Cause di batteri nelle urine durante la gravidanza: effetti sul feto e trattamento

Uno degli elementi essenziali di un esame completo del corpo è l'analisi delle urine. È con l'aiuto di questo studio che è possibile identificare la presenza di un'ampia varietà di patologie dei genitali, degli organi del sistema urinario e della piccola pelvi, varie infiammazioni e neoplasie, nonché la presenza di infezioni e batteri..

Questo tipo di analisi è molto informativo e universale, poiché non ci sono controindicazioni..

Cos'è la batteriuria?

La batteriuria è un termine medico generalmente accettato che denota la presenza nelle urine di microrganismi di vario tipo. Nella salute assoluta di una persona, in assenza di deviazioni dalla norma, l'urina deve essere assolutamente sterile. Se, durante l'analisi, sono stati trovati batteri nelle urine, ciò indica violazioni nel lavoro degli organi genito-urinari.

L'indicatore utilizzato in questa analisi è chiamato titolo dei corpi microbici. L'indicatore normale per un adulto è 100.000 CFU / ml di urina (CFU - unità coloranti). Se questo indicatore è più alto, allora ci sono microrganismi nelle urine causati dal processo infettivo infiammatorio degli organi urinari..

Cause di batteri durante la gravidanza

Il sistema immunitario della donna si indebolisce in modo significativo durante la gravidanza. Questo perché il corpo spende una grande quantità di energia, vitamine e minerali per la formazione del feto. Pertanto, il corpo diventa vulnerabile e si presta facilmente a danni a microrganismi e infezioni, che non rappresentano alcuna minaccia per una persona sana, poiché il sistema immunitario li sopprime completamente..

Le ragioni principali per lo sviluppo della batteriuria durante la gravidanza sono malattie croniche asintomatiche, la cui ricaduta si verifica con un forte calo del sistema immunitario:

  1. Cistite. Il disturbo della vescica più comune diagnosticato più spesso nelle donne. È la cistite non infettiva che si manifesta con un sistema immunitario significativamente indebolito, ipotermia del corpo (soprattutto l'area genitale), con grave affaticamento, disbiosi e frequente stitichezza. Il feto formato nella pancia di una ragazza incinta crea un'enorme pressione sulla vescica, che ne fa spremere, a seguito della quale le pareti si espandono e i capillari scoppiano. Questo fenomeno porta all'infiammazione con formazione di pus, che diffonde i batteri nelle urine. C'è anche la cistite infettiva, che di solito è trasmessa sessualmente;
  2. Uretrite. L'uretrite batterica attacca molto spesso le donne incinte con un'immunità debole. Infezione intestinale, stafilococco, streptococco, enterococco e altre infezioni penetrano nelle urine. Durante la minzione, queste infezioni causano una grave infiammazione delle vie urinarie. Questi microrganismi sono sempre presenti sulle mucose degli organi genitali e, con una diminuzione dell'immunità, provocano una ricaduta della malattia.
  3. Pielonefrite. Infiammazione del tessuto renale causata da una varietà di batteri, inclusi stafilococchi, enterococchi, candida e Pseudomonas aeruginosa. Una grave infiammazione provoca un ascesso purulento all'interno dei reni. Il pus secreto entra nelle urine e viene espulso durante la minzione. Durante la gravidanza può verificarsi infiammazione dei reni a causa dell'espansione dell'utero, che schiaccia gli organi interni vicini.

Tipi di batteriuria

Come già accennato, la presenza di batteri nelle urine durante la gravidanza può essere causata da varie malattie degli organi genito-urinari. Queste malattie hanno segni e sintomi speciali. A seconda del grado di manifestazione di tali sintomi, vengono classificati due tipi principali di batteriuria: vera e latente (asintomatica).

Vero

La vera batteriuria viene diagnosticata in presenza di gravi processi infiammatori negli organi genito-urinari. Tutte queste infiammazioni sono accompagnate da secrezioni purulente contenenti una certa quantità di batteri. L'infezione che ha scatenato l'infiammazione, insieme alle masse purulente, entra nelle urine attraverso i reni o la vescica.

Nei casi in cui questi batteri hanno scelto l'urina per se stessi come mezzo nutritivo, iniziano a moltiplicarsi attivamente, colpendo i canali urinari durante la minzione. I casi più gravi sono caratterizzati dalla presenza di oltre 100.000 CFU / ml di urina, che rappresenta un grave pericolo per la salute umana.

Asintomatico

In base al nome, si può notare che questo tipo di batteriuria procede assolutamente senza sintomi. Il paziente non avverte alcun dolore nella zona pelvica e nei reni, non avverte disagio durante la minzione. La forma asintomatica (latente) di batteriuria può essere rilevata solo durante una visita medica di routine.

Con questa malattia, non ci sono violazioni nel lavoro degli organi genito-urinari, il processo di minzione non causa alcuna preoccupazione. Tuttavia, se la batteriuria viene rilevata fuori tempo, c'è un alto rischio di infezione dell'intero organismo. Le donne incinte, in particolare i loro bambini nel grembo materno, che soffrono di grave intossicazione, sono particolarmente a rischio. Inoltre, una ragazza può essere portatrice di questa infezione, entrando in una relazione intima, soprattutto quando il tifo è la causa principale della malattia..

Metodi di raccolta delle urine

Inutile dire che le donne incinte devono essere costantemente sottoposte a visita medica. Al fine di eliminare il rischio di sviluppare malattie genito-urinarie o impedire il loro passaggio a forme più gravi, è necessario eseguire un test delle urine ogni settimana, soprattutto dopo la 18a settimana di gravidanza. È durante questo periodo che tutte le possibili malattie hanno un effetto maggiore sul feto in via di sviluppo..

Esistono due modi principali per raccogliere l'urina: mediante movimento intestinale e cateterismo. Il primo metodo è molto semplice, è sufficiente acquistare un contenitore sterile per la raccolta dell'urina in farmacia e urinarvi dentro, riempiendolo di un terzo. Il secondo metodo - il cateterismo, prevede l'introduzione di un tubo sottile nella vescica attraverso gli ureteri, che rimuove la quantità richiesta di urina direttamente dal luogo del suo accumulo.

Questo metodo è più informativo, poiché l'urina per l'analisi si presenta in forma pura, senza toccare le pareti delle vie urinarie, il che consente di ottenere risultati più accurati durante l'analisi. Un enorme svantaggio di tale studio è l'alto rischio di danni e infezione delle pareti degli ureteri, che possono portare all'infiammazione del canale urinario, provocare l'uretrite.

