L'ecografia della vescica viene eseguita nelle donne e negli uomini: cosa mostra lo studio?

Una diagnosi competente delle patologie della vescica in pazienti di tutte le categorie è impossibile senza l'ecografia. L'ecografia si è affermata da tempo come il metodo più informativo e confortevole. Tuttavia, affinché i risultati siano accurati e significativi, è importante prepararsi adeguatamente per l'esame. La domanda principale dell'articolo: ecografia della vescica nelle donne e negli uomini - cosa mostra lo studio?

Quando nominare?

In quali casi viene eseguita l'ecografia della vescica? La procedura è indicata per pazienti di qualsiasi sesso ed età (compresi i bambini) se mostrano segni di un malfunzionamento del sistema genito-urinario, ad esempio:

  • sensazioni dolorose nell'addome inferiore;
  • minzione frequente o difficile;
  • incontinenza urinaria;
  • la formazione di pietre;
  • corpo estraneo;
  • anomalie nella struttura della vescica o dei reni;
  • un aumento significativo del numero di globuli rossi o altre gravi anomalie nell'analisi delle urine;
  • Riflusso di urina (il termine medico è reflusso vescico-uretrale);
  • trauma urinario.

Lo studio consente di determinare la patologia e prescrivere un trattamento successivo.

Video 1. Nomina di ecografia della vescica e procedura.

Indicazioni aggiuntive

La ricerca viene mostrata anche se:

  1. È necessario valutare la funzionalità renale, ad esempio, con cistite o con decorso prolungato di pielonefrite.
  2. Negli uomini, è necessaria una valutazione completa delle condizioni della prostata e della vescica al fine di escludere adenoma o prostatite.
  3. Nelle donne, se necessario, un esame completo della vescica con le ovaie o l'utero per differenziare le malattie ginecologiche da quelle urologiche.

Cosa stai guardando?

L'esame ecografico del sistema genito-urinario consente di stabilire:

  • forma (il fatto è che i tumori possono portare a deformazione e distorsione della forma dell'organo);
  • dimensione (un aumento indica la presenza di calcoli, stenosi dell'uretra, proliferazione patologica della prostata e una diminuzione dell'organo è evidenza di frequenti infiammazioni, fibrosi delle pareti o schistosomiasi);
  • contorni;
  • di che cosa è riempita la cavità (se vengono visualizzate inclusioni iperecogene, è necessario determinarne la natura: sangue, urina, pus, coaguli, ematomi, ecc.);
  • con doppia scansione si determina il volume dell'urina residua;
  • le dimensioni, la forma o la mobilità di corpi estranei o tumori;
  • l'integrità dell'organo (se violato, quindi diagnosticare il tipo e il grado di danno).

Se il paziente soffre di cistite o vescica neurogena (questo concetto unisce un intero complesso di sintomi), il diagnostico durante un'ecografia rivelerà i contorni irregolari dell'organo e l'ispessimento delle sue pareti.

Quando vengono trovati i calcoli, il medico è in grado di descriverli in dettaglio, il che è necessario per la successiva nomina della terapia.

Un aumento del volume urinario residuo segnala l'insorgenza di malattie della prostata. Inoltre, l'ecografia è indispensabile per rilevare le neoplasie sulla parete della vescica. Spesso si trovano tumori, polipi e diverticoli (sporgenze delle pareti). L'ecografia consente anche di determinare la natura dell'attaccamento delle neoplasie alla parete dell'organo (gambo sottile o base spessa), che è importante per la scelta dei metodi di trattamento.

Un esame ecografico è anche un modo fondamentale per diagnosticare problemi ureterali. Quando si studia quest'area, è possibile identificare quanto segue:

  • uretrocele (il fenomeno dell'ingresso patologico di parte dell'uretere nella cavità vescicale);
  • megauretere (ingrandimento del lume dell'organo);
  • raddoppio degli ureteri o altre patologie.

Con doppler

In quale altro modo viene eseguita l'ecografia della vescica? Una combinazione diagnostica molto efficace di due procedure: ecografia ed esame Doppler. Un tale complesso consente non solo di valutare i parametri principali dell'organo, ma anche di stabilire la natura del movimento dell'urina attraverso gli ureteri, la direzione di questo movimento, la forma del flusso e la sua simmetria..

Sulla base dei risultati dell'ecografia, al paziente viene emessa una conclusione, con la quale viene per un secondo consulto con il suo medico curante. L'urologo o il nefrologo analizza tutti i dati della storia, i reclami del paziente e i dati delle sue analisi, nonché la conclusione dell'ecografia. Il risultato di questo lavoro analitico è la diagnosi. Il medico curante può consigliare sulla preparazione per le procedure diagnostiche.

Negli uomini

Le persone ignoranti, che non hanno mai avuto un esame della vescica prima, a volte si chiedono se sia stata eseguita un'ecografia di questo organo?

La diagnostica mediante ultrasuoni è un metodo moderno, sicuro e molto informativo per rilevare patologie del sistema genito-urinario. Se il medico curante (o il paziente stesso) sospetta una malattia della vescica, allora, senza esitazione, vale la pena ricorrere a un'ecografia.

Per il sesso più forte, il vantaggio dell'esame ecografico della vescica è la capacità di combinare la procedura con l'esame della ghiandola prostatica. Ciò consente di escludere patologie associate a malattie della prostata. La preparazione per gli ultrasuoni è la stessa per i pazienti.

Tra le donne

La vescica è una sorta di "finestra" dietro la quale si trova il sistema riproduttivo femminile. Cosa mostra lo studio nelle donne? Il contenuto informativo della procedura è facilmente valutabile in base ai parametri che consentono di vedere un'ecografia della vescica nelle donne.

Inoltre, un esame ecografico mostrerà:

  • utero al di fuori della gestazione;
  • un utero fecondato all'inizio della gravidanza;
  • dimensioni e posizione delle ovaie;
  • presenza di cisti.

Screening e recupero

Perché lo fai? Molto spesso, l'ecografia della vescica viene eseguita come parte di un esame di screening del paziente. Inoltre, viene rilasciato un rinvio per gli ultrasuoni per alcuni disturbi o sintomi della malattia, o nel corso del monitoraggio del recupero postoperatorio del paziente..

L'ecografia della vescica (così come l'ecografia degli organi pelvici in generale) è una procedura di controllo efficace, e come tale è prescritta per i pazienti postoperatori (sia dopo l'asportazione di organi che dopo l'intervento endoscopico). Anche l'intervento sull'uretra, gli ureteri, la rimozione di calcoli o la resezione della ghiandola prostatica richiedono un'ecografia di controllo.

Conclusione

Prima di inviare un'ecografia, il medico fornirà tutte le raccomandazioni necessarie per la preparazione e il passaggio della procedura. Non averne paura, perché al momento è la procedura diagnostica più delicata, comoda e sicura..

Come prepararsi per un'ecografia della vescica per donne e uomini?

Esame ecografico della vescica

Attualmente, questo è uno dei metodi diagnostici più accessibili e allo stesso tempo altamente informativo. La non invasività degli ultrasuoni e l'assenza di esposizione alle radiazioni consente l'utilizzo di questo metodo di imaging radiologico in ostetricia e pratica pediatrica senza limitazioni. Anche l'ecografia della vescica negli uomini è ampiamente utilizzata. Sotto il controllo della diagnostica ecografica, vengono eseguite numerose manipolazioni (drenaggio di formazioni patologiche, biopsia).

