Cosa fare quando la cistite è appena agli inizi

Sensazioni spiacevoli nell'addome inferiore possono essere segni di infiammazione della vescica. Cosa fare ai primi segni di cistite e perché è così importante iniziare il trattamento in tempo?

Il contenuto dell'articolo

I primi segni di cistite

Se la cistite è iniziata, come si manifesta nella fase iniziale?

Dolore durante la minzione

La persona avverte un disagio che prima non c'era. Non è ancora possibile chiamare un tale dolore chiaramente espresso, ma molto presto guadagnerà forza. Di solito, non più di una settimana dura da lieve disagio a dolore acuto durante la minzione, perché in condizioni favorevoli i batteri sulle pareti della vescica si sviluppano estremamente rapidamente.

Impulso frequente di usare il bagno

Il desiderio di urinare in una persona appare sempre più spesso. Il paziente può associarlo alla quantità di contenuto bevuto o alla reazione a qualsiasi cibo o bevanda. Molto presto, la maggiore voglia di urinare interromperà il ritmo naturale della vita umana..

Appannamento delle urine

Sfortunatamente, i pazienti difficilmente notano questo segno caratteristico della cistite in una fase iniziale. Solo pochi di loro vedono un leggero annebbiamento, ma non osano accertare i propri dubbi. Questi sintomi possono essere integrati da malessere generale, febbre, lieve nausea.

Cosa fare al paziente ai primi segni di cistite?

È fantastico che il paziente abbia prestato attenzione alle sue condizioni e identificato tempestivamente i cambiamenti nel suo corpo. Ciò offre grandi opportunità per una cura completa e di successo in breve tempo. Sfortunatamente, questo accade molto raramente, la maggior parte delle persone ignora i primi sintomi spiacevoli, considerando il lavoro, le faccende domestiche e altre preoccupazioni molto più importanti della propria salute..

Cosa fare quando inizia la cistite? La soluzione migliore è consultare un medico. Il benessere del paziente determinerà se ha bisogno di un'ambulanza o è in grado di camminare autonomamente in ospedale e visitare uno specialista. In realtà, è qui che dovrebbero finire i passaggi indipendenti, perché il paziente è ora completamente lasciato all'urologo, le cui conoscenze professionali aiuteranno il paziente a tornare alla vita normale..

Cosa fare con la cistite se è impossibile vedere un medico

I primi sintomi della cistite possono iniziare in qualsiasi momento della giornata, in diversi insediamenti, dove non è sempre possibile consultare un medico il prima possibile. Quali azioni possono essere intraprese ora? Se per qualche motivo è impossibile ottenere il consiglio di uno specialista, puoi provare metodi casalinghi per alleviare la situazione. Tutti mirano a migliorare il benessere del paziente, perché un forte dolore può portare a uno shock doloroso con conseguenze più gravi. Allora cosa puoi fare a casa?

Assumi una posizione sdraiata

Ora è necessario osservare il riposo a letto e completare il riposo fisico. Se possibile, chiamare parenti o amici che osserveranno il paziente, prepareranno bevande curative e, in generale, monitoreranno il cambiamento di stato.

Cosa dovrebbe fare un paziente per la cistite con forte dolore? Prendi una compressa di No-shpy, analgin, ibuprofene o qualsiasi altro analgesico. Anche il paracetamolo, che di solito si trova nei rimedi contro il raffreddore, ora sarà utile..

In nessun caso dovresti sopportare forti dolori! Anche se il medico deve venire da un momento all'altro e l'assunzione di analgesici interferirà con la sua diagnosi, in situazioni difficili tali azioni possono essere giustificate..

Bagno caldo o termoforo

Per alleviare il dolore intenso, hai bisogno di calore nell'area genito-urinaria. Per questo, il paziente può essere messo in un bagno di acqua calda per 15 minuti. A proposito, se aggiungi un forte decotto di fiori di camomilla, l'acqua riceverà proprietà aggiuntive: battericida, antinfiammatoria, emolliente e rigenerante. Puoi anche applicare semplicemente una piastra elettrica avvolta in un asciugamano o un pannolino sulla regione lombare. Anche la stanza in cui si trova il paziente deve essere mantenuta a una temperatura calda e confortevole. Se in casa non ci sono termoforo e vasca da bagno, puoi scaldare sale o sabbia in una padella, avvolgerlo in un panno e, in questa forma, metterlo sul basso addome.

Più fluido

Il paziente deve ora bere quanto più liquido possibile. Non puoi bere acqua fredda, che può causare di nuovo crampi allo stomaco e dolore. È meglio sostituire l'acqua normale con tè verde leggermente preparato, succo di mela diluito, succo di mirtillo rosso. Se possibile, puoi preparare tè curativi speciali che hanno un effetto diuretico. Durante il giorno, devi bere circa 2,5-3 litri di liquido. Ciò è necessario affinché l'urina nella vescica non ristagni e rimuova rapidamente i batteri ei loro prodotti di decomposizione. Questo punto è particolarmente importante per i pazienti che hanno un aumento della temperatura corporea nei sintomi della cistite incipiente, che indica una possibile intossicazione del corpo.

Dieta

La dieta dovrebbe ora essere il più delicata possibile. Nessun cibo fritto, in salamoia, affumicato. In questo stato, è generalmente difficile per il paziente mangiare e se l'appetito è ridotto, non è necessario forzare a mangiare. Di cosa ha bisogno il paziente durante questo periodo? Può ottenere il glucosio necessario da succhi e bevande alla frutta e una piccola quantità di grassi e proteine ​​- con un uovo sodo, una fetta di pane e formaggio.

Rifiuto di fare sesso

In realtà, un forte dolore con la cistite di solito si sovrappone al desiderio intimo, ma se si manifesta, è meglio astenersi da tali contatti per ora. Il fatto è che il sesso, anche con il preservativo, aumenta il flusso sanguigno agli organi pelvici. Possono essere paragonati all'attività fisica, che può aggravare il decorso della malattia..

Medicinali che possono essere utilizzati a casa prima dell'arrivo del medico

Il trattamento principale per la cistite prevede l'assunzione di agenti antibatterici. Ma come scegliere il gruppo giusto dalla massa di nomi di farmaci che saranno efficaci contro i patogeni? È impossibile fare una scelta accurata a casa. Ecco perché è meglio posticipare l'assunzione di agenti antibatterici fino all'arrivo di un medico..

Se necessario, per rimuovere i primi sintomi della cistite, è possibile utilizzare farmaci antinfiammatori. Questi includono Fitolysin, Kanephron, Cyston. Qual è il loro effetto? I componenti attivi di questi farmaci agiscono su un'ampia gamma di agenti patogeni e riducono significativamente la loro attività. Aiutano a ridurre il gonfiore degli organi genito-urinari, che attenua il forte dolore nel paziente. Infine, vengono creati sulla base di ricette di erboristeria, e quindi sono relativamente innocui e possono essere utilizzati successivamente, insieme agli antibiotici prescritti da un urologo..

