Cause e trattamento delle infezioni del tratto urinario nei neonati

Le infezioni del tratto urinario nei bambini piccoli sono comuni quanto le infezioni respiratorie virali. I genitori spesso attribuiscono vomito e nausea, crampi all'addome a un semplice avvelenamento. Tuttavia, è consigliabile consultare un medico per questi sintomi. Se si tratta di un'infezione del tratto urinario, la sua diagnosi e trattamento prematuri porteranno a conseguenze spiacevoli per il bambino..

Caratteristiche della formazione della malattia

Un'infezione del tratto urinario si verifica quando i batteri si accumulano nel corpo ad alta velocità. È causato da microbi come:

  • colibacillo,
  • Staphylococcus aureus,
  • Pseudomonas aeruginosa.

I batteri entrano nel corpo attraverso il tratto intestinale, si diffondono attraverso il flusso sanguigno e fanno urinare frequentemente il bambino, per cui piange costantemente a causa del dolore da taglio.

Cause della malattia

A volte i genitori notano che l'urina del loro bambino ha un forte odore di pesce marcio e l'odore a volte ricorda l'acetone. In tali situazioni, la prima cosa che viene in mente è la cistite. Tuttavia, la diagnosi potrebbe non essere sempre corretta. Prima di iniziare il trattamento, cerca i motivi per cui l'urina odora di acetone o pesce marcio.

Se il bambino ha superato tutti i test ei risultati hanno indicato un'infezione del tratto urinario, i genitori hanno una domanda: perché e quando è successo? Le cause della malattia possono avere origini diverse..

  • nevralgia cronica;
  • contatto con un altro paziente in piscina (E. coli);
  • ipotermia frequente;
  • inosservanza delle norme igieniche di base;
  • uso improprio dei pannolini;
  • mancanza di una dieta speciale per un bambino piccolo (le proteine ​​nelle urine sono superiori al livello richiesto);
  • la presenza nella dieta di una grande quantità di cibi affumicati e piccanti.

Tutti questi fattori possono innescare lo sviluppo della malattia. Devi monitorare da vicino le condizioni del bambino e, quando piange senza motivo, vai immediatamente dal medico. Se si formano pietre, la minzione sarà accompagnata da un forte dolore.

Sintomi della malattia

Il corpo del bambino è molto debole e talvolta non c'è abbastanza immunità per combattere i batteri patogeni. È per questo motivo che i genitori dovrebbero monitorare attentamente come si comporta il loro bambino, se il bambino è preoccupato per qualcosa. Se hai uno dei seguenti sintomi, dovresti cercare assistenza medica il prima possibile..

Quali sintomi cercare:

  • minzione frequente;
  • enuresi (l'urina viene escreta involontariamente durante il sonno);
  • sangue nei movimenti intestinali mattutini del bambino;
  • il gonfiore delle gambe e sotto gli occhi non scompare per diversi giorni;
  • segni che E. coli è presente (febbre alta, vomito frequente e nausea);
  • dolori taglienti all'addome (il bambino piange quando va in bagno);
  • l'urina odora di pesce (odore di marcio sgradevole);
  • l'odore ricorda l'acetone.

Diagnosi della malattia

Non appena i genitori notano i sintomi di un'infezione del tratto urinario nel loro bambino, è necessario consultare immediatamente un medico affinché prescriva un trattamento. Se l'urina odora di pesce marcio o l'odore ricorda l'acetone, questo è un brutto segno. Il primo passo in questa situazione è fare il test..

Cosa mostra l'analisi se c'è un'infezione (E. coli o altri):

  • proteina;
  • in alcuni casi - eritrociti:
  • ci sono ossalati;
  • numero elevato di globuli bianchi.

Cosa mostra il sangue se c'è un'infezione:

  • proteine ​​della fase acuta;
  • la formula dei leucociti si sposta a sinistra.

A volte il solo esame delle urine non è sufficiente per rilevare infezioni come E. coli e simili.

In una tale situazione, è necessaria una donazione di sangue aggiuntiva. Il medico esamina i risultati ottenuti e solo dopo effettua una diagnosi, sulla base della quale viene prescritto il trattamento.

Bakseeding

Per determinare l'agente patogeno principale e se il corpo è resistente agli antibiotici, è necessario donare ulteriormente l'urina per la coltura batterica prima di iniziare il trattamento. L'analisi viene eseguita non più di 5-6 giorni.

Un odore di urina simile all'acetone non è una diagnosi definitiva. La coltura batterica consente di determinare chiaramente se esiste una minaccia di danno renale, se ci sono ossalati nelle urine.

Come viene raccolto il materiale per l'analisi:

  • i genitali del bambino sono ben lavati;
  • il contenitore per la raccolta delle analisi è sterilizzato;
  • viene raccolta una porzione mattutina di urina, che viene quindi versata in un contenitore preparato, dopo di che quest'ultimo viene chiuso ermeticamente.

Cosa sono gli ossalati e di cosa parlano

Gli ossalati sono quei sali, la cui presenza nelle urine mostra l'analisi. Se il loro numero devia dalla norma in una direzione più piccola o più grande, dovresti consultare un medico.

I sali di ossalato sono anormali nelle seguenti situazioni:

  • malattia da urolitiasi;
  • batteri nel corpo del bambino;
  • processi infiammatori nell'intestino.

Se nel sedimento urinario sono stati trovati ossalato e sali proteici, significa che la dieta del bambino non era corretta.

È necessario iniziare il trattamento di un'infezione di distesa urinaria in tempo in modo che il bambino non sviluppi complicazioni. La prima cosa da fare è riportare i sali di ossalato e proteine ​​a livelli normali..

La dieta dovrebbe essere modificata in base a semplici raccomandazioni:

  1. Più liquido per il bambino - almeno 2 litri al giorno. Inoltre, dovrebbe essere non solo tè o succo di frutta, ma anche acqua naturale. Solo in questo modo il sangue uscirà dalle urine e verranno ripristinate le proteine ​​e la quantità di sale richiesta (ossalati).
  2. Per uccidere i batteri, è necessario fornire più magnesio al corpo. Si trova in alimenti come miglio, avena e pesce.
  3. Tutte le vitamine del gruppo B svolgono un ottimo lavoro nel rimuovere i batteri dal corpo del bambino.

Se i genitori continuano a notare sangue nelle urine e l'odore simile all'acetone non scompare, il cibo non ha aiutato a ripristinare le proteine ​​e gli ossalati (sali) al livello desiderato. I sintomi indicano che un'infezione del tratto urinario sta ancora preoccupando il bambino.

Trattamento della malattia

Quando un bambino piange, tutti i genitori soffrono. Cercano di fare del loro meglio per migliorare le condizioni del bambino. Tuttavia, se l'odore di urina ricorda l'acetone, l'automedicazione non aiuterà..

È importante diagnosticare correttamente la malattia, superare i test necessari e solo allora trarre conclusioni.

  1. Se un bambino piange molto prima di andare in bagno e l'urina odora di acetone, questi sono sintomi simili alla cistite. Una visita tempestiva a un medico aiuterà a diagnosticare la malattia nella fase in cui è ancora possibile il trattamento domiciliare. I genitori dovrebbero sapere che i batteri non possono essere uccisi senza antibiotici; non c'è altro modo. Quando il sangue appare nelle urine, sarà molto più difficile sbarazzarsi della cistite. Pertanto, il consiglio principale in questo caso è consultare un medico il prima possibile e seguire rigorosamente le sue raccomandazioni..
  2. Pielonefrite. Se i batteri non vengono eliminati in tempo, si sviluppa la pielonefrite. Questo disturbo non può essere curato da solo e il bambino dovrà essere ricoverato in ospedale sotto la supervisione di un medico..

