Cause di sviluppo, sintomi e principi del trattamento della calicopelettasia renale

Una condizione patologica caratterizzata da stiramento ed espansione del sistema renale pielocaliceale è chiamata idrocalicosi (calicopelectasia). Il sistema pelvico-calice allargato comprime il tessuto renale, portando all'atrofia della papilla renale e all'ostruzione parziale delle vie urinarie, causando un deflusso urinario alterato.

Vale la pena considerare che la calicopelettasia renale non è una malattia indipendente, è solo un sintomo di altre condizioni patologiche di questo organo.

Le ragioni per lo sviluppo della calicopelettasia

I fattori che provocano lo sviluppo della malattia possono essere:

  1. Predisposizione ereditaria
  2. Malformazioni congenite dello sviluppo e della struttura dei reni
  3. Vari difetti delle arterie degli organi
  4. Lesioni, compresi vari interventi chirurgici
  5. Processi patologici che si verificano nel sistema urinario - tubercolosi, sifilide, nefroptosi, nefrolitiasi, neoplasie benigne e maligne dei reni
  6. Patologie di sistemi e organi vicini - neoplasie localizzate nello spazio retroperitoneale, disturbi congeniti della struttura e sviluppo di arterie e vene, patologia dei vasi linfatici retroperitoneali
  7. La gravidanza tardiva può provocare un'espansione dei calici e della pelvi renale.

Indipendentemente dalla causa dello sviluppo della malattia, il paziente sviluppa una violazione del deflusso di urina, portando al suo accumulo nel segmento della coppa pelvica, che si traduce nella spremitura del tessuto funzionale dei reni, nel verificarsi di disturbi circolatori in esso e nello sviluppo di processi infiammatori in caso di infezione. Secondo le statistiche, la calicopelettasia del rene destro si sviluppa molto più spesso, in circa 65-70 casi su 100, le lesioni bilaterali possono essere in 15-20 pazienti, il resto dei casi sono calicopelettasia del rene sinistro.

Sintomi della malattia

È impossibile rilevare la calicopelettasia in modo tempestivo senza condurre un esame speciale, poiché le manifestazioni cliniche di questa condizione sono simili ai sintomi di molte altre malattie del sistema genito-urinario. La gravità dei sintomi dipende dal tasso di sviluppo di una violazione del deflusso di urina: più velocemente si sviluppano, più pronunciati sono i sintomi della malattia.

I sintomi della malattia includono:

  • L'improvvisa comparsa di forti brividi: la temperatura corporea aumenta bruscamente, raggiungendo i 40 gradi e diminuisce anche bruscamente quando viene ripristinato il deflusso.
  • Dolore acuto localizzato nella regione lombare che si estende alle aree laterali dell'addome e dell'inguine dal lato della lesione.
  • La palpazione nella regione lombare è molto dolorosa.
  • Nausea e vomito che non risponde.
  • Minzione frequente indolore, piccole porzioni di urina.
  • Urina torbida con un odore sgradevole.
  • Possibile comparsa di impurità del sangue nelle urine (la quantità di sangue dipende dalla causa e dal grado di sviluppo della calicopelettasia).

L'idrocalicosi del rene destro durante la gravidanza è abbastanza comune; la ragione dello sviluppo di questo processo è la caratteristica anatomica della posizione degli organi del sistema urinario. Normalmente, il rene destro si trova sotto il sinistro ed è più mobile. Durante la gravidanza, l'utero, deviando verso destra, aumentando di dimensioni, comprime l'uretere, provocando l'espansione del sistema calice-pelvico. La calicopelettasia di solito si risolve da sola dopo il parto.

Diagnosi di calicopelettasia

Solo uno specialista può determinare la presenza di calicopelettasia sulla base dei dati degli esami, della presentazione clinica e dei risultati di ulteriori esami. Per confermare la diagnosi, è necessario sottoporsi ai seguenti test ed esami:

  1. Analisi generale delle urine e del sangue
  2. Determinazione della composizione biochimica del sangue e delle urine
  3. Radiografia mediante contrasto dei vasi che riforniscono gli organi pelvici e la cavità addominale (urografia escretoria, pielografia retrograda, angiografia renale)
  4. Esame ecografico dei reni e di altri organi della piccola pelvi
  5. Risonanza magnetica e multispirale computerizzata secondo necessità.

Principi di trattamento della malattia

È importante! La terapia complessa della malattia deve essere prescritta da uno specialista qualificato esperto sulla base di esame, quadro clinico, risultati dei test ed esami aggiuntivi. È ottimale iniziare il trattamento della malattia nel momento in cui compaiono i primi sintomi.

Molto spesso, per trattare la malattia, è necessario eliminare chirurgicamente la causa che ha causato l'ostruzione del deflusso di urina. Prima dell'intervento chirurgico, è necessario eseguire la terapia antibiotica del processo infettivo, che spesso si verifica sullo sfondo del ristagno urinario. I farmaci antibatterici vengono prescritti dopo aver determinato la sensibilità dei patogeni di una malattia infettiva a loro.

L'intervento chirurgico può essere eseguito da un accesso aperto (operazione addominale) o con metodo endoscopico utilizzando un'apposita attrezzatura attraverso due forature nella parete addominale. La scelta del metodo di intervento chirurgico dipende dalla causa del disturbo del deflusso urinario..

La prognosi della malattia dipende anche dalla causa che ha causato la calicopelettasia: se lo sviluppo della malattia è causato dalla formazione di calcoli, la loro eliminazione porterà a un completo recupero, la malformazione congenita può essere eliminata chirurgicamente. Se la causa della calicopelettasia è una neoplasia, la prognosi dipende in gran parte dal suo tipo e dalla possibilità di rimozione.

Possibili complicazioni

Con la diagnosi e il trattamento tardivi, possono svilupparsi le seguenti complicazioni:

  • Fallimento renale cronico
  • L'urosepsi è un processo infiammatorio pronunciato di natura infettiva che può essere fatale,
  • La malattia renale infiammatoria (pielo e glomerulonefrite) può spesso essere considerata una complicanza
  • L'urina stagnante può causare calcoli
  • Idronefrosi: con questa malattia, tutti i processi patologici nel progresso renale, le condizioni del paziente si deteriorano bruscamente.
  • Nelle donne in gravidanza, la calicopelettasia è pericolosa perché può causare lo sviluppo di pielonefrite..

La prevenzione dello sviluppo della malattia consiste nella diagnosi tempestiva e nel trattamento delle malattie che causano difficoltà nel deflusso delle urine. È anche necessario prestare attenzione a lesioni e infiammazioni negli organi del sistema urinario..

Per evitare lo sviluppo di tutti i tipi di complicazioni quando compaiono i primi sintomi di funzionalità renale compromessa, è necessario consultare urgentemente un medico e sottoporsi a tutti gli esami necessari per chiarire la diagnosi e prescrivere una terapia adeguata.

Pielocalicoectasia del rene destro e sinistro

La pielocalicoectasia dei reni è una malattia causata da alterazioni patologiche nell'apparato pielocaliceale. Secondo la classificazione internazionale delle malattie (ICD), viene assegnato il codice Q62. La malattia è unilaterale o bilaterale. Dipende dalla zona interessata.

