Perché si verifica l'ematuria nelle urine e che cos'è?

L'ematuria nelle donne è un sintomo che suggerisce la presenza di cellule del sangue nelle urine. Si manifesta a seguito di molte patologie ed è suddiviso in micro e macroematuria. Questo gioca un ruolo enorme, poiché l'ematuria macroscopica indica significativi cambiamenti distruttivi nel sistema genito-urinario. La microematuria è molto più comune. Il trattamento dipende dalla causa. Pertanto, con l'ematuria, la diagnosi corretta è molto importante..

  • 1 Caratteristiche della patologia
  • 2 motivi
    • 2.1 Ematuria renale
    • 2.2 Ematuria non renale
  • 3 Diagnostica
  • 4 sintomi
  • 5 Trattamento

L'ematuria è la presenza di globuli rossi nelle urine di una persona. Questo è un sintomo molto importante che è visibile ad occhio nudo. Segnala guasti significativi nel funzionamento dei reni e del sistema urinario, in casi più rari l'ematuria non è associata a patologie del sistema genito-urinario.

La macro e la microematuria sono classificate:

  • Nel primo caso, la patologia è determinata da un chiaro cambiamento nel colore delle urine, che richiede una consultazione immediata con uno specialista. Questa varietà è caratterizzata dalla presenza di un gran numero di eritrociti e dei loro prodotti di decomposizione, più di 2500 in 1 ml di sangue. Può essere di un'eziologia isolata e poco chiara o essere combinato con anomalie negli indicatori dell'analisi clinica delle urine.
  • Nel secondo caso, si osserva l'aspetto dei globuli rossi al microscopio, che il paziente apprende solo durante gli esami di routine. La microematuria viene diagnosticata quando ci sono più di 5 globuli rossi nel campo visivo o 1000 globuli rossi in 1 ml di sangue.

Inoltre, l'ematuria è classificata come vera e falsa. La causa del sangue nelle urine del primo tipo è la patologia dei reni e delle vie urinarie, la seconda - malattie non associate a problemi del sistema urinario. Questi includono la tubercolosi e le malattie del sistema riproduttivo nelle donne.

Ora l'ematuria si verifica periodicamente nel 20% delle ragazze. È di natura idiopatica, cioè sangue nelle urine di origine non chiara. In questo caso, il trattamento non ha senso, poiché il sintomo stesso è una conseguenza di un'infiammazione minore o di altri processi sfavorevoli all'interno del tratto urinario..

In una serie di altre situazioni, si verifica un'ematuria isolata non specificata di un particolare paziente, che non causa disagio. Questo tipo è tipico solo per il 10% delle donne, il restante 90% dei casi di malattia richiede un trattamento urgente e complesso..

L'ematuria è un sintomo molto raro nelle persone sane. Per ragioni fisiologiche, il sangue nelle urine può verificarsi negli atleti e nel personale militare, ma le loro analisi tornano rapidamente alla normalità dopo il riposo.

Nella maggior parte dei casi, la comparsa di ematuria indica disturbi significativi all'interno del corpo femminile. Ciò è particolarmente vero per l'ematuria macroscopica, perché normalmente non si verifica mai.

Per eziologia, l'ematuria è suddivisa in localizzazione renale e non renale..

Le ragioni dei cambiamenti nei reni sono varie:

  • Glomerulonefrite acuta. Con questa patologia renale, c'è una violazione dell'integrità dei glomeruli e della permeabilità capillare..
  • Varie nefropatie. C'è un danno al parenchima renale, coagulazione intravascolare, che porta alla comparsa di sangue nelle urine.
  • Urolitiasi con calcoli renali o altre lesioni. A causa della presenza di tartaro, il parenchima, il bacino o i vasi adiacenti possono essere danneggiati.
  • Tubercolosi renale. C'è ematuria dovuta alla necrosi delle papille renali.
  • Ipernefroma. Questa è una neoplasia maligna nel rene, a causa della crescita infiltrativa di cui si verifica l'ematuria.
  • Discesa del rene o nefroptosi. In questo caso, si osserva ipertensione venosa renale. Il sanguinamento si verifica a causa dell'ipertensione.
  • Trombosi, tromboembolia di grandi vasi renali.
  • Malattie di natura autoimmune con lesioni vascolari. Questi includono lupus eritematoso sistemico, reumatismi, artrite reumatoide, vasculite virale e non virale.
  • Malattia policistica renale.

L'ematuria non renale si verifica a causa di alterazioni distruttive, necrotiche e infiammatorie del tratto urinario:

  • Pietre che si muovono lungo le vie urinarie e distruggono la loro mucosa.
  • Infiammazione della vescica o cistite. Si verifica a causa di un processo infiammatorio nella mucosa o nelle arterie della vescica.
  • Papilloma e altre formazioni tumorali della vescica. A causa della loro crescita, si verifica la distruzione dei vasi sanguigni, il cui sangue viene versato nella cavità della vescica.
  • Infiammazione della mucosa o delle arteriole dell'uretra. Particolarmente tipico per le donne, date le caratteristiche anatomiche dell'uretra: è corto, meno sinuoso, situato molto vicino al retto.
  • Malattie parassitarie delle vie urinarie.
  • Lesioni di varia localizzazione.
  • Effetti collaterali di alcuni medicinali.

Nonostante la varietà di ragioni per la comparsa di sangue nelle urine, la diagnosi inizia con il fatto che, prima di tutto, il medico cerca:

  • processo tumorale;
  • tubercolosi;
  • urolitiasi.

