Cisti sull'ovaio destro nelle donne: sintomi e trattamento dell'educazione

La cisti dell'ovaio destro è un tumore cavo benigno con un contenuto liquido interno. Che cos'è e come trattarlo in ogni singolo caso può essere detto solo dal medico curante dopo una serie di esami. Particolare attenzione viene prestata ad ulteriori complicazioni che possono essere innescate da un'ulteriore crescita della cisti ovarica, ad esempio, lo sviluppo di infertilità o interruzione del tratto gastrointestinale.

Da un punto di vista medico, i sintomi e il trattamento nella diagnosi della patologia sono rilevanti se non c'è la possibilità che una formazione vuota possa dissolversi da sola. Inoltre, i primi segni evidenti possono essere osservati solo dopo che la neoplasia cresce di volume. Molto spesso, i patologi vengono diagnosticati durante un esame di routine da un ginecologo o quando si chiariscono i motivi dell'impossibilità di rimanere incinta.

Le informazioni generali sulla patologia sono adatte solo a scopo informativo. Il grado di sviluppo della malattia, la possibilità di un trattamento conservativo di successo o la necessità di rimuovere i tumori chirurgicamente sono determinati esclusivamente dal ginecologo curante.

  1. Concetto di cisti
  2. Ragioni per l'educazione
  3. Sintomi di una cisti nella ghiandola sessuale destra
  4. Classificazione
  5. Diagnostica
  6. Metodi di trattamento
  7. Potenziali conseguenze e complicazioni

Concetto di cisti

Per capire cos'è una cisti, si dovrebbe immaginare una crescita benigna arrotondata sotto forma di una borsa su una gamba, con la quale è attaccata ai tessuti delle ovaie. La cavità interna di tali tumori è piena di liquido, che può accumularsi, portando così ad un aumento del tumore stesso..

La neoplasia influisce parzialmente sul funzionamento del sistema riproduttivo e in alcuni casi esclude completamente la possibilità di gravidanza. Allo stesso tempo, l'allargamento delle cisti ovariche può essere pericoloso in quanto iniziano a spremere gli organi vicini, interrompere l'equilibrio ormonale e possono anche scoppiare, provocando sintomi di peritonite.

Ragioni per l'educazione

La patologia dell'ovaio a destra può essere sia di tipo congenito che acquisito. La comparsa di escrescenze, di regola, è provocata dal blocco del dotto escretore delle ghiandole e dal successivo accumulo di secrezioni. Il secondo aspetto della comparsa delle neoplasie è il processo di produzione di un fluido insolito e il suo accumulo. Molto spesso la patologia viene diagnosticata nelle giovani donne (in età riproduttiva).

Le cause della malattia sono principalmente associate a:

  • violazioni del ciclo mestruale, compreso l'inizio troppo precoce o molto tardivo (il periodo da 12 a 15 anni è considerato la norma);
  • cambiamenti patologici nel lavoro del sistema endocrino (produzione quantitativa insufficiente di ormoni da parte della ghiandola tiroidea, presenza di infiammazioni e infezioni infettive nell'area genitale, aborti con interruzione del sistema riproduttivo nel suo insieme);
  • uno stile di vita malsano, ad esempio, l'abuso di prodotti del tabacco provoca disturbi nella circolazione sanguigna dell'intero organismo, compreso il lavoro dei genitali e del sistema riproduttivo può soffrire della carenza di microelementi benefici in entrata.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata anche se il paziente ha:

  • essere sovrappeso;
  • sviluppo di malattie veneree ed esacerbazione di malattie croniche esistenti;
  • assunzione incontrollata di farmaci ormonali;
  • costante sforzo fisico pesante e grave stress ripetitivo;
  • patologia nel sistema endocrino.

Il gruppo a rischio comprende le donne che hanno subito danni meccanici agli organi genitali dopo il parto, l'aborto o qualsiasi altro intervento chirurgico (ginecologico).

Sintomi di una cisti nella ghiandola sessuale destra

Poiché nelle prime fasi dello sviluppo, mentre il tumore cavo rimane piccolo, la malattia è asintomatica, è possibile scoprire la sua presenza dopo una visita ginecologica programmata da un medico. Il trattamento tempestivo ti consente di prevenire lo sviluppo di complicazioni pericolose, quindi, con il minimo sospetto, dovresti fissare un appuntamento con il tuo ginecologo. Se il paziente viene inviato per un esame ecografico, durante il quale si trova il contorno di una possibile neoplasia cava, questi sono segni di eco di una cisti. I metodi di laparoscopia consentono di confermare o negare completamente la diagnosi iniziale di un tumore nell'ovaio destro.

I sintomi più comuni delle cisti ovariche nelle donne, che possono essere osservati dal paziente stesso:

  • la manifestazione di un aumento del dolore nell'addome inferiore all'inizio delle mestruazioni e nella fase dell'ovulazione;
  • irregolarità nel ciclo mestruale con successivo sviluppo di amenorrea (completa assenza di mestruazioni) o manifestazione periodica di abbondante secrezione uterina (sanguinamento non associato alle mestruazioni);
  • disturbi disurici e costipazione con una cisti ovarica, causati dalla crescita di un tumore, che inizia a spremere gli organi adiacenti, interrompendo il loro funzionamento diretto (queste manifestazioni possono anche riguardare patologie varicose dovute alla compressione dei fasci vascolari);
  • nausea e vomito dopo il sesso o uno sforzo fisico;
  • dolore all'addome, che tende ad aumentare con il sollevamento di carichi pesanti e l'esercizio;
  • osservazione di una falsa voglia di urinare e defecare;
  • dolore durante il sesso.

Tra i segni più evidenti della presenza di patologia, è importante evidenziare un aumento piuttosto netto dell'addome (spesso in modo asimmetrico), che è facilitato dall'accumulo di liquido interno nella cavità addominale o dallo sviluppo della cisti stessa in dimensioni particolarmente grandi.

L'osservazione di un dolore acuto al lato destro e una tensione costante dei muscoli addominali, che sono accompagnati da abbondante sanguinamento uterino, è un forte argomento per cure mediche immediate, poiché la neoplasia può rompersi e sono possibili infezioni d'organo. Spesso la situazione è accompagnata da un aumento della temperatura corporea (da 38 gradi).

Classificazione

Un tumore cavo con fluido interno differisce nella natura e nelle ragioni della sua formazione. Spesso la scelta di un ulteriore trattamento dipende da questo, così come dalla necessità di un intervento chirurgico tempestivo (se non c'è la possibilità che la neoplasia possa dissolversi da sola).

La cisti sierosa dell'ovaio destro è una neoplasia benigna con un fluido interno acquoso di colore paglierino (sieroso). Il pericolo principale di questa patologia risiede nella possibile trasformazione di un tumore in uno maligno (oncologia). Nella pratica medica, una cisti sierosa è anche chiamata cistoadenoma. La malattia può svilupparsi in due forme: semplice e papillare (papillare). In quest'ultimo caso, l'intervento chirurgico dovrebbe essere eseguito il prima possibile, prevenendo la degenerazione di un tumore cavo in oncologia.

La cisti luteale non ha le proprietà di una pericolosa degenerazione, ma ha un effetto dannoso sul funzionamento del sistema riproduttivo del corpo femminile. Spesso, la neoplasia si risolve dopo 2-4 cicli mestruali. Se si osserva il suo sviluppo e la sua crescita, è necessario un intervento chirurgico. Oltre al fluido sieroso, il sangue può accumularsi all'interno dei tumori. Di norma, la formazione cresce fino a 5-7 cm di diametro, il che esercita pressione sul sistema vascolare e sugli organi adiacenti.

