Trattamento antibiotico per la tracheite

La tracheite è un'infiammazione acuta o cronica della trachea, più spesso provocata da raffreddori e infezioni rinofaringee. Gli agenti causali della tracheite possono essere una varietà di agenti patogeni: batteri, virus, funghi e protozoi. Spesso la causa dello sviluppo dell'infiammazione nella trachea è il verificarsi di una reazione allergica.

Come trattare la tracheite e in quali casi è necessario assumere antibiotici, il medico curante te lo dirà dopo aver preso un'anamnesi.

  • Penicilline
  • Macrolidi
  • Cefalosporine
  • Fluorochinoli
  • Aerosol antibatterici
  • Inalazione con antibiotici

Quando sono necessari gli antibiotici??

Esistono due tipi di tracheite:

  1. Forma acuta della malattia. Scorre rapidamente. Di solito ci vogliono dai 10 ai 15 giorni dalla comparsa dei sintomi alla guarigione. La tracheite acuta è una conseguenza della malattia respiratoria causata da virus. In rari casi, le fonti di tracheite acuta sono funghi e batteri.
  2. Tracheite cronica. Nella maggior parte dei casi, è una conseguenza di malattie infettive come faringite e laringite. La malattia è a lungo termine e spesso ricorrente..

La tracheite senza antibiotici viene trattata se la malattia è virale. In questi casi è previsto l'uso di farmaci antivirali. Con un lungo decorso della malattia e la minaccia della diffusione dell'infiammazione attraverso le vie respiratorie, il problema del trattamento con agenti antibatterici viene risolto.

Il trattamento antibiotico è prescritto nei seguenti casi:

  1. I test hanno confermato la presenza di un'infezione batterica.
  2. Quando si tossisce, viene rilasciato espettorato purulento..
  3. Nessun miglioramento o peggioramento al quarto giorno di utilizzo dei farmaci antivirali.
  4. Se altre malattie si sviluppano contemporaneamente alla tracheite: bronchite, otite media, sinusite, polmonite.

Prima di prescrivere farmaci antibatterici, è necessario diagnosticare la malattia. Di solito, i medici devono solo esaminare il paziente, ascoltare la respirazione e un emocromo che mostra infiammazione.

In alcuni casi, è necessario sottoporsi a esami aggiuntivi:

  1. Radiografia del torace in due proiezioni per escludere bronchite e polmonite.
  2. Prendendo per analisi di espettorato separato, così come tamponi dal naso e dalla gola, per determinare l'agente patogeno.
  3. Test di sensibilità allergica e antibiotica.
  4. Esami endoscopici delle vie aeree.
  5. Radiografia dei seni facciali per escludere sinusiti e sinusiti frontali.

Se viene diagnosticata una tracheite, l'antibiotico viene scelto in base alla fonte dell'infezione, all'età e alla salute del paziente. Con estrema cautela, i farmaci vengono selezionati per bambini in età prescolare e anziani. Il trattamento della tracheite con antibiotici deve essere accompagnato dall'assunzione di altri farmaci: farmaci antinfiammatori, immunomodulatori, mucolitici ed espettoranti.

Quali farmaci vengono prescritti?

Per determinare quali batteri sono i portatori della malattia, è necessario donare l'espettorato per un serbatoio di coltura. Dopo aver identificato l'agente patogeno, i medici determinano quali antibiotici sono più adatti per sopprimere l'infezione..

Quando il decorso grave della tracheite non dà il tempo di identificare il portatore dell'infezione, è necessario ricorrere all'uso di antibiotici ad ampio spettro. Dopo che l'agente eziologico della tracheite infettiva è stato identificato, i medici prescrivono agenti strettamente mirati.

Penicilline

I più popolari per il trattamento della tracheite sono gli antibiotici del gruppo delle penicilline. Antibiotici naturali di questo gruppo: penicillina, bicillina, benzilpenicillina, sono disponibili sotto forma di polvere per iniezione. I prodotti sintetici e semisintetici sono prodotti in varie forme: iniezioni, capsule, compresse, sospensioni.

Da tracheite nominano:

  1. Ampicillina.
  2. Oxacillina.
  3. Ampiox.
  4. Flemoklav-solutab.
  5. Flemoxin-solutab.
  6. Clavocina.

Per il trattamento della tracheite negli adulti, le penicilline vengono spesso prescritte iniezioni, per i bambini sotto forma di sospensione o compresse dissolventi.

Macrolidi

Per il trattamento della tracheite nei bambini, la preferenza è data agli antibiotici del gruppo dei macrolidi, poiché hanno la tossicità più bassa, sono ben assorbiti e sono combinati con altri farmaci, ad eccezione degli antistaminici. I macrolidi sono attivi contro la maggior parte dei cocchi Gram-positivi, i batteri aerobi e atipici.

Farmaci in questo gruppo:

  1. Eritromicina.
  2. Klacid.
  3. Macropen.
  4. Azitral.
  5. Spiramicina e altri.

Durante l'infanzia, gli antibiotici vengono spesso prescritti con il principio attivo: azitromicina. Il farmaco più popolare ha un nome simile: azitromicina. Ci sono i suoi analoghi: Summamed, Azitrus, possono essere usati per i bambini più piccoli. Durante la gravidanza e durante l'allattamento è consentito l'uso di Vilprafen, ma solo con il permesso del medico curante.

Cefalosporine

Gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine sono altamente efficaci contro la maggior parte dei batteri. Molto spesso sono prescritti per la tracheite causata da infezioni da streptococco e per l'intolleranza alle penicilline.

Ci sono diverse generazioni di farmaci in questo gruppo:

  1. La primissima generazione include: cefazolina, cefalotina, cefalossina. Prescritto per le infezioni da streptococco negli adulti.
  2. Cefaclor, Zinnat, Cefotiam, Ceclor - farmaci di seconda generazione, usati per la tracheite negli adulti e nei bambini dai 12 anni.
  3. Il miglior effetto nel trattamento della tracheite è nei farmaci della terza generazione di cefalosporine: Suprax, Pancef, Cefixim, Ixim Lupin. Questi farmaci sono sotto forma di sospensioni, sono prescritti da bere durante l'infanzia. Tratta efficacemente la tracheite complicata da altre malattie respiratorie.
  4. Le cefalosporine di quarta e quinta generazione sono usate raramente per trattare la tracheite, a meno che non si tratti di complicanze gravi. Questi includono: Ladef, Cefepim, Maksipim.

Gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine meno di altri influenzano il lavoro degli organi interni e raramente causano effetti collaterali sotto forma di disturbi del tratto gastrointestinale.

Fluorochinoli

I fluorochinoli sono antibiotici ad ampio spettro altamente efficaci contro i microrganismi resistenti alla penicillina. Questo gruppo di antibiotici per la tracheite è prescritto se l'agente eziologico sono i batteri stafilococchi.

Questi farmaci includono:

  1. Avelox.
  2. Moximak.
  3. Levofloxacina.
  4. Ofloxocin.
  5. Ciprofloxocina.

I vantaggi dei fluorochinoli sono il loro rapido assorbimento in tutti i tessuti e una lunga permanenza nell'organismo. Lo svantaggio dell'assunzione di questi farmaci è che influenzano fortemente la microflora intestinale. Contemporaneamente a loro, è necessario assumere farmaci con batteri benefici: Linex, Normobact, Bifiform.

Aerosol antibatterici

È possibile curare la tracheite con antibiotici senza assumere farmaci internamente. Esistono agenti antibatterici spray topici. Il rimedio più popolare è Bioparox. È inteso per il trattamento di malattie batteriche del tratto respiratorio superiore. Quando la tracheite viene prescritta quando è accompagnata da sinusite, sinusite o sinusite frontale.

Il familiare spray Ingalipt contiene una piccola quantità di un antibiotico, la cui azione è volta a sopprimere i batteri streptococchi. È prescritto per alleviare l'infiammazione e il dolore nella tracheite virale e batterica..

