Cosa fa male ai reni umani - 10 cibi proibiti secondo gli scienziati

I reni svolgono molte funzioni nel corpo umano: rimuovono le sostanze tossiche, mantengono il volume del sangue e l'equilibrio acido-base, sintetizzano gli ormoni e altri componenti preziosi e regolano la pressione sanguigna.

Eventuali irregolarità nel lavoro dei reni (funzionali o anatomici) possono interessare tutto il corpo e possono portare a un deterioramento della qualità della vita, disadattamento sociale, disabilità e persino la morte.

Si consiglia alle persone che soffrono di malattie renali o che hanno una predisposizione a modificare la loro dieta ed escludere una serie di componenti dannosi.

La relazione tra dieta e salute dei reni

Una dieta con un eccesso di potassio, fosforo, sodio e altre sostanze che formano i calcoli provoca il malfunzionamento dei reni, contribuisce alla comparsa di calcoli nel lume delle vie urinarie e diminuisce i fattori locali di immunità. Di conseguenza, le cellule renali non sono in grado di resistere ad altri fattori dannosi.

Le restrizioni alimentari dipendono dallo stato attuale dei reni. Se gli organi sono sani o la loro funzione è leggermente ridotta, non ci sono restrizioni speciali nella dieta. Tuttavia, con disturbi gravi, l'eccesso di sodio, potassio o fosforo non solo aggrava le condizioni dei reni, ma colpisce anche tutto il corpo, provocando gravi disturbi (dall'osteoporosi all'arresto cardiaco).

Di seguito è riportato un elenco di 10 alimenti dannosi per le persone con patologie renali o con una predisposizione ad esse..

1. Grassi e frattaglie

È stato dimostrato che il consumo eccessivo di alimenti con un elevato peso specifico di grassi (strutto, maiale bollito, carne di anatra) porta ad un aumento dell'escrezione urinaria di ossalati e contribuisce anche allo sviluppo della nefrocalcinosi, che riduce la funzione renale e porta a modificazioni distrofiche irreversibili.

È noto che un eccesso di grassi animali provoca un malfunzionamento del tratto gastrointestinale (l'assorbimento ne risente), a causa del quale si sviluppa una carenza di vitamine vitali (B6, D, A), oltre al magnesio. Sono questi elementi che contribuiscono al rilascio di una serie di colloidi che proteggono la mucosa del sistema calice-pelvico e le parti sottostanti del sistema urinario da qualsiasi danno. Di conseguenza, il rischio di sviluppare patologie infettive aumenta in modo significativo..

Se hai una malattia renale, dovresti anche evitare di mangiare sottoprodotti di origine animale ricchi di grassi. Questi includono: fegato, reni, salsiccia di fegato.

2. Carne di animali giovani

Il meccanismo principale per la formazione di uraturia con la successiva formazione di calcoli di acido urico è una violazione del metabolismo delle purine nel corpo..

È stato dimostrato che il livello di urato escreto nelle urine è direttamente proporzionale al numero di basi puriniche che entrano nel corpo umano con il cibo..

Ecco perché è necessario limitare il più possibile o escludere completamente dalla dieta la carne di animali giovani (il contenuto di purine in essi è superiore a 100-150 mg per 100 g di prodotto).

Nei pazienti con malattia renale cronica, il livello di urina giornaliera diminuisce, il che esacerba ulteriormente la situazione..

3. Frutti di mare

Scienziati russi sono giunti alla conclusione che il contenuto in eccesso di vitamina D3 (calcitriolo) nel corpo porta ad un eccessivo adsorbimento di ioni calcio nell'intestino, seguito dalla loro escrezione nelle urine..

In tutti i pazienti con urolitiasi, il livello di calcio è ai limiti superiori della norma o lo supera.

Ad esempio, 100 g di olio di pesce (ottenuto dal fegato di merluzzo) contengono 25 fabbisogni giornalieri di calcio, aringhe - 3 norme giornaliere, salmone e sgombro - 1,6.

4. Bevande gassate dolci

Una delle bevande più popolari: la Coca Cola contiene quantità colossali di zucchero (oltre 10 g per 100 ml), oltre al fosforo.

Un background glicemico elevato contribuisce allo sviluppo del diabete mellito di tipo II riducendo la sensibilità dei recettori dell'insulina nelle cellule del tessuto adiposo e muscolare. Come sapete, con il diabete mellito, i reni sono tra i primi a soffrire: si sviluppa la nefropatia diabetica.

Di particolare importanza è il fosforo, che viene aggiunto per migliorare il gusto della bevanda, prolungare la durata di conservazione e prevenire lo scolorimento..

È stato dimostrato che il fosforo sotto forma di acido ortofosforico (che si trova nelle bevande) viene assorbito molto meglio (la biodisponibilità è più di 3 volte superiore al fosforo animale o vegetale). Inoltre, tale fosforo, presumibilmente, non si lega alle proteine, ma continua ad essere sotto forma di sale, il che aumenta significativamente il tasso di assorbimento.

Un eccesso di fosforo nel corpo porta alla formazione di calcoli renali, alla comparsa di alterazioni degenerative nell'epitelio dei tubuli. Sullo sfondo di uno sfondo iperfosfato, si sviluppa l'osteoporosi, la funzionalità epatica è interrotta (compaiono segni di sindrome tromboemorragica).

5. Avocado

Gli avocado sono ampiamente apprezzati per il loro elevato numero di nutrienti cardiovascolari, grassi, fibre indigeribili e antiossidanti. Tuttavia, le persone con malattie renali con ridotta escrezione urinaria dovrebbero evitare questo prodotto..

Ci sono prove che 100 g di avocado contengono circa 500 mg di potassio (un quarto del valore giornaliero). I reni "malati" non sono in grado di rimuovere il potassio dal corpo, il che provoca un aumento del livello di potassio nel sangue. Di conseguenza, si formano numerosi disturbi: aritmie (spesso forme tachisistoliche), arresto cardiaco improvviso.

6. Prodotti lattiero-caseari

Il latte è una fonte di fosforo, potassio e proteine.

È stato dimostrato che il consumo eccessivo di latticini provoca un aumento del livello di fosforo e potassio nel sangue, che porta a una ridotta funzionalità renale, una diminuzione della forza ossea.

Secondo gli scienziati domestici, i latticini sono anche ricchi di melanina (soprattutto latte artificiale). Questa sostanza aumenta la crescita dei calcoli di acido urico, che portano allo sviluppo di insufficienza renale.

In alternativa, puoi usare riso o latte di mandorle. Il contenuto di fosforo e potassio in essi è molto più basso.

7. Carne lavorata

I prodotti a base di carne sono considerati trasformati se contengono speciali additivi alimentari, spezie ed erbe aromatiche, sale per migliorare il gusto e aumentare la durata di conservazione. Tipicamente vengono anche affumicati, salati o essiccati..

Questa categoria include salsicce, pancetta, cibo in scatola, prosciutto, salsicce.

Tali alimenti sono strettamente associati allo sviluppo di malattie renali croniche a causa della presenza di conservanti che hanno proprietà nefrotossiche..

Uno studio ha dimostrato un'elevata incidenza di ipertensione nelle persone che mangiano prodotti a base di carne lavorata. Di conseguenza, l'epitelio dei vasi renali viene sostituito da tessuto fibroso, che influisce negativamente sulla loro attività funzionale.

Inoltre, la carne, dopo la salatura o l'affumicatura, contiene una quantità record di sale, che è un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di ipertensione e sindrome da edema. Scienziati degli Stati Uniti hanno trovato una relazione diretta tra una dieta con prodotti a base di carne lavorata chimicamente e l'incidenza della malattia coronarica e del diabete mellito, in cui in futuro compaiono segni di nefropatia diabetica..

