Reni: posizione, struttura e funzione dell'organo associato

I reni sono un organo accoppiato situato nello spazio retroperitoneale ai lati della colonna vertebrale. I reni contribuiscono all'escrezione dei prodotti metabolici, sono coinvolti nell'emopoiesi di molti legami metabolici. Il buon funzionamento dei reni influisce sul funzionamento dell'intero organismo e determina in gran parte la vita di una persona..

Struttura

I reni fanno parte del sistema urinario, insieme agli ureteri, alla vescica e all'uretra (uretra). I reni sono localizzati nella regione lombare su entrambi i lati della colonna vertebrale a livello dell'ultima XII vertebra toracica e delle prime tre vertebre lombari. Il rene destro si trova leggermente più in basso di quello sinistro (di 1-2 cm), il che è spiegato dalla pressione del fegato sovrastante.

I reni umani sono a forma di fagiolo. Il polo superiore di ciascun rene raggiunge il livello dell'ultima vertebra toracica. Il polo inferiore è a 3-5 cm dalla colonna vertebrale Tutti i bordi dei reni sono variabili e dipendono dalle caratteristiche individuali della struttura del corpo umano. Sono consentite deviazioni nella localizzazione dei reni di 1-2 vertebre in qualsiasi direzione.

  • lunghezza: 12 cm;
  • larghezza: 6 cm;
  • spessore: 4 cm.

Tre aree si distinguono nella struttura del rene:

  • capsula del tessuto connettivo;
  • parenchima;
  • sistema di accumulo ed escrezione delle urine.

La capsula di ciascun rene avvolge l'organo dall'esterno in una stretta guaina. Il parenchima è diviso in due sezioni: corticale (esterna) e cerebrale (interna). La sezione corticale comprende corpuscoli renali formati da glomeruli capillari. Il midollo del rene è rappresentato dai tubuli. I canalicoli, unendosi insieme, formano le piramidi del rene, che a loro volta si aprono in piccole coppe, in numero da 6 a 12. Le coppe piccole si fondono tra loro e formano 2-4 coppe grandi. Le grandi coppe unite insieme formano la pelvi renale. Tutto questo insieme: la pelvi renale, le tazze grandi e piccole sono un sistema di accumulo ed escrezione di urina.

Il nefrone è considerato l'unità strutturale del rene umano. Il nefrone è costituito da un glomerulo (intreccio di capillari), una capsula di Shumlyansky-Bowman e un sistema di tubuli contorti e diritti. Ogni rene contiene fino a 1 milione di nefroni, la maggior parte dei quali si trova nella corteccia. Nel nefrone si forma l'urina e l'omeostasi viene mantenuta nel corpo.

Rifornimento di sangue e innervazione

Nell'area del cancello, i vasi sono adatti per ogni rene: l'arteria renale e le vene. Qui passano anche i vasi linfatici e l'uretere. L'apporto di sangue al rene proviene dall'aorta. Passando l'ilo renale, l'arteria si divide in due rami per ciascuno dei poli del rene. Nel parenchima dell'organo, la nave è divisa in piccoli rami, intreccia i tubuli renali e quindi passa nelle vene. Il deflusso del sangue venoso viene effettuato attraverso la vena renale e quindi nella vena cava inferiore.

L'innervazione dei reni viene effettuata dai rami del plesso renale, che a sua volta proviene dal plesso celiaco. Nell'intreccio delle fibre nervose si notano rami del nervo vago e processi che si estendono dai nodi spinali.

Funzione renale

Nel corpo umano, i reni svolgono le seguenti funzioni:

  • escretore (escretore);
  • metabolico;
  • omeostatico;
  • endocrino (endocrino);
  • protettivo.

Escretore o escretore: la funzione principale dei reni. Nei tubuli renali, il plasma sanguigno sotto pressione entra nella capsula di Shumlyansky-Bowman, formando l'urina primaria. Inoltre, l'urina primaria si muove lungo i tubuli del nefrone, dove c'è un graduale assorbimento dei nutrienti nel plasma. L'urina secondaria formata nel processo di filtrazione entra nella pelvi renale e quindi percorre le vie urinarie.

La funzione metabolica dei reni gioca un ruolo altrettanto importante nel mantenimento dell'adeguato funzionamento del corpo. Nei reni viene eseguita la trasformazione di molte sostanze necessarie per il corretto funzionamento di tutti gli organi interni. In particolare, la trasformazione della vitamina D e la sua trasformazione nella forma attiva (D3) avviene proprio nei reni. I reni sono anche coinvolti nella sintesi del glucosio, nella scomposizione di grassi e proteine, nella sintesi di alcuni enzimi e altri composti.

La funzione omeostatica dei reni è quella di garantire la costanza dell'ambiente interno del corpo, tra cui:

  • equilibrio idrico (a causa di cambiamenti nel volume di urina escreta);
  • equilibrio osmotico (dovuto all'eliminazione di sostanze osmoticamente attive, inclusi glucosio e sali di urea);
  • equilibrio acido-base (a causa di cambiamenti regolari nell'escrezione di vari ioni);
  • costanza dell'emostasi (dovuta alla sintesi dei fattori di coagulazione del sangue e alla partecipazione allo scambio di anticoagulanti).

Grazie alla filtrazione continua del sangue, viene assicurata la stabilità dell'equilibrio acido-base del plasma, si creano le condizioni per mantenere una concentrazione costante di sostanze osmoticamente attive. Pertanto, i reni mantengono anche l'equilibrio del sale nel corpo e prevengono qualsiasi cambiamento significativo in quest'area..

La funzione endocrina dei reni è altrettanto importante per il corpo umano. I reni producono alcune sostanze biologicamente attive, inclusa la renina (un ormone che regola la pressione sanguigna), l'eritropoietina (una sostanza che stimola la produzione di globuli rossi). I reni sono anche coinvolti nella produzione di prostaglandine, che influenzano tutti i processi chiave del corpo umano..

La funzione protettiva è quella di rimuovere sostanze estranee e tossine dal corpo. Grazie ai reni, una persona ha l'opportunità di sbarazzarsi di elementi pericolosi che sono entrati in modo naturale.

Regolazione della funzione renale

L'attività dei reni è determinata dalla secrezione di ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine. I seguenti sono coinvolti nella regolazione della funzione renale:

  • vasopressina;
  • adrenalina;
  • tiroxina.

La vasopressina è un ormone prodotto nel lobo posteriore della ghiandola pituitaria. Sotto la sua influenza, il volume di urina è significativamente ridotto. La diminuzione della produzione di urina viene effettuata dall'adrenalina. Con significativi shock nervosi, lesioni e durante gli interventi chirurgici, sono questi ormoni che contribuiscono alla cessazione della minzione fino all'anuria (completa assenza di urina). L'ormone tiroideo tiroxina, invece, aumenta la produzione di urina e contribuisce allo sviluppo della poliuria..

Valutazione della funzionalità renale

I seguenti metodi aiutano a determinare l'attività funzionale dei reni:

Analisi generale delle urine

L'analisi delle urine aiuta a identificare rapidamente le anomalie nella funzione renale

Uno studio di routine per valutare le condizioni generali dei reni e identificare alcune malattie comuni. Nell'analisi generale delle urine, viene prestata particolare attenzione alla densità (gravità specifica) delle urine (normalmente 1005-1025). Un cambiamento in questo indicatore in qualsiasi direzione indica una violazione della capacità dei reni di concentrare o diluire l'urina.

Altri indicatori di test per valutare la funzione renale:

  • proteina;
  • glucosio;
  • bilirubina;
  • chetoni;
  • elementi cellulari (eritrociti, leucociti, cilindri).

Chimica del sangue

In un esame del sangue, viene prestata attenzione al livello di creatinina e urea. La determinazione di questi parametri consente di determinare la velocità di filtrazione glomerulare e di valutare la funzione escretoria dei reni. Molti laboratori moderni offrono la determinazione del livello di cistatina C come un indicatore più accurato della velocità di filtrazione del sangue nei glomeruli dei reni..

Test funzionali

La clearance della creatinina (test di Redberg) è uno dei principali indicatori della capacità dei reni di purificare il sangue ed espellere i prodotti metabolici nelle urine. Per la valutazione vengono prelevati campioni di sangue e urina. Una ridotta clearance della creatinina indica una grave compromissione renale.

Il test di Zimnitsky è un altro metodo importante per valutare lo stato funzionale dei reni. Il campione consente di determinare le fluttuazioni giornaliere del peso specifico dell'urina, che è importante nella diagnosi di molte malattie del sistema urinario.

Metodi strumentali

L'urografia escretoria è il metodo principale per determinare la capacità escretoria renale. L'introduzione di una sostanza radiopaca nel sangue consente di valutare l'urodinamica, nonché di identificare alcuni processi patologici nella struttura dei reni (calcoli, tumori, ecc.).

La valutazione della capacità funzionale dei reni è una fase importante nella diagnosi delle malattie del sistema urinario. Dopo aver condotto semplici test, è possibile identificare tempestivamente vari processi patologici, adottare tutte le misure per eliminarli e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Escretore e altre funzioni dei reni nel corpo umano

La funzione più famosa dei reni è creare urina ed espellere con essa varie tossine. Ciò accade a causa della purificazione del sangue durante la formazione dell'urina primaria e della saturazione nel secondo cerchio di sangue già puro con ossigeno e altri elementi utili.

Quali enzimi controllano la funzione renale

Non ci sono organi extra nel corpo, tutto è necessario e ognuno di essi svolge diverse funzioni e lavora in sincronia con gli altri. Una violazione in uno porta a fallimenti di vari gradi di gravità in altri organi. Di ciò che sono responsabili i reni - in modo che tutti i tessuti siano puliti dalle tossine, la pressione sanguigna è normale, il sangue è saturo delle sostanze di cui ha bisogno. Ormoni ed enzimi conducono tutto il lavoro. Direttamente il lavoro del corpo stesso è regolato da:

  • ormone paratiroideo;
  • estradiolo;
  • vasopressina;
  • adrenalina;
  • aldosterone.

