Caratteristiche delle formazioni cistiche nel parenchima renale

Circa un terzo degli anziani ha capsule negli organi urinari. Avendo sentito la diagnosi "cisti parenchimale del rene sinistro", vogliono sapere di cosa si tratta. Il medico può chiamarlo una neoplasia. Ma niente panico. Le più comuni sono semplici capsule a camera singola con contenuto sieroso. Non infastidiscono una persona per molto tempo, hanno una bassa probabilità di rinascita. Ma il paziente deve necessariamente sottoporsi a esame e chiedere consiglio a un nefrologo.

Comprensione del parenchima renale

Il parenchima è il nome del sistema tissutale che costituisce l'organo accoppiato. È formato dal midollo e dalla corteccia. La struttura parenchimale è un gran numero di capsule e rete vascolare. Lo spessore del tessuto sano è di 14-25 mm. Con l'età, il parenchima diventa più sottile. Svolge la funzione di accumulo ed espulsione dell'urina. La superficie dello strato di copertura è liscia. Il tessuto che compone il rene ha un'elevata capacità di rigenerarsi.

Cisti parenchimali dei reni

L'emergere di una cisti parenchimale è un processo complesso. Inizia con la formazione di vuoti tra gli strati di tessuto. Sono pieni di contenuti sierosi. In risposta, le cellule vicine producono collagene, che inibisce la penetrazione del fluido, e si forma una capsula..

Un'ulteriore prognosi determina le dimensioni, la localizzazione della neoplasia e lo stato di salute umana. Più la cisti è vicina alla superficie dell'organo, maggiore è il rischio di complicanze. Quindi la posizione sottocapsulare suggerisce la presenza di patologia vicino al bordo esterno del rene.

Le ragioni per lo sviluppo e fattori provocatori

Le ragioni per la comparsa della formazione cistica nell'organo urinario accoppiato non sono completamente comprese. Lo sviluppo congenito indica una patologia genetica in un bambino.

Negli adulti, la cisti intraparenchimale del rene sinistro può essere dovuta all'influenza di tali fattori:

  • soffio;
  • urolitiasi;
  • deflusso ritardato di urina con prostatite;
  • infezione batterica;
  • forme gravi di ipertensione.

Tutti questi fattori possono provocare la comparsa di una neoplasia. Soprattutto attentamente è necessario osservare il sistema urinario per le persone con un'eredità gravata.

Segni di patologia

Le cisti parenchimali dei reni secondo ICD 10 hanno il codice N28.1 sono spesso asintomatiche o sono caratterizzate da un raro disagio nella parte bassa della schiena. La malattia viene scoperta per caso, con un esame ecografico. La patologia si sviluppa lentamente. Quando la formazione raggiunge grandi dimensioni, una persona inizia a preoccuparsi dei seguenti segni:

  • dolore nella proiezione dell'organo problematico;
  • sangue nelle urine;
  • un aumento degli indicatori inferiori della pressione sanguigna;
  • disagio nella vescica;
  • deflusso di urina alterato.

Il dolore è particolarmente pronunciato durante lo sforzo fisico, il sollevamento di pesi. Il medico, alla palpazione, rileva un aumento dell'organo.

Rischio di complicazioni

L'immunità debole e l'aggiunta di infezioni causano lo sviluppo del processo infiammatorio. Il paziente sviluppa sintomi di pielonefrite acuta. Una delle complicazioni più pericolose è la rottura della capsula..

La cisti nel parenchima renale deve essere tenuta sotto costante controllo. Il suo forte aumento, il dolore sono la ragione per risolvere il problema dell'intervento chirurgico. Possono anche svilupparsi le seguenti complicazioni:

  • suppurazione dell'educazione;
  • sanguinamento;
  • necrosi parenchimale;
  • processo infiammatorio;
  • insufficienza renale.

Caratteristiche della formazione di cisti dei reni destro e sinistro

La malattia nella maggior parte dei casi si sviluppa nelle persone dopo 40 anni. Entrambi gli organi possono essere colpiti. Ma il più delle volte la cisti parenchimale si verifica sul lato destro..

Esistono anche statistiche sulla malattia predominante degli uomini. Una delle spiegazioni di ciò è l'elevata prevalenza di prostatite non solo tra gli anziani, ma anche tra i giovani uomini. Si verifica il ristagno, la cui conseguenza è la formazione di una capsula nel parenchima. Si può osservare la formazione parietale.

Diagnosi della malattia

La presenza di disturbi caratteristici e gravità nel lato consente di fare una diagnosi preliminare di cisti parenchimale del rene. Ulteriori metodi di esame aiutano a confermarlo e studiare la patologia in modo più dettagliato:

  • analisi del sangue generale;
  • Test delle urine;
  • Ultrasuoni;
  • Scansione TC;
  • Raggi X con mezzo di contrasto;
  • MRI.

Con l'aiuto di tali studi diagnostici, puoi vedere una cisti, chiarirne le dimensioni, la localizzazione, notare le caratteristiche e determinare lo stato funzionale dei reni. Questi sono parametri importanti per un ulteriore monitoraggio e prescrizione di trattamenti se necessario..

Tipi di trattamento

Il trattamento farmacologico conservativo per una cisti parenchimale del rene destro o sinistro ha lo scopo di alleviare le condizioni del paziente. Ha lo scopo di alleviare il dolore, migliorando il flusso di urina. È possibile utilizzare rimedi popolari in accordo con il medico curante. L'infezione aderente viene eliminata con l'aiuto di antibiotici ad ampio spettro. L'aumento della pressione sanguigna viene corretto dai moderni farmaci antipertensivi.

Con processi suppurativi, può essere necessario il drenaggio della formazione. Dopo la rimozione della condizione acuta con agenti antibatterici, viene eseguita la manipolazione. Sotto il controllo di una macchina ad ultrasuoni, un ago speciale viene inserito nella cisti parenchimale, ad esempio, del rene destro e il contenuto viene pompato. Se è purulento, possono essere somministrati farmaci antisettici.

In caso di decorso non complicato, dopo la rimozione della sostanza, nella cavità vengono iniettati speciali farmaci sclerosanti, che incollano le pareti della capsula. Con questa procedura, c'è il rischio che il fluido patologico entri nel tessuto renale, questo può causare sepsi.

Un aumento della massa, la sua pressione sui tessuti, uno scarso flusso di urina e una disfunzione d'organo sono sintomi che richiedono considerazione dell'importanza dell'intervento chirurgico. La questione della sua necessità viene decisa in collaborazione con un nefrologo. Oltre al drenaggio, questo può essere:

  • biopsia;
  • enucleazione (mondatura);
  • escissione della cisti;
  • resezione di una parte del rene;
  • nefrectomia.