Metodi di analisi

Innanzitutto, una donna supera un test delle urine generale secondo Nechiporenko e un'analisi biochimica. Con l'aiuto di questi studi è possibile determinare la qualità delle feci, il loro colore, la quantità di proteine, glucosio, leucociti ed eritrociti in esse contenute, la presenza di un processo infiammatorio, possibili infezioni e batteri.

Nei casi in cui sono state riscontrate anomalie nell'analisi generale delle urine, il numero di microrganismi supera il valore consentito e il medico sospetta la batteriuria, vengono prescritti numerosi studi aggiuntivi. Questi includono:

  1. Verifica il grado di batteri nelle urine. Questo metodo consiste nel determinare il numero di microbi e batteri per 1 ml di urina.
  2. Analisi di Gould. Questo è un metodo semplificato di urinocoltura, che fornisce informazioni sui batteri stessi, calcola il loro tipo, il metodo di colonizzazione. Questo metodo consente di capire quali organi urinari hanno sofferto, in quali condizioni si trovano..
  3. Ricerca sui sedimenti. Con l'esame microscopico, il grado di batteri può essere calcolato solo nei casi in cui il loro numero supera più di 10 milioni per 1 ml. Per diagnosticare le prime fasi della batteriuria, viene esaminato il sedimento urinario. Una piccola quantità di secrezioni viene posta in una provetta e, mediante centrifugazione, ruotata per 5 minuti. Tutto ciò che è precipitato e si è depositato sul fondo della provetta si presta alla ricerca.
  4. Test del nitrato di Griss. Inizialmente, questo studio è stato utilizzato per calcolare il grado di inquinamento dell'acqua. Ora, con l'aiuto di reagenti speciali, gli scienziati determinano il numero di batteri nelle urine che possono convertire le sostanze nitrate in nitriti: acido nitroso (tossina). Un gran numero di loro nelle urine, provoca intossicazione del corpo.
  5. Test TTX. Questo studio viene condotto utilizzando una sostanza: trifeniltetrazolio cloruro. Quando questa sostanza viene immersa nell'urina, è possibile vedere un processo accelerato di cambiamenti nella composizione chimica dei sali da parte dei batteri, che, per reazione, acquisiscono una tinta rosso-blu da un incolore.

Principi di trattamento durante la gravidanza

Il trattamento di una malattia durante la gravidanza dipende direttamente dal tipo di batteri nelle urine, sebbene il principio rimanga lo stesso. Come la maggior parte delle malattie virali e infettive, la terapia per la batteriuria nelle donne in gravidanza consiste nei seguenti punti:

  1. Cibo dietetico (esclusione dalla dieta di cibi salati, piccanti, piccanti, grassi e fritti, bevande gassate), che aiuterà a normalizzare l'equilibrio acido-base delle urine, creando un ambiente inaccettabile per l'ulteriore sviluppo dei batteri.
  2. Farmaci di supporto per i reni e gli organi urinari, che ripristineranno le loro normali capacità funzionali (Canephron, Rovatinex, Fitolysin).
  3. Antibiotici e farmaci antibatterici che prevengono l'ulteriore moltiplicazione e colonizzazione dei batteri. Tali fondi vengono selezionati individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del corpo, dei tempi della gravidanza, della sensibilità a determinate sostanze. Questi antibiotici includono: amoxicillina, cefalexina, cefalosporina, Ificipor.

Effetto sul feto della batteriuria durante la gravidanza

Molto spesso, la batteriuria che si sviluppa durante la gravidanza è un sintomo di vaginosi batterica, diagnosticata molti anni prima della gravidanza stessa, ma a causa di cambiamenti nel sistema immunitario, si è verificata una ricaduta della malattia. Come dimostra la pratica, circa il 20% di tutte le donne incinte affrontano esattamente questo problema..

In assenza di un trattamento tempestivo di qualità, le donne possono sviluppare cistite, pielonefrite e altre patologie degli organi genito-urinari. Una maggiore quantità di batteri nelle urine provoca intossicazione generale del corpo, che porta a un ritardo nello sviluppo fetale e in alcuni casi provoca parto prematuro o aborto spontaneo.

Prevenzione della patologia

Per evitare lo sviluppo di batteriuria durante la gravidanza, è necessario sottoporsi a un esame di routine da parte del medico curante e condurre un esame completo per tutta la gravidanza. Se una ragazza è stata precedentemente diagnosticata con qualsiasi tipo di patologia infiammatoria e infettiva degli organi genito-urinari, è necessario prestare particolare attenzione e adottare una serie di misure preventive, che includono:

  1. Mantenere l'igiene intima con prodotti speciali (gel detergente, crema, salviette). A volte i medici prescrivono farmaci speciali che stimolano il sistema immunitario e migliorano le proprietà fisico-chimiche dell'urina al fine di evitare lo sviluppo attivo di batteri e infezioni al suo interno..
  2. Piena osservanza di tutte le prescrizioni del medico curante, assunzione di vitamine e complessi multivitaminici che stimolano il sistema immunitario.
  3. Condurre uno stile di vita sano.
  4. Mancanza di uno sforzo fisico intenso, sono consentiti solo esercizi di sviluppo generale.
  5. Una corretta alimentazione e assunzione di liquidi.

La prognosi della malattia in una donna incinta

L'identificazione tempestiva è un fattore importante nella prognosi dei batteri. Se nelle fasi iniziali è stato riscontrato un eccesso della norma dei microrganismi nelle urine, la prognosi è considerata favorevole. Il medico prescrive un trattamento efficace senza l'uso di farmaci radicali. Ciò riduce al minimo la minaccia per lo sviluppo del nascituro..

Se è stata diagnosticata un'esacerbazione negli ultimi mesi di gravidanza, durante il trattamento possono insorgere gravi complicazioni, come una sospensione nello sviluppo di un bambino, un aborto spontaneo. In completa assenza di trattamento, la malattia diventa pericolosa per la madre, possono verificarsi gravi patologie degli organi interni (cisti, tumore, oncologia, insufficienza renale).

Batteri nelle urine delle donne in gravidanza

La gravidanza è un periodo piacevole, tanto atteso e allo stesso tempo spesso inquietante nella vita di quasi tutte le donne. La preoccupazione per il nascituro occupa la maggior parte dei suoi pensieri. Solo visite regolari alla clinica prenatale e l'esecuzione dei test necessari possono convincerti che non ci sono motivi di preoccupazione.

Grazie allo screening è possibile rilevare molte patologie che possono essere facilmente curate nelle prime fasi senza danneggiare il feto e prevenire lo sviluppo di complicanze. Per diagnosticare le condizioni di una donna, vengono utilizzate analisi semplici e convenienti di due fluidi corporei: sangue e urina.

