6 regole per mantenere sani i tuoi reni

I reni svolgono una funzione essenziale: purificano il sangue da quei prodotti metabolici che non possono essere utilizzati dall'organismo per l'energia e la costruzione di nuove cellule. Con l'urina prodotta dai reni, la maggior parte delle tossine che entrano in essa con cibo e acqua vengono rimosse dal corpo umano. La normale funzione renale garantisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso dal corpo e il mantenimento dell'equilibrio ionico. Se c'è un malfunzionamento nel sistema escretore, le sostanze tossiche vengono trattenute nel corpo, il che causa gravi complicazioni e in una situazione trascurata può portare alla morte.

Come tutti gli organi importanti, i reni sono altamente resistenti alle influenze nocive e funzionano normalmente per un po 'di tempo, non rispondendo alla malnutrizione, ai carichi aumentati e ad altri fattori aggressivi. Tuttavia, questo non può durare per sempre: prima o poi, abitudini che influenzano negativamente lo stato del sistema escretore portano a disturbi, a volte irreversibili. Questo è il motivo per cui tutti dovrebbero sapere come mantenere sani i propri reni..

Fumare e bere alcolici

Circa il 10% della nicotina assorbita da un fumatore entra inalterata nel flusso sanguigno e viene trasferita dai reni nelle urine. Inoltre, il catrame velenoso e altri prodotti della combustione del tabacco vengono filtrati. Tutte queste sostanze hanno un effetto distruttivo sulla struttura più importante del rene: la membrana basale. Di conseguenza, la sua permeabilità viene interrotta, le proteine ​​iniziano a entrare nelle urine e nel tempo si sviluppa insufficienza renale. Il rischio di una patologia renale così grave come la glomerulonefrite è 18 volte maggiore nei fumatori regolari rispetto ai non fumatori. È stata anche stabilita una relazione diretta tra consumo di tabacco e cancro del rene: dopo diversi anni di fumo, la probabilità di comparsa di tumori raddoppia.

L'assunzione di alcol crea un enorme onere aggiuntivo, costringendo il sistema escretore a funzionare in una modalità potenziata. Di conseguenza, il corpo si disidrata, il sangue diventa più denso, il che rende estremamente difficile per i reni filtrarlo. Non a caso, dopo libagioni attive, molte persone provano un dolore tirante e ossessivo nella parte bassa della schiena: è così che il corpo reagisce a uno sfruttamento veramente spietato. Se questi episodi si ripetono regolarmente, il danno renale è inevitabile..

Mancanza di sonno

Durante il sonno, le cellule del corpo vengono ripristinate, compreso il tessuto renale. La mancanza cronica di sonno porta al fatto che questo processo non è abbastanza attivo. Le persone che trascorrono meno tempo a dormire del necessario spesso soffrono di ipertensione. La pressione sanguigna nei vasi è direttamente correlata al lavoro non solo del sistema cardiovascolare, ma anche dei reni: l'eccesso cronico della norma provoca il graduale sviluppo dell'insufficienza renale.

Assunzione eccessiva di caffeina

La caffeina è un potente diuretico. Un eccesso di esso nel corpo provoca disidratazione e aumento della viscosità del sangue, che influisce negativamente sul funzionamento dei reni..

Contrariamente alla credenza popolare, una persona ottiene la caffeina non solo dal caffè. Il tè non contiene meno di questa sostanza. Ricco di caffeina e molte bevande analcoliche (soprattutto toniche) oltre che di cioccolato.

Evitare cibi ricchi di vitamina B6

La maggior quantità di vitamina B6 (piridossina) si trova in carne, uova, frattaglie, latte, cavoli (soprattutto cavolfiori e broccoli), pesce di mare (tonno, merluzzo), aglio, melone e crusca di frumento. Un adulto ha bisogno di assumere da 2 a 2,3 mg di questa vitamina al giorno.

La piridossina è coinvolta nel metabolismo delle proteine ​​e nella sintesi degli acidi nucleici. La sua carenza nel corpo porta allo sviluppo di molte gravi patologie, compresi i calcoli renali..

Stile di vita sedentario

Il lavoro sedentario, una routine quotidiana che non include il camminare, la mancanza di attività fisica ha un effetto negativo su tutti gli organi e sistemi del corpo. In particolare, questi fattori contribuiscono al ristagno dei liquidi, una diminuzione della velocità del flusso sanguigno, un cambiamento nella composizione del sangue, cioè la complicazione del lavoro del sistema escretore.

Normalmente, i reni passano attraverso se stessi più di 1500 litri di sangue ogni giorno. Come risultato della filtrazione, si formano circa 2 litri di urina, contenente tossine e prodotti finali metabolici. In una persona che evita l'attività fisica e il movimento in eccesso, il flusso sanguigno viene rallentato, a causa del quale i reni non possono purificare completamente il sangue. È gradualmente saturo di sostanze nocive, che a sua volta fa funzionare i filtri renali con maggiore stress. Di conseguenza, il corpo può essere intossicato e i reni possono consumarsi prematuramente. Gli esperti osservano che le persone che conducono uno stile di vita sedentario spesso soffrono di malattie infiammatorie del sistema escretore e calcoli renali..

Svuotamento ritardato della vescica

Nel trambusto della vita cittadina, una persona spesso non risponde immediatamente ai segnali inviati da una vescica affollata. Nel frattempo, i ritardi regolari nello svuotamento sono irti dello sviluppo di insufficienza renale e dell'incontinenza urinaria..

Passione per il salato

Il sale da cucina è necessario per il normale metabolismo, ma la sua assunzione nel corpo non deve superare i 5 g al giorno. Sfortunatamente, la maggior parte delle persone ama i cibi salati: patatine, cracker, prodotti ittici essiccati e salati, salumi, carni affumicate, cibo in scatola e fast food. Un abitante della città moderna, di regola, riceve da 10 a 20 g di sale al giorno. Un eccesso nella dieta causa ritenzione di liquidi nel corpo e ostacola gravemente il funzionamento dei reni. Il problema è risolto semplicemente: è necessario consumare il meno possibile prodotti e piatti industriali e cibi fatti in casa leggermente sotto sale.

Inadeguata aderenza alle diete

Nella loro ricerca per trovare la figura perfetta, le donne spesso abusano di diete. Il risultato può essere una malattia cronica del sistema escretore..

Il fatto è che i reni sono circondati da uno strato di grasso. Le diete ipocaloriche portano al fatto che il corpo inizia a utilizzare le riserve di grasso interne per ottenere l'energia necessaria. Con un'eccessiva perdita di peso, i reni perdono le loro difese naturali, inoltre, può verificarsi il loro prolasso (ptosi) - una grave patologia che provoca forti dolori e riduce seriamente la qualità della vita del paziente.

Proteine ​​in eccesso nella dieta

Oggi le diete proteiche sono molto di moda, prevedendo un maggiore apporto proteico a scapito di carboidrati e grassi. Con una tale dieta, i reni lavorano con uno stress non necessario. Un eccesso di prodotti di degradazione delle proteine ​​nel sangue provoca una maggiore concentrazione di calcio nelle urine e, di conseguenza, un alto rischio di sviluppare calcoli renali.

Limitare il consumo di acqua

Alcune persone credono che riducendo l'assunzione di acqua, possano evitare il gonfiore. In effetti, bere meno di 2 litri di liquidi al giorno è molto rischioso. Un tale regime ha un effetto negativo sulla composizione del sangue, peggiorando le sue proprietà reologiche e aumentando la sua viscosità. Diventa difficile per i reni filtrare le sostanze nocive che rimangono nel flusso sanguigno e avvelenano il corpo. Per quanto riguarda l'edema, di solito non è il liquido in eccesso a essere responsabile del loro aspetto, ma una violazione della sua escrezione.

Tutti possono mantenere i propri reni in ordine. Per fare questo, è sufficiente non raffreddarsi eccessivamente, condurre uno stile di vita attivo, prevenire disturbi alimentari ingiustificati e abbandonare le cattive abitudini. Ovviamente, se provi disagio nella regione lombare, problemi con la minzione, cambiamenti nel colore e nella struttura delle urine, dovresti consultare immediatamente un medico.

Per mantenere sani i reni

Lydia Sergeevna Lyubimova

Per mantenere sani i reni

Il pericolo di malattie renali è che possono svilupparsi lentamente e impercettibilmente o verificarsi all'improvviso. Disegnare il dolore nella parte bassa della schiena viene sostituito da un attacco acuto e termina con una visita in ospedale e la diagnosi di malattia dei calcoli renali. Un brusco aumento della temperatura - e ora pielonefrite. Nuotando nell'acqua fredda - e ora ciao, cistite.

“Ho la pielonefrite in remissione e in aggiunta la cistite. Sono stata curata a lungo, ma non riesco a liberarmi completamente della malattia, peggiora la sensazione costante dei reni, il senso di pesantezza e formicolio nella parte bassa della schiena e la cistite periodicamente (una o due volte all'anno). I medici alzano le spalle, perché i test sembrano rientrare nell'intervallo normale. Sono molto stanco di essere costantemente curato e temo che con il tempo le condizioni dei miei reni peggiorino. Enormi dosi di farmaci che mi sono stati somministrati in ospedale hanno minato il mio sistema immunitario, e ora soffro ancora di disbiosi e mughetto costanti. Dimmi, ci sono modi non dannosi per sbarazzarsi di malattie renali una volta per tutte? "

“Due mesi fa sono stata ricoverata in ospedale con infiammazione acuta dei reni, sono rimasta a casa per 2 settimane, sono stata trattata con antibiotici. Ho appena ripreso conoscenza dopo l'ospedale, ho di nuovo iniziato a tormentare il mal di schiena, e ora è ancora peggio: minzione con sangue... Capisco che i reni di nuovo, ho paura di andare dai dottori, prescriveranno di nuovo una montagna di pillole che danno solo risultati temporanei. Secondo i medici, i miei reni sono un punto debole e con qualsiasi raffreddore si verificheranno tali aggravamenti... "

Tali casi sono molto comuni e indicano che gli autori delle lettere hanno iniziato la loro salute e il normale funzionamento dei reni è compromesso, il che significa che il benessere del corpo nel suo insieme è minacciato. Dopotutto, la malattia renale è pericolosa per le sue complicanze: ipertensione, nefrosi, insufficienza renale acuta, insufficienza renale.

