Compresse di metronidazolo

Secondo le statistiche, l'80% della popolazione femminile totale almeno una volta nella vita ha affrontato il problema dell'insorgenza di patologie del tratto genito-urinario, di natura infettiva.

Ciò è dovuto non solo alla struttura specifica dell'uretra femminile, ma anche al fatto che una donna corre il rischio di infezione durante il rapporto sessuale, il parto e persino all'esame di un ginecologo. E nonostante un numero così elevato di donne malate, poche di loro sanno quali farmaci possono essere usati e quanto sono efficaci..

Il metronidazolo è un farmaco antiprotozoico e antimicrobico che appartiene al gruppo dei nitroimidazoli ed è caratterizzato da un'ampia attività terapeutica.

Metodo di applicazione: endovenoso, intramuscolare, orale, intravaginale e rettale.

  1. effetto farmacologico
  2. L'efficacia del farmaco
  3. Composizione della preparazione
  4. Modulo per il rilascio
  5. Indicazioni per l'uso in ginecologia
  6. Altre malattie
  7. Metodo di somministrazione e dosaggio
  8. Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento
  9. Controindicazioni
  10. Effetti collaterali
  11. Compatibilità con altri medicinali
  12. Overdose
  13. Istruzioni speciali per l'uso
  14. Analoghi
  15. Recensioni
  16. Prezzi
  17. Condizioni di conservazione e durata di conservazione

effetto farmacologico

L'azione del farmaco si basa sul rinnovamento del quinto gruppo nitro del metronidazolo da parte delle proteine ​​di trasporto intracellulare di batteri patogeni e protozoi.

È questo gruppo di metronidazolo che è incorporato nel DNA di ogni cellula di un batterio dannoso e sopprime la sintesi degli acidi nucleici vitali, portando alla sua morte.

L'assorbimento del metronidazolo avviene nel canale alimentare, il suo livello massimo nel plasma sanguigno viene rilevato entro 3 ore dal momento della somministrazione. Si lega alle proteine ​​plasmatiche solo del 20%.

Passa bene attraverso la barriera emato-encefalica, penetra rapidamente in tutti i sistemi e fluidi corporei, creando un effetto antimicrobico nello sperma, nel liquido salivare, nel sangue e nelle urine.

All'interno dell'organismo, circa il 60% del farmaco viene metabolizzato, principalmente dal fegato, per ossidazione di molecole proteiche e formazione di glucuronide.

Il metabolita attivo 2-ossimetronidazolo ha un effetto dannoso sulle forme patogene dei microrganismi protozoi.

L'emivita del metronidazolo non supera le 8 ore:

  • con avvelenamento tossico o alcolico - circa 18 ore;
  • nei neonati a termine - varia da 18 a 25 ore;
  • 8 mesi - 24-35 ore;
  • 7 mesi - fino a 78 ore.

L'80% del farmaco viene escreto principalmente dai reni e solo il 15-20% viene escreto dal corpo insieme alle feci.

I metaboliti attivi nel sangue e nelle urine vengono rapidamente rimossi dalla dialisi emocompatibile o peritoneale. Pazienti affetti da insufficienza renale, la dose di metronidazolo deve essere ridotta, poiché spesso dopo la sua somministrazione ripetuta si verifica un accumulo di quantità eccessive di metaboliti nel plasma.

L'efficacia del farmaco

Il farmaco è attivo nella lotta contro microrganismi come: lambia, giardia, gardnerella, Trichomonas, nonché la maggior parte degli aerobi obbligati e alcuni microrganismi gram-positivi.

Il metronidazolo viene utilizzato per aumentare la suscettibilità dei tumori maligni alle radiazioni, per accelerare la guarigione dei tessuti danneggiati.

Il farmaco non viene utilizzato nel trattamento di condizioni patologiche causate da vari virus e funghi..

Composizione della preparazione

  1. Ogni compressa di Metronidazolo 0,25 g contiene: principio attivo - metronidazolo - 250 mg;
  2. altre sostanze costituenti: fecola di patate, alcool polivinilico, talco, acido stearico.

Le compresse di metronidazolo sono bianche con una sfumatura giallastra-verdastra, con un odore specifico e hanno un rischio medio. Scarsamente solubile in acqua e insolubile in alcoli.

Modulo per il rilascio

Il metronidazolo si presenta sotto forma di:

  1. Compresse (contengono 250 mg di polvere di principio attivo - metronidazolo) - 20 compresse per confezione.
  2. Soluzione per somministrazione endovenosa (iniezioni, contagocce) - prodotta in una concentrazione di 5 mg di metronidazolo per 1 ml, in flaconcini da 100 ml.
  3. Supposte vaginali (supposte) - contengono 500 mg di metronidazolo, sono disponibili in una scatola di cartone da 10 pezzi.
  4. Supposte rettali con metronidazolo - contengono 2,5 mg di ingrediente attivo. Prodotto in una lattina di polipropilene da 10 pezzi.
  5. Gel Metronidazolo 1% per uso esterno (per uomini e donne) - disponibile in tubi da 20 ge contiene 180 mg di principio attivo.

Indicazioni per l'uso in ginecologia

In ginecologia, il metronidazolo viene utilizzato:

  • Processo infiammatorio nella vagina;
  • Malattie trasmesse durante il rapporto causate da batteri sensibili al metronidazolo (Trichomonas e altri);
  • Processi patologici di natura infiammatoria nell'utero (endometrite, metrite);
  • Salpingite, ooforite di varia eziologia;
  • Cistite e uretrite;
  • Ipertermia generica;
  • Aborto settico;
  • Con uno squilibrio della microflora vaginale;
  • Con alcune invasioni parassitarie (giardiasi e altre).

