Dieta per calcoli renali

La dieta per i calcoli renali è di grande importanza, poiché è una dieta malsana che è una delle cause più comuni dello sviluppo dell'ICD. Inoltre, scegliendo la dieta giusta, puoi dimenticare per sempre le medicine..

È sufficiente seguire semplici regole e non mangiare cibi proibiti, e avrai già completato l'80% del trattamento..

In questo articolo, descriverò i punti fondamentali della dieta richiesta per il trattamento e la prevenzione dell'urolitiasi. Sarà diviso in parti per determinati tipi di pietre e verranno aggiunti elenchi di prodotti vietati e consentiti..

Consiglio vivamente di scorrere verso il basso e familiarizzare con gli elenchi di alimenti che portano all'urolitiasi, perché perché curare la malattia quando puoi prevenirne lo sviluppo.

Perché l'alimentazione è importante per i calcoli renali

Tali violazioni sono spesso associate a errori significativi nella dieta umana. Non è facile riprendersi dall'urolitiasi. In tandem con la terapia farmacologica, è necessario aderire a un menu dietetico speciale.

Se almeno una volta sono state riscontrate complicazioni nel lavoro del sistema genito-urinario nel corpo umano e uno specialista ha prescritto una terapia dietetica, in futuro dovrai aderire a queste raccomandazioni per tutta la vita. Altrimenti, una violazione della dieta è irta di una ricorrenza della malattia..

La parola "dieta" è tradotta dal greco come "dieta" o "stile di vita". Quindi, a causa di calcoli renali, ureteri e vescica, sarà necessario mantenere costantemente una sorta di "stile di vita".

La principale manifestazione di urolitiasi è associata alla comparsa di formazioni solide (pietre) nel sistema urinario, che sono classificate in tre gruppi. In futuro, anche la dieta della dieta corrispondente dipenderà da questa divisione..

Le pietre fosfatiche sono materiale sedimentario alcalino nel corpo. Ossalati e urati (formazioni più dure) - si sviluppano nell'ambiente acido delle urine. Ciò significa che la dieta sarà associata a queste caratteristiche..

Per levigare l'ambiente alcalino, sono necessari prodotti con maggiore acidità, altrimenti quelli che contribuiscono all'alcalinizzazione.

Principi generali della dieta con ICD

  • restrizione dei nutrienti da cui si formano sedimenti o calcoli nel tratto urinario;
  • un cambiamento dovuto alla natura della nutrizione della reazione urinaria (pH urinario) al lato acido o alcalino per prevenire la precipitazione e una migliore dissoluzione del sedimento salino;
  • abbondante assunzione di liquidi per rimuovere i sedimenti salini dalle vie urinarie.

Nelle diete, principalmente per uraturia e fosfaturia, alcuni gruppi di alimenti sono limitati o aumentati. Ciò rende difficile soddisfare il fabbisogno del corpo di tutti i nutrienti e la conseguente monotonia della reazione delle urine può contribuire alla formazione di sali di diversa composizione.

Una dieta per l'urolitiasi è prescritta al fine di fornire un'alimentazione parsimoniosa per i reni, aiuta a rimuovere vari prodotti metabolici dal corpo.

Il rispetto della dieta prevede l'esclusione dalla dieta di alimenti che comprendono purine, acido ossalico, limita l'assunzione di sale, aumenta la quantità di liquido libero (se non ci sono controindicazioni) e prodotti alcalinizzanti (verdura e frutta, latticini).

Inoltre, la dieta riduce il consumo di proteine ​​e grassi. Assicurati di far bollire carne, pesce e pollame, cuoci prodotti e la temperatura del cibo è normale. Durante la cottura, metà delle purine contenute nel brodo rimangono nel brodo, quindi non mangiare i brodi.

Dopo l'ebollizione, pollame, pesce e carne possono essere utilizzati nella preparazione di una varietà di piatti (fritti, in umido, al forno), prodotti tritati. La carne e il pesce possono essere combinati in quantità approssimativamente uguali. Si consiglia di includere piatti di questi prodotti non più di 2-3 volte a settimana.

Una porzione di carne non deve superare i 150 g, pesce - 17 g Dieta - 5 volte al giorno. Si consiglia il decotto di rosa canina invece di uno spuntino pomeridiano..

La composizione chimica della dieta terapeutica

  1. 70 g di proteine, di cui il 50% di origine animale e principalmente latticini;
  2. 80 g di grassi, di cui il 30% vegetali;
  3. 350-400 g di carboidrati, di cui 80 g di zucchero;
  4. 8-10 g di sale;
  5. 1,5-2 litri o più di liquido.

Il valore energetico di questa dieta è di 2400-2600 calorie.

Carne, pollame, pesce sono intercambiabili. Latte - 0,5 l, carne - 120 g, formaggio non salato - 30 g, un uovo, 6 fette di pane, mezza tazza di cereali, 1 porzione di patate, 3 o più porzioni di verdura, frutta e succhi (facoltativo), zucchero o marmellata meno di 4 cucchiaini, olio - meno di 2 cucchiaini, tè debole, caffè se lo si desidera.

Alimenti consentiti e vietati per calcoli renali

Pane, prodotti a base di farina

Si consiglia di consumare pane di frumento e segale a base di farina di prima e seconda scelta, pasticceria varia, anche quella con aggiunta di semola macinata.

Il consumo di prodotti di pasticceria è limitato.

Zuppe

Sono ammesse zuppe vegetariane: borscht, zuppa di cavolo cappuccio, zuppe di verdure, zuppe di cereali, zuppe fredde, zuppe di frutta a base di latte.

Sono vietate zuppe a base di carne, pesce e brodi di funghi, con l'aggiunta di acetosa, spinaci e legumi.

Carne, pollame, pesce

Una dieta terapeutica è consentita per consumare specie e varietà a basso contenuto di grassi. Massimo 3 volte a settimana, puoi mangiare 150 g di carne bollita o 160-170 g di pesce bollito. Carne bollita, pollame, pesce possono essere utilizzati per preparare stufati, fritture, piatti al forno e piatti a base di cotoletta. È consentita una combinazione di carne e pesce in quantità uguali.

Non sono ammessi reni, fegato, cervello, lingua, carne di giovani uccelli e animali, salsicce, prodotti affumicati, pesce salato, pesce e carne in scatola e caviale.

Latticini

Puoi usare latte, bevande a base di latte fermentato, panna acida, ricotta e ricotta, formaggio.

I formaggi salati sono vietati.

Uova

È consentito mangiare un uovo al giorno, preparato in qualsiasi modo. Meglio mangiare uova di pollo o di quaglia.

Cereali

Puoi mangiare qualsiasi cibo con moderazione.

I legumi sono vietati.

Verdure

Consigliato per essere consumato in quantità maggiori, crudo e cotto in qualsiasi modo. Sono ammessi piatti di patate.

