescica è simmetrica.
Ritenzione di urina dovuta al blocco dell'uretra da parte di un calcolo o di un tumore, a seguito di traumi o altre patologie.
  • Identificare la causa della ritenzione urinaria (calcoli, gonfiore).
  • Determina il grado di ostruzione.
Identifica il flusso di urina dalla vescica agli ureteri.
Ematuria (sangue nelle urine).Scopri la fonte del sangue.
  • Infiammazione delle mucose.
  • Danni alla mucosa da calcoli migratori
  • Ulcerazione e decomposizione di un tumore alla vescica.
Vescica neurogena.Determinare lo spessore della parete ed escludere danni organici alla vescica
Ispessimento uniforme della parete vescicale (più di 5 mm).
Anomalie nello sviluppo della vescica.Determina la posizione e il tipo di anomalia
Molto spesso si riscontra il reflusso di urina dalla vescica negli ureteri.
Iperplasia della prostata e trauma all'uretra.Determina le dimensioni della vescica.Vescica ingrandita.

Preparazione per l'ecografia della vescica

Molto spesso, l'ecografia della vescica viene eseguita in combinazione con gli organi adiacenti della piccola pelvi. I processi patologici negli organi vicini possono essere scambiati per malattie della vescica. Quindi, i sintomi della salpingite (infiammazione delle tube di Falloppio) sono simili alla cistite (infiammazione della vescica). La natura comune della manifestazione è la cistite con uretrite (infiammazione delle vie urinarie) e una serie di malattie a trasmissione sessuale. La diagnostica generale degli organi situati nella piccola pelvi consente al medico di stabilire con precisione la diagnosi.

Organi con diagnosi di ecografia pelvica:
Uomini:

  • scroto;
  • prostata;
  • testicoli.
Donne:
  • utero;
  • vagina;
  • le tube di Falloppio;
  • ovaie.
L'ecografia della vescica può essere eseguita in diversi modi.

Tipi di ecografia della vescica:

  • transaddominale: il sensore è attaccato all'addome inferiore;
  • transrettale: un sensore speciale viene inserito nel retto;
  • transvaginale: il sensore è inserito nella vagina;
  • transuretrale: un sensore speciale viene inserito attraverso l'uretra.
Misure preparatorie per l'esame della vescica con ultrasuoni:
Ecografia transaddominale (attraverso la parete addominale anteriore):
  • prevenzione della formazione di gas nell'intestino;
  • riempiendo la vescica.
Ecografia transrettale (attraverso il retto) - svuotamento intestinale;

Ecografia transvaginale (attraverso la vagina) - riduzione della quantità di gas nell'intestino;

Ecografia transuretrale (attraverso l'uretra) - esecuzione di misure igieniche preliminari da parte del paziente.

Preparazione per l'ecografia della vescica con metodo transaddominale

Misure preliminari prima di eseguire un'ecografia della vescica attraverso la parete addominale:

  • preparazione intestinale;
  • riempiendo la vescica.
Preparazione intestinale
Gli intestini pieni di gas possono diventare un ostacolo alla diagnostica ecografica della vescica. Se il paziente soffre di flatulenza (accumulo di gas nell'intestino) o stitichezza, è necessario seguire una dieta speciale per uno o due giorni prima dell'ecografia.

Alimenti da evitare prima di eseguire un esame ecografico della vescica:

  • verdura e frutta che non hanno subito un trattamento termico;
  • piselli, fagioli e altri legumi;
  • Latticini;
  • ricca pasticceria;
  • caffè e bevande al caffè;
  • acqua frizzante;
  • alcol.
La sera alla vigilia dell'esame, dovrebbe essere fatto un micro clistere (iniettando una piccola quantità di liquido nel retto - da 50 a 200 millilitri). Puoi anche preparare il corpo con l'aiuto di una supposta di glicerina, che deve essere iniettata per via transrettale. Farmaci come il carbone attivo o l'enzima possono aiutare a ridurre il gas nell'intestino..

Preparazione della vescica
La diagnostica ecografica viene eseguita con una vescica piena. In genere, la vescica si riempie naturalmente. Per 4-5 ore si bevono da due a tre bicchieri d'acqua e si evita di andare in bagno. Se il riempimento della vescica viene ritardato per qualche motivo (a causa di patologie renali), si consiglia di assumere diuretici. Per fare ciò, mezz'ora - un'ora prima dello studio, al paziente viene somministrato un farmaco (di solito una pillola di furosemide) per forzare la formazione di urina dai reni.

Fasi della preparazione della vescica prima degli ultrasuoni:

  • bere molti liquidi:
  • astenersi dall'urinare;
  • prendendo diuretici.
Riempire la vescica di liquido
Per riempire questo organo, gli adulti devono bere da uno e mezzo a due litri di liquido. La quantità di liquido per riempire la vescica nei bambini dipende dalla loro età.

