Diagnosi di cistite, come riconoscere la malattia

Nella maggior parte dei casi, è abbastanza semplice diagnosticare la cistite, che è associata a un quadro clinico tipico e pronunciato nel caso di una malattia acuta. Le difficoltà sorgono più spesso con la cistite cronica, così come nella fase iniziale del processo.

La diagnosi di cistite include i seguenti punti:

  • Raccolta dell'anamnesi (storia medica);
  • Identificazione dei sintomi della malattia;
  • Ricerca di laboratorio;
  • Metodi diagnostici strumentali.

Anamnesi e quadro clinico

La principale manifestazione della cistite acuta è la sua insorgenza improvvisa e il rapido aumento dei sintomi nei primissimi giorni della malattia. Il paziente è preoccupato per minzione molto frequente e dolorosa, dolore, crampi, sensazione di bruciore durante il passaggio dell'urina attraverso le vie urinarie, soprattutto alla fine dell'atto, dolore al basso ventre. Ci sono impulsi imperativi, che si manifestano nell'incapacità di trattenere l'urina e "correre" in bagno. Sono possibili cambiamenti nel colore delle urine e la scomparsa della trasparenza, che è associata a una miscela di sangue e pus in essa.

La condizione generale e il benessere nella cistite acuta raramente soffrono, il che è associato al frequente svuotamento della vescica e, di conseguenza, alla rimozione delle tossine dal corpo umano. La temperatura corporea aumenta raramente, ma se ciò accade e compaiono brividi, si dovrebbe pensare al coinvolgimento dei reni nel processo patologico e allo sviluppo della pielonefrite.

Ricerca di laboratorio

  • Analisi del sangue generale. Di solito non ci sono cambiamenti nell'emocromo generale. Può verificarsi solo una lieve risposta infiammatoria.
  • Analisi generale delle urine. Questo studio è un aspetto importante nella diagnosi delle malattie di tutti gli organi del sistema genito-urinario, compresa la cistite. L'urina dei pazienti che soffrono di infiammazione della vescica spesso perde la sua trasparenza e diventa torbida, a causa della presenza di leucociti, pus, batteri, cellule epiteliali della vescica o dell'uretra, eritrociti in essa contenuti. Inoltre, i sali e le proteine ​​dell'acido urico possono alterarne l'aspetto. In alcuni casi, l'urina assume un odore fetido, che indica un caso molto avanzato della malattia..
    Con la cistite, si trovano nelle urine:
  • Leucocituria (aumento del numero di leucociti);
  • Ematuria (presenza di globuli rossi o globuli rossi nelle urine).
  • Analisi delle urine secondo Nechiporenko.
  • Se viene rilevata una patologia nell'analisi generale delle urine, il medico prescriverà sicuramente uno studio sulla porzione media di urina. Questo tipo di diagnosi ti consentirà di determinare più accuratamente lo stato degli organi del sistema genito-urinario..

    Lo studio consiste nel determinare il contenuto di elementi contenuti in un millilitro di urina da una porzione media. Il calcolo viene eseguito in un laboratorio in un'apposita camera di conteggio. Normalmente, 1 ml di urina non dovrebbe contenere più di 1000 eritrociti, 2000 leucociti e 20 cilindri. In caso di cistite acuta, il numero degli indicatori di cui sopra aumenta in modo significativo.

    Tuttavia, molto spesso l'affidabilità dei risultati è influenzata dall'errato campionamento del materiale e dal mancato rispetto delle norme di igiene personale da parte del paziente. Pertanto, affinché i test per la cistite aiutino il medico curante a confermare o escludere accuratamente la diagnosi di questa malattia, è necessario seguire alcune regole.

    Instillato nel prelievo di urina per le donne:

    • Immediatamente prima della procedura di raccolta delle urine, è necessario preparare e posizionare di fronte a voi circa 6-10 batuffoli di cotone o tamponi, un contenitore con una soluzione calda con l'aggiunta di sapone, un contenitore con acqua bollita, nonché un contenitore (un barattolo precedentemente bollito), il cui coperchio può essere rimosso con una mano, raccogliere materiale;
    • Lavati accuratamente le mani con il sapone;
    • Sedersi comodamente sul water con le ginocchia divaricate il più possibile;
    • Separare le labbra con le dita di una mano e tenerle in questa posizione durante l'intera procedura di lavaggio;
    • Lavare l'esterno della zona genitale usando 4 batuffoli di cotone di fila, imbevuti di acqua calda e sapone. I movimenti dovrebbero essere diretti dal pube all'ano e dopo che il batuffolo di cotone tocca l'ano, dovrebbe essere gettato via. Durante il lavaggio, dovresti cercare di penetrare in tutte le pieghe della pelle;
    • Risciacquare la zona insaponata con acqua calda bollita utilizzando le restanti 2 palline. Le direzioni di movimento sono simili;
    • Togli il coperchio dal contenitore con una mano, prendilo con la mano libera facendo attenzione a non toccarne i bordi;
    • Versare una piccola quantità di urina nel water continuando a tenere diluite le labbra, quindi posizionare un contenitore sotto il ruscello e riempirlo (circa 50 ml);
    • Chiudere bene il contenitore e portarlo immediatamente in laboratorio per il test. Se non è possibile consegnare il materiale entro mezz'ora, il contenitore va posto in frigorifero e conservato a 4 gradi per non più di 24 ore dal momento della raccolta.

    Regole di raccolta delle urine per gli uomini:

    • Lavati le mani usando il sapone da toeletta;
    • Con una mano, è necessario riprendere il prepuzio (se non è circonciso), dopodiché dovrebbe essere rilasciata una piccola quantità di urina e il processo di minzione dovrebbe essere sospeso;
    • Continuando a tenere il prepuzio in questo stato, portare il contenitore all'apertura esterna dell'uretra e riempirlo fino al livello indicato, cercando di non toccare il contenitore con la testa;
    • Chiudere bene il contenitore con il coperchio e portarlo immediatamente al laboratorio diagnostico. Se la consegna rapida è impossibile, l'urina può essere conservata a 4 gradi (in frigorifero), ma non più di un giorno.

    Nel caso di raccolta di analisi sotto la doccia, le regole rimangono le stesse. Le donne devono lavare i genitali nella direzione indicata (dal pube all'ano) e assicurarsi di aggiustare le labbra. Si consiglia, soprattutto durante il sanguinamento mestruale, di coprire l'ingresso della vagina con un batuffolo di cotone per evitare l'ingresso di eritrociti e proteine ​​dai genitali nelle urine.

