I migliori 8 alimenti comprovati per la vescica

La vescica è un organo muscolare cavo necessario per l'accumulo e la successiva rimozione dell'urina dal corpo..

Circa il 15% della popolazione durante la sua vita deve affrontare varie malattie della vescica (dalla cistite comune all'oncologia).

Un ruolo significativo nella salute di questo organo è giocato dallo stile di vita di una persona, dalla presenza di cattive abitudini, da un background ereditario appesantito e da una dieta.

L'eliminazione dalla dieta di sostanze calcaree, irritanti e tossiche migliora notevolmente le condizioni della vescica e riduce il rischio di sviluppare patologie.

Di seguito è riportato un elenco di 8 alimenti sani consigliati per migliorare lo stato funzionale della vescica e prevenire complicazioni..

1. Peperoncino

Il peperoncino contiene una grande quantità di capsaicina, una sostanza che aiuta a rilassare la parete della vescica e ridurre la gravità del dolore causato da spasmi muscolari lisci o aumento della pressione intravescicale (con ostruzione dei calcoli).

Uno studio ha dimostrato che l'assunzione di capsaicina ha migliorato le condizioni dei pazienti con vescica iperattiva. Questo disturbo si manifesta con un'ampia gamma di patologie del cervello o del midollo spinale (sclerosi multipla, morbo di Alzheimer, neuropatia alcolica, osteocondrosi, ecc.), Nonché con anomalie nella struttura della vescica.

2. Semi di zucca

I semi di zucca contengono preziosi acidi grassi omega-3, che hanno proprietà antinfiammatorie e migliorano anche le condizioni generali dei disturbi urinari causati da iperplasia prostatica benigna.

I semi di zucca, secondo gli scienziati giapponesi, riducono la gravità dell'incontinenza urinaria e normalizzano il tono muscolare della vescica. L'azione è data dalla presenza dei sitosteroli, contenuti nell'olio di semi.

3. Caffè

È noto che il caffè ha un effetto diuretico.

Secondo i dati scientifici, una dose di 6 mg / kg di caffeina aumenta significativamente l'escrezione di liquidi dal corpo, che aiuta ad attivare la motilità di tutte le parti del sistema urinario e, di conseguenza, l'escrezione di piccoli calcoli e sali, che possono causare lo sviluppo di sintomi clinici di urolitiasi.

Separatamente, va notato il lavoro di scienziati britannici che hanno dimostrato che la caffeina non viola l'equilibrio idrico e ionico nel corpo con lo sviluppo di un effetto diuretico nel quadro di uno stile di vita normale e di un'adeguata assunzione di liquidi secondo le norme fisiologiche.

4. Mirtilli rossi

I mirtilli rossi hanno un effetto antimicrobico ad ampio spettro (i mirtilli rossi sono efficaci contro la maggior parte dei batteri gram-positivi e alcuni gram-negativi).

I flavonoidi nei mirtilli rossi prevengono lo sviluppo di cistite e uretrite.

Il succo di mirtillo rosso è raccomandato per i pazienti con profilo nefrologico non solo per la disintossicazione (eliminazione delle tossine), ma anche per proteggere il sistema urinario dai danni.

Scienziati del Sud Africa hanno scoperto che il succo di mirtillo rosso riduce l'escrezione di ossalato e la loro concentrazione nelle urine, il che riduce il rischio di sviluppare urolitiasi.

Nel 2010, gli scienziati hanno scoperto fitonutrienti nei mirtilli rossi che bloccano l'adesione di agenti batterici e fungini al rivestimento della vescica e dei tubuli renali. Questa circostanza riduce significativamente il rischio di sviluppare la cistite..

5. Riso rosso fermentato

Alla Gifu University, è stato condotto uno studio sperimentale su topi maschi. Si è riscontrato che il riso rosso fermentato ha un effetto chemiopreventivo contro la cancerogenesi indotta chimicamente, riduce la proliferazione delle cellule epiteliali immature della mucosa della vescica urinaria..

In poche parole, mangiare riso aiuta a prevenire il cancro..

Scienziati giapponesi hanno anche dimostrato che il rischio di sviluppare un cancro associato a infiammazioni croniche (come cistite o prostatite) si riduce del 20-35% con il consumo regolare di riso rosso..

6. Mirtilli

I mirtilli favoriscono l'eliminazione di piccoli calcoli (principalmente ossalati) dalla vescica, riducendo il rischio di sviluppare urolitiasi clinicamente pronunciata.

È stato dimostrato che i mirtilli, a causa dell'alto contenuto di antociani dalle proprietà antiossidanti, prevengono la formazione di alterazioni atrofiche nella mucosa delle vie urinarie..

7. Tè in foglie di coca

La bevanda preparata sulla base delle foglie di Koki ha un effetto tonificante e contiene molti antiossidanti che proteggono la parete vescicale da qualsiasi danno (atrofia durante ristagno urinario, introduzione di agenti infettivi, ecc.).

Inoltre, il tè alla coca riduce il rischio di neoplasie maligne..

L'effetto protettivo delle foglie di coca in relazione alla mucosa vescicale è stato dimostrato in esperimenti americani su conigli che hanno mostrato segni di ostruzione della vescica.

Gli scienziati raccomandano anche di assumere le seguenti bevande, che hanno un effetto simile e non danneggiano il sistema urinario:

  • acqua pura;
  • latte di soia;
  • succo di mela o pera.

8. Fungo Reishi

L'estratto ottenuto dal fungo Reishi (Polypore laccato), diffuso alle latitudini tropicali, subtropicali e temperate, aiuta a migliorare le condizioni generali in ipertensione, epatite virale e malattie oncologiche.

Studi giapponesi dimostrano che il fungo Reishi normalizza l'attività contrattile della vescica nell'iperplasia prostatica benigna, nella prostatite e nella cistite..