Oltre a loro, il lavoro dell'organo è influenzato dalle fibre simpatiche e dai nervi vago..

Ormone paratiroideo - ormone paratiroideo tiroideo. È coinvolto nella regolazione dell'escrezione di sali dal corpo.

L'ormone femminile estradiolo è responsabile del livello di fosforo e sali di calcio nel sangue. In piccole quantità, gli ormoni femminili vengono prodotti negli uomini e viceversa.

La vasopressina è prodotta dal cervello, o meglio dalla sua piccola sezione: l'ipotalamo. Regola l'assorbimento dei liquidi nei reni stessi. Quando una persona beve acqua e se è in eccesso nel corpo, l'attività degli osmocettori situati nell'ipotalamo diminuisce. La quantità di acqua rimossa dall'organismo, al contrario, aumenta. Se il corpo manca di acqua, inizia la disidratazione e la quantità di ormoni peptidici secreti dal cervello, la vasopressina, aumenta notevolmente. L'acqua dai tessuti cessa di essere rimossa. Con un trauma cranico, c'è un aumento del flusso di urina, fino a 5 litri al giorno. Ciò significa che l'ipotalamo è danneggiato e la produzione di vasopressina viene interrotta o gravemente ridotta..

L'adrenalina, nota come l'ormone della paura, è prodotta dalle ghiandole surrenali. Riduce la produzione di urina. Il suo aumentato contenuto nel sangue è accompagnato da edema di tutti i tessuti, borse sotto gli occhi.

La corteccia renale sintetizza l'ormone aldosterone. Quando viene escreto in eccesso, il liquido e il sodio vengono trattenuti nel corpo. Di conseguenza, edema, insufficienza cardiaca, ipertensione. Con una produzione insufficiente di aldosterone nel corpo, il volume del sangue si riduce, poiché molta acqua e sodio vengono escreti.

Il lavoro dei reni nel corpo umano dipende dallo stato dell'organo stesso, dal normale funzionamento della ghiandola tiroidea, del cervello, del cuore.

Funzioni renali essenziali nel corpo umano:

  • escretore;
  • protettivo;
  • endocrino;
  • metabolico;
  • omeostatico.

In caso di funzionalità renale compromessa, il paziente avverte segni di varie patologie associate ad altri organi: intossicazione - avvelenamento, diminuzione delle funzioni protettive contro virali e raffreddori, debolezza.

La funzione principale dei reni è escretoria

Il rene è una stazione di filtraggio unica e perfetta creata dalla natura. Il sangue viene fornito all'organo attraverso la vena, passano 2 cicli di filtrazione e l'arteria viene rimandata indietro. I rifiuti inadatti in forma liquida si accumulano nel bacino e vengono inviati attraverso l'uretere, espulsi.

La funzione principale del rene è escretoria, più comunemente chiamata escretoria. Al primo passaggio del sangue attraverso il parenchima, il plasma, i sali, gli amminoacidi e le sostanze vengono filtrati da esso. Quando il secondo ciclo è completato, la maggior parte del fluido ritorna nel sangue: plasma, amminoacidi utili, la quantità richiesta di sali. Tutto il resto, comprese le tossine, l'acido urico e ossalico e le sostanze inadatte a ulteriori lavorazioni e utilizzi, viene escreto insieme all'acqua nel bacino. Questa è l'urina secondaria, che sarà escreta attraverso l'uretere prima nella vescica, poi all'esterno..

La purificazione del sangue nei reni passa attraverso 3 fasi.

  1. Filtrazione - quando tutta l'acqua e gli elementi in essa contenuti vengono rimossi dal sangue che entra nell'organo.
  2. Secrezioni: rilascio di sostanze non necessarie per il corpo;
  3. Riassorbimento: il ritorno di aminoacidi, glucosio, proteine, plasma e altre sostanze nel sangue.

Di conseguenza, si forma l'urina, costituita dal 5% di solidi e dal resto del liquido. Quando il corpo è intossicato da alcol, cibo e altri prodotti, i reni lavorano con maggiore stress, cercando di rimuovere il maggior numero possibile di alcoli e altre sostanze nocive. In questo momento, si forma più urina a causa della rimozione del fluido necessario dai tessuti e dal plasma sanguigno.

Funzione renale

Oltre alla funzione escretoria, il resto è meno evidente, ma altrettanto importante per il corpo. Il corpo regola i processi ionici e la quantità di fluido nei tessuti, controlla i processi ionici, il livello di emoglobina nel sangue.

Protettivo - associato alla rimozione di sostanze estranee e pericolose dall'esterno nell'urina e all'esterno:

  • nicotina;
  • droghe;
  • alcol;
  • farmaci;
  • piatti esotici e speziati.

Con un aumento costante dei carichi sui reni, potrebbero non essere in grado di far fronte alla purificazione del sangue, la funzione escretoria è compromessa. Alcune delle tossine e dei virus rimangono nel sangue, provocando varie malattie, dall'avvelenamento all'ipertensione e alla cirrosi.

La funzione endocrina è indicata dal coinvolgimento dei reni nella sintesi di ormoni ed enzimi:

  • eritropoietina;
  • calcitrol;
  • renina;
  • prostaglandine.

L'elettropoietina e il calcitrolo sono ormoni prodotti dai reni. I primi stimolano la creazione di sangue da parte del midollo osseo, in particolare i globuli rossi, l'emoglobina. Il secondo regola il metabolismo del calcio nel corpo.

L'enzima renina regola il volume di sangue che circola nel corpo.

Le prostaglandine sono responsabili della regolazione della pressione sanguigna. Pertanto, se i reni falliscono, la pressione salta sempre..

La funzione metabolica dei reni è dovuta alla partecipazione al metabolismo e alla disgregazione:

  • carboidrati;
  • lipidi;
  • aminoacidi;
  • proteine;
  • peptidi.

Durante il digiuno, partecipano alla gluconeogenesi, abbattendo le riserve di carboidrati. Inoltre, la vitamina D, nei reni, completa la sua trasformazione in D3, la forma attiva. La mancanza di questa vitamina porta al rachitismo.

Funzione omeostatica: regolazione da parte dei reni del volume di sangue nel corpo, fluido intercellulare. I reni rimuovono i protoni in eccesso e gli ioni bicarbonato dal plasma sanguigno e quindi influenzano la quantità di fluido nel corpo, la sua composizione ionica.

I principali segni di disfunzione renale

I reni sono un organo modesto che non ha dolore e sintomi pronunciati in caso di malattia. Solo quando le pietre aguzze si spostano dal loro posto e, ferendo le pareti, cercano di uscire o di bloccare i condotti e il bacino inizia a scoppiare dall'urina, compaiono crampi e dolori.

Per determinare la patologia nei reni, è necessario prestare attenzione ai segni minori di un malfunzionamento dell'organo:

  • gonfiore che appare e scompare sotto gli occhi;
  • pelle pallida;
  • aumento della pressione e picchi;
  • scolorimento dell'urina, annebbiamento;
  • gonfiore delle gambe, soprattutto la sera;
  • cistite;
  • minzione frequente.

Il sangue purificato dai reni e saturo di elementi utili circola in tutto il corpo. La disfunzione può dire al lavoro del cervello, indebolire il sistema immunitario e causare raffreddori persistenti. Il fallimento dell'organo è determinato dall'analisi delle urine, con studi successivi per chiarire la diagnosi.

Il ruolo e la funzione dei reni nel corpo umano

I reni sono organi vitali del corpo umano. Grazie a loro, avviene il processo di filtraggio del sangue e di rimozione dei prodotti metabolici dal corpo. Per capire quanto sia importante il loro ruolo, è necessario studiarne la struttura e la funzionalità..

Posizione dei reni nel corpo

Ciascuno di una coppia di organi è a forma di fagiolo. In un organismo adulto, si trovano nella regione lombare, che circonda la colonna vertebrale. Nei bambini è leggermente al di sotto del livello usuale. Ma, nel processo di crescita, la posizione dei reni ritorna al livello desiderato.

Per scoprire visivamente la loro posizione, devi solo portare i palmi ai lati e puntare i pollici verso l'alto. Sulla linea condizionale tra i due polpastrelli si trovano gli organi desiderati.

La loro caratteristica è la loro posizione in relazione l'uno con l'altro. Il rene destro è al di sotto del livello di sinistra. La ragione di ciò è che si trova sotto il fegato, il che non consente all'organo di salire più in alto. Le dimensioni variano da 10 a 13 cm di lunghezza e fino a 6,8 cm di larghezza.

Struttura renale

La formazione strutturale è rappresentata dal nefrone. Nell'uomo ce ne sono più di 800mila. La maggior parte si trova nella corteccia. Senza i nefroni, sarebbe impossibile immaginare il processo di formazione dell'urina primaria e secondaria, che alla fine viene escreta dal corpo..

Un'unità funzionale è rappresentata da un intero complesso, che comprende:

  • Capsula Shumlyansky-Bowman.
  • Glomeruli renali.
  • Sistema tubolare.

All'esterno, i reni sono circondati da strati di tessuto adiposo e connettivo, la cosiddetta "borsa del rene". Non solo protegge dai danni, ma garantisce anche l'immobilità. Gli organi sono coperti da un parenchima costituito da due membrane.

Il guscio esterno è rappresentato da una crosta marrone scuro, che è suddivisa in piccoli lobi, dove si trovano:

  • Glomeruli renali. Un complesso di capillari che formano una sorta di filtro attraverso il quale il plasma sanguigno passa nella capsula di Bowman.
  • Capsula glomerulare renale. Ha una forma a imbuto. Il fluido filtrato lo attraversa, entrando nella pelvi renale.
  • Sistema tubolare. È diviso in sezioni prossimali e distali. Il fluido dal canale prossimale entra nell'ansa di Henle e quindi nella parte distale. È in questo complesso che avviene l'assorbimento inverso di nutrienti e vitamine nel flusso sanguigno..

La membrana interna è rappresentata da un midollo marrone chiaro, che include piramidi (fino a 12 unità).

