Contenuto di urea nelle urine

L'urea nelle urine è uno degli indicatori di salute più importanti che molte persone trascurano immeritatamente. I professionisti medici hanno l'opportunità di diagnosticare in tempo una malattia grave in un paziente, ad esempio un tumore e un'epatite, concentrandosi principalmente sul livello di questa sostanza..

Ciò è dovuto al fatto che i principali disturbi si riflettono molto spesso nelle fluttuazioni della concentrazione di urea. E poiché si forma direttamente nel fegato, le sue deviazioni possono indicare patologie non solo degli organi del sistema urinario, ma anche della ghiandola più grande che svolge la funzione di pulire il corpo umano dalle tossine.

Cos'è l'urea?

L'urea è spesso chiamata diamide dell'acido carbonico; esiste anche una definizione sinonimo più comune: urea. La sostanza è un prodotto dell'elaborazione dell'ammoniaca da parte delle cellule del fegato. Dopo una breve circolazione attraverso il sistema circolatorio, entra nei reni, dove, dopo la filtrazione, viene escreto dal corpo insieme all'urina. Come funziona il processo?

Quando le strutture proteiche utilizzate subiscono il decadimento, i loro elementi residui, gli amminoacidi, vengono convertiti in ammoniaca (o nitruro di idrogeno), che è altamente tossico per il corpo. Viene consegnato al fegato dal flusso sanguigno: sotto l'influenza di enzimi speciali, il nitruro si trasforma in urea (da non confondere con l'acido urico) e ritorna nei vasi sanguigni.

Dopo un po 'di tempo, l'urea entra nei glomeruli malpighiani dei reni attraverso le arterie. Quando i tubuli contorti passano, la porzione successiva di sangue viene filtrata e riassorbita attraverso le pareti dei vasi. Come risultato del processo biologico, le sostanze utili (vitamine, amminoacidi, glucosio) vengono trattenute dal corpo ei prodotti di decadimento, inclusa la parte principale dell'urea, vengono escreti lungo il ciclo di Henle, raccogliendo dotti e ureteri nella vescica.

Se la quantità di acido carbonico diammide è estremamente aumentata o, al contrario, ridotta, allora, con un alto grado di probabilità, possiamo parlare della presenza di un fenomeno patologico. La stessa presenza di urea non danneggia l'uomo, ma il livello del suo contenuto è un indicatore speciale di salute.

Indicazioni per l'analisi

La diagnosi dell'urea è spesso raccomandata per le persone che soffrono delle seguenti patologie:

  • amiloidosi (depositi di particelle di amido nei reni);
  • sanguinamento nel tratto gastrointestinale;
  • fallimento renale cronico;
  • acidosi metabolica;
  • glomerulonefrite;
  • idronefrosi;
  • pielonefrite;
  • malattia da urolitiasi;
  • incontinenza urinaria sia negli uomini che nelle donne;
  • cistite;
  • tubercolosi renale;
  • urolitiasi;
  • nefropatosi;
  • cirrosi epatica;
  • grave intossicazione;
  • Anemia da carenza di ferro;
  • distrofia epatica acuta, ecc..

La nefropatia diabetica, accompagnata dalla deformazione dei vasi sanguigni del glomerulo malpighiano, è anche un'indicazione per la nomina di un test delle urine. Vale la pena notare che questo disturbo si sviluppa spesso in modo impercettibile sullo sfondo del diabete mellito o dell'aterosclerosi. Se parliamo specificamente di disturbi fisiologici, che sono la ragione per andare dal medico, dovrebbero essere annotati sintomi come:

  • debolezza generale inspiegabile;
  • l'odore di urina dalla pelle;
  • secchezza dell'epidermide;
  • dolori articolari;
  • mancanza di appetito;
  • ipertensione;
  • minzione frequente;
  • un forte deterioramento delle condizioni di unghie e capelli;
  • gonfiore degli arti;
  • disagio nell'area dei reni o del fegato;
  • eruttazione con un sapore amaro;
  • grave esaurimento con una dieta normale.

Quali specialisti rilasciano un rinvio

Uno studio di laboratorio sull'urina per il contenuto di urea, in presenza di indicazioni mediche, può essere prescritto da medici come nefrologo, pediatra, urologo, gastroenterologo, terapista. Spesso l'analisi viene eseguita secondo le raccomandazioni di un rianimatore, nutrizionista e chirurgo.

Norme di urea nelle urine

Gli indicatori normali del livello di urea dipendono direttamente dalla categoria di età di un particolare paziente. La tabella mostra le designazioni digitali approssimative del contenuto di diammide di acido carbonico:

Età umanaLa quantità di carbamide (mmol / giorno)
0-7 giorni2.4-3.3
1-2 mesi10-17
5-12 mesi32,5-67,5
1-3 anni68-133
4-8 anni132-260
9-13 anni200-453
14-15 anni420-715
sedici+332,5-587

Va tenuto presente che il livello ammissibile di urea può differire dagli standard sopra descritti a causa delle diverse tecniche utilizzate dai laboratori per separare la sostanza. Di solito, una tabella comparativa appare già nella forma con i risultati ottenuti, quindi, di regola, i problemi con la decodifica, di regola, non sorgono nemmeno per le persone senza educazione medica..

Motivi delle deviazioni

Se la diagnostica ha rivelato una significativa diminuzione o aumento dell'urea nelle urine, gli specialisti si trovano ad affrontare il compito di identificare la causa principale di questo fenomeno. Una volta individuato il vero "colpevole", inizierà uno studio dettagliato del piano di trattamento, in accordo con le caratteristiche del paziente..

Bassa concentrazione

La carenza di urea può segnalare una varietà di malattie, alcune delle più comuni sono:

  • tossiemia;
  • blocco intestinale;
  • aterosclerosi;
  • amiloidosi;
  • distrofia epatica;
  • malassorbimento nell'intestino tenue;
  • infezione del parenchima renale;
  • pielonefrite;
  • cirrosi epatica;
  • glomerulonefrite;
  • ittero parenchimale;
  • carenza congenita di enzimi (enzimi);
  • ustioni estese.

Nelle donne che aspettano una nascita imminente di un bambino, una carenza di diammide carbonica significa la norma. I medici spiegano questo con la formazione attiva di proteine ​​da parte del corpo della madre, destinate alla piena formazione di un bambino nel grembo materno. La scomposizione degli elementi proteici per ragioni naturali avviene più tardi rispetto ad altre categorie di persone, quindi il processo di sintesi dell'urea rallenta in modo significativo.

Alta concentrazione

Il superamento dei limiti consentiti per il contenuto di urea è più comune della sua mancanza. Questo sintomo spesso indica:

  • ipertiroidismo (produzione eccessiva di ormone tiroideo);
  • anemia perniciosa;
  • avvelenamento con sostanze tossiche (fenolo, piombo, mercurio);
  • calcoli nei reni, nel fegato o nella vescica;
  • diabete;
  • tumore maligno del sistema genito-urinario;
  • perforazione del tratto gastrointestinale;
  • febbre emorragica.

