Conta leucocitaria elevata nelle urine

10 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1270

  • Perché i leucociti nelle urine aumentano?
  • Norme e deviazioni
  • Cause di leucocituria
  • Cosa fare con la leucocituria?
  • Metodi per correggere gli indicatori
  • Video collegati

L'urina non è un biomateriale meno informativo del sangue e allo stesso tempo, grazie allo studio del fluido secreto dai reni, è possibile determinare in modo più specifico il fulcro della localizzazione della patologia.

Poiché l'urina si forma e passa attraverso il sistema urinario, la sua composizione nella maggior parte dei casi indica la presenza di malattie di questi organi. I processi infiammatori del sistema urinario sono uno dei principali gruppi di malattie che sono caratteristici di pazienti di diversi generi ed età.

Considerando che durante il loro sviluppo, viene quasi sempre rilevato un aumento dei leucociti nelle urine, questo cambiamento è il marker di laboratorio più eclatante di tali patologie. Sulla base di questo indicatore, il medico può, con quasi il cento per cento di certezza, affermare la presenza della malattia e prescrivere ulteriori diagnosi più specifiche..

Perché i leucociti nelle urine aumentano?

Non è quasi un segreto per nessuno che i globuli bianchi oi leucociti siano cellule responsabili della funzione protettiva del corpo. Pertanto, quando oggetti estranei (agenti patogeni o sostanze tossiche) entrano nel corpo umano, si precipitano nel luogo di introduzione degli agenti patogeni e li assorbono.

Il divorare e la digestione che portano alla neutralizzazione dell'attività degli agenti nocivi è chiamato fagocitosi. Dopo l'assorbimento di corpi estranei, la maggior parte dei leucociti muore, formando accumuli simili a pus.

Nell'area di quest'ultimo, sotto l'influenza degli enzimi rilasciati, la circolazione sanguigna e l'attività funzionale delle cellule cambiano, il che a sua volta porta a edema, febbre e altri segni del processo infiammatorio. A causa della rapida morte dei leucociti dovuta alla fagocitosi, gli organi di sintesi iniziano a produrli intensamente, il che si manifesta nelle analisi con un aumento.

Se un aumento dei globuli bianchi nel sangue può essere il risultato di molte malattie, la cui localizzazione a volte è difficile da rilevare, allora un aumento dei leucociti nelle urine è un chiaro segno di patologie del sistema urinario. Questa fiducia è spiegata dal fatto che l'urina si forma ed è escreta in questi organi, quindi l'infezione in essa appare proprio da loro..

Norme e deviazioni

Prima di parlare di malattie a cui sono suscettibili gli organi del sistema urinario, accompagnate da un alto contenuto di leucociti nel fluido secreto o leucocitosi, è necessario studiare in dettaglio le caratteristiche dei valori di riferimento.

In primo luogo, gli indicatori normali differiscono tra le persone a seconda del sesso e, in secondo luogo, tra i diversi gruppi di età. Inoltre, ci sono diverse condizioni in cui il livello di queste cellule può anche aumentare. I segni di salute negli adulti sono considerati i seguenti valori: negli uomini 1-3 cellule nel campo visivo del microscopio e nelle donne - 5-7.

Idealmente, i globuli bianchi non dovrebbero essere rilevati affatto nel campione. Nei neonati e nelle donne in gravidanza, gli indicatori normali sono 8-10 unità, il che è dovuto a piccole deviazioni nell'attività del loro sistema urinario. E questo non è considerato una patologia..

Valori più alti indicano già un diverso grado di processo infettivo o infiammatorio, e maggiore è la deviazione dalla norma, più grave e pericolosa è rispettivamente per il paziente. Quindi, ad esempio, gli indicatori di 20-25 U indicano una leggera infiammazione, molto spesso caratteristica dell'infezione delle basse vie urinarie - uretrite (infiammazione dell'uretra) o cistite (infiammazione della vescica).

Quando si ricevono i risultati della microscopia con leucociti di 75-100 U, si può affermare con sicurezza che l'infezione si sta diffondendo lungo il tratto urinario superiore. Le malattie che possono aumentare la conta dei corpi bianchi per tali indicatori sono la nefrite (infiammazione del rene), la pielonefrite (infiammazione della pelvi renale) e la glomerulonefrite (infiammazione dei glomeruli del rene).

Nel caso in cui l'analisi del biomateriale ha mostrato che ci sono molti leucociti nello striscio ed è descritto nella forma dalla parola "completamente", significa che non è possibile contarne il numero.

Di norma, il loro numero supera le 250-500 unità nel campo visivo, il che indica chiaramente un'infiammazione generalizzata del sistema urinario. Spesso, tassi così elevati si osservano nella tubercolosi renale con il coinvolgimento di altri organi delle vie urinarie..

Cause di leucocituria

Ci sono molti fattori che possono portare ad un aumento del contenuto di piastrine bianche nel fluido secreto e non tutti sono dovuti allo sviluppo della malattia. Inoltre, sono stati identificati da tempo ragioni non patologiche, a causa delle quali i leucociti nelle urine sono aumentati..

Fattori fisiologici

Le cause non patologiche più comuni di leucocitosi urinaria sono la gravidanza, le condizioni pre e postpartum e le condizioni neonatali nei neonati. Durante il concepimento e l'ulteriore sviluppo dell'embrione nel primo trimestre di gravidanza, i globuli bianchi si precipitano nell'utero per proteggere al massimo il feto dall'introduzione di possibili infezioni.

Dato che l'utero si trova in prossimità degli organi urinari e i leucociti sono in grado di penetrare attraverso la loro membrana, diventa chiaro il motivo per cui possono essere visualizzati nell'analisi.

Allo stesso tempo, a causa della gravidanza e in assenza di infezione, l'eccesso dell'indicatore in questo caso è insignificante, solo di poche unità, il che significa che non dovrebbe causare preoccupazione per il medico curante e la donna stessa.

Prima e dopo il parto aumenta spesso anche il contenuto di globuli bianchi, che è associato alla rete di sicurezza dell'organismo per l'evento imminente e il periodo successivo, al fine di proteggerlo da infezioni con possibili infezioni..

Se l'indicatore aumenta leggermente, cioè fino a 10-12 unità, non c'è bisogno di preoccuparsi, mentre con valori che raggiungono 30-50 celle nel campo visivo, è imperativo controllare i reni. Lo stesso vale per i neonati, il cui sistema urinario non è ancora completamente formato ed è in grado di passare un po 'più di leucociti nelle urine..