Di solito, ai pazienti con eritrociti nelle urine vengono prescritti:

  • Analisi clinica delle urine. Include un esame fisico: questa è la quantità, il colore, l'odore, la trasparenza, la densità relativa. Successivamente, viene stimata la quantità di varie sostanze chimiche. Ad esempio, glucosio, bilirubina, proteine, emoglobina, corpi chetonici e altri. Quindi la microscopia viene utilizzata per rilevare le cellule.
  • Analisi delle urine con metodi come Nechiporenko, Amburzhe, Addis-Kakovsky.
  • Un campione di tre bicchieri. Questo studio è molto utile per determinare l'area da cui ha avuto origine l'emorragia. Consiste nel fatto che il paziente raccoglie sequenzialmente l'urina in 3 diversi campioni durante una singola minzione. Se c'è sangue nel primo campione, sanguinamento dall'uretra. Se il sangue è in tutti e tre, allora è associato a patologia renale o uretere. Se il sangue è solo nel terzo campione, il sanguinamento si verifica nella vescica.

Se i metodi di cui sopra non hanno aiutato a fare la diagnosi, vengono utilizzati metodi più invasivi:

  • esame ecografico del sistema genito-urinario;
  • cistoscopia;
  • urografia escretoria;
  • tomografia computerizzata;
  • angiografia radioisotopica;
  • biopsia del rene e delle vie urinarie.

Di solito, l'aspetto del sangue nelle urine è accompagnato da altri disturbi della minzione. Pertanto, i sintomi non si limitano all'ematuria..

Potrebbe esserci minzione dolorosa, frequente bisogno di elaborare, presenza di pus nelle urine. Appare la sindrome da intossicazione del corpo: debolezza generale e temperatura, che è significativamente aumentata.

Per eliminare l'ematuria, è necessario trovare la causa principale del suo aspetto e combatterla.

Se viene rilevata ematuria macroscopica, è necessario consultare un medico il prima possibile, poiché le sue conseguenze possono persino portare alla morte del paziente a causa di anemia significativa o insufficienza renale.

Il trattamento di solito dipende dalle circostanze in cui il sangue appare nelle urine. Se la causa è l'infiammazione, vengono prescritti farmaci con effetto antibatterico. Iniziano con antibiotici ad ampio spettro, ad esempio, Benzilpenicillina, Oxacillina, Amoxiclav, Augmentin, Ciprofloxacina. In caso di una condizione grave, vengono somministrati per via endovenosa o intramuscolare. Nei casi più favorevoli, viene assunto per via orale.

L'urolitiasi viene trattata con ibuprofene, naprossene, tamsulosina. Inoltre, viene prescritta un'acqua minerale speciale, che favorisce lo scarico della pietra. Nei casi avanzati è necessario un intervento chirurgico.

Se la causa del sangue nelle urine è un tumore, un intervento chirurgico per rimuoverlo è una delle opzioni raccomandate. Per supportare la condizione, viene prescritta anche una terapia sintomatica..

Durante la gravidanza, il trattamento dipende dal periodo a causa del possibile effetto teratogeno (violazione dello sviluppo embrionale) del farmaco sul feto. Possono essere utilizzati i seguenti antibiotici: Oxacillina, Amoxiclav, Eritromicina, Cefazolina.

Ematuria: da dove viene e cosa significa sangue nelle urine?

L'ematuria è un sintomo spaventoso che spinge una persona a cercare urgentemente un aiuto medico. E questa è la decisione giusta, perché la comparsa di sangue nelle urine è sempre associata a un malfunzionamento del sistema genito-urinario, patologie del sangue o traumi.

Cos'è l'ematuria

Normalmente, al microscopio, non più di 1-2 globuli rossi negli uomini e 1-3 nelle donne possono essere presenti nel sedimento urinario. Queste sono cellule che hanno superato la barriera renale a causa delle loro piccole dimensioni. Un eccesso del valore normale indica un processo patologico.

Una piccola quantità di sangue che viene rilevata solo durante un esame delle urine generale è chiamata microematuria. Coaguli visibili di diverse forme o colorazione del fluido biologico in un colore dal rosa pallido al marrone scuro sono ematuria macroscopica.

Più globuli rossi entrano nell'urina, più scuro è il suo colore.

In medicina esiste il concetto di falsa ematuria, quando l'urina cambia colore a causa del consumo di frutta, verdura o dell'assunzione di determinati farmaci.

L'ematuria senza dolore e il peggioramento della condizione non diventa meno pericolosa. Questa è sempre solo una parte del quadro clinico, a seconda del tipo di malattia..

Classificazione e origine dell'ematuria

L'ematuria è classificata non solo dall'intensità della secrezione sanguigna (micro- o macroematuria), ma anche dalla porzione di urina in cui compare. Questa caratteristica è di grande valore diagnostico. Può essere utilizzato per determinare dove si verifica l'emorragia nel tratto urinario. La macroematuria è divisa in tre sottospecie. La forma iniziale è lo scarico di sangue all'inizio o prima della minzione. Le ragioni:

  • cancro uretrale;
  • sostituzione di sezioni dello strato interno dell'uretra con tessuto connettivo;
  • restringimento dell'apertura o infiammazione dell'uretra;
  • danno all'uretra durante l'esame strumentale;
  • piccole neoplasie vascolari benigne (caruncole) nell'uretra nelle donne;
  • papillomi e polipi della parte sospesa dell'uretra.

