Farmaci per l'infiammazione della vescica

La vescica è un organo importante del sistema urinario. Raccoglie l'urina dai reni. La disfunzione della vescica porta a una scarsa rimozione delle tossine accumulate e al loro danno al corpo.

Nonostante il fatto che nelle donne e negli uomini la vescica abbia la stessa struttura, i primi sono più spesso esposti a varie malattie della vescica. Ciò è dovuto alle peculiarità della struttura fisiologica. Nel corpo femminile, la lunghezza dell'uretra è tre volte inferiore, quindi è molto più facile penetrare le infezioni dall'esterno.

Tuttavia, entrambi i sessi possono affrontare le seguenti patologie:

  1. Diverticolo. La presenza di depressioni nella parete della vescica.
  2. Cistite. Infiammazione innescata dall'infezione.
  3. Urolitiasi. Presenza di sassi o depositi di sabbia.
  4. Tumore. Crescita eccessiva del tessuto connettivo.
  5. Leucoplachia. Deformazione dell'epitelio.
  6. Iperattività. Impulso frequente di usare il bagno.
  7. Tubercolosi. Si verifica in persone con danni ai polmoni.

Come trattare l'infiammazione della vescica?

Poiché la maggior parte delle malattie è accompagnata da processi infiammatori, saranno necessarie alcune compresse vescicali per eliminarle..

Antibiotici

La maggior parte delle infiammazioni sono di natura batterica. Gli antibiotici correttamente selezionati aiuteranno a far fronte agli agenti patogeni. Per superare completamente il disturbo, dovresti assolutamente bere l'intero corso di questi farmaci. Di solito, gli esperti prescrivono i seguenti farmaci:

  1. Monurale. Un antibiotico moderno è considerato sicuro. La sua base - fosfomicina, distrugge i batteri. Completamente escreto dal corpo. Pertanto, è adatto a bambini a partire dai cinque anni e donne in gravidanza. La ricezione è singola. Inefficace se la cistite è passata allo stadio cronico.
  2. Palin. Sono utilizzati sia per il trattamento di patologie batteriche (corso di dieci giorni) che per la loro prevenzione (corso di 30 giorni). Si nota un gran numero di proprietà laterali.
  3. Digit. Progettato per combattere le infezioni batteriche negli adulti (ad eccezione delle donne in gravidanza e in allattamento). Ci vuole circa una settimana. Uno dei vantaggi è la mancanza di resistenza dei microrganismi patogeni alla sostanza attiva.

Che tipo di antibiotico scegliere, il medico decide sulla base di test di laboratorio. Ogni farmaco ha lo scopo di sopprimere un patogeno specifico, tuttavia, in casi urgenti, sono adatte compresse per l'infiammazione della vescica di un ampio spettro di azione.

Urosettici

Questo gruppo di farmaci combatte le infezioni batteriche, distruggendo così i patogeni. Si differenzia dagli altri medicinali per le seguenti caratteristiche:

  • immagazzinato nei reni ed escreto nelle urine;
  • non viene assorbito dall'organismo, quindi non svolge un'azione sistematica;
  • è di origine vegetale e chimica;
  • usato per prevenire le malattie croniche del sistema urinario.

Esempi di medicinali per l'infiammazione della vescica:

  1. Furazolidone. Un preparato chimico mirato alla distruzione di massa delle cellule batteriche. Nonostante il fatto che nelle sue proprietà sia inferiore agli antibiotici, affronta bene la cistite. Le controindicazioni includono gravidanza e alimentazione, gravi patologie renali ed epatiche, età fino a tre anni.
  2. Kanephron. Phytopreparation, migliora bene l'attività degli antibiotici. Consentito durante la gravidanza, ma ci sono una serie di restrizioni. Questi includono insufficienza cardiaca, renale e epatica;
  3. Urolesan. Contiene erbe e oli essenziali. Oltre a sopprimere i microrganismi patogeni ed eliminare l'infiammazione, allevia il dolore e brucia bene, ha un leggero effetto diuretico.

Sulfonamidi

Le sulfanilammidi sono farmaci sintetizzati derivati ​​dall'acido solfanilico. Colpisce cocchi, bastoncini, clamidia e altri microrganismi patogeni. Prescritto per uccidere i batteri resistenti agli antibiotici.

Nelle donne, i seguenti farmaci sono usati per trattare la vescica:

  1. Urosulfan. Viene utilizzato se l'infezione da stafilococco e l'E. Coli sono i responsabili dell'infiammazione. Penetrando nel corpo, elimina la crescita e lo sviluppo dei microbi. In caso di intolleranza individuale, la ricezione viene interrotta.
  2. Sulfapiridazina. È necessario se l'infezione che colpisce la vescica è purulenta. Possiede un'ampia attività antinfiammatoria.
  3. Bactrim. Il preparato combinato, il principio attivo caratteristico di questo gruppo, è combinato con Trimetoprim. È inteso per il trattamento delle infezioni del tratto urinario, nonché per la distruzione di agenti patogeni che hanno sviluppato l'immunità agli antibiotici. È stato notato un gran numero di effetti collaterali, quindi vengono utilizzati con cautela, sotto la supervisione di un medico..

Alcune persone di colore hanno un'intolleranza congenita a questo gruppo di pillole..

L'uso di immunomodulatori

Le mucose fanno parte del sistema immunitario. È una barriera antimicrobica naturale che impedisce ai batteri di attaccarsi alle pareti della vescica. Con l'infiammazione, questa protezione è danneggiata e il sistema immunitario è indebolito. Inoltre, l'assunzione di antibiotici crea ulteriore stress sul corpo. Pertanto, è necessaria la nomina di immunomodulatori.

Sono indispensabili durante un'esacerbazione, poiché alleviano l'infiammazione della mucosa e rimuovono le sostanze tossiche, accelerando così il recupero. Adatto per misure preventive.

Durante il trattamento della vescica, vengono prescritti:

  1. Uro-Wax. Ha lo scopo di stimolare il sistema immunitario in modo che produca i propri interferoni. Pertanto, la resistenza all'infezione da E. coli aumenta..
  2. Gepon. Medicina locale. Entrando nella vescica, ripristina la mucosa, eliminando dolore e bruciore.
  3. Genferon. Agisce sulla malattia in un complesso. Non solo rafforza il sistema immunitario, ma ha anche effetti antivirali.

Non ci sono effetti collaterali anche con l'uso prolungato di immunomodulatori.

Antispastici e antinfiammatori

L'attività dei microrganismi patogeni è accompagnata dal dolore. Il disagio aumenta notevolmente durante la minzione. Quindi il medico prescrive farmaci antinfiammatori e antispastici.

I farmaci antinfiammatori non steroidei bloccano la sintesi delle prostaglandine, prevenendo così la diffusione del dolore.

Le seguenti pillole per il dolore alla vescica sono spesso prescritte:

  1. Diclofenac. Non solo elimina l'infiammazione e il dolore, ma riduce anche la temperatura nel sito della lesione.
  2. Nimesil. Aiuta bene con le esacerbazioni, si presenta sotto forma di una polvere al sapore di arancia.
  3. Nurofen. Anestetizza attivamente le aree colpite, viene escreto dopo otto ore. Adatto per adulti e bambini.