Non sono ammessi funghi, legumi freschi, spinaci, rabarbaro, acetosa, cavolfiore, portulaca. Limita la quantità di verdure salate e in salamoia.

Spuntini

Una dieta terapeutica consiglia insalate di verdure fresche o in salamoia, macedonie, vinaigrette, caviale di verdure (zucca, melanzane).

Sono vietati snack salati, piatti affumicati, cibo in scatola, caviale di pesce.

Frutta, dolce

Si consiglia una maggiore quantità di frutta e bacche, fresche e preparate in qualsiasi modo. È consentito l'uso di frutta secca, creme e gelatine di latte, marmellate, marshmallow, dolci non al cioccolato, marmellata, miele, meringhe.

Non è consentito mangiare cioccolato, fichi, lamponi, mirtilli rossi, mirtilli rossi.

Salse e spezie

Sono consentite salse con brodo vegetale, salsa di pomodoro, panna acida, salse di latte. È consentito l'uso di acido citrico, vanillina, cannella, alloro, aneto, prezzemolo.

Sono vietate le salse cotte in brodi di carne, pesce o funghi. Non è consentito l'uso di pepe, senape, rafano.

Le bevande

Puoi bere tè al limone, con l'aggiunta di latte, caffè debole con latte, succhi di frutta e verdura, bevande alla frutta, acqua con succhi, kvas. Utili i decotti di rosa selvatica, crusca di frumento e frutta secca.

Il cacao, il tè forte e il caffè sono vietati.

Esempi del menu per calcoli renali (ricette)

Lunedi

Colazione: ricotta, pane e burro, vinaigrette (condimento con panna acida), tè con latte.

Pranzo: uova strapazzate, porridge di grano saraceno, succhi.

Spuntino pomeridiano: zuppa (vegetariana) con radici fritte con panna acida, patate fritte, crauti, carne cotta nel pangrattato, composta.

Cena: cotolette di verdure, ricotta, pasta in casseruola, gelatina.

Di notte: latte con un panino.

martedì

Bere un brodo di rose selvatiche (100 ml) o acqua minerale alcalina riscaldata a stomaco vuoto.

Prima colazione: farina d'avena nel latte (liquido) 150 g, latte 200 g.

Seconda colazione: succo d'uva (200 ml).

Pranzo: zuppa di verdure schiacciata (150 ml), gelatina di latte (180 ml).

Spuntino pomeridiano: bicchiere di succo di carota.

Cena: porridge di riso nel latte (liquido) 150 g, composta di frutta (180 g).

La sera: un bicchiere di kefir.

Di notte: una tazza di tè non zuccherato diluito con latte.

mercoledì

Prima colazione: insalata di verdure con burro, uovo alla coque, budino di grano mela-carota, tè.

Seconda colazione: infuso di rosa canina.

Pranzo: zuppa di latte con tagliatelle, cotolette di patate, gelatina.

Cena: involtini di cavolo con verdure e riso, tè con torte di formaggio al forno.

Prima di coricarsi: decotto di crusca di frumento.

giovedi

Prima colazione: caffè debole, mela e insalata di barbabietole con panna acida.

Seconda colazione: frutta fresca, uova strapazzate con pomodori.

Pranzo: spezzatino di verdure con manzo bollito, okroshka, tè al limone.

Spuntino pomeridiano: composta di frutti di bosco.

Cena: insalata con verdure fresche di patate, casseruola di cavolo con salsa di panna acida, tè al latte.

Di notte: far bollire la crusca di frumento, filtrare. Bere mezzo bicchiere.

Venerdì

Prima colazione: brodo di rosa canina, insalata di barbabietole con prugne.

Seconda colazione: caffè debole, uovo alla coque.

Pranzo: maccheroni al formaggio, zuppa di latte d'avena, cotolette di carote con panna acida, tè (il limone non è vietato).

Spuntino pomeridiano: bicchiere di succo di frutta.

Cena: prugne al forno con ricotta, gnocchi con ricotta, brodo di rosa canina.

Sabato

Si consiglia una semplice giornata di digiuno sulla ricotta: 5 volte al giorno, 100 g.

Domenica

Prima colazione: vinaigrette con burro, porridge di latte d'avena, caffè con latte.

Seconda colazione: composta di frutti di bosco, frittata con mele.

Pranzo: manzo alla Stroganoff (bollito), barbabietola rossa, cavolo cappuccio in umido, gelatina di frutta.

Spuntino pomeridiano: frutta (fresca).

Cena: frittelle di ricotta, barbabietole ripiene di riso e mele, brodo di rosa canina.

Dieta per diversi tipi di pietre

L'urolitiasi appartenente al gruppo degli ossalati richiede l'esclusione dalla dieta di prodotti contenenti acido ossalico: acetosa, spinaci, cacao, cioccolato. Ma si consiglia di mangiare frutta: pere, mele, uva (contribuiscono alla frantumazione dei sassi).

In presenza di calcoli del gruppo urato, pesce, carne, funghi e legumi sono limitati al massimo. Sostituisci questi prodotti con cereali e latticini.

Il gruppo fosfato, invece, richiede l'eliminazione dei latticini dalla dieta quotidiana. Anche le verdure ricche di calcio sono dannose.

Ma è consentito mangiare carne e prodotti da forno. Vale la pena notare che questi prodotti possono influenzare il tratto digestivo, quindi, di regola, tale dieta è prescritta per un breve periodo. Il ritorno a una dieta equilibrata dipenderà dal successo del trattamento.

Dieta per calcoli renali di ossalato

C'è una forte escrezione di acido ossalico nei reni, il che significa che è necessario limitare l'uso di cibi ricchi in esso: latte, lattuga, arance, spinaci, patate, acetosa. Inoltre, devono essere assunti 2 g di carbonato di magnesio al giorno, poiché il magnesio lega i sali di acido ossalico in diverse parti dell'intestino.

Il paziente deve limitare l'uso di prodotti contenenti cacao, così come tè forte, lattuga, frutti di ribes nero, latticini sotto forma di ricotta, formaggio e latte, fragole, agrumi, noci.

Con le pietre di ossalato di calcio, è necessario escludere insalata, acetosa, spinaci, ridurre il consumo di carote, patate, latticini, formaggio, cioccolato, ribes nero, fragole, tè forte e cacao.

Alimenti vietati per pietre calcaree

È vietato utilizzare carni affumicate, pesce e carne in scatola, gelatine, brodi di pesce e brodi di carne, organi interni, pollo, vitello e carni grasse, patate fritte. È necessario ridurre l'assunzione di vitamina C nel corpo, quindi non dovresti lasciarti trasportare dagli agrumi.

Da frutta, verdura ed erbe aromatiche, non puoi usare - ravanello, cavoletti di Bruxelles e cavolo rosso, barbabietole, asparagi, prezzemolo. Non mangiare: pepe, rabarbaro, lattuga, acetosa, spinaci. Fagiolini, sedano, ribes rosso, uva spina, prugne, mirtilli rossi. Dalle bevande: caffè, pane kvas, tè forte, cacao e succo di pomodoro.