L'afflusso di sangue ai reni è dovuto al sistema arterioso dall'aorta addominale. Il fluido sanguigno filtrato entra nella vena cava attraverso la vena renale.

È importante notare che gli organi stessi contengono un numero enorme di vasi sanguigni che alimentano la cellula. La regolazione del lavoro si verifica a causa delle fibre nervose situate nel parenchima.

Il ruolo principale dei reni

Il ruolo principale dei reni nel corpo è quello di purificare il sangue attraverso la filtrazione. Questo accade nei glomeruli renali. Quindi entra nel complesso dei tubuli, dove viene riassorbito. Il processo di secrezione inizia nella pelvi e continua nell'uretere.

È sorprendente che ogni giorno vengano pompati più di 220 litri di sangue attraverso i reni, si formano fino a 175 litri di urina primaria. E questo è un indicatore di quanto sia importante il loro lavoro continuo..

Funzioni d'organo

I reni hanno le seguenti funzioni:

  • Metabolismo. Sono un anello importante nella sintesi di proteine ​​vitali, carboidrati e formano anche la vitamina D3, che nella sua forma originale viene prodotta nello strato sottocutaneo quando esposta ai raggi ultravioletti.
  • Minzione. Durante il giorno, nel corpo umano si formano 170-175 litri di urina primaria che, dopo un'accurata filtrazione e riassorbimento, viene escreta sotto forma di urina secondaria con un volume fino a 1,9 litri. Questo è ciò che aiuta a purificare il sangue da liquidi in eccesso, sali, sostanze tossiche come ammoniaca, urea. Ma se questo processo viene interrotto, può verificarsi avvelenamento con metaboliti dannosi..
  • Mantenere la costanza degli indicatori dell'ambiente interno. C'è una regolazione del livello di sangue e liquidi nel corpo. Il sistema renale previene l'accumulo di acqua in eccesso nel corpo e riequilibra la concentrazione di sali minerali e sostanze.
  • Sintesi di ormoni. Partecipa alla produzione di eritropoietina, renina, prostaglandina. L'eritropoietina è l'antenato delle cellule del sangue che hanno origine nel midollo osseo rosso. Come risultato dell'azione della renina, il livello di sangue circolante è regolato. E la prostaglandina controlla la pressione sanguigna.
  • Monitoraggio della pressione sanguigna. Ciò accade non solo a causa della produzione di un ormone, ma anche per l'eliminazione dell'acqua in eccesso..
  • Protezione. Sostanze distruttive come alcol, ammoniaca, metaboliti tossici vengono escreti dal corpo.
  • Stabilizzazione dei valori di pH nel plasma sanguigno. Questo processo è caratterizzato dall'eliminazione degli acidi forti e dalla regolazione del pH. In caso di deviazione dal livello pari a 7,44 unità, può verificarsi una contaminazione infettiva.

Quanto è importante il lavoro dei reni nel corpo?

Nel processo di disfunzione dei reni, il corpo è esposto ad avvelenamento, che causa l'uremia. Questa condizione si verifica con un grande accumulo di sostanze tossiche, accompagnato da una violazione dell'equilibrio del sale marino. Si manifesta con edema degli arti superiori e inferiori..

Anche l'urolitiasi, che si forma in un momento di alta concentrazione di sali insolubili, può comportare rischi per la salute. Per evitare ciò, è necessario monitorare la salute degli organi e utilizzare tali tipi di diagnostica annuale come esami delle urine e del sangue. Si consiglia di eseguire la diagnostica ecografica ogni 1,5 anni..

Prevenzione delle malattie renali

Innanzitutto, dovresti escludere l'assunzione di potenti farmaci e farmaci a base di ormoni, prestare attenzione alla regolare attività fisica. Per migliorare l'attività funzionale degli organi, è necessario consumare almeno 1,8 litri di acqua al giorno..

Anche le bevande a base di erbe sono utili, aiutando a purificare il corpo dai metaboliti nocivi. Per evitare la disidratazione, si consiglia di ridurre al minimo la quantità di alcol, bevande gassate e caffè consumate e limitare la quantità di sale nella dieta..

Tipi e classificazione delle funzioni renali nel corpo umano

Le ghiandole renali sono un organo accoppiato che ha una forma simile a un fagiolo di un colore marrone brillante ed è piccolo (leggermente più piccolo del palmo) con un peso di circa duecento grammi.

Il rene destro si trova da due a tre centimetri sotto il sinistro, poiché nella parte superiore è "sostenuto" dal fegato.

Nei libri di consultazione medica, l'organo ha il nome latino ren.

Struttura renale

La disposizione simmetrica delle ghiandole nella colonna lombare fornisce una funzionalità di barriera di riserva. L'organismo può esistere sia normalmente che con un rene.

I fluidi corporei fisiologici entrano nelle sezioni di filtrazione attraverso la porta renale e, dopo l'elaborazione, vengono escreti attraverso l'inizio degli ureteri nella vescica per la successiva evacuazione dal corpo..

Principali attività di regolamentazione

Le ghiandole urinarie hanno una struttura complessa e una funzionalità specifica che regola l'equilibrio salino nell'organismo. Compiti fisiologici dell'attività renale:

  • escretore;
  • endocrino;
  • metabolico;
  • omeostatico;
  • ematopoietico.

Funzione escretoria: rimozione del prodotto finale dal corpo

Il principale compito funzionale dell'organo accoppiato è quello di filtrare ed espellere i rifiuti liquidi, che sono indicati con il termine "escretore". In caso di violazione o degradazione dell'attività escretoria delle ghiandole accoppiate, il corpo è esposto a una pericolosa intossicazione con le proprie scorie e prodotti del metabolismo dell'azoto.

L'uremia è una patologia fatale che si sviluppa a seguito di disfunzione e deformazione delle ghiandole accoppiate. I reni colpiti cambiano visivamente: restringendosi, perdendo elasticità e diminuendo di dimensioni.

A seguito di violazioni, scompenso secretorio e accumulo di tossine, le condizioni generali del paziente si deteriorano bruscamente fino all'inizio del coma urologico.

Ciclo di eliminazione dei liquidi

L'organo accoppiato della sfera urinaria pompa attivamente oltre duecento litri di plasma sanguigno attraverso la sua struttura di filtrazione durante il giorno. Pertanto, l'urina primaria viene purificata e la composizione chimica del sangue venoso rimane a livello fisiologico..

L'apparato valvolare impedisce il riflusso e il riflusso del fluido di scarto nel corpo del rene.

Nei glomeruli (camere di filtrazione) c'è una "selezione" di sostanze dannose per l'organismo e il loro successivo "rilascio" dall'organismo. Morfologicamente, i vasi renali del glomerulo sono dotati di membrane funzionali che svolgono il compito di un organo accoppiato nel disintossicare l'organismo:

  • filtrazione;
  • selezione selettiva di prodotti metabolici e di decadimento;
  • separazione della sospensione dell'urina primaria;
  • assorbimento di sostanze nocive;
  • deflusso del fluido fisiologico trattato (urina secondaria).

Secrezione molecolare fisico-chimica

Condotti di legame e raccolta: i nefroni, attraverso i quali i fluidi vengono trasportati nei reni, sono unità che formano la struttura che consentono alle cellule di urea di passare attraverso la loro membrana.

In questa fase, si verifica la secrezione fisico-chimica passiva: una combinazione instabile del prodotto con acidi organici attivi che formano nuove molecole.

Quindi questo complesso lascia la cavità renale e si scompone nei suoi componenti: il trasportatore ritorna alla membrana e l'urina si muove lungo i tubi di raccolta per la rimozione finale.

Dazio stabilizzante

L'autoregolazione automatica del corpo si basa sul coordinamento delle risposte dinamiche e mira a mantenere un equilibrio ottimale. Nei libri di consultazione medica, l'omeostasi ha la definizione latina di homoios statis (stato simile).

Si tratta di un equilibrio mobile "live" mantenuto bilanciando e stabilizzando la norma sistemica sotto l'influenza di fattori esterni ed interni.

La funzione omeostatica dei reni è quella di adattare e mantenere la costanza interna agli effetti mutevoli dell'ambiente. La sfera escretoria si attiva automaticamente quando il corpo è disidratato (disidratato):

  • diminuisce l'escrezione di urina;
  • la concentrazione di elementi di decadimento nelle urine aumenta;
  • cambiamenti del metabolismo.

Gli organi urinari accoppiati stimolano la diarrea (escrezione di urina) aumentando il volume del sangue circolante, abbassando il livello di pressione sanguigna nel flusso sanguigno. In questo modo, le ghiandole renali influenzano direttamente la normalizzazione della circolazione sanguigna e le condizioni generali del corpo..

Nei tubuli - condotti, l'equilibrio acido nel flusso sanguigno della circolazione generale è stabilizzato.

Una dieta a base vegetale influenza il metabolismo con l'effetto opposto e produce una reazione alcalina nei campioni di urina secondari in esame di laboratorio.

Regolazione del metabolismo

La partecipazione fisiologica delle ghiandole renali alla sintesi di sostanze carenti e alla scomposizione dei composti organici in eccesso è importante nel metabolismo individuale. Nelle camere renali si verifica il consumo e l'utilizzo di composti organici a basso peso molecolare.

Nell'organo accoppiato vengono sintetizzati il ​​glucosio (processo di glucogenesi), gli acidi grassi liberi e gli amminoacidi. Vengono prodotte sostanze attive che sono coinvolte nella costruzione delle membrane plasmatiche di vari organi che regolano e garantiscono la vitalità di tutti i sistemi del corpo.

Con un aumento del contenuto di sale nel plasma sanguigno, le ghiandole renali rimuovono i sali disciolti, le tossine e le tossine, riducendo la saturazione dei fluidi corporei circolanti con le molecole.

La membrana filtrante dei glomeruli (glomeruli renali) è permeabile ai peptidi a basso peso molecolare, che fornisce un'iniezione ormonale dosata nei tubuli tubulari.