Antispastici: medicinali progettati per alleviare la tensione nella muscolatura liscia della vescica.

La terapia utilizza:

  1. No-shpu. Applicato sia per via orale che per iniezione. Nel secondo caso, l'effetto del farmaco si ottiene più velocemente..
  2. Drotaverina. Analogo di No-shpa, basato sullo stesso ingrediente attivo.
  3. Papaverina. Supposte per uso rettale, allevia gli spasmi.

Rimedi erboristici nella lotta contro le malattie

I fitopreparati sono completamente composti da ingredienti a base di erbe. Questi possono essere tè, infusi o decotti. Alcuni di loro sono venduti in farmacia, ma puoi acquistare gli ingredienti e preparare la tua medicina..

Per le malattie della vescica, vengono utilizzati i seguenti:

  1. Bacche e foglie di mirtillo rosso. Il frutto è ricco di vitamine e ha proprietà antiossidanti. Le foglie normalizzano le mucose irritate e favoriscono la produzione di urina.
  2. Camomilla ed erba di San Giovanni. Combatte le infezioni e ha un effetto calmante.
  3. Tè ai reni. Guarisce non solo la vescica, ma ripristina anche la funzione renale.

Nonostante la sua composizione naturale, questo tipo di trattamento è controindicato per alcune persone..

Agenti antifungini

Se l'analisi rivela la presenza di funghi, è necessario utilizzare i farmaci appropriati. Nella lotta contro questo tipo di agente patogeno, sono adatti:

  1. Lamisil. Distrugge i funghi e affronta l'infiammazione, ha un ampio spettro di azione. In rari casi, provoca nausea. Controindicato in gravidanza.
  2. Mycosyst. Le capsule con potenti proprietà antifungine eliminano la causa della malattia;
  3. Diflucan. Progettato per sopprimere lieviti, funghi simili a lieviti e muffe. Non impiegare più di due settimane.

Terapia dell'urolitiasi

I calcoli nel sistema urinario interferiscono o bloccano completamente il flusso di urina. Questo disturbo è accompagnato da infiammazione, febbre e altri sintomi spiacevoli. Il loro accumulo nella vescica provoca dolore tagliente, aggravato dal movimento e dal tentativo di andare in bagno. Il trattamento in questo caso è prescritto dopo aver subito una diagnosi completa e aver ottenuto le caratteristiche delle pietre formate..

Antibiotici

L'urolitiasi nella maggior parte dei casi è accompagnata da lesioni infettive. In questo caso è necessario un ciclo di terapia antibiotica. Con questa patologia, in combinazione con un ampio processo infiammatorio, sono adatti antibiotici di un ampio spettro d'azione:

  1. Ampicillina. Droga semisintetica. Distrugge la sintesi delle cellule batteriche. Si presenta sotto forma di compresse, granuli, polvere.
  2. Oxacillina. È incluso nel gruppo delle penicilline, si trova in compresse e polveri per la preparazione di soluzioni e iniezioni. È necessaria cautela per le persone con insufficienza renale..
  3. Ampiox. Antibiotico combinato, battericida.

Rimedi erboristici per le pietre

La terapia dell'urolitiasi utilizza rimedi erboristici. Aiutano ad accelerare il processo di rimozione di sabbia e piccole pietre e normalizzano il sistema urinario. Alcuni interferiscono con il processo di cristallizzazione e la formazione di neoplasie.

Piante medicinali per ogni tipo di pietra:

  • fosfato e pietre di calcio - prezzemolo, erba di San Giovanni, bardana, mirtillo rosso;
  • pietre di urato - semi di aneto, equiseto, foglie di betulla;
  • pietre di ossalato - fragola, menta, equiseto, aneto.

Il trattamento delle malattie della vescica deve essere trattato in modo responsabile. L'uso intermittente di analgesici fornisce solo un sollievo temporaneo, ma non può correggere il problema stesso. Visite tempestive dal terapeuta e dall'urologo aiuteranno ad iniziare la terapia in breve tempo ed evitare complicazioni.

Infiammazione della vescica: trattamento, sintomi in donne, uomini, farmaci


Quando uriniamo normalmente, poche persone prestano attenzione. Fatto quotidiano e niente di più. Ma quando ogni viaggio in bagno si trasforma in un'esperienza di bruciore e i viaggi diventano sempre più frequenti, allora poche persone sono in grado di sopportarlo.

Sintomi e segni di cistite

  • Dolore e crampi durante la minzione - il più delle volte durante e dopo la minzione. Bruciore o dolore tagliente, che si irradia all'area sopra il pube.
  • Minzione frequente in piccole porzioni (pollachiuria). Minzione aumentata fino all'intervallo "ogni 5 minuti".
  • Minzione notturna (nicturia). Di notte siamo generalmente caldi, in posizione orizzontale. In queste condizioni, lo spasmo è alleviato e la minzione è facilitata..
  • Febbre. Con un processo avanzato, potrebbe esserci un aumento della temperatura con brividi e debolezza, sudorazione.

Infiammazione della vescica nelle donne

Le donne hanno maggiori probabilità di contrarre la cistite a causa delle loro caratteristiche fisiologiche..

  • uretra corta e relativamente ampia
  • posizione ravvicinata dell'uretra, della vagina e dell'ano. Con un'igiene impropria (lavaggio dalla parte posteriore in avanti, igiene insufficiente), la mucosa è colonizzata da batteri, l'Escherichia coli "viaggia" dall'ano all'uretra e il fungo del mughetto - dalla vagina.
  • durante il sesso, l'uretra viene anche a contatto con i genitali del partner e, per così dire, si gira verso l'interno e tocca la mucosa vaginale. Se c'è un'infezione vaginale, infiammazione, allora andrà rapidamente alle vie urinarie..
  • durante le mestruazioni, è necessario seguire rigorosamente le regole di igiene: doccia (almeno locale) 2 volte al giorno da davanti a dietro, niente sapone e gel per il lavaggio, biancheria di cotone e indumenti larghi. Il sangue mestruale è il cibo più ricco di batteri, motivo per cui molte donne con cistite cronica sperimentano un'esacerbazione durante o dopo le mestruazioni..

Inoltre, il cambiamento ormonale durante le mestruazioni riduce leggermente l'immunità locale..

Infiammazione della vescica negli uomini

Negli uomini, la cistite è meno comune perché l'uretra è curva e molto più lunga. Ma ci sono caratteristiche.

  • la cistite è quasi sempre combinata con l'uretrite, di regola, gli agenti causali sono le IST (gonococchi o Trichomonas). La flora comune (E. coli, stafilococchi) è molto meno comune che nelle donne.
  • c'è una cistite di natura tubercolare
  • più spesso c'è sangue nelle urine
  • procede più severamente, poiché è spesso combinato con altre malattie (prostatite - infiammazione della prostata, orchite - infiammazione del testicolo e altre). I pazienti sono preoccupati per febbre e grave debolezza generale e sudorazione, oltre alla minzione ridotta.