8. Albicocche, albicocche secche

Le albicocche sono ricche di vitamine C e A, oltre che di fibre, che migliorano la microflora e la funzione intestinale. L'unico inconveniente è l'alto contenuto di potassio (l'effetto negativo dell'oligoelemento sui reni è descritto sopra).

100 g di albicocche fresche contengono 280 mg di potassio, 100 g di albicocche secche - quasi 800 mg. Ciò significa che pochi frutti secchi forniscono all'organismo quasi la metà del valore giornaliero del micronutriente. La concentrazione di potassio nelle albicocche è significativamente superiore a quella di tutti gli altri frutti e frutta secca.

9. Fast food

Le tagliatelle o le patate, che devono essere versate con acqua bollente e attendere 3-5 minuti, sono una categoria di alimenti estremamente pericolosa per il corpo..

Contengono una quantità record di sale, che provoca un aumento della pressione sanguigna e lo sviluppo di alterazioni degenerative nei tubuli renali..

Un ruolo speciale, secondo i dati scientifici accumulati, è assegnato al glutammato monosodico, un esaltatore di sapidità. Aumenta l'appetito. Di conseguenza, le persone aumentano di peso, di cui soffrono tutti i sistemi di organi, aumenta il rischio di degenerazione grassa dei reni.

Inoltre, nei prodotti istantanei non ci sono praticamente sostanze utili per il corpo. Una persona riceve solo calorie e un "mucchio" di malattie, e non preziose vitamine, macro e microelementi.

10. Patate

100 g di patate (questo è circa il 75% di una patata media) possono contenere da 280 a 500 mg di potassio, che è pericoloso per l'organismo in caso di problemi renali.

È stato dimostrato che l'ammollo delle patate in acqua (almeno 4 ore) porta ad una diminuzione della concentrazione di potassio di 1,5-2 volte dopo la cottura.

Inoltre, questo metodo di lavorazione riduce il livello di amido, che ha un effetto benefico sul contenuto calorico del prodotto e porta ad una diminuzione del peso corporeo..

7 regole alimentari generali

Nutrizionisti e medici di tutto il mondo raccomandano di seguire una serie di regole per mantenere l'utilità funzionale e anatomica dei reni:

  1. Bere una quantità sufficiente di acqua pura È stato dimostrato che la carenza di liquidi porta all'accumulo dei propri metaboliti, sostanze tossiche e componenti che formano i calcoli nel corpo. Il tasso di assunzione di liquidi al giorno per un adulto è di almeno 1,5-2 litri.
  2. Diversifica la tua dieta. Non dovresti mangiare gli stessi cibi per molto tempo. È anche importante osservare la composizione qualitativa e quantitativa della dieta. Il mancato rispetto di tali raccomandazioni interrompe il lavoro dei fattori di immunità locale del sistema urinario, provoca lo sviluppo di urolitiasi.
  3. Limitare i grassi animali: è stato dimostrato che un maggiore apporto di carne ad alto contenuto di grassi scatena malattie renali degenerative (come la nefrocalcinosi).
  4. Rifiutare dalle cattive abitudini. L'alcol contribuisce alla distruzione delle cellule epiteliali dei tubuli renali. Il fumo è strettamente correlato alle malattie autoimmuni e alla velocità di progressione della malattia renale cronica.
  5. Vivi una vita sana. Un'attività fisica sistematica praticabile in combinazione con passeggiate all'aria aperta (parchi e boschi di conifere sono perfetti) migliora il metabolismo, aiuta ad aumentare l'immunità e la resistenza ai patogeni delle malattie infettive.
  6. Osserva i pasti frazionati. Il cibo dovrebbe essere assunto 5-6 volte al giorno in porzioni uguali, il che contribuisce a un carico adeguato sui reni.
  7. Contattare tempestivamente uno specialista se compaiono segni di danni ai reni e ad altre parti del sistema urinario (mal di schiena; diminuzione o aumento del volume delle urine; cambiamento nel colore delle urine; crampi e dolore durante i rapporti e gli atti urinari).

Conclusione

Pertanto, seguire semplici raccomandazioni dietetiche ed escludere cibi ricchi di sostanze che formano pietra (potassio, fosforo e sodio) può migliorare la salute dei reni, rallentare il decorso delle malattie attuali e prevenirne di nuove..

Alimenti per malattie renali: consentiti e vietati

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I reni esistono nel corpo come un filtro. Meno dannoso entra negli organi digestivi, minore è il carico sui filtri. Pertanto, la dieta dovrebbe essere dominata da alimenti per i reni, che beneficiano, purificano e supportano il sistema escretore. Tale nutrizione è in definitiva benefica per tutto il corpo..

Alimenti sani per i reni

Un gran numero di cibi sani per i reni si trova nel gruppo verdura e frutta. E questo è naturale, perché frutta e verdura sono ricche di vitamine, sono ben assorbite, hanno un effetto diuretico, non irritano le mucose delle vie urinarie e proteggono dalla formazione di sabbia. È chiaro, stiamo parlando di prodotti ecocompatibili coltivati ​​senza l'utilizzo di fertilizzanti e pesticidi.

  1. Prezzemolo, sedano, carote, altre verdure a foglia, peperoni, asparagi, olivello spinoso, contengono vitamina A; gli oli essenziali dissolvono le pietre.
  2. La zucca è una riga separata nell'elenco dei prodotti per i reni. Frullati, cereali, purè di patate e altri piatti rimuovono i liquidi in eccesso dal corpo.
  3. L'anguria è un prodotto insostituibile durante l'alta stagione. Pulisce efficacemente la sabbia, satura di vitamine.
  1. Le mele con la buccia, le prugne puliscono i reni e il fegato da veleni e tossine. Tre mele al giorno possono prevenire la comparsa di alte concentrazioni di acido urico.
  2. Mirtillo rosso, il succo di questa bacca previene la formazione di pietre, rimuove il liquido, la sabbia.
  3. La rosa canina si arricchisce di vitamina C, che resiste alle infezioni, trasforma i calcoli renali in sabbia fine.

Ma una persona sana non mangia solo cibi vegetali. Il pesce è particolarmente utile nei prodotti animali: una fonte di proteine, acidi grassi polinsaturi e molti minerali. Stiamo parlando di pesce fresco o congelato, ma non di pesce essiccato o essiccato, che viene lavorato con una grande quantità di sale.

Anche il pane di segale macinato grossolanamente appartiene al gruppo degli amici dei reni. Vitamine e fibre migliorano la digestione e il metabolismo, supportano i reni nella loro attività.

Per il funzionamento stabile dell'organo, dovresti bere 2 litri di acqua naturale al giorno. Non dovresti aver paura di un sovradosaggio: i reni si libereranno dell'eccesso da soli. Ma se non c'è abbastanza liquido, cercano di trattenerlo con la "forza" e questo porta all'edema.

Oltre all'acqua, i reni hanno bisogno di liquidi sotto forma di succhi freschi, vari tè, bevande alla frutta. Quantità adeguate di queste bevande possono prevenire la formazione di calcoli renali..

Prodotti per il recupero dei reni

Ogni minuto, i reni umani passano attraverso se stessi più di un litro e mezzo di sangue. Questo è molto, ma finché l'organo funziona entro l'intervallo normale, nessuno pensa davvero a come ciò avvenga?