Se il paziente ha subito un intervento chirurgico poco prima dell'analisi delle urine per l'urea, un livello elevato della sostanza sarà abbastanza giustificato..

Quali fattori influenzano l'accuratezza della diagnosi?

I risultati dello studio possono essere distorti, anche sotto l'influenza di fattori non patologici, che sono spiegati da una preparazione impropria per la procedura. Le cause più comuni di errata interpretazione dell'analisi delle urine includono:

  • Assunzione alla vigilia di farmaci ormonali, diuretici, analgesici, antibatterici, corticosteroidi, nonché complessi vitaminici contenenti riboflavina, cianocobalamina, biotina, inositolo, acido folico e pantotenico.
  • Bere alcol meno di un giorno prima della diagnosi delle urine.
  • Fitness attivo, yoga, nuoto, danza, sport pesanti 2-3 giorni prima del campionamento del biomateriale.
  • Mangiare cibi veloci, cibi piccanti e salati.
  • Consegna di urina durante il ciclo mestruale nelle donne.

Quanto costa la ricerca

È impossibile determinare l'urea utilizzando un'analisi delle urine standard, pertanto viene utilizzata la diagnostica biochimica per identificarne la quantità. Al momento, c'è una tendenza ad aumentare i prezzi per tali procedure, motivo per cui un numero crescente di cliniche ufficiali sta passando alla suddivisione dei prezzi: ogni componente del fluido biologico in studio ha il suo costo.

Quindi, se una persona ha bisogno di analizzare l'urea insieme a tutti gli altri elementi dell'urina per dettagliare le proprie condizioni, dovrà pagare circa 1400-2600 rubli per questo servizio. Rivelare il contenuto di una carbammide costerà 110-160 rubli.

Cosa significa l'aumento del contenuto di urea nelle urine?

L'urina umana contiene molti componenti. Uno di questi è l'urea nelle urine, una sostanza ottenuta dalla scomposizione delle proteine. Questo processo è piuttosto complicato. Durante il suo corso viene rilasciata ammoniaca, elemento pericoloso per la vita umana. Nel fegato si ottiene l'urea, che viene successivamente escreta attraverso i reni insieme all'urina. La quantità di urea nelle urine dipende da due componenti.

  • La sua quantità nel sangue.
  • Quantificazione della trasmissione dell'urea renale.

Un cambiamento in uno di questi componenti può causare un aumento o una diminuzione della quantità di un elemento..

Concentrazione normale

L'urea si forma quotidianamente dalla scomposizione delle proteine. In un giorno, questa sostanza viene escreta dal corpo da 12 a 36 grammi. In una persona sana, contiene da 2, 8 a 8,3 mmol / l nel sangue e da 330 a 580 mmol / giorno nelle urine..

La quantità di urea nelle urine, la sua escrezione dal corpo umano dipende in gran parte dal cibo che mangiano.

Una maggiore quantità di urea indica un bilancio azotato negativo. Diminuito, a sua volta, indica un bilancio azotato positivo.

L'ururia è un aumento della quantità di urea nel fluido corporeo. La comparsa di una tale situazione è facilitata da ragioni fisiologiche o patologiche..

Fattori che causano patologia

Un aumento della quantità di urea si verifica a causa di:

  • Più proteine ​​nel menu.
  • Aumento dell'attività fisica.
  • Condizione febbrile.
  • Intervento chirurgico (periodo dopo l'intervento chirurgico).
  • Disturbi della tiroide.
  • Anemia maligna.
  • Emorragia nel tratto gastrointestinale superiore.

Le ragioni per il livello di urea abbassato sono:

  • Mancanza di proteine ​​nella dieta.
  • Emorragie estese, ostruzione intestinale, ustioni, malattie cardiache.
  • Violazione del processo di assorbimento nell'intestino tenue.
  • Gravidanza.
  • Eliminazione renale compromessa.
  • Insufficienza renale di qualsiasi forma.
  • Malattia del fegato con ridotta produzione di urea.
  • Mancanza di enzimi coinvolti nella produzione di urea.

Indicatore aumentato

Un aumento della quantità di urea nelle urine suggerisce che la scomposizione delle proteine ​​è troppo intensa. Questa situazione si verifica quando:

  • Mangiare molti cibi proteici. Aumento dei livelli di proteine, aumento della sintesi dell'urea.
  • Aumento degli ormoni tiroidei. Aumentano la scomposizione delle proteine ​​nel corpo, che a sua volta porta a un'intensa formazione di urea..
  • Intervento chirurgico nel periodo postoperatorio. Il tasso di degradazione delle proteine ​​aumenta.

Indicatore al di sotto del normale

Una diminuzione della quantità di urea nelle urine indica:

  • Malattie del fegato (cirrosi, tumori maligni, epatite).
  • Disfunzione dei reni, caratterizzata da una diminuzione della loro funzione escretoria (pielonefrite, insufficienza renale).

Nell'infanzia, la quantità di urea nelle urine può essere leggermente inferiore al normale. Questo fatto non è considerato pericoloso per il bambino. Il corpo del bambino cresce, ha bisogno di una grande quantità di proteine. In attesa di un bambino (gravidanza), nelle donne la quantità di urea può essere inferiore al normale, anche nelle persone dopo una grave malattia e in quelle vegetariane.

Ricerca

Per diagnosticare e trovare la causa della deviazione dalla norma dell'urea nelle urine, è necessario condurre uno studio.

Il giorno prima del test, non puoi mangiare verdure che possono cambiare il colore delle urine e alcuni farmaci.

Al mattino, eseguire le procedure igieniche per gli organi genitali esterni e raccogliere l'urina. Il contenitore per esso deve essere preparato in anticipo e sterile. Le donne durante i giorni critici dovrebbero rifiutarsi di fare i test.

In laboratorio, l'urina dovrebbe essere la mattina dello stesso giorno. Vale la pena ritardare e devi ricominciare tutto da capo.

Il materiale viene raccolto per le analisi durante il giorno e la raccolta dovrebbe iniziare con la seconda visita al bagno. Per l'intero periodo, l'urina viene posta in un contenitore. Ricorda, il giorno successivo, anche l'urina del mattino viene drenata in questo contenitore. Durante la raccolta del materiale, è consigliabile non mangiare carne, ma dovresti bere molto liquido.

Quando viene assegnato lo studio e a cosa serve?

La ricerca viene condotta nei seguenti casi:

  • Valutare l'equilibrio proteico nelle persone in condizioni critiche in terapia intensiva alimentate per via enterale o parenterale.
  • Per determinare la quantità di preparati proteici, persone gravemente malate che ricevono nutrizione per via enterale o parenterale.
  • Con una diminuzione della funzione escretoria renale.