Tipi di cistite

Acuto

  • superficiale o catarrale. Questo è il tipo più lieve di infiammazione della vescica. In questo caso, è interessata solo la mucosa interna. Prima è sierosa e poi infiammazione purulenta. Se inizi il trattamento in questa fase, l'effetto sarà massimo e il sollievo dei sintomi sarà rapido.
  • emorragico. In questa fase, l'infiammazione penetra più in profondità nella parete della vescica e colpisce i piccoli vasi. Piccole quantità di sangue compaiono nelle urine.
  • ulcerosa. L'infiammazione penetra in profondità nel muro e si formano ulcere. Questo è un processo abbastanza avanzato e non può essere curato rapidamente..

Cronico

  • latente. Il corso latente dell'infiammazione, in cui i reclami sono scarsamente espressi, dura a lungo e non si intensifica. Ma allo stesso tempo, nelle analisi vediamo un pronunciato processo infiammatorio.
  • persistente. Le riacutizzazioni con questo tipo di cistite sono considerate frequenti se si verificano 2 volte all'anno o più.
  • interstitial. Questo è il tipo più grave e debilitante di cistite. In questo caso, la minzione non viene praticamente ripristinata alla normalità. È doloroso urinare, i pazienti sentono il bisogno di usare il bagno fino a più volte all'ora. È impossibile lavorare e dormire a sufficienza in tali condizioni. Gli antidepressivi sono spesso usati.

Cause di cistite

  • batterico (Escherichia coli, gonococco, Trichomonas, micoplasma, proteo, stafilococco, altri batteri) - virale (meno comune, nell'influenza grave, infezione da adenovirus. dopo una lesione virale, un'infezione batterica si unisce sempre ulteriormente) - fungina (nella candidosi vaginale grave, funghi mughetto può entrare nella vescica)
  • parassita (raro, trovato solo dopo un viaggio ai tropici, causato dal parassita Trematode)
  • traumatico (dopo lesioni del perineo, in vittime di incidenti stradali, dopo manipolazioni ed esami alla vescica, ad esempio, dopo cistoscopia)
  • chimico (sullo sfondo dell'assunzione di farmaci per altre malattie, sullo sfondo della chemioterapia antitumorale, nonché dopo l'ingestione di liquidi velenosi, accidentalmente oa scopo di suicidio)
  • allergico (raro, combinato con altre allergie, asma bronchiale)
  • scambio (in violazione del metabolismo dell'acido urico - gotta, in pazienti con diabete mellito di qualsiasi tipo)
  • disormonale (nelle donne in menopausa, sullo sfondo di malattie della tiroide)
  • radiazioni (dopo la radioterapia per il cancro o le radiazioni in un incidente)

Fattori predisponenti

  • malattie croniche: diabete mellito, disturbi intestinali con stipsi frequente (colite), infezioni croniche (carie, tonsillite)
  • ipotermia frequente
  • violazione del ciclo mestruale, menopausa
  • ipodynamia (stile di vita sedentario)
  • stress frequente, depressione prolungata
  • dieta scorretta (eccesso di latticini, zucchero, prodotti da forno nel cibo)
  • indossare la biancheria intima sbagliata (stretto, biancheria intima sintetica, mutandine perizoma)
  • minzione rara (quando, a causa di circostanze, una donna non va in bagno in tempo, c'è ristagno e stiramento delle pareti della vescica, che facilita la moltiplicazione dell'infezione)
  • un gran numero di partner sessuali
  • rapporto sessuale (la cistite da deflorazione o "cistite da luna di miele" si verifica dopo il primo rapporto sessuale nella vita di una ragazza, la sua flora "conosce" la flora del suo partner, e questo incontro non è sempre asintomatico)

Diagnostica infiammazione della vescica

  1. Raccolta di reclami e chiarimento delle circostanze della malattia (anamnesi)
  2. Analisi generale delle urine (OAM): molti leucociti, muco, batteri, molto epitelio, urina torbida, forse una miscela di eritrociti, cioè sangue.
  3. Analisi generale delle urine (UAC) - segni di infiammazione, ma solo con un'infezione molto rapida (i leucociti sono più di 9 mila).
  4. Analisi biochimica del sangue (BAC): cambia solo se l'infiammazione ha raggiunto i reni (aumento dei livelli di creatinina e urea).
  5. Ultrasuoni della vescica - danno segni di ispessimento della parete, spessore irregolare della parete, svuotamento incompleto, possono essere rilevati polipi o altre neoplasie.
  6. Coltura batteriologica di urina per flora con determinazione della sensibilità agli antibiotici. Nella coltura batterica delle urine, viene rilevata la crescita della microflora (può essere uno qualsiasi dei precedenti), nella conclusione vedrai i numeri 10 * 5 o più e il nome di un microbo o più microrganismi.

Trattamento

Dieta

Con l'infiammazione della vescica, dovresti rinunciare temporaneamente a cibi piccanti, affumicati, eccessivamente acidi, tè forte, caffè e qualsiasi alcol. Il cibo specificato acidifica l'urina e aumenta i disturbi dei crampi. Anche il consumo eccessivo di zucchero, pasticcini e pane lievitato (soprattutto fresco) è sconsigliato, poiché la composizione dell'urina cambia e c'è un buon cibo per i batteri. Il cibo pesante (fritto, grasso) rallenta il recupero, poiché il corpo viene "distratto" dalla digestione di cibi difficili da digerire e spende energia extra su di esso.

Cibo preferito: latticini non acidi, frutta e verdura non acide, cereali, pasta, carne bollita, pesce al vapore e bollito.

È molto importante consumare abbastanza liquidi. Un buon regime alimentare risciacqua i reni e le vie urinarie e accelera l'eliminazione di batteri e tossine.

Erboristeria (terapia a base di erbe)

In nessun altro settore della medicina la fitoterapia è così ampiamente utilizzata. Le erbe svolgono un ruolo importante nel trattamento della vescica e sono spesso utilizzate in combinazione con antibiotici. L'uso complesso di farmaci consente di alleviare rapidamente la minzione e ottenere un miglioramento più duraturo..

Va subito chiarito che i fitopreparati vengono utilizzati proprio nella complessa terapia della cistite e durante il periodo post-terapia. L'uso di pillole a base di erbe da solo non può curare completamente.