    Inoltre, la diagnosi di cistite è possibile utilizzando moderni metodi espressi, come:

    • Test rapido utilizzando una striscia indicatrice che determina la presenza di nitriti nelle urine, che si formano nelle urine sotto l'influenza della flora patogena;
    • Test rapido (strisce) per rilevare il contenuto di proteine, leucociti e proteine ​​nelle urine;
    • Reazione dell'esterasi leucocitaria. Questo metodo si basa sulla determinazione nelle urine di uno speciale enzima esterasi, che si accumula in esso in caso di piuria (presenza di pus nelle urine);

    Dopo aver eseguito semplici test di laboratorio per la cistite, è necessario eseguire un'urinocoltura, cioè eseguire uno studio colturale. Consiste nello studio della microflora patogena che ha causato la malattia, nonché nel determinare la sensibilità dei microbi ai farmaci antibatterici..

    Metodi di ricerca strumentale

    Il metodo strumentale più comune per diagnosticare la cistite è la cistoscopia, che consiste nel visualizzare tutte le parti dell'uretra (uretra e vescica) utilizzando un cistoscopio. Tuttavia, nel caso di un processo acuto, l'introduzione di strumenti (ottiche) nella vescica è controindicata, poiché lo studio è estremamente doloroso, traumatico e contribuisce alla diffusione del processo infettivo negli organi del sistema genito-urinario.

    Questa procedura è consentita solo in caso di cistite cronica, presenza di un corpo estraneo nella vescica, nonché in caso di decorso prolungato della malattia (più di 10-12 secondi).

    Oltre alle procedure e ai test di cui sopra per la cistite, le donne dovrebbero visitare un ginecologo, se necessario, diagnosticare malattie sessualmente trasmissibili (infezioni trasmesse sessualmente), condurre ultrasuoni, uroflussometria, biopsia e altri metodi diagnostici secondo le indicazioni.

    Test di laboratorio in donne con infiammazione della vescica

    La cistite è la patologia urologica più comune. Più spesso le ragazze e le donne sono ammalate. La morbilità è particolarmente comune durante la gravidanza e la menopausa.

    Perché fare il test per la cistite per le donne

    Le analisi per la cistite nelle donne sono necessarie per la diagnosi, la selezione di una terapia adeguata. Secondo gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità, il valore diagnostico delle analisi è superiore al 60%.

    Considerando la stretta vicinanza del tratto urinario e degli organi genitali esterni, le stesse lamentele fanno sospettare di pielonefrite, uretrite, cistite e alcune malattie ginecologiche. Le analisi consentono di differenziare la diagnosi, identificare l'agente patogeno.

    Tipi di test di laboratorio richiesti

    Ai fini del trattamento competente e della prevenzione della cronicità, la cistite richiede la supervisione medica. L'esame viene eseguito da un medico di famiglia o da un urologo. Lo specialista determinerà quali test devono essere eseguiti per le donne con cistite.

    • analisi del sangue clinico generale (CBC);
    • analisi clinica generale delle urine (OAM);
    • analisi delle urine secondo Nechiporenko;
    • esame batteriologico delle urine per la microflora e la sensibilità agli antibiotici;
    • striscio vaginale per determinare la microflora e la sensibilità agli antibiotici.

    L'elenco può essere continuato a seconda dei fattori correlati. A volte è richiesto l'aiuto di specialisti correlati: ginecologo, nefrologo.

    Come prepararsi adeguatamente per la raccolta dei test

    La raccolta errata di fluidi biologici per l'analisi comporta una decodifica distorta. Considera come pianificare la raccolta del materiale. Lo staff del Laboratorio Indipendente Invitro ha formulato le seguenti raccomandazioni.

    Devi donare il sangue per un'analisi generale a stomaco vuoto. L'alcol è escluso 1 - 2 giorni prima dell'esame, il tabacco - 2 ore. L'attività fisica è limitata.

    È necessario uno speciale contenitore urinario sterile per raccogliere l'urina. La sera prima non mangiare cibi con coloranti, anche quelli naturali. Se possibile, smetti di prendere alcuni farmaci la sera.

    Raccogli l'urina alla prima minzione mattutina. Immediatamente prima della recinzione, viene eseguita una toilette igienica perineale. Il volume richiesto è di 100-150 ml. urina dalla porzione centrale. Immediatamente dopo la raccolta, il coperchio del contenitore è ben chiuso. Per le donne con sanguinamento mestruale, è meglio posticipare la data di analisi fino alla loro interruzione..

    Prima di prendere una macchia sulla microflora dalla vagina, è necessario rinunciare ai rapporti sessuali per 1-2 giorni, non lavarsi, non usare unguenti o supposte vaginali. Al mattino prima di visitare un medico, prendere misure per l'igiene personale dei genitali, non urinare per 2 ore.

    Decodifica: caratteristiche degli indicatori per la cistite

    Gli studi di base per la diagnosi di cistite sono i test delle urine. Da loro, il medico riceverà dati sulle proprietà fisiche e chimiche e sulla microscopia del sedimento..

    Secondo Nechiporenko, l'urina fornisce un conteggio più accurato degli elementi in 1 ml di materiale. KLA è informativo se la cistite è acuta, ma il sangue non sempre reagisce con cambiamenti specifici in risposta all'infiammazione locale della mucosa vescicale.

    L'urinocoltura batteriologica viene prescritta quando vengono rilevati batteri nell'analisi generale delle urine. La vasca di semina consente di verificare il microrganismo, calcolarne la quantità (numero microbico) e scoprire la sensibilità degli organismi patogeni agli antibiotici.

    Una macchia dalla vagina determina la microflora di quest'ultima. Confrontando i risultati dello striscio e del serbatoio dell'urinocoltura, è possibile identificare la fonte della deriva della flora patologica e, se necessario, trattare 2 lesioni contemporaneamente.

    La tabella mostra gli indicatori che cambiano nel sangue e nelle urine con la cistite.

    IndicatoriNormaDeviazioni
    UAC
    4-9 * 10⁹ / lforse un aumento
    ESR3-15 mm / hforse un aumento
    OAM
    Coloregiallo paglierinorosso sporco con cistite emorragica
    odorecaratteristicaammoniaca
    trasparenzaquasi completofangoso
    reazioneneutro, leggermente acido, leggermente alcalinol'ambiente alcalino è favorevole alla crescita dei batteri
    proteinafino a 0,003 g / lforse un aumento
    epitelio piatto0-1 nel campo visivo (f / z)forse un aumento
    epitelio cilindricononpotrebbe apparire
    leucocitifino a 5 in f / zaumentare fino a ½ o l'intero campo visivo
    eritrocitifino a 3 in f / zaumentare più spesso con la cistite emorragica
    melmanonpresente
    batterinonDa + a ++++
    Urina secondo Nechiporenko
    eritrocitifino a 1000 in 1 mlaumento con cistite emorragica
    leucocitifino a 4000 in 1 mlalzando
    cilindrifino a 20 in 1 mlaumento della cistite complicata

    Le tariffe sono indicate per una donna. Per un bambino e un uomo possono essere diversi.