Altre malattie

Malattie per le quali è necessario prendere il metronidazolo:

  1. Patologie infettive da protozoi:
    • varie forme di amebiasi (intestinale, extraintestinale, dissenteria, inclusi ascessi epatici causati da amebe);
    • balantidiasi,
    • leishmaniosi sulla pelle,
    • tricomoniasi,
    • giardiosi,
    • uretrite e vaginite causate da Trichomonas.
  2. Processi patologici addominali:
    • come uno dei componenti del complesso trattamento di gastrite, peritonite, ulcera peptica;
    • colite causata dall'uso di quantità eccessive di antibiotici;
    • prevenzione della stratificazione dell'infezione postoperatoria.
  3. Patologie infettive dell'apparato respiratorio:
    • polmonite;
    • endocardite causata da batteri sensibili al metronidazoliu;
    • nel complesso trattamento degli ascessi polmonari;
    • varie forme di angina, compreso il mal di gola di Simanovsky-Plaut-Vincent.
  4. Processi infettivi nel sistema nervoso centrale:
    • meningite, meningoencefalite;
    • formazione di ascessi nel cervello.
  5. Processi infiammatori delle articolazioni e dei tessuti molli:
    • nel complesso trattamento di artrite, artrosi, osteomielite;
    • infiammazione della borsa sinoviale e altre malattie.
  6. Patologie nel sistema urinario:
    • cistite, uretrite;
    • prostatite causata da microflora sensibile al metronidazolo.
  7. Processi patologici della piccola pelvi:
    • salpingite, ooforite.
  8. Uso esterno:
    • per il trattamento dell'acne eruzioni cutanee "volgari", acne sul viso, seborrea;
    • patologie infettive sulla pelle;
    • ustioni;
    • ferite difficili da guarire;
    • emorroidi e ragadi rettali.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Le dosi sono prescritte in base alla suscettibilità individuale del paziente alla terapia, alla sua fascia di età e al suo peso, nonché alla forma e alla gravità del decorso della malattia:

  1. Adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni vengono prescritti 500 mg ogni 8 ore. Per motivi medici, all'inizio del ciclo di terapia, può essere applicata una dose di carico di 15 mg / kg del peso corporeo del paziente.
  2. Bambini di età compresa tra 2 e 12 anni - ogni 8 ore a 7-10 mg / kg di peso corporeo, ovvero una dose giornaliera di 20-30 mg di metronidazolo per kg di peso corporeo.
  3. I pazienti con insufficienza renale diagnosticata non devono ridurre il dosaggio.
  4. Le persone con gravi processi patologici nel fegato dovrebbero ridurre il dosaggio, poiché in questo caso l'emivita del metronidazolo viene allungata e la pulizia del plasma del corpo viene ritardata.
  5. La durata del corso è determinata dall'effetto terapeutico del farmaco. Spesso è sufficiente un ciclo di terapia di 7 giorni. Se clinicamente indicato, il tempo di trattamento può essere prolungato.
  6. Per la prevenzione delle complicanze pre e postoperatorie: agli adulti e agli adolescenti di età superiore agli 11 anni vengono prescritti 500 mg del farmaco, l'uso deve essere interrotto 1 ora prima dell'inizio dell'operazione. Dosi ripetute vengono somministrate a 8 e 16 ore; bambini di età compresa tra 2 e 11 anni - 15 mg / kg di peso corporeo, interrompere l'uso un'ora prima dell'inizio dell'operazione, dosi ripetute di 7,5 mg / kg di peso corporeo dopo 8 e 16 ore.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

  1. Il metronidazolo non deve essere assunto nei primi tre e negli ultimi tre mesi di gravidanza, poiché attraversa la placenta e provoca contrazioni uterine anomale, che possono portare ad aborti precoci e parto prematuro.
  2. Il farmaco durante il secondo trimestre di gravidanza e allattamento è prescritto solo nei casi in cui i benefici ottenuti dalla terapia per la madre superano in modo significativo gli effetti negativi sul bambino.
  3. A causa del fatto che il metronidazolo passa facilmente nel latte materno e può conferirgli un sapore amaro, si consiglia di interrompere l'allattamento al seno per la durata del periodo di trattamento e per almeno altri 3 giorni dopo la sua fine, poiché il metronidazolo ha un'emivita aumentata.

Controindicazioni

Il metronidazolo ha una serie delle seguenti controindicazioni:

  • Maggiore suscettibilità al metronidazolo, nonché ad altre sostanze simili del gruppo nitroimidazolo e componenti aggiuntivi del farmaco;
  • Insufficienza renale;
  • Insufficienza epatica;
  • I primi tre e gli ultimi tre mesi di gravidanza e l'ora dell'allattamento al seno del bambino
  • Dipendenza da alcol del paziente;
  • Una storia di "leucemia" (malattia leucemica).

Effetti collaterali

Inoltre, durante l'assunzione di metronidazolo, possono verificarsi effetti collaterali:

  1. Dal canale alimentare: indigestione, conati ricorrenti, attacchi di nausea, sapore di metallo in bocca, scomparsa della voce, secchezza delle fauci, costipazione, crampi intestinali, infiammazione del pancreas.
  2. Dal tratto genito-urinario: oscuramento delle urine, sensazione di bruciore durante la minzione, diminuzione della frequenza urinaria giornaliera, cessazione dell'escrezione urinaria, sviluppo di cistite, minzione involontaria.
  3. Dal sistema nervoso: capogiri periodici, aumento dell'irritabilità, frequenti attacchi di panico, sincope, perdita di coordinazione, disturbo e confusione di coscienza, depressione, allucinazioni ricorrenti, neuropatia periferica e disturbi del sonno.
  4. Dal lato degli organi visivi: mobilità patologica della pupilla, biforcazione, crisi oculo-cutanea, miopia, edema della congiuntiva e delle palpebre, perdita temporanea della vista, comparsa di un alone attorno agli oggetti circostanti.
  5. Dal lato dell'organo dell'olfatto: sinusite, faringite.
  6. Metabolico: perdita di peso critica.
  7. Dal sistema endocrino: dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni.
  8. Dal lato del cuore: indicatori patologici dell'elettrocardiogramma, simili all'allineamento dell'onda T..
  9. Dal sistema epatobiliare: indicatori patologici degli enzimi epatici e della bilirubina, processo infiammatorio nel fegato, ittero.
  10. Da parte del sistema muscolo-scheletrico e dei tessuti molli: infiammazione dei tessuti muscolari, nonché processi patologici nelle articolazioni e loro derivati.
  11. Reazioni allergiche cutanee: prurito, sensazione di bruciore ricorrente, orticaria, arrossamento di alcune aree della pelle, orticaria, eruzioni pustolose, malattia di Stevens-Johnson, necrolisi tossica.
  12. Dopo l'uso endovenoso, possono verificarsi bruciore, gonfiore e arrossamento, nonché infiammazione delle pareti dei vasi. Con la somministrazione intravaginale, può verificarsi una sensazione di bruciore, prurito, secrezione bianca con un debole o nessun odore. In alcuni casi, reazioni simili possono essere trasmesse al partner sessuale. Alla fine dell'uso delle supposte, può verificarsi il mughetto..
  13. Con l'uso a lungo termine del farmaco, può verificarsi una diminuzione del numero di leucociti nel sangue.

Compatibilità con altri medicinali

  1. Aumenta notevolmente l'effetto terapeutico dei coagulanti indiretti (Warfarin, Fenilin, Sincumar, Ethyl biscumacetate e altri).
  2. Agisce come sinergizzante per altri agenti antibatterici. La somministrazione parallela di metronidazolo e farmaci con un alto contenuto di litio aumenta significativamente il contenuto di quest'ultimo nel sangue, il che può portare a sintomi di grave avvelenamento del corpo.
  3. L'introduzione di farmaci sulfa in combinazione con il metronidazolo porta ad un aumento significativo della loro attività terapeutica.
  4. Il farmaco non deve essere usato con bevande alcoliche, poiché in questo caso si sviluppa una sindrome simil-antabuse, caratterizzata da vomito prolungato, vertigini, debolezza degli arti..
  5. I preparati di fenobarbital peggiorano significativamente l'azione del metronidazolo a causa del suo decadimento accelerato e dell'escrezione dal corpo.
  6. L'uso parallelo di metronidazolo e busulfan può aumentare notevolmente il livello plasmatico di quest'ultimo. Il percorso della loro azione reciproca è poco compreso. A causa dei possibili rischi di grave intossicazione e morte, che sono associati ad un aumento della quantità di busulfan nel plasma, si consiglia di evitare il loro uso parallelo.
  7. L'utilizzo di Cimetidina e Metronidazolo in alcune situazioni riduce sensibilmente il tempo di rilascio di quest'ultimo e porta naturalmente ad una sovrastima della sua quantità nel plasma sanguigno..
  8. In alcune situazioni, il metronidazolo può ridurre l'effetto dei contraccettivi orali, agendo sull'idrolisi microbica dei coniugati steroidei nel sistema intestinale, e quindi, ridurre l'assorbimento secondario degli steroidi non coniugati, a seguito del quale la quantità di steroidi attivi nel plasma diminuisce. Un effetto così insolito può manifestarsi in una donna con enormi concentrazioni della produzione di coniugati steroidei insieme alla bile..
  9. Inibisce il metabolismo e l'uscita dal corpo del fluorouracile, che provoca un aumento della sua quantità plasmatica. Si consiglia di combinare l'uso di metronidazolo con disulfiram in meno, poiché ciò può provocare una coscienza offuscata e persino sintomi neuropsichiatrici.
  10. L'interazione del metronidazolo con il micofenolato mofetile riduce la biodisponibilità orale di quest'ultimo.
  11. Durante l'intero corso degli agenti antimicrobici, si consiglia di condurre studi clinici e di laboratorio dettagliati per rilevare e prevenire l'effetto immunosoppressivo dell'acido micofenolico.
  12. L'uso parallelo del metronidazolo con derivati ​​cumarinici può aumentare il loro effetto anticoagulante e aumentare l'insorgenza di possibili rischi di sanguinamento a causa della ridotta degradazione nel fegato.

Overdose

Quando si usano dosi eccessive di metronidazolo, possono comparire sintomi collaterali indesiderati, descritti un po 'prima..

Per il trattamento, non esiste una speciale sostanza simile a un antidoto che dovrebbe aiutare in situazioni di grave eccesso di dosaggi di metronidazolo. In caso di necessità acuta, il metronidazolo viene espulso dal corpo in modo rapido ed efficiente mediante emodialisi.

