Elenco delle erbe per i reni

I reni sono un organo unico che distilla 200 litri di sangue entro 24 ore.
Un tale carico rende questi organi piuttosto vulnerabili. Basso consumo di acqua
qualità, fast food: tutto passa attraverso di loro. Anche le infezioni e le infiammazioni sono negative
influenzare la funzione renale. Ciò è dovuto al fatto che insieme al flusso sanguigno ottengono e
microrganismi patogeni e farmaci. Questa influenza non rimane senza conseguenze:
iniziano a svilupparsi malattie pericolose: cistite, calcoli renali, glomerulonefrite. E
la medicina ufficiale e tradizionale consiglia vivamente di effettuare la fitoterapia per
scarico e recupero dei reni.

  1. Efficacia delle erbe per le malattie renali
  2. Come usare correttamente le erbe
  3. Controindicazioni
  4. Trattamento del sistema genito-urinario con erbe
  5. Le migliori erbe per purificare e curare i reni
  6. Le migliori erbe per alleviare l'infiammazione
  7. Erboristeria per pulire e rimuovere la sabbia
  8. Erbe per calcoli renali
  9. Elenco delle erbe diuretiche più comuni
  10. Erboristeria antinfiammatoria per la cistite
  11. L'effetto del trattamento a base di erbe per la glomerulonefrite
  12. Terapia detergente nel trattamento della malattia policistica
  13. Trattamento della pielonefrite con rimedi popolari

Efficacia delle erbe per le malattie renali

Le erbe per i reni hanno proprietà curative eccezionali, grazie alle quali il funzionamento dell'organo è completamente normalizzato..

Gli urologi non si stancano mai di ricordare che l'acqua ordinaria della rete contiene molti cloruri, nitrati, solfati - nemici del sistema renale del corpo. Queste sostanze provocano la comparsa di pietre e sabbia nel filtro principale del corpo. Pertanto, è importante essere in grado di purificarlo da fattori dannosi e le piante medicinali saranno i migliori aiutanti in questa materia..

I decotti alle erbe sono ottimi per la pulizia dei reni, ma non lavano via il calcio, a differenza dei medicinali.

Per curare l'organo associato, è necessario introdurre più cetrioli, zucchine, angurie, meloni, zucche nella dieta. In bassa stagione, puoi usare decotti di uva ursina, sambuco, violetta, semi di lino. Tutte queste piante hanno un buon effetto diuretico. E se ci sono problemi con la pressione sanguigna, puoi aggiungere motherwort alla composizione principale.

Aiuta a purificare il sangue e le spezie. È ancora più facile consumarli. È necessario aggiungerli al cibo regolarmente. Il sedano, il prezzemolo, le bacche di ginepro in polvere aiutano bene.

Il gin è preparato sulla base di bacche di ginepro, e questo lo rende quasi una bevanda curativa. Se lo bevi non più di 20 ml al giorno, sarà presente un leggero effetto curativo. Ma mangiare gin a decalitri porterà a conseguenze ancora peggiori..

Come usare correttamente le erbe

La fitoterapia non si basa su effetti istantanei. Per ottenere un risultato positivo, il trattamento a base di erbe deve essere a lungo termine - almeno 1 anno. Un corso dura 3 settimane, quindi viene presa una pausa o viene effettuata una transizione a un'altra raccolta. Ma dopo 2 mesi, dovresti riposarti per 1-2 settimane da tutto.

Nel processo di erboristeria, è necessario eseguire test di controllo delle urine per prevenire effetti collaterali. Di solito non esistono. Ma l'intolleranza individuale è possibile..

Il trattamento a base di erbe è adatto a coloro che hanno avuto problemi di recente. La consultazione con un medico garantirà la sicurezza del trattamento.

Controindicazioni

La medicina di erbe ha indubbiamente molte qualità positive, ma, come qualsiasi altro trattamento, ha controindicazioni:

  • intolleranza o allergia individuale a qualche componente della pianta;
  • danno epatico tossico;
  • grave insufficienza renale;
  • una condizione che minaccia la vita del paziente;
  • forme acute di glomerulonefrite o pielonefrite;
  • grave intossicazione;
  • movimento di calcoli durante un'esacerbazione di urolitiasi;
  • cirrosi epatica;
  • gravidanza;
  • sanguinamento;
  • ritenzione di liquidi e gonfiore grave;
  • chemioterapia;
  • violazione dell'emopoiesi;
  • insufficienza epatica.

Trattamento del sistema genito-urinario con erbe

Le erbe aiutano bene con i disturbi del sistema genito-urinario. Rigenerano i tessuti, alleviano le sensazioni dolorose, riducono i segni di infiammazione, ripristinano la funzione degli organi interni, rimuovono le tossine e le tossine.

Il sistema genito-urinario nelle donne e negli uomini è diverso, quindi ogni sesso della malattia si manifesta a modo suo:

  • gli uomini provano dolore da taglio quando vanno in bagno;
  • nelle donne scompare in modo asintomatico, ma diventa cronico.

I preparati a base di erbe hanno un effetto molto lieve sul corpo. Rispetto ai farmaci, le controindicazioni e gli effetti collaterali sono piuttosto insignificanti..

La composizione delle erbe contiene molte vitamine, micro e macroelementi utili, minerali e altri componenti curativi. Il tè o un decotto fatto in casa non richiede molta preparazione, tempo e fatica. Le piante sono convenienti e facili da acquistare in farmacia o da raccogliere durante la fioritura.

Le migliori erbe per purificare e curare i reni

In questo elenco di piante medicinali, le prime posizioni sono occupate da immortelle, crespino, calamo, mirtillo rosso, valeriana, liquirizia, assenzio. Fragole, mirtilli, orologio, origano, ginseng, farfara svolgono anche un buon lavoro con la loro funzione di miglioramento della salute. L'elenco delle migliori medicine continua con fumo, erba di San Giovanni, ortica, coriandolo, olivello spinoso, calendula e seta di mais..

Deterge perfettamente i reni di tanaceto, elleboro, dente di leone, poligono, liquirizia, menta, orthosiphon. I guaritori tradizionali raccomandano di bere regolarmente estratti di camomilla, assenzio, uva ursina, celidonia, cicoria, aneto, achillea, cardo ed equiseto.

Le migliori erbe per alleviare l'infiammazione

La farmacia naturale è ricca e versatile. Le piante possono trattare un'ampia varietà di malattie, poiché sono eccellenti nel ridurre l'infiammazione..

L'elenco delle medicine naturali include uva ursina, ruta da giardino, chicchi di avena, consolida maggiore, borsa del pastore, foglie di mirtillo rosso, coni di luppolo.

Ci sono anche altre piante che possono essere incluse in questa categoria. Ad esempio, l'erba madre, che contiene allantoina, viene utilizzata per eliminare i processi tumorali. La liquirizia è ricca di flavonoidi che sopprimono l'infiammazione, alleviano i crampi e alleviano il dolore.