Con l'aiuto dell'esame ecografico, il medico può determinare la forma, le dimensioni, la posizione, la struttura, nonché eventuali cambiamenti patologici nella vescica. Per rilevare il fallimento funzionale, l'ecografia della vescica viene utilizzata con la determinazione dell'urina residua. In questo caso, il volume dell'organo viene determinato prima e dopo lo svuotamento (fino a 50 ml di urina è considerata la norma). A seconda del metodo di ricerca, ci sono:

  • ricerca transaddominale;
  • transvaginale;
  • transrettale;
  • transuretrale.

La differenza tra questi metodi di ecografia della piccola pelvi sta nella tecnica dello studio che si sta effettuando: attraverso la parete addominale anteriore, la vagina, attraverso il retto e l'uretra, rispettivamente. Il modo in cui viene eseguita un'ecografia della vescica nelle donne dipende dal fatto che il paziente sia sessualmente attivo. In caso contrario, viene utilizzata l'ecografia transrettale. In questo caso vengono utilizzati diversi tipi di sensori. Per diagnosticare la patologia della vescica, vengono utilizzati intracavitari (rettali e vaginali), lineari e settoriali e convessi. Nell'arsenale dei medici della diagnostica ecografica ci sono sensori combinati (vaginale-rettale).

I pazienti che devono essere esaminati sono interessati alle domande: "Come prepararsi per un'ecografia della vescica, come riempire rapidamente la vescica?" La preparazione del paziente e la necessità di riempire l'organo dipendono dal metodo dell'esame imminente.

Indicatori di decodifica


Per la valutazione più corretta dello stato della vescica, il medico decifra i risultati dello studio. Insieme ai reclami del paziente, i dati ecografici consentono la diagnosi più accurata e un trattamento efficace.
La presenza di una parete a bolle liscia e uniforme è considerata la norma. Quando si esegue un'ecografia, gli ureteri vengono necessariamente esaminati per la presenza di neoplasie in essi. Il resto dell'urina viene controllato per una vescica vuota. In quei casi in cui non è indicato sullo schermo del dispositivo, si può parlare della preparazione eseguita in malafede dal paziente e del riempimento incompleto della vescica. Ciò richiede analisi ripetute. La ripetizione ripetuta del risultato indica la presenza della malattia.

Meno informativi possono essere i risultati di un'ecografia addominale in presenza di sovrappeso, che può manifestarsi in varie malattie (diabete mellito, insufficienza renale). Ciò è dovuto al fatto che con una quantità eccessiva di grasso sottocutaneo, è più difficile per un medico vedere un'immagine chiara..

A seconda dei parametri fisiologici individuali, il concetto di norma può cambiare. Le dimensioni e le dimensioni della vescica possono variare a seconda della quantità di liquido che una persona consuma regolarmente..

Video: ecografia della vescica

Ultrasuoni della vescica

Indicazioni per la ricerca

I reclami associati alla patologia della vescica sono circa tre volte più comuni nelle donne rispetto agli uomini. Ciò è dovuto ai dati anatomici caratteristici della struttura del sistema genito-urinario. Inoltre, una caratteristica distintiva delle malattie della vescica è il frequente coinvolgimento di altri organi del sistema urinario nel processo patologico a causa della stretta relazione morfologica e funzionale. Tra le malattie della vescica ci sono:

  1. patologia infiammatoria (cistite di natura specifica e aspecifica);
  2. malattie tumorali (benigne e maligne);
  3. anomalie dello sviluppo;
  4. calcoli vescicali;
  5. disfunzioni neuromuscolari della vescica come l'incontinenza urinaria, per esempio;
  6. lesione parassitaria.

La patologia della vescica è accompagnata dalle seguenti manifestazioni cliniche:

  • aumento della voglia di urinare;
  • sindrome del dolore di varia gravità;
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica;
  • forse la presenza di sangue e pus nel processo infiammatorio.

La gravità dei sintomi dipende dalla malattia e dallo stadio. Spesso è necessaria un'ecografia della vescica per restringere il campo della ricerca diagnostica differenziale ed escludere malattie del sistema riproduttivo nelle donne e negli uomini, comprese quelle di natura infiammatoria. Come farlo bene e qual è la preparazione per la ricerca?

Controindicazioni alla procedura

Esistono alcune controindicazioni per condurre un esame ecografico della vescica, che hanno una connessione con il metodo diagnostico. Non è dimostrato di condurre un esame transaddominale dell'organo in presenza di incontinenza urinaria, poiché questo studio viene eseguito solo con un buon riempimento della vescica, eccesso di peso (poiché è difficile scansionare con grasso sottocutaneo), lesioni cutanee nell'area di ricerca, cicatrici e suture sulla vescica.

La diagnostica transrettale non viene eseguita per i processi infiammatori del retto, l'assenza del retto, l'ostruzione intestinale e una reazione allergica al lattice. L'esame transuretrale non viene eseguito in caso di intolleranza a farmaci che hanno effetto anestetico, processi infiammatori dell'uretra.

Le controindicazioni all'ecografia della vescica dipendono dal metodo di diagnosi.

Metodo transaddominale (attraverso la parete addominale):

  • incontinenza urinaria (l'ecografia viene eseguita solo su una vescica piena);
  • sovrappeso (uno spesso strato di grasso sottocutaneo rende difficile la scansione e riduce le informazioni diagnostiche);
  • lesioni cutanee nell'addome inferiore (piodermite, herpes, ferite, ustioni, lesioni infettive nella sifilide e nell'HIV);
  • difetti della vescica (punti di sutura e cicatrici sulla parete della vescica).

Metodo transrettale (attraverso il retto):

  • malattia infiammatoria intestinale nella fase acuta (crepe, emorroidi, dissenteria, morbo di Crohn, ecc.);
  • l'assenza del retto (a seguito di intervento chirurgico e sostituzione di questo organo con un'anostomia artificiale per rimuovere le feci);
  • restringimento (stenosi) e ostruzione del retto;
  • intolleranza al lattice (gomma medica).

Metodo transvaginale (attraverso la vagina):

  • allergia al lattice;
  • la presenza di un imene;
  • gravidanza oltre 12 settimane;
  • infezioni genitali.

Metodo transuretrale (attraverso l'uretra)

  • intolleranza ai farmaci antidolorifici;
  • malattie infiammatorie dell'uretra.

Preparazione per vari tipi di ultrasuoni

Per prepararsi adeguatamente a tutti i tipi di ecografia pelvica, è necessario seguire una dieta a basso contenuto di scorie 2-3 giorni prima dello studio per escludere il gonfiore intestinale.

Per sottoporsi a un'ecografia, non è possibile utilizzare o ridurre in modo significativo la quantità di alimenti consumati, come ad esempio:

  1. legumi;
  2. prodotti da forno (in particolare pane di segale) e dolci;
  3. carne grassa;
  4. sottaceti e prodotti affumicati;
  5. latte;
  6. alcol e bevande gassate;
  7. Fast food;
  8. alcune verdure e frutta (piselli, banana, frutta secca);
  9. caffè forte.

Il consumo dovrebbe essere interrotto 12 ore prima dello studio. È consentito mangiare il giorno dello studio (ad esempio, una colazione leggera, un tè).

Quando si esegue un'ecografia della piccola pelvi attraverso la parete addominale anteriore, la vescica deve essere riempita. Per fare questo, devi bere 1-1,5 litri di liquido un paio d'ore prima dello studio, ma trattenerti se vuoi urinare. A volte, prima di un'ecografia della vescica, i pazienti possono utilizzare un diuretico una volta per accelerare il processo di minzione. Il ricevimento viene effettuato solo su appuntamento e raccomandazione di un medico.

Negli esami transrettali, è necessario prepararsi pulendo l'intestino dal contenuto. La sera alla vigilia della procedura, al paziente deve essere somministrato un clistere purificante o un lassativo.

