Espansione del liquido cerebrospinale di entrambi i reni: cause e trattamento

L'espansione del sistema pielocaliceale renale (sinonimo: pielettasia; abbreviazione: PCS) è una condizione patologica causata da malattie del sistema urinario. Il principale metodo diagnostico è l'ecografia (ultrasuoni). La pielettasia non complicata non necessita di trattamento. La prognosi dipende dalla malattia causale e dallo stato di salute del paziente. Nella classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD-10), l'espansione del CLS di entrambi i reni è designata dal codice N28.

ChLS: funzioni, struttura

Il corpo umano ha due reni, che filtrano il sangue e formano l'urina. I rifiuti metabolici vengono rimossi dal corpo nelle urine. I reni sintetizzano anche sostanze ormonali che aiutano a regolare la pressione sanguigna. La disfunzione renale è accompagnata da acqua-elettrolita, acido-base, energia-proteine ​​e altri disturbi.

L'urina generata nei reni si raccoglie in diverse piccole cavità. Ognuno di loro ha la forma di una tazza. Tutte queste piccole cavità sono chiamate collettivamente il sistema della tazza..

Dal calice renale, l'urina viene trasferita in una grande cavità chiamata bacino. Serve come serbatoio per l'urina prodotta nei reni. L'espansione del sistema calice-bacino è chiamata "pieloectasia".

Espansione del sistema renale calice-pelvi: caratteristiche della patologia

I reni producono l'urina, che contiene rifiuti, sale e acqua. L'urina esce quindi dai reni attraverso il sistema di raccolta interno. Per trasportare l'urina dalla pelvi renale alla vescica, ogni rene deve avere almeno un uretere funzionale.

La pielettasia si verifica in 1 bambino su 1.500. Attualmente, la patologia viene rilevata durante l'esame ecografico prenatale. Con la stenosi, viene trattenuta più urina di quella che può essere trasportata attraverso l'uretere. Questa ostruzione può essere causata da ispessimento dell'uretra, calcoli e neoplasie maligne..

Fattori e ragioni che provocano

La nefrolitiasi (sinonimo: nefrolitiasi) è una formazione patologica di calcoli nel parenchima renale. I calcoli di grandi dimensioni nell'uretere possono aumentare la pressione al punto che il tessuto renale può rompersi.

L'espansione (pieloectasia) del sistema pielocaliceale renale può essere congenita e può verificarsi anche dopo un'infezione batterica o per altri motivi. Anche un'ostruzione delle vie urinarie o gonfiore può portare a patologie.

L'idronefrosi è una violazione del deflusso di urina a causa dell'ostruzione delle vie urinarie, che porta alla pielettasia. Di conseguenza, il tessuto renale muore.

La fistola artero-venosa è causata da un trauma o da una neoplasia maligna, ma a volte compare per ragioni terapeutiche. La malattia può anche provocare una grave pielettasia..

Patogenesi

La patogenesi dipende dalla malattia causale. La pielonefrite è solitamente causata da un'invasione batterica. Si verifica a causa di un'infezione ascendente della vescica e dell'uretere, meno spesso i microrganismi patogeni raggiungono la pelvi renale attraverso il flusso sanguigno. Calcoli renali, diabete mellito, malformazioni e scarsa assunzione di liquidi sono fattori di rischio per i calcoli renali.

Varietà di anomalie

Per eziologia, si distinguono le forme primarie e secondarie. Secondario significa che la pielettasia si verifica a causa di un'altra malattia. In termini di prevalenza, c'è una dilatazione bilaterale e unilaterale della PCS.

Descrizione dei sintomi

Con l'avvento dell'ecografia prenatale, la maggior parte delle pielectasie viene rilevata prima della nascita. Dopo il parto, sono comuni infezioni del tratto urinario con febbre o dolore al fianco (specialmente dopo l'iperidratazione). Alcune stenosi ureterali sono instabili, quindi ci sono periodi in cui l'urina scorre normalmente. A volte c'è un dolore addominale molto acuto che richiede l'intervento di un medico. Molto spesso, tuttavia, la stenosi ureterale viene scoperta casualmente durante la diagnosi..

Espansione dei bambini nelle donne in gravidanza

La frequenza cardiaca renale può aumentare durante la gravidanza a causa del progesterone e dei cambiamenti ormonali. Nell'ultimo trimestre, il feto preme sugli ureteri e favorisce il ritorno dell'urina ai reni. Se è infetto, aumenta la probabilità di pielonefrite acuta..

Un'altra causa comune è l'urolitiasi. Nelle donne in gravidanza, si verifica più spesso a causa della disidratazione o dell'uso prolungato di prodotti a base di ossalato. Un basso apporto di calcio aumenta anche il rischio di urolitiasi. Si consiglia di seguire una dieta rigorosa se c'è il rischio di sviluppare la malattia.

Lo sviluppo della patologia nel feto e nel neonato

La pielettasia prenatale può essere rilevata nel feto mediante ultrasuoni già nel primo trimestre di gravidanza. La condizione patologica viene rilevata nell'1% dei ragazzi e nello 0,5% delle ragazze.

Se il sistema pielocaliceale è ingrandito in un neonato, ciò potrebbe indicare la sindrome di Down. Una donna incinta necessita di uno studio citogenetico per escludere una malattia cromosomica.

Potenziali rischi

Qualsiasi forma di ingrandimento della pelvi renale è chiamata idronefrosi. È causato dalla "pressione eccessiva dell'urina nella pelvi renale". La patologia può essere associata a ostruzione delle vie urinarie o reflusso vescico-ureterale. Nel 5-15% dei casi si osserva idronefrosi bilaterale. Molto spesso, la pielettasia si trova sul lato sinistro. Come accennato, la dilatazione della pelvi renale è un segno di possibile ostruzione dell'uretere..

Diagnostica

L'obiettivo diagnostico più importante è identificare la causa principale e prescrivere il corretto intervento terapeutico. Solo circa il 20-30% delle pielocalicoectasie che si verificano durante la gravidanza richiedono un trattamento chirurgico. In circa il 10% dei casi, l'intervento chirurgico viene fornito dopo un periodo di follow-up compreso tra 1 e 1,5 anni. La chirurgia precoce è consigliata per i pazienti con dolore addominale, vomito, infezioni delle vie urinarie e ascite marcata.

L'ecografia è un metodo di screening molto efficace. Tuttavia, l'ecografia non è sufficiente per determinare il grado di disturbo del trasporto urinario e la funzione del rene colpito. Sono necessarie ulteriori procedure diagnostiche.

Si raccomanda la scintigrafia renale e, in rari casi, la visualizzazione accurata dell'anatomia con la risonanza magnetica. L'espansione del CLS del rene destro viene rapidamente rilevata dagli ultrasuoni.

Indicazioni di trattamento

Prima di trattare la pieloectasia, è importante sapere che in molti casi scompare spontaneamente. I bambini con una buona funzionalità renale e una scarsa produzione di urina hanno un miglioramento significativo a 1-2 mesi di età. La remissione spontanea di solito si verifica nei primi 1,5 anni. Se il disturbo delle vie urinarie non regredisce ulteriormente o se il rene soffre di ritenzione urinaria, è necessario un intervento chirurgico.

