Epitelio nelle urine - norme, ragioni per l'aumento

Le mucose delle ghiandole e degli organi interni sono ricoperte da cellule epiteliali. Quando l'urina passa attraverso il sistema uretrale, lo strato epiteliale cade e viene lavato via in particelle o strati separati. C'è una certa norma che deve soddisfare l'epitelio nelle urine di una persona sana. Consideriamo per quali ragioni le cellule epiteliali nelle urine superano i valori normali. Come decifrare il risultato della ricerca? Quali malattie possono indicare l'incongruenza dei dati e cosa fare se viene rilevato un numero maggiore di inclusioni?

Perché l'epitelio appare nelle urine

Quasi tutti questi casi indicano la presenza di un processo infiammatorio patologico nel corpo. L'epitelio squamoso è presente in eccesso rispetto alla norma nell'analisi delle urine per i seguenti motivi:

  • infezione virale e batterica (accompagnata da una reazione infiammatoria nella vescica);
  • infezione fungina;
  • le conseguenze dell'assunzione di farmaci che hanno causato disturbi distruttivi del fegato;
  • uretrite di varia origine (ad esempio prostatite);
  • disturbi nei tessuti renali;
  • infezioni urinarie, cistite.

Interpretazione dei risultati del test delle urine

Un test delle urine generale è il metodo diagnostico principale, sulla base del quale vengono rilevate varie malattie e viene valutato lo stato di salute generale. Il biomateriale viene esaminato per la presenza e la composizione quantitativa di varie strutture: proteine, eritrociti, sali, leucociti, cellule epiteliali. Il numero di epitelio di diverso tipo è stimato in base alle tabelle in base all'età del paziente.

Lo studio dell'epitelio squamoso e di transizione viene effettuato con un metodo quantitativo. Il sedimento viene visualizzato al microscopio.

L'assistente di laboratorio conta il numero di inclusioni di epitelio nelle urine nell'area a lui visibile, riassumendo i dati a parole - tracce, moderatamente, molto.

Se il risultato indica la presenza di tracce di tessuto epiteliale, significa inclusioni singole. Ulteriori esami sono prescritti in caso di contenuto moderato e significativo di cellule epiteliali nelle urine..

Alcune malattie possono essere asintomatiche per molto tempo. L'epitelio squamoso e altre strutture cellulari nelle urine, identificate durante uno studio di routine, possono indicare lo sviluppo di una malattia pericolosa, una violazione dei processi metabolici.

L'epitelio nelle urine è inferiore al normale

Nella vecchiaia oa causa dell'assunzione di androgeni, le inclusioni epiteliali nelle urine possono essere assenti. È causato dall'atrofia dello strato epiteliale. Un piccolo numero di cellule epiteliali nelle urine è una variante della norma (1-3 unità). Solo una forte diminuzione dell'epitelio squamoso nelle donne significa interruzione ormonale.

Epitelio nelle urine - eccesso

Questo non è sempre un segno di cambiamenti patologici nel sistema urinario e riproduttivo. Un leggero eccesso nel numero di cellule epiteliali nelle urine, insieme all'assenza di sintomi concomitanti, indica più spesso una raccolta errata di materiale per la ricerca. Una grande quantità di epitelio di qualsiasi tipo indica l'infezione e persino il cancro.

Valori normali dell'epitelio nelle urine nelle donne e negli uomini

L'analisi delle urine determina la classificazione, il rapporto quantitativo di particelle di diverso tipo. Norme per una persona sana:

Età, sessoLa quantità di epitelio nelle urine, pz.
Bambini0 - 1
Uomini0 - 5
Donne0 - 2

Viene contato il numero di cellule epiteliali nell'area visibile al microscopio. Alcune fluttuazioni del setpoint sono accettabili. Di solito sono causati da una raccolta impropria di materiale, mancanza di igiene. I test comparativi delle urine per il controllo consentono di valutare la presenza di patologia.

Il contenuto normale di epitelio squamoso nelle urine negli uomini è da 3 a 5 cellule visibili.

Una deviazione dalla norma dell'epitelio nelle urine delle donne non significa sempre una patologia grave. In un uomo, di regola, questo segnala un processo infiammatorio nel sistema urinario..

Per le donne, è normale non avere resti della copertura epiteliale o rilevamento singolo.

Durante la gravidanza, il corpo femminile subisce cambiamenti ormonali, che possono causare un aumento delle unità visibili dell'epitelio dell'appartamento nelle urine e di tipo transitorio fino a 4-6.

La presenza di cellule epiteliali renali non è consentita. Inoltre, la norma può essere superata dopo e durante l'assunzione di diuretici, farmaci antibatterici.

Le ragioni dell'aumento dell'epitelio nelle urine

L'analisi delle urine consente di identificare le violazioni dei sistemi biliare, urinario e riproduttivo. Viene analizzato il numero di cellule visibili attraverso una lente d'ingrandimento del microscopio su un vetrino. Cosa significa epitelio nelle urine? Il numero di cellule epiteliali nelle urine è superiore al normale: questa è un'infiammazione nel sistema urinario o riproduttivo, più spesso l'uretra è colpita, meno spesso i reni, l'uretra. Diagnosticato, di regola, cistite, nefropatia, uretrite.

La presenza di una grande quantità di epitelio di transizione nelle urine a volte significa urolitiasi. Molte cellule epiteliali squamose di transizione nelle urine indicano leucoplachia della vescica..

Uretrite

Nelle urine aumenta il contenuto di epitelio squamoso. L'infiammazione indica l'uretrite, che è caratterizzata da frequenti piccoli impulsi, bruciore, sensazioni dolorose. I batteri infettano lo strato epiteliale dell'uretra, provocando la morte delle sue cellule. Possono esserci inclusioni sanguinolente o purulente nelle urine.

Cistite

La lesione infettiva della vescica è accompagnata da esfoliazione dello strato di cellule epiteliali. Nelle urine di un adulto, le cellule dell'epitelio di transizione si troveranno in eccesso rispetto alla norma. Il processo infiammatorio è accompagnato da dolore, crampi durante la minzione, prurito. I desideri diventano più frequenti, ma anche dopo lo svuotamento non si fanno sentire. La cistite acuta può causare tracce di sangue nelle urine.

Problemi ai reni

Anche singole inclusioni di particelle dello strato epiteliale dei reni non sono consentite. Ciò indica gravi danni ai reni..

Indipendentemente dall'età, dal sesso nelle urine di una persona sana, l'epitelio renale è completamente assente.

Se l'epitelio renale si trova nelle urine di un adulto, questo indica uno dei disturbi:

  • pielonefrite;
  • nefrosi lipoide;
  • nefrosclerosi;
  • glomerulonefrite;
  • forma acuta di insufficienza renale;
  • intossicazione causata da una lesione virale, assunzione di farmaci.

Una maggiore quantità di epitelio nelle urine di un bambino

Il corpo del bambino inizia il processo di adattamento dopo la nascita. Fino all'età di due mesi, è consentito un aumento del contenuto di epitelio nelle urine fino a dieci unità di epitelio di diverso tipo. Man mano che invecchiano, il valore si avvicina alle norme degli adulti: 1-3 cellule nell'area visibile al microscopio.

La presenza di cellule epiteliali nell'urina dei bambini di più di 3 unità si verifica per gli stessi motivi degli adulti: infiammazione, infezioni del tratto urinario. Un forte aumento dei valori può significare tali patologie:

  • uretrite;
  • varie infiammazioni dei genitali;
  • malattia da urolitiasi;
  • cistite;
  • reflusso (riflusso urinario);
  • malattie renali, compresa la malattia congenita - policistica, displasia;
  • ritardo neurologico nella dimissione;
  • intossicazione, avvelenamento, accumulo di pus;
  • spasmi, depositi di sale dovuti a farmaci a lungo termine;
  • problemi con il flusso sanguigno del sistema escretore.