Indipendentemente dalla diagnosi, la prima cosa che i medici fanno è ripristinare le proteine ​​e gli ossalati (sali) nel corpo del bambino.

Il sangue e l'urina vengono costantemente donati per monitorare se la malattia progredisce o se i batteri muoiono.

Presta anche attenzione alla scomparsa dell'odore simile all'acetone. Se ciò accade, le condizioni del bambino stanno migliorando..

Misure preventive

Nessun genitore vuole vedere il proprio amato bambino piangere. Segui semplici misure preventive per prevenire infezioni del tratto urinario e altri batteri.

  1. Fai regolarmente il bagno a tuo figlio con camomilla e spago. Queste erbe uccidono i batteri, aiutano a rafforzare il sistema immunitario.
  2. Per mantenere la quantità necessaria di sali e ossalati nel corpo del bambino, nutrire correttamente il bambino e non abusare di prodotti nocivi (affumicati, fritti).
  3. Certo, è importante che un bambino piccolo segua le regole di igiene. Cambia i pannolini regolarmente, lava il tuo bambino ogni giorno e mantieni i tuoi vestiti puliti in ogni momento.

Sintomi come sangue nelle urine e scarsa analisi (sono presenti alti livelli di proteine, sali di ossalato) sono forieri di problemi. Prima vedi un dottore, prima salverai il tuo bambino da dolori spiacevoli..

Infezione del tratto urinario infantile.

Commenti degli utenti

Ciao! Una malattia terribile, molto spiacevole e dolorosa. Ci sono diversi motivi per cui può apparire questo disturbo..
https://grudnichky.ru/lechenie/infekcija-mochevyvodyashhix-putej-u-grudnichkov.html si distinguono qui:

nevralgia cronica;
contatto con un altro paziente in piscina (E. coli); ipotermia frequente; inosservanza delle norme igieniche di base; uso improprio dei pannolini; mancanza di una dieta speciale per un bambino piccolo (le proteine ​​nelle urine sono superiori al livello richiesto); la presenza nella dieta di una grande quantità di cibi affumicati e piccanti.

come ho capito, potrebbero raffreddarsi, o è una questione di igiene, il kakushi si è preso accidentalmente, per esempio. la radiazione sarà probabilmente antibiotica, poiché la temperatura è alta. fare costantemente ultrasuoni, test delle urine. abbiamo raccolto a settembre, anche se già grande, a differenza di te, ma c'era la stessa domanda da dove? nonostante non abbiamo potuto raffreddare in alcun modo e con l'igiene è tutto in ordine, a quanto pare avrebbe potuto portarlo con le sue manine. beh, siamo stati trattati per mooooolto a lungo, penso che non sia giustificato, e dopo ci sono problemi di salute uno per uno, ma puoi semplicemente coincidere (((il nefrologo ci ha detto che ora saremo sotto controllo per molto tempo, se facciamo i test, prendiamo le medicine Ho comunque deciso di cambiare medico, perché con cui non ho comunicato, non trattavano nessuno in quel modo, tenendo conto del fatto che non avevamo la febbre, né lamentele particolari per nulla, l'ecografia è sempre buona, e il dottore è solo un vecchio pazzo! non preoccuparti, andrà tutto bene! guarisci presto.

circa 2 settimane di antibiotico, poi furagin un mese, poi kanefron un mese. dottor idiota onestamente... che ci abbia trattati per così tanto tempo non è chiaro! l'ecografia era già buona fin dall'inizio, i test erano tutti buoni dopo una settimana di assunzione di antibiotici. Non ho ancora incontrato nessuno a cui venga prescritto lo stesso trattamento a lungo termine! Ero spaventato e trattato come ha detto il dottore, ma poi avrei avuto la mia testa come è adesso, forse non avremmo messo su una salute così così, prima non conoscevamo alcun problema, il moccio banale ordinario mi dava solo fastidio

Passerai costantemente l'urina, ce l'avevamo anche noi. Ci avevano assegnato la foglia di chtoli al mirtillo rosso, non ricordo. Tutto è andato

Tutto è durato 3-4 settimane, non ci è stato prescritto alcun trattamento speciale, abbiamo fatto scorrere l'urina solo cento volte e poi ripetuto

Siamo andati a letto per rendere l'ecografia più veloce, siamo rimasti lì per 2-3 giorni, l'ecografia era normale, ho scritto un rifiuto, perché lei stessa è stata avvelenata lì. Erano anche bambini come te

consegnare l'urina per la coltura batterica. Abbiamo seminato lo stafilococco in questo modo, anche se 4 mesi. ha trattato un'infezione incomprensibile del tratto urinario

Infezioni del tratto urinario nei neonati

I processi infettivi e infiammatori negli organi del sistema urinario dei bambini sono un problema urologico urgente in tutto il mondo. Particolarmente pericolosa è un'infezione delle vie urinarie nei neonati. La patologia è così comune che è inferiore nella frequenza di manifestazione, forse, ai raffreddori..

Oggi, a causa delle difficoltà nella diagnosi e nel trattamento, gli esperti europei hanno sviluppato varie disposizioni e raccomandazioni per aiutare i pediatri praticanti, gli urologi pediatrici e i nefrologi, che vengono adottati anche nel nostro paese..

Informazione Generale

L'urgenza del problema è dovuta allo sviluppo di frequenti patologie negli organi urinari, alla tendenza alle malattie renali, alle loro manifestazioni cliniche croniche e ricorrenti, che porta a una completa soppressione delle funzioni renali e della disabilità nei bambini fin dalla tenera età. Secondo le statistiche dell'OMS, le patologie negli organi del sistema urinario sono al secondo posto nel registro delle malattie dei bambini in tenera età..

Studi epidemiologici hanno dimostrato che nel nostro Paese la prevalenza della nefropatia tra i bambini è in costante aumento e oggi è di 60 pazienti ogni 1000 bambini sani. Sono 5,6 i casi ogni 10.000 bambini con una clinica progressiva che rientrano immediatamente nel gruppo delle disabilità infantili. Nella struttura delle malattie urologiche nei bambini, le patologie infiammatorie microbiche vengono diagnosticate in quasi il 76% dei bambini.

Significativamente, la stragrande maggioranza di loro (fino all'80%) sono una conseguenza di patologie congenite, in cui i cambiamenti intrauterini nell'OMS (organi del sistema urinario) persistono dopo il parto in oltre il 70% dei bambini e nell'80% dei casi, sono un fattore provocante nello sviluppo di IVU nei bambini (fascia di età da 0 a tre anni). Nel 30% dei neonati persiste la minaccia di infezione, anche in assenza di patologie perinatali, dovuta alla possibilità di immaturità morfologica e funzionale dei tessuti strutturali dei reni.

La frequenza di patologie infettive e infiammatorie negli organi urinari nei neonati maschi (compresa la pielonefrite) è maggiore rispetto alle ragazze, che è associata allo sviluppo di uropatia ostruttiva (disfunzione del normale flusso urinario), che si manifesta molto prima nei ragazzi.