6 cibi che irritano la vescica

Per mantenere sana la tua vescica, devi limitare il più possibile l'assunzione di cibi irritanti e malsani:

  1. Grassi animali e sottoprodotti di origine animale: studi hanno dimostrato che questi alimenti aumentano l'escrezione urinaria di ossalato, che aumenta il rischio di calcoli renali.
  2. Zucchero, dolci. Qualsiasi sostanza ricca di zucchero e dolcificanti artificiali può irritare il rivestimento interno della vescica e dell'uretra. Ciò riduce la resistenza a qualsiasi fattore dannoso, inclusi gli agenti infettivi. In alternativa, si consiglia la stevia.
  3. Succhi di agrumi. Irritano i muscoli lisci e aumentano il tono della parete vescicale..
  4. Bevande gassate ed energetiche, alcol. Contribuisce alla distruzione delle cellule della vescica e all'interruzione del lavoro dei fattori di immunità locale.
  5. Sale. Induce un aumento della pressione sanguigna e ritenzione di liquidi nel corpo. Di conseguenza, il flusso uniforme di urina viene interrotto, il che può portare a guasti funzionali nel lavoro dell'organo..
  6. Salse piccanti, condimenti, spezie. Irritante per le mucose (ad eccezione del peperoncino).

Conclusione

Pertanto, al fine di mantenere l'integrità funzionale e anatomica della vescica, per garantire la prevenzione dell'urolitiasi e delle neoplasie maligne, è necessario consumare più prodotti che hanno un effetto protettivo contro la vescica. Un ruolo importante è anche assegnato alla limitazione delle sostanze che provocano l'irritazione della mucosa dell'organo e la discordanza della sua attività muscolare..

Alimenti che aiuteranno la tua vescica

Una vescica iperattiva si sviluppa quando i muscoli della vescica iniziano a contrarsi involontariamente, anche quando la quantità di urina nella vescica è piccola. Questo porta a un bisogno frequente e improvviso di urinare.

Vescica iperattiva

Una vescica iperattiva (OAB) può causare disturbi nella vita quotidiana. Le persone soffrono di incontinenza urinaria e si svegliano più volte durante la notte (nicturia).

Vescica iperattiva - cause

Ci sono diversi motivi per una vescica iperattiva. Questi includono:

  1. Malattie neurologiche che colpiscono il sistema nervoso, come la sclerosi multipla o il morbo di Parkinson.
  2. Il diabete, uno dei sintomi principali del diabete di tipo 1 e 2 è la minzione frequente, nota come poliuria.
  3. Infezioni del tratto urinario.
  4. Farmaci diuretici. Le persone con malattie cardiache spesso assumono diuretici per abbassare la pressione sanguigna, ma questi farmaci aumentano anche la minzione.
  5. Senilità e declino cognitivo.
  6. Consumo eccessivo di caffeina o alcol.

Alimenti che avvantaggiano e danneggiano la vescica

Non è necessario assumere farmaci per mantenere la vescica funzionante correttamente. Potrebbe essere sufficiente modificare la dieta e il regime alimentare. Assicurati che contenga questi cibi e bevande.

L'acqua è utile

Si consiglia di bere 6-8 bicchieri d'acqua al giorno.

Il corpo regola il fluido espellendo il fluido indesiderato attraverso l'urina. Pertanto, il superamento delle quantità raccomandate può causare un aumento della minzione..

Tuttavia, è importante non disidratare il corpo, poiché ciò porterà a una concentrazione di urina, che può irritare il rivestimento della vescica. Puoi controllare il tuo livello di idratazione controllando il colore delle tue urine. L'urina giallo scuro può essere un segno di disidratazione.

È meglio bere l'acqua in modo uniforme durante il giorno. Smetti di bere acqua due ore prima di andare a letto per ridurre al minimo la possibilità di urinare di notte.

La caffeina è dannosa

Le bevande contenenti caffeina includono tè, caffè e bibite come la cola. La caffeina è un diuretico che stimola il rilascio di acqua nelle urine. Può peggiorare i sintomi della Rubrica fuori rete..

Le persone con la Rubrica fuori rete dovrebbero evitare la caffeina e bere invece acqua, succo diluito e tisane. Può normalizzare la frequenza della minzione..

L'alcol è dannoso

L'alcol agisce come diuretico, aumenta la minzione e può peggiorare i sintomi della Rubrica fuori rete. Cerca di smettere di bere alcolici per alleviare i sintomi.

Cibi piccanti - non consigliati

Alcuni cibi, compresi i cibi piccanti, possono irritare la vescica. È meglio per le persone con Rubrica offline evitarli.

Agrumi: astenersi

Gli agrumi irritano anche la vescica, che può causare minzione dolorosa..

I cibi ricchi di fibre sono sani

La ricerca ha dimostrato un legame tra costipazione e OAB. Le persone con la Rubrica fuori rete che soffrono anche di stitichezza dovrebbero mangiare cibi ricchi di fibre solubili, tra cui avena, crusca, verdure e legumi, che possono aiutare ad alleviare la stitichezza.

Suggerimenti per alleviare i sintomi della vescica iperattiva

Altri suggerimenti che possono ridurre i sintomi includono:

Rafforzare i muscoli del pavimento pelvico

I muscoli del pavimento pelvico si trovano vicino alla vescica e forniscono supporto e forza alla vescica.

Ginnastica

Un'attività fisica regolare può rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e aiutare a ridurre il rischio di incontinenza urinaria.

Tuttavia, un intenso esercizio fisico può peggiorare i sintomi, quindi le persone dovrebbero fare attenzione a non esagerare..

Non fumare

Il fumo può irritare la vescica ed è un fattore di rischio per il cancro alla vescica.

Allenamento della vescica

Insieme agli esercizi per il pavimento pelvico, gli allenamenti della vescica mirano a rafforzare i muscoli della vescica. Ciò contribuirà a trattenere l'urina per lunghi periodi di tempo..

Mantenere un peso sano

Il sovrappeso o l'obesità sono stati identificati come un fattore di rischio per l'incontinenza urinaria. Le persone in sovrappeso dovrebbero fare esercizio regolarmente, mangiare più frutta e verdura e consumare proteine ​​come pesce, lenticchie e fagioli.

Cosa fa bene alla vescica?

Ci sono molti cibi sani per la vescica e i reni in ogni frigorifero, ma non tutti ne conoscono i benefici. Per mantenere la salute dell'urea, è necessario prendersi cura di una corretta alimentazione, poiché molti alimenti possono causare varie malattie del sistema genito-urinario. È importante monitorare la quantità di liquidi che si beve, non lasciarsi trasportare dalle bevande gassate e non consumare alcol e birra, in particolare.