Quando si scelgono le cisti a causa della loro formazione, vale anche la pena sottolineare:

  • follicolare (formato quando non c'è rottura di un follicolo maturo con il successivo rilascio di un uovo pronto per la fecondazione);
  • endometrioide (si verifica a seguito della mutazione delle cellule della mucosa dell'utero - endometrio);
  • dermoide (cisti di forma ovale, che consiste in una connessione caotica di cellule di diversi tessuti).

Il pericolo di un tumore cistico emorragico è il possibile scoppio dei vasi sanguigni all'interno del follicolo stesso o del corpo luteo. Ciò porta a sanguinamento e forti dolori nell'addome inferiore. La formazione mucinosa ha una struttura di riempimento interno, che è più simile al muco, e si trova spesso nelle donne sopra i 50 anni.

Qualunque sia la cisti ovarica, l'osservazione del medico curante è importante. I tentativi di automedicazione possono solo aggravare la situazione e portare a gravi conseguenze, ad esempio la degenerazione in un tipo maligno o lo sviluppo di infertilità.

Diagnostica

È possibile confermare o negare i sospetti di formazione cistica nell'area ovarica conducendo una serie di studi. L'elenco delle manipolazioni obbligatorie include:

  1. Esame del paziente da parte di un ginecologo per identificare una neoplasia, nonché per valutarne il dolore e la mobilità.
  2. Analisi delle urine e del sangue per escludere o confermare processi infiammatori, perdita di sangue consentita.
  3. Esame ecografico di una cisti ovarica esistente utilizzando una sonda transvaginale.
  4. Tomografia computerizzata, che consente di distinguere in modo affidabile una cisti da altri tipi di neoplasie.
  5. La risonanza magnetica, che viene eseguita per valutare appieno le condizioni delle ovaie, determinare il numero di follicoli e indicare le caratteristiche della formazione cistica stessa.
  6. Un esame del sangue per hCG o un test di gravidanza per escludere una gravidanza extrauterina, che può essere confusa con tumori cavi a causa di segni esterni.
  7. Laparoscopia diagnostica, durante la quale la cisti stessa può essere rimossa e inviata per un ulteriore esame.

Il grado di necessità di un'analisi particolare è determinato dal medico in base ai risultati già disponibili e all'anamnesi con un elenco completo dei reclami dei pazienti. La capacità di determinare in anticipo una gravidanza extrauterina consente di prevenire ulteriori complicazioni e di eseguire tempestivamente le procedure chirurgiche necessarie.

Metodi di trattamento

Il trattamento di una cisti dell'ovaio destro dipende completamente dal grado di sviluppo della malattia rilevata, nonché dalla natura della sua influenza sul funzionamento del sistema vascolare e degli organi vicini. Come trattare una ciste in ogni singolo caso, il medico decide solo dopo aver ricevuto tutti i risultati della ricerca.

Di norma, le piccole neoplasie, che non influenzano le funzioni del sistema riproduttivo nel suo insieme, rimangono sotto la supervisione di un medico per 2-3 cicli mestruali. Solo un medico può consigliare cosa fare in questi casi. Ciò è particolarmente vero per il desiderio dei pazienti di auto-medicare con medicinali della medicina tradizionale, preparati a casa. Eventuali infusioni, compresse e decotti sono più rilevanti nella fase di recupero del corpo dopo la rimozione chirurgica delle neoplasie.

Prima di qualsiasi utilizzo di una nuova prescrizione o estratto, è imperativo consultare il proprio medico per non aggravare ed esacerbare la situazione stessa. È estremamente importante ricordarlo se il paziente ha malattie croniche e si verifica un'esacerbazione a causa dell'assunzione caotica di fondi.

Con un metodo conservativo (farmaco) per il trattamento di una cisti, un medico può anche prescrivere farmaci ormonali e complessi vitaminici. In questo caso, al paziente può essere richiesto di:

  • adattare il tuo stile di vita;
  • rinunciare alle cattive abitudini;
  • seguire una dieta;
  • eseguire regolarmente esercizi dal complesso di esercizi di fisioterapia.

La selezione dei medicinali, di regola, mira ad eliminare il dolore intenso, sopprimere la possibile comparsa di nuove formazioni e prevenire l'inizio della gravidanza (contraccettivi ormonali). La durata di tale trattamento è determinata dal medico, poiché è importante non perdere l'inizio dei cambiamenti (aumento) nella formazione cistica per prescrivere un'operazione.

La chirurgia urgente è un trattamento obbligatorio se:

  • il tumore cresce molto rapidamente e esercita una pressione pericolosa sugli organi vicini;
  • c'è una graduale degenerazione maligna del tumore;
  • c'è il rischio di formazione di torsione della gamba.

Indipendentemente dalle dimensioni e dalla natura, tali tipi di cisti come dermoide, mucinosa ed endometrioide sono soggetti a rimozione chirurgica completa. Il più efficace in questi casi è il metodo della laparoscopia, che consente di valutare la situazione in modo tempestivo, rimuovere i tumori cavi e preservare al massimo le prestazioni di tutti gli organi genitali sani.

Dopo l'operazione, i pazienti di solito si sottopongono a un trattamento a lungo termine con farmaci ormonali al fine di ripristinare le condizioni per la gravidanza desiderata..

Potenziali conseguenze e complicazioni

Un trattamento errato o inopportuno può portare al fatto che la formazione cistica rilevata dell'ovaio destro inizia a crescere in volumi con la possibile produzione di cellule tumorali (un tumore benigno diventa maligno e richiede un trattamento più serio). Inoltre, un tumore in crescita esercita una pressione sul sistema vascolare, che provoca lo sviluppo di necrosi (morte) di cellule, tessuti e organi.

Se una cisti è accompagnata da processi infiammatori, la sua rottura può portare allo sviluppo di sepsi (avvelenamento del sangue con microbi patogeni). Da parte del sistema riproduttivo, i tumori cistici non trattati possono portare allo sviluppo di infertilità.

Se nelle prime fasi della malattia il trattamento farmacologico può essere sufficiente, in futuro la situazione può essere salvata solo attraverso l'operazione.

Cisti ovarica destra

La cisti dell'ovaio destro è una formazione benigna, cava, simile a un tumore, piena di contenuto liquido. Le cavità cistiche possono verificarsi in una (sinistra o destra) o due ovaie contemporaneamente.

Il rilevamento e il trattamento adeguato della patologia nelle prime fasi dello sviluppo spesso consentono di fare a meno della chirurgia. In assenza di trattamento, con la progressione della crescita della formazione cistica, possono svilupparsi complicazioni, comprese quelle che rappresentano una minaccia per la vita..

Tipi di cisti ovariche

La formazione cistica sull'ovaio destro può essere congenita e acquisita, non complicata e complicata. Le cisti possono essere singole o multiple. Per la presenza di camere di istruzione, sono suddivise in monocamerali e multicamere.

I seguenti tipi si distinguono per origine:

Questi includono follicolare e luteale. Formato da strutture naturali. Secondo le statistiche, una cisti follicolare si osserva in circa l'85% dei casi di tutte le formazioni ovariche cistiche..

Si forma quando l'endometrio cresce nel tessuto ovarico.

Formato dall'epididimo.

C'è un altro tipo di neoplasia, che, avendo segni esterni di una cisti, si riferisce ancora ai tumori: i tumori cistici. Questo tipo è rappresentato da formazioni cistiche dermoidi, cistoadenomi mucinosi e sierosi.

Le ragioni

Molto spesso, la patologia è registrata nelle donne in età fertile, con l'inizio della menopausa, la probabilità di sviluppare la formazione cistica diminuisce.

