Dolore durante la minzione ma nessuna infezione? Trattamento dell'uretrite non infettiva negli uomini!

L'importanza dell'uretrite non infettiva è dovuta all'aumento della sua quota nella patologia degli organi genito-urinari..

Spesso, la malattia si verifica come complicanza dopo il cateterismo, poiché con questo intervento si verifica inevitabilmente l'irritazione meccanica dell'uretra. Tale uretrite è abbastanza facile da trattare..

Di norma, è sufficiente rimuovere il catetere affinché l'infiammazione scompaia da sola. Tuttavia, più spesso è necessario un trattamento speciale. E qui i microtraumi e altri motivi non associati alla presenza di vari microrganismi giocano un ruolo importante..

Cos'è?

Questa è un'infiammazione della mucosa dell'uretra nel cui sviluppo non partecipa un agente infettivo. Questo tipo di uretrite è molto meno comune di quella infettiva, ma può essere molto difficile..

Le caratteristiche strutturali dell'uretra negli uomini rendono il decorso della malattia più grave che nelle donne. E gli uomini soffrono di questa malattia più spesso..

Quali sono stati i tentativi di classificare questa malattia? È consuetudine distinguere i seguenti tipi di uretrite non infettiva (a seconda della natura della lesione):

  • chimica,
  • meccanico,
  • termico.

Le principali differenze tra uretrite e cistite sono descritte qui.

Cause di occorrenza

L'uretrite chimica può essere sia di origine endogena che esogena. Quindi, l'uretrite chimica derivante endogena può essere osservata in pazienti che assumono grandi quantità di iodio, trementina, mosche spagnole, ecc..

Questi farmaci, escreti nelle urine, provocano irritazione chimica della mucosa uretrale e possono provocare lo sviluppo di uretriti con fenomeni soggettivi e oggettivi solitamente lievi (uretrite da farmaco).

Per eliminarli, è sufficiente interrompere l'assunzione dei farmaci prescritti..

L'uretrite chimica di origine esogena può essere causata dall'introduzione nell'uretra di soluzioni concentrate di determinate sostanze, che vengono utilizzate inavvertitamente dal paziente stesso per prevenire la gonorrea o curare questa malattia.

A tale scopo vengono iniettate nell'uretra soluzioni forti di cloruro mercurico, mercurio idrossicianico, acido fenico, alcali caustici, permanganato di potassio, ecc..

In alcuni casi, può verificarsi uretrorragia (scarico di sangue dal canale al di fuori della minzione).

Se il calcolo indugia nell'uretra, è necessario rimuoverlo utilizzando strumenti speciali sotto il controllo dell'uretroscopio. Il paziente deve consultare urgentemente un urologo!

L'uretrite sulla base di violazioni del metabolismo minerale può verificarsi non solo a seguito del passaggio attraverso l'uretra dei calcoli urinari (pietre). Possono essere causati dalla costante escrezione di quantità significative di sali nelle urine..

L'uretrite sulla base di un metabolismo improprio è osservata nel diabete, nella gotta e in altri disturbi generali del corpo. Queste uretriti meritano di essere chiamate non solo meccaniche, ma anche chimiche, poiché l'escrezione di grandi quantità di sali nelle urine non solo danneggia la mucosa, ma ha anche un effetto chimico su di essa.

L'uretrite meccanica dovuta a traumi di origine esogena è rara e può essere causata da lividi o shock, nonché dall'introduzione di corpi estranei nell'uretra e dalla masturbazione. A volte il processo si sviluppa a seguito dell'inserimento incauto di uno strumento nell'uretra da parte del personale medico.

L'uretrite termica può essere solo di origine esogena e di solito insorge a seguito dell'introduzione nel canale di uno strumento che non è sufficientemente raffreddato dopo l'ebollizione o il lavaggio dell'uretra con una soluzione troppo calda. In questo caso, la colpa è del personale medico..

I sintomi e le manifestazioni più tipici

Se il paziente si stava automedicando e ha iniettato sostanze chimiche nell'uretra, il processo infiammatorio è caratterizzato da un inizio improvviso e molto violento. Si esprime nell'aspetto

  • forte dolore lungo il canale durante e al di fuori dell'atto di minzione;
  • secrezione purulenta o sanguinolenta;
  • gonfiore del pene e del prepuzio.

La prima porzione di urina a volte assomiglia a scarti di carne. Spesso nelle urine compaiono grandi fiocchi necrotici a forma di nastro. La temperatura corporea aumenta notevolmente e, in caso di infezione, persiste a lungo.

La malattia spesso termina con lo sviluppo in un periodo relativamente rapido di stenosi (restringimento) diffuse e pronunciate dell'uretra.

Con l'uretrite sulla base di violazioni del metabolismo minerale, i fenomeni clinici non sono pronunciati bruscamente:

  • scarso scarico dal canale;
  • piccoli crampi durante la minzione;
  • sensazione di formicolio nell'uretra.

Tuttavia, la natura a lungo termine dei sintomi costringe il paziente a cercare aiuto dai medici..

L'inserimento incauto dello strumento può portare alla formazione di un falso percorso nell'uretra, che si esprime in forti dolori improvvisi, sanguinamento, forti crampi durante la minzione.

Con l'uretrite termica, i pazienti sviluppano improvvisamente un dolore che passa rapidamente. La secrezione uretrale è mucosa o mucopurulenta e scompare in breve tempo senza alcun trattamento.

Trattamento dell'uretrite non infettiva negli uomini

La velocità delle cure mediche per l'uretrite chimica gioca un ruolo significativo. Quanto prima, dopo l'introduzione della soluzione nell'uretra, il paziente entra sotto controllo medico, tanto più efficace può essere l'assistenza fornita a lui.

In alcuni casi, risulta essere molto significativo (lavaggio con una soluzione acida dopo l'introduzione di alcali e viceversa). In altri, sarà solo un palliativo (lavaggio con un liquido indifferente dopo l'introduzione di alcol).

Il trattamento dell'uretrite meccanica dovrebbe tenere presente la direzione principale: è importante determinare il disturbo del metabolismo minerale che si verifica in ciascun caso, che ha portato alla formazione di tartaro che ha danneggiato l'uretra.

La nomina della corretta igiene e regime alimentare è di grande importanza..

Se il calcolo che ha danneggiato la mucosa uretrale viene eseguito da un flusso di urina, ulteriori misure dovrebbero essere volte a prevenire la formazione di calcoli urinari in futuro..

Il compito principale in questo caso è trattare il metabolismo minerale alterato (uraturia, ossalaturia, fosfaturia).

L'uretrite stessa, che è sorta in connessione con il passaggio del tartaro attraverso l'uretra, di solito non richiede un trattamento speciale in futuro, ad eccezione dei casi di uretrorragia, che richiedono l'imposizione di una benda di pressione sul pene e la nomina di agenti emostatici.

È meglio fare lo stesso quando si forma una mossa falsa. Spesso la rimozione di un oggetto dall'uretra non comporta gravi difficoltà, ma ciò non annulla una visita dall'urologo!

Quando si esegue il trattamento, è necessario escludere dalla dieta:

  • piatti piccanti,
  • sostanze irritanti (sottaceti, carni affumicate, spezie),
  • alcol.

A differenza dell'uretrite infettiva, l'uretrite non infettiva non richiede una massiccia esposizione al farmaco. Le forme lievi scompaiono dopo l'eliminazione del fattore eziologico. Nei casi più protratti, il trattamento è determinato dalla natura del processo e dai cambiamenti che si sono sviluppati nel canale..

Lavaggio uretrale con soluzioni antisettiche deboli, può essere prescritta l'installazione di lapislazzuli.

A seconda della natura dell'infiltrato infiammatorio rilevato dall'uretroscopia, possono essere indicati meccanoterapia, diatermia endouretrale, tamponamento..

A volte c'è una reazione allergica ai farmaci usati per trattare gli strumenti inseriti nell'uretra, così come le soluzioni per il lavaggio.

In questo caso viene utilizzata la terapia desensibilizzante (antistaminici, cloruro di calcio, autoemoterapia).

Tutto ciò che riguarda la terapia della malattia a casa è in questa pubblicazione..

Va notato che con tutte le forme di uretrite, si dovrebbe astenersi dal rapporto sessuale. Il rapporto sessuale provoca un'esacerbazione del processo infiammatorio nell'uretra.

Dopo il recupero, il ristagno di sangue nella zona pelvica dovrebbe essere evitato per evitare processi congestizi che portano allo sviluppo di uretrite.

Uretrite infettiva e non infettiva negli uomini: cause, segni, diagnosi e trattamento

Le malattie uretrali sono le preferite tra i problemi associati al sistema urinario. Colpiscono le persone in tutto il mondo, indipendentemente dal sesso e dall'età..

Con un forte dolore nell'addome inferiore, puoi spesso ascoltare la diagnosi dal medico: l'uretrite! Cos'è questa malattia e a cosa è associata? Proviamo a capirlo!

Tipo di malattia infettiva?

L'uretrite è una malattia che causa l'infiammazione delle pareti dell'uretra. È la malattia urologica più comune al mondo. Esistono due tipi di patologia: infettiva e non infettiva.