La ricerca viene utilizzata per determinare:

  • equilibrio proteico nel corpo umano,
  • disponibilità di preparati proteici,
  • disturbi nel lavoro dei reni, con una maggiore quantità di urea.

Cosa influenza il risultato e il trattamento

Una maggiore quantità di urea può essere dovuta all'uso di alcuni farmaci. Questi includono: chinino, tiroxina, kartison e altri.

Ridotto il tasso di urea, può essere quando si utilizza l'ormone della crescita, l'insulina, gli ormoni anabolici, il testosterone.

Il trattamento è prescritto da un medico e dipende dalla malattia di base. Dopo averlo eliminato, riporta la quantità di carbamide alla normalità.

Conclusione

Per evitare che problemi minori diventino più gravi, consultare regolarmente il medico. E ai primi sintomi allarmanti, fallo subito. Segui una dieta sana, fai esercizio fisico e niente panico.

Livelli aumentati e diminuiti di urea nelle urine

Durante la diagnosi di malattie del fegato e dei reni, gli specialisti prescrivono un rinvio per un test giornaliero delle urine per rilevare l'urea nelle urine.

Inoltre, l'analisi delle urine per l'urea viene sempre confrontata con gli indicatori del suo contenuto nel sangue. Ciò ti consentirà di valutare con elevata precisione le prestazioni del sistema genito-urinario.

Cos'è l'urea nelle urine ea cosa serve

Il prodotto finale della scomposizione delle proteine ​​nel corpo è l'urea (carbamide), che si forma nel fegato. Dopo la formazione, entra nel flusso sanguigno e viene ulteriormente rimosso dai reni. Il ruolo principale è rimuovere i composti nocivi dal corpo.

Il processo di formazione e scissione avviene in più fasi:

  1. Le proteine ​​sono scomposte in amminoacidi che contengono azoto.
  2. Si formano composti azotati tossici (ammoniaca), che vengono rimossi: la parte principale va alla formazione di urea, meno viene sintetizzata in creatinina e la parte più piccola viene utilizzata per formare sali, che vengono anche escreti con l'urina.
  3. A causa del ciclo dell'urea di Krebs, si forma nel fegato ed entra nel sangue.
  4. Dopo che il sangue viene filtrato nei reni, dove le sostanze nocive si accumulano e vengono escrete dall'urina.

Quando si verificano malattie nel corpo, si verifica un malfunzionamento e l'equilibrio tra il contenuto di urea nelle urine e nel sangue viene disturbato. I seguenti fattori influenzano la formazione dell'urea:

  • la quantità di assunzione di proteine ​​dal cibo;
  • diminuzione del peso corporeo (muscoli);
  • processi distruttivi nei tessuti del corpo umano;
  • stato funzionale del fegato e dei reni.

Quando il processo di filtrazione rallenta nei reni, l'urea viene restituita al flusso sanguigno per determinare la velocità con cui il sangue passa attraverso i reni..

Contenuto nel corpo

L'indicatore quantitativo dipende dal suo contenuto nel sangue e dalla velocità di filtrazione da parte dei reni. Durante il giorno e la notte, le unità di questa sostanza cambiano, quindi un'analisi più completa e accurata del contenuto di urea nelle urine mostrerà un'analisi giornaliera.

La normale manutenzione dipende dall'età del paziente. Il genere non ha molta importanza, poiché uomini e donne hanno gli stessi indicatori.

Tabella degli indicatori del contenuto di urea nell'intervallo normale, tenendo conto dell'età:

Etàmmol di un giorno
Bambiniuna settimana2.5-3.3
mese10.0-17.0
6-12 mesi33.0-67.0
1-2 anni67.0-133.0
4-8 anni133.0-200.0
15 anni200.0-300.0
Adultiuomini333.0-580.0
donne333.0-580.0

Con l'età, i processi metabolici nel corpo rallentano, i reni filtrano il sangue peggio e, di conseguenza, il livello di urea aumenta. Nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono un'analisi per l'urea, sia nelle urine che nel sangue, per un quadro completo di tutti i processi nel corpo del paziente. Ad esempio: se il livello nelle urine è normale, ma nel plasma è troppo alto, quindi, il flusso sanguigno ai reni è compromesso. La ragione di ciò è l'insufficienza cardiovascolare e non le malattie urologiche. Ma nel caso in cui il livello di urea nelle urine si abbassi e nel sangue sia alto, il lavoro dei reni e del sistema urinario viene interrotto nel corpo..

Ragioni per un aumento dell'urea nelle urine

Un aumento delle letture delle urine indica un aumento del livello di degradazione delle proteine. Le ragioni sono esattamente le stesse per uomini e donne adulti..

Situazioni in cui si determinano indicatori sovrastimati:

  • assunzione eccessiva di cibi proteici: carne, latticini, pesce;
  • tireotossicosi: l'eccessiva secrezione di ormoni da parte della ghiandola tiroidea contribuisce ad aumentare la scomposizione delle proteine ​​e ad aumentare il contenuto di urea nelle urine;
  • sovraffaticamento muscolare;
  • periodo postoperatorio;
  • febbre prolungata;
  • una dieta in cui viene consumata una grande quantità di proteine;
  • anemia di scarsa qualità;
  • nefropatia;
  • sanguinamento interno del tratto gastrointestinale;
  • violazione del sistema ormonale nel diabete mellito;
  • carenza prolungata nel corpo di selenio, vitamine B1 ed E;
  • malattie neurologiche raramente.

Caratteristiche nei bambini

I bambini hanno maggiori probabilità degli adulti di soffrire di malattie infettive, quindi un aumento del livello di carbamide si verifica abbastanza spesso. Ma oltre alle infezioni, si osservano i seguenti motivi:

  • patologie endocrine;
  • avvelenamento;
  • diabete mellito congenito;
  • lesione traumatica;
  • disidratazione.

I problemi nei neonati derivano da problemi genetici congeniti, quando il corpo del bambino non produce enzimi responsabili della scomposizione delle proteine. Tali casi sono estremamente rari..

Motivi per tassi ridotti

La concentrazione ridotta nelle urine può essere causata da fattori naturali, cioè fisiologici, oltre che patologici.

Fattori patologici

Una diminuzione dell'escrezione (rilascio) di sostanze nocive dal corpo indica un'interruzione nel lavoro dei sistemi digestivo ed escretore, vale a dire:

  • malattia del fegato (cirrosi, epatite);
  • malattia renale, insufficienza renale;
  • insufficienza congenita o completa assenza della produzione da parte dell'organismo di enzimi per la sintesi dell'urea;
  • sepsi;
  • assunzione di farmaci ormonali, insulina, steroidi anabolizzanti.

