Perché appare una cisti ovarica e quanto è pericolosa?

Ti diciamo quando andare dal ginecologo e se hai sempre bisogno di un'operazione.

Una cisti ovarica è una sorta di vescica piena di contenuto liquido o semiliquido, che appare nella struttura dell'ovaio e aumenta il suo volume più volte. Questa è una malattia abbastanza comune che si verifica più spesso nelle donne in età riproduttiva, ma può verificarsi anche nelle donne anziane..

Come spiega il ginecologo della clinica "Alone" Viktoria Yarovikova, queste formazioni possono essere organiche o funzionali, ma quest'ultimo tipo è più comune. Una cisti funzionale appare a causa di anomalie nel lavoro dell'ovaio, di solito è asintomatica e può scomparire dopo 1-3 cicli mestruali senza trattamento e intervento chirurgico.

Le ragioni

La causa più comune della malattia è il malfunzionamento delle ovaie. A volte appare a causa di problemi con gli ormoni, il sistema endocrino, processi infiammatori nelle appendici, aborto, infezioni genitali ed endometriosi (la comparsa del rivestimento uterino in luoghi atipici).

Sintomi

Il sintomo principale di una cisti è il dolore nell'addome inferiore. Si verifica nel mezzo del ciclo mestruale, durante le mestruazioni o durante o dopo il sesso. A volte può essere sentito durante lo sport. Il dolore può essere tirante, doloroso e monotono. La malattia a volte colpisce le mestruazioni: possono scomparire, diventare più dolorose, abbondanti o, al contrario, molto scarse.

Se il gonfiore diventa più grande, può premere contro la parete della vescica o il retto. In questo caso, la ragazza sviluppa disturbi disurici (dolore, sensazione di bruciore durante la minzione, urgenza frequente), diarrea e costipazione.

Con complicazioni come la rottura di una cisti o la torsione delle gambe, la ragazza avverte un dolore acuto e intenso che non può essere tollerato. Dal dolore, può sentire vertigini e persino svenire, osserva il ginecologo. Inoltre, i sintomi allarmanti sono febbre alta, brividi, nausea, vomito e palpitazioni cardiache. In questi casi, la ragazza deve chiamare urgentemente un'ambulanza: il ritardo può costarle la vita.

Tuttavia, come sottolinea Yarovikova, nella fase iniziale, la malattia potrebbe non manifestarsi in alcun modo. Si può conoscere l'esistenza dell'istruzione solo per caso. Ad esempio, quando un ginecologo esegue un'ecografia per qualche altro motivo.

Trattamento

Una cisti funzionale, se non ci sono complicazioni, viene trattata in modo conservativo - con i farmaci. Di solito il ginecologo prescrive farmaci per il didrogesterone, che rallentano la crescita dell'istruzione. Un altro medico può prescrivere contraccettivi orali monofasici o bifasici e un ciclo di vitamine dei gruppi B, A, E, C, K.

L'operazione viene prescritta quando i farmaci non aiutano e il tumore cresce. Il metodo più comune è la laparoscopia. Durante questa operazione, attraverso un'incisione di 0,5 - 1,5 cm con strumenti chirurgici, la formazione viene rimossa senza intaccare il tessuto sano.

Le cisti dermoidi, mucinose ed endometrioidi vengono trattate solo con la chirurgia. Inoltre, l'intervento chirurgico è necessario quando si pianifica una gravidanza, poiché durante il periodo di gravidanza aumenta il rischio di rottura del tumore e torsione delle gambe..

- Dopo la laparoscopia, le donne guariscono rapidamente, di solito non ci sono conseguenze significative per la sua salute, quindi non c'è bisogno di aver paura di questa operazione. Non è tecnicamente difficile, viene eseguito su un thread. Dal primo giorno dopo la laparoscopia, la donna è già attiva, trascorre fino a una settimana in ospedale, - ha osservato Victoria Yarovikova.

Con lo sviluppo di un processo maligno nelle ovaie, la laparoscopia non viene eseguita. In questi casi, viene utilizzata un'operazione addominale (prevede un'incisione di tessuto a grandezza naturale) con un esame istologico di emergenza (esame del tessuto tumorale al microscopio).

Rimedi popolari

Victoria Yarovikova ha sottolineato che lei, come ginecologa, ha un atteggiamento negativo nei confronti del trattamento delle cisti con rimedi popolari. Può essere pericoloso, spiega. Una donna, cercando di far fronte a una malattia con le erbe, perde il momento in cui è ancora possibile risolvere il problema in questa fase con l'aiuto di medicinali sicuri. Se non intervieni in tempo, il tumore può aumentare di dimensioni e endometrioide e mucinoso - svilupparsi in cancro.

Conseguenze di una cisti ovarica

Le conseguenze dipendono dalla natura dell'educazione e dal metodo di trattamento. Se il tumore è stato trattato in modo conservativo, non ci sono conseguenze. Il ginecologo sottolinea che la malattia può ripresentarsi, ma questo è un segno di altri problemi di salute. Le cisti ricorrenti possono essere causate da problemi ormonali ed endometriosi..

Le conseguenze della rimozione del tumore, se le ovaie erano intatte o il chirurgo ha rimosso una piccola parte dell'organo, di solito sono limitate a due settimane di guarigione. Nel primo mese dopo l'intervento, è meglio escludere il sesso vaginale, lo sport e l'attività fisica intensa. Dopo un mese, vale la pena tornare all'allenamento gradualmente, iniziando con piccoli carichi. Gli esercizi sono fatti meglio sotto la supervisione di un allenatore..

Se durante l'operazione è stato necessario rimuovere l'ovaio, ciò può influire sulla salute della donna, poiché questo organo produce estrogeni e progesterone. Ai pazienti che hanno perso un'ovaia in età riproduttiva viene prescritto un lungo ciclo di contraccettivi orali. Se a una donna vengono rimosse entrambe le ovaie, prima della menopausa naturale (50-55 anni) riceverà una terapia ormonale sostitutiva che imita il ciclo mestruale naturale. Allo stesso tempo, una volta ogni sei mesi, ha bisogno di andare a un appuntamento con un ginecologo e fare i test necessari..

Se la cisti scoppia

La rottura della cisti è una complicanza pericolosa che richiede un intervento chirurgico urgente. La sua conseguenza, inclusa la morte, può essere. La gravità della situazione dipende dalla quantità di sangue perso a causa della rottura. Pertanto, ai primi sintomi (dolore acuto nel basso addome, nausea, vomito, febbre alta, perdita di coscienza), chiamare un'ambulanza.

Un'eccessiva attività fisica, tipi di sesso duro, cadute di pressione (volo in aereo, immersioni), movimenti intestinali irregolari (costipazione) possono provocare una rottura.

Cosa fare se una cisti ovarica si sta restringendo o è scomparsa

Piccole formazioni funzionali possono ridursi o dissolversi senza farmaci e interventi chirurgici. Ciò è dovuto ai cambiamenti nei livelli ormonali durante le diverse fasi del ciclo mestruale. Questo è normale e non c'è bisogno di averne paura. Ad esempio, una cisti follicolare fino a 4 cm può scomparire in 1-3 cicli e una cisti del corpo luteo fino a 5 cm spesso scompare in un ciclo..

Sesso con una cisti ovarica

Se una donna ha una cisti, il sesso vaginale dovrebbe essere escluso fino a quando la formazione non scompare o viene rimossa, poiché può provocare una rottura. Anche il sesso anale non è raccomandato per lo stesso motivo (il retto è vicino alle ovaie). Anche i giocattoli sessuali progettati per essere inseriti nella vagina dovrebbero essere messi da parte fino a quando non ti riprendi..

Brevemente sulla cosa principale:

1. La cisti ovarica è una malattia comune che si verifica più spesso nelle donne in età riproduttiva..

2. I principali sintomi della malattia sono dolore addominale inferiore, irregolarità mestruali.

3. La cisti viene trattata sia con farmaci che operativamente. Alcuni tipi di formazioni possono dissolversi da soli in 1-3 cicli mestruali.

4. Le conseguenze della malattia possono essere diverse, dipende dalla natura del tumore, dalla presenza di complicanze e dal metodo di trattamento. Dopo il trattamento conservativo o la laparoscopia (chirurgia a basso trauma e conservazione dell'organo), non ce ne sono quasi nessuno. Il recupero completo dopo l'intervento chirurgico richiede circa due settimane, ma la donna è attiva dal primo giorno.

Se hai domande a cui non riesci a trovare risposta, chiedici e proveremo a rispondere.

Cisti ovarica funzionale

Una cisti ovarica funzionale appare in molte donne. Questa patologia non mostra sintomi e spesso non lo sospettano nemmeno, rilevando solo sugli ultrasuoni. Una cisti funzionale dell'ovaio sinistro è comune quanto una cisti funzionale dell'ovaio destro.

Ricorda, questo non è un tumore. Una cisti si forma con problemi nel lavoro delle ovaie e, dopo la normalizzazione della condizione, la patologia scompare. È necessario comprendere le ragioni del suo aspetto e in quali casi viene eseguita l'operazione.

Classificazione

Le cisti ovariche funzionali sono suddivise nei seguenti tipi:

  1. luteale;
  2. follicolare.

Una cisti follicolare si forma quando il follicolo non si rompe, ma si allarga, riempiendosi di liquido. La ragione di ciò sono le interruzioni ormonali..

Una cisti luteale si verifica quando il liquido si accumula nel corpo luteo.

Sintomi

Le cisti funzionali si sviluppano in modo asintomatico, poiché non ci sono cambiamenti speciali nel corpo. I segni di patologia vengono rilevati solo con la sua crescita.

A questo punto, le donne notano un leggero dolore, ma è associato alla pressione della neoplasia sugli organi vicini. Una sensazione di pesantezza appare nella zona inguinale e peritoneale.

Altri segni di cisti funzionali sono:

  • mestruazioni ritardate;
  • periodi dolorosi che sono abbondanti o scarsi;
  • sanguinamento tra i periodi se la cisti si rompe.

Cause di patologia

Non c'è consenso tra i medici sui motivi che contribuiscono alla comparsa di cisti funzionali. Si ritiene che il loro aspetto sia provocato da disturbi ormonali causati da problemi con le ghiandole endocrine..

Nel corpo di una donna, con un tale problema, gli estrogeni vengono prodotti in modo intensivo. Succede che una cisti ovarica funzionale appaia con violazioni della funzione ovarica.

Le ragioni possono essere:

  • aborto;
  • fatica;
  • lavorare in condizioni dannose;
  • astinenza sessuale;
  • violazione del sonno e del riposo;
  • sesso promiscuo;
  • disturbi nella ghiandola tiroidea;
  • contraccezione d'emergenza;
  • fatica;
  • malattie infettive;
  • formazione avanzata;
  • violazioni nell'uso dei contraccettivi.

Le cisti funzionali compaiono spesso nelle donne che trattano l'infertilità perché ovulano iperstimolate. La patologia si sviluppa anche con infezioni come salpingite, annessite.

Gruppo di rischio

L'aspetto di una cisti luteale colpisce le donne di età compresa tra 16 e 45 anni. La causa di questa patologia sono problemi con la circolazione sanguigna e linfatica. Per le donne incinte, una tale cisti è la norma..

  • in pazienti con menopausa;
  • nelle donne sopra i 40 anni;
  • in caso di malfunzionamento delle ovaie;
  • come risultato dell'astinenza sessuale;
  • con sanguinamento frequente.

Non solo le donne sessualmente mature, ma anche le neonate sono suscettibili alla formazione di cisti funzionali. Hanno patologie simili sono possibili se i disturbi ormonali iniziano dopo la nascita..

Gli ormoni della madre influenzano anche la salute della neonata, che può influenzarla sia durante la gravidanza che durante l'allattamento..

Le cisti funzionali sono state recentemente diagnosticate più spesso. Ciò è dovuto ad un aumento del numero di cicli mestruali, che è una sorta di stress per le ovaie e contribuisce alla formazione di tali neoplasie..

Come si forma una cisti

Le cisti funzionali si formano quando una delle fasi del ciclo mestruale è disturbata. La prima fase si chiama follicolare e dura 14 giorni.

In questa fase, una cellula uovo matura nel follicolo, a seguito della quale cresce. La sua capsula contiene liquido. All'interno della capsula c'è uno strato granulare di cellule della granulosa; all'estremità ispessita c'è un tumulo uovo con una cellula uovo.

Quando il follicolo matura, il fluido rompe il follicolo, dopodiché l'uovo entra nella cavità addominale. Inizia la fase ovulatoria.

L'ovulo entra nelle tube di Falloppio con il liquido follicolare. Successivamente, va nell'utero, dove avviene la fecondazione. Questa fase dura un giorno..

Successivamente, inizia la fase luteale, per la quale vengono assegnati 14 giorni. In questa fase, il corpo luteo è formato dalle cellule della granulosa, che produce l'ormone progesterone, che è importante per il normale corso della gravidanza..

Se la fecondazione non si verifica, lo strato superiore dell'endometrio si sfalda e iniziano le mestruazioni. In due cicli mestruali, il corpo luteale regredisce, trasformandosi in un corpo bianco.

Se l'uovo non lascia il follicolo, il liquido continua ad accumularsi, formando una cisti follicolare. Una cisti luteale si forma in una situazione in cui il corpo luteo non regredisce e il sangue vi entra.

Cisti funzionali nelle donne in gravidanza

Durante la gravidanza, le donne sono anche suscettibili alla comparsa di cisti funzionali. Questo è possibile se l'uovo esce dall'ovaio, che non ha patologia, ma anche in presenza di una cisti, l'organo è capace di ovulazione.

Una cisti funzionale non impedisce la gravidanza, ma con una tale patologia, una donna dovrebbe essere costantemente monitorata da un ginecologo. Il più pericoloso è il 1 ° trimestre, dopo di che le cisti di solito si risolvono.

Se ciò non accade, l'istruzione può rappresentare una minaccia per il feto. In questo caso, si consiglia un intervento chirurgico..

Le piccole cisti possono effettivamente essere rimosse per via laparoscopica utilizzando un endoscopio. Quindi, c'è un effetto minimo sul corpo.

La rimozione chirurgica può causare aborto spontaneo, ma i medici suggeriscono un intervento chirurgico anche se c'è il rischio per lo sviluppo dell'embrione. Quando la dimensione è superiore a 10 cm, la cisti scoppia e questo diventa un ostacolo nel canale del parto, diventa difficile sopportare il bambino.

Per questo motivo, la laparoscopia viene eseguita per un periodo di 16-18 settimane. Prima della rimozione di una cisti funzionale, una donna non dovrebbe fare sport e sollevare pesi per evitare complicazioni.

Durante la gravidanza, una donna sviluppa una cisti luteale. Secerne ormoni ed è necessario per supportare lo sviluppo del feto e si dissolve a 14-16 settimane, dopodiché la placenta svolge la funzione del corpo luteo.

Una tale neoplasia non è pericolosa per la donna e il feto. Se non si forma, la gravidanza può essere interrotta, mentre è impossibile sopportare il feto. Pertanto, la cisti luteale è la norma per le donne incinte..

Sintomi di rottura di cisti funzionali

Le rotture delle cisti funzionali si manifestano con dolore acuto dal lato in cui è comparsa la neoplasia.

Altri segni sono:

  • pelle pallida;
  • calore;
  • vomito;
  • nausea;
  • mal di testa;
  • sanguinamento uterino;
  • problemi di pressione;
  • salti di impulso;
  • dolore durante il rapporto.

Tali sintomi si verificano anche quando le gambe della formazione sono attorcigliate. Con tali sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico per iniziare un trattamento tempestivo..

Quando la neoplasia scoppia, il fluido accumulato all'interno entra nella cavità addominale. Possibile peritonite senza cure mediche.

Complicazioni di cisti funzionali

La conseguenza più difficile di una cisti funzionale è la sua rottura, che può portare a peritonite o torsione ovarica. Le complicazioni sono precedute da nausea, vomito, vertigini e perdita di coscienza.

Nelle donne, dopo la rottura di una cisti funzionale, si osservano problemi intestinali. Un forte dolore si irradia nel retto, a seguito del quale la minzione peggiora e compaiono problemi con la defecazione.

È anche possibile il sanguinamento, accompagnato da dolore parossistico nell'addome inferiore. Questa condizione influisce sullo stato del sistema circolatorio del paziente..

La torsione ovarica richiede un intervento chirurgico immediato. I sintomi di questa patologia sono:

  • mal di schiena;
  • pelle pallida;
  • brividi;
  • vomito;
  • dolore rettale;
  • nausea;
  • aumento della frequenza cardiaca.

Diagnostica

Le cisti funzionali possono essere rilevate con gli ultrasuoni. L'esame dovrebbe mostrare lo sviluppo della patologia in dinamica. A volte al paziente viene prescritta una risonanza magnetica quando l'ecografia non è sufficientemente informativa.

Una cisti del corpo luteo assomiglia spesso a una neoplasia maligna. Non tutte le macchine ad ultrasuoni sono in grado di determinare con precisione la natura della patologia. La diagnosi viene chiarita utilizzando l'imaging 3D e la sonoelastografia.

Se l'ecografia mostra una neoplasia all'ovaio, la procedura viene ripetuta il mese successivo. Il tempo per questo è scelto rigorosamente: 5 o 7 giorni. Durante questo periodo, la cisti potrebbe scomparire o diminuire di dimensioni. Questo è un segno che l'educazione era funzionale.

Se, dopo ripetuti ultrasuoni, si osserva un aumento della cisti funzionale dell'ovaio destro, il trattamento inizia dopo un ulteriore esame. In particolare, viene prescritto uno studio per i marker tumorali.

Trattamento

Se viene diagnosticata una cisti ovarica funzionale, il trattamento viene selezionato dal medico individualmente. La terapia è necessaria per le cisti funzionali che sono dolorose e causano irregolarità mestruali.

Di solito, le donne con questa diagnosi guariranno da sole e non è necessario alcun intervento chirurgico. Il paziente deve essere regolarmente osservato dal ginecologo.

Quando si diagnostica una cisti funzionale, si raccomanda un trattamento sintomatico. I farmaci vengono selezionati individualmente, tenendo conto delle caratteristiche della malattia. A volte con una tale patologia, i medici prescrivono farmaci ormonali, ma il loro uso non è sempre consigliabile.

Le cisti possono ripresentarsi se la malattia è insorta a causa di interruzioni nella produzione di ormoni a causa della ridotta attività ovarica. Il trattamento di una cisti ovarica funzionale viene effettuato con farmaci ormonali.

Con la crescita di una cisti funzionale, i medici prescrivono un'operazione.

Le indicazioni per lei sono:

  • torsione dell'ovaio;
  • emorragia interna;
  • peritonite.

Se la paziente necessita di un intervento chirurgico, il giorno prima le viene somministrato un clistere e la rimozione dei peli nella zona pubica. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Puoi alzarti dal letto entro la fine della giornata, quando è stato effettuato l'intervento.

La riabilitazione include pasti dietetici per garantire i normali movimenti intestinali. L'ottavo giorno dopo l'operazione, è consentito rimuovere i punti.

Successivamente, per almeno 3 settimane, il paziente non deve fare sesso. È necessario limitare il sollevamento pesi e lo sport. Sono vietati anche il nuoto, i bagni e le saune..

Una cisti funzionale non è un rischio per la salute per una donna e di solito non richiede cure. I medici consigliano di monitorare lo sviluppo della neoplasia e solo quando progredisce, al fine di evitare rotture o altre complicazioni, il paziente viene sottoposto a un'operazione.

Cisti ovariche funzionali: sintomi, diagnosi e trattamento

Una cisti ovarica funzionale è una formazione cava a pareti sottili che cresce dall'ovaio ed è piena di liquido all'interno. Le cisti funzionali sono benigne. Il più delle volte diagnosticato nelle donne in età riproduttiva. Circa il 10-15% delle formazioni simili a tumori nelle donne in postmenopausa sono soggette a malignità. Qualsiasi neoplasia è considerata cisti se la loro dimensione supera i 2,5-3 cm di diametro.

L'ospedale Yusupov offre una vasta selezione di metodi medici e chirurgici per il trattamento delle cisti ovariche funzionali. All'interno delle mura dell'ospedale, il paziente viene sottoposto a un completo esame clinico e di laboratorio utilizzando apparecchiature diagnostiche ad alta tecnologia. Dopo aver ricevuto i risultati dei test funzionali, il ginecologo redige un piano di trattamento individuale per ogni paziente. Nonostante il profilo ristretto della malattia, gli specialisti della clinica aderiscono a un approccio integrato alla terapia, pertanto il paziente viene consultato anche da medici affini: endocrinologo, cardiologo, neurologo. L'ospedale Yusupov è orgoglioso non solo delle sue moderne attrezzature, ma anche del personale medico professionale che è pronto ad aiutare in qualsiasi momento..

Cisti ovarica funzionale: tipi

Le cisti ovariche funzionali si formano come risultato di processi fisiologici naturali nel corpo di una donna. Pertanto, nonostante il fatto che questo gruppo di patologie cistiche sia attribuito a formazioni simili a tumori, non sono tumori in quanto tali. A seconda della fonte di occorrenza, si distinguono i seguenti tipi di cisti funzionali:

  • Cisti follicolari: si sviluppano da un follicolo dominante in assenza di ovulazione. In ginecologia, rappresentano circa l'80% di tutte le cisti ovariche. All'esame dettagliato, la cisti follicolare si presenta come una formazione rotonda a camera singola, con contorni chiari e pareti lisce, riempita con un contenuto liquido di colore giallo scuro. Nel tempo, queste cisti regrediscono indipendentemente, solo in rari casi sono capaci di malignità;
  • Una cisti del corpo luteo o cisti luteale si forma sullo sfondo di un corpo luteo non regredito. A causa della ridotta circolazione sanguigna e del deflusso della linfa, il liquido inizia ad accumularsi nei tessuti dell'ovaio, che in futuro riempirà l'intera cavità della cisti del corpo luteo dell'ovaio.

Tenendo conto della teoria della determinazione genetica, che ci parla dell'attività precedente e altamente funzionale dell'ovaio destro, dovrebbe essere chiarito che le formazioni cistiche degli organi genitali riproduttivi di una donna possono essere solo unilaterali. All'ecografia viene determinata una cisti funzionale dell'ovaio sinistro o una cisti funzionale dell'ovaio destro.

Cisti ovarica funzionale: cause

Lo sviluppo di questa malattia si basa su disordini endocrino-metabolici che contribuiscono allo squilibrio ormonale (iperestrogenemia) e allo sviluppo del ciclo mestruale anovulatorio. Quando l'ovulazione è disturbata, il follicolo dominante continua ad aumentare di dimensioni, a causa dell'accumulo di liquido (ritenzione) in esso. Ecco come si forma una cisti follicolare. Se il corpo luteo non regredisce, sulla sua base si forma una cisti, nella cavità di cui possono verificarsi emorragie.

I fattori di rischio per lo sviluppo di cisti ovariche funzionali nelle donne possono essere:

  • Stress, condizioni stressanti;
  • Superlavoro fisico;
  • Disturbi ormonali;
  • Sovrappeso e sindrome metabolica;
  • Stile di vita sbagliato, fumo, alcol;
  • Assunzione di glucocorticoidi o contraccettivi ormonali;
  • Processi infiammatori cronici negli organi pelvici;
  • Aborti frequenti;
  • Endometriosi esterna;
  • Processo di adesione nella piccola pelvi;
  • Resezione ovarica o ovariectomia unilaterale.

Cisti ovarica funzionale: sintomi

Le cisti ovariche funzionali sono generalmente asintomatiche. A questo proposito, possono essere rilevati solo durante un esame vaginale bimanuale, a condizione che la cisti raggiunga una certa dimensione.

Nonostante i sintomi latenti, le cisti ovariche funzionali possono avere il seguente quadro clinico della malattia:

  • Moderato dolore nell'addome inferiore. Le cisti lutei, a differenza delle cisti follicolari, sono spesso accompagnate da sensazioni dolorose;
  • Leggera macchia a metà ciclo;
  • Amenorrea: l'assenza di mestruazioni in una donna per sei mesi;
  • Violazione degli organi pelvici: fenomeni disurici e compromissione della funzione intestinale;
  • Infertilità.

Cisti ovarica funzionale: diagnosi

Circa il 70-80% di tutte le cisti ovariche funzionali si risolvono da sole e non richiedono un trattamento conservativo o chirurgico. In altri casi, se si sospetta una formazione cistica, una donna dovrebbe fissare un appuntamento con uno specialista. La diagnosi delle cisti ovariche funzionali viene effettuata sulla base dell'esame ginecologico, della diagnostica ecografica degli organi pelvici e della laparoscopia. Quando si esegue un esame vaginale bimanuale, un tumore di forma rotonda, una consistenza strettamente elastica e una superficie liscia vengono palpati sul lato e davanti all'utero. La cisti è mobile e non aderisce ai tessuti circostanti.

Durante la scansione a ultrasuoni, viene visualizzata una formazione sferica a camera singola da 3-9 cm di diametro, riempita con contenuti anecoici (ultrasuoni non riflettenti) omogenei. In situazioni poco chiare, ricorrono alla laparoscopia diagnostica.

Cisti ovarica funzionale: trattamento

Se la cisti ovarica è piccola (fino a 5-6 cm di diametro), è asintomatica, allora in questi casi la paziente è sotto osservazione dinamica con monitoraggio ecografico dello stato del sistema riproduttivo ogni mese.

Il trattamento delle cisti ovariche funzionali consiste nell'uso combinato sia della terapia conservativa che della rimozione chirurgica. Contraccettivi orali combinati, farmaci antinfiammatori, vitamine, rimedi omeopatici sono usati per stimolare lo sviluppo inverso delle cisti ovariche..

Nell'ospedale Yusupov ci sono una serie di metodi innovativi di terapia per le cisti ovariche funzionali. Il trattamento con duphaston consente di affrontare efficacemente le neoplasie cistiche di varie eziologie, che rappresentano un pericolo non solo per la funzione riproduttiva di una donna, ma anche per lo sviluppo di tumori maligni.

La rimozione chirurgica di una cisti ovarica viene eseguita con una forma persistente e un progressivo aumento della formazione (il diametro della cisti è superiore a 8 cm). In casi tipici, viene eseguita l'esfoliazione laparoscopica della cisti con sutura delle pareti o resezione dell'ovaio.

L'ospedale Yusupov è un centro multidisciplinare creato secondo gli standard internazionali di qualità del servizio. Ogni specialista della clinica lavora nel quadro della medicina basata sull'evidenza. Grazie alla collaborazione con cliniche estere, l'ospedale utilizza solo protocolli europei per la cura di varie patologie ginecologiche. Per fissare un appuntamento con i principali specialisti russi, è sufficiente chiamare.

Ciò che minaccia la presenza di una cisti ovarica funzionale

Tra tutte le malattie del sistema riproduttivo delle donne, un posto speciale è occupato da una cisti ovarica funzionale, una formazione simile a un tumore che si verifica durante l'ovulazione, la cui crescita è associata al ciclo mestruale. Di solito, questa patologia non rappresenta alcun pericolo per la salute del paziente, tuttavia, alcune complicazioni possono portare a una condizione grave che richiede misure urgenti.

Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata nelle giovani donne. Ciò è dovuto al fatto che la formazione di un tumore funzionale è possibile solo nel periodo riproduttivo. Molto spesso, la patologia si verifica da un lato, il danno a entrambe le ovaie allo stesso tempo è molto raro.

Ragioni per la formazione di cisti funzionali

Al momento, i medici non sono in grado di fornire una risposta esatta che spieghi le ragioni del verificarsi di una neoplasia funzionale dell'ovaio. Tuttavia, sono stati identificati fattori che aumentano il rischio di sviluppare patologie..

Il ruolo più importante nella formazione delle cisti è svolto dagli squilibri ormonali associati all'aumento dei livelli di estrogeni. Con un'alta concentrazione di questo ormone nel sangue di una donna, si verifica una violazione del ciclo mestruale, a causa della quale il processo di maturazione dei follicoli nelle ovaie si interrompe e al loro posto si forma gradualmente una cavità. Nel tempo, la cisti si riempie di fluido dai tessuti vicini, aumentando gradualmente di dimensioni.

Le interruzioni ormonali possono essere causate da molte ragioni. Ad esempio, il rischio di sviluppare una cisti ovarica funzionale aumenta dopo l'interruzione della gravidanza, con l'uso incontrollato di contraccettivi ormonali. Inoltre, i fattori di rischio includono varie malattie del sistema endocrino: diabete mellito, malattie della tiroide e altre patologie.

Oltre ai motivi direttamente legati al sistema riproduttivo o ai disturbi ormonali, il rischio di formazione di una cisti funzionale dipende dallo stile di vita della donna. Lunghi periodi di superlavoro, stress emotivo, attività fisica possono provocare la crescita del tumore.

Spesso la malattia viene diagnosticata in pazienti con malattie degli organi interni, che sono accompagnate da una diminuzione delle difese del corpo. Anche le infezioni acute o croniche del sistema genito-urinario svolgono un ruolo importante. Pertanto, le donne che cambiano spesso partner sessuali sono a rischio..

In rari casi, la formazione cistica funzionale si trova nelle ragazze giovani. Tali patologie sorgono a causa dell'effetto degli ormoni materni sul feto durante la gestazione o durante l'allattamento. Le cisti di questa natura non rappresentano una minaccia per la salute del bambino e vanno via da sole dopo la fine dell'allattamento al seno.

Classificazione delle entità

A seconda del meccanismo di sviluppo, le cisti funzionali sono divise in due tipi:

  • follicolare: la causa di questa neoplasia è associata al fatto che dopo la maturazione, il follicolo risultante rimane intatto. Pertanto, un ovulo rimane in esso e la cavità del follicolo si riempie di liquido nel tempo;
  • cisti funzionale del corpo luteo - si verifica dopo la rottura del follicolo, quando un uovo maturo lascia l'ovaio. Normalmente, al suo posto si forma un corpo luteo, che poi regredisce. Se ciò non accade, si forma una cavità, che viene anche riempita con contenuto liquido..

La cisti funzionale dell'ovaio sinistro merita la massima attenzione. Ciò è dovuto a diverse ragioni:

  • la patologia dell'ovaio sinistro è più comune, che è associata alle peculiarità della maturazione delle uova;
  • la lesione del lato sinistro è spesso accompagnata da complicazioni infettive, poiché le anse intestinali situate nelle vicinanze possono diventare una fonte di infezione.

Per prevenire lo sviluppo di una cisti ovarica funzionale, si consiglia di essere esaminati regolarmente da un ginecologo, indipendentemente dalla presenza di sintomi. Se il ciclo mestruale è irregolare, è impossibile posticipare una visita dal medico, poiché il rilevamento tempestivo di una neoplasia consentirà di evitare molte complicazioni.

Sintomi di formazioni funzionali sulle ovaie

Ogni donna dovrebbe conoscere i principali segni di una neoplasia ovarica, in modo che, se c'è una malattia, possa essere identificata in tempo e consultare un medico. Nella maggior parte dei casi, questa patologia è un reperto accidentale durante l'esame per altre malattie. Ciò è spiegato dal decorso quasi asintomatico di questa malattia. Nelle prime fasi della formazione, una cisti funzionale non si manifesta in alcun modo, i primi sintomi compaiono quando il tumore raggiunge dimensioni impressionanti, quando ci sono i prerequisiti per lo sviluppo di complicanze.

Le cisti ovariche funzionali sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • dolore, sensazioni di scoppio nell'addome su un lato;
  • una sensazione di pesantezza all'inguine;
  • cambiamenti nel ciclo mestruale - questi pazienti di solito non hanno mestruazioni o possono verificarsi sanguinamenti a metà del ciclo.

Il quadro clinico è dovuto al fatto che l'ovaio ingrandito comprime i tessuti circostanti, a seguito del quale il flusso sanguigno in essi viene interrotto. Pertanto, la gravità dei sintomi è direttamente correlata alla dimensione della formazione.

La violazione del ciclo mestruale può essere associata non solo all'assenza di sanguinamento mestruale. In alcuni casi, è possibile un aumento del volume della perdita di sangue, la durata dei "giorni critici". A volte le mestruazioni sono dolorose. Si verifica anche la situazione opposta: il flusso mestruale è scarso, macchiato, senza altri sintomi. Pertanto, un medico dovrebbe essere consultato per eventuali cambiamenti nel ciclo, anche se non causano disagi..

Chi è a rischio

Possiamo dire con certezza che la probabilità di sviluppare una neoplasia funzionale dell'ovaio è in qualsiasi donna in età riproduttiva. Pertanto, si consiglia a tutte le ragazze di essere attente al loro stato di salute, per evitare l'esposizione a fattori provocatori sul corpo..

Esistono diversi gruppi di donne il cui rischio di patologia è aumentato. Questi includono:

  • pazienti con menopausa precoce;
  • tutte le donne sopra i 40 anni;
  • pazienti con vita sessuale irregolare per un lungo periodo di tempo;
  • donne con sanguinamento ricorrente non correlato al ciclo mestruale;
  • donne che non hanno mai partorito e che non sono state incinte;
  • pazienti con disfunzione ovarica.

Anche quelle ragazze e donne che non appartengono ai gruppi di cui sopra, non dimenticare che c'è sempre la possibilità di una formazione di cisti funzionale. Pertanto, gli esami regolari da parte di un ginecologo non dovrebbero essere trascurati da nessuno..

Come viene trattata la cisti ovarica funzionale?

Per curare una cisti ovarica funzionale nel modo più efficace, è necessario eseguire un esame completo del paziente. Le procedure diagnostiche includono un esame medico, un esame ecografico degli organi pelvici e test di laboratorio per determinare la quantità di ormoni sessuali nel sangue. Per la diagnosi differenziale con neoplasie maligne, viene eseguita la laparoscopia con biopsia.

Dopo aver eseguito queste procedure diagnostiche, il medico sceglie il metodo di trattamento appropriato: conservativo o chirurgico. La scelta del trattamento si basa sulla dimensione della neoplasia, sulle presunte cause, sulla presenza o assenza di complicanze.

Se la dimensione della cavità funzionale è piccola, viene rivelata una singola formazione, quindi non è possibile utilizzare metodi di trattamento speciali. La terapia per queste donne inizia con i cambiamenti dello stile di vita e gli esami regolari da parte di un ginecologo per controllare la crescita della neoplasia. Insieme a questo, a tali pazienti viene mostrato il trattamento con rimedi popolari, ad esempio, con l'aiuto di sedativi a base di erbe per ridurre i livelli di stress..

Trattamento conservativo

Per ridurre le dimensioni della neoplasia, il medico curante seleziona un regime di trattamento, il luogo principale in cui è occupato da farmaci con ormoni. La loro azione si basa sul blocco dell'ormone follicolo-stimolante della donna e sull'arresto dei processi di maturazione delle uova. Di conseguenza, la cisti di natura funzionale non aumenta di dimensioni e l'ovaia colpita può riprendersi da sola.
Tali farmaci vengono prescritti anche dopo che il paziente è guarito, poiché prevengono la formazione di nuove cisti. Il farmaco più efficace e sicuro prescritto per questa malattia è "Duphaston".

In caso di complicanze della neoplasia da parte del processo infiammatorio, la terapia della cisti funzionale della ghiandola sessuale accoppiata viene scelta dal medico sulla base dei dati dell'anamnesi. Se compaiono sintomi di complicanze infettive, ad esempio febbre, brividi, è necessario prescrivere farmaci antibatterici insieme a immunomodulatori. Si consiglia inoltre di riposare a letto fino a quando le condizioni della donna non migliorano..

Chirurgia

Nei casi in cui la terapia farmacologica della malattia non dà un risultato positivo, è indicata la rimozione chirurgica di una cisti funzionale. Esistono diversi approcci al trattamento chirurgico di questa malattia..

Con piccole dimensioni, è possibile eseguire una puntura e un'aspirazione di una cisti ovarica. Per fare questo, il medico esegue una puntura della parete addominale anteriore con un lungo ago e rimuove il contenuto della formazione. Il materiale risultante viene quindi inviato per l'esame citologico per chiarire la natura del tumore.

Questo metodo consente di eliminare completamente la cavità sull'ovaio, poiché le sue pareti collassano dopo il drenaggio, l'integrità dei tessuti degli organi viene ripristinata. Nonostante tutti i vantaggi di tale operazione (trauma basso, assenza di cicatrici postoperatorie), è associata al rischio di sviluppare alcune complicanze. Ad esempio, puoi danneggiare altri organi interni, causare sanguinamento e c'è un'alta probabilità di una ricaduta della malattia. Pertanto, la puntura di una cisti funzionale viene eseguita sui pazienti solo nei casi in cui vi sono controindicazioni all'intervento chirurgico radicale..

Il trattamento più comune è la rimozione laparoscopica dell'epididimo. A differenza del metodo laparotomico, non richiede un'ampia incisione della parete addominale anteriore, che riduce il rischio di complicanze e altre spiacevoli conseguenze dell'operazione.

Quando ci sono sintomi che suggeriscono una rottura o una torsione del peduncolo della cisti, è necessaria un'operazione a tutti gli effetti mediante laparotomia. Inoltre, è necessaria un'ampia incisione se si sospetta una natura maligna della neoplasia - in questo caso, dopo la rimozione, il materiale viene inviato per un esame istologico urgente. Le ulteriori tattiche dei medici dipendono dal risultato ottenuto..

L'intervento laparotomico viene eseguito anche con una cisti ovarica funzionale a scoppio con successiva emorragia.

Complicazioni

Se la cisti è di dimensioni significative, possono svilupparsi complicazioni della malattia: rottura, sanguinamento intra-addominale e torsione della neoplasia.

Per la rottura di una cisti ovarica funzionale, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • improvviso dolore acuto sul lato della lesione, nell'addome inferiore, pelle pallida, sudore freddo e appiccicoso;
  • con irritazione dei recettori degli organi addominali - nausea, vomito, tenesmo (voglia di defecare);
  • disfunzione del sistema cardiovascolare, che si manifesta come una forte diminuzione della pressione sanguigna e un aumento della frequenza cardiaca;
  • diminuzione dei livelli di emoglobina associata a perdita di sangue, sviluppo di anemia acuta e shock emorragico.

Anche la torsione delle gambe della cisti ovarica si verifica all'improvviso. Di solito questa complicazione è associata a un movimento acuto, ma il suo sviluppo irragionevole non è escluso. Il peduncolo ovarico è una formazione anatomica che include la tuba di Falloppio, i vasi ei nervi che alimentano l'organo. Quando viene schiacciato, la circolazione sanguigna nell'organo interessato viene interrotta e si sviluppa gradualmente la necrosi ovarica. È anche possibile l'irritazione delle fibre nervose..

Questa variante della complicanza si manifesta con gli stessi sintomi della rottura di una cisti funzionale. La principale differenza è la condizione più leggera del paziente, che è associata all'assenza di sanguinamento interno e allo sviluppo di shock emorragico. Tuttavia, se è presente una complicanza della malattia, è necessario un trattamento chirurgico urgente..

Come si comporta una cisti durante la gravidanza

Una cisti ovarica funzionale e una gravidanza possono essere diagnosticate in un paziente quasi contemporaneamente. A causa del fatto che i sintomi della malattia sono lievi, nella maggior parte dei casi viene rilevato durante la diagnostica ecografica di routine durante il periodo di gravidanza.

La presenza di questa patologia non è un'indicazione per l'interruzione della gravidanza. Con una piccola dimensione della neoplasia, non è necessaria alcuna terapia specifica. Durante il periodo di trasporto di un bambino, il background ormonale di una donna cambia, quindi spesso accade che una cisti ovarica funzionale si risolva da sola prima del parto.

La formazione di grandi dimensioni richiede un'attenzione speciale: ciò è associato a possibili complicazioni. Una causa comune di diagnosi errata durante la gravidanza è una complicata cisti funzionale dell'ovaio destro. La sua posizione determina che i sintomi di torsione o rottura assomigliano alle manifestazioni cliniche dell'appendicite acuta. Spesso i medici inesperti confondono queste patologie. Il dolore con una cisti ovarica funzionale è simile alle sensazioni spiacevoli di natura dolorosa con l'infiammazione dell'appendice.

Pertanto, i medici dovrebbero prestare sufficiente attenzione a tali pazienti al fine di prevenire lo sviluppo di una condizione grave che minaccia la vita del feto e della madre. Quando le cisti ovariche vengono rilevate nelle donne in gravidanza, il trattamento viene selezionato in modo che sia il più delicato ed efficace possibile.

Prevenzione delle formazioni funzionali

Non ci sono misure specifiche per prevenire la formazione di una cisti funzionale. Pertanto, la prevenzione mira a ridurre il rischio di sviluppare questa malattia. Prima di tutto, questo vale per le donne che hanno precedentemente sofferto di questa patologia..

Conoscendo le cause più comuni di una cisti ovarica funzionale, esistono diverse misure volte a prevenire la patologia:

  • una corretta alimentazione: è necessario limitare l'uso di cibi piccanti e grassi, mantenere il peso corporeo entro valori normali;
  • in presenza di grave obesità, è necessario aggiungere un regolare esercizio aerobico alla dieta;
  • limitare l'attività fisica associata a sollevamento pesi, esercizi addominali, salti;
  • riduzione dello stress e dello stress psico-emotivo, uno stile di vita attivo, sonno e riposo adeguati;
  • atteggiamento attento nei confronti del tuo corpo: in caso di lievi irregolarità nel ciclo mestruale, dovresti consultare immediatamente un medico.

Se segui le regole sopra elencate, puoi ridurre significativamente il rischio di ri-sviluppo della malattia..

È necessario capire che le raccomandazioni cliniche dei medici per una cisti ovarica funzionale sono importanti e vincolanti. Deve essere osservata una stretta aderenza ad essi indipendentemente dalla gravità della malattia, dalle condizioni generali del corpo e dall'età del paziente.

La salute del sistema riproduttivo femminile richiede molta attenzione. Ignorare i segni di varie patologie può causare danni irreparabili alla salute delle donne. Pertanto, le ragazze dovrebbero essere attente alla comparsa di determinati sintomi, anche in quei casi in cui non causano disagi. Sapendo cos'è una cisti ovarica funzionale, come si manifesta, è possibile riconoscere la presenza di una malattia nel tempo e iniziare il trattamento nella fase in cui la terapia è più efficace.

Cisti ovarica funzionale

Articoli di esperti medici

Una cisti ovarica funzionale (FOC) è una neoplasia che si forma nel follicolo ovarico durante l'ovulazione. Questi tumori non diventano maligni e sono relativamente sicuri. Ma se la neoplasia cresce rapidamente, provoca un disagio doloroso, può spremere i tessuti adiacenti.

Esistono due tipi di cisti funzionali:

  1. Cisti follicolare - formata quando l'uovo non lascia la formazione follicolare e il liquido si accumula lì.
  2. Cisti luteale - si forma se l'uovo lascia la formazione follicolare, ma la cavità del follicolo si chiude e il liquido continua ad accumularsi al suo interno.

Codice ICD-10

Le ragioni

Il motivo che attiva la formazione di una cisti ovarica funzionale è lo squilibrio ormonale, ma ci sono una serie di fattori altrettanto significativi:

  • inizio precoce del ciclo mestruale.
  • disfunzione della ghiandola tiroidea.
  • malattia infiammatoria pelvica e infezioni a trasmissione sessuale.
  • disfunzione del sistema endocrino, cambiamenti nel background ormonale generale.
  • interruzione della gravidanza, aborto.
  • ipotermia.

È molto importante per una donna di qualsiasi età monitorare la sua salute, quindi è importante evitare l'ipotermia, vestirsi calorosamente e visitare sistematicamente un ginecologo.

Sintomi

Una cisti ovarica funzionale può svilupparsi impercettibilmente, in parallelo senza causare cambiamenti nel corpo. In più della metà dei casi, una donna non sa nemmeno che un processo è già iniziato nel suo corpo. E maggiore è la dimensione della formazione cistica, più pronunciati sono i sintomi:

  • dolore nell'addome inferiore (dovuto alla spremitura della crescente neoplasia degli organi e dei tessuti vicini).
  • cambiamenti nel ciclo mestruale.
  • spotting al di fuori del periodo mestruale, è possibile il sanguinamento.

È molto importante non dimenticare che l'FCJ comporta un pericolo nascosto: può rompersi, causare sanguinamento nella cavità addominale. Ai primi segni di rottura del tumore - alta temperatura, dolore intenso e acuto all'addome, dovresti consultare immediatamente un medico. Se ciò non viene fatto, ciò porterà allo sviluppo di peritonite e la prognosi finale sarà deludente. Per controllare il processo di crescita e cambiamenti nella neoplasia, è necessario visitare regolarmente un ginecologo e fare un'ecografia delle ovaie e degli organi pelvici.

Cisti funzionale dell'ovaio sinistro

Una cisti ovarica funzionale a sinistra è molto più comune. Ciò è dovuto alle peculiarità della fisiologia: molto spesso l'uovo matura e fuoriesce sul lato sinistro. L'intestino può provocare patologie dell'ovaio sul lato sinistro (i processi infiammatori vengono trasmessi rapidamente attraverso la sottile parete dei muscoli e delle mucose).

Cisti funzionale dell'ovaio destro

Una cisti ovarica funzionale a destra è molto meno comune. Un processo infiammatorio nell'intestino, l'appendicite può provocare una neoplasia. Non è difficile diagnosticare FCF, basta solo chiarire la posizione del dolore e la natura.

Cisti ovarica funzionale 7cm

FKF raggiunge spesso una piccola dimensione, il diametro varia da 5 a 7 cm Le cisti di piccolo diametro, fino a 4 cm non funzionano - l'osservazione è sufficiente e, se assolutamente necessario, è indicato il trattamento farmacologico. Se il diametro della cisti è superiore a 8 cm, possono svilupparsi una serie di complicazioni:

  1. Torsione delle gambe della formazione cistica.
  2. Rottura del tumore.
  3. Necrosi delle neoplasie.

Se una cisti ovarica funzionale ha una dimensione di 7 cm o ci sono complicazioni della formazione cistica, è indicato il trattamento chirurgico. Il PCF viene raccolto e suturato mediante laparoscopia. Questo è un tipo di intervento chirurgico più delicato e meno traumatico. Se ci sono segni di necrosi ovarica o torsione della gamba neoplastica, viene eseguita un'operazione addominale e l'ovaia stessa viene rimossa.

Dolore nell'addome inferiore con una cisti funzionale

Se una cisti ovarica funzionale fa male, allora vale la pena chiarire qual è la natura del dolore e quando le sensazioni di dolore aumentano - mentre si cammina, si corre, con movimenti improvvisi, sforzo fisico, rapporti sessuali. Il dolore può indicare che il tumore è ingrandito o il tumore è complicato da torsione, rottura o necrosi dell'ovaio.

Sintomi di torsione della gamba FCF, rottura di neoplasia o necrosi ovarica:

  • Dolore "pugnale" all'inguine o al basso ventre;
  • vertigini, nausea, vomito;
  • bassa pressione sanguigna;
  • febbre alta, disturbi intestinali;
  • se una donna viene messa sul lato in cui si esprime la sindrome del dolore, il dolore diminuisce in modo significativo.

In ogni caso, con la manifestazione dei sintomi descritti, è necessario rivolgersi immediatamente a un medico..

Cisti ovarica funzionale durante la gravidanza

Una cisti ovarica funzionale non interferisce con il normale sviluppo della gravidanza. Con lo sviluppo di una cisti follicolare, che si forma durante il periodo di ovulazione, il concepimento e la gravidanza passano senza patologie. Inoltre, all'inizio del secondo trimestre, la neoplasia si risolve senza intervento medico e chirurgico..

Con una cisti del corpo luteo, che appare come conseguenza della patologia dell'afflusso di sangue al corpo luteo dell'ovaio e dell'accumulo di liquido in esso, non c'è anche alcuna minaccia di gravidanza e salute fetale. In generale, una cisti funzionale di qualsiasi tipo e la gravidanza sono abbastanza compatibili, ma non si dovrebbe trascurare una visita dal medico e una diagnosi tempestiva - per prevenire la rottura della neoplasia o la sua torsione.

Cisti funzionale del corpo luteo

Una cisti funzionale del corpo luteo si forma durante la seconda metà del ciclo mestruale, qualche tempo dopo l'ovulazione, l'area che non è regredita è la base per la formazione cistica. A causa di disturbi circolatori, il liquido inizia ad accumularsi nella cavità, allungando le pareti della cavità. La dimensione di una cisti funzionale del corpo luteo può raggiungere i 6 cm.

Lo sviluppo di una cisti del corpo luteo non è accompagnato da sintomi pronunciati e dopo 2-3 mesi la neoplasia scompare da sola. Il materiale cellulare del tumore del corpo luteo produce progesterone come nel caso delle cisti follicolari. Pertanto, le irregolarità mestruali sono associate proprio all'azione prolungata del progesterone. In rari casi, con una cisti del corpo luteo, si verifica sanguinamento uterino. La ragione di questa violazione è un'esfoliazione irregolare e prolungata dell'endometrio..

Molto spesso, una cisti del corpo luteo si trova sugli ultrasuoni, nel primo trimestre di gravidanza. In media, il tumore raggiunge 4-5 cm di diametro, ma può arrivare fino a 6-9 cm. Durante la gravidanza, dopo 14-16 settimane, la cisti ovarica funzionale (corpo luteo) smette di crescere e si risolve. Questo perché la placenta regola la produzione di ormoni. La presenza di una neoplasia cistica non minaccia la gravidanza e la sua assenza non è un segno molto positivo: indica una mancanza di ormoni e la gravidanza può essere interrotta.

Terapia di una cisti ovarica funzionale - sintomi di patologia

Questa malattia ginecologica abbastanza comune può apparire in una donna in modo completamente inaspettato. Alcuni pazienti sono completamente inconsapevoli di sviluppare una cisti ovarica funzionale..

Questo è il sacco che contiene l'uovo e scompare dopo l'ovulazione. Se si chiude dopo il rilascio dell'uovo, si riempirà di liquido.

Sebbene tale educazione sia spesso innocua, in alcune condizioni può rappresentare una minaccia per la salute e la vita di una donna. Ciò significa che una diagnosi tempestiva e affidabile della patologia aiuta a mantenere la salute delle donne..

Cosa significa cisti ovarica funzionale?

È un tumore benigno che si sviluppa dopo la maturazione dell'ovocita. Ha una forma rotonda e pareti lisce. Può apparire a destra oa sinistra.

Le dimensioni di questa formazione sono diverse, ma molto spesso non superano i pochi millimetri di diametro. Solo in rari casi, le donne possono sviluppare una cisti funzionale dell'ovaio destro di dimensioni enormi - fino a 20 cm o più. Questa condizione è pericolosa con lo sviluppo di gravi conseguenze..

I piccoli oggetti cistici sono completamente innocui per la salute delle donne. Spesso, una piccola cisti funzionale dell'ovaio destro si risolve da sola dopo alcuni cicli mensili.

Nota: un tumore di dimensioni significative è sempre pericoloso per la salute a causa del costante rischio di rottura. Una grande massa può comprimere gli organi vicini, causando disagio.

Le ragioni

I disturbi dell'ovulazione possono verificarsi nelle donne per vari motivi. In questo caso il liquido nel follicolo si accumula, il che comporta un progressivo aumento delle sue dimensioni.

In assenza di regressione del corpo luteo, si forma una cosiddetta cisti luteale. Questa malattia è associata a un enorme rischio di sanguinamento..

Le principali cause di una cisti ovarica funzionale sono:

  1. Condizioni stressanti costanti, superlavoro, sia fisico che emotivo.
  2. Patologie infettive acute.
  3. Disturbi del normale funzionamento del sistema nervoso autonomo.
  4. Condizioni ormonali (p. Es., Malattie della tiroide, tumori ipotalamici, ipotiroidismo, ipertiroidismo).
  5. Aumento del peso corporeo associato alla sindrome metabolica. Un tessuto adiposo eccessivo produce una grande quantità di estrogeni che influiscono negativamente sullo stato dei follicoli.
  6. Diete a digiuno aggressive utilizzate per una perdita di peso rapida e radicale.
  7. Consumare grandi quantità di farmaci glucocorticosteroidi.
  8. Uso incontrollato di pillole per l'interruzione di emergenza della gravidanza.
  9. Assunzione di farmaci per prepararsi al processo di fecondazione in vitro.
  10. Infiammazione ovarica.
  11. Aborti (portano a gravi disturbi ormonali nel corpo).
  12. Disturbi circolatori e linfatici.
  13. Resezione ovarica.
  14. Sviluppo di aderenze nella zona pelvica.

Tutte le cause di cui sopra contribuiscono alla comparsa di sintomi caratteristici della malattia ovarica in esame..

I seguenti gruppi di donne sono a rischio:

  • tutti i pazienti che hanno iniziato la menopausa molto presto;
  • persone oltre i 40 anni;
  • donne con disfunzione ovarica precedentemente diagnosticata;
  • donne che si astengono da contatti intimi per lungo tempo;
  • pazienti che non hanno mai avuto gravidanza e parto;
  • donne con sanguinamento ricorrente.

Tipi di cisti funzionali

Le cisti funzionali sono dei seguenti tipi:

  1. Una cisti follicolare si sviluppa se la rottura del follicolo non si verifica dopo la maturazione degli ovociti. La cellula continua a rimanere al suo interno e una grande quantità di liquido si accumula nella cavità follicolare stessa.
  2. Dopo la maturazione dell'ovocita e la sua uscita dalla cavità follicolare si forma una cisti funzionale del corpo luteo. Al posto del corpo luteo cresce una formazione simile a un tumore.

Sintomi

Spesso, una cisti ovarica funzionale potrebbe non segnalare il suo sviluppo. Viene scoperto per caso solo durante una visita medica preventiva..

Gravi sintomi di una cisti funzionale compaiono se ha raggiunto una dimensione significativa. Le donne sentono i segni caratteristici della compressione degli organi interni.

Un grande oggetto tumorale si manifesta con tali sintomi.

  1. Dolore all'addome inferiore. Sono localizzati nel sito della lesione. Il dolore ha vari gradi di intensità: alcune donne soffrono di un dolore molto forte, mentre altre notano solo lievi segni di disagio.
  2. C'è una sensazione di pressione, pesantezza e disagio all'inguine e al basso addome.
  3. Inizio irregolare delle mestruazioni. A volte la natura stessa delle mestruazioni cambia. Alcuni pazienti riferiscono un flusso sanguigno abbondante, che è accompagnato da dolore. Alcune donne sviluppano macchie scarse..
  4. Disturbi urinari.
  5. Disturbi nel normale funzionamento dell'intestino (si manifestano con costipazione, diarrea, diarrea, aumento della produzione di gas).
  6. Visualizzazione durante l'esame ecografico sull'ecogramma della formazione a bassa densità. Con un tumore follicolare, è a parete sottile. Nel caso di una cisti luteale, tale formazione ha un'alta densità e un guscio spesso..

Importante! Un segno allarmante è la comparsa di una scarica sanguinolenta nel mezzo del ciclo mestruale..

Diagnostica

La diagnosi clinica dell'ovaio e dell'epididimo viene effettuata sulla base di un esame vaginale, esame ecografico e laparoscopia.

Un esame ginecologico consente di determinare la presenza di un tumore rotondo vicino all'utero. È strettamente elastico, mobile, ha una superficie liscia. Non provoca dolore durante la palpazione.