Gonfiore con malattia renale

Il gonfiore delle gambe, delle braccia, sotto gli occhi a volte segnala gravi problemi ai reni. L'edema renale viene diagnosticato con nefrosi, amiloidosi, tumori cancerosi, nefrite e altre patologie del decorso cronico. Compaiono sintomi vividi che, senza un'eliminazione tempestiva, portano a insufficienza d'organo. Vale la pena consultare un medico in modo tempestivo, che aiuterà a distinguere l'edema renale da altri disturbi e scegliere il trattamento appropriato..

Come distinguere l'edema renale da quello cardiaco?

Prima di rimuovere l'edema, dovresti stabilirne il tipo e l'eziologia. Di regola, tutto l'edema è diviso in cardiaco e renale. La disfunzione del cuore diventa la causa dell'edema cardiaco, l'edema renale si manifesta nella patologia renale. In caso di violazione, si verifica ritenzione di liquidi nel corpo, a seguito della quale si verifica edema alle gambe, alle mani e al viso. La tabella presenta le principali differenze tra edema renale e cardiaco:

ParametriEdema
RenaleCardiaco
Luogo di apparizioneNella zona del visoSugli arti inferiori
Ora in cui si è verificatoMattinataOre serali
Colore della pellePallidoCianotico
DensitàMorbidoCompatto
ProgressioneSwiftGraduale

È importante distinguere immediatamente l'edema renale dall'edema cardiaco, poiché la terapia per diversi tipi è radicalmente diversa.

Perché compaiono: i motivi più comuni

Tutto l'edema di origine renale è solitamente diviso in 2 grandi gruppi a causa dell'origine:

Se bevi molti liquidi, potrebbe apparire gonfiore..

  • La sequenza di reazioni che si verificano nel corpo umano sotto l'influenza di fonti negative, a seguito della quale viene interrotta l'escrezione di fluido nello spazio intercellulare. Tali violazioni includono:
    • aumento della filtrazione della proteina che passa attraverso la membrana renale;
    • una piccola quantità di proteine ​​del sangue;
    • accumulo di sodio nella parte liquida del fluido sanguigno;
    • elevata capacità dei capillari di far passare l'acqua e l'aria;
    • aumento dell'assunzione di liquidi.
  • Nefropatia. Questa è la ragione più comune. In caso di violazioni, il corpuscolo renale è danneggiato, la filtrazione rallenta o si interrompe del tutto, il che causa ritenzione di liquidi nel corpo o uno squilibrio nel suo equilibrio. Le malattie più comuni:
    • amiloidosi;
    • avvelenamento grave;
    • formazioni maligne;
    • sindrome della funzionalità renale compromessa;
    • glomerulonefrite.
Torna al sommario

Meccanismi di sviluppo speciali

La malattia renale e il gonfiore progrediscono rapidamente, il che porta a disturbi significativi nel corpo. Esiste un meccanismo così speciale per lo sviluppo dell'edema renale:

L'ormone vasopressina aiuta a ridurre la produzione di urina.

  • Violazione della funzione escretoria. Quando il sodio si accumula nei reni, il liquido viene trattenuto nel corpo e non viene completamente escreto. In questo caso, si forma l'ormone vasopressina, che provoca una diminuzione della quantità di escrezione di urina..
  • Ridurre la pressione plasmatica. Le proteine ​​plasmatiche sono responsabili del fluido nei vasi e forniscono la pressione richiesta. Se c'è una violazione nell'organo, la proteina esce insieme all'urina, a seguito della quale la pressione diminuisce e il liquido penetra nei tessuti. La complicanza più grave di questo processo è l'edema polmonare..
  • Processi infiammatori che violano la tenuta delle pareti dei capillari. Quando viene deviato, il fluido passa attraverso le pareti dei capillari nel tessuto, a seguito del quale si forma edema renale sul viso e su altre parti del corpo.
  • Indicatori di pressione sanguigna aumentati. Con l'aumento della pressione sanguigna sullo sfondo della malattia renale, aumenta la filtrazione dell'acqua.
Torna al sommario

Come non perdere i sintomi del gonfiore?

Un segno distintivo dell'edema renale è la sua rapida progressione, quindi è estremamente importante rilevare i sintomi precocemente. All'inizio, i pazienti lamentano gonfiore mattutino nell'area del viso, che è attribuito alla mancanza di sonno o a molti liquidi bevuti prima di coricarsi. Nel tempo, una gamba può gonfiarsi, il gonfiore si diffonde in tutto il corpo. Per l'edema renale, i seguenti sintomi principali sono caratteristici:

  • dolore alla colonna lombare;
  • minzione frequente;
  • segni neurologici.
Torna al sommario

La natura del dolore con l'edema

Il dolore nei pazienti nell'area dei reni non appare sempre, ma solo in caso di infiammazione acuta. La durata e l'intensità sono diverse. Spesso i pazienti sono preoccupati per manifestazioni spiacevoli anche prima dell'inizio dell'edema. Il dolore ha origine dalla colonna lombare e si irradia alle costole inferiori dietro. Se si verifica una colica renale, il paziente è preoccupato per il dolore grave e persistente che si diffonde all'area dell'inguine.

Minzione alterata

Se nei bambini e negli adulti i reni non funzionano correttamente, il processo di escrezione dell'urina viene interrotto, a seguito del quale si verifica l'edema. I pazienti possono notare che il volume giornaliero di urina è diminuito ed è diventato meno del 70% del liquido bevuto al giorno. Tali disturbi urinari si verificano anche:

  • il colore delle urine cambia;
  • c'è dolore durante lo svuotamento della vescica.
Torna al sommario

Manifestazioni neurologiche

I segni neurologici compaiono quando il corpo è avvelenato da tossine che non vengono eliminate dal corpo con l'urina. Di conseguenza, il tessuto nervoso è irritato, il che causa i seguenti sintomi:

Quando il corpo è intossicato, una persona vuole costantemente dormire.

  • sentimenti dolorosi alla testa;
  • desiderio costante di dormire;
  • dolore a muscoli, articolazioni e ossa;
  • prurito della pelle;
  • sonno notturno disturbato.
Torna al sommario

Perché il gonfiore è preoccupato durante la gravidanza?

L'edema renale è un grande pericolo per le donne in posizione. Durante questo periodo, la diagnosi diventa difficile, poiché anche in una donna incinta sana, gli arti inferiori, superiori e il viso si gonfiano un po '. Ciò è dovuto all'elevata assunzione di liquidi e all'accumulo di sodio. Soprattutto durante la gravidanza, si nota gonfiore degli arti inferiori. Se non scompare dopo una notte di sonno, questo è un buon motivo per vedere un medico. Con l'edema renale, anche una donna aumenterà rapidamente di peso (più di 300 grammi a settimana).

Cosa fare con l'edema renale?