La durata della degenza ospedaliera è di 5-10 giorni. Durante l'intervento chirurgico, a volte un sottile catetere interno viene inserito nel rene e fatto passare attraverso l'uretere nella vescica. Aiuta ad espandere i tessuti e ad accelerare il recupero dei calcoli.

Circa 5 settimane dopo l'intervento, il catetere interno viene rimosso mediante cistoscopia in anestesia locale. Nel periodo di riabilitazione si verifica edema dell'uretere, che spesso porta a disturbi urinari. Tuttavia, una volta che la nuova giunzione guarisce, il trasporto urinario migliora. Di solito sono necessarie ecografie, a volte una scintigrafia renale ripetuta.

Prevenzione e previsioni delle violazioni

Si consiglia ai pazienti di aumentare l'assunzione di liquidi a 2,0 litri al giorno. Se c'è un'espansione pronunciata del PCS del rene sinistro, è necessario bere anche di notte. Acqua minerale (ricca di calcio e bicarbonato), acqua di rubinetto, tisane e succhi di frutta diluiti sono indicati per la prevenzione dell'urolitiasi. È vietato bere acqua troppo dolce, molto caffè o tè nero e bevande alcoliche.

È importante ridurre la quantità di proteine ​​e aumentare la proporzione di frutta, cereali e verdura nella dieta. Mangiare cibi contenenti acido ossalico - spinaci, bietole o rabarbaro - dovrebbe essere ridotto. Devi assumere 1000 mg di calcio al giorno. L'alcol dovrebbe essere evitato poiché aumenta il rischio di disidratazione.

L'obesità è il principale fattore di rischio per lo sviluppo della pielettasia. L'obiettivo è la perdita di peso a lungo termine, un moderato aumento dell'assunzione di liquidi (da uno e mezzo a due litri al giorno) e l'attività fisica. Il digiuno e le diete unilaterali sono controindicate.

La base per una prevenzione farmacologica di successo della pielettasia è il trattamento della malattia causale. Frequenti ricadute si verificano nel 25% dei pazienti. I farmaci di scelta per la prevenzione dei calcoli di ossalato di calcio sono i citrati alcalini o il bicarbonato di sodio. Entrambe le sostanze riducono il riassorbimento del citrato nei tubuli prossimali e, quindi, riducono la probabilità di litogenesi in diverse parti del rene.

Il trattamento dei calcoli fosfatici causati dall'iperparatiroidismo consiste nella rimozione chirurgica della ghiandola paratiroidea con trapianto autologo. Si consiglia di assumere citrato alcalino 9-12 g / die e bicarbonato di sodio 1,5 g. Anche i diuretici (idroclorotiazide) possono migliorare notevolmente le condizioni dei pazienti. Farmaci o rimedi popolari possono essere assunti sia da un adulto (donna o uomo) che da un bambino (neonato, bambino in età prescolare) solo dopo aver consultato un medico.

I fattori critici per il trattamento efficace dell'infezione batterica sono la rimozione completa dei calcoli, un'appropriata terapia antimicrobica a lungo termine e l'acidificazione delle urine con L-metionina 200-500 mg.

Le principali cause della formazione di calcoli di urato nelle urine sono l'iperuricosuria e il pH acido delle urine. La prevenzione è principalmente una dieta a basso contenuto di purine, diluizione delle urine e alcalinizzazione con citrati alcalini o bicarbonato di sodio. L'allopurinolo 100 mg / die è usato per ridurre l'iperuricosuria. È necessario aumentare la dose di allopurinolo a 300 mg / die quando la concentrazione di acido urico nel siero è superiore a 380 μmol / L. L'acido urico può persino addensare i calcoli di ossalato.

La prognosi è buona se viene eliminata la causa sottostante. Il trattamento inopportuno può minacciare l'urosepsi - avvelenamento del sangue con l'urina. Normalmente, i calcoli dovrebbero essere assenti nel sistema calice-pelvico..

Cos'è la CHLS del rene e le sue patologie

Molte persone conoscono i reni e il loro funzionamento, ma cosa sono i chls renali? Il sistema calice-pelvico è responsabile dell'accumulo e dell'escrezione di urina. Ci arriva dai nefroni dei reni. Il bacino ha una membrana mucosa protettiva che lo protegge dall'esposizione alle urine. Grazie alla sua muscolatura liscia, l'urina si muove ulteriormente lungo le vie urinarie. Il funzionamento ininterrotto del chls consente all'intero sistema urinario di funzionare senza problemi. Quando fallisce, dovresti aspettarti problemi con le vie urinarie..

Quali malattie esistono della PCS?

Le patologie sono congenite e acquisite. Se la malattia renale viene diagnosticata nei neonati, colpisce anche l'uretere. Dopo tutto, queste strutture sono strettamente correlate. Le malattie congenite includono:

  1. Idronefrosi. In altre parole, questa è un'espansione del chls, in cui entrambi gli organi urinari sono danneggiati. Il processo si verifica a seguito di reflusso ureterale o stenosi.
  2. Raddoppiare i chls. C'è un aumento del numero di tazze, bacino e ureteri.
  3. Stricture. Il sistema può restringersi leggermente o espandersi completamente.

Dilatazione di PCS

Spesso, la dilatazione del PM viene rilevata nell'utero. Quando i reni sono fuori posto, si verificano attorcigliamenti che causano la stenosi. È il fattore principale nello sviluppo della dilatazione. Ma ci sono casi di malattia acquisita. Si forma a causa della sovrapposizione dell'uretere da parte di composti salini. L'ICD non consente all'urina di essere completamente escreta, a causa della quale l'urina ristagna. Le neoplasie tumorali sono anche in grado di bloccare il deflusso del fluido escreto dai reni..

L'espansione del sistema calice-pelvico non ha segni caratteristici, ma secondo alcuni sintomi una persona è in grado di sospettare un malfunzionamento. Un aumento dell'organo è espresso da un ingannevole desiderio di svuotamento, dolore alla parte bassa della schiena e all'inguine, aggravato dall'organo interessato e dall'ematuria. A volte si osserva gonfiore, l'urina esce lentamente.

Spesso, la patologia viene rilevata per caso, durante un esame ecografico di routine. La deformazione dei bambini in questo modo viene diagnosticata non solo negli adulti, ma anche nei bambini. Per questo, è importante trovare un medico qualificato con una buona attrezzatura. Prima del trattamento del rene destro o sinistro, il paziente viene esaminato e interrogato, inviato per un'analisi generale delle urine e del sangue.

La terapia nelle prime fasi della progressione della malattia è più efficace. Ignorare può portare allo sviluppo di gravi complicazioni. Questi sono pielonefrite, idronefrosi e insufficienza renale che portano alla morte. Quando il rene è ingrandito, i medici consigliano di seguire alcune regole:

  • buona alimentazione e corretto regime alimentare;
  • mantenere l'igiene personale;
  • mancanza di ipotermia;
  • esame periodico degli organi urinari mediante ultrasuoni.