La patologia può svilupparsi con l'inizio troppo precoce o tardivo delle mestruazioni nelle ragazze, disturbi endocrini, una storia di aborti, la presenza di cattive abitudini e una dieta scorretta. Processi infiammatori nell'utero e nelle tube di Falloppio, aborti ripetuti, sovrappeso o sottopeso possono essere fattori provocatori nello sviluppo della formazione cistica..

I fattori di rischio includono:

  • Malattie trasmesse sessualmente;
  • operazioni sugli organi del tratto genito-urinario;
  • danno meccanico ai genitali;
  • uso incontrollato di droghe (in particolare farmaci ormonali);
  • attività fisica eccessiva;
  • stress frequente.

Diversi tipi di cisti:

Si sviluppa se l'ovulazione non si è verificata e il follicolo continua a crescere. Di solito la dimensione di tale formazione non supera gli 8 cm La cistiuteale (formazione cistica del corpo luteo) si forma quando il liquido si accumula nel corpo luteo e può raggiungere i 7 cm di diametro.

Si sviluppa a seguito di un sanguinamento regolare dal fuoco dell'endometriosi, che provoca la formazione di una cavità nell'ovaio, che è piena di sangue. Nel tempo, il sangue si ispessisce e si scurisce.

Si forma sullo sfondo di processi infiammatori negli organi pelvici e di solito non scompare da solo. Questa formazione può svilupparsi vicino all'ovaio o alla tuba di Falloppio. Interventi chirurgici sulla cavità addominale, surriscaldamento con frequenti bagni caldi contribuiscono alla comparsa di cisti paraovariche.

Sintomi di una cisti dell'ovaio destro

In molti casi, la patologia non si manifesta in alcun modo, presentandosi accidentalmente durante l'esame per un altro motivo, ad esempio, durante la diagnosi delle cause di irregolarità mestruali o l'incapacità di rimanere incinta.

  1. Dolore nell'addome inferiore - di solito si verifica all'inizio delle mestruazioni, aggravato dallo sforzo fisico.
  2. Irregolarità mestruali: sanguinamento tra i periodi, assenza prolungata di mestruazioni.
  3. Dolore durante il rapporto.

Quando la neoplasia raggiunge una dimensione significativa, vengono aggiunti i seguenti:

  1. Nausea e vomito - possono verificarsi dopo uno sforzo fisico, un rapporto sessuale.
  2. Allargamento addominale asimmetrico.
  3. Sensazione di pesantezza allo stomaco.
  4. Costipazione, disturbi della minzione.
  5. Vene varicose.

Possibili complicazioni

Le conseguenze di non avere un trattamento adeguato possono essere gravi. La presenza di formazioni multicamera è pericolosa perché possono aumentare fino a grandi dimensioni, premere su strutture anatomiche adiacenti, interrompendo le loro funzioni e rappresentando una minaccia per la salute e la vita del paziente.

Una delle complicanze più frequenti e pericolose è la torsione della gamba, che porta all'interruzione del trofismo, alla necrotizzazione della neoplasia e al verificarsi di peritonite.

Il rischio di rottura della formazione cistica aumenta con il trauma alla cavità addominale, un forte aumento delle dimensioni della formazione, un intenso rapporto sessuale, un sovraccarico fisico. Quando si verifica una rottura, il contenuto della cisti esplode e talvolta emorragia nella cavità addominale. In presenza di un processo infettivo e infiammatorio, la rottura della formazione cistica è irta dello sviluppo della sepsi.

Segni dello sviluppo di complicazioni pericolose (è necessaria assistenza medica urgente):

  • un improvviso aumento della temperatura corporea (fino a 39 ° C);
  • dolore acuto all'addome;
  • tensione dei muscoli addominali;
  • asimmetria dell'addome;
  • perdite vaginali atipiche;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • tachicardia;
  • vertigini;
  • debolezza crescente;
  • mosche lampeggianti davanti agli occhi;
  • cianosi della pelle;
  • dolce freddo.

Con grandi formazioni cistiche e lo sviluppo di complicanze, il dolore nell'addome inferiore a destra può assomigliare a una clinica di appendicite acuta.

Diagnostica

Il principale metodo diagnostico per questa malattia è l'ecografia degli organi pelvici e della cavità addominale. Gli echi differenziali di una cisti ovarica includono un contorno chiaro della formazione, una forma arrotondata e uniforme, la connessione della neoplasia con i tessuti dell'organo. Una maggiore ecogenicità nella parete posteriore può indicare una formazione multicamera. Le neoplasie che si trovano dietro l'utero o la vescica sono generalmente scarsamente visualizzate all'ecografia.

Per fare una diagnosi, eseguono anche:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • test di laboratorio per ormoni, marker tumorali, infezioni a trasmissione sessuale;
  • test di gravidanza.

Nel caso in cui la diagnosi sia difficile o sia necessario chiarire la diagnosi, ricorrono alla laparoscopia.

Per il rilevamento tempestivo della patologia e la prevenzione dello sviluppo di conseguenze avverse, si consiglia di sottoporsi a un esame preventivo da parte di un ginecologo una volta ogni 6 mesi.

Trattamento della cisti ovarica destra

La scelta del metodo di trattamento dipende dalla causa dello sviluppo del processo patologico, dalla natura, dalle dimensioni e dalla posizione della formazione, dalla presenza di complicanze.

Quando non è necessario alcun trattamento

Con formazioni cistiche di piccole dimensioni, che non si manifestano in alcun modo, spesso scelgono tattiche in attesa per diversi cicli mestruali. Le formazioni follicolari di solito scompaiono da sole in pochi mesi.

Raccomandazioni generali

Una condizione per un trattamento efficace, così come una misura di prevenzione delle ricadute, sono le misure di modifica dello stile di vita:

  • buona alimentazione equilibrata;
  • normalizzazione del peso corporeo;
  • normalizzazione del regime di lavoro e riposo;
  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • eseguire esercizi di terapia fisica.

Terapia farmacologica

È prescritto esclusivamente dal medico curante, l'automedicazione è inaccettabile. Secondo le indicazioni, possono essere prescritti farmaci antibatterici, antinfiammatori, agenti ormonali.

Chirurgia

La rimozione chirurgica è necessaria nei casi in cui il rischio di complicanze è elevato (presenza di un peduncolo, rapida crescita, tendenza alla malignità, ecc.).

Se possibile, viene eseguita un'operazione parsimoniosa: cistectomia, preservando l'ovaio. In alcuni casi, questo è impossibile, quindi l'operazione viene estesa all'ovariectomia, ovvero la rimozione completa dell'ovaio.

Nella maggior parte dei casi, ricorrono alla laparoscopia, un tipo di intervento minimamente invasivo che consente di rimuovere efficacemente la cisti, traumatizzando al minimo il tessuto circostante. Alcuni pazienti richiedono un intervento chirurgico addominale.

Se durante la gravidanza viene rilevata una cavità cistica, in alcuni casi è necessaria la sua rimozione, compresa questa può essere eseguita durante il parto con un taglio cesareo. In alcuni pazienti, la rimozione della formazione viene posticipata ed eseguita dopo il parto..

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

Una cisti sull'ovaio: cosa lo causa nelle donne, trattamento

Le sensazioni dolorose nell'addome inferiore e un ciclo mestruale irregolare dovrebbero allertare ogni donna. Una cisti ovarica nelle donne è una grave malattia del sistema genito-urinario, che non ha sempre sintomi pronunciati, ma porterà sicuramente a gravi conseguenze senza un trattamento tempestivo.

Più avanti nell'articolo ti diremo in dettaglio cos'è una cisti sull'ovaio, come viene trattata e da ciò che appare nelle donne.