Idealmente, non devi pensarci, e questo è possibile se segui semplici regole: non lasciarti trasportare dall'alcol, bevi acqua pulita, non prendere raffreddore e non appesantire il corpo, compresi i prodotti di bassa qualità per i reni. Allora non avrai bisogno di prodotti per il recupero dei reni..

Ma se si è verificato un errore, il ripristino è indispensabile. E qui le opzioni sono possibili. Metodi alternativi possono diventare un'alternativa ai farmaci, che devono essere concordati con il medico..

  1. Un modo popolare è quello di pulire con la tisana. È costituito da un intero mazzo di erbe con qualità antinfiammatorie (boccioli e foglie di betulla, ortica, sambuco, equiseto, uva ursina, ecc.).
  2. Tè vitaminico alla rosa canina: normalizza la funzione renale e urinaria.
  1. Uova chiacchiere: a base di uova fatte in casa, latte, miele. La ricetta è antica, complessa, poche persone sono pronte a riprendersi in questo modo, soprattutto, come consigliato, due volte l'anno.
  2. Può il succo di bardana: rimuove efficacemente le tossine dal corpo e dalla sabbia dei reni.

Particolarmente pericoloso è il danno renale alcolico, irto di complicazioni come insufficienza renale, distrofia, proteinuria e pielonefrite grave. Negli alcolisti cronici o in caso di avvelenamento occasionale con bevande di scarsa qualità, è impossibile ripristinare le cellule renali al cento per cento. Nei casi più leggeri, è adatto un menu dei seguenti prodotti per il recupero dei reni:

  • verdure speziate e frondose, cipolle;
  • carote, olivello spinoso;
  • zucca, mele;
  • angurie;
  • un pesce;
  • pane integrale di segale.

Prodotti per la pulizia dei reni

Affinché il filtro renale funzioni in modo affidabile e stabile, deve essere pulito periodicamente (preferibilmente due volte all'anno). Questa procedura uniforma l'equilibrio acido-base, rimuove sabbia e pietre, liquidi in eccesso, muco accumulato..

È importante considerare quanto segue: se si hanno calcoli renali di 1 cm o più, non è possibile pulire i reni da soli. I condotti potrebbero ostruirsi, il che richiederà un'operazione. Pertanto, c'è una regola: prima di iniziare la pulizia, è necessario eseguire un esame ecografico.

Se durante la procedura senti dolore durante la minzione o nella regione lombare, allora dovrebbe essere così. Un bagno caldo aiuta ad alleviare il dolore.

Esistono diversi modi comprovati per pulire con detergenti per i reni.

Si svolge durante la stagione della raccolta di massa di angurie mature coltivate senza additivi chimici. Durante la settimana dovresti mangiare pane nero e angurie. La debolezza e l'urina torbida confermano che tutto sta andando secondo i piani..

Usano cetrioli freschi e patate giovani nelle loro divise (tutte senza sale). Corso: da una a due settimane.

Una dieta preventiva comporta l'integrazione del menu con i frutti di bosco: ogni giorno per un mese devi mangiare un bicchiere di bacche diuretiche - mirtilli rossi o mirtilli rossi. In presenza di pietre, questo metodo di pulizia è controindicato..

Preparare il succo da un chilogrammo di fragole o fragole e 100 g di zucchero. Tenere le bacche coperte di sabbia in frigorifero, bere il succo risultante prima di mangiare, mezzo bicchiere ciascuno.

  • Altri succhi

Purificano bene i reni dalle tossine e dalla sabbia, allo stesso tempo rinforzano il corpo con succhi naturali di zucca, carota e betulla. La bevanda viene scelta in base alla stagione, il corso dura da 3 settimane a 2 mesi. È importante seguire diverse regole: utilizzare i succhi tra i pasti, cuocere non prima di 20 minuti. prima e non diluire con acqua. Puoi aggiungere un po 'di miele alla betulla.

  • Succo di ravanello

La sabbia e le piccole pietre vengono rimosse. Il succo si ottiene strofinando ortaggi a radice non sbucciati accuratamente lavati. Durante il giorno bevono diversi cucchiai. cucchiai addolciti con miele. L'effetto si ottiene dopo 2 - 3 settimane.

  • foglia d'alloro

Un decotto di 2 foglie viene preparato in un bicchiere di acqua calda. Cuocere per 2 minuti, bere al giorno. E così per 3 giorni consecutivi, poi 2 settimane di pausa e un secondo piatto. Richiede fino a 4 ripetizioni.

  • Collezione di medicinali

Ricetta standard: 1 cucchiaino ciascuno. fiori di tiglio e sambuco, semi di lino, foglie di mora, erba di San Giovanni, semi di zucca tritati e un cucchiaio di camomilla versare mezzo litro di acqua bollente, cuocere a bagnomaria per 40 minuti. Bere un giorno in 4 dosi, un'ora prima dei pasti. Durata: 5 giorni.

  • Limone con prezzemolo

Tritare 2 frutti con le bucce in un tritacarne, tritare qualche rametto di prezzemolo e 2 cucchiai. cucchiai di miele. Assumere a stomaco vuoto secondo l'Art. cucchiaio fino a quando il composto si esaurisce.

  • Infusi di equiseto e paglia d'avena

Per prima cosa usano un infuso preparato con 1 litro di gambi di avena secca e 2 litri di acqua; insisti 2 ore. Bere mezzo bicchiere, tre volte al giorno, aggiungendo 20 gocce di tintura di calendula a ciascuna porzione. Il corso è di 5 giorni, quindi una pausa di 5 giorni. Quindi viene preparato un infuso di equiseto: 0,5 litri di erbe vengono bollite per un'ora in un litro d'acqua, insistito per un'altra ora. Bere allo stesso modo, con calendula, dose - 50 ml.

Quando si pianifica una pulizia dei reni, è necessario essere preparati affinché le procedure siano accompagnate da un effetto diuretico. Durante le procedure, è necessario aderire a una dieta sana, escludendo condimenti piccanti, brodi, caffè forte, alcol, sottaceti, cibo in scatola, formaggi, carni affumicate e altri prodotti di questo gruppo.

Prodotti per migliorare la funzione renale

I reni eliminano tutto ciò che non è necessario che appare con vari malfunzionamenti nel corpo. Ed è comprensibile perché, in caso di disturbi, i medici debbano prescrivere un test delle urine per ogni paziente..

Se il sistema escretore fallisce, il corpo è avvelenato. I prodotti per migliorare la funzione renale possono prevenire una condizione critica, migliorare la situazione e sostenere il corpo nel suo complesso.

  1. Acqua in quantità sufficiente (fino a 2 litri) mantiene l'equilibrio salino, aiuta a rimuovere le tossine in modo tempestivo.
  2. Angurie, meloni, prugne, mele sono utili per le loro proprietà diuretiche.
  3. Zucca: frullati e puree, cereali con cereali favoriscono un funzionamento stabile; anche i semi sono utili.
  4. Carote, peperoni, verdure sono ricchi di vitamina A, necessaria per i reni.
  1. Succhi naturali, latte.
  2. Infusi di erbe.
  3. Succo di mirtillo rosso - uno dei cibi preferiti dai reni.
  4. Olivello spinoso.
  5. Tè alla radice di rosa canina.
  6. Un pesce.

I reni amano il cibo bollito, in umido e al vapore. Le vitamine sono conservate in esso e non ci sono componenti dannosi. Friggere, fumare, riscaldare a lungo sul fuoco non è per i reni.

Alimenti sani per i reni e la vescica

Se si è detto molto sui reni, la vescica è immeritatamente trascurata. Ma è direttamente correlato a loro, quindi reagisce a un'alimentazione impropria e ai prodotti per i reni.