La leucocituria, o la presenza di globuli bianchi nelle urine, è spesso temporanea in un bambino e scompare non appena i suoi organi iniziano a funzionare al giusto livello. Tuttavia, l'aspetto di un gran numero di cellule descritte indica la presenza di patologia e richiede un esame e un trattamento immediati..

Cause patologiche

Le malattie più comuni del tratto urinario includono lesioni infettive del tratto inferiore e superiore, che possono essere sia di natura primaria che secondaria..

Il primo tipo indicato include malattie indipendenti che si sviluppano a seguito dell'ingresso diretto dell'agente patogeno nell'organo e il secondo - malattie che si sono manifestate, ad esempio, come complicazioni dopo un raffreddore, mal di gola, ecc..

Infezioni del tratto urinario inferiore

Questo gruppo include uretrite e cistite, che non sono considerate malattie potenzialmente letali per il paziente, ma allo stesso tempo sono in grado di procurargli una grande quantità di tormento. La leucocitosi nelle urine con loro è per lo più moderata, tuttavia, se queste patologie per qualsiasi motivo non sono completamente guarite, è probabile che l'infezione lungo gli ureteri si diffonda ai reni e il decorso della malattia peggiorerà.

Lesione delle vie urinarie superiori

La nefrite, la pielonefrite e la glomerulonefrite sono molto più difficili per il paziente e richiedono un trattamento conservativo più prolungato. Spesso deve essere ricoverato in ospedale per poter monitorare regolarmente le sue condizioni ed eseguire una terapia complessa.

In caso di adozione prematura delle misure necessarie, le malattie possono trasformarsi in una forma cronica, che a sua volta può causare insufficienza renale e come conseguenza della disabilità del paziente.

Urolitiasi (urolitiasi)

Non sempre l'infezione nel sistema urinario è la causa principale della comparsa della leucocituria, a volte i batteri possono svilupparsi in un ambiente favorevole alla loro crescita e sviluppo. Tale "comfort" è spesso fornito dall'ICD.

A causa di disordini metabolici nel corpo, sali e minerali non circolano separatamente, come dovrebbero normalmente, ma iniziano ad accumularsi nella sabbia e poi nelle pietre. Tali formazioni acquisiscono gradualmente dimensioni, il che è sufficiente per bloccare il condotto nel rene, uretere, che di conseguenza porta al ristagno delle urine.

I microrganismi condizionatamente patogeni che non superano i valori normali in una persona sana si moltiplicano gradualmente, il che porta a un processo infiammatorio, come evidenziato dai dati dell'analisi delle urine, vale a dire un aumento del numero di leucociti.

Neoplasie del cancro

Secondo approssimativamente lo stesso principio dell'ICD, le malattie infiammatorie del sistema urinario si sviluppano durante la crescita di tumori cancerosi. Bloccando i passaggi per il fluido filtrato dai reni, le neoplasie contribuiscono allo sviluppo della flora microbica, provocando malattie in una o nell'altra parte delle vie urinarie. Nella maggior parte dei casi, tali patologie richiedono un intervento chirurgico, poiché prima o poi portano a complicazioni gravi e pericolose..

Astinenza prolungata dalla minzione

Molto spesso le persone, spiegando la loro frenesia, non hanno il tempo di andare in bagno e svuotare la vescica. E invano - è estremamente pericoloso farlo! Trattenendo la minzione, una persona provoca artificialmente lo sviluppo di processi stagnanti, a causa dei quali la microflora batterica si moltiplica, portando prima alla cistite e poi a malattie più gravi.

Cosa fare con la leucocituria?

Inizialmente, dovrebbe essere chiaro che la leucocitosi nelle urine non è una malattia indipendente: è un sintomo separato, il che significa la presenza di malfunzionamenti nel corpo di vari gradi. Pertanto, al fine di abbassare il numero di globuli bianchi, è necessario scoprire il motivo dell'aumento..

Di norma, è abbastanza semplice rilevare la leucocituria se viene eseguito un test delle urine generale, che mostrerà tutti i cambiamenti nella composizione del fluido secreto. Quindi, sulla base dei suoi dati, il medico, con ogni probabilità, prescriverà una successiva diagnosi volta a determinare la posizione del focus patologico e le caratteristiche del decorso della malattia.

Dopo aver diagnosticato le patologie del sistema urinario, il terapeuta invierà il paziente per consultazione e terapia a specialisti specializzati come urologo, nefrologo, ginecologo, ecc. Se viene rilevata la leucocituria, è possibile eseguire l'esame ecografico degli organi pelvici, dei reni, dell'urografia escretoria, della cistoscopia, dei raggi X della vescica e di altre tecniche strumentali.

Metodi per correggere gli indicatori

Dopo che è stata stabilita la causa dell'aumento del numero di leucociti nelle urine, viene prescritto un trattamento appropriato. In nessun caso dovresti intraprendere alcuna azione da solo, supponendo che ciò contribuirà a ridurre il numero di corpi bianchi..

Non importa quanto assurdo possa sembrare un tale desiderio, tuttavia, sfortunatamente, molto spesso le persone che si sottopongono a visite mediche di routine per ottenere risultati "buoni" dei test, invece di curare le malattie, possono cercare vari modi che normalizzano questo indicatore.

Non ci sono questi modi! Casi rari in cui il quadro dell'analisi delle urine può essere corretto è se il campione di biomateriale è stato raccolto in modo errato e vi sono entrati i leucociti della mucosa genitale o se l'aumento è stato fisiologico e temporaneo. Nel resto è richiesto un corso terapeutico..

Quindi, con infezioni semplici e non gravi - cistite e uretrite - vengono prescritti farmaci antinfiammatori e una dieta, il che significa il rifiuto di cibi salati, piccanti e piccanti che irritano la mucosa, aggravando i sintomi della malattia. Inoltre, il riposo a letto è raccomandato per il paziente e l'aderenza ad esso contribuirà a una pronta guarigione..

Con i processi infiammatori nei reni, gli antibiotici vengono prescritti senza fallo. Per il trattamento delle infezioni che si sviluppano più spesso nel tratto urinario, vengono utilizzati principalmente farmaci Amoxiclav, Amoxicillina, Claritromicina e cefalosporina.

Viene anche prescritta una dieta che proibisce cibi piccanti, salati e piccanti. I piatti sono consigliati per essere bolliti, al vapore, al forno, cioè sottoposti a una lavorazione delicata, e in nessun caso devono essere fritti o affumicati. È molto importante osservare il regime di consumo e, in assenza di insufficienza renale, consumare almeno due litri di liquidi al giorno.