    Cosa può influenzare i risultati

    I risultati del test sono influenzati da sesso, età, gravidanza e comorbidità. In casi di emergenza, la raccolta dei test viene eseguita in qualsiasi condizione. Se lo studio è pianificato, ci sono fattori che il paziente regola:

    • Momenti della giornata;
    • l'assunzione di cibo;
    • esercizio fisico;
    • dieta;
    • prendendo farmaci.

    I risultati sono più affidabili con la raccolta mattutina. Dopo aver mangiato e praticato sport, il livello dei leucociti del sangue nelle urine aumenta fisiologicamente secondo Nechiporenko. Alla sera, non è possibile utilizzare nei prodotti alimentari che cambiano il colore e la reazione delle urine (barbabietole, carote, fragole, erbe, spinaci, acque minerali medicinali). Alla vigilia dell'assunzione di OAM, è meglio non assumere diuretici, analgesici, antipiretici, vitamine.

    Ricerche aggiuntive correlate

    Con un decorso prolungato (10-12 giorni) e ricorrente dell'infezione, l'assenza dell'effetto del trattamento, il medico prescriverà un esame aggiuntivo. Sono applicabili i seguenti ulteriori studi di laboratorio o strumentali:

    • Diagnostica PCR delle infezioni genito-urinarie;
    • Ecografia del sistema genito-urinario;
    • urografia escretoria;
    • cistoscopia.

    Questi metodi determineranno la presenza di malattie ginecologiche o altre malattie urologiche, lo stato della vescica, degli ureteri e dei reni. Se vengono rilevate infezioni genitali, viene esaminato anche il partner. A volte un complesso di misure diagnostiche richiede il ricovero in ospedale.

    Test richiesti per la cistite nelle donne

    La cistite è una malattia infiammatoria che colpisce le pareti dell'urea e del tratto urinario.

    L'infiammazione può svilupparsi rapidamente o può diventare troppo grande
    in una forma cronica.

    Cause e sintomi della malattia

    Le cause della cistite nelle donne includono:

    • ipotermia;
    • malattie ginecologiche;
    • malattie urologiche, comprese le malattie della vescica.

    I sintomi della cistite sono molto pronunciati, per cui è abbastanza facile riconoscere la malattia. Tuttavia, la diagnosi finale viene fatta da un ginecologo o urologo sulla base di determinati test, dopo di che viene selezionato il trattamento..

    • dolore all'urea;
    • dolore durante l'intero processo di minzione o solo alla fine;
    • sensazione di svuotamento incompleto dell'urea immediatamente dopo la minzione, desiderio costante di usare il bagno;
    • sanguinamento durante la minzione con forme gravi di infiammazione;
    • Aumento della temperatura.

    Il sanguinamento con questa patologia è pericoloso, in quanto può portare al tamponamento dell'uretra: il sangue può ostruire l'uretra, il che porterà al ristagno dell'urina, allo stiramento dell'urea. Inoltre, quando i batteri penetrano, può iniziare l'avvelenamento del sangue. L'infezione può diffondersi ai reni.

    Per la corretta diagnosi e per determinare la natura dell'infiammazione, è necessario superare alcuni test.

    Come raccogliere correttamente l'urina?

    Il risultato dello studio e, di conseguenza, il trattamento prescritto dipendono dalla corretta raccolta del materiale biologico. Quando si raccoglie l'urina, è necessario seguire le seguenti regole:

    1. Raccogliere l'urina dopo il lavaggio per evitare che lo sporco penetri nelle urine..
    2. Dovrebbe essere lavato dalla parte anteriore a quella posteriore.
    3. Si consiglia di raccogliere la porzione mattutina di urina, ma la prima parte deve essere rilasciata, quindi raccogliere ciò che resta in un contenitore.
    4. Se una donna ha giorni critici, quindi prima di raccogliere i test, è necessario inserire un tampone nella vagina, è anche necessario se ci sono infezioni ginecologiche.

    Test per l'infiammazione della vescica

    Con la cistite in una donna, il medico prescriverà dei test. Ognuno di loro ha determinate regole per la raccolta del materiale, la preparazione per la ricerca. Quali test vengono effettuati per la cistite? Soffermiamoci su ciascuno in modo più dettagliato:

    1. Analisi del sangue generale. Consente al medico di determinare la presenza di un processo infiammatorio. Gli indicatori principali che portano le informazioni al medico in questo caso sono la velocità di sedimentazione degli eritrociti ei leucociti. Il sangue viene donato a stomaco vuoto per escludere la comparsa di sedimenti nel sangue. Un esame del sangue darà al medico un quadro generale dello stato del corpo, ma è impossibile fare una diagnosi basata solo su questa analisi, gli studi sulle urine saranno più informativi.
    2. Analisi generale delle urine. Mostra la presenza di violazioni nel lavoro degli organi interni. Quindi, con un aumento dei tassi di eritrociti e leucociti, si può sospettare l'infiammazione dell'urea, delle vie urinarie e una funzionalità renale compromessa, confermata dalla presenza di proteine ​​nelle urine. Non dovrebbero esserci batteri nelle urine, la loro presenza indica una sorta di infezione del tratto urinario. Con la cistite, l'urina sarà torbida a causa del gran numero di leucociti, eritrociti, epitelio e batteri in essa contenuti. La reazione delle urine è alcalina a causa del processo di fermentazione nella vescica. Per un esame delle urine generale, è richiesta la prima porzione mattutina.
    3. Analisi delle urine secondo Nechiporenko. Ti consente di determinare lo stato dei reni, viene assegnato quando viene rilevata una certa patologia nell'analisi generale delle urine. In questo studio, viene raccolta la porzione media di urina mattutina, ovvero la prima parte viene rilasciata nella toilette, quindi viene raccolta l'analisi e la minzione viene completata nuovamente nella toilette. Secondo l'analisi di Nechiporenko, la componente cellulare appare: leucociti, eritrociti e cilindri. Un aumento di qualsiasi indicatore indica la presenza di patologie renali o delle vie urinarie. Se gli indicatori di questo studio sono normali, i risultati dei test delle urine generali dovrebbero essere considerati inaffidabili a causa di imprecisioni nel campionamento.
    4. Analisi delle urine secondo Zimnitsky. È una raccolta di urina quotidiana in determinate ore di tempo. La prima porzione di urina deve essere svuotata nella toilette. Successivamente, raccogliamo tutta l'urina in un contenitore, dopo tre ore cambiamo il contenitore con un altro e così via, cambiando il contenitore ogni tre ore. Dovrebbero esserci un totale di otto contenitori di urina. Allo stesso tempo, durante il giorno, dovresti registrare la quantità di liquido consumato, comprese zuppe e frutti succosi. In questo studio, gli indicatori del volume di secreto, densità e gravità specifica sembrano. Questo studio valuta la funzione renale.
    5. Diagnostica PCR. Per rilevare malattie infettive. Il metodo PCR può essere utilizzato per esaminare sangue, urina, striscio. I vantaggi di questo studio includono la velocità dello studio e l'elevata precisione del risultato. Con questa reazione, puoi determinare l'agente eziologico della malattia.
    6. Coltura batteriologica delle urine. Il rilevamento della microflora opportunistica è un processo lungo, ma questo studio fornisce risultati accurati, che è importante per la selezione del trattamento. L'analisi aiuta a identificare i microrganismi, il tipo di batteri e determinare a quale antibiotico reagiscono. In questo studio, il biomateriale è posto in diversi ambienti favorevoli allo sviluppo di microrganismi. Se la crescita dei batteri nell'ambiente non è iniziata, il risultato è negativo, se si sono verificati cambiamenti in uno qualsiasi degli ambienti, l'analisi è positiva. Questo test è indicato per le infezioni del tratto urinario..
    7. Analisi della microflora vaginale per la disbiosi. Consente di determinare lo stato della microflora e determinare se è possibile inserire questa microflora nell'uretere. Secondo i risultati di questo studio, è possibile trattare in modo completo la cistite e l'infiammazione dei genitali, il che eviterà ricadute successive..
    8. Metodi di analisi rapida per la cistite nelle donne. Questi metodi consentono di diagnosticare rapidamente la cistite, sulla base di determinati indicatori. Ad esempio, una rapida determinazione del livello di leucociti, eritrociti e presenza di proteine ​​nelle urine: questi indicatori sono sufficienti per un medico per determinare la presenza di una malattia del tratto urinario, infiammazione dell'urea. Se ci sono microrganismi patogeni nel corpo, i nitrati identificati dal metodo espresso ne parleranno. Questi metodi consentono di prescrivere rapidamente un trattamento, ma è impossibile fare affidamento solo su questi indicatori per un ulteriore trattamento, poiché è necessario controllare le condizioni dei reni.