Se il primo è accompagnato da alcune sensazioni dolorose (puntura di un dito o di una vena), il secondo è assolutamente indolore e consente di rilevare patologie del sistema urinario. I batteri nelle urine durante la gravidanza sono una delle situazioni più comuni che possono procedere in modi diversi, ma essere ugualmente pericolosi indipendentemente dalle manifestazioni cliniche..

Caratteristiche e tipi di batteriuria

Il sistema urinario di una persona sana non contiene microflora, cioè è sterile. L'unica eccezione è l'uretra distale (uretra), che può contenere batteri dalla pelle del perineo o dalle mucose degli organi genitali. Questo è più tipico per le donne a causa delle loro caratteristiche anatomiche: un'uretra corta e ampia, vicino ai genitali e all'ano.

Molto spesso durante la gravidanza, la batteriuria o la presenza di batteri nelle urine è dovuta a cambiamenti nel funzionamento di alcuni organi. In questo caso, l'infezione da microrganismi patogeni non è sempre un prerequisito. Nella maggior parte dei casi, c'è un aumento della flora condizionatamente patogena (presente in una certa quantità in condizioni normali) a causa, ad esempio, del ristagno di urina, ecc..

La batteriuria può manifestarsi in due forme: vera, in cui le manifestazioni cliniche spingono il medico a ricercare la causa della malattia, e falsa, o asintomatica, che non presenta alcun segno. La vera batteriuria è confermata quando 105 o più microrganismi (non importa patogeni o opportunistici) vengono rilevati in 1 ml di urina quando l'analisi viene eseguita due volte entro 24 ore.

Durante la gravidanza, la batteriuria asintomatica è una condizione abbastanza comune e può essere determinata solo conducendo uno studio di laboratorio sulle urine. Un'analisi generale può confermare la presenza di batteri nelle urine di una donna incinta, nonché il contenuto proteico e un aumento del numero di leucociti, che, di regola, è combinato con batteriuria. Per differenziare i patogeni e determinare la loro sensibilità agli antibiotici, è necessario eseguire un test batteriologico delle urine, o coltura batteriologica.

Cause di batteriuria nelle donne in gravidanza

Ci sono molti fattori che provocano la comparsa di vari microrganismi nelle urine delle donne che trasportano un bambino, motivo per cui i medici raccomandano vivamente la diagnostica di screening. Le cause più comuni di batteriuria nelle donne in gravidanza sono:

  • crescita attiva dell'utero, che porta alla compressione dei reni e degli ureteri e interrompe il loro normale funzionamento;
  • spostamento dell'intestino crasso e deterioramento della peristalsi, con conseguente stitichezza;
  • una diminuzione del tono degli ureteri, che si verifica a causa della sintesi intensiva del progesterone, che porta al blocco del deflusso delle urine;
  • deterioramento dell'attività del sistema immunitario, a causa del quale non è in grado di prevenire il processo infiammatorio nella vescica o negli ureteri;
  • una diminuzione del tono della vescica, che provoca un aumento della quantità di urina residua, in cui i microbi si moltiplicano e quindi risalgono gli ureteri;
  • cambiamenti nella composizione dell'urina, garantendo la crescita dei batteri che sono entrati (aumentano i livelli di pH e di estrogeni);
  • espansione della pelvi renale e degli ureteri superiori.

Inoltre, un aspetto importante dell'insorgenza di batteriuria è la presenza di eventuali malattie infettive. Ad esempio, mal di gola, bronchite o polmonite possono diffondersi al sistema urinario, spesso portando a nefrite, pielonefrite o glomerulonefrite..

Separatamente, si dovrebbe menzionare la corretta cura del corpo e indossare biancheria intima di alta qualità realizzata con tessuti naturali. Se la tecnica di lavaggio viene violata, i microrganismi dei genitali o dell'ano possono entrare nell'uretra e causare infiammazione.

La biancheria intima sintetica, oltre che molto aderente (ad esempio, perizoma), spesso fa accumulare batteri sulla superficie della pelle e li immette nell'uretra. La biancheria intima troppo stretta porta al ristagno della circolazione sanguigna, del flusso linfatico e delle urine e, quindi, provoca lo sviluppo di infezioni batteriche.

Vie di ingresso dei microrganismi

Gli agenti patogeni possono entrare nel sistema urinario in diversi modi, che è direttamente correlato alla fonte dell'infezione.

  • Ascendente. Questo percorso prevede l'introduzione di batteri patogeni attraverso l'uretra. Ciò è in gran parte dovuto alle caratteristiche strutturali degli organi urinari femminili..
  • Discendente. Quando i reni e gli ureteri vengono infettati, il più delle volte a causa di malattie infettive delle vie respiratorie, i patogeni si diffondono alla vescica e all'uretra.
  • Linfogeno. L'infezione avviene attraverso le vie linfatiche, che diffondono l'infezione da altri organi interessati dal processo infiammatorio.
  • Ematogeno. I batteri si diffondono insieme al flusso sanguigno trasportandoli da focolai di infezione che si sono sviluppati in altri organi.

Nella scelta di un approccio terapeutico, il medico tiene sempre conto delle peculiarità dell'insorgenza di batteriuria e prescrive un trattamento complesso, finalizzato anche alla causa principale di questa patologia.

Perché la batteriuria è pericolosa?

Durante la gravidanza, la presenza di microrganismi patogeni nelle urine è considerata un sintomo pericoloso che rappresenta una minaccia per la salute di due organismi contemporaneamente: la madre e il bambino. Dato che i reni e gli ureteri si trovano nelle immediate vicinanze dell'utero, il che significa che gli agenti patogeni possono diffondersi ad esso, quindi alle membrane e al bambino stesso.

Questo, a sua volta, porterà a un'infezione intrauterina e aumenterà significativamente i rischi di aborto spontaneo (aborto spontaneo) o di parto prematuro, la nascita di un bambino di peso inferiore a 2500 kg, che ridurrà la sua capacità di adattamento, danni alle membrane, portando a conseguenze negative durante la gravidanza.

Importante! L'analisi generale delle urine è la manipolazione più frequente durante la gravidanza, necessaria per il rilevamento tempestivo dei processi infiammatori nel sistema urinario. Grazie a lui, è possibile stabilire rapidamente la causa della batteriuria e prescrivere una terapia appropriata..

Caratteristiche della diagnosi

Un test delle urine generale o OAM è il metodo diagnostico più comunemente prescritto durante la gravidanza. Ciò è direttamente correlato alla sua capacità di indicare anomalie nell'attività del sistema urinario, che è più vulnerabile durante il periodo di gravidanza..

