Epitelio squamoso nelle urine

L'urina in uno studio di laboratorio offre l'opportunità di ottenere quasi le stesse informazioni di quando si studia un campione di sangue. Allo stesso tempo, per la sua raccolta, non è necessario forare la vena e la pelle, che i pazienti sospetti spesso cercano di evitare..

Durante l'analisi vengono determinati molti parametri che descrivono sia le caratteristiche principali sia quelle più specifiche che possono indicare la patologia del funzionamento di un particolare sistema. Ad esempio, se l'indicatore dell'epitelio piatto nelle urine è sovrastimato, nella maggior parte dei casi ciò è associato a varie malattie del sistema urinario. Sebbene in determinate situazioni, il suo leggero aumento non verrà calcolato come deviazione.

Cos'è l'epitelio squamoso?

L'epitelio è un tessuto sottile, il cui ruolo è quello di coprire gli organi interni e di fornire un certo elenco di funzioni, ad esempio, come quella protettiva e quella metabolica. L'epitelio squamoso si riferisce a una varietà di strutture cellulari che costituiscono la membrana degli organi del sistema genito-urinario. Questo strato è superficiale e riveste la vescica, gli ureteri inferiori e la parete della prostata negli uomini..

Oltre all'epitelio squamoso negli organi urinari, ci sono altri due tipi di strati: transitorio e renale. Il primo di essi riveste le parti superiori degli ureteri, che espellono i dotti della prostata e le pareti della pelvi renale, e il secondo copre i tubuli renali, essendo cellule parenchimali..

Tutti questi tipi di tessuti possono essere rilevati durante la diagnosi di laboratorio delle urine. Inoltre, la presenza di cellule epiteliali di tipo piatto non sarà sempre considerata una patologia, mentre l'identificazione di una transitoria o renale indicherà al medico la presenza di una malattia del sistema urinario.

Indicatori normali di epitelio squamoso nelle urine

Va notato subito che l'opzione ideale per tutte le categorie di pazienti di età e sesso è considerata se le cellule epiteliali di qualsiasi tipo sono assenti nelle urine. Ma allo stesso tempo, in alcuni casi, anche un piccolo contenuto di epitelio squamoso non si riferirà alla patologia.

Tra le donne

A causa delle caratteristiche strutturali del sistema urinario femminile (un'uretra più corta rispetto agli uomini), quando si interpretano i risultati dell'analisi, si tiene conto che le cellule epiteliali squamose possono entrare nelle urine. Pertanto, nelle donne, il contenuto di questo tipo di componenti tissutali è considerato normale fino a 3-4 unità nel campo visivo..

A volte nel gentil sesso c'è un leggero eccesso di valori, ma ciò può essere dovuto a una preparazione igienica di qualità insufficiente prima di eseguire l'analisi. E succede anche quando l'epitelio squamoso penetra dall'utero o dalla vagina. In questo caso, dovrai ripetere l'esame per evitare risultati inaffidabili..

Se l'analisi ha mostrato un numero elevato di cellule epiteliali squamose, molto probabilmente significa che si sviluppa un processo infiammatorio nella vescica o nell'uretra, che richiede cure mediche immediate. Per le donne durante le mestruazioni, i test delle urine non sono consigliati, poiché le perdite vaginali potrebbero entrare nel campione, il che renderà i risultati errati.

Negli uomini

Nel sesso più forte, rispetto alle donne, gli indicatori di 1-2 unità nel campo visivo saranno considerati un eccesso, perché normalmente gli uomini non dovrebbero avere cellule epiteliali squamose. Appaiono spesso a causa dello sviluppo di processi infiammatori nel canale uretrale o nelle sezioni inferiori degli ureteri..

Nei neonati

In un neonato, molte cellule epiteliali possono essere notate nelle urine e non solo piatte, ma anche di transizione e renali. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino, e in particolare il sistema urinario, è ancora in fase di formazione.

Pertanto, nei neonati, anche la norma dell'epitelio squamoso nelle urine sarà considerata un indicatore che raggiunge 3-5 unità. Man mano che crescono, il corpo del bambino si adatta alla vita al di fuori dell'utero e, di conseguenza, il processo di formazione degli organi urinari è completato.

Di conseguenza, il rinnovamento delle strutture cellulari avviene molto più lentamente, il che guarda nell'analisi delle urine come una diminuzione dei valori dell'epitelio squamoso. Spesso, questo indicatore nei bambini più grandi diminuisce a 2-3 unità e talvolta arriva persino a una norma assoluta, cioè diventa uguale a zero. Puoi leggere di più sull'aspetto dell'epitelio piatto nelle urine di un bambino in questo articolo..

Nelle donne in gravidanza

Le donne durante la gestazione sono un'altra categoria per la quale i valori possono essere aumentati. Tali cambiamenti non sono patologici e sono associati a condizioni speciali durante la gravidanza. Il fattore principale nell'aumento dell'indicatore dell'epitelio squamoso in questa situazione è l'aumento del carico sugli organi del sistema urinario..

Inoltre, molti cambiamenti si verificano nel corpo della madre a causa della crescita e dello sviluppo del bambino, che, ovviamente, colpisce quasi tutti i sistemi funzionali. Pertanto, quando nelle donne in gravidanza le cellule dell'epitelio squamoso nelle urine non superano il valore di 5 unità, allora questo è definito come la norma e non saranno necessarie misure terapeutiche.

Se una donna in una posizione durante la consegna di un esame delle urine generale ha rivelato che l'indicatore dell'epitelio squamoso nelle urine è di circa 5-10 unità nel campo visivo, allora questo non sarà necessariamente considerato una patologia. Ma allo stesso tempo, la donna incinta dovrebbe sottoporsi a esami regolari per non perdere lo sviluppo di malattie..

Perché l'indicatore sta aumentando?

Data la posizione dell'epitelio squamoso, il medico può facilmente concludere sulla localizzazione del focus patologico se questo indicatore viene superato. Le ragioni dell'aumento del numero di queste cellule nelle urine sono piuttosto diverse, ma il gruppo principale di esse sono malattie infettive come uretrite, cistite, prostatite e altre..

Uretrite

Con l'infiammazione del canale uretrale (uretra) - uretrite - nella maggior parte dei pazienti durante lo studio delle urine, c'è un aumento dei valori dell'epitelio squamoso. La malattia può essere sia di natura infettiva che non infettiva. I sintomi principali e più pronunciati dell'uretrite sono:

  • dolore e bruciore durante la minzione;
  • secrezione (mucosa, purulenta) dall'uretra;
  • una sensazione di pesantezza all'inguine.

Molto spesso, negli uomini, l'uretrite è più pronunciata, dando al malato un grave disagio, mentre nelle donne le sue manifestazioni sono generalmente più deboli. Pertanto, il gentil sesso a volte semplicemente non risponde ai segni, motivo per cui non subiscono un corso di terapia e la malattia può eventualmente trasformarsi in una forma cronica.

Se sospetti che l'uretrite si sia sviluppata a causa di malattie sessualmente trasmissibili (malattie sessualmente trasmissibili), dovresti visitare un venereologo. Se tali sospetti non sorgono, è necessario contattare un urologo, dove, dopo la consultazione, verranno prescritti ulteriori metodi di esame e quindi una terapia appropriata.

Cistite

Un alto tasso di epitelio squamoso può anche indicare un'infiammazione della vescica - cistite. Nelle femmine, questa malattia si verifica molto più spesso che negli uomini. Poiché i primi hanno un'uretra più corta situata vicino all'ano, a causa della quale i batteri intestinali possono entrarvi, causando un'infezione.

I sintomi della cistite includono:

  • dolore doloroso e pesantezza all'inguine;
  • sensazione di pienezza nell'addome inferiore;
  • dolore e crampi durante la minzione;
  • aumento della temperatura corporea;
  • ematuria (comparsa di sangue nelle urine).