Pronto soccorso con rimedi popolari

Sono a base di tè, infusi e decotti di erbe, che vanno bevuti al primo segno di cistite. A proposito, alcune bevande possono sostituire completamente l'acqua bevuta dal paziente..

Tè in foglie di ribesÈ necessario preparare la bevanda nella teiera nel solito modo, come quando si prepara il tè. Dopo che il tè è stato infuso per 15-20 minuti, dovrebbe essere bevuto caldo, 1-2 bicchieri durante il giorno lontano dai pasti. Tale tè non solo ha un effetto antinfiammatorio, ma aiuta anche a saturare il corpo con preziose vitamine e composti biologicamente attivi, che aumenta l'immunità e favorisce un rapido recupero.
Infuso di semi di aneto2 cucchiaini i semi di aneto tritati vengono versati con 2 tazze di acqua bollente e lasciati in infusione per 2-3 ore. Resta solo da filtrare l'infuso e portarlo caldo lontano dai pasti. Questa quantità deve essere suddivisa in 3 dosi.
Brodo di miglio40 g di semole di miglio vengono versati in 0,5 litri di acqua bollente e messi a fuoco basso. La composizione deve essere portata a ebollizione, mescolando costantemente e cuocere a fuoco lento per 5-7 minuti. Il brodo finito viene tolto dal fuoco, insistito per altri 10 minuti e filtrato. Prendi secondo lo schema: il primo giorno della comparsa dei sintomi, bevi 1 cucchiaio. ogni ora, il secondo giorno, una singola dose viene aumentata a 3 cucchiai, quindi beve mezzo bicchiere ogni ora e così via - una settimana

È importante ricordare che tutte le ricette popolari sono adatte solo come pronto soccorso, ma non devono sostituire la terapia di base con preparati farmaceutici prescritti dal medico. Questo vale anche per quei casi in cui tutti i sintomi della cistite nel paziente sono completamente scomparsi..

Cosa succederà se non tratti la cistite al primo segno?

Questa è la cosa peggiore che una persona malata possa fare. Durante uno shock doloroso, una persona può persino perdere conoscenza e quindi è necessario sbarazzarsi di gravi crampi dolorosi all'addome.

Inoltre, con un alto grado di probabilità, i primi sintomi gravi di cistite diminuiranno e questo sollievo è il pericolo principale. Ignorare i sintomi può portare al fatto che la cistite da acuta a cronica. Sì, i pazienti con questa malattia provano meno dolore, ma non possono sbarazzarsi di questa condizione per anni. La terapia a volte richiede mesi, enormi risorse finanziarie, per non parlare della perdita di nervi e dello stress costante in cui si trovano questi pazienti..

Cosa fare con la cistite: trattamento domiciliare

La cistite colpisce principalmente le donne e il picco della malattia si verifica in primavera. Indebolito dopo l'inverno dalla mancanza di sole e vitamine, il corpo non è in grado di far fronte ai batteri. Le donne si svegliano con la natura, vogliono apparire attraenti. Si liberano delle cose calde e il raffreddore non tarda ad arrivare. Cosa fare con la cistite, soprattutto se non c'è desiderio o opportunità di vedere un medico. Trattalo con metodi popolari usati da madri e nonne.

Cistite e corpo femminile

La cistite è una malattia virale in cui la parete della vescica si ispessisce. Ogni esacerbazione della malattia spinge i confini dell'istruzione, aumentandone le dimensioni. Cosa fare se la cistite si è presa improvvisamente, come identificarla il primo giorno di infiammazione della vescica e perché colpisce principalmente le donne.

Le cause delle malattie frequenti risiedono nella fisiologia delle donne. Una grande vescica ha un tratto urinario relativamente corto che termina adiacente all'ano. Ciò favorisce lo sviluppo dei batteri e il loro ingresso senza ostacoli dall'esterno nella vescica lungo un breve percorso. Le donne non hanno una ghiandola prostatica che ostacola i virus negli uomini.

La cistite non appartiene a malattie che possono influenzare l'aspettativa di vita e avere gravi conseguenze sotto forma di oncologia. Ma se non trattata, può complicare notevolmente la vita con forti dolori, frequenti visite in bagno, disagio quando si fa l'amore.

Una volta nella vescica, i batteri irritano la mucosa, violano l'integrità dei capillari. Il sangue appare nelle urine. L'irritazione del collo vescicale provoca minzione frequente e dolorosa.

Sintomi di cistite vescicale

La cistite è peggiorata, cosa fare, come trattare la malattia. Innanzitutto, deve essere adeguatamente diagnosticato.

La cistite ha manifestato sintomi già nella fase iniziale dello sviluppo della malattia.

  • dolore durante la minzione;
  • forti crampi nell'addome inferiore quando escono le ultime gocce di urina;
  • la voglia di urinare diventa più frequente;
  • l'urina diventa torbida;
  • nella malattia acuta, il sangue può apparire nelle urine;
  • dolori doloranti nell'addome inferiore;
  • brividi, febbre;
  • mal di schiena.

Già il primo giorno della cistite, dopo la penetrazione dei batteri nella vescica, si osserva disagio. Il numero di sintomi della cistite aumenta bruscamente e dopo una settimana i crampi nell'addome inferiore diventano insopportabili, la temperatura aumenta periodicamente.

Con il passaggio dell'infiammazione ai reni, si aggiungono aumento della frequenza cardiaca, aumento della sudorazione e debolezza.

La causa della cistite è la penetrazione di virus e batteri nel tratto urinario e nella vescica. Più spesso di altri, l'infiammazione è provocata da:

  • enterobatteri;
  • stafilococco;
  • klebsiela;
  • Proteus;
  • colibacillo.

I medici identificano 4 strade principali di migrazione di virus e modalità di comparsa della cistite. Sono indicati nella tabella.

Tipo di infezione da cistiteIl modo in cui i batteri entrano nella vescica
Ematogenocon flusso sanguigno da focolai interni di infezione
Linfogenodal sistema linfatico attraverso il quale circola il virus
Ascendenteuretra
Discendentelungo l'uretere dai reni

Cosa fare al primo segno di cistite

Sono comparsi i primi segni di cistite, cosa fare. Idealmente, consultare immediatamente un medico, un ginecologo. Egli prescriverà test per confermare la diagnosi e un ciclo di terapia farmacologica. Sfortunatamente, questo metodo di trattamento e le visite regolari dal medico sono inaccettabili per molte donne. Ma la cistite deve essere trattata.

Cosa fare con la cistite per ridurre il dolore e curare l'infiammazione.