Fattori fisiologici

Le condizioni in cui la scomposizione delle proteine ​​nel corpo viene ritardata per aumentare la massa muscolare porta a una diminuzione dell'escrezione di urea. Loro incontrano:

  • nei vegetariani a causa della mancanza di cibi proteici;
  • durante il periodo di convalescenza (recupero) dopo una grave malattia;
  • nei bambini a causa della crescita attiva e dell'allargamento degli organi;
  • nei bodybuilder che costruiscono muscoli attraverso l'uso di steroidi anabolizzanti e complessi vitaminici. La degradazione delle proteine ​​viene inibita, persistendo nel sangue e la quantità di carbamide escreta dai reni diminuisce;
  • nelle donne in gravidanza. Il corpo della futura mamma sintetizza intensamente le proteine ​​per la crescita del bambino, quindi la scomposizione delle proteine ​​e dell'urea rallenta..

Sintomi in caso di deviazione dalla norma

Il corpo umano è progettato in modo che in caso di eventuali violazioni e malfunzionamenti di organi e sistemi, dia segnali, cioè sintomi che, prestando attenzione in modo tempestivo, possono diagnosticare la malattia nelle prime fasi e identificare la causa.

Condizione elevata

Se il livello di urea nel corpo è elevato per molto tempo e non vengono prese misure per ridurlo, può iniziare il processo di morte delle cellule cerebrali, che porterà a disturbi psicologici o neurologici..

Come risultato di un aumento dell'indicatore nelle urine, compaiono i seguenti sintomi:

  • capelli e unghie fragili;
  • aumento della voglia di urinare;
  • pelle secca;
  • dolori articolari;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • malessere generale e debolezza.

Contenuto ridotto

Una diminuzione dell'urea indica più spesso lo sviluppo di malattie del fegato. I seguenti sintomi segnalano una diminuzione dell'escrezione:

  • gonfiore;
  • eruttare con amarezza;
  • una forte diminuzione del peso con una dieta normale;
  • gonfiore degli arti superiori e inferiori;
  • dolore nella parte destra (area del fegato);
  • debolezza e affaticamento senza una certa attività fisica.

In ogni caso, il metodo diagnostico più importante sarà un'analisi quotidiana delle urine per determinarne più accuratamente la quantità, nonché un consulto con un medico di famiglia o un urologo..

Metodi diagnostici

Dopo aver analizzato e determinato l'indicatore quantitativo dell'urea nelle urine, il medico può prescrivere un esame aggiuntivo: esame ecografico del fegato, dei reni, nonché ulteriori esami del sangue, studi sui batteri della flora. Saranno considerati anche importanti fattori fisiologici.

Dopo aver superato un esame completo e scoperto il motivo, dovresti assolutamente ascoltare le raccomandazioni di uno specialista e, se necessario, sottoporsi a un ciclo di trattamento, evitando lo sviluppo di gravi malattie.

Analisi biochimica delle urine

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Parametri di analisi biochimica delle urine

La determinazione della concentrazione di molecole biologiche nelle urine, che riflette le funzioni di vari organi e sistemi, principalmente urinari, è chiamata analisi biochimica delle urine.

Molto spesso, la concentrazione delle seguenti sostanze viene determinata nell'analisi biochimica delle urine:

  • urea;
  • creatinina;
  • creatina;
  • acido urico;
  • amilasi urinaria (diastasi);
  • elettroliti urinari (potassio, sodio, calcio, magnesio, fosforo).

Oltre alle suddette sostanze, è possibile determinare la concentrazione di molti altri fattori nelle urine per migliorare l'accuratezza della diagnosi. La determinazione di urea, creatinina, creatina, acido urico e amilasi ha un alto valore diagnostico nell'identificazione di varie patologie renali. Consideriamo più in dettaglio il valore clinico e diagnostico della determinazione della concentrazione di queste sostanze biologiche.

Urea - concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

L'urea si forma nel corpo ogni giorno durante l'utilizzo delle strutture proteiche e viene escreta dai reni in una quantità di 12-36 grammi al giorno.

La concentrazione di urea nelle urine dipende da due fattori:
1. Concentrazione di urea nel sangue.
2. La quantità di filtrazione dell'urea dai reni.

Un cambiamento in uno qualsiasi di questi fattori porterà ad un aumento o una diminuzione della concentrazione di urea. In una persona sana, la normale concentrazione di urea nel sangue è di 2,8 - 8,3 mmol / le nelle urine - 330-580 mmol / giorno. Nelle urine, è consigliabile determinare la concentrazione di urea nell'intera porzione giornaliera, poiché questa sostanza viene escreta in porzioni. Pertanto, in una porzione di urina, la concentrazione di urea può essere elevata e in un'altra la sostanza sarà praticamente assente..

Pertanto, per determinare la concentrazione di urea, tutta l'urina escreta durante il giorno viene raccolta, versata in un contenitore e miscelata. In questa porzione giornaliera viene determinata la concentrazione media di urea, espressa in mmol / giorno, che riflette la quantità di sostanza escreta dai reni nell'arco di 24 ore.

Un aumento della concentrazione di urea nelle urine è chiamato ururia o azoturia. Un aumento della concentrazione di urea può essere causato da ragioni fisiologiche, cioè non indica patologia. Questa condizione si osserva solitamente con una dieta ricca di cibi proteici (carne, pesce, ecc.) O durante la gravidanza.

Un aumento della concentrazione di urea può anche essere causato da ragioni patologiche. Molto spesso, questa condizione è scatenata dal diabete mellito o da un'elevata attività funzionale della ghiandola tiroidea (ipertiroidismo).

Cause più rare di aumento della concentrazione di urea:

  • amiotrofia;
  • avvelenamento da fosforo;
  • malattie infiammatorie del sistema urinario (reni, uretra, vescica, ecc.);
  • epatite;
  • mancanza di vitamine E, B1;
  • carenza di selenio;
  • squilibrio ormonale;
  • periodo postoperatorio.

Una diminuzione della concentrazione di urea nelle urine è piuttosto rara. Le opzioni fisiologiche per ridurre la concentrazione di urea sono osservate durante i periodi di recupero da malattie precedenti o crescita attiva, ad esempio, nei bambini o nelle donne incinte. Una dieta priva di proteine ​​(vegetariana) porta anche a una diminuzione dell'urea urinaria.

Una diminuzione patologica della concentrazione di urea nelle urine viene rilevata nelle seguenti patologie:

  • Trattamento con farmaci ormonali (testosterone, insulina, ormone della crescita, ecc.).
  • Patologia epatica (epatite, cirrosi, distrofia, tumori o metastasi epatiche).
  • Patologia renale (glomerulonefrite, pielonefrite, ecc.).

Per distinguere un cambiamento nella concentrazione di urea di origine renale da extrarenale, viene utilizzata la rilevazione parallela di questo parametro nel sangue. Diversi rapporti tra le concentrazioni di urea nel sangue e nelle urine consentono di chiarire la diagnosi finale.