Gli ultimi due punti sono spesso tipici del decorso della malattia in una forma grave, quando tutti i sintomi sono pronunciati e danno al paziente un notevole disagio. La terapia per questa malattia consiste in una dieta rigorosa (escluso salato, piccante), riposo a letto, bere molti liquidi e assumere farmaci antibatterici.

Prostatite

Nei maschi, la comparsa dell'epitelio squamoso può anche spingere il medico a pensare allo sviluppo della prostatite - infiammazione della ghiandola prostatica. Questa malattia è abbastanza comune e il più delle volte colpisce uomini di età superiore ai 40 anni. Le cause della prostatite sono ampie, può essere:

  • stile di vita sedentario;
  • contrarre un'infezione;
  • squilibrio ormonale;
  • sovrappeso, ecc..

I principali sintomi della malattia sono la minzione frequente accompagnata da dolore, aumento della temperatura corporea, in alcuni casi, il dolore è possibile durante l'atto di defecazione. La terapia della prostatite è un processo piuttosto complesso e capiente, soprattutto con una forma avanzata. Pertanto, ai primi sintomi, dovresti visitare un urologo e sottoporsi a un ciclo di esame e trattamento adeguato..

Nefropatia

La nefropatia non appartiene a un gruppo di malattie, questo termine denota un deterioramento generale della funzione renale, combinato con un cambiamento nella loro struttura. Questa condizione può svilupparsi a seguito dell'uso prolungato di determinati farmaci, disturbi metabolici, intossicazione, tumori, ecc..

I sintomi della nefropatia spesso compaiono gradualmente: includono debolezza, sete e dolore nella parte bassa della schiena. Se non presti attenzione a queste manifestazioni, dopo un po 'il paziente svilupperà ipertensione arteriosa e apparirà gonfiore. Nei casi più gravi, il caso può provocare insufficienza renale e persino la morte..

Una tale patologia è difficile da trattare e quasi mai completamente curata, ma con cicli periodici di trattamento è possibile mantenere i pazienti in uno stato relativamente stabile. Per questo, i pazienti vengono ricoverati in ospedale e, se possibile, cercano di eliminare la causa che causa queste violazioni..

Metodi diagnostici aggiuntivi

La rilevazione di un gran numero di cellule epiteliali squamose nelle urine del paziente significa quasi sempre la presenza di qualche processo patologico, il più delle volte di natura infiammatoria. A volte anche un singolo epitelio testimonia la stessa cosa, è solo che la malattia, ad esempio, è ancora in una fase iniziale, o è lieve.

Per diagnosticare correttamente e scegliere una terapia adeguata, il medico prescrive metodi di esame aggiuntivi. Questo elenco include necessariamente un esame del sangue generale, un'ecografia della vescica e dell'uretra. Se, oltre all'epitelio squamoso, nelle urine si trova un epitelio di transizione o renale, anche i reni e gli ureteri vengono esaminati mediante ultrasuoni. A volte viene utilizzata la TC o la radiografia.

Cosa significa la presenza di epitelio squamoso nelle urine - connessione con l'oncologia

I test delle urine standard, che ognuno di noi dovrebbe fare una volta all'anno, controllano la salute delle vie urinarie e di tutto il corpo. Possono rivelare un aumento del livello dell'epitelio squamoso. Quando si interpretano i risultati e si stabilisce una diagnosi, si dovrebbe tener conto non solo della sua quantità, ma anche della sua forma..

L'epitelio è piatto nelle urine

L'epitelio squamoso nelle urine ha origine dalla vescica e dal tratto urinario. Piccole quantità di epitelio squamoso nelle urine sono normali. Livelli elevati possono verificarsi nelle donne durante la gravidanza e prima delle mestruazioni. Si presume che quando si interpretano i risultati dell'esame delle urine, la comparsa di 3-5 cellule epiteliali squamose nel campo visivo del microscopio sia considerata la norma..

Numerosi epitelio squamoso nelle urine

L'informazione più comune, dopo un'analisi generale delle urine, è la definizione di "basso livello di epitelio squamoso". Questo risultato è accettabile e non indica una malattia..

L'epitelio squamoso desquamato dal sistema urinario viene secreto dal corpo come un processo naturale per liberarsi del tessuto morto.

Il termine "grande epitelio squamoso nelle urine" indica un'anomalia e suggerisce un processo infiammatorio esistente nel corpo, come un'infezione delle vie urinarie, che può essere asintomatica (nessun prurito, bruciore o frequente bisogno di urinare).

Nelle malattie infiammatorie delle vie urinarie, si possono spesso trovare strisce di muco nelle urine. Il risultato del test può anche dimostrare la presenza di leucociti e batteri nelle urine..

I processi infiammatori nella vescica o nell'uretra possono essere causati da virus, batteri o parassiti. Il loro numero aumenta anche dopo le procedure eseguite nell'area dell'uretra, che è una funzione naturale del corpo durante la rigenerazione dell'epitelio. Quindi, nonostante il risultato negativo, non c'è motivo di preoccupazione..

Di conseguenza, qualsiasi risultato richiede un consulto medico, dopo il quale è possibile commissionare ulteriori studi per confermare.

Epitelio squamoso nelle urine delle donne in gravidanza

Un'analisi generale delle urine può indicare numerosi epitelio squamoso nelle donne in gravidanza. Se viene eseguito nel 1 ° trimestre, il risultato molto probabilmente non indica infiammazione e non dovrebbe essere preoccupato. L'epitelio squamoso si trova in grandi quantità nelle urine a causa della sua esfoliazione fisiologica.

Tuttavia, dovresti ricordare il risultato e prestare attenzione alla designazione della quantità di epitelio al prossimo controllo. Se, tuttavia, il risultato è anormale nel 2 ° o 3 ° trimestre di gravidanza, è un segnale di un'infezione delle vie urinarie..

In caso di gravidanza, le complicazioni di questo tipo di infezione possono persino portare a parto prematuro e basso peso alla nascita. Con questo sospetto, è necessario ampliare lo studio per iniziare il trattamento il prima possibile..

Il pericolo maggiore per una donna incinta esiste quando l'infezione include il canale del parto.

Epitelio squamoso nelle urine nei bambini

Il tasso di epitelio squamoso nei bambini è solitamente inferiore a quello degli adulti e si chiude nell'intervallo da 0 a 4 unità nel campo visivo del microscopio.

Nei bambini, numerose cellule epiteliali squamose indicano, molto spesso, un'infiammazione dell'uretra. Succede, però, che si ottenga un risultato errato a causa della cattiva raccolta del campione. Pertanto, gli organi urinari devono essere lavati prima di ogni prelievo..

Epitelio squamoso e sospetto di cancro

L'epitelio atipico multiplo in un campione di urina può indicare il cancro della vescica, che è asintomatico nel primo stadio. I cambiamenti sono accompagnati da sangue nelle urine e il risultato dello studio richiede un'analisi approfondita, poiché il cancro della vescica è caratterizzato da un alto grado di malignità.

Tuttavia, il più delle volte, un risultato aumentato indica un'infiammazione della vescica: quando inizia l'infiammazione, la reazione difensiva del corpo è quella di esfoliare le cellule epiteliali.

Nell'interpretare i risultati dello studio, va ricordato che l'epitelio squamoso non è un indicatore di malattia renale: i tubuli renali sono caratterizzati da un epitelio rotondo, che non dovrebbe essere nelle urine.

La presenza di epitelio rotondo nel campione può indicare malattie renali, danni alle tossine o insufficienza. La quantità di epitelio può anche aumentare in alcune malattie virali come il morbillo, la citomegalia e l'epatite virale.

Epitelio nelle urine - norme, ragioni per l'aumento

Le mucose delle ghiandole e degli organi interni sono ricoperte da cellule epiteliali. Quando l'urina passa attraverso il sistema uretrale, lo strato epiteliale cade e viene lavato via in particelle o strati separati. C'è una certa norma che deve soddisfare l'epitelio nelle urine di una persona sana. Consideriamo per quali ragioni le cellule epiteliali nelle urine superano i valori normali. Come decifrare il risultato della ricerca? Quali malattie possono indicare l'incongruenza dei dati e cosa fare se viene rilevato un numero maggiore di inclusioni?