    Metodi di ricerca strumentale

    Oltre alle analisi, esistono metodi di esame strumentale per determinare la cistite, il suo grado e la corretta selezione del trattamento, questi includono:

    Biopsia

    Uno studio in cui il tessuto viene prelevato dalla parete della vescica, quindi viene esaminato al microscopio. È necessaria una biopsia per rilevare un tumore.

    Quando si esamina il materiale al microscopio, il medico può anche determinare la presenza di infiammazione e la sua natura. Il materiale viene prelevato utilizzando un cistoscopio con una pinza speciale, il dispositivo viene inserito nella vescica attraverso l'uretra.

    Cistoscopia

    Questo esame viene eseguito utilizzando uno speciale dispositivo cistoscopio, che viene inserito nell'uretere attraverso l'uretra. Quando si esegue questo esame, il medico ha l'opportunità di valutare le condizioni delle pareti dell'urea, il grado di infiammazione. Molto spesso, la procedura viene eseguita con l'anestesia a causa del suo dolore.

    Molto spesso, l'esame è prescritto per cistite cronica, sangue nelle urine, ritenzione urinaria accompagnata da dolore, con minzione frequente e se si riscontrano cellule anormali nell'analisi delle urine.

    Esame ecografico della vescica

    Con questo esame, la cistite può essere determinata dai seguenti fattori:

    • asimmetria dell'urea causata dalla sua infiammazione;
    • il muro dell'urea è ispessito nel sito dell'infiammazione;
    • gonfiore dell'uretra.

    Esistono diversi metodi per eseguire l'ecografia:

    1. Transaddominale. Lo studio viene effettuato attraverso la parete addominale. Questo metodo non provoca sensazioni dolorose, viene eseguito con la vescica piena.
    2. Transvaginale. Il metodo è utilizzato nelle donne. Consiste nell'esaminare l'urea attraverso la vagina. Eseguito a vescica vuota.
    3. Transrettale. Studio dell'urea attraverso il passaggio rettale. Nominato sia a donne che a uomini. Per gli uomini, lo studio consente di valutare il grado di infiammazione della vescica e le condizioni della prostata.

    La cistite è una malattia comune che richiede un trattamento immediato. Il medico dovrebbe prescrivere un trattamento dopo gli esami necessari. È importante non iniziare il processo infiammatorio, poiché può diffondersi ad altri organi interni. E poi il trattamento sarà più difficile.

    Analisi per cistite

    È possibile determinare la cistite con elevata precisione solo dopo aver superato i test, che il medico prescriverà se si sospetta un'infiammazione della vescica. I test per la cistite nelle donne e negli uomini aiuteranno a diagnosticare la malattia in una fase precoce.

    Test per la cistite nelle donne

    Le analisi per la cistite consentono di determinare la natura del decorso della malattia e il tipo di patologia. Le analisi per la cistite nelle donne vengono eseguite non solo secondo lo schema standard, ma sono anche integrate con uno striscio dalla vagina. In uno striscio si possono distinguere gonococco, clamidia, micoplasma, Trichomonas, ureaplasma. Una donna con cistite deve essere testata dalla vagina, questo rende possibile analizzare il rapporto tra microflora patogena della vagina e normale, perché la disbiosi vaginale può anche causare cistite.

    Tuttavia, l'analisi principale è l'analisi delle urine. Con la cistite nelle donne, viene eseguito un test delle urine generale e secondo Nechiporenko. L'urina viene valutata in base a parametri organolettici, fisico-chimici, biochimici, microscopici e microbiologici. Per la diagnosi di cistite, la torbidità delle urine è di fondamentale importanza e l'analisi delle urine per la cistite nelle donne aiuta a rilevare una miscela di pus nelle urine, un aumento dei leucociti, uno sgradevole odore putrido. In alcuni casi, anche la miscela di sangue è determinata visivamente..

    Prendono un'analisi per la cistite secondo Nechiporenko nel caso in cui un precedente test delle urine abbia mostrato la presenza di sangue, una grande quantità di proteine ​​nelle urine, con leucocitosi e un aumento del livello di creatinina e urea. Parallelamente a questi test, una donna deve eseguire un esame del sangue di routine. Va tenuto presente che un esame del sangue per la cistite non è indicativo, poiché i risultati indicano solo la presenza di un processo infiammatorio nel corpo. Ma quando si combinano i risultati dell'analisi del sangue e dell'analisi delle urine, diventa chiaro: cosa ha causato esattamente i cambiamenti nell'analisi del sangue.