  1. Cos'è una cisti ovarica?
  2. Cause delle cisti ovariche nelle donne
  3. Tipi di neoplasie
  4. Quadro clinico
  5. Segni di torsione ovarica e rottura
  6. Diagnosi di cisti ovariche
  7. Metodi di trattamento
  8. Rimozione chirurgica della cisti
  9. Rimedi popolari
  10. Le cisti ovariche possono essere prevenute??

Cos'è una cisti ovarica?

Questa è una neoplasia di piccolo diametro in cui si accumula il fluido. Posizionato sull'ovaio, la formazione avviene da un follicolo maturo. Molte formazioni cistiche non rappresentano una seria minaccia per la salute di una donna, sono temporanee e scompaiono da sole. Questo tipo di neoplasia alle ovaie è chiamato cisti funzionali.

Tuttavia, è importante che il medico determini la causa della neoplasia ed escluda il cancro ovarico e altre patologie che richiedono un trattamento, come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) o l'endometriosi dell'utero..

Cause delle cisti ovariche nelle donne

La ragione per la comparsa di cisti funzionali è una violazione del processo di ovulazione. In assenza di processi patologici, infiammazione delle appendici e malattie del sistema genito-urinario, le cisti temporanee vanno via da sole.

Tuttavia, se è presente una delle patologie di cui sopra, la neoplasia può scoppiare, c'è il rischio di torsioni e lo sviluppo di sanguinamento interno. Queste complicazioni richiedono il ricovero immediato della donna e il trattamento..

Il secondo tipo di cisti sono le neoplasie anormali. La ragione della loro comparsa sulle ovaie è una violazione della produzione di ormoni. Un tumore anormale è un tumore che non scompare da solo tre mesi dopo la comparsa..

Per curarli vengono utilizzati farmaci o interventi chirurgici. Tutto dipende dalla gravità del processo e dalla presenza di possibili complicazioni.

Il professore, dottore in scienze mediche Ter-Hovakimyan Armen Eduardovich ti parlerà in modo più dettagliato delle cause delle cisti ovariche:

Le ragioni per la formazione di cisti ovariche nelle donne:

  • pubertà precoce (all'età di 11 anni);
  • maturazione impropria del follicolo ovarico;
  • ipotiroidismo, uno squilibrio nel sistema ormonale;
  • numerosi casi di interruzione medica di gravidanza;
  • irregolarità del ciclo;
  • casi di cisti ricorrenti;
  • prendendo Tamoxifene (prescritto per il trattamento dei tumori al seno);
  • accumulo irregolare di grasso. I depositi si accumulano nella parte superiore del corpo.

Nelle donne che usano agenti ormonali orali come contraccettivi, la formazione di cisti si verifica molto meno frequentemente. Ciò è dovuto al lavoro attivo delle uova..

Tipi di neoplasie

Una cisti ovarica è un tumore benigno (neoplasia). La ragione del verificarsi è un eccessivo accumulo di secrezioni prodotte dai tessuti delle ovaie.

In assenza di pressione dalla cisti sugli organi interni del sistema genito-urinario, vengono prescritti farmaci per il trattamento. Se c'è un alto rischio di sviluppare patologie degli organi vicini, viene eseguita un'operazione per rimuovere la cisti. Le dimensioni delle neoplasie variano da pochi millimetri a 12 cm.

  • Il tipo follicolare è una formazione simile a un tumore benigno che si verifica a causa dell'assenza di ovulazione. Questo tipo di formazione si verifica principalmente nelle ragazze giovani della pubertà (pubertà). Una cisti si verifica sia nell'ovaio destro che in quello sinistro.
  • Neoplasia del corpo luteo. Si forma a causa di una violazione del processo di deflusso del sangue, a causa della quale al centro del corpo luteo c'è un accumulo di liquido emorragico. Dimensioni della cisti - da 6 a 8 cm.
  • La cisti è di tipo paraovarico (mucinoso), localizzato sulle appendici e sulle tube di Falloppio. La neoplasia ha una camera e pareti sottili. Dimensioni 12-20 cm.
  • Il tipo dermoide è un tipo speciale di neoplasia in cui possono accumularsi capelli, tessuto adiposo e parti di cartilagine. Il tumore è chiuso in una capsula spessa. Uno dei più grandi tipi di neoplasie, che raggiunge un diametro di 15 cm.
  • Cisti ovarica endometrioide. Formato nell'endometrio che cresce sulle ovaie. Il tipo più grande di cisti. Dimensioni da 4 a 20 cm.

Quadro clinico

Le cisti ovariche, che potrebbero non mostrare sintomi per un lungo periodo di tempo, si trovano in un esame di routine.

I primi sintomi compaiono quando si forma una cisti più grande di 4 cm (vedi foto sopra). Grandi neoplasie, premendo sugli organi del sistema genito-urinario, provocano il verificarsi di disagio e dolore, a cui le donne non possono che prestare attenzione. Segni di una cisti ovarica:

  • dolore improvviso nell'addome inferiore. Il dolore compare durante il rapporto o dopo il lavoro fisico;
  • frequente bisogno di urinare, che risulta essere falso;
  • in alcune donne, la crescita delle neoplasie può provocare un forte aumento di peso;
  • sensazione di nausea, vomito;
  • calore;
  • sensazione di tensione e pienezza nell'addome;
  • tachicardia del cuore;
  • scarico di coaguli di sangue;
  • violazione del ciclo mestruale.

La sindrome del dolore è localizzata su un lato dell'addome. Molte donne riferiscono una spiacevole sensazione di pesantezza nella zona pelvica. Quando la cisti si rompe o si attorciglia, il dolore si intensifica improvvisamente, si irradia al coccige e al retto. Il dolore si verifica durante la minzione.

La frequente voglia di andare in bagno è dovuta al fatto che la neoplasia esercita pressione sulla vescica. La stitichezza è possibile. Quando la neoplasia preme sui vasi sanguigni che circondano l'ovaio, si sviluppano vene varicose.

L'inizio irregolare delle mestruazioni è caratterizzato da una lunga assenza di mestruazioni, non associata all'inizio della gravidanza.

In casi particolarmente gravi, una cisti ovarica, i cui sintomi sono espressi in una violazione del ciclo, può provocare amenorrea - la completa assenza di mestruazioni.

Le mestruazioni nelle donne sono molto dolorose, si distinguono per un'abbondanza di secrezioni, fino al sanguinamento uterino.

Un altro segno dello sviluppo di una cisti ovarica è l'irsutismo (nella foto sotto è una donna con irsutismo). Nelle donne, i peli del viso iniziano a crescere intensamente, la voce si ingrossa, il clitoride aumenta di dimensioni.

La ragione per lo sviluppo dell'irsutismo è la pressione della cisti sull'ovaio, che a sua volta inizia a produrre una maggiore quantità di ormone maschile (androgeni).

Segni di torsione ovarica e rottura

La ragione per la rottura o la torsione della cisti ovarica nelle donne sono movimenti improvvisi, attività fisica eccessiva, fare l'amore troppo attivo.

Il sintomo principale è un forte dolore nell'addome inferiore. La rottura delle neoplasie è pericolosa per la salute; in caso di rottura è necessario il ricovero immediato della donna.

Rottura ovarica - sintomi:

  • sanguinamento abbondante. Si verifica quando una ciste tocca le vene profonde;
  • dolore intollerabile nell'addome inferiore. Si verifica sul lato in cui si trovava la neoplasia. La sindrome da combattimento si irradia al retto e all'arto inferiore;
  • un improvviso calo di pressione dovuto all'apertura di gravi emorragie;
  • debolezza generale del corpo;
  • sintomi di grave intossicazione;
  • vertigini;
  • svenimento;
  • dolce freddo.

La gravità della sindrome del dolore durante la torsione ovarica dipende dal grado di rotazione. Maggiore è il grado di rotazione, più forte è il dolore.