Perché l'epitelio appare nelle urine

Quasi tutti questi casi indicano la presenza di un processo infiammatorio patologico nel corpo. L'epitelio squamoso è presente in eccesso rispetto alla norma nell'analisi delle urine per i seguenti motivi:

  • infezione virale e batterica (accompagnata da una reazione infiammatoria nella vescica);
  • infezione fungina;
  • le conseguenze dell'assunzione di farmaci che hanno causato disturbi distruttivi del fegato;
  • uretrite di varia origine (ad esempio prostatite);
  • disturbi nei tessuti renali;
  • infezioni urinarie, cistite.

Interpretazione dei risultati del test delle urine

Un test delle urine generale è il metodo diagnostico principale, sulla base del quale vengono rilevate varie malattie e viene valutato lo stato di salute generale. Il biomateriale viene esaminato per la presenza e la composizione quantitativa di varie strutture: proteine, eritrociti, sali, leucociti, cellule epiteliali. Il numero di epitelio di diverso tipo è stimato in base alle tabelle in base all'età del paziente.

Lo studio dell'epitelio squamoso e di transizione viene effettuato con un metodo quantitativo. Il sedimento viene visualizzato al microscopio.

L'assistente di laboratorio conta il numero di inclusioni di epitelio nelle urine nell'area a lui visibile, riassumendo i dati a parole - tracce, moderatamente, molto.

Se il risultato indica la presenza di tracce di tessuto epiteliale, significa inclusioni singole. Ulteriori esami sono prescritti in caso di contenuto moderato e significativo di cellule epiteliali nelle urine..

Alcune malattie possono essere asintomatiche per molto tempo. L'epitelio squamoso e altre strutture cellulari nelle urine, identificate durante uno studio di routine, possono indicare lo sviluppo di una malattia pericolosa, una violazione dei processi metabolici.

L'epitelio nelle urine è inferiore al normale

Nella vecchiaia oa causa dell'assunzione di androgeni, le inclusioni epiteliali nelle urine possono essere assenti. È causato dall'atrofia dello strato epiteliale. Un piccolo numero di cellule epiteliali nelle urine è una variante della norma (1-3 unità). Solo una forte diminuzione dell'epitelio squamoso nelle donne significa interruzione ormonale.

Epitelio nelle urine - eccesso

Questo non è sempre un segno di cambiamenti patologici nel sistema urinario e riproduttivo. Un leggero eccesso nel numero di cellule epiteliali nelle urine, insieme all'assenza di sintomi concomitanti, indica più spesso una raccolta errata di materiale per la ricerca. Una grande quantità di epitelio di qualsiasi tipo indica l'infezione e persino il cancro.

Valori normali dell'epitelio nelle urine nelle donne e negli uomini

L'analisi delle urine determina la classificazione, il rapporto quantitativo di particelle di diverso tipo. Norme per una persona sana:

Età, sessoLa quantità di epitelio nelle urine, pz.
Bambini0 - 1
Uomini0 - 5
Donne0 - 2

Viene contato il numero di cellule epiteliali nell'area visibile al microscopio. Alcune fluttuazioni del setpoint sono accettabili. Di solito sono causati da una raccolta impropria di materiale, mancanza di igiene. I test comparativi delle urine per il controllo consentono di valutare la presenza di patologia.

Il contenuto normale di epitelio squamoso nelle urine negli uomini è da 3 a 5 cellule visibili.

Una deviazione dalla norma dell'epitelio nelle urine delle donne non significa sempre una patologia grave. In un uomo, di regola, questo segnala un processo infiammatorio nel sistema urinario..

Per le donne, è normale non avere resti della copertura epiteliale o rilevamento singolo.

Durante la gravidanza, il corpo femminile subisce cambiamenti ormonali, che possono causare un aumento delle unità visibili dell'epitelio dell'appartamento nelle urine e di tipo transitorio fino a 4-6.

La presenza di cellule epiteliali renali non è consentita. Inoltre, la norma può essere superata dopo e durante l'assunzione di diuretici, farmaci antibatterici.

Le ragioni dell'aumento dell'epitelio nelle urine

L'analisi delle urine consente di identificare le violazioni dei sistemi biliare, urinario e riproduttivo. Viene analizzato il numero di cellule visibili attraverso una lente d'ingrandimento del microscopio su un vetrino. Cosa significa epitelio nelle urine? Il numero di cellule epiteliali nelle urine è superiore al normale: questa è un'infiammazione nel sistema urinario o riproduttivo, più spesso l'uretra è colpita, meno spesso i reni, l'uretra. Diagnosticato, di regola, cistite, nefropatia, uretrite.

La presenza di una grande quantità di epitelio di transizione nelle urine a volte significa urolitiasi. Molte cellule epiteliali squamose di transizione nelle urine indicano leucoplachia della vescica..

Uretrite

Nelle urine aumenta il contenuto di epitelio squamoso. L'infiammazione indica l'uretrite, che è caratterizzata da frequenti piccoli impulsi, bruciore, sensazioni dolorose. I batteri infettano lo strato epiteliale dell'uretra, provocando la morte delle sue cellule. Possono esserci inclusioni sanguinolente o purulente nelle urine.

Cistite

La lesione infettiva della vescica è accompagnata da esfoliazione dello strato di cellule epiteliali. Nelle urine di un adulto, le cellule dell'epitelio di transizione si troveranno in eccesso rispetto alla norma. Il processo infiammatorio è accompagnato da dolore, crampi durante la minzione, prurito. I desideri diventano più frequenti, ma anche dopo lo svuotamento non si fanno sentire. La cistite acuta può causare tracce di sangue nelle urine.

Problemi ai reni

Anche singole inclusioni di particelle dello strato epiteliale dei reni non sono consentite. Ciò indica gravi danni ai reni..

Indipendentemente dall'età, dal sesso nelle urine di una persona sana, l'epitelio renale è completamente assente.

Se l'epitelio renale si trova nelle urine di un adulto, questo indica uno dei disturbi:

  • pielonefrite;
  • nefrosi lipoide;
  • nefrosclerosi;
  • glomerulonefrite;
  • forma acuta di insufficienza renale;
  • intossicazione causata da una lesione virale, assunzione di farmaci.

Una maggiore quantità di epitelio nelle urine di un bambino

Il corpo del bambino inizia il processo di adattamento dopo la nascita. Fino all'età di due mesi, è consentito un aumento del contenuto di epitelio nelle urine fino a dieci unità di epitelio di diverso tipo. Man mano che invecchiano, il valore si avvicina alle norme degli adulti: 1-3 cellule nell'area visibile al microscopio.

La presenza di cellule epiteliali nell'urina dei bambini di più di 3 unità si verifica per gli stessi motivi degli adulti: infiammazione, infezioni del tratto urinario. Un forte aumento dei valori può significare tali patologie:

  • uretrite;
  • varie infiammazioni dei genitali;
  • malattia da urolitiasi;
  • cistite;
  • reflusso (riflusso urinario);
  • malattie renali, compresa la malattia congenita - policistica, displasia;
  • ritardo neurologico nella dimissione;
  • intossicazione, avvelenamento, accumulo di pus;
  • spasmi, depositi di sale dovuti a farmaci a lungo termine;
  • problemi con il flusso sanguigno del sistema escretore.

Inclusioni epiteliali nell'analisi nelle donne

La presenza di epitelio squamoso nelle urine di una donna non sempre indica lo sviluppo di un'infezione. L'uretra nelle donne rimuove facilmente le cellule epiteliali distaccate, la vagina, la vescica, il canale uretrale. Ciò è dovuto alla sua breve lunghezza..

A volte nelle donne si verifica un aumento della norma a causa del trattamento prolungato con analgesici (aspirina, paracetamolo, ibuprofene). Durante la gravidanza, l'utero allargato preme e sposta gli organi adiacenti. Ciò provoca un intenso distacco delle cellule epiteliali. L'analisi delle urine mostra fino a cinque cellule epiteliali visibili nel campo visivo.