Le statistiche dell'Associazione europea di urologia mostrano che le malattie nei ragazzi nell'infanzia (fino a un anno) sono del 3,2% e nelle ragazze - 2%. In futuro, la situazione cambia: 30 ragazze e solo 11 ragazzi con UTI ogni 1000 bambini sani.

Vengono presentati i dati delle statistiche straniere di pediatri e nefrologi (ESPN) - nel gruppo di quasi 1200 bambini esaminati con UTI:

  • nelle ragazze fino a sei mesi, la patologia è stata diagnosticata 1,5 volte più spesso che nei ragazzi;
  • da sei mesi a un anno, quadruplicato;
  • e da 1 anno a 3 anni, l'infezione delle ragazze è aumentata di dieci volte.

Sia gli esperti nazionali che quelli stranieri sono giunti ad un'opinione comune: la frequenza delle IVU dipende dal sesso e dall'età del bambino, mentre nei bambini di età inferiore a 1 anno viene diagnosticata più spesso (fino al 15% nei neonati febbrili), manifestata dallo sviluppo di una grave infezione batterica.

Tipi di IVU nei neonati

Esistono molte classificazioni di UTI, ma rispetto alla versione classica utilizzata nella pratica degli specialisti domestici, è più conveniente in relazione ai neonati, la classificazione proposta dagli esperti europei.

Classificazione per localizzazione del focolaio dell'infezione (tratto urinario inferiore e superiore):

  1. Cistite, caratterizzata dallo sviluppo di focolai infettivi e infiammatori nel rivestimento mucoso delle vie urinarie.
  2. E pielonefrite, a causa dello sviluppo di infezione piogenica diffusa nella pelvi renale e nel parenchima.

Separazione per episodi di manifestazione:

  • infezione primaria;
  • ripetute e ricorrenti, suddivise a loro volta in infezioni persistenti o irrisolte.

Classificazione basata su:

  1. Batteriuria di tipo asintomatico con caratteristica colonizzazione del MP da parte di microrganismi non virulenti che non sono in grado di portare allo sviluppo di sintomi patologici.
  2. E IVU sintomatica con la manifestazione dell'intero "bouquet" di sintomi dolorosi.

Separazione da fattori complicanti:

  • IVU semplice senza disturbi morfologici e funzionali in varie parti del sistema urinario e fagocitosi immunitaria competente;
  • e infezioni complicate del tratto urinario nei neonati con una storia di ostruzioni meccaniche o funzionali o altri problemi nel sistema urinario.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia nei neonati

La ragione principale per lo sviluppo di UTI nei neonati sono i fattori sfavorevoli della storia prenatale (sviluppo intrauterino), in particolare, la presenza di patologie urogenitali nella futura mamma, che sono un prerequisito per lo sviluppo di processi infettivi nel CHI nel bambino:

  1. Infezione intrauterina diretta o durante il parto.
  2. La presenza di clamidia e micoplasmosi nelle madri di neonati (il motivo principale per la formazione di pielonefrite cronica nei neonati, secondo le statistiche, nel 14% dei bambini).
  3. Processi di gestosi nelle donne in gravidanza, che provocano la destabilizzazione delle membrane cellulari nella struttura dei nefroni nell'embrione, seguita dallo sviluppo di nefropatie.
  4. Violazione del sistema immunitario dei neonati a causa della presenza di proteine ​​antigeniche, insufficienza dei regolatori centrali dell'immunità dei linfociti T o predominanza dei loro aiutanti - linfociti helper.
  5. Varie genesi dell'ipossia intrauterina, che causano profondi disturbi nei processi fisiologici e biochimici nei neonati, manifestata nel 39% dei neonati da cambiamenti morfologici nella struttura dei tessuti renali e compromissione delle loro capacità funzionali.
  6. Il fattore provocante è un'assistenza igienica insufficiente del bambino, ipotermia, disturbi urodinamici (ostruzione, reflusso, anomalie congenite delle vie urinarie, predisposizione genetica alle infezioni).

L'ipotesi dell'influenza delle infezioni virali intrauterine sullo sviluppo di IVU (Coxsackie, influenza, parainfluenza, virus della SM, adenovirus, citomegalovirus, herpes tipo 1 e 2) non viene scartata, che è considerata un fattore che contribuisce all'attaccamento infettivo. Tra gli agenti causali del processo infettivo e infiammatorio nei bambini, i batteri intestinali della famiglia E. coli dominano assolutamente (nel 75%), rappresentanti di microrganismi anaerobici gram (+) e gram (-), ecc..

Secondo i ricercatori svedesi, il debutto dell'IVU nei bambini è dovuto al trasferimento anticipato (prima metà dell'anno) dei bambini dall'allattamento al seno all'alimentazione artificiale, che aumenta il rischio di infezione attraverso il cibo.

Come riconoscere una UTI in un bambino

Nei neonati, la clinica della malattia è appena percettibile e sfocata, quindi è difficile riconoscerla immediatamente. Inoltre, l'unico sintomo di un'infezione del tratto urinario nei neonati è spesso la febbre alta. L'insidiosità dell'infezione è il suo rapido sviluppo. L'assenza di cure a lungo termine è irta di conseguenze pericolose.

L'infezione dell'uretra, in assenza di un trattamento tempestivo, in pochi giorni può andare ai tessuti renali, destabilizzare il loro lavoro e manifestarsi sotto forma di pielonefrite. Anche una terapia efficace per le lesioni renali non garantisce la completa guarigione e il ripristino della loro funzione. Pertanto, è molto importante riconoscere la malattia nel tempo..

Nei neonati, oltre alla febbre alta, l'infezione da OMS si manifesta:

  • urina scura e maleodorante;
  • violazione nei processi di minzione (disuria, stranguria);
  • malumore, pianto e irritabilità;
  • disturbi dispeptici sotto forma di nausea, vomito, sonno agitato, gonfiore e diarrea;
  • debolezza generale;
  • indebolimento del riflesso di suzione o rifiuto completo di mangiare;
  • sfumatura grigiastra della pelle.

Con pielonefrite congenita o urosepsi, i bambini piccoli sono caratterizzati da segni aspecifici: rapida perdita di peso, anomalie nello sviluppo fisico, colore giallo della pelle, segni di ipereccitabilità e letargia. Come dice il famoso medico E. Komarovsky: "Le infezioni del tratto urinario nell'infanzia dovrebbero essere assunte con lo sviluppo di qualsiasi patologia acuta e chiari segni di mancanza di aumento di peso".

Tecniche diagnostiche di base

Per i neonati, l'uso del monitoraggio di laboratorio delle urine, nella ricerca diagnostica delle IVU, diventa generalmente impossibile e non viene utilizzato. La solita rilevazione di leucocituria e batteriuria, come indicatore principale, in questo caso, non funziona.

Nell'infanzia, raramente i bambini vengono addestrati al vasino e ottenere un campione di urina sterile è difficile. La raccolta dell'urina utilizzando una varietà di tecniche non elimina il rischio di alti livelli di contaminazione, che possono portare a falsi positivi..

