Proteine ​​urinarie nelle donne in gravidanza

I reni sono gli organi che filtrano le sostanze dal plasma sanguigno e fanno parte del sistema urinario. Questo è il livello iniziale di formazione dell'urina. Le donne incinte sviluppano un carico maggiore su questo organo a causa dell'aumento dei processi metabolici. Con la crescita del feto, aumenta la compressione delle strutture urinarie, aumenta la penetrazione delle proteine ​​nelle urine. Il motivo è una malattia emergente o aggravata. Per scoprire cosa significano le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, vieni a consultare un terapista.

Cosa significano le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza?

La proteinuria è l'escrezione di proteine ​​nelle urine, normalmente l'indicatore non viene rilevato.

Normalmente, le proteine ​​nelle urine di una donna incinta non dovrebbero esserlo.

Lo stato di gestazione è caratterizzato da fluttuazioni della quantità di proteine ​​nelle urine di una donna incinta. I reni filtrano tutte le proteine ​​del sangue, restituendole. In caso di proteinuria durante la gestazione, il medico prescrive ulteriori test che aiuteranno a diagnosticare.

Le ragioni risiedono nei processi fisiologici (compressione degli organi circostanti da parte dell'utero) e nelle patologie (malattie di varia origine).

Se si riscontra un aumento dell'indicatore dopo il primo test, viene effettuato un secondo studio, che rivelerà i dati reali.

Tracce di proteine ​​durante la gravidanza: cosa significa

Tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, trovate durante il test del fluido biologico, possono apparire se vengono violate le regole per la raccolta delle urine per l'analisi. Se una donna si è lavata male i genitali o usa un contenitore non sterile, tracce di proteine, batteri.

Una piccola quantità di proteine ​​nelle urine di una donna incinta indica il grado iniziale di disturbi della filtrazione glomerulare. Poiché più proteine ​​si trovano, più l'organo è danneggiato o infiammato.

Importante! Se vengono trovate tracce di proteine ​​dopo 2-3 test, il medico sospetterà l'inizio della gestosi (una violazione del corso della gravidanza, accompagnata da un aumento della pressione, proteinuria, sviluppo di edema).

Come raccogliere correttamente l'urina per le proteine ​​durante la gravidanza

Esistono regole per la raccolta dell'urina per l'analisi che le persone seguono quando superano i test al fine di raccogliere l'urina quotidiana durante la gravidanza e il risultato del test era accurato. Ciò aiuterà il medico a tenere traccia dello stato del corpo della donna incinta, evitando complicazioni che interesseranno sia la donna che il feto..

  1. Per 4-5 giorni la donna annulla i farmaci. Le eccezioni sono farmaci che non possono essere esclusi come prescritto da un ginecologo insieme a un terapista.
  2. La dieta della donna incinta inizia 2 giorni prima del test. Sono esclusi i cibi grassi, fritti, eccessivamente salati. La quantità di carne e latticini diminuisce.
  3. Il paziente deve osservare il regime di consumo (1,5-2 litri di liquido al giorno), a condizione che non vi sia gonfiore.
  4. Preacquista un contenitore sterile in farmacia. L'uso di altri contenitori è inaccettabile, contengono microbi, sostanze estranee che distorcono il risultato.
  5. Prima di urinare, una donna incinta lava i genitali, blocca l'apertura della vagina. Ciò elimina l'ingresso di microrganismi estranei nel biomateriale. L'urina di una donna sana non contiene batteri, inizialmente è sterile.
  6. La proteina viene determinata utilizzando un'analisi clinica generale delle urine (OAM), pertanto viene raccolta l'intera porzione del fluido biologico.
  7. Il campione verrà spedito il prima possibile. Se c'è un motivo per cui ciò non può essere fatto, il contenitore viene posto in frigorifero. Il congelamento è vietato. Il tempo di conservazione del materiale raffreddato non supera le 2 ore.
  8. Un pezzo di carta è attaccato al contenitore, su cui è scritto il nome del paziente.

Tabella delle norme sulle proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza per trimestre

Con la crescita del feto, i processi vitali del corpo, lo spazio della cavità addominale, cambiano. Il flusso sanguigno viene rallentato dopo che l'utero è stato bloccato. Pertanto, ci sono norme di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, a seconda del trimestre.

Termine, trimestriAssunzione giornaliera di proteine, g / l
1Fino a 0,002
2Fino a 0,1
3Limite massimo fino a 0,33

Se la proteina si trova nelle urine durante la gravidanza avanzata, il medico sospetterà lo sviluppo della gestosi.

Cause di alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Le cause fisiologiche dell'aumento dei livelli di proteine ​​urinarie includono:

  • spostamento del livello di curvatura della colonna vertebrale, che cambia la posizione del rene;
  • cambiamento nella posizione del rene, a causa della pressione su di esso da parte del feto;
  • il rilascio di tracce di proteine ​​dopo aver cambiato la posizione del corpo del paziente;
  • sport intensi;
  • escrezione di albumina nelle urine a causa della perdita di liquidi corporei (disidratazione, insufficiente assunzione di acqua, aumento della sudorazione);
  • situazioni stressanti;
  • una dieta ricca di carne e latticini;
  • violazione del deflusso di sangue dovuto alla compressione dei vasi da parte del feto, provocando un cambiamento nella filtrazione da parte dei glomeruli;
  • compressione dei glomeruli, che causa la fuoriuscita di elementi del sangue.

Ci sono ragioni patologiche per un aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, che causano malattie:

  • pielonefrite gestazionale - infiammazione renale della genesi batterica, formata nelle donne in gravidanza a causa di una violazione del movimento dell'urina attraverso le vie urinarie (l'urina non si muove, i microbi si accumulano e si moltiplicano);
  • glomerulonefrite - una malattia infiammatoria dei glomeruli, che causa una ridotta filtrazione degli elementi;
  • nefrite - infiammazione di qualsiasi area dei reni che si verifica per vari motivi;
  • la formazione di cisti renali (la formazione di una cavità su un organo, all'interno del quale c'è un liquido);
  • neoplasie benigne e maligne;
  • formazione di tartaro - una malattia causata dall'accumulo di cristalli di sale;
  • gestosi.

Segni di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

La sintomatologia dell'alto contenuto di proteine ​​nelle urine dipende dalle condizioni del paziente, dal lavoro dei suoi organi interni e dalla presenza della malattia. Se la condizione causa la compressione dei reni, compaiono dolore nella parte bassa della schiena e febbre. Le sensazioni dolorose si estendono a tutta la zona della schiena.

Dopo lo sviluppo di uno stato di gestosi, i segni principali sono dolore lombare, edema grave, ipertensione e proteinuria..

Il passaggio dei calcoli attraverso le vie urinarie provoca un dolore insopportabile all'addome, il rilascio di sangue nelle vie urinarie.