    Come identificare la cistite

    Per determinare se c'è la cistite o se il paziente ha solo il raffreddore, deve andare in clinica e fare il test. La cistite può essere determinata non solo dalle lamentele caratteristiche dei pazienti, ma anche dai risultati del test. Quando si determina la cistite, è estremamente importante evidenziare non solo la cistite, in quanto tale, ma il tipo di sviluppo della malattia stessa.

    Se la cistite nelle donne viene identificata correttamente, ciò cambia in modo significativo l'approccio al trattamento della malattia e lo rende più efficace. Oltre alla natura standard indicata del decorso della malattia (acuta o cronica), è importante distinguere il tipo di patologia dalla natura dei cambiamenti patologici che si sono verificati nella vescica.

    Per determinare la cistite o il mughetto, sarà d'aiuto un'analisi dalla vagina per la microflora. Con un aumento del numero di agenti fungini e una diminuzione del livello di batteri lattici, diventa chiaro che la disbiosi vaginale è diventata la causa della cistite..

    Quali test devono essere superati per la cistite

    Quali test devono essere superati per la cistite saranno prescritti dal medico curante, a cui la persona si è rivolta con lamentele di segni di infiammazione della vescica. Per determinare la cistite, chiarire finalmente la diagnosi e iniziare il trattamento, i pazienti devono superare i seguenti test:

    1. Analisi delle urine secondo Nechiporenko: questa analisi è stata sviluppata molto tempo fa, ma fino ad oggi è stata utilizzata con successo nella diagnosi di varie patologie degli organi urinari. Di solito è prescritto per chiarire la natura della patologia, quando, sulla base di un'analisi generale delle urine, sono già state stabilite deviazioni nei parametri di laboratorio. Questo test non sostituisce l'analisi delle urine standard, ma è un'aggiunta importante ai suoi risultati. L'analisi delle urine secondo Nechiporenko aiuta a determinare le cause della cistite con il sangue, se una grande quantità di ossalati, urati o fosfati viene escreta nelle urine.
    2. Un test delle urine generale è il tipo più comune di analisi che viene eseguito per varie malattie. Questo tipo di diagnosi consente di identificare le principali patologie degli organi urinari, compresa la cistite.
    3. Analisi del sangue clinico: dimostrerà un aumento del numero di leucociti nel campione, nonché un aumento della VES, che indica la presenza di un processo infiammatorio nel corpo. Con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra, il decorso acuto del processo infettivo è chiaramente tracciato. In combinazione con l'analisi delle urine, un esame del sangue conferma la presenza di cistite.
    4. PCR delle urine: eseguita in caso di difficoltà nella determinazione dell'agente patogeno.
    5. Cultura di coltura: l'urina viene seminata in condizioni favorevoli alla crescita di microrganismi patogeni e viene determinato il tipo di agente patogeno. L'analisi per batteri, funghi, virus aiuta a scegliere i farmaci giusti per il trattamento.
    6. Tampone genitale per malattie sessualmente trasmissibili: dimostra la presenza di infezioni a trasmissione sessuale che sono spesso la causa della cistite di un paziente.

    Diagnosi di cistite

    La diagnosi finale di cistite viene eseguita, prima di tutto, in base ai risultati delle analisi ottenute dal laboratorio. Naturalmente, i reclami dei pazienti sulla minzione frequente e dolorosa svolgono un ruolo importante nel determinare la cistite ed è possibile diagnosticare in anticipo la cistite negli uomini e nelle donne con questi segni. Tuttavia, la diagnosi di cistite può essere fatta in modo definitivo solo dopo aver ricevuto tutti i dati sullo stato del sistema genito-urinario del paziente che si è rivolto alla clinica..

    Puoi diagnosticare la cistite nelle donne e negli uomini dai seguenti tipi:

    • catarrale;
    • cistica;
    • emorragico;
    • ulcerosa;
    • flemmone;
    • cancrenoso;
    • interstitial.

    La diagnosi di cistite nelle donne e negli uomini non richiede molto tempo, tuttavia fornisce dati molto importanti sulle forme intrattabili di cistite. Ad esempio, con una forma emorragica, il sangue appare nelle urine delle donne con cistite, che indica la presenza di pietre, danni ai vasi sanguigni. Non è facile affrontare il trattamento di tale cistite ei farmaci standard allevieranno solo i sintomi, ma non rimuoveranno la causa e dovrai rimuovere i calcoli dalla vescica.

    3 criteri importanti per la diagnosi di cistite interstiziale sono la sensazione di dolore pelvico e l'area sopra il pube, la voglia di urinare e il dolore durante l'escrezione urinaria. Poiché questi criteri sono abbastanza soggettivi, test aggiuntivi e studi, ad esempio la cistoscopia con biopsia, aiuteranno a diagnosticare la cistite di tipo interstiziale..

    È più difficile diagnosticare la cistite nei bambini solo in giovane età, quando è difficile raccogliere un test delle urine. I medici, al fine di determinare la cistite in un bambino, raccomandano di raccogliere un test delle urine di routine, donando il sangue. È necessario eseguire più volte i test per la cistite in un bambino, come negli adulti, per confermare l'efficacia della terapia.

    Playlist video di cistite (selezione video nell'angolo in alto a destra)

    Metodi per la diagnosi della cistite in diverse forme di malattia

    La cistite è una malattia comune tra le donne. A causa del gran numero di casi clinici, i professionisti medici hanno studiato questa patologia. Oggi c'è un elenco di esami che aiutano a fare una diagnosi.

    1. Descrizione della malattia
    2. Diagnosi di cistite
    3. Le ragioni
    4. Sintomi
    5. Trattamento
    6. video

    Descrizione della malattia

    Scopriremo quali esami sono necessari per la cistite, il meccanismo di insorgenza e le ragioni della comparsa.

    La cistite è un processo infiammatorio localizzato nella vescica. A seconda dello stato di abbandono, si osserva un danno alla mucosa o allo spessore della parete della vescica. Durante la cistite si distinguono le seguenti forme:

    • Batterica.
    • Batterico specifico.
    • Emorragico.
    • Ulcerosa.
    • Necrotico.
    • Autoimmune.
    • Allergico.
    • Traumatico.
    • Virale.

    Queste forme differiscono nel tipo di infiammazione e nel fattore eziologico, che richiede misure diagnostiche.

    Diagnosi di cistite

    Le misure diagnostiche per la cistite nelle donne includono metodi di esame che determinano la causa dell'inizio della patologia e valutano le condizioni generali della donna.