Regole generali

Per il normale funzionamento dei reni e della vescica, si raccomanda di attenersi alle seguenti regole dietetiche:

  • Non interrompere la dieta. Prendi il cibo 4-5 volte al giorno in piccole porzioni.
  • Escludere cibi contenenti una grande quantità di sale, spezie, acido ossalico.
  • Introduci più cibi ricchi di vitamine (verdura, frutta, miele) nella dieta.
  • All'inizio della giornata, è meglio mangiare cibo con un lungo periodo di digestione e la sera - pasti dietetici a basso contenuto calorico..
  • 2 ore prima di coricarsi, escludere l'assunzione di cibo.

Sarà utile aderire al regime di bere per l'infezione nella vescica:

  • non bere acqua in grandi quantità alla volta, evitando di sovraccaricare la vescica;
  • bere spesso, in piccole porzioni;
  • non è consigliabile ritardare la voglia di urinare, al fine di evitare la comparsa di calcoli.

Come mangiare se l'organo è sano?

Aderire a una dieta sana è spesso difficile, poiché non tutte le persone hanno tempo e denaro sufficienti per mangiare sano. Ma la malattia della vescica è più facile da prevenire che da curare. Normalmente, dovresti bere 2 litri di acqua al giorno, ma non in un sorso, ma in porzioni separate. Sostituisci gli snack con frutta e verdura come prugne e mele, che sono ottimi per eliminare le tossine. Cerca di mangiare regolarmente ed evita di saltare i pasti. Non lasciarti trasportare da cibi grassi e piccanti.

La pulizia dell'anguria è estremamente efficace per una vescica sana. La sua essenza è che con l'aiuto di questo frutto puoi rimuovere i sassi e la sabbia dalla vescica..

Quali alimenti danneggiano l'organo?

Uno degli alimenti più pericolosi per la salute della vescica è il sale. L'aumento del contenuto di sale nel corpo trattiene i liquidi, irrita le pareti e provoca edema. Tuttavia, è anche indesiderabile abbandonare completamente il sale, perché l'equilibrio acido-sale è importante per il funzionamento dell'intero organismo. Paradossalmente, per la salute della vescica, non è consigliabile mangiare in abbondanza un prodotto così sano come gli spinaci, che contribuisce alla formazione dei calcoli..

Soda, salato, spezie, acido - prodotti nocivi per la vescica.
Il nome del prodottoDanno
Prodotti di agrumiIrrita le mucose
saleTrattiene l'acqua nel corpo, provocando edema
Spinaci e mielePuò provocare la formazione di calcoli
Spezie piccantiIrrita le mucose, provoca spasmi
Bevande gassate e birraInfezioni aggravate
caffèPorta ad una maggiore attività della vescica
Torna al sommario

Alimenti sani per la tua vescica

Gli alimenti al vapore o al forno saranno particolarmente utili, poiché con tali opzioni di cottura i prodotti non perdono le loro proprietà utili, i piatti risultano gustosi e sani. Se non puoi fare a meno di friggere, si consiglia di rosolare leggermente il cibo nel burro. Per le persone che non possono immaginare la propria vita senza bere il tè, si consiglia di sostituire le bustine di tè con il brodo di rosa canina, che è ricco di vitamina C ed è consigliato per i reni e la vescica..

Il nome del prodottoBeneficio
MirtilloPreviene la formazione di calcoli
Seme di zuccaNutre la mucosa
Arricchisce con vitamina E
Prugne e meleElimina le tossine
Olivello spinosoArricchisce con vitamina A
Responsabile per il ripristino della vescica
CruscaMigliora la circolazione sanguigna
Rosa caninaSaturi con vitamina C.
Tonifica le pareti
MielePreviene la formazione di calcoli
Con la malattia della vescica, è corretto usare ricette per tabelle dietetiche speciali. Torna al sommario

Nutrizione per le malattie della vescica

Quando le infezioni entrano nella vescica, si sviluppa la cistite, che è accompagnata dalla sua infiammazione. I provocatori, insieme all'ipotermia e all'infezione, sono il consumo eccessivo di bevande alcoliche, carne affumicata, cibi piccanti. Il cibo non è la principale causa di infiammazione, ma predispone ad essa. Pertanto, per una pronta guarigione, è importante normalizzare il menù giornaliero e il regime di consumo, utilizzando solo cibi e bevande consentiti..

Non è consigliabile utilizzare cibi irritanti, vale a dire cibi nocivi, grassi e piccanti per le persone con cistite e altre infiammazioni del sistema genito-urinario.

Ricette di piatti

Frittata di verdure al forno

  • 0,5 cucchiai. latte;
  • uova - 3 pezzi;
  • carote di media grandezza;
  • zucchine;
  • cavolo (presumibilmente cavolfiore) - 100 grammi;
  • erbe aromatiche e sale qb.
  1. soffriggere leggermente le verdure tritate finemente nel burro;
  2. aggiungere il latte alle uova sbattute;
  3. aggiungere le verdure prefritte alla massa;
  4. riempite il modulo con il contenuto e infornate per circa 15 minuti, preriscaldate il forno a 190 gradi.
Torna al sommario

Sgombro al vapore con verdure

  • pesce medio;
  • 3 carote;
  • 2 cipolle piccole;
  • verdure e sale a piacere (puoi aggiungere foglie di alloro);
Lo sgombro al vapore con verdure è un piatto sano e dietetico che non è difficile da preparare e può essere consumato senza danni alla salute.

  1. lessare a fuoco medio le verdure, le erbe aromatiche e le foglie di alloro tritate finemente;
  2. scolate l'acqua e mettete le verdure sul fondo della vaporiera (se presente);
  3. dividere il pesce a pezzi, aggiustare di sale e stendere con uno strato superiore;
  4. decorare il piatto con le erbe prima di servire.

Oltre alle ricette descritte, ci sono molti piatti sani e gustosi che non solo saturano il corpo, ma normalizzano anche il funzionamento del sistema genito-urinario. Osservando il regime di bere e mangiare, non raffreddare eccessivamente il corpo, escludendo prodotti nocivi, fornendo al corpo le vitamine necessarie, puoi proteggere la vescica da molte malattie.