L'aumento dell'epitelio urinario nelle donne può indicare glomerulonefrite (accumulo di immunoglobulina A nei reni). Questa è una reazione infiammatoria che si manifesta a lungo senza sintomi e colpisce il tessuto renale. Oltre alle inclusioni di epitelio, proteine, eritrociti si trovano nelle urine. Oltre al dolore nell'area dei reni, i sintomi sono gonfiore, urine scure e schiumose, ipertensione arteriosa.

Tre o più cellule epiteliali possono essere rilevate nell'urina femminile a causa di un malfunzionamento del ciclo mestruale, indebolimento del sistema immunitario. Le ragioni di un aumento significativo del tasso di epitelio nelle urine delle donne sono un segno di infiammazione. La reazione del corpo in questo caso è l'intensa esfoliazione del rivestimento cellulare della mucosa degli organi. Mughetto, uretrite sono accompagnati dai seguenti sintomi:

  • urina torbida con un odore pungente, a volte con coaguli di sangue;
  • diminuzione della dimissione;
  • frequente desiderio doloroso di usare il bagno;
  • dolore addominale inferiore.

Come trattare le cellule epiteliali dell'urina alta

I metodi di azione terapeutica dipendono dalla patologia identificata. I processi infiammatori nella vescica possono richiedere, oltre agli antibiotici, l'uso di non steroidi per alleviare il dolore. I problemi renali di solito richiedono un regime terapeutico personalizzato con farmaci ormonali. L'uretrite viene trattata con antibiotici, immunostimolanti e complessi vitaminici. Nell'infiammazione cronica sono indicati farmaci antisettici, che vengono gocciolati nell'uretra.

Il corso del trattamento dura in media 10 giorni. Tuttavia, tutto dipende dalla gravità della malattia. Al momento dell'assunzione di farmaci, dovresti seguire una dieta che escluda fritti, salati e alcol. Per ridurre il carico sui reni, si consiglia di limitare l'assunzione di molti liquidi. Prima si inizia il trattamento, più è efficace. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Standard di contenuto e significato dell'epitelio squamoso nei test delle urine

I test delle urine generali sono prescritti oggi nelle cliniche e negli ospedali. Indipendentemente dalla gravità del caso, si consiglia di eseguire questo test: si riferisce ai metodi di base per valutare le condizioni del paziente. Tuttavia, i suoi risultati non sono sempre chiari e possono essere spaventosi o fuorvianti. Ovviamente, il medico curante dovrebbe occuparsi della decodifica dei dati su base individuale e in questo articolo parleremo di cos'è l'epitelio squamoso nelle urine e di cosa indicano il suo aspetto e i cambiamenti che vanno oltre l'intervallo normale..

Cosa sono le cellule epiteliali squamose nelle urine

Si tratta di frammenti di tessuto che ricoprono tutte le cavità corporee in cui sono presenti le mucose. Ogni persona li ha, indipendentemente dal sesso, dall'età o dalla salute..

Da dove vengono nel materiale

Le cellule epiteliali entrano nell'urina durante il suo passaggio attraverso il tratto escretore. Le sezioni, con le pareti di cui è a contatto, hanno una membrana mucosa, il che significa che possono contenere questi frammenti di tessuto.

Gli strati di cellule sono strettamente collegati e in una persona sana sono separati con difficoltà, quindi compaiono nel biomateriale studiato in quantità insignificante. Ma nei casi in cui si sviluppa un processo sfavorevole (infiammazione di qualsiasi natura), si verifica desquamazione o desquamazione dell'epitelio. Di conseguenza, l'urina contiene molti più campioni che in assenza di malattia.

Norma

L'epitelio squamoso si trova nelle urine anche in una persona che non soffre di malattie del sistema escretore (reni e altre parti). Ma c'è una grande differenza tra fatto e contenuto..

Se la microscopia durante l'analisi rivela un aumento della quantità, ma la persona esaminata non ha lamentele sullo stato di salute e altri segni di malattie delle vie urinarie, dovresti pensare a situazioni come:

  • mancanza di igiene personale prima di raccogliere il materiale per i test di laboratorio;
  • entrare nel contenitore delle perdite vaginali (nelle donne);
  • utilizzando tutte le porzioni di urina, non solo la media.

Quali patologie compaiono

I frammenti epiteliali squamosi vengono lavati via con l'urina e possono essere trovati in aree anatomiche come:

  1. Uretra.
  2. Vescica urinaria.
  3. Nelle donne, la vagina.

Pertanto, si trovano in misura significativa se:

  • la mucosa della vescica cambia sfavorevolmente (si verifica una condizione precancerosa o si forma una neoplasia);
  • si sviluppa la cistite (acuta o cronica);
  • le donne hanno la vaginite, gli uomini la prostatite e la secrezione entra nel materiale prelevato per l'analisi, distorcendo il quadro dello studio.

Il contenuto di epitelio squamoso nelle urine aumenta dopo interventi invasivi (penetrando nella cavità corporea), ad esempio a seguito dell'inserimento di un catetere o di una sonda endoscopica nell'uretra per l'esame.

Classificazione

Quando viene esaminata una parte dell'urina, separata per centrifugazione dal liquido (chiamato sedimento), è possibile trovare tipi di epitelio squamoso come:

  1. Cheratinizzante. Situato nella zona genitale esterna. A causa della localizzazione superficiale, viene facilmente lavato via con l'urina, quindi si trova, anche se in quantità diverse, in tutti i campioni di materiale.
  2. Non cheratinizzante. La sua posizione è l'uretra, nelle donne è anche la vagina.

Tutti i frammenti di tessuto sono formati da strati germinali (per il sistema escretore, l'antenato è il centro o il mesoderma). Oltre al piatto, l'epitelio può apparire nelle urine:

  • transizione;
  • renale o tubulare;
  • ghiandolare.

L'epitelio di transizione nelle urine può essere trovato solo in quantità singole (sulla base dell'intera preparazione preparata dal campione). Si trova nella regione della pelvi renale e nelle parti inferiori del tratto escretore. Crescente:

  • con intossicazione;
  • con condizioni febbrili;
  • dopo l'intervento chirurgico;
  • in caso di utilizzo di farmaci per l'anestesia;
  • in pazienti con ittero;
  • con neoplasie del sistema genito-urinario;
  • con malattia dei calcoli renali durante episodi di passaggio di calcoli attraverso le vie escretorie;
  • con cistite cronica;
  • con intolleranza ai farmaci.

L'epitelio ghiandolare si trova nella prostata. Non è un componente normale dei campioni di pazienti sani, si trova nei processi infiammatori.

Diagnostica

Poiché l'epitelio squamoso non appartiene ai marker di malattia ed è valutato solo se appare in quantità significativa, non esiste un'analisi separata per la sua identificazione. Per rilevarlo, usano tecniche standard..

Microscopia del sedimento urinario

Le cellule epiteliali sono le sue componenti e vengono valutate nel quadro di uno studio clinico generale del tipo di biomateriale menzionato. Come avviene questo? Il paziente raccoglie l'urina in un contenitore e la porta in laboratorio. L'analista pone il campione in una provetta in una centrifuga per ottenere un pellet, che viene poi sottoposto a microscopia all'ingrandimento desiderato.

Oltre all'epitelio squamoso, altri frammenti di tessuto sono visibili al microscopio - quindi, se vengono trovati, questo fatto viene registrato nella conclusione di uno studio di laboratorio. Ogni tipo di cella è soggetto a:

  1. Quantificazione.
  2. Identificazione (cioè indica l'appartenenza al tipo di epitelio).

Nelle malattie delle vie urinarie, oltre agli elementi dei tessuti, possono essere rilevati cilindri, leucociti, eritrociti e vari sali. Il livello di acidità (pH) è sempre controllato. Le cellule epiteliali, alterate a seguito di un processo tumorale, sono chiamate atipiche e sono anche soggette a descrizione da parte di un assistente di laboratorio o di un medico KLD che conduce uno studio al microscopio. Possono essere identificati solo da una colorazione speciale del preparato..