Givalex è un altro spray antibiotico che viene prescritto quando un'infezione fungina si unisce a una malattia batterica.

Va ricordato che questi farmaci aiutano bene solo nelle fasi iniziali della tracheite, con un decorso grave della malattia, è necessario assumere antibiotici più forti.

Inalazione con antibiotici

Per il trattamento delle malattie purulente del rinofaringe, inclusa la tracheite, vengono spesso utilizzate inalazioni con farmaci antibatterici. Molto spesso, questa procedura viene prescritta se un bambino è malato per evitare l'effetto degli antibiotici sul fragile corpo del bambino. Due tipi di inalazioni che possono essere eseguite con antibiotici:

  1. Bagnato: usano compressori o inalatori ad ultrasuoni.
  2. Calore e umidità - effettuati utilizzando inalatori, preriscaldando la soluzione a 38-42 ° C.

L'applicazione topica di antibiotici consente di affrontare rapidamente ed efficacemente l'infezione batterica.

Elenco degli antibiotici per inalazione:

  • Fluimucil.
  • Dioxidina.
  • Gentamicina.
  • Amikacin.
  • Streptomicina.
  • Ceftriaxone.

Questi farmaci devono essere diluiti con soluzione salina o acqua per preparazioni iniettabili prima dell'uso. Insieme ai farmaci antibatterici vengono prescritti farmaci mucolitici ed espettoranti. È necessario osservare l'intervallo tra le procedure e seguire tutte le raccomandazioni fornite dal medico curante.

Suggerimenti e trucchi

Ai primi sintomi di tracheite, è necessario consultare uno specialista che diagnosticherà e prescriverà correttamente il trattamento corretto. Gli antibiotici sono farmaci potenti che non possono essere assunti senza prescrizione medica e per scopi di prevenzione..

Il trattamento incontrollato con farmaci antibatterici può portare a una diminuzione della sensibilità a loro e, con successive infezioni, dovrai assumere farmaci più forti, in alcuni casi due tipi contemporaneamente.

Quando si prescrive una terapia antibiotica, il medico scrive il regime, il dosaggio esatto e la durata del trattamento. Insieme agli antibiotici, devono essere assunti prebiotici per mantenere la normale microflora intestinale.

Il rispetto delle seguenti raccomandazioni aiuterà a curare rapidamente e senza conseguenze la tracheite con antibiotici:

  1. Rispetto rigoroso del dosaggio richiesto e intervallo tra le dosi.
  2. Conserva i medicinali come indicato. In generale, colpi e sospensioni dovrebbero essere refrigerati.
  3. Non è possibile interrompere il trattamento dopo i primi miglioramenti, il corso dovrebbe essere completato.
  4. Consulta le istruzioni per il tempo di assunzione consigliato: prima dei pasti o dopo.
  5. Bevi antibiotici solo con l'acqua.
  6. Segui una dieta, escludi cibi grassi, fritti, affumicati e alcol.
  7. Se non ci sono miglioramenti dopo il secondo giorno di assunzione di farmaci antibatterici, consultare un medico per cambiare il medicinale.

Se segui tutte le raccomandazioni e segui le istruzioni per il farmaco, gli antibiotici per la tracheite ne trarranno beneficio e non danneggeranno il corpo.

Panoramica sugli antibiotici per la tracheite

Perché la tracheite è pericolosa? Come viene trattata l'infiammazione nella trachea? Come sbarazzarsi della tracheite, in quali situazioni non puoi fare a meno degli antibiotici? È necessario il recupero dopo la terapia antibiotica?

Farmaci efficaci per la tracheite

Il sistema respiratorio umano è soggetto a molti fattori negativi interni ed esterni. La tracheite è una malattia diagnosticata in milioni di pazienti ogni anno. Secondo i medici, non c'è pericolo. Fatta eccezione per i casi trascurati e le complicazioni che si sono verificate.

Per non essere in ritardo con il trattamento e la tracheite non ha acquisito una forma cronica e il processo infiammatorio non si è diffuso lungo le vie respiratorie nella direzione sottostante, sono necessarie una diagnosi tempestiva e la nomina di metodi terapeutici per fermare la malattia.

Il trattamento della tracheite si basa sempre sulla determinazione delle cause delle lesioni della mucosa nella trachea. La terapia complessa è efficace, cioè quella che distrugge la microflora patogena e durante la notte stabilizza le condizioni del paziente, riduce i sintomi, che sono pronunciati nella tracheite.

L'uso di antibiotici per la tracheite è garantito, ma non in tutti i casi. Con la natura infettiva della malattia, potenti composizioni di un ampio spettro di azione svolgono i loro compiti principali e con le forme virali sono inutili (la terapia è ridotta agli enzimi antitosse e mucolitici, che facilitano il processo di rimozione dell'espettorato; utilizzare inalazioni e decotti di componenti a base di erbe con proprietà medicinali).

Uso di antibiotici per i bambini

Il trattamento della forma acuta nei bambini è ridotto all'eliminazione dei sintomi. Se il medico curante determina la possibilità di evitare l'uso di antibiotici nell'ambito della terapia, nella prescrizione dell'appuntamento prescrive agenti che facilitano l'espettorazione. Possono essere mostrati cerotti di senape e si consigliano unguenti per la macinazione, nonché la fisioterapia.

Se in un bambino si è sviluppato un danno alla mucosa tracheale a causa dell'attività virale, vengono prescritti antibiotici per la tracheite per accelerare il processo di guarigione e alleviare le condizioni generali. Ad esempio, daremo diversi fondi usati: Sumamed, Augmentin, Amoxiclav, Azithromycin. Se la tracheite non scompare, vengono utilizzati i loro analoghi..

I farmaci elencati hanno variazioni. È importante ricordare che il trattamento della tracheite con antibiotici nei bambini deve essere preceduto da un consulto medico.

L'operatore sanitario può fare la diagnosi corretta e prescrivere i farmaci corretti. L'automedicazione finisce con le conseguenze: la malattia diventa più complicata o diventa cronica.

Quali antibiotici sono prescritti per la tracheite

Quando si prescrive agli adulti, il medico tiene conto dei fattori:

  • età;
  • patologie croniche;
  • reazioni allergiche;
  • quadro clinico attuale.

Il dosaggio del farmaco dipende dalla gravità della forma della malattia. I farmaci del gruppo delle penicilline si sono dimostrati efficaci nella lotta contro i processi infiammatori. Altri medicinali ad ampio spettro non sono meno efficaci..

Augmentin può essere prescritto come farmaco chiave per il trattamento degli adulti, contiene: acido clavulanico, amoxicillina e componenti aggiuntivi. Il paziente ha un'intolleranza alla penicillina e ai suoi derivati, nella prescrizione il medico indica altri farmaci sostitutivi. Uno dei famosi - Cephalexin.

I farmaci meno tossici nel trattamento dell'infiammazione della mucosa tracheale sono quelli che fanno parte del gruppo dei macrolidi. Il loro effetto è piccolo, quindi la terapia è integrata con antibiotici..

Panoramica sugli antibiotici per la tracheite

Esistono diversi tipi di farmaci ad ampio spettro che sono efficaci per la tracheite e altre malattie. Consideriamo il loro elenco in modo più dettagliato.

Penicilline

Questa categoria di farmaci per il trattamento della tracheite fa fronte a forme semplici della malattia. La penicillina è stata utilizzata dagli anni '40. Fino ad oggi, come parte di vari farmaci, aiuta le persone a superare varie malattie. I farmaci popolari includono:

L'antibiotico semisintetico è caratterizzato da un ampio spettro d'azione ed è famoso per il suo effetto antibatterico. Disponibile sotto forma di sospensione o polvere iniettabile. Rimuove efficacemente i batteri nel tratto respiratorio e negli organi ENT.