Lo studio permette di valutare molte caratteristiche individuali dell'urina, che indicano la presenza di batteri, e quindi il processo infiammatorio. La prima cosa che viene valutata con OAM è il colore del fluido secreto. Normalmente ha un colore giallo di varie sfumature. A volte ci sono cambiamenti associati all'uso di prodotti coloranti o farmaci.

Se il paziente nega il fatto della loro ammissione, forse le ragioni del cambiamento nel colore delle urine sono patologiche e devi cercarle. Normalmente, l'urina è trasparente e tutte le altre opzioni sono considerate anomalie. Se l'urina è torbida, ciò indica la presenza di sali, muco, inclusioni di grasso, eritrociti, leucociti e batteri in essa.

Tali cambiamenti significano che c'è uno sviluppo di malattie infettive degli organi del sistema urinario, che sono di natura primaria o secondaria (ad esempio, con urolitiasi). I primi due indicatori vengono valutati ad occhio nudo, quindi il tecnico di laboratorio procede allo studio del campione utilizzando un microscopio.

A volte questi parametri sono sufficienti per sospettare la presenza di disturbi funzionali o strutturali e il medico ha ordinato un ulteriore esame. La norma del coefficiente di gravità specifica non deve andare oltre 1010-1025 g / l. Gli indicatori aumentati sono chiamati iperstenuria e sono una conseguenza della comparsa nelle urine di glucosio, composti proteici o della formazione di una piccola quantità di liquido secreto.

Una diminuzione del peso specifico è chiamata ipostenuria e durante la gravidanza è causata da cambiamenti ormonali, patologie renali e una grande quantità di urina. La presenza di microrganismi nelle urine è la prima conferma dello sviluppo di una malattia infettiva. Nell'analisi, il grado di concentrazione è contrassegnato da più (+) e più ce ne sono, maggiore è il contenuto di batteri.

Se sul modulo sono indicati uno o due vantaggi, il paziente dovrà ripetere l'analisi, poiché questo grado è insignificante e potrebbe essere il risultato di una preparazione di scarsa qualità per il campionamento. Se viene rilevato un alto grado di batteriuria, nel documento vengono inseriti tre o più vantaggi. Questa condizione è pericolosa per la futura mamma e il feto e richiede un ulteriore esame immediato..

La comparsa di proteine ​​nelle urine (proteinuria), anche in piccole quantità, indica la patologia del sistema urinario, poiché non dovrebbe essere normale. Durante la gravidanza, il carico sui reni aumenta e la presenza di proteine ​​indica la loro incapacità di affrontarlo. Questa condizione è chiamata nefropatia e la donna ha bisogno di un esame e una terapia urgenti..

Se nelle urine sono state trovate sia proteine ​​che batteri, allora, con ogni probabilità, si sta sviluppando un processo infiammatorio di natura infettiva. Tali manifestazioni non devono essere ignorate, poiché ciò può portare a insufficienza renale e persino alla morte del feto. Visivamente, questa condizione è accompagnata da edema e i pazienti lamentano un aumento della pressione sanguigna.

Il numero di globuli bianchi nelle urine di una donna incinta non deve superare le 3 unità per campo visivo. Altrimenti, cioè con un aumento del loro numero, c'è un'alta probabilità della presenza di un processo infiammatorio, come cistite, pielonefrite, ecc..

I globuli rossi nell'analisi delle urine di una donna incinta sana non devono superare 1-2 unità nel campo visivo. Un aumento del loro numero indica vari processi patologici che aiuteranno a scoprire ulteriori tecniche diagnostiche..

Cosa fare?

La cosa più importante per una donna incinta è rimanere calma e coerente nelle sue azioni. "Scarsa analisi delle urine" non è una frase, ma solo un segnale di disfunzione degli organi urinari. In primo luogo, è imperativo riprendere l'urina per essere sicuri al cento per cento della presenza di deviazioni e, in secondo luogo, per soddisfare tutte le ulteriori prescrizioni del medico.

Una diagnostica completa garantirà l'identificazione di un focus patologico nel più breve tempo possibile e un approccio terapeutico adeguato ti consentirà di sbarazzarti rapidamente della malattia ed eliminare i rischi per il nascituro.

Batteriuria durante la gravidanza: diagnosi e trattamento

Quasi tutte le donne, durante il trasporto di un bambino, sono attente alla loro nuova posizione: superano tutti i test, si sottopongono agli esami e soddisfano le prescrizioni dei medici. Ma, sfortunatamente, non è sempre possibile evitare lo sviluppo di varie malattie e patologie. Spesso vengono diagnosticate malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie. Ecco perché l'analisi delle urine viene eseguita regolarmente in modo che il ginecologo possa monitorare lo stato del sistema genito-urinario e, in caso di deviazioni dalla norma, prescrivere tempestivamente un trattamento.

Una delle patologie comuni che una donna incinta può incontrare è la batteriuria. Perché è pericoloso, come riconoscerlo e trattarlo, te lo diremo in questo articolo.

Descrizione della patologia e di come è pericolosa

La batteriuria è la presenza di un gran numero di batteri patogeni nelle urine (urina). Normalmente, questo fluido biologico è assolutamente sterile..

Nella maggior parte dei casi (80%), nell'analisi si trova E. coli, ma si possono trovare anche microrganismi rari (stafilococco, proteo, enterobacter, streptococco, klebsiella).

I microrganismi si trovano spesso a causa di una raccolta impropria di urina. Deve essere raccolto in uno speciale barattolo sterile (puoi acquistarlo in farmacia), dopo aver condotto con cura la toilette dei genitali. Un campione medio di urina viene raccolto per l'analisi. Per risultati più accurati, si consiglia di campionare il materiale più volte..

La batteriuria durante la gravidanza è pericolosa a causa del suo decorso asintomatico. Di solito, non viene rilevata la patologia stessa, ma le sue gravi conseguenze (cistite, pielonefrite, uretrite, ostruzione delle vie urinarie), che sono accompagnate dalla comparsa di sintomi spiacevoli:

  • sensazioni dolorose, crampi durante la minzione;
  • forte odore sgradevole di urina;
  • la comparsa di sangue, fiocchi nelle urine;
  • ombra scura o nuvolosa;
  • dolore nell'addome inferiore, che si estende ai lati;
  • la formazione di sabbia, pietre nelle urine.

L'infezione è spesso accompagnata da febbre, nausea, vomito e debolezza. In alcuni casi, si osserva un falso bisogno di urinare o incontinenza. La maggior parte delle future mamme attribuisce questi sintomi all'utero e al feto in crescita, che premono sulla vescica..