Calchi epiteliali

Queste sono formazioni che sono calchi dei tubuli renali. Normalmente non si trovano, tra i probabili motivi della comparsa:

  • glomerulonefrite acuta e cronica;
  • amiloidosi;
  • insufficienza renale progressiva;
  • cambiamenti necrotici nei tubuli;
  • intossicazione (a seguito del contatto con veleni, farmaci a base di bismuto).

Tali calchi sono rappresentati principalmente dall'epitelio renale piuttosto che dall'epitelio squamoso. Possono essere rilevati eseguendo un'analisi generale delle urine nel processo di esame microscopico del sedimento. Indicano gravi disturbi dal sistema escretore. Valutato come segni prognosticamente sfavorevoli.

Preparazione per la ricerca

Per superare un test delle urine, durante il quale verrà valutata la quantità di epitelio (sia piatto che di altro tipo), è necessario:

  1. Nelle ore mattutine, dopo essersi svegliati da una notte di sonno.
  2. Solo la parte centrale: il resto, il primo e l'ultimo, vengono gettati nel water.
  3. Al di fuori di vivide patologie infiammatorie degli organi genitali esterni (ad eccezione di singoli casi su indicazione di un medico).
  4. Per le donne - prima o dopo le mestruazioni.

I contenitori farmaceutici sterili usa e getta sono i più adatti, ma se non sono disponibili, è possibile utilizzare contenitori di vetro o plastica senza tracce di disinfettanti e residui di umidità. È necessario portare il materiale in laboratorio entro e non oltre 1-2 ore dalla raccolta.

Decodifica

Dopo aver letto l'articolo, sai già molto sull'epitelio squamoso e altri tipi di frammenti di tessuto nelle urine, e ora vale la pena sistematizzare le informazioni ottenute in una tabella per la comodità di interpretare i risultati del test:

Tipo di epitelioNormaPatologia
PiattoSingle (1-5), le donne a volte possono essere trovate in numero maggioreStrati, possibilmente con squame cornee
Transizione0-3↑ 3
RenaleÈ assenteScoperto

Va aggiunto che l'epitelio squamoso di per sé non è un parametro importante per la diagnosi. Questo è stato già menzionato all'inizio dell'articolo. Sebbene possa apparire in gran numero nelle malattie, non può essere considerato un marker affidabile per la differenziazione e ci sono altri segni più significativi per stabilire la variante e la gravità della patologia, sia essa infiammazione o processo tumorale..

Le velocità sono indicate per i campi visivi e non per il volume totale di cellule dell'intero campione. È necessario valutare gli indicatori in combinazione con informazioni aggiuntive (eritrociti, leucociti, sali, cilindri). Puoi leggere su di loro in altri articoli sul sito..

Epitelio squamoso nelle urine: norme e ragioni per l'aumento

La presenza di epitelio squamoso nei test delle urine può essere sia una variante della norma fisiologica che un segno di alcune malattie. Quando appare un aumento del livello di cellule epiteliali, è necessario ripetere l'analisi in conformità con le regole per la raccolta dell'urina, poiché nella maggior parte dei casi la loro violazione è l'unica ragione di questo fenomeno.

La malattia più pericolosa che è asintomatica e può manifestarsi solo sotto forma di un aumento del livello di epitelio squamoso è la leucoplachia della vescica. Questa malattia è precancerosa, quindi la diagnosi e il trattamento precoci sono importanti..

  • 1 Tipi di epitelio squamoso
  • 2 Valori normali
  • 3 ragioni per l'aumento
    • 3.1 Leucoplachia della vescica
    • 3.2 Infiammazione delle vie urinarie

Lo studio del sedimento urinario è standard nell'analisi generale delle urine per la diagnosi di varie malattie. Uno dei criteri per valutare il sistema genito-urinario è la presenza di cellule epiteliali che rivestono le mucose degli organi interni. Ce ne sono 4 tipi, che differiscono per forma, struttura e origine da diverse parti del sistema genito-urinario:

  • Epitelio squamoso (cheratinizzante e non cheratinizzante). Lavato via insieme all'urina dal tratto urinario. Spesso entra nell'urina dalla vagina e dai genitali esterni. Negli uomini è meno comune, nelle donne può essere presente in quantità significative, localizzate in grappoli e strati.
  • Transizione.
  • Cilindrico (nelle analisi negli uomini).
  • Epitelio renale. Si manifesta nelle urine con danni ai tubuli renali (con nefrosi, glomerulonefrite cronica, altre patologie renali) e normalmente non dovrebbe essere rilevata nelle persone sane.

L'epitelio squamoso non cheratinizzante riveste l'uretra inferiore e la vagina nelle donne. La sua presenza è tipica di ambienti umidi e superfici che non svolgono funzione aspirante. Durante l'esame microscopico, queste cellule sembrano macchie rotonde incolori, le loro dimensioni superano l'epitelio cheratinizzante e il contenuto interno ha una delicata struttura granulare.

Epitelio non cheratinizzante al microscopio

L'epitelio squamoso cheratinizzante è costituito dalle cellule dello strato superficiale degli organi genitali esterni, si presenta come macchie incolori, poligonali o arrotondate, con piccoli nuclei di cellule situati centralmente con un contenuto denso e omogeneo sotto la loro membrana.

Epitelio cheratinizzante al microscopio

Le cellule dell'epitelio transizionale stratificato sono simili alla cheratinizzazione, ma non contengono un nucleo, ma 2-4. Questo tipo di cellula combina le caratteristiche dell'epitelio colonnare e squamoso, rivestendo gli ureteri, la pelvi renale, le pareti della vescica, i dotti prostatici, la sezione prostatica e l'uretra negli uomini.

Epitelio di transizione al microscopio

La loro forma è più varia: arrotondata, poligonale, cilindrica e il contenuto interno ha una struttura granulare grossolana. Nelle urine di persone sane, possono essere trovati in un'unica quantità. Il loro contenuto aumenta con la febbre, l'avvelenamento con sali di metalli pesanti, antigelo, glicole etilenico e altri composti tossici, dopo l'intervento chirurgico, con malattie del fegato, dei reni e della vescica.

Epitelio renale al microscopio

In una singola quantità, le cellule dell'epitelio squamoso nelle urine si trovano anche nelle persone sane. Gli indicatori normali a seconda dell'età sono mostrati nella tabella:

Gruppo di pazienti

Valori normali nel campo visivo

Per chiarimenti, è necessario ripetere l'analisi in conformità con le seguenti raccomandazioni:

  • Per le donne adulte, lavare accuratamente prima di raccogliere l'urina e utilizzare un batuffolo di cotone sterile per impedire l'ingresso di perdite vaginali;
  • è necessario raccogliere la porzione media di urina nel contenitore (i primi 20-30 ml vengono scaricati nella toilette);
  • in un bambino piccolo, l'urina non deve essere drenata dalla pentola, poiché lo sporco in essa contenuto può distorcere notevolmente i risultati del test;
  • per raccogliere l'urina dei neonati, è meglio usare sacche speciali per l'urina, mentre è necessario pulire a fondo i genitali esterni.

Nei bambini piccoli, la causa di un aumento del livello dell'epitelio squamoso può essere recentemente trasferita malattie infettive del sistema urinario, in cui si verifica un'intensa desquamazione dell'epitelio a seguito di processi infiammatori. Se la consegna ripetuta di urina non mostra una diminuzione dell'indicatore, ciò potrebbe indicare la presenza di patologia.

