Urina rossa in una donna

Ogni persona, almeno una volta nella vita, ha dovuto passare l'urina per l'analisi. Questa analisi è sulla lista delle commissioni mediche obbligatorie e solo degli esami di routine. Sebbene ci siano molti indicatori che determinano la norma o, al contrario, il verificarsi di deviazioni, il colore dell'urina è uno degli indicatori più importanti durante la decodifica dell'analisi. Dal colore dell'urina, puoi determinare approssimativamente in quale organo o sistema sono possibili deviazioni. Anche l'urina rossa è comune. Le ragioni per una donna possono essere diverse. Diamo un'occhiata più da vicino a loro in questo articolo..

Normalmente, in una persona sana, l'urina ha un colore giallo paglierino. Pertanto, macchiare l'urina in qualsiasi altro colore o tonalità è un motivo per consultare un medico.

Il rosso è un fenomeno sicuro

Prima di farti prendere dal panico, devi ricordare quali alimenti sono stati inclusi nella tua dieta nei prossimi giorni e quali farmaci stavi assumendo nel prossimo futuro..

Possibili ragioni per cui la colorazione delle urine è una variante normale:

  • Mangiare determinati cibi che possono influenzare il colore delle urine (barbabietole, more e cibi contenenti coloranti alimentari),
  • L'uso di farmaci che possono influenzare il colore delle urine e colorarle di rosso (antipirina, fenolftaleina, sulfazolo, nonché farmaci usati nella chemioterapia e nel trattamento della tubercolosi).

Il rosso è motivo di preoccupazione

Se non hai mangiato cibo che macchia di rosso l'urina e non hai assunto alcun farmaco, questo è un motivo per una visita urgente dal medico..

L'ematuria è la presenza di sangue nelle urine ed è classificata come macroscopica o microscopica. L'ematuria macroscopica può essere vista indipendentemente, microscopica, può essere vista solo da uno specialista al microscopio.

Ci possono essere molte ragioni per la comparsa di ematuria nelle donne:

  • malattie del sistema urinario,
  • malattie oncologiche,
  • danno meccanico alla vescica,
  • malattie del sistema genito-urinario di eziologia infettiva e infiammatoria.

Durante la gravidanza, il sangue può anche apparire nelle urine. Molto spesso, la causa della comparsa di ematuria in questa condizione è la pielonefrite gestazionale. Oltre ai principali sintomi di ematuria, possono comparire edema e aumento della pressione sanguigna..

Sintomi di ematuria

Secondo alcuni sintomi, è possibile determinare approssimativamente quale malattia potrebbe causare la comparsa di urina rossa:

  • Con l'urolitiasi, l'ematuria sarà combinata con il rilascio di sabbia,
  • Per i problemi associati al fegato o alla cistifellea, si verificano anche cambiamenti nel colore della pelle e della sclera. Assumono una tonalità verde giallastra.,
  • Il prolasso del rene, la sua lesione e infiammazione, si manifesta con ematuria in combinazione con dolore al lato, parte bassa della schiena e sotto le scapole,
  • Con la glomerulonefrite, l'ematuria si manifesta rapidamente e in modo intermittente,
  • Con cistite emorragica, presenza di calcoli nella vescica e crisi di acido urico, l'ematuria è accompagnata da forti dolori durante la minzione.

Dall'ombra dell'urina, puoi anche determinare il livello di danno alla malattia. L'urina è di colore rosso-marrone o marrone, a indicare che il sangue che entra nella vescica proveniva dai reni. Un colore scarlatto brillante, con la presenza di coaguli di sangue coagulato, indica che il sangue proviene dai genitali o dalle vie urinarie.

Se l'ematuria è una conseguenza dello sviluppo di un processo infettivo nel corpo, allora è accompagnata dai seguenti sintomi: sudorazione, presenza di febbre o bassa temperatura corporea, dolore nell'addome inferiore e frequente bisogno di urinare.

Diagnostica

Oltre all'ovvia manifestazione di ematuria (macroscopica), che può essere determinata visivamente, al fine di rilevare ematuria microscopica e determinare la causa di questo fenomeno, è necessario sottoporsi a una serie di esami:

  • analisi generale delle urine,
  • analisi delle urine secondo Nechiporenko,
  • una serie completa di studi volti a identificare possibili malattie associate al rene,
  • Ecografia del sistema genito-urinario,
  • analisi del sangue generale e biochimica,
  • visita ginecologica completa.

Gli esami ginecologici nelle donne dovrebbero essere eseguiti regolarmente. Poiché la manifestazione di ematuria associata a malattie del sistema riproduttivo è un evento abbastanza frequente.

Nelle donne, l'arrossamento delle urine può essere causato da processi patologici del sistema riproduttivo come: sanguinamento uterino, erosione, sviluppo di gravidanza ectopica, oncologia dell'utero o della cervice, carie endometriale, cistite, dopo taglio cesareo.

Trattamento

L'ematuria non è una malattia, ma solo un sintomo, quindi dovresti cercare immediatamente un aiuto qualificato.

Dopo che il terapeuta ha raccolto un'anamnesi, prescrive gli studi clinici necessari e rileva eventuali processi patologici, potrebbe essere necessario un ulteriore consiglio da tali specialisti: ginecologo, nefrologo, epatologo, gastroenterologo.

Con ematuria macroscopica, è necessario il ricovero. Dal momento che al paziente deve essere fornito il massimo riposo e restrizione nell'attività fisica. Inoltre, solo in ambiente ospedaliero, è possibile prevenire il sanguinamento, che può causare shock emorragico..

Non esiste un metodo definito per il trattamento "indipendente" dell'ematuria. È impossibile, senza ulteriori test e consigli specialistici, determinare con precisione la causa di questo fenomeno, quindi in nessun caso ignorare questo sintomo e cercare immediatamente un aiuto qualificato.

La salute è il valore più grande. È impossibile godersi la vita, provando anche la minima sensazione di disagio. Come scrisse correttamente Ovidio: "Contrastare la malattia all'inizio, è troppo tardi per pensare ai farmaci, quando la malattia ha messo radici da un lungo ritardo". Non auto-medicare, prenditi cura del tuo corpo, mangia bene e sii sano.

L'urina rossa nelle donne indica un processo patologico nel sistema genito-urinario

L'urina rossa può facilmente causare ansia in qualsiasi donna, anche in assenza di sintomi associati. Tuttavia, la gamma di cause di questo fenomeno è piuttosto ampia: dalle gravi malattie della sfera genito-urinaria all'ingestione di pigmenti alimentari nelle urine..