Istruzioni speciali per l'uso

Le istruzioni speciali per l'utilizzo del farmaco sono le seguenti:

  • Per le persone con complessi processi patologici del fegato, emopoiesi compromessa (inclusa granulocitopenia), disturbi del sistema nervoso centrale o periferico, il metronidazolo può essere utilizzato secondo le istruzioni e solo quando il beneficio previsto supera il possibile pericolo;
  • La durata del ciclo di terapia con farmaci contenenti metronidazolo non è raccomandata per superare più di 10 giorni. Solo in situazioni particolari, se necessario, questo corso può essere incrementato in presenza di appropriati studi clinici e di laboratorio. Le dosi ripetute del rimedio devono essere ridotte al massimo a dosi singole.
  • È necessario seguire precisamente le restrizioni, perché non si può escludere la possibilità di attività mutagena del Metronidazolo, nonché a causa del frequente rischio di tumori che sono stati riscontrati in esperimenti di ricerca su diversi tipi di animali (polli, conigli, gatti, cani);
  • Il trattamento a lungo termine con il farmaco può causare disturbi o completa perdita di funzionalità del midollo osseo, che porta a disturbi significativi dell'ematopoiesi. In questo caso, è necessario monitorare costantemente ed estremamente attentamente la leucoformula;
  • Il metronidazolo agisce a livello di misure enzimatico-spettrofotometriche di aspartato aminotransferasi, alanina aminotransferasi, lattato deidrogenasi, trigliceridi e glucosio-esochinasi, riducendone la quantità (talvolta a zero);
  • L'uso del farmaco influisce sull'immobilizzazione del tripone, che mostrerà un risultato falso positivo del test di Nelson.
  • L'insorgenza di sintomi neurologici patologici implica un'immediata revisione della formula beneficio / rischio per prolungare ulteriormente il periodo di trattamento;
  • In caso di gravi segni di ipersensibilità (incluso shock anafilattico), è necessario interrompere urgentemente l'assunzione del medicinale e avviare la necessaria terapia di supporto;
  • Anche quando si segue il regime raccomandato, il metronidazolo può influenzare la velocità di reazione, il che significa che può compromettere la capacità di guidare veicoli e controllare meccanismi tecnici complessi. Questa azione, nella maggior parte dei casi, si verifica all'inizio della terapia..

Inoltre, il farmaco è sotto forma di liquido iniettabile..

Esistono linee guida per il suo utilizzo:

  • Il metronidazolo, liquido per iniezione, può essere miscelato in una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o in una soluzione di glucosio al 5%. Durante i periodi di manipolazione dell'allevamento, devono essere rispettate tutte le regole asettiche..
  • Il liquido può essere utilizzato quando è trasparente, privo di sospensioni e con confezione integra. Non estrarre il contenitore interno dalla scatola di cartone originale, impedisce l'ingresso di umidità in eccesso. Questo contenitore garantisce la completa sterilità della soluzione..
  • Prima dell'uso, si consiglia di riscaldare la bottiglia con la soluzione a temperatura ambiente, ma ancora meglio - a 37 ° C. Se possibile, è consigliabile passare dall'uso endovenoso della soluzione alla somministrazione interna del farmaco.

Analoghi

Gli analoghi del metronidazolo sono farmaci come:

  • Dozolik;
  • Metronidazole-Akos;
  • Metronidazole Nycomed;
  • Metressa;
  • Metrid;
  • Metrogyl;
  • Ornidazolo;
  • Ornisol;
  • Protosal;
  • Tager;
  • Trichopolus.

Metronidazolo: cosa aiuta, indicazioni, analoghi. Metronidazolo in ginecologia e come rimedio per l'acne

Molti pazienti che sono bersaglio di ulcere gastriche, mughetto, tricomoniasi e altre malattie microbiche hanno familiarità con il farmaco metronidazolo. In cosa aiuta questo farmaco? Qual è il segreto della sua popolarità tra i medici e per quali indicazioni viene prescritto più spesso?

Gruppo farmacologico

Il metronidazolo ha attività antimicrobica. Molte persone lo confondono con gli antibiotici, ma questo medicinale non lo è. Un antibiotico è una sostanza di origine naturale ottenuta da un certo gruppo di funghi e il metronidazolo è stato ottenuto attraverso esperimenti chimici da farmacisti francesi a metà del XX secolo..

All'inizio, il farmaco è stato utilizzato attivamente nel trattamento del Trichomonas e successivamente ha iniziato a essere utilizzato attivamente per il trattamento delle infezioni batteriche. Il metronidazolo è prescritto per malattie causate da microbi e batteri:

  • Trichomonas;
  • batteri anaerobici;
  • microbi gram-positivi;
  • lamblia;
  • gardnerella;
  • amebe.

Il farmaco non sopprime i batteri aerobici, che includono streptococchi e stafilococchi.

L'azione del metronidazolo si basa sul blocco della formazione di acidi nucleici, il vettore genetico, che porta alla morte dei microbi. Il farmaco è disponibile nelle seguenti forme:

  • compresse (prese dopo i pasti; le compresse vengono lavate con il latte);
  • unguenti vaginali, gel;
  • crema per la pelle;
  • soluzione;
  • candele per la vagina.

Indicazioni

Il metronidazolo è efficace in molte malattie. Indicazioni per il suo utilizzo:

  • ameba;
  • giardiasi;
  • tricomoniasi;
  • sepsi, peritonite;
  • ascesso del peritoneo, dei polmoni, del cervello, del fegato;
  • ulcera allo stomaco;
  • malattie ginecologiche;
  • malattie della pelle causate da microbi e batteri;
  • stomatite ulcerosa;
  • sbarazzarsi di alcolismo.

La principale gamma di applicazioni: ginecologia, malattie della pelle, malattie gastrointestinali.

Metronidazolo in ginecologia

Nella pratica ginecologica, il metronidazolo viene utilizzato in varie forme di rilascio. Il suo scopo principale è la terapia:

  • tordo;
  • vaginosi batterica;
  • uretrite;
  • tricomoniasi;
  • infiammazione nelle tube di Falloppio.

La forma più nota di somministrazione del metronidazolo nella pratica ginecologica:

  • compresse - 0,5 g tre volte al giorno;
  • per via endovenosa - 0,5 g tre volte al giorno;
  • supposte intervaginali - 0,5 g al giorno (il corso della terapia dura fino a 10 giorni).

Il metronidazolo è severamente vietato durante la gravidanza e l'allattamento..