Si nota una rapida intossicazione del corpo. La temperatura corporea di una donna aumenta rapidamente, inizia il vomito.

Senza cure mediche tempestive, inizia la peritonite. Se il peduncolo della cisti viene ruotato di 90 gradi, i sintomi peggioreranno gradualmente.

La gamba della cisti può girarsi su se stessa. In questo caso, il processo di circolazione sanguigna è disturbato nella piccola pelvi. Il paziente ha vomito improvviso, dolore acuto.

L'immagine sintomatica può apparire all'improvviso, o può crescere in natura, e una donna non può capire immediatamente cosa le sta succedendo, confondendo le sue condizioni con l'avvelenamento.

Diagnosi di cisti ovariche

Durante una visita ginecologica, il medico esegue la scansione dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie della donna. Con questo esame tattile, può rilevare grandi cisti. Le piccole cisti vengono solitamente diagnosticate durante gli esami ecografici, che fanno anche parte dell'esame..

Se un medico rileva una cisti, cercherà prima di determinare la causa. A volte un'ecografia indica quale tipo di cisti è presente.

Il dolore ciclico e i disturbi circolatori nelle giovani donne indicano principalmente una cisti funzionale. La chirurgia di solito non è necessaria qui perché regrediscono spontaneamente. Spesso non rilevato durante i controlli.

Metodi di trattamento

Il trattamento per una cisti ovarica dipende dalle sue caratteristiche. Lasciare un tumore senza trattamento, che non è scomparso da solo per diversi mesi, è estremamente pericoloso per la salute.

Molte cisti, nonostante il fatto che la formazione sia di natura benigna, possono portare allo sviluppo di tumori maligni e causare infertilità femminile.

Il tumore formato sul corpo luteo e il tipo follicolare di neoplasia viene trattato con farmaci. Per questo tipo di cisti viene utilizzata la tattica dell'attesa, viene studiato il comportamento della cisti.

In assenza di crescita dell'istruzione, al paziente viene prescritto un corso vitaminico, vengono prescritti contraccettivi contraccettivi orali di tipo monofasico.

Le vitamine che contribuiscono al trattamento delle cisti ovariche sono vitamine del gruppo A, B1, B6, C, K. Affinché la neoplasia si dissolva da sola, è possibile utilizzare metodi alternativi, che devono essere concordati con il medico curante. L'automedicazione può portare a gravi complicazioni.

La terapia fisica e una dieta terapeutica svolgono un ruolo importante nel trattamento delle cisti ovariche e delle formazioni sul corpo luteo. In assenza di un risultato positivo da questi metodi di trattamento, al paziente verrà chiesto di rimuovere la cisti chirurgicamente.

Rimozione chirurgica della cisti

La rimozione chirurgica di una cisti ovarica viene eseguita in caso di formazione di cisti dermoidi, mucinose ed endometrioidi.

A seconda delle dimensioni della cisti e della presenza di complicanze, l'operazione può essere eseguita con una grande incisione o per via laparoscopica.

I principali metodi di rimozione chirurgica:

  • la laparoscopia è il tipo di intervento chirurgico più comune. Viene utilizzato solo in assenza di processi patologici di natura maligna nella cisti (in questo caso, la rimozione della cisti viene eseguita solo mediante chirurgia a strisce);
  • metodo di ovariectomia - utilizzato per gravi complicazioni. Implica la rimozione completa dell'ovaio con una cisti;
  • tubectomia - rimozione della tuba di Falloppio, su cui si è formata una neoplasia;
  • realizzazione di annessectomia - rimozione di tutti gli organi annessiali del sistema riproduttivo;
  • procedura di cistectomia - rimozione chirurgica della cisti ovarica con la massima conservazione del tessuto molle dell'ovaio. La capsula cistica viene rimossa dal letto di tessuto in cui si trova, mentre il tessuto molle dell'ovaio viene preservato e funziona inalterato;
  • realizzazione di una resezione a forma di cuneo - completa rimozione dell'ovaio con i tessuti molli circostanti;
  • biopsia - una procedura per prelevare materiale biologico - parte del tessuto cellulare ovarico. Effettuato in caso di sospetto della natura maligna della neoplasia.

Tutti i tipi di cisti, ad eccezione delle neoplasie follicolari, devono essere rimossi dalle donne che pianificano una gravidanza. Ciò è dovuto all'aumento del rischio di rapida crescita delle cisti durante la gravidanza a causa della produzione attiva di ormoni.

Il tumore viene rimosso chirurgicamente nelle donne in menopausa o menopausa, poiché vi è un alto rischio di tumori maligni.

Dopo l'operazione segue un periodo di riabilitazione, durante il quale vengono prescritte procedure fisioterapiche. In alcuni casi, al paziente vengono prescritti farmaci omeopatici.

Rimedi popolari

Tutte le ricette, che utilizzano erbe medicinali, possono essere utilizzate esclusivamente come trattamento aggiuntivo a quello principale - farmaci, o durante il periodo di recupero dopo un'operazione chirurgica.

Prima di utilizzare il metodo scelto per il trattamento delle cisti ovariche con rimedi popolari, è imperativo consultare il proprio medico. Qualsiasi automedicazione può causare gravi danni al corpo.

Le seguenti erbe e fiori popolari sono usati come trattamento per le cisti:

  • dente di leone;
  • boro utero;
  • pennello rosso;
  • bardana.

Per la preparazione di agenti che promuovono il riassorbimento della cisti follicolare, si possono utilizzare radici di tarassaco, succo dal suo gambo, foglie. Per preparare una tintura acquosa di dente di leone, avrai bisogno di radici accuratamente lavate e asciugate, che devono essere tritate in un frullatore, un macinino da caffè o tritate finemente con un coltello.

Versare l'ingrediente con un bicchiere di acqua bollita, lasciare agire per 15-20 minuti. Passare su una garza prima dell'uso, raffreddare a temperatura ambiente. Prendi un terzo di bicchiere al mattino 1 ora prima dei pasti e 2 ore dopo la cena. Il corso della terapia è di 5 giorni, prima dell'inizio delle mestruazioni.

L'utero Borovaya è un'erba medicinale ben nota in ginecologia, che ha un effetto terapeutico sugli organi interni del sistema genito-urinario. Allevia l'infiammazione, aiuta a ripristinare la funzione ovarica e normalizza i livelli ormonali. Lo stesso spettro di azione è fornito dal pennello rosso e dall'amante dell'inverno.

Le ricette per tinture medicinali e decotti a base di queste erbe sono le stesse.

Avrai bisogno di un cucchiaino di erba secca (utero, pennello rosso o amante dell'inverno), che viene mescolato in un bicchiere di acqua bollente e infuso per 20 minuti.

Filtrare prima dell'uso, raffreddare a temperatura ambiente. Per un trattamento efficace di tumori e altre malattie ginecologiche, è importante seguire attentamente il corso dell'assunzione del decotto:

  1. La prima settimana di ammissione: bere un terzo di un bicchiere di brodo dall'utero del cinghiale al mattino, pomeriggio e sera 1 ora prima dei pasti;
  2. Seconda settimana: viene presa una spazzola rossa, nello stesso dosaggio della prima settimana;
  3. La terza settimana: prendere un decotto basato sull'amante dell'inverno (ripetendo i dosaggi precedenti).

Non prendere decotti durante le mestruazioni, continua il corso dopo la fine. Per potenziare l'effetto curativo dei decotti, si consiglia di aggiungere un cucchiaino di miele o qualche goccia di vitamina E, acquistabile in farmacia, come il resto degli ingredienti..

Per preparare i decotti di bardana, avrai bisogno del suo succo, che può essere ottenuto spremendo le foglie (o acquista in farmacia).