Grazie a queste raccomandazioni, il sistema calice-pelvico tornerà alla normalità molto più velocemente..

Raddoppio del bacino

Distinguere tra raddoppio completo e incompleto. Il primo è estremamente raro. La patologia non è equiparata alla malattia a causa dell'assenza di sintomi specifici. Con la patologia, una persona è più incline all'infiammazione. Provoca lo sviluppo di un raddoppio dell'avitaminosi dei bambini del rene, fumo, abuso di alcol, radiazioni ioniche, farmaci.

Le possibili conseguenze includono la ritenzione di urina e il suo accumulo nel bacino, il suo deflusso inverso. Il dolore si diffonde al lato colpito. Una persona lamenta febbre, debolezza, ipertensione, edema. Le coliche spesso si preoccupano.

Il raddoppio del rene destro o sinistro di solito non viene trattato. Eseguono la terapia per processi infiammatori con antibiotici ad ampio spettro. Per le coliche vengono prescritti analgesici ed erbe con effetto analgesico. Quando il trattamento non porta il risultato desiderato e si sviluppa l'idronefrosi, i medici eseguono un'operazione.

Divisione del bacino dell'organo urinario

La patologia è caratterizzata da scissione e raddoppio del bacino. Non ha una clinica pronunciata. Più comune nelle ragazze. Successivamente, possono formarsi idronefrosi, infiammazione e riflusso di urina. Lo sviluppo della pielonefrite si esprime sotto forma di ipertensione, edema, ipertermia, dolore nella regione lombare e problemi con il deflusso delle urine..

Con la scissione del sistema pelvico renale, i sintomi vengono trattati e vengono utilizzati farmaci antibatterici. L'intervento chirurgico viene eseguito con gravi complicazioni.

Sviluppo dell'idronefrosi

Con problemi costanti con il deflusso delle urine, si verifica un aumento del chl del rene. I seguenti motivi possono causare la progressione della malattia:

  • sovrapposizione del calice o del bacino con tartaro con urolitiasi;
  • un tumore che blocca il percorso dell'urina;
  • lesioni all'organo urinario;
  • il processo di infiammazione in una forma avanzata.

Come si sviluppa la patologia dei chls del rene e che cos'è? Con il blocco completo o parziale del deflusso di urina, la pressione aumenta nel bacino e nelle coppe, il che porta ad un aumento del rene. Se il parenchima è danneggiato, il sistema calice-pelvico a sinistra oa destra è deformato. Si verificano processi irreversibili di natura atrofica.

Nella fase iniziale della malattia, la manifestazione della colica renale è l'unico sintomo. A volte sono intollerabili e al paziente vengono prescritti farmaci per eliminare il dolore. Segni più specifici sono l'ematuria e il dolore alla colonna lombare. In una fase avanzata della patologia del rene sinistro e destro, il sangue appare nelle urine a causa di danni alla mucosa da parte di calcoli o rottura del bacino ad alta pressione.

Oncologia del sistema pielocaliceale

Il consolidamento dei chls dei reni di questa natura viene diagnosticato principalmente sul lato destro. La neoplasia è espressa da mal di schiena, ematuria. Il medico è in grado di sospettare lo sviluppo del cancro dai segni generali di avvelenamento: nausea, vomito, forte perdita di peso del paziente, debolezza, rifiuto di mangiare.

È possibile rivelare la compattazione della mucosa di entrambi i reni di tipo oncologico mediante palpazione. La terapia viene prescritta dopo l'esame e il chiarimento dello stadio di progressione della malattia, la diffusione del tumore ad altre strutture.

Possibili manifestazioni di patologie delle cellule renali e di cosa si tratta, ogni persona dovrebbe sapere. Soprattutto se esiste un fattore di rischio ereditario per lo sviluppo di malattie renali. Con il rilevamento tempestivo delle deviazioni e della terapia, la prognosi è positiva. Quando sorgono problemi nel sistema pelvico-calice, dovrebbero essere previsti nell'uretere. La mancanza del trattamento necessario o dell'automedicazione spesso porta a conseguenze irreversibili e talvolta persino alla morte..

Sintomi di ingrossamento del CLS renale: cos'è e quali sono le cause della malattia

Le malattie del sistema urinario sono comuni tra la popolazione. Senza un'adeguata terapia finale, la patologia può portare a insufficienza renale. Pertanto, l'implementazione tempestiva di misure mediche e preventive è così importante..

Tra i fattori che svolgono un ruolo significativo nello sviluppo di una condizione patologica, viene chiamata la pieloectasia.

Con questo termine si denota la deformazione del CLS renale: quello che si evince dalla decodifica della sigla. Il sistema calice-pelvico è una struttura anatomica in cui viene raccolto il fluido escreto dai tubuli renali.

Se un adulto ha una pelvi renale dilatata, molto probabilmente c'è un'ostruzione al deflusso dell'urina. La patologia si trova solitamente sugli ultrasuoni. L'esame aiuta a scoprire perché il bacino è ingrandito.

Sistema pelvicellulare

L'accumulo di urina si verifica nella CLS del rene - diverse cavità interconnesse. Il sistema del calice renale comprende:

  • tazzine (6-2), unendo 2-3;
  • tazze grandi (2-4) che si uniscono;
  • bacino.

Un bacino di forma normale di un rene adulto ha una dimensione massima di 1 cm Durante la gravidanza, la sua espansione a 27 mm non è considerata una patologia. L'urina viene escreta dai tubuli attraverso le papille renali.

La loro struttura impedisce all'urina di rifluire. Il sistema pelvico, che ha pareti impenetrabili, svolge un ruolo importante nel garantire la funzione urinaria.

Espansione della pelvi renale

La violazione del deflusso di urina provoca un aumento della pressione nel sistema della cavità renale. Se il processo è costante, le pareti del PCS si allungano e si indeboliscono. Il risultato è un aumento della pelvi renale..

Cos'è la pielettasia renale e in cosa differisce dall'idronefrosi? Questi termini riflettono la stessa condizione.

Nella prima fase dell'idronefrosi, si osserva solo un cambiamento nelle dimensioni della pelvi renale. Se il PCS è deformato, il tessuto parenchimale soffre nel tempo, il che porta a un'ulteriore progressione dell'idronefrosi.

Forme di pielettasia

Distinguere tra pieloectasia bilaterale e unilaterale. Il processo può influenzare ugualmente il bacino del rene destro o portare alla dilatazione del bacino del rene sinistro.

La sconfitta di uno dei PCS è causata da un ostacolo al livello dell'uretere corrispondente. Se il processo patologico è localizzato al di sotto o entrambi gli ureteri sono interessati, si sviluppa la dilatazione del bacino di entrambi i reni.

A seconda di quanto è dilatata la pelvi nel rene e se le funzioni renali sono compromesse, si distinguono 3 gradi di gravità della malattia:

  • facile,
  • media,
  • pesante.

Il tipo di pieloectasia dipende anche dalle cause della formazione della patologia. Assegna forme organiche e dinamiche che hanno un carattere innato o acquisito.