Le ragioni dell'aumento dell'epitelio squamoso nelle urine sono le seguenti patologie:

  • Danni al tessuto renale a seguito di assunzione di farmaci con effetti nefrotossici: Aspirina, Pirazolone, Acetaminofene, Indometacina, Fenilbutazone, Ibuprofene, Naprossene e altri FANS, Antibatterici e anticonvulsivanti, farmaci contenenti cisplatino, litio, benzobarbital, aminoglicosidi.
  • Infiammazione e infezioni della vescica e delle vie urinarie.
  • Prostatite negli uomini.
  • Malattia renale derivante da una diminuzione dell'intensità dei processi metabolici.
  • Pielonefrite.
  • Malattia dei calcoli renali.
  • Malattie infiammatorie degli organi genitali femminili.
  • Leucoplachia e condizioni precancerose della vescica.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono ampiamente utilizzati nel trattamento di varie malattie e vengono venduti in farmacia senza prescrizione medica. Tuttavia, studi sperimentali mostrano il loro effetto negativo sui reni, in cui si verifica la morte dell'epitelio. L'insufficienza renale, provocata dall'uso a lungo termine di questi farmaci, è inizialmente accompagnata da sintomi clinici minori:

  • diminuzione della densità delle urine;
  • la comparsa di tracce di proteine, un numero moderato di eritrociti nelle analisi;
  • aumento dei livelli di cellule epiteliali;
  • una diminuzione delle dimensioni dei reni, l'irregolarità dei loro contorni, i cambiamenti nelle coppe, rilevati dagli ultrasuoni.

Le combinazioni di diversi farmaci sono le più pericolose. A rischio sono i pazienti anziani che soffrono di ipertensione arteriosa, diabete mellito o con una storia di insufficienza renale. Le cellule epiteliali squamose possono svilupparsi anche dopo il posizionamento di un catetere urinario a causa di lievi danni alla mucosa uretrale.

La leucoplachia della vescica e del triangolo vescicale (metaplasia delle cellule squamose) in molti casi è quasi asintomatica per diversi anni. In tali pazienti, le infezioni a trasmissione sessuale (clamidia, ureaplasma, gonococco, Trichomonas, herpes, micoplasma, Escherichia, gardnerella) vengono spesso rilevate negli strisci. Oltre a valori elevati di epitelio squamoso e squame cornee nelle urine, possono esserci i seguenti segni della malattia:

  • il verificarsi di un improvviso forte bisogno di urinare;
  • dolore prolungato nell'uretra o nella piccola pelvi;
  • aumento della minzione;
  • posizione anormale dell'apertura esterna dell'uretra;
  • aumento dei sintomi all'inizio dell'attività sessuale o cambio di partner sessuale.

Spesso alle donne malate viene diagnosticata la cistite, sebbene la causa di questi disturbi sia la presenza di un'altra patologia. Nel 60-96% dei pazienti con cistoscopia si riscontra la leucoplachia, situata nel collo della vescica e nel triangolo urinario. Questa malattia è un processo patologico nella mucosa, caratterizzato da disfunzione dell'epitelio squamoso e dal verificarsi di cheratinizzazione, che è assente nella norma. Molti esperti considerano questa condizione precancerosa. Le ragioni per lo sviluppo della leucoplachia sono le seguenti:

  • processo infettivo cronico nel tratto urogenitale;
  • irritazione prolungata della mucosa con prodotti chimici, farmaci, cateteri;
  • mancanza di vitamina A;
  • schistosomiasi genito-urinaria (irritazione della mucosa dal contatto con spine acuminate sulle uova di un verme parassita), una complicazione di cui è il cancro della vescica.

La diagnosi della malattia viene eseguita utilizzando la cistoscopia (inserimento di un endoscopio nella vescica attraverso l'uretra) e la biopsia del tessuto epiteliale. L'esame citologico del sedimento urinario rivela cellule epiteliali squamose degenerative. Nelle fasi successive compaiono eritrociti e un numero significativo di leucociti. Le complicanze della leucoplachia sono:

  • malignità del processo;
  • sviluppo di insufficienza renale a causa della perdita di elasticità delle pareti della vescica;
  • la formazione di ulcere e polipi;
  • sviluppo di uretrite cronica e cistite.

Aree di epitelio squamoso stratificato senza cheratinizzazione vengono rilevate anche in donne sane (fino all'80% dei casi), soprattutto in età fertile. Le cellule nelle lesioni con tessuti alterati assomigliano all'epitelio vaginale. Tale condizione in medicina è considerata una variante della norma ed è associata a cambiamenti ormonali. L'accelerazione di questo processo può verificarsi in una donna incinta a causa dell'aumentata secrezione di estrogeni durante il periodo di gestazione. Pertanto, è importante riconoscere questa malattia nel tempo ed eseguire il suo trattamento, che consiste nel seguente:

  • l'uso di agenti antibatterici e antiparassitari;
  • terapia antivirale (se viene rilevato l'herpes);
  • trattamento locale mediante l'introduzione nella vescica di analoghi naturali o sintetici di glucosaminoglicani (eparina, acido ialuronico, condroitin solfato) per ripristinare lo strato di mucina;
  • chirurgia transuretrale in assenza dell'effetto della terapia conservativa (elettrovaporizzazione o elettroreezione).

Le malattie infiammatorie delle vie urinarie associate a infezioni sono tra le patologie più comuni nelle donne. I principali patogeni sono E. coli, enterococchi, stafilococchi, Klebsiella e Proteus. Nelle donne con malattie infettive croniche ricorrenti delle vie urinarie, si riscontrano cambiamenti metaplastici focali nel collo della vescica e nel triangolo urinario con un quadro morfologico di leucoplachia, in cui l'epitelio squamoso si distacca a causa dell'infiammazione cronica.

Un aumento dei leucociti, la presenza di batteri nelle urine, strisci dalla vagina e dal canale cervicale sono determinati solo nel 15% dei pazienti e in altri casi gli studi clinici danno risultati falsi negativi in ​​presenza di segni soggettivi di cistite (minzione frequente, dolore nell'addome inferiore). Studi medici dimostrano che la terapia antibiotica in questi pazienti è efficace nel 70% dei casi, il che conferma che hanno un'infezione latente.

Durante il periodo postmenopausale nelle donne, la frequenza delle infezioni del tratto urinario aumenta a causa dei seguenti processi:

  • una diminuzione del livello di estrogeni e la conseguente atrofia della mucosa;
  • assottigliamento dell'epitelio;
  • diminuzione della produzione di acido lattico;
  • un aumento del numero di batteri dell'acido non lattico;
  • aumento del pH vaginale.

Il trattamento delle malattie infiammatorie delle vie urinarie viene effettuato con farmaci sistemici antibatterici, antimicotici e antivirali.

L'epitelio squamoso nelle urine è aumentato: cosa significa? Norme e interpretazione delle analisi

L'analisi delle urine è una procedura obbligatoria nella maggior parte dei casi di cure mediche. L'analisi è in grado di identificare varie malattie, comprese quelle croniche, latenti.

Lo studio stabilisce la percentuale di vari componenti biologici nelle urine, compreso l'epitelio squamoso. Scopriremo cosa dice il contenuto dell'epitelio nelle urine, quali sono le norme, quali malattie possono essere associate a questo fatto.

Classificazione

Nelle urine si possono trovare cellule di tre tipi di epitelio:

  • piatto;
  • transitorio;
  • renale.

Piatto

Il tipo più comune di epitelio nei test delle urine. Le sue cellule rivestono l'uretra e un eccesso dell'indicatore di solito si verifica con vari tipi di infiammazione di questo organo (uretrite).

Transizione

Questo epitelio riveste le pareti della vescica, della pelvi renale e degli ureteri. Può essere presente nelle urine, ma solo in una singola forma. Un aumento del suo contenuto indica malattie pericolose come pielonefrite, cistite, urolitiasi.

Epitelio transitorio stratificato

Renale

Questo epitelio riveste i tubuli dei reni e non dovrebbe essere affatto presente nelle urine di un adulto sano. Tuttavia, può essere trovato nei neonati - in quantità da una a cinque unità, non di più. L'eccesso è considerato un'indicazione del processo infiammatorio del parenchima renale..