La rimozione di un organo con diagnosi di "cisti del parenchima renale sinistro" viene eseguita con lesioni che rappresentano una minaccia per la vita umana. Le capsule vengono solitamente tagliate per via laparoscopica. Per fare ciò, vengono praticate tre incisioni sul corpo del paziente, di dimensioni non superiori a 2 cm, attraverso le quali vengono introdotti strumenti speciali, penetrano nell'organo e rimuovono la formazione.

Questo è il metodo chirurgico meno traumatico. Dopo di ciò, il periodo di riabilitazione passa rapidamente, il paziente si riprende il prima possibile e procede al suo solito modo di vivere. Con una posizione scomoda, è possibile utilizzare grandi cisti, l'accesso alla cavità. Inoltre, questo tipo di intervento viene utilizzato quando la capsula si rompe, che si è verificata quando si colpisce il corpo, la caduta, l'incidente.

Prognosi del trattamento

La prognosi del decorso della malattia con cisti intraparenchimale del rene sinistro è molto spesso favorevole. La patologia si sviluppa lentamente, il paziente non lo sospetta per molti anni. Il benessere di una persona dipende dalle dimensioni, dall'ubicazione, dalle caratteristiche dell'istruzione.

Per prevenire l'insorgenza di patologie, le malattie infettive delle vie urinarie devono essere trattate immediatamente. È importante monitorare lo scarico tempestivo delle urine, per prevenirne il ristagno. La pressione sanguigna deve essere monitorata, per mantenere i suoi valori entro i limiti normali. In presenza di malattie croniche e persone appartenenti al gruppo a rischio, è imperativo visitare regolarmente un medico, seguire una dieta a misura di rene. Se non ci sono manifestazioni aggravanti, una cisti non è una controindicazione per la gravidanza e il parto..

Conclusione

La cisti parenchimale del rene sinistro ha un basso grado di distribuzione, soprattutto il suo aspetto parapelvico. La localizzazione della patologia a destra è più comune. In caso di sintomi spiacevoli, consultare immediatamente un medico..

Una diagnosi tempestiva aiuterà a valutare qualitativamente lo stato funzionale dell'organo. È importante che il paziente controlli la sua salute, segua la dieta raccomandata. Con un approccio competente, è possibile prevenire un'ulteriore progressione della patologia, per preservare una vita umana a tutti gli effetti.

Cisti parenchimale del rene: cause, clinica, trattamento

Foto dal sito vpochke.ru

Le ragioni

Di solito una cisti parenchimale del rene appare sin dalla tenera età, per molto tempo potrebbe non progredire. Molti pazienti non sono consapevoli della sua presenza fino a quando non compaiono i primi segni di patologia. A volte non è necessaria una terapia per tutta la vita se il sigillo non si manifesta in alcun modo.

I motivi principali che possono portare alla comparsa di una cisti parenchimale del rene:

  1. Genetica: provoca le foche nella maggior parte dei casi. In presenza di una predisposizione, può comparire una cisti parenchimale del rene anche durante il periodo di sviluppo intrauterino e, se la dimensione è piccola, può non manifestarsi in alcun modo. Pertanto, se si manifestavano sintomi, l'educazione iniziò a crescere..
  2. Congestione: si verifica quando lo svuotamento della pelvi renale è insufficiente. Il più delle volte appare negli uomini con prostatite o nelle donne nelle ultime fasi della gravidanza. Di solito provoca un inasprimento dei sintomi delle cisti parenchimali se presenti dalla nascita.
  3. Traumatismo - In caso di danno alla regione lombare con sanguinamento parenchimale, possono comparire capsule piene di liquido. Se non si dissolvono, la malattia si sviluppa..
  4. Microbi: a volte compare una cisti nel parenchima renale a causa di un'infiammazione locale. Può essere glomerulo- o pielonefrite, le patologie provocano la distruzione dei tessuti locali e la comparsa di foche.

Sintomi

Una cisti parenchimale del rene destro o sinistro non può infastidire in alcun modo il paziente se non comprime i tessuti circostanti. Se le sue dimensioni aumentano di oltre 2 cm, il processo di filtrazione del sangue e la formazione di urina vengono interrotti, a seguito del quale compaiono sintomi locali e generali.

I seguenti sintomi possono indicare la presenza di una cisti nel parenchima del rene destro o sinistro:

  • mal di schiena - a causa della compressione dei tessuti sani;
  • debolezza - a causa di una violazione della filtrazione del sangue e della formazione di urina;
  • frequente bisogno di urinare - a causa dell'irritazione dei rami dei plessi del nervo coccigeo e sacrale;
  • disturbi del sonno - con una clinica pronunciata a causa di ansia e ansia.

Il grado della loro gravità dipende direttamente dai confini della cisti parenchimale nel rene: più sono grandi, più luminosa è la clinica. Se la formazione cresce, i sintomi si intensificano. Con dimensioni moderate (2-3 cm), non tutti i segni possono essere notati, a volte il dolore doloroso e una sensazione di debolezza sono preoccupati.

Quale medico tratta la cisti renale parenchimale?

Se sospetti una cisti renale intraparenchimale, dovresti fissare un appuntamento con un nefrologo. Il medico ascolterà i reclami, effettuerà un esame e prescriverà un esame. Se viene rilevato un sigillo fino a 5 cm, il medico osserverà costantemente il paziente.

Sulla base dei segni clinici, è impossibile determinare la localizzazione specifica della patologia: una cisti parenchimale del rene sinistro o destro viene rilevata solo dopo l'esame strumentale.

Diagnostica

Per dimostrare la presenza di una cisti del parenchima del rene sinistro o destro, viene eseguito un esame strumentale e di laboratorio. Durante la diagnosi vengono rivelati segni diretti o indiretti della malattia..

Il paziente può essere assegnato:

  • TC o risonanza magnetica dei reni - aiuta a identificare la posizione e le dimensioni delle cisti;
  • Ultrasuoni: inferiore nel contenuto informativo, ma può essere eseguito su donne in gravidanza e bambini;
  • dopplerografia - può integrare l'esame strumentale;
  • esami del sangue e delle urine: mostrano segni indiretti di funzionalità renale compromessa.

Quando viene stabilita la presenza di una cisti intraparenchimale nel rene sinistro o destro, il medico decide sulla nomina del trattamento. Per dimensioni inferiori a 5 cm, la terapia non viene eseguita, il paziente viene registrato.

Trattamento

Se si trovano grandi cisti parenchimali o localizzazione della patologia in entrambi i reni, viene presa la decisione di eseguire un'operazione. Il medico può prescrivere i seguenti trattamenti:

  1. Puntura percutanea: il medico usa un ago per aspirare il fluido. Viene praticata una puntura nella parte bassa della schiena nella zona dei reni.
  2. La scleroterapia è un metodo simile, solo dopo aver pompato il fluido, i farmaci vengono iniettati nella cisti per aiutarla a dissolversi.
  3. La resezione viene eseguita in caso di più cisti intraparenchimali del rene destro o sinistro, accompagnate da complicazioni o da una clinica luminosa. In questi casi, è prescritta una riabilitazione a lungo termine..