La batteriuria può causare infezioni intrauterine del feto. I batteri possono facilmente entrare nell'utero perché si trova in prossimità dei reni e delle vie urinarie. Di conseguenza, possono verificarsi aborto spontaneo, parto prematuro, morte fetale, distacco della placenta, nascita di un bambino con un peso ridotto (fino a 2,5 kg)..

Cause di occorrenza

Ci sono ragioni esterne e interne per lo sviluppo della batteriuria durante la gravidanza. Ma più spesso la patologia si sviluppa a causa di quest'ultimo:

  • deterioramento della filtrazione delle urine dovuto alla spremitura dei reni da parte dell'utero;
  • ristagno di feci nell'intestino a causa di indigestione (in questo caso, i reni ei canali sono pizzicati dalle feci);
  • una diminuzione del tono degli ureteri dovuta a cambiamenti ormonali nel corpo (con maggiore attività dell'ormone progesterone);
  • indebolimento delle difese del corpo;
  • ristagno di urina dovuto a una diminuzione del lume degli ureteri e all'espansione della pelvi renale;
  • indebolimento della muscolatura liscia della vescica e accumulo di urina in essa;
  • cambiamento nella composizione delle urine.

A rischio sono anche le donne con una storia di trauma vescicale o cicatrici dopo l'intervento chirurgico.

Cause esterne dello sviluppo della batteriuria:

  • semina ascendente dei reni e degli ureteri con batteri che provenivano dall'ambiente esterno attraverso la vagina o il retto;
  • la presenza di un focolaio di infezione nel corpo e il suo movimento ai reni.

Se una donna ha una storia di cistite, infiammazione dei reni, urolitiasi, dilatazione degli ureteri, soprattutto di natura cronica, aumenta il rischio di batteriuria. A volte la malattia è il risultato di frantumazione di pietre, cateterizzazione o cistoscopia della vescica.

Diagnosi di patologia

L'identificazione della batteriuria durante la gravidanza è difficile nei casi asintomatici. La donna non avverte alcun disagio, pertanto, secondo il programma, vengono effettuati gli esami necessari, che non consentono il rilevamento tempestivo di una quantità eccessiva di microrganismi nella vescica. Inoltre, a volte l'analisi delle urine non mostra la presenza di batteri. Più spesso, la patologia viene rilevata già con denunce di crampi, dolore, disagio durante la minzione, impurità del sangue. Alla futura mamma viene assegnata una coltura batteriologica, che aiuta facilmente a calcolare i batteri nelle urine.

Se sospetti batteriuria nelle donne in gravidanza, può essere prescritto quanto segue:

  • test speciale con reagente TTX;
  • analisi del sangue (generale, biochimica);
  • analisi biochimica delle urine;
  • esame secondo Nechiporenko (aiuta a determinare il numero di leucociti, eritrociti, cilindri e, sulla base dei dati ottenuti, è possibile trarre una conclusione sullo stato del sistema genito-urinario);
  • Ultrasuoni dei reni;
  • dopplerometria di navi renali.

Per una diagnosi accurata, è necessario un test delle urine due volte al giorno.

Tattiche di trattamento

La terapia per la batteriuria nelle donne in gravidanza include l'assunzione di farmaci per ripristinare la funzione renale (Fitosilin, Kanephron).

I farmaci più efficaci sono gli antibiotici, che possono impedire la crescita dei batteri. Sono selezionati individualmente, tenendo conto della durata della gravidanza, delle caratteristiche del corpo della futura mamma. Solitamente prescritto amoxicillina, cefalosporina, cefalexina.

Nella fase iniziale della batteriuria, alcuni medici cercano di non usare antibiotici. La donna incinta prende misure volte a normalizzare il Ph urinario. Per questo, vengono prescritti una raccolta renale, succo di mirtillo rosso, decotti di foglie di mirtillo rosso o rosa canina. Se dopo mezzo mese la situazione non migliora, viene prescritta la terapia farmacologica.

Se la causa della patologia è la pressione dell'utero, si raccomanda regolarmente alla donna incinta di eseguire la posizione del ginocchio-gomito. Inoltre, non è consigliabile sdraiarsi o dormire sulla schiena.

Il trattamento comprende alimenti dietetici: cereali, zuppe, verdure in umido, frutta, carne magra, pesce. È imperativo escludere dalla dieta cibi grassi, piccanti, salati e bevande gassate..

Prevenzione

Le misure di prevenzione per la batteriuria sono una semplice precauzione che ogni donna deve seguire, soprattutto durante la gravidanza:

  • Bere almeno 2 litri di acqua pulita al giorno, oltre a tè, bevande naturali alla frutta, succhi, composte, decotti di erbe, frutti di bosco.
  • Rispettare le misure di igiene personale. Durante la gravidanza, si consiglia di non fare il bagno, ma di lavarsi sotto la doccia utilizzando mezzi speciali per l'igiene intima che mantengono una microflora sana e impediscono ai batteri di entrare attraverso la vagina.
  • Mangia bene, escludendo completamente fast food, cibo in scatola, cibi grassi, fritti, piccanti, salati, carni affumicate, sottaceti, salsicce, prodotti da forno e dolci. La dieta dovrebbe contenere zuppe, cereali, verdure fresche, frutta, latticini, carne magra e pesce.
  • Esegui regolarmente la posizione ginocchio-gomito. Grazie a questo esercizio, aumenta il deflusso di urina dai reni e dagli ureteri e il carico sulla colonna vertebrale e sulle gambe viene ridotto. Dopo essere rimasta in posa per 5-10 minuti al giorno, una donna prova un notevole sollievo.
  • Ascolta il tuo corpo e svuota la vescica in tempo. È estremamente pericoloso tollerare gli impulsi..
  • In caso di malessere consultare immediatamente un medico. Se sei preoccupato per impulsi falsi o frequenti, crampi, dolore, sensazioni pressanti nell'addome inferiore, il colore o la consistenza dell'urina causa preoccupazione, devi informare uno specialista di questo e sottoporsi a un esame.
  • Non auto-medicare o prescrivere farmaci a scopo profilattico. E inoltre, non usare rimedi popolari su consiglio di amici, parenti. Ogni organismo reagisce a un decotto, una medicina, una compressa, un'infusione a modo suo.
  • Dormi meglio dalla tua parte.
  • Pulisci il perineo dopo aver urinato, preferibilmente solo verso l'ano per impedire l'ingresso di batteri.
  • Prima di mangiare, dopo aver camminato e usato il bagno, assicurati di lavarti le mani con acqua e sapone..
  • Per l'igiene intima, assicurati di avere un asciugamano di cotone individuale e separato.
  • La biancheria intima deve essere di cotone.