Per eliminare le feci con un clistere, usa una tazza Esmarch con un tubo di gomma, che viene riempita con 1,5-2 litri di acqua a temperatura ambiente. Gli intestini vengono riempiti d'acqua attraverso una punta di plastica usa e getta. Il paziente, una volta introdotto, è sul lato sinistro con le gambe piegate alle ginocchia. La punta viene lubrificata con vaselina prima della procedura. La pulizia dovrebbe terminare con acqua pulita. Fortrans è usato come alternativa a un clistere purificante. Uno strumento che viene prodotto sotto forma di polvere, ma viene preso in una soluzione. Fortrans va consumato rigorosamente secondo le istruzioni, con il calcolo di 1 bustina ogni 20 kg di peso del paziente. In media, devi bere 4 pacchetti. Quando si utilizza il farmaco, è necessario calcolare il tempo in modo che l'assunzione avvenga in modo uniforme. Ciò eviterà spiacevoli effetti collaterali dal tratto gastrointestinale..

Per eliminare i gas, vengono utilizzati farmaci adsorbenti, per questo puoi bere:

  • Carbone attivo;
  • Espumisan;
  • Smecta;
  • Polysorb.

Quando si esamina la vescica con un approccio transvaginale, la vescica non viene riempita. L'ecografia transuretrale viene eseguita in anestesia locale. A questo proposito, il medico deve essere informato sulla presenza di intolleranze ai farmaci, malattie del sistema cardiovascolare e respiratorio al fine di selezionare l'anestetico ottimale.

Regime di bere prima degli ultrasuoni

Non è richiesto uno speciale regime di consumo, 1-2 ore prima dell'ecografia, dovresti bere acqua non gassata o altri liquidi (tè, composta). Ma c'è un altro modo per riempire l'organo in studio: è sufficiente non andare in bagno 5-6 ore prima della procedura.

Questo video ti dirà come sta procedendo la preparazione per un'ecografia:

L'ecografia è il metodo più sicuro per diagnosticare patologie di vari organi, che possono essere utilizzati durante la gravidanza, durante l'infanzia. La preparazione per l'esame ecografico aiuterà lo specialista a fare la diagnosi corretta, a prescrivere il trattamento attuale.

Vantaggi e svantaggi

Come qualsiasi altro studio, la diagnostica ecografica presenta una serie di vantaggi e svantaggi..

Benefici dell'ecografia pelvica:

  1. alto contenuto informativo;
  2. la capacità di valutare gli indicatori dinamici delle strutture, principalmente il flusso sanguigno;
  3. sicurezza per il paziente e il medico (se necessario, puoi sottoporsi allo studio tutte le volte che vuoi);
  4. compattezza dell'attrezzatura.

Gli svantaggi del metodo diagnostico a ultrasuoni sono principalmente associati agli organi contenenti aria, formazioni ossee e alla somiglianza delle caratteristiche acustiche.

Cosa mostra la decodifica dei risultati: norma e patologia

Il medico esamina i risultati di un esame ecografico della vescica sulla base delle informazioni ricevute sulla forma del MP, le sue dimensioni, la struttura, lo spessore della parete, la quantità di urina e altri contenuti.

Le letture normali sono le seguenti:

  • forma: rotonda o ovale;
  • contorni: chiari, uniformi;
  • struttura - eco-negativo;
  • volume - 250-550 ml (per donne), 350-750 ml (per uomini);
  • pareti - 2-4 mm (spessore);
  • urina residua - non più di 50 ml.

La deviazione dai valori dati può indicare diverse condizioni patologiche:

  • cistite;
  • la presenza di neoplasie;
  • calcoli nell'organo;
  • patologia vascolare;
  • reflusso vescico-ureterale;
  • processi infiammatori e infettivi;
  • anomalie congenite e acquisite;
  • enuresi;
  • iperattività del MP;
  • diverticoli.

Sulla base dell'analisi delle letture, il sonologo scrive una conclusione indicando i valori dimensionali, la conformità o la non conformità alla loro norma. Solo il medico curante ha il diritto di fare una diagnosi.

Rilevazione di malattie neoplastiche della vescica

Tra le malattie oncologiche del profilo urologico, le lesioni tumorali della vescica hanno occupato a lungo una posizione di leadership. La difficoltà nella diagnosi di malattie maligne di una data localizzazione è la difficoltà nel determinare il grado di invasione della parete da parte del tumore e, nel frattempo, ciò influisce sulla prognosi della malattia.

L'esame dei pazienti inizia con un esame ecografico. Applicare l'esame transaddominale, transrettale e intravescicale. La vescica dovrebbe essere piena. La ricerca viene utilizzata per studiare:

  • volume dell'organo;
  • la presenza e la quantità di urina residua dopo la minzione;
  • tumori (posizione, numero di nodi, dimensioni, rapporto con il collo vescicale, in alcuni casi - il grado di germinazione).

Per determinare il grado di invasione della parete, la sonda endovescicale è la più informativa. Tuttavia, anche il suo utilizzo non garantisce una determinazione accurata della diffusione del tumore in profondità nella parete. L'esame intravescicale consente la visualizzazione di tutti gli strati della parete vescicale, nonché l'estensione all'uretere. Inoltre, quando l'organo cresce con un tumore di un'altra localizzazione, la presenza di incrostazioni di sale, questo metodo ad ultrasuoni mostra buoni risultati. La necessità di condurre lo studio in anestesia e il rischio di danni alla mucosa limita l'applicazione del metodo. Ma per risolvere il problema del volume della chirurgia, la presenza di un piccolo tumore, questa ecografia è il metodo di scelta.

In uno studio transaddominale, la rilevazione di un tumore sulla parete anteriore è possibile solo quando la dimensione supera i 3 cm. Inoltre, le possibilità di metodi per determinare piccole formazioni e il grado di diffusione di un tumore maligno sono significativamente limitate. Ciò è dovuto a un numero sufficientemente elevato di tessuti e un ostacolo sotto forma di articolazione pubica lungo il corso delle onde ultrasoniche.

L'ecografia transrettale viene eseguita quando è impossibile studiare il metodo transaddominale, nonché per uno studio congiunto dello stato della ghiandola prostatica negli uomini.

Quali sono i criteri per decifrare la patologia

La patologia sarà determinata dall'urologo, in base ai dati forniti dal diagnostico. Esistono molti criteri e le loro combinazioni ed è impossibile determinare da soli la patologia.

  • Un ispessimento della parete della vescica su un'ecografia indica molte malattie allo stesso tempo. Può essere una vescica neurogena, un'ostruzione dell'uretra dalla sua stessa valvola, ecc..
  • Se il muro è associato a qualsiasi formazione, ciò indica un possibile polipo, pietra saldata o uretrocele.
  • Ma nel caso della mobilità dei contenuti patologici, puoi pensare a calcoli, corpi estranei, sangue o aria.
  • Spesso, con l'aiuto della diagnostica ecografica, viene determinata una malattia come la cistite, che è molto comune tra le donne. Con un'ecografia, il medico scopre un sedimento nella vescica, costituito da cellule e dai loro detriti, e se il processo è cronico, si possono osservare anche piccoli coaguli di sangue.

Ultrasuoni della vescica: una tecnica efficace per esaminare l'organo

La vescica nel corpo umano funge da serbatoio in cui si accumula l'urina, che è formata dai reni. Per il rilevamento tempestivo di possibili patologie, vengono utilizzati vari tipi di esami, tra i quali l'esame ecografico (ultrasuoni) è completamente sicuro ed efficace..