Inoltre, l'uso del cateterismo o del metodo di puntura sovrapubica per prelevare campioni di urina dai neonati è un processo piuttosto complicato e doloroso per il bambino, con il rischio di ulteriori infezioni. Pertanto, le principali direzioni nella ricerca diagnostica sono:

  1. Monitoraggio clinico e biochimico di un campione di sangue che determina la presenza di infezione batterica nella pelvi renale.
  2. Ultrasuoni: consente di classificare la presenza di un'infezione complicata o non complicata.
  3. Cistografia vocale: rilevamento di alterazioni patologiche nel sistema urinario.
  4. Esame diagnostico con metodi di nefroscintigafia radioisotopica statistica e dinamica, che rivela la presenza focale di nefrosclerosi, ristagno urinario e le cause dei disturbi urodinamici che impediscono il normale deflusso delle urine.

Terapia UTI nei neonati

Il trattamento principale per le IVU nei neonati è dovuto a:

  • la prima nomina possibile di farmaci antibatterici, tenendo conto della resistenza dei microrganismi;
  • rilevamento e correzione tempestivi dei disturbi urodinamici;
  • prevenzione antimicrobica a lungo termine di processi ricorrenti;
  • controllo delle funzioni intestinali;
  • ridurre il dosaggio di agenti antibatterici in conformità con gli indicatori di efficienza renale.

Nel trattamento dei neonati, la presenza di una temperatura elevata e segni di tossicosi è un indicatore dell'uso urgente di farmaci antibatterici per via endovenosa. Va tenuto presente che non tutti gli antibiotici possono essere utilizzati per il trattamento dei neonati. Per la somministrazione parenterale, preparati di cefalosporine ("Cefatassimina", "Ceftazidima", "Ceftriaxone"), penicilline ("Ampicillina", "Amoxicillina", "Amoxicillina / acido clavulanico"), ecc..

L'indicatore per la terapia orale è una diminuzione dei segni di tossicosi e normalizzazione della temperatura durante il giorno. Prescritto - "Ceftibuten", "Cefixim", "Cefpodoxime poxetil", "Cefuroxime axetil", "Cefaclor" e altri. La durata della terapia antibiotica è di una, una settimana e mezza, ma non meno di 3 giorni, con processi complicati nei neonati, è consentita un'estensione del corso fino a tre settimane.

I bambini malati dovrebbero essere sotto costante controllo medico, quindi il loro trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un paziente..

Misure di prevenzione

L'implementazione da parte dei genitori di semplici raccomandazioni per prendersi cura di un bambino aiuterà a prevenire lo sviluppo della malattia. Le raccomandazioni preventive includono:

  1. Fornire al bambino il latte materno il più a lungo possibile, poiché il latte materno è un'eccellente protezione del corpo del bambino dall'influenza delle infezioni.
  2. Approccio ragionevole all'introduzione di alimenti complementari. A causa dell'imperfezione dell'apparato digerente dei bambini, è necessario espandere gradualmente la dieta dei bambini, con un monitoraggio costante delle feci del bambino. La stitichezza e l'eliminazione prematura delle tossine dal corpo sono un eccellente prerequisito per la somministrazione infettiva. La preferenza dovrebbe essere data a frullare frutta e verdura, aggiungendo gradualmente cereali integrali alla dieta.
  3. Per evitare processi stagnanti nei reni, dovresti bere il bambino con acqua semplice per tutto il giorno..
  4. L'igiene del bambino è di grande importanza nella prevenzione. Consiste nel lavaggio quotidiano del bambino utilizzando solo prodotti per l'igiene dei bambini e l'esclusione categorica di agenti alcalini aggressivi.
  5. Il cambio del pannolino deve essere sempre accompagnato dalla lavorazione del cavallo del bambino con un panno umido, dopodiché i bagni d'aria sono buoni in modo che la pelle del bambino possa respirare.
  6. Il cambio biancheria giornaliero è d'obbligo.
  7. Non lasciare il tuo bambino a terra per molto tempo. Proteggilo dall'ipotermia.

La gravità delle IVU nei neonati non deve essere sottovalutata. Anche senza un quadro clinico chiaramente espresso, la malattia può manifestarsi con conseguenze inaspettate nel più breve tempo possibile. Solo cure mediche immediate proteggeranno il bambino da gravi complicazioni.

Infezioni del tratto urinario nei neonati

Il lavoro di un pediatra è complicato dal fatto che il bambino non può descrivere il disturbo. È particolarmente difficile identificare le malattie senza sintomi chiari. Il sistema nervoso sottosviluppato del bambino è progettato in modo che il dolore sia diffuso. In poche parole, nei bambini con malattie di un organo, viene colpita una vasta area. Ad esempio, con l'appendicite, un bambino ha dolore a tutto lo stomaco e non al lato destro, come negli adulti..

L'infezione delle vie urinarie nei neonati in termini di prevalenza in pediatria è al secondo posto dopo la SARS. Le malattie di questo sistema sono pericolose con il rischio di sviluppare pielonefrite, che può portare rapidamente alla morte..

  1. Le ragioni
  2. Fattori di rischio
  3. Sintomi
  4. Diagnostica
  5. Diagnosi differenziale
  6. Trattamento
  7. Prevenzione

Le ragioni

La maggior parte delle infezioni urologiche sono causate da batteri: E. coli o Pseudomonas aeruginosa, Staphylococcus aureus. Infezione meno comune da funghi o virus.

Entrano nel tratto urinario in due modi:

  • Se c'è un punto focale di infiammazione nel corpo - attraverso il sangue e la linfa di altri organi.
  • Quando la madre è malata - con il suo latte o il meccanismo di infezione per via aerea.

Fattori di rischio

Perché il bambino viene infettato? Ci sono una serie di condizioni che rendono più probabile che il sistema escretore di un bambino venga infettato..

La disfunzione del processo di escrezione dell'urina dal corpo - urodinamica - è compromessa a causa di:

  • Ostruzione (blocco) del tratto di efflusso. Un ostacolo meccanico impedisce all'urina di lasciare il corpo del bambino. Le sostanze tossiche in esso contenute iniziano a influenzare negativamente i tessuti circostanti. A causa del ristagno che si è verificato, la pressione nel rene aumenta, le sue cellule vengono danneggiate ei batteri attaccano l'organo vulnerabile.
  • Il reflusso è una condizione patologica in cui l'urina ritorna dalle parti sottostanti delle vie urinarie a quelle precedenti. Il disturbo si manifesta in patologie del sistema nervoso periferico.
  • Malattie metaboliche. Cambiano la composizione dell'urina, che può agire in modo aggressivo sulle pareti delle vie urinarie. Queste patologie includono: diabete mellito, gotta, assunzione eccessiva di minerali nel corpo.

RIFERIMENTO! L'aumentata formazione di urati e ossalati porta alla loro deposizione nei nefroni, che causa l'insorgenza di urolitiasi. I cristalli di sale danneggiano le pareti degli organi escretori. Attraverso i microtraumi, gli agenti infettivi si diffondono in tutto lo spessore dei tessuti.

  • Disfunzione della vescica dovuta a neuropatia. Il processo di riempimento e svuotamento viene interrotto. Il liquido stagnante crea un ambiente confortevole per la crescita dei batteri.
  • Interventi strumentali negli organi del sistema urinario.
  • La presenza di un focus di infiammazione nel corpo su uno sfondo di ridotta immunità.
  • Disturbi vascolari, a causa dei quali si verifica un restringimento del lume delle arterie renali. Ciò porta allo sviluppo di ischemia - carenza di ossigeno - dei tessuti. E la progressione del processo provoca la morte dei nefroni..
  • Malattie del sistema immunitario che indeboliscono le difese dell'organismo.
  • Insufficiente igiene personale del bambino.
  • Baby ipotermia.
  • Anomalie congenite delle vie urinarie dovute a complicazioni durante la gravidanza o il parto.
  • Predisposizione ereditaria alle infezioni croniche.