È consentito mangiare cavolo bianco e cavolfiore, zuppe di frutta e verdura, pane, pesce bollito e carne.

E anche succhi di frutta e bacche, frutti di bosco e frutta, mele, angurie, patate lesse, cetrioli e rape. Con i calcoli di calcio, i malati devono ridurre nella loro dieta latte acido e latticini (yogurt, formaggio, latte).

Per le pietre di ossalato si consigliano le seguenti collezioni: fiori di immortelle, crespino, sambuco nero, foglie di mirtillo rosso, radice colorante di robbia, erba di erica, erba di trifoglio dolce, erba di motherwort; foglie di wintergreen, uva ursina, menta piperita, cespuglio di tè, erba di budra, ernia, stimmi di mais.

Fiori blu fiordaliso; erbe erba di San Giovanni, agrimonia, ruta, menta piperita, crespino, aneto, radice di robbia, paglia da letto; fiori di immortelle, sambuco nero, fiordaliso blu, erba budra, erica, foglie di wintergreen, uva ursina, rizoma di pimpinella; frutti di crespino, foglie di mirtillo rosso, radice colorante robbia, erbe di trifoglio dolce, erba di San Giovanni.

Erbe di Motherwort, erbe aromatiche, agrimonia e erbe di ruta; capilettera alle erbe, tribulus strisciante, paglia, radici d'acciaio, bardana, testa azzurra, germogli con foglie di mirtillo, frutti di finocchio, rizomi di cicoria.

Le tariffe dovrebbero essere prese per due mesi e durante le pause utilizzare singole piante: radice colorante di robbia, fiori di crespino, fiori di fiordaliso blu, stimmi di mais, foglie di mirtillo rosso o uva ursina, ernia di erba liscia.

Menu indicativo per calcoli renali di ossalato:

1a colazione: ricotta fatta in casa con zucchero e panna acida, porridge di farina d'avena, decotto di foglie di ribes nero - 1 bicchiere.

2a colazione: mela cotta, tè debole.

Pranzo: zuppa di verdure in olio vegetale, pollo bollito in salsa di latte con riso bollito, composta di frutta secca.

Cena: pesce bollito con salsa bianca, purè di patate, cheesecake, tè.

Prima di andare a letto: kefir - 1 bicchiere. Per l'intera giornata: pane (qualsiasi) - 250 g, burro - 15 g, zucchero - 30 g.

Dieta con calcoli renali di urato

Non è consigliabile consumare cibi ricchi di proteine ​​animali, così come alcol e caffè. Quando si prepara il cibo, dare la preferenza a piatti non fritti e delicati.

Limita gli alimenti che promuoveranno la formazione di acido urico nel corpo. Questi sono cervelli, brodi di carne, fegato, reni.

La dieta dovrebbe limitare i grassi vegetali, carne e pesce. È necessario prendere soluzioni di citrato appena preparate, impediscono ai sali di cristallizzare e dissolvono il sale dell'acido urico. Per i calcoli renali, non consumare succo di pompelmo.

Alimenti vietati per i calcoli renali di urato

Non puoi mangiare cibi ricchi di purine:

  • Snack in scatola (aringhe, spratto, spratti, fegato di merluzzo, sardine), brodi di carne e pesce.
  • Gli organi interni degli animali (cuore, reni, mammella, lingua, cervello, fegato) limitano carne e pesce.
  • Sottaceti e carni affumicate, spezie, zuppe piccanti, decotti di ossa. Inoltre gelatine, zuppe di carne, patè, salsiccia di fegato.
  • Verdure e verdure - cavoletti di Bruxelles, soia, fagioli, acetosa, spinaci, asparagi e sedano, pompelmo, cavolfiore.

È consentito mangiare cibi con proprietà alcaline: pane, ad eccezione di prodotti da forno, uova, cereali e pasta, ricotta, formaggio, latticini e latte, verdura e burro. È anche permesso mangiare: bacche, frutta, erbe.

Verdure: cetrioli, zucca, carote, cavoli. Per ridurre la concentrazione di sali di acido urico, è necessario consumare fino a 3 litri di liquido. Il succo di limone fresco contiene molti citrati, si consiglia di berlo.

Con le pietre di urato è meglio bere acque minerali alcaline: Essentuki n. 4 e n. 17, Smirnovskaya, Slavyanovskaya, Borzhomi, Jermuk.

Con i noccioli di urato si consigliano le seguenti collezioni: foglie di betulla e fragoline di bosco, fiori di sambuco nero, semi di lino, erba prezzemolo, rosa canina; stimmi di mais, pianta intera di fragoline di bosco, foglie di mirtillo rosso, erba poligono, radice di prezzemolo, germogli di tè ai reni, rizoma di calamo; frutti di ginepro, crespino, finocchio, rizomi di liquirizia, erba di grano, radice d'acciaio.

Erba della borsa del pastore; foglie di menta piperita, mirtillo rosso, erba poligono, oca cinquefoil, prezzemolo, semi di cumino, cenere di montagna, rottami di avena; frutti di anice, foglie di betulla e fragoline di bosco, erbe di trifoglio dolce, motherwort, equiseto, infiorescenza di ammi dentali, semi di lino, fiori di fiordaliso blu; foglie di betulla, orologio, mirtillo rosso, coriandolo, aneto, tè alle gemme, rosmarino selvatico, paglia d'avena, germogli di tè e germogli di rosmarino selvatico, erba di menta piperita e cinquefoglia.

Queste tasse sono prese per due mesi, durante le pause è possibile utilizzare singole piante: stimmi di mais, radici d'acciaio, prezzemolo, sedano, asparagi.

Un menu dietetico indicativo per i calcoli renali di urato:

1a colazione: insalata di verdure con olio vegetale, un uovo sodo, tè;

2a colazione: brodo di rosa canina - 1 bicchiere;

Pranzo: borscht vegetariano, cotolette fritte con patate lesse, gelatina;

Cena: gnocchi "pigri" con panna acida, tè;

Prima di andare a letto: kefir - 1 bicchiere; Per l'intera giornata: pane di grano - 200 g, zucchero - 30 g, burro - 15 g.

Dieta per calcoli renali fosfatici

Se il metabolismo del fosforo e del calcio è compromesso nei pazienti con calcoli renali, compaiono fosfaturia e calciouria, in cui una dieta è prescritta in un ospedale 14.

Alimenti nella dieta per calcoli renali fosfatici

Ai pazienti è consentito trasferire prodotti che aumentano l'acidità delle urine (carne, pesce, uova, farina e cereali). È vietato trasferire verdura, frutta, bacche e latticini. Questi ultimi devono periodicamente essere inclusi nella dieta, in modo da non causare l'esaurimento del calcio nel corpo.