Quindi, una mancanza di liquidi porta alla formazione di urina altamente concentrata, che irrita la mucosa della vescica. Anche cibi fritti e piccanti, bevande alcoliche e gassate sono indesiderabili e miele e zucchero, grandi dosi di caffeina, formaggi grassi e panna, agrumi e ananas possono persino essere pericolosi per questo organo.

I cibi sani per i reni e la vescica sono i seguenti:

  1. Mirtilli rossi: per prevenire la formazione di calcoli, proteggere dalle infezioni.
  2. Mele, banane, prugne: rimuovi le tossine con le pectine.
  3. Crusca - ricca di vitamine del gruppo B, che migliorano l'afflusso di sangue locale.
  4. La rosa canina è una fonte di vitamina C, che mantiene il tono della parete.
  5. Olivello spinoso: ripristina i reni, supporta le funzioni contrattili della vescica.
  1. Semi di zucca: contengono vitamina E necessaria per regolare il fluido accumulato.
  2. Pesce grasso - Fornisce grassi preziosi e vitamina D..
  3. Tisane - aiutano ad eliminare i veleni, purificare la sabbia e i sali.
  4. L'acqua garantisce il normale processo di formazione e rimozione dell'urina, insieme ad esso - tutto dannoso; riduce il rischio di infiammazione e cancro di questi organi.
  5. Il caffè, sebbene contenga caffeina, ma in dosi limitate non nuoce, ma aiuta gli organi escretori: lava e, secondo le osservazioni degli esperti, dimezza il rischio di tumori alla vescica.

Sia i reni che la vescica devono funzionare secondo i bioritmi giornalieri: lavorare la mattina e durante il giorno e riposare la sera e la notte. Questi requisiti sono soddisfatti dal seguente regime: mangiamo cibo più pesante al mattino e cibo dietetico nel pomeriggio..

Alimenti nocivi per i reni

I prodotti dannosi per i reni sono, prima di tutto, molte bevande popolari: alcol forte e non così alcol, soda, caffè. Anche sottaceti e sottaceti, carni affumicate e fast food sono ai primi posti dell'anti-rating. Tutto a causa del fatto che sono farciti con sale da cucina, senza il quale è impossibile conservare a lungo termine tali prodotti alimentari..

Il sale in eccesso (leggi sodio) trattiene i liquidi e sposta il potassio dal sangue. Ciò influisce negativamente sul cuore e l'aspetto della persona è distorto a causa della formazione di edema sul viso..

Anche gli alimenti con un'abbondanza di componenti proteici sovraccaricano l'organo, quindi sono considerati alimenti indesiderabili per i reni. Non si trasformano in composti più semplici, quindi formano scorie e veleni. I reni soprattutto non amano il manzo vecchio, il maiale, le frattaglie; sono saturi di ferro e il suo eccesso influisce negativamente sulle funzioni degli organi escretori.

  • A scopo preventivo, è utile ricorrere a giorni di digiuno. Ma non alle diete: i reni non amano lo stress, anche se servono per il bene, cioè per dimagrire. A proposito, quando si perde peso, i reni cadono, il che non va bene per loro. Anche le diete prive di sale, proteine ​​e altre novità sono indesiderabili per i reni..

Gli alimenti contenenti aceto e spezie piccanti irritano i dotti, portano ad un aumento della quantità di tossine.

L'alcol distrugge le cellule sane e questo dice tutto. L'abuso è pieno di grossi problemi, fino all'insufficienza renale. Gli amanti della birra dovrebbero essere consapevoli che questa, secondo alcuni, innocua bevanda, infatti, disidrata gravemente l'organismo e può provocare gravi malfunzionamenti ai reni. Quindi è assolutamente impossibile abusare della birra..

Anche le bevande analcoliche come il caffè e la soda sono inaccettabili per i reni perché irritano la mucosa delle vie urinarie. E l'acqua minerale per scopi medicinali non dovrebbe essere consumata senza consultare un medico..

Gli amanti delle prime verdure ed erbe aromatiche si consiglia di aspettare un po 'e di non balzare sui cetrioli delle serre, i pomodori, i primi cocomeri e la frutta. Coltivati ​​secondo i moderni metodi industriali, sono spesso saturi di sostanze chimiche che "colpiscono" bruscamente i reni e il fegato. Le tossine e i veleni formati da tale cibo si accumulano nel corpo, poiché è difficile da rimuovere.

Alcuni farmaci, in particolare analgin, antibiotici, hanno un cattivo effetto sul sistema.

C'è un gruppo di alimenti controversi per i reni. Questi sono vari funghi, spezie piccanti, legumi. Si consiglia alle persone sane di usarli a piccole dosi, con cautela.

Il fegato ei reni soffrono molto dei capricci dello stomaco e delle cattive abitudini di una persona. Salvarli (cioè te stesso) da inutili sofferenze è abbastanza semplice: basta rinunciare a cibi malsani e di bassa qualità, invece, introdurre nel menu piatti a base di reni. Ce ne sono abbastanza, sono gustosi e, soprattutto, utili, sia per i reni che per altri organi e sistemi..

Cosa fa bene e cosa fa male ai nostri reni: principi di una corretta alimentazione

I reni sono uno degli organi umani più vitali. Agiscono come un filtro e rimuovono le sostanze nocive.

Il funzionamento improprio dei reni interrompe il normale funzionamento di tutti i sistemi del corpo e porta a cattive condizioni di salute in una persona. Pertanto, è necessario capire cosa fa bene ai reni e cosa può danneggiarli..

Raccomandazioni generali

Affinché i reni funzionino correttamente, i medici consigliano di condurre uno stile di vita sano..

Tutte le sostanze nocive lasciano il corpo nelle urine, quindi è necessario consumare molta acqua. Inoltre, una grande quantità di vitamine e minerali è utile per i reni. Inoltre, la quantità di sale e alcol consumati dovrebbe essere ridotta..

La malattia renale è difficile da trattare, è meglio prendere misure preventive per prevenire il loro verificarsi. E in caso di guasti nel funzionamento dei reni, è necessario utilizzare prodotti naturali di alta qualità..

Cosa è necessario per la normale funzione renale

Affinché il sistema urinario funzioni senza interruzioni, è importante fornirgli un ambiente confortevole. I reni saranno sani con uno stile di vita appropriato:

  • bere in abbondanza - le persone hanno bisogno di bere fino a 2 litri di acqua al giorno, aiuta a purificare il corpo, rimuove le tossine e le sostanze non necessarie,
  • una corretta alimentazione dovrebbe includere molte verdure, verdura e frutta, contengono vitamine necessarie per i reni e agiscono come diuretici e tonici,
  • uno stile di vita attivo: per prevenire il ristagno del sangue, vale la pena fare esercizi ginnici. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli esercizi per la parte bassa della schiena, questo esercizio migliora la circolazione sanguigna negli organi interni,
  • il calore è molto utile per i reni: se esposti ad esso, i vasi sanguigni si espandono. Tuttavia, i cali di temperatura improvvisi sono controindicati. I bagni caldi e le saune possono essere una buona prevenzione delle malattie,
  • un buon effetto sul lavoro dei reni è l'uso del tè con l'aggiunta di erbe: camomilla, rosa canina, menta. Tuttavia, se soffri di insufficienza renale, dovresti prima consultare uno specialista,
  • la presenza di un piccolo strato di grasso nella regione lombare - inoltre protegge dal freddo.

Inoltre, non dovresti rinunciare al pane, nella sua composizione, oltre a vitamine e minerali, anche fibra, che aiuta a rimuovere le tossine. Pertanto, la cottura a base di farina grossolana e senza sale è utile, ma con moderazione.