Inclusioni epiteliali nell'analisi nelle donne

La presenza di epitelio squamoso nelle urine di una donna non sempre indica lo sviluppo di un'infezione. L'uretra nelle donne rimuove facilmente le cellule epiteliali distaccate, la vagina, la vescica, il canale uretrale. Ciò è dovuto alla sua breve lunghezza..

A volte nelle donne si verifica un aumento della norma a causa del trattamento prolungato con analgesici (aspirina, paracetamolo, ibuprofene). Durante la gravidanza, l'utero allargato preme e sposta gli organi adiacenti. Ciò provoca un intenso distacco delle cellule epiteliali. L'analisi delle urine mostra fino a cinque cellule epiteliali visibili nel campo visivo.

L'aumento dell'epitelio urinario nelle donne può indicare glomerulonefrite (accumulo di immunoglobulina A nei reni). Questa è una reazione infiammatoria che si manifesta a lungo senza sintomi e colpisce il tessuto renale. Oltre alle inclusioni di epitelio, proteine, eritrociti si trovano nelle urine. Oltre al dolore nell'area dei reni, i sintomi sono gonfiore, urine scure e schiumose, ipertensione arteriosa.

Tre o più cellule epiteliali possono essere rilevate nell'urina femminile a causa di un malfunzionamento del ciclo mestruale, indebolimento del sistema immunitario. Le ragioni di un aumento significativo del tasso di epitelio nelle urine delle donne sono un segno di infiammazione. La reazione del corpo in questo caso è l'intensa esfoliazione del rivestimento cellulare della mucosa degli organi. Mughetto, uretrite sono accompagnati dai seguenti sintomi:

  • urina torbida con un odore pungente, a volte con coaguli di sangue;
  • diminuzione della dimissione;
  • frequente desiderio doloroso di usare il bagno;
  • dolore addominale inferiore.

Come trattare le cellule epiteliali dell'urina alta

I metodi di azione terapeutica dipendono dalla patologia identificata. I processi infiammatori nella vescica possono richiedere, oltre agli antibiotici, l'uso di non steroidi per alleviare il dolore. I problemi renali di solito richiedono un regime terapeutico personalizzato con farmaci ormonali. L'uretrite viene trattata con antibiotici, immunostimolanti e complessi vitaminici. Nell'infiammazione cronica sono indicati farmaci antisettici, che vengono gocciolati nell'uretra.

Il corso del trattamento dura in media 10 giorni. Tuttavia, tutto dipende dalla gravità della malattia. Al momento dell'assunzione di farmaci, dovresti seguire una dieta che escluda fritti, salati e alcol. Per ridurre il carico sui reni, si consiglia di limitare l'assunzione di molti liquidi. Prima si inizia il trattamento, più è efficace. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Come indicato dall'elevato contenuto di epitelio nelle urine

Durante l'analisi di un biomateriale come l'urina si può fare una diagnosi con assoluta precisione. Uno degli indicatori importanti è la quantità di epitelio. Può essere di diversi tipi e, a seconda di quale è stato trovato nelle urine, i medici possono parlare della presenza dell'una o dell'altra malattia.

Tipi di epitelio nel corpo umano

È uno strato speciale che copre le mucose, le parti interne di organi e ghiandole. Anche gli organi del sistema genito-urinario sono ricoperti da uno strato epiteliale. Nel processo di passaggio dell'urina attraverso le vie urinarie, può sfaldarsi, quindi, quando si analizza l'urina al microscopio, i tecnici di laboratorio ne trovano tracce.

È importante notare che le tracce di epitelio devono essere presenti nel biomateriale umano, ma i loro indicatori non possono superare la norma. Può essere di diversi tipi:

  1. Piatto - ha una forma leggermente appiattita, il nucleo di queste cellule è molto piccolo, è normalmente presente nelle donne e nei bambini, se la norma viene superata, i medici parlano dello sviluppo di una malattia infettiva negli organi del sistema urinario. In alcuni casi, si osserva un aumento del contenuto di cellule epiteliali squamose se il paziente ha raccolto in modo improprio il biomateriale (non ha seguito le regole di igiene personale o non ha scartato la prima porzione di urina).
  2. Cilindrico (di transizione): nella loro forma assomigliano a una pera o a un cerchio, un grande nucleo si trova al centro, questo tipo di strato epiteliale dovrebbe essere presente in non più di 1 cellula. Il superamento della norma di questo indicatore indica la presenza di infezione nell'uretra.
  3. Renale - ha una forma rotonda, al centro c'è il nucleo e il citoplasma. Sono di dimensioni maggiori rispetto ai leucociti; questo tipo di strato epiteliale in una persona sana non dovrebbe essere presente in uno studio microbiologico sull'urina. Un'eccezione sono i bambini nel primo giorno dopo la nascita; fino a 10 di tali cellule possono essere rilevate nelle loro urine. La deviazione dai valori normali indica un danno al parenchima nei reni.

Il tasso di epitelio nelle urine negli adulti e nei bambini

L'epitelio squamoso è normalmente consentito in piccole quantità nelle donne e nei bambini (principalmente ragazze). Il loro numero non deve superare le 10 celle. Negli uomini, l'epitelio squamoso nelle urine è assente, se durante l'analisi è stato rilevato, allora possiamo parlare dello sviluppo della patologia.

La norma dell'epitelio colonnare è di 3 cellule. Questo indicatore è lo stesso per uomini, donne e bambini..

In una persona sana, l'epitelio renale dovrebbe essere assente nelle urine. L'unica eccezione sono i bambini del primo mese di vita, per loro questo indicatore rientra nell'intervallo fino a 10 celle.

Va notato che durante la gravidanza le norme di questi indicatori sono molto più basse: l'epitelio squamoso dovrebbe essere presente in una quantità non superiore a 5 cellule, il numero di cellule cilindriche non dovrebbe essere superiore a 1 e l'epitelio renale è assente.

Cause e sintomi dell'aumento dell'epitelio negli uomini, nelle donne e nei bambini

In effetti, le ragioni dell'aumento del contenuto di cellule epiteliali nell'urina umana sono processi infiammatori e infettivi. Considera patologie che dipendono dall'eccesso della norma cellulare in rappresentanti di diversi sessi.

Aumento del contenuto epiteliale nelle donne

Di norma, nella metà femminile della popolazione, nella maggior parte dei casi, viene registrato un aumento del contenuto di cellule epiteliali squamose. Ciò è dovuto alla posizione anatomica dell'uretra: è molto vicino all'ano, quindi diventa facilmente accessibile per la penetrazione di microrganismi infettivi.

Molto spesso, questa cifra aumenta nelle donne in gravidanza. È causato da un forte stress sui reni e dall'indebolimento del sistema immunitario durante la gravidanza. Le malattie più comuni sono:

  1. La cistite è una malattia in cui le mucose delle pareti della vescica si infiammano. I sintomi principali sono:
    • dolori acuti nell'addome inferiore e durante la minzione;
    • l'urgenza di andare in bagno diventa molto frequente; scolorimento delle urine;
    • le condizioni generali peggiorano.

Di norma, se la cistite non viene avviata, il trattamento richiede circa 2-3 settimane. In futuro, si consiglia di monitorare la propria salute per non provocare ricadute..