Dopo la proteinuria, l'urina diventa torbida. Se si sviluppa un'infiammazione, appare il muco. Le pietre formano sedimenti stando in piedi.

Perché le proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza sono pericolose?

La comparsa della proteinuria è pericolosa per il corpo, porta a disturbi pericolosi per la madre e il feto. È necessaria una consultazione medica urgente. Ci sono le seguenti conseguenze dell'aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza:

  • funzionamento insufficiente degli organi interni (cuore, polmoni, reni);
  • la comparsa di edema dei polmoni, delle estremità (braccia, gambe);
  • aumento della pressione intravascolare;
  • pericolo di portare una gravidanza;
  • l'aspetto di un bambino con ritardo mentale;
  • lo sviluppo di un'infezione del sistema genito-urinario, che può causare sepsi (infezione del sangue della donna) o l'ingresso di batteri nel liquido intrauterino, che causa l'infezione del bambino anche prima della nascita (proteine ​​e batteri compaiono nelle urine durante la gravidanza).

Dieta con alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Quando le proteine ​​penetrano nel liquido escretore del paziente, il medico ti dirà quali alimenti dovrebbero essere esclusi, quali dovrebbero essere consumati per rimuovere l'indicatore, come ridurre le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza. Legumi, cereali, funghi, cipolle, aglio, brodi ricchi sono esclusi dalla dieta del paziente. Il consumo di frutta e verdura diminuisce. La carne viene utilizzata solo varietà dietetiche (tacchino). La quantità di latticini, il pane è ridotta.

Quando le proteine ​​compaiono nell'analisi delle urine, è consentito consumare carne dietetica, miele, bacche, una piccola quantità di latticini che non contengono fosforo prima di pranzo (panna acida, panna). Il pesce è consentito in piccole porzioni. Il sale viene rimosso completamente (escludere sottaceti e sale da cucina). Non puoi mangiare carne affumicata, cibi in salamoia. Sono ammessi zucca, uvetta, barbabietola, albicocche secche, melone, anguria.

I pasti vengono schiacciati 6 volte al giorno, questo favorisce un migliore assorbimento, elimina un eccesso di elementi e minerali.

Bere acqua e altri liquidi al giorno dovrebbe essere moderato, questo eliminerà il gonfiore e aiuterà il sistema escretore a filtrare le proteine.

Conclusione

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza in donne sane sono assenti. Appare solo dopo una violazione dello stato interno del corpo. Se, dopo diversi test di laboratorio, viene rilevata proteinuria, consultare urgentemente un medico. Ciò è particolarmente vero per le donne incinte, poiché la condizione è pericolosa non solo per la donna stessa, ma anche per il feto. L'automedicazione non è consentita, porterà a un deterioramento delle condizioni del paziente e alla morte di una donna incinta durante il parto. Il medico ti dirà in modo più accurato ed efficace come sbarazzarti di edema e proteinuria. Se un paziente sviluppa sintomi dolorosi in cui non consulta un medico, questo è irto dello sviluppo di insufficienza renale..

Pressione e proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Simonetta, avevo gestosi, anche pressioni, edemi, ma guadagnavo molto, negli ultimi mesi, kg a settimana sono andata a letto patologica, ho messo i contagocce, ho abbassato la pressione. Il mio medico mi ha consigliato con insistenza di andare in ospedale, ha detto che potrebbero esserci crisi epilettiche e temeva che se non mi avessero dato aiuto in tempo, avrei avuto un kirdyk completo. la preeclampsia non è un pan di zenzero alla menta e ha convenuto che è meglio andare sul sicuro e sdraiarsi.

ma in generale, da qualche parte c'era anche un argomento sulla gestosi

Simonetta,
Durante la mia gravidanza, ho visitato più volte i reparti di patologia di diversi ospedali di maternità, per vari motivi. Importa molto - dove mentire. La mattina dopo sono scappata dal 27 ° ospedale di maternità. E nell'ospedale dell'8 ° City Clinical Hospital o nel Central Dispensary - come in un sanatorio!
In teoria, non dovrebbero fare niente di speciale, beh, un contagocce con magnesia, forse. In un ospedale, il mio gonfiore è andato immediatamente via e a casa tutto è tornato di nuovo..

Non posso dire nulla sulla preeclampsia: nello ZhK mi è stato detto che avevo la "preeclampsia in fiore", stavo guadagnando molto, l'edema era terribile, la pressione era normale, neanche le analisi erano spaventose. Ma ho partorito alla 38a settimana - dopo un tentativo fallito di prepararmi per il COP (mi hanno mandato a fare una passeggiata per un'altra settimana, e la notte dopo il viaggio memorabile è iniziato tutto).

a 29 anni gli è stata data la gestosi, c'erano gli edemi. la pressione non era superiore a 125/85.
Ho passato 1 giorno in ospedale, secondo le analisi andava tutto bene. ha dato alla luce un maschio a 40,3 8 9.

il mio amico stava molto peggio. pressione fino a 150. ha dato alla luce un po 'prima del previsto. L'EX. Ma va tutto bene con lei e sua figlia.

alissi, è strano che non siano andati in ospedale. Assicurati di prendere i farmaci e il controllo delle urine il più spesso possibile.
Buona fortuna, guarisci presto, abbi cura di te

Nella mia prima gravidanza, ho avuto una piccola gestosi. E nel secondo, è semplicemente orribile. Di conseguenza - KS a 32 settimane, un bambino che pesa 1600 g.
Ora per me questo è uno dei motivi principali per concentrarmi su due bambini. Ho paura della prossima gravidanza, all'improvviso sarà anche peggio.

Lolka86, non c'era gestosi nella gravidanza successiva, ma la pielonefrite non era priva di ostruzioni (((+ l'intera gravidanza era stabilmente seduta su kanephron e hofitol, tutto è andato bene. e poi chissà. Anch'io sono stato interrogato dall'APS, ma l'esame non è mai stato completato.
Ora sono di nuovo incinta, spero che vada tutto bene, cosa che auguro a tutti voi

Tuu-tiki, qui è meglio stare attenti che mancare! Non c'è niente di terribile in ospedale, ma è meglio scoprire il motivo il prima possibile. Quindi non disperare, la cosa principale è la salute del bambino e della madre

Il test delle urine è arrivato, la proteina è aumentata (((
A standard di laboratorio di 0, 00-0, 14, ho una proteina di 0, 17 nella mia analisi (((((
Pressione ok, a volte vertigini
Prima di allora, tutti i test delle urine sono stati eseguiti, sono stati trovati solo questa proteina e più sali. cosa potrebbe essere?? (((

Prima di allora ero in ospedale, gocciolando, ho anche superato tutti i diversi tipi di test delle urine, tutto era ok.
Bevo Actovegin, metionina, courantil, chophytol. al dottore solo 22. Sono preoccupato. (((

la mia seconda gravidanza si è conclusa con un'emergenza CS a 34 settimane sullo sfondo di una terribile e rapida preeclampsia, la pressione oltre 180 e 200 è andata fuori scala, la proteina era 18 !! unità
Sasha è nata con un peso di 1880 grammi, altezza 41 cm, grazie a Dio, nessun problema di salute
ma spaventoso. e sintomi, ciò che è più insidioso, non ne sentivo nessuno, camminava con un leggero capogiro quasi fino all'ultimo. con la gestosi accade.

non c'era niente del genere nella prima gravidanza

Edema, proteine ​​nelle urine, ipertensione: gestosi delle donne in gravidanza

Sintomi della gestosi durante la gravidanza: nausea, sete, aumento di peso. Trattamento della gestosi e sua prevenzione.