L'interruzione del processo di degradazione delle proteine ​​porta alla comparsa di proteinuria (perdita di proteine), che porta a un deficit energetico.

Sintesi di ormoni nelle ghiandole renali

L'organo multifunzionale accoppiato svolge attività endocrina, che consiste nella sintesi di sostanze biologicamente attive (enzimi):

  • prostaglandine - regolatori della pressione sanguigna;
  • eritropoietina - uno stimolatore fisiologico della sintesi degli eritrociti (globuli rossi che trasportano l'ossigeno) da parte delle strutture del midollo osseo;
  • renina - regolazione del volume totale di sangue circolante nel corpo restringendo o espandendo il lume delle pareti vascolari.

Le prostaglandine forniscono adattabilità individuale e resistenza allo stress (reattività) di una persona durante i periodi di tensione nervosa quando si verificano fattori di stress sfavorevoli.

Sintesi enzimatica

Le ghiandole renali sono "fabbriche di enzimi" attive che prendono parte a tutti i processi fisiologici dello sviluppo e della vita umana..

Le ghiandole surrenali sono direttamente collegate alle ghiandole renali e sintetizzano anche gli ormoni surrenali. Gli enzimi attivi che influenzano i livelli di pressione arteriosa regolano:

  • acqua - contenuto di sale del corpo (equilibrio);
  • metabolismo minerale;
  • metabolismo dei carboidrati.

Gli enzimi renali stimolano l'assorbimento del calcio nell'intestino e la produzione e l'attivazione della vitamina D, che viene assorbita dall'organismo.

Rigenerazione degli eritrociti - emopoiesi

Il sistema enzimatico renale influenza la sintesi degli eritrociti, che trasportano l'emoglobina attraverso il flusso sanguigno agli organi interni della vita.

La rigenerazione fisiologica del sangue a livello di rinnovamento cellulare compensa la distruzione “programmata” dei globuli rossi danneggiati e utilizzati. Le complicanze della malattia renale sono spesso anemia, la cui causa è un aumento dell'emolisi patologica - una diminuzione della durata della vita e la distruzione dei globuli rossi nel plasma sanguigno.

Deviazioni dalla norma

Tutti gli organi del corpo umano svolgono un ruolo importante nel loro funzionamento. Quando un organo devia dalla norma, altri lungo la catena iniziano a soffrire. È così che altri criteri per la salute umana dipendono dal corretto funzionamento dei reni..

Ipertensione cronica

È stato dimostrato che lo sviluppo dell'ipertensione ha una relazione causale con una diminuzione renale dell'attività della sfera renale.

L'organo accoppiato colpito riduce l'escrezione di sodio e fluidi fisiologici dal corpo, che porta ad un'alta concentrazione di sale nel plasma sanguigno e provoca un restringimento cronico dei lumi dei vasi sanguigni.

Intossicazione con disfunzione

Un difetto nei vasi renali che hanno perso la loro funzionalità porta a uremia e intossicazione fatale. I disturbi morfologici dei nefroni e dei glomeruli colpiti si esprimono nella sostituzione delle fibre renali con cellule cicatriziali - tessuti "morti".

Diverse deviazioni possono portare a patologie come glomerulonefrite, pielonefrite nelle forme acute e croniche, nonché altre malattie associate a insufficienza renale.

Raccomandazioni

Considerando il ruolo colossale delle ghiandole renali nel fornire vitalità e programmi di supporto vitale, i terapisti esperti raccomandano di condurre uno stile di vita sano, evitando l'ipotermia e varie intossicazioni.

I reni sani mantengono l'omeostasi ottimale, il rinnovamento cellulare periodico, l'urodinamica e la chimica dei fluidi corporei entro limiti normali.

La struttura e la funzione dei reni nel corpo umano

I reni sono organi vitali del corpo umano. Grazie a loro, avviene il processo di filtraggio del sangue e di rimozione dei prodotti metabolici dal corpo. Per capire quanto sia importante il loro ruolo, è necessario studiarne la struttura e la funzionalità..

Posizione dei reni nel corpo

Ciascuno di una coppia di organi è a forma di fagiolo. In un organismo adulto, si trovano nella regione lombare, che circonda la colonna vertebrale. Nei bambini è leggermente al di sotto del livello usuale. Ma, nel processo di crescita, la posizione dei reni ritorna al livello desiderato.

Per scoprire visivamente la loro posizione, devi solo portare i palmi ai lati e puntare i pollici verso l'alto. Sulla linea condizionale tra i due polpastrelli si trovano gli organi desiderati.

La loro caratteristica è la loro posizione in relazione l'uno con l'altro. Il rene destro è al di sotto del livello di sinistra. La ragione di ciò è che si trova sotto il fegato, il che non consente all'organo di salire più in alto. Le dimensioni variano da 10 a 13 cm di lunghezza e fino a 6,8 cm di larghezza.

Struttura renale

La formazione strutturale è rappresentata dal nefrone. Nell'uomo ce ne sono più di 800mila. La maggior parte si trova nella corteccia. Senza i nefroni, sarebbe impossibile immaginare il processo di formazione dell'urina primaria e secondaria, che alla fine viene escreta dal corpo..

Un'unità funzionale è rappresentata da un intero complesso, che comprende:

  • Capsula Shumlyansky-Bowman.
  • Glomeruli renali.
  • Sistema tubolare.

All'esterno, i reni sono circondati da strati di tessuto adiposo e connettivo, la cosiddetta "borsa del rene". Non solo protegge dai danni, ma garantisce anche l'immobilità. Gli organi sono coperti da un parenchima costituito da due membrane.

Il guscio esterno è rappresentato da una crosta marrone scuro, che è suddivisa in piccoli lobi, dove si trovano:

  • Glomeruli renali. Un complesso di capillari che formano una sorta di filtro attraverso il quale il plasma sanguigno passa nella capsula di Bowman.
  • Capsula glomerulare renale. Ha una forma a imbuto. Il fluido filtrato lo attraversa, entrando nella pelvi renale.
  • Sistema tubolare. È diviso in sezioni prossimali e distali. Il fluido dal canale prossimale entra nell'ansa di Henle e quindi nella parte distale. È in questo complesso che avviene l'assorbimento inverso di nutrienti e vitamine nel flusso sanguigno..

La membrana interna è rappresentata da un midollo marrone chiaro, che include piramidi (fino a 12 unità).

L'afflusso di sangue ai reni è dovuto al sistema arterioso dall'aorta addominale. Il fluido sanguigno filtrato entra nella vena cava attraverso la vena renale.

È importante notare che gli organi stessi contengono un numero enorme di vasi sanguigni che alimentano la cellula. La regolazione del lavoro si verifica a causa delle fibre nervose situate nel parenchima.

Il ruolo principale dei reni

Il ruolo principale dei reni nel corpo è quello di purificare il sangue attraverso la filtrazione. Questo accade nei glomeruli renali. Quindi entra nel complesso dei tubuli, dove viene riassorbito. Il processo di secrezione inizia nella pelvi e continua nell'uretere.

È sorprendente che ogni giorno vengano pompati più di 220 litri di sangue attraverso i reni, si formano fino a 175 litri di urina primaria. E questo è un indicatore di quanto sia importante il loro lavoro continuo..

Funzioni d'organo

I reni hanno le seguenti funzioni:

  • Metabolismo. Sono un anello importante nella sintesi di proteine ​​vitali, carboidrati e formano anche la vitamina D3, che nella sua forma originale viene prodotta nello strato sottocutaneo quando esposta ai raggi ultravioletti.
  • Minzione. Durante il giorno, nel corpo umano si formano 170-175 litri di urina primaria che, dopo un'accurata filtrazione e riassorbimento, viene escreta sotto forma di urina secondaria con un volume fino a 1,9 litri. Questo è ciò che aiuta a purificare il sangue da liquidi in eccesso, sali, sostanze tossiche come ammoniaca, urea. Ma se questo processo viene interrotto, può verificarsi avvelenamento con metaboliti dannosi..
  • Mantenere la costanza degli indicatori dell'ambiente interno. C'è una regolazione del livello di sangue e liquidi nel corpo. Il sistema renale previene l'accumulo di acqua in eccesso nel corpo e riequilibra la concentrazione di sali minerali e sostanze.
  • Sintesi di ormoni. Partecipa alla produzione di eritropoietina, renina, prostaglandina. L'eritropoietina è l'antenato delle cellule del sangue che hanno origine nel midollo osseo rosso. Come risultato dell'azione della renina, il livello di sangue circolante è regolato. E la prostaglandina controlla la pressione sanguigna.
  • Monitoraggio della pressione sanguigna. Ciò accade non solo a causa della produzione di un ormone, ma anche per l'eliminazione dell'acqua in eccesso..
  • Protezione. Sostanze distruttive come alcol, ammoniaca, metaboliti tossici vengono escreti dal corpo.
  • Stabilizzazione dei valori di pH nel plasma sanguigno. Questo processo è caratterizzato dall'eliminazione degli acidi forti e dalla regolazione del pH. In caso di deviazione dal livello pari a 7,44 unità, può verificarsi una contaminazione infettiva.

Quanto è importante il lavoro dei reni nel corpo?

Nel processo di disfunzione dei reni, il corpo è esposto ad avvelenamento, che causa l'uremia. Questa condizione si verifica con un grande accumulo di sostanze tossiche, accompagnato da una violazione dell'equilibrio del sale marino. Si manifesta con edema degli arti superiori e inferiori..

Anche l'urolitiasi, che si forma in un momento di alta concentrazione di sali insolubili, può comportare rischi per la salute. Per evitare ciò, è necessario monitorare la salute degli organi e utilizzare tali tipi di diagnostica annuale come esami delle urine e del sangue. Si consiglia di eseguire la diagnostica ecografica ogni 1,5 anni..

Prevenzione delle malattie renali

Innanzitutto, dovresti escludere l'assunzione di potenti farmaci e farmaci a base di ormoni, prestare attenzione alla regolare attività fisica. Per migliorare l'attività funzionale degli organi, è necessario consumare almeno 1,8 litri di acqua al giorno..