A casa, una dieta per i calcoli fosfatici nei reni mira a convertire la reazione alcalina dell'urina in acida. La composizione della dieta: proteine ​​- 90 g, grassi - 100 g, carboidrati - 380-400 g, sale da cucina - 10-12 g, liquidi - 1,5-2,5 litri, valore energetico - 2800-3000 kcal. Dieta 4-5 volte al giorno, in mezzo ea stomaco vuoto - bevi.

Sono consigliati tutti i tipi di pane, ad eccezione del pane ricco, con latte limitato e tuorli d'uovo), zuppe - su brodi di carne, pesce o funghi deboli con vari cereali, pasta e legumi, carne magra, pollame e pesce, uova non sode, verdure ( piselli, asparagi), funghi, aringhe, snack di carne e pesce, caviale, tè, caffè, cacao senza latte, brodo di rosa canina.

È necessario escludere dalla dieta verdure, verdure, frutta (ad eccezione dei mirtilli rossi), burro e oli vegetali (utilizzare solo per cucinare). Limitare la carne e i grassi da cucina, nonché gli alimenti che contengono un'enorme quantità di sali di calcio (latticini), cibi piccanti, spezie.

Menu per calcoli renali fosfatici:

A stomaco vuoto: decotto di rosa canina - 1 bicchiere.

1a colazione: aringhe ammollate, porridge di grano saraceno, tè.

2a colazione: decotto di crusca di frumento.

Pranzo: zuppa di noodle con brodo di pollo, pollo fritto con riso bollito, gelatina.

Cena: frittata proteica, pesce fritto con piselli, tè. Prima di coricarsi: decotto di rosa canina - 1 bicchiere. Per l'intera giornata: pane (qualsiasi) - 300 g, zucchero - 40 g, burro - 15 g.

Acque minerali nella dieta per calcoli renali

Il trattamento dell'acqua minerale è ampiamente utilizzato per i calcoli renali..

Ad esempio, dopo lo scarico delle pietre, si raccomanda ai pazienti con diuresi di acido urico di assumere acque minerali alcaline (Essentuki n. 4 e n. 17, Slavyanskaya, Borjomi), con pietre di ossalato - acque leggermente mineralizzate (Essentuki n. 20, Naftusya, Sairme), con pietre fosfatiche - acque minerali, promuovere l'ossidazione delle urine (Dolomite Narzan, Naftusya, Arzni).

Sì, l'acqua pura senza impurità aumenta la produzione giornaliera di urina, a seguito della quale piccoli calcoli possono essere lavati dai reni con l'urina o trasferiti alla vescica.

Tuttavia, gli studi dimostrano che non solo una grande quantità di acqua può prevenire la formazione di calcoli renali, ma anche qualsiasi altro liquido: tisane, tè, succhi, ecc., Poiché l'acqua occupa quasi la maggior parte della loro composizione..

Caffè, tè e bibite per calcoli renali

Molte persone credono che queste bevande promuovano i calcoli renali per un motivo o per l'altro. Ad esempio, si ritiene che la caffeina, che si trova nel caffè ed è un lieve diuretico (diuretico), contribuisca alla disidratazione.

Alcuni tè contengono alti livelli di ossalati e caffeina. Inoltre, si ritiene che anche le bevande gassate causino calcoli renali..

Ma la ricerca mostra che nessuna di queste bevande aumenta il rischio di calcoli renali. L'importanza di caffeina, ossalati e soda in questo caso è troppo sopravvalutata.

Ma ciò che aumenta davvero il rischio di formazione di calcoli è il succo di pompelmo. Ma finora, il meccanismo che contribuisce a questo non è chiaro..

L'alcol può causare calcoli renali

Un altro mito che è stato sfatato. Alcune persone credono che l'alcol, agendo come diuretico, contribuisca alla disidratazione e quindi alla formazione di calcoli. È interessante notare gli studi che indicano che la birra e il vino bianco riducono il rischio di calcoli renali. Tuttavia, non prenderlo come un invito a un consumo eccessivo di alcol per ridurre il rischio di formazione di calcoli..

La vitamina C aumenta il rischio di formazione di calcoli

La vitamina C - acido ascorbico - nel corpo può degradarsi in ossalati. Sebbene sia discutibile se le megadosi di acido ascorbico promuovano la formazione di calcoli, la ricerca non mostra che la vitamina C aumenti il ​​rischio di urolitiasi..

Piante per calcoli renali

Nel complesso trattamento dei calcoli renali sono ampiamente utilizzate le seguenti piante medicinali: achillea, stimmi di mais, poligono comune, fragoline di bosco, equiseto, rosa canina, foglie di uva ursina, prezzemolo, mirtillo rosso, foglie di betulla bianca.

Con i calcoli di urato nei reni, si consiglia la seguente raccolta: erbe di equiseto, erbe di erba di San Giovanni - 25 g ciascuna, achillea, foglie di mirtillo, baccelli di fagioli comuni - 25 g 1 cucchiaio. mescolare per 6 ore in un bicchiere di acqua fredda, cuocere per 15 minuti e filtrare. Bere tutto in una volta prima dei pasti.

In caso di calcoli di ossalato nei reni, vengono proposte due collezioni: 1) Fiori di viola tricolore - 10 g, fiori di arnica - 15 g, foglie di ortica dioica - 20 g. 3 cucchiai. raccolta, infornare in 0,5 litri di acqua bollente, far bollire a 150 ml. Prendi 20-30 gocce 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

2) Foglie di bardana comune - 20 g, radice di erba di grano - 30 g. 1 cucchiaio. raccolta, versare un bicchiere di acqua bollente, insistere per 8 ore in un luogo caldo, filtrare. Consuma 2 cucchiai. 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

Con pietre di fosfato e carbonato nei reni: 1) Erbe di viola tricolore, erba di equiseto - 30 g ciascuna, erba di erba di San Giovanni, erba medicinale di tarassaco, erba lassativa - 25 g 1 cucchiaio. raccolta, infornare in un bicchiere di acqua bollente. Assumere 1 bicchiere 3 volte al giorno dopo i pasti.

2) Corteccia della borsa del pastore - 10 g, corteccia d'acciaio del campo - 15 g, erba di erica comune - 30 g. 1 cucchiaio. raccolta, infornare in un bicchiere di acqua bollente. Prendi 1 cucchiaio. 3-4 volte al giorno dopo i pasti.

Regole dietetiche per i calcoli renali

Una cura efficace per la nefrolitiasi è impensabile senza terapia dietetica. Proviamo a capire cosa puoi mangiare con i calcoli renali e quale degli edibili è consigliabile rifiutare. Selezioneremo un set individuale di prodotti, tenendo conto delle differenze di età e sesso dei pazienti. Parliamo di quali preferenze dietetiche possono aiutarti a evitare l'urolitiasi.