Creatinina: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

La creatinina si forma normalmente nel tessuto muscolare come prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​e degli amminoacidi. La normale concentrazione di creatinina nell'urina quotidiana è 5,5 - 15,9 mmol / giorno per le donne e 7,4 - 17,6 mmol / giorno. La determinazione della concentrazione di creatinina, come l'urea, deve essere effettuata nell'urina quotidiana.

Un aumento della concentrazione di creatinina nelle urine è chiamato creatinuria. È un criterio diagnostico per la malattia renale..
La creatinuria si osserva nelle seguenti condizioni:

  • forte attività fisica;
  • diminuzione della funzione tiroidea;
  • una dieta ricca di proteine ​​(carne, pesce, formaggio, ecc.);
  • diabete;
  • patologia della ghiandola pituitaria (acromegalia).

Oltre all'aumento della concentrazione, c'è una diminuzione del contenuto di creatinina nelle urine..

I bassi livelli di creatinina sono dovuti alle seguenti condizioni patologiche:

  • anemia;
  • aumento della funzione tiroidea;
  • leucemia;
  • una dieta povera di proteine ​​(come un vegetariano rigoroso);
  • malattie muscolari distrofiche;
  • grave malattia renale (nefrosclerosi, glomerulonefrite, insufficienza renale cronica);
  • restringimento dell'arteria renale.

La prova di Rehberg: valore diagnostico, norma, come passare correttamente
analisi

Oltre a determinare semplicemente la concentrazione di creatinina nelle urine, vengono utilizzati vari coefficienti per diagnosticare la malattia renale. Il valore diagnostico della determinazione della concentrazione di creatinina nelle urine e nel sangue con il successivo calcolo del coefficiente di filtrazione e riassorbimento è di grande importanza per l'individuazione delle malattie renali e il controllo del loro stato funzionale sullo sfondo di patologie croniche a lungo termine. Per calcolare il coefficiente di filtrazione e riassorbimento renale, viene utilizzato il test di Rehberg.

Il test di Rehberg riflette la clearance della creatinina, che è la quantità di sangue, in millilitri, eliminata passando attraverso i reni entro un minuto. Cioè, il test di Rehberg riflette la capacità dei reni di purificare il sangue.

Per ottenere il risultato del test corretto, che rifletta la funzione di pulizia dei reni, è importante seguire completamente le regole per la raccolta dei campioni. Il test di Rehberg si esegue correttamente come segue: al mattino alzarsi e urinare, liberando completamente la vescica dall'urina accumulata durante la notte. Nota quando urini. Quindi bevi due bicchieri d'acqua, ma non mangiare. L'acqua può essere sostituita con un tè debole e leggermente zuccherato. Un'ora dopo la minzione, è necessario donare il sangue da una vena per determinare la concentrazione di creatinina. Un'ora dopo, cioè due ore dopo la minzione mattutina, è necessario urinare. In questo caso, tutta l'urina escreta deve essere raccolta in un contenitore. Evita di usare il bagno tra la prima e la seconda minzione.

Un esempio di raccolta delle urine per il campione Reberg. Sveglia alle 7.00, urina, beve due bicchieri d'acqua, un'ora dopo esattamente alle 8.00, dona il sangue da una vena e dopo un'altra ora alle 9.00 urina in un barattolo (raccogli tutta l'urina!). Tra le 7:00 e le 9:00 - non urinare!

Per calcolare la clearance della creatinina (velocità di filtrazione) e il riassorbimento, vengono determinati i seguenti parametri:
1. Concentrazione di creatinina nelle urine e nel sangue.
2. Il volume di urina escreta in ml.

Quindi, in base a una formula speciale, vengono calcolate la velocità di filtrazione e la velocità di riassorbimento. Normalmente, la clearance della creatinina è di 80-120 ml / min e il riassorbimento è del 95-97%. Un aumento dei valori del test di Reberg è stato osservato nel diabete mellito, ipertensione e sindrome nefrosica. Una diminuzione dei valori di filtrazione glomerulare è possibile con pielonefrite, glomerulonefrite, insufficienza renale, glomerulosclerosi (nelle persone con ipertensione a lungo termine e diabete mellito). Nei pazienti con insufficienza renale, il test Reberg viene utilizzato per controllare la funzionalità renale. Con una diminuzione della filtrazione glomerulare a 5-15 ml / min, il paziente deve essere collegato a un dispositivo di "rene artificiale" o deve essere eseguita un'operazione di trapianto di rene.

Creatina: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

La creatina si forma nei tessuti del fegato e dei reni e la sua concentrazione in essi viene mantenuta a un livello costante. L'urina di una persona adulta e sana contiene solo tracce di creatina, ma la sua concentrazione è aumentata nei bambini piccoli e negli anziani. Anche le persone castrate e gli eunuchi hanno livelli elevati di creatina nelle urine e nel sangue.

I fluidi corporei delle donne contengono più creatina rispetto agli uomini. Pertanto, la normale concentrazione di creatina nel sangue raggiunge 122 μmol / le nelle urine - fino a 380 μmol / giorno. Quando viene superato il limite superiore di 122 μmol / L nel sangue, la creatina penetra anche nelle urine. La creatina nelle urine può apparire per ragioni fisiologiche o patologiche. Nel primo caso, questo risultato dell'analisi è una variante della norma e nel secondo indica la presenza di una malattia.

Cause fisiologiche della creatina nelle urine:

  • guarigione delle fratture;
  • periodo postpartum;
  • una dieta povera di carboidrati o proteine.

Ragioni patologiche per un aumento della concentrazione di creatina nelle urine:
  • nefrite (glomerulonefrite, pielonefrite, nefrite interstiziale);
  • epatite;
  • malattie muscolari;
  • ipotermia;
  • ustioni;
  • condizioni convulsive, inclusa l'epilessia;
  • diabete;
  • fratture ossee;
  • carenza di vitamina E;
  • fame;
  • alcune malattie infettive (tetano);
  • aumento della funzione tiroidea (ipertiroidismo).

Si osserva una diminuzione della concentrazione di creatina nelle urine con una diminuzione dell'attività della ghiandola tiroidea (ipotiroidismo).

Acido urico - concentrazione normale nelle urine, le ragioni
aumentare e diminuire

L'acido urico si forma a seguito della scomposizione delle purine, che sono parti costituenti della molecola di DNA. L'acido urico si forma principalmente nel fegato ed è escreto dai reni. Normalmente, un adulto sano espelle 23,8 - 29,6 mmol / giorno di acido urico nelle urine. Una dieta ricca di purine (carne, caffè, cioccolato, vino rosso, ecc.) Porta ad un aumento della concentrazione di acido urico.

Un aumento della concentrazione di acido urico nelle urine si verifica con le seguenti malattie:

  • cancro del sangue (leucemia, policitemia);
  • Epatite virale;
  • anemia falciforme;
  • polmonite;
  • epilessia;
  • gotta.