Cosa dice il colore rosso dell'urina?

Normalmente, l'ombra del liquido secreto dagli organi escretori di una persona può variare dal giallo chiaro all'ambra ricca. Il pigmento urocromo è responsabile di questa proprietà dell'urina..

Ma le abitudini alimentari, il regime alimentare, l'assunzione di determinati gruppi di medicinali e una serie di malattie possono modificare il colore delle urine o addirittura scolorirlo quasi. Sotto l'influenza di questi fattori, l'urina può diventare arancione, rosa, verde, viola e persino nera..

La presenza di una tinta rossa nelle urine può essere un fenomeno del tutto "innocuo" o una conseguenza di patologie. Più spesso dipende da quali sostanze colorano l'urina.

Le fonti di "arrossamento" possono essere:

  1. La vera ematuria è la comparsa di sangue nelle urine in quantità superiori alla norma fisiologica. Sarebbe più accurato chiamare questa condizione ematuria macroscopica: il rossore è determinato dall'occhio nudo, senza esame microscopico.
  2. Falso ematuria - l'ombra delle urine è dovuta alla presenza di vari tipi di sostanze coloranti, ad eccezione degli eritrociti (come nel caso di quello vero), ad esempio: porfirine, emoglobina, mioglobina.
  3. La colorazione delle urine con pigmenti chimici o vegetali è un tipo di falsa ematuria che si verifica quando si mangiano carotenoidi o una serie di farmaci.

Indipendentemente dal motivo del suo aspetto, la tinta rossa dell'urina non è una patologia. Ma la vera ematuria il più delle volte indica la presenza di una grave malattia dei reni o delle vie urinarie..

Cause della comparsa di urina rossa nelle donne

La presenza di sangue nelle urine può essere provocata da un'ampia gamma di malattie, dall'infiammazione ai tumori maligni. In ogni caso, non dovresti esitare a contattare uno specialista, perché anche l'elenco delle sole patologie urologiche è piuttosto ampio:

  1. Glomerulonefrite (varie, comprese forme specifiche) - caratterizzata da danni ai glomeruli dei reni. Di conseguenza, i globuli rossi possono passare dal sangue eliminato dai reni nelle urine. Questa patologia non è la causa più comune di ematuria nelle donne. I sintomi includono tipicamente aumento della pressione sanguigna, gonfiore e mal di schiena.
  2. Infezioni del tratto urinario - causano infiammazione dell'uretra (uretrite), della vescica (cistite), dei reni (pielonefrite). Le donne sono suscettibili a malattie simili più spesso (anche durante la gravidanza), ma la loro infiammazione è più facile che negli uomini. Oltre al sangue nelle urine, la diuresi frequente e dolorosa indicherà un processo infiammatorio..
  3. L'urolitiasi è una malattia accompagnata dalla formazione di calcoli negli organi del sistema urinario. Molto spesso, il processo di formazione dei calcoli inizia nei reni (nefrolitiasi), quindi può diffondersi alle parti sottostanti (vescica, ureteri). Un motivo di preoccupazione in questo caso può essere la comparsa, sullo sfondo di un aumento del carico (corsa, camminata), di dolori sordi e di una maggiore voglia di urinare.
  4. Violazioni dell'integrità dell'uretra o lesioni traumatiche di altri organi urinari - il primo è caratterizzato dal rilascio di sangue solo all'inizio della minzione.
  5. Danni alle vie urinarie senza rompere l'integrità - contusione, "tremore" durante uno sforzo fisico eccessivo, malformazioni congenite.
  6. Neoplasie, inclusi tumori maligni - benigni delle vie urinarie (polipi, papillomi, fibromi), carcinoma a cellule renali. Quest'ultimo, fortunatamente, è raro in entrambi i sessi ed estremamente raro nelle donne..
  7. Violazioni del funzionamento dei vasi dei reni - infarto renale, trombosi venosa, anomalie congenite o acquisite dei vasi dell'organo. Oltre all'ematuria, c'è un aumento incontrollato della pressione, dolore al fianco e / o alla parte bassa della schiena.
  8. Lesioni del tessuto cistico - "rene spugnoso", malattia policistica. I sintomi principali sono coliche, disturbi metabolici nei reni, disturbi urinari.
  9. Processi necrotici nei reni - si verificano in vari strati dei tessuti degli organi. Possono essere il risultato di traumi, infiammazioni o shock, svilupparsi sullo sfondo della gravidanza o della sua interruzione e accompagnare anche una serie di malattie infettive (tubercolosi). Le manifestazioni possono variare da brividi e coliche a nausea e cessazione della minzione..
  10. Disturbi metabolici - nefropatia salina, in cui l'urina contiene vari tipi di sedimenti salini. I cristalli di sale possono ferire parti del tratto urinario, provocando sangue nelle urine e sensazioni di dolore di varia intensità.
  11. Disturbi secondari dei glomeruli renali, anche sullo sfondo di patologie ereditarie sistemiche (lupus eritematoso, vasculite).

Separatamente, vale la pena menzionare disturbi generali come porfiria, porpora, emofilia, caratterizzati da alterata sintesi dell'eme o processi di coagulazione del sangue. Tuttavia, tali patologie ereditarie sono rare..

Questo non si può dire delle ragioni ginecologiche per la comparsa di sangue nelle urine delle donne, tra cui:

  • endometriosi - caratterizzata dalla proliferazione di cellule dello strato interno dell'utero al di fuori dell'organo, a volte con la formazione di cisti. Questi ultimi compaiono all'esterno dei genitali, interessando la vescica o l'intestino. A favore di questo motivo, la diagnosi può essere evidenziata dall'ematuria, che coincide nel tempo con la sindrome premestruale;
  • sanguinamento uterino - in contrasto con la normale scarica mensile, il volume e la durata del sangue in uscita cambia. La ragione potrebbe essere complicazioni del parto, neoplasie dell'utero e delle appendici, disturbi ormonali;
  • erosione della cervice - sostituzione della mucosa nell'area dell'organo con cellule epiteliali cilindriche. Più del 70% delle donne soffre della malattia, ma la malattia potrebbe non manifestarsi per molto tempo. In questo caso, l'ematuria viene spesso scambiata per spotting dopo l'intimità o (con patologia avanzata) la comparsa di sangue senza una ragione apparente. Sintomi simili possono verificarsi con neoplasie maligne dell'utero;
  • gravidanza ectopica: la comparsa di secrezione sanguinolenta può accompagnare questo fenomeno sia prima del ritardo delle mestruazioni, sia 4-8 settimane dopo, a seguito dell'interruzione delle tube con emorragia. È accompagnato da dolore nella parte inferiore dell'addome e / o che si irradia all'intestino o alla parte bassa della schiena. In una condizione acuta, questa è una sindrome da dolore grave, un calo della pressione e perdita di coscienza..