Anche le bevande a base di erbe sono utili, aiutando a purificare il corpo dai metaboliti nocivi. Per evitare la disidratazione, si consiglia di ridurre al minimo la quantità di alcol, bevande gassate e caffè consumate e limitare la quantità di sale nella dieta..

Uno degli organi di filtrazione importanti nel corpo umano sono i reni. Questo organo accoppiato si trova nello spazio retroperitoneale, vale a dire sulla superficie posteriore della cavità addominale nella regione lombare su entrambi i lati della colonna vertebrale. L'organo destro è anatomicamente situato appena sotto il sinistro. Molti di noi credono che l'unica funzione del rene sia produrre e urinare. Tuttavia, oltre alla funzione escretoria, i reni hanno molti altri compiti. In questo articolo daremo uno sguardo più da vicino a ciò che fanno i reni..

Caratteristiche:

Ogni rene è circondato da una membrana di tessuto connettivo e adiposo. Normalmente, le dimensioni dell'organo sono le seguenti: larghezza - non più di 60 mm, lunghezza - circa 10-12 cm, spessore - non più di 4 cm.Il peso di un rene raggiunge i 200 g, che è mezzo percento del peso totale di una persona. In questo caso, l'organo consuma ossigeno nella quantità del 10% della richiesta totale di ossigeno del corpo.

Nonostante il fatto che normalmente dovrebbero esserci due reni, una persona può vivere con un organo. Spesso uno o anche tre reni sono presenti dalla nascita. Se dopo la perdita di un organo, il secondo affronta il doppio carico assegnato, allora una persona può esistere pienamente, ma deve fare attenzione alle infezioni e allo sforzo fisico pesante.

La struttura e la formazione dell'urina

I nefroni sono responsabili del lavoro dei reni, la principale unità strutturale dell'organo. Ogni rene contiene circa un milione di nefroni. Sono responsabili della produzione di urina. Per capire quale funzione svolgono i reni, è necessario comprendere la struttura del nefrone. Ogni unità strutturale contiene un piccolo corpo con un glomerulo capillare all'interno, circondato da una capsula, che consiste di due strati. Lo strato interno è costituito da cellule epiteliali e lo strato esterno è costituito da tubuli e membrana.

Varie funzioni dei reni umani sono realizzate a causa del fatto che ci sono tre tipi di nefroni, a seconda della struttura dei loro tubuli e del luogo di localizzazione:

  • Intracorticale.
  • Superficie.
  • Juxtamidollare.

L'arteria principale è responsabile del trasporto del sangue all'organo, che all'interno del rene è suddiviso in arteriole, ciascuna delle quali porta il sangue al glomerulo renale. C'è anche un'arteriola che rimuove il sangue dal glomerulo. Il suo diametro è inferiore a quello dell'arteriola dell'adduttore. Grazie a ciò, la pressione necessaria viene costantemente mantenuta all'interno del glomerulo..

Letture consigliate: disabilità dopo la rimozione dei reni e quali condizioni?

Nei reni, il flusso sanguigno costante è costantemente presente, anche sullo sfondo di un aumento della pressione. Una significativa riduzione del flusso sanguigno si verifica con malattie renali, a causa di grave stress o grave perdita di sangue.

La funzione principale dei reni è la secrezione di urina. Questo processo è possibile grazie alla filtrazione glomerulare, alla successiva secrezione tubulare e al riassorbimento. La formazione di urina nei reni è la seguente:

  1. Per cominciare, i componenti del plasma sanguigno e l'acqua vengono filtrati attraverso un filtro glomerulare a tre strati. Gli elementi plasmatici e le proteine ​​sagomati passano facilmente attraverso questo strato filtrante. La filtrazione viene effettuata a causa della pressione costante nei capillari all'interno dei glomeruli.
  2. L'urina primaria si accumula all'interno delle coppe di raccolta e dei tubuli. Nutrienti e liquidi vengono assorbiti da questa urina primaria fisiologica.
  3. Inoltre, viene eseguita la secrezione tubulare, vale a dire la procedura per pulire il sangue da sostanze non necessarie e il loro trasporto nelle urine.

Regolazione dell'attività renale

Gli ormoni hanno un effetto preciso sulle funzioni escretorie del rene, vale a dire:

  1. L'adrenalina secreta dalle ghiandole surrenali è necessaria per ridurre la produzione di urina.
  2. L'aldosterone è uno speciale ormone steroideo prodotto dalla corteccia surrenale. La mancanza di questo ormone porta a disidratazione, squilibrio del sale e diminuzione del volume sanguigno. Un eccesso di ormone aldosterone contribuisce alla ritenzione di sali e liquidi nel corpo. Questo a sua volta porta a edema, insufficienza cardiaca e ipertensione..
  3. La vasopressina è sintetizzata dall'ipotalamo ed è un ormone peptidico che regola l'assorbimento dei liquidi nei reni. Dopo aver bevuto una grande quantità di acqua o quando il suo contenuto nel corpo viene superato, l'attività dei recettori ipotalamici diminuisce, il che contribuisce ad aumentare il volume del fluido escreto dai reni. Con la mancanza di acqua nel corpo, l'attività dei recettori aumenta, il che a sua volta porta a una diminuzione della secrezione di urina.

Importante: sullo sfondo del danno all'ipotalamo, il paziente ha aumentato la diuresi (fino a 5 litri di urina al giorno).

  1. Il paraormone è prodotto dalla ghiandola tiroidea e regola il processo di rimozione dei sali dal corpo umano.
  2. L'estradiolo è considerato un ormone sessuale femminile che regola il livello di fosforo e sali di calcio nel corpo..

Funzione renale

È possibile elencare le seguenti funzioni dei reni nel corpo umano:

  • omeostatico;
  • escretore o escretore;
  • metabolico;
  • protettivo;
  • endocrino.

Escretore

Il ruolo escretore dei reni è quello di filtrare il sangue, purificarlo dai prodotti metabolici e rimuoverli dal corpo. In questo caso, il sangue viene eliminato da creatinina, urea, varie tossine, ad esempio ammoniaca. Vengono rimossi anche vari composti organici non necessari (aminoacidi e glucosio), sali minerali che sono entrati nel corpo insieme al cibo. I reni rimuovono il liquido in eccesso. I processi di filtrazione, riassorbimento e secrezione renale sono coinvolti nell'attuazione della funzione escretoria..

Allo stesso tempo, 1500 litri di sangue vengono filtrati attraverso i reni entro un giorno. Inoltre, circa 175 litri di urina primaria vengono immediatamente filtrati. Ma poiché il fluido viene assorbito, la quantità di urina primaria viene ridotta a 500 ml - 2 litri e viene escreta attraverso il sistema urinario. In questo caso, l'urina è liquida al 95% e il restante 5% è sostanza secca.

Letture consigliate: Cos'è la distopia renale: sintomi e diagnosi

Attenzione: in caso di violazione della funzione escretoria dell'organo, si verifica l'accumulo di sostanze tossiche e prodotti metabolici nel sangue, che porta a intossicazione generale del corpo e conseguenti problemi.

Funzioni omeostatiche e metaboliche

Non sottovalutare l'importanza dei reni nella regolazione del volume del fluido intercellulare e del sangue nel corpo umano. Inoltre, questo organo è coinvolto nella regolazione dell'equilibrio ionico, rimuovendo gli ioni e i protoni bicarbonato in eccesso dal plasma sanguigno. È in grado di mantenere il volume di fluido richiesto nel nostro corpo regolando la composizione ionica.

Gli organi accoppiati sono coinvolti nella scomposizione di peptidi e amminoacidi, nonché nel metabolismo di lipidi, proteine, carboidrati. È in questo organo che la vitamina D ordinaria si trasforma in una forma attiva, vale a dire la vitamina D3, necessaria per il normale assorbimento del calcio. Inoltre, i reni partecipano attivamente alla sintesi proteica..

Funzioni endocrine e protettive

I reni partecipano attivamente alla sintesi delle seguenti sostanze e composti necessari per il corpo:

  • la renina è una sostanza che promuove la produzione di angiotensina 2, che ha un effetto vasocostrittore e regola la pressione sanguigna;
  • il calcitriolo è un ormone speciale che regola i processi metabolici del calcio nel corpo;
  • l'eritropoietina è necessaria per la formazione delle cellule del midollo osseo;
  • prostaglandine - sostanze coinvolte nella regolazione della pressione sanguigna.

Per quanto riguarda la funzione protettiva dell'organo, è associata all'eliminazione di sostanze tossiche dal corpo. Questi includono alcuni farmaci, alcol etilico, sostanze stupefacenti, inclusa la nicotina.

Prevenzione dell'insufficienza renale

Sovrappeso, ipertensione, diabete mellito e alcune malattie croniche influenzano negativamente la funzione renale. Per loro, i farmaci ormonali e i farmaci nefrotossici sono dannosi. L'attività del corpo può soffrire a causa di uno stile di vita sedentario, poiché ciò contribuirà alla violazione del metabolismo del sale e dell'acqua. Può anche portare alla deposizione di calcoli renali. Alcune delle cause dell'insufficienza renale includono:

  • shock traumatico;
  • malattie infettive;
  • avvelenamento con veleni;
  • violazione del deflusso di urina.

Per il normale funzionamento dell'organo, è utile bere 2 litri di liquido al giorno. È utile bere bevande ai frutti di bosco, tè verde, acqua non minerale purificata, brodo di prezzemolo, tè debole con limone e miele. Tutte queste bevande sono una buona prevenzione dei depositi di pietra. Inoltre, per mantenere la salute dell'organo, è meglio rifiutare cibi salati, bevande alcoliche e gassate, caffè.

Le ghiandole renali sono un organo accoppiato che ha una forma simile a un fagiolo di un colore marrone brillante ed è piccolo (leggermente più piccolo del palmo) con un peso di circa duecento grammi.

Il rene destro si trova da due a tre centimetri sotto il sinistro, poiché nella parte superiore è "sostenuto" dal fegato.