Il trattamento con acido acetilsalicilico (aspirina) e ormoni corticosteroidi aumenta anche i livelli di acido urico urinario.

La causa più comune dell'aumento dei livelli di acido urico urinario è un disturbo metabolico chiamato gotta. Con la gotta, la formazione di acido urico nel corpo, o l'assunzione dall'esterno con il cibo, aumenta notevolmente ei reni rimuovono solo una parte della sostanza. Di conseguenza, i cristalli di acido urico iniziano a depositarsi nei reni, nelle articolazioni, nella pelle, ecc..

Una diminuzione della concentrazione di acido urico nelle urine può essere dovuta a una dieta squilibrata a basso contenuto di purine o a una carenza di vitamina B9 (folato).

Ragioni patologiche per una diminuzione della concentrazione di acido urico nelle urine:

  • avvelenamento con composti di piombo;
  • atrofia muscolare progressiva;
  • assumere farmaci (ioduro di potassio, chinino, atropina).

Amilasi (diastasi) - concentrazione normale nelle urine, i motivi
aumentare e diminuire

La concentrazione dell'amilasi urinaria (diastasi) è un criterio diagnostico ampiamente utilizzato nella moderna pratica medica. La normale attività dell'amilasi urinaria non è superiore a 1000 U / L.

Le ragioni dell'aumento dell'attività dell'amilasi nelle urine:

  • pancreatite (esacerbazione acuta o cronica);
  • parotite (parotite);
  • peritonite;
  • gravidanza extrauterina;
  • appendicite acuta;
  • colite;
  • perforazione di ulcere gastriche e intestinali;
  • trauma addominale acuto.

Molto spesso, l'attività dell'amilasi urinaria viene utilizzata per diagnosticare la pancreatite e monitorare l'efficacia del trattamento di questa malattia..

Raramente si osserva una diminuzione dell'attività della diastasi urinaria e accompagna diabete mellito, insufficienza renale o blocco prolungato del dotto biliare con una pietra nella colecistite calcarea.

Elettroliti urinari: regole per la raccolta di un campione per l'analisi

Calcio: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

La concentrazione di calcio nelle urine varia con l'età. Quindi, la normale concentrazione di calcio nei bambini è 0-10,5 mmol / giorno e negli adulti - 2,5 - 7,5 mmol / giorno.

La determinazione della concentrazione di calcio nell'urina quotidiana viene effettuata al fine di studiare le seguenti condizioni del corpo:

  • determinazione dell'attività funzionale delle ghiandole paratiroidi;
  • determinare il grado di osteoporosi;
  • identificare il rachitismo e monitorare l'efficacia della sua terapia;
  • identificazione della patologia del sistema scheletrico;
  • diagnosi di patologia ipofisaria e tiroidea.

Prima di raccogliere l'urina quotidiana per determinare la concentrazione di calcio, è necessario interrompere l'assunzione di diuretici.

Cause fisiologiche dell'aumento della concentrazione urinaria di calcio (ipercalciuria):

  • una dieta ricca di calcio (come i latticini);
  • stato di deficit di movimento;
  • esposizione prolungata al sole;
  • prendendo alcuni farmaci (come furosemide e vitamina D).

Ragioni patologiche per lo sviluppo dell'ipercalciuria:
  • iperparatiroidismo;
  • La sindrome di Itsenko-Cushing;
  • acromegalia;
  • osteoporosi;
  • tumori;
  • ghiandola tiroidea iperattiva (tireotossicosi).

Una diminuzione della concentrazione di calcio nelle urine è chiamata ipocalciuria e può essere osservata solo per una ragione fisiologica: una dieta squilibrata con una carenza di oligoelementi.

Ragioni patologiche per lo sviluppo dell'ipocalciuria:

  • bassa attività delle ghiandole paratiroidi e tiroidee (ipoparatiroidismo, pseudoipoparatiroidismo, ipotiroidismo);
  • rachitismo;
  • nefrosi;
  • giada;
  • tumori e metastasi ossee.

Magnesio: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

Il magnesio è determinato nell'urina quotidiana a una concentrazione di 2,5 - 8,5 mmol / giorno. Per ottenere un risultato del test diagnostico informativo, interrompere l'assunzione di diuretici prima di raccogliere un campione giornaliero. La concentrazione di magnesio nell'urina quotidiana consente di stimare la quantità di microelemento persa quotidianamente, per identificare malattie del sistema nervoso, dei reni, dei vasi sanguigni e del cuore. Inoltre, un cambiamento nella concentrazione di magnesio nelle urine appare molto prima di quanto questi cambiamenti influenzino il sangue.
Un aumento della concentrazione di magnesio nelle urine è chiamato ipermagniuria e una diminuzione è chiamata ipomagniuria. Le ragioni per lo sviluppo di queste condizioni patologiche si riflettono nella tabella:
Variazione della concentrazione di magnesio nelle urine rispetto al normaleMotivi per modificare la concentrazione di magnesio nelle urine
Aumento della concentrazione di magnesio nelle urine (ipermagniuria)
  • le fasi iniziali della patologia renale cronica
  • Morbo di Addison-Birmer (malattia del bronzo)
  • alcolismo
  • prendendo alcuni farmaci (antiacidi, cisplastina)
Diminuzione della concentrazione di magnesio nelle urine (ipomagniuria)
  • indigestione (sindrome da malassorbimento)
  • diarrea
  • diabete
  • disidratazione (disidratazione)
  • pancreatite
  • grave insufficienza renale

Potassio: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

Il potassio è un minerale traccia molto importante che ha una vasta gamma di funzioni. La concentrazione di potassio nelle urine può variare a seconda delle abitudini alimentari, dell'età, dell'equilibrio acido-base nel corpo e dell'uso di dispositivi medici. La normale concentrazione di potassio nelle urine nei bambini è di 10-60 mmol / giorno e negli adulti - 30-100 mmol / giorno.

La determinazione della concentrazione di calcio nelle urine viene utilizzata per valutare l'equilibrio della dieta, valutare i cambiamenti ormonali e i sintomi di intossicazione, nonché identificare le malattie renali.

Le ragioni dell'aumento e della diminuzione della concentrazione di potassio nelle urine sono indicate nella tabella:

Cambiamenti nella concentrazione di potassio nelle urine
rispetto alla norma
Cause di cambiamenti nella concentrazione di potassio nelle urine
Un aumento della concentrazione di potassio nelle urine (ipercaluria)
  • lesione traumatica dei tessuti
  • sepsi
  • trasfusione di massa eritrocitaria "scaduta" (più di 7 giorni)
  • periodo iniziale di digiuno
  • Sindrome di Itsenko-Cushing
  • aldosteronismo
  • patologia renale
  • prendendo alcuni farmaci (cortisone, idrocortisone, diacarb)
Diminuzione della concentrazione urinaria di potassio (ipokaliuria)
  • dieta con carenza di potassio
  • disidratazione dovuta a vomito o diarrea
  • Malattia di Addison-Birmer
  • patologia renale (glomerulonefrite, pielonefrite, nefrosclerosi)

Sodio: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

La concentrazione di sodio nelle urine è determinata dal rapporto tra la sua assunzione, escrezione e partecipazione ai processi metabolici. La concentrazione di sodio dipende principalmente dall'età e dallo stato di equilibrio acido-base. Per i bambini, la normale concentrazione di sodio nelle urine è di 10-170 mmol / giorno e per gli adulti - 130-260 mmol / giorno.