In tutti questi casi, il sangue entra nelle urine dai genitali a causa della loro vicinanza all'uretra.

Tuttavia, l'urina rossa può essere un sintomo completamente innocuo, come, ad esempio, nei seguenti casi:

  • mangiare cibi ricchi di antociani - barbabietole, carote, more, lamponi, ribes, ciliegie o dolci contenenti coloranti;
  • prendendo acido acetilsalicilico (provoca una sfumatura rossastra dell'urina) o lassativi a base di fieno o fenolftaleina;
  • antibiotici - Il metronidazolo e la rifampicina possono dare colore rosso o arancione all'urina;
  • terapia con tranquillanti, neurolettici o antipsicotici;
  • assunzione di farmaci con effetto anticoagulante principale o secondario (Warfarin, Maradon, Eparina, Ciclofosfamide;
  • attività fisica significativa e regolare - ematuria simile può essere osservata negli atleti;
  • avvelenamento con metalli pesanti - mercurio o piombo.

In questi casi, la colorazione delle urine dipende in parte dal regime di consumo. Se si consuma molto liquido, la colorazione può essere sottile, ma con un consumo insufficiente, la pigmentazione si esprime più luminosa.

Metodi per diagnosticare il problema

La base della ricerca sarà la raccolta dei reclami dei pazienti (se presenti), la determinazione del tipo di ematuria, la sua intensità, la presenza e la forma dei coaguli, nonché le analisi cliniche generali di urina e sangue. Inoltre possono essere assegnati:

  • esame da parte di un ginecologo;
  • esame degli strisci (urologici e ginecologici);
  • Ultrasuoni dei reni, della vescica, degli ureteri;
  • urografia: radiografia delle vie urinarie con introduzione di agenti di contrasto;
  • test delle urine secondo Nechiporenko e Zimnitsky;
  • tomografia della cavità addominale e della piccola pelvi;
  • cistoscopia: esame della vescica.

È anche possibile rivelare il fatto della colorazione delle urine con pigmenti naturali a casa: è sufficiente raccogliere 100 ml di urina e aggiungere mezzo cucchiaino di soda uno per uno, quindi versare l'aceto. Se il colore non è causato dal sangue, dopo la soda il colore scomparirà e dopo l'aceto riapparirà.

Raccomandazioni per il trattamento

La terapia viene prescritta in base alla diagnosi e può includere interventi sullo stile di vita, farmaci, fisioterapia o, se questa è l'unica opzione, intervento chirurgico. I cambiamenti dello stile di vita possono influenzare:

  • la necessità di seguire una dieta;
  • normalizzazione del regime alimentare;
  • rifiuto di cattive abitudini, sovraccarico nervoso e fisico;
  • assumere vitamine e agenti immunomodulatori;
  • evitare l'ipotermia.

Il trattamento farmacologico può essere effettuato utilizzando:

  1. Antibiotici: cefalosporine, macrolidi, penicilline e fluorochinoloni.
  2. Agenti antifungini - per prevenire complicazioni derivanti dall'assunzione di antibiotici.
  3. Preparativi per la lotta contro i protozoi - Ornidazole e Metronidazole.
  4. Uroantisettici: etazolo, norsulfazolo, urosulfan.
  5. Sulfonilammidi - Furadonina, nitroxolina.
  6. Farmaci ormonali - come parte della terapia complessa nel trattamento chirurgico.

La fisioterapia è particolarmente efficace per le malattie infiammatorie (cistite) e può essere differenziata come segue:

  • antinfiammatorio;
  • rilassante muscolare;
  • antidolorifici;
  • diuretici.

Per rimuovere i calcoli, viene utilizzata una procedura di litotripsia, che consente di rimuovere i calcoli nelle urine.

La chirurgia viene eseguita per tumori, malformazioni d'organo, endometriosi o gravidanza ectopica.

Azioni preventive

Qui è necessario agire in due direzioni principali: prevenire disturbi metabolici e processi infiammatori. Le seguenti raccomandazioni ridurranno il rischio di malattie urogenitali e andranno a beneficio del corpo nel suo insieme:

  • la dieta dovrebbe essere seguita, la dieta dovrebbe essere varia ed equilibrata;
  • la mancanza di oligoelementi e vitamine ha senso reintegrarsi con additivi alimentari e rimedi popolari;
  • prevenire l'ipotermia e la violazione del regime di bere;
  • osservare le norme igieniche in ogni situazione;
  • cercare di evitare l'assunzione incontrollata di farmaci;
  • integrare la consueta attività fisica con allenamento sportivo, senza sovraccarico;
  • sforzarsi di ridurre al minimo la risposta del corpo a situazioni stressanti o evitare quest'ultima (se possibile).

Il colore, la consistenza e l'odore dell'urina possono essere indicatori della massa dei cambiamenti nel corpo. Non tutti sono associati a patologie gravi. Comunque sia, solo uno specialista sarà in grado di rilevare la causa della comparsa di urina rossa, che dovrebbe essere contattata immediatamente quando compare l'ematuria..

Sfumature rosse di urina negli adulti e nei bambini: è cattivo o no

L'analisi delle urine è il metodo diagnostico più significativo e, in base ai suoi risultati, è possibile determinare molti disturbi nel corpo. Uno degli indicatori di qualità dell'urina è il suo colore. Un cambiamento può segnalare problemi di salute o può essere causato da cause comuni. L'ombra e la composizione dell'urina dipendono dall'età della persona, dal tasso metabolico e dalla quantità di liquido consumato. Ma l'urina rossa è considerata un sintomo pericoloso, che indica la presenza di impurità del sangue o dei suoi elementi nelle urine. Quando appare una tonalità caratteristica, è necessario eseguire un esame approfondito delle urine.