Importanza di seguire le linee guida dietetiche per i calcoli renali

Uno dei motivi per l'emergere e l'accumulo di minerali negli organi interni sono i disturbi metabolici. La composizione del cibo influenza la struttura e il peso specifico dell'urina. Una dieta per i calcoli renali può rallentare il processo di formazione del tartaro o peggiorare la malattia, provocando un'esacerbazione. Pertanto, con la minima tendenza alla formazione di calcoli, in nessun caso si dovrebbe trascurare il consiglio di un nutrizionista.

Regole per l'elaborazione di una dieta per l'urolitiasi

Fino a poco tempo, i medici prescrivevano al paziente una certa tabella dietetica secondo Pevzner - un menu approssimativo per una persona con una malattia specifica. I dati delle ultime ricerche scientifiche hanno cambiato radicalmente gli approcci al concetto di nutrizione terapeutica razionale, la valutazione dei benefici e dei danni dei singoli piatti per l'organismo. Anche i principi della selezione individuale dei prodotti, tenendo conto dell'età, del sesso, delle caratteristiche cliniche della nosologia, hanno subito metamorfosi..

Tutti i principali segreti di una corretta alimentazione per i calcoli renali:

  1. Mangia cibo in piccole porzioni 4-5 volte durante il giorno: un sovraccarico del tratto gastrointestinale può contribuire alla formazione di calcoli.
  2. Evita cibi piccanti, fritti e salati, sostanze che possono peggiorare le proprietà fisico-chimiche dell'urina.
  3. Cerca di ridurre al minimo l'assunzione di bevande alcoliche: è stato dimostrato l'effetto spasmolitico dell'alcol etilico sulla parete dell'uretere, che contribuisce al ristagno delle urine e alla sedimentazione dei sali.
  4. Non tormentare il corpo con fame e sete: una quantità sufficiente di liquidi e la normale funzione intestinale migliorano il metabolismo.
  5. Considera la presenza di patologie concomitanti.

Indicazioni per una dieta terapeutica

La terapia nutrizionale, insieme alla farmacoterapia e ai metodi chirurgici, è una componente del trattamento. Non esiste una ricetta dietetica valida per tutti. La composizione dei prodotti è selezionata rigorosamente individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del decorso della malattia. Non solo il rilevamento di un calcolo, ma anche la presenza di sali nell'analisi delle urine è un'indicazione per risolvere il problema della prescrizione della ditoterapia.

Piano di cucina e pasto

Il principale segreto nutrizionale per i calcoli renali non è cosa mangiare, ma come preparare adeguatamente il cibo. Il cibo dovrebbe essere benefico e piacevole. È importante escludere cibi fritti e affumicati. La cottura delle zuppe di carne richiede che il primo brodo dopo l'ebollizione venga scolato. Il consumo di carne, pollame, pesce è consentito dopo la cottura preliminare - in questo caso, parte degli estratti va nel brodo.

I pazienti spesso chiedono se è consentito mangiare cibi in scatola. Quando si effettuano preparazioni fatte in casa, è necessario prestare attenzione per evitare un eccesso di sale e spezie. In questo caso, un paziente con urolitiasi può aggiungerli alla sua dieta..

Durante il periodo di remissione, una persona deve adattarsi al programma di lavoro. Devi mangiare dopo circa 4 ore. È meglio fare scorta di cibo a casa, usare un thermos per il trasporto. Programma la tua routine quotidiana per cenare 2 ore prima di andare a dormire.

Tassi di consumo di liquidi

La dieta di un paziente con nefrolitiasi con funzione renale preservata comporta un aumento della quantità di liquidi (almeno 2-3 litri al giorno). Il volume medio di acqua necessario per il corpo è calcolato dalla formula:

  • per il sesso più forte - il peso corporeo deve essere moltiplicato per 35;
  • per la bella metà dell'umanità - entro il 31.

Questa quantità di acqua aiuta a ridurre la concentrazione di urina, dissolve i sali. Alcuni esperti sono scettici su questa raccomandazione, sostenendo che devi bere abbastanza per dissetarti completamente..

Assunzione giornaliera di elementi importanti per i calcoli renali

La corretta alimentazione del paziente dovrebbe contenere tutte le sostanze necessarie per garantire una vita normale. Insieme al medico curante, è importante scegliere il menu ottimale in modo che la dieta per i calcoli renali compensi i costi energetici da 1800 kcal al giorno, per una persona in sovrappeso - fino a 2400 kcal, se il paziente è un uomo con un peso medio fino a 70 kg.

Le proteine ​​sono il principale materiale plastico, senza il quale il sistema immunitario, nervoso, endocrino, la crescita e la differenziazione dei tessuti sono impossibili. La quantità ottimale di assunzione giornaliera di proteine ​​corrisponde a un grammo per 1 kg di massa muscolare. A volte troppe proteine ​​sono la causa della formazione di calcoli. In base alle caratteristiche individuali del paziente è possibile sostituire le proteine ​​animali con quelle vegetali..

Una dieta priva di carboidrati aiuta a ridurre il peso corporeo, il che ha un effetto positivo sul decorso dell'urolitiasi. Ma è importante ricordare: i carboidrati forniscono il fabbisogno energetico. Pertanto, un paziente che ha un calcolo renale dovrebbe ridurre l'assunzione di fruttosio a 25 mg al giorno e sostituire i carboidrati facilmente digeribili con fibre..

La quantità di grasso raccomandata per un adulto è di 80-90 g al giorno. Un terzo dovrebbe essere di origine vegetale. È inoltre necessario un apporto sufficiente di vitamine e minerali..

Cibi accettabili e cibi da scartare

Il compito del trattamento conservativo dell'urolitiasi è limitare la formazione di sedimenti dai sali e, se possibile, frantumare o dissolvere i conglomerati di pietra. Dovresti mangiare in modo tale da promuovere questo obiettivo..

In confronto, proveremo a chiarire la differenza tra danno e beneficio..

Elenco di piatti e prodottiConsigliatoCosa non mangiare con i calcoli renali

Zuppe, borschtScolare il primo brodo dopo l'ebollizione.
Evita di aggiungere cipolle e carote fritte, spezie.
Utilizzare per cucinare carne, pollame, schiavo con grasso in eccesso.
Sale troppo durante la cottura.
Piatti di frutta e verduraFrutta bollita o secca.Succhi e succhi appena fatti.
DrogheriaPane di segale grosso.Panini al burro, torte con aggiunta di coloranti e conservanti.
LatticiniRicotta a basso contenuto di grassi, yogurt dieteticoFormaggio piccante, panna acida ad alto contenuto di grassi.

È necessario attenersi alle semplici raccomandazioni presentate in questa tabella sia per le persone dopo l'intervento chirurgico di rimozione dei calcoli che per i pazienti con stent..

Pietre diverse - dieta diversa

Una dieta individuale per ogni paziente con urolitiasi viene selezionata tenendo conto della composizione chimica dei depositi. Le manifestazioni cliniche sono le stesse, ma le cause, la patogenesi e i metodi di trattamento sono differenti.