  • Una maggiore quantità di epitelio colonnare (di transizione) è caratterizzata dallo sviluppo di nefropatia, in cui la capacità di filtrazione nei reni è compromessa. All'inizio, la malattia non mostra alcun sintomo. Con l'ulteriore moltiplicazione dell'infezione, il paziente può manifestare sintomi come un forte dolore alla colonna lombare; schiuma nelle urine; aumento della pressione renale; gonfiore degli arti.
  • Aumento del contenuto dell'epitelio negli uomini

    Nella metà maschile della popolazione, si verifica un aumento del numero di cellule epiteliali nelle urine a causa di processi infiammatori nell'uretra o dopo il massaggio prostatico. Va notato che un aumento di questo indicatore negli uomini è molto raro. Tra le malattie causate da un aumento dell'epitelio, vale la pena evidenziare:

    1. L'uretrite è una malattia infiammatoria che colpisce l'uretra. I sintomi più evidenti sono: dolore durante l'atto della minzione, gonfiore sulla testa del pene. Se non si avvia un trattamento tempestivo, possono comparire secrezioni purulente e complicazioni sotto forma di prostatite.
    2. La prostatite è un processo infiammatorio nella ghiandola prostatica, che è una complicazione dell'uretrite non trattata. Può essere acuto e cronico. I sintomi principali: dolore all'inguine e mentre si va in bagno, temperatura corporea elevata, sensazione di costante pienezza della vescica. Quando la condizione peggiora, diventa difficile per il paziente andare in bagno.
    3. Pietre, polipi e formazioni tumorali, epatite virale: queste malattie possono essere causate dall'uso prolungato di determinati farmaci o dall'infezione del corpo del paziente.

    Aumento del contenuto epiteliale nei bambini

    Di norma, un contenuto leggermente sovrastimato di cellule epiteliali renali è considerato normale per i bambini. Entro la fine del primo anno di vita, questa cifra torna alla normalità. In una persona sana, questo tipo di cellule dovrebbe essere completamente assente..

    I bambini hanno una predisposizione genetica ad un aumento dell'epitelio renale, pertanto i genitori inclini a tali malattie devono monitorare costantemente la situazione al fine di prevenire complicazioni. Se è stato trovato un eccesso nell'analisi generale delle urine, ciò indica una lesione dell'infezione del parenchima nei reni, vale a dire:

    1. Grave infezione nel corpo del paziente. Il sintomo più evidente è la febbre (superiore a 38,0) e il dolore nella parte inferiore dell'addome durante la minzione.
    2. Rigetto di un organo donatore dopo il trapianto. In questo caso, le funzioni di filtrazione nei reni vengono interrotte, i processi di escrezione dell'urina peggiorano..

    Questo video racconta le cause della comparsa dell'epitelio nelle urine e le malattie che portano alla comparsa dell'epitelio squamoso, di transizione o renale.

    Cosa è necessario fare?

    Per determinare il livello delle cellule epiteliali, è necessario urinare per un'analisi generale. Successivamente, con i suoi risultati, si rivolgono a un urologo o un terapista distrettuale o un nefrologo. Se un certo tipo di cellule viene aumentato, possono prescrivere un ulteriore esame del sangue per indicatori biochimici e generali, condurre un esame ecografico degli organi addominali, dei reni e delle vie urinarie.

    Molto spesso, nelle donne, questo indicatore può cambiare durante il periodo di squilibrio ormonale, quindi, sotto forma di studi aggiuntivi, viene prescritta la donazione di sangue per il livello degli ormoni.

    Ai primi sintomi spiacevoli sotto forma di dolore all'addome o alla parte bassa della schiena, frequente bisogno di urinare, cambiamento nel colore delle urine, necessità urgente di consultare un medico. Dopo i risultati di un esame completo, il medico selezionerà il regime di trattamento corretto. Non auto-medicare, poiché ciò può portare a gravi complicazioni.

    Come prepararsi adeguatamente per l'analisi delle urine

    Per ottenere risultati di analisi affidabili, è molto importante raccogliere e consegnare correttamente il biomateriale al laboratorio. Pertanto, ci sono i seguenti requisiti:

    1. Alla vigilia della consegna dell'urina, escludi tutti i cibi fritti e piccanti. Limitare l'assunzione di cibo che può causare la colorazione delle urine (come tè forti, barbabietole, agrumi, mirtilli).
    2. Se il paziente sta assumendo vitamine o altri farmaci, questo processo deve essere interrotto per un po ', poiché possono anche portare a uno scolorimento delle urine.
    3. Raccogli l'urina subito dopo esserti svegliato, prima di mangiare..
    4. La raccolta viene effettuata in un contenitore sterile monouso.
    5. La prima e l'ultima porzione di urina devono essere eliminate per escludere l'ingresso di inclusioni estranee.
    6. Si raccomanda l'igiene degli organi genitali esterni prima della raccolta delle urine..
    7. Il tempo massimo per la raccolta del biomateriale è di 2-3 ore dopo che una persona si sveglia.
    8. Il contenitore di raccolta deve essere ben chiuso e consegnato al laboratorio entro 2 ore dalla raccolta.
    9. È vietato fare un'analisi durante le mestruazioni.
    10. Per raccogliere l'urina dei bambini piccoli, è possibile utilizzare speciali sacchetti di urina monouso, dai quali l'urina viene versata in un contenitore sterile.

    Se segui tutte le raccomandazioni, i valori delle cellule epiteliali e altri indicatori saranno affidabili. Se durante l'analisi uno qualsiasi degli indicatori è molto alto, il paziente verrà inviato per la riconsegna dell'urina. Se i risultati vengono ripetuti, i medici prescriveranno una diagnostica aggiuntiva per stabilire una diagnosi accurata..

    Epitelio nell'analisi generale delle urine: tipi di cellule epiteliali e anomalie

    L'epitelio è lo strato superiore di cellule che copre le mucose, la superficie del corpo e gli organi interni, nonché alcune ghiandole. Le cellule epiteliali sembrano fiocchi al microscopio. Durante l'analisi delle urine, viene esaminato il loro numero.

    Quando l'urina passa attraverso i reni, le singole particelle staccate vengono eliminate. Se il contenuto di epitelio squamoso nelle urine supera la norma, ciò significa che possono verificarsi processi infiammatori nel corpo o ci sono gravi malattie dei reni, della vescica e dell'uretra.

    Epitelio nell'analisi generale delle urine

    Durante lo studio delle urine, è importante seguire alcune regole. Il paziente deve fornire almeno 100 grammi di urina. La parte centrale dell'urina è la più preziosa per la diagnosi. Il campione viene consegnato entro poche ore. Nessun test viene raccolto durante le mestruazioni. Il barattolo delle urine deve essere completamente pulito..

    La preparazione e la raccolta improprie dei test in molti casi è una causa diretta della comparsa di cellule epiteliali nelle urine..

    Tipi di epitelio

    La superficie dei vari organi del sistema urinario è eterogenea. Consiste di diverse cellule epiteliali:

    • piatto (lo strato superiore situato nella parte inferiore della vescica e negli ureteri)
    • transitorio (rivestimento delle pareti della pelvi renale)
    • renale (situato nel parenchima renale)

    Il contenuto dell'epitelio nelle urine entro i limiti normali indica una buona condizione delle vie urinarie..

    Quando l'urina passa attraverso il sistema urinario, le vecchie cellule rimangono nel sedimento urinario. Le cellule che non sono adatte per ulteriori attività vitali muoiono e escono durante la minzione. Le cellule epiteliali squamose fanno parte dei tubuli renali.