STATISTICHE! Le ragazze si ammalano di uretrite e cistite all'età di 3-4 anni, ragazzi - al seno (fino a 3 mesi).

Sintomi

È facile per un bambino perdere l'insorgenza di malattie del tratto urinario. Il quadro clinico può essere sfocato, sottile. I neonati indossano anche pannolini usa e getta: i genitori non si accorgono immediatamente del cambiamento delle caratteristiche qualitative dell'urina.

Nei bambini di età inferiore a un anno, i seguenti segni indicano la presenza di infezione:

  • Dolore all'addome e alla regione lombare.
  • Colore scuro delle urine.
  • Odore di urina sgradevole e pungente.
  • Febbre, febbre.
  • Irritabilità, rapidi sbalzi d'umore, pianto e malumore, sonno agitato.
  • Disturbi dispeptici: gonfiore, diarrea, nausea, vomito.
  • La pelle diventa pallida, a volte può acquisire una tinta grigia.
  • Il bambino avverte malessere generale e debolezza.
  • Disturbo alimentare, soppressione dell'appetito fino al completo rifiuto di nutrirsi. Diminuzione del riflesso di suzione, rigurgito frequente.

Per i bambini di età superiore a 2 anni, sintomi aggiuntivi caratteristici:

  • Minzione dolorosa frequente accompagnata da una sensazione di bruciore.
  • L'urina viene secreta in piccole porzioni.

IMPORTANTE! I genitori devono monitorare l'aspetto di questi segni di infezione e, se vengono rilevati, consultare immediatamente un medico!

Diagnostica

Nei bambini, le vie urinarie sono corte, l'infiammazione raggiunge molto rapidamente i reni e causa la pielonefrite. Quando il lavoro di uno viene interrotto, il rischio di fallimento di altri sistemi di organi progredisce.

Il nefrologo formula la diagnosi sulla base di un esame completo:

1. Intervista e ispezione. I sintomi tipici di infezione del tratto urinario nei neonati sono elencati sopra. La pielonefrite si distingue per un quadro clinico più vivido: il dolore lombare diventa insopportabile. In una situazione del genere, si consiglia di chiamare un'ambulanza.

2. Analisi delle urine. I suoi tipi: generale, biochimico, batteriologico, sierologico, secondo Nechiporenko e Zimnitsky. Segni di infiammazione: presenza di proteine, globuli rossi, batteri e un gran numero di globuli bianchi nelle urine.

3. Analisi del sangue. Una chiamata di allarme per il pediatra sarà: un aumento della VES e un aumento del livello dei neutrofili.

4. Ecografia del sistema urinario. Consente di valutare le condizioni dei tessuti e rilevare anomalie del loro sviluppo.

5. Cistouretrografia retrograda. L'agente di contrasto viene iniettato attraverso un catetere nell'uretere. Dopo aver eseguito la radiografia del sistema escretore.

6. Uroflussometria. Utilizzato per registrare la velocità di deflusso dell'urina. Pertanto, vengono rivelate patologie della struttura delle vie urinarie o la loro ostruzione..

IMPORTANTE! La cisto- e l'uretroscopia sono utilizzate solo nella forma cronica della malattia e solo durante il periodo di remissione (indebolimento del processo patologico, la norma relativa della funzionalità dell'organo).

Diagnosi differenziale

Prima di fare una diagnosi definitiva, il pediatra deve confrontare i sintomi e le infezioni del sistema genito-urinario con altre malattie. Disturbi diversi possono avere cause comuni.

La diagnosi differenziale dell'infiammazione degli organi escretori viene effettuata con:

  • Infezione da parassiti (ossiuri).
  • Appendicite acuta. Una caratteristica distintiva: le lesioni gastrointestinali non sono associate all'atto della minzione.
  • Vulvovaginite e altre infiammazioni ginecologiche nelle ragazze (simile alla cistite).

Trattamento

Quando viene rilevata un'infezione del tratto urinario, i neonati vengono solitamente lasciati in ospedale.

IMPORTANTE! Non si dovrebbe rifiutare il ricovero in ospedale. Ciò è necessario per un attento monitoraggio dell'efficacia della terapia e la fornitura rapida di cure rianimatorie: con la pielonefrite, i reni possono fallire o si può sviluppare la sepsi. Entrambe queste condizioni minacciano la vita del bambino..

Il pediatra seleziona l'elenco dei farmaci per ogni paziente individualmente. I bambini sotto i 2 anni di età sono prescritti:

1. Terapia antibiotica. I medicinali vengono iniettati per via endovenosa o in un muscolo per almeno 7 giorni. Se necessario, la durata del corso viene aumentata. Inizialmente vengono utilizzati farmaci ad ampio spettro. Dopo la ricerca

sensibilità dei batteri, viene selezionato un medicinale che agisce specificamente sul tipo esistente di patogeno.

IMPORTANTE! È severamente vietato somministrare al bambino antibiotici da soli. Alcuni gruppi farmacologici di farmaci sono molto nefrotossici e aggraveranno solo le condizioni del bambino..

2. Farmaci antinfiammatori non steroidei. Elimina i sintomi di intossicazione: temperatura, gonfiore e debolezza muscolare.

3. Terapia di disintossicazione. Prendiamo i rimedi erboristici: decotti di camomilla o immortelle.

4. Antiossidanti. L'obiettivo è mantenere il sistema immunitario.

5. Analgesico, se necessario.

6. Antispastici e diuretici aiutano a ripristinare la funzione renale.

Le madri sono nel reparto con i bambini. Dovrebbero conoscere i principi del trattamento:

  • Riposo a letto del bambino.
  • Alimentazione regolare frequente (fino a 5-6 volte al giorno).
  • Dieta speciale per il bambino: riduzione dell'assunzione di liquidi, riduzione dell'assunzione di sale, inclusi gli alimenti ricchi di proteine ​​nel menu.

ATTENZIONE! Per le infezioni del tratto urinario, si consiglia di eliminare cibi acidi e fritti dalla dieta!

Dopo che i fenomeni più acuti si placano, viene prescritta la fisioterapia:

  • Elettroforesi.
  • Terapia in corrente continua.
  • Applicazione con ozocerite e paraffina.
  • Terapia ad altissima frequenza (UHF).

Prevenzione

Le ricadute dei processi infiammatori si verificano nel 25% dei casi. Il nefrologo pediatrico dovrebbe istruire i genitori a correggere lo stile di vita del bambino.

Le misure preventive includono:

  • Allattamento al seno fino ad almeno sei mesi di età. Il latte materno è ricco di elementi necessari per la formazione dell'immunità del neonato.
  • Una corretta igiene dei genitali dei bambini. Oltre a regolari cambi di pannolino.
  • Un menù vario per bambini per arricchire il corpo di tutte le vitamine e i minerali necessari.
  • Eliminare le possibili cause di infezione uretrale.
  • Organizzazione del regime diurno del neonato. Sosterrà l'immunità..
  • Evitare l'ipotermia del bambino.
  • Controlli medici regolari con un pediatra.
  • Bere abbastanza.
  • Presta attenzione alle cause del pianto. Il dolore durante la minzione o lo sforzo del bambino indica un'infezione urogenitale.