Complicazioni

Le cisti grandi o il danno al parenchima di entrambi i reni sono particolarmente pericolosi. In questi casi, può svilupparsi insufficienza renale, seguita da coma. Le complicanze meno pericolose includono la disfunzione del sistema urinario, lo sviluppo cronico della patologia. Per prevenire un tale risultato, è necessario trattare tempestivamente la malattia ed essere registrati presso un medico..

Prevenzione

Se è già stata rilevata una cisti del parenchima del rene destro o sinistro, è necessario essere osservata periodicamente da un nefrologo. Si consiglia inoltre di limitare l'assunzione di liquidi, sale, soda, escludere dalla dieta fast food, patatine fritte, tè nero e caffè. Nella stagione fredda, devi vestirti in modo caldo per evitare l'ipotermia. In caso di correnti d'aria, proteggere la parte bassa della schiena..

Nella maggior parte dei casi, le cisti parenchimali dei reni non si manifestano, i sintomi si verificano quando la dimensione è superiore a 2 cm L'operazione è richiesta solo con una clinica pronunciata e la crescita delle foche fino a 5 cm La scleroterapia è considerata il metodo di correzione più ottimale, dopo di che deve essere eseguita la prevenzione.

Autore: Denis Filin, medico,
appositamente per Nefrologiya.pro

Video utile sulle cisti renali

Elenco delle fonti:

  • Danikov N. Malattie renali e delle vie urinarie. Trattamento e prevenzione / N. Danikov. - Mosca: SINTEG, 2009 - 320 s.
  • Diagnosi differenziale e cura delle malattie interne. Una guida per i medici. In 4 volumi. Volume 3. Malattie dell'apparato respiratorio, reni, sistema sanguigno. - M.: Medicina, 2003 - 480 s.
  • Nikolchenko, A.P. Malattia renale. I migliori metodi di trattamento / A.P. Nikolchenko. - M.: Vector, Prospettiva Nevsky, 2008 - 128 p..

Caratteristiche e trattamento della cisti parenchimale renale

Una cisti parenchimale del rene è una formazione benigna che si forma nel parenchima (tessuto funzionale che copre completamente il rene), è una capsula a parete sottile piena di secrezione liquida (sangue, pus o fluido sieroso). C'è anche una cisti parapelvica e una cisti solitaria del rene, ma leggi queste forme della malattia nelle nostre pubblicazioni separate..

Sia gli uomini che le donne sono suscettibili allo sviluppo della patologia. La cisti del parenchima renale è congenita o acquisita, multipla o singola. Un tumore può formarsi sia nel rene sinistro che in quello destro. Raramente ci sono neoplasie in entrambi gli organi.

Le persone anziane sono a rischio (dai 40 anni in su).

Le ragioni

Le ragioni principali per la formazione di una cisti parenchimale nel rene:

  • violazioni nello sviluppo del feto (con formazioni congenite);
  • lesioni d'organo;
  • nefropatia;
  • infezioni infettive delle vie urinarie;
  • malattia da urolitiasi;
  • subito un intervento chirurgico ai reni;
  • tubercolosi.

Il processo di formazione di una tale cisti renale è associato all'espansione dei nefroni (unità strutturali dell'organo). La dimensione della neoplasia può variare da 1-2 mm a 10-12 cm Le cisti congenite sono in grado di risolversi da sole.

Sintomi

La malattia si sviluppa lentamente per molti anni. Un tale tumore si trova più spesso per caso, quando un paziente viene da uno specialista per un altro motivo. I sintomi di una cisti parenchimale del rene compaiono quando la formazione è grande, il che è spiegato dalla pressione sugli organi vicini. Puoi osservare:

  • dolore nella regione lombare di natura tirante e lancinante (molto spesso questo sintomo si osserva con una cisti sottocapsulare);
  • ipertensione;
  • problemi con la minzione (dolore, minzione frequente);
  • aumento della fatica, debolezza;
  • sangue nelle urine;
  • rene ingrossato.

Questi segni non sono specifici, cioè sono caratteristici della formazione cistica. Ecco perché è necessario eseguire una diagnostica strumentale completa.

Diagnostica

Se si sospetta una cisti parenchimale:

  1. Prendendo l'anamnesi.
  2. Percussione dei reni. Poiché con una cisti parenchimale si può osservare un ingrossamento del fegato, utilizzando questo metodo il medico sarà in grado di comprendere la posizione degli organi e le loro dimensioni.
  3. Test delle urine.
  4. Analisi del sangue (generali e biochimiche).
  5. L'ecografia dei reni è uno dei metodi principali per diagnosticare una cisti parenchimale, poiché con essa è possibile valutare le dimensioni della formazione, la localizzazione e determinare il contenuto.
  6. Ricerca TC e MRI. Questi metodi vengono utilizzati per confermare i dati ottenuti durante l'esame ecografico del rene..
  7. Urografia escretoria (un metodo di imaging dei reni e delle vie urinarie utilizzando un mezzo di contrasto).

Va notato che una cisti parenchimale può essere multicistica (con la formazione di più noduli su un organo) e con neoplasie su entrambi i reni (o malattia renale policistica).

Possibili complicazioni

Un'infezione può unirsi alla cisti parenchimale, che porta allo sviluppo di pielonefrite. In questo caso, si può osservare un aumento della temperatura corporea, i test delle urine possono mostrare un aumento del contenuto di leucociti. Se non trattato per lungo tempo, il paziente può sviluppare insufficienza renale cronica. Le grandi dimensioni della formazione possono portare ad atrofia renale a causa del bloccaggio di vasi importanti.

Trattamento

I medici-urologi sono impegnati nel trattamento della cisti parenchimale del rene. Se compare almeno un sintomo, è necessario consultare urgentemente uno specialista. Non auto-medicare in nessun caso, poiché una terapia impropria può portare a gravi conseguenze..

Quando si verifica una tale malattia, i medici raccomandano di aderire a una certa dieta e stile di vita:

  • rinunciare a cibi salati, grassi e proteici;
  • escludere carni affumicate, cibi piccanti e piccanti dalla dieta;
  • rinunciare all'alcool, al fumo, al caffè forte;
  • controllare l'assunzione di acqua (in base alle raccomandazioni del medico curante, che indicherà l'assunzione giornaliera).

La dieta con cisti del parenchima prevede l'uso di piante (eccetto i frutti) e latticini.

A seconda dei sintomi, l'urologo può prescrivere:

  1. Antidolorifici.
  2. Medicinali contro malattie infettive.
  3. Preparazioni che normalizzano l'equilibrio salino.

I gruppi di farmaci elencati non riducono o eliminano i nodi nei reni, ma possono alleviare i sintomi dolorosi..

