Scoppio della vescica: sintomi e trattamento

La rottura della vescica non è così comune. L'organo è molto elastico e può accumulare urina per lungo tempo, "disturbando" una persona solo con impulsi attivi di urinare. Ma in uno stato traboccante, la bolla diventa vulnerabile: ciò è facilitato dal diradamento delle pareti tese. Di conseguenza, qualsiasi impatto meccanico può provocare una rottura. Quali sono i segni che la vescica è scoppiata? Cosa fare in questo caso?

Come capire se la tua vescica è scoppiata?

I sintomi di una vescica rotta sono molto evidenti ed è improbabile che il paziente possa rimanere nell'illusione che tutto sia in ordine con il corpo. I principali segni di un organo rotto includono:

  1. Dolore nell'addome inferiore (sotto l'ombelico e intorno al pube). Il suo carattere è diverso, dal lieve dolore all'acuto.
  2. Un rigonfiamento o gonfiore all'inguine o sopra il pube.
  3. Febbre, febbre, brividi, malessere generale.
  4. Ematuria: comparsa di sangue nelle urine.
  5. Problemi con la minzione: l'impulso si fa sentire, ma l'urina non viene escreta dal corpo. In alcuni casi, la voglia di urinare non si presenta affatto.
  6. A volte forte dolore alla schiena.

Una cosa da capire sulla vescica è che non scoppia senza motivo. Anche la resistenza a lungo termine dell'impulso in piccola parte non diventerà un motivo di rottura: l'organo è progettato per un "carico" serio, nel peggiore dei casi, la persona è semplicemente descritta.

Un'altra cosa è se la bolla piena è stata sottoposta a stress meccanico. Poiché, a causa dell'urina accumulata, le pareti dell'organo sono allungate e le sue dimensioni sono aumentate rispetto alla norma, l '“uretere” sporge leggermente oltre l'area della sua posizione abituale e perde la protezione delle ossa pelviche. In questo stato, sono estremamente pericolosi:

  • la caduta;
  • agitazione durante il trasporto;
  • spingere allo stomaco.

Ciascuno di questi "eventi" può essere un fattore decisivo che porterà a una rottura. Non dobbiamo dimenticare le ferite più evidenti: ferite da arma da fuoco o da coltello, nonché ferite subite a seguito di un incidente..

Se i sintomi sopra descritti si sono verificati dopo un incidente che è "stressante" in termini di vescica piena, è urgente consultare un medico. In questo caso, non puoi fare a meno dell'aiuto di uno specialista..

Vescica che scoppia: tipi di lesioni e loro sintomi

I segni di rottura della vescica possono essere dettagliati: per ogni tipo di lesione, i sintomi sono leggermente diversi.

Tipo di interruzioneCaratteristiche di dannoTratti caratteriali
ExtraperitonealeO il fondo o le pareti laterali della vescica sono interessati. L'urina fuoriesce nel tessuto molle circostante.Il dolore si manifesta nella regione pubica e si irradia al retto e al perineo. Il disagio aumenta con la minzione, il cui risultato è un difficile scarico di una piccola quantità di urina, "condita" con sangue.
IntraperitonealeLa parte superiore dell'organo è danneggiata. L'urina non viene secreta naturalmente, ma è diretta alla cavità addominale, dove si trovano l'intestino, la milza e il fegato.Il dolore che appare vicino al pube cattura gradualmente l'addome, che è anche gonfio. Il paziente soffre di convulsioni: i sintomi regrediscono o ricompaiono. C'è quasi sempre gonfiore nella zona pubica, inguine e perineo. Sebbene la persona senta l'impulso, non può urinare..

Tra tutti i tipi di lesioni alla vescica (comprese le contusioni semplici), circa il 40% delle lesioni è dovuto alla rottura intraperitoneale. È tipico dei casi in cui l'organo era vuoto o poco riempito.