Le patologie che richiedono un intervento chirurgico devono essere operate il prima possibile, in quanto ciò contribuirà a ridurre la probabilità di sviluppare complicanze causate, ad esempio, dall'ICD o da neoplasie invase. La mancata ricerca di cure mediche in queste situazioni può costare la vita al paziente.

Si dovrebbe menzionare i metodi di trattamento popolari. Certo, molte erbe, come l'uva ursina, l'ortica, sono utilizzate nel trattamento delle infezioni del sistema urinario, ma il loro ruolo è secondario, cioè ausiliario. È estremamente pericoloso riporre tutte le speranze sul loro potere curativo, specialmente nei processi infiammatori gravi..

Promemoria per il paziente. La prima cosa da fare quando si riceve un'analisi con globuli bianchi elevati è ripetere il test. Se i risultati sono identici, assicurati di contattare uno specialista per chiedere aiuto. Nel processo di sottoporsi a un corso terapeutico, è necessario seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico curante al fine di evitare complicazioni.

Leucociti nelle urine nelle donne e negli uomini: la norma, le ragioni dell'aumento

I leucociti nell'analisi delle urine sono uno dei principali indicatori dello studio. Una patologia in cui aumenta il numero di leucociti è chiamata leucocituria. Molto spesso, ciò significa che nel corpo si sviluppa una reazione infiammatoria. Come vengono indicati i leucociti nell'analisi delle urine e cosa possono indicare le deviazioni dei loro indicatori dalla norma?

Leucociti nelle urine

I leucociti sono globuli bianchi coinvolti nelle risposte immunitarie e infiammatorie. I leucociti si formano nei linfonodi e nel midollo osseo rosso. Nell'analisi delle urine, ci sono diverse designazioni di queste cellule: LEU e WBC (globuli bianchi - globuli bianchi).

Un aumento del contenuto di leucociti, soprattutto nei test delle urine ripetuti, richiede un esame dettagliato del paziente.

Esistono cinque tipi di leucociti, ognuno dei quali differisce per le sue caratteristiche fisiche e funzionali:

  • neutrofili: forniscono la principale difesa del corpo contro batteri, funghi e protozoi. Localizzato nei focolai di infiammazione, i neutrofili circondano e fagocitano agenti batterici e prodotti di degradazione dei tessuti con l'aiuto di enzimi lisosomiali;
  • linfociti: svolgono un ruolo centrale nelle risposte immunitarie, sono responsabili dell'immunità acquisita, promuovono la rigenerazione dei tessuti;
  • monociti - hanno la più alta capacità di fagocitosi, assorbono particelle di agenti fisici estranei e cellule estranee nel sangue;
  • eosinofili: eseguono la distruzione extracellulare di organismi parassitari, sono in grado di fagocitare le cellule microbiche, combattere le particelle che trasportano allergeni al centro dell'infiammazione. Quando attivati, gli eosinofili si accumulano e rilasciano mediatori infiammatori;
  • basofili - secernono mediatori infiammatori che aumentano la permeabilità vascolare, regolano la coagulazione del sangue e la permeabilità vascolare, svolgono un ruolo importante nelle reazioni allergiche immediate.

Lasciando il flusso sanguigno, i leucociti penetrano in tutti gli organi e tessuti. Nelle persone sane, i globuli bianchi entrano nell'urina attraverso la mucosa degli ureteri e della vescica, i glomeruli renali e il sistema tubulare in piccole quantità. Con lo sviluppo di una reazione infiammatoria dovuta alla distruzione dei tubuli e dell'infiltrazione cellulare, si creano le condizioni per l'eccessivo rilascio di leucociti dal fuoco dell'infiammazione nelle urine. In questo caso, la presenza di globuli bianchi viene rilevata nelle urine durante i test di laboratorio..

Leucociti nell'analisi generale delle urine

L'analisi (clinica) generale è uno dei metodi più semplici e accessibili per determinare il livello dei leucociti nelle urine. Quando viene eseguito, il campione di biomateriale ottenuto viene esaminato al microscopio..

Con 100 o più leucociti nel campo visivo, parlano di piuria - lo scarico di pus nelle urine. Il numero di leucociti in questa condizione può raggiungere 500 o più.

Molti fattori possono influenzare la composizione dell'urina e distorcere i risultati del test. Questi includono il regime alimentare e alimentare, i farmaci, lo stress fisico ed emotivo. Per ottenere il risultato più accurato, è necessario prepararsi adeguatamente per l'analisi.

Il giorno prima dello studio, dovresti escludere un'attività fisica significativa, cercare di limitare lo stress. I bagni e le saune sono controindicati. I cibi grassi e fritti, così come tutti gli alimenti che possono cambiare il colore delle urine (carote, barbabietole e altre verdure e frutta dai colori vivaci, vitamine sintetiche) dovrebbero essere esclusi dalla dieta 1-2 giorni prima dell'analisi. Inoltre, non consumare alcol, caffè, bevande zuccherate e gassate. L'assunzione di farmaci, se possibile, dovrebbe essere sospesa (a questo proposito, dovresti consultare il tuo medico). Se non puoi fare una pausa nell'assunzione, devi redigere un elenco completo dei farmaci assunti e informarne il medico, che ti dà un rinvio per l'analisi. Si consiglia alle donne che hanno le mestruazioni di posticipare l'analisi delle urine di alcuni giorni.

Il materiale viene raccolto a stomaco vuoto, devono trascorrere almeno 12 ore dall'ultimo pasto. Per un'analisi generale, è necessaria la prima urina del mattino. Per garantire che il biomateriale non sia contaminato da secrezioni, è necessario eseguire un'accurata igiene degli organi genitali esterni prima della raccolta delle urine. Dovresti occuparti della capacità in anticipo. Deve essere sterile, senza residui di detersivi. È meglio usare contenitori speciali usa e getta venduti in farmacia. Alcuni laboratori rilasciano tali contenitori al momento della registrazione per la ricerca.

Durante la raccolta del materiale, è necessario sciacquare una piccola quantità di urina nella toilette, quindi, senza interrompere la minzione, sostituire un contenitore e raccogliere 100-150 ml, e il contenitore non deve toccare la pelle. Questo viene fatto in modo che i batteri degli organi genitali esterni non entrino nel materiale. L'urina raccolta per l'analisi può essere conservata in un luogo fresco per non più di 1,5-2 ore.

Per rilevare la leucocituria latente, vengono utilizzati metodi di ricerca aggiuntivi: test Amburge e Addis-Kakovsky.