Cause e meccanismo di sviluppo

L'allargamento del rene può essere congenito o acquisito. In un bambino, la dilatazione del bacino di entrambi i reni è solitamente causata da anomalie dello sviluppo intrauterino..

La forma acquisita può essere una conseguenza di urolitiasi, tumore o processi infiammatori. Nell'infanzia e negli adulti, possono essere rilevate forme sia organiche che dinamiche di pielettasia..

La forma organica combina condizioni che si verificano quando la pervietà dell'uretere è compromessa a causa di traumi, infiammazioni, processi tumorali, calcoli renali, anomalie congenite.

La variante dinamica della patologia è dovuta a un aumento significativo della quantità di urina con adenoma prostatico, malattie infiammatorie o infettive, disfunzioni neurogene, lesioni uretrali, fimosi, disturbi endocrini.

Le pareti del PCS contengono fibre muscolari, che ne garantiscono l'elasticità e la peristalsi. Normalmente, nel sistema pelvico, la pressione viene mantenuta entro certi limiti a causa del costante deflusso di fluido attraverso gli ureteri.

Il restringimento o il blocco parziale a qualsiasi livello delle vie urinarie fa aumentare la pressione al di sopra dell'ostruzione.

Il passaggio lungo di essi può essere interrotto non solo a causa della presenza di ostacoli, ma anche a causa del rigetto del contenuto della vescica nell'uretere.

Fino a un certo limite, il problema può essere compensato aumentando la peristalsi. Ma nel tempo, la pelvi renale aumenta.

A causa dell'aumentata pressione nel PCS, le coppe nei reni si deformano. I tessuti degli organi sono compressi, la rimozione del filtrato dai tubuli è difficile.

Il processo porta a cambiamenti patologici nei reni dovuti all'idronefrosi. Il parenchima si atrofizza gradualmente, le funzioni renali sono compromesse. Ecco come progredisce la malattia renale..

La pielettasia dei reni è spesso associata a disturbi intrauterini della formazione degli organi urinari. È congenito in caso di anomalie di posizione, che possono portare alla flessione degli ureteri e alla loro stenosi.

Forma congenita

Le cause comuni di dilatazione congenita del PCS includono:

  • stenosi, stenosi, displasia segmentale degli ureteri;
  • reflusso vescico-ureterale primario;
  • compressione dell'uretere dall'esterno da parte di una nave aggiuntiva;
  • raddoppiando il PCS.

L'idronefrosi è spesso di origine congenita. I difetti causati da uno sviluppo anormale dei reni e che portano a un eccesso di liquido nel PCS sono la causa principale della malattia.

Anche il reflusso - il riflusso del contenuto della vescica negli ureteri - può portare a questa anomalia. Molto spesso è causato da disturbi anatomici congeniti.

Forma acquisita

Le forme acquisite della malattia si verificano quando esposte a uno o più fattori negativi. Le cause principali dell'allargamento della pelvi renale negli adulti includono:

  • malattia da urolitiasi;
  • compressione esterna delle vie urinarie da parte di un tumore, infiltrato infiammatorio;
  • nefroptosi;
  • vescica neurogena;
  • tumori;
  • stenosi traumatiche delle vie urinarie;
  • processi infiammatori del sistema urinario.

I calcoli renali sono una patologia comune. L'ingresso di piccoli calcoli nel tratto urinario provoca coliche renali. Il processo è accompagnato da un aumento significativo della pressione intralocale, cambiamenti nel flusso sanguigno renale.

La pelvi dilatata nei reni si trova durante l'esame delle donne in gravidanza. In una certa misura, tali cambiamenti sono fisiologici, ma aumenta il rischio di sviluppare patologie renali durante questo periodo..

L'idronefrosi congenita si trova più spesso a sinistra. La sua prevalenza è più alta tra i ragazzi che tra le ragazze (in un rapporto 5: 2). In futuro, il rapporto cambia: le donne si ammalano più spesso (1,5 volte).

Le forme acquisite possono svilupparsi ugualmente a destra ea sinistra. L'espansione della CLS del rene destro, ad esempio, può essere associata a stenosi o bloccaggio dell'uretere destro.

Le caratteristiche del decorso del processo patologico possono essere determinate da caratteristiche anatomiche: il rene destro si trova solitamente sotto il sinistro e di dimensioni leggermente inferiori.

Sintomi

Con un moderato aumento delle dimensioni del PCS, i sintomi possono essere assenti. Il fatto che negli adulti la pelvi renale sia dilatata può essere scoperto per caso durante l'esame ecografico.

La progressione della patologia con il coinvolgimento del parenchima renale porta al verificarsi di dolore sul lato colpito. In particolare, l'espansione del bacino del rene destro è accompagnata da dolore lombare a destra..

Il sintomo è permanente, la sua gravità non è praticamente influenzata dai carichi e dalla posizione del corpo.

Una condizione più pericolosa è considerata quando la pielettasia è complicata da un processo infiammatorio. Allo stesso tempo, ci sono segni di infiammazione cronica: debolezza generale, affaticamento, febbre di basso grado, mal di testa.

Per esacerbazione, dolore doloroso nella parte bassa della schiena, disturbi disurici, febbre sono caratteristici. In alcuni casi, la malattia è accompagnata da ipertensione arteriosa o edema.

Nelle fasi avanzate della malattia si sviluppano sintomi di insufficienza renale: debolezza, disturbi del sonno, prurito, anemia, ipertensione, disturbi elettrolitici, poliuria alternata a oliguria, polineurite, uremia.

I sintomi e il trattamento della patologia dipendono dal grado di dilatazione del sistema calice-pelvico, dalla sua causa, dalla presenza di processi infiammatori e complicanze concomitanti. I moderni metodi diagnostici aiutano a stabilire una diagnosi accurata.

Metodi diagnostici

L'esame inizia con la raccolta dei reclami e dell'anamnesi: presenza di dolore lombare sordo, attacchi di colica renale in passato.

Quando la pelvi renale è ingrandita in modo significativo, la palpazione o la percussione possono determinare la formazione di grandi dimensioni. Ma la massima informazione è fornita dai metodi di ricerca strumentale..

L'esame ecografico (US) del ChLS, effettuato durante l'esame iniziale, può essere considerato il metodo più accessibile e allo stesso tempo molto informativo..

Mostra la dimensione del bacino e una serie di altri cambiamenti caratteristici dell'idronefrosi. Per chiarire la diagnosi, è possibile utilizzare l'ecografia con caricamento lasix..