  • Kanephron è un fitopreparazione contenente rosmarino, centaurea, levistico. È noto da molto tempo ed è ampiamente utilizzato. Dosaggio: 2 compresse 3 volte al giorno. Il corso minimo è di 2 settimane DOPO la scomparsa dei sintomi. Se questa non è la prima infiammazione della vescica nella tua vita, dopo che il dolore è scomparso, è meglio bere il farmaco per 1 mese.
  • Urolesan è una combinazione di estratti di semi di carota, menta, origano, coni di luppolo e olio di abete, disponibile in capsule. Prendi 1 capsula 3 volte al giorno da 5 giorni a un mese. Se, sullo sfondo del trattamento, il dolore nell'addome inferiore persiste, senti crampi, fa male urinare, puoi aumentare la dose a 2 capsule 3 volte al giorno per 1 giorno, quindi bere come prima. Urolesan non deve essere assunto da bambini di età inferiore a 18 anni e pazienti con calcoli biliari superiori a 3 mm.
  • Cyston è un preparato a base di erbe multicomponente, che include anche mummia altamente purificata. Prendi 2 compresse 2 volte al giorno fino a quando l'analisi delle urine si normalizza. Lanciare l'appuntamento dopo essere andati in bagno non è doloroso è inappropriato, nel qual caso la cistite tornerà tra un paio di settimane o mesi e tutto ricomincerà da capo. Controindicato solo in pazienti con allergie alle erbe in compresse.
  • La fitolisi è un preparato a base di erbe sotto forma di pasta, contiene anche oli medicinali di salvia, menta e pino. Prendi 1 cucchiaino di pasta sciolto in 1/3 di tazza di acqua dolce tiepida 3-4 volte al giorno dopo i pasti. Il corso va da 2 settimane a 40-45 giorni. Il farmaco non è raccomandato per l'uso durante l'esposizione attiva al sole. Se usi il farmaco in estate, la pigmentazione è possibile dopo aver camminato al sole. Il farmaco non è raccomandato per le donne in gravidanza.
  • Brusniver è una collezione di erbe che include foglie di mirtillo rosso (principalmente), spago, erba di San Giovanni e rosa canina. Viene prodotta sotto forma di bricchetti da 8 g e in sacchetti filtro da 2 g La tisana medicinale può essere preparata in un thermos, quindi il bricchetto da 8 mg viene versato con 500 ml di acqua bollente e infuso per 1-2 ore. Oppure 2 sacchetti filtro vengono versati in 200 ml di acqua bollente e insistiti fino a quando non si sono leggermente raffreddati. Assumere 3 volte al giorno, 1 / 3-1 / 2 bicchiere al giorno. Il corso del trattamento è di 1-3 settimane.
  • Fitonefrol è anche una collezione di erbe medicinali, composta da fiori di calendula, menta, uva ursina, aneto, eleuterococco. Disponibile anche in sacchetti filtro da 2 grammi. 2 sacchetti vengono preparati in 200 ml di acqua bollente, quindi insistono e prendono mezzo bicchiere 3 volte al giorno 20-30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 2-4 settimane.
  • Uroprofit è un farmaco registrato come additivo biologicamente attivo (BAA), ma si è già guadagnato la fiducia di molti urologi e nefrologi. Nella composizione di erbe (equiseto, uva ursina), estratto di mirtillo rosso e acido ascorbico. Prendi 1 capsula 2 volte al giorno per un massimo di 1 mese.
  • Zhuravit è anche un integratore alimentare, che è un estratto di mirtillo rosso arricchito con acido ascorbico. Nei primi 3 giorni, prendi 1 capsula 3 volte al giorno, poi 1 capsula. Il corso del trattamento è di 2-4 settimane.

Farmaci

La cistite può essere trattata con una varietà di farmaci, ma come scegliere la pillola giusta? Ti parleremo dei tipi di farmaci, ma ti consigliamo vivamente di consultare uno specialista. L'infiammazione della vescica è grave e deve essere trattata da specialisti. Di regola, è un terapista o un urologo.

Il modo in cui il farmaco agisce sul processo infiammatorio è un aspetto molto importante nel trattamento, poiché la maggior parte dei farmaci viene escreta attraverso i reni. Da un lato, abbiamo paura di un carico eccessivo sui reni e, dall'altro, è abbastanza facile somministrare medicine alle vie urinarie..

Fluorochinoloni

- questi sono in questo caso i farmaci scelti più frequentemente, sono facili da usare e forniscono rapidamente sollievo dai sintomi. Ma troppo spesso i farmaci dello stesso gruppo non dovrebbero essere usati, i batteri sviluppano resistenza e il medicinale non funziona. Anche questo gruppo è sconsigliato fino a 15 anni. E prima dei 18 anni, i fluorochinoloni vengono utilizzati solo quando altri farmaci non hanno funzionato..

  • Norfloxacina (nolicin, norbactin, loxon) in 1 compressa da 400 mg. Applicare 1-2 compresse 2 volte al giorno. Il corso dura da 5 giorni, la durata finale del trattamento è sempre determinata dal medico curante. Questo vale anche per altri farmaci. Indicheremo la durata minima del corso, implicando che per annullare il farmaco perché ti senti un po 'meglio, non puoi, devi completare il trattamento.
  • Ofloxacina (zanocin OD, zoflox) in 1 compressa da 200 mg o 400 mg. La dose giornaliera va da 200 a 800 mg, suddivisa in mattina e sera. A parte la gravidanza e l'infanzia, queste pillole sono vietate per l'epilessia. Il corso del trattamento dura in media 5-10 giorni, ma è possibile un trattamento più lungo.
  • Levofloxacina (glevo, levolet, levoximed, lebel) in 1 compressa da 250 mg o 500 mg. Vietato nelle condizioni di cui sopra, così come se ci sono danni ai tendini dopo altri antibiotici. La dose raccomandata è di 250 mg una volta al giorno, preferibilmente al mattino, con una quantità sufficiente di acqua, almeno 1/2 bicchiere. Il corso del trattamento va da 3 a 10 giorni, a seconda della gravità e della durata della malattia.

Penicilline

Sono farmaci abbastanza sicuri ed efficaci. Nelle donne in gravidanza e nei bambini sotto i 18 anni vengono utilizzate principalmente le penicilline.

  • Amoxiclav (Augmentin, Arlet, Flemoklav, Amoxicillin + Clavulanic Acid Vial) è disponibile in vari dosaggi. Ma per il trattamento dell'infiammazione della vescica sono rilevanti le compresse con un dosaggio di 500 + 125 mg 2 volte al giorno, il corso del trattamento va da 5 a 14 giorni. Non è consigliabile continuare a prendere più di 14 giorni. Questo farmaco non è consentito a coloro che soffrono di leucemia linfocitica (cancro del sangue) e hanno sofferto di ittero durante l'assunzione di penicilline (l'epatite virale e di altro tipo non viene presa in considerazione qui). Amoxiclav è una forma migliorata di amoxicillina. Contiene acido clavulanico, che prolunga l'effetto dell'antibiotico e impedisce ai batteri di sviluppare resistenza ad esso..
  • L'amoxicillina (flemoxina) viene applicata a 500 mg 3 volte al giorno, anche da 5 a 14 giorni.

Cefalosporine

- un ampio gruppo di farmaci, la maggior parte dei quali viene iniettato. Consentito anche nei bambini e nelle donne incinte dal secondo trimestre. Utilizzato per forme croniche e frequenti ricadute.