Tasso di acqua per preparare un bambino per la diagnostica ecografica della vescica:

  • da 1 a 2 anni - almeno 100 millilitri (mezzo bicchiere);
  • da 2 a 7 anni - 250 millilitri (un bicchiere);
  • da 7 a 11 anni - 400 millilitri (un bicchiere e mezzo);
  • da 11 a 15 anni - mezzo litro (due bicchieri).

Bevande consigliate per riempire la vescica:

  • tè alle erbe;
  • bevanda alla frutta;
  • acqua minerale naturale;
  • composta.
Dovresti astenervi dal latte e dalle bevande gassate.
Ci vuole da un'ora a un'ora e mezza perché il liquido arrivi dallo stomaco alla vescica. È necessario tenere conto di questo fatto durante la preparazione per un esame ecografico. Se dopo aver bevuto il volume di liquido richiesto, il paziente ha una forte voglia di urinare, è necessario svuotare leggermente la vescica e quindi bere uno o due bicchieri d'acqua.

Assunzione di diuretici
In casi urgenti di diagnostica ecografica, il medico può prescrivere una singola dose di un farmaco con effetto diuretico. Questo metodo è usato raramente, poiché un gran numero di pazienti ha controindicazioni per farmaci di questa natura..

Preparazione per l'ecografia transrettale della vescica

Per la diagnostica ecografica transrettale, il retto deve essere svuotato.

Metodi per preparare il retto per l'ecografia transrettale della vescica:

  • micro clistere;
  • introduzione di supposte con glicerina nel retto;
  • prendendo un lassativo a base vegetale.
Microclysters
Articoli necessari per microclittori:
  • La siringa di Janet (una siringa medica di grandi volumi - da 150 a 200 millilitri) o una siringa (un palloncino di gomma a forma di pera);
  • soluzione - 100-200 millilitri;
  • lubrificante per punte.
Come mezzo per entrare nell'intestino, decotti di camomilla, soluzioni saline (10 grammi di cloruro di sodio per 100 millilitri di liquido) con l'aggiunta di burro, latte vaccino con burro (20 grammi

Aumento delle dimensioni della vescica.

Di norma, si verifica un aumento delle dimensioni della vescica a causa della sua iperestensione con l'urina. Questa situazione si verifica quando c'è un blocco della vescica con una pietra o un tumore, a seguito del quale l'urina non scorre nell'uretra, ma si accumula nella vescica. Inoltre, l'accumulo di urina può essere osservato con adenoma prostatico o prostatite. La prostata che cresce dall'esterno comprime l'istmo della vescica e, quindi, impedisce il deflusso dell'urina. L'accumulo di urina nella vescica porta ad un aumento delle sue dimensioni.

Patologie che portano ad un aumento delle dimensioni della vescica:

  • iperplasia della prostata;
  • vescica neurogena;
  • pietre nella vescica;
  • valvole nell'uretra (più spesso nei neonati).

Riduzione delle dimensioni della vescica

Le dimensioni ridotte della vescica sono osservate con anomalie congenite, nonché con lesioni aspecifiche della vescica negli ultimi stadi.

Condizioni che portano a una diminuzione delle dimensioni della vescica:

  • schistosomiasi nell'ultima fase;
  • cistite frequente sullo sfondo della tubercolosi;
  • dopo l'intervento chirurgico e la chemioterapia.

"Sedimento nella vescica"

Formazioni ecogene nella vescica

Le formazioni ecogene sono uno dei sintomi più comuni riscontrati sugli ultrasuoni della vescica. Queste formazioni possono essere rappresentate sia da formazioni di natura tumorale, sia non tumorali.

Varianti di formazioni ecogene che vengono rilevate dagli ultrasuoni della vescica:

  • pietre nella vescica;
  • formazioni cistiche;
  • polipi della vescica;
  • ureterocele (restringimento della bocca dell'uretere e, di conseguenza, alterato deflusso di urina);
  • tumori maligni e benigni.
Queste formazioni possono essere immobili, poiché sono saldate alla parete della vescica. Queste formazioni includono polipi, tumori e cisti. Le formazioni ecogene in movimento includono pietre, sedimenti salini e corpi estranei. L'ecogenicità delle formazioni dipende dal tipo di tessuti e dalla loro resistenza acustica. Più denso è il tessuto, maggiore è l'ecogenicità (più leggera) della formazione sugli ultrasuoni. Ad esempio, la massima ecogenicità sarà nella pietra, la minima - nella cisti..

Urina da reflusso

Il reflusso urinario è il flusso di urina dalla vescica agli ureteri. Nei casi più gravi, l'urina può raggiungere la pelvi renale. Il lancio di urina può verificarsi con un'ampia varietà di patologie, che sono accompagnate dal blocco dell'orifizio ureterale, cioè l'uscita dalla vescica.