Nutrizione per la vescica

La vescica è un organo muscolare cavo situato nel bacino. Serve per l'accumulo di urina proveniente dai reni e la sua successiva escrezione dall'organismo.

A seconda della quantità di fluido che è entrata, la vescica può ridursi e aumentare di dimensioni. In media, può contenere da 500 a 700 ml di liquido.

Raccomandazioni generali

Per mantenere sana la tua vescica, è necessario seguire le seguenti regole:

  • Bevi spesso, ma a poco a poco. In questo caso, la bolla sarà protetta da un eccesso di liquido che vi entra..
  • Non ritardare a lungo la minzione, altrimenti c'è un alto rischio di formazione di calcoli nella vescica.
  • Elimina gli alimenti che irritano la vescica e causano spasmi ureterali.
  • Evita gli alimenti che possono causare la formazione di calcoli.
  • Limitare l'assunzione di sale, cibi ricchi di purine e acido ossalico.
  • Includere frutta e verdura nella dieta, nonché prodotti a base di latte fermentato.

Per mantenere la salute della vescica, sono utili i seguenti metodi di cottura: bollitura, cottura al forno, frittura leggera nel burro, cottura a vapore.

Alimenti sani per la vescica

  • Mirtillo. Grazie alle sue proprietà curative, questa bacca può proteggere la vescica dalla formazione di calcoli..
  • Mele e prugne. La pectina contenuta in questi frutti è in grado di legare le tossine e rimuoverle dal corpo.
  • Crusca. A causa del contenuto di vitamine del gruppo B in essi, migliorano significativamente l'afflusso di sangue alla vescica..
  • Pesce grasso. Contiene acidi grassi essenziali e vitamina D. Necessario soprattutto nella stagione fredda con poche giornate di sole.
  • Rosa canina. La vitamina C, contenuta nella rosa canina, dona tono alle pareti della vescica.
  • Olivello spinoso. La provitamina A in esso contenuta partecipa attivamente alla funzione rigenerativa della vescica. Inoltre, supporta la funzione contrattile, grazie alla quale la vescica si adatta al fluido disponibile..
  • Semi di zucca. Contiene vitamina E, responsabile del nutrimento della mucosa vescicale e della rimozione dell'urina accumulata.

Metodi tradizionali di trattamento e pulizia della vescica

Tali erbe alleviano l'infiammazione, purificano la vescica: tè ivan, erba di San Giovanni, borsa del pastore, equiseto di campo, foglia di mirtillo rosso.

Per la selezione dell'erba più adatta, nonché per il metodo di assunzione, si consiglia di contattare il proprio medico..

Durante la stagione dell'anguria, da agosto a ottobre, i rappresentanti della medicina tradizionale raccomandano la pulizia dell'anguria, che libererà la vescica dalla sabbia e dai piccoli sassi..

È necessario consumare l'anguria dalle 2 alle 3 del mattino, seduti in una vasca da bagno piena di acqua calda. L'ora dalle 2 alle 3 del mattino, secondo i canoni della medicina orientale, corrisponde al meridiano dei reni e della vescica. Sono necessarie diverse procedure di pulizia a stagione..

Prodotti per la vescica

Il contenuto dell'articolo:

Malattie genito-urinarie - un'indicazione per l'adesione a una dieta speciale, il cui scopo è normalizzare la quantità di purine nel corpo, nonché ridurre la concentrazione di sali e acido urico.

Tipi di malattie del sistema genito-urinario

Con la patologia, sono interessati i seguenti organi:

  • Rene,
  • Vescica urinaria,
  • Ureteri,
  • Organi pelvici.

Il processo infettivo può svilupparsi a causa dell'introduzione di funghi, virus o batteri nel corpo.

  • Uretrite. È accompagnato da disagio e sensazione di bruciore durante la minzione. Le formazioni mucopurulente con un odore sgradevole vengono secrete dall'uretra.
  • Balanopostite. Una malattia comune negli uomini. È accompagnato da prurito e dolore ai genitali La causa principale della patologia è il mancato rispetto delle regole di igiene personale.
  • Prostatite. Danni alla ghiandola prostatica. Procede su uno sfondo di debolezza, disagio nel perineo, dolore nell'addome inferiore e un'erezione indebolita.
  • Vescicolite. Infiammazione delle vescicole seminali negli uomini. I principali sintomi della malattia: debolezza, disagio durante la minzione, dolore al perineo e all'inguine.
  • Vaginite. Lesione della mucosa vaginale nelle donne. Il problema è accompagnato da secrezione purulenta, prurito e sensazione di irritazione dei genitali (letteralmente bruciore).
  • Orchoepidimite. Infiammazione dei testicoli e delle loro appendici. Le aree colpite si gonfiano e crescono di dimensioni, il che è accompagnato da un aumento della temperatura corporea.
  • Cistite. Patologia che si estende alla vescica. Durante la minzione, i pazienti avvertono una sensazione di bruciore e dolore nell'area pubica.
  • Pielonefrite. Danno ai reni. Molto spesso si sviluppa come una malattia secondaria quando i batteri entrano nei reni dalla vescica o dall'uretra. La malattia è accompagnata da febbre, sintomi di intossicazione, diminuzione dell'appetito.

Regole dietetiche di base per le malattie genito-urinarie

Affinché il trattamento della patologia genito-urinaria sia efficace, è necessario aderire alle regole di base della nutrizione e del regime alimentare.

  • È importante bere molti liquidi durante la giornata. Il fluido attiva l'intero sistema urinario e aiuta a purificare gli organi dalle tossine che vengono escrete con l'urina.
  • Devi limitare il più possibile la quantità di latte che bevi. Il calcio in esso contenuto può causare la formazione di calcoli renali, che aggraveranno il decorso del disturbo sottostante..
  • Riduci il consumo di carne.
  • Escludere dalla dieta tutti gli alimenti contenenti acido ossalico - agrumi, fragole, acetosa. Questa sostanza irrita le mucose degli organi urinari..
  • Rinuncia a cibi grassi e fritti.
  • Rinuncia completamente al sale. Il prodotto influisce negativamente sui processi metabolici nel corpo e rallenta il prelievo di liquidi. Allo stesso tempo, i reni sono fortemente stressati e le mucose infiammate sono gravemente irritate..
  • Per stabilizzare il lavoro degli organi urinari, è necessario arricchire la dieta con vitamine B6 e A..
  • Quando si tratta la patologia con diuretici, vengono introdotti nella dieta alimenti con un alto contenuto di potassio: uvetta, albicocche secche, prugne, patate al forno.
  • Nella lotta contro le malattie urinarie, si consiglia di organizzare giorni di digiuno per te, durante i quali vengono consumati solo frutta e verdura.

