Cause di sangue nelle urine

Un tale fenomeno come la presenza di sangue nelle urine al di sopra della norma fisiologica è denotato dal termine medico "ematuria". È una delle manifestazioni cliniche più tipiche in una serie di malattie delle vie urinarie e dei reni. In base alla quantità di sangue contenuta nelle urine, la macro e la microematuria vengono isolate. Nel primo caso, la sua presenza può essere facilmente determinata ad occhio, poiché la quantità è sufficiente a conferire al fluido biologico una tinta rossastra. Nel secondo, al contrario, è minimo e può essere rilevato solo da test di laboratorio..

Allo stesso tempo, è necessario capire che il volume di impurità del sangue non significa nulla: anche una piccola quantità di sangue nelle urine di una donna o di un uomo può essere un segno di una grave malattia. Ciò è dovuto al fatto che questo fenomeno non è la norma e il suo aspetto richiede un esame completo del corpo. Se trovi sangue nelle urine, contatta la clinica multidisciplinare CELT. I nostri esperti determineranno la causa della malattia e ti aiuteranno a ritrovare la salute.

  • Consultazione iniziale - 2700
  • Consultazione ripetuta - 1800
Per fissare un appuntamento

Sangue nelle urine: cause

Ponendosi la domanda sul perché l'urina sia con il sangue, è importante capire che ci sono più di 150 ragioni per questo fenomeno. Può entrare nel fluido biologico dall'urea, dall'uretra, dagli ureteri e dai reni: è attraverso questi organi che l'urina passa prima di essere escreta dal corpo. I motivi più comuni per cui un'impurità sanguinolenta appare nelle urine sono presentati nella nostra tabella seguente:

EziologiaQuali malattie compaiono, caratteristiche
Patologie di natura infettiva
  • Tubercolosi della vescica;
  • Tubercolosi renale;
  • Infiammazione dell'uretra, dovuta a danni da microrganismi patogeni;
  • Processi purulenti provocati dalla penetrazione di microrganismi patogeni nell'uretra con cistite.
Neoplasie di natura buona e malignaLe neoplasie tumorali compaiono dopo quarant'anni e, oltre ai coaguli di sangue nelle urine, sono raramente accompagnate da altre manifestazioni cliniche. Le neoplasie di natura benigna negli organi del sistema urinario si sviluppano estremamente raramente sotto forma di angiomiolipoma e cisti renali.
Lesione traumatica agli organi pelvici
  • Rottura del rene;
  • Danno alla vescica;
  • Danni al perineo;
  • Violazioni dell'integrità dell'uretra o della vescica.
MCHBLe concrezioni nei reni o nella vescica non solo creano condizioni ottimali per lo sviluppo di processi infiammatori, ma possono anche danneggiare la mucosa dei reni, degli ureteri e dell'uretra (quando si lascia).
Anomalie geneticheLa malattia del rene policistico colpisce non solo i reni stessi, ma anche il fegato ed è caratterizzata da degenerazione cistica delle cellule epiteliali funzionalmente attive.
Condizioni patologiche in cui si osservano disturbi della coagulazione del sangue
  • Leucemia, che è una malattia maligna del sistema ematopoietico;
  • Emofilia, che è caratterizzata da alterata coagulazione del sangue;
  • Anemia, in cui si riduce la concentrazione di emoglobina ed eritrociti nel sangue.
Condizioni patologiche di navi renali
  • Trombosi di piccoli vasi dei reni;
  • La comparsa di coaguli di sangue nei vasi dei reni.
Numerose malattie renali
  • Pielonefrite, che è un processo infiammatorio aspecifico caratterizzato da danni al bacino, al calice e al parenchima renale;
  • Nefrite glomerulare, che è un processo infiammatorio caratterizzato da danni ai glomeruli renali.

Le ragioni di cui sopra per la comparsa di sangue nelle urine sono comuni per uomini, donne, bambini e pazienti anziani. Tuttavia, ci sono anche ragioni specifiche per i rappresentanti di diversi gruppi..

GruppoMalattie in cui si osserva questo sintomo
Donne
  • Cistite acuta o cronica (il sangue nelle urine con cistite appare spesso dopo il rapporto sessuale);
  • Uretrite;
  • Endometriosi della vescica.
Uomini
  • Neoplasie benigne della ghiandola prostatica;
  • Attività fisica pesante;
  • Processi infiammatori della prostata - prostatite;
  • Neoplasie maligne.
BambiniIl sangue nelle urine di un bambino può apparire a causa di:
  • Nefrite glomerulare (50% dei casi);
  • Predisposizione genetica alle patologie renali;
  • Lesione uretrale;
  • Igiene impropria dei genitali dopo la nascita;
  • Processi infiammatori nei reni e negli organi del sistema urinario.
Anziani
  • Processi infettivi del sistema urinario;
  • Restringimento anatomico delle vie urinarie.

Sangue nelle urine durante la gravidanza

Le ragioni per la comparsa di un'impurità del sangue nelle urine durante il trasporto di un bambino non sono state ancora identificate, nonostante il fatto che questo fenomeno non sia considerato la norma. Può verificarsi in qualsiasi momento e, secondo gli esperti:

  • nelle prime fasi può essere causato da cambiamenti nei livelli ormonali;
  • in seguito - la crescita e l'abbassamento del feto, che aumenta la pressione sugli organi del sistema urinario e porta a una riduzione del flusso sanguigno nei reni.

È importante capire che tali condizioni sono associate a una minaccia per il feto e la madre e quindi sono considerate pericolose. Possono essere accompagnati da carenza di ossigeno del feto e, di conseguenza, disfunzione della placenta. A sua volta, quest'ultimo può portare a complicazioni come:

  • aborto spontaneo;
  • nascita prematura;
  • indebolimento del lavoro.

Inoltre, la futura mamma può sviluppare sanguinamento uterino..

Classificazione dell'ematuria

La classificazione dell'ematuria viene effettuata tenendo conto dei fattori che hanno portato al suo sviluppo e dalla quantità di sangue nelle urine.

Tipi di ematuriaCaratteristiche
Classificazione per fattori di occorrenza
Post-renaleIl sintomo è apparso a causa di patologie renali o delle loro lesioni.
ExtrarenaleIl sintomo è apparso a causa di altre condizioni patologiche.
Classificazione in base alla quantità di sangue nelle urine
MacroscopicoLa quantità di sangue è sufficiente per colorare di rosso l'urina. Oltre al sangue, può contenere altre impurità e pus..
MicroscopicoLa quantità di sangue è minima, quindi praticamente non influisce sul colore delle urine. I cambiamenti anomali possono essere rilevati solo con test speciali.

Sangue nelle urine come una delle manifestazioni cliniche

Il sangue nelle urine è uno dei sintomi di una serie di malattie e può essere combinato con altre manifestazioni cliniche. Così per:

  • infiammazione dei reni (pielonefrite), è accompagnata da sensazioni dolorose localizzate nella regione lombare e nel fianco e che si irradiano sotto la scapola;
  • MChB nelle urine oltre al sangue contiene altre impurità: sabbia e calcoli;
  • una significativa perdita di sangue è segnalata da rapida stanchezza, frequenti capogiri, debolezza generale, pallore e sete persistente;
  • patologie epatiche, si osserva la comparsa di secrezioni sotto forma di coaguli di colore rosato o giallastro;
  • cistite c'è una frequente voglia di urinare, dolore durante lo svuotamento della vescica, crampi e bruciore, a volte compare secrezione purulenta dall'uretra;
  • lo sviluppo di neoplasie di natura maligna, c'è un rilascio di grandi coaguli di sangue con l'urina.