La determinazione della concentrazione di sodio nelle urine è necessaria per l'individuazione di malattie renali, per il controllo della dieta. Inoltre, la concentrazione di sodio nelle urine viene monitorata con l'uso prolungato di diuretici, diabete mellito grave e lesioni cerebrali traumatiche..

Le ragioni dell'aumento e della diminuzione della concentrazione di sodio nelle urine sono mostrate nella tabella:

Cambiamenti nella concentrazione di sodio nelle urine
rispetto alla norma
Cause di cambiamenti nella concentrazione di sodio nelle urine
Aumento della concentrazione urinaria di sodio (ipernatriuria)
  • dieta ricca di sodio
  • condizione postmestruale
  • insufficienza surrenalica
  • nefrite
  • diabete
  • spostamento della reazione delle urine al lato alcalino
  • prendendo diuretici
Diminuzione della concentrazione urinaria di sodio (iponatriuria)
  • dieta a basso contenuto di sodio
  • gonfiore premestruale
  • disidratazione dovuta a diarrea, vomito, aumento della sudorazione
  • periodo postoperatorio (sindrome da stress diuretico)

Fosforo: concentrazione normale nelle urine, ragioni del suo aumento
e declino

Il contenuto di fosforo nelle urine è determinato dalle caratteristiche della dieta, dalla partecipazione dell'oligoelemento ai processi metabolici e dall'intensità dell'escrezione. Il fosforo viene escreto nelle urine in vari momenti della giornata, con il massimo che si verifica nel pomeriggio. Il contenuto normale di fosforo nell'urina quotidiana dei bambini è di 10-40 mmol / giorno e negli adulti - 12,9 - 40 mmol / giorno.

La determinazione della concentrazione di fosforo nelle urine viene effettuata per identificare la patologia delle ossa, delle ghiandole paratiroidi e dei reni. Anche la terapia con vitamina D viene eseguita sotto il controllo di questi indicatori..
Le ragioni dell'aumento e della diminuzione della concentrazione di fosforo nelle urine sono presentate nella tabella:

Variazione della concentrazione di fosforo nelle urine rispetto al normaleCause di cambiamenti nella concentrazione di fosforo nelle urine
Aumento della concentrazione di fosforo nelle urine (iperfosfuria)
  • rachitismo
  • mancanza di movimento
  • necrosispitelio dei tubuli renali
  • iperfosfatemia familiare
  • leucemia
  • malattia da urolitiasi
Diminuzione della concentrazione di fosforo urinario (ipofosfuria)
  • tubercolosi
  • enterocolite
  • diminuzione dell'attività della ghiandola tiroidea
  • fame

L'analisi biochimica delle urine è di alto valore diagnostico e consente anche di controllare il trattamento, regolare le dosi dei farmaci utilizzati o giudicare le dinamiche del processo patologico. Nonostante la grande quantità di informazioni ottenute utilizzando l'analisi biochimica delle urine, i risultati da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi corretta. La diagnostica viene eseguita sulla base dello studio di un complesso di sintomi clinici e dati da altri laboratori, nonché studi oggettivi.

Autore: Nasedkina A.K. Specialista di ricerca biomedica.

Urea nelle urine

L'analisi dell'urea nelle urine è uno studio clinico e di laboratorio volto a determinare la concentrazione del prodotto finale del metabolismo proteico, che viene escreto attraverso i reni ed è un marker di ridotta funzionalità. Lo studio è prescritto insieme ad un'analisi generale delle urine con microscopia dei sedimenti, analisi delle urine secondo Nechiporenko, test di Reberg, determinazione dell'urea e della creatinina nel siero. I risultati vengono applicati in nefrologia, dietetica, rianimazione. Sono necessari per la diagnosi e il monitoraggio delle malattie renali ed epatiche, il controllo di diete rigorose e il corso della gravidanza, la valutazione dell'equilibrio proteico quando si prescrivono farmaci alla rianimazione e ai pazienti gravemente malati. Il materiale di studio è l'urina quotidiana. Il metodo UV cinetico enzimatico viene utilizzato per determinare la concentrazione di urea. I valori normali vanno da 428 a 714 mmol / giorno. L'analisi viene eseguita entro 1 giorno.

L'analisi dell'urea nelle urine è uno studio clinico e di laboratorio volto a determinare la concentrazione del prodotto finale del metabolismo proteico, che viene escreto attraverso i reni ed è un marker di ridotta funzionalità. Lo studio è prescritto insieme ad un'analisi generale delle urine con microscopia dei sedimenti, analisi delle urine secondo Nechiporenko, test di Reberg, determinazione dell'urea e della creatinina nel siero. I risultati vengono applicati in nefrologia, dietetica, rianimazione. Sono necessari per la diagnosi e il monitoraggio delle malattie renali ed epatiche, il controllo di diete rigorose e il corso della gravidanza, la valutazione dell'equilibrio proteico quando si prescrivono farmaci alla rianimazione e ai pazienti gravemente malati. Il materiale di studio è l'urina quotidiana. Il metodo UV cinetico enzimatico viene utilizzato per determinare la concentrazione di urea. I valori normali vanno da 428 a 714 mmol / giorno. L'analisi viene eseguita entro 1 giorno.

L'urea nelle urine è un indicatore di laboratorio delle caratteristiche del metabolismo delle proteine. Nella pratica medica, l'analisi è spesso utilizzata per la diagnosi differenziale di malattie renali ed epatiche. Per la sua struttura chimica, l'urea è l'urea. È il prodotto finale del metabolismo delle proteine. La decomposizione degli amminoacidi nel corpo avviene con la formazione di anidride carbonica, acqua e ammoniaca. Quest'ultima è una sostanza tossica che, una volta accumulata, ha un effetto negativo su tutto il corpo, soprattutto sul sistema nervoso. Il ciclo dell'urea si riproduce nel fegato - una catena sequenziale di processi biochimici, a seguito della quale l'ammoniaca tossica viene resa innocua. L'urea risultante è solubile in acqua e non influisce negativamente sulla salute.