Il principio di una corretta alimentazione

Una corretta alimentazione per i reni è l'uso di alimenti che forniscono al corpo tutti gli elementi necessari. Inoltre, dovrebbe essere escluso il cibo che ha un effetto dannoso sul corpo. Meglio attenersi a pasti frazionati.

Pertanto, i prodotti che migliorano la funzione renale dovrebbero essere ricchi di oligoelementi (si trovano nella frutta, verdura) e aminoacidi (nel pesce, nella carne). Ma vale la pena notare che le sostanze necessarie vengono trattenute nei prodotti solo con una preparazione adeguata (bollito, vapore). È anche importante non utilizzare un tipo di alimento nella dieta..

Quali cibi fanno bene ai reni:

I mirtilli rossi sono usati nel trattamento della cistite e delle infezioni genito-urinarie.

Mirtilli e rosa canina fanno risaltare pietre e sabbia

NomeSostanzeUtile influenzaImpatto dannoso
Carote e zuccaContiene vitamine A, E, ferro e potassioConsiderato diuretico e tonicoEffetti negativi non provati
anetoCarotene e olio essenzialeAumenta la minzione e ha un effetto antispasmodicoIl consumo eccessivo di esso è controindicato in presenza di pietre
Acetosa, prezzemolo, sedanoFornisce una fonte di minerali e cheratinaAgisce come diuretico, tonico, rafforzando le pareti vascolariEffetti negativi non provati
Anguria e meloneLa presenza di potassio, magnesio e mineraliFavorisce l'eliminazione delle tossine e possiede proprietà che prevengono lo sviluppo dell'ipopotassiemiaL'uso è vietato in caso di insufficienza renale
Pesce in qualsiasi formaLa presenza di vitamina D, fosforo, rame, calcioMigliora il funzionamento del sistema urinarioControindicazioni: calcoli e insufficienza renale
Mirtilli, mirtilli rossi, rosa caninaVitamina C, fibre, antiossidantiEffetti negativi non provati
MeleVitamina D, E, pectinaPromuove l'eliminazione delle tossine e una diminuzione della quantità di acido uricoEffetti negativi non provati

Inoltre, i reni amano i cereali: farina d'avena, riso, grano saraceno. Va notato che questa è anche una dieta sana. Si consiglia vivamente di mangiare zuppe calde e purè di verdure.

Per le malattie renali (in particolare la nefrite), si raccomanda una dieta a base di latte, ma non durante un'esacerbazione. Durante la settimana, devi cucinare porridge, zuppe e bere il tè con il latte. Inoltre, per il trattamento, dovresti usare decotti di foglie di betulla, frutti di ginepro o succo di fragola.

L'uso di prodotti a base di latte fermentato negli alimenti ha un effetto benefico sul corpo. Il kefir contiene molte vitamine e microelementi, è perfettamente assorbito dall'organismo e ha un buon effetto sui reni.

Tuttavia, non dovresti abusare di questa bevanda, può influire negativamente sul funzionamento dei reni. Se non ci sono controindicazioni, è meglio berlo al mattino, prima di mangiare..

In generale, vale la pena notare che il cibo dovrebbe essere equilibrato e vario, e non dimenticare di coccolarti con frutta o succo da essi, sono necessari per i reni e dovrebbero essere nel menu ogni giorno..

Regime di consumo corretto

Per il normale funzionamento dei reni, è necessario bere almeno 15 bicchieri d'acqua al giorno in assenza di controindicazioni. Deterge il corpo, rimuove le tossine, la sabbia, i batteri e riduce la concentrazione di sali. Per malattie cardiache o ipertensione, bere come indicato dal medico. L'effetto positivo del liquido aumenta se bevi:

  • semplice acqua pulita,
  • minerale, ma deve essere usato con attenzione, poiché gli elementi chimici in esso contenuti possono nuocere,
  • acqua con miele, 2 cucchiaini di miele per bicchiere,
  • bevande alla frutta.

Bevande utili come succo naturale, composta, tè verde. A scopo preventivo, è meglio bere spesso, ma in piccole porzioni..

È importante se vuoi urinare farlo subito. La ritenzione di urina può portare a depositi di rifiuti e formazione di calcoli.

Se hai problemi, puoi bere tè ai reni speciali, foglie di mirtillo rosso o un decotto mezzo bruciato.

Ciò che ferisce

I reni non amano il freddo e le correnti d'aria, devono essere protetti e non devono prendere freddo. Pertanto, non è necessario esporre la parte bassa della schiena nel periodo freddo, questo può portare a pielonefrite e altre malattie..

Sebbene un eccesso di sale sia controindicato (porta a ritenzione di liquidi nel corpo), non può essere completamente escluso dalla dieta, questo provoca la formazione di proteine ​​nelle urine e lo sviluppo di insufficienza renale.

Le principali cause di malattia renale:

  • eccesso di vitamina D dovuto al consumo eccessivo di fegato, burro, tuorli d'uovo,
  • cioccolato e noci sono nocivi se consumati in quantità illimitate,
  • un sovradosaggio di vitamina C (in caso di utilizzo di preparati che lo contengono nel trattamento di altre malattie), che provoca la formazione di calcoli renali,
  • consumare una grande quantità di ricotta, formaggio, carne, tè nero, caffè,
  • dieta ricca di proteine,
  • qualsiasi tipo di alcol,
  • fumare,
  • diuretici in quantità illimitate,
  • antibiotici. Sono scarsamente solubili e si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni, quindi, durante la loro assunzione, è necessario bere di più.

conclusioni

Gli alimenti contenenti purine causano danni ai reni. Questi includono pesce e carne in scatola, frattaglie. Anche l'acetosa e gli spinaci sono considerati alimenti pericolosi, possono causare la formazione di calcoli renali, quindi queste erbe non dovrebbero essere abusate. La carne piccante, affumicata e grassa influisce negativamente sulla funzione renale, il loro uso deve essere limitato.

Gli amanti del cibo fritto dovrebbero essere informati che sono dannosi e non dovrebbero essere mangiati spesso..

Il modo migliore per evitare problemi ai reni è attraverso una corretta alimentazione e uno stile di vita sano. Come misura preventiva per normalizzare tutti i processi nel corpo, dovresti pulire periodicamente i reni usando rimedi naturali.

Gli esperti affermano che gli alimenti che fanno bene ai reni hanno un effetto positivo su tutto il corpo. Pertanto, prendendoti cura di un organo, mantieni la tua salute generale..

Cosa può danneggiare i reni

Persone che soffrono di malattie renali e delle vie urinarie dannose per i reni, che possono peggiorare il decorso della loro malattia. I reni sono un organo accoppiato vitale che pulisce il sangue da vari prodotti metabolici tossici.

Per qualsiasi malattia, i medici prescrivono ai pazienti un test generale delle urine per determinare se questo organo è stato colpito a causa di patologia. I reni passano attraverso se stessi almeno un litro di sangue al minuto, purificandolo da molte sostanze dannose per il funzionamento del corpo.

Tutte le tossine vengono escrete dai reni insieme all'urina. Con qualsiasi patologia renale, la funzione dell'organo è compromessa, il che porta allo sviluppo di insufficienza renale. Se la funzione renale è grave, è necessario ricorrere a varie procedure mediche per purificare il sangue, ad esempio l'emodialisi.

Se l'apparato funzionale dei reni è danneggiato, il loro recupero è impossibile, quindi è meglio prendersi cura della prevenzione in anticipo che essere trattati senza successo in seguito.