Sangue nelle urine: diagnosi

L'ematuria è insidiosa in quanto è tutt'altro che sempre possibile determinare a occhio la presenza di sangue nelle urine. In assenza di altri sintomi, il paziente non vede un medico mentre la malattia progredisce. Allo stesso tempo, è necessario comprendere che a volte il colore delle urine cambia a causa dell'ingestione di cibo con coloranti o determinati farmaci. Esistono tre modi per determinare se c'è sangue nelle urine:

  • organolettico - non abbastanza accurato, perché se determinato visivamente, il colorante rosso può essere scambiato per sangue;
  • test rapido - può dare un risultato errato se c'è emoglobina nelle urine;
  • con un microscopio - fornisce il risultato più accurato.

Al fine di determinare l'eziologia del sangue nelle urine e prescrivere un trattamento appropriato, vengono eseguiti i seguenti test diagnostici:

  • esame del paziente e raccolta di anamnesi;
  • analisi delle urine generale e batterica;
  • esame delle urine con un microscopio per rilevare le cellule tumorali;
  • procedura ecografica;
  • Scansione TC.

Cosa può causare sangue nelle urine

Una condizione in cui il numero di globuli rossi nelle urine supera la norma fisiologica è chiamata ematuria. Normalmente non ci sono impurità del sangue nelle urine e con la microscopia del sedimento si possono rilevare singoli eritrociti invariati, che arrivano dall'area genitale esterna dopo un'accurata toilette. Tuttavia, accade spesso che il sangue si trovi nell'analisi clinica delle urine. Questa condizione nel 60% dei casi segnala lo sviluppo di patologie urologiche a carico dei reni, della vescica o delle vie urinarie. Allo stesso tempo, nel 40% dei casi, l'ematuria diventa una conseguenza di malattie ginecologiche o malattie del sangue, accompagnate da ipercoagulabilità..

Se nelle urine si trova una piccola quantità di sangue, che può essere rilevata solo con tecniche di laboratorio, stiamo parlando di microematuria. In questo caso, il colore dell'urina rimane nella norma fisiologica..

Se l'urina del paziente cambia colore, diventa torbida e indica la presenza di una quantità significativa di sangue, viene diagnosticata un'ematuria macroscopica.

Cause della comparsa di sangue nelle urine nelle donne

  1. Cistite.
  2. Uretrite.
  3. Endometriosi del sistema urinario (tratto urinario o vescica).
  4. Ematuria idiopatica della gravidanza.
  5. Lesioni o gravi lesioni ai reni.
  6. Urolitiasi (formazione di calcoli renali).
  7. Tumori e polipi della vescica.
  8. Infezioni genito-urinarie.
  9. Lesioni traumatiche dell'uretra dopo cateterismo o cistoscopia.
  10. Assunzione di anticoagulanti.

Tuttavia, a volte il panico per l'aspetto del sangue nelle urine si rivela falso. Ad esempio, alcuni farmaci e alimenti possono dare all'urina una colorazione rossa.

Come determinare cosa ha innescato la comparsa di sangue nelle urine?

Nel caso in cui il sangue sia completamente disciolto nelle urine, il problema dovrebbe essere cercato nei reni. Al fine di stabilire con precisione la localizzazione del processo patologico, al paziente viene assegnato un campione di urina a tre vetri.

Il sanguinamento renale, o nefroragia, è una condizione in cui l'urina diventa rossa o marrone e sono presenti coaguli. Può essere causato da alcuni veleni, malattie del sangue, patologie infettive e lesioni ai reni.

Se la comparsa di sangue nelle urine è accompagnata da un forte dolore, questo può segnalare la presenza di una pietra o di un tumore nel sistema urinario. Va notato che in questo caso l'urina acquisisce un colore scarlatto brillante..

La comparsa di impurità del sangue alla fine della minzione indica che si trova nella vescica.

Una condizione in cui il sangue lascia l'uretra al di fuori del processo di minzione indica lesioni alle pareti dell'uretra.

La frequente voglia di urinare, che non porta un sollievo completo a causa del fatto che la vescica non può essere completamente svuotata, accompagnata dalla comparsa di sangue nelle urine, segnala la sua infiammazione.

Con la glomerulonefrite, l'urina diventa marrone scuro o il colore dei residui di carne. Questa malattia è accompagnata dalla comparsa di edema, oliguria e aumento della pressione sanguigna. Nel caso in cui il dolore articolare si unisca ai sintomi di cui sopra, viene diagnosticato il lupus eritematoso.

Cistite

La cistite è la causa più comune di sangue nelle urine nelle donne. Questa malattia, che è un'infiammazione della vescica, può essere acuta o cronica. In questo caso, ci sono impulsi frequenti, a volte falsi, di urinare, le impurità del sangue compaiono nelle urine e i pazienti lamentano anche dolore costante o periodico nell'addome inferiore.

La cistite può svilupparsi per ipotermia locale, in presenza di processi infiammatori nella vagina, per inosservanza delle regole di igiene personale, con patologie veneree, ginecologiche o urologiche. Inoltre, i segni di cistite possono comparire dopo la privazione della verginità (deflorazione). Allo stesso tempo, il processo patologico può essere il risultato di frequenti raffreddori, immunità indebolita, stress costante ed errori nella nutrizione..

Uretrite

Questa è un'altra causa molto comune di sangue nelle urine. Questa malattia si sviluppa a causa dell'infiammazione delle pareti dell'uretra. Allo stesso tempo, i pazienti lamentano dolori acuti durante la minzione, dall'uretra appare una scarica scarsa di natura mucopurulenta e le impurità del sangue si trovano in tutte le porzioni di urina.

La stenosi uretrale (restringimento del lume dell'uretra), l'urolitiasi e il trauma alle pareti uretrali durante le procedure mediche possono provocare lo sviluppo di un processo patologico nelle donne.

Endometriosi del sistema urinario

L'endometriosi del sistema urinario è una patologia secondaria. Inizialmente, la malattia colpisce l'utero, poi le appendici, meno spesso i genitali esterni e la volta vaginale. Molto spesso, l'endometriosi colpisce la vescica (fino al 90% dei casi), meno spesso il tratto urinario (1-2%).

Con lo sviluppo di un processo patologico, si forma una formazione simile a un tumore nella parete della vescica, che è morfologicamente simile ai tessuti dell'endometrio, respinta mensilmente dall'utero durante le mestruazioni. In questo caso, durante le mestruazioni, una donna avverte dolore nell'area della vescica e il processo di minzione viene interrotto. Di conseguenza, può svilupparsi ematuria..

Se l'endometriosi è localizzata nel tratto urinario, gli ureteri sono compressi, il deflusso di urina è compromesso, la pressione intralochanica aumenta e si sviluppa un'ematuria di tipo ciclico.

Ematuria di donne in gravidanza

Normalmente, non si trova sangue nelle urine delle donne incinte. Tuttavia, a volte il processo patologico può svilupparsi, inoltre, in qualsiasi periodo di gravidanza. Sfortunatamente, fino ad ora, la scienza non conosce le cause esatte dell'ematuria idiopatica nelle donne in gravidanza. Nelle prime fasi, secondo gli esperti, il sangue nelle urine può apparire a causa di cambiamenti nei livelli ormonali e, successivamente, a causa dell'aumento della pressione intra-addominale, del ridotto afflusso di sangue alla pelvi renale e della compressione meccanica del sistema escretore da parte del feto in crescita.

Vorrei sottolineare che questa è una condizione piuttosto pericolosa che può portare a conseguenze molto gravi. In primo luogo, a causa dell'ipossia fetale in via di sviluppo, può verificarsi insufficienza placentare, che spesso diventa causa di interruzione prematura della gravidanza, indebolimento del travaglio e parto prematuro. In secondo luogo, nel periodo postpartum, una donna può sviluppare sanguinamento uterino coagulopatico e ipotonico..

I bambini nati da madri che hanno sofferto di ematuria durante la gravidanza si adattano molto peggio alla vita extrauterina rispetto ai bambini nati da madri sane.