Insieme al flusso sanguigno, l'urea entra nei glomeruli renali, dove viene parzialmente riassorbita e parzialmente escreta nelle urine. La quantità di urea escreta, il rapporto tra il suo livello nel sangue e nelle urine consente di valutare l'equilibrio dell'azoto, di rivelare violazioni nel funzionamento dei reni, del fegato e del sistema endocrino. In condizioni di laboratorio clinico, la concentrazione di urea è determinata nel siero del sangue venoso e in una porzione di urina quotidiana. L'analisi viene eseguita con il metodo UV cinetico dell'ureasi. I dati ottenuti sono ampiamente utilizzati nella pratica nefrologica e urologica, così come nella terapia intensiva..

Indicazioni

Lo studio dell'urea nelle urine viene eseguito per valutare la formazione e la scomposizione delle proteine. L'analisi è indicata per pazienti in condizioni gravi - pazienti in terapia intensiva che ricevono nutrizione attraverso un tubo e parenterale. I risultati consentono di determinare la prevalenza di catabolismo o anabolismo, di calcolare il dosaggio di farmaci con proteine. Un'altra indicazione per la nomina di un'analisi è la malattia renale. Lo studio consente di valutare quanto sia compromessa la funzione escretoria renale in pazienti con insufficienza renale acuta e cronica, pielonefrite, glomerulonefrite, amiloidosi, tubercolosi renale, nonché nelle donne in gravidanza nella tarda gestazione. La base della procedura è un aumento del test dell'urea nel sangue, reclami di edema, mancanza di respiro, dolore nella regione lombare e disturbi urinari. I dati degli esami del sangue e delle urine per l'urea sono necessari per differenziare le patologie epatiche e renali.

Il test dell'urea delle urine è uno strumento diagnostico affidabile per i disturbi della funzione escretoria renale. I risultati sono altamente sensibili e la procedura stessa richiede un tempo minimo, il che è particolarmente importante quando si esaminano pazienti in condizioni gravi. Tuttavia, questo test non fornisce informazioni complete sulle cause della patologia, pertanto, l'interpretazione dei dati ottenuti deve essere eseguita insieme ai risultati dell'analisi biochimica del sangue e delle urine..

Preparazione per analisi e campionamento del materiale

Nello studio dell'urina per l'urea viene analizzata una porzione del materiale raccolto entro 24 ore. Affinché i risultati siano il più informativi possibile, è necessario rispettare alcune restrizioni: 12 ore prima di raccogliere la prima porzione, è necessario rinunciare a cibi piccanti e salati, a cibi che macchiano l'urina, astenersi dal bere bevande alcoliche al giorno, interrompere l'assunzione di diuretici 2 giorni prima (previa discussione questa domanda con il tuo medico). Durante il giorno della raccolta delle urine, dovresti limitare l'attività fisica, l'influenza dei fattori di stress. Una settimana prima dello studio, è necessario informare il medico sui farmaci assunti, poiché alcuni di essi influenzano il livello di urea nelle urine.

La prima minzione al mattino viene eseguita in bagno, l'ora viene annotata. La raccolta dell'urina inizia con la seconda minzione e continua per tutto il giorno. L'ultima volta che l'urina viene raccolta è la mattina del giorno successivo, alla stessa ora indicata in precedenza. Durante il processo di raccolta, il contenitore deve essere conservato a una temperatura compresa tra 2 e 8 ° C. Una piccola porzione di 30-50 ml viene consegnata al laboratorio. L'analisi delle urine viene spesso eseguita con il metodo UV cinetico. Si basa sulla capacità dell'urea di idrolizzarsi in presenza di ureasi con rilascio di ammonio e anidride carbonica. Quando vengono introdotti reagenti aggiuntivi, gli ioni ammonio formano complessi colorati e la concentrazione di urea nel campione viene determinata aumentando l'intensità del colore (densità ottica). L'analisi viene eseguita entro 1 giorno, in situazioni di emergenza - in 2 ore.

Valori normali

Normalmente, la concentrazione di urea nelle urine nei bambini del primo anno di vita va da 10 a 100 mmol / giorno, da 1 a 4 anni - da 50 a 200 mmol / giorno, da 4 a 8 anni - da 130 a 280 mmol / giorno, s Da 8 a 14 anni - da 200 a 450 mmol / giorno, da 14 anni - da 428 a 714 mmol / giorno. I valori di riferimento possono differire leggermente, in quanto dipendono dalle caratteristiche dei reagenti e delle apparecchiature utilizzate in laboratorio. Durante la gravidanza si osserva una diminuzione fisiologica degli indicatori del test e una mancanza di proteine ​​nella dieta. Il motivo dell'aumento può essere un'intensa attività fisica e un consumo eccessivo di prodotti proteici..

Aumento dei livelli di urina

Un aumento del livello di urea nelle urine può essere causato da una maggiore degradazione delle proteine. La predominanza dei processi catabolici si verifica sullo sfondo di un aumento generale della quantità di proteine ​​nel corpo con la sua eccessiva assunzione dal cibo, con il riassorbimento degli amminoacidi dovuto al sanguinamento dal tratto digestivo superiore. La degradazione delle proteine ​​nel corpo è accelerata con l'iperfunzione della ghiandola tiroidea, con anemie maligne, con condizioni febbrili e anche nel periodo postoperatorio. Un altro motivo per un aumento del livello di urea nelle urine è l'assunzione di farmaci: acido acetilsalicilico, salicilato di sodio, chinino, ormoni corticosteroidi.

Diminuzione dei livelli nelle urine

Le due principali cause di diminuzione dei livelli di urea urinaria sono malattie renali ed epatiche. Si sviluppa una violazione dell'escrezione di urea (mentre il suo livello nel siero aumenta) o una diminuzione della sua sintesi (la concentrazione del composto diminuisce sia nel sangue che nelle urine). Pertanto, gli indicatori di analisi ridotti vengono determinati in pazienti con insufficienza renale di varia origine, pielonefrite, glomerulonefrite, amiloidosi, tubercolosi renale, cirrosi, epatite. Un altro motivo per una diminuzione del livello di urea nelle urine può essere una mancanza di proteine ​​nel corpo causata da abitudini alimentari, malassorbimento a livello intestinale (sindrome da malassorbimento), sanguinamento massiccio, shock, disidratazione, ustioni. Tra i farmaci, tutti gli agenti nefrotossici, nonché alcuni ormonali.

Trattamento delle deviazioni dalla norma

L'analisi dell'urea nelle urine è un importante test diagnostico per la sospetta malattia renale, la loro differenziazione dalle patologie epatiche, nonché per il monitoraggio delle condizioni dei pazienti in terapia intensiva. Se i risultati si discostano dal normale, è necessario consultare un terapeuta o un nefrologo (urologo) per chiarire la diagnosi e prescrivere un trattamento. Per escludere l'influenza di fattori fisiologici sugli indicatori di analisi, è necessario aderire a una dieta equilibrata con un apporto moderato di proteine ​​(0,8-1,2 g / kg di peso corporeo) e selezionare anche l'attività fisica in base al livello di preparazione generale del corpo.