Come il suo analogo, è incluso nella serie delle penicilline, ma a differenza di Augmentin ha uno spettro d'azione meno ampio. Tra i vantaggi c'è una buona tolleranza da parte dei bambini. Oltre alla tracheite, il farmaco è prescritto per le malattie della pelle e ORL, nonché per i processi infiammatori nel sistema genito-urinario.

Un farmaco ad ampio spettro è efficace quando è necessario ottenere un effetto batteriostatico e battericida. È prescritto per pazienti pediatrici e adulti. Il farmaco non è in grado di superare i microrganismi che producono penicillinasi. Ma i suoi componenti, a differenza degli analoghi, vengono rilasciati solo nei tessuti degli organi interessati e l'assunzione del farmaco è considerata meno dannosa per il corpo.

Cefalosporine

Si tratta di un gruppo di antibiotici beta-lattamici, come i farmaci penicillinici, ma si ritiene che combattano i microrganismi patogeni. Esempi inclusi:

Riconosciuto come antibiotico di terza generazione. Ha un ampio spettro d'azione e combatte con successo i batteri inibendo la sintesi del loro tessuto cellulare. Il farmaco distrugge le pareti dei microrganismi patogeni, previene il loro sviluppo naturale.

Un noto analogo del farmaco importato sopra descritto (prodotto in Georgia). Non distribuito nelle farmacie russe, il produttore non ha una licenza, ma in altri paesi della CSI è molto popolare.

Un costoso analogo di Ceftriaxone. È prescritto ai bambini a causa di rari casi di effetti collaterali. Gravi reazioni al farmaco, come difficoltà respiratorie, eruzioni cutanee, febbre, ecc., Si verificano in casi isolati quando viene assunto. Tra gli altri farmaci con un principio d'azione simile, ci sono: Cefuroxime, Cephalexin, Cefixime.

Macrolidi

Sono considerati farmaci antibiotici sicuri, poiché il numero di reazioni avverse quando vengono assunti è ridotto al minimo. I macrolidi includono:

Ha una bassa tossicità ed è considerato un farmaco antimicrobico sicuro, quando assunto, è praticamente escluso: reazioni allergiche, disturbi di stomaco e intestino, shock anafilattico. Il farmaco non ha alcun effetto sul sistema nervoso umano.

Ha un effetto batteriostatico, combatte la crescita e la riproduzione di batteri pericolosi, elimina il processo infiammatorio nella tracheite. Il farmaco è efficace nel combattere le infezioni che compaiono sullo sfondo dell'attività dei patogeni intracellulari.

A dosi elevate ha un effetto battericida e a dosi inferiori è batteriostatico. È indicato per tracheiti, infezioni del cavo orale, sistema genito-urinario e altre malattie. Efficace per pertosse, difterite, otite media.

Fluorochinoloni

Tali farmaci sono prescritti per la tracheite, poiché stanno marciando acido nalidixico. Hanno un effetto battericida, distruggono i microrganismi patogeni. Popolare:

Possiede un ampio spettro di azione. Un farmaco antibatterico appartenente al gruppo dei fluorochinoloni di terza generazione. Combatte diversi tipi di microbi. Se assunto per via orale, viene rapidamente assorbito, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

Medicina antimicrobica contro la tracheite e altre patologie delle vie respiratorie. È destinato sia alla somministrazione orale che parenterale. Viene rapidamente assorbito dal corpo. L'assunzione di cibo non influisce sui processi di assorbimento.

Agente battericida antimicrobico. Ha un ampio spettro d'azione. È indicato per processi infettivi e infiammatori. Quando la tracheite viene prescritta individualmente. Attivamente contro le infezioni del tratto respiratorio inferiore, con esacerbazioni di bronchite (soprattutto cronica), polmonite.

Quale antibiotico per la tracheite affronterà meglio i sintomi e aiuterà ad accelerare il processo di guarigione dipende dalle caratteristiche del corpo e dalle cause dell'infiammazione.

Terapia dopo il trattamento antibiotico

Indipendentemente dagli antibiotici da assumere per la tracheite, ci sono rischi di effetti collaterali. Gli antibiotici sono agenti efficaci nella lotta contro gli organismi patogeni che provocano processi infettivi e infiammatori. Insieme a batteri e microbi nocivi, anche le cellule sane soffrono. I batteri benefici che funzionano nell'intestino sono considerati sensibili alle sostanze antibiotiche.

Gli antibiotici hanno effetti tossici che danneggiano il corpo umano. L'ultima generazione di antibiotici non presenta inconvenienti, ma la maggior parte degli analoghi non è sicura.

Non è sempre necessario ripristinare il corpo dopo gli antibiotici. Nei casi in cui non ci sono segni evidenti di effetti collaterali, la terapia non è necessaria. Se il ciclo di antibiotici per il trattamento della tracheite è stato prolungato, gli organi e il tratto gastrointestinale del corpo potrebbero essere esauriti.

Per ripristinare l'equilibrio naturale, i medici prescrivono farmaci che contengono gli elementi ei batteri necessari, che nel corpo sono diminuiti dopo l'assunzione di antibiotici.

La riabilitazione sarà richiesta non solo dopo il trattamento con sostanze antibiotiche, ma anche dopo una malattia. I batteri fanno più danni dei farmaci.

Per ridurre al minimo gli effetti negativi dei farmaci antibiotici sul corpo, aiuterà la corretta aderenza ai farmaci e la stretta aderenza alle istruzioni del medico curante. È importante non violare il dosaggio raccomandato e non prolungare arbitrariamente il corso del trattamento.

Ciprofloxacina per la bronchite da tracheite

La tracheite occupa una delle posizioni di primo piano nella struttura dei processi infiammatori del sistema respiratorio umano. Ogni anno, milioni di pazienti si rivolgono ai medici per assistenza medica con lamentele tipiche di questa patologia..

L'attuale comprensione del trattamento della tracheite si basa sullo studio del patogeno e sui dati empirici sulla terapia. Deve inoltre essere esaustivo, in modo da non solo agire sulla microflora patogena, ma anche per migliorare il benessere generale del paziente, eliminando i principali sintomi della malattia.

Quale tracheite è razionale prescrivere antibiotici

Come dimostrato da numerosi studi scientifici effettuati in vari paesi del mondo, la principale causa di sviluppo della tracheite è l'ARVI (infezione virale respiratoria acuta), che nel nostro clima si manifesta più spesso nel periodo autunno-inverno dell'anno. Gli antibiotici agiscono solo sulla flora batterica (con rare eccezioni anche sui funghi e le più semplici).

Quando vengono utilizzati per la patologia virale, non solo sono inefficaci, ma spesso possono dare varie complicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, è sorta una domanda logica: come distinguere tra tracheite batterica e virale?

Il modo più efficace per rilevare in modo affidabile un'infezione batterica è l'esame batteriologico. Per eseguirlo, vengono prelevati strisci speciali, espettorato o muco, in cui l'agente patogeno viene identificato utilizzando metodi immunologici e di altro tipo. Tra gli svantaggi di questo metodo c'è la durata della sua attuazione, che spesso è di diversi giorni, quando la decisione sulla tattica della terapia deve essere presa immediatamente..

Tuttavia, continua ad essere utilizzato in situazioni diagnostiche difficili o quando il trattamento prescritto dopo tre giorni è stato inefficace. Inoltre, ti consente di studiare la sensibilità dei microbi a vari agenti antibatterici. Ciò consente al medico curante di scegliere l'antibiotico più ottimale per un determinato paziente..

Tuttavia, il metodo più utilizzato nella pratica medica è il metodo empirico di monitoraggio delle condizioni e dei reclami del paziente. È noto che sullo sfondo di un'infezione virale, nella maggior parte dei casi, i meccanismi di difesa immunitaria del corpo sono indeboliti. Ciò porta alla riproduzione della flora batterica patogena per 3-10 giorni di malattia..