Se i test di imaging mostrano che la PCS renale è dilatata, ciò indica che c'è un'ostruzione al flusso di urina. Con la pieloectasia, utilizzando vari metodi diagnostici, si rivelano pelvi dilatati nei reni e vari disturbi anatomici e funzionali del sistema urinario:

  • vengono eseguiti esami delle urine e del sangue per rilevare segni di infiammazione e funzionalità renale compromessa;
  • L'ecografia dei reni mostra che il PCS è aumentato, aiuta a stabilire il grado di idronefrosi, indica danni alla corteccia e al midollo;
  • l'urografia escretoria mostra la funzione escretoria del parenchima renale e l'evacuazione dell'urina attraverso il bacino e l'uretere;
  • Il pielogramma retrogrado e la cistouretrografia vocale consentono di identificare chiaramente un aumento della pelvi renale e le sue cause. Le immagini a raggi X mostrano l'ostruzione del segmento pielo-uretrale o dell'uretere, la presenza di reflusso vescico-ureterale;
  • la scansione del radioisotopo consente di valutare non solo le caratteristiche strutturali, ma anche funzionali del sistema urinario;
  • L'arteriografia renale è necessaria per determinare con precisione lo stadio del processo e identificare vasi aggiuntivi.

Sulla base dei risultati del test, è possibile determinare la presenza e la gravità del processo infiammatorio, se c'è una violazione delle funzioni renali.

Oltre agli indicatori generali e biochimici, con pielonefrite concomitante, può essere eseguita un'analisi batteriologica delle urine prelevate da diversi ureteri.

Un tale studio separato viene mostrato, ad esempio, quando il bacino destro è ingrandito e ci sono sintomi di infiammazione..

La dilatazione dei reni e la PCS possono essere causate da una serie di motivi. Pertanto, la diagnosi e il trattamento della pielettasia richiede un approccio individuale..

Come viene effettuato il trattamento

Il trattamento della pieloectasia dipende dalla causa, dallo stadio, dalle complicanze della patologia. Il bacino dilatato nei reni è una conseguenza di alcuni disturbi nella sfera urinaria. Quando possibile, la causa della dilatazione dovrebbe essere eliminata..

Esistono trattamenti terapeutici e chirurgici. Prima viene fornito aiuto, minore è il rischio di complicanze e maggiori sono le possibilità di mantenere la funzionalità del sistema urinario..

A seconda della situazione clinica, viene eseguito un trattamento etiotropico, patogenetico e sintomatico.

Per le anomalie congenite, la correzione chirurgica del difetto sarà più efficace. Molto spesso, l'area alterata viene asportata e si forma un'anastomosi che collega il bacino e l'uretere..

Nella medicina moderna, gli interventi laparoscopici sono comuni (pieloplastica retroperitoneoscopica e altri). La chirurgia mininvasiva consente il trattamento a qualsiasi età, compresi i neonati.

Nei casi più gravi, quando la chirurgia ricostruttiva è impossibile, il rene viene rimosso. La nefrectomia è indicata solo se la funzione dell'organo è persa.

In una situazione in cui la pelvi renale è ingrandita negli adulti, il trattamento è mirato alla causa principale della patologia:

  • in caso di urolitiasi in caso di sviluppo di colica renale, vengono prescritti antispastici, antidolorifici, il paziente viene posto in un bagno caldo. Nel periodo interictale, vengono prescritti farmaci per sciogliere le pietre, una dieta. Con pietre grandi, vengono schiacciate o rimosse chirurgicamente;
  • con una vescica neurogena, il medico prescrive una terapia fisica per i muscoli pelvici, un certo regime alimentare e routine quotidiana, fisioterapia e metodi psicoterapeutici;
  • i processi infiammatori del sistema urinario richiedono la nomina di cicli di antibiotici, disintossicazione, terapia antinfiammatoria, vitamine, antiossidanti, fisioterapia. Parallelamente alla terapia farmacologica sotto la supervisione di un medico, possono essere utilizzati metodi di trattamento alternativi, compresa la fitoterapia;
    rilevare una stenosi traumatica o un tumore in un paziente di solito richiede un intervento chirurgico.

Possibili complicazioni

Nella fase iniziale, la presenza di pelvi dilatato nei reni potrebbe non essere accompagnata da altri sintomi. Nessuna compromissione renale.

Ma se le coppe nei reni sono notevolmente dilatate, l'afflusso di sangue si deteriora e si sviluppa un'atrofia del parenchima..

Lo sviluppo di processi patologici dei reni è facilitato dal mantenimento di una maggiore pressione nel PCS. La pielectasia si trova spesso nelle malattie renali: nei pazienti con urolitiasi, pielonefrite.

A causa dell'elevata pressione intralocale, possono svilupparsi altre patologie: cistite, uretrite. Infine, la dilatazione del PCS può portare a insufficienza renale..

Misure preventive

La prevenzione è necessaria non solo prima dell'inizio dello sviluppo della patologia, ma anche dopo il rilevamento della dilatazione del CLS renale. La prevenzione secondaria ridurrà la progressione del processo e preverrà la disfunzione del parenchima.

In generale, le misure per prevenire la pielettasia sono ridotte a uno stile di vita sano, ma ci sono anche sfumature. È necessario occuparsi dello svuotamento tempestivo della vescica, aderire a un regime di consumo adeguato, osservare l'igiene, non raffreddare eccessivamente.

I casi di malattia sono meno comuni nelle persone senza cattive abitudini e mangiano correttamente. Si consiglia di aumentare l'immunità per prevenire il raffreddore. È molto importante effettuare un trattamento adeguato delle comorbidità.

Cos'è il rene?

Un esame ecografico dei reni viene spesso eseguito già al primo appuntamento con un urologo. Un ecografo consente di valutare i principali parametri degli organi:

  • il loro numero; se sono posizionati correttamente, le dimensioni dei reni, i contorni e la forma;
  • struttura del tessuto renale - parenchima (atrofia, infiammazione; neoplasie (cisti, tumori), sabbia e pietre nelle cavità del rene;
  • condizione dei vasi renali.

L'ecografia non richiede alcuna formazione speciale. Ma se i gas accumulati nell'intestino non consentono al medico di esaminare in dettaglio gli organi interni, al paziente vengono prescritti farmaci carminativi per diversi giorni e la procedura viene ripetuta..

quantità

Anche l'assenza congenita di un rene (agenesia unilaterale) o il suo sottosviluppo (aplasia) a volte diventa una "sorpresa diagnostica" all'esame ecografico. Se il rene è strutturalmente normale, ma così piccolo da non poter svolgere completamente le sue funzioni, nella conclusione indicheranno ipoplasia degli organi.

La duplicazione renale congenita può anche essere unilaterale o bilaterale. Le persone con un raddoppio completo spesso soffrono di pielonefrite e altre malattie del sistema urinario, parziale non sempre influisce sulla funzione dell'organo.

Posizione

Il rene destro si trova più in basso del sinistro. Grazie ai legamenti e ai muscoli, gli organi interni sono in grado di spostarsi leggermente durante la respirazione e i movimenti, altrimenti qualsiasi inclinazione o rotazione brusca potrebbe causare lesioni.

Ma lo spostamento fisiologico dei reni non dovrebbe superare i due o tre centimetri! Se l'organo si trova costantemente più in basso del necessario o si muove fortemente all'interno del corpo, il referto ecografico indica la sua posizione atipica - distopia o nefroptosi destra (lato sinistro) - prolasso del rene.