Nelle urine di una persona sana, i leucociti si trovano in una quantità non superiore a 10 per campo visivo. La norma dei leucociti negli adulti in una singola porzione di urina non è più di 7 nel campo visivo negli uomini e non più di 10 nelle donne. Per determinare i risultati normali nei bambini, è possibile utilizzare la tabella dei globuli bianchi nelle urine in base all'età.

Il numero di leucociti nel campo visivo nelle ragazze

Il numero di leucociti nel campo visivo nei ragazzi

Leucociti elevati nelle urine: cosa significa?

I globuli bianchi sono necessari affinché il corpo protegga da infezioni, virus e batteri che entrano nel nostro corpo. I leucociti entrano in lotta con loro e allo stesso tempo muoiono da soli, trasformandosi in pus e successivamente vengono espulsi dal corpo con l'urina.
Pertanto, è proprio dall'aumento dei leucociti nelle urine nell'analisi generale delle urine che è possibile diagnosticare la presenza di processi infiammatori nel corpo.
Per cominciare, considera quanti leucociti dovrebbero essere nelle urine normalmente in una persona sana.

Qual è la norma dei leucociti nelle urine

Leucociti nelle urine negli adulti

Anche in una persona assolutamente sana, una certa quantità di leucociti viene escreta nelle urine, quindi i leucociti rilevati nelle urine (nell'analisi sono indicati come WBC) sono normali. Tuttavia, è importante che questo importo non superi la norma (valori di riferimento).

Come puoi vedere, le donne hanno un numero di leucociti più elevato rispetto agli uomini. Ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali degli organi genitali femminili..
Pertanto, i leucociti nelle urine 0, 1, 2 o 3 sono normali. E nelle donne, anche 4 o 5 leucociti nel campo visivo sono considerati la norma nell'analisi generale delle urine.

Leucociti nelle urine nei bambini

La norma dei leucociti nei bambini da 1 a 14 anni è fino a 5 leucociti nel campo visivo in un ragazzo e fino a 6 leucociti in una ragazza.
I leucociti nelle urine di un neonato e dei bambini sono presenti in dimensioni leggermente più grandi rispetto agli adulti e possono essere fino a 10 leucociti.

Tabella delle norme dei leucociti nelle urine
EtàUominiDonne
fino a 1 mese5-78-10
fino a 1 anno5-68-9
da 1 a 14 anni0-50-6
adulti0-30-5

Leucociti al di sopra del normale

Quando si ricevono i risultati di un'analisi generale delle urine, è possibile che si scopra che la conta leucocitaria (WBC) sarà aumentata (cioè, i leucociti nelle urine sono 4 o più negli uomini e 6 o più nelle donne). Vediamo cosa significano i leucociti elevati nelle urine, perché questo accade e cosa fare al riguardo.
Nella terminologia medica, un aumento del livello di leucociti nelle urine è chiamato leucocituria. Esistono diverse classificazioni di leucocituria. Soffermiamoci su alcuni di loro:

Secondo la gravità della leucocituria, succede:

La piuria suggerisce un'infezione acuta nel corpo.

Anche sotto forma dei risultati dell'analisi generale delle urine, oltre a quelle numeriche, ci sono anche interpretazioni verbali del livello dei leucociti nelle urine. I medici usano designazioni verbali speciali per vari risultati, ed è difficile per una persona non preparata capire cosa significano "leucociti nelle urine 10-12" o "30-40", o come "leucociti completamente" differiscono da "accumulo di leucociti".
Di seguito vengono presentate le possibili voci nei risultati dell'analisi e la loro interpretazione..

Cause di aumento dei leucociti nelle urine

La leucocituria indica più spesso la presenza di un processo infiammatorio nel sistema urinario o riproduttivo, ma è anche osservata con scarsa igiene degli organi genitali esterni. Inoltre, i leucociti nelle urine aumentano durante l'assunzione di farmaci come aspirina, kanamicina, ampicillina, metacillina, allopurinolo, capreomicina..
I leucociti nelle urine sono aumentati in quasi tutte le malattie delle vie urinarie e dei reni.

Cistite acuta o cronica

La cistite acuta è accompagnata da un forte dolore nell'addome inferiore, minzione frequente e dolorosa, accompagnata da febbre alta. La forma cronica di cistite procede praticamente senza sintomi, l'eccezione è la minzione frequente. Tuttavia, con un'esacerbazione della forma cronica, si verifica una cistite acuta, accompagnata dai sintomi di cui sopra.

Pielonefrite

La pielonefrite (paranephritis) e la glomerunonefrite sono caratterizzate da febbre e dolore tirante nella regione lombare. È anche possibile che il sangue compaia nelle urine, con l'urina che diventa marrone scuro.

Uretrite

L'uretrite è un'infiammazione dell'uretra, così come la cistite, accompagnata da minzione dolorosa, secrezione di pus dall'uretra.

Appendicite

L'appendicite è un'infiammazione acuta o cronica dell'appendice, la cui infiammazione porta all'infiammazione della vescica e quindi alla comparsa di un gran numero di leucociti nell'urina escreta. I sintomi includono dolore addominale (in basso a destra), aumento della temperatura corporea.

Altre malattie

Inoltre, malattie come la tubercolosi renale, le cisti renali, la nefropatia diabetica (con diabete mellito), l'artrite reumatoide, varie intossicazioni e avvelenamenti portano alla leucocituria. Una grave piuria indica un rene rotto o lo sviluppo di un ascesso del sistema urinario.

Cause di globuli bianchi elevati negli uomini

Oltre ai motivi di cui sopra, negli uomini, la leucocituria si verifica quando
prostatite, balanite (balanopostite), adenoma prostatico, fisoma e cancro alla prostata.

Cause dell'aumento dei globuli bianchi nelle donne

La leucocituria nelle donne si verifica a causa di mughetto, vulvovaginite, annessite, bartolinite, gestosi durante la gravidanza.
Inoltre, i leucociti di grandi dimensioni nelle urine sono nelle donne in gravidanza. La leucocituria minore durante la gravidanza o nel periodo postpartum è normale (ovvero un aumento dei leucociti urinari di 3-4 al di sopra del normale).

Se i leucociti in una donna incinta sono 10 o più, è necessaria una consultazione urgente con il medico curante, poiché i processi infiammatori, come evidenziato da un tale numero di leucociti nelle urine, possono essere pericolosi per il feto.