Clinicamente, ciò si manifesta con un deterioramento delle condizioni generali del paziente, la comparsa di nuovi sintomi, un cambiamento nella natura dell'espettorato e altri segni. È in questi casi che possiamo parlare della necessità di prescrivere antibiotici. Inoltre, un medico esperto raccoglie informazioni sui casi di una malattia simile da parenti, amici, amici e colleghi del paziente. Ti aiuta anche a prendere la decisione giusta sulle tattiche di trattamento..

L'importanza di questo problema è dovuta al fatto che con l'uso inefficace e irrazionale di farmaci antibatterici, aumenta la resistenza della flora microbica ad essi. Questo problema è diventato particolarmente rilevante negli ultimi anni, quando sono stati scoperti diversi ceppi di batteri resistenti agli antibiotici delle ultime generazioni..

Regole della terapia antibiotica per la tracheite

La prima regola per assumere antibiotici è che solo un medico qualificato può prescriverli. Solo lui è in grado di valutare qualitativamente la necessità dell'uso di un particolare farmaco in una particolare situazione. L'automedicazione con antibiotici porta spesso allo sviluppo di vari effetti collaterali e complicazioni. Spesso i pazienti scelgono la dose sbagliata del farmaco di cui hanno bisogno, il che a volte provoca un sovradosaggio.

Inoltre, è necessario seguire il corretto regime di assunzione dell'agente antibatterico, che dipende dalle sue proprietà farmacologiche. Alcuni farmaci (penicilline) devono essere assunti rigorosamente a "stomaco vuoto", altri (claritromicina) possono essere assunti durante i pasti. È impossibile regolare in modo indipendente il dosaggio del farmaco o annullarlo, anche se lo stato di salute del paziente è notevolmente migliorato.

È meglio prendere gli antibiotici in un momento fisso della giornata. Per prendere una capsula o una compressa di farmaco, si consiglia di utilizzare acqua naturale. È consentito anche tè debole o acqua da tavola naturale. Ciò è dovuto al fatto che alcuni dei componenti inclusi nelle bevande possono influenzare l'assorbimento di antibiotici e altri farmaci. Pertanto, è vietato bere agenti antibatterici con alcol, caffè, succhi, bevande gassate e latticini..

Non farti prendere dal panico se ti manca l'assunzione di un antibiotico. È sufficiente prendere la dose dimenticata del farmaco il prima possibile e continuare la terapia come al solito. Al prossimo appuntamento con il medico, è necessario informare sull'incidente.

Se il paziente rileva effetti collaterali in se stesso, deve contattare immediatamente il medico curante.

Solo lui deve decidere se è necessario annullare la terapia, sostituire il farmaco o se l'ansia del paziente è irragionevole e ha bisogno di essere rassicurato e fornito supporto psicologico.

Quali antibiotici sono usati per trattare la tracheite

Diversi fattori influenzano la scelta del farmaco antibatterico. Il primo di questi è il tipo di agente patogeno. Sono stati condotti molti studi clinici che hanno dimostrato che la tracheite batterica più comune si verifica a causa di stafilococchi, Haemophilus influenzae, streptococchi e moraxella.

Il secondo è il pericolo di questa infezione per la salute e la vita del paziente. Ciò è dovuto alla presenza di malattie di fondo, alle condizioni generali e alle capacità funzionali dei sistemi corporei. Ad esempio, la presenza di immunodeficienza, diabete mellito o insufficienza renale complica seriamente il trattamento dei pazienti con patologie batteriche. Va inoltre tenuto presente che alcuni antibiotici (fluorochinoloni, tetracicline) sono vietati per l'uso nei bambini.

La tracheite nella maggior parte dei casi si riferisce a patologie infettive che vengono trattate in regime ambulatoriale. Pertanto, tali pazienti devono prescrivere farmaci sotto forma di somministrazione orale (compresse, capsule, sciroppo). Se la tracheite viene trattata in un reparto ospedaliero, viene data preferenza ai farmaci che possono essere utilizzati per la somministrazione intramuscolare o endovenosa. Di solito viene scelto uno dei farmaci:

  • penicilline (amoxicillina, apicillina, "Augmentin");
  • macrolidi (azitromicina, claritromicina);
  • cefalosporine (cefoperazone, ceftriaxone);
  • fluorochinoloni (levofloxacina, gemifloxacina).

Caratterizzazione degli antibiotici per la tracheite batterica

Penicilline

Le penicilline sono comunemente usate per trattare la tracheite non complicata nei bambini e negli adulti. Sono i farmaci più antichi del gruppo antibiotico e sono stati utilizzati per il trattamento di patologie batteriche delle vie respiratorie sin dagli anni '40..

Tra gli aspetti positivi delle penicilline c'è la bassa tossicità, che consente di prescrivere farmaci a donne in gravidanza, anziani e con gravi patologie concomitanti. Le penicilline sono in grado di interrompere la struttura delle membrane dei batteri, provocandone la lisi e la morte. Questo tipo di azione è chiamato batteriostatico..

Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi. In primo luogo, abbastanza spesso ci sono varie reazioni allergiche (orticaria, edema di Quincke, shock anafilattico e altri) quando si usano farmaci del gruppo delle penicilline. Pertanto, prima di assumere le penicilline per la prima volta, è imperativo condurre uno studio sull'ipersensibilità..

Inoltre, a causa dell'uso prolungato di questi farmaci, è emersa la resistenza dei microrganismi, che ha portato a una diminuzione dell'efficacia. L'aggiunta di acido clavulanico (un inibitore della beta-lattamasi) alla preparazione di Augmentin ha contribuito a risolvere parzialmente questo problema..

Tra gli effetti collaterali si nota anche l'insorgenza di disturbi dispeptici, mal di testa, vertigini, disturbi transitori del sistema ematopoietico. Durante la terapia, si consiglia di condurre uno studio sugli indicatori della funzionalità epatica e renale.

Tra le penicilline, l'ampicillina e l'amoxicillina sono le più comunemente prescritte. Sono presi in un ciclo di 5-10 giorni (a seconda del quadro clinico della malattia).

Macrolidi

I macrolidi sono spesso indicati come i farmaci antibiotici più sicuri. Ciò è dovuto alla bassa incidenza di reazioni avverse, all'assenza di reazioni allergiche caratteristiche delle penicilline e di altri beta-lattamici. Queste caratteristiche consentono l'uso dei macrolidi da parte di pazienti di quasi tutte le età (anche durante la gravidanza e l'allattamento).

La seconda caratteristica positiva di questi antibiotici è la capacità di accumularsi nei tessuti del corpo. Lo studio ha dimostrato che la concentrazione di macrolidi nell'area dell'infiammazione a volte supera il loro contenuto nel sangue di 5-20 volte.

Questa capacità di potenziare l'effetto consente di mantenere a lungo la dose terapeutica nell'organismo dopo l'ultima applicazione del farmaco antibatterico. La combinazione di tutte queste caratteristiche ha portato al fatto che questa classe di antibiotici è considerata ottimale per la tracheite batterica..

A volte quando si usano macrolidi, si notano disturbi dispeptici, un aumento degli enzimi epatici nel sangue e mal di testa. Ma tutti questi sintomi scompaiono rapidamente dopo il completamento del corso e non richiedono l'interruzione del trattamento..

I macrolidi interrompono la sintesi proteica delle cellule microbiche, bloccandone l'ulteriore riproduzione. Questo meccanismo di azione antibiotica è chiamato batteriostatico. Molto spesso, per la tracheite vengono prescritti azitromicina, macropen, claritromicina, spiramicina e josamicina. Tutti questi farmaci sono disponibili in compresse o capsule. Il corso del trattamento è solitamente di 3-5 giorni..