I reni sono il filtro principale del corpo umano, lo purificano dalle tossine, dai prodotti metabolici, dalle influenze ambientali negative e, se il loro lavoro viene interrotto, il corpo inizia a soffrire, a decrepito e a collassare. La causa della malattia renale può essere una varietà di fattori: ipotermia, infezione batterica, predisposizione congenita, influenza di fattori ambientali negativi e molti altri..

Tuttavia, tutti possono resistere alle malattie, mantenere la salute e vivere una vita lunga e felice senza malattie. Sappiamo tutti che il miglior trattamento è la prevenzione: una dieta sana, cura tempestiva dai focolai di infezione nel corpo, protezione da altri fattori di rischio. Ne parleremo in questo libro. Ma se una malattia insidiosa ti ha già avvicinato, prova a purificare e rimuovere l'infiammazione dei reni e delle vie urinarie con rimedi naturali che non danneggino il resto degli organi e dei sistemi..

Per conoscere il nemico di vista, prima conosceremo la struttura dei reni e scopriremo come si sviluppano le malattie renali, quindi impareremo come affrontarle. buona fortuna e buona salute!

Struttura, funzione e malattia dei reni

La struttura dei reni e del sistema urinario

I reni sono l'organo principale del sistema urinario. Di solito una persona ne ha due, ma le anomalie dello sviluppo sono note quando sono presenti uno o tre reni. I reni si trovano nella cavità addominale su entrambi i lati della colonna vertebrale approssimativamente a livello della parte bassa della schiena e sono circondati da una sottile capsula di tessuto connettivo e sopra di essa - tessuto adiposo, che aiuta l'organo a fissarsi in modo più affidabile. Nelle persone con un sottile strato di grasso, può svilupparsi una patologia, il cosiddetto rene vago.

Ciascuna delle gemme raggiunge 10-12 cm di lunghezza, 5–6 cm di larghezza e 4 cm di spessore. Il peso dell'organo varia da 120 a 200 g Le gemme sono dense, a forma di fagiolo, il loro colore è marrone o marrone scuro. Il rene destro è più corto del sinistro e quindi leggermente più leggero. Tuttavia, il rene destro si trova solitamente a circa 2-3 cm sotto il sinistro, il che lo rende più suscettibile a varie malattie..

Sui bordi superiori di entrambi gli organi ci sono piccole ghiandole endocrine triangolari - le ghiandole surrenali. Producono ormoni adrenalina e aldosterone, che regolano il metabolismo dei grassi e dei carboidrati nel corpo, le funzioni del sistema circolatorio, il lavoro della muscolatura dello scheletro e degli organi interni e il metabolismo del sale marino. Nei momenti critici per il corpo, ad esempio, durante lo stress, la produzione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali aumenta notevolmente. Grazie a ciò, l'attività cardiaca viene attivata, le prestazioni muscolari aumentano e i livelli di zucchero nel sangue aumentano..

L'ormone aldosterone favorisce l'eliminazione degli ioni sodio in eccesso dal corpo e la ritenzione degli ioni di potassio, di cui il corpo ha bisogno in una certa quantità.

I reni sono costituiti da unità filtranti strutturali: i nefroni. Ce ne sono circa 1 milione in ogni organo.Il nefrone inizia con una struttura cava sferica - la Shumlyansky - capsula di Bowman, contenente una raccolta di vasi sanguigni, il cosiddetto glomerulo. Questa formazione è chiamata corpuscolo renale. Il nefrone contiene anche tubuli contorti e diritti, oltre a condotti di raccolta che si aprono nel calice..

Sotto alta pressione, il sangue scorre continuamente attraverso le arterie verso i reni, che contiene sia sostanze nutritive che composti tossici. E il compito principale dei glomeruli è rimuovere tutto ciò che è dannoso con l'urina, prevenendo la perdita di sostanze utili necessarie per il corpo.

La maggior parte del sangue viene filtrata attraverso piccoli pori nelle pareti dei vasi sanguigni del glomerulo e nello strato interno della capsula. Di conseguenza, si forma l'urina primaria, in termini di contenuto di glucosio, sodio, fosfati, creatinina, urea, acido urico e altre sostanze, vicino all'ultrafiltrato del plasma sanguigno. I globuli e le molecole più grandi come le proteine ​​non vengono filtrati.

Fino a 2000 litri di sangue al giorno passano attraverso i glomeruli renali, da cui vengono rilasciati 170 litri di urina primaria. Ma solo 1,5 litri vengono escreti dal corpo e 168,5 litri vengono restituiti nel sangue..

L'urina formata nei reni viaggia attraverso gli ureteri nella vescica, ma non scorre per gravità come l'acqua normale che scorre lungo i tubi. Gli ureteri sono canali muscolari speciali che spingono in avanti l'urina in piccole porzioni a causa delle contrazioni ondulatorie delle loro pareti. All'incrocio dell'uretere con la vescica, c'è uno sfintere che si apre per consentire all'urina di fluire e poi si chiude ermeticamente come un diaframma in una fotocamera.

Man mano che l'urina entra nella vescica, le sue dimensioni aumentano gradualmente. Quando l'organo è pieno, i segnali nervosi vengono trasmessi al cervello e nasce la voglia di urinare. Successivamente, un altro sfintere situato tra la vescica e l'uretra si apre e l'urina viene espulsa dal corpo sotto la pressione creata dalla contrazione delle pareti della vescica. La tensione nei muscoli della parete addominale crea ulteriore pressione. Gli sfinteri degli ureteri, attraverso i quali l'urina entra nella vescica, rimangono ben chiusi durante la minzione in modo che il fluido non ritorni negli ureteri.

La quantità di urina escreta è direttamente proporzionale al fluido consumato da una persona. Ma questo non è l'unico fattore che influenza il processo di minzione. Anche la qualità e la quantità di cibo consumato sono importanti. Più urina viene escreta, più attivamente il corpo riceve proteine. Questo perché i prodotti di degradazione delle proteine ​​stimolano la minzione..

Anche l'ora del giorno gioca un ruolo importante nella formazione dell'urina. Di notte, quando una persona sta riposando, la funzione renale rallenta naturalmente. Pertanto, per non sovraccaricare il corpo, non è consigliabile bere molti liquidi durante la notte..

Anche lo stile di vita e le attività lavorative influenzano la produzione di urina. Con un duro lavoro fisico o un sovraccarico, il sangue entra nei muscoli, viene attivato il processo di sudorazione e la quantità di urina generata diminuisce.

Nefrologo: un trattamento renale efficace è possibile in qualsiasi fase della malattia

Questo organo ha un enorme margine di sicurezza. I primi sintomi della malattia possono comparire solo al 3-4 ° stadio dell'insufficienza renale cronica, quando il 50% dei pazienti richiede già la preparazione per la terapia dialitica. Quello che devi sapere per non perdere la malattia?

Oleg Kotenko, capo nefrologo di Mosca, professore associato del dipartimento di terapia ospedaliera della RUDN.

Muto e paziente

Lydia Yudina, "AiF Health": Oleg Nikolaevich, quanto sono comuni le malattie renali?

Oleg Kotenko: Secondo le statistiche ufficiali, lo 0,6% della popolazione di Mosca ha una malattia renale cronica. Tuttavia, la vera incidenza può essere solo ipotizzata. Di recente abbiamo condotto uno screening, un progetto guidato dal Dipartimento della Salute in uno dei distretti di Mosca. Durante lo screening sono state esaminate 94mila persone, che non hanno lamentato problemi renali, ma hanno donato sangue per altre malattie. Il 4% di loro ha avuto una malattia renale cronica ad un certo punto.

I reni sono chiamati un organo stupido e paziente. I primi problemi compaiono quando la funzione renale è già persa del 70%. Per questo motivo, fino al 2013, ³⁄₄ dei pazienti ha appreso per la prima volta della propria malattia nel reparto di terapia intensiva, quando era già stata sottoposta a terapia sostitutiva renale. Nel 2017 c'era già solo il 50% di questi pazienti. Nonostante il trend positivo, si tratta di una cifra molto alta. In Europa occidentale, non più del 20% dei pazienti inizia la dialisi per indicazioni di emergenza.

- Cosa fare per identificare i possibili problemi in una fase iniziale?

- Effettuare un test della creatinina nel sangue almeno due volte all'anno. Questo è l'indicatore più importante della funzione renale..

- Ma quest'anno le analisi del sangue, le analisi delle urine e la biochimica sono state escluse dal programma di esami medici profilattici. Ora sono fatti solo su indicazioni.

- Dal 1 ° gennaio 2018 a Mosca, durante l'esame del sangue, tutti i pazienti avranno un indicatore GFR (velocità di filtrazione glomerulare, in grado di rilevare anche una disfunzione renale minore anche con un livello di creatinina normale). Se l'analisi rivela deviazioni, la persona verrà indirizzata per la consultazione con un nefrologo. Se l'indicatore risulta essere borderline, al paziente verranno informate le regole dell'insufficienza renale.

Dieta del XVII secolo

- Quali sono queste regole?