  • Cefotaxime (claforan, intrataxime, clafobrin, kefotex) è una cefalosporina di terza generazione, non utilizzata nelle donne in gravidanza. Introdotto per via intramuscolare o endovenosa.
    • Se fai un'iniezione intramuscolare, il contenuto di un barattolo (polvere bianca) deve essere diluito in 2 ml di lidocaina + 2 ml di acqua per preparazioni iniettabili, tutte queste soluzioni ti saranno offerte in farmacia quando acquisti un antibiotico.
    • Quando somministrato per via endovenosa, il farmaco viene diluito in acqua sterile per preparazioni iniettabili di almeno 4 ml. Se è necessario un contagocce, la polvere di cefotaxime viene diluita in 50-200 ml di soluzione salina o glucosio al 5%.
    • A seconda della gravità dell'infezione, vengono somministrate iniezioni / contagocce 2 o 3 volte al giorno. La durata è individuale. Accade spesso che dopo un giorno o tre passino alle iniezioni dai contagocce. Un corso approssimativo da 5 a 14 giorni, ma possibilmente più lungo.
  • Suprax (cefixime, cemidexor, pancef, ceforal) è l'unico farmaco in questo gruppo in compresse. È ampiamente utilizzato, ben tollerato, poche controindicazioni, solo allergie. Consentito alle donne in gravidanza. Dosaggio 400 mg (1 compressa) 1 volta al giorno, durata da 7 giorni, poi individualmente sotto il controllo del benessere e delle analisi.
  • Ceftriaxone (azaran, betasporin, biotraxone, axone, ceftriabol) è usato molto ampiamente, è consentito nelle donne in gravidanza dal secondo trimestre, può essere usato nei bambini. Viene usato con cautela nelle persone con malattie intestinali (colite), ma questa non è una controindicazione, ma consiglio di utilizzare probiotici (linex, maxilac o bififormi) insieme ad un antibiotico. Per la somministrazione, vengono diluiti allo stesso modo della cefotaxime. Iniezione / contagocce una volta al giorno. La dose abituale è di 1 grammo al giorno. La durata del corso va solitamente dai 5 ai 14 giorni. Raramente, la dose viene aumentata a 2 grammi al giorno, questo accade nelle persone con ridotta immunità (infezione da HIV, condizione dopo chemioterapia o radiazioni).

Un antibiotico del gruppo dei derivati ​​dell'acido fosfonico - attualmente uno, questa è la fosfomicina (monurale)

  • Monural (fosforo, ovea, ecofomurale, urofoscina) è un antibiotico moderno. Il dosaggio per adulti è di 3 grammi una volta, il farmaco è disponibile sotto forma di granuli per la ricostituzione. I granuli vengono miscelati con 1/3 di tazza d'acqua, ottenendo una soluzione aromatica all'arancia. Ricezione una volta al giorno, una volta. Se questa non è la prima infiammazione della vescica o la ricorrenza di cistite cronica, in un giorno devi bere un'altra 1 dose. È ben tollerato, gli effetti collaterali sono minimi. Consentito per donne in gravidanza e bambini sopra i 5 anni.

Uroantisettici

- Si tratta di farmaci di origine sintetica che agiscono solo nel lume delle vie urinarie, non vengono assorbiti nel flusso sanguigno e non agiscono su nient'altro che sul fuoco dell'infiammazione. Il che, ovviamente, non annulla gli effetti collaterali di qualsiasi gruppo di farmaci.

  • La nitroxolina (5-NOK) è nota da molto tempo, ora viene utilizzata meno spesso. perché molti batteri sono insensibili ad esso. Ma a volte viene utilizzato nella complessa terapia della cistite. In 1 compressa da 50 mg, assumere 2 compresse 4 volte al giorno per un massimo di 4 settimane, la durata del corso e la necessità di ripetere i corsi dipendono dalla conclusione dell'urologo / terapista. La nitroxolina non deve essere utilizzata per donne in gravidanza e pazienti con cataratta.
  • Furagin (urofuragin) è disponibile in un dosaggio di 50 mg, assumendo 1-4 compresse 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni. Questa differenza di dosi dipende dalla gravità dell'infiammazione, dall'attività del dolore e dall'età del processo. Se si tratta di cistite ricorrente e la furagina ha un buon effetto, si consiglia di attendere 10-15 giorni dopo la fine del trattamento e ripetere il corso. Con questa tecnica, il rischio di esacerbazione è notevolmente ridotto. Furagin è vietato alle donne incinte e ai bambini di età inferiore a 1 anno.

Eppure fino al 90% della cistite è una comune infiammazione batterica. Pertanto, abbiamo dedicato così tanto tempo alla revisione degli antibiotici. Ma le forme più rare di cistite vengono trattate in modo diverso..

Farmaci antifungini

Il fluconazolo è il farmaco antifungino più conosciuto. Nella cistite fungina, sospettiamo altri focolai nel corpo, come l'intestino, la pelle e l'esofago. Pertanto, il dosaggio del farmaco è alto e l'automedicazione è molto pericolosa qui. Il primo giorno vengono utilizzati 400 mg (8 capsule da 50 mg), 2 capsule 4 volte al giorno e poi 1 capsula 4 volte al giorno fino a un costante miglioramento della condizione.

Trattamento complementare

Per alleviare le condizioni del paziente, vengono utilizzati agenti sintomatici, come antispastici e analgesici, nonché, in casi eccezionali, antidepressivi.

Antispastici

Contrariamente alla credenza popolare, questi non sono solo farmaci per il dolore. Si tratta di pillole / soluzioni per iniezione che aiutano ad alleviare gli spasmi (contrazioni muscolari), ridurre la congestione e migliorare il flusso di urina infetta. Pertanto, nei primi giorni, gli antispastici sono molto desiderabili. Dopo aver facilitato la minzione, la necessità di antispastici di solito scompare..

  • La drotaverina (No-shpa) è l'antispasmodico più famoso, disponibile in un dosaggio di 40 mg e 80 mg (forte). Applicare 40-80 mg 2-3 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 240 mg, ovvero 6 compresse convenzionali o 3 compresse forte. Il farmaco è consentito alle donne in gravidanza, ma potrebbero esserci complicazioni sotto forma di vertigini e diminuzione della pressione, fai attenzione.
  • La papaverina è più comunemente usata nelle iniezioni. 1 ml della soluzione viene somministrato per via intramuscolare o sottocutanea, l'intervallo tra le iniezioni è di almeno 4 ore. Si consiglia di non abusare delle iniezioni, dopo il sollievo dal dolore acuto, si consiglia inoltre di assumere la drotaverina in compresse.
  • Spazgan (preso, plenalgin) è un farmaco che combina uno spamolitico + un analgesico, può essere somministrato per via endovenosa o intramuscolare. 2 ml per via endovenosa vengono iniettati lentamente, almeno 2 minuti. Per via intramuscolare, 2-5 ml, massimo 10 ml al giorno. I farmaci combinati vengono utilizzati in casi di emergenza per alleviare il dolore addominale inferiore.

Antidepressivi

(amitriptilina, alprazolam, fevarin, zoloft e altri) vengono utilizzati nei casi più gravi, quando il paziente è esausto per insonnia e crampi durante la minzione. Questi farmaci sono prescritti solo da uno psichiatra; non possono essere acquistati senza prescrizione medica. I dosaggi sono anche prescritti da uno psichiatra, se il regime viene violato, potrebbero esserci conseguenze indesiderabili (effetto insufficiente o dipendenza).

Cosa no con l'infiammazione della vescica

  • fare un bagno (quando si è a lungo in acqua, si seccano le mucose e l'acqua calda aumenta il flusso sanguigno, il che aumenta il dolore e attiva l'infiammazione)
  • applicare un termoforo (per lo stesso motivo)
  • mettere il ghiaccio sullo stomaco (il freddo intenso riduce l'immunità locale)
  • fare sesso nel periodo acuto (l'infiammazione può essere aumentata)
  • non è desiderabile usare tamponi durante un'esacerbazione
  • non c'è bisogno di nuotare in piscina, tanto meno nuotare in un lago o in un fiume

Cosa si può fare con l'infiammazione della vescica

  • fare una doccia calda
  • usa gli assorbenti durante il ciclo
  • puoi aderire al solito regime, andare in palestra (se ci sei così abituato), ma solo durante il periodo post-terapia
  • dopo che il processo acuto si è attenuato, puoi fare sesso, si consiglia di usare preservativi ipoallergenici.