  1. Sdraiati a letto, avvolgiti.
  2. Bere No-shpa per alleviare il dolore, può essere sostituito con drotaverina cloridrato.
  3. Bevi antibiotici, prendi antispastici.
  4. Assumi farmaci antifungini e antibatterici.

Con la cistite nelle donne, i farmaci sono più spesso prescritti:

  1. Ketorol;
  2. Nurofen;
  3. Nolitsin;
  4. Lamisil;
  5. Nitroxolina;
  6. Diclofenac.

Ci sono molti altri farmaci che un medico può prescrivere a seconda della forma della malattia..

Cosa fare con la cistite se non ci sono pillole

Come trattare la cistite se non ci sono pillole a casa. Non c'è desiderio o opportunità di visitare un medico. Per cominciare, tutto lo stesso letto e calore.

  • Bere molta acqua, tè verde e camomilla.
  • Se non c'è sangue nelle urine, puoi applicare un termoforo avvolto in un asciugamano o un tovagliolo riscaldato da un ferro sul basso addome.
  • Prepara bagni caldi alle erbe.
  • Aiuta efficacemente, lava i batteri che si lavano con camomilla o calendula.
  • Bere succo di mirtillo rosso, aggiungere l'aceto di mele all'acqua. È utile bere il tè con il latte. Il caffè dovrebbe essere escluso, irrita la mucosa.
  • Rifiuta cibi piccanti e salati, mangia più prodotti a base di latte fermentato, verdure stufate e fresche, frutta.

Per l'intero periodo di trattamento della cistite, le donne dovrebbero rinunciare ai rapporti sessuali, all'alcol e al fumo.

Cosa fare con la cistite nelle donne. Nelle fasi iniziali, la cistite può essere trattata con rimedi popolari. I semi di aneto, un decotto di cui viene somministrato ai bambini per trattare il gonfiore, aiutano a scovare i batteri e ad alleviare l'infiammazione. Per fare questo, macinare 50 g di semi, versare acqua bollente in un bicchiere e mescolare bene. Quando il composto è infuso e raffreddato, passare attraverso una garza, bere prima dei pasti come il tè, ma senza zucchero. Puoi migliorare il gusto con un cucchiaino di miele.

La camomilla è un agente antisettico e antibatterico unico. Allevia l'infiammazione, riduce il dolore, riduce il numero di batteri nocivi.

  1. Un cucchiaio di fiori per 200 ml di acqua bollente viene infuso per 30 minuti. Devi bere un cucchiaio 3 volte al giorno.
  2. Versare 5 cucchiai di erbe con 3 litri di acqua. Bollire. Mettere a bagno per 15 minuti a fuoco basso. Sforzo. Usa il brodo caldo per bagni e lavande.
  3. Un cucchiaino di camomilla e qualche foglia di menta. Prepara e bevi come il tè. Puoi aggiungere del miele.

I fiori di calendula sono usati anche per l'irrigazione. Per analogia con la camomilla, vengono preparati e utilizzati come agente antibatterico e antiparassitario. La calendula uccide i virus, allevia l'infiammazione, favorisce la rigenerazione della mucosa vescicale.

Il brodo di miglio è stato usato per molto tempo. Circa 40 g - 2 cucchiai, 500 ml di acqua bollente vengono versati nei cereali e cotti a fuoco basso per un massimo di 7 minuti. Quindi insistono per altri 10 minuti. Il liquido è usato come medicinale. Le semole possono essere mangiate. Il brodo viene preso ogni ora. Il dosaggio viene aumentato secondo lo schema da un cucchiaio il primo giorno a 100 ml dal giorno 3 e alla fine. Il corso dura una settimana.

Le foglie di ribes vengono preparate e bevute come il tè. Per fare questo, usa una teiera. Versare sopra l'acqua bollente, coprire con le foglie, infornare. Prendi una tisana di ribes tra i pasti.

Bevi molti liquidi insieme a urina e germi. I ginecologi consigliano alle donne:

  1. Bevi un bicchiere d'acqua ogni ora.
  2. Le bevande alla frutta acida e le bevande alla frutta irritano la mucosa, favoriscono lo svuotamento. In un ambiente acido, i virus sono scomodi e inizieranno a morire e a lasciare la vescica. Le bevande alla frutta ricche di vitamine di mirtilli rossi, ribes, mirtilli e mirtilli rossi rinforzano il corpo, lo saturano di vitamine e allo stesso tempo cacciano i batteri. Tali bevande non saranno in grado di curare completamente la cistite, ma allevieranno in modo significativo la condizione, miglioreranno la minzione e lo svuotamento completo. La frequenza dell'impulso diminuirà. La resistenza del corpo aumenterà.
  3. Sostituisci il tè nero e il caffè con il tè verde. Ha un effetto diuretico, elimina il ristagno di urina nei reni e nella vescica. Il tè verde è ricco di antiossidanti che purificano il sangue.

Bere bevande alla frutta e tisane è consigliato anche per la terapia farmacologica. Accelerano il recupero.

I pediluvi con oli essenziali aiuteranno a ridurre i crampi nell'addome inferiore e la sensazione di bruciore all'interno:

  • Geranio;
  • Bergamotto;
  • Eucalipto;
  • Timo;
  • Albero del tè;
  • Saggio;
  • Ginepro.

Metti qualche goccia in acqua tiepida e tieni i piedi per 20-30 minuti. Quindi asciugare, indossare calzini caldi.

I bagni curativi vengono eseguiti a una temperatura iniziale di 39-40 gradi. per loro si prepara un bicchiere di aghi di pino, equiseto o salvia in 5 litri d'acqua.

Prevenzione della cistite

Le regole di igiene personale per una donna sono particolarmente importanti. I suoi organi genito-urinari sono facilmente accessibili ai microbi. Per prevenire l'infiammazione della vescica, devi seguire le regole:

  1. Indossa biancheria intima di cotone che non costringa il corpo. Rifiuta sintetici e infradito che favoriscono il movimento dei batteri dall'ano. Gli indumenti stretti compromettono la circolazione sanguigna. Cambia la tua biancheria intima ogni giorno.
  2. Rispetta le regole di igiene personale. Si consiglia di lavarsi dopo ogni visita in bagno.
  3. Durante i giorni critici, gli assorbenti interni dovrebbero essere cambiati regolarmente.
  4. Il rischio di sviluppare la cistite è ridotto se urini e ti lavi prima e dopo il rapporto.
  5. Il sesso ruvido, il comportamento impreciso di un partner e la vita sessuale eccessivamente attiva danneggiano la mucosa e gli organi interni, contribuiscono alla formazione di ferite e infiammazioni.
  6. È necessario trattare tempestivamente malattie ginecologiche, infiammazioni di altri organi, eliminare fonti di avvelenamento del sangue con batteri purulenti in presenza di ascessi interni.
  7. Vestiti per il tempo, non congelare, soprattutto all'inizio della primavera. I capispalla invernali dovrebbero essere abbastanza lunghi da proteggere in modo affidabile gli organi pelvici dal freddo.
  8. Il cibo piccante irrita lo stomaco e la mucosa della vescica. Il numero di cibi acidi e salati nella dieta dovrebbe essere ridotto. Dare la preferenza a frutta e verdura fresca, prodotti a base di latte fermentato, zuppe. È utile per carnagione e figura.