L'ematuria è lo scarico di sangue nelle urine causato da danni vascolari

Ematuria finale: il rilascio di sangue solo nell'ultima porzione di urina. La parte finale dell'atto è accompagnata da tensione nei muscoli della vescica, che provoca sanguinamento durante i processi ulcerativi e tumorali nella vescica, danni al collo della vescica, nefrolitiasi, tumore e iperplasia prostatica. Se l'aspetto del sangue nelle urine è combinato con il dolore nella parte bassa della schiena, la causa è molto probabilmente l'avanzamento del calcolo attraverso l'uretere.

Il pericolo più grande è l'ematuria totale, quando tutta l'urina escreta assume il colore dei residui di carne. Ciò accade con alcuni tipi di anemia ereditaria, emofilia, anomalie nella struttura dei vasi renali, nefrolitiasi, nefrite e nefrosi, lesioni renali infettive (in particolare con la tubercolosi).

L'ematuria improvvisa asintomatica indica neoplasie negli organi urinari. Il sangue nelle urine appare come grossi coaguli. Possono bloccare il tratto urinario, che provoca dolore simile a una colica durante lo svuotamento. La forma dei coaguli ha valore diagnostico. Se sembrano vermi, questo indica un tumore ai reni, informe - un segno di una neoplasia nella vescica.

L'ematuria si verifica negli atleti dopo un'intensa attività fisica

Il sangue nelle urine può apparire con uno stato febbrile, una grande attività fisica e sport estenuanti.

A seconda dell'origine, l'ematuria è divisa in tre tipi:

  • extrarenale (extrarenale);
  • renale: il sangue nelle urine appare a causa di un malfunzionamento dei glomeruli o di un'infiammazione del bacino;
  • postrenale - l'ematuria è causata da danni alle vie urinarie.

La durata dell'ematuria è:

  • transitorio (quando l'uretere è ferito da una pietra spostata);
  • stabile, che dura a lungo, a volte più di un anno;
  • intermittente, quando i globuli rossi nelle urine vengono rilevati periodicamente.

Nonostante il fatto che il sangue nelle urine sia solo un sintomo, nell'ICD-10 l'ematuria è isolata in forme nosologiche separate - con il codice N02, è indicato ricorrente e stabile, R31 non è specifico.

Nelle donne, dopo aver fatto sesso può comparire sangue nelle urine. Causa: cistite postcoitale causata da microbi patogeni che entrano nell'uretra durante il rapporto.

Un'altra causa di ematuria è l'infezione parassitaria della schistosomiasi. Gli elminti sono in grado di penetrare nella pelle, il loro habitat sono le piccole vene del piccolo bacino. Spesso la causa di cistite, colpite, prostatite e pielonefrite è lo schistosoma. Se la malattia è lieve, il paziente ha microematuria. Nei casi più gravi, a causa di lesioni ulcerative dei vasi sanguigni, il sangue nelle urine è visibile ad occhio nudo.

Sintomi che accompagnano l'ematuria

L'ematuria indica la perdita di sangue. Può essere accompagnato da debolezza, sete, pelle pallida, vertigini e febbre. È impossibile svuotare completamente la vescica, il che provoca impulsi dolorosi. Dolore e bruciore spesso si verificano prima e durante lo svuotamento. Se l'uretra è parzialmente bloccata da un coagulo, il flusso di urina diventa sottile e lento.

L'ematuria può essere accompagnata da frequente bisogno di urinare e crampi

L'infiammazione causa dolore, che di solito accompagna l'ematuria. Se il problema è nei reni, il dolore è localizzato nella parte bassa della schiena, con un processo infiammatorio nella vescica - nell'addome inferiore e nel perineo.

Diagnostica

Per fare una diagnosi, il medico prescrive un esame approfondito. Prima di tutto, vengono eseguiti un'analisi generale e un test secondo Nechiporenko (con microematuria). Se nel sedimento urinario, durante l'analisi generale, nel campo visivo sono presenti più di 5 eritrociti e nel campione secondo Nechiporenko - più di 1000 in 1 ml, ciò indica patologia. Se si sospetta una natura infettiva della malattia, viene eseguita una coltura batterica delle urine per determinare la sensibilità della microflora agli antibiotici. Nella schistosomiasi, le uova dei parassiti si trovano insieme al sangue nelle urine.

L'interrogatorio medico è molto importante per la corretta diagnosi di ematuria.

Per la diagnostica differenziale, viene necessariamente assegnato un campione di tre occhiali. Aiuta a localizzare l'infiammazione. L'urina escreta durante uno svuotamento viene raccolta in tre contenitori. La porzione nel primo bicchiere deve essere di almeno 100 ml. Nel secondo, viene raccolta la porzione centrale, nella terza - l'ultima. Gli eritrociti nella prima porzione compaiono con un processo patologico nell'uretra, nella seconda compaiono nelle malattie della vescica, in tutte le porzioni - per problemi ai reni e agli ureteri.

La forma di erythrocytes nelle urine ha valore diagnostico.

Per determinare il grado di disfunzione renale, viene eseguito un esame del sangue per i livelli di creatinina. Sono prescritti studi strumentali:

  • cistoscopia: un esame endoscopico della vescica;
  • urografia escretoria - radiografia dei reni con un mezzo di contrasto;
  • Ultrasuoni dei reni, della cavità addominale e degli organi pelvici;
  • pielografia, che fornisce un quadro completo delle condizioni dei reni e delle vie urinarie.

Per escludere altre malattie, il paziente viene indirizzato a un consulto con un proctologo, ginecologo, ematologo.