Nei libri di consultazione medica, l'organo ha il nome latino ren.

Struttura renale

La disposizione simmetrica delle ghiandole nella colonna lombare fornisce una funzionalità di barriera di riserva. L'organismo può esistere sia normalmente che con un rene.

L'organo accoppiato filtra il plasma sanguigno e promuove la formazione di urina primaria e secondaria.

I fluidi corporei fisiologici entrano nelle sezioni di filtrazione attraverso la porta renale e, dopo l'elaborazione, vengono escreti attraverso l'inizio degli ureteri nella vescica per la successiva evacuazione dal corpo..

Principali attività di regolamentazione

Le ghiandole urinarie hanno una struttura complessa e una funzionalità specifica che regola l'equilibrio salino nell'organismo. Compiti fisiologici dell'attività renale:

  • escretore;
  • endocrino;
  • metabolico;
  • omeostatico;
  • ematopoietico.

Funzione escretoria: rimozione del prodotto finale dal corpo

Il principale compito funzionale dell'organo accoppiato è quello di filtrare ed espellere i rifiuti liquidi, che sono indicati con il termine "escretore". In caso di violazione o degradazione dell'attività escretoria delle ghiandole accoppiate, il corpo è esposto a una pericolosa intossicazione con le proprie scorie e prodotti del metabolismo dell'azoto.

L'uremia è una patologia fatale che si sviluppa a seguito di disfunzione e deformazione delle ghiandole accoppiate. I reni colpiti cambiano visivamente: restringendosi, perdendo elasticità e diminuendo di dimensioni.

A seguito di violazioni, scompenso secretorio e accumulo di tossine, le condizioni generali del paziente si deteriorano bruscamente fino all'inizio del coma urologico.

Ciclo di eliminazione dei liquidi

L'organo accoppiato della sfera urinaria pompa attivamente oltre duecento litri di plasma sanguigno attraverso la sua struttura di filtrazione durante il giorno. Pertanto, l'urina primaria viene purificata e la composizione chimica del sangue venoso rimane a livello fisiologico..

Il filtrato secondario assorbe e concentra i prodotti metabolici residui non necessari nei tubuli renali, attraverso i quali scorre negli ureteri e si accumula nella cavità vescicale (volume massimo - mezzo litro).

L'apparato valvolare impedisce il riflusso e il riflusso del fluido di scarto nel corpo del rene.

Nei glomeruli (camere di filtrazione) c'è una "selezione" di sostanze dannose per l'organismo e il loro successivo "rilascio" dall'organismo. Morfologicamente, i vasi renali del glomerulo sono dotati di membrane funzionali che svolgono il compito di un organo accoppiato nel disintossicare l'organismo:

  • filtrazione;
  • selezione selettiva di prodotti metabolici e di decadimento;
  • separazione della sospensione dell'urina primaria;
  • assorbimento di sostanze nocive;
  • deflusso del fluido fisiologico trattato (urina secondaria).

Secrezione molecolare fisico-chimica

Condotti di legame e raccolta: i nefroni, attraverso i quali i fluidi vengono trasportati nei reni, sono unità che formano la struttura che consentono alle cellule di urea di passare attraverso la loro membrana.

In questa fase, si verifica la secrezione fisico-chimica passiva: una combinazione instabile del prodotto con acidi organici attivi che formano nuove molecole.

Quindi questo complesso lascia la cavità renale e si scompone nei suoi componenti: il trasportatore ritorna alla membrana e l'urina si muove lungo i tubi di raccolta per la rimozione finale.

Dazio stabilizzante

L'autoregolazione automatica del corpo si basa sul coordinamento delle risposte dinamiche e mira a mantenere un equilibrio ottimale. Nei libri di consultazione medica, l'omeostasi ha la definizione latina di homoios statis (stato simile).

Si tratta di un equilibrio mobile "live" mantenuto bilanciando e stabilizzando la norma sistemica sotto l'influenza di fattori esterni ed interni.

La funzione omeostatica dei reni è quella di adattare e mantenere la costanza interna agli effetti mutevoli dell'ambiente. La sfera escretoria si attiva automaticamente quando il corpo è disidratato (disidratato):

  • diminuisce l'escrezione di urina;
  • la concentrazione di elementi di decadimento nelle urine aumenta;
  • cambiamenti del metabolismo.

Gli organi urinari accoppiati stimolano la diarrea (escrezione di urina) aumentando il volume del sangue circolante, abbassando il livello di pressione sanguigna nel flusso sanguigno. In questo modo, le ghiandole renali influenzano direttamente la normalizzazione della circolazione sanguigna e le condizioni generali del corpo..

Nei tubuli - condotti, l'equilibrio acido nel flusso sanguigno della circolazione generale è stabilizzato.

La dieta quotidiana di una persona influisce in modo significativo sulla percentuale di acidificazione dell'urina prodotta. La nutrizione proteica provoca un aumento dell'acidità urica e dell'attività muscolare fisica.

Una dieta a base vegetale influenza il metabolismo con l'effetto opposto e produce una reazione alcalina nei campioni di urina secondari in esame di laboratorio.

Regolazione del metabolismo

La partecipazione fisiologica delle ghiandole renali alla sintesi di sostanze carenti e alla scomposizione dei composti organici in eccesso è importante nel metabolismo individuale. Nelle camere renali si verifica il consumo e l'utilizzo di composti organici a basso peso molecolare.

Nell'organo accoppiato vengono sintetizzati il ​​glucosio (processo di glucogenesi), gli acidi grassi liberi e gli amminoacidi. Vengono prodotte sostanze attive che sono coinvolte nella costruzione delle membrane plasmatiche di vari organi che regolano e garantiscono la vitalità di tutti i sistemi del corpo.

Con un aumento del contenuto di sale nel plasma sanguigno, le ghiandole renali rimuovono i sali disciolti, le tossine e le tossine, riducendo la saturazione dei fluidi corporei circolanti con le molecole.

La membrana filtrante dei glomeruli (glomeruli renali) è permeabile ai peptidi a basso peso molecolare, che fornisce un'iniezione ormonale dosata nei tubuli tubulari.

L'interruzione del processo di degradazione delle proteine ​​porta alla comparsa di proteinuria (perdita di proteine), che porta a un deficit energetico.

Sintesi di ormoni nelle ghiandole renali

L'organo multifunzionale accoppiato svolge attività endocrina, che consiste nella sintesi di sostanze biologicamente attive (enzimi):

  • prostaglandine - regolatori della pressione sanguigna;
  • eritropoietina - uno stimolatore fisiologico della sintesi degli eritrociti (globuli rossi che trasportano l'ossigeno) da parte delle strutture del midollo osseo;
  • renina - regolazione del volume totale di sangue circolante nel corpo restringendo o espandendo il lume delle pareti vascolari.

Le prostaglandine forniscono adattabilità individuale e resistenza allo stress (reattività) di una persona durante i periodi di tensione nervosa quando si verificano fattori di stress sfavorevoli.

Sintesi enzimatica

Le ghiandole renali sono "fabbriche di enzimi" attive che prendono parte a tutti i processi fisiologici dello sviluppo e della vita umana..

Le ghiandole surrenali sono direttamente collegate alle ghiandole renali e sintetizzano anche gli ormoni surrenali. Gli enzimi attivi che influenzano i livelli di pressione arteriosa regolano:

  • acqua - contenuto di sale del corpo (equilibrio);
  • metabolismo minerale;
  • metabolismo dei carboidrati.

Gli enzimi renali stimolano l'assorbimento del calcio nell'intestino e la produzione e l'attivazione della vitamina D, che viene assorbita dall'organismo.

Rigenerazione degli eritrociti - emopoiesi

Il sistema enzimatico renale influenza la sintesi degli eritrociti, che trasportano l'emoglobina attraverso il flusso sanguigno agli organi interni della vita.

L'emopoiesi si verifica nel midollo osseo per stimolazione degli ormoni sintetizzati nei tessuti renali.

La rigenerazione fisiologica del sangue a livello di rinnovamento cellulare compensa la distruzione “programmata” dei globuli rossi danneggiati e utilizzati. Le complicanze della malattia renale sono spesso anemia, la cui causa è un aumento dell'emolisi patologica - una diminuzione della durata della vita e la distruzione dei globuli rossi nel plasma sanguigno.

Deviazioni dalla norma

Tutti gli organi del corpo umano svolgono un ruolo importante nel loro funzionamento. Quando un organo devia dalla norma, altri lungo la catena iniziano a soffrire. È così che altri criteri per la salute umana dipendono dal corretto funzionamento dei reni..

Ipertensione cronica

È stato dimostrato che lo sviluppo dell'ipertensione ha una relazione causale con una diminuzione renale dell'attività della sfera renale.

L'organo accoppiato colpito riduce l'escrezione di sodio e fluidi fisiologici dal corpo, che porta ad un'alta concentrazione di sale nel plasma sanguigno e provoca un restringimento cronico dei lumi dei vasi sanguigni.

Intossicazione con disfunzione

Un difetto nei vasi renali che hanno perso la loro funzionalità porta a uremia e intossicazione fatale. I disturbi morfologici dei nefroni e dei glomeruli colpiti si esprimono nella sostituzione delle fibre renali con cellule cicatriziali - tessuti "morti".

Diverse deviazioni possono portare a patologie come glomerulonefrite, pielonefrite nelle forme acute e croniche, nonché altre malattie associate a insufficienza renale.

Raccomandazioni

Considerando il ruolo colossale delle ghiandole renali nel fornire vitalità e programmi di supporto vitale, i terapisti esperti raccomandano di condurre uno stile di vita sano, evitando l'ipotermia e varie intossicazioni.

I reni sani mantengono l'omeostasi ottimale, il rinnovamento cellulare periodico, l'urodinamica e la chimica dei fluidi corporei entro limiti normali.

I reni sono un organo accoppiato situato nello spazio retroperitoneale ai lati della colonna vertebrale. I reni contribuiscono all'escrezione dei prodotti metabolici, sono coinvolti nell'emopoiesi di molti legami metabolici. Il buon funzionamento dei reni influisce sul funzionamento dell'intero organismo e determina in gran parte la vita di una persona..