Anche i bambini conoscono i pericoli del fumo e del bere. La diminuzione dell'immunità rende il corpo debole e incapace di far fronte alla cistite da solo. Aria fresca, sport e solo attività all'aria aperta rafforzano il corpo.

Cosa fare per curare la cistite a casa

L'infiammazione della vescica è una condizione abbastanza comune. I focolai stagionali si verificano in autunno e in primavera, quando la possibilità di raffreddarsi troppo, sedersi su qualcosa di freddo e non accorgersene è molto grande. Devi essere in grado di riconoscere i sintomi della cistite, trattarla correttamente ed evitare complicazioni.

Quali sono i sintomi della cistite

I segni di infiammazione della vescica sono ben noti: frequente e falsa voglia di urinare, particolarmente evidente di notte, dolore all'addome inferiore, crampi dopo lo svuotamento, scolorimento e trasparenza delle urine.

Il quadro clinico è abbastanza chiaro, i cambiamenti nell'analisi delle urine confermeranno la diagnosi. Verranno rilevati leucocitosi, tracce di proteine, aumento del peso specifico, eritrociti inalterati in luoghi. Non dovrebbe esserci zucchero nelle urine.

I sintomi della cistite compaiono dopo aver provocato fattori, che includono:

  • ipotermia;
  • l'inizio dei rapporti sessuali con un nuovo partner;
  • gravidanza;
  • uscita dai reni di pietre, sabbia;
  • disbiosi, mughetto;
  • diminuzione dell'immunità.

I segni di cistite non differiscono tra uomini e donne, ma la frequenza della diffusione della malattia è diversa per loro. Il motivo principale è la struttura anatomica dissimile e la specificità del background ormonale.

Le donne hanno un tratto urinario corto e ampio (uretra), che facilita la crescita incontrollata dell'infezione, che è sempre all'esterno, fino alla vescica.

Durante la gravidanza, l'immunità generale diminuisce, con la menopausa - locale, a causa di alterazioni degenerative delle mucose degli organi urogenitali. Pertanto, negli adolescenti, nelle ragazze, nelle donne in gravidanza e durante i sintomi iniziali della menopausa, la cistite nelle donne è più comune.

Negli uomini, l'uretra è più sottile e più lunga, il che previene l'infezione. Ma a una certa età, inizia a essere compresso dall'adenoma prostatico, si verifica una congestione e la cistite nel sesso più forte dopo i 50 anni di età.

Diagnosi differenziale

Sopra la vescica ci sono i reni, sotto le vie urinarie. È necessario differenziare la cistite con l'infiammazione di questi organi - rispettivamente pielonefrite e uretrite.

Quando il processo sale ai reni, compaiono i seguenti segni: febbre con aumento della temperatura corporea a numeri elevati, brividi, debolezza, debolezza, dolore lombare. Quando si picchietta sulle costole inferiori, un forte dolore si irradia verso il basso e verso l'interno. L'urina diventa torbida e viene rilevato il sangue. Le condizioni generali del paziente sono valutate da moderate a gravi.

Con l'uretrite, i sintomi locali sono più importanti per la diagnosi: bruciore, crampi alle vie urinarie, arrossamento della pelle e delle mucose intorno all'uretra, nonché secrezione emorragica purulenta, visibile anche sulla biancheria intima.

Un forte dolore sotto forma di attacchi indica il rilascio di pietre o sabbia. L'analisi delle urine e l'ecografia daranno una risposta precisa. Durante le mestruazioni, la raccolta delle urine deve fare attenzione a non distorcere i risultati dalla presenza di impurità del sangue..

Come fornire un aiuto rapido

La cistite non è una malattia mortale, quindi non si tratta di un aiuto urgente. Allo stesso tempo, devi trattarlo immediatamente, puoi farlo a casa. Il dolore e la disuria stancano il paziente, l'infiammazione si diffonde agli organi vicini, dà complicazioni.

Ai primi segni di cistite (disuria, crampi), è necessario prendere "Nimesil" 100 mg due volte al giorno e un antispasmodico ("No-shpa"), possono alleviare i sintomi spiacevoli. Il corso del trattamento fino a 5 giorni.

Il calore secco aiuterà ad alleviare gli spasmi, migliorare la circolazione sanguigna nella piccola pelvi. Il secondo giorno inizia il sollievo. In caso contrario, vengono aggiunti antibiotici per un trattamento più efficace.

Caratteristiche del trattamento delle forme acute e croniche

Diverse forme di flusso sono dovute alla reattività del corpo e alla sua immunità. Una persona forte, soprattutto con l'aiuto di misure mediche, supererà l'infezione senza lasciare traccia. Negli indeboliti, la malattia diventa cronica.

Gli stessi metodi di trattamento per le forme acute e croniche di cistite sono:

  • rimozione di infiammazione e spasmo;
  • assunzione a lungo termine di tè diuretici;
  • applicazione di calore secco;
  • terapia vitaminica.

La differenza è l'approccio alla scelta degli antibiotici. Per il trattamento della forma acuta vengono utilizzati farmaci di un ampio spettro d'azione, senza selezione per un paziente specifico. Dosaggi medi, corso circa 10 giorni.

Nel trattamento della forma cronica è necessaria la batterioscopia con l'identificazione dell'agente patogeno e la coltura per la sensibilità. Se hai un partner sessuale permanente, anche lui è soggetto a esame. La microflora specifica viene spesso rilevata: micoplasma, treponema, spirocheta, ureoplasma. Questa infezione viene trattata con speciali farmaci antibatterici, prescritti da un medico (urologo, ginecologo o anche un venereologo), in combinazione con immunostimolanti, vascolari, antivirali.

Droghe

Per il trattamento, prima di tutto vengono utilizzati agenti chimici di molti gruppi terapeutici, tisane, gocce urotropiche, metodi popolari, quindi fisioterapia. La cistite può essere curata a casa senza rischi per la salute. I trattamenti standard per la malattia della vescica sono:

  • antibiotici;
  • farmaci antinfiammatori;
  • antispastici;
  • fitopreparazioni urotropiche;
  • tisane diuretiche.

Gli antibiotici vengono scelti quelli che vengono escreti dai reni inalterati e hanno un ampio spettro di azione (colpiscono diversi batteri). Queste sono cefalosporine - Sepeksin, Tseporex, Torlasporin, fluorochinoloni - Lomadey, nitrofurani - Furamag o Furagin. In caso di gravidanza o allattamento, non dovrebbero essere presi..