Tutti sanno che la gravidanza è spesso accompagnata da tossicosi. Di solito scompare entro circa 16 settimane. Ma la nausea e la debolezza possono ripresentarsi inaspettatamente nella seconda metà della gravidanza. E questi sintomi sono solo la "punta dell'iceberg", processi molto più gravi si stanno verificando nel corpo in questo momento. Questa condizione è chiamata tossicosi tardiva o gestosi. Perché sorge, come si manifesta e come può minacciare?

La gestosi è una malattia insidiosa, per molto tempo potrebbe non rivelarsi in alcun modo. Sebbene nel corpo in questo momento un processo patologico sia già in pieno svolgimento. Molto spesso, la gestosi viene rilevata nel terzo trimestre (dopo 28 settimane), secondo le statistiche, fino al 30% delle future mamme lo affronta.

Come al solito, i medici non possono stabilire la causa esatta della gestosi. Secondo alcuni ricercatori, la gestosi si sviluppa a causa di una violazione della regolazione ormonale. Secondo un'altra versione - a causa dell'incompatibilità immunologica della madre e del feto. In generale, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che i problemi sorgono a causa dei cambiamenti che si verificano attivamente durante la gravidanza, ma il corpo non ha il tempo di adattarsi a loro. Di conseguenza, iniziano varie violazioni..

Con la gestosi, si verifica uno spasmo di piccoli vasi sanguigni, di conseguenza la quantità di sangue che trasporta ossigeno e sostanze nutritive diminuisce drasticamente. Gli organi smettono di ricevere la quantità richiesta di ossigeno e sostanze nutritive e il loro lavoro viene interrotto. Il liquido che si trova nei tessuti del corpo non può essere assorbito attraverso i piccoli vasi ristretti, quindi compaiono edema e sete. Nel corpo l'equilibrio sale-acqua "diminuisce". La placenta funziona peggio, il bambino riceve una quantità insufficiente di sostanze vitali e le tossine difficilmente vengono eliminate. Tutto ciò può portare a un rallentamento della crescita e dello sviluppo del feto, ipossia (mancanza di ossigeno). A causa dello spasmo dei piccoli vasi, la quantità di sangue nei grandi vasi sanguigni aumenta, il che aumenta la pressione sanguigna e possono comparire mal di testa.

Gestosi durante la gravidanza. Chi affronta?

Assegna la gestosi "pura": si presentano all'improvviso, come un "tuono in pieno giorno". Allo stesso tempo, una donna può essere completamente sana e non avere malattie collaterali. Sono spiegati dal fatto che il corpo non ha il tempo di ricostruirsi e non sopporta bene il carico..

Il secondo tipo - gestosi "combinata", che si manifesta sullo sfondo di altre malattie. Il gruppo di rischio comprende donne con problemi del sistema cardiovascolare (ipertensione, cardiopatie reumatiche), con malattie endocrine (diabete mellito). C'è anche un'alta probabilità di manifestazione di gestosi se è stata durante una precedente gravidanza o se una donna è in attesa di un primo figlio o di due gemelli, soprattutto dopo i 35 anni.

Segni di gestosi

Se nella seconda metà della gravidanza c'è vomito indomabile (più di cinque volte al giorno) e aumento della salivazione, allora parlano di gestosi precoce. Questa condizione può portare alla disidratazione, estremamente pericolosa per il feto. In questo caso, la donna incinta viene portata in ospedale, viene posizionato un contagocce e la sua salute viene monitorata. È molto importante riconoscere i primi sintomi della gestosi nel tempo e consultare un medico che eseguirà i test necessari e prescriverà il trattamento.

Una minaccia ancora maggiore è rappresentata dalla gestosi tardiva. Di conseguenza, può sviluppare idropisia (accumulo di liquido nei tessuti o cavità e organi del corpo), nefropatia (funzione renale compromessa, che può svilupparsi in pielonefrite cronica), eclampsia. Quest'ultimo è il più pericoloso di tutti, mette in pericolo la vita sia della madre che del bambino. Con l'eclampsia, sono possibili distacco prematuro della placenta, svenimenti, convulsioni. In questo caso, i medici ricorrono alla nascita prematura artificiale. Il metodo di consegna dipende dalla gravità della preeclampsia e dalla situazione ostetrica direttamente in ogni caso.

Cosa dovrebbe essere allarmante?

Il classico "trio" di sintomi della gestosi si presenta così: proteine ​​nelle urine, aumento persistente della pressione sanguigna, edema. Questi ultimi sorgono a causa dell'aumentata permeabilità vascolare, a seguito della quale il plasma (parte liquida del sangue) entra nei tessuti. Di regola, il gonfiore è particolarmente evidente al mattino e alla sera. Prima di tutto, le gambe della donna incinta si gonfiano, poi il viso e le mani (diventano insensibili, diventa difficile piegare le dita). Molte donne cercano di sbarazzarsi del gonfiore usando i diuretici. Ma nel caso della gestosi, questo può solo peggiorare la situazione. Pertanto, è meglio non abusare di diuretici e certamente non dovrebbero essere utilizzati senza consultare un medico..

Inoltre, nausea costante e aumento di peso patologico possono indicare la presenza di gestosi. È molto importante tenere traccia di questo momento. Dopotutto, molti credono che durante la gravidanza sia necessario mangiare quello che si vuole (cosa che, in generale, è così, ma entro limiti ragionevoli), ed è abbastanza normale che il peso cresca. Tuttavia, dovrebbe essere allarmante se il peso continua ad aumentare con una dieta normale..

Un altro segno di gestosi è la sete intensa. Pertanto, è molto importante controllare la quantità di liquidi consumati durante la giornata. E correlalo con la quantità di urina rilasciata. Se la differenza è significativa, potrebbe essere un segno di patologia. A proposito, ora ci sono molti programmi speciali sia per iPhone che per Android che ti consentono di monitorare il consumo di acqua durante il giorno, il che è molto conveniente.

In casi particolarmente gravi, la condizione può peggiorare improvvisamente: la pressione aumenta bruscamente, "mosche" compaiono davanti agli occhi, mal di testa, congestione nelle orecchie, nausea e dolore addominale. Se tutto ciò è accaduto, devi chiamare immediatamente un'ambulanza, altrimenti le conseguenze possono essere disastrose.