    Per fare questo, usa:

    • Analisi generale di laboratorio delle urine. Questo esame viene eseguito per tutte le malattie del sistema urinario. Nei risultati dell'analisi si nota un aumento del numero di leucociti, cellule epiteliali, eritrociti e presenza di pus. Il grado di variazione di questi indicatori è direttamente proporzionale alla gravità del danno alla vescica.
    • Analisi del sangue generale. Un esame del sangue per il numero di elementi formati consente di determinare la natura della malattia, nonché l'effetto sul corpo.
    • Esame batteriologico delle urine. Determina il tipo di batteri che ha causato la malattia. I batteri sono presenti in quasi tutte le forme di cistite. Con la cistite batterica si osserva un'infezione primaria e con altre forme l'attaccamento dei batteri è una complicazione. L'urina viene raccolta secondo le regole di asepsi e antisettici per prevenire l'infezione dagli organi genitali esterni. Successivamente, il materiale prelevato viene applicato a un mezzo nutritivo e posto in un termostato. Ogni coltura batterica differisce nella forma e nella natura della crescita.
    • Test di sensibilità agli antibiotici. La coltura batteriologica è combinata con i test di sensibilità agli antibiotici. Per questo, i dischi di carta vengono inseriti nella capsula di Petri contenente il materiale di prova. Questi dischi sono impregnati di agenti antibatterici di vari gruppi. L'inibizione della crescita batterica indica che l'antibiotico è efficace e adatto al trattamento.
    • Ultrasuoni. Viene eseguita un'ecografia per valutare la vescica, i reni e gli organi pelvici. Gli organi di una donna, che si trovano nella piccola pelvi, sono nelle immediate vicinanze. Con la cistite, l'infiammazione passa dalla vescica all'utero, alle appendici o alle parti inferiori del sistema riproduttivo della donna. L'ecografia della vescica viene eseguita utilizzando una speciale sonda transuretrale. Questo esame è simile alla cistoscopia..
    • Cistoscopia. Questo esame è consentito solo in assenza di una fase acuta della malattia. Si consiglia di eseguire con cistite cronica in remissione. Nella cistite cronica si verificano proliferazione del tessuto connettivo o processi tumorali, che vengono studiati in dettaglio con l'aiuto di apparecchiature endoscopiche. Lo svantaggio della cistoscopia è la premedicazione, che non è raccomandata per un gran numero di persone..

    Oltre agli esami specifici, la diagnosi di cistite nelle donne comprende un esame ginecologico con prelievo di strisci. Questo viene fatto per la diagnosi tempestiva delle complicanze..

    Tali misure sono necessarie perché l'apertura esterna dell'uretra si trova vicino all'ingresso della vagina e i batteri possono diffondersi anche con un'adeguata cura igienica..

    Nelle forme virali di cistite, è indicata la PCR. Questa analisi di laboratorio si basa sulla determinazione del titolo di anticorpi contro un particolare patogeno virale. Un titolo anticorpale elevato è un segno che un virus è presente nel corpo.

    Test di sensibilità agli antibiotici

    La cistite autoimmune e allergica richiede l'inserimento di test immunologici e allergici nel piano di esame, con l'aiuto del quale vengono determinate la reattività del sistema immunitario e il probabile allergene.

    Lo schema corretto di misure diagnostiche aiuta a prescrivere un trattamento efficace che allevierà la patologia in un breve periodo.

    Le ragioni

    Una forma comune di patologia è la cistite batterica. Causato da batteri che hanno specie e gruppi diversi.

    I batteri entrano nella vescica attraverso l'uretra, i vasi sanguigni o i vasi linfatici. La maggior parte dei casi clinici si verifica durante il tipo di infezione ascendente - attraverso l'uretra.

    La cistite è causata da:

    • Virus.
    • Fungo.
    • Il più semplice.
    • Trauma.
    • Processi autoimmuni e allergici.
    • Interventi operativi.
    • Tumori della vescica o organi adiacenti.

    Indipendentemente dalla causa, la cistite avrà sintomi simili..

    Sintomi

    Nella clinica della cistite, si distinguono due tipi lungo il corso: acuto e cronico. La cistite acuta si verifica sullo sfondo di una salute completa, che è preceduta da fattori negativi. La cistite cronica è caratterizzata da esacerbazioni periodiche che si alternano a periodi di remissione.

    Per la cistite acuta e cronica nella fase acuta, gli stessi sintomi sono caratteristici. Questi includono:

    • La comparsa di minzione frequente. Questo sintomo appare per primo. La minzione frequente si sviluppa a causa di una maggiore sensibilità della mucosa.
    • Dolore al pube. La mucosa infiammata diventa sensibile agli acidi e ai sali nelle urine. Di conseguenza, sorge il dolore, che è localizzato sopra l'articolazione pubica e si intensifica in posizione eretta..
    • Bruciore lungo l'uretra. L'infiammazione della vescica si verifica con danni all'uretra. Allo stesso tempo, la minzione è accompagnata da una sensazione di bruciore e tagli, che sono intensi..
    • Aumento della temperatura corporea. L'ipertermia si sviluppa come risposta immunitaria del corpo al processo infiammatorio. La temperatura sale a 38-38,5 ° C e oltre. Alcuni casi clinici procedono senza un aumento della temperatura, che diventa un segno di una disfunzione del sistema immunitario e richiede la consultazione con un immunologo.

    Ai sintomi elencati, viene aggiunto un cambiamento nella composizione dell'urina: ematuria e piuria. Il sangue e il pus nelle urine compaiono a seguito di una violazione dell'integrità dei vasi sanguigni della mucosa, nonché della morte di batteri e leucociti. In alcuni casi, per diagnosticare la cistite, sono sufficienti dati oggettivi e anamnesi..

    Trattamento

    Indipendentemente da cosa ha causato la cistite, il trattamento è finalizzato all'eliminazione del fattore eziologico.

    Il trattamento sintomatico non è consentito, poiché i sintomi scompariranno, ma il problema non scomparirà.

    Gruppi di farmaci utilizzati nel trattamento di questa patologia:

    • Antibiotici Per il trattamento delle forme batteriche di cistite, nonché per la prevenzione dell'infezione secondaria in forme sterili, vengono utilizzati farmaci antibatterici. Questi sono farmaci ad ampio spettro o selettivi. I farmaci selettivi sono usati per la cistite batterica specifica. Più spesso causato da infezioni che vengono trasmesse attraverso i rapporti sessuali.
    • Antinfiammatorio. In tutti i casi vengono prescritti farmaci non steroidei con effetto antinfiammatorio. Esclusione della cistite autoimmune, quando l'azione è insufficiente e vengono prescritti ormoni del gruppo prednisone.
    • Diuretici. I diuretici sono usati per prevenire lo sviluppo di complicanze come la pielonefrite. L'aumento del flusso di urina attraverso gli ureteri impedisce la diffusione di batteri e infiammazioni.

    Il resto dei farmaci viene prescritto su base ad hoc, tenendo conto della gravità delle condizioni del paziente e della natura della malattia. La diagnosi per la cistite è estremamente importante.

    La scelta delle corrette modalità di esame consente un trattamento adeguato, che garantisce un esito favorevole.