Efficacia della diagnosi precoce

Il trattamento del problema è prescritto solo dopo che è stata stabilita una diagnosi accurata. Non è difficile per un medico fare una diagnosi dopo un esame approfondito del paziente. Se il problema è correlato alla malattia renale, saranno necessarie ulteriori procedure diagnostiche:

Quando si esaminano i reni, l'analisi generale delle urine sarà informativa..

  • analisi generale delle urine;
  • diagnostica di laboratorio del fluido sanguigno per proteine, sali e altri prodotti finali;
  • Esame a raggi X di reni, polmoni, organi urinari;
  • diagnostica ecografica;
  • RM e TC.

Inoltre, il paziente viene inviato per un esame da un cardiologo ed endocrinologo per escludere possibili complicazioni.

Trattamento necessario

Prima di tutto, è importante agire direttamente sulla malattia che ha causato un tale sintomo. Senza prendere il medicinale, una persona sarà in grado di sbarazzarsi dell'edema eliminando la loro causa. Il trattamento della malattia di base viene selezionato individualmente, in base alla gravità della patologia e ad altri fattori. Di norma, vengono utilizzate tali azioni terapeutiche:

  • vengono prescritti farmaci antibatterici;
  • usare farmaci che eliminano l'infiammazione e normalizzano i livelli ormonali;
  • eseguire l'emodialisi o il trapianto di organi.

Inoltre, il trattamento dell'edema nella malattia renale viene mostrato con tali medicinali:

Puoi rimuovere un tale sintomo con l'aiuto del farmaco Oxodolin.

  • Farmaci diuretici:
    • Furosemide;
    • Oxodolin;
    • Triamteren;
    • "Mannitolo".
  • Mezzi che rafforzano le pareti vascolari:
    • "Askorutin".
  • Medicinali che ripristinano l'equilibrio del sale marino.

Un punto importante nel trattamento è l'aderenza alla nutrizione dietetica e al regime quotidiano. Grazie a una dieta corretta ed equilibrata, il paziente può alleviare in modo significativo i reni. Se l'edema è causato da malattie infettive e infiammatorie, viene mostrata la tabella n. 7. Con lo sviluppo dell'insufficienza renale, una persona aderisce alla dieta n. 7A, in cui l'assunzione di sale, acqua e cibi proteici è limitata.

I rimedi popolari aiutano?

I farmaci naturali non sono in grado di trattare da soli la malattia renale, ma sono raccomandati come terapia aggiuntiva. Si consiglia di preparare decotti medicinali che alleviano l'edema e rimuovono l'urina. Vengono utilizzati i seguenti ingredienti naturali:

Per un impacco, le patate vengono pre-grattugiate.

  • Patate crude. Il componente viene utilizzato per le compresse. Dovrai prendere 1 patata e grattugiarla su una grattugia fine. La pappa viene applicata all'area edematosa per mezz'ora. Viene mantenuto un intervallo di 3 giorni tra le procedure.
  • Tè nero. Dal prodotto viene preparata una tintura e la zona degli occhi viene pulita con un batuffolo di cotone.
  • Foglie di tarassaco. Il tè di questa pianta normalizza il processo di escrezione di urina. Bere il prodotto tre volte al giorno in un bicchiere.
  • Seta di mais. Per preparare l'infuso versare 30 grammi di stimmi con un bicchiere di acqua bollente, lasciare agire per più di 3 ore. Bevi 1 cucchiaio. l. rimedi tre volte al giorno prima dei pasti.
Torna al sommario

Quali sono le conseguenze pericolose?

Spesso, sullo sfondo di un edema trascurato a causa di malattie renali, si sviluppa la sindrome nefrosica. In questo caso, si osserva gonfiore su tutte le parti del corpo, a seguito del quale il peso del paziente aumenta. Una delle complicazioni dell'edema facciale è la ridotta funzionalità visiva. Tali complicazioni sono spesso osservate nei bambini e si manifestano con particolare gravità. Se il problema non viene rilevato in modo tempestivo, l'edema passa al tessuto polmonare e al cuore, il che porta allo sviluppo di idropisia cardiaca. Il fluido sanguigno diventa più denso, che è irto della formazione di coaguli di sangue e del blocco delle vene renali. Queste complicazioni possono portare a processi irreversibili non solo nei reni, ma in tutto il corpo. Al fine di prevenire tali conseguenze, è necessario consultare un medico in modo tempestivo e trattare il disturbo principale che ha causato la ritenzione di liquidi nel corpo..

Caratteristiche della sindrome edematosa nelle patologie renali

Molti cambiamenti patologici si manifestano con l'accumulo di liquido in eccesso nel tessuto sottocutaneo. Nella maggior parte dei casi, l'edema è provocato da disturbi nel lavoro del cuore o danni agli organi accoppiati del sistema escretore. L'edema nelle malattie renali è sempre una conseguenza dello sviluppo di un certo disturbo. Pertanto, è importante alle prime modifiche cercare un aiuto qualificato e identificare la fonte dei problemi di salute..

Edema come sintomo di malattia renale

La sindrome dell'edema nella malattia renale è un accumulo eccessivo di liquidi nel corpo. Durante la deformazione del tessuto, il flusso trasudativo dai vasi sottili aumenta e la circolazione inversa attraverso i dotti linfatici peggiora. In assenza di problemi di salute, l'edema non viene osservato. Quando ci sono malattie renali, il paziente manifesta gonfiore di vari gradi, in diverse parti del corpo.

Segni di edema

Il gonfiore è esterno e interno. Il primo tipo è abbastanza facile da notare: lo spessore degli arti cambia, appare il gonfiore della pelle. Il secondo tipo è difficile da riconoscere dalle sue caratteristiche esterne. I suoi sintomi sono: aumento di peso irregolare e significativo, quantità di escrezione di liquidi giornaliera.

Cause e meccanismo di sviluppo

La mattina presto è il momento per la formazione di edema sotto gli occhi con malattia renale. Ciò è dovuto alla violazione della composizione proteica del sangue e all'accumulo di ioni Na. Per questo motivo, il fluido in eccesso si accumula nel corpo umano..

Ci sono alcuni motivi che innescano la comparsa di edema:

  • Un aumento della pressione capillare, a seguito del quale aumenta la filtrazione del fluido nei tessuti e il suo riassorbimento diminuisce.
  • Escrezione di grandi quantità di proteine ​​insieme all'urina. Una bassa percentuale di proteine ​​plasmatiche porta a problemi con la rimozione dell'acqua dallo spazio intercellulare.
  • Il funzionamento improprio del sistema urinario dei reni riduce significativamente la filtrazione.
  • L'aumento della secrezione di aldosterone favorisce la ritenzione idrica.

Malattia renale accompagnata da edema

Spesso la deformazione del tessuto, nelle malattie degli organi urinari accoppiati, si osserva nel viso, negli occhi o nei piedi. Ad esempio, il gonfiore delle gambe con insufficienza renale è comune. Molto meno spesso, i cambiamenti interessano aree del torace o della cavità addominale.