Cefalosporine

Le cefalosporine appartengono al gruppo degli antibiotici beta-lattamici, come le penicilline, ma a differenza di queste ultime la resistenza dei microrganismi ad esse è molto inferiore (soprattutto quando si tratta di farmaci della terza generazione e delle successive). Questi farmaci hanno anche un effetto battericida..

Le cefalosporine sono utilizzate per tracheiti complicate o se il paziente ha fattori di rischio significativi (patologie concomitanti, età, insufficienza di alcuni organi, quando si pianificano interventi chirurgici).

Tra gli effetti collaterali è necessario evidenziare reazioni allergiche, nausea, diarrea, inibizione dell'ematopoiesi, aumento della quantità di enzimi epatici e bilirubina.

Le cefalosporine sono disponibili principalmente sotto forma di polveri iniettabili per somministrazione endovenosa o intramuscolare. Pertanto, vengono utilizzati quasi sempre in condizioni stazionarie. I più comunemente prescritti sono ceftriaxone, cefuroxime, cefotaxime, cefoxitin e ceftazidine.

Fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono usati raramente per trattare la tracheite e sono farmaci di riserva per questa patologia. Sono acido nalidixico in marcia e hanno un effetto battericida sulla flora patogena. L'uso limitato di fluorochinoloni è dovuto alla tossicità piuttosto elevata dei farmaci in questo gruppo di antibiotici. Quando li usiamo, abbiamo osservato:

  • fotosensibilità;
  • sintomi di intossicazione del sistema nervoso (tremore, parestesia, convulsioni, sonnolenza, insonnia);
  • effetti tossici sul fegato (è possibile lo sviluppo di epatite tossica);
  • violazione della conduzione nel miocardio (aritmie);
  • giada transitoria;
  • unire la superinfezione;
  • candidosi della pelle o delle mucose;
  • dispepsia.

Non è consigliabile prescrivere fluorochinoloni durante la gravidanza, l'allattamento, i bambini sotto i 12 anni, i pazienti con patologie croniche dei reni, del fegato e del cuore. Tuttavia, vengono prescritti nei casi in cui altri farmaci sono inefficaci o la tracheite del paziente passa sullo sfondo di un'altra patologia più grave..

I principali rappresentanti dei fluorochinoloni sono ciprofloxacina, levofloxacina, gemifloxacina, sparfloxacina. Sono usati principalmente per via intramuscolare o endovenosa..

video

Il video racconta come curare rapidamente un raffreddore, influenza o SARS. L'opinione di un medico esperto.

Una lesione infiammatoria della mucosa tracheale, prevalentemente di natura infettiva, è chiamata tracheite. Nella maggior parte delle situazioni, i microbi provocano la formazione di questa malattia.

Gli antibiotici per la tracheite possono essere prescritti solo in un momento in cui esiste il pericolo di complicazioni da un'infezione batterica o la probabile transizione della malattia in una forma cronica.

Analizziamo in dettaglio in quali opzioni i medici prescrivono antibiotici e in quali gruppi sono classificati. Scopriremo anche se gli antibiotici trattano malattie i cui sintomi sono acuti.

Quando vengono prescritti gli antibiotici??

Nella tracheite, i virus possono infettare il tratto respiratorio inferiore. In questo caso, l'espettorato appare con secrezione purulenta e febbre alta..

Se vengono rintracciati tali segni, il medico può prescrivere farmaci potenti. In questo caso, stiamo parlando di antibiotici. Tali sostanze possono aiutare a escludere lo sviluppo delle malattie più gravi..

Per prevenire complicazioni, vengono utilizzate sostanze battericide:

  • Quando c'è una possibilità di polmonite;
  • Il paziente ha il raffreddore da molto tempo (i sintomi persistono per più di 30 giorni);
  • Temperatura corporea eccessiva per diversi giorni (questo criterio può indicare la gravità della malattia e la maggiore minaccia di formazione di complicazioni pericolose);
  • Sintomi di otite media in forma acuta;
  • Angina con pus.

Oggi i medici prescrivono antibiotici con estrema cautela. Inoltre, non tutti i medici lasciano recensioni positive sui farmaci..

Questo punto di vista è dimostrato dal fatto che l'uso contro sostanze batteriche durante il normale decorso della tracheite provoca danni all'organismo. Gli antibiotici contribuiscono alla distruzione della normale microflora del tratto gastrointestinale.

Dopo aver usato tali farmaci, in ogni caso, è necessario ripristinare il lavoro dell'apparato digerente..

Inoltre, la terapia antibiotica per la tracheite comune aiuta i microrganismi dannosi ad adattarsi a loro. In modo simile, con la comparsa di disturbi complessi del sistema respiratorio, la maggior parte delle sostanze può essere assolutamente impotente nella lotta contro i virus.

Funzionalità dell'applicazione

Spesso il medico prescrive antibiotici non solo per gli adulti, ma anche per i bambini. Per il trattamento dei bambini, i farmaci devono essere prescritti con grande cura..

Questi sono strumenti troppo potenti, quindi è imperativo aderire a diverse regole durante il corso del trattamento:

  1. È necessario prendere e cancellare il medicinale per la tracheite solo come indicato dal medico.
  2. Osservare attentamente la dose e il tempo di somministrazione.
  3. Bere medicinali con acqua pura solo quando non ci sono altri suggerimenti nelle istruzioni.
  4. La prima assunzione di una sostanza per la tracheite dovrebbe essere iniziata con la dose più bassa per escludere allergie.
  5. Se compaiono risultati minori, assicurati di informare il medico, ma non interrompere l'assunzione dell'antibiotico da solo.
  6. Il trattamento antibiotico per la tracheite deve essere eseguito per intero. In un altro modo, i batteri sopravvissuti mostreranno stabilità all'agente e, con un ulteriore trattamento con lo stesso medicinale, non daranno risultati..
  7. Con la tracheite, è necessario bere molti liquidi in modo che tutte le sostanze nocive vengano rapidamente rimosse dal corpo.
  8. Devi capire con quali farmaci può essere combinato un antibiotico per la tracheite, anche se stai assumendo erbe. Quindi, puoi evitare gli effetti indesiderati del trattamento antibiotico della tracheite..
  9. Mangia bene ei prodotti a base di latte fermentato dovrebbero diventare l'alimento principale per il periodo di assunzione di antibiotici per la tracheite al fine di ripristinare il tratto digestivo.
  10. Dopo aver completato il corso del trattamento della tracheite, assicurati di somministrare al bambino probiotici per ripristinare la microflora del tratto intestinale.

In alcuni casi, dalla tracheite, specialmente con una forma grave della malattia, è meglio usare antibiotici sotto forma di iniezioni.

Spesso sono determinati per i neonati, poiché il danno è inferiore per il corpo rispetto ad altre forme di rilascio di farmaci. Nonostante il fatto che il bambino abbia paura delle iniezioni, con la terapia prescritta nell'opzione di iniezione, tale trattamento è ancora necessario.

Sebbene tutti i bambini abbiano paura delle iniezioni, quando il medico consiglia direttamente una forma simile di terapia per la tracheite, non è necessario rifiutarla senza motivo.

Segni di tracheite

I sintomi della tracheite acuta sono espressi dopo la formazione dell'infiammazione del tratto respiratorio superiore.

Il criterio più comune per la malattia è la tosse secca, principalmente di notte e al mattino.

Inoltre, con la tracheite, si osservano attacchi di tosse con un respiro profondo, al momento delle risate, o anche quando la temperatura dell'aria cambia nella stanza.

Durante tali sintomi spiacevoli, specialmente quando si rilevano attacchi di tosse nel paziente, può esserci dolore alla gola e nella zona del torace. E con una concentrazione insignificante di espettorato con tracheite, si verificano attacchi di potente tosse spastica.

Con laringite concomitante, potrebbe esserci una voce rauca. La condizione generale del paziente, di regola, non è caratterizzata da complicazioni significative..

La temperatura è leggermente più alta, ma solo nel tardo pomeriggio. Nei bambini, non può superare i 39 gradi..