Se l'epitelio squamoso si trova nelle urine, cosa significa?

Se le cellule epiteliali piatte si trovano in grandi quantità nelle urine durante l'analisi, ci possono essere diverse ragioni per questo fenomeno. Ma in un modo o nell'altro, tutti i motivi sono solitamente associati a patologie infiammatorie nel corpo..

Successivamente, considereremo le cause più comuni della comparsa dell'epitelio squamoso nelle urine..

  • Infiammazione della vescica. Questa patologia si verifica spesso, sia negli adulti che nei bambini. Batteri, virus o funghi generano infiammazione e la malattia dovrebbe essere eliminata solo dopo una diagnosi accurata.
  • Problemi ai reni. Diverse malattie renali infiammatorie sono una causa molto probabile della comparsa di epitelio squamoso nelle urine. Le malattie più comuni in questo caso includono:
    • il danno renale è bilaterale;
    • insufficienza renale in vari stadi.

Se l'eccesso dell'indicatore è associato a malattie infiammatorie del sistema genito-urinario, è probabile che siano presenti i seguenti sintomi:

  • una diminuzione della quantità di urina e una diminuzione della frequenza della minzione;
  • urina torbida con un odore pungente specifico;
  • dolore addominale inferiore;
  • minzione dolorosa con urgenza frequente;
  • macchie di sangue nelle urine.

La presenza di epitelio squamoso nelle urine a volte può significare un'assunzione di farmaci analfabeta (sovradosaggio). E negli uomini, questo fatto può significare infiammazione della ghiandola prostatica..

Importante: se l'epitelio squamoso si trova in una quantità minima, questo fatto può essere riconosciuto come la norma. Pertanto, la presenza di cellule epiteliali nelle urine non significa sempre malattia..

Il tasso di epitelio squamoso nelle urine

Per scoprire se un indicatore specifico del contenuto di cellule epiteliali nelle urine è la norma, sono state create tabelle speciali.

A volte è necessario sottostimare / sovrastimare leggermente le norme, in base alle caratteristiche della diagnosi specifica e all'età del paziente, tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli indicatori rientrano nelle norme stabilite.

La norma dell'epitelio negli uomini

Per quanto riguarda gli uomini, in questo caso, l'epitelio squamoso nelle urine è indesiderabile in una quantità superiore a 5 unità nel limite prevedibile dell'oculare del microscopio.

Il tasso di epitelio squamoso nelle urine delle donne

Quando si esamina il materiale biologico femminile, è necessario assicurarsi che non si vedano affatto cellule epiteliali. Sono consentite solo celle singole.

Tuttavia, quando una donna aspetta un bambino, le norme per il contenuto di epitelio nelle sue urine possono essere aumentate a 5 unità. Per quanto riguarda i bambini, il numero di cellule epiteliali squamose nelle urine non deve superare le tre unità..

Se l'analisi delle urine ha mostrato la presenza di epitelio squamoso, nella maggior parte dei casi il numero di cellule è insignificante. Se sono presenti fino a tre cellule, questa è sempre considerata la norma: che dire delle donne, degli uomini, dei bambini.

Norme dell'epitelio squamoso nelle urine per età:

  • per i bambini nell'infanzia, la norma va da 0 a 5 unità, un indicatore patologico è considerato da 6 a 12 unità;
  • per un bambino nel primo anno di vita, la norma è di 0,3 unità, patologia - 4-6 unità;
  • per un bambino da uno a 18 anni, la norma è di 0,3 unità, patologia - 4-10 unità;
  • per gli adulti dai 18 ai 50 anni, la norma è 0-3 unità, patologia - 4-10 unità;
  • dopo i 50 anni di età, la norma è 0-6 unità, patologia - 7-12 unità;
  • per le donne durante la gravidanza, la norma è 0-6 unità, patologia 7-12 unità;
  • durante il periodo di trattamento antibiotico, la norma è 0-5 unità, patologia - 6-12 unità.

Come si può vedere dalla tabella sottostante, la norma dell'epitelio squamoso per tutti i pazienti è consentita fino a 5 unità. Per quanto riguarda le altre specie - epitelio renale e di transizione, idealmente non dovrebbero essere affatto nelle urine.

Clicca sulla tabella per ingrandirla

Cosa fare se l'epitelio piatto nelle urine è aumentato?

Gli indicatori superati di epitelio squamoso nelle urine indicano quasi sempre la presenza di malattie infiammatorie dei reni o delle vie urinarie..

Pertanto, nella maggior parte dei casi, c'è disagio durante la minzione, compaiono altri sintomi negativi..

Se compaiono sintomi così allarmanti, dovresti assolutamente visitare un medico e fare i test necessari..

Il trattamento deve essere prescritto solo da un medico dopo un esame approfondito, una diagnosi del biomateriale e del corpo nel suo insieme..

Di solito, quando l'epitelio squamoso si trova nelle urine in eccesso rispetto alla norma, vengono prescritti antibiotici.

Trattamento antibiotico

I seguenti farmaci sono comunemente usati:

Inoltre, è necessario assumere immunomodulatori e vitamine, poiché la maggior parte dei casi di un tale sintomo è accompagnata da una ridotta immunità e da un indebolimento del corpo nel suo insieme..

Quando si verifica un'infiammazione della vescica, vengono utilizzati anche antibiotici:

Inoltre, vengono aggiunti anche farmaci antinfiammatori non steroidei:

Il corso standard di trattamento è di 10 giorni. Tuttavia, a seconda della gravità della malattia e dell'età del paziente, altri fattori importanti, la durata del corso può essere modificata dal medico curante in una direzione o nell'altra..

Se l'epitelio squamoso appare nelle urine a causa dell'uretrite cronica, è necessaria una terapia antisettica locale. In questo caso, i farmaci vengono iniettati direttamente nell'uretra con il metodo a goccia..

Se il problema è dovuto alla nefropatia renale, dovresti interrompere l'assunzione di farmaci che possono provocare la malattia. Tuttavia, solo un medico dovrebbe prescrivere o escludere qualsiasi farmaco..

Con la nefropatia renale - e la malattia è piuttosto grave - il trattamento viene effettuato con i seguenti farmaci:

Per il periodo di trattamento si consiglia una dieta delicata, esclusi cibi fritti e piccanti. Bere molti liquidi è altamente desiderabile, ma ad eccezione di alcol e caffè.

Anche la terapia fisica sarà utile: il medico dovrebbe anche prescrivere gli esercizi. E i semplici metodi domestici per rafforzare l'immunità andranno a beneficio non solo del sistema genito-urinario, ma anche di tutto il corpo..

Attenzione: il trattamento di maggior successo sarà se l'epitelio squamoso si trova nelle urine il prima possibile..

video

Epitelio di transizione nelle urine

L'epitelio, chiamato transitorio, riveste la mucosa dei seguenti organi:

  • pelvi renale;
  • Vescica urinaria;
  • ureteri;
  • negli uomini - i dotti della ghiandola prostatica (grande);
  • uretra superiore.

Nelle urine, in linea di principio, le cellule dell'epitelio di transizione non dovrebbero essere trovate. Sono ammessi solo rari esemplari singoli, massimo 3 unità.

Se la norma viene superata, possiamo parlare delle seguenti malattie:

  • pielonefrite;
  • cistite;
  • malattia dei calcoli renali.

Epitelio renale nelle urine

Secondo gli standard medici, nelle urine, l'epitelio renale, in linea di principio, dovrebbe essere assente. Se, tuttavia, vengono trovate cellule, ciò potrebbe indicare lo sviluppo di malattie renali come:

  • danno al parenchima;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite, ecc..

Si noti che la glomerulonefrite si sviluppa lentamente, potrebbe non manifestarsi in alcun modo per molti anni. Ed è possibile rilevare l'epitelio renale nelle urine, indicando questa malattia, solo quando la malattia è già fortemente espressa.