    Hanno una forma simile ai cerchi. Nelle urine, tali cellule si trovano individualmente o sotto forma di strati. Nelle donne, le cellule piatte compaiono continuamente nei test delle urine. Entrano nell'urina attraverso la vagina o l'uretra. L'epitelio squamoso scorre nell'urina maschile dalla parte inferiore dell'uretra.

    Le cellule dell'epitelio di transizione hanno una struttura variabile. L'epitelio di transizione è giallo. Si trova nella parte superiore dell'uretra, sugli ureteri e sui reni.

    L'aumento del contenuto di epitelio di transizione può indicare sabbia nei reni, cistite e pielonefrite, epatite e calcoli renali. Le cellule epiteliali renali si trovano nel parenchima renale e compaiono nelle urine di persone con pielonefrite e infezioni genito-urinarie. Sono rotondi o oblunghi..

    Un aumento del numero di cellule dell'epitelio renale in alcuni casi può indicare la presenza di tossine nel corpo e un afflusso di sangue alterato.

    Viene visualizzato negativamente sulle mucose. Le cellule epiteliali renali non si trovano nelle urine adulte.

    Se lo sono, quindi, con un alto grado di probabilità, possiamo parlare di gravi malattie renali. L'epitelio renale è fissato nei bambini nel primo giorno di vita. Si verifica a causa dell'eliminazione degli ormoni materni che sono entrati nel corpo del bambino.

    Standard

    Quando si analizza l'urina, vengono stabiliti indicatori accurati dell'epitelio. Sono consentite deviazioni minori dalle norme negli adulti e nei bambini.

    Nei bambini il numero normale varia tra 0 e 1, negli uomini la norma va da 0 a 5, nelle donne il numero di unità che rientrano nel campo visivo può essere compreso tra 0 e 2. Cosa significa se il numero di cellule epiteliali nelle urine supera la norma? Questo può indicare malattie degli organi interni..

    Una diagnosi accurata viene stabilita durante ulteriori test. Quando viene rilevato un eccesso del livello di epitelio squamoso nelle urine, viene prescritta un'analisi aggiuntiva, che consente di escludere la possibilità di errori durante la prima raccolta.

    Ad oggi vengono effettuate le seguenti analisi:

    • analisi generale delle urine per determinarne i parametri fisico-chimici, controllare il livello di epitelio, eritrociti, leucociti ed eritrociti,
    • analisi secondo Nechiporenko per rilevare cistite, pielonefrite e altre malattie in cui il sangue entra nelle urine,
    • analisi del volume di urina al giorno,
    • valutazione del livello di calcio nel corpo nei bambini

    Ragioni per deviazioni dalla norma

    La presenza di epitelio squamoso nelle urine indica spesso varie infiammazioni nel corpo. Evidenziamo le cause più comuni del suo verificarsi:

    • Virus e funghi che contribuiscono allo sviluppo di processi infiammatori nella vescica.
    • Disturbi dei processi metabolici. Sul loro sfondo, si sviluppano patologie nei reni.
    • Trattamento improprio dei reni con farmaci, dopo di che il loro lavoro viene interrotto.
    • Violazioni del sistema urinario negli uomini associate a malattie infiammatorie nella prostata.

    Una maggiore quantità di epitelio squamoso nelle urine femminili nella stragrande maggioranza dei casi indica malattie nell'uretra. Poiché l'uretra femminile e il sistema riproduttivo hanno una struttura speciale, i pazienti spesso sperimentano patologie nelle mucose del sistema genito-urinario e nella vescica..

    Durante le mestruazioni e con varie infiammazioni, si verifica una significativa esfoliazione delle cellule. Questo spiega l'eccesso della norma delle cellule epiteliali nelle urine, identificato durante l'analisi.

    Le donne hanno frequenti viaggi in bagno, mal di schiena, urina offuscata e coaguli di sangue. Gli stessi segni si osservano in presenza di infezioni genitali, uretrite, cistite. L'infiammazione dei reni può durare diversi anni e spesso non viene notata dal paziente. Nelle fasi iniziali, qualcosa di sospetto non viene risolto.

    Molto spesso, le ragioni sono determinate dall'analisi delle urine, quando si trovano composti proteici ed eritrociti. L'urina diventa scura e schiumosa.

    Il paziente lamenta problemi ai reni e dolore alla parte bassa della schiena. Se nei risultati dell'analisi del materiale si riscontrano cellule dell'epitelio renale, è necessario un trattamento serio.Molti epitelio squamoso si trovano nelle urine delle donne in gravidanza.

    In questo momento, le donne sperimentano una maggiore voglia di urinare. L'utero allargato comprime gli organi nell'area delle vie urinarie, cambiando la loro posizione. Pertanto, i risultati del test potrebbero differire leggermente..

    Durante la gravidanza, viene determinato un aumento della quantità di epitelio squamoso quando si passa OAM (analisi generale delle urine). Questo può indicare malattie come uretrite, cistite. L'infiammazione può svilupparsi molto rapidamente. Le misure dovrebbero essere prese immediatamente in modo che la malattia non influenzi lo sviluppo del feto..

    Epitelio nelle urine dei bambini

    L'indicatore normale nei bambini sono tre cellule dell'epitelio squamoso e di transizione nel campo visivo. Il superamento di questi indicatori significa che il bambino ha uno o più disturbi. Se ci sono più cellule di solo epitelio squamoso, significa che sviluppa uretrite, cistite o processi infiammatori nei genitali.

    Quando c'è un gran numero di cellule epiteliali di transizione nelle urine, spesso viene determinata l'urolitiasi. Se l'epitelio renale si trova nelle urine di un bambino, le possibili diagnosi sono pielonefrite, tubercolosi renale e malattie delle vie urinarie.

    Cosa fare

    Se c'è molto epitelio nelle urine, è necessario prendere una serie di misure importanti. Prima di tutto, devi prestare attenzione alle sensazioni dolorose nella zona inguinale quando visiti il ​​bagno. Se sono sempre presenti, è necessario consultare un medico che prescriverà un trattamento.

    Il tipo di trattamento viene selezionato in base ai risultati della diagnostica eseguita. Se viene rilevata l'uretrite, vengono prescritti farmaci speciali specificamente per il trattamento di questa malattia.

    Il corso del trattamento dura fino a 10 giorni. Durante questo periodo, i cibi piccanti e fritti, gli alcolici sono esclusi dal menu. Il paziente deve seguire una dieta e bere molto..

    Se vengono rilevate malattie nella vescica, vengono prescritti antibiotici e antidolorifici. Quando li utilizza, il medico controlla le condizioni generali del corpo e dei singoli organi. Se viene rilevata nefropatia, è necessario escludere immediatamente l'assunzione di farmaci che provocano lo sviluppo di questo disturbo.

    In nessun caso dovresti ricorrere all'automedicazione per sbarazzarti dei disturbi. Questo non farà che peggiorare la situazione. Dopo aver diagnosticato la malattia, dovresti seguire tutte le raccomandazioni del medico e seguire il corso del trattamento.