L'espettorato con tracheite è inizialmente viscoso con una miscela di muco, tuttavia, dopo un paio di giorni. Più spesso questo è un periodo di 4 giorni e l'espettorato è molto più facile da espellere, ma già con una miscela di pus.

Poiché il processo di eliminazione è facilitato, diventa più facile respirare e il dolore è leggermente inferiore.

Ci sono casi in cui, insieme alla trachea, a seguito del processo infiammatorio, i bronchi sono colpiti (con bronchite) e il quadro cambia in modo significativo.

In questo caso, la malattia assume il nome di tracheobronchite. Con la tracheobronchite, la tosse diventa permanente e la temperatura corporea è più alta. Particolarmente rischioso è la formazione di bronchite con polmonite (polmonite in combinazione con bronchite).

In ogni caso, le malattie sono piuttosto gravi, quindi è necessario consultare immediatamente un medico al minimo sintomo e non auto-medicare.

Per quanto riguarda le ragioni della comparsa della tracheite e le differenze nella malattia negli adulti e nei bambini, sono le stesse. C'è solo una differenza che riguarda i metodi di trattamento della malattia..

Se consideriamo le malattie dal punto di vista che il corpo del bambino non è ancora completamente formato, allora è molto più facile per un adulto attribuire il farmaco.

Non tutti gli antibiotici possono essere assunti dai bambini, e soprattutto dai bambini, quindi il medico può sempre dirti come scegliere un medicinale. Il farmaco deve essere eliminato dal corpo il più rapidamente possibile. Quindi, la medicina non danneggerà il piccolo paziente.

Il trattamento della tracheite deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico.

L'obiettivo principale del medico e del padre con la madre, nel trattamento della tracheite nei bambini, è aumentare l'immunità e saturare il corpo con vitamine.

Il sintomo principale della tracheite cronica è la tosse parossistica.

Altri segni di tracheite:

  • Sensazione di bruciore al petto e letargia;
  • Mal di testa;
  • Respiro affannoso;
  • Spremere le costole durante la respirazione;
  • Mal di gola e perdita della voce.

Gruppi di antibiotici e recensioni di medici sui migliori farmaci

Il medico, prima di prescrivere un antibiotico, effettua un esame completo del paziente e, sulla base dei dati ottenuti, prescrive un medicinale (età, benessere, temperatura, stadio della malattia).

I medici ritengono che le sostanze della categoria delle penicilline, somministrate per via parenterale, siano considerate agenti efficaci per la tracheite. In primo luogo è il farmaco Augmentin.

Gli antibiotici sono disponibili in compresse, sospensione o polvere.

L'assunzione di antibiotici per le donne incinte è estremamente dannosa. Quando un paziente ha una sensibilità significativa ai componenti del farmaco, il medico può determinare l'agente della categoria delle cefalosporine.

La migliore sostanza in questa categoria è l'antibiotico Cephalexin.

In alcune forme di realizzazione, i macrolidi sono usati per trattare la tracheite. Queste sostanze non sono tossiche e agiscono istantaneamente. Inoltre, i macrolidi si depositano nei tessuti dell'apparato respiratorio, quindi l'effetto di essi è il migliore..

I medici considerano l'azitromicina il miglior macrolide. L'antibiotico viene prodotto sotto forma di pillole, polvere, capsule. Wilprafen può essere assunto da bambini di età superiore a 14 anni e da donne nella posizione.

Quanti giorni per bere la medicina il medico dirà sicuramente.

Cure alternative senza antibiotici

Con una grave forma di malattia della gola e complicazioni, non c'era rimedio migliore di un antibiotico. Tuttavia, quando la malattia è lieve, la medicina tradizionale può essere utilizzata come trattamento aggiuntivo..

In alternativa, puoi curare la malattia senza antibiotici. In questo caso, è necessario prestare attenzione alla temperatura, che non deve superare i 38 gradi.

I decotti di eucalipto e iperico hanno manifestato qualità antibatteriche. Un effetto antinfiammatorio nella tracheite è posseduto da un decotto di camomilla, calendula.

Le erbe sono usate per sciacquare la bocca e la gola. Inoltre, dalle erbe elencate, puoi scegliere diverse piante e fare l'inalazione.

Ai bambini di età inferiore a un anno è vietata l'inalazione, per non provocare soffocamento.

Elenco degli antibiotici nella tabella:

Nome del farmacoDosaggioUn corso di trattamento
AmoxicillinaIl dosaggio abituale dell'antibiotico per adulti e bambini è di 500 mg 3 volte al giorno. Bambini di età inferiore a 2 anni: 20 mg / kg di peso corporeo / giorno.fino a 12 giorni
AzitromicinaAdulti e bambini sopra i 12 anni: un antibiotico viene prescritto 500 mg / giorno alla volta.5 giorni
AmoxiclavIn caso di infezioni gravi del tratto respiratorio - 1 etichetta. (500 mg + 125 mg) ogni 8 ore.fino a 14 giorni
AugmentinPer adulti e bambini sopra i 12 anni di età, si consiglia un antibiotico 1 compressa 3 volte al giorno. In caso di infezione grave, una singola dose di 1 compressa da 0,625 g ciascuna.Fino a due settimane
WilprafenAdulti e bambini sopra i 14 anni - 1-2 g / giorno.La durata è determinata dal medico
BiseptolBambini 2-5 anni, 240 mg di antibiotico 2 r. in un giorno; da 6 mesi - 2 anni, 480 mg. Per adulti e bambini dai 12 anni, 960 mg 2 volte.fino a 2 settimane
SupraxDosaggio per bambini da 12 anni e adulti 400 mg.non più di una settimana
AmpicillinaPer via orale 0,25 g di antibiotico 4 volte al giornoda 5-10 giorni
Ciprofloxacina250 mg e, nei casi più gravi, 500 mg 2 volte al giornoda 7-10 giorni
CeftriaxoneAdulti e bambini sopra i 12 anni - 1-2 g 1 volta al giornoLa durata del corso dipende dalla gravità della malattia..
MacropenBambino fino a 5 kg - 3,75 ml della miscela. Adulti 400 mg 3 volte.10 giorni
Rulid150 mg di antibiotico per via orale con un intervallo di 12 ore Ai bambini (peso corporeo superiore a 40 kg) vengono prescritti 150 mg per bocca.Il medico determina la durata dopo i test

video

Recensioni

In caso di tracheobronchite acuta, il medico ha prescritto a mia figlia l'antibiotico Ceftriaxone. Il corso è durato 7 giorni, ma dopo che sono stati effettuati i test è stato prolungato per altri 3 giorni. In totale, sono stati punti per 10 giorni, la malattia si è attenuata e non ci sono state complicazioni. Il farmaco è stato ben tollerato.

Per la tracheite mi è stato diagnosticato Augmentin. All'inizio avevo paura di bere 3 compresse al giorno, avevo paura che il dosaggio fosse troppo grande, ma dopo aver letto le recensioni su Internet, ho preso tutto come dovrebbe. L'effetto collaterale era prurito e piccole eruzioni cutanee nella zona intima.

Non mi piacciono gli antibiotici quando vengono prescritti, ma all'inizio dell'inverno ho avuto una forte tracheite e non sono riuscito a uscire in alcun modo. Il corso degli antibiotici ha aiutato molto, perché senza un trattamento adeguato, erano già iniziate gravi complicazioni. Quando ne hai bisogno significa che ne hai bisogno!

In che cosa aiuta Ciprofloxacina

La ciprofloxacina è un farmaco antimicrobico che aiuta a far fronte a varie malattie batteriche del corpo.

Questo farmaco ha un ampio spettro di azione antimicrobica contro molti tipi di streptococchi, stafilococchi, pneumococchi e altri patogeni batterici.

Viene rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale e distribuito uniformemente in tutto il corpo, distruggendo efficacemente i patogeni batterici.