Il farmaco "Monural" aiuta con la cistite. Questo farmaco viene utilizzato una volta al giorno durante la notte, dopo che la vescica è completamente vuota. Accumulandosi, lava la mucosa, fornendo un effetto curativo al contatto diretto.

La terapia antinfiammatoria è rappresentata da farmaci comunemente chiamati "antipiretici": "Nimesulide", "Ibuprofene", "Meloxicam". Sono prodotti con vari nomi commerciali. Allevia lo spasmo "Drotaverin", noto come "No-shpa".

Per il trattamento delle malattie del sistema urinario, sono stati sviluppati fitopreparazioni di azione complessa o omeopatica, che normalizzano il lavoro degli organi infiammati. Allo stesso tempo, non sono prescritti, ma sono integrati con antibiotici prescritti e altri farmaci. I medicinali a base di erbe includono:

  • "Urolesan" di "Arterium";
  • "Kanefron N" della compagnia tedesca "Bionorica";
  • "Cyston" di "Himalaya";
  • "Fitolysin" sotto forma di una pasta prodotta in Polonia.

"Urolesan" è prescritto per gli adulti in 8-10 gocce su zucchero raffinato o un pezzo di pane, tre volte al giorno prima dei pasti. La dose singola per il bambino è ridotta. "Kanefron N" dall'età di 12 anni dovrebbe essere assunto 50 gocce 2-4 volte al giorno, prima dei pasti. Ai bambini più piccoli viene prescritto meno.

Ammesso all'ammissione da un anno. "Cyston" da 14 anni - 2 compresse tre volte prima dei pasti, viene utilizzato da 2 anni. "Fitolysin", ha le migliori recensioni, si beve fino a quattro volte al giorno dopo i pasti, sciogliendo un cucchiaino di pasta in mezzo bicchiere d'acqua.

Le erbe che compongono i tè diuretici sono presentate in qualsiasi farmacia: camomilla, semi caduti, calendula, orecchie d'orso, equiseto, cannella di palude.

Venduto sfuso o in sacchi. Sono preparati con acqua bollente, insistiti per un paio d'ore, bevuti caldi.

Fisioterapia

Succede che nel trattamento della cistite cronica i sintomi ritornano, poiché l'infezione si moltiplica nello strato sottomucoso, dove i farmaci non penetrano bene, le esacerbazioni si ripetono spesso. Quindi il medico consiglia la fisioterapia. I suoi vantaggi:

  • semplicità;
  • indolore;
  • mancanza di effetti chimici sul corpo;
  • effetto detergente e tonificante.

La fisioterapia viene eseguita in qualsiasi istituzione medica. Il set di metodi è diverso e dipende dalle capacità del policlinico. Tra i metodi mostrati per il trattamento della cistite prolungata, va notato in particolare quanto segue:

  • induttotermia - trattamento con energia termica elettromagnetica;
  • magnetoterapia: l'uso delle proprietà curative dei campi magnetici permanenti;
  • correnti impulsive - danno un riscaldamento profondo dei tessuti e attivazione dell'immunità locale;
  • elettroneurostimolazione transcutanea - un metodo per alleviare il dolore.

La fisioterapia è prescritta esclusivamente da un medico, nel rispetto delle misure di sicurezza. Le procedure durante la gravidanza, la presenza di un pacemaker nel corpo e le malattie oncologiche sono controindicate. Non influisce sul fegato, vengono utilizzati contemporaneamente a qualsiasi farmaco.

Regime, bere e dieta

Con la cistite non è necessario sdraiarsi a casa. Camminare, andare al lavoro non è vietato. Bevi molti liquidi. La vescica infiammata deve essere costantemente lavata con una maggiore quantità di liquido che scorre attraverso di essa, almeno due litri al giorno. I tè diuretici stessi, così come le bevande alla frutta, le composte aiuteranno in questo..

È utile bere kefir o yogurt, come fonte di lattobacilli, sono necessari per il trattamento antibiotico. Cibo necessariamente fatto in casa, esclusi fast food, grassi, fritti, piccanti.

Suggerimenti per la medicina tradizionale

Per aiutare rapidamente con la cistite, se non ci sono pillole a portata di mano, la terapia alternativa aiuta. L'arsenale dei mezzi "della nonna" è molto ampio. La medicina domestica prevede l'uso di un gran numero di erbe medicinali sotto forma di decotti e tinture per uso interno e locale. Per influenzare il focus dell'infiammazione nelle donne con cistite, viene utilizzato anche il calore secco, seduto su un sacchetto di sabbia riscaldato avvolto in un lenzuolo. Tale trattamento è controindicato per le donne in gravidanza..

Si consiglia inoltre di riscaldare un mattone rosso sul fornello, metterlo in un secchio o una casseruola di metallo, coprirne i bordi con una coperta (per non scottarsi) e sedersi sul calore, quindi andare subito a letto e coprirsi bene, avvolgere la parte bassa della schiena con una coperta di lana. Questa procedura è adatta anche per gli uomini, ma in assenza di prostatite o adenoma. L'effetto sarà visibile dopo diverse volte di applicazione di tale terapia. Non puoi fare un bagno di vapore.

Prevenzione

Per prevenire la cistite, dovresti condurre uno stile di vita sano, rafforzare il sistema immunitario, essere attento e selettivo nei rapporti sessuali ed evitare l'ipotermia. Praticare sport attivi è utile per prevenire la congestione del piccolo bacino. Non ci sono misure specifiche, non puoi vaccinarti, poiché i patogeni sono sempre diversi.

È imperativo trattare le forme acute di cistite in modo che una malattia cronica non si sviluppi, è importante essere esaminati per l'uretrite. Al minimo sospetto del verificarsi di una patologia, è necessario iniziare il trattamento, previa consultazione di un medico.

Cosa fare con la cistite

Dolori estenuanti nell'addome inferiore, viaggi infiniti in bagno e vocalizzazioni dolorose: queste sono le caratteristiche principali dello sviluppo di processi infiammatori nella cavità del serbatoio della vescica. La cistite è irta non solo di disagio e dolore, ma anche di un grande rischio di cronicità del processo. Ecco perché devi sapere cosa fare con la cistite, come comportarti ed essere trattato correttamente..

Cosa fare al primo segno di cistite

I sintomi della malattia sono ben noti alla maggior parte degli abitanti del nostro Paese, perché secondo le statistiche ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati fino a 30.000.000 di casi di pazienti con cistite. Nonostante il fatto che anche gli uomini siano suscettibili alla malattia, la categoria principale sono le donne. Ciò è dovuto non solo alle loro caratteristiche anatomiche, ma anche alla passione per le tendenze della moda (gonne corte e biancheria intima poco pratica, ma bellissima).