Sangue nelle urine per le infezioni del sistema genito-urinario

Con lo sviluppo di un processo infettivo nel sistema genito-urinario, la fonte di sanguinamento, di regola, diventa la bocca degli ureteri e dei capillari che penetrano nelle pareti infiammate ed edematose della pelvi renale. In questo caso, i pazienti possono sviluppare sia microematuria che ematuria macroscopica. Nel corso della diagnostica di laboratorio, nelle urine si trovano agenti patogeni infettivi che hanno provocato lo sviluppo del processo infiammatorio. Dopo che l'infiammazione è stata eliminata, il flusso di sangue nelle urine si interrompe.

Ematuria funzionale

Questa è una condizione in cui il sangue nelle urine appare dopo uno sforzo fisico intenso, surriscaldamento o ipotermia. Di regola, è combinato con albuminuria (la comparsa di proteine ​​nelle urine). Allo stesso tempo, l'ematuria temporanea, che si sviluppa durante infezioni tossiche (influenza, broncopolmonite, rosolia, mononucleosi infettiva, epidparotite, tonsillite, sepsi, ecc.), Ha un carattere funzionale..

Sangue nelle urine: diagnosi

Nel caso in cui si riscontrino impurità del sangue nelle urine di una donna, è obbligatorio un esame strumentale e fisico e viene assegnato un esame delle urine generale con microscopia a sedimenti. Parallelamente, vengono assegnati studi per identificare possibili infezioni o tumori. Se necessario, vengono eseguite la cistoscopia della vescica e dell'uretra e l'urografia endovenosa. Inoltre, possono essere prescritti la tomografia dei reni e dell'area pelvica e l'esame ecografico degli organi urogenitali..

Perché l'urina è sanguinante e cosa fare se trovi questo sintomo

Il sangue nelle urine (ematuria) è una condizione patologica in cui gli eritrociti si trovano nelle urine. Normalmente, i globuli rossi sono assenti o si trovano in un massimo di 2 cellule se osservati al microscopio. L'ematuria è uno dei sintomi caratteristici delle malattie del sistema urinario: reni, ureteri, uretra, vescica.

  1. Tipi di ematuria
  2. Cosa dice il sangue nelle urine?
  3. Sangue nelle urine non associato a malattia
  4. Cause patologiche di sangue nelle urine
  5. Processi infiammatori nei reni
  6. Infezioni del tratto urinario
  7. ICD
  8. Patologia della sfera riproduttiva femminile
  9. Malattie maschili
  10. Oncologia
  11. Trauma
  12. Patologia vascolare
  13. Assunzione di determinati farmaci
  14. Malattie genetiche
  15. Altri motivi
  16. Sintomi che accompagnano lo spotting
  17. Possibili conseguenze del sangue nelle urine
  18. Diagnosi della malattia
  19. Cosa fare se l'urina è sanguinante

Tipi di ematuria

L'urina del sangue, o ematuria, è la presenza di globuli rossi nelle urine in eccesso rispetto alla norma fisiologica. A seconda della loro concentrazione, si distinguono 2 tipi di patologia:

  • microematuria: il sangue non è determinato dall'occhio, ma viene rilevato solo dal laboratorio;
  • macroematuria - ci sono molti eritrociti nelle urine, quindi il liquido diventa rosato.

Esistono 3 tipi di ematuria microscopica. Se l'uretra diventa la fonte di sanguinamento, viene diagnosticata l'iniziale (iniziale), se l'uretere è l'ultimo (terminale) e se i reni sono microematuria completa (totale).

È necessario distinguere la vera ematuria dalla falsa ematuria (pseudo ematuria), in cui la colorazione delle urine è associata ad un aumento del livello dei prodotti di ossidazione dell'emoglobina.

La falsa ematuria è talvolta chiamata urina che è colorata di rosso da alcuni alimenti (come le barbabietole).

Cosa dice il sangue nelle urine?

Urologi e nefrologi identificano più di 200 ragioni che portano allo scolorimento delle urine. Il sangue si mescola con l'urina mentre passa attraverso gli organi danneggiati. Pertanto, l'ematuria in 9 casi su 10 è causata da malattie:

  • rene;
  • ureteri;
  • canale uretrale;
  • prostata (negli uomini);
  • Vescica urinaria.

Il sanguinamento dagli organi del sistema urinario si verifica a causa di traumi, infiammazioni infettive, tumori, ecc..

La forma dei coaguli di sangue ha valore diagnostico. Se nelle urine vengono rilevati "vermi" sanguinanti, la fonte più probabile di sanguinamento sono le neoplasie nei reni. I coaguli rosso scuro senza forma vengono rilevati più spesso con i tumori nell'uretere.

Sangue nelle urine non associato a malattia

Le impurità del sangue nelle urine non sono sempre una manifestazione di patologia. A volte si verifica un'ematuria macroscopica dopo uno sforzo fisico. Gli atleti dopo la corsa mostrano l'ematuria di Montenbaker a causa dell'attrito delle pareti dell'urea.

Si nota un cambiamento nel colore delle urine con l'abuso di farmaci che fluidificano il sangue o aumentano la permeabilità delle pareti vascolari. La colorazione delle urine rosso o rosa pallido si verifica quando si mangiano cibi con pigmenti coloranti: barbabietole, melograni, carote.

Cause patologiche di sangue nelle urine

Nella maggior parte dei casi, il sangue nelle urine si verifica sullo sfondo di malattie di origine traumatica, tumorale o infettiva. Pertanto, se viene rilevata ematuria macroscopica (colorazione visibile delle urine), consultare un medico.

Processi infiammatori nei reni

Se i coaguli di sangue nelle urine sono oblunghi, ciò indica un'infiammazione dei reni. Le probabili cause di ematuria macroscopica includono:

  • pielite;
  • nefrite tubulointerstiziale;
  • tubercolosi renale;
  • glomerulonefrite;
  • carbonchio del rene;
  • pielonefrite;
  • nefropatia associata a virus;
  • nefrosi corticale.
Molto spesso, subito dopo la colica renale compaiono tracce di sangue nelle urine. Se non trattati, si verificano ulteriori sintomi: cambiamenti nella frequenza e nel volume della minzione, dolore sordo nella parte bassa della schiena.

Infezioni del tratto urinario

Nella metà dei casi, i coaguli di sangue nelle urine sono provocati da infezioni urogenitali. Virus, funghi e batteri che causano malattie portano all'infiammazione delle mucose, che provoca ulcerazione delle pareti e sanguinamento. La micro e la macroematuria sono associate a:

  • uretrite;
  • cistite;
  • ureterite (infiammazione dell'uretere).

Una goccia di sangue dopo la minzione negli uomini nell'80% dei casi si verifica a causa dell'infiammazione dell'urea. I fiocchi bianchi e le impurità purulente indicano la natura batterica della malattia..

L'urolitiasi (urolitiasi) è una formazione di calcoli in vari organi del sistema urinario. Il sanguinamento si verifica quando i calcoli:

  • danneggiare i vasi renali;
  • muoversi lungo le vie urinarie e ferire gli organi mucosi.

Le aree danneggiate fanno male, la persona avverte una sensazione di bruciore durante la minzione. L'urolitiasi è pericolosa a causa del blocco dei dotti con calcoli e ritenzione urinaria acuta.

Patologia della sfera riproduttiva femminile

La macroematuria è spesso causata da malattie del sistema riproduttivo. Pertanto, se una donna ha l'urina con coaguli di sangue, viene prima inviata per un esame a un ginecologo. La patologia è provocata da:

  • endometriosi, urea;
  • prolasso genitale;
  • schistosomiasi genito-urinaria.
Se viene rilevato sangue nelle urine durante le mestruazioni, questa condizione è considerata normale..

Malattie maschili

La mescolanza di sangue nelle urine degli uomini non è sempre causata da patologie del sistema urinario. I dotti urinari sono adiacenti agli organi del sistema riproduttivo, quindi il loro danno porta anche a micro- o macroematuria:

  • BPH;
  • prostatite cronica;
  • carcinoma della prostata.

Quando la prostata si allarga, il canale uretrale si restringe e si deforma, danneggiando i vasi sanguigni. Pertanto, durante la minzione, i coaguli di sangue vengono lavati via..