Con il danno intraperitoneale, tutto è in qualche modo diverso: scoppia solo una vescica piena, la cui parte superiore tocca il muro della cavità addominale. Poiché l'urina si riversa verso altri organi, è probabile che si infiammino..

Una combinazione dei due tipi di lacrime è molto rara. Di solito, una tale lesione è accompagnata da fratture ossee e ai sintomi si aggiungono tachicardia, bassa pressione sanguigna, pallore della pelle e sudore freddo..

Burst vescica: come si cura

La terapia è possibile solo sotto controllo medico. La diagnostica viene eseguita per prima. La rottura della vescica è confermata dopo studi che includono:

  1. Urina e analisi del sangue.
  2. Ultrasuoni della vescica, grazie ai quali viene determinata la presenza di sangue e coaguli vicino all'organo e direttamente in esso.
  3. Ultrasuoni dei reni, eseguiti per rilevare violazioni nel deflusso delle urine.
  4. Ecografia della cavità addominale, necessaria per valutare lo stato degli organi interni, ovvero la presenza di sangue nell'addome.
  5. Cistografia retrograda. Hai bisogno di capire che tipo di danno devi affrontare. Viene valutata anche la condizione delle ossa pelviche. Nel processo di ricerca, una sostanza speciale viene iniettata nella vescica attraverso l'uretra, visibile ai raggi X.
  6. Urografia endovenosa. Progettato per valutare la complessità della lesione e la sua localizzazione. Un farmaco positivo ai raggi X viene iniettato nella vena, che viene escreta dai reni dopo pochi minuti. Durante questo periodo di tempo, vengono scattate diverse immagini, che servono come base per la diagnosi..
  7. MRI. La procedura si concentra su un esame strato per strato della vescica, grazie al quale si ottiene un'elevata precisione dello studio dell'area interessata. Inoltre, viene determinato lo stato degli organi vicini.
  8. CT. Utilizzato per ottenere un'immagine 3D della vescica. La tomografia computerizzata, come altri studi, consente di valutare lo stato dell'organo: la localizzazione del danno, il volume di sangue e urina.

Il pericolo maggiore è la rottura intraperitoneale. In questo caso, è indicato un intervento chirurgico. Il peritoneo viene tagliato e il medico sutura la parete dell'organo danneggiata. Dopo l'operazione, il paziente viene posizionato con un catetere per diversi giorni, che aiuta a ripristinare i tessuti.
Con il tipo di danno extraperitoneale, c'è la possibilità di fare con un trattamento conservativo, che significa riposo a letto, assunzione di farmaci (antibiotici, farmaci emostatici e antinfiammatori, antidolorifici). È inoltre necessario installare un catetere, che assicuri un deflusso costante di urina e consenta alla ferita di guarire da sola. Se la terapia conservativa non funziona, viene eseguita la chirurgia.

Dopo il completamento del trattamento, il paziente deve riprendersi per molto tempo. Prima di tutto, è necessario normalizzare la microflora intestinale, per migliorare il funzionamento del fegato e dei reni, per non parlare della vescica stessa. Ha mostrato una dieta rigorosa senza affumicato, grasso e salato. Sono vietati alcolici e sigarette. Gli sport attivi e il surriscaldamento / ipotermia non sono raccomandati.

Una vescica che scoppia può causare gravi emorragie, che possono portare alla morte. Ci sono casi di osteomielite e peritonite derivanti da traumi. Pertanto, se sospetti una rottura, dovresti andare urgentemente in ospedale. Il conto alla rovescia dura spesso minuti.

La vescica di una persona può scoppiare: sintomi e trattamento della rottura

La vescica è una parte importante del sistema escretore. Accumula l'urina dopo essere stata filtrata dai reni, che poi, sotto l'influenza della pressione dei muscoli dell'organo, esce attraverso le vie urinarie..