Metronidazolo per malattie gastrointestinali

In relazione alle malattie gastrointestinali, il metronidazolo viene utilizzato attivamente:

  • con ulcere dello stomaco, duodeno, intestino;
  • prima della chirurgia intestinale come profilassi;
  • quando si rimuove un'appendice infiammata.

Questo farmaco agisce sugli agenti causali della disbiosi, microrganismi patogeni nella mucosa del tratto gastrointestinale, grazie ai quali il metronidazolo tratta perfettamente le malattie acido-dipendenti.

Per le ulcere gastriche, il farmaco viene prescritto sotto forma di compresse o per via endovenosa. Il metronidazolo penetra bene nei focolai dell'ulcera e neutralizza i microbi. Di solito il medicinale viene somministrato in combinazione con amoxicillina.

Metronidazolo per l'acne

Il farmaco viene utilizzato attivamente in dermatologia per trattare le malattie della pelle causate da microbi e batteri. Il metronidazolo localizza il processo infiammatorio e distrugge i microrganismi dannosi.

Il medicinale viene utilizzato sia sotto forma di compresse che sotto forma di gel esterno per i seguenti gruppi di eruzioni cutanee:

  • associato a disturbi del tratto gastrointestinale;
  • associato a disturbi ormonali nel corpo;
  • con acari sottocutanei;
  • per il trattamento della rosacea.

Il gel viene applicato in modo puntuale sulla zona dell'acne, dopo aver pulito bene la pelle. Il corso della terapia locale non dura più di un mese.

Controindicazioni

Il metronidazolo non è raccomandato per:

  • lesioni del sistema nervoso centrale;
  • nel primo trimestre di gravidanza (nel 2 ° e 3 ° trimestre, viene utilizzato con estrema cautela solo come indicato da un medico);
  • malattie del fegato;
  • allattamento;
  • leucopenia;
  • sensibilità ai farmaci.

L'assunzione di metronidazolo non è compatibile con l'alcol.

Effetti collaterali

Nonostante il valore del farmaco per il trattamento di molte malattie, la terapia con il suo uso dovrebbe essere eseguita sotto la stretta supervisione di un medico, poiché il metronidazolo ha molti effetti collaterali:

  • Tratto gastrointestinale: nausea, diarrea, vomito, crampi intestinali, costipazione, diminuzione dell'appetito, secchezza e sapore di ferro in bocca;
  • sistema nervoso: ridotta sensibilità, insonnia, vertigini, ansia, emicranie, convulsioni, allucinazioni, confusione;
  • manifestazioni allergiche: prurito, eruzione cutanea, shock anafilattico;
  • congestione nasale;
  • candidosi, stomatite.

Analoghi

A causa della frequente manifestazione di effetti collaterali del metronidazolo, vengono prescritti i suoi analoghi. Il più famoso di questi è il Trichopolum, che è molto efficace e prescritto in dosaggi simili..

Il metronidazolo può anche essere sostituito con farmaci simili nella struttura:

  • efloran;
  • flagil;
  • tricocept;
  • metron;
  • metrid, ecc..

I pazienti rispondono positivamente a un farmaco relativamente nuovo: il macromiror, che ha un effetto simile ma, a differenza del metronidazolo, è ben tollerato. Tuttavia, i medici lo prescrivono raramente a causa del suo costo elevato..

Recensioni

Questo non vuol dire che le recensioni sul metronidazolo siano esclusivamente positive o negative. Tra gli aspetti positivi, i pazienti notano:

  • terapia efficace;
  • a basso costo;
  • ampio spettro di azione.

Le compresse di metronidazolo hanno funzionato molto bene anche con l'angina. Tuttavia, sullo sfondo di una cura rapida, sorgono molti effetti collaterali. Fondamentalmente, i pazienti si lamentano di:

  • la comparsa di sonnolenza, letargia, confusione;
  • polso rapido, palpitazioni;
  • sapore metallico in bocca;
  • nausea.

Dopo l'insorgenza di tali condizioni, il farmaco veniva solitamente interrotto su iniziativa del medico..

Il metronidazolo è un farmaco efficace. Ma dovresti sapere esattamente da cosa aiuta e prendere solo come indicato dal medico. L'automedicazione minaccia la comparsa di molti effetti collaterali e lo sviluppo di nuove malattie contro di loro. Solo il rigoroso rispetto delle istruzioni aiuterà a ottenere una cura per la malattia..

Compresse di metronidazolo: da cosa aiutano?

Il metronidazolo è un agente testato nel tempo per combattere batteri e microrganismi pericolosi per la salute. Le compresse sono prescritte per trattare condizioni come vaginiti o uretriti e, in terapia mista, il farmaco può contribuire alla lotta contro le ulcere gastriche.

Invisibili colpevoli di malattia

Gli organismi unicellulari - sia batteri che protozoi - sono costantemente presenti nell'ambiente esterno e penetrano nel corpo umano. Se le condizioni di vita sono favorevoli e il sistema immunitario non è in grado di reagire, i nuovi ospiti si moltiplicano in massa e peggiorano il benessere del proprietario. Le malattie infiammatorie dell'uretra, del tratto genitale, delle malattie dell'apparato digerente e persino alcune ulcere sono causate da microrganismi.

Un passo importante nella cura dei problemi è diventare farmaci volti a ridurre il numero di agenti patogeni: meno ce ne sono, meno evidenti sono le conseguenze dell'infezione e più rapida è la guarigione. Il metronidazolo si adatta bene a questo compito..

L'aspetto e l'effetto delle compresse

Le compresse sono di aspetto bianco o verdastro; Sono disponibili in dosaggi sia di 250 mg che di 500 mg e sono presenti nei portafogli di diversi produttori. Ci sono pochi eccipienti in questa forma di dosaggio. Il riempitivo è la fecola di patate; il talco e l'acido stearico sono anche coinvolti nella pastigliatura.