Dimensione e forma

Un rene normale ha la forma di un fagiolo con contorni chiari e uniformi. Nei bambini e negli adulti, la dimensione dei reni è determinata in diversi modi:

  • in un adulto, la lunghezza dell'organo è in media 100-120 mm; larghezza - 50-60 mm e spessore - 40-50 mm;
  • in un bambino fino a 80 cm di altezza, la lunghezza del rene sinistro è 48-62, quello destro è 45-59 mm e la larghezza è rispettivamente di 22-24 mm e 22-25 mm. Lo spessore dell'organo nei bambini piccoli non viene misurato, ma quando la crescita del bambino è superiore a 100 cm, lo spessore del parenchima è incluso nella diagnosi.

Se una o più cifre differiscono dalla norma di 10-11 mm, ciò non indica malattia o disturbo. Vedendo deviazioni più significative nell'interpretazione degli ultrasuoni, l'urologo prescriverà ulteriori esami.

Condizione di parenchima

Il parenchima è chiamato tessuto renale, grazie al quale i reni fungono da filtro fisiologico. Nel suo spessore ci sono le cosiddette unità strutturali e funzionali del rene: i nefroni.

Spessore

Lo spessore dello strato di parenchima negli adulti è di 18-25 mm, nei bambini da un metro di altezza - 9-18 mm (rene sinistro) e 10-17 mm (destro). L'assottigliamento o l'ispessimento dello strato indica una ridotta funzionalità del tessuto renale.

  1. Il parenchima diventa più spesso a causa di gonfiore o infiammazione, ad esempio nella pielo- o nella glomerulonefrite acuta. L'ispessimento del parenchima di un singolo rene può indicare la sua ipertrofia.
  2. Lo strato di tessuto renale diventa più sottile con la distrofia sullo sfondo di pielonefrite cronica, nefropatia diabetica.

Con l'età, il parenchima diventa più sottile nelle persone con reni sani. Se hai più di 60 anni e quando decifri i risultati, hai sentito la figura 11 mm dal medico, non preoccuparti. Questo indicatore è considerato la norma di età..

Cambiamenti strutturali

I termini "iperecogenicità" e "ipoecogenicità" si riferiscono al grado alto e basso di riflessione delle onde sonore dagli ostacoli: i tessuti del corpo. Dipende dalla densità delle sezioni nel percorso sonoro:

  • l'aria e il liquido non riflettono il suono, sono anecoici;
  • "Loose", con una bassa densità di tessuto sono ipoecogeni e vengono visualizzati sullo schermo nelle zone scure;
  • i tessuti densi e iperecogeni sono impermeabili alle onde sonore. Sul monitor del dispositivo vengono visualizzati con contorni chiari e punti.

Il tessuto renale normale è omogeneo. Il cambiamento nel suo "rendimento" mostra che il parenchima è influenzato da un processo doloroso che ha influenzato la sua densità.

"È davvero un tumore ?!"

L'esame è in grado di identificare varie formazioni tumorali, ma non tutte sono pericolose. I medici-uzisti sono attenti nelle loro conclusioni e nella conclusione descrivono solo ciò che mostra il dispositivo.

  1. Un tumore maligno è descritto come una formazione rotonda (ovale, di forma diversa), spesso con contorni indistinti e un'ecostruttura interna eterogenea.
  2. Le parole "formazione iperecogena, omogenea, simile nella struttura al tessuto perirenale" non sono motivo di allarme. Questo è probabilmente un lipoma, un tumore benigno del tessuto adiposo.
  3. Descrizione "omogeneo", "con contenuto anecoico omogeneo" significa una cisti renale.

Tuttavia, ricorda che l'ecografia non fornisce una risposta definitiva sui motivi dei cambiamenti! Per scoprire esattamente la causa della malattia, dopo aver decodificato i risultati dell'esame ecografico, l'urologo prescriverà ulteriori procedure diagnostiche, ad esempio una biopsia.

Cambiamenti nel bacino

La pelvi renale è la cavità concava dell'organo che raccoglie l'urina che si forma nelle coppe renali. Da lì scorre negli ureteri nella vescica. In termini medici, quest'area è definita come "il sistema della cavità renale, o sistema calice-pelvico (CHS)". Il bacino dei reni sani non è visibile agli ultrasuoni.

  1. L'espansione del bacino, o delle coppe, indica che il liquido si è accumulato in esse. A conclusione dell'esame ecografico, il medico li descrive con il termine "pielectasia". Ti permette di sospettare un restringimento (stenosi) dell'uretere o il suo blocco.
  2. La compattazione della mucosa pelvica indica pielonefrite.
  3. Piccole pietre (fino a 5 mm) sono descritte come "inclusioni iperecogene" o "echoten". La sabbia nelle coppe e nel bacino è indicata con il termine "microcalculosi renale".

Condizione del flusso sanguigno renale

Se necessario, oltre alla solita ecografia, il paziente viene sottoposto a scansione duplex dei reni - ecografia Doppler. Permette di diagnosticare la condizione dei vasi renali e vedere la velocità del flusso sanguigno. Non dovrebbe superare i 50-150 centimetri al secondo.

È utile per il profano sapere che ci sono più toni scuri su un normale Doppler che toni chiari. Le tonalità luminose mostrano un flusso sanguigno accelerato attraverso le arterie dei reni (> 200 cm / sec), e questo è un sintomo del loro restringimento: la stenosi. Colpisce la salute con la pressione alta (ipertensione renale).

ChLS dei reni: ciò che non è noto a tutte le persone, questo sistema svolge un ruolo importante nel processo di accumulo ed escrezione dell'urina. Le violazioni della sua funzionalità possono essere causate da vari motivi, alcuni sono facili da trattare, mentre altri possono portare a complicazioni irreparabili. In ogni caso, una consultazione con un urologo è estremamente necessaria in caso di problemi con la PC.

In questo articolo parleremo di cos'è un PM e perché è necessario, per quali motivi si espande e di cosa è irto, nonché come rilevare questa violazione utilizzando metodi diagnostici..

Violazioni della sindrome premestruale

Cos'è CHLS? Questo è il sistema calice-pelvico responsabile dell'accumulo e dell'escrezione di urina. Le coppe inferiore, centrale e superiore formano il bacino. La formazione dell'urina avviene nei reni, le coppe la attraversano da sole, dopo di che il fluido si muove e si accumula nel bacino e sotto l'influenza della muscolatura liscia del bacino si muove lungo l'uretra.

Come tutte le malattie, le patologie della PCS possono essere congenite o acquisite.