Prevenzione della gestosi

È possibile notare la preeclampsia nel tempo superando regolarmente i test delle urine e misurando la pressione. Inoltre, è importante ascoltare attentamente te stesso e segnalare eventuali sensazioni sospette al tuo medico. Anche l'aumento di peso dovrebbe essere monitorato..

Per quanto riguarda la prevenzione della gestosi, poi, come nel caso di altre malattie delle donne in gravidanza, è meglio avviarla prima del concepimento. Entro 3 mesi prima della gravidanza programmata, si consiglia di bere acido folico, vitamine E e D. Componenti importanti della prevenzione sono il regime quotidiano e un'alimentazione equilibrata, passeggiate all'aria aperta. Il cibo dovrebbe essere vario e contenere tutti i nutrienti: proteine, grassi, carboidrati, vitamine, oligoelementi. Durante la gravidanza, dovresti limitare l'uso di zucchero, dolciumi, dessert dolci, bevande dolci gassate.

Se le proteine ​​si trovano nelle urine, si consiglia di introdurre più alimenti proteici nella dieta: pollo, latticini e latticini. Limita i cibi piccanti, salati e grassi che possono stressare ulteriormente i tuoi reni, sii attivo, vai in palestra per la maternità e fai passeggiate all'aperto. A volte, quando viene diagnosticata la preeclampsia, i medici suggeriscono di sdraiarsi "per la conservazione" in momenti pericolosi - a 22-24 e 32-36 settimane. Ma, in generale, il complesso delle misure preventive dipende dalle reazioni individuali del corpo, quindi è imperativo consultare il proprio medico..

Per domande mediche, assicurati di consultare un medico in anticipo

Articolo fornito dalla rivista "Raising a Child", n. 2, 2013.

Come sbarazzarsi delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Durante la gravidanza, una donna viene registrata presso un medico per controlli e test regolari. Questo viene fatto al fine di diagnosticare tempestivamente la comparsa di anomalie nel suo stato di salute e di eseguire un trattamento appropriato. Senza tali misure preventive, la maggior parte delle gravidanze sarebbe a rischio, poiché molte patologie sono inizialmente asintomatiche. Una di queste malattie insidiose e potenzialmente pericolose per una donna incinta è la proteinuria o la presenza di proteine ​​nelle urine. Per assumere un atteggiamento responsabile nei confronti di questa patologia, scopriamo cosa significano le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, quali criteri deve soddisfare questo indicatore e come prevenire conseguenze fatali.

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cosa dice?

Normalmente, l'urina nei reni appare per estrazione dal sangue, quindi, nella prima fase di filtrazione, l'assorbimento di una piccola quantità di amminoacidi (proteine) è normale.

Con la successiva filtrazione dell'urina, la proteina ritorna nel sistema sanguigno e le tracce minori che rimangono nelle urine non possono essere identificate nelle ricerche di laboratorio..

Se la concentrazione di proteine ​​è inferiore a 0,03 g / L, semplicemente non viene catturata dai reagenti moderni.

Durante la gestazione, il corpo femminile subisce un doppio carico ei reni non fanno eccezione. Una donna può avere una lieve proteinuria a causa dello spostamento degli organi interni sotto il peso dell'utero o, al contrario, si sviluppa una grave forma di patologia che minaccia la vita della madre. Pertanto, eventuali deviazioni nell'analisi delle urine sono la ragione per un esame approfondito della donna..

A seconda della causa dell'aspetto della proteina e della gravità delle condizioni della donna, ci sono tre tipi di prostrazione:

  • Proteinuria funzionale. Con deviazioni minori in una donna, è possibile determinare tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza (da 0,034 g / la 0,14 g / l), il che indica disturbi metabolici deboli. Allo stesso tempo, non ci sono segni di malessere e peggioramento del corso della gravidanza. L'indice proteico aumenta o torna alla normalità, il che non indica affatto una possibile patologia renale. La ragione dei cambiamenti nell'analisi delle urine è il bloccaggio fisiologico degli ureteri, il pizzicamento delle vertebre nella parte bassa della schiena, lo spostamento insignificante dei reni, lo stress eccessivo, lo stress prolungato e lo squilibrio del metabolismo del sale marino. Questa condizione è considerata proteinuria benigna ed è facilmente corretta dalla dieta e dai cambiamenti nella routine quotidiana. Se segui le istruzioni del medico, non sorgono complicazioni.
  • Proteinuria patologica. Quando l'indicatore proteico supera nettamente la norma e raggiunge il livello di 0,25 g / le oltre, stiamo parlando di un'esacerbazione della patologia. La causa principale della proteinuria è l'infiammazione dei reni e del sistema genito-urinario, problemi al sistema cardiovascolare, neoplasie dei reni o delle ghiandole surrenali. Un'altra causa della patologia è la forte pressione dell'utero sui reni, a causa della quale il loro afflusso di sangue si deteriora..
  • Falsi positivi alla proteinuria. Se le proteine ​​nelle urine sono elevate durante la gravidanza, ma la donna non ha segni della malattia, è importante differenziare la falsa proteinuria. In questa situazione, le proteine ​​nelle urine oscilleranno tra 0,031 e 0,055 g / l. La ragione di tali test può essere un'igiene mattutina insufficiente, una raccolta impropria di urina, esacerbazione di malattie croniche del sistema genito-urinario, malattie genitali infettive. Se c'è un'infiammazione infettiva, le proteine ​​e i leucociti nelle urine durante la gravidanza verranno determinati contemporaneamente. Potrebbero esserci anche molti eritrociti, tracce di sangue e pus e quando l'urina viene sottoposta a coltura batterica, verranno identificati i patogeni.

Indipendentemente dai motivi dell'aumento delle proteine ​​e dalla forma della proteinuria, tutte le donne con un aumento delle proteine ​​sono a rischio e devono essere registrate da un nefrologo.

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cause significative

Le proteine ​​nelle urine non sono una malattia, ma solo una conseguenza di una serie di patologie nel corpo. Le proteine ​​non entrano nell'urina perché i reni le filtrano completamente. Ma se si verifica un malfunzionamento nel corpo e la proteina entra ancora nelle urine, è necessario cercare la causa di questo fenomeno.

Molti fattori possono provocare proteinuria e non tutti indicano malattie gravi. Quindi, i principali fattori provocatori includono quanto segue:

  • La presenza nella dieta di molti cibi proteici.
  • Grave stanchezza alla vigilia del passaggio dell'urina.
  • Raccolta delle urine secondo le istruzioni.
  • Stress costante.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Esposizione prolungata al sole e, di conseguenza, aumento della sudorazione.
  • Attacco epilettico che precede il test.