Complicazioni di cistite

  1. Cronologia del processo
  2. Infezione ascendente (dalla vescica al rene con sviluppo di pielonefrite).

Previsione

Con un trattamento tempestivo, la prognosi per la salute e la vita è favorevole. Se non si riceve un trattamento o si smette di assumere farmaci non appena si migliora, molto spesso l'infiammazione diventa cronica e spesso peggiora.

Non rimandare una visita dal medico se hai reclami. Non auto-medicare e non usare rimedi dubbi, puoi ferirti gravemente. Prenditi cura di te stesso e sii sano!

Preparati per la cistite nelle donne

I moderni farmaci per la cistite nelle donne possono alleviare rapidamente i sintomi della malattia e curarla in pochi giorni. Il trattamento della cistite nelle donne dovrebbe essere iniziato in modo tempestivo, dal momento in cui compaiono i primi segni di infiammazione..

Farmaci per il trattamento della cistite nelle donne

Il trattamento efficace della cistite nelle donne viene effettuato con l'uso di diversi gruppi di farmaci. Il regime di trattamento per la cistite comprende il gruppo principale di farmaci: farmaci antibatterici, nonché altri farmaci volti ad alleviare il dolore, gonfiore, ripristinare la normale microflora.

Per la maggior parte dei pazienti, i farmaci selezionati correttamente portano a risultati positivi entro pochi giorni dall'applicazione. Tali sintomi dolorosi della cistite come i crampi nell'addome inferiore, il frequente bisogno di usare il bagno vengono eliminati. I farmaci antimicrobici vengono prescritti dopo la semina dell'urina per isolare i patogeni.

Esistono farmaci con un ampio spettro di azione: vengono utilizzati quando non è possibile creare una cultura oi risultati del test hanno fornito un'immagine corrispondente. Vengono utilizzati anche farmaci a bersaglio ristretto che agiscono contro i microrganismi gram-positivi o gram-negativi. La terapia mirata per la cistite cronica dà un carico meno tossico sul corpo e garantisce un'elevata efficacia della terapia. Nella maggior parte dei casi, il trattamento farmacologico della cistite cronica nelle donne viene effettuato con nitrofurani..

I farmaci economici per il trattamento della cistite cronica non sono solo sintetici, ma anche a base di ingredienti naturali. Phytopreparations Kanefron, Cyston, Urolesan, Monurel affrontano con successo le manifestazioni della cistite in una fase precoce. È necessario assumere farmaci a casa su raccomandazione di uno specialista, tenendo conto della gravità, dello stadio, della durata del corso.

Il trattamento completo della cistite è la chiave per un rapido recupero e prevenzione delle complicanze che possono interessare non solo gli organi urinari, ma anche il campo della ginecologia.

Farmaci per la cistite nelle donne: un elenco

È necessario trattare la cistite nelle donne in modo completo, il che significa che i medici prescrivono diverse categorie di farmaci nel regime di trattamento della malattia. I farmaci per il trattamento della cistite nelle donne hanno i loro obiettivi chiari: i farmaci antibatterici combattono contro i microrganismi patogeni che provocano la cistite, gli antidolorifici alleviano il dolore nell'addome inferiore e durante la minzione, un gruppo di lattobacilli aiuterà a ripristinare il tratto gastrointestinale dopo l'assunzione di antibiotici.

L'elenco dei farmaci per la cistite può essere suddiviso in base alla direzione della loro azione:

  • farmaci antibatterici sintetizzati dall'industria farmaceutica - Monural, Nolitsin, Cefixim, Ampicillin, Augmentin, Ciprofloxacin, Nitroxoline, Palin, Levofloxacin, Furadonin tablets, Ofloxacin, Furagin, Rulid, Nevigramon, Vilprafenti Flubostatin, Ciprofloxacin. I fitopreparati con effetto antibatterico includono Cyston, foglie di mirtillo rosso, Monurel, Kanefron, Fitolizin, Fitonefrol, Urolesan, Trinephron;
  • farmaci antinfiammatori: Nise, Indometacina, Nimesulide, Nimesil, Piroxicam, Diclofenac, Ibuprofen, Ketorolac, Nurofen, Paracetamol;
  • antidolorifici: No-Shpa, Analgin, Solpadein, Baralgin, Papaverin, Pentalgin;
  • antistaminici - Cetrin, Claritin, Suprastin;
  • agenti immunomodulatori - Genferon, Methyluracil, Viferon;
  • probiotici - Hilak Forte, Acipol, Linex, Bifiform.

Farmaci antinfiammatori per la cistite

I farmaci antinfiammatori per la cistite nelle donne alleviano efficacemente i segni del processo infiammatorio e quindi alleviano i sintomi nei pazienti. Ulteriori segni sono intossicazione generale: sono questi sintomi che i farmaci antinfiammatori possono rimuovere. Li includono sia nella terapia della cistite protratta che nel trattamento della cistite acuta, quando la malattia si è manifestata improvvisamente e in forma acuta..

I farmaci antinfiammatori fanno un ottimo lavoro con vari tipi di cistite. Trattano la cistite da radiazioni nelle donne, che è una conseguenza dell'esposizione del corpo ai raggi X, cistite allergica e varie altre forme. Allo stesso tempo, non è consigliabile trattare la cistite con sangue nelle donne con farmaci antinfiammatori e, se vengono utilizzati, con estrema attenzione, a causa del possibile aumento del sanguinamento.

I preparati sono prodotti in varie forme: supposte, compresse, sospensioni. Farmaci economici contro l'infiammazione della vescica: ibuprofene, diclofenac, paracetamolo e nurofen.

Farmaci antibatterici

I migliori farmaci per la cistite nelle donne sono potenti antibiotici dell'ultima generazione. La nomina di farmaci antibatterici viene effettuata solo da un medico. L'autotrattamento è vietato! Gli antibiotici forniscono un trattamento rapido con i farmaci: secondo le recensioni della maggior parte dei pazienti, gli antibiotici migliorano rapidamente la salute, i primi miglioramenti si sono verificati già dodici ore dopo l'assunzione.

La cistite batterica viene trattata da un gruppo specifico di farmaci: hanno il loro effetto più alto nella vescica. Il farmaco ad azione rapida più efficace è Monural, che si basa sul principio attivo attivo fosfomicina.

L'azione del farmaco si basa sul mantenimento di un'alta concentrazione di fosfomicina nella vescica. Il farmaco è lì per tre giorni, durante i quali la polvere Monural riesce a far fronte alla maggior parte della microflora patogena. Con una diminuzione del livello di batteri patogeni, il corpo affronta il resto dei patogeni. L'effetto di Monural è rapido, il suo effetto si fa sentire dopo quattro ore.

Non meno efficaci sono i farmaci antibatterici per la cistite nelle donne del gruppo di chinoloni, nitrofurani, macrolidi, cefalosporine. In ciascuno di questi gruppi ci sono rappresentanti che sono più forti nella loro azione e farmaci con un effetto meno pronunciato, a cui si fa ricorso esclusivamente nella fase iniziale dello sviluppo della malattia..