Congenita include:

  1. Idronefrosi: la patologia può anche avere un carattere acquisito, molto spesso colpisce il sistema da un lato, il danno bilaterale si nota in circa l'8-10% dei casi. Può essere lieve, moderato o grave. È caratterizzato da una progressiva espansione del sistema calice-pelvico, con ulteriore atrofia del parenchima renale, che si sviluppa a causa di una violazione del deflusso di urina. Le cause dell'idronefrosi sono associate all'ostruzione o alla compressione del sistema urinario o al riflusso di urina, causato da valvole vescicali incompetenti. Inoltre, i motivi si dividono in interni, esterni e funzionali. Le ragioni interne includono: tumori dell'uretere; coaguli di sangue; polipi fibroepiteliali; malattie fungine dell'uretra; urolitiasi; cistocele; diverticolo della vescica; ureterocele; contrattura del collo vescicale; vescica neurogena; reflusso vescico-ureterale; endometriosi. Le cause esterne possono essere ostacoli creati da: linfoma o sarcoma degli ureteri; Cisti ovariche; cancro cervicale; stenosi dell'uretra; diverticoli; prolasso dell'utero; linfocele; atresia dell'uretra; posizione anormale dell'arteria renale; ascesso ovarico; iperplasia e cancro alla prostata; gravidanza. Inoltre, il danno uretrale può essere associato a discinesia congenita e ostruzione delle vie urinarie, lesioni del midollo spinale, cistite e uretrite..
  2. Le stenosi si manifestano con il restringimento o la completa crescita eccessiva degli ureteri. Formato sullo sfondo di uno sviluppo alterato del lignaggio ureterale durante lo sviluppo intrauterino, a seguito del quale si verifica un'espansione del sistema mascellare e una violazione del deflusso di urina, e dopo questi - idronefrosi e danni al parenchima.
  3. Pielettasia - caratterizzata dall'espansione del bacino a causa del deflusso alterato dell'urina. Diagnosticare mediante ecografia durante la gravidanza o nel primo anno di vita di un bambino. La patologia intrauterina può verificarsi a causa delle malattie infiammatorie del sistema urinario sofferte da una donna incinta, anomalie nello sviluppo dell'apparato valvolare tra il bacino e gli ureteri, in presenza di pielettasia nella madre. L'allargamento minore non necessita di terapia e le forme gravi vengono sottoposte a trattamento chirurgico.
  4. Il raddoppio congenito del PCS è completo e incompleto. Il raddoppio incompleto è abbastanza comune e non è una malattia, poiché non presenta sintomi specifici. Tuttavia, a causa di questa caratteristica, il corpo umano è più sensibile ai processi infiammatori..
  5. Divisione del bacino renale: in alcuni casi, durante lo sviluppo intrauterino, il bacino si divide e si raddoppia. Non esiste una sintomatologia clinica caratteristica, tuttavia questa caratteristica può essere complicata da frequenti processi infiammatori, riflusso di urina e idronefrosi, in cui, come sappiamo, il rene è ingrandito.

Le ragioni acquisite sorgono nel corso dell'attività vitale del corpo sotto l'influenza di vari fattori.

  1. Infiammazione: i processi infiammatori che interessano le mucose del PCS si verificano a causa dell'ingresso di microrganismi dannosi nella cavità, sullo sfondo di un'immunità ridotta o di una ridotta urodinamica. L'agente patogeno può muoversi ascendendo attraverso gli ureteri, linfogeno o con flusso sanguigno. Sotto l'influenza dei microbi, si sviluppa la pielonefrite, che richiede una terapia antibiotica. Se il trattamento non è stato fornito in tempo, il processo acuto si sviluppa in un'infiammazione cronica, caratterizzata da esacerbazioni periodiche. Le ricadute influenzano le condizioni del bacino, lasciando aree cicatriziali, che provocano la deformazione del chls di entrambi i reni, se l'infiammazione è bilaterale.
  2. Processi tumorali: il rene destro è più spesso colpito, le formazioni possono essere il risultato di un'esposizione prolungata a esotossine o frequenti malattie infiammatorie del sistema genito-urinario. Con una rapida crescita, si osserva espansione e deformazione dei bambini, nonché nausea e vomito, mancanza di appetito, debolezza e una forte diminuzione del peso. I problemi vengono rilevati dalla palpazione, si avverte una formazione volumetrica.

Nota! Una leggera espansione del sistema calice-pelvico non ha manifestazioni. I sintomi compaiono come conseguenza di significativi cambiamenti patologici in quest'area..

Ecografia renale

Per diagnosticare i cambiamenti nella struttura del PCS, il medico può prescrivere un esame ecografico dei reni. Questo studio è molto informativo, inoltre, il suo prezzo è conveniente, la procedura è indolore e viene eseguita rapidamente.

Nel processo di ricerca, viene valutato quanto segue:

  • il numero di reni, la loro posizione e forma;
  • la dimensione di entrambi i reni;
  • lo stato della struttura del parenchima;
  • determinare neoplasie benigne o maligne;
  • studiare la presenza di calcoli;
  • la presenza di segni di infiammazione;
  • flusso sanguigno renale.

Normalmente, ci sono due reni, ma ci sono anomalie in cui è presente un solo rene (agenesia) o un organo rimane dopo l'intervento chirurgico. È anche possibile trovare un terzo rene, di solito si trova sotto i principali, ma ha una struttura simile.

Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile determinare la posizione atipica dell'organo e la sua omissione. Normalmente, il rene sinistro dovrebbe essere visualizzato a livello delle 11 vertebre toraciche e 1 lombare, e quello destro a livello delle 2 vertebre lombari e 12 toraciche.

La norma fisiologica della taglia negli adulti è simile a questa:

  • lunghezza del rene - da 100 a 120 mm;
  • larghezza - fino a 50-60 mm;
  • spessore - 40-50 mm.

Gli indicatori dello spessore dello strato parenchimale sono di circa 18-25 mm, nella vecchiaia gli indicatori possono diminuire a 11 mm. Quando viene eseguita un'ecografia dei reni, la decodifica dei chls è abbastanza semplice.

Normalmente il sistema non viene visualizzato, la forma del PCS può cambiare a causa della presenza di pietre o formazione. Per gli adulti, la dimensione del bacino consentita non deve essere superiore a 10 mm, ad eccezione delle donne in gravidanza: durante questo periodo, il bacino può aumentare fino a 18-26 mm.

Nei bambini, la dimensione del bacino dipende dall'età, quindi dal periodo neonatale a 3 anni, gli indicatori normali sono 6-7 mm e in quelli più grandi - fino a 8 mm.

Pertanto, si può notare che il PCS si espande solo in condizioni patologiche: infiammazione, neoplasie, anomalie strutturali, idronefrosi, ecc. In questi casi, è necessario prescrivere un trattamento completo..

Le istruzioni per la procedura sono abbastanza semplici e non richiedono preparazione. Per fare ciò, è sufficiente liberare semplicemente l'area esaminata del corpo dai vestiti. La durata degli ultrasuoni non supera i 15 minuti.

Dalla foto e dal video in questo articolo, abbiamo ricevuto informazioni sul sistema di coppa pelvica, vale a dire, abbiamo appreso per quali motivi si verifica la sua espansione e come identificarlo.

Domande frequenti al medico

Rara anomalia

Buonasera. Dopo aver eseguito gli studi prescritti, l'urologo ha scoperto un ingrandimento del PCS e ha anche diagnosticato un raddoppio del rene. Dimmi, è possibile da adulto??

Ciao. Sì, il raddoppio degli organi può verificarsi anche in età adulta; nelle donne, ciò si verifica spesso durante la gravidanza. Innanzitutto, il sistema calice-pelvico è diviso in due parti, quindi il rene è diviso in due parti.