    Diagnosi di cistite

    La cistite è una malattia infettiva e infiammatoria della parete vescicale, che colpisce principalmente la mucosa. Se ti interessa la tua salute, allora devi consultare un medico e sottoporsi a un esame, dove verrà eseguita una diagnosi di cistite..

    • Diagnostica moderna della cistite
    • Diagnostica cistite acuta
    • Diagnostica cistite cronica
    • Analisi per cistite
    • Analisi delle urine
    • Valori di riferimento dell'analisi generale delle urine
    • Valori di riferimento delle urine secondo Nechiporenko
    • Analisi del sangue
    • Valori di riferimento delle analisi del sangue
    • Diagnosi di cistite nelle donne
    • Diagnosi di cistite negli uomini
    • Diagnosi di cistite nei bambini
    • Diagnosi differenziale
    • Diagnosi differenziale di pielonefrite e cistite

    I seguenti sintomi possono servire come motivo per consultare un medico: frequente bisogno di urinare, accompagnato da dolore, bruciore, prurito, crampi, sanguinamento, ipertermia, debolezza, fastidio nella parte inferiore dell'addome.

    Nella diagnosi di cistite, lo specialista tiene conto non solo del quadro clinico, ma anche delle possibili vie di infezione, ovvero: ascendente, discendente, linfogena ed ematogena.

    Diagnostica moderna della cistite

    L'esame diagnostico per la cistite viene eseguito in più fasi e include il raggiungimento di alcuni obiettivi. Prima di tutto, lo specialista valuta le manifestazioni cliniche della malattia, quindi chiarisce se il processo infiammatorio colpisce davvero la vescica o la fonte del problema da qualche altra parte.

    Per identificare l'agente eziologico del processo patologico, il numero microbico e determinare la sensibilità agli antibiotici, viene effettuato uno studio batteriologico. Il punto più importante nella diagnosi e nella selezione di un regime di trattamento è determinare il metodo di penetrazione dell'agente eziologico della malattia.

    Uno specialista qualificato comprende che i sintomi clinici sono una conseguenza e la causa deve ancora essere trovata. Danni meccanici, patologie concomitanti o caratteristiche anatomiche della struttura possono agire come fattori eziologici..

    Nell'ambito della diagnosi di cistite, vengono eseguiti numerosi esami:

    • esame microscopico delle urine;
    • coltura batteriologica delle urine;
    • esame di uno striscio ginecologico per la flora, nonché la semina del materiale;
    • striscio uretrale;
    • Diagnostica PCR per escludere ZZPP;
    • diagnostica urodinamica;
    • cistoscopia;
    • procedura ecografica;
    • ecografia.

    I risultati dello studio consentono allo specialista di determinare con precisione la forma del processo infiammatorio:

    • acuto o cronico;
    • primario o secondario;
    • focale o diffuso;
    • infettivo o allergico;
    • catarrale, ulcerosa, cancrenosa o emorragica.

    Diagnostica cistite acuta

    La diagnosi di un processo acuto è abbastanza semplice e ciò è dovuto a sintomi specifici. Un test generale delle urine, che rileva proteine, batteri e un aumento del livello di globuli rossi e leucociti, aiuterà a confermare la diagnosi..

    La diagnosi differenziale della cistite acuta viene effettuata con pielonefrite acuta, appendicite, paraproctite e neoplasie.

    Un processo acuto può essere rilevato dal seguente quadro clinico:

    • minzione frequente;
    • debolezza generale;
    • nicturia;
    • brividi, nausea, vomito;
    • mal di schiena;
    • condizione subfebrile;
    • ematuria e leucocituria.

    Diagnostica cistite cronica

    Una lotta insufficientemente efficace contro la causa principale della cistite può portare alla cronicità del processo. Il processo cronico è caratterizzato da sintomi clinici lievi e periodi alternati di remissione ed esacerbazione. In alcuni casi, l'automedicazione è il catalizzatore. È consuetudine parlare di un decorso cronico se la fase acuta si verifica più di una volta ogni sei mesi.

    Lo studio diagnostico della cistite cronica è un problema complesso che richiede che uno specialista utilizzi una serie di metodi clinici e paraclinici, nonché un approccio analitico ai loro risultati..

    La fase clinica dello studio prevede la raccolta di dati anamnestici, tenendo conto dei dati sull'attività funzionale della sfera riproduttiva. Nella fase diagnostica di base, vengono eseguiti numerosi test di laboratorio.

    La fase finale e obbligatoria nella diagnosi di cistite cronica è l'esame endoscopico. La cistoscopia aiuterà a identificare il meccanismo eziologico della cronicità. Una biopsia viene eseguita in casi estremi per indicazioni rigorose. Questo metodo diagnostico è associato a danni aggiuntivi, che possono portare a sanguinamento o persino perforazione della macchina dell'organo..

    Analisi per cistite

    L'analisi delle urine consente di stabilire il grado di sviluppo del processo patologico, la sua causa e il patogeno. Ecco perché, quando compaiono i primi sintomi, i medici prescrivono un test delle urine in primo luogo..

    Analisi delle urine

    Con la cistite, ci sono tre analisi principali:

    • inoculazione batteriologica. L'essenza dell'esperimento è che una piccola quantità di urina viene collocata in un mezzo nutritivo. La formazione di colture batteriche indica la presenza di batteri nelle urine. Lo studio consente di determinare non solo il tipo, ma anche il numero di agenti patogeni;
    • analisi delle urine secondo Nechiporenko. Solitamente eseguito dopo scarsi risultati dell'analisi generale. Vengono rilevati leucociti, eritrociti e calchi. Per un'analisi corretta, dovresti raccogliere la porzione media di urina. Normalmente, in un millilitro di urina, si trovano fino a mille eritrociti e fino a duemila leucociti;
    • analisi generale delle urine. I tecnici di laboratorio prestano attenzione al colore e all'odore delle urine. Con la cistite, l'urina è solitamente torbida, bianca o addirittura di colore marrone, ciò è dovuto alla presenza di pus e batteri. Spesso, a causa delle impurità del sangue, l'urina è colorata di rosa. Di solito, più grave è il processo infiammatorio, più satura è l'urina. L'odore può essere putrido. La microscopia rivela eritrociti sia freschi che lisciviati. I leucociti possono raggiungere un numero tale da coprire l'intero campo visivo.

    Per una diagnosi accurata, è estremamente importante seguire alcune regole:

    • i genitali devono essere puliti prima di raccogliere materiale biologico;
    • un campione di urina del mattino è adatto per la ricerca, che dovrebbe essere consegnato al laboratorio il prima possibile;
    • prima dello studio, è meglio non assumere farmaci, rinunciare all'alcol e al fumo;
    • alle donne è severamente vietato urinare durante le mestruazioni;
    • gli uomini non dovrebbero raccogliere materiale per la ricerca subito dopo l'eiaculazione.