Entrando nel tratto digestivo, il principio attivo è ben assorbito e distribuito in tutti i fluidi corporei. I medici prescrivono spesso compresse di metronidazolo: aiutano contro le malattie causate dalla massiccia proliferazione di batteri nocivi o protozoi. A causa della capacità di combattere quest'ultimo, la sostanza viene definita agenti antiprotozoici..

Aerobico - che vive in un ambiente di ossigeno - i microrganismi sono resistenti al metronidazolo.

In effetti, il farmaco assomiglia a un antibiotico. Interrompe i processi respiratori nelle cellule degli invasori, interrompendo così i loro processi vitali. A volte vengono colpite anche le molecole di DNA. Nei microrganismi sotto la pistola del metronidazolo, la sintesi del materiale genetico viene interrotta e la sua struttura viene distrutta.

Uso del metronidazolo

Per le compresse contenenti metronidazolo, le indicazioni per l'uso sono in qualche modo associate a processi infiammatori in diverse parti del corpo o malattie del tratto gastrointestinale. Un'eccezione è la terapia dell'alcolismo cronico. Il metronidazolo rende il paziente avverso all'alcol e lo aiuta a far fronte alla dipendenza. Di seguito sono descritte altre raccomandazioni e indicazioni.

  • La vaginite è un'infiammazione degli organi genitali esterni delle donne. Il trattamento è per l'infezione da Trichomonas.
  • Uretrite - infiammazione dell'uretra (prescritta anche per gli uomini).
  • Giardiasi.
  • Dissenteria causata da amebe o ciliati.
  • Infezioni causate da microrganismi anaerobici; se i batteri che hanno atteggiamenti diversi verso l'ossigeno sono coinvolti nello sviluppo della malattia, il metronidazolo viene utilizzato in combinazione con altri farmaci.

Il metronidazolo può anche prendere parte alla lotta contro l'Helicobacter pylori. Per il trattamento della gastrite e dell'ulcera peptica, il farmaco è combinato con amoxicillina. Tale terapia può essere eseguita solo quando il paziente raggiunge l'età di 18 anni.

Possibili controindicazioni

Le compresse di metronidazolo non sono pericolose, ma non possono essere attribuite a mezzi delicati. Distribuita in tutto il corpo, la sostanza non solo rimuove bene i batteri, ma ha anche un effetto su interi sistemi di organi. Il metabolismo dei farmaci avviene nel fegato; per questo motivo, con le sue malattie, il farmaco viene prescritto con cautela e l'insufficienza epatica diventa una controindicazione. Ci sono altre situazioni in cui non puoi bere medicine..

  • Ipersensibilità e allergia al metronidazolo.
  • Lesioni organiche del sistema nervoso centrale. Questo è il nome per malattie in cui si verificano disturbi sia nella struttura del cervello che nelle sue funzioni. Un esempio potrebbe essere l'epilessia..

Durante il trattamento, si consiglia spesso al paziente di donare il sangue per gli esami. Se sviluppa leucopenia, la pillola deve essere interrotta immediatamente. Lo stesso viene fatto se il paziente sviluppa attacchi di vertigini o disturbi della coordinazione..

Conseguenze indesiderabili

L'effetto collaterale più innocuo del metronidazolo è la colorazione scura delle urine. Potrebbe anche esserci una sensazione di bruciore nell'uretra; il medicinale ha proprietà irritanti. Gli effetti collaterali più gravi includono disturbi digestivi, ematopoietici e cerebrali:

  • perdita di appetito, nausea, sapore metallico in bocca;
  • mal di testa, disturbi del sonno, coordinazione e coscienza, depressione, ansia, aumento dell'irritabilità, convulsioni e persino allucinazioni;
  • leucopenia;

A volte i pazienti sviluppano la stomatite: la possibilità che si manifesti aumenta se assunti contemporaneamente al lansoprazolo. Tra gli effetti collaterali più rari vi sono pancreatite, coliche intestinali, cistite, incontinenza urinaria o aumento della produzione urinaria. Un ruolo significativo nell'uso del metronidazolo è giocato dalla sua compatibilità con altri farmaci: alcune sostanze, se assunte insieme ad esso, provocano condizioni pericolose.

Compatibilità e caratteristiche di ricezione

Le compresse vanno assunte intere prima o dopo i pasti. Hanno bisogno di essere lavati con una quantità adeguata di liquido: il latte è spesso consigliato a questo scopo. Il regime di trattamento dipende dalla malattia.

Perché l'alcol è vietato durante l'assunzione di metronidazolo? La risposta è semplice: può causare mal di testa, vomito e dolore addominale.

L'incompatibilità con l'alcol etilico è associata a un'ossidazione insufficiente dell'alcol nel fegato se consumato con metronidazolo. L'acetaldeide accumulata influisce negativamente sul corpo. Inoltre, possono comparire pericolosi effetti collaterali se assunto insieme a disulfiram, carbamazepina, lansoprazolo, carbonato di litio, fenitoina, fluorouracile, cimetidina.

Nel primo trimestre di gravidanza, l'uso del farmaco è vietato: il principio attivo penetra nella barriera placentare. In un secondo momento, nella scelta di una soluzione, vengono valutati rischi e benefici. Se il metronidazolo è molto importante per il trattamento della madre, è prescritto.

La medicina non solo penetra nel latte materno, ma gli conferisce anche un sapore amaro. Se le compresse sono prescritte per l'allattamento al seno, il bambino viene interrotto durante l'intero ciclo di somministrazione e 1-2 giorni dopo la fine. Altrimenti, l'agente antibatterico avrà il suo effetto sul bambino..