Se è stata notata la crescita di un tumore benigno, gli esperti prescrivono una puntura della cisti del parenchima. Per fare ciò, un ago speciale viene inserito nel nodo cistico, con il quale viene pompato il contenuto. Successivamente, un farmaco viene iniettato nella formazione della cavità, che promuove la sclerosi (adesione) delle pareti del tumore. Tuttavia, dopo la procedura, sono possibili ricadute, poiché il guscio stesso rimane al suo posto.

Con una grande dimensione dell'istruzione, viene prescritta un'operazione chirurgica. La cisti parenchimale del rene viene rimossa con due metodi:

  1. Rimozione della cavità. Tale procedura è prescritta per un tumore suppurante, per una capsula rotta, nonché per i nodi multicamera. I medici possono raccomandare la rimozione della cisti insieme al rene se la neoplasia ha raggiunto una dimensione critica e minaccia la vita del paziente.
  2. Laparoscopia. La rimozione laparoscopica viene eseguita attraverso tre piccoli fori (punture). Con l'aiuto di una telecamera speciale, il medico ha la capacità di controllare tutte le manipolazioni. Solo le cisti unicamerali semplici vengono rimosse in questo modo.

Una cisti parenchimale è una patologia piuttosto pericolosa che è in grado di non mostrare i segni della malattia per molto tempo. I metodi e i metodi tradizionali di trattamento per una tale malattia non aiutano. Pertanto, è così importante sottoporsi a un esame completo almeno una volta all'anno per escludere la probabilità di sviluppo di patologie e complicanze..

Leggi nel nostro prossimo lavoro quali sono gli altri tipi di cisti renali..

Cause della cisti parenchimale renale: sintomi e trattamento

Cisti parenchimale del rene, una patologia abbastanza comune, viene definita un tumore benigno che colpisce i reni.

La malattia può essere sia congenita che acquisita..

La causa della sua comparsa non è nota con certezza, ci sono solo ragioni generali per la sua diffusione nel corpo.

Brevi informazioni sulla malattia

La patologia si verifica sia nelle donne che negli uomini, di norma la malattia si verifica nelle persone di età pari o superiore a 50 anni.

Le formazioni cistiche non sono pericolose per l'uomo, se il tumore è piccolo, i reni funzioneranno nella stessa modalità come dovrebbero.

Gli scienziati affermano che una cisti non si trasformerà mai in un tumore maligno.

Tuttavia, la diagnosi precoce della malattia e il suo trattamento sono estremamente importanti per prevenire le complicanze..

Per quale motivo si può sviluppare la patologia

La medicina moderna associa il verificarsi di una cisti alle seguenti patologie:

  • processo infiammatorio acuto nei reni;
  • pielonefrite;
  • pietre nei reni;
  • ipertensione;
  • malattie genetiche di natura ereditaria.

Secondo gli esperti, una cisti parenchimale si verifica nel corpo umano principalmente a causa di disturbi ormonali e dell'età adulta, nonché a causa dell'usura degli organi e dell'immunità debole.

Più a lungo la malattia rimane nel corpo, più forte crescerà la cisti..

Classificazione e varietà

Il parenchima del rene è un materiale con una struttura complessa. Sotto l'influenza di fattori condizionati, il tessuto può crescere, staccandosi gradualmente dai tubuli, trasformandosi in una cisti.

Una cisti parenchimale è:

  1. Congenita. Sembra dovuto a una mutazione (i tubuli renali sono cresciuti insieme). La probabile causa di questa patologia è l'uso di droghe o alcol, anche le sigarette influenzano negativamente una persona.
  2. Acquisita. Si verifica a causa di malattie che colpiscono direttamente i canali, il che porta al loro blocco. Questi disturbi includono: calcoli, infiammazione della ghiandola prostatica, ipertensione.

A seconda del numero di formazioni cistiche, ci sono:

  1. Tipi singoli. Una massa solitaria di solito colpisce il rene sinistro. Lo sviluppo della malattia è asintomatico, ma raggiungendo grandi dimensioni, la patologia porta a gravi disturbi.
  2. Viste multiple. Anche una piccola dimensione, numerose formazioni danno a una persona un dolore costante..

Formazione parenchimale del rene sinistro

I reni si trovano nel corpo umano al di fuori della regione addominale. Pertanto, questo organo può essere sentito alla palpazione, se si preme leggermente sull'area sotto le costole. Inoltre, eventuali neoplasie patogene possono essere rilevate con un semplice metodo di esame..

Con l'età del paziente, questo organo inizia a perdere tessuto sano, l'organo si indebolisce e non filtra più il liquido così rapidamente e bene.

Tumore al rene destro

La malattia parenchimale del rene destro è considerata una sottospecie di neoplasie benigne. Questo tipo di disturbo è associato a cambiamenti legati all'età nel corpo, quindi la malattia si verifica principalmente nei pazienti anziani..

Secondo le statistiche, una cisti parenchimale è benigna, dopo cinquant'anni arriva un periodo ad alto rischio di comparsa di cisti, il più delle volte gli uomini sono malati. La medicina attualmente non è in grado di spiegare il motivo di questa discriminazione di genere..

Sconfitta bilaterale

Di regola, gli specialisti diagnosticano separatamente una cisti del rene sinistro o destro. La malattia renale bilaterale è meno comune.

Questa patologia si verifica se il paziente ha altre malattie che hanno causato danni renali bilaterali.

La malattia può essere identificata dai sintomi caratteristici: dolore alla schiena, ipertensione, coaguli di sangue possono fuoriuscire con l'urina.

Per ripristinare la normale funzione renale, una persona dovrà sottoporsi a una terapia a lungo termine..

Tipo congenito

Una cisti congenita si verifica a causa di un malfunzionamento anche nello sviluppo intrauterino, quando il bambino si stava appena formando e gli organi venivano deposti. La tendenza a formare una ciste sui reni è spesso ereditata dai bambini dai genitori.

Vista acquisita

Questo tipo di malattia può svilupparsi durante la vita di una persona, una cisti è una conseguenza di varie patologie renali, infiammazione del sistema urinario.

Dopo cinquant'anni, la probabilità di patologia aumenta al 30%. Secondo le statistiche, la cisti parenchimale acquisita si verifica a causa delle caratteristiche anatomiche dei reni..

La manifestazione del quadro clinico

La cisti spesso procede inosservata dal paziente. Questo accade quando si forma una cisti solitaria. Se una cisti parenchimale ha colpito entrambi i reni, il malato può periodicamente sentire dolore nella regione lombare.

Questi sintomi sono spesso associati alla pressione del tumore sul sistema urinario, principalmente sugli ureteri..

Anche la bassa pressione può causare un flusso di urina ridotto. Il dolore aumenta con uno sforzo fisico intenso.

Come si manifesta la malattia

  • minzione alterata;
  • ci sono forti dolori alla schiena;
  • la pressione sanguigna aumenta.