Le pareti della vescica hanno una struttura elastica, grazie alla quale l'organo è in grado di accumulare a lungo l'urina. Inoltre, è protetto in modo affidabile dalle ossa del bacino e dai muscoli della cavità addominale. Lo stato di trabocco rende vulnerabile l'organo escretore, poiché si verifica l'allungamento, l'assottigliamento delle pareti. Di conseguenza, c'è un rigonfiamento della base della vescica nella cavità addominale, dove diventa vulnerabile e qualsiasi fattore esterno sfavorevole può provocare la rottura.

La mancanza di un trattamento tempestivo contribuisce allo sviluppo di processi patologici. Poiché il corpo del bambino è ancora nella fase di sviluppo, è più suscettibile alle lesioni.

Quando si verifica la rottura?

La rottura della vescica è una delle rare malattie urologiche che presentano un rischio elevato e possono portare alla morte. Questo fenomeno si osserva sia con fattori esterni di influenza sull'organo, sia quando l'uscita del fluido dalla vescica viene bloccata, ad esempio, dopo un precedente adenoma o cancro alla prostata.

La fisiologia è progettata in modo che anche il più forte impulso di espellere l'urina con la sua pienezza non sia in grado di portare alla rottura dell'organo escretore. Può verificarsi solo lo svuotamento spontaneo.

Classificazione

A seconda dell'intensità delle lesioni e della loro localizzazione, la rottura dell'organo escretore è suddivisa nei seguenti tipi:

  • Contusione: non vi è alcuna violazione dell'integrità della vescica, mentre il sangue viene rimosso utilizzando un catetere.
  • Extraperitoneale - osservato con lesioni causate da ferite da taglio o frammenti ossei, mentre l'urina non fuoriesce nella cavità addominale,
  • Intraperitoneale: si osserva quando un organo si rompe in un luogo non protetto dalle ossa pelviche, l'urina si accumula nella cavità addominale.
  • Combinato: ottenere diverse lesioni della vescica porta all'accumulo di urina nelle aree peritoneale e pelvica allo stesso tempo.

    Le ragioni

    Di solito questo fenomeno si verifica a causa di influenze esterne aggressive dall'esterno, insieme a ciò, è possibile danneggiare la bolla vuota. Le cause più comuni sono:

    • Un forte colpo all'addome inferiore, che si verifica a causa di un incidente o di una caduta dall'alto.
    • Frattura delle ossa pelviche, i cui frammenti possono danneggiare l'integrità della vescica.
    • Colpo di arma da fuoco, ferita da coltello della cavità addominale.
    • Operazione errata, inserimento errato del catetere.

    Poiché le pareti superiore e posteriore dell'organo sono meno sviluppate, non protette dal peritoneo, sono più suscettibili ai danni.

    Inoltre, la frequente pazienza della voglia di urinare porta ad un assottigliamento delle pareti dell'organo escretore, che aumenta il rischio di rottura.

    La rottura spontanea può verificarsi sullo sfondo di una malattia pericolosa, come un adenoma prostatico o un restringimento dell'uretra.

    Quadro clinico

    I sintomi per ogni tipo di rottura sono individuali. Il tipo extraperitoneale è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • Dolore nella zona inguinale.
  • Pelle blu all'inguine.
  • Avendo minzione.
  • L'urina viene escreta in porzioni con coaguli di sangue.

    Il tipo intraperitoneale è accompagnato dai seguenti fenomeni:

    • Dolore acuto all'addome.
    • L'urina non viene escreta, ma si avverte il bisogno di svuotarsi.
    • L'urina si accumula nella cavità addominale, causando gonfiore.
    • Gonfiore nella zona inguinale.
    • Calore.

    Per la varietà combinata, oltre ai segni sopra, sono caratteristici i seguenti fenomeni:

    • Bassa pressione.
    • Forte sudorazione.
    • Aumento della frequenza cardiaca.
    • Pelle pallida.