A cosa servono gli ultrasuoni e cosa può essere determinato

L'implementazione della procedura ecografica aiuta a identificare una vasta gamma di anomalie nel lavoro dell'organo ea valutare vari parametri:

  • determinazione dei contorni, volume, dimensioni e spessore della parete dell'organo in questione;
  • determinazione del volume della cosiddetta urina residua;
  • valutazione del lavoro degli ureteri;
  • rilevamento tempestivo della presenza di neoplasie;
  • diagnosi di urolitiasi;
  • identificazione di patologie nello sviluppo dell'organo;
  • trovare focolai di infiammazione.

Quindi, con una piccola dimensione dell'organo, il medico può diagnosticare la fibrosi della parete, la cistite cronica. Con una dimensione maggiore, è possibile che ci siano calcoli nella vescica o si sviluppi un adenoma prostatico. Dopo aver decriptato i dati, vengono trasferiti a uno specialista altamente specializzato (urologo o nefrologo), che effettua la diagnosi.

Va notato che un'ecografia è consigliata anche in assenza di segni evidenti della presenza di malattie almeno una volta ogni diversi anni, poiché tale prevenzione eviterà lo sviluppo di complicanze, inizierà il trattamento prima del passaggio della malattia allo stadio cronico.

Indicatori della norma per la vescica

La vescica è un organo che può cambiare le sue dimensioni a seconda di quanto è piena. L'ecografia della vescica aiuta a identificare i seguenti parametri:

  1. Il modulo. Descrizione: la vescica può assumere varie forme, a seconda di quanto è piena e dello stato degli organi ad essa adiacenti. Ad esempio, nelle rappresentanti femminili, il modulo è direttamente correlato alla posizione dell'utero, al parto (il loro numero), allo stato di gravidanza.
  2. Struttura strutturale. La struttura della vescica dovrebbe normalmente essere eco-negativa. Un parametro come l'ecogenicità è influenzato dal criterio dell'età: con l'invecchiamento aumenta se sono presenti processi infiammatori cronici.
  3. Volume. Il volume dell'organo nei maschi è leggermente più grande che nelle donne e in media è compreso tra 350 e 750 millilitri. Per le rappresentanti femminili, questo valore varia tra 250-550 millilitri. Non sono esclusi cambiamenti significativi in ​​questo parametro dovuti alla gravidanza, alla presenza di formazioni tumorali, patologie nel cambiamento di organi situati nelle immediate vicinanze, operazioni precedenti e altri fattori..
  4. Spessore del muro. Sono formati dalle mucose fibrose esterne e interne. Il grado di riempimento dell'organo influisce sullo spessore della parete, per cui può, in media, raggiungere 2-4 millimetri. Per qualsiasi violazione del tipo di parametro locale, di regola, giudicano il verificarsi di patologia.
  5. Riempimento e svuotamento. La velocità di riempimento è normalmente di almeno 50 millilitri all'ora. Con l'accumulo di oltre 100 millilitri di urina, una persona sente il primo bisogno di urinare. Un adulto deve svuotare la vescica almeno 4 volte al giorno, mentre in un atto normalmente vengono rilasciati 150-250 millilitri di urina.
  6. La quantità di urina residua. Questo indicatore non deve superare i 50 millilitri in conformità con le norme stabilite, la situazione opposta indica la possibile presenza di deviazioni nel funzionamento dell'organo.

Decifrare i risultati dell'esame ecografico

Un'ecografia aiuta a identificare i sintomi sottostanti per la diagnosi iniziale. Le informazioni ottenute a seguito della procedura possono essere interpretate in diversi modi a seconda di come è stata eseguita. Anche la qualifica di uno specialista influisce.

Quando si decodifica un'ecografia della vescica, si presta attenzione alla presenza o all'assenza di segni ecografici che indicano danni d'organo:

  1. Ispessimento delle pareti. Il muro può essere considerato spesso se supera lo spessore di 4-5 millimetri. In questo caso, c'è una selezione di un tipo di ispessimento uniforme o locale. L'identificazione di questo sintomo nella maggior parte dei casi indica la presenza di cistite cronica. Una tale deviazione può portare a un diverticolo della vescica, alla sua lesione parassitaria, alla lesione tubercolare e ad altre malattie..
  2. Ridimensionamento. Espresso in un aumento o viceversa, in una diminuzione della vescica. Una situazione in cui la vescica si ingrandisce indica che è eccessivamente stirata dall'urina. Ciò accade se si forma un accumulo di calcoli o un tumore nell'organo, bloccandolo e impedendo il flusso di urina, a seguito del quale si osserva il suo accumulo.
  3. Processo inverso. Quando la vescica è di dimensioni ridotte, deriva da schistosomiasi in stadio avanzato, cistite frequente con tubercolosi, procedure chirurgiche e chemioterapia. Il processo di riduzione delle dimensioni può essere osservato se ci sono anomalie congenite o lesioni aspecifiche dell'organo nell'ultima fase dello sviluppo..
  4. Infiltrazione o sedimento infiammatorio. Questo sintomo si sviluppa a seguito della fase acuta dell'infiammazione della vescica, cioè della cistite. Fango o fiocchi, come viene anche chiamato, si riferisce all'accumulo di cellule infiammate, che includono cellule epiteliali e leucociti. Meno comunemente, il precipitato è formato da cristalli di sale, ossalati. La cistite acuta è accompagnata dalla presenza di un sedimento mobile, la cui localizzazione è la parete posteriore dell'organo. Gli ultrasuoni possono rilevare questo sintomo.
  5. Formazioni ecogene. È uno dei sintomi più comuni osservati su un'ecografia. Le formazioni possono essere sia di natura tumorale che non tumorale. Possono essere sia mobili che adiacenti alla parete dell'organo. Il tipo di educazione sugli ultrasuoni è determinato dalla loro ecogenicità, ad esempio una pietra ha un'ecogenicità massima, una ciste ha un minimo.
  6. Reflusso di urina. Il reflusso si riferisce al flusso di urina negli ureteri. I casi più gravi portano al suo lancio nella pelvi renale. Il verificarsi di un tale sintomo è associato a varie patologie con blocco simultaneo degli orifizi ureterali. Il reflusso di urina si forma a causa di anomalie congenite associate allo sviluppo dell'uretra, al funzionamento della vescica; la presenza di formazioni straniere. La diagnosi di questo sintomo sugli ultrasuoni suggerisce la necessità di uno studio ripetuto con l'ecografia Doppler per determinare la quantità di urina lanciata, la direzione del suo flusso. Inoltre, lo studio rivelerà uno dei 5 gradi di reflusso stesso..

Come prepararsi adeguatamente per un'ecografia

Di grande importanza nella diagnostica è la corretta implementazione di tutte le procedure preparatorie prima di superare lo studio. I requisiti di base per la preparazione per un'ecografia sono gli stessi sia per gli uomini che per le donne. Va ricordato che l'organo in esame dovrebbe essere pieno, per il quale è necessario cercare di astenersi dallo svuotare e bere la quantità richiesta di liquido - circa 2 litri poche ore prima dell'inizio della procedura.

Inoltre, la preparazione per l'ecografia della vescica è influenzata dal metodo di conduzione dello studio. Esistono 4 metodi principali.

Metodo transaddominale

Con il metodo transaddominale per eseguire la procedura, è necessario eseguire misure preliminari, consistenti nella preparazione degli intestini e nel riempimento della vescica. Per questo, viene prescritta una dieta speciale per 1-2 giorni prima dello studio..

Si raccomanda inoltre di escludere dalla dieta frutta e verdura che non siano state trattate termicamente. Per ridurre i gas, il corpo dovrebbe essere preparato con microclittori, supposte di glicerina, carbone attivo o altri farmaci.

Anche la vescica deve essere preparata. Circa 4-5 ore prima dell'inizio della procedura, è necessario bere 2-3 bicchieri d'acqua e cercare di astenersi dall'andare in bagno. Se la tua vescica è in ritardo, puoi prendere un diuretico prescritto dal medico..