Farmaci antidolorifici

I farmaci antidolorifici stanno diventando fondamentali nel trattamento della cistite per molti pazienti, poiché il dolore è il peggiore da sopportare. Le donne notano che non sono così preoccupate per i frequenti viaggi in bagno, come le sensazioni che si presentano quando si cerca di urinare. Anche il rilascio di una piccola quantità di urina è accompagnato da tagli e dolori dolorosi non danno l'opportunità di riposare tra una visita e l'altra in bagno. Ecco perché gli analgesici sono inclusi nel regime terapeutico..

Gli antidolorifici per la cistite possono alleviare rapidamente il disagio, poiché influenzano direttamente i muscoli lisci della vescica. Papaverina, No-Shpa, Drotaverina hanno un effetto miotropico rilassante.

Le recensioni sui farmaci confermano che affrontano con successo il dolore. Gli antagonisti anticolinergici Spazmex, Detrusitol riducono l'attività muscolare della vescica. Nei casi difficili, quando il dolore è estremamente difficile da alleviare, i medici consiglieranno antidepressivi che abbassano la soglia del dolore. Tra questi farmaci è nota l'amitriptilina. Quando si prescrivono farmaci, è necessario tenere conto della loro combinazione con i FANS, che hanno anche un effetto analgesico..

Playlist video di cistite (selezione video nell'angolo in alto a destra)

Come trattare l'infiammazione della vescica nelle donne: farmaci

Gravi dolori addominali, problemi urinari e fastidio sono sintomi familiari a molte donne. Tutti indicano violazioni del sistema genito-urinario. È necessaria una consultazione urgente con uno specialista, perché se inizi la malattia, si trasformerà in una forma cronica. Un urologo o un ginecologo può far fronte alla patologia e prescrivere un medicinale adatto per l'infiammazione della vescica nelle donne..

Cause della malattia

Le cause dell'infiammazione della vescica nelle donne possono essere diverse. È necessario scoprire quale sia diventata esattamente la fonte della malattia, poiché i sintomi e il trattamento in futuro dipendono da questo fattore. Molto spesso, le seguenti circostanze causano disturbi:

  • penetrazione dell'infezione. Di solito proviene dall'intestino o attraverso rapporti sessuali non protetti;
  • scarsa immunità, incapace di resistere al patogeno;
  • igiene insufficiente o impropria;
  • struttura anormale del sistema urinario;
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • cambiamenti o interruzioni ormonali;
  • malattia renale che si è diffusa alla vescica;
  • stile di vita sedentario, dieta malsana, cattive abitudini.

Sintomi

Non è difficile identificare questo disturbo, poiché il quadro clinico della patologia è abbastanza chiaro. Segni di infiammazione della vescica nelle donne:

  • bisogno costante di urinare;
  • manifestazioni dolorose e disagio durante l'uso del bagno;
  • l'urina esce in piccola quantità, torbida con perdite sanguinolente;
  • dolore acuto nell'addome inferiore;
  • sono possibili febbre alta, brividi e vomito;
  • problemi di appetito che portano alla disidratazione;
  • debolezza in tutto il corpo.

Se vengono rilevati almeno alcuni dei sintomi elencati, è necessario andare urgentemente dall'urologo o dal ginecologo per ulteriori esami. Le compresse per l'infiammazione della vescica nelle donne sono prescritte urgentemente se la temperatura corporea supera i 38,5 gradi.

Diagnostica

Per determinare come trattare l'infiammazione della vescica nelle donne, è necessario superare una serie di test. In base ai loro risultati, è possibile capire in quale fase si trova la malattia, nonché identificare l'agente eziologico dell'infezione. Tali studi includono:

  • coltura batterica delle urine, necessaria per determinare l'agente patogeno che ha provocato la malattia;
  • analisi generale delle urine, che caratterizza lo stato del corpo e la presenza di processi infiammatori in esso;
  • Ecografia dei reni e della vescica, per visualizzare i focolai di infiammazione e rilevare malattie concomitanti in quest'area.

Di solito, una tale diagnosi è sufficiente per prescrivere un trattamento e trovare i farmaci necessari. Tuttavia, se indicato, l'urologo consiglia di sottoporsi a una procedura di cistoscopia per esaminare le pareti interne della vescica per lesioni alle mucose, infiammazioni o neoplasie.

Trattamento

È meglio iniziare il trattamento dell'infiammazione della vescica nelle donne immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi. In questo caso, la malattia non diventerà cronica e il recupero avverrà molto più velocemente..

Antibiotici

Gli antibiotici per l'infiammazione della vescica nelle donne sono prescritti se la causa di questa patologia è un'infezione. Nonostante le numerose restrizioni ed effetti collaterali, i farmaci in questo gruppo sono in grado di superare la fase acuta. Ciò consente di prevenire la transizione della malattia in una forma cronica. Per trovare il farmaco giusto, è necessario urinare per identificare uno specifico patogeno e determinarne la resistenza agli antibiotici. I seguenti farmaci sono usati in terapia:

  1. Monural è un agente di ampio settore che ha un effetto dannoso sulla maggior parte dei batteri:
  • è finalizzato alla completa distruzione dei microrganismi patogeni che causano l'infiammazione della vescica nelle donne;
  • un ricevimento una tantum, c'è una rapida scomparsa dei sintomi;
  • completamente escreto dai reni, non ha alcun effetto sul corpo;
  • considerato sicuro, non viola la microflora;
  • vietato con elevata sensibilità del corpo e tendenza a reazioni allergiche, un paziente con insufficienza renale e bambini sotto i cinque anni.
  1. Nolitsin - agente antimicrobico, distrugge il DNA degli organismi batterici.
  • combatte molti agenti patogeni dell'infezione: stafilococco, Escherichia coli, clamidia, ecc..
  • possiede proprietà profilattiche se esiste la possibilità di insorgenza di processi infiammatori;
  • la maggior parte viene escreta nella bile e nelle urine dopo circa 24 ore;
  • controindicato in donne in gravidanza e in allattamento, nonché in pazienti che non hanno raggiunto la maggiore età.
  1. Palin è un antibiotico che agisce contro una serie di batteri gamma negativi e Staphylococcus aureus.
  • blocca la moltiplicazione delle cellule dell'agente eziologico dell'infezione, con una maggiore concentrazione, le distrugge completamente;
  • più del cinquanta percento del medicinale viene escreto nelle urine;
  • controindicato in epilessia, patologia renale ed epatica, gravidanza, allattamento, allergia ai farmaci, bambini sotto i 14 anni e anziani.
  1. La norfloxacina è una preparazione battericida sintetica.
  • distrugge il DNA dei patogeni;
  • efficace entro 12 ore, rimosso con bile e urina;
  • è possibile utilizzarlo per prevenire il verificarsi di infezioni acute dopo procedure o interventi chirurgici;
  • non approvato per l'uso da parte di persone con insufficienza renale ed epatica, donne in gravidanza e in allattamento, bambini in età adolescenziale.
  1. Furagin è un farmaco antimicrobico, efficace contro streptococchi e stafilococchi.
  • interrompe i processi metabolici nelle cellule microbiche, non ha un effetto sistemico;
  • è un antisettico, quindi è prescritto in presenza di accumuli purulenti;
  • il principio attivo viene completamente rimosso nelle urine poche ore dopo l'ingestione;
  • non raccomandato per funzionalità renale ed epatica compromessa, bambini di età inferiore a un anno, donne in gravidanza e in allattamento, persone altamente sensibili.