Uno dei fattori che influenzano la salute del sistema urinario è ciò che il paziente sta consumando. Se la dieta di una persona contiene prodotti dannosi per i reni, le sue condizioni possono peggiorare rapidamente: possono comparire mal di testa, gonfiore, borse sotto gli occhi, prestazioni ridotte, umore, dolore nella parte bassa della schiena.

Fattori dannosi per la salute dei reni

Il rene è molto sensibile a molti fattori ambientali. Questo è particolarmente vero per l'ipotermia. La pielonefrite si sviluppa spesso nel periodo autunno-primavera, quando le persone non indossano vestiti per il clima. A causa del vento freddo, inizia un processo infiammatorio nei reni, si unisce un'infezione.

È anche importante evitare temperature estreme, quindi a coloro che hanno malattie renali non è consigliato iniziare bruscamente l'indurimento e praticare una doccia di contrasto. È meglio iniziare con una piccola differenza di temperatura, aumentando gradualmente l'intervallo. Anche nuotare in acqua fredda dopo essersi sdraiati sulla sabbia calda e saltare nella neve dopo il bagno sarà dannoso. Ciò può provocare stress nel corpo, che non solo riduce le sue capacità protettive, ma porta anche all'interruzione del lavoro di molti organi interni..

L'infezione può entrare nei reni ed ematogena, cioè attraverso il sangue. Ciò richiede la presenza nel corpo di un terreno fertile per i batteri. Per evitare la comparsa di malattie infiammatorie per questo motivo, si consiglia di trattare tutte le malattie infettive e le patologie associate allo sviluppo della flora batterica nel tempo..

Se ci sono focolai di infezione batterica cronica, devono essere disinfettati in tempo. Denti cariati non trattati, tonsillite, disbiosi intestinale, raffreddori a lungo termine e frequenti possono diventare una fonte della malattia.

Le donne devono sottoporsi a controlli regolari con un ginecologo, poiché a causa della vicinanza dei reni e degli organi riproduttivi delle donne, i processi infiammatori possono facilmente diffondersi.

Un altro fattore che contribuisce allo sviluppo della pielonefrite nelle donne è la gravidanza. In questo caso, diventa difficile che il deflusso di urina o l'urina venga rigettata dagli ureteri nel sistema calice-pelvico. Per questo motivo, c'è una maggiore moltiplicazione dei batteri nel tratto urinario, si verifica l'infiammazione.

Anche il livello di attività fisica del paziente gioca un ruolo: con l'inattività fisica, aumenta il rischio di sviluppare l'urolitiasi. In questo caso, si verifica un ristagno nei tubuli renali, si depositano vari sali che successivamente formano pietre.

Alimenti dannosi per i reni

Oltre ai fattori ambientali e allo stato del corpo del paziente, il tipo di cibo che il paziente mangia gioca un ruolo importante nello sviluppo di malattie della sfera genito-urinaria.

Scopriamo quali alimenti sono dannosi per i reni umani:

  • il consumo eccessivo di carne, che contiene una grande quantità di basi purine (queste sostanze sono dannose non solo per i reni, ma possono anche portare alla gotta), sono pericolosi per la salute di questi organi;
  • tè nero e caffè forti aumentano la viscosità del sangue, il che rende difficile filtrarlo nei tubuli renali - di conseguenza, si sviluppa una o un'altra malattia degli organi;
  • anche mangiare molto formaggio, kefir, ricotta e cioccolato è dannoso per i reni;
  • le persone con un eccesso o una carenza di vitamina D e C sviluppano spesso alcune patologie del sistema urinario, che sono associate a un cambiamento nel pH delle urine;
  • eccesso di sale consumato o sua completa assenza nella dieta;
  • consumo eccessivo di proteine, ad esempio, con diete proteiche - questo spesso porta alla comparsa di calcoli a causa di un cambiamento nello stato acido-base delle urine. In questo caso, compaiono calcoli di urato;
  • diete a digiuno: abbassano il tasso metabolico generale;
  • fa male ai reni bere alcolici anche in piccole quantità.

L'alcol dovrebbe essere discusso separatamente. L'alcol, decomponendosi nel corpo, porta ad un aumento del carico sui filtri renali, che sono costretti a lavorare 24 ore su 24 per rimuovere tutte le tossine dal flusso sanguigno. Uno di questi prodotti del metabolismo dell'alcol sono le aldeidi.

Oltre al cibo, un fattore di rischio per lo sviluppo della patologia renale è anche l'assunzione di grandi quantità di antibiotici e alcuni altri farmaci, che danneggiano non solo il fegato, ma anche i reni. Questi farmaci di solito non si dissolvono completamente, motivo per cui si accumulano nei tubuli renali, danneggiandone le pareti..

Per ridurre il danno causato dai farmaci antibatterici, si consiglia di bere molta acqua durante l'assunzione del farmaco. Etazol e Biseptol sono tra i più sicuri per i reni..

Un altro fattore dannoso è il tabacco. La nicotina in esso contenuta è pericolosa non solo per il sistema respiratorio, ma anche per altri sistemi funzionali del corpo, compreso il sistema urinario. I reni cercano di rimuovere la nicotina dal sangue il prima possibile..

Il fumo porta ad una temporanea costrizione dei vasi sanguigni, sia piccoli che grandi. Ciò porta ad una diminuzione del volume del sangue circolante attraverso i glomeruli renali per unità di tempo. Questo, insieme all'aumentata attività di filtrazione, fa lavorare l'organo a piena capacità, il che porta a danni alle sue strutture. Pertanto, l'insufficienza renale può svilupparsi gradualmente..

Va notato che l'opzione migliore non sarebbe quella di annullare i prodotti dannosi, ma sostituirli con altri più utili..

Cosa fa bene ai reni?

Per migliorare la pulizia dell'organo, si consiglia di bere molta acqua normale non gassata. Chi beve almeno due litri di acqua al giorno ha un minor rischio di sviluppare malattie renali, in quanto ciò consente loro di mantenere il normale equilibrio idrosalino nel corpo..

La vitamina A è considerata molto utile per i reni, che si trova in grandi quantità nei seguenti alimenti:

  • carota;
  • prezzemolo;
  • Acetosa;
  • Peperone;
  • spinaci;
  • aneto;
  • cipolle verdi;
  • olivello spinoso.

Il sedano e i semi di zucca fanno bene anche ai reni, così come gli alimenti che hanno un lieve effetto diuretico, come angurie, mele, meloni e prugne. È utile mangiare porridge a base di vari cereali, come riso, grano saraceno, avena. Per migliorare la funzione degli organi, si consiglia di bere latte ogni giorno se il tuo corpo è ben tollerato dal lattosio..

Se i reni sono già affetti da qualche malattia, è possibile utilizzare vari preparati a base di erbe per migliorare la loro funzione. È meglio iniziare a usarli dopo aver consultato il medico. Salvia, camomilla, menta, rosa canina, corteccia di betulla, calendula, erba di San Giovanni, ribes nero, uva ursina e coda di cavallo sono considerate erbe utili..

Conclusione

La salute del sistema urinario deve essere preservata fin dalla giovinezza, perché in caso di funzionalità renale compromessa, è estremamente difficile ripristinarla. È meglio evitare semplicemente fattori e prodotti dannosi, sostituendoli con quelli utili.

Vale la pena notare che se hai già malattie di questi organi, non dovresti impegnarti nell'autotrattamento, ma è meglio contattare uno specialista che ti dirà quali alimenti dovrebbero essere consumati e quali dovrebbero essere evitati. Segui i consigli dei medici e rimani in salute.