Inoltre, non dimenticare le passeggiate all'aria aperta, un sano sonno di 8 ore. Evita lo stress, la tensione nervosa, arieggia regolarmente l'appartamento e previeni l'ipotermia del corpo.

La batteriuria compare spesso durante la gravidanza e talvolta passa inosservata da una donna. Per evitarlo, devi prenderti cura della tua salute, prestare attenzione ai segnali allarmanti del corpo e non ignorarli..

È necessario trattare i batteri delle urine durante la gravidanza?

La comparsa di batteri nelle urine durante la gravidanza provoca eccitazione nelle future mamme. Ma questa condizione non è sempre pericolosa e richiede un trattamento antibiotico urgente. La donna viene sottoposta a un esame aggiuntivo e il trattamento è prescritto tenendo conto delle indicazioni.

Cos'è la batteriuria

La presenza di batteri nelle urine è chiamata batteriuria. Normalmente, l'urina è sterile, come tutti i fluidi corporei. I batteri possono penetrarvi dall'esterno - dal retto con un lavaggio improprio, con una raccolta impropria di analisi. La seconda opzione è l'ingresso di microrganismi nelle urine con una malattia dell'uretra, della vescica o dei reni.

Durante la gravidanza aumenta il rischio di infezioni genito-urinarie. Se si trovano batteri nelle urine durante la gravidanza, significa che è necessario eseguire un secondo test, eseguire un'ecografia dei reni. Il trattamento è prescritto solo quando viene confermata un'infezione genito-urinaria..

Cause di batteri nelle urine

La rilevazione di batteri nelle urine durante la gravidanza può essere associata a un'igiene personale inadeguata o impropria. I microrganismi entrano nella mucosa uretrale dal retto se una donna non viene lavata adeguatamente. Possono anche ottenere da lino, salvaslip. Quando si raccoglie un'analisi, i microbi vengono lavati via con l'urina dalla mucosa e danno un risultato falso positivo.

Le cause patologiche di batteriuria in una donna incinta sono:

  • infezioni genitali - clamidia, micoplasmosi, gonorrea, sifilide;
  • uretrite;
  • cistite;
  • pielonefrite.

Inoltre, i batteri possono essere introdotti nelle urine con il flusso sanguigno se la donna incinta ha focolai di infezione cronica nel corpo - tonsillite, carie, rinite cronica.

Se i batteri vengono rilevati in un singolo test delle urine, ciò non indica una malattia. Il campione di urina deve essere ripreso lavando accuratamente e utilizzando un contenitore sterile per il test..

Tipi di batteriuria

A seconda di come i batteri sono entrati nelle urine, si distinguono i tipi di batteriuria:

  • falso: quando i germi entrano nel contenitore con l'urina dopo la raccolta;
  • asintomatico: un piccolo numero di microbi senza manifestazioni;
  • vero - i microrganismi si trovano in gran numero, la condizione è accompagnata da segni della malattia.

La tabella mostra le opzioni per il contenuto di batteri nelle urine durante la gravidanza, che aiutano a determinare il tipo di batteriuria.

Tipo di batteriuriaIl numero di microrganismi per 1 ml di urina
Falso e asintomaticoFino a 10 4
VeroPiù di 10 4

Vero batteriuria durante la gravidanza

La vera batteriuria è associata a un'infezione diretta delle vie urinarie.

  1. L'uretrite è un'infiammazione specifica o aspecifica dell'uretra. È causato da diversi tipi di microbi: stafilococchi, streptococchi, Escherichia coli, gonococchi, clamidia. Manifestato da sensazione di bruciore, prurito durante la minzione, secrezione di pus o muco.
  2. La cistite è un'infiammazione della vescica. La cistite è caratterizzata da minzione frequente, febbre, dolore tirante nell'addome inferiore.
  3. La pielonefrite è un'infiammazione batterica dei reni. È accompagnato da un aumento della temperatura corporea, dolore nella regione lombare.

Con la vera batteriuria, il colore e l'odore dell'urina cambiano spesso. È giallo scuro, sanguinante, acido o purulento..

Batteriuria asintomatica

La batteriuria asintomatica si verifica quando l'infezione penetra da focolai cronici distanti. Trova Escherichia coli, stafilococchi, streptococchi in piccole quantità. La donna incinta si sente bene, non si lamenta.

Metodi di raccolta delle urine

Donano l'urina durante la gravidanza nel solito modo: la seconda porzione di urina in un contenitore sterile. Questo è il metodo standard per la raccolta delle analisi. Prima di questo, una donna dovrebbe lavarsi accuratamente usando acqua e sapone neutro. Dovrebbe essere lavato dalla parte anteriore a quella posteriore, in modo da non portare batteri dal retto. Non è possibile urinare prima nel vaso e poi raccogliere un campione da lì..

Per determinare da dove provengono i germi, viene raccolto un campione di tre vetri nelle urine. La donna lava e urina a turno in tre contenitori sterili. I batteri nella prima porzione indicano danni all'uretra, nella seconda a danni alla vescica e ai reni. Se tutti e tre i test sono negativi, ciò significa completa infiammazione del tratto genito-urinario..

Metodi di prova per i batteri nelle urine

Esistono diversi modi per trovare i batteri nelle urine:

  • test espresso: viene utilizzata una cartina di tornasole, che cambia colore sotto l'influenza dei nitriti secreti dalle cellule microbiche;
  • inoculazione batteriologica - il fluido biologico viene applicato a un mezzo nutritivo, posto in un termostato e si determina quali microrganismi sono cresciuti, il loro numero.

Con l'aiuto della coltura batterica, puoi scoprire a quali microrganismi antibiotici sono sensibili. Viene utilizzato quando si prescrive il trattamento.

Ulteriori metodi di esame sono prescritti allo scopo di stabilire una diagnosi: esami del sangue clinici generali, uno striscio vaginale, ecografia dei reni.

Principi per il trattamento dei batteri delle urine durante la gravidanza

Non tutte le batteriuria devono essere trattate. Quasi tutti gli antibiotici sono controindicati per le donne in gravidanza, quindi viene prima eseguito un esame completo. Se durante la gravidanza vengono rilevati batteri nelle urine, viene eseguita una seconda analisi. Se vengono ritrovati, vengono guidati dal quadro clinico.

La batteriuria asintomatica non richiede trattamento antibiotico. Il medico curante consiglia di modificare la dieta, escludendo cibi grassi, cibo in scatola, marinate. Bere acqua pura invece di caffè e tè è benefico. La quantità ottimale di liquido consumato è di un litro e mezzo al giorno.