I nefrologi distinguono i seguenti tipi di urolitiasi:

  1. Pietre fosfatiche: la loro caratteristica distintiva è la loro formazione in un ambiente alcalino. È necessario ridurre l'assunzione di calcio e fosforo nel corpo e aggiungere sostanze che acidificano l'urina. Pertanto, limitiamo l'assunzione di latte ed espandiamo la dieta a causa di legumi, piatti di carne, verdura e frutta "con acidità".
  2. Gli Urati, al contrario, sono “amanti” del pH basso. Il corpo del paziente ha bisogno di alcalinizzazione. Il consumo di fagioli, carne, pesce, funghi, (cibo con abbondanza di purine), lo riduciamo al minimo. Diversifichiamo la tavola con cereali, un set di verdure, latticini.
  3. Gli ossalati sono conglomerati di acido ossalico. I neurologi distinguono tra Vevelliti (con un eccesso di calcio nelle urine) e Veddeliti (la loro formazione è dovuta all'alto contenuto di magnesio e calcio). Evitiamo piatti con l'aggiunta di gelatina, eliminiamo dalla dieta spinaci, cioccolato, fichi, latte, acetosella e rabarbaro. Farina d'avena, cereali di grano saraceno con aggiunta di zucca, frutta secca, cavolfiore, acque minerali alcaline saranno utili.
  4. Gli specialisti considerano la formazione di pietre di corallo come una forma speciale della malattia, il cui componente principale è la materia organica e le apatiti carbonatiche. Una caratteristica distintiva della dieta è la restrizione degli alimenti contenenti calcio.

Altri tipi sono molto meno comuni: depositi di colesterolo, xantina, calcoli proteici. Senza un esame preliminare e un chiarimento del tipo di calcolo, è impossibile redigere un menu ottimale. Nella maggior parte dei casi, è possibile stabilire la natura chimica dell'urina, scegliere una dieta adatta al paziente.

Alimentazione sana per uomini e donne: caratteristiche

È statisticamente affidabile che il rene maschile sia più vulnerabile alla formazione di calcoli, tuttavia, la donna soffre di sindrome del dolore con nefrolitiasi molto più spesso. Gli scienziati spiegano questo fenomeno con differenze ormonali e anatomiche nella struttura dell'uretra..

Dieta per bambini

Se vent'anni fa un caso di urolitiasi in un bambino era considerato casistica, negli ultimi anni il numero di bambini e adolescenti affetti da questa patologia è aumentato. I pediatri associano questo con l'uso di fast food, bevande gassate e ridotta attività fisica. La presenza di sali nell'analisi generale delle urine nell'infanzia richiede l'appuntamento immediato di una dieta appropriata di prodotti naturali.

Menu di esempio per una settimana

È quasi impossibile compilare un menu universale per una settimana per i pazienti con urolitiasi. Ma aderendo alle seguenti raccomandazioni, il paziente può scegliere piatti adatti, tenendo conto delle preferenze personali e delle caratteristiche dell'eziologia e della patogenesi della formazione del calcolo:

Giorno della settimana / ora del pasto07.0010.3013.0016.0019.00
LunediPorridge, verdure, infuso di erbeInfuso di rosa canina, biscottiPurea di zuppa, cotoletta al vapore, tagliatelle, compostaBudinoPorridge di latte, tè verde
martedìRiso, insalata, cotoletta al vaporeYogurt magro, crostini di paneBorsch, purè di patate, pollo, dessert alla fruttaBananaGnocchi, tè
mercoledìFrittata, pane, tèInsalata, compostaZuppa di noodle, spezzatino di carne, erbeInfuso di rosa canina, biscottiRicotta, brodo di mele e uvetta
giovediDecorazione di verdure di pesce bollito, tèBanana, tèOrecchio magro, riso, frittelle di zucca, melaInsalata di verdure, compostaSpezzatino di verdure, kefir
VenerdìGiorno di digiuno
SabatoBarbabietola con prugne,
Decotto alle erbe
Farina d'avena, tèBrodo, spezzatino, composta di frutta seccaCasseruola di cagliata, kefirPorridge di riso, infuso di erbe
DomenicaFarina d'avena, uovo alla coque, latteInsalata di verdure, composta di fruttaOkroshka, pilaf dolce, infuso di erbeBudino di risoZuppa di latte, biscotti

Un giorno alla settimana (scarico), gli esperti consigliano di bere il tè delle piante medicinali in quantità illimitate e di mangiare diversi frutti consentiti.

Nutrizione preventiva per evitare calcoli renali

I sali si depositano e formano pietre nel tempo. Va bene se una persona riesce a prevenire la patologia.

I medici raccomandano di aderire alle restrizioni alimentari al fine di prevenire l'urolitiasi nelle seguenti categorie di pazienti:

  • persone con una storia familiare di calcoli renali;
  • uomini e donne con anomalie congenite, malformazioni del sistema urinario;
  • pazienti con pielonefrite e altre malattie renali.
  • donne incinte;
  • persone con malattie della cistifellea, pancreatite, gastropatologia;
  • persone con disturbi delle ghiandole endocrine.

Nei casi sopra menzionati, la selezione di un menu individuale aiuterà ad evitare la formazione di calcoli nei reni in persone con predisposizione alla nefrolitiasi..

Conclusione

L'urolitiasi è una patologia grave che complica notevolmente la vita di una persona e mina la forza. Il successo del trattamento dipende non solo dalla conoscenza e dall'esperienza del medico, ma anche dagli sforzi del paziente stesso. Secondo gli esperti, l'aderenza alla dieta migliora significativamente la prognosi del decorso di questa difficile malattia..

Nutrizione per l'urolitiasi

Descrizione generale della malattia

L'urolitiasi è una malattia in cui si formano calcoli negli organi del sistema urinario (nei reni, nella vescica, negli ureteri). Le pietre possono formarsi in giovane età o in età avanzata.

Leggi anche i nostri articoli speciali Nutrizione per la vescica e cibo per i reni.

Cause di pietre:

  • composizione del sangue disturbata (acqua salata e chimica);
  • genetica;
  • malattie croniche del tratto gastrointestinale e del sistema urinario;
  • funzionamento interrotto della tiroide e delle ghiandole paratiroidi;
  • malattie delle ossa;
  • varie lesioni;
  • avvelenamento o trasferimento di una malattia infettiva che ha portato alla disidratazione del corpo;
  • quantità insufficiente di vitamine (soprattutto vitamina D);
  • alto contenuto di sale nell'acqua utilizzata;
  • cibi acidi, piccanti, salati in dosi eccessive;
  • clima caldo.

Sintomi di urolitiasi

  • forte dolore alla schiena, soprattutto nella parte bassa della schiena, che si fa sentire dopo un sovraccarico fisico, a volte anche se la posizione del corpo viene modificata;
  • coliche ricorrenti nell'area dei reni (possono interrompersi se il calcolo lascia il rene o l'uretere e si sposta nella vescica);
  • frequente bisogno di urinare, sensazioni dolorose con esso;
  • la presenza di sangue nelle urine;
  • urina torbida con sedimenti;
  • aumento della pressione;
  • la temperatura corporea può salire fino a 40 gradi.