Anche calendula, timo, ginepro, tiglio, lino, cannella, cardo mariano hanno buone proprietà antinfiammatorie..

Il gonfiore viene rimosso dai cinorrodi e dai boccioli di betulla.

Erboristeria per pulire e rimuovere la sabbia

Le piante medicinali aiutano a rimuovere sabbia e pietre dai reni, prevenendone la ricomparsa. Ma è consigliabile sapere a quali pietre è incline il tuo corpo: fosfati o urati. Questo richiederà un test delle urine..

L'assunzione di erbe consente di evitare il ristagno di urina, aumentando il suo deflusso. Allo stesso tempo, i sali non precipitano, il che impedisce la formazione di pietre.

Le raccolte di ginepro, foglie di betulla, rosa canina, ortica, prezzemolo, poligono aiutano bene.

Le seguenti piante alleviano il gonfiore e promuovono un sonno sano e salutare:

  • Erba di San Giovanni;
  • semi di carota;
  • mirtillo rosso e foglie di fragola;
  • prezzemolo;
  • menta;
  • erba di ernia;
  • foglie di uva ursina;
  • sedano;
  • bardana;
  • dente di leone.

Erbe per calcoli renali

Se non è necessario un trattamento chirurgico urgente, è possibile utilizzare un metodo più conservativo: la fitoterapia. Le piante di questa categoria hanno effetti antimicrobici, antispasmodici, antinfiammatori e sedativi..

Per sciogliere e rimuovere i calcoli di urato, i guaritori popolari consigliano di prendere decotti a base di:

  • boccioli di betulla;
  • finocchio;
  • crespino;
  • semi di lino;
  • fiori di sambuco nero.

Per i calcoli di ossalato e fosfato, si consiglia:

  • radice di robbia;
  • aneto;
  • foglie wintergreen;
  • erica;
  • agrimonia;
  • erbe aromatiche di trifoglio;
  • fiordaliso blu.

Le foglie e le infiorescenze del cenere di montagna e del viburno hanno una lieve proprietà diuretica.

Elenco delle erbe diuretiche più comuni

Ci sono molte erbe in natura e alcune di esse si sposano bene l'una con l'altra. È importante conoscere le caratteristiche delle piante per sapere quale funziona, come.

  1. La camomilla è un fiore versatile. Antisettico, sedativo, diuretico e antinfiammatorio.
  2. L'uva ursina è un potente diuretico che è stato utilizzato con successo per trattare la vescica.
  3. La rosa canina è un immunomodulatore, diuretico, ha un effetto tonico ed è un blando farmaco antipertensivo.
  4. L'ortica si assottiglia, ottima per l'edema dovuto a un'infezione renale.
  5. Il timo è un buon rimedio erboristico sedativo per varie malattie renali e per la purificazione del sangue.

Inoltre nell'elenco delle erbe diuretiche più comuni si possono aggiungere calendula, equiseto, tiglio, melissa, erba di San Giovanni, semi di lino, valeriana, farfara, foglie di barbabietola, salvia, origano,

Erboristeria antinfiammatoria per la cistite

La cistite è una spiacevole infiammazione della vescica e del sistema urinario. La metà delle donne nel mondo ha avuto questa malattia almeno una volta. Deve essere trattato in modo che la forma abituale del corso non si sviluppi in una cronica. La medicina di erbe può essere uno dei metodi di trattamento. Ma questo richiede un approccio integrato. È necessario migliorare contemporaneamente la funzione renale, neutralizzare l'infiammazione della vescica, dei genitali e rafforzare il sistema immunitario. Bagni, lavande, decotti aiuteranno.

Le erbe classiche usate per trattare la cistite sono l'uva ursina e la camomilla..

La camomilla può essere assunta per via orale e utilizzata per il bagno e l'irrigazione. È un ottimo agente disinfettante e antinfiammatorio..

L'effetto del trattamento a base di erbe per la glomerulonefrite

La malattia renale con infiammazione dei glomeruli e dei dotti escretori è chiamata glomerulonefrite. La malattia è associata ad un aumento della pressione sanguigna e alla comparsa di edema. I preparati a base di erbe aiutano a mitigare il decorso della malattia e ripristinare la funzione renale.

La rosa canina aiuta bene, e non solo i suoi frutti, ma anche le foglie vengono prese. Un effetto benefico può essere ottenuto da un decotto di radici di bardana. Anche la glomerulonefrite viene trattata con il prezzemolo. Per questo, vengono utilizzati i semi della pianta. Vengono macinati e versati con acqua bollente, infusi per 30 minuti e presi 0,5 tazze 4 volte al giorno prima dei pasti. Aiuta anche a normalizzare la pressione sanguigna ed eliminare altri sintomi della malattia, l'infuso di biancospino. Per cucinarlo, hai bisogno di 1 cucchiaio. l. frutta e 300 g di acqua bollente. Uno viene versato sull'altro, infuso per diverse ore e un terzo di bicchiere viene preso prima di ogni pasto.

Terapia detergente nel trattamento della malattia policistica

La malattia del rene policistico è la formazione di cavità con liquido che sostituisce il parenchima dell'organo. La malattia è associata a disturbi genetici. Non può essere curato, ma è possibile fermare la patologia e la formazione di cisti. Oltre alla medicina tradizionale, la medicina popolare aiuta efficacemente.

L'echinacea ha un effetto immunomodulante sui reni. Inoltre inibisce la crescita delle lesioni cistiche. La tintura è venduta in qualsiasi farmacia. Il corso inizia da 3 mesi. Preso 3 volte al giorno, 10 gocce.

Le foglie di bardana schiacciate aiutano bene con la malattia policistica. Il succo è fatto di loro e assunto per via orale per un mese 3 volte al giorno, un cucchiaino.

I fiori di verbasco dissolvono le cisti nella cavità e sulla superficie dei reni.

Le noci riducono l'infiammazione, rinforzano il corpo e purificano il flusso sanguigno. Da prendere con il miele, 1 cucchiaino a stomaco vuoto per un mese.

Anche foglie di aloe, aglio e fagioli sono usati per trattare questa complessa malattia..

Se il ciclo di erboristeria non è sufficiente, sarà richiesta un'ecografia e una valutazione delle dinamiche in modo che il medico possa prescrivere un trattamento aggiuntivo.

Trattamento della pielonefrite con rimedi popolari

L'erba d'avena allevia i sintomi della malattia. Può essere prodotta in qualsiasi concentrazione e bere 1 bicchiere al mattino e alla sera..

I semi di cardo mariano avranno anche un lieve effetto antispasmodico. 1 cucchiaio. l. le materie prime vengono versate con 250 g di acqua calda, infusa per un'ora. Raffreddato e filtrato. Consumato per tutta la settimana tutto il giorno, ogni ora.

Anche fiori di tiglio, semi di lino, fiori di fiordaliso, prezzemolo, uva ursina e foglie di mirtillo rosso aiutano bene.

La fitoterapia è molto importante nel trattamento della malattia renale. Ma è importante osservare la misura in tutto, aderire alla ricetta e alle regole d'uso, fare pause tra i corsi, consultare il proprio medico.