Le principali cause di deformazione dei tessuti sono varie malattie:

  • processi tumorali nei reni;
  • glomerulonefrite;
  • amiloidosi;
  • nefrite;
  • insufficienza renale;
  • nefrosi;
  • vasculite.

L'elenco delle malattie è piuttosto serio. Pertanto, con le prime manifestazioni dell'accumulo di liquido in eccesso nei tessuti, è necessario visitare un terapista.

Sindrome nefritica e nefrosica: caratteristiche e differenze

Nel corpo umano, l'urina si forma nei glomeruli. Con la sindrome nefritica, appare la loro infiammazione. Questo tipo di patologia si trova spesso dopo malattie infettive: morbillo, varicella, dissenteria. E anche durante malattie gravi e a lungo termine: diabete mellito, bronchite grave, tubercolosi. Di solito i sintomi della nefrite compaiono 7-14 giorni dopo il disturbo sperimentato..

Eccone un elenco approssimativo:

  • la presenza di sangue nelle urine;
  • leggero gonfiore del corpo che si estende dall'alto verso il basso;
  • ipertensione a causa di cambiamenti negativi nei vasi sanguigni;
  • minzione rara.

Jade si sviluppa abbastanza rapidamente. In un giorno possono verificarsi rapidi cambiamenti nelle condizioni del paziente. Succede che la malattia non è evidente, trasformandosi gradualmente in una forma cronica. Un trattamento inopportuno può portare a un disturbo completo della funzione renale.

La medicina divide la sindrome nefrosica in forme permanenti, acute e subacute. Questo disturbo è causato da cambiamenti negativi nel processo del metabolismo dei lipidi e delle proteine. La quantità di questi elementi nelle urine è generalmente aumentata.

Ecco un elenco dei segni caratteristici della nefrosi:

  • la localizzazione dell'edema (genitali, viso) nel tempo si diffonde in tutto il corpo;
  • la pelle del paziente è pallida;
  • il liquido si raccoglie nel cuore, nei polmoni, nell'addome;
  • l'epitelio superiore del tegumento esterno può incrinarsi e sfaldarsi.

Edema da ritenzione

L'edema da ritenzione nella malattia renale è il risultato dell'accumulo di liquidi in eccesso nel corpo durante la fase terminale delle malattie croniche. La ritenzione di H2O e Na può essere dovuta a glomerulonefrite prolungata, a seguito di patologia glomerulare e diminuzione della loro filtrazione. Per il verificarsi di gonfiori, oltre al deterioramento delle funzioni degli organi principali, è necessario avere altri fattori provocatori.

Confronto dell'edema nelle malattie cardiache e renali

L'edema che accompagna la malattia renale deve essere distinto dai cambiamenti associati alla malattia cardiaca. In questa tabella sono elencate le principali differenze nella deformazione della pelle derivanti da varie patologie..

Caratteristiche della malattia renaleSegni di malattie cardiache
Il fluido è distribuito uniformemente sotto la superficie della pelle.Riduzione della pressione oncotica nei tessuti alterati.
Localizzato principalmente nella zona del viso (sotto gli occhi).Presenza di composti proteici nel plasma sanguigno.
Aumento di peso senza motivo apparente.Localizzazione dell'edema: gambe, braccia, petto, fianchi.
Il gonfiore è mobile, il liquido si muove sotto la pelle senza fastidio.L'area dell'edema è stabile, il dolore è presente alla palpazione.

L'edema "renale" è latente o esplicito. Cambiamenti non evidenti possono essere identificati assumendo diuretici. La presenza di edema "nascosto" si manifesterà in una piccola perdita di peso giornaliera del paziente (da 1 a 2 kg, tenendo conto del fluido rimosso). Un cardiologo e un neurologo possono determinare l'esatta eziologia dell'aumento dell'accumulo di acqua nel corpo..

Edema renale nelle donne in gravidanza

Alcuni ginecologi considerano normale avere edema durante la gravidanza. La stragrande maggioranza degli esperti è incline a credere che l'accumulo di liquidi nel corpo durante la gestazione possa essere una manifestazione di gravi malattie. Ciò è particolarmente vero per i periodi tardivi, quando l'edema può essere la causa del distacco della placenta e della mancanza di ossigeno cerebrale nel feto..

Diagnosi di patologia

Per scoprire la causa dell'edema, dovresti consultare un terapista. I cambiamenti esterni vengono diagnosticati mediante ispezione visiva e palpazione. Inoltre, vengono prescritti esami clinici generali del sangue e delle urine. A seconda del risultato ottenuto, il medico curante può inviare per studi speciali: ECG del cuore, ecografia dei reni, tiroide.

Modi per eliminare la sindrome

Il trattamento dell'edema renale è prescritto solo in base ai risultati dell'esame del paziente da parte di un nefrologo. Dopo che è stata stabilita una diagnosi accurata, viene sviluppato un piano di misure: un ciclo di antibiotici, contagocce speciali, diuretici. Se la terapia farmacologica non dà il risultato desiderato, al paziente viene ragionevolmente prescritta l'emodialisi.

Medicinali

Per eliminare l'acqua in eccesso nel corpo, al paziente possono essere prescritti diuretici. L'uso a lungo termine di farmaci che attivano l'escrezione urinaria può avere alcuni effetti collaterali.

Pertanto, nello stesso momento in cui dovrebbero essere presi "Panangin" o "Asparkam". Questi farmaci supportano il funzionamento del cuore e bloccano l'escrezione di potassio dal corpo..

Nell'ambito della terapia farmacologica, il medico curante può prescrivere i seguenti farmaci:

  • diuretici: alleviano il gonfiore;
  • antibiotici: distruggono i batteri patogeni;
  • farmaci citostatici: lotta contro un aumento del numero di cellule malsane;
  • immunosoppressori: sopprimono le difese del corpo in caso della loro azione anormale;
  • glucocorticosteroidi: eliminano l'infiammazione e le alterazioni dei tessuti;
  • soluzioni sostitutive del plasma - mantenere una composizione sanguigna sana;
  • compresse contenenti potassio: compensano la carenza di questo elemento.

L'assunzione di vitamine è di particolare importanza nel processo di guarigione. I micronutrienti utili possono essere assunti come compresse o come parte del cibo.

Nutrizione

Il medico curante può consigliare l'assunzione di alimenti contenenti vitamine: C (rosa canina), D (prezzemolo), A (cavolo cappuccio), E (peperone dolce).

Ai pazienti viene prescritta una dieta priva di sale per l'intero periodo di trattamento. Poiché il sale favorisce la ritenzione di liquidi. Gli esperti raccomandano di mangiare quante più verdure possibile, una quantità sufficiente di prodotti proteici (carne bollita o pesce).

Mezzi dall'armadietto della medicina popolare

Ci sono piante che contribuiscono alla rapida rimozione del fluido in eccesso dal corpo e sbarazzarsi della sindrome dell'edema. Le ricette della medicina tradizionale possono avere eccellenti effetti curativi. Il ricevimento di infusi di erbe deve essere concordato con il medico curante.