Il colore delle urine come importante criterio diagnostico

Un'analisi generale delle urine consente di determinarne la composizione chimica, di identificare patologie degli organi del sistema urinario, che spesso si verificano in forma latente. Lo studio viene effettuato in qualsiasi istituzione medica e consente di monitorare i cambiamenti nel corpo. Per valutarli, è necessario avere un'idea dei normali indicatori: densità, odore, composizione.

Un importante segno diagnostico dei disturbi che si verificano nel corpo è il colore dell'urina, che normalmente mantiene una tonalità giallo paglierino. Tuttavia, sulla base solo di questo indicatore, è impossibile diagnosticare con precisione.

Un colore giallo scuro indica una mancanza di liquidi nel corpo, ristagno di urina, ittero ostruttivo, indica indirettamente una malattia infettiva o un'ustione. Questa tonalità è tipica per un neonato..

Una tinta giallo chiaro indica un'eccessiva escrezione di urina o poliuria. Ciò si verifica con qualsiasi tipo di diabete, insufficienza renale cronica o assunzione di liquidi in eccesso.

L'aspetto di una tinta marrone, nera, viola, verde è considerato una deviazione dalla norma, quindi richiede la supervisione di un medico e un trattamento appropriato.

Tinta rossa dell'urina: una spiegazione del fenomeno

Il colore rosso nelle urine di una persona esteriormente sana si verifica per motivi che rappresentano un rischio per la salute sotto forma di sviluppo di una malattia. Ma in alcuni casi, il cambiamento di tonalità è associato a processi fisiologici..

Possibili ragioni per la comparsa del rosso

Il colore sano dell'urina può essere alterato da vari fattori. Se il paziente ha l'urina rossa, cosa significa, lo dirà solo il medico. Colorarlo rosa o rosso può essere il risultato dei seguenti motivi.

  1. Vera ematuria. È caratterizzato dalla presenza nel fluido biologico di una certa quantità di eritrociti - cellule del sangue, che normalmente sono assenti nella sua composizione. Con un accumulo significativo di essi, il cambiamento di tonalità può essere determinato visivamente.
  2. Falso ematuria. È spiegato dalla presenza di vari tipi di coloranti nelle urine oltre agli eritrociti, ad esempio mioglobina, porfirine, emoglobina.
  3. Colorazione naturale. Rilevato in pazienti che hanno mangiato cibi specifici o assunto determinati farmaci.

Per ripristinare il colore naturale delle urine, i medici raccomandano di non ritardare, ma di cercare l'aiuto di specialisti.

Fattori patologici e sintomi allarmanti

Se, in base ai risultati dei test di laboratorio, è stata rilevata la presenza di impurità del sangue nelle urine, ciò potrebbe indicare gravi cambiamenti patologici nel corpo. Per eliminare la causa, sono necessari l'aiuto di un medico e farmaci appropriati. La presenza dei seguenti sintomi nel paziente dovrebbe anche allertare:

  • minzione frequente;
  • dolore più acuto all'inguine, addome inferiore, laterale;
  • febbre, brividi;
  • sudorazione profusa;
  • odore sgradevole di urina, sedimenti;
  • bisogno frequente di svuotare;
  • sbiancamento della pelle;
  • debolezza, affaticamento;
  • vertigini e mal di testa;
  • violazione della concentrazione dell'attenzione;
  • deterioramento generale del benessere.

In questo caso, si può affermare in modo inequivocabile che nel corpo si stanno verificando processi patologici latenti. Questa tonalità di urina è inerente a tutta una serie di malattie..

  1. Glomerulonefrite, caratterizzata da danni all'apparato glomerulare dei reni. Sintomi associati sono dolore alla colonna lombare e aumento della pressione sanguigna..
  2. Tumori di varia natura, che aumentano di dimensioni, comprimono i vasi e portano alla loro rottura. Inoltre, metastatizzano a tutti gli organi, che rappresentano una minaccia per la salute e la vita del paziente..
  3. Emoglobinuria. Questa è una malattia rara caratterizzata da rottura intravascolare dei globuli rossi, derivante dall'intossicazione del corpo, nonché dalla trasfusione di sangue incongruo.
  4. Malattia da urolitiasi. È caratterizzato dalla formazione di calcoli. Quando si muovono lungo le vie escretorie, le pietre le feriscono, a seguito della quale viene interrotta l'integrità della mucosa uretrale, che porta all'ingresso di sangue nelle urine.
  5. Porfiria. Una malattia genetica in cui la sintesi dell'emoglobina è compromessa. Di conseguenza, si forma una sostanza specifica: la porfirina, che colora di rosso l'urina.
  6. Ipersplenismo. Interruzione patologica della milza, che porta alla disintegrazione dei corpi sanguigni. Di conseguenza, viene rilasciata una grande quantità di emoglobina. Viene escreto dai reni e colora di rosso l'urina. Sullo sfondo di questo processo si sviluppano anemia e ittero surrenale..
  7. Cancro. Sviluppandosi in forma latente, non ha sintomi nelle prime fasi, ma successivamente si manifesta in una perdita di peso corporeo, presenza di febbre di basso grado. Il sangue nelle urine appare nelle fasi successive a causa della rottura del tumore.
  8. Il saturnismo è avvelenamento da piombo. In questo caso, è necessario purificare il sangue.

Ma non preoccuparti dello scolorimento delle urine prematuramente, poiché i motivi possono essere abbastanza comuni..

Quando non preoccuparti

Con il normale stato di salute del paziente e l'assenza di qualsiasi segno di malattia, nonché anomalie nelle analisi, il medico consiglia di cercare le ragioni nelle abitudini alimentari, nel comportamento e nello stile di vita. Spesso, un cambiamento nell'ombra delle urine è associato all'assunzione di determinati farmaci o al consumo di cibo. Non c'è motivo di preoccuparsi, ma il fattore provocante dovrebbe comunque essere identificato.

Medicinali

L'urina rossa può essere causata da una serie di farmaci. La composizione dei prodotti farmaceutici contiene coloranti che vengono escreti durante la lavorazione dai reni. Questi includono:

  • antibiotici - "Rifampicina", "Metronidazolo";
  • anticoagulanti indiretti - "Heparin", "Warfarin";
  • citostatici - "Ciclofosfamide";
  • acido acetilsalicilico, "Aspirina", "Amidopirina".


Quando una soluzione di permanganato di potassio entra nel corpo, anche l'urina diventa rosa.