Il tipo infettivo è una grave irritazione dell'uretra, causata da una varietà di microrganismi patogeni (virus, funghi, batteri). A sua volta, infettivo - è diviso in venereo e non venereo.

Per l'uretrite venerea sono inclusi i tipi di malattia purulenta, Trichomonas, virale e batterica. Il tipo non venereo può essere causato da stafilococco, streptococco, pneumococco e altri virus dello stesso tipo.

Nella maggior parte dei casi, una forma infettiva della malattia può essere osservata con rapporti non protetti, con frequenti cambi di partner sessuali, con costipazione urinaria cronica (un'infezione si sviluppa nell'urina accumulata), con lesioni del canale urinario o sviluppo di infiammazione e neoplasie negli organi del sistema urinario.

Tipo di patologia non infettiva

L'uretrite non infettiva si verifica quando le mucose dell'uretra sono gravemente irritate. Molto spesso, questa malattia si verifica nelle donne che negli uomini. Ciò è dovuto alla struttura anatomica del sistema genito-urinario femminile..

Il fatto è che l'uretra di una donna è molto più corta di quella di un uomo e meno protetta, quindi le mucose sono più suscettibili agli stimoli esterni.

L'uretrite non infettiva non rappresenta un pericolo per la salute, poiché nella sua etimologia non c'è posto per batteri e infezioni che hanno causato malattie. Ma anche in questo caso, non dovresti aspettare che il corpo affronti la malattia da solo. Le pareti uretrali danneggiate, durante questo periodo, diventano più sensibili e suscettibili all'azione di molti tipi di batteri, che a loro volta possono portare a gravi complicazioni.

Quali sono le cause della malattia?

L'uretrite è una malattia infiammatoria delle mucose nelle urine. Se parliamo delle cause dell'uretrite negli uomini e nelle donne, allora vale la pena notare le caratteristiche individuali del corpo e, naturalmente, il tipo di malattia stessa.

Le principali cause di uretrite infettiva includono:

  1. Virus, batteri, funghi e malattie infettive del sistema genito-urinario. La principale via di infezione è il contatto sessuale non protetto, la visita a bagni di uso collettivo, i prodotti per l'igiene personale non sterili.
  2. Microrganismi attivi - stafilococco, streptococco, E. coli.
  3. Congestione della vescica. Nei processi stagnanti cronici del sistema urinario, un'infezione inizia a svilupparsi nelle urine che si accumula all'interno del corpo. Tale infezione è in grado di colpire tutte le membrane del sistema urinario e tende a diffondersi rapidamente..
  4. Malattie trasmesse esclusivamente attraverso il sesso: sifilide, gonorrea, clamidia.

Le cause dell'uretrite non infettiva saranno tutti i fattori che contribuiscono a una grave irritazione della mucosa uretrale, vale a dire:

  1. Sesso e masturbazione frequenti (preferibilmente nelle donne).
  2. Penetrazione di oggetti estranei nell'uretra.
  3. Danni all'uretra durante l'esame cistoscopico. All'esame, il dispositivo può danneggiare le pareti dell'uretra.
  4. La stitichezza persistente è la causa principale della patologia.
  5. Processi infiammatori e neoplasie nel canale urinario.
  6. Pietre nei reni. Quando lasciano il corpo attraverso l'uretra, piccole pietre graffiano il suo guscio.
  7. Congestione venosa nella zona pelvica.
  8. Gravidanza. Nei casi in cui il feto crea molta pressione nell'area pelvica e comprime il canale urinario (durante il trasporto di gemelli, terzine).
  9. Ipotermia del corpo.

Segni comuni della malattia

Ci sono alcuni segni comuni caratteristici della patologia, indipendentemente dalla sua eziologia:

  • prurito e bruciore durante la minzione, che scompaiono gradualmente.
  • dolore impulsivo dolorante e intermittente nell'area pubica;
  • minzione alterata;
  • ostruzione dell'apertura esterna dell'uretra.

Ci sono altri sintomi di uretrite, a seconda del tipo e della causa:

  1. Purulento. Questo tipo di malattia ha una forma acuta e, a differenza della solita malattia infettiva, compare all'improvviso. Come con qualsiasi altra malattia infiammatoria con formazione di pus, si verifica l'ipertermia: un aumento della temperatura corporea fino a 39 °. Durante la minzione si avverte un forte dolore e le impurità cremose giallastre (pus) sono visibili nelle urine.
  2. Micoplasma. La malattia si sviluppa gradualmente e con pochi o nessun sintomo. Il periodo di incubazione è di 20-30 giorni. Nelle donne, c'è solo una leggera sensazione di bruciore durante la minzione, che scompare dopo un po '. La maggior parte dei pazienti non va affatto dal medico. Gli uomini spesso scambiano questo tipo di patologia per la gonorrea. Nelle fasi più avanzate della malattia negli uomini, il tessuto mucoso inizia a risaltare dal pene al mattino..
  3. Virale. Distinguere tra uretrite adenovirale ed erpetica. La loro differenza sta solo nella natura della loro origine. Erpetico: causato da un gruppo di virus dell'herpes. Adenoviral: esacerbazione di microrganismi che vivono nella prostata e nei testicoli, che migrano periodicamente. Nella fase attiva della malattia, una persona sviluppa debolezza generale, febbre, appetito scompare, il sonno è disturbato.
  4. Trichomonas. La malattia è causata da un gruppo speciale di virus con lo stesso nome. Il periodo di incubazione è di 10 giorni. Il sintomo principale di questo tipo di malattia è la formazione di piccole ulcere ed erosione sui genitali..
  5. Altri tipi. In effetti, si distingue un numero molto elevato di varietà di questa malattia. Tutto dipende dalla causa principale del suo sviluppo. Sono comuni anche clamidia, gardnerella, uretrite tubercolare, candidosa, sifilitica..

Come viene effettuata la diagnosi??

Per stabilire la diagnosi più accurata, è necessario condurre una serie di studi diagnostici su uomini e donne, che includono:

  1. Esame urologico o ginecologico generale. Il paziente deve descrivere le sue condizioni e i suoi sintomi nel modo più accurato possibile..
  2. Analisi delle urine. Questa analisi fornisce informazioni sulla presenza di processi infiammatori nell'uretra e nelle formazioni purulente..
  3. Un ampio esame del sangue (indicatore quantitativo). Dal livello dei leucociti nel sangue, possiamo parlare della presenza della malattia e della sua forma.
  4. Una macchia della mucosa dell'uretra. Se sospetti stafilococco, streptococco, clamidia e altre infezioni genito-urinarie, per la loro identificazione, viene eseguita un'analisi basata su uno striscio di tessuto mucoso;
  5. Coltura batteriologica delle urine, sulla base della quale viene determinato l'agente eziologico della malattia. Se, durante lo svuotamento, vengono rilasciati coaguli di sangue e pus insieme all'urina, vengono anche trasferiti per la ricerca. Ciò contribuirà a determinare la gravità della malattia e la presenza di infezione..
  6. Ureteroscopia. Si tratta di un metodo di ricerca strumentale, che prevede l'introduzione di un sottile diodo luminoso nell'uretra, con il quale è possibile esaminare in dettaglio le pareti del canale, verificarne il grado di restringimento.
  7. Esame a raggi X della cavità uretrale con l'introduzione di un mezzo di contrasto al suo interno.
  8. Esame ecografico degli organi pelvici. Viene utilizzato come controllo aggiuntivo sulle condizioni generali del corpo per assicurarsi se la malattia si diffonde alle ovaie nelle donne, se si verifica una contrazione completa dell'utero, se ci sono complicazioni nella ghiandola prostatica e nelle vesciche seminali negli uomini.

Una diagnosi accurata può essere fatta solo sulla base dei risultati di diversi studi che confermeranno lo stato della malattia.

Terapia dell'uretrite batterica

L'uretrite gonorrea e batterica è solitamente causata da un gruppo specifico di batteri gonococcici. Questo include stafilococchi, streptococchi, enterococchi, E. coli.

Il trattamento dell'uretrite infettiva gonorrheal aspecifica consiste nella terapia antibiotica utilizzando uroantisettici.

Molto spesso, i medici prescrivono un farmaco chiamato Monural. Una singola assunzione di questo farmaco porta alla morte degli organismi che causano la malattia. L'azitromicina o la dixicillina sono usate come agenti ausiliari..

Trattamento delle forme di patologia non gonococcica

L'uretrite non gonococcica è causata da una varietà di infezioni, non da microrganismi. La malattia non ha forme acute e ricadute, quindi il trattamento è abbastanza semplice. Fondamentalmente, per eliminare l'infezione uretrale, vengono utilizzati antibiotici a base di Tetraciclina e Macrolta.