Metodo transrettale

Il metodo ecografico transrettale prevede lo svuotamento del retto. Esistono diversi metodi di preparazione, tra cui l'uso di microclisteri, supposte di glicerina, l'uso di un lassativo a base vegetale.

Per utilizzare i microclittori, sono necessari i seguenti elementi: siringa di Janet, soluzione, mezzo per lubrificare la punta. Come soluzione, puoi preparare brodo di camomilla o soluzione salina, aggiungere olio e riscaldare immediatamente prima dell'uso. Quindi raccogliere la soluzione, lubrificare la punta con vaselina o una sorta di crema grassa. La soluzione deve essere iniettata lentamente, respirando profondamente. Dopo aver rimosso la lattina, si consiglia di sdraiarsi su un fianco per almeno 15 minuti.

Lo svuotamento intestinale è facilitato dall'assunzione di farmaci che hanno un effetto lassativo, ad esempio phytolax, senadexin, mucofalk e altri.

Altri metodi di ricerca

Il metodo ecografico transvaginale richiede la pulizia dell'intestino come prerequisito. Nessun riempimento d'organo necessario.

Il metodo transuretrale consiste nell'osservare misure preparatorie per garantire una buona tollerabilità del farmaco. Quindi, prima della ricerca sulla base di questo metodo, è necessario escludere l'uso di cibo in quantità abbondanti, bevande alcoliche, prodotti del tabacco.

Si consiglia inoltre di occuparsi in anticipo della presenza di alcune cose:

  • pannolini o asciugamani usa e getta;
  • tovaglioli;
  • preservativo;
  • copriscarpe.

Com'è la procedura

Il metodo di ricerca transaddominale più comune.

Prima di tutto, il paziente si sdraia sul divano. Dopo aver rilasciato la parte inferiore dell'addome dai vestiti, segue una procedura per l'applicazione di un gel speciale. Quindi il medico applica un sensore all'area in cui viene applicato il gel e con una leggera pressione viene applicato lungo l'addome per esaminare la vescica e gli organi nelle immediate vicinanze..

La durata dello studio è di circa 20 minuti. Successivamente, al paziente viene fornito un modulo che indica i risultati della procedura..

Controindicazioni per la ricerca

In generale, l'ecografia non può essere eseguita se:

  • ferite;
  • ustioni;
  • piodermite;
  • herpes;
  • tubercolosi cutanea;
  • Malattia di Liam;
  • processi infiammatori.

Pertanto, prima di eseguire la procedura, è imperativo consultare un medico per prevenire possibili complicazioni..

Come viene eseguita l'ecografia della vescica??

Dopo aver ricevuto un appuntamento dal medico, i pazienti sono spesso interessati a cosa mostra un'ecografia della vescica? Questo esame rivela patologie nel sistema genito-urinario e la decodifica dell'immagine ricevuta da uno specialista sul monitor semplifica la diagnosi differenziale nei casi acuti. Questo metodo è così popolare a causa della posizione della vescica come una "finestra" nella cavità pelvica. Lo specialista può esaminare tutti i vicini eseguendo un esame ecografico della vescica.

  • Quando viene prescritta l'ecografia?
  • Controllo postoperatorio
  • Ultrasuoni degli organi pelvici
  • Quali sono i tipi di esame ecografico?
  • Via transaddominale
  • Via transrettale
  • Via transvaginale
  • Metodo transuretrale
  • Gli indicatori studiati
  • Patologie rivelate
  • Ispessimento delle pareti
  • Alterato deflusso di urina
  • Ridimensionamento
  • Cistite
  • Calcoli
  • Riflusso
  • Ultrasuoni della vescica nelle donne
  • Ultrasuoni della vescica durante le mestruazioni
  • Ultrasuoni della vescica durante la gravidanza
  • Ultrasuoni della vescica nei bambini
  • Conclusione

Quanto costa un'ecografia e cosa è necessario per ottenere un rinvio, quali segni dovrebbero allertare il paziente e servire come motivo per vedere un medico - diamo un'occhiata più da vicino.

Quando viene prescritta l'ecografia?

Questa procedura è prescritta come esame aggiuntivo o principale del paziente con i seguenti sintomi che indicano problemi nel sistema genito-urinario:

  • difficoltà con la deurinazione, problemi disurici;
  • pollachiuria, con una frequenza di desideri più spesso di 10 volte al giorno;
  • scarico di pus e sedimenti di sangue nelle urine;
  • la comparsa nelle urine di sospensione e sedimento sotto forma di fiocchi o coaguli di sangue;
  • sindrome del dolore di varia forza durante l'atto della minzione;
  • impossibilità di auto-deurinazione;
  • dolore pubico.

Un esame ecografico viene prescritto al paziente non solo sulla base dei suoi reclami e dei sintomi spiacevoli, ma anche come controllo sistematico dell'efficacia del regime di trattamento prescritto. Tale diagnosi è estremamente necessaria nei casi di precedenti interventi chirurgici sugli organi pelvici..

Controllo postoperatorio

Le operazioni dopo le quali è richiesta l'ecografia sono le seguenti:

  • malattie oncologiche nella ghiandola prostatica;
  • cistolitotripsia, durante la quale il tartaro viene rimosso o le pietre nell'uretere vengono frantumate;
  • escissione dell'adenoma prostatico benigno negli uomini;
  • chirurgia del tubo ureterale.

Ultrasuoni degli organi pelvici

Spesso il paziente lamenta problemi in diversi organi della piccola pelvi, ma i sintomi sono indicati specificamente per la vescica. Questo è comprensibile, poiché gli ureteri, la prostata o l'utero (con le tube di Falloppio) sono molto vicini. E solo con l'aiuto degli ultrasuoni della piccola pelvi è possibile identificare la vera causa della malattia e prescrivere il corretto trattamento della patologia.

L'ecografia pelvica è un esame esteso in cui vengono esaminati gli organi adiacenti del sistema genito-urinario nei pazienti. Per donne e uomini, la composizione degli indicatori studiati cambia a causa delle caratteristiche anatomiche della struttura degli organismi..

L'ecografia pelvica nelle donne comporta l'esame dell'utero, delle tube di Falloppio, delle ovaie, della vescica, del liquido libero, dei tumori sulle pareti degli organi e anche l'endometrio viene studiato in base alla data del ciclo mestruale. L'ecografia eseguita della piccola pelvi consente di identificare endometriosi, tumori e cisti nelle ovaie, mioma dell'utero stesso, oltre a determinare le prime fasi della gravidanza.

L'ecografia pelvica negli uomini viene eseguita per esaminare la ghiandola prostatica e le vescicole seminali vicine, dove si formano il liquido seminale, la vescica e i reni. Sui risultati dell'analisi, lo specialista rileva la prostata o l'adenoma nella ghiandola prostatica del paziente, nel tumore o nell'iperplasia degli organi. Inoltre, durante la diagnosi, si nota la condizione di tutti gli organi e la loro dimensione viene confrontata rispetto alla norma..

Quali sono i tipi di esame ecografico?

Quando si esaminano gli ultrasuoni, si distinguono 4 metodi principali. La scelta è fatta da uno specialista o da un medico che consiglia la procedura in base all'età e al sesso del paziente, alla gravità della malattia e ad altri fattori.

Via transaddominale

Il metodo addominale è anche chiamato ecografia della cavità vescicale. Vengono esaminate le dimensioni e il volume, le caratteristiche della struttura. Il paziente con il metodo transaddominale è in posizione supina, l'esame viene eseguito attraverso la superficie dell'addome (parte esterna del peritoneo). La condizione principale è una vescica piena, necessaria per il suo esame, poiché è rugosa quando è vuota. Il metodo è applicabile assolutamente a tutti i pazienti, anche ai bambini..