Tali sintomi sono probabili con questa patologia:

  • urina scura e schiumosa;
  • gonfiore degli arti (soprattutto delle gambe);
  • ipertensione arteriosa;
  • dolore nella zona dei reni.
  1. Spesso, le norme dell'epitelio renale nelle urine vengono superate dopo le operazioni di trapianto di rene e, con un eccesso significativo, possiamo parlare del rigetto dell'organo trapiantato da parte del corpo del paziente.
  2. E a volte la presenza di epitelio renale nelle urine può essere la prova di una malattia così grave come il diabete mellito, con danno renale ischemico associato a questa malattia.
  3. Un problema sorge anche in caso di avvelenamento, intossicazione del corpo..
Epitelio renale nelle urine

Oltre a quanto sopra, il tipo renale di epitelio può essere trovato nelle urine con anomalie congenite nella struttura degli organi escretori. Ma in questo caso, il problema viene diagnosticato immediatamente dopo la nascita del bambino e all'improvviso non può sorgere durante la vita.

Epitelio squamoso in eccesso nelle urine durante la gravidanza

In attesa di un bambino, una donna potrebbe avere un epitelio squamoso nelle urine - e nella maggior parte dei casi questo fatto è la norma (se non supera le 5 unità).

Il fatto è che durante la gravidanza gli organi genito-urinari funzionano in modo potenziato, quindi la minzione frequente sullo sfondo dell'esfoliazione attiva dello strato mucoso epiteliale è una cosa comune..

Inoltre, l'utero in crescita comprime gli organi urogenitali, spostandoli, il che porta anche a una desquamazione più attiva dell'epitelio.

La norma dell'epitelio squamoso durante la gravidanza non supera le 5 unità

Se il livello di epitelio nelle urine è superiore a 5 unità, la donna è quindi sotto controllo medico: è importante proteggere la salute della stessa paziente e anche non dimenticare la salute del feto.

Epitelio squamoso nelle urine di un bambino

Le cellule dell'epitelio desquamato a volte si trovano anche nelle urine dei neonati. E questo è considerato abbastanza normale, poiché quando il bambino nasce, il corpo del bambino si adatta alle nuove condizioni.

Attenzione: in quasi tutti i neonati sani nelle prime due settimane di vita, il livello di epitelio nelle urine viene superato due volte.

In media, l'indicatore della presenza di epitelio nelle urine di un bambino non deve superare le tre unità - e questa è la norma per i bambini di qualsiasi età.

Se la quantità viene superata, ciò potrebbe indicare gli stessi problemi ai reni e agli organi genito-urinari degli adulti..

Un forte eccesso di questo indicatore è particolarmente pericoloso per un bambino..

Le ragioni più comuni per l'eccesso di numero di cellule epiteliali nelle urine dei bambini sono le seguenti malattie:

  • patologie infiammatorie - cistite e uretrite;
  • processi infiammatori nei genitali;
  • nefropatia;
  • lenta circolazione sanguigna nella piccola pelvi;
  • malattia da urolitiasi;
  • malattie neurologiche che accompagnano la ritenzione urinaria;
  • urina da reflusso (movimento inverso);
  • patologie spasmodiche degli organi genito-urinari;
  • depositi di sale;
  • infiammazione purulenta, avvelenamento, intossicazione.

Fattori provocatori

La comparsa di una maggiore quantità di epitelio nei bambini non avviene da zero.

I seguenti fattori provocano questo fenomeno.

  • Genetico. Si verifica se uno dei genitori (più spesso la madre) soffriva di disturbi urinari simili.
  • Una gravidanza patologicamente passeggera e complicata è anche uno dei più potenti fattori negativi.
  • Se il bambino è nato prematuramente, questo aumenta notevolmente il rischio di varie patologie, comprese quelle associate ai reni, al sistema genito-urinario.
  • Con l'asfissia (soffocamento del cordone ombelicale) durante il parto, il bambino nasce con cattive condizioni di salute, che provoca anche varie deviazioni.
  • Le malformazioni, soprattutto quelle congenite, influenzano fortemente l'insorgenza di problemi di salute in tutto il corpo..

Oltre a quanto sopra, una maggiore quantità di epitelio nelle urine può essere provocata da infezioni di un bambino o non trattate:

  • foruncolosi;
  • angina;
  • tonsillite, ecc..

A volte (e nella migliore delle ipotesi) si osserva il livello superato dell'epitelio nei bambini a causa di una preparazione impropria e non troppo approfondita per l'erogazione dell'analisi: mancanza di disinfezione del contenitore, igiene genitale.

Analisi delle urine per identificare l'epitelio squamoso

Per identificare il contenuto dell'epitelio squamoso, dovrai superare un test delle urine generale. È necessario avvicinarsi con competenza e competenza a questa procedura: l'affidabilità delle analisi è estremamente importante.

Un esame generale delle urine per l'epitelio squamoso dovrebbe essere eseguito al mattino ea stomaco vuoto.

Il primo passo è acquistare un contenitore per l'urina. Non utilizzare lattine per alimenti per neonati e altri contenitori domestici: anche contenitori accuratamente lavati e bolliti possono trattenere microrganismi dannosi sulla loro superficie.

Ti consigliamo di acquistare in farmacia un contenitore speciale: questo contenitore è già stato sterilizzato correttamente ed è completamente sigillato. Costo in media 100-200 rubli RF.

  1. È impossibile assumere farmaci diuretici, nonché preparati contenenti composti nitrofuranici, due giorni prima della procedura. È altamente indesiderabile consumare prodotti con proprietà coloranti al giorno per l'analisi: barbabietole, agrumi, carote.
  2. Prima di raccogliere l'urina, è necessario eseguire procedure igieniche in modo che particelle di muco e liquidi dagli organi genitali esterni non entrino nel contenitore. Si consiglia alle donne di utilizzare un tampone per bloccare il rilascio di perdite vaginali. E se una donna ha le mestruazioni, è generalmente meglio non urinare durante questo periodo. La probabilità della presenza di impurità in eccesso è troppo alta.
  3. Devi raccogliere l'urina appena prima di donarla, cioè di solito al mattino. Non vale la pena impegnarsi in questa procedura la sera, poiché al mattino il biomateriale non sarà più fresco ei risultati dello studio non saranno in grado di riflettere pienamente lo stato effettivo delle cose. È ottimale trasferire il contenitore in laboratorio entro e non oltre un'ora o due dopo aver preso il biomateriale.

Nota: non è necessario filtrare un intero barattolo / contenitore di urina per l'analisi. La quantità ottimale è di 100 ml, ovvero circa mezzo bicchiere.

La moderna farmacologia può anche offrire un metodo indipendente per esaminare le urine. Nelle farmacie puoi trovare strisce espresse in vendita, con le quali puoi eseguire facilmente e rapidamente un test delle urine generale a casa.

Ma in ogni caso, solo un medico dovrebbe diagnosticare e prescrivere un trattamento..

Funzionalità diagnostiche

Determinare quale epitelio è presente nelle urine e in quale quantità non è un compito facile e richiede attenzione, perseveranza, determinate conoscenze ed esperienza da parte dell'assistente di laboratorio. E se prima il conteggio delle cellule veniva effettuato "manualmente", ora esistono dispositivi e programmi che consentono di eseguire l'analisi senza alcun intervento umano. Ciò migliora notevolmente l'accuratezza dei risultati..

Se l'indicatore viene superato in modo significativo, di solito viene prescritta una nuova analisi prima di fare la diagnosi finale. Il fatto è che il primo risultato a volte risulta errato a causa del mancato rispetto delle norme igieniche da parte del paziente..

Quindi, il contenuto di epitelio squamoso nelle urine non deve superare le 3-5 unità a qualsiasi età e condizione: la norma è valida sia per gli uomini che per le donne. Se l'analisi ha mostrato un eccesso di questo indicatore, è necessario, sotto la guida di un medico, identificare la causa e condurre un ciclo di trattamento.

Prima viene stabilito l'eccesso e, di conseguenza, viene fatta la diagnosi, maggiori sono le possibilità di un recupero rapido e di successo..