Quali erbe puoi bere per curare i reni?

I reni sono l'organo umano interno più vulnerabile responsabile della rimozione di tossine e tossine dal corpo. Acqua, cibo di scarsa qualità, consumo di alcol e processi infiammatori nel corpo influenzano negativamente il loro lavoro. Il risultato degli effetti aggressivi di molti fattori patogeni è lo sviluppo di pielonefrite, glomerulonefrite, cistite e urolitiasi. Per alleviare i segni di queste malattie, per prevenire lo sviluppo di patologie più gravi, si utilizzano farmaci sintetici o naturali. Questi ultimi si basano sull'utilizzo di varie erbe, radici e loro derivati.

  1. Trattamento delle malattie dei reni e del sistema genito-urinario con le erbe
  2. Erboristeria antinfiammatoria
  3. Cistite
  4. Glomerulonefrite
  5. Terapia purificante
  6. Se c'è dolore
  7. Trattamento della malattia policistica
  8. Prevenzione

Trattamento delle malattie dei reni e del sistema genito-urinario con le erbe

Ci sono molti nomi per le erbe, ma prima di ricorrere alla fitoterapia, devi capire che:

  1. L'infuso o il decotto per i reni viene trattato per 1 mese. Se il risultato non viene osservato, viene continuato il trattamento dei reni con le erbe, ma usano una ricetta diversa..
  2. Una volta ogni 2 mesi, viene presa una pausa per 1-2 settimane.
  3. Un test delle urine viene eseguito circa una volta al mese. Mostra la risposta del corpo alla terapia applicata.

Gli effetti collaterali dopo l'uso di un trattamento fitoterapico sono rari, ma non dovrebbero essere esclusi. Le piante per il trattamento dei reni si dividono in:

  • antinfiammatorio;
  • purificare il corpo dalle tossine e dalle tossine (rimuovere le pietre);
  • alleviare il dolore;
  • prevenire la comparsa e la diffusione delle cellule tumorali.

La fitoterapia non è un sostituto completo dei metodi di trattamento tradizionali, quindi non dovrebbe essere abusata.

Segni di malattiaNomi di erbe, malattia
Minzione frequenteSintomo comune di cistite, trattata con camomilla, motherwort e valeriana.
Dolore durante la minzioneAccompagnare la cistite, compaiono con calcoli renali, sono trattati con decotti di camomilla, infusi di timo.
Ritenzione di urinaSi verifica con l'infiammazione, aiuta achillea
Ritenzione di urinaSi presentano con cistite, infiammazioni, urolitiasi, vengono trattate con cicoria, fragole, melissa e menta
Sangue nelle urineAccompagna molte malattie, il lino, la zucca, l'erba di San Giovanni aiutano a guarire

Erboristeria antinfiammatoria

La pielonefrite è una comune malattia renale di natura infiammatoria. In questo contesto, il paziente sviluppa insufficienza renale e ipertensione. Per rimuovere il liquido ed eliminare il gonfiore, utilizzare:

  • equiseto (ha un effetto diuretico);
  • uva ursina (disinfetta il sistema genito-urinario);
  • avena (purifica i reni, rimuove sabbia e piccoli sassi).

L'elenco delle erbe è ampio, decidi quale pianta devi usare insieme a uno specialista.

Cistite

Per il trattamento della cistite vengono utilizzati decotti a base di:

  • achillea;
  • uva ursina;
  • boccioli di betulla;
  • camomilla;
  • foglie di salvia;
  • seta di mais;
  • foglie di ribes ed eucalipto.

L'infiammazione è localizzata nella vescica, ma le sue conseguenze saranno spiacevoli per i reni. Sono trattati con una dose di carico. È preparato da: 5 cucchiai. l. piante e 1 litro di acqua bollente. Il brodo viene assunto per via orale (attraverso la bocca) durante il giorno e viene aggiunto anche al bagno. Ci vogliono 15 minuti per essere in un bagno medicinale. Per consolidare l'effetto positivo ottenuto, il bagno viene effettuato 2-3 volte a settimana, preferibilmente a giorni alterni.

Un rapido effetto positivo si ottiene assumendo farmaci da prescrizione:

  • ortica, farfara, achillea e erba di San Giovanni vengono macinate in un piccolo contenitore (la quantità è approssimativamente la stessa);
  • la polvere risultante viene macinata in un tritacarne;
  • selezionare 1 cucchiaio. un cucchiaio di farina di erbe e versarvi 1 litro d'acqua;
  • insistere 2-3 ore in un thermos, filtrare;

Il medicinale viene assunto 2 volte al giorno per 1 bicchiere.

Glomerulonefrite

Se a un paziente viene diagnosticata la glomerulonefrite (il sintomo principale della malattia è gonfiore, febbre, brividi, debolezza), il succo di sedano lo aiuterà. È usato per 1 cucchiaio. l. tre volte al giorno. Si liberano anche dei segni della malattia con l'aiuto di:

  • decotto di camomilla, ribes nero e mirtillo rosso;
  • le piante vengono schiacciate, mescolate, selezionate 1 cucchiaio. l. e versate 200 ml di acqua;
  • insistere per almeno 1 ora, dividere in 4 porzioni, prendere 1 mese.

Altre erbe sono usate anche per l'infiammazione. Ad esempio, un bagno medicinale è fatto con l'equiseto, dopo esservi sdraiato più volte il paziente noterà un significativo miglioramento della funzionalità epatica.

I germogli di equiseto contengono alcaloidi, tannini, resine, oli essenziali e acidi. Per preparare un bagno, è necessario versare 700-800 g di equiseto con 2 litri di acqua, cuocere per 30 minuti, filtrare e aggiungere a un bagno già pieno d'acqua. La procedura viene ripetuta 2 volte a settimana. Un effetto simile si ottiene usando l'urea.

È impossibile rimuovere grandi pietre dai reni con l'aiuto di erbe medicinali, ma il trattamento fitoterapico consente di far fronte facilmente a piccole pietre e prevenirne l'ulteriore crescita.

Terapia purificante

Le erbe diuretiche aiutano a combattere la sabbia nei reni. I boccioli di uva ursina e betulla affrontano bene la malattia. L'uso regolare del decotto previene possibili ristagni nei reni, contribuisce alla costante escrezione di urina.

L'urolitiasi viene trattata:

  • infusi di semi di carota;
  • decotto di rosa canina;
  • infusi di fragole e mirtilli rossi.

Durante un'esacerbazione, la dose viene raddoppiata. Come accennato in precedenza, 5 cucchiai. l'acqua per 1 litro di acqua bollente è sufficiente per alleviare i sintomi della malattia. Durante i periodi di remissione, il dosaggio dell'erba medicinale è ridotto a 2 cucchiai. l. la quantità di acqua rimane la stessa.