Trattamento

Un paziente con ematuria viene trattato solo in condizioni stazionarie. Sulla base dei risultati dell'esame, vengono assegnati:

  • farmaci antibatterici in caso di infezione;
  • terapia antinfiammatoria o intervento chirurgico per traumi;
  • pietrisco o intervento chirurgico per calcoli renali;
  • chirurgia per neoplasie e polipi.

Il sanguinamento viene fermato con l'aiuto di coagulanti, farmaci che aumentano la coagulazione del sangue. Se il paziente è in condizioni gravi e sperimenta un forte dolore, vengono utilizzati antidolorifici. Per eliminare le conseguenze dell'ematuria, vengono prescritte vitamine C, P, gruppo B, ferro e calcio.

Usando la medicina tradizionale

I rimedi popolari hanno lo scopo di trattare le malattie causali che causano l'ematuria. Non puoi affidarti completamente solo ai metodi tradizionali, dovrebbero essere solo una parte di una terapia completa e solo dopo l'approvazione del medico curante.

Si consiglia di utilizzare erbe antinfiammatorie e diuretiche:

  • Versare 1 cucchiaio di radice di crespino o corteccia con un bicchiere di acqua bollente e cuocere a fuoco lento per 20 minuti. Lasciate fermentare per mezz'ora, filtrate e prendete tre cucchiai 2-3 volte al giorno.
  • Due cucchiai di una miscela di radice di consolida maggiore, sambuco nero, coda di cavallo (tutti in quantità uguali) versano ½ litro di acqua bollente, lasciate fermentare per 8 ore in un thermos e prendete mezzo bicchiere 2-3 volte al giorno. L'infuso ha un potente effetto antinfiammatorio e diuretico.

Una varietà di tasse renali e urologiche può essere trovata nelle farmacie

L'equiseto è considerata una delle piante medicinali efficaci per il trattamento delle malattie nefrologiche e urologiche. Ne vengono preparati dei decotti: 2 cucchiai vengono versati con un bicchiere di acqua bollente, fatti bollire per 30 minuti e presi in 70 ml 2-3 volte al giorno. Come viene utilizzato un diuretico:

  • infuso di bacche di ginepro - 20 g per 1 bicchiere di acqua bollente, prendere ½ tazza tre volte al giorno;
  • decotto di radice di sambuco erbaceo - preparare 2 cucchiaini con un bicchiere di acqua calda e far bollire per mezz'ora, prendere un cucchiaio tre volte al giorno.

Ematuria negli anziani

Negli anziani, l'ematuria può verificarsi quando la pressione superiore (sistolica) sale a 200 mm Hg. L'aumento del carico sui vasi renali provoca la deformazione delle pareti e aumenta la loro permeabilità, che consente ai globuli rossi di entrare nelle urine.

Nelle persone anziane, il sangue nelle urine può comparire con ipertensione

Nei pazienti allettati, il sangue nelle urine appare a causa di malattie infettive causate dalla congestione della vescica con scarso deflusso di urina.

Previsione

Se l'ematuria viene ignorata, le conseguenze possono essere disastrose. La costante fuoriuscita di sangue porta all'anemia, peggiora le condizioni generali, provoca intossicazione del corpo a causa di una diminuzione della funzione renale. La diagnosi tardiva di malattie infiammatorie o processi neoplastici può avere conseguenze fatali sotto forma di insufficienza renale e morte. Con l'eliminazione tempestiva di un sintomo pericoloso, è possibile ottenere una cura completa o una remissione stabile di una malattia cronica.

Video: cosa devi sapere sull'ematuria

Per evitare la comparsa di sangue nelle urine, le malattie del sistema genito-urinario non dovrebbero essere attivate. L'accesso tempestivo a un medico e visite mediche regolari aiuteranno a diagnosticare la malattia in tempo e, quindi, a curarla con successo.

Cos'è l'ematuria

L'ematuria è una condizione patologica in cui il sangue appare nelle urine. Questa non è una malattia, ma solo un sintomo che indica la presenza di qualche tipo di disturbo nel corpo. Gli esperti chiamano l'ematuria una sindrome, che dovrebbe servire come motivo per l'esame.

  • Tipi di ematuria
  • Le ragioni
  • Sintomi
  • Ematuria con pielonefrite
  • Ematuria con glomerulonefrite
  • Ematuria nelle donne
  • Ematuria negli uomini
  • Ematuria nei bambini
  • Diagnostica
  • Trattamento
  • Prevenzione
  • Conclusione

Il consiglio dell'urologo: “Prima di tutto, vorrei dire che è impossibile usare medicine forti senza prescrizione medica. Aiuta molto bene per la prevenzione delle malattie. Leggi di più "

La condizione patologica può essere sia temporanea che permanente. L'ematuria è spesso accompagnata da proteinuria, cioè la comparsa di proteine ​​nelle urine. Secondo le norme, in un campo visivo delle urine ci sono fino a tre globuli rossi e con l'ematuria possono coprire l'intero campo visivo.

La patogenesi dell'ematuria renale non è ancora del tutto chiara. Recentemente, scienziati giapponesi hanno dimostrato che i globuli rossi penetrano anche nelle più piccole rotture nella membrana basale e cambiano la loro forma. Gli esperti suggeriscono che il coinvolgimento del mesangio e il danno ai tubuli contorti sono di grande importanza nell'insorgenza della patologia..

Esiste un rilevamento falso positivo dell'ematuria? E molto spesso ciò è dovuto all'ingresso di sangue mestruale nel campione di urina. Per questo motivo è severamente vietato donare l'urina nei giorni critici.!