Ci sono molte ragioni che possono provocare una tale patologia. Fisiologia, infiammazione, anomalie congenite: solo un medico può determinare la vera causa della pielocalicoectasia. Ignorare la malattia provoca la comparsa di gravi complicazioni che causano cambiamenti irreversibili nella struttura dei reni..

Pielocalicoectasia: sotto la malattia viene diagnosticata un'espansione del bacino e dei calici dei reni, che aumenta la probabilità di ristagno urinario e lo sviluppo di calcoli. Più spesso si trovano nell'area del bacino..

Cause di occorrenza

I fattori che provocano la pielocalicoectasia del rene destro e sinistro (lesione bilaterale) includono:

  • Deflusso di urina insufficiente. L'aumento della pressione provoca una differenza significativa nel volume di urina formata nei reni ed entrata negli ureteri. Il bacino e il calice si allungano, aggravando la situazione.
  • Ritorno di urina (rigurgito). La sua quantità nei reni aumenta notevolmente. Di conseguenza, viene superato il volume consentito di fluido e la pressione sulle pareti di questo organo.

Cause fisiologiche, così come la pielocalicoureteroectasia (anomalie congenite) e le malattie acquisite, possono causare tali disturbi. Questi ultimi includono:

La mancanza di un trattamento tempestivo provoca il ristagno delle urine, un cambiamento nella sua composizione, la creazione di un ambiente favorevole per lo sviluppo di microflora e calcoli patogeni. L'idronefrosi può derivare dalla pielocalicoectasia del rene destro e sinistro. Cos'è? Questa malattia è espressa in disfunzione dell'organo specificato e atrofia irreversibile dei suoi tessuti. Solo il medico curante può identificare la vera causa del disturbo del sistema genito-urinario.

Sintomi

Le manifestazioni cliniche dipendono dallo stadio della pielocalicoectasia. Con la patologia che colpisce un solo organo, i segni possono essere assenti. Un deflusso insufficiente di urina nel rene situato a destra è compensato da quello situato a sinistra. In questo caso, è realistico determinare la presenza di pielocalicoectasia sulla base dei risultati delle misure diagnostiche..

Gli esperti distinguono un grado lieve, moderato e grave di espansione del sistema calice-bacino. A seconda delle sue condizioni, delle cause profonde del malessere e della durata della patologia, i sintomi sono i seguenti:

  • disagio nella colonna lombare,
  • difficoltà a urinare,
  • cambiamento nella composizione e nell'odore delle urine,
  • sensazioni dolorose ai reni, all'inguine,
  • sensazione di pesantezza,
  • sindrome edematosa,
  • aumento della temperatura corporea,
  • ematuria,
  • calicopelettasia renale.

La calicopelettasia è un'espansione della pelvi renale e del calice. Questo fenomeno non è considerato una malattia separata. Questo è un sintomo che accompagna la patologia del sistema escretore del corpo. Puoi sbarazzarti di questa manifestazione identificando la vera causa del suo verificarsi..

Se vengono rilevati tali segni, un adulto dovrebbe assolutamente consultare un terapista e il bambino dovrebbe essere portato da un pediatra. Il miglioramento delle condizioni del bambino non avverrà senza un'azione terapeutica. L'assenza di sintomi pronunciati è particolarmente pericolosa. Spesso il paziente si reca in un istituto medico solo dopo il loro rafforzamento, che si verifica nelle fasi successive dello sviluppo della pielocalicoectasia.

Approcci diagnostici

La pielocalicoectasia del rene destro e sinistro viene diagnosticata da:

  • Intervista al paziente.
  • Ispezione.
  • Metodi di ricerca fisica, in particolare la palpazione.
  • Analisi di laboratorio.
  • Test funzionali.
  • Scintigrafia dinamica. È uno studio isotopico in cui vengono determinate le caratteristiche del flusso di urina.
  • Urografia escretoria. Cos'è? Comporta la determinazione delle patologie del passaggio dell'urina mediante raggi X..
  • MSCT.
  • Ultrasuoni. È necessario rilevare la calicopelettasia e altri cambiamenti strutturali nei reni. Lo studio si svolge in due fasi (prima e dopo la minzione). Successivamente, viene confrontato lo stato di questo organo e viene determinata la presenza (assenza) di segni di pielocalicoectasia del rene destro e sinistro.

Attraverso gli ultrasuoni, controllo dello sviluppo intrauterino del feto. Particolare attenzione è rivolta alla formazione del sistema urinario. Se vengono rilevate patologie renali, nei neonati vengono prescritte ulteriori misure diagnostiche, tra cui l'urografia endovenosa e la cistografia. In assenza di miglioramento, il medico curante determina la necessità di un intervento chirurgico.

Non è difficile diagnosticare la pielocalicoectasia. La cosa principale è contattare uno specialista in tempo. Prima inizia il trattamento, meno complicazioni ci saranno..

Pielocalicoectasia durante la gravidanza

La pielocalicoectasia nelle donne in gravidanza si verifica a causa dello sviluppo anormale del sistema urinario nel feto. Nella maggior parte dei casi, vengono determinati distopia (posizione errata) e un rene a forma di ferro di cavallo. È per monitorare lo sviluppo del nascituro durante la gravidanza che viene prescritta un'ecografia programmata ogni tre mesi.

Anche la madre può farsi male. L'utero, aumentando sempre di più con ogni trimestre, comprime gli ureteri, provocando il trabocco e il successivo allungamento della pelvi renale e dei calici. Ci sono fattori che aggravano la pielocalicoectasia del rene destro e sinistro, tra cui:

  • cambiamenti ormonali nel corpo,
  • la comparsa di edema,
  • rilassamento della muscolatura liscia,
  • deviazione dell'utero.

In questo caso, la pielocalicoectasia del rene sinistro viene rilevata più spesso, la patologia del tipo del lato destro si verifica molto meno spesso. Una situazione interessante è una sorta di impulso all'esacerbazione di patologie croniche e all'emergere di malattie virali e batteriche.

La difficoltà a urinare aiuta a creare un ambiente favorevole per i patogeni. Ciò è evidenziato da un aumento della concentrazione di acido urico, zucchero e composti proteici nell'OAM. Per diagnosticare tempestivamente le malattie renali, il medico curante prescrive regolari esami delle urine e del sangue. Monitorano anche la pressione sanguigna.

Approcci terapeutici

Se si verificano sintomi inerenti alla pielocalicoectasia, contattare immediatamente una struttura medica. L'ureteroidronefrosi e l'ureteropielettasia sono una conseguenza dell'espansione dell'uretere e sono abbastanza difficili da curare.

Sulla base dei risultati di un esame diagnostico, il medico determina il grado di pielocolicectasia, la causa che l'ha provocata e le complicazioni che sono già apparse. Inoltre, quando si prescrive il trattamento, vengono prese in considerazione le caratteristiche individuali del paziente e le malattie concomitanti. Il complesso delle misure terapeutiche include necessariamente la prevenzione delle patologie infettive del sistema escretore (cistite, pielonefrite, uretrite).

Il paziente è sotto la supervisione del medico curante durante il trattamento, è richiesto il ricovero in ospedale. Per ripristinare il deflusso di urina:

  • schiacciare e rimuovere le pietre,
  • eseguire la resezione delle neoplasie,
  • correggere le anomalie congenite.