Offriamo opzioni per le "medicine" naturali più efficaci:

  • Germogli di betulla + frutti di ginepro + foglie di mirtillo rosso + uva ursina. Tutti gli ingredienti sono presi in proporzioni uguali. 1 cucchiaio. l. la miscela viene versata con acqua bollente, messa a fuoco basso per 15 minuti. Quindi il brodo finito viene raffreddato e filtrato. Prendi 5 volte al giorno, due cucchiai in un unico approccio.
  • Il tè al tarassaco ha un buon effetto diuretico e compensa le riserve di potassio. Prendilo per 1 cucchiaio. 3 volte al giorno.
  • Decotto di semi di lino: versare 4 cucchiaini con un litro d'acqua e far bollire per 15 minuti. Prendi 1/2 tazza calda 3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane.

Complicazioni e metodi di prevenzione

Se la causa dell'edema renale non viene trattata, c'è un'alta probabilità che il processo patogenetico diventi cronico. Una malattia progressiva può portare alla completa disfunzione dell'organo associato. Come ultima risorsa, i medici ricorrono al trapianto del rene colpito.

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare. Il modo migliore per prevenire l'edema è l'esercizio. Il nuoto è la scelta migliore in questo caso. L'interazione con l'acqua contribuisce al miglioramento del meccanismo di circolazione sanguigna, rafforza il sistema vascolare. Se usi regolarmente una doccia di contrasto, puoi anche prevenire la comparsa di edema. È necessario seguire la regola di base dell'indurimento: dovresti abituarti gradualmente all'acqua fredda.

Conclusione

La comparsa di edema è sempre la prova di gravi violazioni. Prima una persona cerca un aiuto qualificato, più velocemente il medico determinerà la diagnosi, la patogenesi e prescriverà il trattamento appropriato. Le persone anziane e le donne incinte richiedono un'attenzione particolare alla salute. La presenza di edema durante il trasporto di un bambino può portare a conseguenze indesiderabili. La migliore prevenzione delle malattie renali sono: una dieta equilibrata, assunzione minima di sale, attività fisica moderata, aderenza al regime di consumo (due litri al giorno). Il rifiuto delle cattive abitudini darà a qualsiasi persona una salute eccellente e un buon umore.

Edema renale: come alleviare l'edema nell'insufficienza renale, al contrario dell'edema cardiaco


L'edema è l'accumulo di liquido nella sostanza intercellulare del derma, lo strato profondo della pelle. Indicano che la struttura delle loro pareti è stata interrotta nei vasi che alimentano la pelle, o sono troppo pieni di liquido e sono costretti a darlo ai tessuti, o entrambi sono accaduti contemporaneamente.

L'edema appare a causa di vari motivi: malattie dei reni, del cuore, degli organi endocrini. Appaiono anche dopo lesioni: contusioni, lussazioni, fratture. La linfostasi è molto simile all'edema: ristagno del liquido linfatico e aumento dello strato di grasso in una certa area. Oggi parleremo di come distinguere l'edema renale, di come sono pericolosi, di come eliminarli.

Come funzionano i reni

I reni sono, nella maggior parte delle persone, un organo accoppiato (ci sono anomalie dello sviluppo come la fusione di due reni in uno o, al contrario, la divisione del tessuto renale in 3 o 4 organi). Questo organo è molto importante. È lui:

  • filtra il sangue espellendo l'urina. Se questa funzione è disturbata, il corpo trabocca di liquidi e, se non si interviene in questa fase, la morte avviene piuttosto rapidamente;
  • regola la composizione ionica (il numero di particelle caricate negativamente e positivamente) del sangue. L'interruzione di questa funzione porta a un'eccessiva saturazione del sangue con potassio, che può causare arresto cardiaco;
  • regolando il contenuto di alcune sostanze (glucosio, sodio, urea, cloro, colesterolo), mantiene la normale pressione osmotica del sangue in modo che il sangue sia isotonico. Con un eccesso di queste sostanze, diventerà iperteso e "tirerà" il fluido dai tessuti. Con una carenza - ipotonica, il contenuto liquido dei vasi tenderà ad uscire nei tessuti;
  • produce alcuni ormoni, come la renina, che aumenta la pressione sanguigna;
  • partecipa alla formazione di sostanze necessarie per la formazione di eritrociti (eritropoietine);
  • rimuovendo i prodotti del metabolismo dei carboidrati, delle proteine ​​e dei grassi, partecipano al metabolismo generale.

L'edema renale si verifica quando il lavoro dei reni viene interrotto - non endocrino, non ematopoietico, ma specificamente escretore, che è strettamente correlato alla ione e all'osmoregolazione. Per capire cosa è disturbato, considera il lavoro dei reni..

I reni sono costituiti da molte "unità di lavoro": i nefroni. Il nefrone è una struttura piccola, ma molto importante, che è costituita da un glomerulo (glomerula, è il suo lavoro che soffre di glomerulonefrite), da cui inizia un lungo canale. Il canale si abbassa, si ripete e sale. Questa è la struttura del nefrone. Ora diamo un'occhiata alla sua funzione.

Il glomerulo renale è un insieme di capillari con una speciale parete vascolare: le cellule al suo interno si trovano a una distanza maggiore l'una dall'altra, quindi, al microscopio elettronico, si può vedere che sembrano un setaccio. In una nave più grande da cui partono tali vasi, il sangue è ad alta pressione. È necessario "spingere" il sangue attraverso il "setaccio" sopra descritto nella capsula. Normalmente, solo le cellule del sangue e alcune proteine ​​non passano attraverso il filtro. Il liquido risultante è chiamato urina primaria e si formano circa 120-200 litri al giorno. Si scopre che l'intero volume di sangue viene filtrato nei reni almeno 200 volte..

Il filtro è seguito da un sistema tubolare. Si tratta di una "consuetudine" più rigida che, controllando nell'urina primaria la presenza di sostanze osmoticamente attive (alcune proteine, urea, glucosio, elettroliti), ne restituisce la maggior parte nel sangue. Insieme a loro, per osmosi, va il 90% dell'acqua disponibile nelle urine primarie. Pertanto, solo il 10% dell'acqua viene rilasciato verso l'esterno - 1200-2000 ml di urina secondaria (o almeno 1 ml / kg di peso corporeo al minuto).

Formata in molti nefroni, l'urina entra nella pelvi renale, che in greco è chiamata "pyelos" (da questa parola deriva il nome della malattia - "pielonefrite"). Il bacino comunica direttamente con l'uretere. Niente può essere assorbito qui.

I principali meccanismi di formazione dell'edema nella malattia renale

A differenza delle patologie cardiache, quando l'edema parla solo di insufficienza cardiaca, nelle malattie renali l'edema si manifesta nelle fasi iniziali. Ciò è possibile attraverso tre meccanismi: nefrotico, nefritico e ritenzione. Ciascuno di loro è caratteristico di un gruppo specifico di malattie renali..