Cause dell'aumento dei globuli bianchi nei bambini

Quasi tutti i casi di rilevamento di leucocituria nei bambini sono causati dagli stessi motivi degli adulti (ad eccezione della prostatite e dell'adenoma prostatico).
Nei neonati e nei bambini di età inferiore a un anno, è possibile un aumento dei leucociti con diatesi, dermatite da pannolino e nelle ragazze con vulvite (mentre c'è un chiaro sintomo: arrossamento delle piccole labbra).
La leucocituria in un bambino di età inferiore a 5 anni si riscontra nell'enterobiasi (una malattia parassitaria causata dal verme ossiuro) e nelle malattie infiammatorie (infettive) delle vie urinarie (cistite, uretrite, pielonefrite, glomerulonefrite). I ragazzi di questa età possono avere fimosi e balanopostite e le ragazze hanno vulvite.
E nei bambini più grandi (5-10 anni e più), si trovano alti leucociti nelle urine, oltre alle malattie sopra descritte, con lesioni renali, appendicite acuta e altre malattie caratteristiche degli adulti che causano leucocituria.

Cosa fare se i leucociti nelle urine sono aumentati

Se nei risultati dell'analisi delle urine trovi un eccesso del numero di leucociti, allora devi ricontrollare questo risultato e capire perché i leucociti nelle urine sono aumentati. Per fare ciò, prima devi passare l'urina quotidiana (raccolta durante il giorno) per l'analisi (questa analisi è chiamata test di Addis-Kakovsky). Se il test di Addis-Kakovsky mostra la norma, cioè circa 2 milioni di leucociti, non puoi preoccuparti.

Nel caso di leucociti aumentati nel campione di Addis-Kakovsky, è necessario superare altre due analisi: analisi delle urine per coltura batterica e un campione di tre vetri.

L'analisi delle urine per la coltura batterica, che viene presentata dopo un'accurata igiene degli organi genitali esterni in un contenitore sterile, è necessaria per identificare i batteri che hanno causato una reazione infiammatoria nel corpo, a causa della quale i leucociti nelle urine sono aumentati, nonché la sensibilità dei batteri rilevati agli antibiotici.
Il test a tre vetri consente di determinare un punto specifico del corpo in cui si è sviluppata l'infiammazione.
L'ordine del campione a tre vetri: prendi 3 contenitori sterili identici, numerati come "1", "2" e "3". Questi contenitori vengono riempiti di urina come segue: una piccola quantità di urina viene raccolta nel contenitore "1" all'inizio dell'atto di minzione (1/5 di tutta l'urina), nel contenitore "2" viene raccolta tutta l'urina principale (3/5) e nel contenitore numero "3 "- l'ultima parte dell'urina emessa (1/5).
In queste tre porzioni di urina in laboratorio, viene determinato il numero di leucociti e viene fatta una conclusione.

Se viene rilevata un'infiammazione nella vescica o nei reni (ci sono molti leucociti in tutti e tre i campioni), viene eseguito un esame ecografico (ecografia) dei reni e della vescica per determinare con precisione l'organo in cui si sviluppa il processo infiammatorio.
Se il numero massimo di leucociti nel contenitore è "1" (primo campione), viene prelevato un tampone dai genitali dal paziente (negli uomini dall'uretra, nelle donne dalla vagina) per la coltura batterica, per determinare il tipo di antibiotico richiesto.

Oltre al numero totale di leucociti, il test a tre vetri consente di determinare il contenuto di leucociti elevati di cellule specifiche:
- i neutrofili predominanti parlano di uretrite, pielonefrite, cistite, glomerunephritis;
- prevalgono i linfociti - glomerunephritis, nefrite reumatoide;
- gli eosinofili predominanti, con un risultato di coltura batterica negativo, indicano che i leucociti sono aumentati a causa di una reazione allergica del corpo (malattie allergiche) - in questo caso vengono utilizzati antistaminici per il trattamento (ad esempio, suprastina o claritina).
Le malattie infiammatorie vengono trattate, ad esempio, con antibiotici (ceftriaxone, tetraciclina, ampicillina, furazidina, streptocide, ciprofloxacina).

Gli antibiotici non prevedono l'automedicazione; durante l'assunzione, è importante aderire al regime posologico prescritto dal medico curante, al fine di escludere il trattamento incompleto della malattia e il passaggio della malattia a una forma cronica.

Non è necessario cercare modi per abbassare i leucociti nelle urine: torneranno alla normalità dopo che la malattia che ha causato il loro aumento sarà guarita.

Oltre ai farmaci, per il trattamento della malattia di base, con leucociti elevati, vengono utilizzati rimedi popolari: tisana (a base di motherwort, poligono ed edera campestre), tè al mirtillo rosso, linfa di betulla, infuso di assenzio, infuso di uva ursina, semi di lino - tutte queste erbe aiutano rapidamente ridurre l'infiammazione del sistema urinario e riportare i leucociti urinari alla normalità.

Qual è il significato dei risultati di un test delle urine per i leucociti

La presenza di leucociti nelle urine è solitamente un segno di un'infezione del tratto urinario ed è solitamente accompagnata da dolore durante la minzione e il bruciore. Ma ci sono altre malattie che possono portare ad un aumento dei valori dei leucociti nelle urine..

Cosa significa la presenza di leucociti nelle urine?

I leucociti, noti anche come linfociti T, sono cellule B che fanno parte del sistema immunitario e quindi sono responsabili della difesa dell'organismo contro le infezioni.

Sono presenti principalmente nel sangue e in piccolissime quantità nelle urine (normalmente 5-10 leucociti per millilitro). Vale la pena preoccuparsi quando il valore supera i 25, poiché ciò potrebbe indicare la presenza di una patologia delle vie urinarie.

Tra i vari tipi di leucociti presenti nelle urine, di regola, la maggioranza sono granulociti neutrofili..

Valori correlati

Un alto livello di leucociti nelle urine, di regola, è associato a patologia infettiva locale a livello del tratto urinario superiore o inferiore. I leucociti nelle urine, da soli, non sono pericolosi, ma sono un segnale di allarme, perché indicano la presenza di patologie, soprattutto quando si riscontrano valori molto alti, che possono raggiungere i 250-500 leucociti per millilitro.