Cosa puoi mangiare e bere per le malattie del sistema genito-urinario?

La dieta non significa che devi letteralmente morire di fame. L'elenco degli alimenti accettabili per le persone con malattie del sistema genito-urinario è piuttosto vario..

  • Pane di segale e frumento fatto con farina premium.
  • Cottura con l'aggiunta di crusca. La restrizione è imposta ai dolci a base di pasta di burro.
  • Zuppe con brodo vegetale: zuppa vegetariana di cavolo e borscht, zuppa di patate con cereali, barbabietola.
  • Carni magre: tacchino, vitello, manzo, coniglio. Consentito l'uso non più di 3 volte a settimana, 150 g.
  • Pesce bollito.
  • Uova - non più di 1 pz. in un giorno.
  • Verdure crude e cotte illimitate.
  • Bacche e frutti in qualsiasi quantità.
  • Composte e gelatine di frutta secca.
  • Caramelle senza cioccolato, marmellata, marshmallow, marshmallow, marmellata.
  • Tisane, decotto di rosa canina, tè debole, caffè con latte.
  • Utile per malattie urogenitali e latticini a basso contenuto di grassi - yogurt, kefir, yogurt.

Oltre ai prodotti elencati, medici e nutrizionisti stanno discutendo sulla possibilità di utilizzare il miele, perché in alcuni casi può causare problemi con i movimenti intestinali e la minzione, ma allo stesso tempo il miele ha un effetto antinfiammatorio e sedativo..

Quali cibi e bevande sono severamente vietati e nocivi?

Il compito principale della terapia è prevenire l'irritazione delle mucose degli organi genitali e del sistema urinario, pertanto la nutrizione dovrebbe essere appropriata.

  • Prodotti affumicati, sottaceti e piatti piccanti.
  • Alimenti fritti, in salamoia e in scatola.
  • Carni grasse: maiale, agnello.
  • Verdure piccanti: peperoncino, ravanelli, ravanelli.
  • Alcuni tipi di frutta: banane, pesche, cibi esotici (come il frutto della passione), mele acide.
  • Alcuni tipi di verdure: acetosa, prezzemolo.
  • Spezia.
  • Oli vegetali e animali.
  • Prodotti lattiero-caseari con un'elevata quantità di grassi: formaggio e panna acida.
  • Pasta.
  • Pomodori.
  • Condimenti per salsa e maionese.
  • Prodotti contenenti OGM.
  • zucchero.
  • Dolciumi (tranne quelli consentiti dall'elenco precedente).
  • Cioccolato e bevande al cioccolato.
  • Agrumi e il loro succo.
  • Tè forte e caffè in grani, bevande gassate.
  • Bevande alcoliche.

Dieta nella fase di esacerbazione e remissione

Alcuni alimenti che non dovrebbero essere consumati nella fase acuta delle malattie genito-urinarie sono consentiti in piccole quantità nella fase di remissione.

Lo stadio acuto della patologia è caratterizzato da un'infiammazione significativa delle pareti della vescica o dei genitali, quindi l'obiettivo principale in questa fase è rimuovere il più possibile i prodotti di scarto di batteri e virus. Durante questo periodo, la dieta implica una maggiore quantità di assunzione di liquidi - da 2 litri al giorno. Quando la temperatura aumenta, questa cifra può essere aumentata a 2,5 litri..

Nella fase di esacerbazione sono utili frutta e verdura con un effetto diuretico: meloni, angurie, cetrioli, spinaci, zucchine. Per un po 'dovresti smettere di usare prodotti a base di latte fermentato, in particolare i formaggi. Con le malattie urinarie, si consiglia di bere succo di mirtillo rosso o composta: queste bacche contengono sostanze che sopprimono l'attività vitale dei microrganismi patogeni.

Durante il periodo di remissione della malattia, non ci sono rigide restrizioni dietetiche: l'importante è escludere carni affumicate, cibi salati, cibi fritti e conservazione. In piccole quantità è consentito consumare latticini fermentati e formaggi a basso contenuto di sale. Il regime di consumo durante la remissione è fino a 2 litri al giorno. La preferenza dovrebbe essere data a tisane, bevande naturali alla frutta, succhi di frutta, composte.

Raccomandazioni di medici e nutrizionisti

Nutrizionisti e medici raccomandano la dieta più equilibrata per l'infiammazione delle vie urinarie. Il menu viene compilato individualmente per ciascun paziente, tenendo conto della gravità della patologia, dell'età del paziente e di altri fattori.

Gli esperti attribuiscono grande importanza al metodo di cottura. Dopotutto, gli stessi piatti preparati in modi diversi differiscono in modo significativo nel contenuto di minerali, vitamine, sali e sostanze insolubili. Inoltre, gli alimenti che mangi dovrebbero avere il giusto rapporto tra carboidrati, proteine ​​e grassi. Per questo motivo, i medici raccomandano ai pazienti con malattie genito-urinarie di introdurre nella loro dieta bacche fresche, frutta e verdura, pane integrale o crusca, uova..

Tutto il cibo deve essere fresco e naturale.

La cottura viene eseguita tenendo conto delle seguenti regole:

  • Le verdure sono cotte al minimo.
  • Il porridge è ben bollito fino a ottenere una consistenza viscida.
  • La frutta viene cotta per ridurre i livelli di acido.

Menu per la settimana

Usa le tue liste di alimenti approvate e le raccomandazioni del tuo medico quando prepari i menu..

Lunedi:

Colazione. Porridge di grano saraceno su acqua, ricotta a basso contenuto di grassi, succo di mela.
2a colazione. Gelatina di mirtilli rossi o mirtilli rossi, pane di segale.
Pranzo. Zuppa di verdure, petto di pollo bollito, brodo di rosa canina.
Spuntino pomeridiano. Ryazhenka o kefir.
Cena. Frutta (mele o pere), kefir.