- Primo, per mantenere sani i reni, devi mangiare bene. La dieta più utile è quella del XVII secolo, quando anche il sale era difficile da ottenere, quindi le persone mangiavano solo cibo fresco. Nella produzione di fast food, prodotti per la conservazione a lungo termine, viene utilizzato un numero enorme di reagenti diversi, che devono essere disattivati ​​nel corpo umano. E per distruggerli e renderli sicuri, i reni devono lavorare alla loro massima capacità. In secondo luogo, occorre prestare attenzione quando si assumono antibiotici, analgesici e farmaci antivirali. Queste regole devono essere conosciute non solo per i pazienti dei nefrologi, ma anche per le persone a rischio..

- Chi è incluso in esso?

- Si tratta di pazienti con ipertensione arteriosa, diabete mellito, aterosclerosi, con malattie croniche che richiedono antidolorifici. Soprattutto molti di loro sono pazienti con patologia del sistema muscolo-scheletrico. Il gruppo a rischio comprende persone nate con basso peso alla nascita (in particolare bambini prematuri) e coloro che abusano di integratori alimentari e aderiscono a diete ad alto carico proteico.

Importante!

Chi è a rischio:

  • pazienti con malattie cardiovascolari, diabete mellito, aterosclerosi, obesità;
  • uomini;
  • persone nate con basso peso alla nascita;
  • pazienti che spesso devono assumere antidolorifici;
  • anziani.

Ospedale domestico

- È vero che l'insufficienza renale non può essere curata e l'unica cosa che i medici possono fare è rallentarne la progressione?

- Le malattie renali, come tutte le malattie croniche, comportano restrizioni e maggiore attenzione alla loro salute. Oggi, un trattamento efficace è possibile anche nei casi avanzati di insufficienza renale cronica. Tuttavia, prima il paziente va dal medico, più a lungo vivrà con i suoi reni. E questo è più comodo per lui e più redditizio per lo stato. Un paziente con malattia renale cronica costa allo Stato circa 25-40 mila rubli all'anno e un paziente in emodialisi - 2 milioni all'anno.

- Il servizio di dialisi viene costantemente migliorato. Fino al 2014 a Mosca c'era carenza di posti per la dialisi. Oggi, in gran parte grazie allo sviluppo del partenariato pubblico-privato, è stato completamente superato. In molti reparti di dialisi di Mosca ci sono turni notturni e il paziente può sottoporsi a cure non durante il giorno, durante l'orario di lavoro, ma di notte.

Esiste un altro tipo di terapia sostitutiva renale che anche molti medici non conoscono. Sebbene la dialisi perinatale sia un metodo di trattamento più fisiologico, in cui il peritoneo del paziente funge da membrana per la purificazione del sangue. Non è solo meno costoso ma anche più conveniente. Il trattamento può essere effettuato a casa, in campagna, dove è più conveniente per una persona. La dialisi perinatale ha meno probabilità di causare complicazioni che richiedono il ricovero. L'unico inconveniente: richiede procedure più frequenti - almeno 4-5 15 minuti al giorno, il che è incompatibile con il lavoro quotidiano in ufficio o in azienda. L'assistenza sanitaria di Mosca ha adottato un ampio programma che prevede il trasferimento di tali pazienti alla dialisi automatizzata, che può essere eseguita a casa di notte. La dialisi perinatale consente di risolvere un altro importante problema: la necessità di trasportare il paziente nel luogo del trattamento.

Come mangiare per mantenere sani i reni

Come mangiare per mantenere sani i reni

Quello che metti è quello che ottieni.

Dalla conversazione dei programmatori

Vuoi che i tuoi reni funzionino come un orologio? "Nutrili" come dovrebbero e ti serviranno fedelmente!

Confrontalo con un'auto. Se te ne prendi cura, riempilo con un buon carburante, usa olio motore di alta qualità, quindi servirà per molto tempo e sembrerà nuovo. E se gli dai da mangiare con benzina scadente e altri liquidi "lasciati", e persino lo guidi come un ronzino, presto svanirà e il suo posto sarà... sai dove.

Ora ti dirò cosa mangiare e cosa bere in modo che i reni siano sani e tu sia allegro, bello e felice..

"White List" - cibi e bevande che fanno bene ai reni

Ecco gli alimenti che i tuoi reni amano:

Se la tua dieta è composta da questi alimenti, avrai un ottimo equilibrio idrico! Il fluido in eccesso verrà rapidamente espulso dal corpo e con esso il peso in eccesso andrà via..

"Lista nera": cibi e bevande dannosi per i reni

• Carne: fornisce il maggior numero di tossine e tossine che avvelenano il corpo,

• legumi (piselli, fagioli, lenticchie) - contengono sostanze che contribuiscono alla formazione di sabbia e noccioli,

• cibi ricchi di sale,

Questi cibi e bevande sono molto irritanti per i reni. Sono costretti a stanare le tossine lasciate. I reni hanno difficoltà: per loro è come fare gli straordinari in una stanza non ventilata, e anche durante il turno di notte, puoi immaginare?

Consumare costantemente questi prodotti è come riempire la tua auto preferita di benzina scadente! È meglio eliminarli del tutto dalla dieta ei reni ti ringrazieranno per questo. Ma siamo realistici: per molti non è realistico. Quindi limita almeno cibi e bevande malsane, e questo andrà bene. Dì a te stesso: "Non mangiare, non bere questo - diventerai un bambino!"

Infine, dirò: salute e bellezza non sono interventi di chirurgia plastica o creme costose, credimi. É un modo di vita! Seguilo e tra un paio d'anni i tuoi conoscenti non ti riconosceranno, tanto diventerai più giovane e più carina!

- E io, ad esempio, adoro tutto ciò che è dannoso! Non riesco a passare oltre l'aringa, quando la vedo sto già sbavando! Mastico davvero verdure e bevo succhi per tutta la vita??

“Pensi che questo non mi sia familiare? A volte sono anche attratto da ciò che è dannoso, ad esempio adoro gli gnocchi. A proposito, mia zia, che era appassionata di pulizia per molto tempo, ti ho parlato di lei, dice che poi inizierà a tirare per il cibo sano. E se a volte tende ad essere dannoso, significa che il corpo è ancora poco purificato. Dice che il salato e il piccante sono come una droga, senza di loro sembra che si verifichi un esaurimento del corpo.

- Quindi che si fa?

- Dice che devi sostituirne uno con un altro.

- Ad esempio, se vuoi cibo salato e piccante, mangialo, ma solo un pezzetto. Datti un volantino. E soprattutto mangia sano. Se vuoi la carne, non comprarla, ma prendi un buon pesce: è molto più sano della carne. E se hai voglia di bere, sostituiscilo con vino rosso.

- Porto, o cosa? Non lo sopporto!

- Perché porto subito? Intendo vino rosso naturale, che è il più sano di tutti i vini. In Francia lo bevono tutti i giorni, e lì, a proposito, non ci sono persone grasse, la maggior parte sono magre. Una delle mie amiche viene sempre dalla Francia, trascina una grande bottiglia di vino rosso - dice che perdi peso, riduce l'appetito!

- Vero? io voglio anche!

- Va bene... E se vuoi qualcosa di piccante, mangia i limoni. Sono acidi e salutari per i reni. In generale, il principio è questo: se non puoi, ma lo vuoi davvero, allora puoi. Ma a poco a poco! Dite a voi stessi: mangerò un po 'di pancetta, ma poi aggiungerò una ciotola di insalata di verdure alle erbe!

- Oh... Ma pensavo di non avere forza di volontà...

- Sì, nessuno ce l'ha! Solo alcuni si arrendono e dicono a se stessi: brucia tutto con una fiamma blu, lo stesso non posso, come dovrebbe, sarò come posso... E altri si rimprovereranno, e poi si calmeranno e andranno di nuovo, cercheranno di diventare un essere umano. E ci riescono, li ho visti io stesso!

- Ascoltati, voglio vivere così tanto, tu sei il mio allegro!

Questo testo è un frammento introduttivo.

RENI: 4 modi per guarire

Per eliminare le cause che portano alla formazione dei calcoli renali, è necessario prima di tutto rivedere la propria dieta e il proprio stile di vita al fine di normalizzare il metabolismo..

I reni sono uno dei principali organi del corpo umano. Durante il giorno sono in grado di filtrare circa 150 litri di sangue, liberandolo dai prodotti finali del metabolismo, dalle sostanze minerali in eccesso, organiche e estranee ricevute con il cibo o formate nell'organismo durante la lavorazione. Quindi è abbastanza comprensibile il motivo per cui richiedono un'attenzione speciale da parte di ogni persona. Dopo tutto, il nostro benessere e la nostra salute dipendono completamente dal loro lavoro. Tra l'altro, soprattutto tra gli altri organi, soffrono di malnutrizione e stile di vita. Di conseguenza, possono verificarsi malattie come pielonefrite, glomerulonefrite, si formano pietre. Per evitare ciò, i reni devono essere attentamente monitorati: mangiare bene, non raffreddare eccessivamente ed eseguire periodicamente procedure di pulizia. Secondo A.I. Eliseeva, compilata tenendo conto della massima attività energetica degli organi, luglio è il periodo più favorevole per la pulizia dei reni.

Reni: una corretta alimentazione viene prima di tutto

Per eliminare le cause che portano alla formazione dei calcoli, è necessario prima di tutto rivedere la propria dieta e il proprio stile di vita in modo da normalizzare il metabolismo. In particolare, per quanto riguarda l'alimentazione, il processo alimentare dovrebbe procedere come segue:

- Per prima cosa dovresti bere liquidi (composta, tè, acqua, succhi, ecc.).

- Il prossimo dovrebbe essere insalate fresche, a seconda della stagione. Nella stagione fredda - verdure leggermente in umido o bollite.