La genesi principale dello sviluppo della malattia è l'immunità indebolita, che contribuisce all'attivazione della flora patogena, al deflusso alterato di urina, infezioni ginecologiche, ipotermia e molti fattori che contribuiscono. La diagnosi tardiva e il trattamento necessario portano alla transizione della malattia in una forma cronica e allo sviluppo di complicazioni pericolose. Ci sono raccomandazioni di urologi stranieri e domestici su cosa fare con la cistite per non iniziare la malattia..

Quando inizia la cistite e sorge la domanda su cosa fare, il primo passo nel trattamento è la distruzione dell'agente patogeno. Il modo più sicuro e veloce è la terapia antibiotica. Quando compaiono i primi segni di cistite, è necessaria una visita urgente da un urologo per prescrivere una terapia farmacologica adatta a un caso particolare.

Ma, se per determinate circostanze è impossibile visitare un medico, esistono dei mezzi di "pronto soccorso" che aiutano a fermare i sintomi dolorosi. Va notato che l'autosomministrazione di medicinali può distorcere la clinica della malattia e influire ulteriormente sull'affidabilità della diagnosi..

  • La prima cosa da fare è dare tranquillità al paziente e adattare la sua dieta. La dieta dovrebbe essere delicata, senza prodotti che provocano irritazione delle mucose: marinate, cibo in scatola, spezie, bevande alcoliche e gassate.
  • L'abbondante uso (1,5-2 litri / giorno) di bevande calde non dolci (gelatine e composte, bevande a base di mirtilli rossi e mirtilli rossi, tè con aggiunta di latte), succhi di frutta e verdura freschi (eccetto agrumi e pomodoro), hanno un effetto curativo e lenitivo, promuovere la lisciviazione dei batteri dal MP, accelerando il processo di guarigione.
  • Se la cistite ha appena avuto dolori crampi, vengono utilizzati per alleviarli: antispastici - Drotaverina, Papaverina o No-shpa, calore secco sull'area di proiezione del serbatoio urinario o semicupi caldi, che riducono significativamente il disagio dopo la miczione.
  • Un buon effetto diuretico e antinfiammatorio è fornito dai decotti di erbe medicinali: foglie di mirtillo rosso, prezzemolo, equiseto e uva ursina. In farmacia è possibile acquistare tisane urologiche o tisane già pronte. Un effetto simile è posseduto dai fitotabili basati su molti componenti di erbe medicinali: Canephron, Monurel o Cyston.

Non importa quanto siano buone le misure di emergenza di cui sopra, anche se i sintomi della malattia scompaiono completamente, senza terapia antibiotica, qualsiasi fattore provocante restituirà ancora e ancora sintomi dolorosi. Tuttavia, l'auto-prescrizione di antibiotici sulla base di consigli o raccomandazioni su Internet è severamente vietata..

Senza identificare l'agente patogeno, non tutti gli antibiotici saranno efficaci nel trattamento di un processo infettivo e infiammatorio. E senza una terapia antimicrobica a tutti gli effetti, il processo acuto si trasforma facilmente in una fase cronica, che è molto più difficile da curare. L'unico farmaco che può essere trattato quando la cistite acuta viene torturata è un potente uroantisettico - Monural, che viene prescritto una volta, anche in assenza di conferma diagnostica.

Cosa fare quando la malattia è "in pieno svolgimento"

Quando il processo infettivo e infiammatorio nei tessuti del serbatoio urinario è in pieno svolgimento, ciò è evidenziato da sintomi molto spiacevoli e dolorosi: la minzione è accompagnata da una dolorosa sensazione di bruciore, la voglia di minzione si verifica costantemente, i crampi nell'addome inferiore causano dolore acuto. Solo una terapia antibiotica correttamente selezionata è in grado di estinguere il processo infiammatorio, distruggendo l'agente patogeno.

Ma non importa quanto tu sia torturato con la cistite, affida questa funzione a uno specialista. Il punto non è in linea di principio, ma nel fatto che i patogeni si sono completamente adattati ai farmaci recentemente prescritti per la cistite. Ad esempio, i farmaci della classe dei nitrofurani sotto forma di Furagin e Furadonin mostrano un'efficacia insufficiente nel trattamento. Oggi vengono prescritti solo come prevenzione.

La prima generazione di cefalosporine, come la cefalexina, la cefradina e altre, sono scarsamente efficaci e nel 50% dei casi i ceppi di collie intestinali sono insensibili ai farmaci a base di penicillina e biseptolo. Inoltre, i moderni farmaci antibatterici (antibiotici) con un ampio spettro d'azione hanno effetti collaterali e una serie di restrizioni nel loro utilizzo..

Pertanto, è necessario selezionare il farmaco in base alla ricerca diagnostica contro uno specifico patogeno, quindi questo darà un risultato ed escluderà la cronicizzazione della patologia. Oggi, per distruggere i patogeni, vengono utilizzati farmaci di riserva (a cui i patogeni non hanno avuto il tempo di sviluppare resistenza). Questi sono farmaci e analoghi di Nolitsin (Normaks, Norbactin), Palin, Nevigramon, Rulid, Nitroxoline.

Come terapia ausiliaria, i fitopreparati vengono aggiunti al complesso medico. Mostrano la principale efficacia all'inizio dello sviluppo dell'infezione, prima della manifestazione di sintomi specifici, all'apice della malattia, svolgono un ruolo ausiliario, migliorando l'effetto dei principali farmaci. Il corso del trattamento deve essere completato completamente. Solo l'assenza di patogeni nei test delle urine, dopo la terapia antibiotica, garantirà il completo recupero e previene la ricaduta della malattia.

Cause di recidiva persistente di cistite

Le ricadute della malattia sono dovute a molte ragioni. Conoscendoli in anticipo, molti pazienti sarebbero stati in grado di evitare un processo prolungato. Fattori più probabili:

  1. L'inefficacia del farmaco per questo tipo di batteri. Ciò può accadere a causa della mancanza di un'analisi speciale per la flora (vasca di inoculo) e, di conseguenza, della scelta sbagliata del farmaco o della frequente sostituzione di un farmaco con un altro.
  2. Assunzione errata di farmaci. Anche la minima imprecisione nelle regole di ammissione si riflette nell'effetto terapeutico. Se il farmaco è in una capsula, non deve essere masticato, poiché ciò viola il guscio protettivo del principio attivo e la sua efficacia è drasticamente ridotta. Dopotutto, il guscio è progettato in modo che l'ambiente aggressivo del tubo digerente non lo distrugga prima del tempo.
  3. Violazione del regime di assunzione di farmaci. La somministrazione tempestiva del farmaco garantisce l'accumulo di una concentrazione sufficiente della sostanza di base nelle urine per distruggere i patogeni. L'interruzione della "catena" accumulativa non ha un adeguato effetto distruttivo sull'agente patogeno, ma contribuisce solo alla sua rapida adattabilità a questo farmaco.
  4. Violazione delle regole di trattamento. Nelle relazioni intime, quando uno dei partner ha la cistite, tutti dovrebbero sapere cosa fare in questo caso: entrambi i partner si sottopongono a terapia e le relazioni strette senza contraccezione sono escluse, altrimenti il ​​trattamento non darà risultati.