Martedì:

Colazione. Mela verde, farina d'avena, tisana.
2a colazione. Succo di frutta, crostini o patatine.
Pranzo. Okroshka di verdure, patate al forno, gelatina di mirtilli rossi.
Spuntino pomeridiano. Kefir o latte cotto fermentato.
Cena. Frittata di aneto, pane di segale, barbabietola o succo di carota.

Mercoledì:

Colazione. Muesli con latte magro, succo di frutti di bosco.
2a colazione. Tè alle erbe, mela o pera.
Pranzo. Zuppa con crostini di pane, vitello bollito, composta di frutta secca.
Spuntino pomeridiano. Gelatina di mirtilli rossi, pane.
Cena. Patate al forno, pesce magro bollito, insalata di verdure fresche, kefir.

Giovedi:

Colazione. Purea di frutti di bosco, tisana.
2a colazione. Ricotta con frutta secca, succo di mela.
Pranzo. Zuppa di verdure, riso bollito con pesce, insalata di verdure fresche.
Spuntino pomeridiano. Insalata di verdure, succo di mela, pera al forno.
Cena. Cotolette al vapore con verdure in umido, kefir.

Venerdì:

Colazione. Porridge di miglio con l'aggiunta di 1 cucchiaino. olio di girasole, formaggio non salato, camomilla.
2a colazione. Bacche, decotto di rosa canina.
Pranzo. Zuppa con grana e petto di pollo, casseruola, succo di mirtillo rosso.
Spuntino pomeridiano. Mela al forno, pane croccante, gelatina di mirtilli rossi.
Cena. Okroshka di verdure, polpette di carne al vapore, tisane.

Sabato:

Colazione. Farina d'avena, tisana con l'aggiunta di 1 cucchiaino. miele.
2a colazione. Ricotta con frutta, succo di melograno.
Pranzo. Zuppa di pesce magro, pane integrale, succo di carote.
Spuntino pomeridiano. Composta di mele, ricotta o casseruola.
Cena. Zuppa di latte con riso, kefir.

Domenica:

Colazione. Casseruola di ricotta con albicocche secche, tè verde.
2a colazione. Insalata di mele e carote, gelatina di mirtilli rossi.
Pranzo. Zuppa di patate, zucca in umido, pane croccante, tè vitaminico.
Spuntino pomeridiano. Pera o kiwi, succo di frutti di bosco.
Cena. Pesce al vapore, riso bollito, latte cotto fermentato.

Ogni settimana, l'uno o l'altro prodotto può essere sostituito con un altro approvato in modo che la dieta sia il più varia possibile. Allo stesso tempo, è importante monitorare la reazione del corpo: se la condizione peggiora, è necessario consultare un medico per regolare la dieta.

La terapia delle patologie genito-urinarie non può avvenire senza osservare le regole della nutrizione. Sullo sfondo del trattamento farmacologico, la dieta eviterà complicazioni e appianerà il quadro clinico della malattia.

Alimenti per malattie renali: consentiti e vietati

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I reni esistono nel corpo come un filtro. Meno dannoso entra negli organi digestivi, minore è il carico sui filtri. Pertanto, la dieta dovrebbe essere dominata da alimenti per i reni, che beneficiano, purificano e supportano il sistema escretore. Tale nutrizione è in definitiva benefica per tutto il corpo..

Alimenti sani per i reni

Un gran numero di cibi sani per i reni si trova nel gruppo verdura e frutta. E questo è naturale, perché frutta e verdura sono ricche di vitamine, sono ben assorbite, hanno un effetto diuretico, non irritano le mucose delle vie urinarie e proteggono dalla formazione di sabbia. È chiaro, stiamo parlando di prodotti ecocompatibili coltivati ​​senza l'utilizzo di fertilizzanti e pesticidi.

  1. Prezzemolo, sedano, carote, altre verdure a foglia, peperoni, asparagi, olivello spinoso, contengono vitamina A; gli oli essenziali dissolvono le pietre.
  2. La zucca è una riga separata nell'elenco dei prodotti per i reni. Frullati, cereali, purè di patate e altri piatti rimuovono i liquidi in eccesso dal corpo.
  3. L'anguria è un prodotto insostituibile durante l'alta stagione. Pulisce efficacemente la sabbia, satura di vitamine.
  1. Le mele con la buccia, le prugne puliscono i reni e il fegato da veleni e tossine. Tre mele al giorno possono prevenire la comparsa di alte concentrazioni di acido urico.
  2. Mirtillo rosso, il succo di questa bacca previene la formazione di pietre, rimuove il liquido, la sabbia.
  3. La rosa canina si arricchisce di vitamina C, che resiste alle infezioni, trasforma i calcoli renali in sabbia fine.

Ma una persona sana non mangia solo cibi vegetali. Il pesce è particolarmente utile nei prodotti animali: una fonte di proteine, acidi grassi polinsaturi e molti minerali. Stiamo parlando di pesce fresco o congelato, ma non di pesce essiccato o essiccato, che viene lavorato con una grande quantità di sale.

Anche il pane di segale macinato grossolanamente appartiene al gruppo degli amici dei reni. Vitamine e fibre migliorano la digestione e il metabolismo, supportano i reni nella loro attività.

Per il funzionamento stabile dell'organo, dovresti bere 2 litri di acqua naturale al giorno. Non dovresti aver paura di un sovradosaggio: i reni si libereranno dell'eccesso da soli. Ma se non c'è abbastanza liquido, cercano di trattenerlo con la "forza" e questo porta all'edema.

Oltre all'acqua, i reni hanno bisogno di liquidi sotto forma di succhi freschi, vari tè, bevande alla frutta. Quantità adeguate di queste bevande possono prevenire la formazione di calcoli renali..

Prodotti per il recupero dei reni

Ogni minuto, i reni umani passano attraverso se stessi più di un litro e mezzo di sangue. Questo è molto, ma finché l'organo funziona entro l'intervallo normale, nessuno pensa davvero a come ciò avvenga?

Idealmente, non devi pensarci, e questo è possibile se segui semplici regole: non lasciarti trasportare dall'alcol, bevi acqua pulita, non prendere raffreddore e non appesantire il corpo, compresi i prodotti di bassa qualità per i reni. Allora non avrai bisogno di prodotti per il recupero dei reni..