Il cibo a volte può trasformare l'urina in rosso, come le barbabietole. Succede che alcuni farmaci macchiano l'urina. E cosa porta alla comparsa della vera ematuria, un segno di quali malattie è e come affrontarla?

Tipi di ematuria

Gli specialisti dividono l'ematuria in:

  • macroscopico, in cui un cambiamento nel colore delle urine può essere visto ad occhio nudo;
  • microscopico, che può essere scoperto solo utilizzando metodi diagnostici di laboratorio.

A seconda del grado di sviluppo e del fattore eziologico, l'ematuria è suddivisa nei seguenti gruppi:

  • iniziale. Un aumento del livello di globuli rossi si trova solo nella prima porzione di urina. Questo di solito si verifica nei casi in cui il focus patologico è nella parte posteriore dell'uretra;
  • finale. Il sangue si trova nell'ultima porzione. Tipico per patologie negli ureteri;
  • totale. L'ematuria si trova ovunque. Indica danni ai reni.

Inoltre, la condizione patologica è suddivisa in base al tipo di fonte di perdita di sangue:

  • glomerulare. La penetrazione del sangue avviene anche a livello dei glomeruli renali;
  • non glomerulare. I globuli rossi si attaccano all'urina nelle regioni inferiori.

A seconda delle manifestazioni cliniche dell'ematuria, accade:

  • con e senza sindrome da dolore grave;
  • persistente o isolato;
  • combinato con proteinuria;
  • essenziale;
  • ricorrente.

L'ematuria minore è chiamata da dieci a quindici eritrociti in un campo visivo, ma se l'assistente di laboratorio rileva fino a cinquanta eritrociti, allora c'è una forma moderata. L'ematuria grave è una condizione in cui si trovano più di 50 eritrociti nel campo visivo.

Le ragioni

In quasi tutti i casi, il sangue nelle urine è un segno di malattie del sistema urinario. Consideriamo i motivi più comuni:

  • ICD;
  • infezione virale;
  • neoplasia;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite;
  • la presenza di un corpo estraneo;
  • prostata ingrossata;
  • aneurisma;
  • policistico;
  • lesione;
  • polipi;
  • intossicazione;
  • trombosi;
  • tubercolosi renale;
  • malformazioni dei reni;
  • flebeurisma;
  • disturbo della coagulazione;
  • endometriosi;
  • uretrite;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • cistite.

La comparsa di sangue nelle urine può provocare malattie del sistema urinario, riproduttivo e di altri organi. Il fattore provocante più comune sono infezioni, calcoli e neoplasie..

Urologo: se vuoi sbarazzarti della cistite in modo che non ritorni, devi solo dissolverla Leggi di più »

Separatamente, vorrei cancellare alcuni dei motivi. Per quanto riguarda i tumori del sistema urinario, sono quasi sempre accompagnati da ematuria. A volte questo è l'unico sintomo che indica la presenza di una neoplasia. In questo caso, l'ematuria non è accompagnata da dolore e nelle urine sono visibili sangue fresco e coaguli..

L'urolitiasi provoca anche sangue nelle urine. Solo a differenza del motivo precedente, il paziente lamenta dolore. A volte il disagio raggiunge livelli critici, fino alla comparsa di coliche renali. Quando è collegato un processo infiammatorio-infettivo, la condizione può essere aggravata da febbre, brividi, mal di testa, disuria.

Sintomi

L'ematuria non ha sintomi caratteristici, tutto dipende dalla causa specifica della comparsa di sangue nelle urine. Nel processo infiammatorio, i pazienti lamentano spesso poliuria, che è accompagnata da dolore. Con le malattie degli ureteri e dei reni, il dolore si verifica nelle parti laterali dell'addome.

Il dolore addominale può indicare un danno o la presenza di un tumore. Con l'ematuria, nella maggior parte dei casi, la temperatura aumenta e le condizioni generali sono disturbate.

Evidenziamo i principali sintomi clinici dell'ematuria a seconda della patologia sottostante:

  • dolore durante la minzione: cistite, calcoli, crisi di acido urico, tumori;
  • coaguli di sangue simili a vermi di solito compaiono con sanguinamento renale;
  • per la glomerulonefrite è caratteristica una comparsa improvvisa di ematuria;
  • dolore al fianco, sotto la scapola o nella parte bassa della schiena: prolasso del rene, infiammazione, trauma;
  • pallore, debolezza, vertigini, sete: tutti questi sono segni di ematuria totale;
  • con l'ICD, la sabbia è presente nelle urine insieme al sangue.

Con l'ematuria, possono verificarsi sintomi generali, vale a dire:

  • febbre;
  • malessere;
  • mialgia;
  • nausea;
  • temperatura subfebrilare;
  • perdita di appetito.

COSA DICE IL DOTTORE?

Dottore in scienze mediche, dottore onorario della Federazione Russa e membro onorario dell'Accademia delle scienze russa, Anton Vasiliev:

“Curo da molti anni malattie del sistema genito-urinario. Secondo le statistiche del Ministero della Salute, la cistite diventa cronica nel 60% dei casi..