Di norma, quando i fattori di cui sopra vengono eliminati, l'analisi ripetuta delle urine è normale..

Ma ci sono ragioni più serie per l'aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, provocando un aumento costante dei tassi di analisi. Questi includono la gestosi e varie malattie infiammatorie:

  • Pielonefrite. La malattia è accompagnata da infiammazione del tessuto renale a causa di ristagno e infezione urinaria. La condizione è accompagnata da un aumento delle proteine ​​e dei leucociti nelle urine, dolore alla colonna lombare, febbre, debolezza e minzione frequente. Nella forma cronica, i segni esterni possono essere assenti. La diagnosi viene fatta più spesso tra le 22 e le 24 settimane gestazionali. Allo stesso tempo, il livello di proteine ​​supera 1,7-2 g / l. Se la malattia viene lasciata incustodita e la proteina aumenta a 5 g / l, aumenta il rischio di morte intrauterina del bambino..
  • Cistite. Una causa molto comune di proteinuria. È possibile capire che l'infiammazione è nella vescica dai sintomi caratteristici: sensazione di bruciore durante la minzione, frequente bisogno di usare il bagno, piccole porzioni di urina (forse anche poche gocce).
  • Glomerulonefrite. È un'infezione dei glomeruli dei reni che alla fine coinvolge i tubuli renali. Le condizioni della donna si stanno gradualmente deteriorando: la respirazione diventa difficile, la sindrome del dolore si intensifica, la febbre inizia, il mal di testa, l'edema corporeo esteso e la diuresi quotidiana diminuisce. Con il rapido decorso della malattia, la proteina nelle urine nella tarda gravidanza continua ad aumentare e il paziente inizia la gestosi e la crisi ipertensiva. Allo stesso tempo, il livello di proteine ​​sale a 25 g / le il numero di eritrociti aumenta più volte. Per questo motivo, l'urina diventa rossa..
  • Nefropatia. Questa è una violazione del pieno funzionamento dei reni. Questa condizione si sviluppa verso la fine della gravidanza ed è associata alla preeclampsia. Segni della malattia: edema, disturbi del sonno, vertigini, ipertensione, ridotto flusso di urina. A seconda delle condizioni dei reni, il livello di proteine ​​può variare da 1 a 5 g / L.

Ci sono due cause più comuni di aumento delle proteine. Il primo è l'incapacità dei reni di resistere allo stress. Man mano che il bambino cresce, la quantità di proteine ​​nel corpo aumenta ei reni non sono in grado di filtrarla. Questo accade spesso se la gravidanza è multipla o se il bambino è grande.

Il secondo motivo è il mancato rispetto delle regole per la raccolta delle urine. Di conseguenza, altri materiali biologici con contenuto proteico entrano nel contenitore dell'urina. Pertanto, la procedura deve essere eseguita dopo un'accurata toilette mattutina e utilizzare solo contenitori sterili..

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza. Quali sintomi indicano lo sviluppo della proteinuria

Il quadro clinico della proteinuria dipende dalla causa. Se la proteina è causata dalla moltiplicazione della flora patogena (stafilococchi, proteo, E. coli) e dall'infiammazione dei reni, le donne, indipendentemente dall'età gestazionale, possono mostrare i seguenti segni della malattia:

  • Diminuzione della capacità di lavorare.
  • Debolezza cronica.
  • Attacchi acuti di vomito.
  • Modifica del numero di minzioni quotidiane.
  • Dolore alla proiezione dei reni.
  • Picchi di pressione sanguigna.

Sullo sfondo di tali sintomi, il risultato dell'analisi delle urine per le proteine ​​durante la gravidanza supererà il limite superiore di decine di volte. Inoltre, un aumento degli eritrociti e dei microrganismi patogeni è determinato dall'urina..

Nel caso di un aumento delle proteine ​​sullo sfondo della gestosi, la sintomatologia assomiglia a un processo infiammatorio, ma la condizione generale della donna è molto più difficile, che peggiora con l'aumento dell'età gestazionale.

Nel primo e nel secondo trimestre, una donna può manifestare tossicosi, accompagnata da vomito indomabile, disidratazione e salivazione. Ciò causa un disturbo nell'equilibrio idrico-elettrolitico e nello scambio metabolico. In questo contesto, le proteine ​​nelle urine sono notevolmente aumentate. Pertanto, i sintomi della proteinuria corrispondono ai segni della tossicosi..

Se le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza e la gestosi tardiva persistono nel terzo trimestre, i seguenti sintomi vengono aggiunti ai sintomi precedenti:

  • Interruzione nella produzione di ormoni che influenzano il corso della gravidanza.
  • Disturbi del sistema nervoso.
  • L'inizio del rifiuto del bambino da parte del corpo femminile.
  • Gonfiore degli arti, convulsioni.
  • Deterioramento delle prestazioni fetali a causa della contaminazione del liquido amniotico.

Un'alta concentrazione di proteine ​​nelle urine è indicata dalla presenza di fiocchi e sedimenti pesanti nelle urine del mattino..

La norma delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

In assenza di patologia in una donna incinta, non ci sono proteine ​​nelle urine. Verso la fine della gravidanza, è considerato accettabile un leggero aumento delle proteine ​​fino a 0,033 g / l, che indica un forte carico sui reni. In alcune situazioni, un indicatore fino a 0,14 g / l è addirittura considerato un'opzione normale, soprattutto se la gravidanza è multipla.

Con un aumento delle proteine ​​superiore a 2-3 g / l, stiamo parlando di proteinuria patologica. Questa condizione richiede il ricovero in ospedale e un trattamento a lungo termine..

Per confermare la proteinuria, viene eseguita un'analisi per determinare la proteina giornaliera nelle urine durante la gravidanza. Normalmente, l'indice proteico è 100-200 mg / giorno. Concentrazione in eccesso superiore a 300 mg / giorno. conferma una grave proteinuria.

Con la comparsa iniziale di proteine ​​nelle urine, la donna deve essere riesaminata nelle urine. E solo con il prossimo aumento delle proteine, la diagnosi di proteinuria è confermata.

Tabella delle proteine ​​urinarie durante la gravidanza:

Modi per diagnosticare le proteine ​​nelle urine a casa

Durante la gravidanza, le donne donano periodicamente l'urina, dove viene testata in un laboratorio utilizzando reagenti speciali. Ma se la diagnosi di proteinuria è già stata confermata, puoi controllare la proteina usando strisce espresse. È molto più conveniente che andare costantemente in clinica.

È possibile acquistare strisce reattive in qualsiasi farmacia senza prescrizione medica. Il principio della diagnostica è molto semplice: al mattino dopo le misure igieniche, è necessario raccogliere una porzione media di urina, immergervi una striscia e attendere 2 minuti. Quindi l'indicatore sulla striscia riceverà un certo colore, che deve essere confrontato con le istruzioni allegate. Se l'indicatore indica un eccesso della norma, è necessario consultare un medico.