  1. Chlamydial. Il problema del trattamento di questo tipo di malattia è la bassa permeabilità delle membrane cellulari per gli antibiotici. Il trattamento utilizza antibiotici a base di ormoni come il prednisolone o il desametasone. Le instillazioni (iniezioni, infusioni) di soluzioni fisiologiche insieme a un antibiotico nell'uretra stessa sono altamente efficaci.
  2. Micoplasma. Il trattamento dell'uretrite da micoplasma prevede l'assunzione di antibiotici del gruppo delle tetracicline e della doxicilina. A causa dell'ispessimento delle pareti dell'uretra e della sua ostruzione, vengono prescritti anche farmaci assorbibili che fluidificano il sangue e ripristinano il tessuto mucoso.
  3. Trichomonas. Per il trattamento vengono utilizzati farmaci anti-trichomonas, come tinidazolo, metronidazolo e ornidazolo. Il regime farmacologico e terapeutico dipende dalle condizioni del paziente. Nella prima settimana, il paziente viene anche sottoposto a instillazione di Trichomonacid 1%.
  4. Ureaplasmosi. L'uretrite da ureaplasma è causata dalla presenza di un gruppo di virus dell'herpes che sono entrati nel corpo attraverso il contatto sessuale. È impossibile sbarazzarsi di tali virus, poiché il virus dell'herpes rimane nel corpo per tutta la vita e il sistema immunitario è in grado di sviluppare l'immunità a questo gruppo di virus entro un certo periodo di tempo. Pertanto, il trattamento è finalizzato a stimolare il sistema immunitario con vitamine e immunomodulatori. Per trasferire il virus in una fase inattiva, vengono utilizzati farmaci a base di Aciclovir.
  5. Virale. Di regola, l'uretrite virale appartiene a gruppi di malattie non veneree. Le complicazioni si verificano dopo una malattia infettiva come tifo, paratifo o malaria. L'infezione penetra nell'uretra per via linfogena. I farmaci antivirali sono usati per il trattamento, i più popolari ed efficaci sono Rybavirin e Ganciclovir..
  6. Altre uretriti infettive. L'uretrite batterica appartiene a un gruppo aspecifico e viene trattata in modo molto semplice e senza complicazioni. Per questo vengono utilizzati antibiotici di diversi gruppi, a seconda dell'etimologia della malattia: cefalospirine (Cefazolin, Ceftriaxone); Tetraciclina, doxicillina; macrolidi (eritromicina, ezitromicina, claritromicina); sulfalimmidi e fluorochinoli.
  7. Candidal. La candidosi è un tipo di infezione fungina che può causare disturbi uretrali. Il trattamento prevede la terapia antifungina utilizzando i seguenti farmaci: Pimafucin, Clotrimazole, Candide, Diflucan, Lotseril. Se le infezioni fungine colpiscono le membrane esterne degli organi genitali, vengono utilizzati unguenti antifungini (Clotrimazolo, Elain, Pimafucin). Per una maggiore efficienza, si consiglia di lavare la valvola uretrale con una soluzione (Hexoral, Natamycin).

Come evitare complicazioni?

Per prevenire la diffusione attiva e lo sviluppo dell'infezione durante il periodo di trattamento, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • eliminare completamente il contatto sessuale e la masturbazione;
  • rifiutare le bevande alcoliche;
  • prevenire l'ipotermia del corpo;
  • osservare le regole dell'igiene personale, disinfettare regolarmente il bagno, cambiare spesso asciugamani e biancheria intima;
  • escludere l'attività fisica;
  • osservare il cibo dietetico, mangiare cibi meno piccanti, salati, grassi e fritti;
  • mantenere l'equilibrio idrico (assunzione di liquidi nella quantità di 1,5 - 2 litri al giorno).

Soggetto a tutte queste regole, il trattamento dell'uretrite passa rapidamente e senza sintomi dolorosi pronunciati. Se non consulti un medico in tempo e non inizi il trattamento nelle fasi iniziali, l'uretrite può sfociare in una forma cronica e causare complicazioni come orchite, cistite, impotenza, infertilità maschile e femminile, prostatite, infiammazione della vagina e delle ghiandole sessuali maschili.

Uretrite non infettiva: qual è la specificità della malattia

Qual è la differenza tra uretrite non infettiva e infettiva? Le ragioni dello sviluppo di questa malattia e la tattica delle azioni terapeutiche in corso.

Sotto l'uretrite è consuetudine comprendere una reazione infiammatoria con localizzazione nell'uretra. La malattia è abbastanza comune e si manifesta sia nella popolazione maschile che femminile..

Ad oggi, la causa dell'inizio della patologia è divisa in due forme principali: natura di origine infettiva e non infettiva. La prima forma è molto più comune ed è dovuta alla sconfitta di microrganismi patogeni.

Considereremo un focus eziologico leggermente diverso, vale a dire, cos'è l'uretrite non infettiva e come puoi combatterla.

Quali sono le ragioni per lo sviluppo dell'uretrite non infettiva

L'uretra, nella pratica medica è anche chiamata uretra, si presenta come un sottile tubo cavo, costituito da tre strati: quello interno è rappresentato da una membrana mucosa, quello centrale è uno strato muscolare e quello esterno è rivestito di tessuto connettivo. Questo organo è una parte importante del sistema urinario e in un uomo entra anche nei genitali.

Nelle donne, l'uretra è lunga circa 3-4 cm ed è per questo che i sintomi dell'uretrite nel gentil sesso non sono così pronunciati come negli uomini, in cui la lunghezza media dell'uretra è di 20-25 cm e l'organo stesso è stretto e presenta diverse curve.

Nel caso dell'eziologia infettiva della malattia, tutto è chiaro, lì qualsiasi agente patogeno patogeno che contribuisce all'insorgenza dell'infiammazione funge da fattore provocante. Ma quali sono, allora, le ragioni dell'uretrite non infettiva?

Quindi, la patologia infiammatoria può apparire sotto l'influenza di tali fattori:

UominiDonne
Malattie infiammatorie maschili (prostatite, orchite, ecc.)Malattie ginecologiche
Corpo estraneo che entra nell'uretraIl primo contatto sessuale nella mia vita
Forte compressione dell'uretra
Ristagno venoso della circolazione sanguigna negli organi pelvici
Lesione traumatica all'uretra (durante procedure mediche, con intensa masturbazione, lesioni accidentali)
Neoplasie maligne nell'uretra
Infiammazione dovuta a reazioni allergiche
La presenza di urolitiasi (i calcoli possono muoversi con l'urina, penetrare nell'uretere, nella vescica e nell'uretra, traumatizzando e irritando la mucosa con i loro bordi taglienti)

Il significato principale nella formazione di alterazioni infiammatorie, che, appunto, caratterizza l'uretrite non infettiva, è giocato da lesioni microscopiche nell'epitelio mucoso dell'uretra (leggi di più qui). A causa dell'aumento dell'acidità delle urine, si verifica un'irritazione aggiuntiva, che influisce ulteriormente sui disturbi strutturali dell'uretra e sull'aspetto di un quadro clinico caratteristico.

Se consideriamo le cause della patologia non infettiva in modo più dettagliato, possiamo evidenziare i seguenti punti:

  1. Influenza del contatto e agenti allergici alimentari. Spesso ciò può avvenire sotto l'influenza dell'uso di prodotti per l'igiene per la cura della zona intima o in connessione con l'uso di determinati tipi di prodotti.
  2. Lesione. Il danno traumatico all'epitelio dell'uretra è molto spesso una conseguenza di manipolazioni mediche e diagnostiche quando si utilizzano endoscopi, uretroscopi o altri dispositivi utilizzati nella pratica urologica. Ciò si verifica anche a seguito di lesioni alle pareti dell'uretra da oggetti estranei..
  3. Bruciare. Un momento simile è possibile a causa di instillazioni con farmaci diluiti in modo errato. In una degenza ospedaliera, un tale onere è raro. Molto spesso, questa eziologia è associata a procedure domiciliari per il trattamento o la prevenzione delle infezioni a trasmissione sessuale. A volte le ustioni dell'epitelio mucoso possono essere il risultato dell'uso di strumenti medici dopo la sterilizzazione, non sufficientemente raffreddati.
  4. Danno meccanico. Il prerequisito iniziale è una violazione del metabolismo del sale marino. Come risultato di tali cambiamenti nella cavità della pelvi renale, iniziano a formarsi pietre di varia densità e struttura (calcoli). Durante il loro avanzamento lungo le vie urinarie, lo strato interno dell'uretra viene ferito, il che di conseguenza comporta la comparsa di un processo infiammatorio. Tutto ciò è aggravato dal fatto che il pH delle urine diventa più fortemente acido. L'urolitiasi non è l'unica causa di uretrite non infettiva. Inoltre, l'infiammazione può essere provocata dalla gotta o da altre patologie sistemiche caratterizzate da un pronunciato disturbo metabolico..
  5. Circolazione stagnante negli organi pelvici. Le vene varicose, a seguito delle quali si verifica una violazione del deflusso venoso, molto spesso portano all'interruzione del sistema urinario, accompagnata da processi infiammatori. Questi fenomeni possono essere associati alla gravidanza, a una lunga permanenza forzata in posizione eretta o seduta, ecc..
  6. Disordine alimentare. L'uso di cibi piccanti, salati, fritti, acidi e altri cibi irritanti influisce negativamente sulla composizione dell'urina e questo, infatti, provoca una violazione della normale struttura dell'epitelio dell'uretra.