Edema nefrotico

Questa è una complicazione di malattie come:

  • malattia a cambiamento minimo;
  • nefropatia membranosa;
  • glomerulosclerosi segmentale focale;
  • amiloidosi dei reni;
  • trombosi della vena renale;
  • danno renale nel diabete,

quando è il glomerulo del rene a essere colpito.

In questo caso, l'edema si verifica a causa delle proteine ​​che entrano nell'urina primaria, che quindi non possono essere riassorbite nel sangue attraverso la parete dei tubuli renali e vengono perse nel corpo. La perdita di una grande quantità di proteine ​​porta al fatto che non c'è nulla per mantenere la parte liquida del sangue nei vasi e penetra nei tessuti. Ecco come si verifica il gonfiore.

In risposta a una diminuzione della quantità di liquido nei vasi, il corpo "accende" meccanismi di stress, che si esprimono nell'attivazione del sistema nervoso simpatico, nel rilascio degli ormoni renina, aldosterone, angiotensina. Causano vasospasmo, aumentando la pressione sanguigna. Questo, a sua volta, esacerba ulteriormente l'edema, poiché ora è più facile per i liquidi penetrare attraverso la parete vascolare nei tessuti.

  • morbido;
  • ampio;
  • possono essere spostati con le dita;
  • Inizia con le palpebre, "scendi": al viso, parte bassa della schiena, genitali. L'edema renale delle gambe, causato dalla sindrome nefrosica, di solito compare già in una fase in cui il liquido si è accumulato nell'addome (una persona sembra "più grassa") e nella cavità pleurica, che provoca mancanza di respiro, aumento della frequenza cardiaca.

Oltre all'edema, la sindrome nefrosica è caratterizzata da:

  • pallore e pelle secca;
  • la comparsa di crepe sulla pelle; il liquido può fuoriuscire da loro;
  • letargia;
  • capelli fragili e opachi;
  • mancanza di appetito;
  • vomito;
  • macchie rosse che non si trovano in un punto, ma migrano attraverso il corpo.

La diagnosi di sindrome nefrosica si basa su una triade di sintomi:

  1. una grande quantità di proteine ​​nelle urine (più di 3,5 g / giorno);
  2. una diminuzione del livello di proteine ​​nel sangue inferiore a 60 g / l;
  3. un aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue superiore a 6,5 ​​mmol / l.

Se, oltre a questi cambiamenti, viene determinato un gran numero di leucociti nelle urine, significa che un'infezione batterica - la pielonefrite si è unita a una delle malattie autoimmuni-allergiche.

La diagnosi della malattia stessa, complicata dalla sindrome nefrosica, viene stabilita principalmente da una biopsia renale. Sugli ultrasuoni, non tutte queste malattie sono praticamente invisibili..

Caratteristiche delle patologie che portano alla sindrome nefrosica

È molto difficile riconoscere le malattie che portano alla sindrome nefrosica, poiché, oltre all'edema e al versamento di liquidi nella cavità pleurica e addominale, hanno un minimo di manifestazioni.

L'80-90% della sindrome nefrosica nei bambini di età compresa tra 4 e 8 anni e il 10-20% di questa sindrome negli adulti è la malattia dei cambiamenti minimi. Le sue cause sono sconosciute, ma può essere attivato assumendo antidolorifici e farmaci antinfiammatori. Questa malattia si sviluppa anche dopo il linfoma di Hodgkin e altre malattie in cui aumenta il numero di linfociti nel sangue. La malattia inizia bruscamente, sullo sfondo di una salute completa. Oltre ai sintomi della sindrome nefrosica stessa, negli adulti si può osservare solo la comparsa di sangue nelle urine. La diagnosi viene effettuata solo tramite biopsia renale.

La nefropatia membranosa è una delle varianti della glomerulonefrite. Si manifesta principalmente negli adulti. È causato dall'assunzione di vari farmaci, malattie infettive, autoimmuni, tumori maligni di varia localizzazione. Oltre ai sintomi della sindrome nefrosica, altre manifestazioni possono essere la presenza di sangue nelle urine (quantità minime visibili solo al microscopio) e un aumento della pressione sanguigna. Diagnosi mediante biopsia renale.

Anche la glomerulosclerosi focale segmentale è una variante della glomerulonefrite, una delle più sfavorevoli. Si sviluppa in ogni 10-20 adulti affetti da pielonefrite cronica, di cui una persona non sempre è a conoscenza (non tutti prestano attenzione all'aumento del congelamento della parte bassa della schiena, un leggero odore di urina). I suoi sintomi sono sintomi della sindrome nefrosica più sangue nelle urine (che non è sempre visibile all'occhio) o più un aumento della pressione sanguigna. Il gonfiore progredisce rapidamente. Diagnosi mediante biopsia.

Amiloidosi dei reni. Questo è il nome di una malattia in cui il tessuto renale è sostituito da uno speciale composto proteina-carboidrato che non svolge il lavoro dei nefroni. Questa malattia si verifica nell'1-2,8% dei casi. La sua causa è sconosciuta. Può svilupparsi in infezioni croniche, tumori, malattie della tiroide. La malattia non si manifesta per molto tempo, quindi compaiono edema, debolezza, vertigini, mancanza di respiro - tutti segni di sindrome nefrosica. La malattia spesso termina con un'insufficienza renale cronica, in cui la morte avviene senza emodialisi o trapianto di rene.

La trombosi cronica delle vene renali di solito si sviluppa dopo una trombosi acuta, manifestata da dolore in un lato della parte bassa della schiena, comparsa di sangue nelle urine. Inoltre, il dolore diventa più sordo, doloroso, può essere quasi impercettibile. Con l'urina, le proteine ​​iniziano a essere perse, a seguito della quale appare e cresce l'edema; la pressione sanguigna può aumentare. La vena renale è trombizzata a causa di vari motivi: trombosi della vena cava inferiore, insufficienza cardiaca congestizia, nefropatia membranosa, coagulazione del sangue nelle malattie del sangue, sindrome da antifosfolipidi. La diagnosi si basa sull'ecografia dei reni con Doppler, TC o RM.

Il danno renale nel diabete mellito non compare per molto tempo sullo sfondo dei sintomi del diabete mellito. Inoltre, si sviluppano edema e altri sintomi della sindrome nefrosica. Inoltre, con il diabete, più spesso di tipo 1, può svilupparsi la sindrome di Kimmelsteel-Wilson: glomerulosclerosi, cioè crescita eccessiva dei vasi dei glomeruli. Questa malattia non si nota immediatamente: fintanto che le proteine ​​vengono perse nelle urine in piccole quantità, ciò non influisce sullo stato di salute. Quando molti glomeruli vengono spenti dal lavoro, appare il gonfiore, la pressione aumenta, la pelle inizia a prudere, appare debolezza, nausea.