- Dopo aver mangiato cibi vegetali, puoi mangiare solo un piatto, ma deve essere soddisfacente da riempire. Se è porridge, allora solo un porridge, se è carne, solo carne senza contorno.

Questa sequenza permetterà al corpo di digerire tutto correttamente e facilmente. Se il processo di alimentazione avviene al contrario: prima mangi e poi bevi, il cibo non viene elaborato correttamente, a causa del quale non è completamente decomposto e si formano molte tossine.

Inoltre, per prevenire i calcoli renali, dovresti mangiare meno carne e prodotti a base di farina possibile e dare la preferenza a verdure e frutta crude nella dieta..

Inoltre, devi mangiare più spesso, ma in piccole porzioni: una grande quantità di cibo che così spesso mangiamo in un unico approccio non ha il tempo di essere completamente digerita, di conseguenza, molte tossine si accumulano nel corpo, il che, indubbiamente, influisce negativamente sulla condizione non solo reni, ma anche tutto il corpo.

Quando la pulizia non è consentita

Una pulizia dei reni non è consigliata a tutti. In particolare, può essere eseguito solo su persone che non hanno malattie renali e vescicali acute o croniche. Le persone con pielonefrite, grandi calcoli renali, hanno anche controindicazioni alla pulizia. Questa procedura è indesiderabile anche per gli uomini che soffrono di adenoma prostatico. Cioè, nel caso di qualsiasi malattia che porta a difficoltà a urinare, un organo come il rene non può essere pulito a casa. Naturalmente, non dovresti eseguire questa procedura durante la gravidanza e le mestruazioni..

In generale, è possibile iniziare la pulizia dei reni solo dopo aver stabilito la natura dei calcoli presenti in essi, altrimenti la situazione può addirittura peggiorare, contribuendo alla formazione di calcoli più complessi e di grandi dimensioni. Pertanto, dovresti prima consultare gli specialisti competenti, in particolare un urologo-nefrologo. Questo può aiutare a prevenire un peggioramento inaspettato dei calcoli renali..

Metodi per pulire i reni da tossine e tossine

• Versare 2 cucchiai. l. frutti (o radici) di rosa canina con 1 bicchiere d'acqua e far bollire per 15 minuti. Quindi, quando il brodo si è raffreddato, filtrare. Prendi 1/3 di tazza tre volte al giorno. Corso: 1,5-2 settimane.

• Il metodo per pulire i reni usando i succhi è abbastanza semplice ed economico. È particolarmente facile e vantaggioso da utilizzare in estate, quando c'è molta frutta e verdura fresca. La Juice Therapy prevede l'uso di vari succhi secondo uno schema specifico.

Ad esempio: a luglio - succo di cetriolo, ad agosto - dalle zucchine, a settembre - succo di zucca. Questi sono i periodi di maturazione di queste verdure, quando in esse si osserva la massima concentrazione di nutrienti..

Adatto per la pulizia dei reni e cocktail di succhi. Per fare questo, uno di questi succhi (cetriolo, zucca o zucca) dovrebbe essere preso come base, e quindi dovrebbe essere aggiunto qualsiasi altro - a piacere. Devi bere 1 bicchiere di succo 30 minuti prima dei pasti tre volte al giorno.

A proposito, alcuni medici sconsigliano di usare il succo di zucca nella sua forma pura, quindi può essere diluito, ad esempio, con succo di carota..

Puoi usare per pulire i reni e una miscela di succhi di carota, barbabietola e cetriolo, presi in un rapporto di 10: 3: 3. Tale terapia con succhi è utile non solo per i reni, ma per l'intero organismo nel suo insieme..

• Prendete 1 bicchiere di miele, succo di rafano nero, barbabietola rossa (prima va conservata in frigorifero) e vodka, mescolate bene e lasciate in infusione al buio per 2-3 giorni (la temperatura dovrebbe essere prossima a quella ambiente). Prendi 1 cucchiaio. l. tre volte al giorno 20-30 minuti prima dei pasti. Il corso di purificazione continua fino a quando il rimedio non si esaurisce. Se necessario, dopo 2-3 settimane di pausa, il corso può essere ripetuto, ma in questo caso dovresti già prendere 1,5 bicchieri di succo di ravanello nero.

Durante la pulizia possono comparire dolore ai reni e malessere generale. Non aver paura di questo: devi essere paziente.

• A fine estate - inizio autunno, puoi pulire i reni con i cocomeri. Per fare questo, è necessario seguire una dieta speciale, composta principalmente da angurie, che è necessario mangiare quotidianamente il più possibile, e pane di segale (300 g al giorno). Questo pasto dovrebbe durare 1 settimana. Alla fine della dieta settimanale, dovresti fare un bagno caldo, combinando questa piacevole procedura con il mangiare un'anguria. Il momento più adatto per questo è dalle 17 alle 19 ore, il tempo della massima attività dei reni. Puoi urinare direttamente a bagnomaria. Quindi devi andare su un letto caldo. Questo metodo di pulizia può essere ripetuto dopo 2-3 settimane..

Attenzione! Con sali di urato e ossalato di calcio nei reni e nella vescica, si consiglia di mangiare 2-2,5 kg di angurie al giorno. In caso di sali di fosfato (reazione urinaria alcalina), il trattamento con anguria non è raccomandato.

• Per pulire i reni, è utile organizzare sistematicamente i giorni di digiuno dei cetrioli. Per fare questo, per un'intera settimana, dovresti mangiare solo un cetriolo fresco: durante il giorno (dalle 7 alle 23 ore) - circa 1,5 kg di questo ortaggio. Per non sentire la fame estenuante, puoi mangiare tre patate al forno (in uniforme) al giorno senza sale e olio.

Un'ora prima di coricarsi, è molto buono bere tè al timo: 0,5 cucchiaini. Preparare le erbe con 1 bicchiere di acqua bollente, lasciare agire per 1 ora, filtrare.

• La pulizia dei reni è facilitata prendendo l'infuso di uva ursina per un mese: 1 cucchiaio. l. Versare le erbe con 1 bicchiere di acqua bollente e tenere premuto per 15 minuti a bagnomaria. Prendi 2 cucchiai. l. 20 minuti prima dei pasti tre volte al giorno.

• Se introduci la gelatina di farina d'avena nella dieta, puoi pulire efficacemente i reni. Per la sua preparazione, l'avena naturale deve essere lavata accuratamente, versata in un thermos e, versando acqua bollente in modo che l'acqua la copra a malapena, lasciare in infusione per 12 ore. Quindi strofinare l'avena al vapore calda attraverso un setaccio. La massa appiccicosa risultante dovrebbe essere consumata al mattino a colazione senza sale e zucchero. Si può aggiungere un po 'di miele per migliorare il gusto. Durante il giorno, puoi mangiare solo verdura, frutta, noci, bere succhi naturali preparati al momento e infusi di erbe.

• Prendete 50 g ciascuno di salvia, origano, iperico, melissa e poligono; 2 cucchiai. l. versare 250 ml di acqua bollente sulla miscela. Bere 0,5 tazze di infuso a stomaco vuoto due volte al giorno (la bevanda può essere addolcita con miele). La durata della prima fase del corso di pulizia è di 7 giorni. Nella seconda fase, prima di colazione, dovresti bere 100 ml di infuso mescolato con 5 gocce di olio di abete. Fai lo stesso prima di pranzo e cena. La durata della seconda fase è di 5 giorni. L'annebbiamento delle urine durante questo periodo indica l'efficacia del processo di pulizia.

• Aggiungere 1 bicchiere di semi di sedano a 1 bicchiere di miele, mescolare bene. Prendi 1 cucchiaino. tre volte al giorno. Corso - almeno 1 mese.

• Mescolare i pinoli pelati e il miele in parti uguali. Prendi 3-4 cucchiaini. ogni giorno per 1 mese.

• Tritare finemente 1 kg di prezzemolo fresco con radici e una grossa radice di sedano, versare 1 litro di acqua e aggiungere 1 kg di miele naturale d'api. Mettere il composto a fuoco basso e, sempre mescolando, portare ad ebollizione, poi raffreddare, coprire e lasciare in infusione per 3 giorni. Quindi aggiungere di nuovo 1 litro d'acqua, far bollire e filtrare. Prendi questo sciroppo ogni giorno per 3 cucchiai. l. prima di mangiare.

• Versare 0,5 litri di acqua bollente in un thermos con 1 bicchiere di gambi (code) di ciliegie tritati. Insisti la notte. Bere 1 bicchiere di infuso a sorso durante la giornata. Va notato che questa è una delle opzioni per la distruzione indolore delle pietre..

• Per pulire i reni, i vasi sanguigni e il fegato, si consiglia di assumere 1 cucchiaino. scorza di limone 30 minuti prima dei pasti.

Durante il processo di pulizia, dovresti monitorare le tue urine per assicurarti che il processo sia efficace. Per fare questo, è necessario raccogliere l'urina del mattino in una bottiglia e lasciarla fino al mattino successivo. Considera al mattino: può contenere scaglie bianche, muco, sedimenti in polvere, sabbia. L'urina può essere torbida, scura o di colore chiaro. Il controllo dell'urina può essere interrotto quando è leggero entro tre giorni dall'osservazione.

Attenzione! Qualsiasi metodo di pulizia può causare mal di schiena a causa del rilascio di piccole pietre o sabbia. Questo è particolarmente sentito la sera. Per facilitare l'escrezione e ridurre il dolore, si consiglia di fare un bagno caldo, che allevierà lo spasmo dei vasi sanguigni e del tratto urinario. È anche bene mettere una piastra elettrica sulla parte bassa della schiena o bere un antispastico. Di regola, un attacco di dolore dura non più di un'ora.