Cibo

A volte, quando viene chiesto perché l'urina è diventata rossa, la risposta dovrebbe essere cercata nelle abitudini alimentari. Di regola, è dominato da prodotti contenenti pigmenti coloranti. Mangiandoli sotto forma di insalata, la vinaigrette porta spesso a un cambiamento nel colore delle urine. Questi componenti della dieta includono:

  • carota;
  • barbabietole;
  • pomodori;
  • lamponi;
  • ciliegie;
  • ribes;
  • more;
  • Granato;
  • rabarbaro.

Queste proprietà sono possedute anche da alcuni cibi e bevande contenenti coloranti artificiali. In questo caso, l'urina diventa di colore rosso, pur rimanendo trasparente. Il processo di minzione non è accompagnato da alcun sintomo patologico e il paziente stesso non lamenta un deterioramento del benessere. Dovresti sapere che quando usi i prodotti di cui sopra, non solo l'urina, ma anche le feci acquisiscono un colore rosso.

Cambiamento all'ombra dell'urina nelle donne

Negli ultimi anni, i reclami di ematuria da parte di pazienti di sesso femminile sono diventati più frequenti. I medici dicono che l'urina rossa in una ragazza o una donna è dovuta a ragioni che risiedono nelle malattie degli organi genitali femminili:

  • endometriosi;
  • erosione;
  • sanguinamento uterino;
  • un tumore della cervice di varie eziologie;
  • gravidanza extrauterina.

È possibile determinare la presenza di problemi ginecologici dai sintomi concomitanti esistenti: dolore doloroso nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena, frequente bisogno di svuotare la vescica. Quando appare l'urina rossa, le possibili cause in una donna incinta risiedono nello sviluppo di malattie del sistema escretore, in particolare pielonefrite e cistite. Le stesse malattie possono essere rilevate nelle ragazze..

Colore rosso delle urine negli uomini

L'urina rossa negli uomini indica quasi sempre lo sviluppo di un processo patologico nel corpo, poiché la presenza consentita di soli singoli campioni di globuli rossi è considerata una variante della norma. I più comuni sono problemi alla prostata o malattie del sistema genito-urinario, come:

  • cistite;
  • pielonefrite;
  • lesione scrotale;
  • infiammazione o adenoma prostatico;
  • tumori della ghiandola maschile di varie eziologie;
  • disturbi dell'uretra.

I seguenti motivi portano anche alla formazione di urina rossa in un uomo: consumo di alcol, attività fisica eccessiva. L'eliminazione di questi fattori aiuta a normalizzare il colore entro pochi giorni.

Rossore delle urine in un bambino

È stato dimostrato che i bambini di madri premurose raramente si ammalano e senza complicazioni. Ma se il bambino ha una sfumatura di urina rosa o rossastra, va ricordato cosa mangiava a casa e quali cibi e bevande erano all'asilo oa scuola. Allo stesso tempo, è necessario prestare attenzione alla propria salute, misurare la temperatura, esaminare attentamente e valutare visivamente le condizioni della pelle. Se non si osservano anomalie, il cambiamento di colore è molto probabilmente correlato al cibo.

Se si sospetta la presenza di impurità del sangue nelle urine, si consiglia di mostrare il figlio o la figlia al medico curante, poiché nella maggior parte dei casi questo segno indica una malattia renale. I motivi esatti possono essere stabiliti dopo aver esaminato l'urina. Ad oggi, i fattori di insorgenza di patologie renali nei bambini non sono stati completamente identificati..

Un bambino e un bambino di età inferiore a un anno hanno un'urina gialla intensa, e questa è considerata la norma. È anche noto che il 30% dei neonati e dei bambini più grandi sviluppa malattie renali e delle vie urinarie a causa di una predisposizione genetica. Un adolescente o un ragazzo in età scolare può essere ferito in una rissa, con conseguente scolorimento delle urine..

Diverse tonalità con arrossamento delle urine

I medici dicono che la natura della malattia, il grado di abbandono del processo patologico può essere determinato dall'ombra del colore cambiato dell'urina. Questo è chiaramente visibile nella tabella..

Colore scuro, marrone, cioè bruno-rossastroSangue che entra nella cavità della vescica dai reni
Colore scarlatto intensoPenetrazione dai genitali o dal tratto urinario
Tinta rosata chiaraProblemi ovarici nelle donne o irregolarità mestruali

Per cause naturali, l'urina rossa può anche avere sfumature diverse. Sono causati dal comportamento alimentare e dal consumo eccessivo di determinati cibi..

colore arancioneCarota
Tinta verderabarbaro
Rosso scuroBarbabietole, frutti di bosco (more, ciliegie, lamponi, gelsi)
Tinta violaErbe medicinali
Colore bluastroLivelli elevati di calcio

Trattamento necessario in presenza di patologia

A seconda del motivo che ha provocato la comparsa di urina rossa, viene selezionato un corso di terapia. Se questo non è causato dallo sviluppo della patologia, dovresti rivedere le tue abitudini alimentari, adattare la tua dieta, cambiare il tuo stile di vita.

Sarà utile condurre un corso di fisioterapia, poiché è considerato un ottimo metodo per prevenire le malattie della sfera genito-urinaria. Se i cambiamenti di colore sono dovuti allo sviluppo della patologia, il medico seleziona il trattamento. Al paziente possono essere prescritte pillole:

  • antibiotici - cefalosporine, penicilline, fluorochinoloni o macrolidi;
  • farmaci antimicotici che prevengono lo sviluppo di infezioni fungine;
  • agenti antimicrobici - "Metronidazolo";
  • urosettici - "Furagin", "Kanefron", "Palin".

In presenza di urolitiasi, accompagnata dalla formazione di calcoli, la loro rimozione mediante farmaci litolitici o tecniche mininvasive, possono essere indicate operazioni per la rimozione totale dei calcoli.

Prevenzione dei disturbi urogenitali

Come misure preventive, è necessario prendere in considerazione il controllo del consumo di prodotti alimentari che possono irritare le vie urinarie e portare a un cambiamento nel colore delle urine e l'aspetto del sangue in esso, un esame regolare e un trattamento tempestivo delle malattie emergenti. È inoltre necessario assumere i farmaci come indicato e sotto la supervisione di un medico..

Al fine di prevenire problemi agli organi genito-urinari, si raccomanda di osservare le seguenti regole:

  • normalizzare il regime di consumo, consumare almeno 2 litri di liquidi al giorno;
  • stabilire una dieta equilibrata e varia;
  • osservare le regole dell'igiene personale, soprattutto dopo il rapporto o andare in bagno;
  • evitare il surriscaldamento o l'ipotermia del corpo;
  • svuotare regolarmente la vescica;
  • organizzare adeguatamente il regime di lavoro e riposo.