    Valori di riferimento dell'analisi generale delle urine

    Elementi in un campo visivoUominiDonne
    Eritrociti0-2single
    Leucociti0-30-5
    Leucociti alterati--
    Epitelio squamoso0-31-5
    Epitelio di transizione--
    Epitelio renale--
    Cilindri--

    Valori di riferimento delle urine secondo Nechiporenko

    Elementi in 1 ml di urinaNorma
    Leucociti0-2000
    Eritrociti0-1000
    Cilindri-

    Analisi del sangue

    Un esame del sangue generale può confermare la presenza di un processo infiammatorio, questo sarà visto dalla sedimentazione accelerata degli eritrociti e dalla leucocitosi. Un'analisi delle urine espansa mostrerà un aumento del livello di neutrofili pugnalati.

    Per quanto riguarda la preparazione, è simile alle misure preparatorie prima di un esame delle urine generale. Alla vigilia, è meglio smettere di prendere farmaci, alcol e fumo. È meglio donare il sangue al mattino. È meglio farlo a stomaco vuoto, è consentito l'uso di acqua naturale.

    Valori di riferimento delle analisi del sangue

    IndicatoriNorme per gli uominiNorme per le donne
    Eritrociti4-6 x 10-12 gradi / l3,5 - 5,5 x 10-12 gradi / l
    Emoglobina130-160 g / l120-140 g / l
    Ematocrito40-50%35-45%
    Piastrine180-320 x 10 in 9 gradi / lAllo stesso modo
    Leucociti4-9 x 10-9 gradi / lAllo stesso modo
    ESR0-10 mm / h2-15 mm / h

    Diagnosi di cistite nelle donne

    La diagnosi nelle donne viene effettuata sulla base di studi clinici di laboratorio, ecoscopici ed endoscopici. La palpazione della regione sovrapubica rivela un forte dolore.

    L'esame di routine delle donne con cistite include una consultazione con un ginecologo, un esame su una sedia e l'assunzione di strisci ginecologici. La cistoscopia e la cistoscopia svolgono un ruolo importante nella diagnosi della cistite cronica..

    Grazie a tali studi è possibile determinare la forma morfologica della lesione, la presenza di neoplasie, calcoli, ulcere. La diagnostica ecografica consente di confermare indirettamente la presenza di un processo infiammatorio nella vescica in base a cambiamenti caratteristici nelle pareti dell'organo.

    Diagnosi di cistite negli uomini

    Se si sospetta la cistite negli uomini, viene effettuato uno studio completo del corpo. L'urologo esamina i genitali, palpa lo scroto ed esamina anche la prostata attraverso il retto.

    L'ecografia della vescica negli uomini è difficile perché è impossibile accumulare l'urina per la visualizzazione dell'organo. Pertanto, l'ecografia della ghiandola prostatica con l'identificazione dell'urina residua è di fondamentale importanza. E la diagnostica ecografica dei reni aiuta a escludere lo sviluppo di complicanze.

    Diagnosi di cistite nei bambini

    Nella pratica pediatrica, la diagnosi di cistite comprende tutta una serie di test di laboratorio:

    • analisi generale delle urine;
    • semina di urina per la flora;
    • determinazione dell'acidità delle urine;
    • campione di urina a due vetri.

    L'esecuzione di cistografia e cistoscopia è giustificata nel processo cronico dopo che la fase acuta si è attenuata. Aiutano a identificare il grado e la natura del danno alla mucosa della vescica.

    Diagnosi differenziale

    La cistite è differenziata da una serie di malattie di altri organi, vale a dire:

    • rene;
    • ghiandola prostatica;
    • uretra;
    • genitali;
    • calcoli renali, ecc..

    Tutte queste malattie sono accompagnate da disturbi urinari. La disuria ha fattori provocatori generali e locali. Può essere stenosi uretrale, gonfiore, calcoli, disturbi psicoemotivi.

    Quando si esegue la diagnostica differenziale, uno specialista tiene conto delle seguenti sfumature:

    • gonfiore della vescica. Di solito si osservano disuria ed ematuria persistenti. Con la crescita infiltrante di un tumore maligno, il dolore nell'area della vescica può essere permanente;
    • prostatite acuta. La comparsa di una disuria acuta con un bisogno imperativo di urinare è caratteristica. Ciò si manifesta sotto forma di sintomi generali: sudorazione, brividi, tachicardia, apatia, ipertermia;
    • BPH. La disuria si manifesta a riposo o di notte;
    • pietre nella vescica. I sintomi sono abbastanza simili alla cistite stessa. Solo la loro intensità aumenta durante la deambulazione o lo scuotimento. Il dolore acuto si irradia al perineo, ai testicoli o al glande;
    • annessite. Caratterizzato dalla comparsa di dolore acuto, che è accompagnato da disuria.

    Diagnosi differenziale di pielonefrite e cistite

    Punti chiaveCistitePielonefrite
    LocalizzazioneL'infiammazione colpisce la vescica. I microrganismi patogeni crescono e si moltiplicano in questo organo.L'infiammazione colpisce il calice e il parenchima renale. I microbi possono risalire dalla vescica lungo la via ascendente ai reni o, al contrario, scendere.
    SintomiI sintomi locali che interessano le vie urinarie vengono alla ribalta. La manifestazione principale del processo acuto è la disuria, il paziente può andare in bagno fino a quaranta volte al giorno. C'è un falso bisogno di urinare, mentre la porzione di liquido è scarsa.I sintomi generali vengono alla ribalta. La temperatura corporea può salire fino a quaranta gradi. Si verificano iperidrosi, brividi, debolezza, affaticamento, scarso sonno e appetito. La lombalgia è solitamente di natura sorda o dolorosa, sebbene possano verificarsi attacchi di dolore intenso.
    AnalisiDi solito accompagnato da leucocituria ed eritrocituria.Oltre all'aumento del livello di leucociti ed eritrociti, si trova la microflora patogena. Durante gli ultrasuoni, possono essere rilevati cambiamenti infiammatori nei tessuti molli.

    Quindi, la cistite è una malattia grave che richiede una diagnosi completa. I sintomi clinici della malattia hanno un grande valore diagnostico. Per fare una diagnosi, avrai bisogno di una diagnostica ecografica, un'analisi generale di urine, sangue, coltura batteriologica. È importante escludere la presenza di malattie concomitanti, in particolare malattie a trasmissione sessuale.

    L'autodiagnosi può danneggiarti gravemente. Le manifestazioni della cistite sono simili alla pielonefrite, alle malattie femminili e al cancro alla prostata. Per non perdere un grave processo patologico, se si verificano cambiamenti nel corpo, è necessario contattare immediatamente uno specialista.