È necessario contattare uno specialista per programmare un esame. È meglio assicurarsi che tutto vada bene piuttosto che iniziare questa patologia.

Fasi di flusso

Spesso la malattia procede senza alcun segno. Ma a volte il paziente avverte un dolore doloroso nella regione lombare. È importante prestare attenzione nel tempo al punto focale del dolore: se è a sinistra, il rene sinistro è interessato, se a destra, la cisti parenchimale si trova sul lato destro.

Con un aumento delle dimensioni della neoplasia, inizierà a premere con forza sul canale urinario e questo porterà a una violazione della minzione. Anche con un po 'di dolore, si consiglia di consultare un medico per curare la malattia. Il medico prescriverà un'ecografia, che aiuterà a confermare la diagnosi.

Misure diagnostiche

Con l'aiuto della ricerca strumentale, il medico può ottenere le informazioni necessarie sul tumore: posizione, tipo e dimensione. Per stabilire una diagnosi, gli specialisti utilizzano le seguenti tecniche:

  • analisi del sangue;
  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • CT;
  • raggi X;
  • MRI.

Terapie

Se il tumore cresce costantemente di dimensioni, deve essere rimosso chirurgicamente. Questo metodo è il più efficace e previene le complicazioni..

Dopo la diagnosi di formazione parenchimale, il farmaco viene utilizzato semplicemente per alleviare i sintomi. È impossibile rimuovere il tumore con i farmaci, quindi il trattamento della cisti parenchimale deve essere accuratamente selezionato.

Metodo farmacologico

Se il tumore provoca dolore, il medico prescrive i farmaci necessari per normalizzare la condizione, vale a dire:

  1. Allopurinolo. Il farmaco viene utilizzato nel trattamento della urolitiasi. Può essere utilizzato solo come indicato da un medico, due volte al giorno, una compressa.
  2. Perindopril. Promuove il ripristino dell'elasticità vascolare, abbassa la pressione sanguigna. Devi usare 8 mg al giorno per tre settimane.
  3. Citrato di sodio. Utilizzato per ripristinare l'equilibrio del sale marino nel corpo.
  4. Amoxiclav. Antibiotico, elimina il processo infiammatorio nei reni. Preso tre volte al giorno, una compressa.
  5. Papaverina. Anestetico studiato per rilassare la muscolatura liscia degli ureteri e ripristinare la pervietà dei dotti.

etnoscienza

La medicina domestica dovrebbe essere usata insieme alla medicina tradizionale per ottenere risultati migliori.

  1. Decotto di rosa canina. Per preparare un rimedio, è necessario macinare le radici della rosa canina: 2 cucchiai grandi, è necessario versare 500 ml di acqua bollente e cuocere per circa un'ora. Trascorso questo tempo, il brodo va avvolto con cura e lasciato riposare per circa due ore, dopodiché si può filtrare e bere. Prendendo il brodo - un bicchiere tre volte al giorno.
  2. La tintura di echinacea, che può essere acquistata in qualsiasi farmacia, aiuterà a migliorare la condizione. Bevi la tintura tre volte, 15 gocce ciascuna. È anche bene usare la noce in combinazione con questo rimedio. Per preparare il prodotto, le noci devono essere tritate accuratamente e mescolate con miele, il contenitore deve essere rimosso in un luogo buio per un mese. Quindi puoi prendere un cucchiaino prima di mangiare.
  3. Bardana. Il trattamento con la bardana è più efficace. Per preparare la pozione, devi tagliare alcune foglie fresche e spremere il succo. Il corso del trattamento è di due mesi, si consiglia di prendere il succo un cucchiaio prima dei pasti.

Intervento chirurgico

La laparoscopia viene spesso utilizzata per rimuovere una neoplasia cistica. In questo caso vengono praticate 3 incisioni nell'addome, non più di 2 centimetri, attraverso le quali viene inserita una telecamera nel corpo, trasmettendo l'immagine allo schermo.

Se la formazione è grande o si trova in un luogo in cui non è possibile utilizzare la laparoscopia, viene utilizzata un'operazione addominale. Questo è un modo traumatico per eliminare un tumore con un lungo periodo di riabilitazione. Viene praticata una lunga incisione sul lato e il chirurgo gestisce tutto il lavoro.

Prescrizioni dietetiche

A tutti i pazienti viene prescritta una dieta specializzata che aiuta a ridurre lo stress sugli organi interni. Le sue principali disposizioni includono:

  • ridurre l'assunzione di sale a 2 g al giorno;
  • ridurre la quantità di proteine;
  • esclusione delle carni affumicate dalla dieta;
  • completa esclusione di alcolici e forti e caffè;
  • la base della dieta devono essere necessariamente i cibi vegetali.

Possibili complicazioni

Se la dieta e le raccomandazioni del medico curante non vengono seguite, sono possibili le seguenti complicazioni:

  • rottura della cisti;
  • processo infiammatorio;
  • sanguinamento;
  • necrosi;
  • lesione infettiva;
  • insufficienza renale;
  • idronefrosi dei reni.

Prevenzione delle malattie

Non è realistico prevenire una cisti congenita, che non si può dire sulla forma acquisita della malattia. Nell'ambito della prevenzione della malattia, è necessario trattare tempestivamente eventuali malattie urologiche e seguire tutte le prescrizioni del medico in caso di patologie croniche.

Se, tuttavia, si è scoperto che la malattia è stata rilevata, non dovresti arrenderti, devi consultare immediatamente un medico e superare tutti i test necessari. Il trattamento tempestivo della patologia è la chiave per un futuro sano e felice!

Cisti parenchimale del rene

La cisti renale parenchimale è una patologia urologica benigna caratterizzata dalla formazione di una cavità nei tessuti dell'organo accoppiato, che è ricoperta da una capsula biologica e contiene un liquido di colore chiaro. La formazione cistica è di forma rotonda o sferica e di solito appare solo su uno dei reni. La malattia è ugualmente comune tra i due sessi.

La cisti parenchimale del rene sinistro, così come quella destra, per la maggior parte non rappresenta un grave pericolo in presenza di un piccolo volume, una singola formazione e l'assenza di disturbi nel lavoro del sistema urinario. Nonostante il fatto che gli esperti neghino la probabilità di malignità (malignità) di queste neoplasie, la loro identificazione tempestiva e il successivo trattamento sono estremamente importanti. Ciò è dovuto all'alto rischio di varie complicazioni..

Classificazione della cisti parenchimale del rene

Il tessuto renale è rappresentato da una struttura molto complessa. Sotto l'influenza di alcuni fattori, è in grado di crescere, recintare i tubuli renali e trasformarsi in una ciste. Le formazioni parenchimali si dividono in:

  1. Cisti intraparenchimale del rene - localizzata nello spessore della struttura renale.
  2. Peri-bacino (seno) - situato in prossimità del bacino, ma non comunica con esso.
  3. Corticale - situato nello strato con lo stesso nome del parenchima.
  4. Sottocapsulare - localizzato sotto la capsula renale.
  5. Multiloculare - multicamera e raro.