L'effetto antimicrobico principale inizia entro 30-40 minuti. dopo assunzione interna e dura 12-16 ore.

Le principali indicazioni per l'uso della Ciprofloxacina:

  • varie malattie infettive e infiammatorie dei tessuti molli del corpo (foruncolosi, setticemia, ecc.);
  • malattie infiammatorie acute o croniche dell'apparato respiratorio (laringiti, tracheiti, bronchiti, polmoniti, ecc.);
  • malattie infiammatorie dei reni e del sistema urinario (pielonefrite, cistite, glomerulonefrite);
  • sepsi (avvelenamento del sangue infettivo);
  • processi infiammatori ginecologici (annessite);
  • peritonite (infiammazione della cavità addominale);
  • trattamento complesso di molte complicanze postoperatorie;
  • malattie degli occhi infettive e infiammatorie (congiuntivite, blefarite);
  • meningite (un'infezione infiammatoria del rivestimento interno del cervello).

Attenzione: prima di assumere questo rimedio, si consiglia di consultare un medico!

Disponibile sotto forma di compresse solubili per uso interno e soluzione per infusione endovenosa.

Come bere Ciprofloxacina compresse?

Per adulti e bambini di età superiore a 14 anni, 1 tonnellata (200 mg) è prescritta non più di 2-3 p. un giorno dopo un pasto, bevendo molti liquidi.

L'intervallo minimo tra le dosi deve essere di almeno 5-6 ore, mentre la dose massima giornaliera non deve superare i 600-800 mg.

Si consiglia di iniziare a prendere questo rimedio immediatamente quando compaiono i primi sintomi di una malattia infiammatoria..

Il corso del trattamento è di 5-7 giorni (nei casi più gravi, può durare più di 10-14 giorni) ed è determinato dal medico curante individualmente per ciascun paziente, a seconda della gravità della malattia.

Controindicazioni per l'uso

  • età fino a 18 anni;
  • ipersensibilità (ipersensibilità del corpo al principale ingrediente attivo del farmaco);
  • gravidanza e allattamento (allattamento al seno);
  • epilessia;
  • insufficienza renale o epatica acuta.

Effetti collaterali della ciprofloxacina

  • violazione del normale funzionamento dell'apparato digerente (diarrea, nausea, flatulenza, stitichezza, vomito, ecc.);
  • mal di testa;
  • sensazioni dolorose nell'addome;
  • reazioni allergiche locali (orticaria, prurito, eritema);
  • violazione del ritmo cardiaco (aritmia, tachicardia);
  • disturbi del sonno;
  • debolezza, vertigini;
  • sonnolenza;
  • letargia, stanchezza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • bocca secca frequente.

Con lo sviluppo di uno qualsiasi degli effetti collaterali di cui sopra, si consiglia di interrompere temporaneamente l'ulteriore utilizzo del farmaco e inoltre assicurarsi di consultare un medico!

In questo articolo, abbiamo esaminato come la ciprofloxacina aiuta e come berla correttamente..

Quali antibiotici sono efficaci per la tracheite

La tracheite occupa una delle posizioni di primo piano nella struttura dei processi infiammatori del sistema respiratorio umano. Ogni anno, milioni di pazienti si rivolgono ai medici per assistenza medica con lamentele tipiche di questa patologia..

L'attuale comprensione del trattamento della tracheite si basa sullo studio del patogeno e sui dati empirici sulla terapia. Deve inoltre essere esaustivo, in modo da non solo agire sulla microflora patogena, ma anche per migliorare il benessere generale del paziente, eliminando i principali sintomi della malattia.

Quale tracheite è razionale prescrivere antibiotici

Come dimostrato da numerosi studi scientifici effettuati in vari paesi del mondo, la principale causa di sviluppo della tracheite è l'ARVI (infezione virale respiratoria acuta), che nel nostro clima si manifesta più spesso nel periodo autunno-inverno dell'anno. Gli antibiotici agiscono solo sulla flora batterica (con rare eccezioni anche sui funghi e le più semplici).

Quando vengono utilizzati per la patologia virale, non solo sono inefficaci, ma spesso possono dare varie complicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, è sorta una domanda logica: come distinguere tra tracheite batterica e virale?

Il modo più efficace per rilevare in modo affidabile un'infezione batterica è l'esame batteriologico. Per eseguirlo, vengono prelevati strisci speciali, espettorato o muco, in cui l'agente patogeno viene identificato utilizzando metodi immunologici e di altro tipo. Tra gli svantaggi di questo metodo c'è la durata della sua attuazione, che spesso è di diversi giorni, quando la decisione sulla tattica della terapia deve essere presa immediatamente..

Tuttavia, continua ad essere utilizzato in situazioni diagnostiche difficili o quando il trattamento prescritto dopo tre giorni è stato inefficace. Inoltre, ti consente di studiare la sensibilità dei microbi a vari agenti antibatterici. Ciò consente al medico curante di scegliere l'antibiotico più ottimale per un determinato paziente..

Tuttavia, il metodo più utilizzato nella pratica medica è il metodo empirico di monitoraggio delle condizioni e dei reclami del paziente. È noto che sullo sfondo di un'infezione virale, nella maggior parte dei casi, i meccanismi di difesa immunitaria del corpo sono indeboliti. Ciò porta alla riproduzione della flora batterica patogena per 3-10 giorni di malattia..

Clinicamente, ciò si manifesta con un deterioramento delle condizioni generali del paziente, la comparsa di nuovi sintomi, un cambiamento nella natura dell'espettorato e altri segni. È in questi casi che possiamo parlare della necessità di prescrivere antibiotici. Inoltre, un medico esperto raccoglie informazioni sui casi di una malattia simile da parenti, amici, amici e colleghi del paziente. Ti aiuta anche a prendere la decisione giusta sulle tattiche di trattamento..

L'importanza di questo problema è dovuta al fatto che con l'uso inefficace e irrazionale di farmaci antibatterici, aumenta la resistenza della flora microbica ad essi. Questo problema è diventato particolarmente rilevante negli ultimi anni, quando sono stati scoperti diversi ceppi di batteri resistenti agli antibiotici delle ultime generazioni..

Regole della terapia antibiotica per la tracheite

La prima regola per assumere antibiotici è che solo un medico qualificato può prescriverli. Solo lui è in grado di valutare qualitativamente la necessità dell'uso di un particolare farmaco in una particolare situazione. L'automedicazione con antibiotici porta spesso allo sviluppo di vari effetti collaterali e complicazioni. Spesso i pazienti scelgono la dose sbagliata del farmaco di cui hanno bisogno, il che a volte provoca un sovradosaggio.

Inoltre, è necessario seguire il corretto regime di assunzione dell'agente antibatterico, che dipende dalle sue proprietà farmacologiche. Alcuni farmaci (penicilline) devono essere assunti rigorosamente a "stomaco vuoto", altri (claritromicina) possono essere assunti durante i pasti. È impossibile regolare in modo indipendente il dosaggio del farmaco o annullarlo, anche se lo stato di salute del paziente è notevolmente migliorato.

È meglio prendere gli antibiotici in un momento fisso della giornata. Per prendere una capsula o una compressa di farmaco, si consiglia di utilizzare acqua naturale. È consentito anche tè debole o acqua da tavola naturale. Ciò è dovuto al fatto che alcuni dei componenti inclusi nelle bevande possono influenzare l'assorbimento di antibiotici e altri farmaci. Pertanto, è vietato bere agenti antibatterici con alcol, caffè, succhi, bevande gassate e latticini..

Non farti prendere dal panico se ti manca l'assunzione di un antibiotico. È sufficiente prendere la dose dimenticata del farmaco il prima possibile e continuare la terapia come al solito. Al prossimo appuntamento con il medico, è necessario informare sull'incidente.

Se il paziente rileva effetti collaterali in se stesso, deve contattare immediatamente il medico curante.