Cosa fare, come agire in caso di cistite ricorrente

La prima cosa che deve essere fatta quando la cistite viene torturata e non ti consente di vivere una vita piena è sottoporsi a un esame completo e visitare vari specialisti per la consultazione. Forse lo sviluppo di ricadute è dovuto proprio all'influenza di patologie concomitanti, che sono di competenza di un allergologo, dentista, gastroenterologo, neuropatologo o psichiatra.

Non tutti sanno che lo stato emotivo di una persona gioca un ruolo enorme nello sviluppo dei processi infiammatori nella cavità del serbatoio del MP. Ed è lo psichiatra che aiuta ad affrontare le emozioni e ad acquisire una carica di calma e atteggiamento verso la risoluzione di questo problema. Secondo studi clinici, l'efficacia del trattamento psicoterapeutico è stata rilevata in molte centinaia di pazienti.

Con frequenti ricadute, sarà utile sottoporsi a cure sotto la supervisione di specialisti in ambiente ospedaliero, dove l'eliminazione dei patogeni nei tessuti strutturali del MP avverrà molto più velocemente.

Vale la pena considerare anche il tuo lavoro. Se le sue condizioni prevedono una restrizione prolungata dei movimenti che contribuiscono ai processi urinari stagnanti, è meglio cambiare tale lavoro o limitarne la durata per escludere momenti di gonfiore e blocco dei tessuti muscolari.

Come punto positivo, si può notare che le ricadute della malattia, soggette a un trattamento tempestivo, non rappresentano una seria minaccia per il lavoro funzionale del corpo. Indeboliscono solo il sistema immunitario e interrompono il ritmo felice della vita. Dipende dal paziente stesso quanto velocemente la sua vita tornerà al suo corso abituale..

E se non è cistite

Secondo le osservazioni cliniche, nel 75% dei pazienti che si sono rivolti al policlinico con cistite, la malattia viene trattata secondo una combinazione di sintomi caratteristici della malattia, con indicazioni completamente invariate di analisi e tessuti urinari, senza tenere conto della possibilità della presenza di malattie simili nella sintomatologia. Pertanto, prima di essere trattato, è necessario sottoporsi all'esame diagnostico consigliato, o almeno, nell'ambito della disponibilità.

La diagnosi differenziale aiuterà ad escludere o confermare patologie con sintomi simili:

  • Nevrosi vescicolare (cistolgia), caratterizzata da frequenti miczioni dolorose e sindrome del dolore grave nell'area pubica. La differenza dalla cistite è dovuta all'assenza di disturbi organici nel MP e ai cambiamenti nella struttura delle urine..
  • Urolitiasi, che causa disfunzione della minzione, aggravata dal movimento del corpo. Le differenze sono dovute all'irradiazione del dolore nella regione perineale e alla loro intensificazione durante la deambulazione.
  • Pielonefrite, manifestata da segni urodinamici simili, ma caratterizzata dalla presenza di febbre alta, localizzazione di mal di schiena e sintomi di intossicazione (vomito, nausea).
  • Uretrite con sintomi identici dei disturbi della minzione, ma con differenze nella manifestazione della sindrome del dolore: dolore moderato che accompagna l'intero processo di mictus, o solo all'inizio e costante nell'incuria della malattia. Inoltre, lo scarico dall'uretra è caratteristico..
  • Neoplasia tumorale nel MP, con la manifestazione di segni caratteristici della cistite, ma con forte dolore ed esaurimento del paziente.
  • Patologie ginecologiche e appendicite che differiscono per localizzazione e gravità della sindrome del dolore.

Metodi di prevenzione e igiene

Il punto chiave nella prevenzione dei processi infettivi e infiammatori nella cavità del MP è la prevenzione e l'igiene, tra cui:

  1. Prevenzione dei processi stagnanti delle urine, evitando una pressione eccessiva sulle pareti del serbatoio cistico, indebolendo le funzioni protettive della fagocitosi immunitaria. Ciò si ottiene mescolando tempestivamente ai primi segni di desiderio..
  2. Rispetto rigoroso delle regole dell'igiene intima: sfregamento del perineo nella direzione opposta dall'ano, che impedirà la libera penetrazione della flora batterica dall'intestino nella vagina.
  3. Un'eccezione all'uso di biancheria intima sintetica. I vantaggi dei tessuti naturali sono evidenti: ventilazione gratuita della pelle, non trattengono l'umidità, non creano un ambiente eccellente per la riproduzione di agenti patogeni.
  4. Esclusione dal guardaroba di abiti stretti che limitano i movimenti. La libera circolazione non favorisce la creazione di un ambiente adatto per lo sviluppo infettivo.
  5. Correzione di una dieta con mucose corrette, vitaminiche e non irritanti, una dieta, un regime alimentare abbondante.
  6. Eliminazione di situazioni stressanti.
  7. Forte esercizio, che eliminerà i rischi di ristagno urinario e rafforzerà le funzioni immunitarie.

Con lo sviluppo di processi infettivi e infiammatori nella struttura della vescica, non cercare di risolvere il problema da solo o aspettare che la malattia passi da sola. La cistite è insidiosa, può ripresentarsi ed essere complicata da malattie gravi. L'unico modo per prendere la decisione giusta è fidarsi di uno specialista.

Come alleviare il dolore acuto o tirante nella cistite

La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. Si verifica più spesso nelle donne che negli uomini a causa dell'uretra più corta: è più facile per l'agente patogeno penetrare nella vescica dall'esterno. Spesso è doloroso, con attacchi acuti. Esistono molti rimedi casalinghi per alleviare il dolore da cistite a casa, ma la malattia stessa non può essere iniziata.

Come si ottiene la cistite?

La penetrazione dell'infezione può provocare la cistite nelle donne:

  • stafilococco,
  • colibacillo,
  • trichomonas,
  • virus,
  • fungo.

La via di penetrazione più comune è ascendente: l'agente patogeno dalla superficie del retto e dei genitali entra nell'uretra e penetra nella vescica.

La penetrazione verso il basso dal centro dell'infezione (tonsillite, carie, sinusite) attraverso i vasi sanguigni e linfatici è molto meno comune.

Cause della malattia

La causa della cistite nelle donne può essere l'irritazione con farmaci e sostanze chimiche, in particolare citostatici.

Danni alla mucosa da calcoli o sabbia con urolitiasi.