- Al mattino a stomaco vuoto, bere 1 bicchiere di acqua grezza a grandi sorsi e sedersi più volte, stimolando così l'intestino.

Un'ora dopo, mangia un mazzetto di aneto con prezzemolo senza sale e bevi 1 bicchiere di succo di verdura appena spremuto (la barbabietola deve essere diluita con la carota - 1: 1).

A mezzogiorno, bevi un bicchiere di acqua bollita a temperatura ambiente - ora devi bere l'acqua lentamente, a piccoli sorsi.

Dopo un'ora, mangia un mazzetto di prezzemolo con aneto e bevi un bicchiere di succo di verdura (tranne la barbabietola).

Alle 14:00 - bevi di nuovo un bicchiere di acqua bollita.

Alle 15:00 - mangia un mazzo di verdure con succo di verdura.

Alle 17:00 - acqua digerita.

Alle 18:00 - verdure con succo.

Alle 20:00 - 0,5 tazze di acqua bollita.

Assicurati di bere di nuovo 0,5 bicchieri di acqua bollita alle 2-3 del mattino..

Se fai tutto correttamente, osservando il programma per l'assunzione di verdure con succo e acqua, non solo i reni verranno purificati, ma l'intero ambiente fluido del corpo. Questa pulizia deve essere eseguita una volta al mese e non più di 3 volte all'anno..

Suoni curativi per i reni

Secondo gli insegnamenti taoisti, la combinazione di suoni curativi per i reni è CHUEY. In questo caso, la prima parte viene pronunciata rapidamente, estendendosi nella seconda: CH-U-E-E-E-Y. L'esercizio sano dovrebbe essere fatto stando seduti con tutta la tua attenzione concentrata sui reni. Dovresti fare un respiro profondo e con un'espirazione pronunciare: M-U-E-E-E-Y. In questo caso, si dovrebbe immaginare che entrambi i reni siano circondati da una nuvola di blu puro. Mentre espiri, tutte le tue paure, esperienze, emozioni negative e dolore vengono espulse dai reni - bloccano l'energia che circola nei reni. Devi ripetere il suono di guarigione almeno 3 volte.

Inoltre, il suono "Yu" ha un effetto curativo sui reni. Aiuta soprattutto con malattie urologiche e malattie renali. Siediti, mettendo le mani sulla schiena nell'area dei reni, e mentre espiri pronuncia in modo tirato: "Yu-Yu-Yu-Yu". Fallo 12 volte.

Tecnica di maschiatura

Strofina i palmi delle mani in modo che diventino caldi. Stringi i pugni e metti la schiena sulla zona dei reni (si trova sotto le costole inferiori, su entrambi i lati della colonna vertebrale). Picchietta i reni con la parte posteriore del pugno, almeno 5 volte (5-10). Non ci dovrebbe essere alcun disagio durante questa procedura..
Quindi strofina di nuovo i palmi in modo che diventino molto caldi e posizionali sulla schiena in modo che coprano entrambi i reni. Strofina la schiena con i palmi delle mani per diversi minuti, riscaldando l'area dei reni.

Esercizi per i reni

Oltre a tutti i metodi sopra descritti per la pulizia dei reni, puoi utilizzare uno specifico esercizio di rimozione della sabbia. Questo esercizio si chiama "Hungry Tiger Attacks Prey".

  • Sdraiati a pancia in giù. Solleva le braccia e le gambe contemporaneamente con uno scatto 3-5 volte. Questo movimento aiuta a frantumare e dissolvere piccole pietre e rimuovere la sabbia..

L'esercizio "Arco" ha un effetto simile: ci si dovrebbe piegare più in profondità, ondeggiando allo stesso tempo sullo stomaco e sulle costole. pubblicato da econet.ru.

P.S. E ricorda, semplicemente cambiando i tuoi consumi, insieme stiamo cambiando il mondo! © econet

Ti è piaciuto l'articolo? Scrivi la tua opinione nei commenti.
Iscriviti al nostro FB:

Testo del libro "Per mantenere sani i reni"

Il frammento dell'opera presentato è stato pubblicato previo accordo con il distributore di contenuti legali "Liters" LLC (non più del 20% del testo originale). Se pensi che pubblicare il materiale violi i diritti di qualcuno, faccelo sapere.

Pagato, ma non so cosa fare dopo?

Autore del libro: Lydia Lyubimova

Genere: Salute, Casa e Famiglia

Pagina corrente: 1 (il libro ha 7 pagine in totale) [passaggio disponibile per la lettura: 2 pagine]

Lydia Sergeevna Lyubimova
Per mantenere sani i reni

introduzione

Il pericolo di malattie renali è che possono svilupparsi lentamente e impercettibilmente o verificarsi all'improvviso. Disegnare il dolore nella parte bassa della schiena viene sostituito da un attacco acuto e termina con una visita in ospedale e la diagnosi di malattia dei calcoli renali. Un brusco aumento della temperatura - e ora pielonefrite. Nuotando nell'acqua fredda - e ora ciao, cistite.

“Ho la pielonefrite in remissione e in aggiunta la cistite. Sono stata curata a lungo, ma non riesco a liberarmi completamente della malattia, peggiora la sensazione costante dei reni, il senso di pesantezza e formicolio nella parte bassa della schiena e la cistite periodicamente (una o due volte all'anno). I medici alzano le spalle, perché i test sembrano rientrare nell'intervallo normale. Sono molto stanco di essere costantemente curato e temo che con il tempo le condizioni dei miei reni peggiorino. Enormi dosi di farmaci che mi sono stati somministrati in ospedale hanno minato il mio sistema immunitario, e ora soffro ancora di disbiosi e mughetto costanti. Dimmi, ci sono modi non dannosi per sbarazzarsi di malattie renali una volta per tutte? "

“Due mesi fa sono stata ricoverata in ospedale con infiammazione acuta dei reni, sono rimasta a casa per 2 settimane, sono stata trattata con antibiotici. Ho appena ripreso conoscenza dopo l'ospedale, ho di nuovo iniziato a tormentare il mal di schiena, e ora è ancora peggio: minzione con sangue... Capisco che i reni di nuovo, ho paura di andare dai dottori, prescriveranno di nuovo una montagna di pillole che danno solo risultati temporanei. Secondo i medici, i miei reni sono un punto debole e con qualsiasi raffreddore si verificheranno tali aggravamenti... "

Tali casi sono molto comuni e indicano che gli autori delle lettere hanno iniziato la loro salute e il normale funzionamento dei reni è compromesso, il che significa che il benessere del corpo nel suo insieme è minacciato. Dopotutto, la malattia renale è pericolosa per le sue complicanze: ipertensione, nefrosi, insufficienza renale acuta, insufficienza renale.

I reni sono il filtro principale del corpo umano, lo purificano dalle tossine, dai prodotti metabolici, dalle influenze ambientali negative e, se il loro lavoro viene interrotto, il corpo inizia a soffrire, a decrepito e a collassare. La causa della malattia renale può essere una varietà di fattori: ipotermia, infezione batterica, predisposizione congenita, influenza di fattori ambientali negativi e molti altri..

Tuttavia, tutti possono resistere alle malattie, mantenere la salute e vivere una vita lunga e felice senza malattie. Sappiamo tutti che il miglior trattamento è la prevenzione: una dieta sana, cura tempestiva dai focolai di infezione nel corpo, protezione da altri fattori di rischio. Ne parleremo in questo libro. Ma se una malattia insidiosa ti ha già avvicinato, prova a purificare e rimuovere l'infiammazione dei reni e delle vie urinarie con rimedi naturali che non danneggino il resto degli organi e dei sistemi..

Per conoscere il nemico di vista, prima conosceremo la struttura dei reni e scopriremo come si sviluppano le malattie renali, quindi impareremo come affrontarle. buona fortuna e buona salute!

Capitolo 1
Struttura, funzione e malattia dei reni

La struttura dei reni e del sistema urinario

I reni sono l'organo principale del sistema urinario. Di solito una persona ne ha due, ma le anomalie dello sviluppo sono note quando sono presenti uno o tre reni. I reni si trovano nella cavità addominale su entrambi i lati della colonna vertebrale approssimativamente a livello della parte bassa della schiena e sono circondati da una sottile capsula di tessuto connettivo e sopra di essa - tessuto adiposo, che aiuta l'organo a fissarsi in modo più affidabile. Nelle persone con un sottile strato di grasso, può svilupparsi una patologia, il cosiddetto rene vago.

Ciascuna delle gemme raggiunge 10-12 cm di lunghezza, 5–6 cm di larghezza e 4 cm di spessore. Il peso dell'organo varia da 120 a 200 g Le gemme sono dense, a forma di fagiolo, il loro colore è marrone o marrone scuro. Il rene destro è più corto del sinistro e quindi leggermente più leggero. Tuttavia, il rene destro si trova solitamente a circa 2-3 cm sotto il sinistro, il che lo rende più suscettibile a varie malattie..

Sui bordi superiori di entrambi gli organi ci sono piccole ghiandole endocrine triangolari - le ghiandole surrenali. Producono ormoni adrenalina e aldosterone, che regolano il metabolismo dei grassi e dei carboidrati nel corpo, le funzioni del sistema circolatorio, il lavoro della muscolatura dello scheletro e degli organi interni e il metabolismo del sale marino. Nei momenti critici per il corpo, ad esempio, durante lo stress, la produzione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali aumenta notevolmente. Grazie a ciò, l'attività cardiaca viene attivata, le prestazioni muscolari aumentano e i livelli di zucchero nel sangue aumentano..

L'ormone aldosterone favorisce l'eliminazione degli ioni sodio in eccesso dal corpo e la ritenzione degli ioni di potassio, di cui il corpo ha bisogno in una certa quantità.