Se viene rilevato un numero elevato di leucociti, è necessario controllare anche altri parametri, come ad esempio:

  • EmaturiaR: La presenza di globuli rossi nelle urine, insieme a un numero elevato di globuli bianchi, è solitamente un segno di un'infezione del tratto urinario inferiore come la cistite emorragica. Le cellule del sangue nelle urine devono essere assenti o presenti in numero molto piccolo.
  • Proteina nelle urine dovrebbe essere assente. Quando proteine ​​e leucociti si trovano simultaneamente nelle urine, si può sospettare un'infezione a livello dei reni.
  • Colinesterasi: enzima specifico dei leucociti, in particolare neutrofili e granulociti. La sua azione si manifesta a livello del tessuto connettivo. Alte concentrazioni confermano l'infezione del tratto urinario.
  • Nitrito non dovrebbero essere presenti nelle urine, la loro presenza indica un'infezione del tratto urinario. Questo perché i batteri che causano queste infezioni sono in grado di convertire i normali nitrati presenti nelle urine in nitriti..
  • Calchi leucocitari: si forma quando proteine ​​e leucociti si fondono e indicano danni ai reni.
  • Batteriuria: L'urina normale è sterile perché non esiste flora batterica in un tratto urinario sano. La presenza simultanea di batteri e leucociti nelle urine indica la presenza di un'infezione del tratto urinario.
  • Cellule epiteliali: alcune cellule epiteliali sono normalmente presenti nelle urine e provengono dall'epitelio delle basse vie urinarie. Tuttavia, quando nelle urine si trovano cellule epiteliali delle vie urinarie superiori associate a un gran numero di leucociti, ciò indica problemi ai reni..
  • Slime: la presenza di muco e leucociti nelle urine indica un'infezione a livello delle vie urinarie.

Test per lo studio dei leucociti

La ricerca di leucociti nelle urine viene effettuata principalmente utilizzando l'esame microscopico del sedimento urinario. Questo metodo consiste in un esame visivo al microscopio di un campione di 5-10 ml di sedimento urinario (5-10 ml di urina vengono posti in una centrifuga, quindi viene analizzato il contenuto del sedimento).

Di solito, nel sedimento non si trovano più di 1-2 leucociti. Se ci sono più di 10-20 leucociti, si può presumere che sia presente un'infezione del tratto urinario.

Altri metodi per rilevare i leucociti nelle urine:

  • Citometria a flusso: analisi molto sofisticata in cui il flusso di urina viene illuminato da un laser e la luce in uscita viene analizzata dal software.
  • Test veloce: si basa sulla ricerca dell'esterasi e viene effettuata utilizzando un bastoncino che viene immerso nell'urina. È considerato un buon sostituto dell'esame microscopico, ma a volte non è sufficiente per fare una diagnosi completa.

Cause di alti livelli di leucociti nelle urine

In presenza di un aumento del livello di leucociti nelle urine, con un'alta probabilità, possiamo parlare di una patologia infettiva. Tuttavia, va tenuto presente che un livello elevato di leucociti, di per sé, non può essere una base sufficiente per la diagnosi di patologia (devono essere presenti altri sintomi o, al contrario, assenti).

Cause e sintomi infettivi

La causa più comune di un numero elevato di globuli bianchi nelle urine sono le infezioni del tratto urinario. Le infezioni possono essere localizzate ai reni, agli ureteri, alla vescica o ai genitali. Qualsiasi localizzazione ha sintomi caratteristici.

Molto spesso, le infezioni colpiscono le donne, a causa della conformazione fisica delle vie urinarie e per i picchi ormonali che si verificano durante la vita di una donna, ad esempio durante la menopausa, l'assunzione di pillole anticoncezionali e la gravidanza. Pertanto, non sorprende che un aumento dei leucociti nelle urine sia più un problema per le donne rispetto agli uomini..

Si distinguono le seguenti forme di infezioni:

  • Cistite: L'infezione più comune delle basse vie urinarie è determinata dalla presenza di batteri nella vescica. Insieme ad un'alta concentrazione di leucociti nelle urine, si trovano anche elementi di pus, che rende l'urina torbida, e talvolta questo è accompagnato da ematuria e altri sintomi come minzione frequente, dolore e sensazione di bruciore durante la minzione, sensazione di pesantezza nell'addome inferiore e sensazione di svuotamento incompleto della vescica.
  • Uretrite: un'infezione localizzata nell'uretra si manifesta come sensazione di bruciore durante la minzione, presenza di secrezione di pus e aumento del livello dei leucociti nelle urine. A volte può essere asintomatico.
  • Prostatite e balanite: due infezioni maschili. In caso di infezione della ghiandola prostatica, si possono notare sintomi come problemi urinari, bruciore e dolore, che sono associati ad un alto numero di globuli bianchi nelle urine, a volte con globuli e febbre, vomito, malessere generale.
  • Pielonefrite: un'infezione localizzata a livello dei reni, in cui si verifica un aumento dei leucociti nelle urine, diventa puzzolente, con presenza di cellule del sangue, e torbida per la presenza di batteri, accompagnata da bruciore e dolore durante la minzione, febbre, dolore nella parte inferiore dell'addome e nella parte inferiore indietro.
  • Vaginite e cervicite: In genere le infezioni femminili, come vaginiti o cerviciti, possono causare un aumento dei globuli bianchi nel sedimento urinario.

Altre malattie che portano ad un aumento dei leucociti nelle urine

Un aumento del livello di leucociti nelle urine può essere associato a malattie non trasmissibili o disturbi molto gravi come tumori o malattie autoimmuni. In tutti questi casi, sebbene l'urina contenga un gran numero di leucociti, l'urinocoltura è negativa, cioè non ci sono infezioni batteriche.

Tra le cause patologiche non infettive si possono citare:

  • Tumori: la presenza di leucociti nelle urine senza batteri e senza sintomi di infezione, accompagnata solo da ematuria, può indicare un tumore alla vescica.
  • Malattie autoimmuni: Tra le malattie autoimmuni, il lupus può causare nefropatia, che è accompagnata dalla formazione di immunocomplessi a livello dei reni, provocando danni. Il danno renale si traduce in un aumento della conta dei leucociti urinari e in più proteine.
  • Pietre nei reni: La presenza di calcoli a livello dei reni può portare ad un aumento dei leucociti nelle urine, opacità e cattivo odore. Altri sintomi sono bruciore e dolore durante la minzione e una diminuzione della quantità di urina prodotta..
  • Glomerulonefrite: infiammazione localizzata a livello dei glomeruli dei reni e che porta ad un aumento del livello di leucociti e proteine ​​nelle urine, l'urina diventa di colore scuro. Può avere una varietà di cause, sia infettive che autoimmuni, o essere il risultato di malattie metaboliche come il diabete.
  • Malattia policistica renale: Questa è una malattia genetica in cui si formano cisti di varie dimensioni nei reni, che alterano la funzionalità. Può essere asintomatico, ma può essere accompagnato da un numero elevato di globuli bianchi ed ematuria.

Fenomeni come la disidratazione dovuta a febbre grave, diarrea o stress eccessivo possono portare alla formazione di leucociti nelle urine. Il meccanismo, tuttavia, non è del tutto chiaro.