10 abitudini comuni che possono danneggiare i reni

Tutti i sistemi del corpo sono interconnessi. La loro normale attività dipende da ciò che una persona mangia, beve, quanto movimento e altri fattori. Molte abitudini possono danneggiare i reni, un organo filtrante vitale. Ogni giorno passa attraverso se stesso circa 180 litri di sangue, prelevandone sostanze nocive. Inoltre, il corpo produce vitamina D, regola l'equilibrio dei liquidi nel corpo. I reni hanno bisogno di sostegno limitando cibo malsano, farmaci e smettendo di fumare nicotina e alcol..

Antidolorifici

Molti farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono venduti al banco senza prescrizione medica. Questo spesso porta all'abuso di analgesici. Per eliminare il dolore, una persona assume grandi dosi di farmaci, che interrompono il sistema escretore. L'uso a lungo termine di analgesici aumenta il rischio di patologie croniche. Assumere analgesici secondo il dosaggio prescritto dal medico.

Cibo salato

Il sale è necessario per il corpo, ma in quantità ragionevoli. Il cloruro di sodio aumenta la pressione sanguigna, trattiene il fluido nei tessuti. L'abuso di sale fa male ai reni. Devono lavorare di più per rimuovere il liquido in eccesso..

Limita l'assunzione di sale, sostituiscilo con spezie, erbe aromatiche. Salare un piatto già preparato.

Alimenti trasformati

Cibo in scatola, salsicce, pancetta, salsiccia sono considerati cibi deliziosi, ma pericolosi per i reni. Gli alimenti trasformati contengono molto sale, spezie piccanti, additivi alimentari per migliorare il gusto e aumentare la durata di conservazione.

Tale cibo è pieno di fosforo e sodio, il cui eccesso causa disfunzione d'organo. È costretto a funzionare in modalità di emergenza per rimuovere il fluido. Se ciò non accade, inizierà l'edema e la pressione sanguigna aumenterà..

  • Dieta per il colesterolo alto nelle donne
  • Pro e contro di un contratto di matrimonio
  • Unguenti antifungini

Basso consumo d'acqua

La disidratazione fa molto male ai reni. Insieme all'acqua, rimuovono le tossine, le tossine, i sali dal corpo. Bere almeno 1,5-2 litri ogni giorno. Per insufficienza renale o altre condizioni, limitare l'assunzione a 1 litro.

Non dormire a sufficienza

Quando una persona ha poco riposo di notte, il suo corpo non funzionerà bene. In un sogno, organi e tessuti vengono ripristinati, la composizione del sangue e delle cellule viene rinnovata.

Per questo motivo, 8 ore di riposo normalizzano la funzione degli organi durante il giorno. Le esigenze del corpo sono diverse di notte e durante il giorno, quindi il carico sui reni è diverso. La carenza di sonno può modificare la fisiologia degli organi, interrompere il loro lavoro.

Carne in eccesso nella dieta

Grandi quantità di proteine ​​animali aumentano la produzione di acido, che può danneggiare i reni. Non possono rimuovere l'azoto in eccesso, si verifica l'acidosi. Questa è una condizione in cui l'equilibrio acido-base del sangue è disturbato, che è irto dello sviluppo di patologie.

Le proteine ​​animali sono essenziali per la crescita, il recupero e il mantenimento di tutti i sistemi del corpo. Per evitare di danneggiare i reni, bilancia la tua dieta: combina proteine ​​con frutta e verdura.

Abuso di zucchero

I medici identificano 2 cause principali della malattia degli organi filtranti: ipertensione e diabete. Entrambi i problemi possono essere innescati da un'eccessiva assunzione di zucchero..

Lo zucchero si trova non solo nei dessert, ma anche in cibi e bevande che non tutti considerano dolci. Evita le fonti nascoste di carboidrati raffinati: pane bianco, cereali, spezie. Leggere attentamente le etichette degli alimenti per ridurre al minimo l'assunzione di zucchero.

  • Bagno di soda
  • Gli automobilisti senza pass verranno tracciati online
  • Quali pensionati riceveranno un aumento della pensione a maggio 2020

Fumo

Il catrame velenoso e i composti in una sigaretta danneggiano non solo i reni, ma anche altri organi. La nicotina provoca il restringimento dei vasi sanguigni, aumenta la pressione, il che fa funzionare i reni in una modalità potenziata.

Il fumo porta anche a disturbi metabolici. Ciò provoca la comparsa di proteine ​​nelle urine, la formazione di calcoli renali. Il primo sintomo si osserva spesso nelle persone con danni al sistema urinario..

Alcol

Bere regolarmente aumenta il rischio di sviluppare malattie renali croniche. Il corpo è attivamente coinvolto nella filtrazione dei prodotti di degradazione dell'etanolo. Le tossine alcoliche interferiscono con la circolazione sanguigna, che nel tempo porta all'incapacità di formare l'urina. Questa condizione è pericolosa per la vita, irta di coma. Inoltre, l'alcol disidrata il corpo, interferisce con il normale sonno..

Stile di vita passivo

La mancanza di attività fisica fa male ai reni. I ricercatori hanno scoperto che uno stile di vita sedentario porta a un rallentamento della circolazione sanguigna. Il processo negativo provoca l'accumulo di tossine, i filtri cessano di svolgere le loro funzioni dirette - per rimuovere i prodotti di decadimento dal corpo. Troppo può portare alla formazione di calcoli e ad altri problemi renali cronici..

Cerca di muoverti di più durante il giorno: esercizio, camminata o esercizio. L'aumento dell'attività fisica normalizza la pressione sanguigna e il metabolismo del glucosio nel sangue. Questi sono indicatori importanti della salute urinaria..

Gli alimenti più utili e dannosi per i reni umani

I reni sono piccoli organi dell'addome inferiore che svolgono un ruolo importante nella salute del corpo umano. Alcuni alimenti possono migliorare le prestazioni dei reni, mentre altri possono compromettere la funzionalità renale e causare danni.

I reni filtrano i prodotti di scarto dal sangue e li espellono attraverso l'urina. Sono anche responsabili del bilanciamento dei livelli di liquidi ed elettroliti..

I reni svolgono queste attività senza assistenza. Alcune condizioni mediche, come il diabete e l'ipertensione, possono influire sulla loro capacità di funzionare.

In definitiva, il danno renale può portare a malattie renali croniche (CKD). La dieta è il fattore di rischio più significativo per la morte e la disabilità associate alla CKD, come notato da un articolo scientifico del 2016, rendendo i cambiamenti dietetici una parte fondamentale del trattamento..

Seguire una dieta sana per i reni può aiutare i reni a funzionare correttamente e prevenire danni a questi organi. Tuttavia, mentre alcuni alimenti tendono ad aiutare a mantenere la salute dei reni, non tutti sono adatti a persone con malattie renali..

L'acqua è la bevanda più importante per il corpo. Le cellule usano l'acqua per trasportare le tossine nel flusso sanguigno.

I reni quindi usano l'acqua per filtrare queste tossine e creare l'urina che le espelle dal corpo..

Una persona può supportare queste funzioni bevendo acqua ogni volta che ha sete..

Pesce grasso

Sgombri, aringhe, salmone, tonno e altri pesci grassi ricchi di acidi grassi omega-3 possono essere un'aggiunta benefica a qualsiasi dieta..

Il corpo non può produrre acidi grassi omega-3, il che significa che devono provenire dal cibo. Il pesce grasso è un'ottima fonte naturale di questi grassi sani..