Oncologia

L'ematuria senza dolore e disturbo della minzione è uno dei segni del cancro. La crescita di tumori nei tessuti circostanti è accompagnata da danni vascolari ed emorragie negli organi del sistema urinario. Le malattie che causano ematuria macroscopica includono:

  • oncocitoma o lipoma renale;
  • cancro dell'urea;
  • sarcoidosi renale;
  • polipi nell'uretere;
  • carcinoma a cellule renali.
La quota di malattie renali neoplastiche rappresenta il 2,5-3,5% di tutte le neoplasie negli uomini e nelle donne.

Trauma

Il danno traumatico ai dotti urinari e ai reni si verifica al momento di una forte compressione, un colpo alla regione pelvica o lombare. Il colore delle urine dipende dalla gravità della lesione e dal sanguinamento interno. Se gli ureteri sono feriti, è difficile per una persona urinare. Si lamenta di una sensazione di bruciore durante la minzione, un flusso lento.

L'ematuria macroscopica traumatica a volte si verifica dopo l'esame strumentale del sistema urinario:

  • cistoscopia;
  • biopsia renale;
  • cateterismo ureterale.

Le lesioni al sistema urinario superiore sono pericolose per il blocco della bocca della vescica con coaguli di sangue.

Patologia vascolare

In rari casi, il sangue occulto nelle urine si verifica sullo sfondo di malattie vascolari, che sono accompagnate da:

  • aumento della permeabilità vascolare;
  • danno alle pareti dei capillari;
  • ipotonia della muscolatura liscia.

Il rossore delle urine è osservato con aterosclerosi dell'arteria renale, compressione della vena renale, vene varicose, vasculite.

Assunzione di determinati farmaci

Nel 50% dei casi, la nefrite interstiziale si verifica in risposta a farmaci non controllati. Con danni al tessuto renale, il sangue appare nelle urine, dolore sordo nella parte bassa della schiena. La macroematuria è spesso provocata da:

  • Aspirina;
  • Penicillina;
  • Eparina;
  • Antipirina;
  • Ciclofosfamide;
  • Fenacetina;
  • Ifosfamide;
  • Diclofenammide.
Con l'abuso di farmaci antinfiammatori non steroidei, aumenta il rischio di distruzione del midollo renale, che è irto di necrosi papillare.

Malattie genetiche

Se l'urina è sanguinante, molto raramente la causa risiede nelle malattie ereditarie. L'ematuria colpisce le persone che soffrono di:

  • anemia falciforme;
  • sclerosi tuberosa;
  • nefrite ereditaria (sindrome di Alport);
  • ematuria familiare benigna.

I coaguli di sangue nelle urine si trovano in 2/3 dei pazienti con angiomatosi cerebroretinica. La patologia è accompagnata da più cisti renali e nel 25% dei pazienti è complicata da carcinoma renale.

Altri motivi

Nella pratica urologica vengono isolate centinaia di cause di sangue nelle urine. I fattori che provocano l'ematuria macroscopica includono:

  • stenosi dell'uretere;
  • emoglobinuria;
  • infarto renale;
  • psoriasi;
  • spondilite anchilosante;
  • vasculite sistemica;
  • lupus eritematoso;
  • ipertensione venosa;
  • artrite reumatoide.

Le strisce di sangue nelle urine al mattino dopo il risveglio sono un sintomo dell'ematuria iniziale. In 8 casi su 10, è provocato da traumi all'uretra, tumori benigni o maligni.

Sintomi che accompagnano lo spotting

Nella maggior parte dei casi, il sangue nelle urine è una conseguenza di malattie urologiche. Se sono causati da un'infezione, si verificano febbre e febbre. Le manifestazioni tipiche delle malattie renali e delle vie urinarie includono:

  • Difficoltà a urinare
  • falsa voglia di usare il bagno;
  • sensazione di bruciore durante lo svuotamento dell'urea;
  • diminuzione o aumento della diuresi;
  • gonfiore degli arti;
  • dolore nella zona lombare e sovrapubica.

Se l'infiammazione è provocata da batteri o funghi piogeni, nelle urine si trovano fiocchi bianchi o grumi di pus.

Possibili conseguenze del sangue nelle urine

L'urina sanguinante è un chiaro segno di danno alla mucosa o agli strati sottostanti del sistema urinario. Il trattamento ritardato delle malattie è pericoloso con tali complicazioni:

  • pielonefrite cronica;
  • insufficienza renale;
  • cistite interstiziale;
  • cicatrici dell'uretra;
  • Anemia da carenza di ferro;
  • malattie oncologiche;
  • restringimento dei dotti urinari;
  • BPH;
  • necrosi renale.
Ignorare il problema porta al blocco dell'uretra con un coagulo di sangue, ritenzione urinaria acuta.

L'ematuria macroscopica porta all'anemia post-emorragica. La perdita di sangue cronica è pericolosa a causa di disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare, frequenti capogiri dovuti a un flusso sanguigno insufficiente al cervello.

Diagnosi della malattia

Con una lieve perdita di sangue, l'urina non diventa rosa o rossa. Ma i disturbi del sistema urinario sono accompagnati da sintomi aggiuntivi, quindi i pazienti si rivolgono a un medico. L'ematuria viene diagnosticata sulla base di tali studi:

  • analisi del sangue generale;
  • microscopia del sedimento urinario;
  • analisi delle urine secondo Nechiporenko.

L'analisi del sangue nelle urine è la base per un esame completo del paziente.

Per determinare la fonte della perdita di sangue, vengono inoltre prescritti:

  • urografia escretoria;
  • Urografia TC;
  • urinocoltura batterica;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • cistoscopia;
  • ureteropielografia retrograda.

Se vengono rilevati tumori nel rene o nel tratto urinario, viene eseguita una biopsia, seguita dall'analisi di campioni di tessuto. Se la milza o il fegato sono ingrossati, è necessaria la consultazione di un ematologo. La diagnosi finale viene stabilita da un urologo o nefrologo sulla base dei dati della ricerca hardware e di laboratorio.

Cosa fare se l'urina è sanguinante

Per eliminare il sangue nelle urine, viene determinata la causa della perdita di sangue. Le caratteristiche della terapia dipendono dalla malattia, dalla localizzazione della fonte di sanguinamento. A seconda della gravità delle lesioni e delle possibili complicanze, il trattamento viene effettuato su base ospedaliera o ambulatoriale..

Non è desiderabile prendere pillole senza la raccomandazione di un medico. Il trattamento irrazionale con farmaci è pericoloso a causa dell'avvelenamento, della progressione delle malattie.

Caratteristiche del trattamento della micro e macroematuria per diversi problemi:

Sangue nelle urine

La presenza di sangue nelle urine, che in latino suona come ematuria, nella maggior parte dei casi è un sintomo pericoloso, che indica lo sviluppo di una malattia del sistema genito-urinario. E solo in alcune situazioni, questo sintomo può essere un'anomalia fisiologica minore che non richiede terapia..

L'ematuria non appartiene a una malattia indipendente. Questa è solo una manifestazione, che può essere una singola o una delle numerose caratteristiche della sintomatologia di una particolare patologia. Pertanto, è imperativo che quando si trovano tracce di sangue nelle urine, sia necessario sottoporsi a un esame completo al fine di confermare o negare la presenza di disturbi nel corpo.

Tipi di ematuria

In medicina, è consuetudine dividere la presenza di sangue nelle urine in micro e macroematuria. Ciò è dovuto al contenuto quantitativo delle tracce di sangue. La diagnosi di "Microematuria" viene fatta il più delle volte con un esame del sangue generale, quando viene effettuato con il sospetto della presenza di una malattia, o durante esami complessi preventivi.