Le foglie vengono lavate sotto l'acqua corrente, asciugate, fatte a pezzetti e passate al tritacarne.

La pappa risultante è buona da dare. Puoi immediatamente far passare i pezzi di foglie attraverso lo spremiagrumi. Il succo di bardana deve essere conservato in un barattolo sullo scaffale del frigorifero. Periodo di validità - non più di tre giorni.

È necessario prendere il succo di bardana per il trattamento delle cisti ovariche con un corso speciale:

  • I primi due per dopo le mestruazioni, prendi un cucchiaino prima di pranzo e cena.
  • Il terzo e il quarto giorno dopo le mestruazioni: un cucchiaino di succo al mattino, pomeriggio e sera.
  • Dal quinto giorno dopo la fine e fino al primo giorno dell'inizio della mestruazione successiva, prendi un cucchiaio di succo tre volte al giorno.

Non prendere il succo durante le mestruazioni. Al termine del ciclo, la donna necessita di un'ecografia per monitorare l'efficacia del trattamento. Il corso viene ripetuto più volte..

La cisti ovarica è una patologia pericolosa. Se non trattata, può causare gravi complicazioni, fino allo sviluppo di tumori oncologici. Ogni donna deve essere estremamente attenta alla sua salute e, se compaiono segni e sintomi minimi, atipici, consultare un medico..

Le cisti ovariche possono essere prevenute??

Le cisti ovariche funzionali si formano sotto l'influenza degli ormoni sessuali. In teoria, la produzione di questi ormoni può essere inibita dai farmaci. Tuttavia, questo di solito non è necessario: molte cisti ovariche funzionali guariscono spontaneamente e non ricompaiono.

Inoltre, l'inibizione degli ormoni sessuali endogeni è associata ad effetti collaterali e non è adatta alle future mamme..

Per la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), la situazione è leggermente diversa: la condizione è prevenibile. Sebbene la causa alla base della PCOS non sia ancora chiara, i medici ritengono che il sovrappeso e un prerequisito per il diabete (chiamata sindrome da insulino-resistenza) favorisca la PCOS. Con una dieta sana e un adeguato esercizio fisico, questi fattori di rischio possono essere ridotti a zero..

Perché appare una cisti ovarica e quanto è pericolosa?

Ti diciamo quando andare dal ginecologo e se hai sempre bisogno di un'operazione.

Una cisti ovarica è una sorta di vescica piena di contenuto liquido o semiliquido, che appare nella struttura dell'ovaio e aumenta il suo volume più volte. Questa è una malattia abbastanza comune che si verifica più spesso nelle donne in età riproduttiva, ma può verificarsi anche nelle donne anziane..

Come spiega il ginecologo della clinica "Alone" Viktoria Yarovikova, queste formazioni possono essere organiche o funzionali, ma quest'ultimo tipo è più comune. Una cisti funzionale appare a causa di anomalie nel lavoro dell'ovaio, di solito è asintomatica e può scomparire dopo 1-3 cicli mestruali senza trattamento e intervento chirurgico.

Le ragioni

La causa più comune della malattia è il malfunzionamento delle ovaie. A volte appare a causa di problemi con gli ormoni, il sistema endocrino, processi infiammatori nelle appendici, aborto, infezioni genitali ed endometriosi (la comparsa del rivestimento uterino in luoghi atipici).

Sintomi

Il sintomo principale di una cisti è il dolore nell'addome inferiore. Si verifica nel mezzo del ciclo mestruale, durante le mestruazioni o durante o dopo il sesso. A volte può essere sentito durante lo sport. Il dolore può essere tirante, doloroso e monotono. La malattia a volte colpisce le mestruazioni: possono scomparire, diventare più dolorose, abbondanti o, al contrario, molto scarse.

Se il gonfiore diventa più grande, può premere contro la parete della vescica o il retto. In questo caso, la ragazza sviluppa disturbi disurici (dolore, sensazione di bruciore durante la minzione, urgenza frequente), diarrea e costipazione.

Con complicazioni come la rottura di una cisti o la torsione delle gambe, la ragazza avverte un dolore acuto e intenso che non può essere tollerato. Dal dolore, può sentire vertigini e persino svenire, osserva il ginecologo. Inoltre, i sintomi allarmanti sono febbre alta, brividi, nausea, vomito e palpitazioni cardiache. In questi casi, la ragazza deve chiamare urgentemente un'ambulanza: il ritardo può costarle la vita.

Tuttavia, come sottolinea Yarovikova, nella fase iniziale, la malattia potrebbe non manifestarsi in alcun modo. Si può conoscere l'esistenza dell'istruzione solo per caso. Ad esempio, quando un ginecologo esegue un'ecografia per qualche altro motivo.

Trattamento

Una cisti funzionale, se non ci sono complicazioni, viene trattata in modo conservativo - con i farmaci. Di solito il ginecologo prescrive farmaci per il didrogesterone, che rallentano la crescita dell'istruzione. Un altro medico può prescrivere contraccettivi orali monofasici o bifasici e un ciclo di vitamine dei gruppi B, A, E, C, K.

L'operazione viene prescritta quando i farmaci non aiutano e il tumore cresce. Il metodo più comune è la laparoscopia. Durante questa operazione, attraverso un'incisione di 0,5 - 1,5 cm con strumenti chirurgici, la formazione viene rimossa senza intaccare il tessuto sano.

Le cisti dermoidi, mucinose ed endometrioidi vengono trattate solo con la chirurgia. Inoltre, l'intervento chirurgico è necessario quando si pianifica una gravidanza, poiché durante il periodo di gravidanza aumenta il rischio di rottura del tumore e torsione delle gambe..

- Dopo la laparoscopia, le donne guariscono rapidamente, di solito non ci sono conseguenze significative per la sua salute, quindi non c'è bisogno di aver paura di questa operazione. Non è tecnicamente difficile, viene eseguito su un thread. Dal primo giorno dopo la laparoscopia, la donna è già attiva, trascorre fino a una settimana in ospedale, - ha osservato Victoria Yarovikova.

Con lo sviluppo di un processo maligno nelle ovaie, la laparoscopia non viene eseguita. In questi casi, viene utilizzata un'operazione addominale (prevede un'incisione di tessuto a grandezza naturale) con un esame istologico di emergenza (esame del tessuto tumorale al microscopio).

Rimedi popolari

Victoria Yarovikova ha sottolineato che lei, come ginecologa, ha un atteggiamento negativo nei confronti del trattamento delle cisti con rimedi popolari. Può essere pericoloso, spiega. Una donna, cercando di far fronte a una malattia con le erbe, perde il momento in cui è ancora possibile risolvere il problema in questa fase con l'aiuto di medicinali sicuri. Se non intervieni in tempo, il tumore può aumentare di dimensioni e endometrioide e mucinoso - svilupparsi in cancro.

Conseguenze di una cisti ovarica

Le conseguenze dipendono dalla natura dell'educazione e dal metodo di trattamento. Se il tumore è stato trattato in modo conservativo, non ci sono conseguenze. Il ginecologo sottolinea che la malattia può ripresentarsi, ma questo è un segno di altri problemi di salute. Le cisti ricorrenti possono essere causate da problemi ormonali ed endometriosi..

Le conseguenze della rimozione del tumore, se le ovaie erano intatte o il chirurgo ha rimosso una piccola parte dell'organo, di solito sono limitate a due settimane di guarigione. Nel primo mese dopo l'intervento, è meglio escludere il sesso vaginale, lo sport e l'attività fisica intensa. Dopo un mese, vale la pena tornare all'allenamento gradualmente, iniziando con piccoli carichi. Gli esercizi sono fatti meglio sotto la supervisione di un allenatore..