Come notato dalla National Kidney Foundation, i grassi omega-3 possono abbassare i lipidi nel sangue e abbassare leggermente la pressione sanguigna. Poiché l'ipertensione è un fattore di rischio per la malattia renale, trovare modi naturali per abbassarla può aiutare a proteggere questo organo..

Patata dolce (patata dolce)

Le patate dolci sono simili alle patate bianche, ma elevate quantità di fibre possono farle degradare lentamente, portando a livelli di insulina inferiori. Le patate dolci contengono anche vitamine e minerali come il potassio, che può aiutare a bilanciare i livelli di sodio nel corpo e ridurne gli effetti sui reni.

Tuttavia, poiché le patate dolci sono ricche di potassio, chiunque abbia la CKD o sia in dialisi potrebbe voler limitare l'assunzione di questo ortaggio..

Verdure a foglia verde scuro

Le verdure a foglia verde scuro come spinaci, cavoli e bietole sono alimenti di base che contengono una vasta gamma di vitamine, fibre alimentari e minerali. Molti contengono anche composti protettivi come gli antiossidanti.

Tuttavia, questi alimenti sono generalmente ricchi di potassio, quindi potrebbero non essere adatti a persone che seguono una dieta restrittiva o in dialisi.

Frutti di bosco

Le bacche scure come fragole, mirtilli e lamponi sono un'ottima fonte di molti nutrienti benefici e antiossidanti. Mangiarli può aiutare a proteggere le cellule del corpo dai danni..

È probabile che le bacche siano un'opzione migliore rispetto ad altri cibi zuccherini per soddisfare le voglie dolci..

Mele

Una mela è uno spuntino sano che contiene una fibra importante chiamata pectina. La pectina può aiutare a ridurre alcuni dei fattori di rischio per danni ai reni, come i livelli elevati di zucchero nel sangue e colesterolo.

Le mele possono spesso soddisfare anche i più golosi..

Quali cibi fanno male ai reni

Ci sono diversi alimenti che le persone dovrebbero evitare se vogliono migliorare la salute dei loro reni o prevenire danni a questi organi..

Questi includono quanto segue:

Alimenti ricchi di fosforo

Troppo fosforo può esercitare uno stress eccessivo sui reni. La ricerca ha dimostrato che esiste una correlazione tra un'elevata assunzione di fosforo e un aumento del rischio di danni renali a lungo termine.

Tuttavia, non ci sono prove sufficienti per dimostrare che il fosforo causa questo danno, quindi sono necessarie ulteriori ricerche su questo argomento..

Per le persone che vogliono ridurre l'assunzione di fosforo, i seguenti alimenti con alti livelli di questo minerale dovrebbero essere limitati:

  • carne
  • Latticini
  • la maggior parte dei cereali
  • legumi
  • noccioline
  • un pesce

carne rossa

Alcuni alimenti proteici causano un aumento dello stress sui reni o sul corpo nel suo insieme. Questi includono la carne rossa.

La ricerca iniziale ha dimostrato che le persone che mangiano molta carne rossa hanno un rischio maggiore di malattie renali allo stadio terminale rispetto a quelle che mangiano meno carne rossa. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per indagare su questo rischio..

Prodotti per persone con malattia renale cronica

Sebbene gli alimenti di cui sopra possono supportare la salute dei reni in generale, di solito non sono la scelta migliore per le persone con malattia renale cronica (CKD).

Per evitare i minerali metabolizzati dai reni, come sodio, potassio e fosforo, per la maggior parte delle persone con CKD, i medici prescrivono una dieta specifica..

Il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases raccomanda che le persone con CKD consumino meno di 2.300 mg di sodio al giorno.

Con il progredire della CKD, le persone potrebbero anche dover limitare l'assunzione di fosforo, poiché questo minerale può accumularsi nel sangue delle persone affette da questa condizione..

La scelta della giusta quantità di potassio è importante anche per le persone con CKD, poiché possono sorgere problemi quando i livelli di potassio diventano troppo alti o bassi..

Le persone con CKD dovrebbero sforzarsi di mangiare cibi sani a basso contenuto di questi minerali pur fornendo altri nutrienti..

Può anche essere importante per le persone con CKD ridurre l'assunzione di proteine ​​e includere solo piccole quantità nel loro cibo. Quando il corpo utilizza le proteine, si trasformano in rifiuti, che i reni devono quindi filtrare.

Come notato in uno studio del 2017, mangiare cibi a basso contenuto proteico può proteggere dalle complicazioni della CKD, come l'acidosi metabolica, che si verifica quando la funzione renale si deteriora. Una dieta ricca di frutta e verdura e povera di proteine ​​può aiutare a ridurre questi rischi, hanno sottolineato i ricercatori.

Possono lavorare direttamente con un dietista per creare un programma dietetico appropriato che soddisfi le esigenze delle persone con CKD..

Cavolo

Il cavolo è un ortaggio a foglia che può essere utile per le persone con CKD. È relativamente povero di potassio e molto povero di sodio, ma contiene anche molti composti benefici e vitamine..

peperoncino

Oltre ad essere molto poveri di minerali come sodio e potassio, i peperoni rossi contengono composti antiossidanti benefici che possono proteggere le cellule dai danni.

aglio

L'aglio è un'ottima scelta per le persone con CKD. Può conferire ad altri cibi un sapore più ricco e ricco, riducendo la necessità di sale aggiuntivo. L'aglio ha anche una serie di benefici per la salute..

Cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio versatile per le persone con CKD. Se cucinato correttamente, può essere un buon sostituto di cibi come riso, purè di patate e persino una base per pizza..

Il cavolfiore contiene anche una serie di sostanze nutritive e non contiene troppo sodio, potassio o fosforo..

Rucola

Le persone con CKD potrebbero dover evitare una varietà di verdure, ma la rucola può essere un ottimo sostituto. La rucola è generalmente più povera di potassio rispetto ad altre verdure, ma contiene ancora fibre e altri nutrienti benefici.

Frutti di bosco

Le seguenti bacche possono essere uno spuntino dolce e salutare per le persone con CKD:

  • mirtillo
  • fragola
  • mirtillo
  • lampone
  • uva rossa
  • ciliegia
  • ciliegia dolce

Olio d'oliva

L'olio d'oliva può essere il miglior olio vegetale a causa del tipo di grasso che contiene.

L'olio d'oliva è ricco di acido oleico, un acido grasso polinsaturo che può aiutare a ridurre l'infiammazione nel corpo.

Albumi

Le uova sono un bianco semplice, ma i tuorli sono molto ricchi di fosforo. Le persone affette da CKD possono preparare omelette o uova strapazzate usando solo albumi.

Quali alimenti dovrebbero evitare le persone con CKD?

Può essere difficile per le persone con CKD elaborare determinati alimenti, che possono mettere a dura prova i reni. Questi prodotti includono:

  • patate bianche
  • carne rossa
  • Latticini
  • bevande dolci
  • avocado
  • banane
  • cibo in scatola
  • cibi in salamoia
  • alcol
  • tuorli d'uovo

Le persone che vogliono proteggere i loro reni da danni futuri dovrebbero mangiare questi alimenti con moderazione..

Ricapitolare

  • I reni svolgono un ruolo importante nel filtraggio del sangue e nella rimozione dei prodotti di scarto nelle urine. Molti alimenti possono aiutare a sostenere la salute dei reni e prevenire danni ai reni.
  • Tuttavia, le persone con malattia renale cronica devono seguire una serie diversa di linee guida dietetiche per proteggere i loro reni da ulteriori danni..
  • È sempre meglio consultare un dietista autorizzato prima di apportare modifiche alla dieta.

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo con gli altri!