Queste procedure vengono eseguite utilizzando moderne apparecchiature endoscopiche. La chirurgia mininvasiva consente di ottenere l'effetto desiderato senza grandi incisioni e perdite di sangue. Di conseguenza, il rischio di infezioni e complicanze è notevolmente ridotto. L'intervento chirurgico, in un altro modo chiamato nefrectomia, è molto più facile da tollerare rispetto alla chirurgia classica.

Per una soluzione più rapida ai problemi insorti, ridurre l'assunzione di liquidi, monitorare il regolare svuotamento della vescica. Per migliorare la condizione e prevenire le conseguenze, il medico prescrive una ginnastica speciale. Il trattamento principale viene effettuato in relazione alle patologie che hanno provocato la pielocaliectasia renale. I metodi delle misure terapeutiche sono selezionati individualmente per ciascun paziente.

Nella maggior parte dei casi, viene eseguito un trattamento conservativo. Include la terapia farmacologica, che viene eseguita utilizzando:

  • Antispastici (No-shpa, Spazmalgon).
  • Analgesici (Ketanov, Promedol, Dexalgin, Butarfonol, Baralgetas, Nalbufin, Omnopon).
  • Farmaci antibatterici, generalmente urosettici (nitroxolina, ceftriaxone, palin, cefazolina, norfloxacina, azitromicina, levofloxacina).
  • Medicinali che migliorano la microcircolazione (Tivortin, pentossifillina).

In assenza dell'effetto della terapia conservativa, l'organo danneggiato viene rimosso. La disfunzione renale completa è irreversibile. Un risultato simile è possibile quando si fa riferimento a un nefrologo nelle ultime fasi della pielocalicoectasia. La prognosi è positiva con un trattamento tempestivo. Pertanto, non aspettarti miglioramenti miracolosi, ma agisci, è molto più difficile trattare la malattia nelle ultime fasi..

Complicazioni

Le conseguenze della pielocalicoectasia renale avanzata sono piuttosto gravi sia per un neonato che per un adulto. I più comuni sono pielonefrite, uretrite, cistite, reflusso vescico-ureterale e insufficienza renale. Queste patologie compromettono notevolmente la qualità della vita e privano molte delle gioie. Anche la rimozione del rene ha un effetto negativo.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle donne in gravidanza. Quando trasporta un bambino, rischia di subire gravi complicazioni, che sono irreversibili in assenza di una terapia tempestiva. A causa della sua negligenza, la futura mamma potrebbe diventare disabile.

Prevenzione

Le misure preventive per la pielocalicoectasia sono abbastanza semplici. I medici raccomandano:

  • prevenire l'ipotermia,
  • osservare la routine quotidiana,
  • praticare sport,
  • non abusare di farmaci,
  • mangiare correttamente,
  • evitare situazioni stressanti,
  • sottoporsi regolarmente a visite mediche,
  • astenersi dal bere,
  • rafforzare il sistema immunitario,
  • controllare il consumo di acqua,
  • seguire le raccomandazioni degli esperti,
  • comunicare tempestivamente a un istituto medico, senza attendere un peggioramento della condizione.

Devi prenderti cura di te stesso. La cosa principale è capire che la malattia renale comporta complicazioni e la prevenzione è molto più efficace del trattamento. Il rifiuto da dipendenze dannose, vestiti per il clima e una dieta equilibrata possono sbarazzarsi di molte gravi patologie.

Sintomi della calicoectasia renale: cause e diagnosi

La calicoectasia dei reni è una malattia che causa un fallimento del deflusso di urina dal rene alla vescica. Ciò è dovuto al fatto che la pelvi renale aumenta notevolmente di dimensioni e spinge i tessuti verso la periferia..

La calicoectasia viene spesso diagnosticata nel rene destro. Tuttavia, ci sono momenti in cui la malattia colpisce due organi contemporaneamente..

Nel tempo, il sistema calice-pelvico aumenta ancora di più e inizia a svilupparsi una complicanza chiamata "calicopelettasia". Questa malattia, come la calicectasia, nella maggior parte dei casi colpisce il rene destro..

Che cos'è - calicoectasia renale

Il 40% delle donne può rispondere con precisione alla domanda su cosa sia la calicectasia renale. Questa malattia non appare bruscamente, si sviluppa lentamente, gradualmente. Il fatto è che l'urina rimane all'interno del bacino, aumentando così la pressione all'interno..

Nella maggior parte dei casi, si verifica calicoectasia del rene destro. Ciò è dovuto a caratteristiche anatomiche specifiche..

Nelle fasi iniziali, la malattia non interferisce affatto con il lavoro dell'organo stesso, poiché innesca un meccanismo compensatorio. Tuttavia, nel tempo, il tessuto delle coppe diventa più sottile e si allunga. Se non presti attenzione ai primi segni della malattia, può iniziare un processo irreversibile..

In tutto il sistema calice-bacino iniziano a svilupparsi cambiamenti patologici sotto forma di diffusione del tessuto connettivo. Quando la quantità di urina aumenta, le pareti iniziano ad espandersi. Nel tempo, le papille dei calici, che riempiono il parenchima degli organi, si atrofizzano.

Il carico sul secondo rene inizia ad aumentare, dopo di che compare un'altra malattia: insufficienza renale. Le statistiche dicono che il rene sinistro è sempre colpito secondariamente, a causa di un forte carico sulla destra.

L'espansione delle coppe e del bacino aumenta la possibilità che appaiano pietre. Ma non è tutto. L'infiammazione dei tessuti circostanti può anche provocare pielonefrite e nefrolitiasi. Anche i vasi dell'organo accoppiato sono a rischio durante la calicoectasia..

Il fatto è che il corpo inizia a produrre attivamente angiotensina, che in grandi quantità porta all'ipertensione arteriosa. Ciò che è degno di nota è che la terapia per l'ipertensione non porterà il risultato desiderato senza sradicare la vera causa..

Nei bambini, la calicoectasia può apparire allo stesso modo degli adulti. E la velocità della sua progressione dipende dalle caratteristiche fisiologiche del corpo e dalla pervietà delle vie urinarie..

La calicoectasia congenita del rene sinistro porta molto più rapidamente all'insufficienza renale. Potrebbe non farsi sentire per molto tempo. L'ipertensione arteriosa non si osserva anche con l'esame più approfondito, anche il deflusso di urina non viene disturbato.

Cause di occorrenza

Va detto subito che la calicoectasia renale non può essere una malattia indipendente. È provocato da una serie di altri motivi:

  • malattia da urolitiasi,
  • malattie oncologiche dell'uretra o della vescica,
  • pielonefrite,
  • adenoma prostatico,
  • gravidanza,
  • cambiamenti patologici nei vasi che si trovano vicino all'uretere,
  • lesioni del sistema genito-urinario.

Inoltre, una delle cause della calicoectasia è il trauma alla regione lombare. Ci sono casi frequenti in cui questa malattia ha iniziato a progredire sullo sfondo di patologie congenite dei reni o delle arterie renali. Il colpo è anche abbastanza pericoloso per un organo accoppiato.