Se durante l'operazione è stato necessario rimuovere l'ovaio, ciò può influire sulla salute della donna, poiché questo organo produce estrogeni e progesterone. Ai pazienti che hanno perso un'ovaia in età riproduttiva viene prescritto un lungo ciclo di contraccettivi orali. Se a una donna vengono rimosse entrambe le ovaie, prima della menopausa naturale (50-55 anni) riceverà una terapia ormonale sostitutiva che imita il ciclo mestruale naturale. Allo stesso tempo, una volta ogni sei mesi, ha bisogno di andare a un appuntamento con un ginecologo e fare i test necessari..

Se la cisti scoppia

La rottura della cisti è una complicanza pericolosa che richiede un intervento chirurgico urgente. La sua conseguenza, inclusa la morte, può essere. La gravità della situazione dipende dalla quantità di sangue perso a causa della rottura. Pertanto, ai primi sintomi (dolore acuto nel basso addome, nausea, vomito, febbre alta, perdita di coscienza), chiamare un'ambulanza.

Un'eccessiva attività fisica, tipi di sesso duro, cadute di pressione (volo in aereo, immersioni), movimenti intestinali irregolari (costipazione) possono provocare una rottura.

Cosa fare se una cisti ovarica si sta restringendo o è scomparsa

Piccole formazioni funzionali possono ridursi o dissolversi senza farmaci e interventi chirurgici. Ciò è dovuto ai cambiamenti nei livelli ormonali durante le diverse fasi del ciclo mestruale. Questo è normale e non c'è bisogno di averne paura. Ad esempio, una cisti follicolare fino a 4 cm può scomparire in 1-3 cicli e una cisti del corpo luteo fino a 5 cm spesso scompare in un ciclo..

Sesso con una cisti ovarica

Se una donna ha una cisti, il sesso vaginale dovrebbe essere escluso fino a quando la formazione non scompare o viene rimossa, poiché può provocare una rottura. Anche il sesso anale non è raccomandato per lo stesso motivo (il retto è vicino alle ovaie). Anche i giocattoli sessuali progettati per essere inseriti nella vagina dovrebbero essere messi da parte fino a quando non ti riprendi..

Brevemente sulla cosa principale:

1. La cisti ovarica è una malattia comune che si verifica più spesso nelle donne in età riproduttiva..

2. I principali sintomi della malattia sono dolore addominale inferiore, irregolarità mestruali.

3. La cisti viene trattata sia con farmaci che operativamente. Alcuni tipi di formazioni possono dissolversi da soli in 1-3 cicli mestruali.

4. Le conseguenze della malattia possono essere diverse, dipende dalla natura del tumore, dalla presenza di complicanze e dal metodo di trattamento. Dopo il trattamento conservativo o la laparoscopia (chirurgia a basso trauma e conservazione dell'organo), non ce ne sono quasi nessuno. Il recupero completo dopo l'intervento chirurgico richiede circa due settimane, ma la donna è attiva dal primo giorno.

Se hai domande a cui non riesci a trovare risposta, chiedici e proveremo a rispondere.

Cisti ovarica destra

Lo sviluppo di una cisti nelle ovaie spesso avviene completamente inosservato da una donna e il problema diventa noto solo in base ai risultati dell'esame da parte di uno specialista. Finché tale istruzione è piccola, non è pericolosa..

Tuttavia, è difficile prevedere quando inizierà la crescita, il che porterà a gravi problemi. Il disturbo di solito si manifesta nell'ovaio destro. La terapia per questo disturbo dovrebbe essere adeguata, poiché la capacità riproduttiva dipende dalla sua efficacia.

Cisti ovarica destra: che cos'è

Una cisti formata nell'ovaio è considerata una formazione benigna, il cui verificarsi è innescato da interruzioni ormonali. Inoltre, a destra, si verifica molto più spesso rispetto all'ovaio sinistro..

Ciò è dovuto alla vicinanza all'arteria addominale e, quindi, l'attività dell'ovaio destro è maggiore. Il sangue fornisce gli ormoni prodotti nella ghiandola pituitaria. I follicoli del tipo dominante si formano in questa ovaia, la produzione ormonale è più attiva.

La cisti è una cavità risultante dal fatto che la membrana in un'area separata è allungata.

Le neoplasie differiscono per origine e natura. In particolare, sono singoli e multipli, semplici o con complicazioni..

Cisti funzionale

Il problema è direttamente causato dai cambiamenti ormonali che si verificano nelle ovaie. Sorgono in una fase separata del ciclo..

I tipi funzionali di cisti sono:

  1. Follicolare, che si forma nel follicolo dominante. Una cisti si sviluppa nella sua membrana durante la fase iniziale del ciclo.
  2. Luteo: la sua formazione è associata alla fine dell'ovulazione. Viene prodotto nel corpo luteo, che si verifica dopo la rimozione dell'uovo, quando il follicolo scoppia..

Tali formazioni hanno la tendenza ad autoeliminarsi quando la situazione ormonale ritorna alla normalità. Sono queste cisti che sono caratteristiche soprattutto per l'ovaio destro..

Cisti non funzionale

Una neoplasia di tipo non funzionale non è associata a un ciclo. Non può scomparire senza intervento terapeutico. Le cisti differiscono:

  1. Endometrioide, formato a causa dell'ingresso di particelle di tessuto uterino mucoso nell'ovaio. L'endometriosi è considerata la causa del fenomeno. La struttura delle particelle penetranti non è uniforme e quindi possono formarsi delle lacune. Il sangue di origine mestruale arriva lì. Una volta arrotolato, assume una sfumatura marrone scuro..
  2. La cisti paraovariale dell'ovaio destro appare dalla sua appendice vestigiale. La neoplasia è attaccata al corpo dalla gamba. Si trova vicino alla tuba di Falloppio. Questa patologia congenita si manifesta nel feto quando si formano i suoi sistemi riproduttivi. La pubertà provoca la crescita dell'istruzione.
  3. Dermoide - appare durante lo sviluppo embrionale intrauterino. La cavità della cisti contiene cellule necessarie per la creazione di tessuti di un nuovo organismo. Pertanto, la capsula può contenere elementi dell'epidermide, dei capelli, ecc..

La particolarità di una cisti non funzionale è che può formarsi su qualsiasi ovaia in una donna. In questo caso, le specie funzionali, così come una neoplasia paraovarica, sono di ritenzione, ad es. diventa il risultato di allungare il guscio con un segreto.

Cause della malattia

Il motivo principale per cui si forma una cisti sull'ovaio destro sono le interruzioni ormonali. Ulteriori fattori provocatori sono:

  • lesioni meccaniche, che sono consentite durante il parto o l'interruzione artificiale della gravidanza, a causa di un intervento chirurgico;
  • peso corporeo eccessivamente aumentato;
  • disturbi sessuali;
  • interruzioni nel normale funzionamento del sistema riproduttivo in forma cronica;
  • disturbi infettivi accompagnati da processi infiammatori;
  • malfunzionamenti patologici del sistema endocrino;
  • abuso di farmaci ormonali;
  • situazioni stressanti, tensione fisica.

In base al tipo di cisti, le ragioni della formazione possono variare. Ad esempio, una neoplasia follicolare è provocata da una presenza eccessivamente aumentata di un ormone follicolo-stimolante.

Il follicolo principale non può rompersi, quindi viene raccolto un fluido secretorio. Appare una bolla nel muro. La neoplasia luteinica è associata ad un aumento della concentrazione dell'ormone luteinizzante al di sopra del normale.

Di conseguenza, il corpo luteo inizia a crescere. Questa violazione si verifica a causa di disturbi dell'utero e delle sue appendici. Tali malattie sono di natura infettiva e infiammatoria..