Per il tipo di formazione nel parenchima del rene, una cisti può essere:

  1. Congenita. Si verifica sullo sfondo di mutazioni a causa di uno sviluppo intrauterino alterato durante la formazione di organi interni. La tendenza a formare cavità cistiche si distingue per una predisposizione genetica e passa dai genitori ai figli.
  2. Acquisita. Si sviluppa a seguito di malattie che hanno un effetto dannoso sui canali renali, che porta inevitabilmente al loro blocco. Il ruolo delle patologie: i catalizzatori sono ipertensione, urolitiasi, adenoma prostatico. Formazioni di questo tipo sono in grado di svilupparsi durante la vita di una persona, ma il più delle volte appare nei pazienti anziani.

Secondo il numero di cisti parenchimali sul rene:

  • Singolo - rappresentato da una singola capsula, che spesso colpisce il rene a sinistra. Lo sviluppo della patologia procede senza sintomi evidenti, tuttavia, avendo raggiunto un certo diametro, provoca l'emergere di una serie di disturbi.
  • Molteplici: quando appare, una persona avverte un dolore doloroso costante.

Le cisti parenchimali di entrambi i reni sono rare nella pratica urologica. Appartengono a una serie di patologie superanomali.

Ragioni per la formazione di una cisti parenchimale del rene

Le cause principali della formazione di cisti renali intraparenchimali sono:

  • Fallimento dello sviluppo intrauterino (con patologia congenita);
  • Malattie del sistema urinario, comprese infezioni e ICD;
  • Lesione renale;
  • Tubercolosi;
  • Storia dell'intervento chirurgico sull'organo appaiato.

Il meccanismo di formazione di questa cisti è dovuto all'espansione dei nefroni (elementi renali strutturali). Le dimensioni della cavità possono variare da 2 mm a 9-12 cm È interessante notare che le cisti di natura congenita hanno la capacità di auto-dissolversi.

Una cisti parenchimale del rene destro o del rene sinistro si forma a seguito di cambiamenti nell'apparato tubulare, che porta a una violazione del deflusso di urina. Con uno sviluppo simile di eventi, l'urina ristagna, provocando una sporgenza della parete del parenchima e quindi si forma una capsula cistica in quest'area.

Sintomi di una cisti parenchimale sui reni

Come spesso accade, una persona non può presumere che una neoplasia cistica si stia formando nel suo corpo fino a quando non diventa necessario sottoporsi a un esame ecografico del sistema genito-urinario.

Se la capsula ha un diametro di 1-1,5 cm, la sintomatologia specifica in questo caso è praticamente assente o si manifesta in una forma lieve. Se la formazione parenchimale differisce di dimensioni di oltre un centimetro e mezzo, il paziente può essere disturbato dalle seguenti manifestazioni negative:

  • Maggiore voglia di urinare;
  • Tirando e dolorando il dolore nella regione lombare;
  • La comparsa di gonfiore su gambe, braccia e viso al mattino dopo il risveglio;
  • Un brusco cambiamento all'ombra delle urine;
  • Sonno irrequieto;
  • Sensazione deprimente di stanchezza e malessere.

Quando compaiono tali sintomi, è importante capire che potrebbe non indicare sempre la presenza di una cavità parenchimale. Spesso, tale malessere segnala altri problemi urologici. Pertanto, è estremamente importante condurre esami regolari di tutto il corpo..

Diagnosi di una cisti parenchimale nel rene

Le misure diagnostiche volte ad esaminare il parenchima renale consistono in una serie di studi obbligatori, che includono:

  1. Esame clinico generale, che comprende la raccolta di reclami esistenti e anamnesi del paziente, palpazione e percussione dell'organo appaiato, che consente di valutare il volume approssimativo e la localizzazione della capsula.
  2. Test di laboratorio, consistenti in un esame del sangue (ROE, formula leucocitaria), un'analisi generale delle urine (proteine, batteri, leucociti), un esame del sangue biochimico (livelli di urea e creatinina).

Vengono presentati esami strumentali:

  • Esame ecografico dei reni, che consente di determinare la dimensione, la posizione e la natura del contenuto nella capsula della neoplasia;
  • Risonanza magnetica e tomografia computerizzata, utilizzati per tracciare un quadro più completo e chiarire i risultati ottenuti grazie agli ultrasuoni;
  • Urografia escretoria: una tecnica per visualizzare i reni utilizzando i raggi X e l'introduzione di un componente di contrasto.

Oltre ai metodi di cui sopra, l'angiografia e la cistografia dei reni, la pielografia retrograda può essere prescritta per scopi diagnostici..

Trattamento della cisti renale parenchimale

Il trattamento di una cisti renale parenchimale è di competenza di un urologo. La comparsa di almeno un sintomo spiacevole serve come segnale per cure mediche urgenti. Non perdere tempo ad auto-medicare, perché una terapia scorretta contribuisce alla comparsa di gravi complicazioni.

Con lo sviluppo di questa patologia, gli esperti insistono nell'aderire a una certa dieta e stile di vita:

  • Escludere cibi arricchiti con proteine;
  • Rifiuta cibi grassi e salati;
  • Astenersi dall'usare spezie, carni affumicate;
  • Elimina le bevande alcoliche, i chicchi di caffè, le sigarette.
  • Monitorare il consumo di acqua in base ai tassi di consumo giornaliero;

La nutrizione dietetica per le formazioni cistiche del parenchima prevede l'uso di latte acido e prodotti vegetali.

A seconda dei sintomi manifestati, il medico prescrive i seguenti farmaci:

  • Antidolorifici (papaverina);
  • Preparati che stabilizzano l'equilibrio acqua - sale (allopurinolo, citrato di sodio);
  • Agenti antibatterici (Amoxicillina);

I gruppi di farmaci elencati non sono in grado di ridurre o liberare completamente il paziente dalla capsula cistica parenchimale nel rene, ma allevieranno in modo significativo le sensazioni dolorose e miglioreranno le condizioni generali.

Se necessario, il metodo della puntura viene spesso utilizzato per eliminare la cisti parenchimale. È un intervento poco traumatico e praticamente non provoca reazioni indesiderate del corpo..

Sulla base dei risultati dell'esame e sotto controllo ecografico nell'area della localizzazione della capsula, viene eseguita una puntura della pelle e dei tessuti molli. Un urologo perfora la parete della capsula con un ago speciale e ne estrae il contenuto. Inoltre, la cavità è piena di componenti che hanno un effetto distruttivo sulle cellule contenute nella capsula cistica. Grazie a questo metodo è stato possibile eliminare e prevenire il verificarsi di una ricaduta.