Tutti i motivi sopra riportati dimostrano ancora una volta che una violazione del deflusso di urina non può solo apparire a causa della malattia, ma anche dal momento della nascita.

Fatto interessante! Solo le donne incinte soffrono di calicoectasia funzionale. Si verifica a causa della compressione delle vie urinarie da parte dell'utero.

Sintomi della malattia

La calicopelettasia dei reni potrebbe non farsi sentire non solo per diversi mesi, ma anche per anni. Una persona potrebbe non essere consapevole della presenza di una malattia, che un processo infiammatorio irreversibile sta progredendo nel suo corpo.

Quando la malattia entra nella fase attiva, il paziente inizia a preoccuparsi di un aumento sistematico della temperatura a 38-40 gradi. Il corpo mostra segni di intossicazione.

Tuttavia, questi sintomi possono essere indicativi di molte altre malattie. Si sospetta calicoectasia dopo la comparsa di minzione frequente con impulso persistente. Il processo stesso è accompagnato da tagli e bruciature..

Ci sono casi in cui i medici confondono la calicoectasia con la colica renale, poiché il quadro clinico è molto simile.

Oltre ai sintomi di cui sopra, il paziente nota un forte dolore alla schiena regolare. Sensazioni dolorose di tale forza da essere date alla zona inguinale.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata quando i seguenti sono collegati a tutti i segnali:

  • nausea e vomito,
  • interruzione del tratto digerente (diarrea),
  • debolezza generale.

Inoltre, l'urina può acquisire una tinta rosa o rossastra, causata da danni alle pareti dell'uretere.

Tali sintomi indicano che il processo infiammatorio si è diffuso sia all'uretra che agli organi addominali. In questo caso, dovresti cercare urgentemente un aiuto medico professionale..

Diagnostica

Come molte malattie, la calicoectasia di entrambi i reni è abbastanza facile da diagnosticare utilizzando un'analisi dettagliata delle urine. I suoi risultati offrono l'opportunità di vedere un quadro completo della compromissione della funzionalità renale.

Ma non fare affidamento solo sull'analisi delle urine, perché i suoi risultati possono essere influenzati da molti altri fattori che non sono affatto correlati alla malattia..

Le patologie renali possono essere diagnosticate utilizzando apparecchiature moderne. I metodi più efficaci includono:

  • urografia escretoria,
  • angiografia,
  • Ecografia renale,
  • tomografia computerizzata,
  • pielografia.

Durante l'urografia escretoria, uno specialista inietta al paziente uno speciale mezzo di contrasto, dopo di che vengono scattate le immagini. In questo modo, viene studiato lo stato e il funzionamento degli organi del sistema urinario..

Il prossimo test è chiamato "angiografia", durante il quale il contrasto viene iniettato direttamente nel rene attraverso un'arteria. L'angiografia consente di esaminare il lavoro dei vasi del rene.

Durante l'esame ecografico, il bacino allargato, le coppe e il grado di riempimento con l'urina sono chiaramente visibili. Puoi anche scoprire la vera causa della malattia (tumore, tartaro, vasocostrizione).

Per diagnosticare l'allargamento unilaterale della pelvi renale, è meglio eseguire la pielografia. In questo caso, l'agente di contrasto viene iniettato utilizzando un catetere.

L'esame strumentale è anche abbastanza informativo per la diagnosi di calicoectasia. Ma soprattutto, l'urologo deve determinare la causa originale dell'infiammazione renale..

Durante l'esame, uno specialista dovrebbe esaminare il paziente. L'urologo presta attenzione all'intensità, alla durata della manifestazione dei segni, a quali malattie dell'organo accoppiato sono state trasferite prima, ecc..

Se il paziente ha difetti nella struttura dei reni (raddoppio, ipoplasia), si può presumere che avesse calicoectasia dalla nascita.

Trattamento

La terapia viene selezionata individualmente per ogni persona. Tutto dipende da molti fattori:

  • fasi della malattia,
  • le cause profonde dell'apparenza,
  • l'età della persona,
  • la presenza di altre patologie dell'organo accoppiato o del sistema urinario.

Ci sono momenti in cui i trattamenti conservativi sono inefficaci. Quindi il medico curante decide di eseguire un intervento chirurgico. È quello che viene spesso utilizzato quando è necessario rimuovere un ostacolo che impedisce il passaggio dell'urina (pietra, tumore, ecc.).

Se la malattia è stata provocata da malattie infettive, al paziente viene prescritto un ciclo di terapia antibatterica e antinfiammatoria. Per normalizzare la funzione renale, i medici prescrivono farmaci che stimolano la circolazione sanguigna..

I chirurghi moderni praticano un metodo abbastanza efficace di intervento chirurgico: la laparoscopia. Dopo una tale operazione, una persona non ha affatto cicatrici..

Ma sappiamo che la calicoectasia è congenita e non infastidisce affatto una persona e non progredisce. In questi casi, non è consigliabile trattarlo. È solo necessario sottoporsi regolarmente a una visita medica completa ed essere sicuri di essere esaminati da un urologo.

Purtroppo, questi casi sono pochi. Le statistiche dicono che nella maggior parte dei casi, prima o poi, è necessario ripristinare il normale funzionamento dei reni, poiché una cattiva circolazione delle urine provoca la comparsa di molte altre malattie, tra cui:

  • pielonefrite
  • glomerulonefrite,
  • malattia da urolitiasi,
  • idronefrosi.

Qui è già necessario un trattamento complesso e vengono prescritti farmaci complessi. Dopotutto, è necessario trattare contemporaneamente un nuovo processo infiammatorio e la calicoectasia. La terapia complessa comprende: antibiotici, farmaci antimicrobici, antispastici.

Rimedi popolari per la calicoectasia

Il trattamento con rimedi popolari è anche un modo abbastanza efficace per combattere le malattie del sistema calice-pelvico. Questo articolo presenta le ricette più popolari che sicuramente daranno risultati positivi..

  • Per preparare l'infuso, abbiamo bisogno di radice di ginseng ed eleuterococco in proporzioni uguali. Versare tutto questo con la vodka e mettere in un luogo buio e fresco per 7 giorni.
  • I medici consigliano di bere latte fresco fino a quando il gonfiore non scompare..
  • Prendete la radice di rosa canina essiccata, eliminate i trucioli (12 pz.) Lunghi circa 15 cm, versate il tutto con 1 litro di acqua purificata e mettete in un luogo buio e fresco. Filtrare il contenuto al mattino. Prendi tutto il giorno. Durata del trattamento - 1 mese.

Anche l'alimentazione e la dieta per la calicoectasia renale dovrebbero essere corrette ed equilibrate. I nutrizionisti consigliano di attenersi alla tabella dietetica numero 7.

È necessario escludere bevande fritte, grasse, dolciumi, alcoliche. Per migliorare l'efficacia del trattamento, puoi aggiungere i seguenti alimenti alla tua dieta:

  • Chi avrebbe mai pensato che la zucca in umido avrebbe aiutato a sbarazzarsi dei problemi ai reni?.
  • Il consumo regolare di anguria, succo di ribes rosso e lamponi ha un grande effetto sullo stato del sistema genito-urinario.