Pertanto, la malattia è classificata in diversi tipi di patologia, a seconda della causa del suo verificarsi:

  • allergico;
  • chimica;
  • termico;
  • congestizio;
  • traumatico o meccanico.

Puoi saperne di più sulle cause della comparsa di un tipo non specifico di uretrite dal video in questo articolo..

Attenzione: in una fase iniziale dello sviluppo di una tale malattia, non ci sono sintomi di una reazione infiammatoria. I segni compaiono solo quando è attaccata un'infezione, cioè si può concludere che l'uretrite non infettiva si trasforma in un'infiammazione infettiva aspecifica o specifica.

Persone a rischio e

Molto spesso, le seguenti categorie di cittadini sono suscettibili all'uretrite non infettiva:

  • donne e uomini sessualmente attivi;
  • donne incinte;
  • uomini;
  • persone con una storia di malattie croniche;
  • persone di età superiore ai 40 anni.

Il potenziale pericolo è rappresentato anche da stress frequenti, stile di vita improprio, inattività fisica, presenza di malattie concomitanti, in generale, tutto ciò che può portare ad una ridotta immunità e provocare un malfunzionamento nell'organismo.

Quali sintomi puoi notare?

I sintomi dell'uretrite non infettiva sono lenti o lievi. I sintomi si osservano solitamente dopo che il patogeno è stato attaccato. Non devi aspettare a lungo, poiché la microflora locale viene attivata, ad esempio gli stafilococchi situati nell'uretra, e questo tipo di malattia scorre dolcemente nell'uretrite batterica secondaria non specifica.

In circa il 50% di tutti i casi di morbilità, viene registrato un decorso asintomatico del processo acuto. Molto spesso, un tale momento si osserva nel sesso femminile a causa della posizione anatomica dell'uretra. In altre situazioni, il periodo di incubazione può allungarsi fino a 2 mesi (il periodo di tempo specifico dipende dal tipo di patogeno che provoca l'infiammazione).

Fondamentalmente, il quadro clinico generale dell'uretrite sarà simile a questo:

  • prurito nella zona genitale, e specialmente al posto dell'apertura esterna dell'uretra (aumenta con lo svuotamento della vescica);
  • a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose, appare un falso bisogno di urinare;
  • l'uretra è iperemica ed edematosa;
  • con la minzione compaiono crampi e dolore;
  • la presenza di impurità del muco durante la scarica, e specialmente nella prima porzione di urina (nelle fasi successive dell'infiammazione è possibile l'aggiunta di essudato purulento);
  • il disagio si avverte durante i rapporti sessuali.

Attenzione: con una terapia inefficace o nessun trattamento, l'uretrite acuta acquisisce uno stadio cronico del suo decorso. In questo caso, i periodi di remissione e ricaduta sono caratteristici e le esacerbazioni ricordano più un processo lento senza sintomi pronunciati. La mancanza di attenzione a questo problema può provocare varie conseguenze, ad esempio la stenosi uretrale. Con questa complicazione, l'uretra si restringe, provocando una minzione dolorosa..

Sintomi specifici della malattia dell'uretrite non infettiva

Oltre ai sintomi generali, si possono distinguere diversi segni specifici, il cui aspetto dipende proprio dalla causa della malattia. Se l'uretrite è stata provocata dall'introduzione di sostanze chimiche nell'uretra, l'esordio è caratterizzato come improvviso e violento con forte dolore lungo l'uretra, indipendentemente dall'atto della minzione. In un tempo relativamente breve compaiono stenosi pronunciate.

Con una violazione del metabolismo minerale, si osservano sintomi a lungo termine sotto forma di lieve dolore durante la minzione, scarso scarico e sensazione di formicolio nell'uretra. Il danno meccanico all'organo è accompagnato dalla formazione di un falso percorso, che è irto di tagli gravi e con rilascio di urina, dolore grave e improvviso, sanguinamento.

L'uretrite termica comporta dolore rapido e secrezione mucosa o mucopurulenta uretrale.

Attenzione: l'istruzione del comportamento del paziente in qualsiasi condizione che non comprende comporta una visita obbligatoria da un medico.

Diagnostica

L'uretrite non infettiva viene diagnosticata mediante esame esterno, analisi clinica e coltura batterica. Secondo i risultati degli studi, si nota un aumento dei leucociti in assenza di batteri. Nel caso dell'urolitiasi, si osservano cambiamenti nell'equilibrio del sale.

L'inoculazione batterica fornisce dati sulla crescita fisiologica della flora opportunistica. Inoltre, per determinare l'eziologia della malattia, viene prescritto anche un esame del sangue per determinare una reazione allergica. Inoltre, tutti i dati ottenuti vengono "riassunti" insieme ai sintomi esistenti, dopo di che viene fatta una diagnosi.

Tattiche terapeutiche

A differenza dell'uretrite infettiva, ciò non richiede un massiccio intervento medico e grandi dosi di antibiotici. Il trattamento si concentra principalmente sull'affrontare la causa principale della malattia.

Ad esempio, le azioni mediche in relazione all'uretrite meccanica causata dall'avanzamento del calcolo mirano a sciogliere ed eliminare i calcoli e prevenirne ulteriormente la formazione in futuro. Inoltre, la terapia è prescritta per normalizzare il metabolismo minerale..

Di norma, tutto il trattamento per l'uretrite non infettiva consiste in installazioni locali con soluzioni antisettiche deboli che hanno effetti antibatterici, cicatrizzanti, antinfiammatori e antimicrobici, fisioterapia, assunzione di immunostimolanti e immunomodulatori.

Se la causa della malattia è un fattore allergico, vengono utilizzati antistaminici. Tutto questo vale solo per le forme leggere. Nei processi gravi e prolungati con infiammazione pronunciata, è necessaria una tattica medica diversa.

Oltre a tutto quanto sopra, devi seguire le seguenti regole:

  • aderenza alla dieta corretta con il rifiuto di cibi affumicati, piccanti, salati e alcol;
  • bevanda abbondante;
  • eliminazione di grave sovraccarico fisico e ipotermia;
  • riposo sessuale.

Se, durante la terapia, le condizioni del paziente peggiorano, ciò indica l'aggiunta di un'infezione batterica secondaria. In questa situazione, vengono prescritti test ripetuti, sulla base dei quali viene determinata accuratamente la flora patogena. Gli antibiotici vengono selezionati in base alle caratteristiche individuali del corpo umano e alla sensibilità dell'agente patogeno.

Domande frequenti al medico

Ciao, ieri ho saputo che il mio giovane si è ammalato di uretrite. Ha detto che è successo sullo sfondo di un infortunio durante il prelievo di una macchia dall'uretra. Ora ho paura che anch'io potrei essere infettato. Dovrei preoccuparmi e cosa prendere per la prevenzione.

Ciao, solo l'uretrite infettiva, che è causata da infezioni, viene trasmessa da uomo a donna e viceversa. Nel caso del tuo giovane, l'uretrite non è infettiva, provocata da un danno meccanico. Non devi preoccuparti, ma durante il trattamento è necessario escludere i rapporti sessuali..

Ciao, di recente ho fatto sesso con una ragazza e ad un certo punto ho sentito un dolore acuto. Dopo un po 'di tempo apparvero sintomi incomprensibili. C'era dolore durante la minzione, al mattino l'uretra sembrava aderire, c'era un leggero rossore e gonfiore. Potrebbe essere correlato all'uretrite e cosa dovrei fare? Al momento sono in viaggio d'affari e non posso consultare completamente un medico.

Ciao, nel tuo caso, sono possibili sia l'uretrite infettiva che l'uretrite meccanica non infettiva. Consiglio vivamente di contattare un istituto medico il prima possibile, dove il medico effettuerà un esame completo e determinerà la natura della malattia con ulteriori tattiche di trattamento. Non vale la pena ritardare, poiché la mancanza di terapia può portare a gravi conseguenze sotto forma di orchite, balanopostite, infiammazione delle vescicole seminali, stenosi uretrale e persino infertilità.

È molto importante seguire tutte le raccomandazioni del medico, perché questa malattia può causare gravi complicazioni con danni ad altre parti e organi del sistema genito-urinario. Non dovresti "contrattare" con il tuo corpo, il prezzo della disattenzione può costarti la salute.

Varietà di uretrite, metodi di trattamento per gli uomini

L'uretrite negli uomini è divisa in infettiva e non infettiva. L'uretrite infettiva può derivare dall'attività di microrganismi specifici (gonococchi, gardnerella) e aspecifici (stafilococchi, streptococchi, Escherichia coli).

L'uretrite non infettiva negli uomini è una conseguenza di un trauma alle vie urinarie. Spesso ciò accade durante la cistoscopia, il cateterismo, l'uscita dei calcoli.

Altre cause di uretrite:

  • allergia;
  • restringimento del canale;
  • ristagno nella piccola pelvi.

Con l'uretrite non infettiva, i batteri opportunisti agiscono nel canale urinario, quindi, la malattia non infettiva si trasforma piuttosto rapidamente in uretrite secondaria aspecifica di natura batterica.