Edema nefritico

Questi edemi compaiono in malattie come:

  • Malattia di Berger;
  • glomerulonefrite mesangiocapillare;
  • Sindrome di Goodpasture;
  • vasculite (infiammazione vascolare);
  • reazione alla somministrazione del vaccino;
  • danno renale in caso di infezione da enterovirus, epatite B, varicella, parotite, sepsi, compresi quelli causati da infezione da pneumococco o meningococco.

Il meccanismo di sudorazione dei liquidi nella pelle è diverso da quello dell'edema nefrosico:

  • il tessuto del nefrone glomerulo si infiamma;
  • il tessuto infiammatorio edematoso comprime i vasi renali;
  • il corpo "sente" che i reni non hanno abbastanza sangue e comanda di rilasciare renina e aldosterone;
  • il sodio inizia a persistere nel corpo - questo aumenta la produzione di vasopressina da parte dell'ipotalamo;
  • a causa della vasopressina aumenta il riassorbimento di acqua dai reni, che si accumula nei tessuti, soprattutto nel tessuto sottocutaneo;
  • l'edema aumenta a causa del fatto che il sistema immunitario inizia ad attaccare non solo la cellula del microbo che ha causato la malattia, ma anche le cellule dei glomeruli renali stessi.

Appare per la prima volta l'edema renale nefritico sul viso, con una forma grave della malattia che scende al corpo e alle gambe. Sono più pronunciati al mattino e diminuiscono o scompaiono la sera. Inoltre, si verificano altri sintomi:

  • aumento della pressione sanguigna;
  • sangue nelle urine;
  • mal di testa;
  • diminuzione della quantità di urina;
  • dolore nella parte bassa della schiena o nell'addome;
  • debolezza;
  • nausea e vomito.

Caratteristiche delle patologie che portano alla sindrome nefritica

La malattia di Berger è una forma di glomerulonefrite acuta. Presenta tutti i sintomi della sindrome nefritica, alternati a periodi di assenza di qualsiasi manifestazione, ad eccezione della pressione alta e degli esami delle urine "cattivi". L'esacerbazione è solitamente causata dal consumo di alcol, ipotermia, malattie infettive. Dopo 10-25 anni, la malattia provoca insufficienza renale cronica.

La glomerulonefrite mesangiocapillare si verifica a seguito di un'infezione virale o batterica (specialmente con l'epatite C). La stessa malattia si verifica con molte patologie: sistemiche (lupus, sindrome di Sjogren), infettive (infezione da streptococco, tubercolosi, schistosomiasi, malaria), tumori - in particolare linfomi. La malattia è caratterizzata da un esordio acuto con tutti i sintomi della sindrome nefritica: comparsa di sangue nelle urine, aumento della pressione, edema.

La sindrome di Goodpasture si sviluppa più spesso nei giovani uomini di età compresa tra 16 e 30 anni. I fattori provocatori sono solitamente l'ipotermia, l'infezione virale e batterica, l'assunzione di alcuni antibiotici. Un mese dopo, la polmonite si sviluppa con emottisi, febbre alta, mancanza di respiro. Sullo sfondo della polmonite, si sviluppa la glomerulonefrite, che progredisce rapidamente e porta all'insufficienza renale. La prognosi è sfavorevole. Dall'inizio della malattia alla morte, ci vogliono da una settimana a un anno.

La vasculite è un processo infiammatorio che si sviluppa per vari motivi nelle pareti di vasi di diverso diametro. I reni hanno anche vasi sanguigni, possono anche infiammarsi in risposta a virus (epatite B e C), batteri (l'agente eziologico della sifilide) e alcuni medicinali. Può svilupparsi sullo sfondo di artrite reumatoide, sarcoidosi, malattie tumorali.

La vasculite si verifica raramente in isolamento, solo nei reni. Di solito è caratterizzato da una serie di sintomi che indicano danni a più organi:

  • il danno polmonare è caratterizzato da tosse, mancanza di respiro, ma non in tutti i pazienti e non in ogni forma di vasculite;
  • la lesione cutanea si presenta come un'eruzione cutanea rossa, che non diminuisce se premuta su di essa con un bicchiere (vetro trasparente) ed è localizzata principalmente sugli arti;
  • il danno agli occhi sembra gonfiarsi e una progressiva diminuzione dell'acuità visiva;
  • c'è anche un danno al sistema nervoso, quando, sullo sfondo dei suddetti sintomi, la capacità motoria e la sensibilità sono perse in uno o più arti, asimmetria facciale o dolori brucianti nella mascella superiore o inferiore, può comparire lacrimazione;
  • la lesione del tratto gastrointestinale è caratterizzata da dolore addominale, diarrea, a volte - sanguinamento gastrointestinale di varia gravità

Edema da ritenzione

Questo è il nome dell'edema nell'insufficienza renale:

  • Acuto: quando, sullo sfondo di una malattia renale o di qualsiasi altra patologia, la quantità di urina diminuisce drasticamente;
  • Cronica, quando c'è una sorta di malattia renale (da quanto sopra, con avvelenamento da metalli pesanti, tumori renali), procede con esacerbazioni e remissioni periodiche. Durante questo periodo, le tossine azotate nel sangue si accumulano, l'equilibrio elettrolitico dell'acqua è sempre più disturbato. Una persona sviluppa nausea e vomito, diminuzione dell'appetito, mal di testa, insonnia, dolori articolari e prurito alla pelle. Al terzo stadio compaiono quattro complicanze: gengivite, pleurite, pericardite, edema polmonare ed edema. Appaiono prima sul viso, poi sugli arti. Entro il quarto stadio, se non prevenuto dall'emodialisi costante e dal trapianto di rene, l'intero corpo diventa edematoso.

Pertanto, il gonfiore delle gambe con insufficienza renale è un segno sfavorevole. L'edema in sé non differisce da quelli di altre malattie renali, ma quando la quantità di urina diminuisce, significa che l'emodialisi è urgentemente necessaria.

La differenza tra edema renale e cardiaco

L'edema cardiaco e renale hanno una serie di differenze cardinali:

  • Localizzazione. L'edema cardiaco compare per la prima volta sulle gambe (gambe, caviglie) e si sposta verso l'alto con la crescita dell'insufficienza cardiaca. La funzionalità renale si manifesta prima sul viso, sulle palpebre.
  • Il tempo caratteristico dell'apparizione. L'edema cardiaco al mattino è piccolo o per niente, alla sera aumenta. Con l'edema renale, è vero il contrario: più pronunciati al mattino, diminuiscono di sera.
  • Aspetto. L'edema renale è caldo, morbido, pallido e mobile. L'edema cardiaco è più cianotico, più spesso, più freddo.
  • Altri sintomi. L'edema renale è accompagnato da alterazioni delle urine (sangue nelle urine, urine torbide) o mal di schiena. L'edema cardiaco è caratterizzato da dolore toracico, mancanza di respiro, vertigini.