Tè in foglie di ribes

Per prepararlo, dobbiamo prendere foglie di ribes nero verde e macinarle in un frullatore. Quindi versare 0,5 litri di acqua bollente.

Dopo 15 minuti, filtrate il brodo e spremete le foglie stesse. Il liquido che si è rivelato essere messo a fuoco lento e portato a ebollizione. Quindi aggiungere 2 cucchiai di ribes nero essiccato o fresco al tè bollente. Fate bollire per altri 2 minuti e lasciate raffreddare.

Devi prenderlo 3-4 volte al giorno, le bacche che rimangono nella tazza non devono essere gettate via, ma mangiate.

Ricorda! La calicoectasia è una malattia piuttosto insidiosa. Il problema è che non compare mai presto ei suoi sintomi assomigliano a molte altre malattie. Ecco perché è necessario sottoporsi regolarmente a una visita medica per evitare complicazioni..

Stadi di sviluppo e sintomi caratteristici della calicectasia renale: trattamento e prevenzione

Lo sviluppo di processi patologici di infiammazione renale comporta un possibile fallimento nelle funzioni della minzione.

Pertanto, l'urina inizia a ristagnare nelle tazze e nel bacino..

Questa condizione è chiamata calicoectasia. Quali sono le ragioni principali del suo sviluppo e esistono metodi di trattamento ottimali?

Informazioni di base sulla malattia

La calicoectasia (idrocalicosi) è una condizione in cui le coppe nei reni sono piene di urina e dilatate dall'urina.

Per questo motivo, il normale funzionamento dei reni viene interrotto. Con la progressione della malattia, può verificarsi atrofia delle papille renali..

Di norma, questa patologia si sviluppa sullo sfondo di una malattia concomitante del sistema urinario.

È molto importante iniziare il trattamento della calicectasia in tempo, poiché il serraggio può portare alla completa atrofia dell'organo..

Forme della malattia

Molto spesso, il rene destro è esposto a questa malattia. Distinguere anche tra forma lato sinistro e lato destro. A volte la calicoectasia nel rene destro viene scambiata per un'infiammazione dell'appendice o della colica.

La forma bilaterale è molto pericolosa, poiché in questo caso si verifica un guasto nel funzionamento di entrambi i reni. Sullo sfondo di un tale processo, anche altri organi del paziente sono interessati. Se i sintomi spiacevoli si intensificano, devi assolutamente andare in ospedale..

Cause di occorrenza

Come accennato in precedenza, nel corpo deve essere presente un fattore che provocherà lo sviluppo di idrokaliosi. Tutti i motivi sono divisi in 2 gruppi principali: organico e funzionale.

I fattori funzionali sono presenti nelle donne durante la gravidanza. Ciò è dovuto alla spremitura delle vie urinarie da parte dell'utero in costante crescita.

Ecco perché le donne incinte devono monitorare attentamente la propria salute ed evitare malattie infiammatorie e infettive del sistema urinario..

Se ciò non ha funzionato, è necessario eseguire il trattamento corretto, che viene selezionato dal medico individualmente e per evitare complicazioni.

I fattori organici che provocano lo sviluppo dell'idrokaliosi includono:

  • tubercolosi renale;
  • processi infiammatori del sistema urinario;
  • trauma agli organi pelvici;
  • cambiamento nella forma degli ureteri;
  • violazione dei vasi sanguigni nei reni;
  • un gran numero di cicatrici dopo l'intervento chirurgico;
  • predisposizione genetica.

Stadi di sviluppo e sintomi caratteristici

Nelle prime fasi dello sviluppo, non ci sono praticamente sintomi chiari per l'alikectasia renale (questo è particolarmente caratteristico della forma congenita della malattia).

A volte la calicectasia del lato destro o del lato sinistro viene scambiata per malattia del fegato, dell'intestino o del pancreas.

Man mano che il paziente progredisce, possono comparire i seguenti sintomi:

  • un forte aumento della temperatura corporea (fino a 40 gradi);
  • nausea e vomito;
  • frequente bisogno di urinare (di regola, la maggior parte di essi è falsa);
  • dolore in uno dei lati o nella zona inguinale (negli uomini, i sintomi del dolore sono molto più forti che nelle donne o nei bambini);
  • cambiamento nel colore e nell'odore delle urine;
  • forti brividi.

Nei neonati, questa malattia può manifestarsi a causa di un malfunzionamento di molti vasi sanguigni nei reni. I sintomi sono assenti e la calicoectasia viene diagnosticata durante uno degli esami da un pediatra. Con il progredire della malattia, la temperatura può aumentare, può comparire un forte dolore, un cambiamento nel colore e nella natura della minzione.

Metodi diagnostici

Per cominciare, il medico esegue un esame approfondito con la palpazione delle aree dolorose, li indirizza a eseguire esami del sangue e delle urine. Ulteriori metodi di ricerca sono:

  1. Urografia escretoria, durante la quale una sostanza speciale, l'urografin, viene iniettata attraverso l'arteria del gomito. Con il suo aiuto, vengono eseguite immagini radiografiche degli organi situati nella piccola pelvi.
  2. Nella diagnostica angiografica, un mezzo di contrasto viene iniettato nelle arterie dei reni con ulteriori studi con metodi a raggi X e raggi X. Questo metodo è considerato il più informativo..
  3. La tomografia multispirale consente un esame dettagliato delle aree del parenchima renale.
  4. Con la pielografia retrograda, un mezzo di contrasto viene iniettato direttamente in uno dei reni.

Dopo aver ricevuto i risultati di un esame completo, il medico può scegliere un trattamento efficace per l'idrokaliosi.

Terapie

Come accennato in precedenza, il trattamento della calicoectasia renale è complicato dal fatto che nelle prime fasi il paziente non ha sintomi caratteristici, quindi va in ospedale con complicazioni. A seconda del motivo per cui è stata causata l'idrokaliosi, viene selezionato il trattamento corretto.

Eliminazione della causa che ha causato questa condizione

In questo caso, il paziente viene selezionato la terapia farmacologica necessaria. Nel caso in cui la calicoectasia abbia ricevuto un impulso da un'infezione nel corpo, viene prescritto un ciclo di antibiotici. Sono prescritti dopo l'esatta identificazione dell'agente patogeno..

Parallelamente vengono assunti analgesici e farmaci antinfiammatori, vengono prescritti farmaci antipiretici ad alte temperature.

Con una forma congenita di patologia, il trattamento non viene eseguito fino a un visibile deterioramento delle condizioni del paziente. Per fare ciò, monitorano lo sviluppo della malattia nella dinamica di esami del sangue e delle urine costanti..

Durante esso, vengono eliminate le malattie che causano il blocco dell'uretere e la ritenzione urinaria nel corpo. La laparoscopia è generalmente considerata il metodo più comune. È meno traumatico e non richiede una lunga degenza del paziente in ospedale.

Ripristino della normale funzione renale

Dopo l'eliminazione dell'idrokaliosi, è imperativo prendere misure per ripristinare il pieno funzionamento dei reni..

I farmaci più popolari sono "Omnik", "Taxulosin", diuretici a base di erbe (aiutano a migliorare lo scarico dell'urina), "Kanefron", "Cyston", "Phytolysin".