La natura dell'infezione

L'uretrite può essere diagnosticata in chiunque. Molto spesso, l'infezione viene eseguita durante il rapporto. La malattia procede in modi diversi, alcuni pazienti non notano alcun disagio, altri sperimentano tutte le complicanze dell'uretrite.

I primi sintomi non compaiono immediatamente dopo l'infezione. Ci vuole tempo prima che gli agenti causali dell'uretrite inizino ad agire. L'uretrite batterica aspecifica compare dopo diverse ore o anche diversi mesi. Questo periodo è chiamato periodo di incubazione..

Tipi di uretrite

Molto spesso, i medici dividono l'uretrite in gonorrheal e non gonorrheal. I primi derivano dall'attività dei gonococchi e i secondi sono rappresentati da forme infettive e non infettive di uretrite.

L'uretrite infettiva è anche chiamata batterica, si dividono in specifiche e non specifiche.

A seconda dell'agente patogeno, sono divisi:

  • Uretrite da Trichomonas (Trichomonas);
  • candida (funghi candida simili al lievito);
  • clamidia (clamidia).

La forma non infettiva di uretrite si sviluppa con un'azione meccanica sull'uretra nella diagnosi e nel trattamento delle malattie del sistema riproduttivo. Se la causa dell'uretrite è un'allergia, il numero di microrganismi opportunistici aumenta e la malattia si trasforma in una forma infettiva aspecifica.

In base al tipo di quadro clinico, si distinguono l'uretrite acuta e cronica. Con infiammazione acuta, compaiono secrezione, prurito e bruciore, a volte sintomi di intossicazione.

La forma cronica dell'infiammazione uretrale è caratterizzata da sintomi lievi che peggiorano senza trattamento. Questa forma è inerente alle ricadute.

Cause di uretrite negli uomini

Dopo l'infezione da agenti patogeni dell'uretrite infettiva, i sintomi non compaiono in piena forza. Abbiamo bisogno di determinate condizioni che sono necessarie per l'attività dei microrganismi dannosi.

Fattori di rischio:

  • ipotermia singola o intermittente;
  • lesioni al pene;
  • attività fisica pesante;
  • infiammazione cronica di qualsiasi localizzazione;
  • urolitiasi (la presenza di sabbia e pietre che vengono escrete attraverso l'uretra e ne feriscono le pareti);
  • dieta squilibrata (abuso di cibo piccante, salato, acido e in salamoia, alcol; queste sostanze irritano il canale urogenitale quando lo attraversano in una forma lavorata);
  • vita sessuale caotica, frequenti cambi di partner sessuali, attività sessuale eccessiva;
  • mancanza di acqua, che provoca un fallimento del regime di minzione (quando l'urina viene escreta, lava i batteri dalla mucosa della vescica, proteggendo dall'infiammazione dell'uretra; il rischio aumenta con un intervallo di diverse ore tra la minzione);
  • manipolazioni chirurgiche nella piccola pelvi.

Quando si verifica una combinazione di diversi fattori, l'uretrite si sviluppa più velocemente e dura a lungo..

Sintomi di infiammazione del tratto urogenitale

I principali sintomi con cui si può riconoscere l'uretrite negli uomini sono: dolore o sensazioni di taglio durante la minzione, bruciore, secrezione dall'uretra. Con un'infezione batterica aspecifica, lo scarico sarà abbondante, mucopurulento. Di solito sono di colore blu-verde e hanno un odore sgradevole..

Non è inoltre possibile alcuna scarica. In questo caso, la malattia è accompagnata solo da sensazioni spiacevoli durante la minzione..

Negli uomini, l'uretra è più stretta e più lunga, sentono prima le manifestazioni dell'uretrite. Inoltre, negli uomini, i sintomi sono generalmente più gravi. Nelle donne, i sintomi della malattia non sono così pronunciati, spesso il decorso dell'uretrite passa inosservato.

Una caratteristica dell'uretrite negli uomini sarà l'adesione e il rossore dei bordi dell'apertura del canale urinario. Sintomi come questo si vedono spesso al mattino..

Ci sono momenti in cui l'uretrite negli uomini non si manifesta in alcun modo. Il paziente non ha dolore e segni di danni all'uretra. L'assenza di sintomi non significa che è necessario ignorare il problema e attendere che guarisca da solo. L'infiammazione uretrale non scompare da sola.

Nonostante una tale abbondanza di sintomi spiacevoli, non ci sono manifestazioni tipiche di infiammazione nell'uretrite (febbre, debolezza, mal di testa).

Diagnosi di uretrite

Se si verificano sintomi caratteristici dell'uretrite, un uomo dovrebbe consultare un urologo e una donna dovrebbe consultare un ginecologo. Il medico indirizza il paziente a coltivare la secrezione dall'uretra. Se la malattia non provoca una secrezione, viene prelevato un campione di urina per l'analisi..

È possibile determinare l'agente eziologico dell'uretrite solo in condizioni di laboratorio. Allo stesso tempo, viene studiata la sensibilità dei batteri agli agenti antibatterici, il che consente di scegliere il trattamento giusto. In generale, questo è il metodo principale e unico per diagnosticare l'uretrite..

Il medico può ordinare altri test per escludere l'infiammazione negli organi vicini. La prostata e le vescicole seminali vengono controllate negli uomini e la vescica nelle donne..

Metodi per diagnosticare l'uretrite:

  • macroscopia a striscio;
  • microscopia a striscio;
  • analisi generale delle urine;
  • uretrografia (radiografia dell'uretra);
  • ureteroscopia;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • reazione a catena della polimerasi.

Trattamento antibiotico dell'uretrite

Il cardine del trattamento per l'uretrite negli uomini è la terapia antibiotica. Sulla base dei risultati del test, il medico può scegliere i mezzi che aiuteranno un determinato paziente.

I dati delle ricerche di laboratorio consentono di prescrivere immediatamente un trattamento adeguato e di non perdere tempo a valutare l'effetto di un particolare farmaco. Nel caso dell'uretrite, questo è estremamente importante, perché senza una terapia adeguata, la malattia diventa molto rapidamente complicata..

A seconda della gravità dell'uretrite, il corso del trattamento può durare un paio di giorni o settimane. Spesso la terapia può essere eseguita a casa senza riposo a letto. Il ricovero per uretrite è necessario quando si sviluppa una grave complicanza purulenta.

Trattamento di diversi tipi di uretrite

  1. Batterica. Con manifestazioni minori di uretrite, i medici prescrivono Monural per rallentare l'infiammazione. Il farmaco viene prescritto per un giorno, quindi vengono prescritti farmaci più forti. Se il paziente ha un'uretrite cronica, sono necessari antibiotici forti.
  2. Candidal. Per l'uretrite causata da funghi, è necessario assumere agenti antifungini. La terapia è integrata con vitamine e farmaci immunomodulatori.
  3. Allergico. Prima di prescrivere la terapia, è necessario condurre un esame e scoprire la causa dell'infiammazione. Per prima cosa devi escludere ogni contatto con l'allergene. Se gli effetti dannosi continuano, anche la terapia più forte non allevia l'infiammazione..
  4. La conseguenza di un infortunio. Se un forte impatto è stato fatto sui genitali di un uomo, è necessario prima escludere il contatto sessuale per dare alle ferite l'opportunità di guarire da sole. Quando prescrive il trattamento, il medico tiene conto delle cause dell'uretrite.

Dopo aver studiato i microrganismi patogeni che hanno causato l'infiammazione in un particolare paziente, il medico può comprendere le specifiche della malattia e scegliere un farmaco.

I migliori antibiotici per l'uretrite

  1. Ofloxacina. I componenti del farmaco sono in grado di penetrare nel DNA dei microrganismi, per influenzare il processo della loro divisione. Questo principio consente di distruggere i batteri patogeni e combattere l'infiammazione nell'uretra. L'ofloxacina è ben assorbita, quindi è attiva solo per un'ora dopo l'ingestione. Richiede 7-10 giorni di trattamento antibiotico.
  2. Doxiciclina. Questo è un farmaco del gruppo di antibiotici delle tetracicline. Impedisce ai microbi di moltiplicarsi bloccando la sintesi proteica nelle loro cellule. La doxiciclina è in grado di combattere molti tipi di batteri, microbi e infezioni. L'azione del farmaco inizia solo due ore dopo l'ingestione.
  3. Ciprofloxacina. I principi attivi del farmaco combattono i microrganismi influenzando il processo di sviluppo. Questo antibiotico antimicrobico ha molti effetti collaterali e viene quindi somministrato con cautela. Il corso del trattamento con Ciprofloxacina dura in media 10 giorni.

Per l'uretrite acuta e cronica, i medici prescrivono diversi antibiotici, quindi è categoricamente impossibile auto-medicare. Puoi assumere qualsiasi farmaco solo dopo un esame approfondito e un chiarimento della diagnosi.

Uretrite cronica negli uomini

Durante il primo contatto sessuale con una persona infetta, una piccola quantità di batteri entra nella mucosa uretrale. In una persona con una forte immunità o che assume antibiotici, gli agenti causali dell'uretrite saranno deboli e non saranno in grado di provocare sintomi.

Tuttavia, anche con una forte difesa del corpo, i patogeni non muoiono completamente. Una persona di tanto in tanto sperimenterà un lieve disagio durante la minzione e osserverà una piccola quantità di scarico al mattino.