Opzioni di trattamento

Gli adulti non possono assumere più di 4 g di metronidazolo al giorno. Questo dosaggio contiene 16 compresse da 250 mg o 8 compresse da 500 mg. Altre opzioni terapeutiche possono essere trovate nella tabella.

PatologiaEtàDose, mgUna volta al giornoDurata, giorni
TricomoniasiAdulti2502-3dieci
50025-8
2000 ad entrambi i partnerUna voltaUna volta
2-5 anni250Dividi in 2 passaggidieci
5-10 anni250-375
Oltre 10500
GiardiasiAdulti1000Dividi in 2 passaggi5-7
Meno di un anno125Dividi in 2 passaggicinque
2-4 anni250
5-8 anni375
Più di 8 anni500
AlcolismoAdulti5001180 (sei mesi)
Enterocolite pseudomembranosaAdulti5003-4Individualmente
Lotta contro l'Helicobacter500Fino al 3Individualmente
Stomatite ulcerosa50023-5
Infezioni anaerobiche1500-2000IndividualmenteIndividualmente
Dissenteria ciliata75035-6
AmebiasiAdulti5002-35-6
50035-10
2-3 anni125Dividi in 2 passaggi7
3-7375Dividi in 2 passaggi
7-10Metà adulto
Dissenteria amebicaAdulti22503 voltePrima della guarigione
TordoAdulti2502dieci
CistiteDonne adulte2000Una voltaUna volta
750-1500Dividi in 3 passaggi7

Per l'intervento chirurgico, 3-4 giorni prima dell'operazione, vengono somministrati 750-1500 mg di farmaco, suddivisi in 3 dosi. In altri casi, il metronidazolo viene assunto dopo l'intervento chirurgico nella quantità di 1000 mg. Per prevenire le infezioni, continua a bere 750 mg al giorno per una settimana. In combinazione con altri farmaci, il farmaco viene prescritto per la cistite, se è causata da microrganismi sensibili.

Durante il trattamento, evitare di guidare: questa indicazione è causata dagli effetti collaterali del farmaco sul sistema nervoso.

Le malattie ginecologiche richiedono un regime di trattamento separato. Ad esempio, per la candidosi, il metronidazolo è combinato con agenti pro-fungini e l'effetto migliore si ottiene con l'aiuto di supposte o gel. Con l'infiammazione delle appendici e delle ovaie, pillole e supposte vengono utilizzate in combinazione: a seconda della gravità della malattia. Il trattamento continua da 10 giorni a 2 settimane.

Analoghi e forme di dosaggio

Ci sono casi in cui il metronidazolo funziona meglio se somministrato per via endovenosa e il trattamento di ferite e acne può essere effettuato con l'aiuto dell'applicazione esterna dell'agente. A tale scopo, il medicinale viene aggiunto a una soluzione per infusione, gel e supposte. Di seguito sono riportate entrambe le possibili forme di dosaggio della sostanza stessa e dei suoi sostituti.

Una drogaSostanza attivaProduttoreprezzo medio
Metronidazolo compresse da 250 o 500 mgMetronidazoloVALENTA PHARMACEUTICS PJSC (Russia)56 rbl.
Metronidazolo nikomed compresse rivestite con film, 500 mgMetronidazoloTAKEDA PHARMA A / S (Danimarca)77 rbl.
Trichopol compresse da 250 o 500 mgMetronidazoloOpere farmaceutiche POLPHARMA S.A. (Polonia)87 rbl.
Metronidazolo AKOS soluzione per infusione 5 mg / mlMetronidazoloSintez JSC (Russia)23 rbl.
Supposte vaginali di metronidazolo 100, 250 o 500 mgMetronidazoloDALKHIMFARM JSC (Russia)34-205 sfregamento.
Gel vaginale al metronidazolo 1%MetronidazoloSintez JSC (Russia)130 rbl.
Metrogyl gel per uso esterno 10 mg / 1 gMetronidazoloUNIQUE PHARMACEUTICAL Laboratories (India)189 rbl.
Crema Rozex per uso esterno 0,75%MetronidazoloLaboratoires Galderma (Francia)580 rbl.
Ornidazolo compresse, rivestite con film, 500 mgOrnidazoloVERTEX JSC (Russia)188 rbl.
Dazolik compresse, rivestite con film, 500 mgOrnidazoloSun Pharmaceutical Industries Ltd. (India)333 rbl.

Il metronidazolo è prodotto da più produttori contemporaneamente, quindi la tecnologia, gli eccipienti e i prezzi possono variare. La soluzione per infusione viene venduta sia pronta in flacone che sotto forma di concentrato per la preparazione. Puoi sostituire il farmaco con prodotti a base di ornidazolo: questa sostanza appartiene allo stesso gruppo e ha uno spettro d'azione simile.

I produttori spesso non nascondono il principio attivo nel nome, quindi è facile trovare un farmaco simile con un nome diverso. Un esempio è Metronidazole Akos, che viene venduto sotto forma di compresse, concentrato o soluzione pronta. Il metronidazolo Nycomed ha anche diverse forme, le cui compresse sono rivestite con film. Il trichopol è più difficile da riconoscere; lavorando a scapito della stessa sostanza, il medicinale viene prodotto in forme di dosaggio solide e liquide, anche sotto forma di compresse vaginali da 500 mg.

Soluzione di metronidazolo

In alcuni casi che richiedono l'assunzione di metronidazolo, un contagocce per iniettare il farmaco direttamente nel sangue porterà il massimo beneficio al paziente. La soluzione può essere versata nel paziente alla vigilia e dopo l'intervento chirurgico sulla cavità addominale per prevenire l'infezione: in questo modo il medicinale si diffonde più velocemente e inizia ad agire. Un contagocce viene utilizzato anche nel trattamento dei tumori mediante radiazioni: il metronidazolo riduce la resistenza delle cellule tumorali alle radiazioni.