La durata del ricovero dipende dal grado di malattia del paziente, di regola, in media va da 1 a 3 mesi.

Ad esempio, i diuretici a base di erbe vengono assunti 3 volte al giorno in un corso di 30 giorni ("Fitolit"). Per un dosaggio più accurato e per evitare effetti collaterali, è meglio chiedere il parere del proprio medico..

Bere 1 cucchiaio prima dei pasti, il corso dura fino a 3 mesi.

In caso di edema grave, aiuta il consumo regolare di latte vaccino. Questo rimedio è vietato per l'uso nelle persone che soffrono di intolleranza al lattosio..

Per ripristinare la funzione dell'escrezione urinaria, vengono aggiunti alla dieta verdure fresche e frutta (anguria, zucca, cetriolo, lamponi), che aiutano ad accelerare il processo di escrezione dell'urina accumulata nel corpo.

Va ricordato che prima di iniziare qualsiasi trattamento, deve esserci una consultazione obbligatoria con un medico. Non è necessario auto-medicare, poiché ciò può portare a gravi complicazioni.

Appuntamenti speciali dopo il trattamento

Un fatto importante è l'adeguamento della dieta del paziente. Per fare ciò, è necessario escludere cibi fritti, piccanti, salati o cibi che hanno un carico maggiore sui reni..

Meglio mangiare piatti bolliti o al vapore, verdure fresche e frutta a seconda della stagione.

Bere molti liquidi non è raccomandato fino a dopo il trattamento per la calicectasia. Assicurati di bere tisane, che aiutano a rafforzare l'immunità generale..

Se non viene eseguito un trattamento tempestivo, il paziente può manifestare complicazioni sotto forma di insufficienza renale, pielonefrite o atrofia d'organo.

In questo caso, sarà necessaria una procedura di emodialisi costante per rimuovere le tossine accumulate nel corpo..

Prevenzione delle ricadute

Per prevenire una possibile ricaduta della malattia, è necessario monitorare attentamente la propria salute, mangiare correttamente e impegnarsi in un'attività fisica moderata.

È necessario superare regolarmente i test necessari e sottoporsi a diagnosi degli organi pelvici. Il soddisfacimento di tutte queste condizioni riduce significativamente il rischio di sviluppare idrocaliosi..

Conclusione

La calicoectasia è una malattia molto pericolosa che non si presenta per motivi indipendenti, ma è una malattia concomitante del sistema urinario (infiammazione dell'urea, calcoli renali, cistite, ecc.).

La sua insidiosità sta nel fatto che nelle prime fasi non ci sono sintomi, quindi il trattamento è complicato.

Ai primi segni spiacevoli, consultare immediatamente un medico, poiché ritardare il trattamento è irto di gravi complicazioni (completa interruzione di uno dei reni).

Calicoectasia dei reni

L'espansione patologica dei calici renali in nefrologia è chiamata calicoectasia o idrocalicosi. Nel processo di sviluppo della calicoectasia renale, si verificano allungamento e dilatazione (espansione) dell'apparato calice-pelvico, che porta a una violazione del deflusso di urina. Tali disturbi nel lavoro del sistema urinario portano all'atrofia parziale o completa dell'apparato fornicale dell'organo, compressione interna del midollo, in particolare le papille renali.

introduzione

Molti medici sono dell'opinione che la calicectasia renale non sia una diagnosi o addirittura una malattia, ma solo un complesso di sintomi di varie patologie del sistema urinario. Con una pronunciata violazione del deflusso dell'urina, si verifica un blocco dei dotti urinari, che può provocare non solo danni al calice del rene, ma danni al sistema calice-pelvico. Le anomalie renali su larga scala sono spesso indicate come calicopelettasia sinistra o destra. Meno comune è il danno bilaterale al sistema calice-pelvico.

Avendo acquisito familiarità con cos'è la calicectasia renale, è importante studiare le informazioni per quale motivo può svilupparsi questa patologia, quali sono i suoi sintomi, le conseguenze e come trattare questa condizione.

Le ragioni

Osservazioni a lungo termine e studi clinici hanno permesso ai medici di concludere che la calicoectasia non può svilupparsi come una malattia indipendente, ma si sviluppa sullo sfondo di altri processi patologici che si verificano nel corpo e nel sistema urinario. Questa condizione può manifestarsi non solo negli adulti, ma anche nei bambini, hanno un'origine congenita o acquisita..

L'eziologia della calicoectasia si basa su malattie concomitanti:

  1. anomalie renali congenite;
  2. danno renale;
  3. glomerulonefrite;
  4. pielonefrite;
  5. malattia da urolitiasi.

Altre malattie, che sono molto importanti da diagnosticare prima di prescrivere la terapia medica, possono provocare un'espansione delle coppe renali in un bambino o in un adulto..

Clinica di localizzazione

La calicoectasia potrebbe non disturbare una persona per molto tempo o essere accompagnata da piccoli cambiamenti nel lavoro delle vie urinarie. Quando, sullo sfondo dell'esacerbazione di altre malattie, si verifica un'espansione significativa delle coppe, la clinica diventa pronunciata, spesso richiede il ricovero del paziente in ospedale. L'intensità dei sintomi dipende dalla localizzazione del processo patologico.

Calicoectasia del lato destro

Il danno d'organo del lato destro si verifica più spesso di quello del lato sinistro. La calicoectasia del rene destro è accompagnata da una violazione del flusso di urina attraverso le vie urinarie fino alla vescica. Tali violazioni portano all'accumulo di urina, a causa della quale il calice inizia ad espandersi. I sintomi spesso assomigliano a una colica renale o biliare, un attacco di appendicite.

Calicoectasia del lato sinistro

Nella pratica dei medici, la calicoectasia del rene sinistro è piuttosto rara. I cambiamenti patologici nell'organo sinistro sono gli stessi del danno al rene sinistro. La clinica è pronunciata nel periodo acuto. Il paziente ha una temperatura corporea elevata, brividi, nausea, vomito, urine torbide e altri sintomi gravi che sono spesso la ragione per la ricerca di cure mediche.

Calicoectasia bilaterale

I reni svolgeranno le funzioni vitali più importanti nel corpo umano, quindi, quando viene diagnosticata la calicoectasia di entrambi i reni, la prognosi è deludente e il paziente stesso è in gravi condizioni. Una tale patologia non si verifica con la stessa frequenza di un danno a un organo e la causa dello sviluppo è molto spesso anomalie congenite o traumi d'organo. La clinica è più intensiva, il paziente lamenta un dolore insopportabile, copre la regione lombare, la minzione è disturbata, c'è sangue nelle urine, la temperatura corporea sale a 39 gradi e oltre.

Segni comuni

La calicopelettasia del rene destro, così come di quello sinistro, nei suoi sintomi differisce poco dai segni clinici di altre condizioni patologiche che interessano il sistema urinario.

  1. Forte dolore alla schiena.
  2. Temperatura corporea fino a 39 ºС e oltre.
  3. Forti brividi, febbre.
  4. Nausea.
  5. Sangue nelle urine (ematuria).
  6. Minzione frequente e dolorosa.
  7. Piccole porzioni di urina.