Inoltre, il motivo è associato a malfunzionamenti della ghiandola tiroidea, dell'ipofisi, disfunzioni metaboliche, gravemente sovrappeso o sottopeso. Anche il ruolo dello stress è ottimo.

Una cisti endometrioide nell'ovaio destro è innescata da una quantità eccessiva di estrogeni. Il risultato di una tale violazione è la crescita dell'endometrio..

Il motivo è la contraccezione ormonale, la terapia sostitutiva e il trauma all'utero a causa di infiammazione, formato dopo l'intervento chirurgico, cicatrici e aderenze.

I tumori paraovarici crescono a causa di infiammazioni, traumi e interventi chirurgici addominali. A volte il fattore provocante è il riscaldamento eccessivo delle parti inferiori del corpo, interruzioni nello sviluppo del sistema riproduttivo.

La neoplasia dermoide è associata alla genetica. La crescita può essere provocata da malattie del sistema riproduttivo, dall'influenza di tossine e da cattive abitudini..

Cisti ovarica destra: sintomi

Lo sviluppo della malattia è spesso asintomatico. Soprattutto se la cisti è funzionale e le sue dimensioni non superano i 20-30 mm.

Se il problema è combinato con malattie ginecologiche, infiammazione, interruzione ormonale persistente, la suppurazione risultante può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore incessante nell'addome inferiore e pesantezza in quest'area;
  • interruzioni del programma mestruale;
  • la comparsa di sensazioni dolorose dopo l'attività fisica, durante i rapporti sessuali o dopo di essa;
  • disagio e dolore alla fine della minzione;
  • temperatura subfebrile che si verifica senza motivo apparente;
  • occasionale scarico sanguinante.

Se la malattia è associata a complicazioni o la neoplasia è in una fase di esacerbazione, è necessario prestare attenzione ai seguenti segni:

  • bruschi salti di temperatura in aumento;
  • dolore crescente nell'addome;
  • nausea accompagnata da vomito;
  • debolezza generale con vertigini;
  • diverso dal solito scarico;
  • sovraccarico muscolare dell'addome, suo aumento e asimmetria;
  • diminuzione della pressione;
  • tachicardia;
  • violazione del processo di minzione;
  • indigestione accompagnata da costipazione.

Gli esperti osservano che l'infertilità con tentativi regolari di rimanere incinta sarà anche un sintomo della malattia..

Possibili complicazioni

Se una donna sviluppa una cisti, ma non viene prescritto un trattamento adeguato, c'è il rischio di complicazioni:

  1. L'effetto di torcere la gamba con una violazione e completa cessazione dell'afflusso di sangue. Una delle conseguenze potrebbe essere la necrosi con avvelenamento del sangue.
  2. Eccessivo ingrossamento seguito da rottura della capsula. Il contenuto viene inviato all'area peritoneale, dove viene provocato lo sviluppo della peritonite. Allo stesso tempo, la membrana dell'ovaio stesso potrebbe scoppiare..
  3. Emorragia. Il sanguinamento porta alla penetrazione delle masse sanguigne nell'ovaio e nel peritoneo. Un forte sanguinamento da una grande cisti richiede un intervento chirurgico tempestivo.
  4. Malignità, quando la degenerazione di una cisti endometrioide o dermoide inizia a trasformarsi in un tumore maligno.
  5. Infertilità.

Diagnostica

Gravi complicazioni causano dolore all'ovaio destro. Per identificare una cisti, è necessario sottoporsi a un esame. Se un paziente ha una cisti tempestiva dell'ovaio destro, il trattamento è altamente efficace. Anche il dolore all'ovaio sinistro richiede un esame e una diagnosi tempestiva..

La diagnostica completa include:

  • formazione di anamnesi, valutazione dei sintomi;
  • esame della natura aginale-addominale per identificare la dimensione della cisti;
  • Ultrasuoni in forma transaddominale o transvaginale per specificare la localizzazione e determinare la dinamica dei cambiamenti;
  • esami del sangue ormonali, esecuzione di marker tumorali, controllo della coagulabilità e della presenza di infezioni genitali;
  • striscio vaginale per escludere lesioni infettive della neoplasia;
  • analisi generale delle urine per scoprire se sono in corso processi infiammatori;
  • Test HCG per escludere il cancro e la gravidanza ectopica;
  • puntura dal fornice posteriore della vagina e laparoscopia in situazioni difficili;
  • TC e RM per un chiarimento più accurato delle caratteristiche di localizzazione.

Caratteristiche della terapia

Se si trova una cisti sull'ovaio destro, il trattamento viene prescritto individualmente, tenendo conto del parere di specialisti specializzati.

Questi fattori vengono presi in considerazione:

  • caratteristiche caratteristiche, così come la forma della cisti;
  • l'esistenza di disturbi patologici;
  • la luminosità della manifestazione della malattia;
  • parametri di età;
  • desiderio di rimanere incinta;
  • la probabilità di malignità e complicanze.

Terapia farmacologica

Con una piccola quantità di formazione cistica, quando non cresce, i medici monitorano le condizioni del paziente senza intraprendere azioni attive. Sono prescritti esami regolari, ultrasuoni.

Una cisti grande fino a 5-6 cm viene trattata in modo conservativo utilizzando una varietà di agenti ormonali e contraccettivi orali. In particolare, i farmaci con estrogeni e progesterone - Zhnain, Duphaston o Jess dimostrano efficacia.

Miglioreranno l'equilibrio ormonale. Se vengono rilevati processi infiammatori, sono necessari antibiotici.

Allo stesso tempo, si consiglia al paziente di assumere vitamine. Sono utili le procedure fisioterapiche, la normalizzazione della nutrizione e della dieta, il passaggio all'omeopatia.

In alcuni casi, quando la causa della malattia è il sovraccarico psico-emotivo e lo stress, può essere richiesta la consultazione con uno psicoterapeuta.

Intervento chirurgico

In caso di inefficacia della terapia conservativa effettuata entro 3 mesi, quando la neoplasia cresce in base ai risultati degli ultrasuoni, è necessaria la rimozione chirurgica. L'operazione viene eseguita entro i confini dei tessuti intatti.

Il metodo principale è la laparoscopia, che preserva le funzioni riproduttive. Dopo 6 mesi. - Il paziente di 1 anno può iniziare a pianificare di concepire un bambino.

La particolarità della cisti di tipo dermoide, endometrioide e paraovarico è che il riassorbimento o la scomparsa indipendente a causa dell'esposizione al farmaco è impossibile.

Pertanto, la loro rimozione viene mostrata senza fallo. Inoltre, in alcuni casi, la rimozione parziale o completa è consigliata per i pazienti di età superiore ai 45 anni a causa degli alti rischi di degenerazione della cisti in una formazione maligna..

Tra i metodi di intervento chirurgico, ci sono tali opzioni:

  • cistectomia, quando il guscio della cisti è esfoliato, quando le pareti sono sclerotizzate;
  • resezione: la cisti viene eliminata insieme all'area dell'ovaio stesso;
  • ovariectomia: rimozione della formazione cistica stessa;
  • annessectomia: con una cisti, viene rimossa l'ovaia con un'appendice, che è indicata per le donne dopo la menopausa, poiché i rischi di cancro sono alti.

Una cisti del corpo luteo non viene trattata con un farmaco finché le sue dimensioni sono piccole. Può verificarsi e persistere durante la gravidanza. Se l'istruzione cresce o può scoppiare, viene prescritta la terapia.

L'operazione viene eseguita quando la cisti matura, quando non risponde alla terapia farmacologica e non si dissolve. Viene utilizzato il metodo della laparoscopia. L'operazione chirurgica è indicata anche per la suppurazione della cisti..