    Analisi generale delle urine

    Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

    Per ogni paziente è necessario un esame delle urine generale. La quantità di urina richiesta per un'analisi generale è di 100-200 ml. È molto importante che questa sia la prima urina del mattino, vale a dire la sua porzione centrale. Raccoglilo in un piatto pulito e asciutto. Per ottenere i risultati più accurati degli studi fisico-chimici e biochimici sull'urina, si consiglia di rifiutare l'assunzione di farmaci prima di raccoglierli per l'analisi, poiché alcuni di essi possono modificare le proprietà dell'urina (ad esempio, acido ascorbico). Uno dei prerequisiti è il trasporto rapido e corretto dell'urina al laboratorio, che viene sempre effettuato a temperatura dell'aria positiva. L'analisi deve essere eseguita entro e non oltre 1,5 ore dalla raccolta del materiale. Se queste condizioni vengono violate, il processo di esame delle urine diventa molto difficile e nella maggior parte dei casi i risultati ottenuti sono considerati parziali. Pertanto, devi rianalizzare.

    Tecnica di analisi

    L'analisi viene eseguita in più fasi. Per prima cosa l'assistente di laboratorio valuta le caratteristiche esterne del materiale ottenuto, cioè le sue proprietà organolettiche, quindi pesa la provetta con l'urina. Successivamente, l'urina viene centrifugata, il sedimento ottenuto come risultato di questa procedura viene esaminato al microscopio. Una certa parte del materiale ottenuto deve essere trattata con reagenti speciali.

    Il valore dei principali indicatori di urina

    1.Oliguria: una diminuzione della quantità giornaliera di urina escreta. La riduzione fisiologica si verifica con sudorazione eccessiva o insufficiente assunzione di liquidi. La riduzione patologica accompagna:

    • malattie cardiache
    • nefropatia
    • insufficienza epatica acuta
    • fenomeni dispeptici (perdita di appetito, vomito, diarrea, ecc.)
    • febbre

    2. Poliuria: aumento della quantità giornaliera di urina escreta. L'aumento fisiologico della produzione di urina si verifica quando l'assunzione di liquidi in grandi quantità o l'uso di alimenti che aumentano la minzione e la minzione.
    Un aumento patologico del flusso di urina accompagna:
    • condizione post-febbrile - diabete mellito e diabete insipido
    • riassorbimento dell'edema
    • eccitazione nervosa

    3. Anuria - completa assenza di urina durante il giorno.
    Si verifica solo in condizioni patologiche del corpo, come ad esempio:
    • avvelenamento
    • spasmo delle vie urinarie
    • insufficienza renale acuta
    • chiusura del lume delle vie urinarie con una pietra o un tumore
    • giada pesante
    • meningite

    4.Olakizuria - minzione ridotta.
    È un fenomeno patologico che si verifica con disturbi neuro-riflessi.

    5.Pollakiuria - minzione frequente.
    L'aumento fisiologico si verifica con l'eccitazione nervosa, nonché con l'uso di liquidi in grandi quantità.
    L'aumento patologico si verifica nelle seguenti malattie:

    • raffreddori
    • infiammazione delle vie urinarie

    6. Disuria - atto doloroso della minzione.
    Una condizione patologica che si verifica con eventuali malattie infiammatorie delle vie urinarie.

    7.Nikturia: eccesso della quantità di urina escreta di notte durante il giorno.
    La nicturia fisiologica si verifica nei bambini di età inferiore a 1 - 2 anni.
    La nicturia patologica si verifica quando:

    • cistite
    • le fasi iniziali di scompenso cardiaco

    8 enuresi: l'incapacità di trattenere l'urina.
    L'enuresi fisiologica si verifica solo nei bambini di età inferiore a 2 anni (nicturia).
    In altri casi, è una condizione patologica che si verifica quando:

    • infiammazione delle vie urinarie
    • malattie del sistema nervoso
    • condizioni febbrili e convulsive

    Colore - giallo paglierino.
    Alcune condizioni patologiche sono accompagnate da un cambiamento nel colore delle urine, ad esempio:
    • il colore rosa-rosso o rosso (il colore dei baccelli di carne) indica la presenza di globuli rossi nelle urine - eritrociti ed è caratteristico della glomerulonefrite.
    • il colore rosso scuro si trova nella porfiria, trasfusione di sangue incompatibile, sindrome da pressione prolungata.
    • il colore marrone scuro appare con sindrome itterica, epatite.
    • il colore nero può verificarsi con una malattia come l'alcaptonuria.
    • un colore bianco grigiastro indica la presenza di pus nelle urine, una condizione chiamata piuria.
    • il colore blu-verde può accompagnare i processi di putrefazione nell'intestino.
    • il colore giallo scuro si trova in ustioni, vomito, diarrea, edema, insufficienza cardiaca.
    • l'arancio giallastro può verificarsi con alcune vitamine. In alcuni casi, l'uso di determinati alimenti e farmaci può anche portare allo scolorimento delle urine..

    Odore
    Alcune condizioni patologiche del corpo sono accompagnate da un cambiamento specifico nell'odore dell'urina, ad esempio:
    a. Odore fecale - infezioni causate da E. coli
    b. L'odore dell'acetone - caratteristico della presenza di corpi chetonici nelle urine
    c. L'odore del topo è un sintomo specifico della fenilchetonuria
    d. Odore offensivo - si verifica quando si forma un messaggio tra il tratto urinario e l'intestino o le cavità purulente

    Trasparenza - trasparente.
    Nella maggior parte dei casi, l'urina diventa torbida con infiammazione acuta o cronica della vescica o pielonefrite. L'annebbiamento può essere causato da vari batteri, muco, globuli rossi, sali, cellule dell'epitelio renale o epitelio che esfoliano dalle pareti delle vie urinarie..

    Schiumosità
    Quando agitata, la schiuma si diffonde uniformemente su tutta la superficie, trasparente e instabile. La schiuma abbondante si verifica quando sono presenti proteine ​​nelle urine.

    Studio delle proprietà fisiche e chimiche

    1. Densità relativa - 1010 - 1025 g / l. Una diminuzione della densità delle urine si verifica con insufficienza renale. Inoltre, una leggera diminuzione della densità è dovuta ad un aumento della temperatura ambiente. L'aumento della densità delle urine è caratteristico della disidratazione..

    2. Reazione (pH urinario) - reazione leggermente acida, neutra o leggermente alcalina. pH compreso tra 5,0 e 7,0. I cambiamenti fisiologici nella reazione dell'urina possono essere associati all'assunzione di cibo di origine vegetale (reazione alcalina), sforzo fisico, condizioni di stress e sotto l'influenza di altri fattori dannosi. Un cambiamento patologico nell'acidità è caratteristico di processi infiammatori pronunciati nel tratto urinario o formazione di calcoli in essi.

    Studio delle proprietà biochimiche

    1.Proteine: non più di 0,033 g / l.
    La presenza di proteine ​​nelle urine è chiamata proteinuria. Accompagna le seguenti condizioni patologiche:

    • glomerulonefrite acuta e cronica
    • nefropatia diabetica
    • amiloidosi renale
    • malattie del tessuto connettivo
    • infiammazione delle vie urinarie
    • nefropatia durante la gravidanza
    • insufficienza circolatoria
    • febbre

    2.Glucosio - assente.
    La presenza di glucosio nelle urine è chiamata glucosuria. L'aspetto fisiologico del glucosio nelle urine è causato dal consumo eccessivo di dolci e carboidrati contenuti nel cibo..

    Esame microscopico

    1. Eritrociti - 0-1 nel campo visivo.
    La presenza di globuli rossi nelle urine è chiamata ematuria. A seconda del numero di eritrociti in esso contenuti, vengono isolati micro e macroematuria. Accompagna malattie come:

    • malattia da urolitiasi
    • trauma degli organi genito-urinari
    • infiammazione cronica dei genitali
    • prendendo alcuni farmaci

    2. Leucociti
    Per le donne 0 - 6 nel campo visivo, per gli uomini 0 - 3 nel campo visivo. La presenza di leucociti nelle urine è chiamata leucocituria. La presenza di leucocituria parla di processi infiammatori negli organi genito-urinari (pielonefrite, cistite).