I sintomi della calicoectasia sono spesso aspecifici, cioè assomigliano a segni di altre malattie, in particolare malattie dello stomaco, del pancreas e del fegato, il che complica notevolmente la diagnosi iniziale. La diagnosi finale può essere ottenuta solo dopo i risultati della diagnostica di laboratorio e strumentale.

Diagnostica

Se sospetti una calicopelettasia del rene sinistro o un danno all'organo destro, il medico raccoglie l'anamnesi, prescrive una serie di studi, tra cui:

  1. Analisi di laboratorio di urina, sangue.
  2. Pielografia retrograda.
  3. Procedura ad ultrasuoni. (Ultrasuoni).
  4. Tomografia computerizzata (TC).

I risultati della ricerca consentono agli specialisti di ottenere un quadro più chiaro della malattia, riconoscere le malattie concomitanti, fare la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento adeguato.

Effetti

In assenza di diagnosi e trattamento tempestivi, la calicoectasia può provocare complicazioni molto gravi. Una delle condizioni pericolose è un'infezione batterica che può causare la morte. Inoltre, con questa patologia, il rene perde le sue funzioni, si restringe e il suo parenchima viene sostituito dal tessuto connettivo..

Con la calicoectasia, si verifica il ristagno di urina, aumenta il rischio di formazione di calcoli e lo sviluppo di urolitiasi. Anche l'idronefrosi o l'insufficienza renale possono essere una conseguenza della malattia. Al fine di ridurre il rischio di complicanze, è importante diagnosticare la malattia in tempo, prendere tutte le misure necessarie per curarla.

Metodi di trattamento

Non esiste una terapia specifica per la calicoectasia, pertanto il trattamento è principalmente finalizzato all'eliminazione della causa alla base della malattia. Con sintomi clinici gravi, il trattamento può essere effettuato con un metodo chirurgico o sintomatico. Con indicazioni per l'intervento chirurgico nei tessuti dell'organo, così come nei dotti urinari, i processi stagnanti vengono eliminati, in presenza di un tumore, calcoli o restringimento del restringimento dei tubuli, viene eseguita la loro rimozione o pervietà tubulare. La prognosi dopo l'intervento chirurgico dipende direttamente dallo stadio in cui si trova la malattia, dalle condizioni generali del paziente, dai motivi che hanno portato a questa condizione.

La terapia conservativa consiste nell'assunzione di farmaci sintomatici, il cui principio è mirato ad eliminare il processo infiammatorio, fermando un attacco doloroso. Se necessario, al paziente possono essere prescritti antibiotici ad ampio spettro. La dieta è considerata importante nel trattamento della calicoectasia. Il cibo dietetico consiste nel limitare i cibi salati e piccanti, così come il cibo che eliminerà i processi stagnanti, migliorerà il funzionamento del sistema urinario e ridurrà la frequenza delle esacerbazioni.

Se la patologia è presente nei bambini, è congenita, mentre diagnosticata per caso, non causa alcun disagio, non è necessario il trattamento. Il paziente visita periodicamente il medico, si sottopone a diagnostica ecografica, i cui risultati consentono di controllare la malattia.

La diagnosi tempestiva di calicoectasia, trattamento adeguatamente selezionato, dà risultati abbastanza buoni. Quando la patologia è iniziata, si verificano cambiamenti atrofici nei tessuti degli organi, il processo è irreversibile e l'unico modo per fermare la malattia è la chirurgia. La prognosi dopo il trattamento dipende direttamente dal motivo stesso che ha provocato questa condizione, nonché dallo stadio in cui il paziente ha chiesto aiuto.

Se a una persona viene diagnosticata una calicectasia renale, il trattamento viene eseguito in modo completo e solo su prescrizione di un medico che può determinare l'entità della lesione del sistema urinario, riconoscere la causa e determinare il trattamento. La prevenzione consiste nel trattamento corretto di tutte le malattie concomitanti del corpo, cercando tempestivamente un aiuto medico.

Panoramica caratteristiche e tipi di trattamento per la calicoectasia

La calicoectasia dei reni (sinonimo: idrocalicosi) è un disturbo caratterizzato da un ridotto deflusso di urina dal rene alla vescica e dalla progressiva espansione del calice pelvico. L'idrocaliosi può essere causata da cause sia infiammatorie che traumatiche. I metodi di trattamento dipendono dall'eziologia del processo, dallo stato di salute del paziente e dalle malattie concomitanti. Nell'articolo analizzeremo cos'è la calicoectasia. Nella classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD-10), la patologia è indicata dal codice Q63.9.

Calicoectasia dei reni: caratteristiche della patologia

La calicoectasia è una patologia caratterizzata dalla dilatazione dell'apparato pielocaliceale. L'idrocalicosi è generalmente benigna e non causa sintomi patologici. Molto spesso, il calice renale è ingrandito da cisti che non vengono rilevate fino alla seconda o terza decade di vita. Il trattamento farmacologico è richiesto per le infezioni del tratto urinario, i calcoli renali, l'ematuria, l'acidosi tubulare renale distale e l'insufficienza renale. La chirurgia è necessaria se entrambi i reni sono colpiti.

Cause e fattori provocatori

L'anomalia più importante nell'idrocalicosi è la dilatazione sferica, ovale o irregolare del sistema calice-pelvico. La causa esatta del disturbo non è stata identificata. La malattia è bilaterale nel 70% dei casi. A volte si riscontra calicoectasia unilaterale. Le cisti nel sistema caliceale hanno solitamente una dimensione di 1–7 mm e contengono materiale gelatinoso trasparente e spesso piccoli calcoli. A volte si osserva nefromegalia.

Le cisti microscopicamente comunicanti hanno epitelio colonnare o cuboide. Le neoplasie chiuse sono rivestite da epitelio atrofico non funzionante. Il resto del rene è generalmente normale a meno che la pielonefrite o l'insufficienza renale non complichino la malattia. La calicoectasia non è ereditata.

Circa lo 0,5% dei pazienti sottoposti a urografia endovenosa presenta idrocalicosi. Fino al 20% dei pazienti con nefrolitiasi può avere un moderato grado di espansione del sistema caliceale.

Le donne soffrono di patologia più spesso del 5-10% rispetto agli uomini. Nei pazienti con nefrolitiasi, una prevalenza relativa più elevata di calicoectasia è più comune nelle femmine.

Varietà

In termini di prevalenza, si distinguono idrocalicosi bilaterale e unilaterale. La pielectasia è un ingrossamento patologico della pelvi renale. Calicopyelorethroectasia - dilatazione del calice e dell'uretra.

Caratteristiche delle manifestazioni

I pazienti lamentano vomito e vertigini. Spesso i sintomi portano ad attacchi di panico o sudorazione. A causa del dolore costante, molti sono irritati e incapaci di godersi la vita quotidiana. Nel peggiore dei casi, la persona viene sottoposta a dialisi. Senza trattamento, l'insufficienza renale è fatale. Con una terapia tempestiva, non sorgono ulteriori complicazioni. Tuttavia, il loro successo dipende fortemente dalla gravità dell'idronefrosi e non sempre porta a un decorso positivo della malattia. Anche l'aspettativa di vita può essere ridotta.