  • I semi di lino puliscono bene i reni. Per preparare l'infuso, hai bisogno di 3 cucchiai. l. semi e 600 ml di acqua. I semi vengono infusi per 2 ore, filtrati, presi 5 volte al giorno, 75-100 ml. Reni completamente puliti in 2 giorni.
  • Uno dei migliori detergenti per i reni è l'immortelle. Per preparare un medicinale basato su di esso, prendi 1 cucchiaio. l. pianta secca e versa 1 litro di acqua calda. Insistere per 10 minuti e prendere mezz'ora prima dei pasti. Si bevono 70 ml di farmaco alla volta. Il tè a base di timo e origano ha un effetto curativo simile..

Se c'è dolore

Molte erbe alleviano il dolore, quindi vengono utilizzate per alleviare le condizioni del paziente con un'esacerbazione della malattia renale. Quindi, una miscela di salvia, centaurea e camomilla medicinale agisce sul corpo meglio di qualsiasi analgesico. Per ottenere una medicina efficace, hai bisogno di:

  • mescolare in parti uguali salvia, camomilla, centaurea;
  • versare 100 ml di acqua, lasciare agire 15 minuti, prendere 1 cucchiaino. fino a 12 volte al giorno.

È consentito utilizzare erbe per il dolore ai reni in questa composizione per un massimo di 2 mesi consecutivi.

In caso di insufficienza renale, viene presa la tintura di maggiorana. Per questo:

  1. 4 cucchiai. l. le piante essiccate vengono versate con 2 cucchiai. acqua calda.
  2. Questa miscela viene versata in una casseruola, coperta con un coperchio e posta in un luogo caldo..
  3. Dopo 2-3 ore, filtrare, assorbire completamente ripetutamente.
  4. Il medicinale può essere bevuto per malattie renali per 3 settimane. È necessaria una pausa nel trattamento. Senza di esso, la condizione potrebbe peggiorare..

Trattamento della malattia policistica

Per combattere le formazioni cistiche in entrambi i reni, è necessario utilizzare tutti i mezzi disponibili, comprese le erbe. La radice di aconito aiuterà a migliorare la malattia. È usato come tintura. Insistere sulla vodka (20 g di radici essiccate e 1 litro di vodka) per diverse settimane di seguito. Circa 1 volta in 3-4 giorni, il medicinale viene agitato. L'efficacia del trattamento dipende dalla capacità del paziente di seguire il regime di trattamento:

  • il primo giorno, 1 goccia della tintura viene diluita in 50 ml di acqua e bevuta in un sorso;
  • il secondo giorno, 2 di potassio vengono diluiti negli stessi 50 ml e anche bevuti.

Aumentare gradualmente la dose a 10 gocce per 50 ml. Il medicinale in questa quantità viene assunto entro 10 giorni. Dopo questo periodo, il trattamento non viene interrotto bruscamente, ma viene eseguito lo stesso di prima, ma in ordine inverso (9,8,7 gocce, ecc.). Annullato solo il giorno 10. Pertanto, l'intero corso del trattamento dura non più di 1 mese. Al termine, fare una pausa di 1 mese e riprendere il medicinale.

Prevenzione

Per prevenire la formazione di calcoli renali, usano con successo la radice di rosa canina, la camomilla, la salvia, le foglie di ribes.

  1. La migliore erba medicinale per la prevenzione delle malattie renali è la radice di rosa canina. Si schiaccia fino a renderlo polvere, si riempie un bicchiere da 100 g, si versa 1,5 litri di acqua e si fa bollire fino a quando più di 1/3 del liquido evapora. Bisogna berne fino a 4 cucchiai al giorno. medicinali. Vengono trattati per 3 settimane, quindi viene presa una pausa di dieci giorni e il corso viene continuato.
  2. Per prevenire la formazione di fosfati, vengono utilizzati trifoglio dolce, mirtillo rosso, immortelle, motherwort, radice di robbia. Prendi 1 cucchiaio. ogni pianta, mescolare, selezionare 2 cucchiai. l. miscela e versare 0,5 l. acqua calda. Insistere per 7-8 ore, filtrare e assumere fino a 5 volte al giorno in una quantità di 60 ml alla volta.
  3. Il fiordaliso è usato per prevenire l'infiammazione. I suoi fiori svolgono un ottimo lavoro anche con la pielonefrite cronica. 20 g di fiori vengono versati con 250 ml di acqua, insistiti per 15 minuti, assumere 50-60 ml prima dei pasti. Il trattamento dura 1 mese, seguito da una pausa e dalla ripetizione del corso.

Le erbe sono il modo più sicuro per trattare la cistite, l'urolitiasi, la pielonefrite e altri problemi renali. Sono utili per i reni e il sistema genito-urinario, alleviano il dolore e l'infiammazione, prevengono la formazione e la diffusione delle cellule tumorali, purificano il corpo dalle tossine e dalle tossine. Non hanno l'effetto negativo sul corpo, che dovrebbe essere previsto quando si usano droghe sintetiche. Ma nel caso dell'uso delle erbe, devi stare attento. I componenti presenti nella loro composizione possono provocare una grave reazione allergica. Nelle persone inclini alle allergie, compaiono eruzioni cutanee sulla pelle, appare prurito, nei casi più gravi si forma l'edema di Quincke. L'aderenza al dosaggio esatto e la consultazione periodica con uno specialista aiuteranno a evitare effetti collaterali.

Erbe per i reni: trattamento dei reni con rimedi popolari

Un saluto a voi amici, lettori del mio sito!
In questo articolo, ci concentreremo sul trattamento dei reni con rimedi popolari, ti dirò quali erbe per i reni sono meglio utilizzate per ottenere un buon risultato dal loro uso. Spiegherò quali sono i migliori rimedi erboristici da utilizzare per aiutare i reni a riprendersi e liberarsi dei calcoli..

In questo post ti parlerò delle ricette migliori e più efficaci con cui puoi preparare in modo indipendente farmaci medicinali per purificare i reni dai calcoli e ripristinare le loro funzioni. Spiegherò quali erbe per il trattamento dei reni saranno le più accessibili ed efficaci da usare..

Ho già parlato di quando è meglio raccogliere erbe medicinali nel mio articolo "Raccolta di piante medicinali. Regole di base per la raccolta e la conservazione" ". Se non l'hai letto, ti consiglio di leggerlo, penso che le informazioni pratiche in esso contenute ti saranno molto utili.

Funzioni di base dei reni

Parlerò brevemente della fisiologia e delle funzioni di base dei reni.
I reni sono costituiti da milioni di nefroni, tubuli, glomeruli capillari, tubuli microscopici che si torcono e si torcono. Tutti insieme formano un filtro naturale che si adatta perfettamente alla rimozione dei prodotti finali del metabolismo e delle sostanze dannose per il corpo..

I reni, come qualsiasi altro organo interno del nostro corpo, hanno molte funzioni diverse. Questi includono la regolazione dei fluidi corporei, la regolazione dell'equilibrio acido-base, la produzione di ormoni e minerali per il funzionamento stabile del corpo, la purificazione del sangue dai veleni idrosolubili, le tossine, l'eliminazione dei prodotti del metabolismo dell'azoto e altre impurità.