    Diagnostica

    Per diagnosticare la malattia, vengono svolte le seguenti attività:

    • Raccolta di informazioni su segni clinici, presenza di malattie, operazioni precedenti.
    • Analisi del sangue di laboratorio: mostra la concentrazione di globuli rossi, emoglobina.
    • Analisi generale delle urine: aiuta a identificare il contenuto, il numero di globuli rossi.
    • L'esame ecografico dei componenti del sistema escretore - mostra la presenza di coaguli di sangue all'interno dell'organo escretore e rivela anche possibili violazioni dell'escrezione di urina dal corpo.
    • Ecografia addominale: mostra la presenza di sangue nel peritoneo.
    • Cistografia retrograda: determina il tipo di danno all'organo escretore, l'integrità delle ossa pelviche.
    • Risonanza magnetica per immagini della vescica: aiuta a stabilire il livello di violazione dell'integrità della vescica, a rilevare traumi agli organi adiacenti,
    • Tomografia computerizzata: stabilisce l'entità del danno.
    • Laparoscopia: il metodo prevede l'introduzione di telecamere nel peritoneo, che aiuta a determinare il livello di danno.
    • Se necessario, il paziente riceverà un rinvio al chirurgo.

    Trattamento (metodi, cosa e come)

    Il metodo di trattamento conservativo viene utilizzato solo per la rottura minore della vescica.

    Questo metodo prevede le seguenti attività:

  • Introduzione all'organo escretore del catetere.
  • Riposo a letto.

    Il medico prescrive i seguenti medicinali:

    • Emostatico.
    • Antibatterico.
    • Antinfiammatorio.
    • Antidolorifici.

    Lesioni più gravi richiedono un intervento chirurgico, che si verifica tagliando la pelle dell'addome o usando la laparoscopia. L'operazione prevede le seguenti attività:

    • Lo spazio è cucito.
    • Tubi speciali sono installati vicino alla vescica per aiutare a rimuovere i coaguli di sangue con l'urina.
    • Cistostomia: questa procedura viene eseguita negli uomini e prevede l'installazione di un tubo per drenare l'urina.

    Prevenzione

    Per prevenire la malattia, dovrebbero essere prese le seguenti misure preventive:

  • Trattare tempestivamente l'adenoma e il cancro alla prostata.
  • Elimina il consumo eccessivo di bevande alcoliche.
  • Sottoponiti a un esame periodico da parte di un urologo, fai i test necessari.
  • Mantenere un livello normale di antigene prostatico specifico contenuto nel sangue e in aumento con lo sviluppo di malattie della prostata e oncologia.

    Trattamento di rottura della vescica

    Il ruolo della vescica nel corpo umano è enorme. Serve come un organo per la raccolta e l'escrezione dell'urina attraverso l'uretra..

    Nella pratica medica, oltre alle malattie e alle lesioni di questo organo, ci sono anche rotture della vescica. Questa è la lesione più grave che può persino portare alla morte..

    La vescica si trova dietro le ossa pelviche, che la proteggono dai danni. Ma a volte potrebbe non essere sufficiente.

    Le rotture della vescica si verificano per i seguenti motivi:

      Uno dei motivi apparentemente più semplici è la ritenzione urinaria..

    Quando la vescica è piena di urina e nuove porzioni continuano a fluire nell'organo, alla fine le pareti muscolari semplicemente non possono sopportare la pressione creata all'interno dell'organo..

    Spesso questo è il motivo per cui una vescica rotta si verifica in una persona che è intossicata. In questo caso diminuisce la sensibilità al desiderio di svuotare l'organo..

  • Nelle malattie infiammatorie e oncologiche, la vescica diventa più vulnerabile a causa della comparsa di varie irritazioni, ulcere e una diminuzione del tono muscolare.
  • Gravi contusioni e cadute dall'alto su un oggetto duro sono le cause più comuni di rottura della vescica piena a causa di un forte aumento della pressione..
  • Se le ossa pelviche sono fratturate, i detriti possono danneggiare le pareti della vescica, che si romperà anche.
  • Per le persone che si trovano spesso in situazioni estreme, le cause della patologia possono essere ferite da coltello o da arma da fuoco all'inguine..
  • Non raro: rottura della vescica durante lo svuotamento chirurgico o l'espansione delle pareti uretrali.

    Ecco perché tali operazioni dovrebbero essere eseguite solo da medici e solo con l'uso di attrezzature speciali, che consentono di visualizzare l'intero processo..

    Classificazione delle rotture

    Tutti i casi di rottura d'organo sono divisi in due gruppi. A seconda del tipo di danno, il quadro clinico e le conseguenze cambiano..

    Intraperitoneale

    Le ragioni di questo tipo di patologia sono quelle che agiscono sull'organo dall'interno: il suo trabocco di urina. In questo caso, l'urina scorre nell'intera cavità addominale e la persona avverte i sintomi descritti di seguito:

      La prima e principale manifestazione di una vescica rotta è un forte dolore nella regione dell'organo..

    Successivamente, la sindrome del dolore si diffonde a tutto l'addome, poiché l'urina che entra nella cavità addominale irrita le mucose degli organi.

  • Aumento del dolore quando si è sdraiati. È per questo che il paziente deve stare seduto tutto il tempo.
  • Incapacità di svuotare la vescica, ma l'impulso persiste.
  • Gonfiore dovuto all'ingestione di urina.
  • Aumento della temperatura.
  • Extraperitoneale

    Si verifica a seguito dell'esposizione alla vescica dall'esterno - ferite e contusioni. In questo caso, l'urina non scorre nella regione addominale, ma riempie lo spazio ei tessuti vicino all'organo danneggiato. Con questo tipo di rottura, una persona sperimenta:

    • Dolore in aumento graduale, il cui centro è più vicino al perineo.
    • Tonalità della pelle blu nella zona inguinale a causa dell'urina intrappolata.
    • Distinte impurità del sangue nelle urine durante lo svuotamento degli organi, in cui il più delle volte non tutta l'urina viene escreta.
    • Gonfiore solo nella zona pubica.

    Cosa succede se la vescica scoppia?

    Con un trattamento tempestivo e professionale di una vescica rotta, tutti i sintomi e le conseguenze possono essere eliminati, ma l'intervento dovrebbe essere immediato.

    Altrimenti, se la bolla esplode, ciò comporta gravi complicazioni:

    • Immediatamente dopo la rottura di una vescica, la pressione diminuisce e la frequenza cardiaca aumenta, il che può portare a shock o addirittura alla morte.
    • A causa della penetrazione dell'urina nella cavità addominale, possono svilupparsi processi infiammatori e malattie di altri organi.
    • Se la pelle è stata danneggiata durante la rottura, i batteri ambientali possono facilmente raggiungere gli organi addominali, il che aumenta significativamente il rischio di infezione e ulteriori complicazioni.
    • Infezione del sangue dovuta all'ingresso di microrganismi dall'urina.
    • Se le ossa pelviche sono fratturate, può svilupparsi un'infiammazione ossea..

    Primo soccorso

    Il primo compito in caso di danni alla vescica è chiamare un'ambulanza il prima possibile..

    Prima che lei arrivi e la persona arrivi in ​​ospedale, dovrebbe essere fatto quanto segue:

    • Trattare il sito della ferita con agenti antisettici e applicare una benda, se presente.
    • Appoggia la vittima sulla schiena, piega le ginocchia e allargale, posizionando rulli o cuscini sotto le articolazioni. In uno stato di shock, è necessario che il bacino sia sopra la testa..
    • Applicare il freddo sulla zona della vescica.
    • Avvolgere il corpo del paziente in una coperta calda.

    Prima di qualsiasi trattamento, viene eseguita una diagnosi approfondita in modo che il medico possa vedere l'entità della lesione e il suo tipo.

    In caso di rottura della vescica, la chirurgia non è necessaria. Di norma, per una rottura extraperitoneale minore è prescritto un trattamento conservativo. In questo caso, l'organo stesso può ripristinare una piccola area di tessuto e riprendersi completamente..

    Per non caricare l'organo danneggiato, viene posizionato un catetere nel paziente, che impedisce l'accumulo di urina nella vescica..

    Tecnica di cateterismo vescicale - leggi nel nostro articolo.

    In caso di rottura intraperitoneale, la chirurgia non può essere evitata, poiché l'urina arriva al resto degli organi.

    Durante l'intervento chirurgico, la parete addominale viene tagliata e il tessuto danneggiato nella vescica viene suturato. Quindi viene installato un drenaggio per il deflusso di sangue e urina, nonché un catetere per il riposo completo durante il periodo di recupero..

    Nel periodo postoperatorio è importante seguire una dieta che escluda cibi grassi e piccanti.

    Dopo la completa guarigione dell'organo, il paziente ritorna alla sua vita abituale. Dopo alcuni mesi, con un trattamento adeguato, la ferita scomparirà e la cicatrice di solito scomparirà dopo un anno.

    Per una panoramica delle lesioni alla vescica, guarda il video:

    Cause, manifestazioni e conseguenze della rottura della vescica

    L'organo responsabile della conservazione, della ritenzione e dell'escrezione dell'urina è chiamato vescica. Il tratto urinario è difficilmente vulnerabile, è protetto dalle ossa pelviche.

    Tuttavia, la protezione da fattori di influenza esterni è rilevante solo durante il periodo della sua completa devastazione. Se l'uretere è pieno, ha un punto vulnerabile, poiché sale al peritoneo.

    La tua vescica potrebbe scoppiare? Ci sono ragioni che portano a danneggiare anche un organo protetto. Una vescica rotta può causare le conseguenze più gravi, questa lesione è una delle più difficili e pericolose di tutte le malattie e patologie della vescica..

    Classificazione dei danni

    Le rotture della vescica possono essere suddivise tra loro in base alla natura del danno e alla loro posizione:

    1. Lesione. È il più innocuo di tutti i tipi di danno. In caso di lesioni, l'integrità dell'organo non viene compromessa. I grossi coaguli di sangue vengono rimossi utilizzando un catetere speciale.
    2. Extraperitoneale. Questo tipo di danno è caratteristico quando l'integrità dell'urea cambia, il danno è causato da frammenti ossei o come risultato di coltellate. L'urina viene trattenuta nei tessuti adiacenti all'uretere. L'addome non si riempie.
    3. Intraperitoneale. Con una forte pressione all'interno della vescica, con un grande accumulo di urina, si verifica una rottura dell'urea nella parte superiore e non protetta delle ossa pelviche. L'urina entra nella cavità addominale.
    4. Combinato. Con ripetuti danni alla vescica, l'urina può entrare nella cavità addominale e contemporaneamente nella regione pelvica.

    Perché si verificano lesioni?

    Ci sono i seguenti motivi per una vescica rotta:

    • errori nelle procedure mediche, come l'installazione di un catetere per il deflusso delle urine, studi utilizzando un cistoscopio;
    • una frattura delle ossa pelviche, in cui i detriti possono perforare l'uretere;
    • malattie dell'urea, che sono di natura infiammatoria e violano l'integrità delle sue pareti;
    • tumori di diversa natura;
    • forti colpi nell'area della vescica, lesioni causate da armi fredde e armi da fuoco;
    • alta pressione sulla vescica, ad esempio, una cintura di sicurezza per auto;
    • pressione all'interno dell'urea dovuta a guasti nel processo di scarico dell'urina, a causa di malattie urologiche;
    • tumori del sistema urinario, urea e organi vicini;
    • adenoma e prostatite negli uomini;
    • restringimento dell'uretra.