L'uretrite acuta può anche trasformarsi in una forma cronica. Ciò accade quando il trattamento era insufficiente, errato o per niente.

L'infiammazione dell'uretra può durare per anni, aggravando gradualmente i sintomi e costringendo una persona ad andare dal medico. Molto spesso ciò si verifica già nella fase di complicazione dell'uretrite con prostatite cronica.

Nell'uretrite cronica che non viene trattata, può svilupparsi una stenosi uretrale. Questa è una condizione in cui il lume delle vie urinarie si restringe. Il restringimento provoca dolore e indebolimento del flusso di urina.

Trattamento dell'uretrite cronica

L'uretrite cronica è più difficile da trattare rispetto a una forma acuta di infiammazione uretrale. La terapia dovrebbe includere farmaci antibatterici, instillazione di farmaci (iniezione di farmaci nell'uretra). Inoltre, è necessaria l'immunoterapia.

Quando si sviluppa una stenosi uretrale, è necessario il rigonfiamento o la dilatazione del canale.

Gli antibiotici per l'uretrite cronica sono più difficili da scegliere. È meglio iniziare a prendere antibiotici ad ampio spettro (levomicina, gentamicina).

Nel decorso cronico dell'infiammazione, la terapia antibiotica deve essere combinata con agenti locali per il trattamento dell'uretra. Va ricordato che il ciclo di antibiotici deve essere bevuto fino alla fine, anche se i sintomi sono scomparsi prima della fine del trattamento.

Si consiglia di ripristinare la microflora intestinale dopo il trattamento antibiotico. È anche meglio scegliere farmaci con il proprio medico..

Prevenzione dell'infiammazione uretrale

Nel caso dell'uretrite, possiamo dire che questa è solo la malattia più facile da prevenire. Devi scegliere attentamente i partner e osservare l'igiene sessuale.

Si consiglia di avere un partner permanente e utilizzare il preservativo per contatti non pianificati. Se hai sintomi di uretrite in un partner sessuale, devi astenersi dal sesso e convincerlo a visitare un medico.

Se il paziente richiede la cistoscopia o qualsiasi altro intervento nell'uretra, è necessario scegliere un medico esperto che eseguirà con attenzione la procedura. L'uretrite può svilupparsi se il canale viene danneggiato durante l'intervento chirurgico..

Quando si indossa un catetere urinario, è necessario cambiare costantemente il dispositivo ed eseguire una terapia antibiotica.

Possibili complicazioni

L'uretrite è una malattia pericolosa nelle sue conseguenze. Molti pazienti non sono nemmeno consapevoli della presenza della malattia e non possono prevenire le complicanze..

Complicazioni negli uomini:

  • transizione a una forma cronica;
  • orchite (infiammazione dell'intera struttura dei testicoli e delle loro membrane);
  • vescicolite (una patologia infettiva delle vescicole seminali, che è sempre una complicazione di un'altra malattia del sistema genito-urinario);
  • prostatite (un focolaio infiammatorio nella ghiandola prostatica);
  • balanite, balanopostite (infiammazione della testa del pene e del prepuzio);
  • stenosi uretrale (restringimento dell'uretra).

Complicazioni nelle donne:

  • squilibrio della microflora della vagina;
  • cistite;
  • patologie infiammatorie del sistema genito-urinario.

Il corpo può affrontare l'infiammazione e l'attività batterica. Tuttavia, questa patologia è piuttosto complessa e l'immunità non può sempre sbarazzarsi degli agenti patogeni.

L'uretrite ricorrente raramente coinvolge solo l'uretra. I batteri provocano prostatite, vescicolite ed epididimite. Queste malattie possono portare alla sterilità se non adeguatamente trattate..

Che cos'è, come e come trattare l'uretrite negli uomini

Data aggiornata: 2020-04-06

Le malattie del sistema urinario sono molto sensibili per gli uomini di qualsiasi età. Non solo portano disagio, dolore, ma disturbano anche il sonno e influenzano la funzione sessuale. La seconda caratteristica è che con un trattamento inefficace o prematuro, i processi infiammatori spesso diventano cronici o si diffondono agli organi vicini. Inoltre, la maggior parte di loro viene trasmessa sessualmente. Questo articolo analizzerà le cause dello sviluppo, i sintomi e le moderne raccomandazioni riguardanti il ​​trattamento dell'uretrite.

Uretrite: che cos'è?

L'uretrite è un'infiammazione del rivestimento dell'uretra. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di una patologia infettiva causata dalla colonizzazione e dallo sviluppo attivo di batteri, virus o funghi. Inoltre, il processo può procedere senza sintomi clinici. In questo caso, il paziente rimane un portatore e diffonde agenti patogeni durante il contatto sessuale o familiare con altre persone..

L'urgenza dell'uretrite è causata dalla frequenza della sua comparsa. Nella struttura delle patologie del sistema urinario maschile, prende con sicurezza il primo posto. Secondo le statistiche dell'Organizzazione mondiale della sanità, almeno 75 uomini si ammalano di gonorrea ogni anno e più di 150 milioni di uomini si ammalano di altri patogeni. Il maggior numero di pazienti viene osservato nei paesi in cui ci sono problemi con l'uso di contraccettivi di barriera e l'igiene personale.

Le statistiche ufficiali in Russia affermano che le principali cause di uretrite negli uomini (gonorrea, clamidia, tricomoniasi e candidosi) vengono diagnosticate in totale in 262 nuovi pazienti ogni 100mila abitanti all'anno. Questo numero non include i pazienti che non cercano cure mediche..

I primi segni di uretrite negli uomini

Poiché ci sono molti agenti patogeni che possono causare lo sviluppo di uretrite negli uomini, il quadro clinico della malattia varia in modo significativo. Tuttavia, ci sono diverse caratteristiche comuni:

  1. Di solito trascorrono da 2 a 60 giorni tra l'infezione e l'inizio della malattia (periodo prodromico).
  2. Il primo sintomo è fastidio, dolore doloroso o bruciore durante la minzione.
  3. Con l'uretrite si sviluppa spesso la sindrome disurica. A causa del dolore, la vescica non è completamente svuotata, quindi la voglia spesso aumenta, sia di giorno che di notte. Allo stesso tempo, il flusso di urina può ridursi.
  4. I cambiamenti nel colore e nella chiarezza delle urine sono quasi sempre osservati. Può contenere impurità purulente, simili a formaggio, mucose o addirittura sanguinolente..
  5. All'ispezione visiva, si attira l'attenzione sulla mucosa iperemica dell'apertura esterna dell'uretra. I tessuti intorno possono essere gonfi, con una temperatura elevata..
  6. Con un processo infiammatorio pronunciato, anche il benessere generale del paziente può peggiorare, la temperatura corporea può aumentare (fino a 38-39 ° C) e la capacità lavorativa può diminuire.

Sintomi di uretrite per tipo e natura del corso

Forma acuta

L'uretrite inizia sempre con la fase acuta della malattia, indipendentemente dal tipo di agente patogeno.

Con la gonorrea, la sindrome del dolore prevale durante la minzione o l'eiaculazione. Nella porzione iniziale dell'urina appare una secrezione giallo-grigiastra (pus, muco e leucociti). La temperatura corporea può aumentare.

Il periodo prodromico della clamidia dura 2-4 settimane. Lo scarico dall'uretra è principalmente mucoso o mucopurulento con moderazione. La sindrome del dolore è moderata, le condizioni generali raramente peggiorano. Spesso accompagnato da prostatite acuta.

Con l'uretrite da micoplasma o ureaplasma, il periodo asintomatico può durare fino a 60-70 giorni. È possibile aumentare la temperatura a valori subfebrilari (37-38 ° C) con disturbi disruchici e prurito.

Se il virus dell'herpes è la causa dell'infiammazione, i sintomi compaiono 3-8 giorni dopo il sesso. Sulla mucosa dell'uretra compaiono carne esterna, pene, aree di arrossamento, ulcere e vesciche, che causano un forte prurito. Anche i linfonodi regionali aumentano, la temperatura aumenta.

Per l'uretrite acuta da stafilococco e streptococco, è caratteristico il rilevamento di grandi secrezioni purulente dall'uretra. Allo stesso tempo, lo stato di salute del paziente peggiora drasticamente: aumentano l'ipertermia e l'intossicazione. Con il trattamento tardivo, si verificano complicazioni settiche.

La forma candida della malattia è caratterizzata dalla presenza di una pronunciata sensazione di bruciore e secrezione simile al formaggio. La placca bianca appare sulle mucose del pene, che può essere facilmente rimossa con la pressione meccanica..

Forma cronica

La forma cronica della malattia è caratterizzata da ricadute dei sintomi e periodi prolungati senza alcun reclamo. I pazienti sono preoccupati per:

  • prurito periodico nell'uretra
  • disagio durante il rapporto, specialmente con l'eiaculazione;
  • la presenza di muco o impurità di pus nello sperma;
  • Frequente bisogno di urinare (soprattutto di notte, che può portare a disturbi del sonno);
  • scarico di pus o muco dall'uretra (principalmente al mattino).