Ammetto pienamente che ci sono altre funzioni di cui la scienza moderna potrebbe anche non essere a conoscenza, ma questa è la mia personale opinione soggettiva.

Una delle funzioni principali dei reni è quella di purificare il sangue dai prodotti di scarto che si accumulano nel nostro sangue durante il processo metabolico. Il sangue entra nei reni attraverso le vene ei filtri naturali attraverso i quali passa lo purificano dalle impurità inutili, che vengono poi raccolte ed escrete nelle urine. Successivamente, il sangue purificato entra nelle arterie e viene trasportato in tutto il corpo..

I nostri reni filtrano tutto il sangue del corpo circa 25 volte al giorno, elaborando un volume di circa 180 litri di sangue adulto. Circa l'1% del sangue processato si trasforma in urina e il resto, già purificato, come già accennato, viene distribuito in tutto il corpo.

La composizione del nostro sangue cambia costantemente a causa delle bevande e del cibo consumato, i reni sono responsabili del mantenimento di una composizione chimica costante del corpo.

Malattia e sintomi renali

È necessario capire che in caso di malattie renali, l'urina, le tossine, le tossine, i prodotti finali del metabolismo, nonché altre sostanze dannose per l'organismo vengono trattenute nel corpo e non prontamente escrete. Si verificano avvelenamento del sangue, avvelenamento di importanti organi interni e intossicazione dell'intero corpo nel suo insieme.

La scarsa funzionalità renale è evidenziata da occhiaie sotto gli occhi, odore sgradevole del corpo, debolezza delle gambe, scolorimento delle urine, minzione alterata, comparsa di edema sul viso, principalmente al mattino, dolore nella parte bassa della schiena, aumento della pressione sanguigna, perdita di appetito.

Se compare almeno uno di questi sintomi, dovrebbe essere un motivo per prestare attenzione ai reni..

Le malattie renali più comuni sono pielonefrite (infiammazione purulenta del bacino), glomerulonefrite (infiammazione purulenta dei glomeruli renali), insufficienza renale (funzione renale completamente o parzialmente ridotta), urolitiasi (formazione di calcoli renali), ci sono altre malattie, ma queste sono le più comuni.

La medicina moderna, come tutte le altre malattie umane, tratta le malattie renali esclusivamente con l'intervento chirurgico. I medici ovviamente ti cureranno e ti prescriveranno vari antibiotici che non eliminano la causa della malattia, ma possono solo rimandare l'operazione per un po '.

È possibile evitare un intervento chirurgico solo cambiando il tuo stile di vita, se non cambi nulla, nessun antibiotico aiuterà.

Va ancora bene se riesci a preservare i tuoi reni, ma molto spesso un trattamento moderno porta a un'operazione medica redditizia di un trapianto di rene da donatore. Non solo l'operazione in sé è costosa, inoltre, il paziente dovrà passare il resto della sua vita a farmaci che aiutano a ridurre il rigetto di un organo estraneo.

Fortunatamente, c'è Madre Natura che ha abbastanza fondi disponibili per aiutare a far fronte a qualsiasi malattia senza ricorrere alla chirurgia..

Le migliori erbe per il trattamento dei reni

Tutte le erbe classiche usate per la cura dei reni contengono oli essenziali che distruggono i batteri e uccidono i germi che vivono nel tratto urinario, oppure i cosiddetti diuretici, rimedi erboristici che agiscono come diuretici facendoti urinare di più..

bacche di ginepro

Forse il miglior rimedio per i reni sono le bacche di ginepro. La ricca composizione chimica, resinosa, balsamica e tannica, gli oli essenziali e gli acidi organici dei frutti di bosco li rendono insostituibili nella cura di svariate patologie del rene e del sistema urinario.

Le bacche di ginepro non solo funzionano come un buon diuretico, sono anche un potente antimicrobico e disinfettante. Con l'infiammazione della vescica e delle vie urinarie, con varie infiammazioni dei reni, le bacche sono la pianta medicinale più efficace.

Le bacche hanno un gusto e un aroma gradevoli e vengono utilizzate attivamente in cucina. Fondamentalmente, vengono utilizzate solo bacche mature, possono essere consumate in qualsiasi forma, crude, essiccate, martellate, puoi fare tutto ciò che ti piace sulla base di bacche di ginepro: tè, estratti, decotti, infusi.

Vale anche la pena dire che esistono vari tipi di ginepro, quello adatto per il trattamento dei reni ha 5-7 piccoli semi nella bacca. Il ginepro, che ha un solo seme leggermente più grande, è ottimo per il pancreas e viene usato per curare il diabete..

Una volta ho letto che nel 2009 la ricerca scientifica è stata condotta dall'Agenzia Medica Europea, e quindi, non hanno rivelato alcuna proprietà speciale nelle bacche di ginepro, quindi la medicina scientifica non consiglia queste bacche come una medicina seria, cosa che non mi sorprende affatto. Potresti anche vederlo spesso menzionato negli articoli medici che sono velenosi..

Ad essere sincero, non ho ancora sentito che qualcuno si sia avvelenato con bacche di ginepro ed è morto, ma più di mille persone sono morte per avvelenamento con le famigerate "droghe". Il massimo che può derivare dall'avvelenamento con bacche di ginepro è vomito o diarrea, ma questo non è fatale, e in alcuni casi anche utile, quindi il tuo intestino e lo stomaco saranno più puliti.

Molte volte ho incontrato dei consigli sull'uso del ginepro, che il primo giorno bisogna prima mangiare 5 bacche, per poi aumentare gradualmente una al giorno e portare così il loro numero a 15. Potrei tranquillamente mangiare una manciata intera di queste deliziose bacche alla volta, senza prima oscillare e non ha nemmeno sentito alcun disagio. Qui, tutti devono sentire in modo indipendente il proprio corpo, ciò che è buono anche con le erbe è che con loro non puoi aver paura di un'overdose.

Seta di mais

Per il trattamento dei reni con metodi popolari, viene spesso utilizzato un rimedio così efficace come la seta di mais. Fibre filamentose immediatamente verde chiaro, quasi bianche e poi marroni che si trovano sotto l'involucro di foglie attorno alla pannocchia, questo è esattamente lo stigma del mais - la forma femminile dell'infiorescenza del mais.

La seta di mais è molto ricca di oli essenziali, acidi grassi, contiene anche molti microelementi utili, ha una ricca composizione vitaminica e un mucchio di ingredienti diversi di cui non puoi pronunciare i nomi. La cosa principale da sapere è che la seta di mais è molto efficace nel trattamento dei reni..

La ricca composizione chimica dei fili di fibra di mais viene utilizzata con successo dalla medicina tradizionale per l'infiammazione dei reni, della vescica e delle vie urinarie ed è anche efficacemente utilizzata per combattere l'urolitiasi. La seta di mais, come le bacche di ginepro, è un buon antinfiammatorio e ottimi diuretici..