I reni sono costituiti da unità filtranti strutturali: i nefroni. Ce ne sono circa 1 milione in ogni organo.Il nefrone inizia con una struttura cava sferica - la Shumlyansky - capsula di Bowman, contenente una raccolta di vasi sanguigni, il cosiddetto glomerulo. Questa formazione è chiamata corpuscolo renale. Il nefrone contiene anche tubuli contorti e diritti, oltre a condotti di raccolta che si aprono nel calice..

Sotto alta pressione, il sangue scorre continuamente attraverso le arterie verso i reni, che contiene sia sostanze nutritive che composti tossici. E il compito principale dei glomeruli è rimuovere tutto ciò che è dannoso con l'urina, prevenendo la perdita di sostanze utili necessarie per il corpo.

La maggior parte del sangue viene filtrata attraverso piccoli pori nelle pareti dei vasi sanguigni del glomerulo e nello strato interno della capsula. Di conseguenza, si forma l'urina primaria, in termini di contenuto di glucosio, sodio, fosfati, creatinina, urea, acido urico e altre sostanze, vicino all'ultrafiltrato del plasma sanguigno. I globuli e le molecole più grandi come le proteine ​​non vengono filtrati.

Fino a 2000 litri di sangue al giorno passano attraverso i glomeruli renali, da cui vengono rilasciati 170 litri di urina primaria. Ma solo 1,5 litri vengono escreti dal corpo e 168,5 litri vengono restituiti nel sangue..

L'urina formata nei reni viaggia attraverso gli ureteri nella vescica, ma non scorre per gravità come l'acqua normale che scorre lungo i tubi. Gli ureteri sono canali muscolari speciali che spingono in avanti l'urina in piccole porzioni a causa delle contrazioni ondulatorie delle loro pareti. All'incrocio dell'uretere con la vescica, c'è uno sfintere che si apre per consentire all'urina di fluire e poi si chiude ermeticamente come un diaframma in una fotocamera.

Man mano che l'urina entra nella vescica, le sue dimensioni aumentano gradualmente. Quando l'organo è pieno, i segnali nervosi vengono trasmessi al cervello e nasce la voglia di urinare. Successivamente, un altro sfintere situato tra la vescica e l'uretra si apre e l'urina viene espulsa dal corpo sotto la pressione creata dalla contrazione delle pareti della vescica. La tensione nei muscoli della parete addominale crea ulteriore pressione. Gli sfinteri degli ureteri, attraverso i quali l'urina entra nella vescica, rimangono ben chiusi durante la minzione in modo che il fluido non ritorni negli ureteri.

La quantità di urina escreta è direttamente proporzionale al fluido consumato da una persona. Ma questo non è l'unico fattore che influenza il processo di minzione. Anche la qualità e la quantità di cibo consumato sono importanti. Più urina viene escreta, più attivamente il corpo riceve proteine. Questo perché i prodotti di degradazione delle proteine ​​stimolano la minzione..

Anche l'ora del giorno gioca un ruolo importante nella formazione dell'urina. Di notte, quando una persona sta riposando, la funzione renale rallenta naturalmente. Pertanto, per non sovraccaricare il corpo, non è consigliabile bere molti liquidi durante la notte..

Anche lo stile di vita e le attività lavorative influenzano la produzione di urina. Con un duro lavoro fisico o un sovraccarico, il sangue entra nei muscoli, viene attivato il processo di sudorazione e la quantità di urina generata diminuisce.

Funzione renale

La funzione principale dei reni è quella di filtrare il sangue per rimuovere da esso i prodotti di scarto, l'acqua in eccesso e il sodio, che verranno poi rimossi dal corpo attraverso altre parti del sistema urinario. Circa il 70% della quantità totale di sostanze escrete dal corpo cade sui reni. I reni sono anche coinvolti nella regolazione della pressione sanguigna, nella produzione di globuli rossi e in molti altri processi..

Un'altra importante funzione dei reni è mantenere stabili i livelli di sodio nel sangue. Circa 600 g di sodio entrano nel filtrato glomerulare al giorno e solo pochi grammi vengono escreti nelle urine. Se per qualsiasi motivo una persona deve ridurre il consumo di sale da cucina, i reni sono in grado di coprire questo deficit entro 30-40 giorni. Questa capacità unica dell'organo viene utilizzata quando un paziente necessita di una dieta a basso contenuto di sale o addirittura priva di sale per il trattamento..

Oltre all'escrezione di varie tossine dal corpo, anche i reni sono coinvolti nel metabolismo. Compresa - nella sintesi di alcuni amminoacidi molto necessari per una persona, nonché nella conversione della vitamina D nella sua forma attiva - la vitamina D3, che controlla l'assorbimento del calcio dal tratto gastrointestinale.

L'eliminazione dei prodotti di scarto (prodotti finali del metabolismo) e di altri composti dannosi o semplicemente non necessari è solo una delle tante responsabilità dei reni. I reni forniscono una composizione e un volume costante di fluidi nell'ambiente interno. Regolano il volume e la composizione del sangue in modo che la concentrazione di tutti i costituenti in esso rimanga costante e mantengano anche la pressione totale (osmotica). I reni svolgono un ruolo importante nel metabolismo di proteine, grassi e carboidrati nel corpo. Formano sostanze fisiologicamente attive che entrano nel flusso sanguigno e regolano la pressione sanguigna, il metabolismo del calcio, la formazione dei globuli rossi (eritrociti).

Nefropatia

Tra un numero abbastanza elevato di malattie renali, una malattia infiammatoria come la nefrite è abbastanza comune. Esistono diversi tipi di nefrite, ma le più comuni sono la pielonefrite e la glomerulonefrite. Oltre a queste malattie vengono diagnosticati cistite, calcoli renali, insufficienza renale, malattia del rene policistico, tubercolosi e tumori di questi organi.

Malattia dei calcoli renali

I calcoli renali, o urolitiasi, sono una malattia diffusa, che si basa sulla formazione di calcoli nella pelvi renale. Tali pietre possono comparire a qualsiasi età, ma il 70-75% dei pazienti sono persone di età compresa tra 21 e 40 anni. La malattia dei calcoli renali è più comune negli uomini.

Le pietre si formano principalmente nel rene destro, meno spesso nel sinistro e solo nel 10-15% dei casi in entrambi gli organi. Possono avere la forma più bizzarra, dimensioni da pochi millimetri a 10-12 cm e pesare fino a 2 kg o più. Le pietre di corallo sono di dimensioni particolarmente grandi. In circa la metà dei pazienti, i calcoli renali sono solitari. Ma a volte durante le operazioni, i chirurghi hanno trovato decine, centinaia e persino migliaia di pietre nei reni. Le pietre possono essere localizzate sia nella pelvi renale e nel calice, sia nell'uretere, dove arrivano dai reni.

Oggi ci sono molte teorie diverse sulle cause dei calcoli renali. Condizionalmente, possono essere divisi in due grandi gruppi, tenendo conto dei fattori (esterni e interni) che hanno portato alla malattia.

I fattori esterni includono lo stile di vita, il clima, l'acqua e il cibo.

Interno - caratteristiche strutturali delle vie urinarie, traumi subiti da una persona, vari disturbi metabolici, ormoni e equilibrio vitaminico, nonché una lunga permanenza a letto associata a una grave malattia.

Tra i fattori esterni, il luogo di residenza è di grande importanza. Quelle persone che vivono nel sud o nel circolo polare artico hanno molte più probabilità di ottenere calcoli renali. Ciò è dovuto alla mancanza di vitamina D, che è coinvolta nel metabolismo del calcio-fosforo e si trova nel tuorlo d'uovo, nel burro e nel fegato. Questa vitamina è sintetizzata dall'organismo sotto l'influenza dei raggi ultravioletti. La mancanza di sole al nord e il suo eccesso al sud possono portare, rispettivamente, alla mancanza o all'eccesso di vitamina D nell'organismo, che è ugualmente dannosa e può causare malattie.

Anche il fattore climatico gioca un ruolo importante. In condizioni in cui la temperatura dell'aria supera i 30 ° C e il corpo perde molto fluido, si verifica un aumento della concentrazione di sali nelle urine. Inoltre, le persone che vivono in climi caldi sono costrette a reintegrare il fluido escreto dal corpo e bere di più. In questo caso, la durezza dell'acqua potabile, che è determinata dal contenuto di sali di calcio in essa contenuti, gioca un ruolo significativo nella formazione dei calcoli renali..

La dieta ha una grande influenza sulla formazione e la crescita dei calcoli. L'assunzione irregolare di cibo, la sua monotonia, mangiare cibo secco contribuiscono al rilascio di una grande quantità di sale, portando alla formazione di pietre. Con un eccesso di carne e cibi grassi, cibo in scatola e carni affumicate nella dieta, sali di acido urico - urati; una dieta monotona a base di latticini e vegetali provoca l'accumulo di sali fosfatici alcalini e porta alla formazione di calcoli fosfatici. L'eccessivo entusiasmo per spezie, piatti piccanti, marinate e sottaceti provoca la precipitazione di acido ossalico e sali di ossalato.

Le pietre sono spesso formate con disturbi funzionali del sistema nervoso centrale. Il metabolismo del paziente è disturbato e il metabolismo del sale marino cambia. Questo crea le condizioni per il verificarsi di diatesi urinaria e successivamente porta alla urolitiasi. La diatesi urinaria è un'abbondante precipitazione di cristalli di sale sotto forma di sabbia, che impedisce il flusso di urina e provoca un attacco di colica renale.