Struttura

I mezzi moderni per l'autodifesa sono un elenco impressionante di elementi che differiscono nei loro principi di azione. I più popolari sono quelli che non richiedono una licenza o un'autorizzazione per l'acquisto e l'utilizzo. Nel negozio online Tesakov.com, puoi acquistare strumenti di autodifesa senza licenza.

I reni fanno parte del sistema urinario, insieme agli ureteri, alla vescica e all'uretra (uretra). I reni sono localizzati nella regione lombare su entrambi i lati della colonna vertebrale a livello dell'ultima XII vertebra toracica e delle prime tre vertebre lombari. Il rene destro si trova leggermente più in basso di quello sinistro (di 1-2 cm), il che è spiegato dalla pressione del fegato sovrastante.

I reni umani sono a forma di fagiolo. Il polo superiore di ciascun rene raggiunge il livello dell'ultima vertebra toracica. Il polo inferiore è a 3-5 cm dalla colonna vertebrale Tutti i bordi dei reni sono variabili e dipendono dalle caratteristiche individuali della struttura del corpo umano. Sono consentite deviazioni nella localizzazione dei reni di 1-2 vertebre in qualsiasi direzione.

  • lunghezza: 12 cm;
  • larghezza: 6 cm;
  • spessore: 4 cm.

Sono possibili deviazioni fino a 1 cm.Il peso dei reni è di circa 150-200 g. Il rene sinistro è solitamente leggermente più grande del destro.

Tre aree si distinguono nella struttura del rene:

  • capsula del tessuto connettivo;
  • parenchima;
  • sistema di accumulo ed escrezione delle urine.

La capsula di ciascun rene avvolge l'organo dall'esterno in una stretta guaina. Il parenchima è diviso in due sezioni: corticale (esterna) e cerebrale (interna). La sezione corticale comprende corpuscoli renali formati da glomeruli capillari. Il midollo del rene è rappresentato dai tubuli. I canalicoli, unendosi insieme, formano le piramidi del rene, che a loro volta si aprono in piccole coppe, in numero da 6 a 12. Le coppe piccole si fondono tra loro e formano 2-4 coppe grandi. Le grandi coppe unite insieme formano la pelvi renale. Tutto questo insieme: la pelvi renale, le tazze grandi e piccole sono un sistema di accumulo ed escrezione di urina.

Il nefrone è considerato l'unità strutturale del rene umano. Il nefrone è costituito da un glomerulo (intreccio di capillari), una capsula di Shumlyansky-Bowman e un sistema di tubuli contorti e diritti. Ogni rene contiene fino a 1 milione di nefroni, la maggior parte dei quali si trova nella corteccia. Nel nefrone si forma l'urina e l'omeostasi viene mantenuta nel corpo.

Rifornimento di sangue e innervazione

Nell'area del cancello, i vasi sono adatti per ogni rene: l'arteria renale e le vene. Qui passano anche i vasi linfatici e l'uretere. L'apporto di sangue al rene proviene dall'aorta. Passando l'ilo renale, l'arteria si divide in due rami per ciascuno dei poli del rene. Nel parenchima dell'organo, la nave è divisa in piccoli rami, intreccia i tubuli renali e quindi passa nelle vene. Il deflusso del sangue venoso viene effettuato attraverso la vena renale e quindi nella vena cava inferiore.

L'innervazione dei reni viene effettuata dai rami del plesso renale, che a sua volta proviene dal plesso celiaco. Nell'intreccio delle fibre nervose si notano rami del nervo vago e processi che si estendono dai nodi spinali.

Funzione renale

Nel corpo umano, i reni svolgono le seguenti funzioni:

  • escretore (escretore);
  • metabolico;
  • omeostatico;
  • endocrino (endocrino);
  • protettivo.

Escretore o escretore: la funzione principale dei reni. Nei tubuli renali, il plasma sanguigno sotto pressione entra nella capsula di Shumlyansky-Bowman, formando l'urina primaria. Inoltre, l'urina primaria si muove lungo i tubuli del nefrone, dove c'è un graduale assorbimento dei nutrienti nel plasma. L'urina secondaria formata nel processo di filtrazione entra nella pelvi renale e quindi percorre le vie urinarie.

Normalmente, in un adulto, fino a 2000 litri di sangue passano attraverso i reni al giorno, si formano 150 litri di urina primaria e vengono rilasciati 1,5-2 litri di urina secondaria.

La funzione metabolica dei reni gioca un ruolo altrettanto importante nel mantenimento dell'adeguato funzionamento del corpo. Nei reni viene eseguita la trasformazione di molte sostanze necessarie per il corretto funzionamento di tutti gli organi interni. In particolare, la trasformazione della vitamina D e la sua trasformazione nella forma attiva (D3) avviene proprio nei reni. I reni sono anche coinvolti nella sintesi del glucosio, nella scomposizione di grassi e proteine, nella sintesi di alcuni enzimi e altri composti.

La funzione omeostatica dei reni è quella di garantire la costanza dell'ambiente interno del corpo, tra cui:

  • equilibrio idrico (a causa di cambiamenti nel volume di urina escreta);
  • equilibrio osmotico (dovuto all'eliminazione di sostanze osmoticamente attive, inclusi glucosio e sali di urea);
  • equilibrio acido-base (a causa di cambiamenti regolari nell'escrezione di vari ioni);
  • costanza dell'emostasi (dovuta alla sintesi dei fattori di coagulazione del sangue e alla partecipazione allo scambio di anticoagulanti).

Grazie alla filtrazione continua del sangue, viene assicurata la stabilità dell'equilibrio acido-base del plasma, si creano le condizioni per mantenere una concentrazione costante di sostanze osmoticamente attive. Pertanto, i reni mantengono anche l'equilibrio del sale nel corpo e prevengono qualsiasi cambiamento significativo in quest'area..

La funzione endocrina dei reni è altrettanto importante per il corpo umano. I reni producono alcune sostanze biologicamente attive, inclusa la renina (un ormone che regola la pressione sanguigna), l'eritropoietina (una sostanza che stimola la produzione di globuli rossi). I reni sono anche coinvolti nella produzione di prostaglandine, che influenzano tutti i processi chiave del corpo umano..

La funzione protettiva è quella di rimuovere sostanze estranee e tossine dal corpo. Grazie ai reni, una persona ha l'opportunità di sbarazzarsi di elementi pericolosi che sono entrati in modo naturale.

Per saperne di più: migliorare la funzione renale in modo naturale

Regolazione della funzione renale

L'attività dei reni è determinata dalla secrezione di ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine. I seguenti sono coinvolti nella regolazione della funzione renale:

  • vasopressina;
  • adrenalina;
  • tiroxina.

La vasopressina è un ormone prodotto nel lobo posteriore della ghiandola pituitaria. Sotto la sua influenza, il volume di urina è significativamente ridotto. La diminuzione della produzione di urina viene effettuata dall'adrenalina. Con significativi shock nervosi, lesioni e durante gli interventi chirurgici, sono questi ormoni che contribuiscono alla cessazione della minzione fino all'anuria (completa assenza di urina). L'ormone tiroideo tiroxina, invece, aumenta la produzione di urina e contribuisce allo sviluppo della poliuria..

Valutazione della funzionalità renale

I seguenti metodi aiutano a determinare l'attività funzionale dei reni:

Analisi generale delle urine

L'analisi delle urine aiuta a identificare rapidamente le anomalie nella funzione renale

Uno studio di routine per valutare le condizioni generali dei reni e identificare alcune malattie comuni. Nell'analisi generale delle urine, viene prestata particolare attenzione alla densità (gravità specifica) delle urine (normalmente 1005-1025). Un cambiamento in questo indicatore in qualsiasi direzione indica una violazione della capacità dei reni di concentrare o diluire l'urina.

Altri indicatori di test per valutare la funzione renale:

  • proteina;
  • glucosio;
  • bilirubina;
  • chetoni;
  • elementi cellulari (eritrociti, leucociti, cilindri).

Tutti gli indicatori della funzionalità renale possono essere ottenuti superando un esame generale delle urine in qualsiasi laboratorio o clinica nel luogo di residenza.

Chimica del sangue

In un esame del sangue, viene prestata attenzione al livello di creatinina e urea. La determinazione di questi parametri consente di determinare la velocità di filtrazione glomerulare e di valutare la funzione escretoria dei reni. Molti laboratori moderni offrono la determinazione del livello di cistatina C come un indicatore più accurato della velocità di filtrazione del sangue nei glomeruli dei reni..

Test funzionali

La clearance della creatinina (test di Redberg) è uno dei principali indicatori della capacità dei reni di purificare il sangue ed espellere i prodotti metabolici nelle urine. Per la valutazione vengono prelevati campioni di sangue e urina. Una ridotta clearance della creatinina indica una grave compromissione renale.

Il test di Zimnitsky è un altro metodo importante per valutare lo stato funzionale dei reni. Il campione consente di determinare le fluttuazioni giornaliere del peso specifico dell'urina, che è importante nella diagnosi di molte malattie del sistema urinario.

Metodi strumentali

L'urografia escretoria è il metodo principale per determinare la capacità escretoria renale. L'introduzione di una sostanza radiopaca nel sangue consente di valutare l'urodinamica, nonché di identificare alcuni processi patologici nella struttura dei reni (calcoli, tumori, ecc.).

La valutazione della capacità funzionale dei reni è una fase importante nella diagnosi delle malattie del sistema urinario. Dopo aver condotto semplici test, è possibile identificare tempestivamente vari processi patologici, adottare tutte le misure per eliminarli e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Leggi: malattie renali e sintomi

  • La barba non cresce? O non è così spesso e chic come vorremmo? Non è tutto perduto.
  • Cosmetici e accessori per la corretta cura di barba e baffi. Entra adesso!