Lo stigma del mais è un rimedio facilmente disponibile che chiunque può preparare. Molto spesso, la seta di mais viene utilizzata sotto forma di tè, brodi e infusi. I più efficaci sono i decotti, perché sono i più concentrati.

Il dosaggio qui è anche individuale, in media, per tè e infusi, vengono utilizzati due cucchiai di materie prime medicinali per 200 ml. acqua.

Equiseto

L'equiseto è un'altra eccellente erba medicinale che viene utilizzata con successo nel trattamento di varie malattie dei reni e della vescica, crescendo in tutto il mondo ad eccezione dell'Artico, dei deserti e dei semi-deserti.

L'equiseto ha anche una ricca composizione chimica grazie alla quale l'equiseto di campo funziona come un buon diuretico e viene utilizzato per l'edema, nonché per i processi infiammatori della vescica, delle vie urinarie e dei reni come antinfiammatorio.

Nella medicina popolare, l'equiseto è più spesso usato sotto forma di decotti o infusi. L'equiseto funziona non solo come un buon diuretico, ma scioglie perfettamente anche i calcoli nei reni e nella vescica.

Ci sono molte altre erbe medicinali e utili per i reni, come foglie di uva ursina, borsa del pastore, radice e foglie di prezzemolo, radice di marshmallow, achillea, tè di ivan, foglie di menta piperita e altre. Qualsiasi delle erbe che ti piace assaggiare, puoi usare per la prevenzione e il trattamento.

Nell'ambito di un articolo, è impossibile descrivere in modo più dettagliato le proprietà di ciascuna delle erbe medicinali, ognuna di esse può trattare varie malattie e non solo malattie legate ai reni. Per ogni singola erba, puoi scrivere un articolo separato, voglio solo che tu sappia quale dell'intera varietà di erbe medicinali per i reni è la migliore.

Voglio portare alla vostra attenzione una ricetta universale per l'infuso per il trattamento dei reni, che sarà efficace nel trattamento di eventuali malattie renali note e sconosciute..

La migliore ricetta di infuso di erbe per i reni

Elenco delle infusioni a base di erbe per il trattamento dei reni:

  • Bacche di ginepro, materie prime essiccate 100 g.
  • Seta di mais, materie prime essiccate 100 g.
  • Erba di equiseto, materia prima essiccata 50 g.
  • Foglie di uva ursina, materie prime essiccate 50g.
  • Foglie di tarassaco, materia prima essiccata 50g.
  • Radice e foglie di prezzemolo, materie prime essiccate 50g.
  • Foglie di menta piperita, materia prima essiccata 50 g.
  • Radice di marshmallow, materia prima essiccata 50g.

Macinare tutte le materie prime medicinali a base di erbe in polvere e mescolare. Versare 200 ml di due cucchiai di polvere di erbe durante la notte. acqua distillata o pura. Bere l'infuso di erbe un'ora prima dei pasti, fare una pausa dall'uso una volta alla settimana e bere fino al termine della miscela medicinale.

Un'erba efficace per il trattamento dell'urolitiasi

L'urolitiasi è probabilmente la malattia renale più comune, poiché molti fattori contribuiscono al suo sviluppo. Il motivo potrebbe essere l'assunzione di farmaci che portano alla formazione di calcoli, scarsa acqua, così come la sua mancanza nel corpo, lavoro sedentario, beh, e il motivo principale è un'alimentazione scorretta.

Quindi, l'erba che scioglie le pietre è chiamata semi-caduta, scientificamente si chiama - erva lanosa, e la gente la chiama "un chirurgo senza bisturi". Nella medicina popolare, questa erba è usata per trattare varie malattie come cistite, prostatite, pielonefrite, uretrite, nonché nel trattamento dell'urolitiasi.

È caduto mezzo diuretico buono e potente, inoltre frantuma e scioglie efficacemente i calcoli, dopo poche dosi se sono presenti formazioni di pietra nei reni, la sabbia inizierà a uscire con l'urina.

È meglio prendere l'erba sotto forma di decotti e infusi. C'è un punto più importante, poiché ci sono ingredienti nell'erve lanosa che influenzano in modo molto aggressivo le formazioni di pietra dura, per evitare danni allo smalto dei denti, il decotto o l'infuso preparato da esso dovrebbe essere bevuto attraverso una cannuccia.

Consigli utili

In questa nota ho parlato brevemente delle migliori erbe per i reni, le più efficaci e prontamente disponibili, beh, tranne ovviamente, l'erba è semicaduta (erva lanosa), ma è davvero la migliore per combattere l'urolitiasi.

Società farmaceutiche influenti pagano per la ricerca scientifica in cui le proprietà medicinali delle erbe medicinali vengono screditate in ogni modo possibile. Alcune erbe sono dichiarate dannose e condizionatamente velenose e, se sono raccomandate, allora con tali dosaggi che sono adatti solo per la prevenzione e non per il trattamento.

Pertanto, ancora una volta ti esorto a farti guidare solo dal buon senso, devi sentire il tuo corpo, capire chiaramente cosa stai facendo, nessuno lo sa meglio di te. Se hai già deciso di utilizzare erbe medicinali, impara il più possibile su ogni erba utilizzata, poiché ora è il 21 ° secolo, Internet è pieno di informazioni sia in formato testo che video.

Voglio anche dire che le erbe medicinali sono ovviamente buone e aiuteranno sempre a far fronte a varie malattie senza effetti collaterali, a volte può esserci un peggioramento della condizione, ma in questi casi è sufficiente ridurre il dosaggio. È solo che in questo momento c'è una pulizia più intensa, qui, come sempre, tutto è individuale e dipende da molti fattori: età, peso, in quale fase si trova la malattia e molto altro.

Cerca, confronta e filtra le informazioni ricevute sulla malattia di cui sei malato. Secondo la mia opinione personale, devi fidarti di più non di scienziati e professori interessati finanziariamente, ma di quelle persone che sono già state guarite da una malattia identica alla tua..

Per quanto riguarda la malattia renale, ho un articolo sul mio sito su Arnold Eret, e quindi aveva una malattia renale "incurabile" da cui sarebbe dovuto morire, ma Eret si è ripreso grazie alla sua dieta priva di muco e ha scritto un libro a riguardo, l'articolo ha un link a questo libro. Se hai problemi ai reni, ti consiglio di leggere questo articolo ".

Grazie per aver letto il mio articolo fino alla fine. Se pensi che le informazioni presentate in questa nota possano essere utili, condividile sui social network, lascia che altre persone apprendano, forse, informazioni che sono vitali per loro. Se qualcosa non è chiaro e deve essere ulteriormente spiegato o se hai un'esperienza positiva di trattamento a base di erbe, scrivilo nei commenti.

Arrivederci e arrivederci ai seguenti articoli.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividere!