L'errore principale è procrastinare! Prima si inizia il trattamento della cistite, meglio è. Esiste un rimedio consigliato per l'autotrattamento e la prevenzione della cistite a casa, poiché molti pazienti non cercano aiuto per mancanza di tempo o vergogna. Questo è Ureferon. È il più versatile. Non ha componenti sintetiche, il suo effetto è lieve, ma evidente dopo il primo giorno di somministrazione. Allevia l'infiammazione, rafforza le pareti della vescica, la sua membrana mucosa, ripristina l'immunità generale. Si adatta sia alle donne che agli uomini. Per gli uomini, ci sarà anche un piacevole bonus: maggiore potenza. "

Da parte dei reni, i pazienti sono disturbati dai seguenti segni:

  • bisogno frequente di urinare, anche di notte, accompagnato da dolore;
  • disagio nell'addome inferiore;
  • dolore lombare e perineale.

Con l'ematuria, possono verificarsi disturbi dell'omeostasi:

  • ipertensione;
  • rigonfiamento;
  • convulsioni;
  • dolore muscolare;
  • anemia.

Ematuria con pielonefrite

Nella pielonefrite, l'infiammazione colpisce l'interstizio e la struttura calicea dei reni. Clinicamente, la malattia si manifesta sotto forma di ipertermia, debolezza e cambiamenti nell'analisi delle urine. Nella pielonefrite, l'ematuria è più spesso associata a leucocituria e proteinuria..

Ematuria con glomerulonefrite

Con la glomerulonefrite, la struttura principale dei reni, il nefrone, è danneggiata. Il glomerulo vascolare è responsabile del filtraggio delle sostanze che devono essere escrete. Come risultato del processo patologico, i vasi del glomerulo diventano permeabili e passabili per la penetrazione degli eritrociti. Quindi, il sangue appare nelle urine.

L'esame microscopico del sedimento urinario mostra globuli rossi deformati e lisciviati. La glomerulonefrite è caratterizzata da macroematuria. L'urina sembra urina di carne. Le proteine ​​si trovano nelle urine. Ai pazienti viene diagnosticata l'ipertensione arteriosa.

Ematuria nelle donne

La cistite è forse la causa più comune di ematuria nelle donne. A causa delle caratteristiche anatomiche, l'infiammazione della vescica si verifica spesso nel gentil sesso.

Anche i contraccettivi orali combinati possono causare sanguinamento. Le sostanze ormonali che compongono la loro composizione indeboliscono il tono delle pareti delle vie urinarie, che porta a reazioni infiammatorie e processi stagnanti.

Nelle donne in gravidanza, la ragione potrebbe risiedere nei cambiamenti ormonali, nell'effetto meccanico dell'utero in crescita e nella rottura di piccoli vasi.

Ematuria negli uomini

Negli uomini, nella maggior parte dei casi, l'ematuria è benigna. La comparsa di sangue nelle urine può essere il risultato di un'intensa attività fisica. Aumento del flusso sanguigno renale, ipertensione, esposizione ai metaboliti: tutto questo e molto altro può provocare una condizione patologica. Se l'ematuria è il risultato di un sovraccarico prolungato, dopo un buon riposo scompare senza lasciare traccia..

Il cancro è una causa comune di ematuria negli uomini. Quindi nel venti percento dei casi, l'ematuria macroscopica è il risultato di una neoplasia. Inoltre, l'ematuria maschile è strettamente correlata alla malattia della prostata..

Se il medico determina che il sintomo è direttamente correlato a un allenamento intenso, verrà consigliato all'uomo di passare a un programma di esercizi meno intenso. Uno stile di vita corretto riduce la probabilità di ematuria. Ciò include l'abbandono delle cattive abitudini, come il fumo e l'abuso di alcol, e il bere abbastanza acqua naturale..

Ematuria nei bambini

Oltre ai motivi di cui sopra, durante l'infanzia, l'ematuria può essere una conseguenza di alcune malattie del sangue e diatesi emorragica. I cambiamenti nelle proprietà del sangue e nello stato delle pareti vascolari possono causare ematuria.

La diatesi dell'acido urico è un altro motivo per la comparsa di sangue nei bambini. Questa malattia si basa sul danno alle strutture renali da parte dei cristalli di sale. Inoltre, l'ematuria nei bambini compare spesso dopo un'infezione virale, soprattutto se nel trattamento sono stati utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei..

Diagnostica

La diagnosi di ematuria dovrebbe consistere in un esame completo e completo. Tali studi aiuteranno a stabilire la vera causa della patologia:

  • un esame del sangue generale (la microscopia del sedimento è obbligatoria). Per l'analisi, è necessario un campione di urina del mattino;
  • analisi batteriologica delle urine;
  • campione di urina a tre vetri;
  • analisi delle urine secondo Nechiporenko. Viene raccolta la porzione media di urina;
  • analisi del sangue generale con la formula;
  • test di coagulazione del sangue;
  • urografia;
  • consultazione con un ginecologo per le donne e visita di un proctologo per gli uomini;
  • Ultrasuoni;
  • cistoscopia;
  • MRI.

Trattamento

L'ematuria non è una malattia indipendente, quindi non esiste un'unica strategia di trattamento. Eliminare l'ematuria è possibile solo se il fattore causale viene eliminato. Con un'infezione batterica, non è possibile rinunciare agli antibiotici, in caso di disturbi della coagulazione, saranno necessari agenti emostatici, se l'intera cosa è in una neoplasia, sarà necessario un intervento chirurgico.

Per fermare il sanguinamento, viene utilizzato Dicinon, Vikasol o acido aminocaproico. Con emorragie gravi, sarà necessario eseguire la terapia infusionale con farmaci che ripristinano il volume del sangue circolante.