Patologie che portano al reflusso urinario:

  • malformazioni congenite dell'uretra, della vescica e degli ureteri;
  • pietre nella vescica;
  • tumori alla vescica.
Se un'ecografia della vescica ha diagnosticato un reflusso di urina, questo studio viene solitamente ripetuto con l'ecografia Doppler. L'ecografia con ultrasuoni Doppler in questo caso consente di determinare la quantità di urina lanciata, la direzione del flusso di urina, il grado di sovrapposizione dell'uretra. Inoltre, utilizzando questo studio, è possibile determinare il grado (ce ne sono cinque) di reflusso.

Controindicazioni per l'ecografia della vescica

Le controindicazioni per l'ecografia della vescica variano a seconda del metodo diagnostico scelto.

Patologie in cui è impossibile o difficile condurre un esame ecografico della vescica:
Metodo transaddominale (attraverso la parete addominale anteriore):

  • incontinenza urinaria;
  • paziente in sovrappeso;
  • lesioni della pelle nell'area di scansione;
  • difetti della vescica.
Metodo transrettale (attraverso il retto):
  • processi infiammatori nell'intestino;
  • lesioni della mucosa;
  • anomalie dello sviluppo.
Metodo transvaginale (attraverso la vagina):
  • lo stato di gravidanza della paziente;
  • malattie infiammatorie.
Metodo transuretrale (attraverso l'uretra):
  • intolleranza ai farmaci per l'anestesia;
  • lesione infiammatoria del pene.

Controindicazioni per l'ecografia transaddominale della vescica

Non ci sono controindicazioni dirette per la diagnostica ecografica della vescica attraverso la parete addominale. Una controindicazione relativa è l'incontinenza urinaria, poiché una vescica piena è un prerequisito per questa procedura. Un peso eccessivo del paziente può ridurre il contenuto informativo dell'esame. Lo strato grasso rende difficile la scansione ecografica. Le misurazioni possono essere distorte se sono presenti punti e cicatrici sulla vescica. Errori nella diagnosi possono causare cisti con contenuto fluido, la cui ecogenicità (densità) è simile all'urina. I dati sulla formazione possono influenzare i risultati della misurazione ed essere scambiati per il volume della vescica.

L'esame ecografico non è raccomandato se il paziente presenta lesioni cutanee nell'addome inferiore. L'applicazione di un gel di contatto su aree della pelle danneggiate può provocare un'esacerbazione dei processi patologici.

Patologie della pelle in cui l'ecografia potrebbe non essere possibile:

  • ferite;
  • ustioni;
  • piodermite (lesioni cutanee purulente causate da cocchi piogeni);
  • herpes (una malattia della pelle strisciante in cui si formano vesciche);
  • tubercolosi cutanea (una malattia della pelle, molto spesso una manifestazione della tubercolosi degli organi interni);
  • Malattia di Lyme (una lesione cutanea infettiva, il cui vettore principale è la zecca ixodid);
  • cambiamenti nella pelle con sifilide e HIV.
Sono noti casi di reazioni allergiche al gel utilizzato per l'esame ecografico. Se questa patologia viene rilevata durante la procedura successiva, l'agente deve essere sostituito con un'altra sostanza di contatto o deve essere eseguito un tipo alternativo di diagnosi.

Controindicazioni per l'ecografia transrettale della vescica

Una controindicazione assoluta per l'ecografia transrettale è l'assenza del retto nel paziente (durante le operazioni per rimuovere questo organo e sostituirlo con un'anostomia artificiale per rimuovere le feci). L'ecografia transrettale non viene eseguita in presenza o sospetto di ostruzione rettale. I pazienti che hanno precedentemente subito un intervento chirurgico agli organi pelvici dovrebbero discutere in dettaglio con il medico la possibilità di questo tipo di diagnosi.

Controindicazioni per l'ecografia transrettale:

  • crepe nel retto;
  • forma acuta di emorroidi;
  • infiammazione della pelle nell'ano;
  • precedente intervento chirurgico al retto;
  • stenosi (restringimento del lume rettale);
  • anomalie nello sviluppo del retto, causando la sua ostruzione;
  • una precedente malattia associata a ostruzione rettale;
  • la presenza di fistole (fori congeniti o acquisiti nelle pareti intestinali);
  • malattia infiammatoria intestinale;
  • dissenteria attiva;
  • Morbo di Crohn (ulcere sulla mucosa dell'apparato digerente);
  • allergia al lattice (il materiale di cui è fatto il preservativo per la sonda ecografica).
In presenza di suture e ferite non cicatrizzate, le manipolazioni nel retto sono accompagnate da sensazioni dolorose e possono essere pericolose per il paziente. In questi casi, si consiglia di diagnosticare dopo la loro guarigione o di sostituirlo con un metodo alternativo (ecografia transaddominale).