Infezioni del tratto urinario nei bambini

Infezioni delle vie urinarie nei bambini di età inferiore a un anno

Le infezioni del tratto urinario (di seguito UTI) sono un gruppo di malattie microbiche del tratto urinario. Sono causati da agenti patogeni batterici, il più delle volte E. coli. Questo tipo di infezione è la seconda più comune dopo ARVI. È presente nella storia di ogni 8 bambini di età inferiore a 1 anno. UTI può essere espresso da malattie locali e può essere una delle manifestazioni di infezione generalizzata.

A seconda della posizione, le UTI possono causare le seguenti malattie:

  • pielonefrite;
  • pielite;
  • cistite;
  • uretrite;
  • ureterite.

Molto spesso, i bambini prematuri, principalmente maschi, sono esposti a questi disturbi. Ciò è dovuto ad anomalie nella struttura del sistema urinario..

I principali agenti causali dell'infezione sono:

  • E. coli (Escherichia coli);
  • Staphylococcus aureus (stafilococchi);
  • S. saprophyticus (stafilococchi saprofiti);
  • Klebsiella spp (klebsiella).

Cause di infezioni del tratto urinario

Gli agenti patogeni possono entrare negli organi urinari in due modi:

  • con il flusso sanguigno, in presenza di un processo infiammatorio nel corpo;
  • dall'ambiente, ad esempio, in caso di inosservanza delle regole di igiene intima, durante le procedure mediche.

Ulteriori fattori includono:

  • caratteristiche dello sviluppo anatomico del sistema escretore;
  • anomalie congenite dovute a complicazioni durante la gravidanza o il parto;
  • bassa immunità;
  • ipotermia;
  • predisposizione genetica - storia familiare di IVU croniche.

La diagnosi di UTI è spesso difficile, poiché i bambini nel primo anno di vita spesso non presentano sintomi gravi o vengono cancellati. La temperatura può aumentare leggermente, ma il bambino non può ancora dire della minzione dolorosa.

Le infezioni del tratto urinario sono spesso mascherate da SARS, raffreddori, disturbi gastrointestinali.

Sintomi di infezioni del tratto urinario nei bambini di età inferiore a 1 anno:

  • perdita di appetito, diminuzione del riflesso di suzione;
  • mancanza di aumento di peso;
  • colore della pelle grigia e terrosa - una conseguenza dell'intossicazione;
  • comportamento irritabile e lunatico;
  • diarrea, vomito.

La febbre è spesso l'unico sintomo..

L'insidiosità di una UTI in rapido sviluppo. Se il trattamento viene ritardato, le conseguenze possono essere gravi. Ad esempio, l'uretrite non trattata può trasformarsi in pielonefrite in pochi giorni, e questo è irto di interruzioni degli organi vitali: i reni. Anche dopo il trattamento, i reni non vengono completamente ripristinati, motivo per cui il rilevamento tempestivo delle malattie è molto importante..

Diagnosi di infezioni del tratto urinario

Per cominciare, ogni genitore dovrebbe ricordare che anche un'analisi delle urine generale può rivelare molto, incluso un UTI. La raccolta dell'urina nei neonati è problematica, ma possibile.

La regola di base è che devi assumere una porzione media di urina mattutina. Pre-innaffia e lava il bambino. È severamente vietato versare l'urina dalla pentola, perché questo distorcerà il risultato dell'analisi.

Metodi diagnostici di base:

  1. Analisi delle urine per batteriuria. La patologia viene diagnosticata con 100 batteri per 1 ml di urina fresca. Tale studio deve essere eseguito 2 volte a causa della difficile raccolta di urina nei neonati. Se c'è un'infezione, il test delle urine contiene eritrociti, proteine, linfociti.
  2. Ecografia dei reni e della vescica La dilatazione di almeno una pelvi renale è un chiaro segno di pielonefrite, che richiede un trattamento immediato.
  3. Raggi X. Aiuta a valutare lo stato del sistema urinario, a identificare anomalie dello sviluppo. Viene eseguito esclusivamente secondo le indicazioni se la malattia è di natura ricorrente.
  4. Metodo di endoscopia. Utilizzato per rilevare anomalie del sistema urinario.
  5. Analisi del sangue clinico. Un aumento della conta dei globuli bianchi e dell'ESR indica un'infiammazione..

Trattamento della IVU nei bambini

Eseguito solo in ospedale.

Oltre a un pediatra, richiede la supervisione di un nefrologo pediatrico, un ginecologo pediatrico (per ragazze), un urologo pediatrico (per ragazzi).

I principali metodi di trattamento sono:

  1. Terapia antibatterica. Svolge un ruolo di primo piano nel trattamento delle IVU nei bambini di tutte le età. Il farmaco viene selezionato da un medico puramente, a seconda dell'età, del peso, del tipo di infezione. Oggi sono preferite le penicilline e le cefalosporine. Viene eseguito un test di sensibilità agli antibiotici e solo allora viene prescritto il farmaco. Con la corretta selezione del farmaco, i sintomi iniziano a scomparire già il terzo giorno dopo l'inizio del trattamento. Il corso della terapia antibiotica è di 7-14 giorni. È vietata l'interruzione del corso, anche se i sintomi sono scomparsi. Questo è irto di ricadute e interruzioni del sistema urinario..
  2. L'uso di uroantisettici. Tali farmaci hanno un effetto antimicrobico pronunciato, hanno un effetto diuretico..
  3. L'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei. Aiuta a neutralizzare l'infiammazione e ad alleviare i sintomi.
  4. L'uso dei probiotici. Prescritto per mantenere la funzione intestinale e prevenire la disbiosi durante l'assunzione di antibiotici.
  5. Dieta. Solo l'allattamento al seno su richiesta è raccomandato per i bambini sotto i sei mesi di età. Per i bambini da 6 mesi a un anno si consiglia una dieta leggera senza sale, spezie e grassi in eccesso. Tali prodotti caricano inutilmente la già vulnerabile mucosa delle vie urinarie. La preferenza è data alla carne magra, alle verdure al vapore. I sottaceti, gli agrumi sono vietati. Nei primi giorni di trattamento, è necessario limitare il regime di consumo per non appesantire i reni. Dopo aver eliminato la sindrome del dolore, al contrario, è necessario annaffiare il bambino più spesso, per eliminare le tossine e rimuovere i microrganismi.

Anche dopo la scomparsa dei sintomi, è necessario rimanere con il bambino in ospedale e superare un esame delle urine e del sangue per la presenza di un processo infiammatorio.

  1. Fisioterapia. Elettroforesi, microonde, UHF, bagni alle erbe. Questi metodi efficaci non hanno praticamente controindicazioni..

Sfortunatamente, le infezioni del tratto urinario sono spesso ricorrenti. Forse la successiva nomina di farmaci con effetti antinfiammatori e diuretici. Circa il 30% dei bambini è a rischio di infezioni del tratto urinario ricorrenti. Per tali pazienti, per scopi anti-ricaduta, viene prescritto un secondo ciclo di antibiotici dopo un po '..

Prevenzione delle infezioni del tratto urinario nei bambini del primo anno di vita

È sempre più facile prevenire che curare. I genitori dovrebbero essere coinvolti in misure preventive e per questo è necessario seguire semplici raccomandazioni.