La gravità dei sintomi nel decorso cronico è molto meno pronunciata. Le condizioni generali del paziente non si deteriorano. L'esacerbazione da sola dopo 7-14 giorni può andare in remissione a lungo termine, quando la malattia può essere diagnosticata solo mediante esame batteriologico. Molto spesso si trasforma in cistite cronica e uretrite se sono causate da gonococchi, clamidia, micoplasma, Escherichia coli e il paziente non ha cercato assistenza medica qualificata.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

Quasi sempre, l'uretrite è un processo infiammatorio infettivo. Ciò implica che l'agente patogeno patologico entra più spesso nell'uretra dall'esterno o da altri tessuti interessati del corpo del paziente. La causa più comune di infezione è il rapporto non protetto (circa l'85%). Esiste anche una via di infezione domestica quando l'infezione si verifica attraverso l'uso di comuni prodotti per l'igiene personale o biancheria intima..

Se stiamo parlando della migrazione dell'infezione all'interno del corpo, allora dominano 2 meccanismi della sua diffusione:

  • ematogeno: dai tessuti infiammati, l'agente patogeno entra nel flusso sanguigno e quindi si deposita sulla mucosa dell'uretra;
  • discendente - dagli organi del sistema genito-urinario situati sopra, insieme all'urina o allo sperma.

Gli agenti causali più comuni dell'uretrite infettiva sono:

  1. Il gonococco è un batterio gram-negativo accoppiato che può infettare le mucose del sistema urinario, del retto, degli occhi e della bocca.
  2. Urogenital Trichomonas è un organismo unicellulare che colonizza solo la mucosa genitale.
  3. La clamidia è un batterio parassita intracellulare dell'epitelio dell'uretra. Può provocare lo sviluppo di reazioni autoimmuni (sindrome di Reiter).
  4. L'ureaplasma e il micoplasma sono piccoli batteri che parassitano all'interno dell'epitelio delle vie urinarie.
  5. E. coli è un batterio gram-negativo che si trova normalmente nel sistema digerente. Capace di colonizzare e distruggere l'epitelio uretrale.
  6. Streptococchi e stafilococchi: un gruppo di batteri gram-positivi che possono causare infiammazione purulenta con grave intossicazione.
  7. La candida è un fungo condizionatamente patogeno. Si attiva quando la reattività del sistema immunitario diminuisce.
  8. Virus dell'herpes genitale. Colpisce la pelle, così come le mucose degli organi urinari.

In meno dell'1% dei pazienti si osserva uretrite non infettiva. Quando si esegue la diagnostica, non è possibile isolare l'agente patogeno patologico. Si ritiene che le ragioni del suo sviluppo siano:

  • esposizione a radiazioni ionizzate (con radioterapia);
  • reazioni allergiche all'uso locale di unguenti;
  • traumatizzazione dell'uretra mediante l'introduzione di oggetti estranei al suo interno;
  • danno termico o chimico dovuto all'auto-risciacquo dell'uretra con soluzioni o antisettici.

Fattori di rischio per lo sviluppo di uretrite

Gli studi effettuati hanno permesso di identificare i fattori che possono contribuire allo sviluppo dell'uretrite:

  • chirurgia urologica;
  • anomalie nello sviluppo dell'uretra;
  • inserimento di un catetere nella vescica (più di 48 ore);
  • ostruzione dell'uretra con violazione parziale o completa della sua pervietà (urolitiasi, processi oncologici);
  • diabete mellito, se la terapia non riesce a normalizzare i livelli di glucosio nel sangue
  • rapporti sessuali con frequenti cambi di partner;
  • malattie e anomalie dello sviluppo del tessuto connettivo;
  • insufficienza renale allo stadio terminale;
  • disturbi ormonali;
  • la necessità di un uso a lungo termine di farmaci che sopprimono il sistema immunitario;
  • patologie oncologiche indipendentemente dalla loro posizione.

Nella pratica clinica vengono utilizzate diverse classificazioni di uretrite. Si chiama primario se l'infezione si è verificata dall'esterno (dopo il contatto con una persona malata). La forma secondaria della malattia si verifica se la fonte primaria di infezione è nel corpo del paziente (sistema genito-urinario, organi pelvici e qualsiasi altra localizzazione). Di solito si sviluppa sullo sfondo dell'immunosoppressione (assunzione di citostatici, corsi di radioterapia, patologie ematologiche, HIV, malattie congenite del sistema immunitario).

A seconda dell'agente patogeno che ha causato la malattia, si distingue una forma aspecifica e specifica. L'uretrite aspecifica è causata da microrganismi che sono flora condizionatamente patogena e possono essere isolati da pazienti sani (streptococchi, stafilococchi, Escherichia coli, Proteus, Candida).

L'uretrite specifica è causata da patogeni patogeni che sono principalmente trasmessi sessualmente (clamidia, trochomonas, gonococco, ureaplasma, micoplasma).

Separatamente, viene isolata l'uretrite non infettiva, che si verifica a causa di irritazione o danni alla mucosa (reagenti allergici, farmaci, radiazioni ionizzanti). Ma nella metà dei casi assume una forma batterica..

A seconda della durata del decorso dell'uretrite, è diviso in 2 grandi gruppi:

  • forma acuta: la malattia dura fino a 3 mesi;
  • cronico - i sintomi dell'uretrite infastidiscono il paziente (possibilmente con periodi di remissione e ricaduta) per più di 3 mesi.

Diagnostica

Se si verificano sintomi di patologia, un uomo dovrebbe consultare un urologo. Inizia l'esame dalla raccolta dell'anamnesi. Il medico pone domande su reclami, presenza di altre malattie del sistema urinario, vita sessuale, farmaci che il paziente assume costantemente, igiene personale, cattive abitudini e precedenti interventi e procedure chirurgiche.

Quindi ha luogo l'ispezione. Il paziente si toglie i vestiti e l'urologo esamina l'area genitale e attira l'attenzione sui cambiamenti nelle mucose, la presenza di secrezione patologica o edema tissutale.

Per confermare la diagnosi e la verifica dell'agente patogeno che ha causato la patologia, è necessario raccogliere lo scarico dall'uretra prima di iniziare la terapia antibiotica. Il materiale viene inviato a un laboratorio batteriologico, dove viene eseguita la microscopia, nonché la semina su terreni vivificanti. In caso di cronicità del processo o recidiva, viene mostrata anche la determinazione della sensibilità ai farmaci antibatterici al fine di scegliere la strategia di trattamento più efficace.

Il prelievo negli uomini dovrebbe avvenire non prima di 2 ore dopo l'ultima minzione. Per eseguire la manipolazione, è necessario utilizzare un tampone sterile.

Inoltre, a tutti i pazienti viene mostrato di eseguire:

  • un esame del sangue generale con una formula leucocitaria (sono possibili leucocitosi, neutrofilia, aumento della VES);
  • Ultrasuoni della vescica con determinazione dell'urina residua, della prostata e dei reni - per escludere danni a questi organi.

Quando il processo infiammatorio si diffonde ad altri organi, si consiglia al paziente di donare il sangue per gli anticorpi ai patogeni più comuni.

Trattamento dell'uretrite

Il trattamento moderno dell'infiammazione dell'uretra si basa sui principi della medicina basata sull'evidenza. Ciò significa che l'effetto positivo di qualsiasi farmaco deve essere confermato da studi indipendenti. Solo dopo che una nuova tecnica o farmaco è raccomandato dalle raccomandazioni internazionali e nazionali degli urologi. Successivamente, verrà discusso il ruolo dei farmaci più popolari nel trattamento dell'uretrite..

Terapia antibatterica

Poiché nella stragrande maggioranza dei casi, l'uretrite è causata dalla flora batterica, la base del trattamento è la nomina di farmaci antibatterici. I più comunemente usati sono cefalosporine, macrolidi, fluorochinoloni, penicilline protette, tetracicline.

Cefalosporine

Questo è un gruppo di antibiotici con azione battericida e un ampio spettro di azione. Il più delle volte prescritto per la gonorrea o se il paziente ha una flora stafilococcica, streptococcica o Escherichia coli. Il meccanismo d'azione è una violazione dell'integrità della membrana cellulare, che porta alla morte del microrganismo.

I farmaci più comunemente prescritti sono ceftriaxone, cefotaxime o cefoperazone. Il corso del trattamento farmacologico è di 3-14 giorni.

Macrolidi

Combina un gruppo di farmaci antibatterici per il trattamento dell'uretrite (azitromicina, claritromicina, eritromicina, spiromicina, josamicina) con azione batteriostatica. Se usati nelle urine, creano un'alta concentrazione terapeutica, quindi sono ampiamente prescritti in urologia. I macrolidi sono efficaci per clamidia, E. coli, stafilococco, streptococco, micoplasma o ureaplasma.

Tutti i farmaci sono disponibili in compresse e vengono assunti per via orale 1-2 volte al giorno. Sono prescritti per 3-10 giorni..

Fluorochinoloni

Un gruppo di acido nalidixico in marcia con un meccanismo d'azione battericida (inibizione dell'enzima DNA girasi dei batteri). Sono escreti dal corpo nelle urine, quindi trattano efficacemente l'infiammazione dell'uretra, che è causata da clamidia, gonococco, E. coli, stafilococchi.