Leucociti nelle urine durante la gravidanza e nei bambini

Durante la gravidanza e nei bambini, il valore del livello dei leucociti nelle urine cambia per ragioni fisiologiche. Inoltre, le infezioni del tratto urinario si ripresentano spesso nei bambini e durante la gravidanza..

  • Gravidanza: un leggero aumento dei leucociti nelle urine, che può essere considerato normale, è dovuto a cambiamenti ormonali, quindi non preoccuparti se il valore non supera i 25, tuttavia si consiglia di bere più acqua per diluire le urine ed evitare così possibili infiammazioni delle vie urinarie... Inoltre, con il progredire della gravidanza, la crescita fetale porta alla compressione delle vie urinarie e può verificarsi ristagno urinario, che aumenta la suscettibilità alle infezioni e all'infiammazione delle vie urinarie..
  • Bambini: nei bambini, un aumento dei leucociti nelle urine è dovuto a un'infezione delle vie urinarie, che molto spesso può verificarsi con sintomi aspecifici.

Trattamento per leucociti nelle urine

Cosa succede se hai un numero elevato di globuli bianchi nelle urine? La terapia e il trattamento dovrebbero essere coerenti con i sintomi, cioè la malattia che ha causato l'aumento del numero di globuli bianchi.

Agenti farmacologici della medicina tradizionale

Gli antibiotici sono il trattamento principale per le infezioni del tratto urinario. Per determinare quale antibiotico è più appropriato, di solito viene eseguita un'urinocoltura per determinare il tipo di batteri che hanno causato l'infezione..

Gli antibiotici più comunemente usati sono:

  • Ciprofloxacina: appartiene al gruppo dei fluorochinoloni e agisce sul DNA batterico, bloccandone la riproduzione. Applicato per 4-7 giorni, a seconda della gravità dell'infezione.
  • Amoxicillina: appartiene al gruppo degli antibiotici beta-lattamici. Agisce inibendo la sintesi dei componenti della parete batterica. Richiede l'introduzione di due dosi giornaliere da 1 g ciascuna, la durata del trattamento dipende dalla gravità dell'infezione.
  • Levofloxacina: come la ciprofloxacina, appartiene al gruppo dei fluorochinoloni e inibisce la sintesi del DNA batterico. Si assume l'uso di dosi elevate nei primi giorni, quindi la dose deve essere gradualmente ridotta. La durata del trattamento dipende dal grado di infezione.
  • Trimetoprim: utilizzato in combinazione con sulfametossazolo e inibisce la sintesi di componenti essenziali per la crescita batterica. La modalità e la dose di somministrazione sono determinate dal medico..

Medicina alternativa

La medicina alternativa suggerisce di utilizzare piante che hanno un effetto disinfettante e antibatterico sulle vie urinarie.

Tra le piante utilizzate sotto forma di infuso, tisana o capsule, va segnalato:

Uva ursina: contiene glicosidi fenolici come l'idrochinone, che è antibatterico contro i batteri che causano infezioni del tratto urinario. Usato sotto forma di infuso: si versano 20 g di foglie su 1 litro di acqua bollente, si lascia per 10 minuti, si setaccia e si beve almeno quattro tazze al giorno.

Mirtillo rosso: questa bacca è ricca di flavonoidi attivi, antociani e catechine, che possono agire sui batteri a livello delle vie urinarie. Inoltre, i mirtilli rossi hanno la capacità di acidificare l'urina, rendendola un ambiente estremamente sfavorevole per i batteri. Molto spesso consumato come succo.

Wheatgrass: contiene saponine, polifenoli, oli essenziali e muco, che sono antinfiammatori e diuretici. Può essere assunto sotto forma di tisana, infondendo 30 g di radici tritate per litro di acqua bollente. Bere diverse tazze al giorno.

Come abbiamo visto, i leucociti nelle urine sono segno di varie malattie infettive e non, per le quali sono necessari controlli appropriati. Abbiamo cercato di fornire un quadro completo in modo da avere la possibilità di scegliere le migliori opzioni per i test diagnostici e il trattamento.

Le ragioni dell'aumento dei leucociti nelle urine nelle donne

Un numero maggiore di globuli bianchi nelle urine è chiamato leucocituria (o piuria). Il loro livello può aumentare per vari motivi, che non possono essere stabiliti solo analizzando l'urina. Per determinare finalmente la natura della patologia, è necessario valutare il quadro clinico e condurre una serie di studi aggiuntivi. Il numero normale di leucociti nelle urine varia a seconda del tipo di analisi di laboratorio.

  • 1 Tipi di test delle urine
    • 1.1 Preparazione per l'analisi generale
    • 1.2 Altri tipi di test delle urine
      • 1.2.1 Preparazione per analisi secondo Nechiporenko e Addis-Kakovsky
  • 2 Leucociti elevati nelle urine
  • 3 Diagnostica
    • 3.1 Metodi di ricerca aggiuntivi
  • 4 Trattamento

Prima di tutto, per la diagnosi delle malattie del sistema urinario (MBS), viene eseguito un esame delle urine generale. Gli indicatori normali tipici per questo tipo di ricerca sono presentati nella tabella:

IndiceValori normali
TrasparenzaPieno
ColoreSfumature di giallo
Peso specifico, g / l1010-1025
pH5-7
ProteinaNon
Corpi chetoniciNon
GlucosioNon
BilirubinaNon
Leucociti0-2 unità nel campo visivo (nelle donne fino a 5 unità nel campo visivo)
Eritrociti0-1 unità intuizione
CilindriNo o sporadico in vista
BatteriNon

Se viene rilevato un numero maggiore di leucociti (a condizione che non vi siano sintomi di malattie renali e vescicali), è necessario ripetere l'analisi. Per evitare di ottenere risultati falsi, è necessario prepararsi..

Si consiglia di sottoporre al laboratorio la (prima) porzione di urina del mattino. Prima di procedere con la sua raccolta, è necessario condurre un accurato servizio igienico degli organi genitali esterni. Raccogli l'urina in un contenitore usa e getta appositamente progettato per questo scopo e acquistato in farmacia.

I risultati dei test sono spesso inaffidabili a causa della scarsa preparazione igienica e della capacità di scarsa qualità. I barattoli di vetro per alimenti contengono spesso tracce delle sostanze chimiche utilizzate per lavarli prima della raccolta dell'urina.

Per prima cosa, dovresti sciacquare una piccola porzione nella toilette, quindi continuare a urinare nel contenitore. È anche meglio svuotare le ultime gocce di urina non in un contenitore con un'analisi. Prima del prelievo, si consiglia alle donne di posizionare un tampone di cotone usa e getta all'ingresso della vagina per evitare di entrare nel materiale del muco vaginale, che può contenere un gran numero di leucociti e batteri.