    3. Epitelio - 3 - 5 nel campo visivo.
    Un aumento del contenuto di cellule epiteliali nelle urine si verifica durante i processi infiammatori nel sistema genito-urinario.

    • epitelio piatto: il processo infiammatorio è localizzato nei reni
    • epitelio di transizione - nella vescica
    • epitelio colonnare - principalmente nell'uretra

    4.Batteri - assenti.
    La rilevazione di batteri nelle urine è chiamata batteriuria. Si verifica nelle malattie infiammatorie dei reni, della vescica e dell'uretra.

    5. Muco - assente.
    La comparsa di muco nelle urine indica la presenza di processi stagnanti nei reni o nella vescica.

    6.Cilindri
    La loro presenza nelle urine è chiamata cilindruria. Si distinguono i seguenti tipi di cilindri:

    • granulare - con disturbi degenerativi dei tubuli renali
    • ialino - con sindrome nefrosica, febbre, patologie renali, grave sforzo fisico
    • epiteliale - con glomerulonefrite, sindrome nefrosica
    • eritrocita - con ematuria di origine renale
    • leucociti - con leucocituria di origine renale
    • cera - con sindrome nefrosica

    Epitelio nelle urine: norma, quantità in un bambino, un adulto, durante la gravidanza

    Ultimo aggiornamento 30 luglio 2017 alle 13:44

    Tempo di lettura: 5 min

    Uno dei principali e necessari per qualsiasi esame clinico è un'analisi generale delle urine, che prevede lo studio della composizione del risultato dell'attività vitale umana conducendo ricerche biochimiche, microscopiche e fisico-chimiche.

    I prodotti finali del metabolismo, che vengono escreti dal corpo naturalmente, sono molto importanti per la successiva determinazione di possibili malattie, infezioni e processi infiammatori nel corpo..

    Di particolare importanza è la quantità di epitelio nelle urine, indipendentemente dall'età e dal sesso del paziente..

    Cellule epiteliali nelle urine

    Cos'è un concetto come cellule epiteliali?

    Il loro strato è una superficie epiteliale, un tessuto che è una membrana di organi interni, membrane mucose, sistema genito-urinario, respiratorio e digerente, ghiandole, pelle esterna, epidermide.

    Se l'analisi delle urine determina la deviazione del numero di epitelio da una norma predeterminata, ci sono sospetti di malattie delle funzioni corporee di cui sopra.

    Quali cellule epiteliali si possono trovare nelle urine:

    1. epitelio squamoso. È un guscio per la prostata e le vie urinarie nei maschi. Nelle donne è più comune durante l'esame. Quasi tutti gli organi del sistema genito-urinario sono coperti da uno strato;
    2. epitelio di transizione. Una parte integrante del sistema biliare e delle vie urinarie. Presente nei reni, nella vescica, nell'uretra;
    3. epitelio renale. Sulla base del nome, diventa chiaro che la posizione principale di questo tipo di tessuto sono i tubuli renali..

    Esistono alcune norme di indicatori ammissibili della composizione quantitativa dell'epitelio nelle urine o della loro assenza. Sono ammessi anche casi isolati, che corrispondono all'età del soggetto, alle caratteristiche di genere e al periodo di sviluppo..

    Analisi generale delle urine: decodifica, norma dell'epitelio

    Per determinare i vari tipi di epitelio nelle urine, vengono eseguiti la diagnostica generale e lo studio del fluido biologico.

    Un test delle urine in un adulto dovrebbe normalmente fornire i seguenti risultati:

    1. Colore. Giallo, paglierino;
    2. trasparenza. Presente;
    3. odore. Non tagliente
    4. reazione del pH. Il valore è valido da 4 a 7;
    5. densità. Da 1012 g / le non più di 1021 g / l;
    6. proteina. Non dovrebbe essere osservato. È possibile una deviazione fino a 0,033 g / l;
    7. glucosio. La velocità consentita è 0,8 mmol / l;
    8. corpi chetonici. Non rilevato;
    9. bilirubina. È assente;
    10. urobilinogeno. Non più di 6-10 mg / l;
    11. emoglobina. Non;
    12. eritrociti. Casi isolati, fino a 3;
    13. leucociti. Il numero massimo per gli uomini è 3, per le donne - 6;
    14. cellule epiteliali. A seconda dell'età e del sesso. Valore - fino a 10;
    15. cilindri. Gli indicatori sono singoli;
    16. batteri, funghi, sali e parassiti. Non dovrebbe essere osservato.

    Il tipo piatto di valore dell'epitelio nelle urine si verifica nelle donne. Rappresenta la superficie della mucosa del tratto genitale, l'epitelio di transizione indica problemi con la minzione e disturbi degli ureteri, funzione della vescica, renale - corrisponde a malattie del sistema biliare.

    Epitelio squamoso nelle urine

    Si osserva durante il peeling dalla superficie e dalle mucose, dai tessuti genitali nelle donne, nei bambini e dal sistema genito-urinario, la ghiandola prostatica negli uomini. I suoi indicatori saranno diversi per i gruppi di età e varieranno a seconda del sesso del paziente..

    Epitelio squamoso nelle urine di un bambino e il suo tasso dipende dall'età:

    1. dalla nascita a 14 settimane. Il valore valido è compreso tra 0 e 10;
    2. Il bambino ha. Valore "negativo" o singolo, fino a 3.

    Il risultato medio è di circa 3 per tutte le persone intervistate. Ma ci sono caratteristiche che vengono prese in considerazione dalle rappresentanti femminili..

    Quale dovrebbe essere la norma dell'epitelio squamoso nelle donne nelle urine:

    1. sotto i 18 anni. Un valore compreso tra 0 e 3;
    2. dai 50 anni. Indicatore - fino a 3;
    3. dopo 50 anni, durante la menopausa. Numero da 0 a 6;
    4. ciclo mestruale. Nelle donne, 1-2 giorni prima del suo inizio previsto, il valore sale a 5.

    Negli uomini, il valore consentito è compreso tra 0 e 5. In caso contrario, viene assegnato un esame aggiuntivo e viene eseguita una ricerca della causa. Durante la gravidanza, può raggiungere un indicatore quantitativo da 4 a 6. Quando si assumono farmaci antibatterici e diuretici - 5.

    Cellule epiteliali di transizione nelle urine

    Gli indicatori non devono superare un valore superiore a 3 unità. Sono il risultato dell'interazione del fluido biologico con la pelvi renale, la vescica, gli ureteri, l'uretra.

    Se c'è un epitelio di transizione nelle urine, è necessario uno studio aggiuntivo sulla possibile disfunzione del sistema urinario..

    Il tasso di epitelio di transizione nelle urine non dipende dal sesso, dall'età e dalle caratteristiche dell'organismo. L'unico valore accettabile è 3.

    Epitelio renale nelle urine


    La natura delle malattie che forniscono l'epitelio renale nelle urine, ovviamente, è associata al sistema biliare e all'interruzione del suo pieno lavoro.

    Ciò è indicato da una deviazione dalla norma accettata:

    1. nei bambini dalla nascita a 1 mese - da 1 a 10;
    2. negli adulti. Deve essere assente o uguale a 1.

    Durante la gravidanza, è particolarmente pericoloso e non dovrebbe essere presente nemmeno in un singolo caso. Il gruppo a rischio comprende anche le persone che hanno subito un intervento chirurgico per trapianto, trapianto di rene. Per loro, questo minaccia le conseguenze, come il rigetto dell'organo da parte del corpo.