Gonfiore nelle donne in gravidanza

Molto spesso, è l'edema renale che si verifica durante la gravidanza. Questa condizione era precedentemente chiamata nefropatia (cioè danno renale), ora si chiama preeclampsia ed è inclusa nella categoria della gestosi (tossicosi) nella seconda metà della gravidanza. La preeclampsia è caratterizzata da uno, due o tre sintomi:

  • rigonfiamento;
  • escrezione di proteine ​​nelle urine;
  • aumento della pressione sanguigna,

e suggerisce che il corpo della madre percepisce il feto come un organismo estraneo.

Per diagnosticare l'edema nelle donne in gravidanza, sono stati inventati controlli di routine quando si visita una clinica prenatale. Si tratta di un test con indossare un anello (lo stesso anello deve adattarsi ogni volta), pesando (un aumento di peso superiore a 300 g / settimana indica edema). Per rilevare danni ai reni, una donna incinta deve donare molto spesso l'urina, in cui guarda la proteina.

Se vengono rilevate deviazioni minime dall'urina o da due altri campioni di una donna incinta, viene prescritto un preparato a base di erbe che migliora la funzione renale ("Kanephron", "Fitolysin"). Successivamente, le viene chiesto di riprendere l'urina in una settimana e, se si osservano cambiamenti, le viene offerto di essere ricoverata in un ospedale ostetrico. Ciò è dovuto alla minaccia di convulsioni (eclampsia), che è pericolosa per la vita sia della madre che del bambino..

Diagnosi di edema renale

Quando compare l'edema, vengono eseguite le seguenti diagnosi:

  1. Test delle urine. Cominciano con un'analisi generale. Se vengono rilevate anomalie patologiche, vengono prescritti test di chiarimento (secondo Nechiporenko, secondo Zimnitsky).
  2. Ecografia dei reni con ultrasuoni Doppler, che consente di valutare il flusso sanguigno nei vasi renali. Se vengono rilevate anomalie con l'aiuto di questo studio, vengono prescritti studi più dettagliati: urografia escretoria, risonanza magnetica, biopsia renale.
  3. Determinazione della funzione renale. Per questo, viene eseguito il test di Rehberg, la creatinina, l'urea, il potassio e il sodio vengono determinati nel sangue e nelle urine..
  4. Per rilevare la sindrome nefrosica, vengono prescritti un lipidogramma (indicatori del metabolismo dei grassi) e un proteinogramma (indicatori del metabolismo proteico) del sangue.

Trattamento dell'edema renale

I farmaci per l'edema renale sono prescritti da un medico, un urologo o un nefrologo. Prima di visitarlo, è necessario provare a sdraiarsi per più tempo (per aiutare i reni a filtrare i liquidi) e passare a una dieta speciale, "rene". I rimedi popolari vengono utilizzati anche dopo aver consultato un medico..

Dieta renale

È il seguente:

  • quasi non salare il cibo;
  • ridurre l'assunzione di liquidi;
  • consumare fino a 90 g di proteine ​​al giorno (di più - solo previo accordo con il medico, quando viene stabilita la diagnosi di edema nefrotico. Nella sindrome nefritica, le proteine, al contrario, devono essere limitate);
  • grassi 80-90 g / giorno;
  • carboidrati 350-400 g / giorno;
  • cibo - frazionario;
  • sottaceti, marinate, carni grasse, brodi, funghi, cioccolato, caffè, alcol - escludi;
  • zuppe - vegetariane o latticini;
  • carne e pesce - bolliti, al forno e al vapore;
  • mangiare frutta e verdura in grandi quantità, ad eccezione di aglio, cipolle, ravanelli, daikon e ravanelli;
  • mangiare più cibi che hanno un effetto diuretico: prezzemolo, verdure a foglia, zucca, barbabietola, uva, ananas.

Trattamento farmacologico

Viene assegnato in base alla diagnosi stabilita. Quindi, con la pielonefrite, questi sono farmaci antibatterici e uroantisettici, con varie varianti di glomerulonefrite, questi sono ormoni glucocorticoidi, a volte citostatici e farmaci per fluidificare il sangue.

Successivamente, il medico valuta se i diuretici sono necessari o meno. Se c'è solo edema periferico, allora in molte malattie renali, i diuretici sono prescritti solo per un breve corso, "debole" ("Uregit", "Triamteren"), poiché i farmaci più "forti" non solo rimuovono il liquido in eccesso, ma hanno anche la capacità di "bruciare" tubuli renali. In generale, per le malattie renali, i diuretici sono prescritti solo da un medico..

Con molti edema renale, sono necessari farmaci per rafforzare la parete vascolare. Queste sono vitamine C e rutina.

Con una piccola quantità di urina (meno di 1 ml / kg / h) e / o un alto livello di potassio (più di 6 mmol / l), è necessaria l'emodialisi urgente. Se questa condizione è causata da una malattia renale cronica, tale paziente viene registrato, l'emodialisi viene prescritta ogni 3-4 giorni e viene prescritta una dieta rigorosa. Questa persona nella maggior parte dei casi aspetterà il proprio turno per un trapianto di rene..

Ricette popolari

Il più semplice è prendere un tè o un decotto renale che viene venduto in farmacia. Il componente principale di tali erbe è l'ortosifone staminato. Viene prodotta secondo le istruzioni sulla confezione..

Si consiglia inoltre di consumare il tè verde. Puoi berlo non più di 2 tazze al giorno e assicurati di non consumare più di un litro di liquido (a meno che il medico non dica diversamente).

Seta di mais. 25-30 g di stimmi vengono versati con un bicchiere di acqua bollente, avvolti con un asciugamano e insistiti per 2-3 ore. È necessario assumere 50 ml tre volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 5 giorni.

Cause di gonfiore in problemi renali e come può essere rimosso

Edema renale - uno dei tipi di edema, che si manifesta in caso di problemi renali, è il principale sintomo caratteristico dell'insufficienza renale acuta o cronica.

Per la maggior parte, il gonfiore sotto gli occhi può verificarsi con malattie renali, nonché su braccia e gambe. Tutti richiedono un'attenzione immediata da parte del medico, poiché possono causare molti processi patologici irreversibili..

Com'è il processo di gonfiore di una parte del corpo

Se parliamo del meccanismo di questo processo, è provocato da una serie di fattori e cause alla radice:

  1. La pressione intracapillare aumenta e, di conseguenza, nei tessuti stessi, aumenta la filtrazione del fluido, diminuisce il suo riassorbimento.
  2. Il livello di proteine ​​nel plasma diminuisce più volte - questo porta a una violazione della rimozione del fluido in eccesso dai tessuti.
  3. Anche la permeabilità dei vasi sanguigni e dei capillari aumenta in modo significativo, il funzionamento del sistema escretore dei reni viene interrotto.
  4. L'equilibrio del sale marino è disturbato: aumenta la produzione dell'ormone aldosterone, che a sua volta porta alla ritenzione idrica nel corpo, ioni sodio.