Via transrettale

L'esame transrettale è molto più efficace in termini di contenuto informativo rispetto all'esame transaddominale. Con il paziente sdraiato su un fianco, lo specialista inserisce la sonda ed esamina gli organi attraverso il retto. Questo metodo è applicabile per gli uomini (esame della prostata e della ghiandola prostatica) e per le ragazze che non hanno avuto rapporti sessuali e il metodo transvaginale non è possibile..

Via transvaginale

L'ecografia transvaginale della vescica viene eseguita alle donne per identificare le malattie nella sfera riproduttiva. Non è necessario prepararsi per questo esame, a differenza degli altri, e il contenuto informativo di questo metodo è molto più alto che attraverso la pelle dello stomaco del paziente.

Durante l'esame, la donna dovrebbe sdraiarsi sulla schiena, lo specialista inserisce il sensore nella vagina. Una barriera protettiva (di solito un preservativo) viene applicata al dispositivo e lubrificata con un gel speciale. Questo protegge il paziente dal disagio durante l'inserimento e aumenta anche la trasmissione del segnale del dispositivo..

Metodo transuretrale

L'esame con apparecchiature ad ultrasuoni attraverso l'uretra viene eseguito per gli uomini al fine di esaminare le superfici dell'uretra e la possibile patologia dell'uretra. Svantaggi evidenti includono la necessità di alleviare il dolore, il rischio di danni alle pareti del canale uretrale da parte del dispositivo e un grave disagio per il paziente. Per questi motivi, questo metodo di esame ecografico viene utilizzato raramente..

Gli indicatori studiati

Durante l'esame da parte di uno specialista, vengono studiati i seguenti indicatori:

No.Informazioni utili
1il modulo. Quando il paziente urina, assomiglia a un piattino e, una volta riempito, è a forma di pera
2struttura. L'immagine visualizzata sullo schermo è caratterizzata da tonalità scure, che mostrano le superfici eco-negative dell'organo
3volume. Per i pazienti di sesso diverso, questo indicatore è diverso: nelle donne, la norma degli organi è 0,25-0,55 l, negli uomini la norma è 0,35-0,75 l
4lo spessore delle pareti circostanti. L'intervallo normale è compreso tra 2 e 4 mm
cinquetasso di riempimento del liquido. Idealmente, un organo urinario sano dovrebbe riempirsi a una velocità di 50 ml all'ora.
6il volume di urina residua non deve superare i 50 ml per i pazienti di qualsiasi sesso

L'ecografia della vescica con determinazione dell'urina residua viene eseguita immediatamente dopo la deurizzazione del paziente durante l'esame.

Patologie rivelate

I risultati di un esame ecografico sono solo informazioni aggiuntive che il medico utilizza quando effettua una diagnosi. L'analisi finale può dipendere dalla qualità dell'attrezzatura utilizzata e dall'esperienza dello specialista, nonché dal metodo di conduzione dell'esame. In alcuni casi vengono rilevate varie patologie, immediatamente visibili sulle immagini e sul monitor del computer.

Ispessimento delle pareti

Con un ispessimento della parete vescicale (focale o uniforme) superiore a 5 millimetri, si sospettano le seguenti patologie:

  • ostruzione del canale urinario, in cui il suo lume si restringe a causa di un tumore o di una pietra;
  • danno da microrganismi e batteri patogeni, in particolare schistosomiasi parassitaria;
  • l'aspetto sulla superficie della parete dei granulomi dovuti alla tubercolosi nelle vie urinarie.

Con un aumento dell'organo, l'urina residua supera la norma consentita. La crescita delle dimensioni può verificarsi quando le pareti sono eccessivamente tese a causa di un grande volume di liquido, che spesso si verifica quando ci sono difficoltà con il deflusso delle urine a causa di un blocco delle vie urinarie.

Alterato deflusso di urina

Un'ecografia può rivelare difficoltà nella deviazione delle urine, che può verificarsi nelle seguenti circostanze:

  • crescita della ghiandola prostatica (la sua iperplasia). Una tale patologia nella proliferazione di un organo porta a un cambiamento nell'anatomia: inizia la compressione del canale uretrale, c'è un blocco dell'apertura e l'impossibilità di ritiro dell'urina;
  • fallimento dell'innervazione nelle pareti, mentre le terminazioni nervose danno segnali sbagliati;
  • la formazione di sabbia o pietre nell'organo;
  • guasto delle valvole nel dotto urinario. Questo accade più spesso nei neonati..

Ridimensionamento

La dimensione normale della vescica non è sempre preservata nelle malattie. In rari casi, questa patologia può essere di tipo congenito, ma più spesso come conseguenza di una malattia d'organo. Uno specialista nello studio rivela una diminuzione delle dimensioni se l'urina residua è inferiore ai valori consentiti (la norma è inferiore a 50 ml).

L'organo è di dimensioni ridotte a causa delle seguenti malattie:

  • infestazione da parassiti, schistosomiasi grave;
  • cistite frequente con tubercolosi;
  • dopo l'intervento chirurgico, quando rimane una cicatrice.

Spesso, il volume di un organo cambia quando viene rilevato l'UDMP, un disturbo neurogenico della vescica. Questa patologia cambia le funzioni di evacuazione e accumulo di urina nell'organo, che si verifica con problemi di innervazione e lotte durante la minzione. La capacità degli organi viene persa a causa di insufficienza neurogena nel 10% di tutti i casi.

Cistite

L'ecografia della vescica con cistite rileva fiocchi e sedimenti in un organo pieno di urina. La composizione dei fiocchi è costituita da leucociti e cellule epiteliali. Il sedimento è spesso formato da fosfati e altri sali, come spesso accade con l'urolitiasi. Nelle fotografie (foto dal monitor), i fiocchi sono visibili come inclusioni iperegoiche utilizzando apparecchiature ad ultrasuoni. Visivamente, sono contrassegnati come punti luminosi su uno sfondo scuro generale..

Calcoli

Varie formazioni, sabbia e pietra possono apparire nell'organo. L'ecografia "vede" polipi e cisti, neoplasie benigne, che talvolta si sviluppano in ostruzione maligna del tubo ureterale, restringimento del lume, calcoli. Possono essere fissati, come tumori o polipi, oppure possono muoversi nelle cavità sotto forma di scaglie o pietre. Se le pietre sono molto grandi, allora è possibile schiacciarle e poi ritirarle in modo naturale..

Durante l'esame, si tiene conto che l'ecogenicità della formazione è determinata dalla densità dei tessuti e più è denso, più chiare sono le macchie sui risultati degli ultrasuoni. Le aree più chiare sono le pietre e le aree più chiare sono le cisti, con tessuto sciolto.

Riflusso

C'è un tipo speciale di movimento dell'urina quando cambia direzione e inizia a tornare dalla vescica all'uretere e ai reni (nella regione pelvica). Il reflusso vescico-ureterale si verifica a causa di scaglie e calcoli nella cavità, con una struttura anormale delle vie di escrezione urinaria, con formazioni di varie eziologie nell'organo.

Un'ecografia per il reflusso viene eseguita insieme a un esame Doppler per determinare la quantità di urina dopo la minzione, poiché l'urina residua viene lanciata nell'uretere. Questo studio determina la direzione della corrente e il grado di sviluppo della malattia. Il medico curante, quando fa riferimento a un'ecografia per cistite, prescrive altre procedure di laboratorio e minimamente invasive per una diagnosi accurata.