  • In contatto con
  • Compagne di classe
  • Facebook
  • Twitter

Il potere delle erbe per normalizzare la funzione renale

I reni sono il principale punto di ingresso per il corpo umano. Tutti i tipi di solfati, nitrati e cloruri si accumulano come residui, provocando la formazione di calcoli. Qualsiasi processo patologico negli organi interni influisce negativamente sui principali elementi del sistema urinario. Anche le medicine, i microrganismi patogeni hanno un effetto aggressivo su una sorta di "filtro". I medici esperti consigliano di usare regolarmente la fitoterapia come agente riparatore e di scarico. Le erbe per i reni sono un ottimo metodo disintossicante per preservare le riserve di calcio nel corpo. Questo è il principale vantaggio dei decotti a base di erbe da farmaci farmacologici..

L'uso della fitoterapia nel trattamento delle malattie renali

Il trattamento con decotti alle erbe è spesso prescritto dal medico curante per malattie renali minori. L'uso regolare e competente di rimedi erboristici porta ai seguenti risultati positivi:

  • rafforzamento dell'effetto terapeutico delle medicine sintetiche;
  • livellamento degli effetti collaterali dall'uso prolungato di farmaci chimici;
  • prevenzione della transizione dell'infezione a una forma cronica;
  • prevenzione delle recidive della malattia;
  • rafforzare la salute del paziente;
  • aumentare la resistenza del corpo all'influenza di batteri nocivi.

Le migliori erbe per i reni, la loro composizione e proprietà

La maggior parte delle erbe medicinali, che includono flavonoidi, oli essenziali, acidi carbossilici fenolici, creano un ambiente inaccettabile per microrganismi pericolosi. La tabella seguente elenca le migliori erbe per il trattamento dei reni.

NomeEffetto curativo
Levistico (radice)Ha proprietà antibatteriche, riduce l'infiammazione.
EquisetoIl principale elemento chimico della struttura è il silicio. Grazie a lui, il processo di cristallizzazione dei minerali viene interrotto, la formazione di calcoli è ostacolata.
Erba d'oroPromuove lo scioglimento delle formazioni solide, migliora gli strati dell'epitelio nei canali urinari.
KnotweedAllevia il dolore durante la pulizia dei reni e della vescica dei calcoli.
camomilla farmaceuticaHa effetti antispastici e antinfiammatori.
MirtilloLe sostanze pectiniche contenute nelle bacche rimuovono i metalli pesanti e radioattivi.

Ricette a base di erbe

Il corso della terapia a base di erbe è piuttosto lungo. Una raccolta di erbe dovrebbe essere presa per almeno tre settimane. Il prossimo passo è cambiare la medicina. Quindi devi fare una pausa dal prendere i decotti. Ogni due mesi è necessario "riposare" da 7 a 14 giorni. È importante scegliere la giusta materia prima. Ad esempio, la tintura alcolica sulle bacche di ginepro (gin) è considerata dalla maggior parte degli adulti un rimedio efficace contro tutte le malattie. Tuttavia, se tratti a lungo i reni con un tale "rimedio casalingo", non puoi ottenere salute, ma alcolismo.

Effetto antinfiammatorio

Pielonefrite - la cosiddetta infiammazione dei reni e del bacino. Una malattia abbastanza comune che può progredire in fasi più complesse. Le ricette popolari per questo disturbo sono composte da elementi speciali con proprietà antinfiammatorie pronunciate. Ecco un elenco di formulazioni a base di erbe per un'integrazione renale efficace:

ComposizionePreparazioneModalità di applicazione
• semi di lino (2 cucchiai. L.);
• betulla sospesa (foglie);
• ortica (3 cucchiaini ciascuno);
• foglie di fragolina di bosco (2 cucchiaini);
• acqua (400 ml).
Mescola tutti i componenti,
versare sopra l'acqua bollente, lasciare agire per 4 ore.
Due bicchieri al giorno, prima dei pasti. Questo volume dovrebbe essere diviso
per 3-4 ricevimenti.
Durata del trattamento -
tre settimane.
• erba e fiori di timo rampicante (1 cucchiaio. L.);
• acqua (200 ml).
Macinare le materie prime, mescolare
con liquido bollente, filtrare dopo 40 minuti.
Reception: 1 st. l. 4 volte al giorno, dopo i pasti.
Corso - 14 giorni.
• coda di cavallo;
• fiori di sambuco nero;
• tiglio a forma di cuore (5 cucchiai. L.);
• frutti di cinorrodo alla cannella (4 cucchiai. L.);
• bacche di un normale ginepro (2 cucchiai. L.);
• rizomi schiacciati di palude di calamo (1 cucchiaio. L.);
• ortica;
• menta piperita;
• acqua.
Tutti gli articoli della collezione
versare acqua e far bollire per 10 minuti a fuoco basso.
Bere un bicchiere al mattino
e la sera, ai pasti, per 10 giorni.
• foglie secche di ribes nero;
• mirtilli;
• trifoglio di prato;
• fiori di sambuco nero;
• melissa;
• acqua (400 ml).
Prendi ogni oggetto
un cucchiaio ciascuno, melissa - 1 cucchiaino.
Infornare con acqua bollente, lasciare in un thermos per 3 ore.
Consumare in porzioni uguali nell'arco della giornata.
Ci vuole un mese e mezzo,
per sentire il risultato.

Azione antibatterica

L'effetto antimicrobico delle erbe medicinali è di grande importanza per le infezioni renali. Ecco un elenco di potenti antisettici:

  • foglie e frutti di mirtillo rosso;
  • mirtillo;
  • ginepro;
  • Boccioli di betulla;
  • foglie di uva ursina;
  • achillea;
  • equiseto;
  • saggio;
  • Erba di San Giovanni;
  • menta piperita;
  • cicuta;
  • piantaggine.

Tuttavia, gli esperti notano che gli antibiotici sintetici aiutano più velocemente. Quale medicinale è più adatto per un caso particolare, può essere scelto solo dal medico curante.

Rimozione di pietre

Un ottimo rimedio che può sciogliere i calcoli nei reni e nelle vie urinarie è un decotto di rosa canina. Inoltre, per il trattamento dei reni, puoi usare infusi delle seguenti erbe:

  • semi di carota;
  • foglie di fragola;
  • elementi di mirtillo rosso;
  • germogli di prezzemolo.

Durante gli attacchi, i medicinali a base di erbe vengono utilizzati in dosaggi aumentati: 5 cucchiai vengono mescolati con un litro di acqua bollente. Nel "periodo tranquillo" la ricetta viene cambiata (2 cucchiai per 500 ml). Gli elementi vegetali elencati possono essere utilizzati come bagni terapeutici per le coliche renali.

Rimedi naturali diuretici

In caso di malattie renali, il "flushing" delle vie urinarie ha un ruolo importante. Insieme all'urina, il corpo "espelle" i cristalli di sale in eccesso. Quando si usano farmaci che stimolano la minzione, il gonfiore dei tessuti diminuisce, la pressione sanguigna diminuisce.

Molte piante hanno un effetto diuretico. Le erbe più efficaci per i reni sono:

  • equiseto;
  • frutti di ginepro;
  • betulla grezza;
  • rizomi di asparagi;
  • tè alle erbe aromatiche;
  • uva ursina (orecchio d'orso);
  • lungwort (lingua bovina).