La cosiddetta ematuria latente, o una reazione debolmente positiva al sangue nelle urine, è un sintomo che non può essere determinato senza l'aiuto della diagnostica di laboratorio. Al contrario, l'ematuria macroscopica (la presenza di una grande quantità di impurità del sangue nelle urine) è un sintomo che è facilmente riconoscibile dai pazienti a casa e dai tecnici di laboratorio solo quando prendono un campione nelle loro mani.

In questo caso, l'urina assume sfumature dal rosa pallido al marrone scuro, che spesso porta al panico nei pazienti. Va notato che entrambi i tipi di ematuria possono essere sintomi pericolosi di malattie gravi in ​​rapido sviluppo. La macro e la microematuria non dovrebbero essere ignorate. Se questi segni vengono rilevati, il paziente deve consultare urgentemente un medico.

Cosa ha causato l'apparizione?

I medici identificano circa 170 ragioni che portano alla comparsa di ematuria e per la maggior parte sono benigne. Allo stesso tempo, esiste un elenco abbastanza ampio di malattie, ad esempio malattie oncologiche, in cui questa condizione è determinata e la loro diagnosi tempestiva è estremamente importante per la vita e la salute dei pazienti..

Cause non patologiche

Non tutti i fattori che causano l'ematuria sono patologici. A volte possono comparire tracce di sangue a causa dell'assunzione di farmaci anticoagulanti, come warfarin, eparina, ma quando vengono cancellati o la dose viene aggiustata, questo sintomo scompare.

Inoltre, l'ematuria in un modo o nell'altro può essere causata dal trattamento antibiotico (penicillina, ciclofosfamide), dall'uso a lungo termine dell'aspirina e da alcuni farmaci ad azione narcotica. Questi farmaci possono irritare i tessuti del sistema urinario, danneggiando così il sistema vascolare, con conseguente rilascio di una certa quantità di globuli rossi nelle urine..

Un'altra causa non patologica dell'impurità del sangue nelle urine è l'attività fisica eccessiva, ad esempio la corsa di maratone, le lunghe escursioni o le attività professionali. Questa condizione è chiamata "ematuria da corsa" e si verifica a causa dell'attrito delle pareti della vescica, seguito dal rilascio di tracce di sangue..

Fattori patologici

Le cause patologiche dell'ematuria, cioè quando questa condizione si è sviluppata sullo sfondo di alcune malattie, possono essere suddivise nei seguenti diversi gruppi.

Infezioni del tratto urinario

Le patologie più comuni sono l'uretrite (infiammazione dell'uretra) e la cistite (infiammazione della vescica). Sono causati dall'ingresso di batteri patogeni attraverso l'uretra. La superficie mucosa degli organi si irrita e la minzione frequente può portare a una violazione dell'integrità dei vasi e quindi alla comparsa di sangue nelle urine.

Processi infiammatori nei reni

Anche l'infiammazione della pelvi renale (pielonefrite) e dei glomeruli renali (glomerulonefrite) può causare ematuria. Tali malattie si sviluppano spesso come complicazioni di infezioni dell'uretra o della vescica. Il sangue dai vasi colpiti di queste aree viene rilasciato e, insieme all'urina, viene escreto durante la minzione, colorandolo nei toni del rosso o bordeaux.

Malattia da urolitiasi

L'ematuria con urolitiasi può essere osservata in due casi. Il primo, quando la pietra comprime i piccoli vasi renali, portandoli alla rottura, e nel secondo - quando i calcoli si muovono lungo il tratto urinario con danni alle mucose. Queste condizioni possono essere accompagnate da un dolore acuto insopportabile che richiederà cure mediche immediate..

Malattie dell'area genitale maschile

Il processo infiammatorio della prostata (prostatite) dà agli uomini molto disagio. La ghiandola aumenta di dimensioni, mentre riduce il lume dell'uretra, a causa del quale è difficile per il paziente urinare normalmente, è disturbato dalla frequente voglia di urinare.

L'irritazione o la deformazione dell'uretra è spesso accompagnata da sangue nelle urine. La stessa condizione si verifica con l'adenoma prostatico - iperplasia benigna (proliferazione) della ghiandola. Nei tumori maligni della prostata negli ultimi stadi, si può osservare una macroscopica ematuria associata a sanguinamento.

Neoplasie del cancro

I tumori nelle fasi iniziali possono talvolta portare alla comparsa di sangue nelle urine e tali sintomi sono brevi e minori, motivo per cui molti pazienti non prestano la dovuta attenzione. Ma con la proliferazione di una neoplasia del sistema genito-urinario o la sua introduzione nei tessuti adiacenti, spesso provoca un sanguinamento abbastanza grave dall'uretra. Separatamente, vengono isolati i tumori grassi (lipomi), che sono strettamente permeati di vasi sanguigni. Se, per qualsiasi motivo, si verifica una violazione dell'integrità della rete vascolare, l'urina diventa rossa.

Patologia del sistema riproduttivo femminile

Endometriosi: la proliferazione della membrana uterina interna provoca la comparsa di sangue nelle urine quando si diffonde alla vescica o all'uretra. Inoltre, con vaginite pronunciata (infiammazione della vagina), si possono anche notare leggere impurità di sangue. Ma questa condizione è estremamente rara..

Trauma

Il danno traumatico agli organi del sistema genito-urinario è spesso accompagnato dalla presenza di sangue nelle urine. Questa condizione può svilupparsi a seguito di un colpo contundente e della rottura dei tessuti dei reni, degli ureteri o della vescica o di una violazione dell'integrità dei vasi.

La gravità dell'ematuria si manifesterà a seconda delle caratteristiche dei vasi danneggiati, da dove si è verificato il sanguinamento. Cioè, se i piccoli capillari si rompono, sarà insignificante e se i vasi venosi o arteriosi sono danneggiati, il contenuto di sangue nelle urine sarà alto.

Patologia vascolare

Malattia vascolare infiammatoria: la vasculite non è una causa molto comune di ematuria. La condizione si sviluppa sullo sfondo del danno ai canali vascolari con ridotta elasticità dovuta al processo infiammatorio.

Malattie ereditarie

Dalle patologie trasmesse a livello genetico si distingue l'anemia falciforme, caratterizzata da eritrociti modificati, che possono morire in diversi periodi del loro ciclo vitale ed entrare nelle urine. L'ematuria è anche uno dei sintomi della malattia di Alport: nefrite congenita (infiammazione del rene), accompagnata da una violazione dell'integrità delle membrane dei glomeruli renali e dalla riduzione della loro funzione di filtrazione.

Fattori provocatori

Lo studio a lungo termine dei dati statistici ha permesso di identificare i fattori che possono diventare una sorta di impulso per lo sviluppo dell'ematuria. Questi includono l'età dei pazienti, il sesso e la predisposizione ereditaria. Età. Tracce di sangue nelle urine nei maschi di età superiore ai 45-50 anni sono spesso causate dallo sviluppo di adenoma prostatico. Mentre la sindrome di Alport e l'urolitiasi sono più tipiche per i giovani che per altre categorie di età.

Nei bambini, lo stato di ematuria nella maggior parte dei casi accompagna i processi infiammatori nei reni, che si sono sviluppati come complicanze sullo sfondo di infezioni batteriche o virali. Il più comune di questi è la glomerulonefrite post-infettiva. Puoi leggere di più sull'aspetto del sangue nelle urine di un bambino in questo articolo..

Caratteristiche di genere. L'ematuria nelle donne è dovuta principalmente a malattie infettive delle vie urinarie, come uretrite e cistite.

Ciò è dovuto a differenze anatomiche. Le donne hanno un'uretra più corta e più ampia rispetto agli uomini, rendendo più facile il passaggio dei batteri nell'intestino..

Spesso, il gentil sesso può avere sangue nelle urine durante la gravidanza, che è causato da un aumento del carico su tutto il corpo e, in particolare, sui reni. Il periodo di gestazione per molti diventa un periodo di esacerbazione di malattie croniche di vari sistemi funzionali e il sistema genito-urinario non fa eccezione. Predisposizione ereditaria. Nel 10-15%, l'ematuria si sviluppa in patologie congenite o anomalie strutturali del sistema urinario.