L'analisi regolare del sangue e delle urine consentirà di controllare il numero di globuli rossi, nonché le condizioni generali dell'area urogenitale. Assumendo farmaci immunomodulatori, le procedure di indurimento aiuteranno a mantenere la salute del sistema escretore e del corpo nel suo insieme.

Conclusione

La colorazione delle urine in rosso è spesso considerata una condizione patologica e indica lo sviluppo di una grave malattia. Ma non dovresti farti prendere dal panico prematuramente, poiché ciò può essere causato da motivi banali. Se il colore anormale persiste a lungo, così come se ci sono sintomi di accompagnamento, dovresti visitare un medico ed essere esaminato.

Ematuria o urina rossa nelle donne: cause di scolorimento delle urine e metodi di trattamento della patologia

L'urina umana dovrebbe normalmente essere giallo chiaro. Se si verificano cambiamenti di colore, compaiono varie impurità e l'odore cambia, questo può indicare cambiamenti patologici nel corpo..

Il sangue nelle urine (ematuria) è un segno di problemi di salute. Nelle donne, può essere un sintomo di vari processi infiammatori nella sfera genito-urinaria, una conseguenza di farmaci, traumi. Per sbarazzarsi di questo problema, è necessario sottoporsi a un esame approfondito. Solo uno specialista esperto, sulla base dei risultati diagnostici, può prescrivere un trattamento efficace.

Motivi per cambiare i fiori di urina

Perché l'urina è rossa? Più di cento condizioni patologiche possono causare la comparsa di un tale sintomo nelle donne come l'ematuria. Può essere un segnale per un intervento chirurgico immediato o un segno di un'infezione cronica che richiede una terapia conservativa a lungo termine e aggiustamenti dello stile di vita in generale. Considera le condizioni più comuni che possono causare ematuria femminile.

Cistite

Nelle donne in età riproduttiva, questa è la causa più comune di sangue nelle urine. La cistite è un processo infiammatorio nella vescica. La prevalenza di questa malattia tra il pubblico femminile è dovuta alla particolarità della struttura dell'uretra. Gli organismi patogeni entrano liberamente in esso durante i rapporti, l'ipotermia, il bagno in acqua sporca. Il sangue nelle urine si trova più spesso nella forma emorragica della cistite ed è accompagnato da altri sintomi, come dolore nella parte inferiore dell'addome durante la minzione, malessere generale.

Scopri i metodi e le regole per utilizzare l'erba pola - pala per il trattamento delle malattie renali.

Leggi come utilizzare le radici di rosa canina per trattare i calcoli renali a questo indirizzo.

Patologie ginecologiche

Il sangue entra nelle urine direttamente durante lo svuotamento della vescica a causa della posizione molto vicina della vagina all'uretra. E se una donna ha malattie ginecologiche, l'urina potrebbe diventare rossa.

Tali patologie includono:

  • endometriosi;
  • gravidanza extrauterina;
  • sanguinamento uterino;
  • erosione.

Malattia da urolitiasi

I calcoli renali e vescicali compaiono a seguito di disturbi metabolici, a causa dei quali vari sali si depositano sulle pareti degli organi e cristallizzano. Man mano che le pietre crescono, i sintomi più pronunciati di urolitiasi diventano, aumenta il rischio che il sangue entri nelle urine. Le pietre possono essere di diverse dimensioni e con superfici irregolari. Entrando nell'uretere, sulla mucosa della vescica, li feriscono, causano sanguinamento. Spesso con l'urolitiasi, il sangue nelle urine è accompagnato da colica renale, difficoltà nel passaggio dell'urina a causa dell'ostruzione dell'uretere, sviluppo di insufficienza renale acuta.

Infiammazione dei reni

Tali malattie infiammatorie dei reni come pielonefrite, glomerulonefrite sono accompagnate da danni alle pareti vascolari e da un deterioramento della capacità di filtrazione dei reni. Attraverso di loro, gli eritrociti entrano facilmente nell'uretra e nelle urine.

Di solito con l'infiammazione dei reni, l'ematuria è insignificante. Ma se la malattia è grave, può svilupparsi un'ematuria macroscopica. Durante lo studio delle urine, si riscontra anche un aumento del numero di leucociti e batteriuria, che è un segno di infiammazione.

Tumori

Le patologie oncologiche causano anche danni alle pareti vascolari. Spesso, in presenza di un tumore alle vie urinarie, compaiono coaguli di sangue nelle urine oltre allo scolorimento. Per molto tempo, la presenza di una neoplasia potrebbe non essere più accompagnata da alcun sintomo di accompagnamento. La minzione è indolore. Possono verificarsi perdita di peso, febbre, urina residua nella vescica.

Porfirie

Questa è una malattia genetica in cui la produzione di emoglobina è compromessa. I reni filtrano la porfirina, una sostanza che precede la formazione dell'emoglobina ed è escreta nelle urine. Un alto contenuto di porfirine può essere osservato anche con intossicazione da piombo..

Le cause dell'ematuria possono anche essere:

  • lesioni lombari;
  • tubercolosi renale;
  • cisti;
  • assunzione di farmaci (contraccettivi ormonali, farmaci con amidopirina, acido acetilsalicilico).

In alcuni casi, la colorazione rossa delle urine non è causata dalla presenza di malattie, ma dall'uso di determinati alimenti:

  • barbabietola;
  • mora;
  • lampone;
  • ribes;
  • alimenti con coloranti alimentari.

Manifestazioni cliniche

I globuli rossi entrano nelle urine a diversi livelli. Esistono 3 forme di ematuria:

  • iniziale (iniziale);
  • terminale;
  • totale.

A seconda della causa dell'ematuria, i sintomi clinici associati possono essere diversi. Anche la natura della minzione e l'ombra delle urine possono differire. Se l'ematuria è falsa, cioè causata dall'ingestione accidentale di sangue mestruale nelle urine o dall'uso di prodotti coloranti, di regola non si osservano altri sintomi.

Se c'è un processo infiammatorio del sistema urinario, la donna è accompagnata da:

  • minzione frequente;
  • cambiamento nell'odore di urina;
  • sudorazione eccessiva;
  • possibile aumento della temperatura;
  • dolore all'addome o alla parte bassa della schiena.