Ultrasuoni della vescica nelle donne

La diagnostica ecografica per le donne è un modo indispensabile per mantenere la salute della sfera riproduttiva, la chiave per una gravidanza normale, nonché un modo conveniente per scoprire possibili malattie quando si verificano vari sintomi..

Ultrasuoni della vescica durante le mestruazioni

L'ecografia della vescica durante le mestruazioni è del tutto possibile in determinate condizioni. Se si devono esaminare organi dell'addome, viene eseguita un'ecografia della cavità addominale in qualsiasi giorno, anche in presenza di sangue mestruale.

Durante le mestruazioni, puoi tranquillamente condurre un esame del seno, sebbene gli esperti notino che c'è anche il momento più appropriato per la procedura. Il background ormonale del paziente cambia la densità del tessuto nelle ghiandole mammarie. Nel caso di esame di organi situati nella piccola pelvi, il metodo degli ultrasuoni dovrebbe essere evitato durante le mestruazioni. Le mestruazioni sono un ostacolo soprattutto al metodo transvaginale.

Durante le mestruazioni, è necessario monitorare il numero di giorni trascorsi e 3-5 giorni dopo è possibile esaminare l'utero. L'endometrio diventa molto sottile, quindi qualsiasi patologia in quest'area diventa immediatamente visibile. Qualsiasi patologia richiede un intervento urgente da parte di specialisti, poiché il sistema riproduttivo della donna è interessato.

Durante le mestruazioni, viene eseguita l'ecografia delle ovaie per identificare possibili cisti e polipi. Il sensore intravaginale viene inserito dal diagnostico in qualsiasi giorno durante le mestruazioni. L'esame dei reni non dipende dai giorni mestruali, quindi può essere eseguito sia urgentemente che regolarmente.

Ultrasuoni della vescica durante la gravidanza

L'ecografia della vescica durante la gravidanza può essere transaddominale o transvaginale. Alla donna vengono diagnosticate anomalie nel corso della gestazione o problemi con la gestazione. È necessario prepararsi prima dell'esame solo nelle prime fasi della gestazione per ottenere il risultato più accurato..

La diagnostica ecografica viene eseguita attraverso la vagina solo nelle prime 12 settimane di gravidanza, in seguito può danneggiare il feto in via di sviluppo. Secondo le raccomandazioni del Ministero della Salute, una donna incinta deve sottoporsi ad almeno 3 esami, a 11-14 settimane, 20-24 e 32-34 settimane del periodo prescritto.

Ultrasuoni della vescica nei bambini

L'ecografia della vescica nei bambini è abbastanza sicura e non causa disagio. Questo metodo è informativo e mostra patologie e infiammazioni nell'area studiata dell'area urogenitale. I neonati hanno spesso anomalie strutturali che causano cambiamenti nella struttura, dimensione e forma degli organi del sistema urinario. A tal fine, gli specialisti studiano anche il volume occupato dall'urina residua..

La preparazione per lo studio è la stessa degli adulti: il bambino ha bisogno di bere acqua pura alla velocità di 10 ml per kg di peso corporeo ed evitare la deurinazione. Il liquido dovrebbe essere senza gas, per i neonati puoi sostituirlo con il latte materno. La responsabilità e l'osservanza delle regole su come preparare i bambini alla procedura spetta interamente ai genitori..

Conclusione

Per evitare complicazioni nelle malattie o per mantenere la salute di tutti i sistemi, il paziente può essere soggetto solo a un esame regolare da parte di un medico e a una diagnosi tempestiva del sistema urinario. Quando compaiono segni di disagio o spiacevoli, è importante chiedere al medico quali possono essere i motivi e come affrontarli..

Le apparecchiature a ultrasuoni sono disponibili in quasi tutte le cliniche o gli ospedali; spesso vengono prescritte gratuitamente se si sospetta una malattia. Puoi anche fare il test in una clinica a pagamento. Spesso i centri medici organizzano una campagna, durante la quale è possibile eseguire un esame completamente gratuito o per una piccola quantità..

Cosa mostrano gli ultrasuoni della vescica: preparazione, condotta, costo

L'ecografia dei reni e della vescica è un metodo importante per rilevare patologie del sistema genito-urinario. È sicuro per tutte le categorie di pazienti, viene eseguito in modo rapido e indolore. Gli ultrasuoni possono rilevare anche piccoli cambiamenti nella struttura dell'organo. Inoltre, sotto controllo ecografico, è possibile eseguire interventi chirurgici, cistoscopia.

Indicazioni per

L'esame mediante ultrasuoni è un metodo di screening. Ciò significa che è fatto a tutti come misura preventiva per identificare le malattie del sistema urinario. Le persone sane hanno bisogno di un'ecografia ogni tre anni. I pazienti con patologie preesistenti vengono sottoposti annualmente ad un esame ecografico.

Gli urologi prescrivono un esame ecografico se sospetti una malattia degli organi urinari. I sintomi che suggeriscono questo:

  • dolore nella regione lombare, nell'addome inferiore;
  • minzione rara o frequente;
  • difficoltà a espellere l'urina;
  • colorazione scura delle urine, comparsa di sangue o muco in essa;
  • segni di infiammazione agli esami del sangue e delle urine;
  • aumento della temperatura prolungato.

L'ecografia è lo standard per la diagnosi di malattie come pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi. Si consiglia di eseguire un'ecografia della vescica in un neonato per escludere malformazioni congenite.

Controindicazioni

Gli ultrasuoni non danneggiano il corpo, quindi la procedura è caratterizzata da un piccolo numero di controindicazioni. Una diagnosi ecografica della vescica può essere eseguita in sicurezza su una donna incinta o un neonato. Inoltre, l'ecografia può essere eseguita durante le mestruazioni, ad eccezione del metodo transvaginale.

Le controindicazioni sono tali condizioni che possono distorcere il risultato:

  • lesioni cutanee aperte sull'addome o sulla parte bassa della schiena;
  • flatulenza pronunciata;
  • psicosi acuta in un paziente.

Queste controindicazioni sono relative, dopo la stabilizzazione della condizione, la procedura può essere eseguita.

Per i metodi transvaginali e transrettali, ci sono ulteriori controindicazioni:

  • infiammazione acuta del retto;
  • tumore rettale, emorroidi;
  • intolleranza al lattice;
  • infezione venerea acuta degli organi genitali.

Il metodo transvaginale di diagnostica ecografica della vescica non è raccomandato durante la gravidanza, per le ragazze che non sono sessualmente attive.

Varietà di procedura

L'esame ecografico del sistema urinario viene eseguito in diversi modi:

  • sulla superficie dell'addome - transaddominale;
  • attraverso l'uretra - transuretrale;
  • il sensore è inserito nella vagina - per via transvaginale;
  • il sensore viene inserito nel retto - per via transrettale.

L'ecografia in caso di sospetta malattia della vescica viene eseguita più spesso per via transaddominale. Questo metodo è il meno traumatico, completamente sicuro per il paziente e non è accompagnato da alcun disagio. Il medico esamina la parete addominale anteriore.

Il metodo dell'esame transrettale viene utilizzato negli uomini e nelle donne che non sono sessualmente attivi. Negli uomini, il metodo consente di valutare le condizioni dei tubuli seminiferi, della ghiandola prostatica e della vescica. Il metodo transvaginale è indicato per le donne adulte se necessitano di maggiori informazioni sullo stato della vescica..

L'ecografia transuretrale richiede abilità speciali di un'apparecchiatura specialistica e complessa, quindi viene utilizzata molto raramente.