Solo lui deve decidere se è necessario annullare la terapia, sostituire il farmaco o se l'ansia del paziente è irragionevole e ha bisogno di essere rassicurato e fornito supporto psicologico.

Quali antibiotici sono usati per trattare la tracheite

Diversi fattori influenzano la scelta del farmaco antibatterico. Il primo di questi è il tipo di agente patogeno. Sono stati condotti molti studi clinici che hanno dimostrato che la tracheite batterica più comune si verifica a causa di stafilococchi, Haemophilus influenzae, streptococchi e moraxella.

Il secondo è il pericolo di questa infezione per la salute e la vita del paziente. Ciò è dovuto alla presenza di malattie di fondo, alle condizioni generali e alle capacità funzionali dei sistemi corporei. Ad esempio, la presenza di immunodeficienza, diabete mellito o insufficienza renale complica seriamente il trattamento dei pazienti con patologie batteriche. Va inoltre tenuto presente che alcuni antibiotici (fluorochinoloni, tetracicline) sono vietati per l'uso nei bambini.

La tracheite nella maggior parte dei casi si riferisce a patologie infettive che vengono trattate in regime ambulatoriale. Pertanto, tali pazienti devono prescrivere farmaci sotto forma di somministrazione orale (compresse, capsule, sciroppo). Se la tracheite viene trattata in un reparto ospedaliero, viene data preferenza ai farmaci che possono essere utilizzati per la somministrazione intramuscolare o endovenosa. Di solito viene scelto uno dei farmaci:

  • penicilline (amoxicillina, apicillina, "Augmentin");
  • macrolidi (azitromicina, claritromicina);
  • cefalosporine (cefoperazone, ceftriaxone);
  • fluorochinoloni (levofloxacina, gemifloxacina).

Caratterizzazione degli antibiotici per la tracheite batterica

Penicilline

Le penicilline sono comunemente usate per trattare la tracheite non complicata nei bambini e negli adulti. Sono i farmaci più antichi del gruppo antibiotico e sono stati utilizzati per il trattamento di patologie batteriche delle vie respiratorie sin dagli anni '40..

Tra gli aspetti positivi delle penicilline c'è la bassa tossicità, che consente di prescrivere farmaci a donne in gravidanza, anziani e con gravi patologie concomitanti. Le penicilline sono in grado di interrompere la struttura delle membrane dei batteri, provocandone la lisi e la morte. Questo tipo di azione è chiamato batteriostatico..

Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi. In primo luogo, abbastanza spesso ci sono varie reazioni allergiche (orticaria, edema di Quincke, shock anafilattico e altri) quando si usano farmaci del gruppo delle penicilline. Pertanto, prima di assumere le penicilline per la prima volta, è imperativo condurre uno studio sull'ipersensibilità..

Inoltre, a causa dell'uso prolungato di questi farmaci, è emersa la resistenza dei microrganismi, che ha portato a una diminuzione dell'efficacia. L'aggiunta di acido clavulanico (un inibitore della beta-lattamasi) alla preparazione di Augmentin ha contribuito a risolvere parzialmente questo problema..

Tra gli effetti collaterali si nota anche l'insorgenza di disturbi dispeptici, mal di testa, vertigini, disturbi transitori del sistema ematopoietico. Durante la terapia, si consiglia di condurre uno studio sugli indicatori della funzionalità epatica e renale.

Tra le penicilline, l'ampicillina e l'amoxicillina sono le più comunemente prescritte. Sono presi in un ciclo di 5-10 giorni (a seconda del quadro clinico della malattia).

Macrolidi

I macrolidi sono spesso indicati come i farmaci antibiotici più sicuri. Ciò è dovuto alla bassa incidenza di reazioni avverse, all'assenza di reazioni allergiche caratteristiche delle penicilline e di altri beta-lattamici. Queste caratteristiche consentono l'uso dei macrolidi da parte di pazienti di quasi tutte le età (anche durante la gravidanza e l'allattamento).

La seconda caratteristica positiva di questi antibiotici è la capacità di accumularsi nei tessuti del corpo. Lo studio ha dimostrato che la concentrazione di macrolidi nell'area dell'infiammazione a volte supera il loro contenuto nel sangue di 5-20 volte.

Questa capacità di potenziare l'effetto consente di mantenere a lungo la dose terapeutica nell'organismo dopo l'ultima applicazione del farmaco antibatterico. La combinazione di tutte queste caratteristiche ha portato al fatto che questa classe di antibiotici è considerata ottimale per la tracheite batterica..

A volte quando si usano macrolidi, si notano disturbi dispeptici, un aumento degli enzimi epatici nel sangue e mal di testa. Ma tutti questi sintomi scompaiono rapidamente dopo il completamento del corso e non richiedono l'interruzione del trattamento..

I macrolidi interrompono la sintesi proteica delle cellule microbiche, bloccandone l'ulteriore riproduzione. Questo meccanismo di azione antibiotica è chiamato batteriostatico. Molto spesso, per la tracheite vengono prescritti azitromicina, macropen, claritromicina, spiramicina e josamicina. Tutti questi farmaci sono disponibili in compresse o capsule. Il corso del trattamento è solitamente di 3-5 giorni..

  • Antibiotici per laringite - una panoramica;
  • Leggi qui - Rovamicina: analoghi della droga e indicazioni per l'uso;
  • Antibiotici per sinusite - panoramica: https://med-antibiotiks.com/lechenie/kakie-antibiotiki-naibolee-effektivny-pri-sinusite/.

Cefalosporine

Le cefalosporine appartengono al gruppo degli antibiotici beta-lattamici, come le penicilline, ma a differenza di queste ultime la resistenza dei microrganismi ad esse è molto inferiore (soprattutto quando si tratta di farmaci della terza generazione e delle successive). Questi farmaci hanno anche un effetto battericida..

Le cefalosporine sono utilizzate per tracheiti complicate o se il paziente ha fattori di rischio significativi (patologie concomitanti, età, insufficienza di alcuni organi, quando si pianificano interventi chirurgici).

Tra gli effetti collaterali è necessario evidenziare reazioni allergiche, nausea, diarrea, inibizione dell'ematopoiesi, aumento della quantità di enzimi epatici e bilirubina.

Le cefalosporine sono disponibili principalmente sotto forma di polveri iniettabili per somministrazione endovenosa o intramuscolare. Pertanto, vengono utilizzati quasi sempre in condizioni stazionarie. I più comunemente prescritti sono ceftriaxone, cefuroxime, cefotaxime, cefoxitin e ceftazidine.

Fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono usati raramente per trattare la tracheite e sono farmaci di riserva per questa patologia. Sono acido nalidixico in marcia e hanno un effetto battericida sulla flora patogena. L'uso limitato di fluorochinoloni è dovuto alla tossicità piuttosto elevata dei farmaci in questo gruppo di antibiotici. Quando li usiamo, abbiamo osservato:

  • fotosensibilità;
  • sintomi di intossicazione del sistema nervoso (tremore, parestesia, convulsioni, sonnolenza, insonnia);
  • effetti tossici sul fegato (è possibile lo sviluppo di epatite tossica);
  • violazione della conduzione nel miocardio (aritmie);
  • giada transitoria;
  • unire la superinfezione;
  • candidosi della pelle o delle mucose;
  • dispepsia.

Non è consigliabile prescrivere fluorochinoloni durante la gravidanza, l'allattamento, i bambini sotto i 12 anni, i pazienti con patologie croniche dei reni, del fegato e del cuore. Tuttavia, vengono prescritti nei casi in cui altri farmaci sono inefficaci o la tracheite del paziente passa sullo sfondo di un'altra patologia più grave..

I principali rappresentanti dei fluorochinoloni sono ciprofloxacina, levofloxacina, gemifloxacina, sparfloxacina. Sono usati principalmente per via intramuscolare o endovenosa..