    Cause dell'epitelio nelle urine

    È molto importante rilevare tempestivamente anomalie o cambiamenti che vengono mostrati da un test delle urine generale. Riflette il lavoro del sistema urinario e biliare, il sistema riproduttivo.

    Qualsiasi deviazione dal risultato o un aumento del suo indicatore avverte di possibili malattie che devono essere ulteriormente diagnosticate e studiate.

    Cosa significa una grande quantità di epitelio squamoso negli uomini e nelle donne:

    1. il periodo della menopausa nelle donne anziane;
    2. prendere farmaci;
    3. cistite. Un'infezione che provoca un processo infiammatorio nella vescica. Il sedimento e la composizione delle urine cambiano;
    4. nefropatia. Cambiamenti nella densità renale, pressione sanguigna degli organi, funzione di filtrazione;
    5. prostatite negli uomini. Malattia urologica. Provocato da una lesione della ghiandola prostatica;
    6. uretrite. Cambiamenti nella struttura della parete dell'uretra per infezione. Porta all'infiammazione dell'uretra;

    Nei neonati, le tariffe differiscono in modo significativo da quelle degli adulti. L'immunità da bambini ancora debole e il sottosviluppo di organi provocano complicazioni per un piccolo organismo.

    Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai medici dall'epitelio piatto esistente nelle urine di un bambino e dalle sue possibili cause:

    • parto difficile;
    • Prematurità;
    • reflusso del sistema urinario. Un disturbo che fa rifluire l'urina nei reni dalla vescica senza rimuoverla all'esterno;
    • malattie intrauterine. Streptococco, stafilococco;
    • malattia da urolitiasi;
    • disturbi patologici del sistema genito-urinario;
    • disfunzione renale cronica ereditaria;
    • problemi neurologici.

    Le cellule epiteliali staccabili coinvolte nel lavoro dei reni e del sistema urinario si trovano abbastanza spesso.

    Se l'epitelio di transizione è presente durante lo studio, nelle urine, ci sono diverse ragioni per questo:

    1. malattia da urolitiasi;
    2. cistite. Infezione del tratto urinario;
    3. neoplasie oncologiche.

    E non dovrebbe assolutamente esserci alcuna presenza di epitelio renale nelle urine..

    La sua presenza parla di malattie esistenti e gravi problemi di salute:

    • il rene viene rifiutato dopo il trapianto;
    • pielonefrite. Lesione della pelvi renale, infiammazione dei tubuli;
    • glomerulonefrite. Espresso in forma acuta e cronica di insufficienza renale;
    • nefropatia ischemica. Un disturbo che provoca il diabete. Allo stesso tempo, il rene non è in grado di svolgere la sua funzione, danni alla ghiandola, alle arterie e ai disturbi circolatori dell'organo;
    • nefrosclerosi. Patologia dello sviluppo della ghiandola. Una diminuzione delle dimensioni del rene con la sua successiva disfunzione;
    • tubercolosi renale. Una malattia infettiva causata da batteri.

    I risultati dell'esame delle urine possono essere inaffidabili solo se il fluido biologico viene assunto in modo errato. Questo è particolarmente comune nei bambini piccoli e nelle donne..

    Pertanto, sarebbe meglio verificare con gli operatori di laboratorio o il medico curante come raccogliere e donare correttamente l'urina per l'analisi..

    Epitelio squamoso nelle urine: norme e ragioni per l'aumento

    La presenza di epitelio squamoso nei test delle urine può essere sia una variante della norma fisiologica che un segno di alcune malattie. Quando appare un aumento del livello di cellule epiteliali, è necessario ripetere l'analisi in conformità con le regole per la raccolta dell'urina, poiché nella maggior parte dei casi la loro violazione è l'unica ragione di questo fenomeno.

    La malattia più pericolosa che è asintomatica e può manifestarsi solo sotto forma di un aumento del livello di epitelio squamoso è la leucoplachia della vescica. Questa malattia è precancerosa, quindi la diagnosi e il trattamento precoci sono importanti..

    • 1 Tipi di epitelio squamoso
    • 2 Valori normali
    • 3 ragioni per l'aumento
      • 3.1 Leucoplachia della vescica
      • 3.2 Infiammazione delle vie urinarie

    Lo studio del sedimento urinario è standard nell'analisi generale delle urine per la diagnosi di varie malattie. Uno dei criteri per valutare il sistema genito-urinario è la presenza di cellule epiteliali che rivestono le mucose degli organi interni. Ce ne sono 4 tipi, che differiscono per forma, struttura e origine da diverse parti del sistema genito-urinario:

    • Epitelio squamoso (cheratinizzante e non cheratinizzante). Lavato via insieme all'urina dal tratto urinario. Spesso entra nell'urina dalla vagina e dai genitali esterni. Negli uomini è meno comune, nelle donne può essere presente in quantità significative, localizzate in grappoli e strati.
    • Transizione.
    • Cilindrico (nelle analisi negli uomini).
    • Epitelio renale. Si manifesta nelle urine con danni ai tubuli renali (con nefrosi, glomerulonefrite cronica, altre patologie renali) e normalmente non dovrebbe essere rilevata nelle persone sane.

    L'epitelio squamoso non cheratinizzante riveste l'uretra inferiore e la vagina nelle donne. La sua presenza è tipica di ambienti umidi e superfici che non svolgono funzione aspirante. Durante l'esame microscopico, queste cellule sembrano macchie rotonde incolori, le loro dimensioni superano l'epitelio cheratinizzante e il contenuto interno ha una delicata struttura granulare.

    Epitelio non cheratinizzante al microscopio

    L'epitelio squamoso cheratinizzante è costituito dalle cellule dello strato superficiale degli organi genitali esterni, si presenta come macchie incolori, poligonali o arrotondate, con piccoli nuclei di cellule situati centralmente con un contenuto denso e omogeneo sotto la loro membrana.

    Epitelio cheratinizzante al microscopio

    Le cellule dell'epitelio transizionale stratificato sono simili alla cheratinizzazione, ma non contengono un nucleo, ma 2-4. Questo tipo di cellula combina le caratteristiche dell'epitelio colonnare e squamoso, rivestendo gli ureteri, la pelvi renale, le pareti della vescica, i dotti prostatici, la sezione prostatica e l'uretra negli uomini.

    Epitelio di transizione al microscopio

    La loro forma è più varia: arrotondata, poligonale, cilindrica e il contenuto interno ha una struttura granulare grossolana. Nelle urine di persone sane, possono essere trovati in un'unica quantità. Il loro contenuto aumenta con la febbre, l'avvelenamento con sali di metalli pesanti, antigelo, glicole etilenico e altri composti tossici, dopo l'intervento chirurgico, con malattie del fegato, dei reni e della vescica.

    Epitelio renale al microscopio

    In una singola quantità, le cellule dell'epitelio squamoso nelle urine si trovano anche nelle persone sane. Gli indicatori normali a seconda dell'età sono mostrati nella tabella:

    Gruppo di pazienti

    Valori normali nel campo visivo

    Per chiarimenti, è necessario ripetere l'analisi in conformità con le seguenti raccomandazioni:

    • Per le donne adulte, lavare accuratamente prima di raccogliere l'urina e utilizzare un batuffolo di cotone sterile per impedire l'ingresso di perdite vaginali;
    • è necessario raccogliere la porzione media di urina nel contenitore (i primi 20-30 ml vengono scaricati nella toilette);
    • in un bambino piccolo, l'urina non deve essere drenata dalla pentola, poiché lo sporco in essa contenuto può distorcere notevolmente i risultati del test;
    • per raccogliere l'urina dei neonati, è meglio usare sacche speciali per l'urina, mentre è necessario pulire a fondo i genitali esterni.