Perché le proteine ​​nelle urine sono pericolose durante la gravidanza

Una grave minaccia per la madre e il nascituro può essere causata solo dalla proteinuria patologica, che non è stata trattata. Se durante la gravidanza la proteina nelle urine è alta, le conseguenze possono essere molto diverse. Le complicazioni più gravi includono:

  • Adesione a un processo purulento.
  • Avvelenamento del sangue.
  • Infezione della placenta, del liquido amniotico e del feto.
  • Insufficienza renale.
  • Fame di ossigeno del feto.
  • Malformazioni fetali.
  • Morte di una donna.
  • Nascita prematura e morte del bambino.

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza. Trattamento della proteinuria durante la gestazione

La tattica terapeutica della proteinuria dipende in gran parte dalle cause del suo sviluppo ed è di natura complessa. Alla donna si consigliano farmaci, una dieta e una dolce routine quotidiana.

La proteinuria causata da un'infezione del tratto urinario richiede antibiotici. Come trattamento aggiuntivo vengono utilizzati preparati a base di erbe a base di mirtillo rosso, mirtillo rosso, uva ursina. Si raccomanda inoltre di seguire una dieta priva di sale per la rapida normalizzazione della funzione renale..

Se la proteina nelle urine è provocata dalla gestosi, il trattamento si riduce alle seguenti procedure:

  • Diminuzione dell'assunzione di liquidi.
  • Assunzione di sedativi o preparati a base di erbe.
  • Corso antiossidante (tocoferolo, vitamina C e A).
  • Mezzi per normalizzare le condizioni della placenta (Curantil).
  • Terapia antipertensiva.
  • Assunzione di magnesio (MagneB6 o infusione di magnesio).
  • Farmaci diuretici.

Questi trattamenti sono efficaci per la proteinuria da lieve a moderata. Se le condizioni della donna sono estremamente gravi, viene eseguito un parto prematuro.

Puoi eliminare l'accumulo di urina nei reni con un semplice esercizio: devi assumere la posizione ginocchio-gomito per 10 minuti al giorno fino a quando il livello di proteine ​​si normalizza.

Come abbassare le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Prima di iniziare a svolgere attività, per prevenire la perdita di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, è necessario ripetere il passaggio dell'urina per l'analisi.

Ciò è necessario per escludere un errore. Dopo aver confermato la proteinuria, devono essere prese le seguenti misure:

  • monitorare la pressione sanguigna in modo che i suoi valori non superino i 135/80 mm. rt. Art.;
  • osservare un regime casalingo per prevenire l'ipotermia o il raffreddore, che provocano l'inizio del processo infiammatorio nel corpo;
  • aderire a una dieta priva di sale e adattare la dieta.

È molto importante ridurre temporaneamente il consumo di carne e pesce, mangiare più frutta e verdura. Introduci nella tua dieta il maggior numero possibile di cereali, uvetta, albicocche secche, zucca, ecc. Ridurre l'assunzione di sale o abbandonarlo completamente, così come cibi affumicati e fritti. È meglio cuocere il cibo nel forno o cucinare sul fornello.

Un altro punto importante è il controllo del fluido ubriaco e secreto della donna incinta. Con una corretta alimentazione, la proteina diminuisce a valori accettabili o scompare del tutto. Se è impossibile ridurre la proteina nelle urine e il trattamento ambulatoriale non dà risultati positivi, allora stiamo parlando di gestosi, che richiede un ricovero d'urgenza. In ogni caso, è molto importante rispettare tutte le prescrizioni del medico al fine di prevenire lo sviluppo di complicazioni che possono minacciare la salute non solo della futura mamma, ma anche del bambino..

Dieta per abbassare i livelli di proteine ​​nelle urine

Una corretta alimentazione gioca un ruolo importante nella prevenzione e nel trattamento della proteinuria. Prima di tutto, devi capire quali alimenti aumentano le proteine ​​nel corpo e quali, al contrario, le riducono. Eliminando il primo e usando gli altri, puoi migliorare significativamente le tue condizioni e la perdita di proteine ​​nelle urine inizierà a diminuire..

Nella maggior parte dei casi, la causa della proteinuria è il consumo eccessivo di prodotti proteici, in particolare latte, ricotta, uova, carne, ecc..

Pertanto, vale la pena limitarsi al loro uso per evitare stress inutili sul sistema urinario. Devi anche stare attento con cibi ricchi di fosforo e potassio..

Prodotti consentitiAlimenti vietati
Panna acidaFormaggio e ricotta
CremaLegumi
Miele naturaleNoci crude
Bacche e frutti di alberi da fruttoMuesli e crusca
VerdurePane e cereali

È imperativo includere nella dieta alimenti che contengono molto calcio: cioccolato in piccole quantità, uvetta, datteri, arance e cavoli.

Si consiglia di seguire un alimento dietetico per almeno 7 giorni al fine di ottenere il massimo effetto.

Menu di esempio per un giorno:

  1. Colazione: alcune frittelle di pasta senza sale aggiunto.
  2. Seconda colazione: una mela cotta al forno o un bicchiere di kefir.
  3. Pranzo - zuppa con brodo vegetale, condito con panna acida. Decorazione: pasta di semola di grano duro con insalata di verdure condita con olio vegetale. Composta di albicocche secche o frutta secca.
  4. Spuntino pomeridiano - gelatina di mele, alcuni datteri.
  5. Cena - spezzatino di verdure con salsa di pomodoro, una piccola fetta di tacchino al forno e un decotto di frutti di bosco.

Importante! Il pesce o la carne di pollame possono essere consumati non più di 50 grammi al giorno, il latte non più di 100 grammi e il kefir 200 grammi.

Come ridurre la perdita giornaliera di proteine ​​da solo

Le proteine ​​nelle urine delle donne incinte possono essere ridotte con rimedi popolari. Naturalmente, devi prima consultare il tuo medico e ottenere il suo permesso. Le medicine tradizionali più collaudate sono:

  • succo di mirtillo;
  • brodo di prezzemolo;
  • infuso di gemme di betulla;
  • un decotto di semi di zucca.

Con una grave proteinuria, nessuno dei farmaci elencati può sostituire la terapia farmacologica. Trattali come aiuti.

VIDEO REALE

La norma delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Perché le proteine ​​compaiono nelle urine

Dopo che una donna ha scoperto la sua eccellente posizione, è necessario registrarsi presso la clinica prenatale il prima possibile. Questo deve essere fatto prima della 12a settimana di gravidanza. Insieme ad altre analisi, il medico scrive un rinvio per un'analisi clinica delle urine, che valuta il peso specifico, il colore, l'ambiente, la presenza di muco, batteri, proteine, ecc. Un aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza può indicare i seguenti processi fisiopatologici:

  • cambiamenti nelle pareti dei vasi del filtro glomerulare, che portano al fatto che la membrana renale inizia a passare particelle grandi, comprese quelle proteiche;
  • un cambiamento nella forza del flusso sanguigno nei reni per vari motivi, che causa il ristagno del sangue nell'organo, provocando la comparsa di proteine ​​nelle urine;
  • cambiamenti patologici nei tubuli renali, quando il meccanismo di riassorbimento delle proteine ​​è sconvolto.