Ma se si è verificato un errore, il ripristino è indispensabile. E qui le opzioni sono possibili. Metodi alternativi possono diventare un'alternativa ai farmaci, che devono essere concordati con il medico..

  1. Un modo popolare è quello di pulire con la tisana. È costituito da un intero mazzo di erbe con qualità antinfiammatorie (boccioli e foglie di betulla, ortica, sambuco, equiseto, uva ursina, ecc.).
  2. Tè vitaminico alla rosa canina: normalizza la funzione renale e urinaria.
  1. Uova chiacchiere: a base di uova fatte in casa, latte, miele. La ricetta è antica, complessa, poche persone sono pronte a riprendersi in questo modo, soprattutto, come consigliato, due volte l'anno.
  2. Può il succo di bardana: rimuove efficacemente le tossine dal corpo e dalla sabbia dei reni.

Particolarmente pericoloso è il danno renale alcolico, irto di complicazioni come insufficienza renale, distrofia, proteinuria e pielonefrite grave. Negli alcolisti cronici o in caso di avvelenamento occasionale con bevande di scarsa qualità, è impossibile ripristinare le cellule renali al cento per cento. Nei casi più leggeri, è adatto un menu dei seguenti prodotti per il recupero dei reni:

  • verdure speziate e frondose, cipolle;
  • carote, olivello spinoso;
  • zucca, mele;
  • angurie;
  • un pesce;
  • pane integrale di segale.

Prodotti per la pulizia dei reni

Affinché il filtro renale funzioni in modo affidabile e stabile, deve essere pulito periodicamente (preferibilmente due volte all'anno). Questa procedura uniforma l'equilibrio acido-base, rimuove sabbia e pietre, liquidi in eccesso, muco accumulato..

È importante considerare quanto segue: se si hanno calcoli renali di 1 cm o più, non è possibile pulire i reni da soli. I condotti potrebbero ostruirsi, il che richiederà un'operazione. Pertanto, c'è una regola: prima di iniziare la pulizia, è necessario eseguire un esame ecografico.

Se durante la procedura senti dolore durante la minzione o nella regione lombare, allora dovrebbe essere così. Un bagno caldo aiuta ad alleviare il dolore.

Esistono diversi modi comprovati per pulire con detergenti per i reni.

Si svolge durante la stagione della raccolta di massa di angurie mature coltivate senza additivi chimici. Durante la settimana dovresti mangiare pane nero e angurie. La debolezza e l'urina torbida confermano che tutto sta andando secondo i piani..

Usano cetrioli freschi e patate giovani nelle loro divise (tutte senza sale). Corso: da una a due settimane.

Una dieta preventiva comporta l'integrazione del menu con i frutti di bosco: ogni giorno per un mese devi mangiare un bicchiere di bacche diuretiche - mirtilli rossi o mirtilli rossi. In presenza di pietre, questo metodo di pulizia è controindicato..

Preparare il succo da un chilogrammo di fragole o fragole e 100 g di zucchero. Tenere le bacche coperte di sabbia in frigorifero, bere il succo risultante prima di mangiare, mezzo bicchiere ciascuno.

  • Altri succhi

Purificano bene i reni dalle tossine e dalla sabbia, allo stesso tempo rinforzano il corpo con succhi naturali di zucca, carota e betulla. La bevanda viene scelta in base alla stagione, il corso dura da 3 settimane a 2 mesi. È importante seguire diverse regole: utilizzare i succhi tra i pasti, cuocere non prima di 20 minuti. prima e non diluire con acqua. Puoi aggiungere un po 'di miele alla betulla.

  • Succo di ravanello

La sabbia e le piccole pietre vengono rimosse. Il succo si ottiene strofinando ortaggi a radice non sbucciati accuratamente lavati. Durante il giorno bevono diversi cucchiai. cucchiai addolciti con miele. L'effetto si ottiene dopo 2 - 3 settimane.

  • foglia d'alloro

Un decotto di 2 foglie viene preparato in un bicchiere di acqua calda. Cuocere per 2 minuti, bere al giorno. E così per 3 giorni consecutivi, poi 2 settimane di pausa e un secondo piatto. Richiede fino a 4 ripetizioni.

  • Collezione di medicinali

Ricetta standard: 1 cucchiaino ciascuno. fiori di tiglio e sambuco, semi di lino, foglie di mora, erba di San Giovanni, semi di zucca tritati e un cucchiaio di camomilla versare mezzo litro di acqua bollente, cuocere a bagnomaria per 40 minuti. Bere un giorno in 4 dosi, un'ora prima dei pasti. Durata: 5 giorni.

  • Limone con prezzemolo

Tritare 2 frutti con le bucce in un tritacarne, tritare qualche rametto di prezzemolo e 2 cucchiai. cucchiai di miele. Assumere a stomaco vuoto secondo l'Art. cucchiaio fino a quando il composto si esaurisce.

  • Infusi di equiseto e paglia d'avena

Per prima cosa usano un infuso preparato con 1 litro di gambi di avena secca e 2 litri di acqua; insisti 2 ore. Bere mezzo bicchiere, tre volte al giorno, aggiungendo 20 gocce di tintura di calendula a ciascuna porzione. Il corso è di 5 giorni, quindi una pausa di 5 giorni. Quindi viene preparato un infuso di equiseto: 0,5 litri di erbe vengono bollite per un'ora in un litro d'acqua, insistito per un'altra ora. Bere allo stesso modo, con calendula, dose - 50 ml.

Quando si pianifica una pulizia dei reni, è necessario essere preparati affinché le procedure siano accompagnate da un effetto diuretico. Durante le procedure, è necessario aderire a una dieta sana, escludendo condimenti piccanti, brodi, caffè forte, alcol, sottaceti, cibo in scatola, formaggi, carni affumicate e altri prodotti di questo gruppo.

Prodotti per migliorare la funzione renale

I reni eliminano tutto ciò che non è necessario che appare con vari malfunzionamenti nel corpo. Ed è comprensibile perché, in caso di disturbi, i medici debbano prescrivere un test delle urine per ogni paziente..

Se il sistema escretore fallisce, il corpo è avvelenato. I prodotti per migliorare la funzione renale possono prevenire una condizione critica, migliorare la situazione e sostenere il corpo nel suo complesso.