    Nei bambini piccoli, la causa di un aumento del livello dell'epitelio squamoso può essere recentemente trasferita malattie infettive del sistema urinario, in cui si verifica un'intensa desquamazione dell'epitelio a seguito di processi infiammatori. Se la consegna ripetuta di urina non mostra una diminuzione dell'indicatore, ciò potrebbe indicare la presenza di patologia.

    Le ragioni dell'aumento dell'epitelio squamoso nelle urine sono le seguenti patologie:

    • Danni al tessuto renale a seguito di assunzione di farmaci con effetti nefrotossici: Aspirina, Pirazolone, Acetaminofene, Indometacina, Fenilbutazone, Ibuprofene, Naprossene e altri FANS, Antibatterici e anticonvulsivanti, farmaci contenenti cisplatino, litio, benzobarbital, aminoglicosidi.
    • Infiammazione e infezioni della vescica e delle vie urinarie.
    • Prostatite negli uomini.
    • Malattia renale derivante da una diminuzione dell'intensità dei processi metabolici.
    • Pielonefrite.
    • Malattia dei calcoli renali.
    • Malattie infiammatorie degli organi genitali femminili.
    • Leucoplachia e condizioni precancerose della vescica.

    I farmaci antinfiammatori non steroidei sono ampiamente utilizzati nel trattamento di varie malattie e vengono venduti in farmacia senza prescrizione medica. Tuttavia, studi sperimentali mostrano il loro effetto negativo sui reni, in cui si verifica la morte dell'epitelio. L'insufficienza renale, provocata dall'uso a lungo termine di questi farmaci, è inizialmente accompagnata da sintomi clinici minori:

    • diminuzione della densità delle urine;
    • la comparsa di tracce di proteine, un numero moderato di eritrociti nelle analisi;
    • aumento dei livelli di cellule epiteliali;
    • una diminuzione delle dimensioni dei reni, l'irregolarità dei loro contorni, i cambiamenti nelle coppe, rilevati dagli ultrasuoni.

    Le combinazioni di diversi farmaci sono le più pericolose. A rischio sono i pazienti anziani che soffrono di ipertensione arteriosa, diabete mellito o con una storia di insufficienza renale. Le cellule epiteliali squamose possono svilupparsi anche dopo il posizionamento di un catetere urinario a causa di lievi danni alla mucosa uretrale.

    La leucoplachia della vescica e del triangolo vescicale (metaplasia delle cellule squamose) in molti casi è quasi asintomatica per diversi anni. In tali pazienti, le infezioni a trasmissione sessuale (clamidia, ureaplasma, gonococco, Trichomonas, herpes, micoplasma, Escherichia, gardnerella) vengono spesso rilevate negli strisci. Oltre a valori elevati di epitelio squamoso e squame cornee nelle urine, possono esserci i seguenti segni della malattia:

    • il verificarsi di un improvviso forte bisogno di urinare;
    • dolore prolungato nell'uretra o nella piccola pelvi;
    • aumento della minzione;
    • posizione anormale dell'apertura esterna dell'uretra;
    • aumento dei sintomi all'inizio dell'attività sessuale o cambio di partner sessuale.

    Spesso alle donne malate viene diagnosticata la cistite, sebbene la causa di questi disturbi sia la presenza di un'altra patologia. Nel 60-96% dei pazienti con cistoscopia si riscontra la leucoplachia, situata nel collo della vescica e nel triangolo urinario. Questa malattia è un processo patologico nella mucosa, caratterizzato da disfunzione dell'epitelio squamoso e dal verificarsi di cheratinizzazione, che è assente nella norma. Molti esperti considerano questa condizione precancerosa. Le ragioni per lo sviluppo della leucoplachia sono le seguenti:

    • processo infettivo cronico nel tratto urogenitale;
    • irritazione prolungata della mucosa con prodotti chimici, farmaci, cateteri;
    • mancanza di vitamina A;
    • schistosomiasi genito-urinaria (irritazione della mucosa dal contatto con spine acuminate sulle uova di un verme parassita), una complicazione di cui è il cancro della vescica.

    La diagnosi della malattia viene eseguita utilizzando la cistoscopia (inserimento di un endoscopio nella vescica attraverso l'uretra) e la biopsia del tessuto epiteliale. L'esame citologico del sedimento urinario rivela cellule epiteliali squamose degenerative. Nelle fasi successive compaiono eritrociti e un numero significativo di leucociti. Le complicanze della leucoplachia sono:

    • malignità del processo;
    • sviluppo di insufficienza renale a causa della perdita di elasticità delle pareti della vescica;
    • la formazione di ulcere e polipi;
    • sviluppo di uretrite cronica e cistite.

    Aree di epitelio squamoso stratificato senza cheratinizzazione vengono rilevate anche in donne sane (fino all'80% dei casi), soprattutto in età fertile. Le cellule nelle lesioni con tessuti alterati assomigliano all'epitelio vaginale. Tale condizione in medicina è considerata una variante della norma ed è associata a cambiamenti ormonali. L'accelerazione di questo processo può verificarsi in una donna incinta a causa dell'aumentata secrezione di estrogeni durante il periodo di gestazione. Pertanto, è importante riconoscere questa malattia nel tempo ed eseguire il suo trattamento, che consiste nel seguente:

    • l'uso di agenti antibatterici e antiparassitari;
    • terapia antivirale (se viene rilevato l'herpes);
    • trattamento locale mediante l'introduzione nella vescica di analoghi naturali o sintetici di glucosaminoglicani (eparina, acido ialuronico, condroitin solfato) per ripristinare lo strato di mucina;
    • chirurgia transuretrale in assenza dell'effetto della terapia conservativa (elettrovaporizzazione o elettroreezione).

    Le malattie infiammatorie delle vie urinarie associate a infezioni sono tra le patologie più comuni nelle donne. I principali patogeni sono E. coli, enterococchi, stafilococchi, Klebsiella e Proteus. Nelle donne con malattie infettive croniche ricorrenti delle vie urinarie, si riscontrano cambiamenti metaplastici focali nel collo della vescica e nel triangolo urinario con un quadro morfologico di leucoplachia, in cui l'epitelio squamoso si distacca a causa dell'infiammazione cronica.

    Un aumento dei leucociti, la presenza di batteri nelle urine, strisci dalla vagina e dal canale cervicale sono determinati solo nel 15% dei pazienti e in altri casi gli studi clinici danno risultati falsi negativi in ​​presenza di segni soggettivi di cistite (minzione frequente, dolore nell'addome inferiore). Studi medici dimostrano che la terapia antibiotica in questi pazienti è efficace nel 70% dei casi, il che conferma che hanno un'infezione latente.

    Durante il periodo postmenopausale nelle donne, la frequenza delle infezioni del tratto urinario aumenta a causa dei seguenti processi:

    • una diminuzione del livello di estrogeni e la conseguente atrofia della mucosa;
    • assottigliamento dell'epitelio;
    • diminuzione della produzione di acido lattico;
    • un aumento del numero di batteri dell'acido non lattico;
    • aumento del pH vaginale.

    Il trattamento delle malattie infiammatorie delle vie urinarie viene effettuato con farmaci sistemici antibatterici, antimicotici e antivirali.