La presenza di neoplasie di massa comporta la rimozione della cisti parenchimale del rene, che viene eseguita in due modi:

  1. Intervento addominale - indicato per la rottura della capsula cistica, nonché per la sua suppurazione. Se la neoplasia raggiunge volumi critici e c'è una minaccia per la vita del paziente, il chirurgo rimuove la cisti insieme al rene colpito.
  2. Laparoscopia: eseguita attraverso tre punture. Grazie ad attrezzature speciali e una telecamera, il medico è in grado di controllare il corso della manipolazione. Questo metodo mostra la rimozione di capsule parenchimali monocamerali di piccole dimensioni.

Il trattamento di una cisti parenchimale del rene con rimedi popolari deve essere effettuato previa consultazione con un medico per ottenere l'effetto migliore:

  • Tintura di Echinacea. Può essere acquistato in qualsiasi edicola della farmacia e consumato tre volte al giorno, 15 gocce..
  • Noce. I chicchi vanno tritati accuratamente e mescolati con il miele in un contenitore di vetro. Rimuovere il contenitore in un luogo buio per 25-30 giorni. Dopo la scadenza del periodo, è necessario assumere il rimedio un cucchiaino prima dei pasti..
  • Decotto di rosa canina. Per prepararlo è necessario prendere una manciata di rosa canina e versarvi sopra dell'acqua. Cuocere la frutta a fuoco moderato per circa 40 minuti. Quindi versare in un thermos e lasciare fermentare per un'ora e mezza, filtrare e bere un bicchiere due volte al giorno.
  • Bardana. Spremi il succo dalle foglie di bardana fresche. Prendilo come un corso per due mesi nella quantità di un cucchiaino prima dei pasti.

Una tale patologia come una cisti parenchimale del rene ha un esito favorevole con un tempestivo rinvio a uno specialista. Come parte della prevenzione, si raccomanda di non trascurare il trattamento di varie malattie urologiche e di seguire responsabilmente le istruzioni mediche..

Cisti parenchimale del rene

Le cisti si riferiscono a neoplasie benigne costituite da una cavità e una capsula. Le cisti parenchimali dei reni sono quelle che si trovano nello spessore del tessuto renale (parenchima).

Tipi di cisti renali

Cresce nello spessore dell'organo e non influisce sulla sua struttura (dotti escretori, calice, bacino)

Durante l'intervento chirurgico, è impossibile rimuovere la cisti nella ferita senza tessuto renale

La massa si trova nei seni renali

Di difficile accesso, in quanto si trova al cancello dell'organo

Colpisce la sostanza corticale (spesso porta a disfunzione ormonale)

La formazione cistica è liberamente esfoliata e si trova vicino alla superficie dell'organo

Spesso è impossibile effettuare una diagnosi differenziale tra la cavità cistica subcapsulare e quella parenchimale prima dell'intervento chirurgico (caratteristiche della sede e identica struttura della cavità).

Caratteristiche della cisti parenchimale

  1. Situato nel parenchima.
  2. È una cavità rotonda e densamente elastica piena di fluido sieroso.
  3. Poiché è racchiuso in una capsula fibrosa densa, non cresce nei tessuti circostanti.
  4. Si verifica in un rene.
  5. Cresce a lungo senza mostrare sintomi clinici.
  6. Nessuna dipendenza dal genere.
  7. Più spesso si verifica nelle persone di mezza età (oltre i 50 anni) e negli anziani.
  8. Questo tipo di cisti non subisce una regressione indipendente, quindi il risultato è condizionatamente favorevole (portamento asintomatico).
  9. La cisti parenchimale del rene sinistro e la cisti parenchimale del rene destro si verificano con la stessa frequenza (nessuna differenza anatomica o topografica).

Qualsiasi formazione cistica nei reni nell'ambiente urologico viene solitamente considerata utilizzando la classificazione bosniaca. Senza tenere conto di questa classificazione, è impossibile stabilire lo stadio della malattia e formare un regime di trattamento..

Le ragioni

A seconda della causa dell'insorgenza della patologia, sono divisi in due grandi gruppi:

  • congenita;
  • acquisita.

Congenita

La formazione cistica si sviluppa dai tubuli germinali, che hanno perso la loro connessione con il tratto urinario. Tali cisti sono completamente asettiche (la cavità è piena di contenuti sierosi) e raramente causano manifestazioni cliniche.

Può essere rilevato nello stato prenatale mediante ultrasuoni; non ha alcun effetto sul corpo della madre o del bambino. La chirurgia è rara.

Acquisita

  1. Conseguenza di processi infiammatori nel rene (glomerulonefrite, pielonefrite). Di norma, tali neoplasie sono una complicazione del normale decorso della malattia e sorgono a causa di una lunga assenza di trattamento o trattamento con farmaci prescritti in modo errato (automedicazione).
  2. Malattia da urolitiasi. Ha due manifestazioni specifiche che portano alla formazione di cisti: danno meccanico al sistema pielocaliceale e ostruzione del lume delle vie urinarie. Entrambi questi fenomeni, con esposizione prolungata, hanno un effetto predisponente sulla formazione di cisti..
  3. Formazioni maligne dello spazio retroperitoneale. In questo caso, c'è un effetto indiretto sul funzionamento del rene (pressione meccanica dall'esterno mentre il tumore cresce), che porta a una violazione del deflusso di urina. Man mano che la malattia progredisce, il sistema caliceale si espande e si forma un prerequisito per la formazione di cisti.
  4. Tubercolosi renale. Questo è sempre un fenomeno secondario che si verifica sullo sfondo della malattia sottostante (tubercolosi polmonare). I micobatteri possono colpire qualsiasi parte del rene (corteccia, parenchima, sistema calice-pelvico). Nel sito di introduzione compaiono più formazioni dense che, man mano che progrediscono, portano alla compressione di aree sane dell'organo. Le neoplasie in questo caso sorgono a causa dell'influenza indiretta dei focolai tubercolari.
  5. Infarto renale. Una malattia rara associata a una forte violazione del flusso sanguigno nell'arteria renale o nei vasi più piccoli e allo sviluppo di ischemia e necrosi nell'area del rene. Molto raramente, l'area interessata può essere sostituita da una cavità cistica qualche tempo dopo un infarto.
  6. Lesioni traumatiche. In questo caso, le formazioni cistiche saranno di natura sierosa-emorragica a causa dell'emorragia nella cavità. È necessario distinguere tra neoplasie post-traumatiche (patologia acuta, non c'è storia della presenza di una cavità cistica prima dell'incidente) e cisti parenchimali complicate da trauma (la presenza di una cisti confermata nell'anamnesi prima della lesione).
  7. Sovrappeso. Il grado di obesità III-IV porta a un carico pronunciato sui reni e funge da prerequisito per la formazione di cisti.

Nella patogenesi, indipendentemente dalla causa, ci sono due punti principali: occlusione dei tubuli renali e conseguenti alterazioni ischemiche.