Con l'ICD, i medici prescrivono procedure antispasmodiche e termiche per ammorbidire lo scarico della pietra. A volte è necessario un intervento chirurgico se la pietra non può uscire autonomamente. In caso di lesioni accompagnate da rottura dei tessuti e comparsa di ematomi, sarà necessaria l'assistenza chirurgica di emergenza. Se l'ematuria è diventata cronica, i medici prescrivono vitamine del gruppo B e preparati contenenti ferro.

Ai pazienti con ematuria permanente viene mostrato un consulto con un urologo una o due volte l'anno.

Prevenzione

Se vuoi prevenire la comparsa di ematuria, segui le seguenti raccomandazioni:

  • cerca di non raffreddarti troppo, non sederti al freddo e vestiti per il tempo;
  • osservare la dieta corretta;
  • bere abbastanza acqua naturale;
  • evitare stress e lesioni eccessive;
  • svuotare la vescica in modo tempestivo;
  • se si verificano sintomi allarmanti, contattare uno specialista.

Conclusione

La salute è una condizione fragile che richiede attenzione, cura e supporto. Per questo motivo, in nessun caso si può ignorare il verificarsi di un sintomo allarmante sotto forma di colorazione rossa delle urine. Un'analisi delle urine generale aiuterà a determinare la causa di questa condizione..

A volte un tale cambiamento è semplicemente una conseguenza dell'assunzione di farmaci e in alcuni casi è un segno di una malattia pericolosa. Uno specialista qualificato ti aiuterà a capire la situazione. Non fare l'autodiagnosi, può essere pericoloso per la salute!

Ematuria

L'ematuria è un segno che caratterizza l'escrezione di una certa quantità di eritrociti, o globuli rossi, nelle urine. Normalmente, durante l'esame delle urine al microscopio, gli eritrociti non vengono rilevati o il loro numero varia da 1-0-1 nei campi visivi.

Quando si utilizza il metodo di ricerca Nechiporenko, vengono determinati più di 1.000 globuli rossi in 1 ml di urina con ematuria. Esistono altri metodi per determinare l'ematuria..

L'ematuria nella stragrande maggioranza dei casi è una condizione patologica che richiede una diagnosi e un trattamento tempestivi. Ci sono molte malattie o condizioni renali che portano ad anomalie delle strutture renali, uno dei cui sintomi è l'ematuria..

Classificazione dell'ematuria

L'ematuria è tradizionalmente classificata in micro e macroematuria. Nel primo caso, il numero di eritrociti è piccolo, la microscopia del sedimento urinario in questo stato rivela 3-5 cellule nel campo visivo. Visivamente, l'urina con microematuria non differisce dal normale (se non ci sono altre impurità patologiche in essa).

Con ematuria macroscopica, l'urina può cambiare il suo colore, poiché gli eritrociti cambiano specificamente il colore dell'urina (colore dei residui di carne, scarlatto, rosa).

Spesso l'ematuria è associata ad altri sintomi di malattie urologiche e renali, ma a volte l'ematuria è asintomatica.

Cause di ematuria asintomatica

Le cause dell'ematuria asintomatica (o asintomatica) possono essere: ICD (primi stadi dell'urolitiasi), cateterizzazione eseguita di recente (inserimento di un catetere nella vescica per rimuovere l'urina), mestruazioni recenti (urina raccolta in modo improprio, sangue dalla vagina non è effettivamente ematuria). Inoltre, l'ematuria asintomatica può essere rilevata dopo un trauma, un recente sforzo fisico grave..

Le prime fasi della malattia renale cronica, anche con i primi segni di insufficienza renale, possono verificarsi anche con ematuria asintomatica.

Nello studio dei sedimenti urinari, gli eritrociti possono essere visualizzati come alterati (che si verifica nelle malattie renali con danno ai nefroni) e invariati (nelle malattie delle vie urinarie).

L'intensità dell'ematuria in alcuni casi non ha sempre una relazione diretta e una correlazione con la gravità del processo nei reni. Vengono sempre valutati altri segni che accompagnano l'ematuria..

Cause di scolorimento delle urine che non sono ematuria

La colorazione delle urine simile alla colorazione del sangue può verificarsi in altre condizioni non correlate a malattie renali o urologiche. Ad esempio, il colore dell'urina può cambiare colore a seconda dell'uso di determinati alimenti (barbabietole, rabarbaro), farmaci. In questo caso, anche se l'urina è colorata in tonalità rosse, questa non sarà chiamata ematuria, poiché questo fenomeno è dovuto ad altre cause note..

I preparati di nitrofurano colorano le urine di giallo, i preparati di senna sono marroni.

Cause dipendenti dal tipo di ematuria

L'ematuria, a seconda della porzione di urina in cui vengono determinati i globuli rossi, è suddivisa in diverse varietà:

  • ematuria iniziale - con questo tipo di ematuria, il sangue nelle urine appare nella prima porzione (questo accade quando un processo patologico o un tumore è localizzato nell'uretra);
  • ematuria terminale - caratterizzata dal rilascio di sangue alla fine della minzione (la causa può essere una patologia della vescica, della prostata);
  • se una miscela di sangue (eritrociti) è determinata in modo uniforme in tutte le porzioni di urina, l'ematuria viene chiamata totale. L'ematuria totale si verifica nella malattia renale cronica (lesioni glomerulari), così come nelle malattie del tratto urinario inferiore e della prostata.