Rafforzare l'immunità

A causa della capacità di avere un effetto stimolante sulle difese del corpo, la maggior parte delle piante medicinali ha un effetto immunomodulatore. Il risultato di guarigione ottimale si osserva quando elementi naturali sono combinati con preparati farmacologici..

I più utilizzati sono i cosiddetti adattogeni uro-erboristici: ginseng, echinacea, eleutherococcus, schisandra chinensis. Quando si usano rimedi erboristici, è necessario considerare varie controindicazioni: allergie, cancro, esacerbazione del diabete mellito, gravidanza di una donna e allattamento al seno di un bambino.

Preparazioni erboristiche efficaci

Il mercato farmaceutico offre ai consumatori una vasta gamma di rimedi erboristici a un prezzo accessibile. I farmaci pronti possono essere acquistati in qualsiasi farmacia senza prescrizione medica o come prescritto dal medico.

I medicinali erboristici più popolari per i reni, i loro nomi, le regole d'uso, sono elencati nella tabella seguente.

Nome del farmacoComposizioneDosaggioModo
impatto
Indicazioni per l'uso
"Fitolysin"• foglie di betulla;
• verga d'oro;
• fieno greco;
• prezzemolo;
• erba di grano;
• cipolla;
• oli essenziali.
La quantità richiesta di sostanza verde (a occhio) viene sciolta in acqua. Dovrebbe essere preso 2-3 volte al giorno, per una settimana, dieci giorni.Riduce l'infiammazione, purifica gli organi, favorisce l'eliminazione dei calcoli.Sintomi di una malattia infettiva della vescica, aumento delle proteine ​​nelle urine. Può essere utilizzato come prevenzione di patologie urologiche.
"Kanefron N" (analogo più economico di "Trinefron")• centaurea
• levistico;
• rosmarino.
Il farmaco viene assunto in corsi, della durata di circa un mese.Ha un effetto espansivo, antisettico, antispasmodico. Stimola il deflusso dell'uretra, previene l'accumulo di formazioni saline.• cistite;
• pielonefrite;
• malattia policistica;
• nefrolitiasi;
• malattia da urolitiasi;
• infezioni del tratto urinario;
• batteriuria asintomatica.
"Nefroleptina"• propoli;
• mirtillo rosso;
• liquirizia.
Eccipienti:
• glucosio;
• amido;
• lattosio
• magnesio;
• cellulosa.
Il corso di ammissione dura circa un mese.Questo integratore alimentare ha un effetto diuretico, antinfiammatorio e simile ai corticosteroidi..• infiammazione acuta dell'uretra;
• infezioni renali.
"Cyston" (analogo - "Fitolit")• il robbia è cordiale;
• peduncolo bicarpo;
• mummia in polvere;
• gambo didimocarpo.
Le sostanze elencate sono impregnate con un paio di estratti di anacoreta, fiordaliso, mimosa, peonia.
Insieme agli elementi naturali, il medicinale contiene calce silicea.
Il medicinale deve essere assunto per sette-dieci giorni, quindi fare una pausa..Il medicinale neutralizza perfettamente i batteri patogeni, rimuove efficacemente piccole pietre, rimuove l'edema.• infiammazione acuta dell'uretra;
• malattie infettive;
• MKB;
• patologia del sistema urinario (angiomiolipoma del rene, varie cisti).
"Urolesan"• estratto di carota selvatica;
• luppolo;
• origano;
• menta;
• abete;
• Olio di ricino.
Sciroppo: 1 ora l. 3 volte al giorno, prima dei pasti. Gocce: versare su una zolletta di zucchero, assumere rigorosamente a digiuno con acqua.Facilita la pulizia della sabbia, previene le neoplasie. Ha un effetto antimicrobico, stimola la produzione di bile, elimina gli spasmi, allevia l'infiammazione. Un ulteriore "bonus": migliore afflusso di sangue alle ghiandole surrenali e al fegato.• cistite;
• pielonefrite;
• malattia da urolitiasi;
• colangite;
• colecistite;
• uretrite;
• colica renale ed epatica.
"Olimetina"La preparazione contiene oli: calamo; olive; menta piperita.
Ogni capsula contiene 3,4 ml di zolfo purificato.
Dovrebbe essere consumato a stomaco vuoto. Per rimuovere le pietre: due compresse 3-5 volte al giorno. Come profilassi (dopo che le pietre sono uscite) - 1 pz., Due volte al giorno.L'agente combinato ha un effetto purificante, coleretico e antisettico.• coleletiasi;
• nefrurolitiasi.
"Estratto colorante robbia"• elemento erboristico principale (secco);
• lattosio;
• fecola di patate;
• stearato di calcio;
• croscarmellosa sodica.
Viene assunto per via orale un pezzo tre volte al giorno. La compressa si dissolve in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Durata del trattamento: 20-30 giorni. Un secondo corso è possibile in 4-6 settimane.Ha un effetto diuretico, antispasmodico, frantuma i calcoli, aiuta a purificare le vie urinarie.È prescritto per i calcoli renali.

Quando si trattano malattie degli organi urinari, gli esperti raccomandano vivamente di bere molti liquidi..

Per questi scopi, composte, succhi diluiti e tè deboli sono eccellenti. Ma il caffè e le bevande gassate sono indesiderabili, poiché fungono da "irritante" aggiuntivo per gli organi urinari.

Prevenzione dei problemi ai reni

La prevenzione è il primo passo per la salute. Per non ammalarsi di patologie renali, sono necessarie le seguenti condizioni:

  • Esclusione dell'ipotermia (specialmente la parte inferiore del corpo).
  • Bere una quantità sufficiente di liquido (2 litri al giorno). La mancanza di acqua nel corpo è dannosa e può provocare problemi al sistema urinario..
  • Trattamento tempestivo di infezioni genito-urinarie, malattie della prostata.
  • Evitare il raffreddore.
  • Uso minimo di sale e altri condimenti caldi.
  • Esercizio. Un'attività fisica moderata è benefica per l'immunità, aumenta la resistenza complessiva ai disturbi. (Questo elemento è particolarmente rilevante per bambini e adolescenti).
  • Abbandonare le cattive abitudini (gruppo a rischio - uomini).

È molto utile per le persone con malattie croniche (insufficienza renale) visitare i sanatori specializzati. Una buona vacanza termale è il miglior metodo preventivo per i sintomi ricorrenti..

Conclusione

Nei tempi antichi, la fitoterapia era un modo popolare per curare molte malattie. L'evoluzione scientifica ha permesso all'umanità di trovare altre medicine più efficaci. Tuttavia, anche nella medicina moderna, la guarigione dei malati con le piante è ancora rilevante. Come parte di una terapia complessa come rimedio preventivo, le erbe naturali apportano benefici innegabili. Ma dovresti prendere in considerazione le possibili controindicazioni, quindi non sarà superfluo consultare uno specialista.