Farmaci antinfiammatori

Se i sintomi della malattia sono accompagnati da febbre alta, vengono prescritti farmaci antinfiammatori per alleviare la condizione. Oltre all'efficacia di questi farmaci, si nota il loro lieve effetto sul corpo. Questo tipo di fondi include:

  1. L'indometacina è un farmaco antinfiammatorio non steroideo.
  • ha la proprietà di alleviare il dolore e prevenire il possibile gonfiore nella zona danneggiata;
  • impedisce la connessione delle piastrine, prevenendo così la formazione di coaguli di sangue;
  • escreto per intero dall'intestino e dalle urine;
  • controindicato nei disturbi del fegato e dei reni, problemi al tratto gastrointestinale, asma.
  1. Diclofenac - un medicinale che blocca la formazione di enzimi che diffondono il processo infiammatorio.
  • caratterizzato da un rapido sollievo dal dolore;
  • abbassa la temperatura nella zona danneggiata;
  • circa il trenta percento del principio attivo viene escreto attraverso l'intestino, il resto passa attraverso i reni;
  • vietato a persone che soffrono di malattie renali ed epatiche, pazienti con asma bronchiale e disturbi digestivi.
  1. Il piroxicam è un farmaco antinfiammatorio non steroideo.
  • rimuove il dolore e la febbre;
  • interferisce con il processo di formazione del trombo;
  • escreto principalmente attraverso i reni immodificato dopo circa due giorni;
  • non raccomandato per ulcere, persone con patologie del tratto gastrointestinale che portano a sanguinamento, pazienti con grave insufficienza renale ed epatica.
  1. La nimesulide è una sostanza che sopprime i processi infiammatori, prevenendo la diffusione dei loro fuochi.
  • allevia il calore e il dolore;
  • ha un effetto antiaggregante;
  • più della metà del farmaco viene escreto attraverso i reni, il resto attraverso la bile;
  • non utilizzato per patologie renali, ulcere, epatopatie acute, non sicuro per bambini sotto i dodici anni di età.
  1. L'ibuprofene è un rimedio popolare con una vasta gamma di scopi, poiché è raccomandato per il trattamento di un'ampia varietà di patologie.
  • inibisce selettivamente l'attività dei soli enzimi che contribuiscono all'infiammazione;
  • può essere usato come analgesico;
  • lascia il corpo attraverso l'intestino e l'urina;
  • non compatibile con patologie come infiammazione intestinale, scarsa coagulazione del sangue, alta sensibilità del corpo e insufficienza renale.

Preparati a base di erbe

Nella maggior parte dei casi, i rimedi erboristici sono prescritti in aggiunta agli antibiotici. Se un'infezione non era il colpevole, i farmaci a base vegetale sono il trattamento principale. In medicina usano:

  1. Cyston - un medicinale a base di basilico, equiseto, semi di mimosa, fave, teak.
  • allevia l'infiammazione, lenisce;
  • aiuta a sciogliere i calcoli nella vescica;
  • rilassa i muscoli della vescica, facilitando il flusso di urina;
  • inibisce la crescita di molti microrganismi patogeni;
  • sconsigliato per dolori acuti ai reni di origine sconosciuta, presenza di calcoli più di un centimetro e reazioni allergiche alle erbe che compongono la composizione.
  1. Urolesan - una preparazione combinata, composta da coni di luppolo, carote, origano e menta.
  • ha proprietà antispasmodiche e antibatteriche;
  • promuove la produzione attiva di urina e bile;
  • rimuove piccole pietre e sabbia dalla vescica;
  • controindicato in presenza di ulcere, gastriti, diabete mellito, nonché persone ipersensibili.
  1. Monurel è un integratore alimentare, i cui componenti sono mirtilli rossi e acido ascorbico.
  • impedisce ai microbi di moltiplicarsi;
  • può essere utilizzato per prevenire le malattie delle vie urinarie;
  • migliora l'immunità;
  • previene le ricadute;
  • non consentito per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento.
  1. La fitolisi è un rimedio a base di erbe composto da oli di equiseto, verga d'oro, arancia, salvia, menta e pino.
  • si osserva un effetto antimicrobico;
  • ammorbidisce i calcoli nella vescica e nei reni;
  • rimuove gli agenti patogeni insieme all'urina;
  • combatte le infezioni, allevia gli spasmi;
  • le controindicazioni sono nefrite e nefrosi acute, pancreatite, gastrite, ulcera peptica.
  1. Canephron - allevia l'infiammazione dovuta all'azione di centaurea, foglie di rosmarino, parte inferiore del levistico.
  • ha un effetto diuretico, previene lo sviluppo di urolitiasi;
  • elimina i focolai di infiammazione;
  • allevia il gonfiore;
  • non raccomandato per le persone con dipendenza da alcol e gravi danni al fegato.

Trattamenti aggiuntivi

La fisioterapia è raccomandata come terapia aggiuntiva. Particolarmente popolari sono la magnetoforesi, l'elettroforesi, l'induttotermia, gli ultrasuoni e altri. Tutti mirano a ridurre l'infiammazione, alleviare il dolore e migliorare il benessere generale..

Oltre alla fisioterapia, è necessario bere un ciclo di immunomodulatori per rafforzare il corpo dopo una malattia.

Recensioni

Alena 21 anni:

Monural è un rimedio insostituibile per l'infiammazione della vescica. Per la prima volta me lo ha prescritto un medico, ora lo prendo non appena iniziano a comparire i segni di cistite. L'indubbio vantaggio è il monouso. È necessario diluire la polvere secondo le istruzioni e bere la soluzione risultante prima di coricarsi. Al mattino non ci sono praticamente sintomi della malattia, lo stato di salute sta migliorando.

Irina 25 anni:

Quando la vescica si è infiammata, non è stata possibile visitare il medico. Ho deciso di iniziare il trattamento con mezzi sicuri, quindi ho comprato Cyston. Questa è una preparazione a base di erbe, il cui corso del trattamento è di un mese. Una settimana dopo ho provato sollievo, ma non molto. Dopo essere andata dall'urologo, ha aggiunto antibiotici. Un tale complesso di pillole antimicrobiche e naturali ha completamente alleviato i sintomi dopo cinque giorni.

Olga 30 anni:

I problemi renali cronici spesso portano al peggioramento della cistite. Una tale complicazione è sempre accompagnata da dolore acuto, che, nel mio caso, è problematico da rimuovere. Come prescritto dal medico, ho bevuto un corso di Furagin. Non mi aspettavo un effetto così sorprendente, dopo tre giorni tutti i sintomi sono scomparsi e dopo aver bevuto l'intero corso (sette giorni), la mia salute è stata completamente ripristinata.

I farmaci correttamente selezionati per l'infiammazione della vescica nelle donne aiuteranno ad evitare complicazioni associate a questo disturbo. Dopo aver superato la malattia, vale la pena prendersi cura di rafforzare lo stato di salute, in modo che non si verifichi una ricaduta in futuro. Lo sviluppo dell'immunità, uno stile di vita corretto, l'igiene e altre misure preventive impediranno la ricomparsa della malattia.