Altri sintomi associati all'ematuria

Il sintomo dell'ematuria può essere isolato o incluso nel complesso dei sintomi della sindrome urinaria, che comprende leucocituria (piuria), cilindruria, proteine ​​(albuminuria), cambiamenti nella densità o nel peso specifico delle urine. Solo un medico può interpretare i dati dell'analisi generale, basandosi su altri sintomi oggettivi e dati ottenuti durante l'esame..

Con l'ematuria, possono essere presenti contemporaneamente altri sintomi di danno renale. Elenchiamo i principali.

Sindrome del dolore ed ematuria

Una delle frequenti localizzazioni del dolore in presenza di un sintomo di ematuria è la regione lombare su uno o entrambi i lati. Il dolore può essere estremamente intenso, come nel caso della colica renale, o moderato. Il dolore lombare con ematuria può essere doloroso in natura. Spesso, i pazienti avvertono dolore nell'area della proiezione della vescica, nella regione sovrapubica.

Il dolore nella malattia renale, spesso accompagnato da ematuria, può irradiarsi lungo l'uretra, dare alla gamba, all'inguine.

Febbre, astenia ed ematuria sindromi

Un aumento della temperatura è un sintomo caratteristico dei processi infiammatori acuti di origine batterica o di altra natura, che possono essere accompagnati da leucocituria, meno spesso ematuria.

Debolezza e altre manifestazioni asteniche sono caratteristiche della malattia renale cronica (glomerulonefrite, pielonefrite, tumori renali).

Sintomi disurici ed ematuria

La disuria (una violazione del processo di minzione, minzione insufficiente, sensazione di svuotamento incompleto, scarico frequente di urina con tagli) è spesso associata a ematuria e può verificarsi in malattie come adenoma prostatico, IPB, cistite, uretrite, neoplasie maligne, pielonefrite cronica.

Sindrome edema ed ematuria

La sindrome dell'edema sotto forma di un aumento graduale o relativamente rapido della ritenzione di liquidi è caratteristica di molte malattie renali croniche con danni al suo apparato glomerulare, i glomeruli. In questo caso, nel sedimento urinario, oltre all'ematuria, vengono rilevati proteinuria (palle nelle urine), cilindri (proteici, eritrocitari) e un basso peso specifico dell'urina. L'edema renale di solito appare sul viso e quindi può diffondersi ad altre aree, che si trovano nelle cavità.

Anemia e sintomo di ematuria

L'anemia accompagna l'ematuria cronica, così come acuta con significativa perdita di sangue. Inoltre, nella malattia renale cronica, oltre alla perdita di globuli rossi nelle urine, viene interrotta la produzione di eritropoietina (una sostanza che regola l'emopoiesi). I pazienti con anemia o anemia notano debolezza, ridotta capacità di lavorare, palpitazioni, tendenza a diminuire la pressione sanguigna, pelle e mucose pallide, alterazione o perversione del gusto, dipendenza dal gesso, cambiamento del linguaggio.

Inoltre, nella malattia renale cronica con sintomi di ematuria, c'è una diminuzione dell'appetito, nausea.

Sindrome di ipertensione arteriosa e altri sintomi di ematuria

Un aumento della pressione sanguigna sistemica è una conseguenza di molte malattie renali croniche (glomerulonefrite, pielonefrite, glomerulosclerosi). Con queste malattie, l'aumento della pressione sanguigna e altri sintomi possono essere combinati con l'ematuria..

Emorragie sulla pelle, vari cambiamenti che caratterizzano la patologia dei microvasi, un aumento delle formazioni linfatiche e dei nodi, in combinazione con l'ematuria, possono verificarsi in molte malattie di natura sistemica o tumorale. Con questi processi sistemici, la funzione renale spesso soffre, che si manifesta con ematuria e altri cambiamenti nel sedimento urinario.

Diagnosi di malattie associate all'ematuria

Quando compare l'ematuria, è imperativo chiarire le circostanze in cui compare, nonché la sua natura (costante o periodica).

È importante notare se esiste una connessione tra ematuria e ciclo mestruale, sforzo fisico, con una precedente malattia virale o batterica, l'assunzione di determinati farmaci, lo spostamento o il viaggio in altri paesi (specialmente quelli tropicali). Alcune malattie ereditarie portano a microematuria persistente.

Per scoprire il motivo della comparsa di ematuria in un paziente e fare una diagnosi, sono necessari ulteriori passaggi diagnostici. Oltre all'analisi generale delle urine di routine, che è molto istruttiva, vengono utilizzati metodi aggiuntivi. L'analisi secondo Nechiporenko consente di determinare il numero di globuli rossi per unità di volume. La semina batterica sulla flora consente di chiarire la natura dell'agente patogeno.

I pazienti con ematuria devono sottoporsi a un esame del sangue clinico generale, un'analisi biochimica dettagliata con uno studio di indicatori del metabolismo dell'azoto, spettro proteico, marcatori di infiammazione e altri indicatori necessari.

Per l'ematuria, vengono utilizzati l'ecografia, gli studi di risonanza magnetica, la TC.

Secondo la prescrizione del medico, a seconda della fase della malattia, per identificare la natura dell'ematuria, al paziente possono essere assegnati urografia, cistoscopia (senza esacerbazione) e altri studi.

Date le difficoltà nella diagnosi e nella corretta diagnosi, la presenza di molti sintomi concomitanti che si verificano contemporaneamente nell'ematuria, è importante consultare tempestivamente un medico per la consultazione e il trattamento. Le malattie accompagnate da ematuria possono essere nel campo della gestione di un nefrologo, urologo, oncologo, chirurgo, ematologo, cardiologo, terapista.