Ragioni per la manifestazione di edema renale

L'edema renale sul viso e sulle gambe, le mani possono essere una conseguenza dello sviluppo delle seguenti patologie e malattie:

  1. L'insufficienza renale è una malattia caratterizzata da un fallimento nelle funzioni di base dei reni, nella filtrazione e nel mantenimento dell'equilibrio idrico-elettrolitico del corpo a un livello normale.
  2. L'amiloidosi è una malattia in cui c'è un eccessivo accumulo di proteine ​​nel rene e provoca un blocco delle sue membrane. Di conseguenza, un guasto nel flusso sanguigno e l'accumulo di tossine nel corpo, successivo avvelenamento con prodotti di decomposizione e gonfiore.
  3. Tumori: se i reni sono danneggiati da una neoplasia benigna o maligna, quest'ultima non può far fronte al volume di filtrazione e questo provoca una condizione patologica.
  4. La glomerulonefrite è una lesione immunologica dell'apparato renale glomerulare in un paziente. Molto spesso, la causa sono malattie infettive e autoimmuni nel loro corso, che, influenzando il lavoro dei reni, provocano un arresto della filtrazione, gonfiore.
  5. Avvelenamento e intossicazione: veleni e metalli pesanti, sostanze pericolose. Tutti loro non influenzano nel migliore dei modi il lavoro dei reni e la loro capacità di rimuoverli insieme al fluido dal corpo..

Tra le principali cause alla radice che provocano gonfiore doloroso delle mani e del viso, edema delle gambe con insufficienza renale e allergie, nonché un'anomalia nello sviluppo, nella struttura del rene, nel diabete mellito e nelle malattie cardiache. Durante il periodo di gestazione, anche le donne sono spesso preoccupate per il gonfiore degli arti..

La causa principale dell'edema renale patologico dovrebbe essere stabilita da un medico: non dovresti praticare l'automedicazione, che in futuro potrebbe comportare conseguenze negative più gravi.

Sintomi dell'edema nella malattia renale

Edema del rene, i suoi sintomi si manifestano più spesso nelle ore mattutine e nella zona delle braccia e delle gambe, che perdono mobilità, si gonfiano, la pelle in questi luoghi è pallida e segnata da eccessiva secchezza. Ciò dovrebbe includere quanto segue:

  1. Dolore alla schiena lombare. Molto spesso, tali attacchi di dolore infastidiscono il paziente fino alla comparsa di un edema patologico: quest'ultimo può essere molto intenso e provocare attacchi di nausea e vomito. Può essere nella zona delle gambe o dell'inguine.
  2. Il paziente è anche preoccupato per i problemi di andare in bagno e urinare: se l'acqua viene trattenuta nel corpo, la quantità di urina diminuisce e più basso è questo indicatore, peggiori saranno le condizioni del paziente. Tra le altre cose, il colore dell'urina stessa cambia, che diventa scuro o chiaro e durante la minzione il paziente avverte dolore nella regione lombare.
  3. Si manifestano anche fallimenti e disturbi neurologici: le tossine, avvelenando il corpo, influenzano negativamente il sistema nervoso centrale, provocando lo sviluppo di paralisi e coma, encefalopatia. All'inizio, l'intossicazione si manifesterà come eruzioni cutanee su tutto il corpo e prurito, attacchi di emicrania e dolore, rigidità muscolare.

Qual è la differenza tra edema renale ed edema cardiaco: i medici distinguono una serie di sintomi e segni caratteristici. In particolare, i medici identificano i seguenti segni di gonfiore causato da problemi cardiaci:

  1. Prima di tutto, gli arti inferiori si gonfieranno: il liquido in eccesso è localizzato nella parte inferiore della gamba e dei piedi e, quando si assume una posizione orizzontale, nella regione lombare.
  2. In caso di problemi cardiaci, la pelle nell'area dell'edema sarà fredda e assumerà una tinta bluastra.
  3. Premendo sul luogo dell'edema, il paziente avverte dolore e il gonfiore stesso rimane immobile.
  4. Disturbato da attacchi di dolore allo sterno e dispnea cardiaca e la composizione dell'urina stessa non cambia colore.

Raccomandazioni per rimuovere il gonfiore

Il trattamento dell'edema renale prevede, prima di tutto, la nomina di farmaci e lo sviluppo di un corso che allevia il gonfiore.

  1. La prescrizione di diuretici è la componente principale del corso del trattamento quando si diagnostica l'edema renale. I farmaci rimuovono il liquido in eccesso trattenuto nei tessuti e il loro appuntamento deve essere gestito esclusivamente dal medico. Il più delle volte prescritto - Oxodolin "," Triamteren "," Mannit ".
  2. Dopo l'eliminazione dell'edema patologico, procedono al trattamento della malattia sottostante. In questo caso, i medici possono prescrivere un ciclo di antibiotici e antinfiammatori, nonché farmaci ormonali. Per pulire il corpo dai prodotti di intossicazione, il paziente può sottoporsi a un ciclo di emodialisi.
  3. È obbligatorio prescrivere farmaci per rafforzare le pareti vascolari - non è un prerequisito per il trattamento ed è prescritto da specialisti secondo necessità.
  4. Vengono anche prescritti farmaci che consentono di mantenere l'equilibrio sale-acqua nel corpo - molto spesso questo è un ciclo di contagocce endovenose di soluzione salina. Ma eseguono una procedura simile esclusivamente all'interno delle mura di un istituto medico e sotto la supervisione di operatori sanitari..

Profilassi per prevenire l'edema

Prima di tutto, non dovresti consentire l'ipotermia della parte bassa della schiena e ridurre al minimo l'assunzione di sale nella dieta quotidiana, ed è meglio rifiutarla. Inoltre, un prerequisito per la prevenzione è mangiare e aderire a una certa dieta - l'obesità può anche causare insufficienza renale patologica e la comparsa di gonfiore doloroso.

Un regime alimentare sufficiente è una componente importante della prevenzione efficace delle malattie renali e della prevenzione dello sviluppo dell'edema renale. Ma non essere troppo zelante: è sufficiente bere circa 2 litri di liquido al giorno, mentre è importante controllare il volume di urina escreta.

Non abusare e assumere diuretici ed erbe medicinali che hanno un effetto diuretico se non strettamente necessario. Questo agisce come un carico aggiuntivo sui reni e scarica il calcio dalle ossa, trattenendo il potassio nel corpo.

Introduci nella tua dieta cibi ricchi di metionina come panna acida e ricotta, consuma più pesce di mare e frutta e verdura fresca di stagione. Non dimenticare che il fitness e l'esercizio fisico, uno stile di vita attivo sono la chiave per una vita lunga e attiva. Muoviti di più, cammina e prendi l'abitudine di fare esercizi al mattino, visitare la piscina.