Sviluppo nei bambini e nelle donne in gravidanza

Non si verificano anomalie clinicamente significative durante la gravidanza o in un bambino. Con idrocalicosi grave, la funzione renale peggiora, la minzione diventa più frequente e compaiono lievi dolori alla schiena.

Se si verifica una calicectasia eccessiva, il trattamento deve essere somministrato il prima possibile per prevenire l'infezione, che è molto pericolosa per il bambino. La complicanza più comune è il parto prematuro a causa dell'indebolimento della cervice. Se è presente un'infestazione, vengono solitamente utilizzati antibiotici e non influenzano il feto. Gli ureteri gravemente ristretti richiedono uno stent uretrale per drenare l'urina e proteggere la salute materna e fetale.

Rischio di complicazioni

L'idronefrosi può causare danni gravi e irreversibili al tessuto renale a lungo termine. Tuttavia, la calicoectasia del rene sinistro o destro è di per sé innocua. Una persona malata soffre principalmente di vari dolori che si trovano nella regione dei reni e della schiena. Il dolore si diffonde anche ad altre parti del corpo. A volte si verificano crampi muscolari e crisi epilettiche.

I pazienti devono sottoporsi regolarmente a esami generali delle urine e del sangue, esami radiologici ed ecografici. Un valore di pH maggiore di 5,3 negli adulti e 5,6 nei bambini può indicare la presenza di acidosi tubulare distale..

Tuttavia, il pH delle urine può anche essere alcalino in presenza di infezioni del tratto urinario dovute a batteri che scompongono l'urea..

Le malattie infettive del sistema urinario possono portare alla formazione di calcoli di triplo fosfato e successiva insufficienza renale. La malattia deve essere rilevata durante le procedure diagnostiche e immediatamente curata. I pazienti con calicoectasia e altre anomalie renali o congenite devono essere valutati per il cancro.

Diagnosi di patologia

La diagnosi di calicoectasia è solitamente sospettata in pazienti con calcoli renali, ematuria o infezioni bilaterali del tratto urinario. Un sospetto clinico preliminare di idrocalicosi è importante, poiché aiuta a redigere correttamente uno schema di esame.

Metodi di laboratorio

L'acidosi metabolica può verificarsi secondariamente e di solito viene diagnosticata durante l'analisi delle urine. L'ipercalciuria si verifica nel 30-50% dei casi. I pazienti con idrocalicosi che hanno ipercalciuria hanno maggiori probabilità di soffrire di sanguinamento renale. Ciò significa anche che hanno un risultato peggiore..

In rari casi, la calicectasia destra o sinistra può essere associata a nefrocalcinosi. Altre cause di microematuria - cancro della vescica, tumori renali e ipertrofia prostatica benigna - devono essere escluse e spesso richiedono un rinvio a un urologo.

I pazienti con idrocalicosi devono sottoporsi a una raccolta delle urine delle 24 ore per valutare i fattori di rischio per i calcoli (p. Es., Ipocitraturia, ipercalciuria, iperuricosuria, iperossaluria).

Metodi strumentali

La calicoectasia viene spesso diagnosticata contemporaneamente ad altre condizioni correlate ai reni. Innanzitutto, il medico eseguirà un esame fisico per cercare segni di gonfiore o arrossamento intorno ai reni..

I seguenti metodi strumentali aiutano a identificare il disturbo:

  • Cistoscopia: una speciale telecamera viene inserita nella vescica.
  • Esame ecografico (ecografia) della cavità addominale.
  • Urografia; utilizzare sia la tomografia computerizzata che l'esame radiopaco dei reni.

Trattamento della calicoectasia renale

Si consiglia ai pazienti di bere molti liquidi in modo che la produzione giornaliera di urina sia superiore a 2 litri. Una raccolta delle urine delle 24 ore per l'analisi dei potenziali fattori di rischio per lo sviluppo renale (p. Es., Calcio, citrato, acido urico, magnesio, sodio, ossalato, fosfato) è essenziale per un trattamento adeguato.

La calicoectasia nei pazienti deve essere trattata in modo aggressivo fino a quando i parametri urinari non tornano alla normalità. Un'infezione urinaria può portare a calcoli di struvite e richiede una terapia farmacologica con antibiotici. Il trattamento chirurgico aperto in assenza di gravi complicanze non è prescritto. I metodi minimamente invasivi possono ridurre i sintomi del disturbo, ma non influenzano la causa principale.

Medicinali

La terapia dipende dai sintomi e dal grado di perdita della funzione renale. Per l'insufficienza renale allo stadio terminale e le malattie infettive ricorrenti, viene utilizzata solo la nefrectomia. I farmaci non hanno un effetto significativo nelle patologie batteriche complicate.

Il citrato di potassio è un rimedio efficace che aiuta ad alcalinizzare il pH delle urine. Si consiglia di regolare il dosaggio della sostanza di base per aumentare il pH a 7.0-7.2. Una quantità insufficiente del farmaco può portare alla precipitazione di fosfato di calcio e altri calcoli.

Chirurgia

I pazienti con nefrolitiasi sintomatica possono essere trattati con litotripsia extracorporea ad onde d'urto (ESWT), nefrolitotripsia percutanea o uretroscopia. La nefrectomia parziale deve essere eseguita in situazioni gravi con insufficienza renale segmentaria. In rari casi, quando i pazienti soffrono di urosepsi, viene eseguita una nefrectomia bilaterale o unilaterale.

Numerosi metodi di ricostruzione sulla giunzione pielouretica (pieloplastica) si dividono in due tipi principali: la formazione di un lembo a forma di U o la transezione completa e la ricostruzione della pelvi renale insieme all'uretere. La pieloplastica causa gravi complicazioni, quindi viene eseguita in casi estremi.

Terapia tradizionale

Le erbe medicinali o i farmaci non testati non devono essere usati per la pielocalicoectasia senza il consiglio di uno specialista qualificato. Normalmente, i pazienti non hanno bisogno di andare dai naturopati, ma dai medici curanti..

Previsione e prevenzione

La calicoectasia è solitamente una malattia benigna senza complicazioni importanti e non è fatale. Tuttavia, l'insufficienza renale può verificarsi nel 10% dei pazienti con calicopeloretroectasia. A volte i pazienti soffrono di nefrolitiasi bilaterale ricorrente, che aumenta il rischio di complicanze. Molto raramente, le persone sviluppano un'insufficienza renale rapidamente progressiva (entro un mese) a seguito di pielonefrite ricorrente o ostruzione urinaria. I pazienti necessitano di una profilassi antibiotica costante.

I medici possono incontrare persone che descrivono un grave dolore renale cronico ma non presentano infezioni, calcoli o ostruzione. La fonte di questo dolore non è chiara. Facendo domande, puoi identificare la natura mentale del dolore.

È stato sviluppato un sistema di classificazione per aiutare a identificare i pazienti con idrocalicosi che sono a maggior rischio di complicanze. I punteggi più alti sono correlati a episodi di calcoli sintomatici più frequenti, ricoveri ospedalieri e procedure richieste all'anno.

Se ci sono dolori del lato destro o del lato sinistro, nonché altri segni di pielettasia, si consiglia di consultare un medico per un consiglio. L'automedicazione può portare a conseguenze imprevedibili e fatali..