Metodi diagnostici

Se viene trovato sangue nelle urine, il medico consiglierà al paziente di eseguire un esame completo completo, inclusi test di laboratorio e metodi strumentali. Per prima cosa verranno eseguiti emocromo e test delle urine per rilevare i cambiamenti nei due principali fluidi corporei. L'ematuria sarà confermata se più di 5 unità di globuli rossi vengono rilevate nell'urina centrifugata e 3 se l'urina non viene centrifugata.

L'analisi delle urine secondo il metodo Nechiporenko indicherà l'ematuria quando vengono rilevati più di 1000 eritrociti per 1 mm 3. L'esecuzione di un test a tre vetri aiuterà a determinare il tipo di ematuria - all'inizio della minzione (iniziale), alla fine (terminale) e totale. La semina sulla flora batterica garantirà l'identificazione dell'agente eziologico dell'infezione, la sua composizione quantitativa e la sensibilità ai farmaci antibatterici.

I test meno comuni includono l'esame delle urine per la calciuria, la determinazione del titolo ASL-O (coefficiente di infezione streptococcica acuta). Inoltre, la diagnostica del sangue può essere prescritta per il livello di immunoglobulina A, complemento C3 (proteine ​​complesse) e microscopia a contrasto di fase.

I metodi di esame strumentale per l'ematuria includono principalmente l'ecografia dei reni, degli ureteri e della vescica. Non meno significativa è la scansione TC dei suddetti organi del sistema urinario. Grazie a questi due studi è possibile identificare calcificazioni, anomalie strutturali, calcoli e neoplasie..

Inoltre, se indicato, il medico può raccomandare la cistoscopia - un esame interno della vescica utilizzando strumenti ottici. Una biopsia renale è una tecnica informativa, ma a causa di alcune difficoltà viene eseguita rigorosamente secondo le indicazioni. In alcuni casi, anche dopo un esame completo, non è possibile trovare la causa della manifestazione di sangue nelle urine.

Un tale risultato non significa che il paziente sia assolutamente sano e l'unica cosa che un medico può fare in questa situazione è convincere il paziente a vedere regolarmente un nefrologo o un urologo. È particolarmente importante visitare regolarmente specialisti se il paziente ha fattori di rischio, come il fumo, attività lavorative in industrie pericolose e una storia di radioterapia..

Approccio terapeutico

La condizione chiamata ematuria non può essere definita una malattia indipendente. Pertanto, il suo trattamento come sintomo separato non viene eseguito. In alcuni casi, se viene rilevata una piccola quantità di sangue, la terapia potrebbe non essere affatto necessaria. Se l'ematuria è uno dei segni della cistite, viene prescritto un ciclo di terapia antibiotica.

Se viene rilevato un adenoma prostatico, viene eseguito il trattamento con inibitori della 5-alfa-reduttasi (Finasteride, Dutasteride) e bloccanti dei recettori alfa-1 adrenergici (Alfuzosina, Silodosina, Tamsulosina). La terapia dell'urolitiasi può consistere in metodi conservativi e frantumazione e rimozione di pietre. Pertanto, per un paziente che deve affrontare la comparsa di sangue nelle urine, la cosa più importante sarà vedere un medico e superare tutti i metodi diagnostici raccomandati, sulla base dei quali il medico concluderà se questo sintomo deve essere trattato o meno..

Sangue nelle urine di una donna: cause, trattamento, sangue nelle urine con o senza dolore

Se il sangue è presente nelle urine, ciò indica lo sviluppo della patologia, tranne in rari casi. Per scoprire la causa esatta di ciò che è successo, è necessario studiare attentamente i sintomi di accompagnamento e fare il test.

Ora soffermiamoci su questo in modo più dettagliato..

Cos'è l'ematuria?

La comparsa di sangue nelle urine in eccesso rispetto alla norma consentita è chiamata ematuria. Questo fenomeno in quanto tale non è una malattia. È un sintomo di un'altra malattia. Di solito, i processi patologici che si verificano nel sistema urinario e negli organi pelvici portano a un fenomeno simile.

A seconda della quantità di sangue nelle urine, si distinguono due tipi di fenomeno: macroematuria e microematuria. Nel primo caso, il sangue è visibile ad occhio nudo. Il colore delle urine cambia. Di solito varia dal rosa al rosso brillante. A volte si notano coaguli di sangue e altre impurità. Inoltre, potrebbe comparire pus. La microematuria è caratterizzata dalla comparsa nelle urine di una piccola quantità di cellule del sangue. In questo caso, è impossibile notare il sintomo ad occhio nudo. Il colore dell'urina praticamente non cambia. Le modifiche vengono solitamente rilevate durante i test di laboratorio.

Inoltre, la patologia è classificata in base ai fattori di occorrenza. Si distinguono ematuria post-renale ed extrarenale. Nel primo caso, la comparsa di sangue nelle urine è associata a malattie renali o lesioni agli organi. Nella seconda situazione, il fenomeno è dovuto ad altre malattie..

Nella medicina moderna ci sono più di 100 malattie che possono portare all'inizio di un processo simile. Inoltre, alcune delle malattie sono croniche. Altri richiedono assistenza immediata.

In base alla quantità di sangue nelle urine, gli esperti distinguono microematuria ed ematuria macroscopica. Nel primo caso, la quantità di globuli rossi nelle urine è piuttosto piccola. Il colore del fluido rilasciato non cambia. Sarà possibile rilevare la presenza di eritrociti solo conducendo test di laboratorio. Il valore dell'indicatore è essenziale nel trattamento delle malattie renali:

  • insufficienza renale;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite.

Se è presente ematuria macroscopica, la presenza di sangue nelle urine è evidente ad occhio nudo. È in presenza di questo tipo di patologia che il paziente va più spesso in clinica. Già circa 1 ml di sangue per 200 ml di urina è sufficiente perché il liquido diventi rosa o addirittura rosso.

L'urina di una persona sana ha un colore giallo chiaro, quasi biancastro. Il suo cambiamento, così come la comparsa di un odore sgradevole, può segnalare il decorso di malattie interne. Se l'aspetto del sangue nelle urine è completato dalla presenza di dolore, il problema può essere causato da calcoli renali, glomerulonefrite, uretrite e una serie di altre malattie degli organi urinari. A volte il sangue nelle urine appare a causa di lesioni o del decorso del cancro.

Sintomi della malattia

Spesso, l'aspetto del sangue nelle urine delle donne è accompagnato da ulteriori sintomi. Sono in grado di raccontare la natura della malattia sottostante. Quindi, una donna potrebbe affrontare:

  • spasmi che danno fastidio solo di notte;
  • il verificarsi di dolore acuto durante la minzione;
  • si osserva disagio o addirittura dolore durante il rapporto;
  • nella regione lombare c'è la sindrome del dolore unilaterale o bilaterale;
  • c'è un aumento della temperatura corporea generale;
  • si osserva secrezione purulenta dalla vagina o dall'uretra. Possono essere accompagnati da prurito e disagio generale;
  • la ragazza sente gonfiore nell'addome inferiore;
  • ci sono segni di intossicazione generale. Una persona può avere apatia, stanchezza generale e mal di testa;
  • una persona avverte un frequente bisogno di urinare, che porta a disagio e un cambiamento significativo nel tenore di vita;
  • di notte si osserva un aumento della sudorazione;
  • una persona sperimenta una debolezza generale;
  • è presente la perdita di peso;
  • il colore dell'urina può rimanere invariato, ma a volte compaiono coaguli di sangue.

Sarà possibile stabilire la presenza di eritrociti nelle urine in condizioni di laboratorio. Mostreranno il livello del loro contenuto nel fluido secreto. Una patologia è considerata un valore superiore a 5 ml per 100 millilitri di urina. Se il livello dei globuli rossi è inferiore, stiamo parlando di microematuria..