Vengono mostrati decotti alle erbe: mirtilli rossi, foglie di mirtillo rosso e uva ursina, fiori di camomilla. Hanno un lieve effetto diuretico, eliminano l'infezione dalle vie urinarie. Si consiglia di lavare i decotti alle erbe al mattino e alla sera, per fare semicupi.

Con una vera batteriuria, sono indicati gli antibiotici. L'unico farmaco che non è pericoloso per le donne incinte è la josamicina. È prescritto come un corso per cinque giorni, quindi l'analisi viene ripetuta. Inoltre, raccomandiamo urosettici a base di erbe, che hanno un effetto diuretico. L'automedicazione è inaccettabile, se compaiono disturbi di salute, consultare un medico.

Effetto sul feto della batteriuria durante la gravidanza

Per un bambino, solo la vera batteriuria è pericolosa, quando ci sono molti microrganismi, colpiscono i reni e il tratto genitale. L'infezione per via ascendente e con il flusso sanguigno entra nell'utero. Il rischio di infezione intrauterina del feto è alto. Questa condizione è pericolosa con ipossia, infezioni congenite, malformazioni.

All'inizio della gravidanza è possibile un aborto spontaneo. Il trattamento della vera batteriuria viene effettuato in base alle manifestazioni cliniche e alla durata della gravidanza.

Prevenzione dei batteri nelle urine durante la gravidanza

La prevenzione dovrebbe iniziare nella fase di pianificazione della gravidanza. Si raccomanda a una donna di eliminare focolai di infezione cronici, esaminare i reni e il tratto urinario. Durante la gravidanza, dovresti rispettare le seguenti regole:

  • mangiare sano;
  • bere almeno un litro e mezzo di acqua pulita al giorno;
  • esclusione dell'ipotermia;
  • adeguata attività fisica;
  • attenta igiene personale.

I batteri nelle urine durante la gravidanza non sempre significano malattia. Un test delle urine per la coltura batterica durante la gravidanza viene eseguito due volte, se i batteri si trovano in entrambi i campioni, il trattamento viene prescritto a seconda dei sintomi.

Ricercatore del Laboratorio per la Prevenzione dei Disturbi della Salute Riproduttiva dei Lavoratori del N. N.F. Izmerova.

Batteriuria durante la gravidanza: trattamento ed effetti sul feto

Durante la gravidanza, la salute della donna è sottoposta a un serio test: oltre a drastici cambiamenti ormonali, il corpo della futura mamma sta subendo una ristrutturazione globale con uno spostamento degli organi interni dovuto alla crescita dell'utero, una ridistribuzione delle risorse, che ora dovrebbe bastare per due. Pertanto, non sorprende che per 9 lunghi mesi nelle donne "in posizione" molti disturbi cronici si aggravino e, inoltre, vi siano anomalie nel lavoro degli organi interni, per le quali, a quanto pare, non ci sono prerequisiti. Uno dei compagni abbastanza comuni della gravidanza è la batteriuria, che può essere asintomatica o essere accompagnata da qualche disagio. Dove appare una microflora atipica nelle urine di una donna incinta, come minaccia una tale deviazione della futura mamma e del suo bambino e come riconoscere la batteriuria se è asintomatica? Conoscendo le risposte a queste domande, sarai in grado di identificare la malattia in tempo e prendere le misure appropriate per eliminarla.!

Caratteristiche della patologia

Se durante la gravidanza i reni affrontano le funzioni loro assegnate e il sistema genito-urinario funziona senza "guasti", l'urina rilasciata dal corpo è priva di qualsiasi microflora, cioè sterile. Tuttavia, alla minima deviazione nella funzionalità degli organi interni del sistema escretore, possono comparire tutti i tipi di batteri patogeni e opportunisti, la cui presenza può essere confermata da almeno una doppia analisi. Se ciascuna delle porzioni analizzate contiene almeno 100mila batteri dello stesso tipo in ogni millilitro di fluido fisiologico, il medico diagnostica la vera batteriuria.

La batteriuria durante la gravidanza può assumere due forme:

  • una malattia asintomatica che non si manifesta in alcun modo, salvo deviazioni nei risultati del test;
  • batteriuria con sintomi caratteristici, che può causare dolore nella parte inferiore dell'addome, sensazione di bruciore durante la minzione, dolore alla schiena, leggera febbre, ecc..

Nonostante il fatto che la batteriuria asintomatica non provochi alcun disagio alla futura mamma, questa forma della malattia è più insidiosa che sintomatica, poiché non è realistico sospettare la comparsa di una patologia. Pertanto, durante la gravidanza, i pazienti devono superare un test delle urine generale prima di ogni appuntamento - solo in questo modo non puoi perdere la comparsa dei primi segni della malattia e prendere misure tempestive.

Dove possono comparire i batteri nelle urine??

La batteriuria, soprattutto asintomatica, non è rara durante la gravidanza. Secondo le statistiche, tale deviazione viene rilevata in media nel 6-11% delle donne in gravidanza in periodi diversi. In alcuni casi, la batteriuria può precedere il concepimento, ma non essere rilevata fino a un certo punto: mentre il corpo fa fronte al carico, il sistema immunitario riesce a tenere sotto controllo la quantità e la localizzazione della microflora patogena, ma al minimo fallimento la malattia inizia a manifestarsi, prima nelle analisi, e poi sintomaticamente.

Di solito, compaiono i test delle urine durante la gravidanza:

  • colibacillo,
  • streptococchi,
  • stafilococchi,
  • enterococchi.

Questa microflora non è estranea al corpo - normalmente questi agenti patogeni sono presenti nel tratto gastrointestinale (in particolare, nell'intestino), così come sulla pelle e sulle mucose. Tuttavia, non dovrebbero essere nelle urine: questo indica una patologia specifica.

Di per sé, la batteriuria durante la gravidanza non è così pericolosa e abbastanza facilmente curabile, ma in alcuni casi questa condizione non è una malattia specifica, ma un sintomo di un disturbo più grave. Quindi, i microrganismi possono apparire sullo sfondo di processi infettivi nel sistema urinario, pielonefrite cronica, calcoli renali, dilatazione degli ureteri o reflusso vescico-ureterale.