Alimenti utili per l'urolitiasi

Per il trattamento e la prevenzione della malattia, è necessario mangiare cibi che prevengono la comparsa di acido ossalico. È per colpa sua che si formano composti chimici, chiamati ossalati. Formano pietre insolubili.

Per evitare la comparsa di urolitiasi o per curarla, è necessario mangiare prodotti diuretici:

  • frutti e bacche: ananas, ciliegia, viburno, mirtillo rosso, mora, prugna, pesca, ciliegia, mango, anguria, arancia, mela cotogna, pera, melograno e succhi da esso, mirtillo rosso, limone, corniolo, mele, ribes, melone, mirtillo, fragole e fragole;
  • verdure: rutabaga, barbabietole, rape, zucca, zucchine, cetrioli, patate;
  • porridge: grano saraceno, orzo, avena, riso, orzo, mais, miglio;
  • frutta secca: uvetta;
  • carne: carne di pollame selvatico, coniglio, manzo;
  • funghi;
  • pane (di segale o di farina integrale o di seconda scelta);
  • miele.

Rimedi popolari per il trattamento dell'urolitiasi

Per rimuovere l'acido urico dal corpo e sciogliere i calcoli, è necessario bere succo d'uva. Se viene assunto per molto tempo, la pressione sanguigna è normalizzata..

I fichi hanno un eccellente effetto diuretico. Devi mangiarlo tutti i giorni, almeno un pezzo al giorno..

Bevi un decotto di sedano. Per fare questo, devi prendere alcuni dei suoi rami, versare acqua bollente (200 millilitri), coprire, insistere per 10-15 minuti. Filtro. Dividi in tre passaggi.

Bevi una tintura a base di erba di avena verde (puoi anche bere chicchi di avena). Per preparare una tintura curativa, devi prendere una spremuta di erba verde, passarla attraverso un tritacarne (o tritarla finemente), metterla in una bottiglia con vodka o alcool (diluito con acqua). Insisti per 3 settimane (assicurati di metterlo in un luogo buio e caldo). A volte, il contenuto della bottiglia dovrebbe essere mescolato. Dopo un periodo di tre settimane, filtrare. È necessario consumare 60-80 gocce al giorno (questa quantità è suddivisa in 3 dosi) prima dei pasti (20-30 minuti).

Se, tuttavia, fai una tintura dai chicchi d'avena, allora devi prenderne una manciata incompleta ed è meglio macinarla in un macinino da caffè. Quindi ripetere i passaggi precedenti.

Se l'erba di avena fresca non è disponibile, è possibile utilizzare anche la paglia. Prendete una pressa di paglia d'avena, mettetela in acqua bollente, lasciate riposare per un paio d'ore (fino a quando l'acqua non sarà dorata), filtrate. Riscaldare il brodo risultante, prendere tovaglioli o un pezzo di stoffa, immergere in quest'acqua, applicare sui reni, coprire con cellophane, benda (preferibilmente con una cintura o una sciarpa di lana), tenere premuto per 20 minuti. Per la prima volta, 5 minuti possono essere sufficienti. Tutto dipende dal tipo di pelle (non appena avverti una forte sensazione di bruciore, rimuovi immediatamente questo impacco).

Queste compresse aiutano ad espandere gli ureteri, che è molto buono per il rilascio di calcoli..

Il succo di rafano è un ottimo diuretico per l'urolitiasi. Per prepararlo, devi prendere la radice di rafano, grattugiare, aggiungere zucchero o miele. Mescolare. La miscela risultante viene consumata un cucchiaino prima dei pasti (può essere spalmata sul pane).

Alimenti pericolosi e nocivi per l'urolitiasi

Limita questi alimenti:

  • carne (fritta);
  • latte (non più di 500 millilitri al giorno), ricotta;
  • uova (è possibile un uovo al giorno);
  • ravanello;
  • legumi;
  • cipolla e aglio;
  • caffè, cacao, tè fortemente fermentato;
  • cioccolato;
  • uova di pesce e pesce in scatola.

È severamente vietato mangiare:

  • aringa;
  • gelatina;
  • carne affumicata, pesce;
  • conservazione, marinate;
  • aceto;
  • adjika;
  • Rafano;
  • acetosa, spinaci, lattuga;
  • mostarda;
  • alcol;
  • bevande gassate;
  • kiwi e avocado.

Questi alimenti contengono acido ossalico, che aiuta nella formazione di calcoli insolubili nei reni, negli ureteri e nella vescica.

Dieta per calcoli renali: cosa puoi e non puoi, esempio menu

La formazione di calcoli o calcoli nel sistema urinario è chiamata urolitiasi. A volte la reazione dell'urina cambia a causa di un eccesso o mancanza di uno o un altro tipo di sale. Il trattamento in combinazione con l'alimentazione dietetica aiuterà a sciogliere le pietre. Per ciascuna delle loro tipologie, dovrai utilizzare alcuni prodotti, escludendone altri..

Calcoli renali, perché sono pericolosi?

La presenza di calcoli nel sistema urinario porta al blocco delle vie urinarie, a seguito del quale si verificano cambiamenti negativi nel rene con diversi stadi di gravità.

Quasi sempre, il calcolo renale è combinato con un'infezione cronica. Diventa la compagna di una persona con ridotta immunità. Le cause della microflora batterica sono:

  • Raffreddori.
  • Ipotermia.
  • Infezione intestinale.
  • Bevande alcoliche.
  • Cibo piccante.

Solo gli urati si prestano alla dissoluzione solo con i farmaci. La frantumazione laser aiuterà a sbarazzarsi di un calcolo renale, dopo di che viene seguita anche una dieta. Se non trattato, il paziente aumenta il rischio di sviluppare patologie renali. Le conseguenze più comuni della formazione di calcoli:

  • Pionefrosi.
  • Idronefrosi.
  • Insufficienza renale.
  • Urosepsis.
  • Pielonefrite ostruttiva o calcarea.
  • Cisti.

Perché la dieta è importante?

Seguire tutti i principi di una dieta per malattie renali aiuterà a sciogliere i calcoli esistenti, rimuoverli come sedimenti di sale e prevenire la comparsa di nuovi calcoli. Tale nutrizione non solo migliora il funzionamento dei sistemi cardiovascolare e digestivo, ma ha anche un effetto benefico sull'organismo in sovrappeso. Una persona riduce al minimo il rischio di un processo infiammatorio nel tratto urinario..

Se non si seguono tutte le regole della dieta o la si abbandona completamente, il paziente può affrontare un aumento del dolore e il passaggio di insufficienza renale, cistite, uretrite e pielonefrite in una forma cronica.

Cosa si può fare con le pietre?