Il sangue può essere rilasciato nelle urine in varie fasi dello svuotamento della vescica. Se l'azione viene eseguita nei primi secondi della minzione, si ritiene che la persona abbia uno stadio iniziale di ematuria. L'assegnazione nel mezzo del processo parla della fase totale e, alla fine, della finale.

Metodi diagnostici

L'analisi delle urine può aiutare a identificare la maggior parte delle malattie del sistema genito-urinario nelle prime fasi. Viene eseguito in modo pianificato e secondo la nomina di uno specialista. Con l'aiuto dell'analisi, è possibile identificare la composizione chimica dell'urina. Ti consente di determinare con precisione se il sangue è presente in esso. La valutazione viene effettuata secondo i seguenti parametri:

  1. Colore delle urine. Normalmente può essere di tutte le sfumature di giallo o trasparente. Nessun precipitato nuvoloso.
  2. Il numero di eritrociti e leucociti. Se ce ne sono molti, questo indica che un'infezione è entrata nel corpo..
  3. Presenza di bilirubina, acidi biliari o corpi chetonici. La conformità viene verificata utilizzando reagenti speciali..
  4. Densità delle urine. Il suo calcolo viene eseguito utilizzando una formula chimica speciale. La densità dell'urina dovrebbe essere superiore a 1000. Ciò indica una normale funzione renale. Se le letture della densità aumentano a 1018-1025 o sono superiori, ciò indica un alto contenuto di zucchero.
  5. La presenza di proteine. Normalmente, non dovrebbe essere affatto nelle urine. Una cifra accettabile è 0,033 percento. Se il valore viene superato, ciò indica un processo infiammatorio..
  6. Reazione del sangue. Viene eseguito con grande cura. Normalmente non dovrebbe esserci sangue.

Ragioni per la presenza di sangue nelle urine nelle donne

Ci sono molte ragioni che possono portare alla comparsa di sangue nelle urine nelle donne. Il fenomeno può verificarsi a seguito di:

  1. Danni alle pareti dell'uretra. In questo caso, il sangue viene rilasciato dall'uretra senza urinare..
  2. Il corpo sta attraversando un processo patologico che è stato innescato da danni ai reni, tossine, infezioni o varie malattie del sangue.
  3. Pietre negli organi del sistema genito-urinario e sviluppo di tumori. In questo caso, la donna avverte dolore nell'area dei reni e l'urina diventa rossa..
  4. Lesioni ricevute. Il sangue nelle urine può apparire dopo che un endoscopio è stato inserito nell'uretra.
  5. Uso a lungo termine di anticoagulanti per un periodo di tempo prolungato.
  6. Stato di gravidanza.
  7. Anomalie congenite. Questo gruppo include le cisti e la malattia del rene policistico..
  8. Malattia vascolare. La trombosi della vena dei reni o la presenza di un coagulo di sangue nei vasi renali può provocare la comparsa di sangue nelle urine.
  9. Il corso del processo infiammatorio.

Infezioni del tratto genito-urinario

Se si è sviluppato un processo infettivo nel sistema genito-urinario, il sanguinamento di solito si verifica nella bocca degli ureteri e dei capillari, che penetrano nelle pareti edematose e infiammate del bacino. In una tale situazione, il paziente può sviluppare macro o microematuria. Nel corso della ricerca di laboratorio vengono rilevati agenti patogeni infettivi, che hanno portato alla comparsa di un processo infiammatorio. Dopo che la malattia sottostante è stata sconfitta, l'emorragia si ferma..

Cistite

Una delle cause più comuni di sangue nelle urine nelle donne è la cistite. La malattia è un'infiammazione della vescica. Può essere acuto o cronico. In questo caso, la donna sperimenta costantemente la voglia di urinare. Spesso sono falsi. Le impurità del sangue possono essere viste nelle urine. Di tanto in tanto, il paziente lamenta dolore nell'addome inferiore. Può essere presente costantemente o verificarsi a intervalli regolari..

L'ipotermia locale o la presenza di processi infiammatori nella vagina possono provocare cistite. La malattia si manifesta anche con patologie veneree, urologiche, ginecologiche o per inosservanza delle regole standard di igiene personale. Segni di cistite possono verificarsi dopo la deflorazione. A volte il processo patologico diventa il risultato di stress costante, inosservanza delle regole dietetiche, comparsa di raffreddori o di un sistema immunitario indebolito.

Malattia da urolitiasi

I medici chiamano la patologia nefrolitiasi. La malattia è una patologia in cui si depositano i calcoli renali. L'elenco dei sintomi dipende direttamente dalla dimensione del calcolo. Se i calcoli sono piccoli, possono essere escreti nelle urine. Allo stesso tempo, il paziente non avverte disagio. Tuttavia, i calcoli più grandi possono formarsi nei reni. Quindi, una pietra, la cui dimensione è di 2-3 mm, è in grado di bloccare l'uretere. Ciò porterà alla dilatazione delle strutture anatomiche sovrastanti..

Se si osserva un fenomeno simile, la donna avverte un forte dolore. Si chiama colica renale. Il paziente avverte dolore durante qualsiasi azione. Il suo rafforzamento si verifica anche nel caso del minimo movimento. Durante la nefrolitiasi, compare spesso l'ematuria. Ciò è dovuto al fatto che le pietre possono danneggiare l'epitelio del bacino, che porta a sanguinamento. I grandi calcoli di corallo hanno bordi affilati. Danneggiano gravemente l'epitelio, che porta a una grave ematuria..

Uretrite

Anche l'uretrite nelle donne è abbastanza comune. La malattia si verifica a causa dell'infiammazione delle pareti dell'uretra. In questo caso, il paziente avverte un forte dolore acuto durante la minzione. Scarsa secrezione appare dall'uretra. Hanno un carattere mucopurulento. Le impurità del sangue si trovano in tutte le porzioni di urina.

Un restringimento del lume dell'uretra può portare a un fenomeno simile. Il trauma alle pareti uretrali durante le procedure mediche o l'urolitiasi può anche causare lo sviluppo di uretrite.

Endometriosi del sistema genito-urinario

L'endometriosi del sistema genito-urinario è una patologia congenita. Inizialmente, l'utero è interessato e quindi le sue appendici. Meno comunemente, è possibile un danno alla volta vaginale o ai genitali. L'endometriosi più comune è la vescica. Un fenomeno simile si verifica nel 90% dei casi di rilevamento della patologia. Meno comunemente, il tratto urinario è colpito. Questo fenomeno si verifica nell'1-2% dei casi..

Se si sviluppa un processo patologico, un tessuto speciale copre le pareti della vescica. Nella morfologia, è simile al tessuto endometriale, che viene rifiutato mensilmente durante le mestruazioni. In questi casi, la donna avverte dolore nella zona della vescica e ha problemi durante la minzione. Di conseguenza, si sviluppa l'ematuria..

Se l'endometriosi si trova nel tratto urinario, l'uretere viene compresso. Il risultato di ciò è una violazione del deflusso di urina, un aumento della pressione intraoculare. In questo caso, alla donna viene diagnosticata un'ematuria ciclica..

L'aspetto del sangue durante la gravidanza

Normalmente, durante la gravidanza, il sangue nelle urine di una donna non dovrebbe essere rilevato. Il sintomo è molto allarmante. Tuttavia, non appare sempre come risultato dello sviluppo della patologia. Le donne incinte possono sperimentare il cosiddetto sanguinamento idiopatico. Oggi i medici non possono dire con certezza il motivo di questo fenomeno. Si ritiene che appaia a causa di cambiamenti ormonali e di compressione da parte dell'utero allargato della pelvi renale. Tutto ciò porta al fatto che si verifica un cambiamento nel corpo della donna.

La perdita di sangue è possibile anche dopo il parto. Se una donna si trova ad affrontare l'ematuria durante questo periodo, il sintomo può essere associato a cambiamenti organici che si verificano nei reni e nel tratto urinario..