Fattori che provocano batteriuria asintomatica nelle donne in gravidanza

In alcuni casi, la batteriuria appare da sola, senza altre patologie. Soprattutto, questa condizione si verifica sullo sfondo di cambiamenti fisiologici caratteristici del periodo di gravidanza. Per la comparsa di microrganismi durante la gestazione, ci sono diverse sfumature predisponenti:

  • Cambiamenti negli organi genito-urinari. Sullo sfondo della gravidanza, il lavoro dello sfintere della vescica viene solitamente interrotto, le coppe renali e il bacino si espandono e il tono degli ureteri diminuisce. Una tale caratteristica anatomica può provocare l'introduzione di infezioni negli organi escretori e, di conseguenza, la comparsa di batteriuria asintomatica..
  • Crescita attiva dell'utero. Un forte aumento dell'utero provoca uno spostamento di tutti gli organi interni della cavità addominale, ma la pressione maggiore cade sui reni e sulla vescica. Tutto ciò non può che influire sulle prestazioni del sistema escretore, provocando vari disturbi, tra cui la batteriuria..
  • Indigestione. La stitichezza frequente dovuta allo spostamento del colon e alla peristalsi meno attiva è un'altra ragione per i cambiamenti nella composizione delle urine.
  • Cambiamenti ormonali. L'alto livello di progesterone nel corpo, caratteristico del normale corso della gravidanza, riduce il tono degli ureteri, a seguito del quale possono comparire batteri di varia origine nelle urine.
  • Composizione delle urine. Durante la gravidanza, il pH delle urine diventa più alto e in esso appare una percentuale più alta di estrogeni. Un tale ambiente è più favorevole alla crescita microbica, pertanto il numero di microrganismi patogeni aumenta in modo esponenziale..
  • Problemi di immunità. Durante il trasporto di un bambino, l'efficacia del sistema immunitario diminuisce per molte ragioni, quindi diventa più difficile per il corpo resistere alla microflora patogena.
  • Urina stagnante. Un basso livello di tono della vescica provoca processi stagnanti in cui parte del fluido non viene rilasciato durante la minzione. Ciò consente ai microbi di moltiplicarsi e svilupparsi attivamente, causando batteriuria asintomatica..

Il cambiamento della microflora è pericoloso per la madre e il feto??

Di per sé, la batteriuria non influisce direttamente sul feto, ma durante la gravidanza può provocare molte spiacevoli conseguenze. Poiché il sistema escretore è adiacente al sistema riproduttivo, i batteri patogeni possono diffondersi alle pareti dell'utero, influenzare le membrane e, di conseguenza, il bambino stesso nell'utero. Questa condizione aumenta notevolmente i rischi:

  • sviluppo di infezione intrauterina,
  • rottura prematura delle membrane e, di conseguenza, parto,
  • la nascita di neonati di basso peso alla nascita di peso inferiore a 2,5 kg.

Ecco perché gli ostetrici-ginecologi stanno cercando di tracciare le dinamiche dei test di gravidanza al fine di avviare tempestivamente una terapia adeguata per la batteriuria asintomatica e aiutare una donna a partorire un bambino sano.

Come confermare la diagnosi?

È abbastanza difficile diagnosticare la batteriuria asintomatica, poiché non si manifesta in alcun modo. La patologia può essere sospettata solo quando vengono rilevati leucociti o un numero elevato di microrganismi nelle urine (più di 10 5 per 1 ml).

Importante! Anche se i batteri sono comparsi in uno dei test, ciò non significa che ci siano patologie nel corpo della donna incinta - forse una porzione specifica è stata selezionata in modo errato. Pertanto, per confermare la diagnosi, sono necessarie almeno 2 analisi ripetute con un intervallo non superiore a 24 ore - solo in questo caso possiamo parlare di fare una diagnosi specifica.

Se si sospetta una donna incinta, viene eseguito uno speciale test di screening con un reagente TTX, che, in presenza di batteriuria, dà un risultato positivo. Per chiarire la forma clinica della malattia e il grado del suo sviluppo, è necessario un esame più completo, che di solito include le seguenti attività:

  • le analisi del sangue generali e biochimiche riveleranno la presenza di processi infettivi che procedono in una forma asintomatica;
  • l'analisi biochimica delle urine e uno studio sulla diuresi quotidiana secondo Nechiporenko dimostreranno quanto bene il sistema escretore affronta le funzioni assegnate;
  • la coltura batteriologica delle urine confermerà la presenza di batteriuria asintomatica e aiuterà a valutare la sensibilità dei microrganismi alla terapia antibiotica;
  • l'ecografia dei reni aiuterà a dimostrare chiaramente le caratteristiche anatomiche e possibili cambiamenti nella struttura degli organi durante la gravidanza;
  • L'esame doppler del sistema escretore valuterà l'afflusso di sangue al sistema genito-urinario.

Importante! La coltura batteriologica deve essere ripetuta due volte con un intervallo di 3-7 giorni. Se il contenuto quantitativo di batteri e la loro sensibilità agli antibiotici sono identici in entrambi i campioni, il risultato può essere considerato corretto..

Trattamento della batteriuria asintomatica

Se viene rilevata una microflora atipica nella composizione delle urine, il trattamento deve essere avviato immediatamente, poiché ciò eviterà spiacevoli conseguenze sia per la donna stessa che per il suo bambino non ancora nato. Una tecnica adeguata e sicura durante la gravidanza può essere determinata solo dal medico curante sulla base dei risultati degli studi clinici e della presenza di complicanze, ma nella maggior parte dei casi non sarà possibile evitare la terapia antibiotica - gli antibiotici sono la misura più efficace ed efficiente per eliminare la batteriuria asintomatica.

Prima di trattare la patologia, è necessario attendere i risultati dell'inoculazione batteriologica, che ti dirà a quale tipo specifico di antibiotici sono sensibili i batteri identificati. E solo dopo, il medico curante può scegliere il rimedio più sicuro per eliminare la batteriuria, che non avrà un effetto negativo sul feto e allo stesso tempo garantisce l'efficacia della terapia. Inoltre, può essere necessario un trattamento ausiliario con preparati a base di erbe e preparati diuretici, che hanno un effetto positivo sulla funzione renale e sono combinati con i farmaci prescritti..

Importante! Non dovresti prescrivere in modo indipendente tisane renali e altri rimedi popolari per il trattamento della batteriuria asintomatica: durante la gravidanza, qualsiasi, anche il rimedio dall'aspetto più sicuro può avere un effetto negativo sul corpo. Tutto ciò che prendi deve essere concordato con uno specialista!

Inoltre, le linee guida cliniche includono una dieta parsimoniosa e priva di sale e un regime di consumo ottimale con un'enfasi su tipi di liquidi sani (bevande alla frutta a base di mirtillo rosso o mirtillo rosso, acqua potabile pulita, decotto di rosa canina, ecc.). Questo approccio ti consentirà di sbarazzarti della batteriuria asintomatica durante la gravidanza in modo rapido e senza conseguenze.!