Tra i fattori interni che influenzano la formazione dei calcoli renali, lo stato del sistema endocrino è di grande importanza. L'aumento del lavoro delle ghiandole paratiroidi, coinvolte nella regolazione del metabolismo del calcio, porta ad un aumento del contenuto di calcio nel sangue e nelle urine e alla perdita di cristalli di fosfato di calcio nelle urine.

L'urina contiene i cosiddetti colloidi protettivi, che sono in grado di mantenere disciolti i sali. Quando queste sostanze sono piccole per qualsiasi motivo, l'equilibrio viene disturbato ei sali iniziano a precipitare..

Se le ghiandole surrenali non funzionano correttamente, le sostanze azotate si accumulano nel corpo. Inoltre, una violazione (diminuzione) della funzione delle ghiandole sessuali ha un certo effetto sulla formazione di calcoli. Anche le malattie del fegato, dello stomaco e dell'intestino contribuiscono alla formazione dei calcoli..

Il trauma può costringere la vittima a rimanere a letto per molto tempo, e questo è irto della comparsa di calcoli renali. Con uno stile di vita sedentario, il metabolismo di una persona rallenta così tanto che vengono create tutte le condizioni per una migliore formazione e precipitazione dei sali nelle urine. Di per sé, questo non è pericoloso, poiché si tratta di un normale processo fisiologico. Ma se inizia l'adesione dei cristalli di sale, questo è già l'inizio della malattia. Gli adesivi più comuni sono proteine ​​e pigmenti urinari nelle urine..

Il grado di cristallizzazione è anche influenzato dallo stato acido-base delle urine. In una persona sana, la sua reazione dovrebbe essere leggermente acida, ma se diventa alcalina, possono iniziare a formarsi fosfati e carbonati nelle urine. Inoltre, gli urati e gli ossalati si depositano più facilmente nelle urine acide..

Tutti i calcoli renali sono suddivisi in fosfato, ossalato, urato e misto.

Le pietre fosfatiche sono formazioni morbide bianche o grigiastre con una superficie liscia o leggermente ruvida. Appaiono nell'urina alcalina e sono costituiti da sali di fosfato di calcio. Tali pietre crescono rapidamente, raggiungendo spesso grandi dimensioni. L'urina dei pazienti, contenente sali fosfatici, assomiglia al latte.

Le pietre di ossalato sono di colore grigio scuro o marrone scuro, di colore quasi nero e una superficie irregolare con molte punte. Si formano lentamente da sali di calcio dell'acido ossalico con urina acida o neutra..

Le pietre di urato sono piccole pietre dense di colore giallo chiaro o marrone-rosso con una superficie liscia. Derivano principalmente da sali di acido urico con urina acida o neutra..

A volte nei reni ci sono proteine, cistina, colesterolo e calcoli carbonatici. Ma molto spesso si formano pietre di composizione mista, che hanno un aspetto a strati sul taglio (poiché sono costituite da sali diversi).

Sintomi e decorso dei calcoli renali

La malattia potrebbe non farsi sentire per molti anni e procedere senza alcun sintomo. In tali situazioni, i calcoli renali vengono scoperti per caso ai raggi X. Quando la malattia si manifesta, il suo sintomo principale è un attacco di colica renale. Il paziente ha un forte dolore nella parte bassa della schiena a destra ea sinistra, che si irradia all'inguine, sono possibili vomito e persino perdita di coscienza. Sangue e globuli rossi freschi vengono rilasciati nelle urine e, durante la minzione, a volte fuoriescono piccoli sassi o cristalli di sale.

Un attacco di colica renale di solito inizia quando una pietra blocca l'uscita dal bacino o dal lume dell'uretere. Una spinta diretta ad esso può dare un notevole stress fisico, tremori alla guida, lesioni. A volte l'attacco appare del tutto inaspettato, durante il sonno o il lavoro che non è correlato all'attività fisica. La colica renale si verifica nell'80-90% dei pazienti con calcoli renali e nel 95-98% dei pazienti con calcoli ureterali.

Un attacco di colica renale può cessare rapidamente (dopo 2-3 ore) se la pietra è piccola e liscia. Una tale pietra passa facilmente nella vescica. Ma se ciò non accade, l'attacco continua per molto tempo. La pietra situata nella pelvi renale irrita costantemente i tessuti circostanti, il che può causare un processo infiammatorio. Il dolore nella parte bassa della schiena non sarà così acuto, ma costante, la temperatura corporea sarà elevata e nelle urine, oltre al sangue, apparirà anche il pus.

La natura del dolore dipende dalla forma, dalle dimensioni e persino dalla composizione chimica della pietra. Le piccole pietre sono le più fastidiose. A causa delle loro dimensioni, sono più mobili, feriscono facilmente la mucosa e possono bloccare l'uscita dell'urina dal bacino. In questi casi, il dolore è particolarmente grave e dura a lungo. Le pietre grandi, d'altra parte, sono inattive e, di regola, non interferiscono con la minzione. Le grandi pietre di corallo causano un dolore sordo che raramente si trasforma in colica renale. Pietre con bordi affilati subulati più spesso causano disagio e coliche renali e danneggiano anche in modo significativo la mucosa delle vie urinarie.

Quando appare un forte dolore, è completamente inaccettabile provare a diagnosticare te stesso e capire da solo la situazione, devi consultare immediatamente un medico.

Per il dolore acuto, farmaci antidolorifici e antispastici vengono iniettati per via intramuscolare o lentamente per via endovenosa. Durante gli attacchi vengono somministrati anche antispastici e diuretici: compresse colorante robbia, avisan, cystenal o urolesan, olimetina. Tutti questi farmaci sono di origine vegetale e di solito non hanno effetti collaterali, a meno che il paziente non abbia ulcera gastrica e ulcera duodenale.

Un bagno con una temperatura dell'acqua di 37–38 ° C, che viene preso per 10–12 minuti, o una piastra elettrica posizionata sulla zona dei reni, allevia bene il dolore. Ma puoi usare un bagno caldo e una piastra elettrica solo quando hai la completa certezza che il dolore sia causato proprio da un attacco di colica renale. Molto raramente, un bagno si ritorce contro e il dolore aumenta..

Dopo la diagnosi e la rimozione di una condizione acuta (colica), puoi iniziare il trattamento con rimedi popolari.

Trattamento dei calcoli renali con rimedi popolari
Fitoterapia

La fitoterapia per i calcoli renali ha effetto antinfiammatorio, antimicrobico, antispasmodico, diuretico, sedativo e regola il metabolismo del sale. Ma da sole, le piante medicinali non possono dissolvere le pietre già formate..

La prescrizione delle tasse mediche deve tener conto della natura delle pietre. Il primo ciclo di erboristeria dura generalmente almeno 5-6 mesi, con un cambio di preparati a base di erbe ogni 1,5-2 mesi. Quando il dolore cessa e gli esami delle urine sono normalizzati, si può passare da raccolte multicomponenti a raccolte di 2-3 componenti o alle singole piante. In questa fase, è anche meglio alternare le tariffe dell'impianto ogni 1,5-2 mesi..

• Prendi in proporzioni uguali le foglie di betulla e fragolina di bosco, fiori di sambuco nero, corteccia di salice bianco, semi di lino, erba prezzemolo e rosa canina. Macina tutto, mescola accuratamente. Versare 4 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, far bollire per 3 minuti, quindi lasciare in infusione per 1 ora in un luogo caldo. Filtrare e riscaldare a 1 /4 bicchieri 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

• Assumere in proporzioni uguali il rizoma di calamo, le foglie di mirtillo rosso, l'erba poligono, l'intera pianta di fragoline di bosco, gli stimmi di mais, la radice di prezzemolo ei germogli di tè ai reni. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con un bicchiere di acqua bollente, riscaldare a bagnomaria per 10 minuti, quindi lasciare per 2 ore in un luogo caldo. Filtrare e riscaldare a 1 /3 bicchieri 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.

• Assumere in proporzioni uguali i frutti di crespino, ginepro e finocchio, erbe aromatiche della borsa del pastore, rizomi di erba di grano e liquirizia, radice d'acciaio. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con un bicchiere di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 15 minuti, quindi versare in un thermos e insistere in caldo per 4 ore. Dopodiché, filtrare l'infuso e riscaldare a 1 /4 bicchieri 4 volte al giorno 30 minuti dopo i pasti.

• Prendi in proporzioni uguali infiorescenze di ammonio dentale, frutti di anice, foglie di betulla e fragoline di bosco, fiori di fiordaliso blu, semi di lino, erba madre, trifoglio dolce ed equiseto. Macina tutto, mescola accuratamente. Versare 4 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, far bollire per 3 minuti, quindi lasciare in infusione per 1 ora in un luogo caldo. Filtrare e riscaldare a 1 /4 bicchieri 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Quando i dolori cessano e gli indicatori nei test delle urine tornano alla normalità, puoi usare una piccola composizione..

• Prendi in proporzioni uguali i frutti dell'anice, i germogli di rosmarino selvatico, le foglie di mirtillo rosso, i fiori di fiordaliso blu e l'erba cinquefoil d'oca. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 10 minuti, quindi lasciare in infusione per 1 ora in un luogo caldo, filtrare e prendere in caldo per 1 /4 bicchieri 3 volte al giorno dopo i pasti.

• Assumere in parti uguali foglie di betulla, fiori di sambuco nero, stimmi di mais, paglia d'avena e semi di cumino. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, cuocere a fuoco lento per 5 minuti, quindi lasciare in infusione per 1 ora in un luogo caldo. Filtrare e prendere 1 /2 bicchieri caldi 30 minuti prima dei pasti.

• Assumere in proporzioni uguali le erbe di poligono e menta piperita, le foglie di fragoline di bosco, i fiori di cenere di montagna e l'aneto. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, portare a ebollizione, ma non bollire, togliere dal fuoco, versare in un thermos e lasciare per 2 ore. Quindi filtrare l'infuso e prendere 1 /2 bicchieri caldi mezz'ora prima dei pasti.