Nella pratica urologica vengono utilizzate levofloxacina, ciprofloxacina, norfloxacina, ofloxacina. Durata della terapia - 3-7 giorni.

Tetracicline

Si tratta di agenti antimicrobici batteriostatici con un ampio spettro d'azione. Le tetracicline inibiscono la sintesi di molecole proteiche nelle cellule dei patogeni patogeni, impedendone così l'ulteriore riproduzione. Con l'uretrite, vengono prescritti se il micoplasma o l'ureaplasma vengono escreti.

L'unico farmaco utilizzato attivamente è la doxiciclina. È prescritto sotto forma di capsule da 100 mg per 5-10 giorni.

Penicilline sintetiche

Nonostante la crescita della resistenza della microflora alle penicilline, continuano ad essere utilizzate per trattare patologie urologiche. Mantengono il loro effetto contro i patogeni batterici non specifici - stafilococchi, streptococchi o E. coli.

L'amoxicillina è usata in combinazione con acido clavulanico. Per i pazienti adulti, è prescritto a 875/125 mg 2 volte al giorno per un corso di 5-14 giorni.

Antibiotici polienici

Nonostante il nome del gruppo, combina potenti farmaci antifungini. Sono usati per lesioni uretrali candidose. Il meccanismo d'azione è la connessione con il gruppo stirene della membrana cellulare e l'interruzione del trasporto di ioni attraverso di essa, che porta alla morte del patogeno patogeno. La nistatina è più spesso prescritta, ma vengono anche utilizzate natamicina e amfotericina B. In forma di compresse, i farmaci vengono utilizzati per processi fungini generalizzati con danni agli organi interni.

Antisettici

I farmaci urosettici sono usati nella pratica clinica se il processo è causato da una flora aspecifica - Escherichia coli, stafilococchi, Proteus. Ma il loro uso è razionale solo se non c'è intossicazione o aumento della temperatura corporea.

L'antisettico più comunemente prescritto è la fosfomicina. Questo farmaco, oltre al suo ampio spettro d'azione e alla buona tolleranza, impedisce anche l'adesione dei batteri sulla mucosa delle vie urinarie. Con l'uretrite aspecifica, è sufficiente prenderlo una volta 3 g.

Il secondo antisettico popolare è la nitrofurantoina del gruppo nitrofurano. Ha un effetto batteriostatico e blocca vari enzimi nelle cellule microbiche. Per il trattamento, viene prescritto 100 mg 2 volte al giorno per 5-7 giorni.

Candele e unguenti

Per il trattamento dell'uretrite fungina vengono utilizzati unguenti e supposte con nistatite o flucocazolo. Se usati localmente, questi farmaci penetrano male nell'epitelio, quindi praticamente non entrano nella circolazione sistemica. A causa di ciò, hanno una bassa frequenza di effetti collaterali..

Con l'uretrite aspecifica, è possibile usare l'unguento Levomekol. Contiene cloramfenicolo, un agente antibatterico che agisce su stafilococchi, streptococchi ed Escherichia coli. Inoltre, il farmaco contribuisce a una più rapida rigenerazione dell'epitelio..

Con la clamidia, la sindrome di Reiter si sviluppa spesso, un processo autoimmune con danni alle grandi articolazioni. Per il suo trattamento vengono prescritti gel e unguenti a base di farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, ketoprofene, ibuprofene) o glucocorticosteroidi (desametasone) per uso topico.

Immunomodulatori

Nella medicina domestica, gli immunomodulatori sono ampiamente usati per trattare l'uretrite cronica negli uomini. Si ritiene che questo gruppo di medicinali colpisca alcuni gruppi di neutrofili e leucociti, attivandone l'attività e abbia anche un effetto antiossidante. I più popolari tra loro sono "Polyoxidonium", "Galavit".

Tuttavia, questo gruppo di farmaci non ha effetti provati. Tutte le ricerche disponibili sono state condotte dal loro produttore o da scienziati nazionali che dipendono finanziariamente da lui. Anche le riviste internazionali peer-reviewed mancano di informazioni su di loro. Questo è il motivo per cui non sono inclusi nelle raccomandazioni per il trattamento dell'uretrite e non sono raccomandati per l'uso in questa malattia..

Vitamine

Anche l'atteggiamento nei confronti delle vitamine è cambiato negli ultimi dieci anni. In precedenza, erano prescritti per processi infiammatori cronici al fine di rafforzare il corpo. Ma c'è un numero significativo di studi che dimostrano che questo può portare a ipervitaminosi. È spesso accompagnato da sintomi neurologici, disturbi della vista e dell'udito, sintomi dispeptici ed eruzioni cutanee. Pertanto, le vitamine dovrebbero essere prescritte solo in presenza di ipovitaminosi provata e non dovrebbero essere bevute di routine nei pazienti con uretrite cronica..

Rimedi popolari

Molte piante contengono sostanze antinfiammatorie che possono ridurre la gravità del dolore e dell'infiammazione nelle patologie del sistema genito-urinario negli uomini. Possono essere utilizzati in aggiunta ai trattamenti tradizionali. Le ricette più comuni sono le seguenti:

  1. Infuso di prezzemolo. Portare a ebollizione circa 1 litro di acqua da tavola e dare 2 cucchiaini di foglie di prezzemolo essiccate, dopodiché si lascia per 45-60 minuti in un luogo fresco. Bere un bicchiere dopo un pasto.
  2. Infuso di fiordalisi. Un cucchiaino di foglie di piante viene versato con 200 ml di acqua bollente e lasciato per un'ora. Quindi può essere assunto 1 cucchiaio prima dei pasti 3 volte al giorno..
  3. Tè al ribes. 3 cucchiai di foglie vengono gettati in 1,5 litri di acqua calda e portati a ebollizione. Dopo mezz'ora, puoi berlo in 1 bicchiere.

I metodi popolari includono l'irudoterapia (l'uso delle sanguisughe). Tuttavia, il suo effetto clinico è dubbio..

Trattamenti aggiuntivi

Dopo la diagnosi, al paziente vengono fornite alcune raccomandazioni sullo stile di vita e sulla nutrizione. Fino al momento del completo recupero, al paziente è vietato qualsiasi rapporto sessuale (anche con l'uso del preservativo). Ciò eviterà la contaminazione di nuove persone. È anche necessario aderire all'igiene personale. Asciugamano, biancheria, sapone devono essere rigorosamente individuali. Le mani non protette non dovrebbero arrampicarsi sull'uretra.

La dieta per l'uretrite dovrebbe essere equilibrata e contenere una quantità sufficiente di nutrienti e vitamine. È importante che contemporaneamente il paziente beva almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno (se non ha insufficienza renale o cardiaca).

La fisioterapia per l'uretrite ha un uso limitato. Non è stato dimostrato che migliori il corso o promuova il recupero. Le attuali linee guida scoraggiano anche i rimedi omeopatici.

Complicazioni di uretrite

Le principali complicanze dell'uretrite si verificano con un lungo decorso della malattia. Le seguenti condizioni indesiderabili sono più spesso osservate:

  1. La diffusione del processo infettivo lungo il sistema genito-urinario con il coinvolgimento della ghiandola prostatica (prostatite), della vescica (cistite), dei reni (pielonefrite), dell'epididimo (epididimite), dei testicoli (orchite).
  2. Complicazioni settiche nelle infezioni da streptococco e stafilococco. Sviluppo di sepsi e / o lesioni in altri organi.
  3. Cambiamenti degenerativi nell'uretra con il suo restringimento.
  4. Sindrome di Reiter - infiammazione reattiva delle articolazioni, della pelle, della congiuntiva oculare.
  5. Sterilità ostruttiva nella gonorrea. Si sviluppa come conseguenza della sclerosi dei vasi deferenti ed è un grave problema in andrologia.

Previsione

L'uretrite è una malattia benigna. Con un trattamento adeguato e l'uso tempestivo di farmaci antibatterici, un uomo si riprende completamente nel 98% dei casi. Il problema della corretta selezione degli antibiotici è sorto a causa dell'aumento della resistenza agli antibiotici (soprattutto nei gonococchi, nella clamidia e negli stafilococchi). Pertanto, tutti i pazienti che cercano assistenza medica vengono prelevati dall'uretra con esame batteriologico..

Ci sono fattori che possono contribuire alla cronicità della malattia:

  • un ciclo di trattamento interrotto (immediatamente dopo la scomparsa dei sintomi);
  • diabete;
  • malformazioni congenite del sistema urinario;
  • malattie del sistema immunitario;
  • malattie concomitanti non compensate.

Conclusione

L'uretrite è un processo infiammatorio di eziologia batterica, fungina o virale. Per diagnosticare la malattia, è necessario consultare un urologo e passare lo scarico dall'uretra per l'esame batteriologico. Gli antibiotici sono il cardine del trattamento. Immunomodulatori, vitamine, rimedi popolari hanno scarsa efficacia. Senza un trattamento adeguato, spesso si sviluppano complicazioni o il processo diventa cronico.