L'urina marrone o rossastra può indicare una fonte di sanguinamento in alto nei reni. Un colore scarlatto brillante è possibile con pietre nella vescica, infezione dell'uretra.

Se il problema è nell'uretra, il sangue di solito diventa visibile proprio all'inizio dello svuotamento. Se si osserva ematuria durante l'intero processo di minzione, la causa del problema dovrebbe essere ricercata nei reni..

Senza gli esami necessari, è molto difficile determinare la causa dell'ematuria, poiché può accompagnare molte malattie.

Diagnostica

Quando si macchia di rosso l'urina, non è necessario farsi prendere dal panico. Non sempre rappresenta un pericolo per la salute. È necessario contattare un nefrologo, (possibilmente un ginecologo), che prescriverà tutti gli studi necessari per fare la diagnosi corretta.

Manipolazioni diagnostiche:

  • analisi cliniche generali di urina e sangue;
  • urina secondo Zimnitsky, secondo Nechiporenko;
  • studi di striscio;
  • Ecografia del sistema genito-urinario;
  • urografia;
  • cistoscopia;
  • TC, risonanza magnetica.

Scopri le possibili complicazioni dopo la dialisi renale e le regole della procedura.

Come preparare la tintura di elecampane per i reni e come prenderla è scritto in questa pagina.

Leggi su http://vseopochkah.com/bolezni/kista/chto-delat-chtoby-rassosalas.html sul pericolo di cisti renali nelle mogli e su cosa fare per dissolvere la formazione da sola.

Trattamenti efficaci

A seconda della malattia che ha causato l'ematuria nelle donne, il medico può prescrivere metodi di trattamento conservativi o chirurgici. Se necessario, può essere richiesta la consultazione di altri specialisti.

Con la cistite viene prescritta la terapia farmacologica, che consiste in diversi gruppi di farmaci:

  • antibiotici (cefalosporine, fluorochinoloni);
  • uroantisettici (nitroxolina, furomag, furadonina).

I processi infiammatori nei reni (pielonefrite, glomerulonefrite) richiedono un trattamento farmacologico, compresa un'intera gamma di farmaci, fisioterapia e correzione dello stile di vita. La nomina di alcuni metodi di trattamento dipende dalla forma della malattia, dalla sua gravità e dalle cause.

Si raccomanda di trattare chirurgicamente l'urolitiasi, in cui le pareti della vescica e degli ureteri sono traumatizzate da calcoli. Il metodo più efficace e sicuro è la frantumazione dei sassi (litotripsia). I tumori e le cisti, in cui il sangue entra nelle urine, vengono eliminati solo prontamente.

Nella maggior parte dei casi, la presenza di patologie della sfera genito-urinaria è un prerequisito per la correzione del regime alimentare e del bere, il rifiuto di cattive abitudini e prodotti che contribuiscono all'esacerbazione del processo patologico. Per diverse malattie, le abitudini alimentari possono differire. Pertanto, l'elenco dei prodotti consentiti e vietati, la loro assunzione giornaliera dovrebbe essere regolata da uno specialista..

Misure preventive

Il sangue può acquisire una tinta rossa per vari motivi ed è impossibile escludere completamente la possibilità di ematuria. Ma puoi ridurre il rischio di questo fenomeno se segui alcuni consigli. Prima di tutto, devi proteggere il tuo corpo dai processi infiammatori del sistema genito-urinario, che diventano cause comuni di ematuria..

Parere di esperti:

  • mangiare correttamente;
  • bere abbastanza acqua pulita;
  • svuotare la vescica in tempo;
  • non raffreddare eccessivamente;
  • monitorare l'igiene dei genitali;
  • non assumere farmaci senza prescrizione medica;
  • evitare lo stress e lo sforzo fisico eccessivo;
  • evitare uno stile di vita sedentario.

Come si forma l'urina nel corpo? Quali malattie possono essere un segnale di urina rossa nelle donne? Informazioni utili da uno specialista nel seguente video:

Urina rossa nelle donne

L'urina, che è caratterizzata da un colore giallo chiaro, è considerata la norma. Se vengono rilevate deviazioni, consultare immediatamente un medico. L'ematuria (urina rossa) non può comparire in una donna senza motivo. I risultati dell'analisi clinica consentiranno l'avvio di procedure terapeutiche o dissiperanno le paure sorte per infondatezza.

È impossibile determinare in modo indipendente cosa ha causato il cambiamento nell'ombra delle urine. Durante la diagnosi, viene prestata attenzione ai sintomi di accompagnamento, come sensazioni dolorose, nausea o coaguli di sangue. L'urina rossa in una donna appare a causa di cause naturali o cambiamenti patologici nel corpo. I medici identificano 150 malattie, il cui quadro clinico è caratterizzato dalla presenza di ematuria.

Cause naturali

Perché e in quali casi l'urina con una tinta rossa non è pericolosa? Il verificarsi di un problema simile è possibile:

Cause patologiche

Perché l'urina rossa nelle donne è considerata un sintomo pericoloso? Molte malattie causano lo scolorimento delle urine. Per determinare quale di loro è diventata la causa, solo un medico è in grado sulla base delle misure diagnostiche adottate.

L'urolitiasi è una patologia che si verifica a causa di interruzioni del metabolismo metabolico. Formano "sabbia" e "pietre" nei reni che, una volta rilasciati, possono danneggiare le membrane delle vie urinarie. Ecco come viene secreta l'urina rossa..

Le malattie causate da un processo infiammatorio nei reni (glomerulonefrite, pielonefrite) sono anche caratterizzate dalla comparsa di urine rosse. Oltre a questo sintomo, è presente il quadro clinico:

  • aumento della temperatura corporea,
  • rigonfiamento,
  • segni di tossicità,
  • mal di schiena e durante lo svuotamento della vescica.

Con l'oncologia, gli organi interni sono danneggiati. Le pareti e i vasi sanguigni, attraverso i quali vengono erogati ossigeno e sostanze nutritive, soffrono. Si sospetta il cancro quando compaiono coaguli di sangue nelle urine. Le sensazioni dolorose possono essere assenti.

Una delle malattie più comuni nelle donne è la cistite. I suoi sintomi sono dovuti a ipotermia, deflorazione, processi infiammatori, misure igieniche insufficienti, stile di vita improprio, squilibrio nutrizionale, mancanza di vitamine, presenza di un tumore, problemi al sistema nervoso.