La dieta consiste nel mangiare cibi che possono alcalinizzare l'urina come latticini, verdura e frutta. La dieta è integrata con alimenti che contengono magnesio, vitamine del gruppo B, urati e ossalati escreti. Per ripristinare la mucosa danneggiata del sistema urinario, si consiglia di assumere la vitamina A..

Le tisane e le acque poco mineralizzate hanno un effetto antinfiammatorio. È necessario sostituire la fibra vegetale e il grasso animale con oli vegetali, che normalizzano la funzione motoria dell'intestino.

Alimenti consentiti per calcoli renali:

  • Insalate Di Verdure.
  • Cereali, pasta con moderazione.
  • Frutta secca.
  • Latticini.
  • Formaggio dolce e non salato.
  • Verdure fresche, frutta dolce e bacche.
  • Olio vegetale, burro minimo.
  • Uova, tuorlo limitato.
  • Pane di crusca o farina integrale 1.2 gradi.
  • Marmellata, marshmallow, prodotto delle api, marmellata.
  • Verdure sott'aceto.
  • Pesce, pollo e carne magri.
  • Verdura, pomodoro, salsa di latte.
  • Tè debole al limone, caffè con latte, decotto di seta di mais, farina d'avena, grano.

Cosa non è permesso con le pietre?

È vietato mangiare cibi contenenti un'alta concentrazione di purine. Si tratta di grassi refrattari e alimenti proteici di origine animale. Quando si segue una dieta, tutta la frutta e la verdura con una grande quantità di acido ossalico, viene rimossa la vitamina C. Si consiglia di rifiutare il cibo con gelatina, caffè e tè forte, che influenzano negativamente lo scambio di fosforo e calcio.

Alimenti vietati per l'urolitiasi:

  • Salsicce.
  • Frutti di mare.
  • Cibo salato e affumicato.
  • Cibo in scatola, carne giovane.
  • Brodi e zuppe a base di loro.
  • Sottaceti, marinate.
  • Frattaglie.
  • Pesce, carne grassa.
  • Bacche acide.
  • Formaggio piccante e salato.
  • Tuorlo d'uovo.
  • Gelatina, gelatina, gelatina.
  • Melanzane, spinaci, acetosa, barbabietole e legumi in quantità limitate.
  • Agrumi al minimo.
  • Cioccolato, cacao, caffè.
  • Senape, rafano, peperoncino.
  • Grasso di agnello, manzo, cucina, margarina, strutto.
  • Torte alla crema, torte, prodotti da forno, pane fresco.

Suggerimenti nutrizionali

Caratteristiche della nutrizione negli uomini e nelle donne

La manifestazione dell'urolitiasi nella popolazione femminile e maschile non è diversa. La malattia procede con sintomi simili, indipendentemente dal sesso. A questo proposito, le raccomandazioni per l'alimentazione medica sono della stessa natura. È necessario osservare il regime di consumo, escludere l'uso di alcuni prodotti e aumentare il volume di altri nella dieta.

Menu di esempio per un giorno / settimana

Il cibo dietetico viene compilato in base al tipo di pietre, allo stadio di sviluppo della malattia e all'elenco degli alimenti consentiti. Il menù del giorno comprende:

  • Una piccola porzione di farina d'avena senza frutta secca e zucchero con l'aggiunta di 5 g di olio, succo di mela e carota fresca per colazione.
  • Per pranzo viene utilizzato un bicchiere di kefir a basso contenuto di grassi o ricotta grassa,
  • Per pranzo si prepara una composta di frutta, una zuppa di verdure e una fetta di pane integrale.
  • Lo spuntino pomeridiano dovrebbe essere leggero, quindi l'opzione migliore sarebbe una macedonia di frutta con yogurt naturale come condimento..

    L'ossaluria è la condizione più comune associata alla presenza di calcoli renali. Ecco un menu approssimativo per 7 giorni con questo disturbo.

    • Colazione: una fetta di pane bianco, porridge con semolino e frutti di bosco, tè verde con miele liquido.
    • Seconda colazione: mela al forno.
    • Pranzo: zuppa di riso, gelatina di frutta, insalata di verdure, petto di pollo bollito.
    • Spuntino pomeridiano: decotto di rosa canina, uovo sodo.
    • Cena: pane grosso, tè verde, purè di patate, merluzzo bollito.
    • Cena tardiva: prodotto a base di latte fermentato.
    • Colazione: tisana, una fetta di pane bianco, riso con latte.
    • Colazione tardiva: mele con ricotta.
    • Pranzo: gelatina di frutti di bosco, polpette al vapore, zuppa di latte con pasta. Spuntino pomeridiano: bicchiere di yogurt.
    • Cena: succo di mela, pane, cavolo ripieno.
    • Seconda cena: albicocche secche.
    • Colazione: pane, budino di riso, gelatina di frutti di bosco.
    • Seconda colazione: cotolette di carote al vapore con panna acida.
    • Pranzo: pesce al forno, acqua, zuppa di verdure.
    • Spuntino pomeridiano: mousse di frutta.
    • Cena: tè verde con miele, casseruola di ricotta.
    • Cena tardiva: un bicchiere di latte cotto fermentato.
    • Colazione: farina d'avena bollita, tisana, insalata di cavolo con mele.
    • Late breakfast: mela cotta.
    • Pranzo: gelatina, pane, porridge di grano saraceno, cotolette al vapore, zuppa di verdure.
    • Spuntino pomeridiano: yogurt bianco.
    • Cena: acqua minerale, insalata di cetrioli e uova strapazzate.
    • Seconda cena: kefir.
    • Colazione: cracker, tè a base di piante, farina d'avena con albicocche secche.
    • Seconda colazione: insalata di yogurt naturale e frutta.
    • Pranzo: succo di prugne, lingua di manzo bollita, zuppa di porridge, riso con salsa di pomodoro. Spuntino pomeridiano: messa di cagliata.
    • Cena: gelatina di bacche, involtino di patate con carne e panna acida, pane.
    • Cena tardiva: un bicchiere di kefir.
    • Colazione: budino di tè verde.
    • Late breakfast: latte cotto.
    • Pranzo: uzvar, polpette al vapore con cavolo stufato, borscht.
    • Spuntino pomeridiano: insalata di verdure.
    • Cena: composta di mele, frittelle di zucchine con panna acida.
    • Seconda cena: un bicchiere di kefir.
    • Colazione: tè verde, pane, grano saraceno.
    • Seconda colazione: composta di frutta, uovo sodo.
    • Pranzo: zuppa di verdure, pane, polpette di carne al vapore, tè verde, massa di cagliata con albicocche secche.
    • Merenda pomeridiana: mela.
    • Cena: gelatina di frutti di bosco, pane integrale, manna.
    • Cena tarda: latte riscaldato con miele.

    L'urolitiasi viene diagnosticata più spesso. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia diventa più grave, il che porta all'intervento chirurgico. Per evitare complicazioni, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico curante, i principi della nutrizione medica.