  1. Acqua in quantità sufficiente (fino a 2 litri) mantiene l'equilibrio salino, aiuta a rimuovere le tossine in modo tempestivo.
  2. Angurie, meloni, prugne, mele sono utili per le loro proprietà diuretiche.
  3. Zucca: frullati e puree, cereali con cereali favoriscono un funzionamento stabile; anche i semi sono utili.
  4. Carote, peperoni, verdure sono ricchi di vitamina A, necessaria per i reni.
  1. Succhi naturali, latte.
  2. Infusi di erbe.
  3. Succo di mirtillo rosso - uno dei cibi preferiti dai reni.
  4. Olivello spinoso.
  5. Tè alla radice di rosa canina.
  6. Un pesce.

I reni amano il cibo bollito, in umido e al vapore. Le vitamine sono conservate in esso e non ci sono componenti dannosi. Friggere, fumare, riscaldare a lungo sul fuoco non è per i reni.

Alimenti sani per i reni e la vescica

Se si è detto molto sui reni, la vescica è immeritatamente trascurata. Ma è direttamente correlato a loro, quindi reagisce a un'alimentazione impropria e ai prodotti per i reni.

Quindi, una mancanza di liquidi porta alla formazione di urina altamente concentrata, che irrita la mucosa della vescica. Anche cibi fritti e piccanti, bevande alcoliche e gassate sono indesiderabili e miele e zucchero, grandi dosi di caffeina, formaggi grassi e panna, agrumi e ananas possono persino essere pericolosi per questo organo.

I cibi sani per i reni e la vescica sono i seguenti:

  1. Mirtilli rossi: per prevenire la formazione di calcoli, proteggere dalle infezioni.
  2. Mele, banane, prugne: rimuovi le tossine con le pectine.
  3. Crusca - ricca di vitamine del gruppo B, che migliorano l'afflusso di sangue locale.
  4. La rosa canina è una fonte di vitamina C, che mantiene il tono della parete.
  5. Olivello spinoso: ripristina i reni, supporta le funzioni contrattili della vescica.
  1. Semi di zucca: contengono vitamina E necessaria per regolare il fluido accumulato.
  2. Pesce grasso - Fornisce grassi preziosi e vitamina D..
  3. Tisane - aiutano ad eliminare i veleni, purificare la sabbia e i sali.
  4. L'acqua garantisce il normale processo di formazione e rimozione dell'urina, insieme ad esso - tutto dannoso; riduce il rischio di infiammazione e cancro di questi organi.
  5. Il caffè, sebbene contenga caffeina, ma in dosi limitate non nuoce, ma aiuta gli organi escretori: lava e, secondo le osservazioni degli esperti, dimezza il rischio di tumori alla vescica.

Sia i reni che la vescica devono funzionare secondo i bioritmi giornalieri: lavorare la mattina e durante il giorno e riposare la sera e la notte. Questi requisiti sono soddisfatti dal seguente regime: mangiamo cibo più pesante al mattino e cibo dietetico nel pomeriggio..

Alimenti nocivi per i reni

I prodotti dannosi per i reni sono, prima di tutto, molte bevande popolari: alcol forte e non così alcol, soda, caffè. Anche sottaceti e sottaceti, carni affumicate e fast food sono ai primi posti dell'anti-rating. Tutto a causa del fatto che sono farciti con sale da cucina, senza il quale è impossibile conservare a lungo termine tali prodotti alimentari..

Il sale in eccesso (leggi sodio) trattiene i liquidi e sposta il potassio dal sangue. Ciò influisce negativamente sul cuore e l'aspetto della persona è distorto a causa della formazione di edema sul viso..

Anche gli alimenti con un'abbondanza di componenti proteici sovraccaricano l'organo, quindi sono considerati alimenti indesiderabili per i reni. Non si trasformano in composti più semplici, quindi formano scorie e veleni. I reni soprattutto non amano il manzo vecchio, il maiale, le frattaglie; sono saturi di ferro e il suo eccesso influisce negativamente sulle funzioni degli organi escretori.

  • A scopo preventivo, è utile ricorrere a giorni di digiuno. Ma non alle diete: i reni non amano lo stress, anche se servono per il bene, cioè per dimagrire. A proposito, quando si perde peso, i reni cadono, il che non va bene per loro. Anche le diete prive di sale, proteine ​​e altre novità sono indesiderabili per i reni..

Gli alimenti contenenti aceto e spezie piccanti irritano i dotti, portano ad un aumento della quantità di tossine.

L'alcol distrugge le cellule sane e questo dice tutto. L'abuso è pieno di grossi problemi, fino all'insufficienza renale. Gli amanti della birra dovrebbero essere consapevoli che questa, secondo alcuni, innocua bevanda, infatti, disidrata gravemente l'organismo e può provocare gravi malfunzionamenti ai reni. Quindi è assolutamente impossibile abusare della birra..

Anche le bevande analcoliche come il caffè e la soda sono inaccettabili per i reni perché irritano la mucosa delle vie urinarie. E l'acqua minerale per scopi medicinali non dovrebbe essere consumata senza consultare un medico..

Gli amanti delle prime verdure ed erbe aromatiche si consiglia di aspettare un po 'e di non balzare sui cetrioli delle serre, i pomodori, i primi cocomeri e la frutta. Coltivati ​​secondo i moderni metodi industriali, sono spesso saturi di sostanze chimiche che "colpiscono" bruscamente i reni e il fegato. Le tossine e i veleni formati da tale cibo si accumulano nel corpo, poiché è difficile da rimuovere.

Alcuni farmaci, in particolare analgin, antibiotici, hanno un cattivo effetto sul sistema.

C'è un gruppo di alimenti controversi per i reni. Questi sono vari funghi, spezie piccanti, legumi. Si consiglia alle persone sane di usarli a piccole dosi, con cautela.

Il fegato ei reni soffrono molto dei capricci dello stomaco e delle cattive abitudini di una persona. Salvarli (cioè te stesso) da inutili sofferenze è abbastanza semplice: basta rinunciare a cibi malsani e di bassa qualità, invece, introdurre nel menu piatti a base di reni. Ce ne sono abbastanza, sono gustosi e, soprattutto, utili, sia per i reni che per altri organi e sistemi..