I sintomi di questa patologia includono frequente bisogno di svuotare la vescica, sensazioni dolorose nell'addome inferiore (peggiorano con i rapporti e la minzione), sangue nelle urine e febbre. L'urina rossa di una donna appare anche quando:

  • uretrite,
  • endometriosi.

Con l'infiammazione e l'infezione degli organi del sistema genito-urinario, si verifica anche l'urina rossa. Il sangue entra nelle urine a causa di danni ai piccoli vasi sanguigni situati nella pelvi renale e negli ureteri.

Ematuria nelle donne in gravidanza

La gravidanza è un fattore provocante per l'ematuria. Il passaggio dalla normale tonalità di urina a marrone, arancione o rosso si verifica a causa di processi fisiologici nel corpo o per patologie esistenti.

L'impulso per la comparsa dell'urina rossa nelle donne è la fluttuazione dei livelli ormonali nei primi tre mesi di gravidanza, un aumento della pressione sugli organi interni nella cavità addominale, un aumento della temperatura corporea, ad esempio, con un raffreddore.

Se non trattate, le conseguenze influenzano negativamente la madre e il bambino. Il bambino, essendo nel grembo materno, sperimenta una mancanza di ossigeno, a causa della quale il suo adattamento dopo la nascita sarà difficile. L'ematuria causa disfunzione placentare, sanguinamento uterino, interruzione anticipata della gravidanza e parto pretermine.

Il sangue nelle urine si manifesta in modi diversi. La macroematuria è caratterizzata da urine scurite con una tinta rossa, marrone o addirittura nera. Nella composizione dell'urina con microematuria, gli specialisti di laboratorio rilevano un gran numero di eritrociti. Il suo colore diventa trasparente.

Le seguenti malattie provocano l'urina rossa nelle donne durante la gravidanza (oltre a quelle sopra indicate):

  1. Glomerulonefrite.
  2. Nefropatia.
  3. Diatesi (trasferita durante l'infanzia).

I segni di patologia dipendono direttamente dalla causa principale.

Diagnostica

Questa fase inizia con la presa dell'anamnesi. Successivamente, viene eseguito un "test del vetro": prelevare l'urina rossa per l'analisi in diversi periodi della sua escrezione (primo, medio, campione finale).

I primi coaguli di sangue sollevano sospetti su oncologia, polipi e malattie veneree.

Il rilevamento di bioparticelle nel campione di flusso finale indica un malfunzionamento della vescica (collo) e dell'uretra (schiena). Se tutte le porzioni di urina rossa contengono sangue, la donna ha problemi ai reni.

Oltre al "campione di vetro" eseguire:

- OAM (analisi generale delle urine), viene aggiunta la microscopia dei sedimenti

Il risultato della ricerca di laboratorio è la determinazione del colore delle urine, del numero di leucociti ed eritrociti, della densità e della presenza di proteine. L'urina rossa viene raccolta in un recipiente sterile subito dopo il risveglio,

- esami strumentali e fisici

Il primo include l'endoscopia e il cateterismo, il secondo è la palpazione, l'auscultazione e la percussione,

  • raggi X,
  • cistoscopia,
  • tomografia degli organi interni situati nella zona pelvica,
  • esame ecografico dei reni, della vescica, degli ureteri.

Trattamento

La terapia inizia dopo aver identificato la causa esatta del disagio della donna. In relazione alla gravidanza, è richiesto un trattamento "morbido", cioè l'uso di farmaci che non causano conseguenze per il nascituro. Se ci sono malattie del fegato concomitanti, la selezione dei farmaci viene eseguita con ancora maggiore cautela. Prendi in considerazione anche le complicazioni che si verificano durante la gravidanza, come l'anemia o il rischio di aborto spontaneo.

Le misure terapeutiche sono di natura eziopatogenetica, vengono eseguite in un ospedale urologico o ginecologico. L'ematuria non viene trattata perché è un sintomo. Solo agendo sulla causa principale, il medico allevia il paziente dall'urina rossa.

Molte patologie che possono causare lo scolorimento delle urine richiedono un intervento chirurgico. La chirurgia è pericolosa durante la gravidanza, quindi si rinuncia ad altri trattamenti.

In presenza di pietre negli organi del sistema genito-urinario, viene spesso utilizzato il calore. Se le neoplasie sono piccole, vengono prescritti farmaci del gruppo di antispastici e antibiotici. Il ricevimento di quest'ultimo è indesiderabile per una donna incinta.

Il processo di lasciare i calcoli dopo la terapia complessa sarà meno doloroso e il sintomo dell '"urina rossa" viene interrotto. In caso di rottura del tessuto renale, la chirurgia è indispensabile. La probabilità di recidiva dell'urina rossa è minima.

Spesso un segnale di avvertimento appare dopo uno sforzo fisico eccessivo. Pertanto, per sbarazzartene, dovresti smettere di fare sforzi eccessivi. In questa situazione, il trattamento per l'urina rossa nelle donne sarà il riposo e le emozioni positive..

Il medico, scegliendo un regime di trattamento per un paziente in una posizione, correla il rischio per il nascituro e le conseguenze del ritardare la terapia fino al parto. Se l'assenza di trattamento è pericolosa per la madre, anche il feto ne soffrirà. Quindi il medico prescrive un complesso complesso di farmaci e (o) procedure, che, di conseguenza, allevieranno le condizioni della donna e non danneggeranno il bambino..

Misure preventive

Non esiste un'unica tecnica preventiva. Nessuno è immune dall'aspetto dell'urina rossa, quindi fai attenzione e non ignorare il malessere. Non dovresti auto-curare l'ematuria. A casa, è impossibile determinare la causa esatta dell'urina rossa e la perdita di tempo aumenterà l'area interessata della patologia.

Se si verifica un sintomo, la visita dal medico non può essere posticipata. Una terapia tempestiva ti aiuterà a rimetterti in piedi rapidamente e prevenire complicazioni che possono essere piuttosto gravi. Per evitare problemi di salute, condurre uno stile di vita sano, non abusare di alcol e non fumare. Le dipendenze nocive sono un catalizzatore che attiva lo sviluppo di patologie croniche.

Anche la dieta è importante. Non lasciarti trasportare da cibi grassi, piccanti e in salamoia. Limita i dolci e i prodotti da forno. L'eccesso è dannoso, così come la carenza. Ciò è particolarmente vero per le donne incinte. Mentre sei in questa posizione, segui le raccomandazioni del medico curante, fai regolarmente dei test e segui le procedure prescritte.