Il medico ti parlerà dell'esame ecografico nel video:

Come prepararsi per un'ecografia della vescica

La vescica è un organo cavo; gli ultrasuoni non sono praticamente disponibili. Affinché il medico possa vederlo, valutare le condizioni delle pareti, è necessario prepararsi adeguatamente per la procedura. Con un esame pianificato, la preparazione richiede 3 giorni, viene eseguita secondo un determinato algoritmo:

  • esclusione dalla dieta di alimenti che stimolano la formazione di gas nell'intestino: legumi, pane nero, latte, cavoli;
  • l'assunzione di farmaci carminativi - "Espumisan", "Sub-simplex";
  • esclusione di assumere antispastici;
  • se si prevede di eseguire l'esame per via transrettale, è necessario pulire l'intestino con un lassativo o un clistere il giorno prima della procedura;
  • immediatamente prima della procedura, è necessario riempire rapidamente la vescica: questo è importante per gli ultrasuoni dell'organo cavo.

È possibile mangiare prima di eseguire una diagnosi ecografica della vescica - non ci sono restrizioni speciali su questo. Si consiglia una dieta normale, immediatamente prima dell'ecografia dei reni e della vescica, da poter mangiare la sera prima. Al mattino è meglio non mangiare, ma bere la quantità d'acqua richiesta..

La quantità di acqua da bere dipende dall'età e dal sesso del paziente:

  • bambini di età inferiore a un anno - 100 ml;
  • fino a cinque anni - 500 ml;
  • adolescenti - 1000 ml;
  • donne - 1500-1700 ml;
  • uomini - fino a 2000 ml.

Un paziente con la vescica piena viene visitato da un medico, quindi gli viene permesso di urinare.

Un promemoria, in cui sono enunciate le regole di preparazione, viene consegnato al paziente al momento della registrazione per la procedura. Afferma che devi portare con te un lenzuolo e un asciugamano usa e getta.

La preparazione per l'ecografia dei reni e della vescica nei bambini include gli stessi principi degli adulti. Il cibo viene effettuato in base all'età. Il bambino deve essere spiegato che la procedura è indolore, ha solo bisogno di sdraiarsi tranquillamente per alcuni minuti.

Maggiori informazioni sulla preparazione per un esame ecografico nel video:

Caratteristiche della manipolazione

La tecnica dell'esame ecografico della vescica con metodi diversi differisce solo nel metodo di inserimento del trasduttore. L'esame attraverso la vagina o il retto fornisce maggiori informazioni sulla condizione degli organi urinari..

Per una rappresentazione visiva dell'esame ecografico, vedere il video. Il medico prenderà in considerazione tutti i tipi di manipolazioni.

Transaddominale

Il paziente viene posto sul divano con lo stomaco in su. Il medico tratta la pelle con un gel che conduce il suono, che garantisce un migliore contatto del sensore con il corpo. Quindi lo specialista esamina l'organo, passando il sensore lungo il punto della sua proiezione sulla parete addominale. Affinché il medico possa vedere completamente la vescica, deve essere il più piena possibile..

La procedura dura 10-15 minuti, la persona non avverte alcun disagio. Al termine dello studio non resta che pulire la pelle con un asciugamano, rimuovendo il gel rimanente. A volte, per fare una diagnosi, è necessaria un'ecografia della vescica per determinare la quantità di urina residua. In primo luogo, una persona viene esaminata con la vescica piena, quindi viene offerta loro di urinare e la procedura viene ripetuta..

Transrettale

Per questa procedura, a una persona viene chiesto di spogliarsi sotto la vita, sdraiarsi su un fianco, piegare le ginocchia e tirarle fino allo stomaco. Viene utilizzato uno speciale ugello lubrificato con gel. Il dispositivo viene inserito nel retto di circa 6 cm.

Il medico gira lo strumento, esaminando gli organi da diverse angolazioni. La procedura può essere accompagnata da un lieve disagio.

Come viene eseguita l'ecografia della vescica nelle donne adulte

Al paziente viene chiesto di spogliarsi sotto la vita. La donna è sdraiata su un divano con le ginocchia piegate e le ginocchia divaricate. Viene utilizzato un ugello speciale, lubrificato con gel. Il dispositivo viene inserito nella vagina. Il riempimento di urea è facoltativo.

L'esame viene effettuato attraverso la parete vaginale, questo consente di valutare lo stato del sistema urinario da angoli difficili da raggiungere. L'esame può essere accompagnato da lieve fastidio.

Indicatori della norma

Quando si esegue un'ecografia della vescica, il medico determina prima gli indicatori della norma:

  • forma: ovale o rotonda, con contorni chiari;
  • la struttura è eco-negativa - le onde ultrasoniche sono ben riflesse dalle pareti;
  • il volume della vescica - secondo l'ecografia, è calcolato dalla formula, è fino a 500 ml per le donne, fino a 700 ml per gli uomini;
  • spessore della parete - da 2 a 4 mm;
  • il volume di urina residua, determinato normalmente mediante ultrasuoni, non è superiore a 50 ml;
  • lo stato della cavità vescicale - senza impurità.

Solo se si osservano tutti questi parametri possiamo dire che una persona non ha patologie degli organi urinari.

Il video mostra un organo i cui indicatori sono normali:

Cosa mostra l'ecografia in presenza di patologia

L'ecografia rileva anche piccole deviazioni dalla norma, che si verificano nelle malattie degli organi genito-urinari.

Tavolo. Segni di malattie degli organi urinari sugli ultrasuoni.

Patologiarisultati
Infiammazione delle paretiL'ecografia della vescica, eseguita per la cistite, mostra un ispessimento uniforme delle sue pareti superiore a 5 mm
Diverticolo della vescicaRigonfiamento del muro, formazione di una ciste
Trauma o gonfiore dell'uretra, prostatiteAumento del volume della cavità dell'organo
Neoplasia a bolleRiduzione del volume della cavità
SabbiaSospensione iperecogena nella cavità vescicale per ultrasuoni
PietreFormazioni mobili iperecogene
Polipi o tumoriFormazioni immobili ipoecogene, con cancro della vescica, gli ultrasuoni mostrano l'infiammazione circostante
Infiammazione, tumori, prostatiteLiquido residuo

L'interpretazione dei risultati dell'ecografia della vescica viene eseguita dal medico curante. Uno specialista in ecografia fornisce una descrizione dei cambiamenti osservati. Solo un medico può interpretarli come una malattia, mentre tiene conto dei reclami, dei dati di altri esami. Lo stesso cambiamento può essere osservato con diverse malattie:

  • i fiocchi nella vescica compaiono con infezioni da clamidia e fungine;
  • si osserva un ispessimento dei vasi sanguigni con cistite, tumori, cisti;
  • Il cancro della vescica sembra quasi lo stesso sugli ultrasuoni di un tumore benigno.

Pertanto, solo uno specialista ha il diritto di decrittografare, a volte sono necessari ulteriori esami per fare una diagnosi.

Prezzo della diagnostica ecografica

Un'ecografia della vescica viene eseguita in un policlinico, ospedale oa casa, a seconda della salute del paziente. Il costo della manipolazione è diverso nelle diverse istituzioni:

  • in un ospedale di tipo budget - gratuito se indicato;
  • in una clinica privata con appuntamento da un urologo - da 800 a 3500 rubli.

Il costo è influenzato dalla tecnica di manipolazione, dalla regione di residenza del paziente.

L'ecografia degli organi urinari è una procedura diagnostica efficace che rileva la maggior parte delle malattie di questo sistema. In combinazione con analisi cliniche generali e reclami dei pazienti, aiuta il medico a diagnosticare il 90% dei pazienti. Esistono diversi metodi di manipolazione, per ognuno ci sono determinate indicazioni. Puoi fare un'ecografia in una clinica o in un ufficio privato.

Lascia commenti sull'articolo, parlaci della tua esperienza nella conduzione di diagnosi ecografiche. Tutto il meglio e la buona salute.