Diminuzione dell'immunità generale e locale dovuta a ipovitaminosi, precedenti operazioni, disturbi ormonali, stile di vita sedentario.

Violazione del deflusso di urina - prostatite, adenoma e restringimento del lume dell'uretra dopo malattie a trasmissione sessuale negli uomini. Debolezza dello strato muscolare della vescica, che porta a ristagno di urina. Violazione del processo di minzione dal sistema nervoso.

Oltre alla cistite e, di conseguenza, al dolore durante la minzione, provoca:

  • Mancato rispetto delle regole di igiene personale.
  • Ipotermia.
  • Tumori della vescica.
  • Malattie a trasmissione sessuale, tubercolosi.
  • Cambiamenti ormonali in obesità, diabete, menopausa.
  • Reazione allergica dalla vescica.
  • Gravidanza e parto nelle donne.
  • Anomalie dello sviluppo e malattie del sistema genito-urinario.

I fattori provocatori della cistite sono indossare biancheria intima e collant troppo stretti, deflorazione, sesso non protetto con un gran numero di partner, errori nella dieta (cibo troppo piccante e salato, alcol).

Sintomi di cistite

Cistite acuta

Si verifica quasi immediatamente dopo l'esposizione a un fattore provocante, spesso ipotermia. È caratterizzato dall'infiammazione di una parte della mucosa, principalmente della regione cervicale.

Ci sono dolori nell'addome inferiore, sensazione di bruciore durante la minzione, la sua frequenza e una sensazione di svuotamento incompleto. Il dolore nella cistite acuta dà al perineo, al retto, negli uomini - alla testa del pene.

La quantità di urina diminuisce gradualmente, diventa torbida, compaiono strisce di sangue alla fine della minzione.

L'odore dell'urina escreta è sgradevole. L'incontinenza è comune, soprattutto nei bambini. Alla palpazione, c'è un forte dolore alla vescica. La temperatura, di regola, è leggermente aumentata.

C'è malessere generale, mal di testa, prestazioni ridotte. Con un forte aumento della temperatura, altre parti del sistema genito-urinario possono essere coinvolte nel processo infiammatorio con la comparsa di pielite e pielonefrite.

Cistite cronica

È caratterizzato dal coinvolgimento della maggior parte della mucosa nel processo patologico. Nella maggior parte dei casi, è una malattia secondaria. I sintomi sono simili a quelli della cistite acuta, ma meno pronunciati.

Il dolore nella cistite di tipo cronico non è acuto, la voglia di urinare non è acuta. La malattia procede spesso con remissioni a lungo termine. Può manifestarsi solo con i cambiamenti nell'analisi delle urine: la presenza di proteine, leucociti ed eritrociti. Il dolore in questo caso può essere assente.

Come alleviare il dolore da cistite a casa

Pillole per il dolore alla cistite

Antinfiammatorio non steroideo:

  • Voltaren,
  • Nurofen,
  • Diclofenac,
  • Ketorol.

Le capsule Voltaren hanno un effetto analgesico buono e rapido: a causa del contenuto liquido, l'assorbimento del farmaco avviene molto più velocemente. Evita di assumere farmaci a base di acido salicilico: il diradamento del sangue può peggiorare il sanguinamento.

Antispastici:

  • No-Shpa,
  • Papaverina,
  • Drotaverina.

Farmaci antibatterici: nitrofurani - Furagin, Furadonin. Hanno una vasta gamma di azioni. Controindicazioni: insufficienza epatica e renale, gravidanza, allattamento, età fino a 1 mese. Assumere dopo i pasti poiché la nausea è un effetto collaterale.

Un gruppo di fluorochinoloni - Norfloxacina: provoca la morte di molti batteri. Controindicato in gravidanza, allattamento e sotto i 18 anni.

Oxyquinoline - Nitroxoline. Attivo contro una varietà di microbi e funghi, in particolare la Candida.

Macrolidi - Monural: un potente agente antimicrobico che inibisce la formazione delle pareti cellulari del patogeno. Controindicazioni: prima infanzia, intolleranza individuale, insufficienza renale ed epatica. A volte usato durante la gravidanza (individualmente).

Cefalosporine - Suprax. Attivo contro molti patogeni. Non funziona su Pseudomonas aeruginosa, enterobacter e alcuni stafilococchi. Controindicato in allattamento, di età inferiore ai 6 mesi e intolleranza individuale.

È meglio usare questi rimedi per il dolore nella cistite dopo aver determinato il tipo di microrganismo (urinocoltura). Ma è possibile utilizzare un'ampia gamma di farmaci e potenti antisettici (Monural) senza prima installare l'agente patogeno.

Phytopreparations

Comodo per l'uso domestico, allevia il dolore da cistite senza assumere sostanze chimiche.

Phytolysin è una pasta a base di erbe medicinali: salvia, semi di fieno greco, foglie di betulla, olio di menta piperita, salvia, pino e arancia.

Agisce come antispasmodico, diuretico e scioglie i calcoli renali. Dalla pasta è necessario preparare una sospensione per somministrazione orale.

Monurel. Contiene estratto secco di mirtillo rosso e vitamina C. Blocca la crescita di microrganismi nella vescica e previene le ricadute.

Canephron N - achillea, levistico, rosmarino. Riduce l'infiammazione e i crampi nell'uretra.

Cyston contiene una decina di medicinali. Ha effetti antinfiammatori, antimicrobici, analgesici e diuretici. Inoltre, scioglie i calcoli e ne previene la formazione.

Urolesan - origano, luppolo, abete, olio di menta piperita. Disponibile in capsule e gocce che agiscono un po 'più velocemente.

Diuretici a base di erbe - Germogli di betulla, orecchie d'orso per una rimozione più rapida dell'agente patogeno dal corpo.

Localmente

Bagni caldi con infuso di camomilla, salvia, equiseto, aghi di pino. Prenditi 15 minuti prima di andare a dormire. Controindicazione: presenza di sangue nelle urine.

Dieta: escludere cibi troppo piccanti, salati e grassi, alcol, acqua gassata. La quantità totale di liquido dovrebbe essere di almeno 2 litri al giorno. Bere acqua pura non gassata, latte, composte, bevande alla frutta, mirtillo rosso appena spremuto e succo di mirtillo rosso - hanno un effetto disinfettante.

Come ridurre il dolore con la cistite con rimedi popolari

Per alleviare gradualmente il dolore nella cistite, se fa male, è necessario versare i semi di aneto al ritmo di un cucchiaio in un bicchiere d'acqua, portare a ebollizione e far bollire a fuoco basso per cinque minuti. Prendi un bicchiere durante il giorno fino a quando i sintomi non diminuiscono.

Versare due cucchiai di miglio con due bicchieri di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per cinque minuti. Insistere, scolare, bere 20 ml ogni ora il primo giorno, 60 - il secondo, 100 - il terzo.