I reni sono un organo accoppiato, ma sono divisi in organi sinistro e destro. Se una persona ne perde uno durante la sua vita, il suo corpo vive una vita normale, ma diventa suscettibile alle malattie infettive. Esiste anche una patologia congenita in cui le persone nascono già con un rene. A condizione che sia sana, una persona può vivere una vita piena. Per sapere quale funzione svolgono i reni, dovresti prestare attenzione alla loro struttura..

Struttura del rene umano

Questi organi hanno la forma di un frutto di fagioli. Normalmente si trovano tra la colonna vertebrale toracica e quella lombare. In questo caso, quello di destra è leggermente più basso di quello di sinistra, poiché il fegato non gli consente di salire più in alto. I reni sono misurati in lunghezza, larghezza, spessore. Le dimensioni normali in un adulto sono rispettivamente entro 12: 4: 6 centimetri. Sono possibili deviazioni di 1,5 centimetri in entrambe le direzioni, questa è considerata la norma. Il peso di un organo varia da 120 a 200 grammi.

Il rene è convesso dall'esterno, ha i poli superiore e inferiore. Dall'alto, è adiacente alla ghiandola endocrina - la ghiandola surrenale. All'esterno, l'organo è lucido, liscio, di colore rosso. All'interno è concava e contiene la porta renale. Attraverso di loro entrano le arterie, i nervi e le vene, i vasi linfatici, l'uscita dell'uretere, che scorre nella vescica sottostante. La cavità in cui conduce il cancello è chiamata seno renale. Come la struttura e le funzioni del sistema urinario sono correlate, è facile scoprirlo se si studia a fondo la struttura dei reni.

Quando si esamina una sezione longitudinale, i medici possono vedere che ogni organo è costituito da una cavità renale (seno) contenente il calice e il bacino, nonché la sostanza renale, che è suddivisa in corticale e cerebrale:

  • La sostanza corticale è eterogenea, ha un colore marrone scuro. La struttura di questo strato contiene nefroni, tubuli prossimali e distali, glomeruli e capsule di Shumlyansky-Bowman. Lo strato corticale funge da filtrazione primaria dell'urina.
  • Il midollo ha una tonalità più chiara e include vasi contorti. Si dividono in discendente e ascendente. I vasi sono raccolti sotto forma di una piramide. Ci sono solo circa 20 piramidi in un rene. Sono separati l'uno dall'altro dalla sostanza corticale. Le loro basi sono rivolte verso la corteccia e le papille renali si trovano nella parte superiore. Queste sono le uscite dei condotti di raccolta.

Nella struttura del midollo sono localizzati calici piccoli e grandi, che formano il bacino. Quest'ultimo passa attraverso il cancello del rene nell'uretere. La struttura del midollo è adattata per l'escrezione di sostanze filtrate.

Nephron è una microunità funzionale

I nefroni sono una delle principali unità strutturali nella struttura del rene. Sono responsabili della minzione. Un organo escretore contiene 1 milione di nefroni. Il loro numero diminuisce gradualmente nel corso della vita, poiché non hanno la capacità di rigenerarsi..

Le cause possono essere malattie del sistema genito-urinario, danni meccanici agli organi. Con l'età, diminuisce anche il numero di microunità funzionali. Di circa il 10% ogni 10 anni. Ma una tale perdita non è in pericolo di vita. I nefroni rimanenti si adattano e continuano a mantenere il ritmo dei reni - per rimuovere l'acqua in eccesso e i prodotti metabolici dal corpo.

Il nefrone include:

  • un groviglio di capillari. Con il suo aiuto, il fluido viene rilasciato dal sangue;
  • un sistema di tubi e canali estesi attraverso i quali l'urina primaria filtrata viene convertita in urina secondaria ed entra nella pelvi renale.

A seconda della loro posizione nella sostanza corticale, sono suddivisi nei seguenti tipi:

  • corticale (situato nella corteccia dello strato corticale, piccolo, la maggior parte - 80% di tutti i nefroni);
  • juxtamidollare (situato al confine con il midollo, più grande, occupa il 20% del numero totale di nefroni).

Come scoprire un organo o un sistema che funge da filtro nei reni? Una rete di tubuli contorti del nefrone, chiamata ansa di Henle, passa l'urina attraverso se stessa, agendo da filtro nei reni.

Funzione renale

Di cosa sono responsabili i reni nel corpo umano? Sono responsabili della purificazione del sangue dalle tossine e dalle tossine. Più di 200 litri di sangue passano attraverso i reni durante il giorno. Le sostanze nocive e i microrganismi vengono filtrati ed entrano nel plasma. Quindi, attraverso gli ureteri, vengono trasportati alla vescica ed escreti dal corpo.

Tenendo conto di quanto questi organi puliscono, è difficile sopravvalutare la funzione renale nel corpo umano. Senza il loro lavoro a tutti gli effetti, le persone hanno poche possibilità di una vita di qualità. In assenza di questi organi, il paziente avrà bisogno di una regolare purificazione artificiale del sangue o di un intervento chirurgico di trapianto.

Per capire cosa fanno i reni, devi dare un'occhiata più da vicino al loro lavoro. Le funzioni dei reni umani, a seconda dell'attività svolta, sono suddivise in diversi tipi..

Escretore: la funzione principale dei reni è quella di rimuovere prodotti di decomposizione, tossine, microrganismi nocivi, acqua in eccesso.

L'urina contiene:

  • fenoli;
  • creatinina;
  • corpi di acetone;
  • acido urico;
  • ammine.

La funzione escretoria svolge il seguente lavoro: secrezione, filtrazione e riassorbimento. La secrezione è la rimozione di sostanze dal sangue. Durante il processo di filtrazione, entrano nelle urine. Il riassorbimento consiste nell'assorbimento di oligoelementi benefici nel sangue.

Quando la funzione escretoria renale è compromessa, una persona sviluppa avvelenamento tossico (uremia). Questa condizione può causare gravi complicazioni: perdita di coscienza, coma, disturbi circolatori, morte. Se la funzione renale non può essere ripristinata, viene eseguita l'emodialisi renale per purificare artificialmente il sangue..

Endocrino: questa funzione è destinata alla produzione di sostanze biologicamente attive, che includono:

  • renina (regola il volume sanguigno, partecipa all'assorbimento del sodio; normalizza la pressione sanguigna, aumenta la sensazione di sete);
  • prostaglandine (regolano il flusso sanguigno nei reni e in tutto il corpo, stimolano l'escrezione di sodio insieme all'urina);
  • attivo D3 (un ormone derivato dalla vitamina D3 che regola l'assorbimento del calcio);
  • eritropoietina (un ormone che controlla il processo nel midollo osseo - eritropoiesi, cioè la produzione di globuli rossi);
  • bradichinina (grazie a questo polipeptide, i vasi sanguigni si espandono e anche la pressione diminuisce).

La funzione endocrina dei reni aiuta a regolare i processi di base nel corpo umano.

Influenza sul processo corporeo

L'essenza della funzione di concentrazione dei reni è che i reni svolgono il lavoro di raccolta delle sostanze escrete e di diluirle con acqua. Se l'urina è concentrata, significa che c'è meno liquido dell'acqua, e viceversa, quando ci sono meno sostanze e più acqua, l'urina è diluita.

I processi di concentrazione e diluizione sono indipendenti l'uno dall'altro.

La violazione di questa funzione è associata alla patologia dei tubuli renali. Il fallimento della funzione di concentrazione dei reni può essere rilevato a causa di insufficienza renale (isostenuria, azotemia). Per il trattamento delle deviazioni, vengono eseguite misure diagnostiche e anche i pazienti vengono sottoposti a test speciali.

Ematopoietico: a causa dell'ormone secreto eritropoietina, il sistema circolatorio riceve un segnale stimolante per la produzione di globuli rossi. Con l'aiuto dei globuli rossi, l'ossigeno penetra in tutte le cellule del corpo.

La funzione endocrina dei reni è la produzione di tre ormoni (renina, eritoropoietina, calcitriolo) che influenzano il funzionamento dell'intero organismo.

Osmoregolatorio: il lavoro dei reni durante questa funzione è di mantenere il numero richiesto di cellule del sangue osmoticamente attive (ioni sodio, potassio).

Queste sostanze sono in grado di regolare lo scambio idrico delle cellule legando le molecole d'acqua. Inoltre, il regime idrico generale del corpo è diverso.

Funzione omeostatica dei reni: il concetto di "omeostasi" si riferisce alla capacità dell'organismo di mantenere autonomamente l'uniformità dell'ambiente interno. La funzione omeostatica dei reni è quella di produrre sostanze che influenzano l'emostasi. A causa dell'escrezione di sostanze fisiologicamente attive, acqua, peptidi, si verificano nel corpo reazioni che hanno un effetto riparatore.

Avendo capito di cosa sono responsabili i reni nel corpo umano, dovresti prestare attenzione alle violazioni nel loro lavoro.

Disturbi nel lavoro degli organi escretori

In che modo la struttura e la funzione del sistema sono correlate?

Ci sono molte malattie del sistema urinario. Uno dei più comuni è l'insufficienza renale, quando l'organo non è in grado di svolgere normalmente alcuna funzione.

Ma una persona può migliorare il proprio lavoro, per questo è importante seguire le raccomandazioni dei medici:

  • mangiare equilibrato;
  • evitare l'ipotermia;
  • fare ginnastica e massaggi;
  • visitare un medico in tempo se compaiono i sintomi della malattia.

Il ripristino della funzione renale è un processo lungo. Esistono vari farmaci che aiutano i reni a funzionare correttamente. Ad esempio, farmaci: "Kanefron", "Baralgin". Una protezione aggiuntiva degli organi viene utilizzata anche con il nefroprotettore "Renefort".

Inoltre, i rimedi popolari e omeopatici aiuteranno a ripristinare le funzioni. Va ricordato che tutta la terapia deve essere eseguita sotto la supervisione del medico curante..

Cosa indica la dimensione della vescica? Segni della sindrome di Goodpasture Come può andare d'accordo un paziente con un rene? Come si forma l'urina? Fonti utilizzate: