Cos'è la cistite e come trattarla?

Dolore nella parte inferiore dell'addome, aggravato dalla minzione, frequente bisogno di urinare, sangue nelle urine e il suo colore insolito: tutti questi segni allarmano senza dubbio qualsiasi persona. Nella maggior parte dei casi, dietro queste manifestazioni si trova una malattia così spiacevole come la cistite..

Cos'è la cistite?

La cistite è un processo infiammatorio nel rivestimento della vescica. Molto spesso si verifica a causa di un'infezione batterica. Nonostante una prognosi favorevole nella maggior parte dei casi, la malattia può essere difficile, solitamente accompagnata da sintomi dolorosi.

Chi è suscettibile alla malattia?

Secondo la ricerca, il 50% delle donne ha avuto la cistite almeno una volta nella vita. Il fatto che questa malattia colpisca spesso le donne, tuttavia, non significa che gli uomini ne siano immuni. Inoltre, la malattia può svilupparsi nei bambini, compresi i neonati..

Cistite negli adulti

La malattia è molto più comune nelle femmine. Ciò è dovuto alle caratteristiche fisiologiche della struttura del corpo femminile. I principali sono l'uretra più corta e più ampia, così come il fatto che l'apertura del canale nelle donne è più vicina all'ano, il che rende più facile per i batteri di origine intestinale dalle feci entrare nell'ingresso dell'uretra..

Anche il quadro clinico della cistite nelle donne e negli uomini è diverso. Con la malattia, gli uomini sono caratterizzati da minzione frequente. Inoltre, la cistite acuta nel sesso più forte è accompagnata da dolore, che si estende anche ai genitali esterni, ipertermia febbrile e segni di intossicazione generale. Inoltre, gli uomini hanno molte più probabilità delle donne di soffrire di cistite cronica, che non è accompagnata da sintomi gravi.

Cistite nell'infanzia

La malattia si manifesta con una frequenza quasi uguale nei ragazzi e nelle ragazze, sebbene sia più comune nelle ragazze dai 4 ai 12 anni.

Tra le cause comuni di cistite nei bambini, si distinguono le seguenti:

  • patologie anatomiche e anomalie nella struttura degli organi genitali esterni, ad esempio restringimento del prepuzio nei ragazzi;
  • patologia della struttura degli organi interni del sistema genito-urinario;
  • igiene insufficiente dei genitali, nei neonati - sostituzione prematura dei pannolini;
  • beriberi e altre condizioni e malattie che provocano una forte diminuzione dell'immunità;
  • ipotermia;
  • terapia farmacologica utilizzando determinati gruppi di farmaci, in particolare i sulfonamidi;
  • predisposizione genetica.

La diagnosi primaria nei bambini piccoli è difficile a causa della mancanza di linguaggio e della difficoltà di controllare la frequenza urinaria. Tra i segni della cistite, si può notare l'oscuramento delle urine, la presenza di sedimenti in essa, la minzione involontaria durante il giorno.
In caso di malattia nei bambini di età inferiore a un anno, il trattamento viene effettuato in un ospedale. Lo schema di terapia durante l'infanzia è costruito tenendo conto della sensibilità del corpo ai farmaci, si raccomanda di evitare la terapia antibiotica se possibile.

Segni di cistite

Nella maggior parte dei casi, quando si verifica la cistite, i sintomi includono quanto segue:

  • bisogno frequente e forte di urinare con una piccola quantità di liquido secreto;
  • sensazione di bruciore nell'uretra durante l'escrezione di urina;
  • disagio, dolore nella zona pelvica, pube, basso addome, genitali (negli uomini);
  • ipertermia subfebrile o febbrile (a seconda di quanto sia acuta la malattia), malessere generale, sintomi di intossicazione corporea.

I segni di cistite includono anche cambiamenti nel colore delle urine. Il liquido si scurisce, la torbidità, i sedimenti, i grumi di pus possono essere rilevati visivamente in esso. In una fase grave, si nota l'ematuria, la presenza di sangue nelle urine.

A volte il processo patologico va ai reni. In questo caso, i sintomi dell'infiammazione renale sono caratteristici: dolore nella parte bassa della schiena, febbre alta, nausea, vomito..

Classificazione della cistite

A seconda della gravità dei sintomi, la malattia si divide in cistite cronica e acuta. La forma cronica di cistite può essere asintomatica, ma periodicamente, con questa forma, si osservano periodi di esacerbazione. La cistite acuta di solito si sviluppa quando l'infezione entra per la prima volta negli organi genito-urinari.

Cistite acuta

In base ai risultati dell'analisi della natura e del grado di danno alle pareti della vescica, vengono classificate diverse forme di cistite. Le più comuni sono le forme catarrale, emorragica e ulcerosa..

La cistite acuta è più comune nella forma catarrale, in cui sono interessati gli strati superiori della mucosa della vescica, il che porta al suo gonfiore e ipertermia. Il primo stadio di questa forma è sieroso, il secondo, che si sviluppa con una rapida lesione infettiva o nessun trattamento, purulento, caratterizzato da una maggiore infiammazione della mucosa e dalla presenza di inclusioni purulente nelle urine.

Con la cistite acuta emorragica, si osserva il processo di penetrazione del sangue nelle urine. Questa forma si verifica a causa della diffusione del processo infiammatorio nel sito di localizzazione dei vasi sanguigni..

Segni di cistite ulcerosa - ulcerazione delle membrane della vescica, penetrazione dell'infiammazione nei tessuti muscolari dell'organo e loro necrosi.

Sintomi di cistite acuta

Nella cistite acuta, dolore, bruciore, crampi durante l'atto della minzione raggiungono un carattere pronunciato.

Le condizioni generali del paziente sono insoddisfacenti: ci sono sintomi di intossicazione del corpo sullo sfondo di un aumento della temperatura corporea (mal di testa, nausea, vomito, dolori muscolari, debolezza).

Le inclusioni purulente sono evidenti nell'urina escreta, con una forma emorragica, la presenza di sangue è visivamente determinata da un cambiamento di colore: da una tinta rosa a un marrone bordeaux.

Infiammazione cronica della vescica

Una causa comune dello sviluppo della forma cronica è l'incompletezza del corso del trattamento per la cistite acuta. Se un paziente interrompe l'assunzione di farmaci non appena passano i sintomi gravi, non solo un agente infettivo rimane nel corpo, ma sviluppa resistenza all'antibiotico utilizzato e la membrana vescicale non viene ripristinata al suo stato originale.

Tale negligenza porta allo sviluppo di una forma cronica di cistite difficile da trattare. Le esacerbazioni della cistite cronica si verificano sullo sfondo di fattori provocatori minori, che portano ad un aumento dei sintomi di una malattia spiacevole. Per evitare tali conseguenze e curare la cistite, durante la diagnosi di cistite acuta, è necessario continuare il corso della terapia antibiotica fino a quando non vengono rilevati segni clinici di guarigione, indipendentemente dall'assenza di sintomi spiacevoli..

La seconda causa più comune dello sviluppo di un processo infiammatorio nelle pareti della vescica è la presenza di malattie non diagnosticate o non trattate del sistema genito-urinario. Vulvovaginiti, uretriti, pielonefriti, infezioni del sistema riproduttivo e urinario, malattie sessualmente trasmissibili sono terreno fertile per microrganismi patogeni, coinvolgendo organi e tessuti circostanti nel processo infiammatorio.

Disturbi e carenze immunitarie, patologie della struttura degli organi genitali, a causa di una violazione del deflusso di urina o di una diminuzione della resistenza del corpo, possono anche provocare lo sviluppo di una forma cronica di cistite.

In alcuni casi, gli specialisti diagnosticano la forma interstiziale, che al momento ha un'eziologia inspiegabile.

Sintomi di cistite cronica

Nella forma cronica, il quadro clinico della malattia può essere caratterizzato dall'assenza di qualsiasi sintomatologia (più spesso negli uomini) e manifestarsi solo durante gli esami di laboratorio e l'esame strumentale del paziente.

Assegnare una forma cronica della malattia con frequenti episodi di cistite acuta (da 2 volte all'anno), con rari (1 o meno esacerbazioni all'anno) e uno stadio di remissione.

La forma interstiziale è caratterizzata dall'instabilità dell'alternanza di esacerbazione e remissione, dall'imprevedibilità del decorso, dalla reazione del corpo.

La sintomatologia generale della forma cronica non si esprime al di fuori dei periodi di esacerbazioni, in cui il quadro clinico corrisponde alle fasi acute della cistite.

Le ragioni per lo sviluppo della cistite

Quindi, abbiamo capito come si manifesta la cistite. Ma cosa causa questa malattia? La causa più comune di cistite è l'infezione. Gli agenti causali possono essere batteri, meno spesso virus o altri microrganismi. Tuttavia, ci sono anche casi di infiammazione non infettiva. Secondo questi criteri, tutti i casi sono divisi in due gruppi principali..

Modi di infezione con cistite batterica

Se una persona sviluppa cistite batterica, le ragioni risiedono sempre nell'infezione delle membrane della vescica. Questa circostanza è la causa più comune di cistite. Gli agenti infettivi più comuni-agenti causali del processo infiammatorio nella vescica sono E. coli (Escherichia coli, E. coli), stafilococchi (Staphylococcus) e il gruppo streptococcico (Streptococcus).

Altri patogeni della forma batterica includono:

  • Klebsiella;
  • Proteus (Proteus);
  • Bacillo di Koch, Mycobacterium tuberculosis (Mycobacterium tuberculosis);
  • treponema pallido (Treponema pallidum);
  • gonococco (Neisseria gonorrhoeae);
  • Trichomonas vaginale (Trichomonas vaginalis);
  • micoplasma (Mycoplasma), ecc..

Lo sviluppo del processo infiammatorio dell'eziologia batterica si verifica sullo sfondo della presenza di condizioni appropriate per la riproduzione di microrganismi, in cui l'immunità locale non può far fronte al numero o al tasso di crescita della colonia batterica. Ciò si verifica con una diminuzione delle difese (ad esempio, con ipotermia del corpo) o un aumento del numero di agenti infettivi, l'introduzione di varietà che violano la flora locale (con frequenti rapporti sessuali, cambio di partner, scarsa igiene, cateterizzazione del canale urinario, ecc.). In questi casi, l'infezione è considerata ascendente, penetrando nella vescica attraverso l'uretra..

Esiste una maggiore probabilità di processi infiammatori nelle membrane nei pazienti con diabete mellito, poiché una maggiore quantità di zucchero nelle urine crea condizioni favorevoli per la riproduzione della maggior parte degli organismi patogeni.

Tuttavia, la forma batterica può anche avere un carattere discendente, ad esempio, con processi infettivi nei reni, i batteri possono scendere nella vescica attraverso gli ureteri.

La penetrazione di batteri nella cavità vescicale è possibile anche dai focolai di infiammazione nei linfonodi. La via ematogena dell'infezione si nota quando l'agente patogeno entra nella cavità della vescica attraverso il sangue, il che avviene in presenza di processi settici nel corpo.

La forma virale della malattia

La forma virale è una conseguenza di una diminuzione dell'immunità generale. La sconfitta delle membrane della vescica può verificarsi sullo sfondo dell'attuale malattia di eziologia virale o essere provocata da virus latenti che si trovavano nel corpo in una fase inattiva.

Malattie virali come influenza, parainfluenza, herpes, adenovirus, infezione da citomegalovirus, spesso causano un processo infiammatorio della vescica. La cistite virale acuta è caratterizzata da un sintomo come la presenza di sangue nelle urine. C'è anche un cambiamento nell'afflusso di sangue alle pareti della vescica sotto l'influenza di virus. Spesso, con la cistite di un'eziologia virale, si sviluppa una forma batterica secondaria a causa dell'indebolimento dell'immunità locale.

Forma fungina

L'agente eziologico più comune di questa forma è la Candida. Molto spesso, il processo di infezione è ascendente, il fungo entra nella vescica attraverso l'uretra, ma si può osservare una forma discendente: con la candidosi del cavo orale, l'infezione entra nel tratto gastrointestinale e nel sistema urinario, nonché l'infezione diretta quando si utilizza un catetere contaminato.

Forma parassitaria

La forma parassitaria è rara in Russia, poiché il suo patogeno, lo Schistosoma hematobium, non vive alle nostre latitudini. L'infezione si verifica quando si nuota in acque tropicali inquinate da questo tipo di trematodi, si sviluppa la schistosomiasi, che può diffondersi alle pareti della vescica.

Forme non infettive della malattia

Non in tutti i casi, la patologia è causata da qualche tipo di infezione. La cistite non infettiva di solito non è meno grave di quella infettiva e ha le sue caratteristiche di trattamento. I più comuni di cistite non infettiva sono farmaci, allergici e interstiziali.

Forma del farmaco

La forma del farmaco si verifica dopo il trattamento di alcune altre malattie con alcuni tipi di farmaci che irritano le pareti della vescica. Questi possono essere farmaci citostatici (ciclofosfamide, ifosfamide), alcuni gruppi di antibiotici, sulfonamidi.

Forma allergica

Le reazioni allergiche possono interessare non solo le mucose esterne e la pelle, ma anche molti organi interni, come la vescica. La forma allergica si sviluppa a causa della reazione del corpo agli allergeni che vi sono entrati. Di conseguenza, si possono formare infiltrati eosinofili sul rivestimento interno della vescica, che si esprime nella comparsa di sintomi di cistite allergica.

Cistite interstiziale

La patogenesi di questa forma non è stata identificata, ci sono ipotesi sull'influenza di fattori autoimmuni, neurogenici, neuropatie, processi infiammatori in altri organi, disturbi metabolici dell'ossido nitrico, ecc. In questa forma, i sintomi della cistite non sono accompagnati da un processo infiammatorio nelle membrane, che complica la diagnosi e il trattamento della malattia.

Altre forme non infettive

Altre forme non infettive includono:

  • radiazione,
  • chimica,
  • traumatico,
  • termico.

La forma di radiazione può svilupparsi a seguito dell'irradiazione della regione pelvica, di regola, durante il trattamento dei tumori. La forma chimica è un'ustione della vescica quando sostanze corrosive entrano nella sua cavità.

La forma traumatica si verifica dopo un trauma agli organi del sistema genito-urinario. Se l'intervento chirurgico porta a questa forma, allora è specificato come una forma postoperatoria di cistite. La forma termica appare a causa della prolungata esposizione a temperature alte o basse sulla regione pelvica.

Diagnostica

Se sospetti una malattia, dovresti consultare un urologo. La diagnosi viene effettuata raccogliendo anamnesi, quadro clinico, esami di laboratorio del sangue e delle urine del paziente. Possono essere utilizzati metodi di ricerca strumentale: ecografia, cistoscopia, endoscopia.

Trattamento della cistite

Cosa fare con la cistite? Come ogni altra malattia, deve essere curata. Va ricordato che un trattamento efficace è impossibile senza una diagnosi accurata della causa della cistite..

È noto che con la cistite il principale metodo di trattamento è la terapia farmacologica. All'interno del suo quadro, al paziente vengono prescritti farmaci efficaci, il cui tipo dipende dalla natura della malattia. Con un patogeno batterico, vengono prescritti antibiotici, con un processo fungino - fungicidi, con un processo allergico - antistaminici. Inoltre, per la cistite acuta, vengono prescritti antispastici, analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei. Se necessario, viene eseguita una terapia aggiuntiva per migliorare lo stato immunitario. Anche i preparati a base di erbe come il Canephron hanno mostrato un'elevata efficienza nella cistite cronica. Sono anche popolari i rimedi popolari e i decotti alle erbe con effetti antinfiammatori e antibatterici..

Parte della terapia per la cistite è l'aderenza a una dieta che limita gli alimenti con un effetto irritante sulla mucosa della vescica (cibi piccanti, salati, in salamoia, affumicati). Viene prescritta un'abbondante bevanda calda: bevande alla frutta, tisane, composte.

Per il trattamento della cistite cronica, si consiglia di utilizzare metodi di fisioterapia: magnetoforesi, elettroforesi, induzione e ipertermia, terapia EHF, trattamento con ultrasuoni, terapia laser.

Nella cistite acuta, è importante non limitare il corso della terapia antibiotica al momento in cui i sintomi della malattia scompaiono. La cistite acuta non trattata ad alta frequenza si trasforma in una forma cronica, espressa da frequenti ricadute e minacciando la salute generale di una persona.

Come si manifesta la cistite

La manifestazione della cistite di solito non passa inosservata, la malattia si sviluppa nel giro di poche ore. Capire come si manifesta la cistite nelle donne e negli uomini aiuterà a iniziare il trattamento in tempo.

Come si manifesta la cistite nelle donne

Nonostante il fatto che in alcuni casi la cistite possa svilupparsi in rappresentanti di una forte metà dell'umanità, questa malattia è ancora più inerente alle donne. Secondo le statistiche, almeno una donna su due ha affrontato almeno una volta nella sua vita questa spiacevole malattia. Ciò è dovuto, prima di tutto, alle caratteristiche strutturali del sistema genito-urinario..

Gli agenti patogeni penetrano facilmente nell'uretra corta, che, inoltre, si trova nelle immediate vicinanze della vagina e dell'ano. Qualsiasi violazione dell'igiene può provocare l'inizio del processo infiammatorio e lo sviluppo di una forma acuta della malattia..

La manifestazione della cistite comporta il rinvio del paziente a specialisti di profilo stretto, un ginecologo o un urologo, e la nomina di un trattamento appropriato da parte loro. Una terapia errata o la sua assenza possono portare a una serie di complicazioni e una forma cronica della malattia. Ecco perché è così importante sapere come si manifesta la cistite, riconoscere i sintomi della patologia nel tempo e iniziare il trattamento già nella fase iniziale del processo infiammatorio..

È importante sapere come si manifesta la cistite nelle donne:

  1. La frequente voglia di urinare è il primo segno di cistite; possono verificarsi ogni 10-15 minuti, ma quando si usa il bagno, la sensazione che la vescica sia vuota non appare.
  2. Il taglio e il dolore nell'addome inferiore sono sintomi caratteristici della malattia. Le sensazioni dolorose accompagnano il processo di minzione e causano molto disagio ai malati.
  3. La cistite nelle donne si manifesta anche in una diminuzione della capacità di controllare la vescica, che è particolarmente importante per la notte. Se, quando compaiono i primi sintomi, la cistite nelle donne non viene trattata, ciò può portare allo sviluppo di enuresi.
  4. L'aumento della temperatura corporea (37-38 gradi) è un'altra manifestazione della cistite nelle donne. La causa è un'infezione intrappolata nella vescica e nella stasi urinaria (il più delle volte nei pazienti anziani). Sullo sfondo di un aumento della temperatura, possono comparire brividi, vertigini, debolezza e dolori muscolari. In rari casi sono possibili nausea e vomito.
  5. Il sangue e lo scarico purulento nelle urine sono particolarmente pericolosi. Una manifestazione simile di cistite nelle donne richiede un intervento medico urgente..

Il modo in cui la cistite si manifesta nelle donne dipende dalla forma della malattia (acuta o cronica). La gravità dei sintomi può variare a seconda del grado di danno alla mucosa vescicale e delle condizioni generali del corpo. La manifestazione della cistite è spesso osservata nelle donne in gravidanza, che è associata a cambiamenti nella microflora della vagina, livelli ormonali e diminuzione dell'immunità.

Sullo sfondo dell'immunità indebolita e dell'inizio del processo infiammatorio, le donne possono anche sviluppare il mughetto. Le situazioni in cui si verificano contemporaneamente mughetto e cistite nel corpo femminile sono molto comuni. In questo caso, la manifestazione della cistite nelle donne a volte può essere confusa con i sintomi del mughetto, sono così simili. Pertanto, solo un medico può fare una diagnosi accurata esaminando i risultati di urina, sangue e strisci vaginali..

Come si manifesta la cistite negli uomini

La cistite negli uomini è piuttosto rara. A differenza della femmina, il sistema urinario maschile è progettato in modo tale che è molto difficile contrarre un'infezione nella vescica. Molto spesso, la malattia colpisce i rappresentanti di una forte metà dell'umanità dopo 40 anni e la cistite si manifesta negli uomini sullo sfondo di altre malattie urologiche e l'impatto di fattori avversi.

Una malattia di natura specifica è causata da micoplasmi, Trichomonas e clamidia. La cistite infettiva è provocata da malattie come uretrite, vescicolite, prostatite, epididimite. La cistite si manifesta negli uomini e come conseguenza di abuso di alcol, stress, ipotermia, interventi chirurgici sugli organi del sistema urinario.

La manifestazione della cistite negli uomini è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Minzione dolorosa, frequente o difficile
  • Sensazioni spiacevoli nello scroto, nel pene, nell'inguine;
  • Febbre, dolori muscolari e articolari;
  • Incontinenza urinaria, soprattutto di notte, falsa voglia di urinare;
  • L'urina diventa torbida con un odore pungente e ripugnante, possono essere presenti pus e sangue.

Se si verificano sintomi così allarmanti, non esitate a visitare l'ospedale. Va tenuto presente che anche altre malattie pericolose, incluso il cancro alla vescica, possono essere mascherate da cistite. I primi segni di cistite negli uomini sono molto simili ai sintomi di questo disturbo. È importante già nella fase iniziale differenziare queste malattie, cosa che può essere eseguita solo da uno specialista qualificato.

Se la probabilità di sviluppare la cistite negli uomini è molto piccola, nei bambini è comune l'infiammazione della vescica. Sapendo come si manifesta la cistite nei bambini, i genitori saranno in grado di riconoscere la malattia in tempo e cercare aiuto medico. La cistite nei ragazzi si manifesta con cambiamenti di umore (specialmente se è piccolo e non può spiegare cosa lo infastidisce), rifiuto di mangiare, un cambiamento nel colore e l'odore dell'urina, la comparsa di fiocchi in esso. Un bambino più grande può lamentarsi di:

  • bisogno frequente di urinare;
  • scarico di piccole porzioni di urina, incontinenza;
  • dolore all'inguine;
  • aumento della temperatura corporea.

Come trattare la manifestazione della cistite

I sintomi della cistite possono differire a seconda della via in cui l'infezione è entrata nel corpo. Allo stesso tempo. la gravità dei sintomi caratteristici aiuta il medico a determinare la forma della malattia ea prescrivere il trattamento corretto ed efficace.

Prima di tutto, ha lo scopo di combattere le infezioni, alleviare l'infiammazione dalla mucosa della vescica e alleviare il dolore. Se la cistite si manifesta nelle donne o negli uomini, non puoi fare a meno di una terapia farmacologica complessa. Di norma, consiste nell'uso di farmaci urosettici antibatterici e antispastici. Il trattamento viene effettuato su base ambulatoriale sotto la supervisione di un medico.

Gli urosettici con effetti antimicrobici e antisettici sono suddivisi in preparati a base di erbe e droghe sintetiche. Tra gli antibiotici più efficaci usati per la cistite, vale la pena evidenziare Nitroxoline, Chinosol, Enteroseptol, Monural, Furadonin, Furamag e Nevigramon. Questi farmaci distruggono gli agenti causali della cistite, riducono il rischio di complicanze, prevengono la diffusione dell'infezione agli organi e ai tessuti vicini e diventano un mezzo di prevenzione contro le ricadute. Gli urosettici naturali (preparati a base di materie prime vegetali) includono Kanefron, Urolesan e Cyston..

A casa, il trattamento della cistite è possibile con l'aiuto di rimedi popolari. Vassoi con erbe medicinali, l'uso di decotti dai semi di aneto, mirtillo rosso, camomilla, si consiglia di utilizzare come aggiunta alla terapia principale. Durante il trattamento, è importante seguire una dieta moderata e un regime di consumo maggiore.

Molte coppie sono preoccupate se la cistite è contagiosa e se la malattia si trasmette da donna a uomo. La risposta è inequivocabile: no. La cistite è un processo infiammatorio che non è contagioso di per sé e non viene trasmesso dal paziente. Tuttavia, l'infezione che l'ha causata può passare da un organismo all'altro se ha avuto luogo un rapporto.

Vale la pena notare che se il sistema immunitario del partner è forte, è improbabile un ulteriore sviluppo della malattia. E, al contrario, un sistema immunitario indebolito non sarà in grado di resistere ai batteri patogeni e la cistite si manifesta in questo caso molto spesso. Nella maggior parte dei casi, il trattamento della cistite con l'aiuto della terapia prescritta da uno specialista ha molto successo e abbastanza veloce..

Playlist video di cistite (selezione video nell'angolo in alto a destra)

Cistite nelle donne: primi segni, sintomi e trattamento

La cistite è una malattia comune del sistema urinario. È in gran parte dovuto alle peculiarità della struttura anatomica, motivo per cui la cistite si verifica nelle donne molto più spesso che negli uomini. Quali sono le cause e i primi segni di cistite nelle donne? Quali sono i principali sintomi della cistite femminile? Quali tipi di cistite sono isolati? Quale medico cura la cistite e come viene trattata la malattia a casa?

  • Cause di cistite nelle donne
  • I primi segni di cistite nelle donne
  • Tipi di cistite nelle donne
  • Sintomi di cistite nelle donne
  • Complicazioni della cistite nelle donne
  • Cistite con sangue nelle donne
  • Quale medico contattare per la cistite nelle donne?
  • Diagnosi di cistite nelle donne
  • Trattamento della cistite nelle donne
  • Preparati per la cistite nelle donne
  • Antibiotici
  • Phytopreparations
  • Trattamento domiciliare
  • Trattamento alternativo
  • Prevenzione della cistite nelle donne
  • Conclusione

Il consiglio dell'urologo: “Prima di tutto, vorrei dire che è impossibile usare medicine forti senza prescrizione medica. Aiuta molto bene per la prevenzione delle malattie. Leggi di più "

L'infiammazione della vescica è di natura infettiva e causa una serie di sintomi spiacevoli, tra cui dolori tiranti sopra il pube, bisogno frequente ma improduttivo di urinare, sangue nelle urine.

La vescica nelle donne necessita di svuotamenti più frequenti rispetto agli uomini. L'organo è vulnerabile agli attacchi di virus e batteri. Le manifestazioni cliniche in ogni persona possono differire, dipende da una serie di fattori: la localizzazione del processo, l'agente eziologico, la natura della malattia, la gravità. Cosa porta alla comparsa della cistite, come si manifesta, come minaccia e come affrontarla correttamente?

Cause di cistite nelle donne

Molto spesso, la causa della malattia sono i microrganismi che sono abitanti naturali del nostro corpo, ad esempio, riguarda E. coli. La microflora condizionatamente patogena è sotto il controllo dell'immunità, che controlla la crescita e il numero di microrganismi.

Se, sotto l'influenza di determinati fattori, il sistema immunitario non funziona correttamente, la flora opportunistica può sfuggire al controllo e provocare una reazione infiammatoria.

Le donne sono vulnerabili alla cistite per i seguenti motivi:

  • posizione ravvicinata della vagina e dell'ano;
  • l'uretra è ampia e corta.

Esistono diversi modi per consentire agli agenti patogeni di entrare nella cavità vescicale:

  • ascendente. L'infezione è penetrata dall'uretra;
  • verso il basso. Microrganismi invasi dai reni;
  • linfogeno. Gli agenti patogeni si sono diffusi dagli organi pelvici;
  • ematogeno. Questo metodo è piuttosto raro. Ciò significa che l'infezione è arrivata con il flusso sanguigno di un organo..

Sebbene la cistite compaia più spesso sullo sfondo di altre malattie, in alcuni casi la malattia può svilupparsi come un processo isolato. Ciò può essere dovuto ai seguenti fattori:

  • violazione delle regole di igiene intima;
  • costipazione cronica;
  • avitaminosi;
  • portare un bambino e lavorare;
  • intervento chirurgico sugli organi urinari;
  • raffreddore, ipotermia, seduto su una superficie fredda;
  • inesattezze nutrizionali, in particolare l'abuso di cibi salati;
  • promiscuità della vita sessuale, frequenti cambi di partner;
  • nefropatia;
  • squilibrio ormonale;
  • malattie che indeboliscono il sistema immunitario;
  • trauma;
  • indossare biancheria intima sintetica.

Più spesso, la cistite è una complicazione di tali malattie:

  • vaginosi batterica;
  • vaginite candidale;
  • malattie sessualmente trasmissibili: gonorrea, clamidia, ureaplasmosi, micoplasmosi.

A volte anche l'assunzione di farmaci, in particolare i citostatici, provoca l'infiammazione della mucosa della vescica. A volte anche una reazione allergica può servire da innesco per l'infiammazione..

I primi segni di cistite nelle donne

All'inizio della malattia, il primo segno di cistite nelle donne è un cambiamento nel colore delle urine. Acquisisce un odore specifico e diventa torbido. Anche la voglia di urinare aumenta. Lo stesso processo di minzione è accompagnato da sensazioni spiacevoli: disagio o bruciore. La temperatura potrebbe aumentare, ma questo non è un must.

In un modo o nell'altro, ai primi segni di cistite, una donna deve preoccuparsi e iniziare a curare la malattia..

Tipi di cistite nelle donne

Urologo: se vuoi sbarazzarti della cistite in modo che non ritorni, devi solo dissolverla Leggi di più »

A seconda della natura del decorso dell'infiammazione, la malattia è di due tipi:

La cistite differisce nei cambiamenti morfologici risultanti:

  • catarrale;
  • ulcerosa;
  • cistica;
  • emorragico;
  • ulceroso, ecc..

A seconda del fattore eziologico, la malattia è batterica, virale, fungina e non batterica. I seguenti batteri possono causare cistite:

  • Escherichia coli;
  • gonorrea;
  • ureaplasma;
  • micobatterio;
  • stafilococco o streptococco;
  • micoplasma.

La cistite non batterica, a sua volta, è suddivisa in:

  • allergico;
  • farmaco;
  • chimica;
  • raggio;
  • tossico.

Sintomi di cistite nelle donne

Molto spesso, la cistite nelle donne inizia bruscamente e improvvisamente con la comparsa di tali segni:

  • aumento della voglia di urinare;
  • dolore, crampi, bruciore;
  • incontinenza urinaria involontaria;
  • il desiderio di svuotare la vescica di notte;
  • durante la minzione, una donna fa molti sforzi e spinge;
  • il dolore si manifesta nella zona del pube e del perineo. A volte acquisiscono un carattere tagliente insopportabile;
  • ipertermia;
  • deterioramento della salute generale, debolezza;
  • l'urina acquisisce un colore purulento nuvoloso;
  • ematuria.

Complicazioni della cistite nelle donne

  • ematuria. In alcuni casi, può svilupparsi sanguinamento;
  • cistite interstiziale. La vescica si restringe, diminuisce di dimensioni e la sua attività funzionale è gravemente compromessa;
  • pielonefrite. La diffusione del processo infettivo lungo le vie ascendenti può minacciare la comparsa di reazioni infiammatorie delle strutture renali.

Cistite con sangue nelle donne

L'urina normale è di colore giallo chiaro. L'ematuria può essere causata da una diminuzione del tono del tessuto muscolare della vescica, cattiva circolazione o incapacità di svuotare la vescica per un lungo periodo di tempo.

COSA DICE IL DOTTORE?

Dottore in scienze mediche, dottore onorario della Federazione Russa e membro onorario dell'Accademia delle scienze russa, Anton Vasiliev:

“Curo da molti anni malattie del sistema genito-urinario. Secondo le statistiche del Ministero della Salute, la cistite diventa cronica nel 60% dei casi..

L'errore principale è procrastinare! Prima si inizia il trattamento della cistite, meglio è. Esiste un rimedio consigliato per l'autotrattamento e la prevenzione della cistite a casa, poiché molti pazienti non cercano aiuto per mancanza di tempo o vergogna. Questo è Ureferon. È il più versatile. Non ha componenti sintetiche, il suo effetto è lieve, ma evidente dopo il primo giorno di somministrazione. Allevia l'infiammazione, rafforza le pareti della vescica, la sua membrana mucosa, ripristina l'immunità generale. Si adatta sia alle donne che agli uomini. Per gli uomini, ci sarà anche un piacevole bonus: maggiore potenza. "

La presenza di ematuria può indicare lo sviluppo di forme di cistite che rappresentano una minaccia per la vita del paziente:

  • emorragico. Le pareti dei vasi sanguigni sono colpite, diventano fragili. Il più delle volte si verifica con l'introduzione di adenovirus o funghi, nonché sotto forma di una complicazione della malattia da radiazioni;
  • cancrenoso. In sostanza, il tessuto vescicale sta morendo. La cistite cancrenosa è pericolosa per lo sviluppo di avvelenamento del sangue. La causa di questa condizione può essere alcuni farmaci o la presenza di un corpo estraneo;
  • ulcerosa. Associato all'esposizione alle radiazioni al processo tumorale. Un forte sanguinamento è comune e può essere fatale.

La cistite con sangue è accompagnata dalla comparsa dei seguenti sintomi:

  • falsa voglia di urinare;
  • i dolori diventano così insopportabili che la donna prende analgesici;
  • i dolori crampi nell'addome inferiore privano il sonno e il riposo;
  • un forte aumento della temperatura;
  • minzione spontanea.

Esistono diversi tipi di ematuria:

  • microematuria. Lo scarico di sangue è insignificante. I pazienti potrebbero non accorgersene nemmeno e il sangue viene rilevato nelle ricerche di laboratorio. Molto spesso, la microematuria indica l'inizio di un processo infiammatorio o un'esacerbazione della cistite cronica. A volte un sintomo indica la presenza di lesioni nella sfera genito-urinaria;
  • macroematuria. L'emorragia diventa abbondante, cosa che non può essere trascurata. L'urina diventa scarlatta.

Comunque sia, la comparsa di sangue nelle urine è un sintomo che indica la presenza di un disturbo grave, quindi è estremamente importante consultare uno specialista. L'ematuria è pericolosa con il verificarsi di tali complicazioni:

  • trasmissione di altri tipi di infezione;
  • squilibrio della microflora;
  • lo sviluppo di malattie del sistema urinario, in particolare l'uretrite;
  • I coaguli di sangue possono bloccare il tratto urinario, rendendo impossibile il passaggio dell'urina
  • stiramento e danni alle pareti della vescica;
  • incontinenza urinaria;
  • cronologia del processo.

Quale medico contattare per la cistite nelle donne?

L'urologo si occupa della diagnosi, diagnosi e cura della cistite. Per eseguire un'analisi differenziale, questo specialista avrà bisogno di un'analisi generale delle urine, del sangue, delle urine secondo Nechiporenko, dell'urinocoltura batterica, degli ultrasuoni e della cistoscopia.

Oltre a un urologo, una donna ha bisogno di vedere un ginecologo. Molto spesso, la cistite si verifica contemporaneamente alle infezioni a trasmissione sessuale. Sono questi agenti patogeni che possono causare l'infiammazione della vescica. Pertanto, l'esame da parte di un ginecologo è obbligatorio, così come la consegna di uno striscio ginecologico per la flora.

Diagnosi di cistite nelle donne

La diagnosi si basa sui dati di studi clinici e di laboratorio, oltre che sull'ecoscopia e sull'endoscopia. La palpazione della regione sovrapubica è estremamente dolorosa.

Nell'analisi generale delle urine, è stato riscontrato un aumento del contenuto di eritrociti e leucociti, erano presenti proteine, muco, batteri. L'inoculazione batteriologica delle urine è caratterizzata da un'abbondante crescita di agenti patogeni.

È obbligatoria un'ecografia della vescica. La cistoscopia consente di identificare la forma morfologica del danno d'organo e di identificare i calcoli. Corpi estranei e neoplasie.

Trattamento della cistite nelle donne

La cistite richiede un approccio integrato al suo trattamento. Quando si prendono le pillole, i sintomi spiacevoli possono passare dopo pochi giorni, ma l'infezione può nascondersi e al momento giusto "mostrare i denti".

L'assunzione di pillole per la cistite dovrebbe essere combinata con il cibo dietetico. L'essenza della dieta è creare condizioni delicate per il paziente. Non irritare la mucosa infiammata della vescica con cibi piccanti, salati, in salamoia e ancora di più con l'alcol.

Ma dovresti bere il più liquido possibile. Pertanto, promuovi l'eliminazione della microflora patogena e l'urina diluita, che irriterà l'organo infiammato in misura minore..

I principi di base per il trattamento della cistite nelle donne includono quanto segue:

  • la lotta al processo infettivo;
  • sollievo dalla reazione infiammatoria;
  • alleviare il dolore;
  • rafforzare l'immunità;
  • una dieta delicata e molte bevande.

Preparati per la cistite nelle donne

Puoi dimenticare la cistite con l'aiuto dei seguenti gruppi di medicinali:

  • antibatterico;
  • antispasmodico;
  • probiotici;
  • antinfiammatorio non steroideo;
  • fitopreparazioni.

Antibiotici

Il medico seleziona un antibiotico dopo aver ricevuto i dati dall'urinocoltura batteriologica e aver identificato la sensibilità ai farmaci. È importante completare il ciclo di terapia antibiotica fino alla fine, altrimenti la malattia potrebbe ripresentarsi dopo un po '.

Considera un elenco di moderni agenti antibatterici ampiamente utilizzati nel trattamento della cistite:

  • Norfloxacina. Le compresse sono fluorochinoline. L'agente ha proprietà battericide pronunciate, distruggendo la cellula microbica. In un processo acuto, la norfloxacina viene assunta due volte al giorno per cinque giorni;
  • Monurale. Il principio attivo del farmaco è la fosfomicina. Lo strumento ha un ampio spettro di azione antimicrobica. I granuli monurali vengono diluiti in acqua e bevuti;
  • Amoxiclav. Appartiene al gruppo degli antibiotici beta-lattamici, una caratteristica dei quali è l'assenza di un effetto negativo sulle cellule normali. Gli svantaggi includono alti rischi di una reazione allergica;
  • Furazolidone. L'antibiotico appartiene alla serie dei nitrofurani. Sono altamente efficaci contro la maggior parte dei patogeni della cistite. Possono causare sintomi indesiderati dagli organi interni: sonnolenza, vertigini, nausea, vomito.

Phytopreparations

L'effetto curativo delle erbe medicinali è difficile da sopravvalutare. Se prima le donne raccoglievano, essiccavano e insistevano sulle erbe, oggi non c'è bisogno urgente di questo, perché i fitopreparati pronti vengono venduti nelle farmacie.

La fitoterapia non è una monoterapia, ma viene utilizzata in combinazione con agenti antimicrobici. Aumentano l'effetto terapeutico degli antibiotici e riducono anche il rischio di reazioni avverse..

Considera i rimedi naturali per la cistite:

  • Kanephron. I componenti attivi del rimedio erboristico sono centaurea, levistico, rosmarino. Canephron ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche e diuretiche. Di solito il rimedio viene prescritto nell'arco di un mese, due pillole tre volte al giorno;
  • Cyston. Contiene oligoelementi e un gran numero di erbe medicinali. Il farmaco è in grado di sciogliere i calcoli renali. Kanephron ha un effetto diuretico, antibatterico e antinfiammatorio. Il corso del trattamento va da una settimana a un mese. Dopo la scomparsa dei sintomi clinici, Kanephron continua a bere per una settimana;
  • Monurel. È un integratore biologicamente attivo, che contiene estratto di mirtillo rosso e acido ascorbico. Prenda Monurel una volta al giorno prima di coricarsi per tre mesi.

Trattamento domiciliare

A volte una visita dal medico nel prossimo futuro non è possibile. Questi sono casi eccezionali, in tutti gli altri casi, quando compaiono i primi sintomi, è importante consultare uno specialista.

A casa, puoi curare la cistite lieve, a condizione che la malattia non sia accompagnata da dolore ed ematuria. Ma anche in questo caso è importante farsi esaminare e consultare un urologo..

È estremamente importante per le donne restare a letto. Il corpo femminile non dovrebbe essere sovraccarico di lavoro, dovrebbe avere la forza per combattere la malattia.

Trattamento alternativo

Le ricette non convenzionali ti permettono di curare la cistite senza danni alla tua salute. Sono utilizzati in aggiunta alla terapia farmacologica tradizionale e vengono utilizzati con il consenso del medico. Tra le ricette popolari per la cistite nelle donne, le più comuni sono:

  • semicupi. Come base, puoi prendere i fiori di una camomilla da farmacia. La pianta ha proprietà antinfiammatorie che aiuteranno ad alleviare i sintomi della malattia. La pianta viene versata con acqua bollente e lasciata fermentare. Dopo che il brodo è stato filtrato, viene aggiunto a una bacinella d'acqua. Dopo la procedura, dovresti avvolgerti e sdraiarti;
  • mirtillo. Il succo di mirtillo aiuterà ad eliminare i primi sintomi della cistite, ma questo è soggetto alle manifestazioni primarie della malattia di natura lieve;
  • decotti di erbe medicinali. La collezione può essere acquistata in farmacia o preparata indipendentemente dai seguenti ingredienti: echinacea, menta, erba di San Giovanni, seta di mais, boccioli di pino, bacca d'orso, semi di lino, camomilla, equiseto, eucalipto. Questa collezione ha effetti antimicrobici e antinfiammatori..

Prevenzione della cistite nelle donne

Le semplici raccomandazioni di seguito aiuteranno a prevenire l'insorgenza della malattia:

  • idealmente dovrebbe esserci un partner sessuale. In caso di relazioni occasionali, è necessario utilizzare il preservativo;
  • il dovuto rispetto delle norme igieniche. È meglio usare sapone con un equilibrio acido-base neutro;
  • svuota la vescica in modo tempestivo, non tollerare;
  • cerca di non raffreddarti troppo, vestiti per il tempo, non sederti al freddo;
  • bere acqua naturale in quantità sufficiente;
  • non indossare abiti troppo stretti. I tanga sono biancheria intima per le occasioni speciali, ma non per l'uso quotidiano;
  • guarda la tua dieta, evita la stitichezza. Mangia cibi contenenti fibre, batteri lattici. Albicocche secche, prugne, cavoli freschi hanno un effetto lassativo.

Conclusione

La cistite nelle donne è una grave malattia infettiva e infiammatoria che causa grande disagio. La malattia compromette la qualità della vita e provoca dolore. La cistite minaccia l'emergere di gravi complicazioni, a volte anche rappresentando una minaccia per la vita del paziente. La malattia non trattata porta alla diffusione del processo infettivo e al passaggio della patologia a una forma cronica.

La diagnostica è la prima fase del processo di trattamento della cistite nelle donne. L'autodiagnosi può portare alla strada sbagliata, a causa della quale sprecherai tempo prezioso. L'urologo si occupa del trattamento della cistite. Comprende terapia farmacologica, trattamenti alternativi e alimentazione dietetica. Segui tutte le raccomandazioni mediche, non dimenticare la prevenzione e sii sano!

Cistite

Cos'è?

La cistite è una malattia in cui la parete della vescica si infiamma. Di regola, con la cistite, la sua membrana mucosa si infiamma..

Questa malattia della vescica si verifica abbastanza spesso: come evidenziato dalle statistiche mediche, circa il 35% delle persone di età compresa tra i 20 ei 45 anni soffre di cistite. Di norma, molto spesso le ragazze e le donne imparano dalla propria esperienza cos'è la cistite. Allo stesso tempo, la cistite negli uomini è un fenomeno molto raro. Tali caratteristiche della malattia sono dovute alla differenza anatomica nella struttura del sistema genito-urinario in entrambi i sessi. La cistite nelle donne è provocata dalla lunghezza troppo corta dell'uretra, nonché dal fatto che la sua apertura è vicino all'ano. Di conseguenza, i batteri possono facilmente entrare nella vescica e innescare un'infezione. La cistite si verifica più spesso nelle donne sessualmente attive, nelle donne incinte e nelle donne che si trovano nel processo postmenopausale.

In generale, come testimoniano i medici, tra i disturbi urologici, la cistite è la più comune..

Tipi di cistite

Se la cistite nelle donne e negli uomini si manifesta bruscamente in una vescica sana, allora in questo caso dovremmo parlare di cistite primaria. Se l'infiammazione della vescica si verifica come conseguenza di una particolare malattia della vescica, si verifica la cistite secondaria. Inoltre, la cistite secondaria si sviluppa a causa dell'infiammazione di altri organi del sistema genito-urinario umano. A causa di alcune caratteristiche dell'anatomia e della fisiologia, la cistite primaria si manifesta più spesso nelle donne in giovane età. La cistite secondaria negli uomini si verifica più spesso come conseguenza del processo infiammatorio della ghiandola prostatica. Questo disturbo è tipico degli uomini anziani..

Se consideriamo la natura della malattia, la cistite è solitamente divisa in acuta e cronica.

Inoltre, esiste una classificazione delle cistiti in base alla loro origine. Per lo più cistite diagnosticata, che sono di origine infettiva. Ma a volte ci sono infiammazioni della vescica, che si sviluppano come conseguenza dell'influenza chimica (a seguito del trattamento con determinati farmaci), dell'influenza termica (conseguenza del lavaggio della vescica con liquido troppo caldo). Le ustioni possono portare a cistite e lesioni alla mucosa della vescica. Tuttavia, anche con tali fenomeni, un'infezione gioca un ruolo decisivo nello sviluppo della malattia, che si unisce rapidamente.

Cause di cistite

Segni di cistite si manifestano nell'uomo a causa dell'esposizione a infezioni, in particolare E. coli. Tuttavia, abbastanza spesso, l'infiammazione della mucosa della vescica si verifica a causa della manifestazione di infezioni da stafilococco, enterococco, streptococco. Ma oggi, gli esperti hanno dimostrato che l'infezione da sola non è una ragione sufficiente per la manifestazione della cistite negli esseri umani. Affinché la cistite si sviluppi, è necessaria la presenza di una serie di fattori di accompagnamento, che provocano una diminuzione della resistenza complessiva del corpo. Tra questi fattori, va notato una malattia infettiva precedentemente trasferita, esaurimento generale e grave superlavoro, carenza di vitamine e altri motivi.

La cistite nelle donne si verifica a causa dell'influenza di diversi fattori. Quindi, la malattia può manifestarsi dopo malattie infiammatorie precedentemente trasferite di natura ginecologica, urologica o venerea. La cistite si sviluppa spesso dopo la gonorrea, l'uretrite, l'adenexite, l'endometrite e una serie di altri disturbi. Soprattutto spesso, queste malattie continuano a sviluppare cistite, se non sono state completamente curate, o la persona ha cercato di curare la malattia da sola, senza consultare un medico e prescrivere il corretto corso della terapia.

Inoltre, la cistite si verifica quando ci sono focolai cronici di infezione nel corpo. Questi possono essere denti infettati da carie, infiammazione cronica..

Molto spesso, la cistite diventa una conseguenza di una grave ipotermia del corpo. La probabilità di sviluppare la malattia è particolarmente alta dopo l'ipotermia dell'area pelvica. Quindi, una donna può semplicemente sedersi su pietre fredde per circa venti minuti e dopo un po 'apparirà quasi certamente l'infiammazione della vescica..

Inoltre, la posizione seduta prolungata contribuisce alla manifestazione della cistite. Pertanto, durante il lavoro d'ufficio, una lunga permanenza al computer, è importante fare periodicamente brevi pause e riscaldamenti, cambiando posizione.

Anche la stitichezza frequente, che dura per diversi giorni, è un fattore che contribuisce al successivo sviluppo della cistite. Per prevenire la comparsa della cistite, è necessario evitare una pulizia impropria dopo l'atto di defecazione: per evitare l'infezione, è necessario pulire solo dalla parte anteriore a quella posteriore, ma non viceversa. Durante le mestruazioni, una donna dovrebbe spesso cambiare tamponi o assorbenti, perché in questo caso aumenta anche il rischio di infezione.

La cistite nelle donne può anche essere causata da indumenti intimi e collant molto stretti per lungo tempo. Inoltre, ogni donna, per evitare questa spiacevole malattia, deve seguire il corretto regime di minzione quotidiana. Devi urinare almeno cinque volte durante la giornata. In effetti, con intervalli molto lunghi tra l'andare in bagno, l'infezione può entrare nella vescica e, di conseguenza, si verifica un'infiammazione..

Inoltre, la cistite nei bambini e nelle donne si manifesta in presenza di altre condizioni che influenzano negativamente lo stato del sistema immunitario umano. Pertanto, le cause della cistite possono essere un regolare allenamento sportivo a lungo termine, che causa sovraccarico, costante mancanza di sonno, dieta malsana, situazioni stressanti costanti e altri motivi..

Allo stesso tempo, le cause della cistite negli uomini sono i processi infiammatori cronici degli organi situati nel vicinato. Quindi, la cistite negli uomini può manifestarsi con infiammazione dell'intestino, della prostata, dei testicoli e dell'epididimo, dell'uretra. È anche causato dai seguenti motivi: presenza di ostruzioni nel tratto urinario o aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica. La cistite negli uomini è spesso più grave che nelle donne..

La cistite tubercolare nell'uomo si manifesta con lo sviluppo della tubercolosi renale. In questo caso, c'è un quadro clinico grave. I medici avvertono che i casi di cistite tubercolare sono aumentati in modo significativo negli ultimi anni a causa dell'aumento del numero di casi di tubercolosi.

Sintomi di cistite

I principali sintomi della cistite sono espressi da minzioni molto frequenti e dolorose. Appaiono nella maggior parte dei casi dopo una significativa ipotermia. Una persona sana di solito urina da cinque a sei volte al giorno. Viaggi più frequenti in bagno possono indicare che si sta sviluppando un'infiammazione nella vescica. Oltre alla poliuria (minzione troppo frequente), il dolore durante la minzione si manifesta come sintomi di cistite, inoltre, i pazienti soffrono di dolore nell'addome inferiore, che sta tirando in natura. In un paziente con cistite, l'urina diventa torbida, a volte si può trovare una miscela di sangue. Inoltre, durante la minzione, si può avvertire una sensazione di bruciore, una persona si lamenta di non poter trattenere l'urina.

La cistite acuta si manifesta spesso con brividi e un aumento della temperatura corporea a subfebrile. A volte in questo caso si osservano lievi sintomi di cistite: i pazienti hanno solo dolore nell'addome inferiore. La cistite acuta può guarire da sola: le sue manifestazioni scompaiono semplicemente dopo pochi giorni. Ma molto spesso, la cistite acuta dura da sette a nove giorni, mentre è richiesto il regime di trattamento corretto. Tuttavia, se la temperatura corporea del paziente supera i 38 gradi, è necessario consultare immediatamente un urologo per escludere la presenza di un'infezione del tratto urinario superiore.

Nella forma cronica della malattia, i sintomi della cistite sono causati dalla malattia che ha causato l'infiammazione che si sviluppa nella vescica. Inoltre, i segni di cistite in questo caso sono determinati dalle condizioni generali della persona malata. Sono generalmente simili ai sintomi della cistite acuta, ma meno pronunciati.

Nella cistite cronica, possono verificarsi periodicamente recidive della malattia, mentre il tempo di riposo del paziente è spesso sostituito da esacerbazioni della cistite.

Oltre a queste forme, a volte viene diagnosticata la cistite pigra, per la quale le esacerbazioni pronunciate non sono caratteristiche. Tuttavia, i pazienti si lamentano ancora costantemente della minzione frequente, in cui c'è un leggero dolore. Inoltre, i segni di cistite di questa forma sono salti periodici della temperatura corporea al subfebrile, nonché una sensazione generale di debolezza e debolezza..

La cistite nei bambini, di regola, provoca cattiva salute e debolezza generale nel bambino. Il paziente diventa irritabile, il suo appetito diminuisce, a volte si verifica vomito. Inoltre, il bambino lamenta una minzione dolorosa. Avendo il sospetto di cistite nei bambini, i genitori dovrebbero assolutamente consultare un medico, perché sintomi simili sono tipici di altre malattie..

Diagnosi di cistite

La diagnosi della cistite è generalmente semplice. Con la cistite in forma acuta e cronica, i pazienti determinano chiaramente la presenza di sintomi caratteristici, pertanto uno specialista, dopo aver condotto un'indagine dettagliata, può suggerire una tale diagnosi. È anche importante studiare la storia del paziente, perché nella forma cronica di cistite c'è anche una malattia che l'ha preceduta..

Se uno specialista sospetta la cistite in un paziente, è necessario condurre un'analisi delle urine, i cui risultati consentono di determinare la presenza di infiammazione. La diagnosi di cistite è confermata se leucociti e microrganismi patogeni sono presenti nelle urine del paziente. Per determinare la natura della malattia in modo più dettagliato, il medico prescrive al paziente di studiare mediante cistoscopia e cistografia. Tale esame consente di determinare fino a che punto si è diffuso il processo infiammatorio, per scoprire se ci sono tumori o calcoli alla vescica. Inoltre, la cistografia determina i cambiamenti caratteristici nella cistite tubercolare. È importante condurre tutti gli studi in tempo e in modo completo, perché i sintomi che compaiono con la cistite possono indicare altre malattie dei reni e delle vie urinarie.

Trattamento della cistite

Quando si cura la cistite, prima di tutto, il medico prescrive farmaci antibatterici per sbarazzarsi dell'infezione nella vescica e fermare lo sviluppo dell'infiammazione. Quando si prescrive una terapia antibiotica, è anche importante considerare la necessità di assumere farmaci antinfiammatori. Inoltre, in alcuni casi, il medico ritiene opportuno utilizzare a lungo farmaci che stimolino l'afflusso di sangue alla vescica. Questi farmaci dovrebbero essere presi per almeno trenta giorni. Inoltre, il trattamento complesso include l'uso di bloccanti adrenergici per alleviare lo stimolo.

Quando si cura la cistite cronica, è importante, prima di tutto, curare la malattia che ha causato la transizione della cistite a una forma cronica. In questo caso, la terapia complessa include allo stesso modo farmaci antibatterici e antinfiammatori, oltre all'assunzione di vitamine, farmaci che migliorano l'afflusso di sangue alla vescica. Spesso vengono utilizzati metodi di fisioterapia. A volte con cistite cronica prolungata, la vescica del paziente si restringe e si restringe. In questo caso, è necessario solo il trattamento chirurgico della malattia..

Trattamento della cistite con rimedi popolari

La cistite è un processo infiammatorio della mucosa della vescica, che è una delle malattie urologiche più comuni. L'occorrenza più comune di cistite è associata a E. coli e microbi del genere Klebsiella. Molto più spesso, la malattia si manifesta nelle donne come conseguenza della particolare struttura anatomica del corpo femminile: l'infezione entra nella vescica attraverso l'uretra ascendente. La cistite a volte si manifesta anche nei maschi come una condizione che accompagna l'infiammazione delle vescicole seminali, della prostata, dell'uretra e dell'epididimo. Sia nelle donne che negli uomini, l'infezione a volte entra nella vescica dopo gli esami medici. Spesso le manifestazioni di cistite si verificano dopo la radioterapia, così come durante la gravidanza nelle donne.

Esistono numerosi fattori che contribuiscono alla manifestazione della cistite. Prima di tutto, questa è una diminuzione dell'immunità generale. La cistite provoca spesso una grave ipotermia, l'inizio dell'attività sessuale.

Le manifestazioni della cistite differiscono dai sintomi di altre malattie: con la cistite, una persona soffre di un bisogno molto frequente di urinare, in cui si avverte dolore acuto. Il paziente produce urina torbida, che può avere un odore sgradevole. In rari casi, la temperatura corporea può aumentare. Il corso del trattamento della cistite per le donne è prescritto da un ginecologo e per gli uomini da un urologo. Dopo aver eseguito la ricerca necessaria, viene eseguita la terapia farmacologica: le compresse per la cistite vengono prescritte individualmente.

Trattamento della cistite a casa

Tuttavia, è anche possibile eseguire il trattamento parallelo della cistite a casa usando rimedi popolari. Allo stesso tempo, metodi alternativi di trattamento sono molto efficaci nell'aiutare a sbarazzarsi della cistite..

Prima di tutto, ogni donna dovrebbe essere consapevole del fatto che curare la cistite è un compito molto più difficile che prevenirlo. È particolarmente importante prestare attenzione ai metodi di prevenzione della malattia per le donne che aspettano la nascita di un bambino, perché il trattamento della cistite durante la gravidanza con i farmaci è indesiderabile.

Si consiglia alle donne di andare in bagno il più spesso possibile, evitando lunghe pause tra la minzione. È consigliabile per l'uso quotidiano scegliere biancheria intima di cotone che fornisce un buon ricambio d'aria e, di conseguenza, la crescita dei microbi è ridotta. Non si dovrebbero usare assorbenti casual nella calura estiva, si consiglia inoltre di non indossare pantaloni e jeans molto stretti. Nel processo di lavaggio della biancheria intima, è molto importante risciacquarla il più accuratamente possibile dopo aver usato i detersivi..

Con la cistite, è necessario regolare la dieta. Se il paziente ha una forma acuta di cistite, dovresti smettere di mangiare cibi solidi per un po '. Quando la temperatura aumenta, devi bere solo acqua. Dopo aver normalizzato la temperatura corporea, puoi introdurre nella dieta succhi freschi di verdure. Si consiglia carota, succo di barbabietola. Il succo di cetriolo con aggiunta di miele può essere un diuretico molto efficace.

La dieta per la cistite comporta l'esclusione dalla dieta di carni piccanti, salate e affumicate. La dieta per la cistite prevede l'uso quotidiano di circa tre litri di liquidi. La nutrizione per la cistite comporta un contenuto di acido molto basso. Anche i cibi in salamoia durante il trattamento della malattia dovrebbero essere esclusi dalla dieta..

Per le persone che hanno recentemente trattato la cistite o altre malattie assumendo antibiotici, è altamente desiderabile includere yogurt, biokefir nella loro dieta. Allo stesso tempo, la quantità di fluido consumato deve essere notevolmente aumentata. La bevanda più utile in questo caso è il succo di mirtillo rosso. Questa bevanda non solo acidifica l'urina, ma agisce anche come agente antinfiammatorio. Si consiglia di consumare un bicchiere d'acqua ogni giorno con mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio. La dieta per la cistite non dovrebbe includere bevande alcoliche.

Per preparare una bevanda utile per la cistite si può utilizzare l'estratto di ginepro (1 cucchiaino di prodotto deve essere diluito in un bicchiere d'acqua), ma il trattamento della cistite in gravidanza non può essere effettuato con questo rimedio. Oltre a bere molti liquidi per la cistite, si consiglia il riscaldamento: puoi mettere un termoforo caldo sulla zona in cui si trova la vescica. Anche i semicupi caldi sono utili.

Esistono molti rimedi omeopatici utilizzati per trattare la cistite. Tali pillole per la cistite possono alleviare in modo significativo le condizioni del paziente, eliminando i sintomi spiacevoli.