• Assumere in proporzioni uguali foglie di guardia, corteccia di salice bianco, erba madre ed equiseto di campo, frutti di finocchio. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 3 tazze di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 10 minuti, quindi lasciare in infusione per 1 ora in un luogo caldo, filtrare e prendere in caldo per 1 /4 bicchieri 3 volte al giorno dopo i pasti.

• Prendi 2 parti di semi di aneto, erba di equiseto e foglie di Chernobyl frullate, 3 parti ciascuna di foglie di uva ursina e semi di carota. Mettere il tutto in una ciotola di smalto, versare 2 tazze di acqua bollente, coprire con un coperchio e mettere in forno preriscaldato alla massima temperatura e poi spento. È necessario mantenere l'infusione per 8 ore. Quindi filtrare, versare 4 cucchiaini di succo di baffi dorati, mescolare e dividere in 4 parti. Bere a intervalli regolari durante il giorno.

• Prendi 2 parti di foglie di mirtillo rosso, erba agrimonia, rizomi di calamo e erba di grano, 1 parte ciascuna di fiori di tanaceto ed erba di equiseto. Macina tutto e 1 cucchiaio. versare un cucchiaio del composto con 1 tazza di acqua bollente. Insistere avvolto per due ore, quindi filtrare e aggiungere 3 cucchiai. cucchiai di succo di baffi d'oro. Assumere 2 volte al giorno per 1 bicchiere: la mattina prima di colazione e la sera prima di cena. Prendi 2 parti di radice di rabarbaro, 3 parti di fiori di immortelle, 5 parti di erba achillea. Macina tutto e 1 cucchiaio. versare un cucchiaio del composto con 1 tazza di acqua bollente. Insistere, avvolto, per un'ora, quindi filtrare, versare 4 cucchiai nell'infuso. cucchiai di succo di baffi d'oro e prendi 1 /2 bicchieri 2 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

• Prendete 1 bicchiere di corteccia di ontano e miele, mescolate il tutto, mettete in una ciotola di smalto, aggiungete 2 bicchieri d'acqua, portate a ebollizione e fate sobbollire sotto un coperchio per 15 minuti. Quindi filtrare, aggiungere 1 cucchiaino di soda e bere 1 cucchiaio. cucchiaio dopo aver mangiato.

• Prendi 6 g di mummia per il corso del trattamento, sciogli in 0,6 litri di acqua bollita e prendi 1 cucchiaio. cucchiaio 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Effettuare il trattamento fino al completo recupero..

• Prendi la tintura di calamo al 10% da 10 a 30 gocce 3 volte al giorno. Preparalo in questo modo: 1,5 cucchiai. cucchiai di rizomi di calamo schiacciati devono essere versati con 100 g di alcol medico e infusi per 8 giorni in un luogo caldo.

• Con la colica renale, insieme a un bagno caldo alle erbe, è utile bere un infuso da tale raccolta. Prendi in proporzioni uguali bacche di ginepro, foglie di betulla e menta piperita, radice d'acciaio, celidonia, oca cinquefoglia. Macina tutto, mescola e 6 cucchiai. mettere i cucchiai del composto in una ciotola di smalto. Versare 1 litro di acqua bollente e lasciare sotto il coperchio per 30 minuti. Dopodiché, bevi l'infuso caldo per un'ora. Dopo la rimozione della colica acuta, si consiglia di utilizzare questa infusione per un'altra settimana (1 bicchiere al giorno).

"Ho 56 anni. Guarito con successo dall'urolitiasi con l'aiuto di rimedi popolari. Ha usato la raccolta della seguente composizione: fiori di immortelle - 30 g, radice di rabarbaro - 20 g, erba di achillea - 50 g. 1 cucchiaio. versare un cucchiaio del composto con un bicchiere di acqua bollente, lasciare agire per 30 minuti. Ha preso 1 /2 bicchieri 2-3 volte al giorno prima dei pasti, tutte le pietre stesse sono uscite in circa un mese e mezzo ".

Tra l'assunzione di tisane, puoi utilizzare infusi di singole piante.

• Infuso di stimmi di mais, preparato al ritmo di 1 cucchiaio. cucchiaio in un bicchiere d'acqua, si consiglia di prendere 1 /3 bicchieri 30 minuti prima dei pasti.

• Infuso di radice d'acciaio, preparato al ritmo di 1 cucchiaio. cucchiaio in un bicchiere d'acqua, nominare 1 /4 bicchieri 4 volte al giorno prima dei pasti.

• Infuso di radice di prezzemolo ed erbe aromatiche assunte allo stesso modo. Deve essere preparato al ritmo di 2 cucchiai. cucchiai in un bicchiere d'acqua e prendere 1 /3 bicchieri 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

• Preparare un infuso di radice di sedano ed erba equamente divise in ragione di 2 cucchiai. cucchiai in un bicchiere d'acqua e prendere 1 /3 bicchieri 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

• Infuso di rizomi di asparagi, preparato al ritmo di 2 cucchiai. cucchiai per 0,5 litri di acqua, si consiglia di bere mezzo bicchiere 4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

“I semi di melone freschi hanno rimosso i miei calcoli renali. Hai bisogno di 2 cucchiai. Passare cucchiai di semi attraverso un tritacarne e, mescolando continuamente, far bollire per 3 minuti in due bicchieri di latte bollente. Bere 1 bicchiere 3 volte al giorno. Le pietre si dissolveranno e svaniranno nelle urine. Quando non c'erano sedimenti nelle urine, mi sono reso conto che le pietre erano fuoriuscite ".

Se conosci esattamente la natura dei calcoli renali, le seguenti miscele di erbe diuretiche possono essere utilizzate come medicinale principale.

Con pietre di urato

• Prendere 15 g di fagioli, foglie di mirtillo, erba di achillea, fiori di prugna selvatica, 20 g di erba di equiseto, erba di San Giovanni ciascuno. Mescola tutto e 1 cucchiaio. versare un cucchiaio del composto con 0,5 litri di acqua fredda. Insistere fino al mattino, quindi far bollire per 15 minuti a fuoco basso, filtrare e bere in tre dosi divise 30 minuti prima dei pasti.

Con pietre fosfatiche

• Prendi in proporzioni uguali radice, radici e cinorrodi. Macina tutto e 1 cucchiaio. versare un cucchiaio del composto con 0,5 litri di acqua bollente. Insistere in un thermos fino al mattino. Quindi far bollire per 15 minuti a fuoco basso, insistere per 45 minuti, filtrare e bere caldo, dividendo in 3 parti, 30 minuti prima dei pasti.

Con pietre di ossalato

• Mescolare in proporzioni uguali i fiori di immortelle, l'erba di budra, i fiori di sambuco nero, i fiori di fiordaliso blu, l'erica in fiore, le foglie di verde invernale, le foglie di uva ursina, le radici di brucetto e versare 10 g della miscela con 250 ml di acqua bollente. Riscaldare a bagnomaria per 15 minuti, lasciare in un thermos per 8 ore, filtrare e bere 1 /4 bicchieri 4 volte al giorno 30 minuti dopo i pasti. Inoltre, dissolve perfettamente i calcoli di ossalato mediante l'assunzione regolare della propria urina per 3 mesi. Bere al mattino nella quantità di 100-150 ml. In questo caso, è imperativo prima pulire l'intestino e il fegato, non consumare proteine ​​animali.

Con ossalato e pietre fosfatiche

• Prendi in proporzioni uguali i fiori di crespino, immortelle e sambuco nero, foglie di mirtillo rosso, erbe di erica, trifoglio dolce e motherwort, radice di robbia. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 2 tazze di acqua bollente, scaldare in un contenitore sigillato a bagnomaria per 15 minuti, quindi lasciare per 1,5 ore in un luogo caldo. Filtrare e portare l'infuso caldo a 1 /3 bicchieri 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

• Assumere in proporzioni uguali budra ed erbe per ernia, fiori di fiordaliso blu, seta di mais, uva ursina, foglie di wintergreen, menta piperita e foglie di cespuglio di tè. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 2 tazze di acqua bollente, far bollire per 3 minuti, quindi versare il tutto in un thermos e insistere per 3 ore. Successivamente, filtrare l'infuso e prendere mezzo bicchiere caldo 4 volte al giorno 20 minuti dopo aver mangiato.

• Assumere in proporzioni uguali i frutti del crespino e dell'aneto, le radici della tintura di robbia e della cagliata, l'erba agrumata, la ruta, l'erba di San Giovanni e la menta piperita. Macina e mescola tutto. Versare 2 cucchiai. cucchiai di raccolta con 2 tazze di acqua bollente, scaldare in un contenitore sigillato a bagnomaria per 10 minuti, quindi versare in un thermos e lasciare agire per 2 ore. Successivamente, filtrare l'infuso e prendere mezzo bicchiere caldo 4 volte al giorno 20 minuti dopo aver mangiato.

• Prendi in proporzioni uguali erba di budra, fiori di immortelle, sambuco nero e fiordaliso blu, erica fiorita, foglie di verde invernale e uva ursina, radici di pimpinella. Macina tutto e 1 cucchiaio. versare un cucchiaio di acqua bollente. Quindi riscaldare per 15 minuti a bagnomaria, insistere in un thermos per 8 ore. Filtrare e bere 3 cucchiai. cucchiai 4 volte al giorno 30 minuti dopo i pasti.

Il frammento dell'opera presentato è stato pubblicato previo accordo con il distributore di contenuti legali "Liters" LLC (non più del 20% del testo originale). Se pensi che pubblicare il materiale violi i diritti di qualcuno, faccelo sapere.