Con un aumento del livello di proteine ​​nei risultati dell'analisi, viene prescritto un test delle urine ripetuto, mentre l'attività fisica, lo stress e gli alimenti proteici sono preliminarmente esclusi. Alla vigilia di una donna, è necessario lavare bene i genitali esterni e solo dopo raccogliere la porzione centrale di urina. Se uno studio ripetuto conferma l'eccesso della norma consentita, è necessario avviare uno studio del sistema urogenitale della donna incinta il prima possibile per identificare i focolai di infiammazione.

Tabella 1. La norma delle proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza entro il trimestre

INDICATORE NELLE URINEI TRIMESTERII TRIMESTERIII TRIMESTER
Proteine ​​(g / L)Non più di 0,002Fino a 0,1Non più di 0,033
Leucociti0-3 in vista0-3 in vista0-5 in vista
Eritrociti0-2 in vista0-2 in vista0-3 in vista

Se nell'urina mattutina si trova una proteina di non più di 0,033 g / l, si parla di tracce di proteine. Con tali indicatori, la futura mamma potrebbe non preoccuparsi di nulla..

La concentrazione di proteine ​​in una porzione di urina non fornisce informazioni complete sulla perdita giornaliera di proteine. Una persona sana normalmente non dovrebbe averne più di 120 mg..

Analisi giornaliera delle urine per le proteine ​​durante la gravidanza

Lo studio della porzione mattutina nell'analisi generale delle urine aiuta a rivelare la presenza di proteine, ma non il grado di compromissione della capacità di filtrazione dei reni. Questo metodo non consente di determinare le frazioni proteiche (è importante che le molecole grandi o piccole entrino nel campione per l'analisi). Dopo che l'OAM ha mostrato la presenza di proteine, il medico deve capire dove, in che modo e quale proteina entra nelle urine. Per questo, viene prescritta un'analisi che valuterà il lavoro dei reni durante il giorno. La proteina giornaliera nelle urine durante la gravidanza non dovrebbe normalmente superare gli 80 mg / giorno. Una perdita proteica giornaliera superiore a 150 mg è considerata proteinuria. Ce ne sono di diversi gradi, a seconda della quantità di proteine ​​perse:

  • fino a 300 mg - microalbuminuria;
  • da 1-3 grammi al giorno - proteinuria moderata o moderata;
  • più di 3 grammi - grave proteinuria.

Affinché i risultati del test siano affidabili, è necessario effettuare la corretta raccolta delle urine per le proteine ​​giornaliere..

24 ore prima della raccolta del biomateriale, le donne incinte devono rifiutare proteine ​​e cibi salati, assumendo preparati vitaminici, diuretici, acido acetilsalicilico. È imperativo fare con cura il bagno mattutino degli organi genitali esterni della donna e iniziare a raccogliere l'analisi. Per un campione giornaliero, viene utilizzato un barattolo da tre litri o un altro contenitore pulito, in cui l'urina verrà drenata ogni volta che una donna ha urinato. Conservare un contenitore con un coperchio ben chiuso a una temperatura di 8-10 gradi lontano dalla luce solare diretta. Dopo la fine della raccolta, deve essere presa in considerazione la quantità di liquido bevuto e scaricato (i dati vengono registrati nella direzione). Il contenuto del barattolo viene miscelato e da esso viene versata l'urina per la ricerca in un volume pari a 100 ml.

Tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cosa significa

Tracce di proteine ​​nelle urine delle donne in gravidanza è un concetto in cui il contenuto proteico nel fluido biologico non supera 0,033 g / l.

Normalmente, non dovrebbe essere, tuttavia, con un aumento degli indicatori, anche questa non è considerata una patologia grave. Questa condizione indica solo l'inizio dello sviluppo delle complicanze della gravidanza e la necessità di un esame completo della futura mamma. Il monitoraggio è necessario durante tutto il periodo di gestazione.

Prevenzione dell'aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Per ridurre il rischio di un aumento delle proteine, è necessario monitorare attentamente la propria salute:

  1. Tieni sotto controllo l'aumento di peso.
  2. Completa tutti gli esami ginecologici come previsto.
  3. Attenersi a una corretta alimentazione.
  4. Limita spezie, sale e cibi fritti.
  5. Caffè e tè dovrebbero essere completamente eliminati.
  6. Misura la pressione regolarmente.
  7. Normalizza l'attività fisica.
  8. Evita il raffreddore.
  9. Mangia bene.
  10. Trascorri molto tempo all'aperto.

Se hai problemi ai reni prima della gravidanza, dovresti consultare regolarmente il tuo nefrologo.

Testare tempestivamente e visitare un ostetrico-ginecologo è l'unico modo per identificare e curare la proteinuria nel tempo. Segui tutte le raccomandazioni del tuo medico e la tua gravidanza procederà senza complicazioni..

Patologie che portano ad un aumento delle proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza

Quindi, continuiamo a discutere le questioni relative ai cambiamenti nell'analisi delle urine delle donne in gravidanza, vale a dire la comparsa nell'analisi generale dell'urina di tracce di proteine ​​o di una quantità più significativa di proteine. Questi cambiamenti non possono più essere attribuiti a quelli fisiologici, poiché si perde la componente plasmatica necessaria all'organismo, è abbastanza difficile compensare la perdita con l'aiuto della sola nutrizione, senza eliminare i problemi ai reni. Sotto quali patologie durante la gravidanza compaiono proteine ​​nelle urine, quali sintomi si manifesteranno e quali azioni sono necessarie per correggere la situazione?

Manifestazioni di proteinuria.
La presenza di proteinuria è solitamente accompagnata dalle manifestazioni cliniche tipiche della malattia renale, a seconda del tipo, della causa e della gravità. Di solito si tratta di debolezza grave e dolore alla trazione, tagli, acuti nella parte inferiore dell'addome, dolore durante la minzione, fastidio e dolore nella parte bassa della schiena, dolore addominale e altri sintomi. Ci sono anche casi in cui è possibile osservare una quantità sufficientemente grande di proteine ​​nelle urine, ma allo stesso tempo non ci sono sintomi dal sistema genito-urinario. Tuttavia, questo è molto raro, di solito durante la gravidanza, le proteine ​​nelle urine sono accompagnate da manifestazioni abbastanza specifiche:
- gonfiore degli arti e del viso;
- mal di testa e ipertensione arteriosa;
- debolezza generale e malessere generale;
- un cambiamento nel colore delle urine in un torbido, biancastro, con scaglie, un colore più scuro e più saturo.
Inoltre, per le patologie che sono accompagnate da perdita di proteine, l'insorgenza della febbre è tipica, da lieve a abbastanza grave. Inoltre, una grave proteinuria di solito accompagna condizioni gravi, in cui soffrono anche le condizioni generali e il lavoro del sistema nervoso..