  1. Si consiglia di continuare l'allattamento al seno il più a lungo possibile. Il latte materno è il meglio che un bambino del primo anno di vita può ricevere. Con esso, la madre trasferisce gli anticorpi al bambino, che proteggono il corpo del bambino da eventuali infezioni.
  2. Approccia l'introduzione di cibi complementari con saggezza. Non abbiate fretta di nutrire il bambino tutto in una volta. L'apparato digerente dei bambini di età inferiore a un anno è imperfetto, è difficile per lei digerire cibi pesanti e questo porta alla stitichezza. Le tossine non eliminate avvelenano il flusso sanguigno, che è una via diretta alle infezioni. Introdurre gli alimenti gradualmente, dare la preferenza a frutta, verdura, cereali integrali.
  3. Assicurati di dare a tuo figlio acqua pulita per tutto il giorno per prevenire il ristagno dei reni..
  4. Segui le regole dell'igiene personale del bambino. Questo vale sia per le ragazze che per i ragazzi. Lava ogni giorno tuo figlio. Non utilizzare saponi alcalini e schiume chimiche. Trova un prodotto da bagno ipoallergenico realizzato appositamente per i bambini. Aggiungi la camomilla all'acqua del bagno una volta alla settimana.
  5. Cambia il tuo pannolino correttamente. Pulisci il cavallo del tuo bambino con uno speciale panno umido ad ogni cambio. Non mettere subito il pannolino: lascia respirare la pelle. I bagni d'aria fanno bene al corpo del bambino. Se stai usando talco per bambini, evita il contatto diretto con le mucose dei genitali..
  6. Proteggi tuo figlio dall'ipotermia. Non lasciarti sedere su un pavimento freddo, nuota in acqua fredda.
  7. Cambia la biancheria intima del tuo bambino ogni giorno. Dai la preferenza solo ai tessuti naturali. Scegli la taglia giusta: le mutandine non devono premere.
  8. Monitora il comportamento del neonato. Comportamento atipico, pianto frequente, diminuzione del riflesso di suzione: un motivo per consultare un medico.
  9. Non sottovalutare la gravità della tua IVU. Ricorda, le infezioni possono essere gravi e senza sintomi. A volte, gli esami preventivi del sangue e delle urine possono dire molto. Non essere pigro a consegnarli.

Infezione genitourinaria nei neonati

Non un singolo organo interno del bambino è immune dal danno batterico. Un'infezione del tratto urinario nei neonati è una grave infiammazione che si sviluppa in questo sistema. A seconda della forma e della natura della manifestazione della malattia, alle briciole viene diagnosticata uretrite, cistite o pielonefrite. Le malattie possono manifestarsi a qualsiasi età. Oggi si trovano abbastanza spesso e, secondo le statistiche, sono al secondo posto dopo ARVI. Le infezioni del tratto urinario nei neonati si verificano in un caso su otto.

I genitori dovrebbero essere consapevoli che la malattia può passare senza manifestazioni specifiche. I segni specifici sono registrati solo nei casi gravi. In presenza dei primi sintomi della malattia, dovresti immediatamente cercare l'aiuto di un pediatra. Una diagnosi tempestiva può salvare un giovane paziente da complicazioni e da un forte deterioramento della salute.

Predisposizione individuale

La natura e la specificità della manifestazione di questa malattia nei bambini dipendono direttamente dall'età e dal sesso. Prima dell'età di un anno, la malattia colpisce più spesso i ragazzi e le ragazze ne soffrono da due a quindici anni.

Un'infezione genito-urinaria si sviluppa su uno sfondo di coordinamento improprio dell'escrezione di urina dal corpo.

L'urodinamica negativa è osservata nei seguenti casi:

  • L'urropatia si sviluppa sullo sfondo di una situazione ostruttiva. La malattia è pericolosa e può portare a un blocco completo del flusso di urina e danni al tessuto sottostante dei reni..
  • Il reflusso è una manifestazione in cui l'urina non viene escreta, ma passa dalla vescica direttamente al rene.
  • La disfunzione intrattabile si verifica con problemi di riempimento e svuotamento della vescica.

Le cause dell'infezione del tratto urinario possono risiedere in presenza delle seguenti malattie nel corpo del bambino:

  • diabete;
  • pietre nei reni;
  • si osserva una degenerazione calcarea nel corpo;
  • patologia, sullo sfondo della quale si verifica la formazione di un gran numero di urati;
  • una grande quantità di ossalati si è accumulata negli organi interni.

Nella pratica medica, la malattia nei neonati si sviluppa anche sotto l'influenza dei seguenti motivi:

  • Un gran numero di microbi di un certo tipo patogeno è stato registrato nel corpo delle briciole..
  • Il sistema immunitario non può produrre abbastanza anticorpi, quindi le difese del corpo sono ridotte a livello cellulare.
  • Nei tessuti dei reni, i vasi possono cambiare la loro struttura. In questo caso, la patologia si sviluppa sullo sfondo di restringimento o ischemia..
  • In precedenza, gli strumenti medici venivano manipolati negli organi del sistema genito-urinario.

Le ragioni per lo sviluppo della patologia

I disturbi del tratto urinario possono iniziare a causa del flusso di sangue al tessuto con batteri patogeni. La situazione è aggravata dall'infiammazione nel corpo del bambino. L'ambiente, l'alimentazione e l'attuazione delle norme di base e delle regole di igiene personale sono importanti..

Sullo sfondo di una diminuzione del livello di protezione della flora batterica, inizia a svilupparsi il processo infiammatorio. Il suo carattere dipende direttamente dal livello di immunità e dallo stato dell'intestino. Le condizioni di vita, l'età e il sesso del bambino possono giocare un ruolo negativo.

Le malattie delle vie urinarie sviluppano il sesso sotto l'influenza dei seguenti fattori negativi:

  • Caratteristiche strutturali individuali del sistema.
  • Le anomalie del canale sono rintracciate nel bambino fin dallo sviluppo stesso. Il processo di complicanza può verificarsi durante la gestazione o il travaglio.
  • Il bambino soffriva di grave ipotermia.
  • Malfunzionamento del sistema immunitario.
  • Una predisposizione ereditaria ha un impatto negativo sullo sviluppo della malattia..
  • Al ragazzo era stata precedentemente diagnosticata una fimosi. La malattia si sviluppa a causa del restringimento dell'uscita dal pene.
  • Nelle ragazze, subito dopo la nascita, è stata trovata una fusione delle labbra, che nella pratica medica è nota come sinechia.
  • Il bambino soffre costantemente di malattie del tratto gastrointestinale. La stitichezza, la disbiosi e altre infezioni intestinali possono svolgere un ruolo negativo..

Inoltre, va notato che, secondo le statistiche, i ragazzi che hanno subito la circoncisione hanno otto volte meno probabilità di soffrire di malattie del sistema genito-urinario. Implica la circoncisione del prepuzio con metodi chirurgici..

La natura della manifestazione della malattia

I sintomi di un'infezione del tratto urinario dipendono direttamente dalla loro posizione e dalla gravità della malattia. La cistite e la pielonefrite vengono diagnosticate più comunemente nei neonati..

Inoltre, dovrebbero essere evidenziati i principali segni di disturbi pericolosi:

  • L'istinto di succhiare è notevolmente ridotto.
  • Rifiuto di mangiare per mancanza di appetito.
  • Il ragazzo diventa troppo irritabile.
  • Rigurgito regolare che si verifica più spesso del solito.
  • Disturbo delle feci.
  • La pelle diventa grigia sullo sfondo di un'eccessiva intossicazione.
  • Il bambino non sta ingrassando.