Indipendentemente dalla causa sottostante, i sintomi sono piuttosto pericolosi. A causa dell'ipossia in via di sviluppo, può verificarsi insufficienza placentare. La sua conseguenza è spesso l'interruzione prematura della gravidanza, l'indebolimento del travaglio o l'inizio prematuro del travaglio. Inoltre, nel periodo postpartum, una donna può sperimentare sanguinamento uterino. I bambini nati da pazienti che soffrivano di ematuria e durante la gestazione si adattano molto peggio alla vita extrauterina.

Oncologia

Le malattie infiammatorie possono anche portare a sangue nelle urine. In pratica, i seguenti tipi di cancro sono abbastanza comuni:

  • parenchima del rene;
  • Vescica urinaria;
  • bacino;

Se il paziente ha l'oncologia, inizialmente il sangue nelle urine non è accompagnato da dolore. Solo quando il tumore inizia ad allungare la membrana fibrosa dell'organo, si verifica una colica renale. Indipendentemente dal tipo di crescita, tutte le neoplasie maligne hanno un effetto dannoso sulle pareti dei vasi. Di conseguenza, si sviluppa l'ematuria. I pazienti possono notare coaguli di sangue nelle urine. Il gruppo di rischio comprende pazienti anziani e fumatori. I prodotti della combustione del tabacco contengono un gran numero di sostanze con attività cancerogena.

Ematuria funzionale

Una condizione simile si verifica dopo uno sforzo fisico intenso, surriscaldamento o ipotermia. Di solito è associata ad albuminuria. Questo nome è l'aspetto delle proteine ​​nelle urine. Tuttavia, l'ematuria, che si verifica con infezioni tossiche, ha anche un carattere funzionale. L'elenco include:

  • sepsi;
  • rosolia;
  • Mononucleosi infettiva;
  • broncopolmonite;

Glomerulonefrite

La malattia è caratterizzata da danni ai glomeruli renali. La patologia ha un quadro clinico eterogeneo. Oltre all'ematuria, la malattia è accompagnata da una perdita di proteine ​​nelle urine. Assume il colore delle scorie di carne. La glomerulonefrite può essere acuta, subacuta e cronica. Se a un paziente viene diagnosticata una forma cronica della malattia, questa diventerà una causa inevitabile di insufficienza renale. Una malattia cronica si sviluppa per un lungo periodo di tempo. La fase terminale si verifica in 15-20 anni. Se si sviluppa una variante maligna rapidamente progressiva, il periodo di tempo si riduce significativamente. Per questo motivo, è importante affrontare il suo trattamento in modo tempestivo..

Trauma

Durante l'ureteroscopia, la cistoscopia e il cateterismo possono essere provocate lesioni alla vescica e al tratto urinario. In questi casi, il sangue nelle urine viene osservato per un breve periodo di tempo. Lesioni e cadute possono causare sanguinamento. Ottenere un livido è accompagnato da dolore. Il trattamento dipende dalla natura della lesione. Ferite e contusioni minori vanno via da sole. Ma la rottura di uno degli organi del sistema urinario richiede un intervento chirurgico immediato.

Gravidanza

Durante la gestazione di un bambino si verificano cambiamenti ormonali e una serie di processi fisiologici. Allo stesso tempo, il corpo della donna funziona al limite delle sue capacità. Il carico sui reni e sul sistema genito-urinario nel suo complesso aumenta in modo significativo. Inoltre, potrebbe esserci una diminuzione dell'immunità. Pertanto, le donne incinte hanno maggiori probabilità di altre di essere soggette a varie malattie. Quanto segue può portare alla comparsa di sangue nelle urine:

  • rapido allargamento dell'utero, che esercita una pressione significativa su altri organi;
  • esacerbazione di malattie croniche in una donna;
  • squilibrio ormonale;
  • l'assunzione di farmaci specifici per le donne in gravidanza.

Qualsiasi sintomo atipico durante il trasporto di un bambino dovrebbe essere il motivo per contattare uno specialista.

Infezioni del tratto genito-urinario

Se si sviluppa un'infezione nel sistema genito-urinario, la fonte del sanguinamento è solitamente la bocca degli ureteri e dei capillari, che penetrano nelle pareti della pelvi renale, che hanno subito gonfiore e infiammazione. In questo caso, i pazienti possono sviluppare microematuria o ematuria macroscopica. Oltre al sangue, nelle urine si trovano agenti infettivi. I globuli rossi non vengono più rilevati nelle urine dopo l'eliminazione dell'infiammazione.

Assunzione di farmaci ormonali

L'uso costante di contraccettivi orali rende il sangue più denso. I vasi diventano fragili. Tutto ciò porta alla comparsa periodica di ematuria. Il fenomeno è generalmente temporaneo. Tuttavia, questa è una patologia. Forse la donna dovrà cambiare i mezzi utilizzati o abbandonare completamente l'uso dei contraccettivi orali.

Endometriosi

L'endometriosi si verifica a causa della diminuzione dell'immunità o della predisposizione ereditaria. Con una malattia, le cellule endometriali vanno oltre l'utero, spostandosi anche negli organi vicini e nella vescica. Questo porta a sangue nelle urine. Le donne con endometriosi lamentano irregolarità mestruali e dolore frequente.

Nei giorni normali, la malattia non disturba. Tuttavia, quando si verificano le mestruazioni, le cellule iniziano a sfaldarsi e sanguinare, indipendentemente dalla posizione. In presenza di endometriosi, una donna può avere difficoltà a urinare, ematuria e forte dolore.

Assunzione di anticoagulanti

Il consumo di medicinali che fluidificano il sangue può anche causare sangue nelle urine. Una reazione simile può essere innescata dall'uso incontrollato di farmaci inclusi in questo gruppo o dal superamento del dosaggio. In questo caso, il sangue appare non solo nelle urine. È possibile lo scarico di natura sanguinolenta dall'utero, dal naso e persino dal tratto digestivo. Possono formarsi grandi lividi sulla superficie della pelle. Il sangue si accumula spesso nelle cavità della pleura e delle articolazioni.

Prevenzione della comparsa di sangue nelle urine

I medici forniscono raccomandazioni generali per ridurre il rischio di sviluppare ematuria. Gli esperti consigliano di evitare l'ipotermia. L'esposizione al freddo aumenta il rischio di malattie. Inoltre, si raccomanda di osservare il regime quotidiano e una corretta alimentazione. Ciò contribuirà a evitare i calcoli renali. È necessario monitorare la quantità di fluido consumato.

Inoltre, non è consigliabile dedicarsi a troppa attività fisica. Tuttavia, non possono essere completamente esclusi. Inoltre influenzerà negativamente lo stato del corpo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle lesioni degli organi addominali. Devi assicurarti che non compaiano. Inoltre, vale la pena sottoporsi almeno una volta all'anno a un esame preventivo. Tutte le patologie emergenti devono essere curate in modo tempestivo. Non aspettare che compaiano sintomi gravi. È molto più facile sconfiggere la malattia sul nascere.

Trattamento della malattia

Il trattamento con la comparsa di sangue nelle urine è principalmente finalizzato all'eliminazione della patologia che ha causato questo fenomeno. Se il fenomeno è causato da un processo infiammatorio, viene eseguita la terapia antibiotica. Ha lo scopo di distruggere la microflora patogena. Il sollievo dal dolore si ottiene con farmaci antispastici e terapia adiuvante. A volte vengono prescritti diuretici.

Se i test mostrano la presenza di cellule tumorali, la terapia dipende dallo stadio della malattia. Di solito viene eseguita la rimozione chirurgica del tumore. La chemioterapia e la radioterapia vengono utilizzate in parallelo.

L'urolitiasi viene trattata schiacciando inclusioni di sale con un laser. Dopo che le pietre saranno uscite, smetteranno di disturbare l'uretere e la vescica e l'emorragia si fermerà..

Il trattamento per l'ematuria macroscopica, che è causata da danni agli organi interni, ha lo scopo di guarire i tessuti e prevenire possibili infiammazioni.