Metodi per il trattamento delle proteine ​​urinarie durante la gravidanza.
Prima di tutto, se la proteina viene rilevata in una singola analisi delle urine, viene eseguita un'analisi ripetuta delle urine, che viene presa in conformità con tutte le regole. Se l'aumento della quantità di proteine ​​persiste, viene prescritta un'analisi per la proteinuria giornaliera - raccolta delle urine al giorno con la determinazione della perdita di proteine ​​al giorno in grammi. Dopo aver stabilito il fatto della proteinuria e scoperto le sue cause, è necessario eseguire il corso del trattamento prescritto dal medico. Durante la gravidanza, le malattie più comuni che provocano un aumento del livello di proteine ​​nelle urine sono la pielonefrite, la glomerulonefrite, la nefropatia delle donne in gravidanza.

Pielonefrite delle donne incinte.
Con questa malattia, si forma un processo infiammatorio nell'area della pelvi renale. Questa infiammazione è causata da un'infezione microbica ascendente, trasportata dal sangue o dalla linfa di altri organi. Di solito ci sono cause di infezione sotto forma di enterobatteri, Escherichia coli, Proteus, Staphylococcus, Enterococcus, Pseudomonas aeruginosa e, meno spesso, funghi del genere Candida. Spesso, un'infezione entra nei reni da un intestino vicino quando quest'ultimo viene interrotto e l'infezione può anche essere il risultato di processi infiammatori purulenti del corpo: bolle della pelle, denti cariati, infezioni nella cistifellea, infezioni genitali o infiammazione del tratto respiratorio superiore.

Il processo infiammatorio nei reni è aggravato dalla crescita dell'utero, che comprime il tratto urinario e interrompe il normale deflusso delle urine e la disposizione anatomica degli organi. Per questo motivo, c'è uno spostamento dei reni e una violazione del deflusso di urina attraverso gli ureteri, che causa il ristagno di urina e un'infezione verso l'alto degli ureteri e la moltiplicazione dei microbi. Inoltre, la formazione o l'esacerbazione della pielonefrite esistente può verificarsi a seguito di cambiamenti ormonali nel corpo e indebolimento del controllo del sistema immunitario, che si verificano nel corpo della futura gestante durante l'intero periodo della gravidanza..

La pielonefrite viene solitamente trattata solo in ospedale, il medico seleziona un ciclo di antibiotici consentiti durante la gravidanza, nonché un corso di urosettici, cateterismo ureterale e terapia posizionale, prescrivendo un corso di disintossicazione e fisioterapia. Inoltre, le tasse mediche e le vitamine sono prescritte per il rafforzamento generale del corpo..

Glomerulonefrite nelle donne in gravidanza.
Questo è un processo infiammatorio con una lesione predominante della regione dei glomeruli dei reni (tessuto renale), spesso bilaterale e che colpisce i piccoli vasi dei reni. Con questa patologia, soffrono principalmente la filtrazione e il riassorbimento glomerulare, il che porta a un'interruzione del processo di formazione dell'urina e all'eliminazione di sostanze tossiche e non necessarie dal corpo. Tra le donne in gravidanza, la glomerulonefrite si verifica in non più del 7% di tutte le patologie renali, ma è difficile. Le cause della glomerulonefrite sono lesioni autoimmuni del tessuto renale sullo sfondo di tonsillite cronica esistente, infezione da meningococco, stafilococco, pneumococco, virus dell'epatite B o salmonellosi, malattie respiratorie virali acute. Nelle donne in gravidanza con glomerulonefrite, la proteinuria nelle urine si verifica a un livello compreso tra 0,036 g / le 30 g / l. Spesso, durante la seconda metà della gravidanza, quando la glomerulonefrite acuta può verificarsi più spesso, inizialmente può essere scambiata per una manifestazione di gestosi, poiché sono molto simili nelle manifestazioni e nei sintomi. Potrebbe esserci gonfiore in tutto il corpo, la pressione sanguigna aumenta, ma di solito i risultati dei test possono chiarire in modo significativo la situazione..
La glomerulnefrite viene trattata esclusivamente in ospedale e sotto la stretta supervisione di un medico, il trattamento includerà l'assunzione di un ciclo di antibiotici consentiti durante la gravidanza, nonché il trattamento dell'edema e dell'aumento della pressione, mantenendo la funzione renale fino al completo ripristino e un corso di disintossicazione.

Sviluppo di nefropatia nelle donne in gravidanza.
La nefropatia delle donne in gravidanza è una delle manifestazioni della gestosi nelle donne in gravidanza, questa lesione si basa sulla patologia dei capillari renali, che di solito sono accompagnati dallo sviluppo di una grave sindrome nefrosica, nonché dallo sviluppo di ipertensione arteriosa o persino eclampsia. La patologia si verifica in non più del 3% delle donne in gravidanza. Di solito si verifica nel periodo del primo trimestre, nelle giovani donne sotto i 20 o dopo i 35 anni, mentre c'è una pronunciata penetrazione di proteine ​​nelle urine, edema grave, ipertensione e mancanza di respiro, diminuzione del volume di urina escreta. Tale patologia è direttamente correlata alla gravidanza, difetti cardiaci, obesità, presenza di malattie infettive e diabete mellito contribuiscono al suo aspetto. Inoltre, le cause della nefropatia possono essere un effetto eccessivo degli ormoni placentari o la sensibilizzazione del corpo della donna incinta con speciali proteine ​​placentari..

Il trattamento della nefropatia viene effettuato solo stazionario, con rigoroso riposo a letto e sotto stretto controllo medico. Tutti gli effetti medicinali hanno lo scopo di ridurre le proteine ​​nelle urine e gli effetti negativi sulla madre e sul feto, assumono anche sedativi e diuretici. Quando vengono identificate le proteine ​​nelle urine e viene identificata la causa del suo aspetto, alle donne in gravidanza viene temporaneamente prescritta una dieta, che includerà una diminuzione della quantità di sale nella dieta a 2 g al giorno e una restrizione di liquidi. La quantità dei componenti principali del cibo rimane invariata: proteine, grassi e carboidrati, mentre si escludono cibi piccanti, fritti e affumicati, si effettuano terapia antiedemigena e giorni di digiuno. Per il feto, non è la proteina rilevata nelle urine che sarà pericolosa, ma principalmente i processi di infiammazione nei reni e tossicosi, poiché ciò porta a una violazione dell'apporto di nutrienti e alla rimozione di quelli tossici. Ciò potrebbe influire sul suo sviluppo..