Sintomi

Esistono diverse opzioni per il decorso clinico delle cisti parenchimali (divisione condizionale):

Per tutta la vita non si manifesta e non causa disturbi della funzione renale (analisi generale delle urine e conta ematica generale invariate). Trovato per caso tramite ecografia. In questo caso, si consiglia un esame una volta all'anno dal momento del rilevamento (registrazione del dispensario).

Tipo II (sottospecie B)

· Dolore sordo costante nella parte bassa della schiena;

• sensazione di pienezza o pesantezza nella colonna lombare;

· Un leggero aumento della pressione sanguigna;

Violazione della funzione escretoria dei reni (urgenza frequente, svuotamento incompleto della vescica);

Il verificarsi di edema degli arti e del viso.

Le formazioni cistiche complicate (suppurazione, pielonefrite) possono essere attribuite a questo gruppo condizionale, pertanto, la clinica può essere unita da:

Sindrome da intossicazione (febbre fino al numero di subfebrili, debolezza);

Disturbi dispeptici (nausea, vomito);

· Il dolore diventa acuto;

Salti della pressione sanguigna in un ampio intervallo.

In caso di peritonite o ematomi retroperitoneali, si verifica il fenomeno di un addome acuto. Molto spesso, l'unico trattamento è la chirurgia..

III tipo (sottospecie B)

Questo tipo include tutte le patologie congenite. In questo caso, la cisti è una malattia indipendente (incidenza 1: 10000). Nei bambini, in alcuni casi, è possibile palpare un rene ingrossato. Spesso le manifestazioni iniziano con un cambiamento nei parametri di laboratorio (analisi generale delle urine). Con l'aumentare della neoplasia, la sindrome del dolore si unisce. Mostrato osservazione e intervento chirurgico pianificato se necessario.

In accordo con il quadro clinico, la diagnostica di laboratorio e strumentale, il medico (urologo) determina la tattica di un'ulteriore gestione del paziente.

Trattamento

Le formazioni cistiche fino a 5 cm richiedono raramente alcun trattamento, poiché non si manifestano clinicamente. In questo caso, ricorrono a tattiche in attesa con controllo periodico di test generali e ultrasuoni.

Terapia conservativa

È consentito solo come trattamento sintomatico (è quasi impossibile sbarazzarsi di una neoplasia cistica con i farmaci).

La terapia farmacologica include:

  • ACE inibitori - prevenzione del cuore, dell'insufficienza renale e parte della terapia contro l'ipertensione arteriosa (Captopril, Lisinopril);
  • terapia antibiotica - quando è attaccata un'infezione (Cefazolin, Cefepim, Gentamicina);
  • diuretici - in presenza di edema (spironolattone, furosimide);
  • analgesici - per alleviare la sindrome del dolore (Drotaverin, Analgin).

Chirurgia

Esistono le seguenti indicazioni per l'intervento chirurgico:

  • la dimensione della neoplasia (più di 5 cm);
  • cambiamenti nelle analisi generali che non possono essere fermati dai metodi convenzionali di terapia conservativa;
  • ipertensione arteriosa intrattabile (causata dalla cavità cistica);
  • segni di un processo maligno.

In caso di rottura, infezione e suppurazione, sono indicati il ​​ricovero d'urgenza e il trattamento di emergenza, indipendentemente dalle dimensioni e da altri fattori.

Opzioni chirurgiche:

Aspirazione per puntura percutanea

Per l'operazione viene utilizzato un ago di aspirazione, che viene inserito nella cavità sotto controllo ecografico. Dopo la completa rimozione del contenuto liquido, una sostanza sclerosante viene iniettata nella cavità per prevenire le ricadute. Esistono molti altri metodi di sclerosi, associati all'introduzione di sostanze irritanti (alcol, composti contenenti iodio) nella cavità e all'avvio del processo naturale di saldatura delle pareti della formazione.

Escissione con laparoscopia o classica chirurgia addominale

La differenza sarà nell'attrezzatura (la laparoscopia è una chirurgia più avanzata e minimamente invasiva). La tecnica stessa è associata all'escissione della cisti e alla sutura dei tessuti.

Durante l'operazione, a seconda della posizione della formazione cistica, eseguire:

  • enucleazione - peeling con plastica del tessuto renale;
  • resezione di una parte del rene - operazione di conservazione degli organi;
  • nefrectomia: rimozione completa del rene (per le cisti semplici, vengono utilizzate estremamente raramente).

Le complicazioni si verificano relativamente raramente a causa della posizione accessibile dell'organo e della localizzazione della cavità cistica in esso. Le complicanze chirurgiche includono rotture, sanguinamento postoperatorio, lesioni traumatiche del sistema calice-pelvico, presenza di calcoli.

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

Istruzione: Università medica statale di Rostov, specialità "Medicina generale".

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Ha lavorato su un motore a vapore ed era destinato a curare l'isteria femminile.

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo, con cui anche l'influenza non può competere..

Milioni di batteri nascono, vivono e muoiono nel nostro intestino. Possono essere visti solo ad alto ingrandimento, ma se fossero raccolti insieme, starebbero in una normale tazza di caffè..

La temperatura corporea più alta è stata registrata a Willie Jones (USA), ricoverato in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

Nel corso della vita, una persona media sviluppa fino a due grandi pozze di saliva..

Sorridere solo due volte al giorno può abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di infarti e ictus..

Se il tuo fegato smette di funzionare, la morte potrebbe verificarsi entro 24 ore.

Si pensava che lo sbadiglio arricchisse il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata confutata. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e migliora le sue prestazioni.

Scienziati americani hanno condotto esperimenti sui topi e sono giunti alla conclusione che il succo di anguria previene lo sviluppo di aterosclerosi vascolare. Un gruppo di topi ha bevuto acqua naturale e l'altro ha bevuto succo di anguria. Di conseguenza, i vasi del secondo gruppo erano privi di placche di colesterolo..

Nel tentativo di far uscire il paziente, i medici spesso si spingono troppo oltre. Quindi, ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. è sopravvissuto a oltre 900 interventi chirurgici per rimuovere le neoplasie.

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per l'uomo..

Il lavoro che a una persona non piace è molto più dannoso per la sua psiche che nessun lavoro.

Solo negli Stati Uniti vengono spesi più di 500 milioni di dollari all'anno in farmaci antiallergici. Credi ancora che si troverà un modo per sconfiggere finalmente le allergie.?

Lo stomaco umano si adatta bene a oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può dissolvere anche le monete..

Il 74enne australiano James Harrison ha donato il sangue circa 1000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno i cui anticorpi aiutano i neonati con grave anemia a sopravvivere. Così, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini..

La correzione della vista è una delle procedure chirurgiche meno traumatiche. Tuttavia, è naturale preoccuparsi per il prossimo intervento. Altro de.