Le bambine sono a maggior rischio di sviluppare batteriuria asintomatica. La sconfitta degli ureteri non ha un quadro clinico speciale. Tuttavia, un attento esame delle urine può rivelare cambiamenti negativi nel suo colore e odore. L'urina diventa completamente trasparente. Solo la ricerca di laboratorio aiuterà a determinare correttamente il numero di microbi..

La maggior parte delle malattie del sistema genito-urinario ha un quadro clinico pronunciato. Durante lo sviluppo della cistite in un bambino, si possono trovare le seguenti manifestazioni:

  • L'urina viene escreta in piccole quantità e in piccole porzioni. Se il corso del trattamento non viene avviato in tempo, il bambino inizia a sviluppare l'incontinenza..
  • Inoltre, il bambino potrebbe avvertire una forte tensione nell'area pubica..
  • Aumento della temperatura corporea.

Qualsiasi infiammazione di natura infettiva e infiammatoria è pericolosa per il fragile corpo del bambino. La pielonefrite è caratterizzata dalle seguenti manifestazioni:

  • La temperatura corporea sale a 39 gradi.
  • Febbre.
  • Rifiuto del bambino dal cibo.
  • La pelle appare pallida.
  • Apatia.
  • Sgabello sconvolto e vomito.
  • Se il trattamento non viene iniziato in tempo, il bambino può sviluppare encefalopatia e irritazione delle meningi.
  • La comparsa di forti dolori nella parte bassa della schiena.

Definizione di malattia

Il sistema urinario ha una serie di caratteristiche. Sul loro sfondo, il processo infiammatorio si sviluppa molto rapidamente. Se il trattamento non è stato fornito in tempo, il rischio di sviluppare gravi conseguenze aumenta in modo significativo..

Sullo sfondo della cistite, anche la pielonefrite si sta attivamente sviluppando. È pericoloso e può colpire un gran numero di organi interni. Il più delle volte colpisce i reni. È importante diagnosticare tempestivamente la malattia.

Solo uno studio completo aiuterà a determinare correttamente la malattia:

  • Analisi dello stato delle urine, presenza di proteine, eritrociti e leucociti in esso. Anche il numero di batteri è importante. Sul loro sfondo, si sviluppa l'infiammazione.
  • Per uno studio dettagliato delle urine, vengono utilizzate anche tecniche speciali. Nel corso della loro attuazione, si richiama l'attenzione sugli indicatori chiave.
  • Analisi dei parametri ESR. Con un numero eccessivo di leucociti, aumenta il rischio di sviluppo attivo dell'infiammazione nel corpo del bambino.
  • Per una corretta diagnosi, è necessario eseguire un test delle urine batteriche. Grazie a lui, sarà possibile determinare il tipo di agente patogeno. In futuro, il trattamento sarà più facile grazie a una chiara comprensione della suscettibilità del microrganismo agli antibiotici.
  • Dovrai anche eseguire un esame del sangue sierologico: questa è una delle opzioni di screening. Grazie a ciò, è possibile rilevare gli anticorpi contro alcuni tipi di batteri pericolosi.
  • L'ecografia è necessaria per studiare lo stato dei tessuti degli organi interni. La procedura aiuta a indagare sulle anomalie dei tessuti.
  • La cistomanometria è uno dei metodi invasivi più popolari che aiuta a monitorare l'urodinamica.
  • Di non poca importanza è il tasso di deflusso dell'urina. L'uroflussometria viene utilizzata per rilevare anomalie in questo processo.

Caratteristiche del trattamento dei disturbi

Per l'eliminazione rapida ed efficace dei disturbi negli organi urinari, è necessario sottoporsi a un trattamento antibiotico. Solo uno specialista in questo campo può sceglierlo correttamente. Per eliminare problemi di questo tipo, si consiglia di utilizzare i seguenti farmaci:

  • Gli inibitori della penicillina aiutano a sbarazzarsi di diversi gruppi di batteri. Il farmaco selezionato correttamente blocca gli effetti negativi dei microbi.
  • Inoltre, sarà necessario assumere antibiotici o aminoglicosidi. Questo gruppo di farmaci ha un effetto antibatterico pronunciato..
  • Le cefalosporine sono più efficaci. Aiutano ad eliminare i batteri pericolosi in breve tempo.
  • Se un'infezione viene diagnosticata in una condizione grave, devono essere utilizzati i carbapenemi. Questi antibiotici hanno un ampio spettro d'azione..
  • Per eliminare l'infezione senza complicazioni visibili, è consentito utilizzare uroantisettici di origine vegetale. Solo un medico può sceglierli correttamente e l'automedicazione può portare a gravi conseguenze..
  • Per un'azione delicata contro i microbi, è necessario utilizzare le ossichinoline. Vengono rapidamente assorbiti nella parete intestinale, quindi l'effetto si ottiene in breve tempo..

Per migliorare il benessere generale, si consiglia inoltre di utilizzare i seguenti farmaci terapeutici:

  • Antinfiammatori senza steroidi.
  • Preparati per fornire un effetto desensibilizzante sul corpo.
  • Grazie agli antiossidanti, tutte le cellule possono guarire rapidamente. Inoltre, la vitamina E è inclusa anche nel corso del trattamento..

Per migliorare il benessere generale delle briciole, si consiglia di dargli quanto più liquido possibile. L'acqua minerale con un basso contenuto di alcali ha un effetto positivo. Anche il succo di mirtillo rosso o mirtillo rosso dovrebbe essere presente nella dieta delle briciole..

È importante dirigere tutte le forze per uscire dal loro periodo acuto. Successivamente, si consiglia di utilizzare in aggiunta bagni di aghi di pino, fango terapeutico e visite regolari alla sala di fisioterapia.

Con l'infiammazione degli organi urinari per il trattamento dei bambini, solo in rari casi vengono utilizzati farmaci. È meglio eseguire la terapia con metodi popolari usando tisane.

Misure per prevenire le malattie

Se le infezioni del tratto urinario non vengono trattate, possono verificarsi gravi complicazioni. La malattia porta a danni al tessuto parenchimale. Cominciano a ridursi, il che porta all'ipertensione. Di conseguenza, un piccolo paziente sviluppa insufficienza renale o sepsi..

In questo caso, la probabilità di ricaduta aumenta del 25%. Un nefrologo aiuterà a ridurre al minimo il processo negativo. Il bambino deve essere registrato con lui senza fallo. Per la prevenzione, si consiglia di utilizzare farmaci antibatterici o antisettici.

Prevenzione in presenza dei primi sintomi della malattia:

  • Si consiglia di nutrire il bambino esclusivamente con il latte materno. Contiene abbastanza anticorpi per aiutarlo a combattere le infezioni.
  • I pannolini devono essere usati correttamente. Allo stesso tempo, è importante osservare tutte le norme e le regole di igiene personale..
  • Le lesioni infettive devono essere rimosse in modo permanente.
  • Uso di farmaci per migliorare il sistema immunitario.
  • I genitori dovrebbero assicurarsi che il bambino abbia la corretta routine quotidiana..
  • Eliminazione di fattori che possono influire negativamente sulla salute di un piccolo paziente.

Gli esami preventivi aiuteranno a riconoscere la malattia in una fase precoce. Per questo, l'urina e il sangue vengono prelevati dal bambino per l'analisi. I genitori non sono invitati a ignorare la loro consegna regolare.