Se i leucociti aumentano nell'analisi generale delle urine (o con un'analisi normale in combinazione con sintomi evidenti di un'infezione del tratto urinario), si raccomanda di essere testato secondo Nechiporenko o Addis-Kakovsky.

La ricerca secondo Nechiporenko è stata recentemente più preferibile, poiché è molto più facile raccogliere materiale per lui. Gli indicatori standard sono riportati nelle tabelle.

IndiceNorma, unità / ml
Eritrociti0-1000
Leucociti0-2000
CilindriNon
IndiceNorma
Leucociti0-2000000 al giorno
Eritrociti0-1000000 al giorno
Cilindri0-20000 al giorno

La preparazione per questi studi viene effettuata in modo simile, ma con un rispetto più rigoroso delle regole:

  • i contenitori sono solo usa e getta;
  • assicurati di mettere un tampone nella vagina prima di raccogliere il materiale.

Per lo studio secondo Nechiporenko, l'urina del mattino (porzione strettamente media) viene passata, secondo Addis-Kakovsky, l'urina raccolta durante il giorno. Nella seconda opzione, il bagno degli organi genitali esterni dovrebbe essere eseguito prima di ogni minzione..

A seconda del tipo di studio, la leucocitosi viene diagnosticata a livello dei leucociti:

  • più di 5 nel campo visivo in base ai risultati dell'analisi generale delle urine;
  • più di 2000 ml nello studio secondo Nechiporenko;
  • più di 20.000 colpi su Addis-Kakovsky.

Se l'urina assume l'aspetto di pus, si parla di piuria. Allo stesso tempo, nell'analisi generale si nota un numero molto elevato di leucociti (più di 500 nel campo visivo). Livelli elevati di queste cellule indicano un'infiammazione.

Il contenuto di leucociti nelle urine nelle donne può essere aumentato per i seguenti motivi:

  • cistite;
  • uretrite;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite (solitamente accompagnata da un aumento del numero di globuli rossi);
  • tubercolosi del sistema urinario.

In una serie di situazioni, si osserva un aumento del numero di leucociti nelle malattie infiammatorie degli organi addominali. Nell'appendicite acuta è possibile il contatto dell'appendice vermiforme infiammata con l'uretere destro o il fondo della vescica, che porta allo sviluppo della leucocituria in assenza di patologie del sistema urinario.

La base per la diagnosi differenziale è una valutazione del quadro clinico e delle condizioni generali del corpo. La cistite è caratterizzata da:

  • bisogno frequente di urinare;
  • dolore sopra il pube;
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica;
  • minzione dolorosa.

La pielonefrite è caratterizzata da:

  • dolore spontaneo nella regione lombare, aggravato picchiettando sulla parte bassa della schiena;
  • febbre;
  • sintomi di intossicazione;
  • nessun dolore durante la minzione.

Con l'uretrite si notano forti dolori, bruciore, prurito sia durante che senza minzione, a volte scarico spontaneo di pus.

La glomerulonefrite acuta si verifica con edema, lo sviluppo di ipertensione arteriosa. L'urina assume il colore dei residui di carne (a causa della presenza di un gran numero di globuli rossi in essa). La glomerulonefrite cronica è spesso asintomatica, così come le forme croniche di pielonefrite.

La tubercolosi del sistema urinario può essere accompagnata da varie manifestazioni, a seconda del livello della lesione. Spesso procede senza sintomi pronunciati. Vale la pena sospettare la tubercolosi delle vie urinarie se c'è una storia di tubercolosi polmonare e non vi è alcun effetto della terapia antibiotica standard.

In caso di infezioni ricorrenti del tratto urinario, si consiglia di superare un'analisi della microflora con la determinazione della sua sensibilità agli antibiotici. La preparazione è simile allo studio secondo Nechiporenko.

Se vengono rilevati più di 100.000 CFU / ml, si conclude sulla crescita significativa di microbi (infezione attiva che richiede terapia antibiotica). In caso di sospetto di tubercolosi, la semina viene effettuata in laboratori speciali per terreni nutritivi speciali. Tale analisi viene preparata per diverse settimane o anche 2-3 mesi, poiché il micobatterio tubercolosi si sta dividendo molto lentamente.

In caso di infezioni delle vie urinarie nelle donne in gravidanza, la coltura batterica viene eseguita anche durante il primo episodio della malattia. L'esacerbazione della pielonefrite cronica durante la gestazione (specialmente nelle fasi successive) è un problema urgente. Entro la fine del secondo trimestre durante la gravidanza, l'utero diventa grande e comprime gli ureteri, interrompendo il deflusso di urina, il che aumenta la probabilità di infezione.

Una fase importante della diagnosi è un esame ecografico dei reni e della vescica. Consente di escludere anomalie congenite nello sviluppo delle vie urinarie e altri fattori che contribuiscono alla ricaduta della malattia. Secondo le raccomandazioni del Dr. Komarovsky, tutti gli studi dovrebbero essere effettuati per i bambini con frequenti infezioni da AIM..

Le donne con cistite ricorrente devono essere esaminate da un ginecologo con uno striscio vaginale preso per il grado di purezza. Le frequenti infezioni del tratto urinario sono spesso associate a una violazione della microflora vaginale, che penetra liberamente nell'uretra durante il rapporto a causa della vicinanza anatomica dell'apertura esterna dell'uretra e della vagina.

Con evidenti sintomi di uretrite, è obbligatorio un esame di uno striscio dall'uretra. Tali patologie sono spesso segni di malattie a trasmissione sessuale..

Gli agenti antibatterici svolgono un ruolo importante nel trattamento delle infezioni del tratto urinario (anche nelle donne in gravidanza). Quando si esegue la semina batterica, il farmaco viene selezionato in base alla sensibilità dei microbi. Se la coltura non è stata eseguita, vengono prescritti antibiotici, a cui la microflora delle vie urinarie è più suscettibile.

Per la cistite, applicare:

  • Monurale;
  • Furamag;
  • fluorochinoloni (vietati nelle donne in gravidanza).

Per la pielonefrite, applicare:

  • penicilline;
  • cefalosporine;
  • fluorochinoloni.

Con l'uretrite, è imperativo rilevare il microrganismo patogeno. Gli antibiotici vengono scelti in base all'eziologia della malattia..

La glomerulonefrite non è una patologia infettiva. Ha una natura autoimmune, la sua terapia viene effettuata con glucocorticosteroidi e citostatici.

La tubercolosi delle vie urinarie viene trattata in un dispensario specializzato.