Ogni lobo ha il proprio sistema circolatorio e uretere. A volte capita che un uretere si apra nel lume dell'intestino e non nella vescica. Questa condizione non interrompe la funzionalità dell'organo, ma può diventare un fattore decisivo per l'insorgenza di pielonefrite e ICD..

L'esame ecografico dei reni nella maggior parte dei casi è un metodo diagnostico completo e sufficientemente informativo per determinare la malattia e prescrivere un trattamento adeguato, nonché per escludere patologie durante gli esami di screening.

Cosa mostra l'ecografia dei reni??

Con un esame ecografico dei reni, la macchina ad ultrasuoni consente di determinare i seguenti parametri di base:

  • il numero, la posizione, i contorni e la forma dei reni,
  • dimensione dell'organo,
  • lo stato della struttura del parenchima renale,
  • la presenza di neoplasie benigne o maligne,
  • la presenza di calcoli nelle cavità del rene,
  • segni di infiammazione,
  • flusso sanguigno renale.

quantità

Normalmente, i reni sono un organo accoppiato, ma si verificano anomalie.

Forse assenza congenita del rene - aplasia unilaterale (agenesia) o perdita di accoppiamento a seguito di rimozione chirurgica. Si verifica una duplicazione congenita del rene, spesso unilaterale.

Aplasia del rene sinistro

Doppio rene senza segni di ostruzione

Posizione

Normalmente, i reni si trovano a livelli diversi l'uno rispetto all'altro: il rene destro (D) è a livello delle 12 vertebre toraciche e 2 lombari, il rene sinistro (L) - a livello delle 11 vertebre toraciche e 1 lombare.

L'ecografia può rivelare il prolasso del rene (nefroptosi) o la localizzazione atipica dell'organo (distopia), fino alla localizzazione nella piccola pelvi.

Normalmente, il rene ha una forma a forma di fagiolo e un contorno esterno liscio con una chiara visualizzazione della capsula fibrosa sotto forma di una linea iperecogena.

Dimensioni

La norma fisiologica in un adulto corrisponde alla dimensione dei reni:

  • lunghezza - 100-120 mm,
  • larghezza - 50-60 mm,
  • spessore - 40-50 mm.

Lo spessore dello strato di parenchima è un altro parametro molto importante, normalmente è 18-25 mm. Questo indicatore dipende dall'età del paziente: negli anziani può diminuire fino a 11 mm a seguito di alterazioni sclerotiche. Il parenchima è una parte funzionale del rene; contiene unità strutturali e funzionali - nefroni. Un aumento dell'indicatore può essere un segno di edema o infiammazione del rene, una diminuzione indica la distrofia degli organi.

Nei bambini, la dimensione dei reni dipende dall'età e dall'altezza del bambino. Con una crescita fino a 80 cm, vengono misurati solo due parametri: la lunghezza e la larghezza dell'organo. Nei bambini di 100 cm e oltre, viene misurato anche lo spessore del parenchima.

Normalmente, il confine delle piramidi renali nello strato parenchimale dovrebbe essere chiaramente identificato: l'ecogenicità delle piramidi è inferiore a quella del parenchima. Con l'idronefrosi, non c'è differenza tra loro..

Un aumento delle dimensioni del rene è caratteristico della pielo o della glomerulonefrite acuta, così come se il rene ha perso il suo accoppiamento e sta vivendo un aumento dello stress funzionale..

Ecogenicità del parenchima

Questo indicatore determina lo stato del parenchima renale, la sua struttura. Normalmente è omogeneo.

L'ecogenicità è il grado in cui un'onda sonora viene riflessa dai tessuti: più denso è il tessuto, più intenso è il riflesso e più chiara è l'immagine sul monitor. I tessuti a bassa densità hanno una debole ecogenicità e sono visualizzati da aree scure. I fluidi e l'aria sono anecoici.

Ad esempio, una cisti della cavità contenente fluido è descritta da uno specialista come una formazione anecoica. L'iperecogenicità è caratteristica dei processi sclerotici nel rene (glomerulonefrite, nefropatia diabetica, tumori, amiloidosi).

Condizione del sistema della cavità renale

Il sistema della cavità renale o il sistema della coppa pelvica (CHS) svolge la funzione di raccolta dell'urina. Le seguenti modifiche possono essere diagnosticate all'ecografia:

  • sigilli infiammatori della mucosa pelvica (pielonefrite),
  • espansione del PCS: pielectasia - espansione del bacino, calicectasia - espansione dei calici (idronefrosi, ostruzione degli ureteri con una pietra o un tumore),
  • presenza di calcoli (pietre, sabbia).

Immagine ecografica dell'espansione dei sistemi di cavità di entrambi i reni nel feto

Normalmente, la CP è anecoica e non viene visualizzata. Le pietre di 4-5 mm o più nel referto ecografico sono descritte come echoten, inclusione iperecogena, formazione ecogena. La presenza di sabbia viene definita microcalculosi renale..

Condizione del flusso sanguigno renale

Per visualizzare i vasi sanguigni renali, viene utilizzata la scansione duplex (o Doppler), in cui uno scanner a ultrasuoni fornisce informazioni sotto forma di un'immagine a colori o un grafico spettrale. La tecnica è non invasiva e indolore.

Lo studio consente di determinare lo stato della parete vascolare, la presenza di ostruzioni intravascolari e stenosi, per determinare la velocità del flusso sanguigno. Normalmente la velocità può variare da 50 a 150 cm / sec..

I toni scuri sono considerati normali nella combinazione di colori. Un colore brillante registra un flusso sanguigno accelerato e indica la presenza di stenosi, il cui sintomo principale è un aumento del flusso sanguigno nell'arteria renale superiore a 200 cm / sec..

Viene determinato l'indice di resistenza al flusso sanguigno o indice di resistenza, che dipende direttamente dall'età del paziente: più è vecchio, maggiore è la velocità del flusso sanguigno e maggiore è l'indice. L'indice di resistenza normale per l'arteria renale è 0,7, per le arterie interlobari - 0,34-0,74.

Chi decrittografa i risultati?

Un esame ecografico dei reni dovrebbe essere decifrato da un urologo. La conclusione verbale è solitamente accompagnata da una foto di un'ecografia o di un sonogramma, dove le frecce segnano il luogo dei cambiamenti patologici identificati.

Se vengono rilevati tumori o alterazioni vascolari, è bene allegare un video ecografico.

Quali malattie rileva l'ecografia dei reni??

La diagnostica ecografica è la più istruttiva sulle seguenti malattie e sindromi renali:

  • nefroptosi,
  • restringimento degli ureteri,
  • tumori, cisti, ascessi,
  • formazione di pietre,
  • processi infiammatori (pielonefrite, glomerulonefrite),
  • idronefrosi,
  • distrofia renale,
  • amiloidosi,
  • danno ai vasi renali.

Se la conclusione dell'ecografia dei reni dice "pneumatosi intestinale grave", significa che l'esame non è informativo per flatulenza e in questo caso l'ecografia dovrà essere ripetuta dopo la preparazione (uso di farmaci carminativi).