Molto spesso, alle persone di età superiore ai 12 anni viene inizialmente somministrato un dosaggio endovenoso da 500 a 1000 mg, quindi la concentrazione viene mantenuta introducendo altri 500 mg di metronidazolo ogni 8 ore. I bambini di età inferiore a 12 anni ricevono 7,5 mg del farmaco per 1 kg di peso corporeo. Per un paziente di qualsiasi età, il farmaco viene prima somministrato a goccia e, con una buona tolleranza, passa alla somministrazione a getto. In tutti i casi, si raccomanda di sostituire l'infusione orale il prima possibile..

Supposte vaginali

Supposte Il metronidazolo aiuta a ottenere un rapido effetto nel trattamento delle malattie degli organi genitali e del tratto urinario delle donne. Le supposte vengono iniettate direttamente nella vagina; il farmaco ha un effetto locale, combattendo gli agenti infettivi senza perdere tempo per l'assorbimento nello stomaco e la distribuzione. Le candele vengono utilizzate una volta al giorno, prima di coricarsi (a volte due volte - al mattino e alla sera) e il corso del trattamento è impostato da una settimana a 10 giorni.

Questa forma è utile anche per il mughetto: in questo caso il corso del trattamento inizia da 5 giorni e non deve superare i 10. Un altro metodo di trattamento prevede un uso singolo di un dosaggio simile a 2000 mg di metronidazolo. Dopo aver usato la supposta, si consiglia alle donne di sdraiarsi per mezz'ora e, per non rovinare il bucato, indossare un assorbente. Inoltre, la terapia con la candela deve essere eseguita dopo aver eseguito le procedure igieniche appropriate..

Gel e unguenti con metronidazolo

Le forme di farmaci per uso esterno sono utilizzate per trattare i processi sulla pelle e sulle mucose. Il metronidazolo non è un farmaco ormonale, agisce sui patogeni e non influisce sul sistema endocrino umano. La pelle viene pulita prima di applicare il medicinale, l'unguento viene applicato in uno strato sottile. Le nuove porzioni vengono utilizzate due volte al giorno: al mattino e alla sera. Il trattamento viene effettuato entro 3-4 mesi. Di seguito puoi vedere esempi di utilizzo di questa forma di medicinale:

  • rosacea, acne sul viso, seborrea;
  • ulcere agli arti, piaghe da decubito, ferite batteriche e ustioni;
  • ragadi anali ed emorroidi.

In combinazione con altri farmaci, i gel sono usati per trattare l'infiammazione delle gengive nella stomatite: vengono lubrificati due volte al giorno. Allo stesso scopo, un dosaggio di 500 mg viene assunto per via orale due volte al giorno. Questo trattamento dura da 3 a 5 giorni. Per un'infezione dentale, prescrivere compresse: 500 mg 3 volte al giorno per 10 giorni.

Il gel vaginale viene venduto con un applicatore per l'inserimento in vagina e viene utilizzato in modo simile alle supposte. Il vantaggio dell'uso esterno dell'agente è il basso assorbimento e minori effetti collaterali. Un esempio di un gel di metronidazolo è Metrogyl. Conosciuto anche come Rosex sotto forma di crema.

Ornidazolo - un sostituto del metronidazolo

Con una struttura chimica simile, l'ornidazolo combatte approssimativamente gli stessi microrganismi del metronidazolo. Le compresse e la soluzione per infusione sono prescritte per amebiasi, tricomoniasi, giardiasi e per la prevenzione delle infezioni dopo l'intervento chirurgico. Le compresse vaginali sono utilizzate in ginecologia. Gli effetti collaterali e le controindicazioni per entrambe le sostanze sono simili: l'ornidazolo colpisce anche il sistema nervoso e non è indicato nel primo trimestre di gravidanza. L'allattamento al seno viene interrotto durante il trattamento con ornidazolo.

Tuttavia, c'è una differenza tra le sostanze medicinali. Lo spettro d'azione del metronidazolo è leggermente più ampio, il che significa che ha un effetto su un numero maggiore di agenti patogeni. Allo stesso tempo, l'ornidazolo e l'alcol presi lo stesso giorno non provocano gravi effetti collaterali. Le compresse di Ornidazolo sono compresse di Ornidazolo e Dazolic. Sono venduti in un dosaggio di 500 mg e sono rivestiti con film..

Aiutante nella lotta contro batteri e protozoi

Le compresse di metronidazolo sono un trattamento economico per qualsiasi processo infettivo e infiammatorio causato da protozoi o batteri anaerobici. Con la capacità di combattere l'Helicobacter pylori, il farmaco può aiutare con gastriti e ulcere e sviluppare un'avversione per l'alcol tratta la dipendenza. Avendo un effetto sugli agenti causali della malattia, il medicinale può influenzare indesiderabilmente il sistema nervoso umano e la sua somministrazione congiunta con alcol etilico è controindicata in linea di principio.

Per accelerare l'effetto, ai pazienti viene somministrato un contagocce con una transizione precoce all'assunzione del medicinale all'interno. È possibile ridurre il numero di effetti collaterali nel trattamento dell'acne e delle infiammazioni delle mucose attraverso l'uso di agenti esterni: gel e unguenti. Il metronidazolo ha trovato il suo posto anche in ginecologia: supposte e gel vaginali combattono tricomoniasi e mughetto. Lo scopo del rimedio dipende dal caso specifico, ma in generale il corso del trattamento dura circa una settimana..

condividi con i tuoi amici

Fai qualcosa di utile, non ci vorrà molto