    Manifestazioni della malattia

    I sintomi di una vescica rotta sono piuttosto indiretti, sulla loro base si può solo presumere la sua presenza. Un quadro completo e una diagnosi sono possibili solo dopo gli esami necessari. I sintomi dei diversi tipi di rottura differiscono l'uno dall'altro. La rottura extraperitoneale è caratterizzata da:

    • sensazioni di dolore in crescita, il dolore si irradia all'inguine;
    • conservazione della minzione;
    • separazione delle urine in piccole porzioni, contiene sangue.

    Con il danno intraperitoneale, si osservano i seguenti sintomi:

    • acuti attacchi di dolore, anche nell'addome;
    • mancanza di minzione, sebbene vi sia urgenza;
    • gonfiore dovuto all'accumulo di urina nella regione peritoneale;
    • gonfiore nella zona inguinale.

    Con le rotture combinate, il malessere generale può essere aggiunto ai sintomi:

    • aumento della frequenza cardiaca;
    • abbassamento della pressione;
    • diminuzione della risposta;
    • aumento della sudorazione;
    • pallore.

    Misure diagnostiche

    Un urologo può diagnosticare le rotture dopo aver eseguito gli esami necessari:

    1. Cistografia. Viene eseguito introducendo un mezzo di contrasto nella vescica. Sulle immagini ottenute durante l'esame, il medico può vedere il luogo della rottura e stimarne le dimensioni.
    2. Cistoscopia. Esame attraverso il quale il medico riceve informazioni sulle condizioni della vescica e sull'integrità delle sue pareti. Viene eseguito inserendo il dispositivo cistoscopico nelle vie urinarie.
    3. RM e TC. Questi esami aiutano a ottenere un quadro completo del danno, a determinare dove e quanta urina e sangue si accumulano. È possibile determinare il grado di danno agli organi vicini.

    Possono essere necessari anche esami di laboratorio per diagnosticare un'urea rotta:

    1. Analisi del sangue generale. Il medico può usarlo per determinare la presenza di sanguinamento..
    2. Analisi generale delle urine. Se possibile, aiuterà a determinare il grado di sanguinamento.

    Come viene trattata la patologia??

    Il trattamento della rottura della vescica dipende dalla natura della lesione.

    Terapia non chirurgica

    In rari casi, se c'è un danno minore all'urea, ma con queste lesioni, l'urina viene trattenuta e non scorre nella cavità addominale o pelvica, è possibile evitare un intervento chirurgico. In questo caso, il paziente verrà posizionato con un catetere per evitare la distensione della vescica e la fuoriuscita di urina.

    Il danno può guarire da solo. In questo caso, oltre all'installazione di un catetere, si consiglia al paziente di riposare a letto e vengono prescritti farmaci che bloccano l'emorragia, antidolorifici e antibiotici..

    Chirurgia per patologia

    Per la maggior parte, quando l'urea si rompe, non puoi fare a meno di un intervento chirurgico. L'accesso all'organo avviene attraverso un'incisione della cavità nell'addome anteriore.

    Se la lesione è dovuta a una frattura delle ossa pelviche, l'operazione verrà eseguita in collaborazione con un chirurgo ortopedico, che ripristinerà le ossa pelviche e fornirà al chirurgo l'accesso all'uretere. Lo spazio è cucito insieme.

    Prima della fine dell'operazione, un catetere viene posizionato nel paziente per rimuovere l'urina dalla vescica e per prevenire la divergenza della sutura. Il catetere può essere inserito per un massimo di dieci giorni. Il tempo di indossarlo dipende dalla guarigione dei punti postoperatori. Dopo l'operazione, al paziente devono essere prescritti antibiotici per escludere la comparsa di infezioni.

    Periodo postoperatorio

    Dopo l'operazione, è necessario visitare sistematicamente il medico curante per escludere complicazioni postoperatorie. Inoltre, per il rapido recupero del corpo e la guarigione dei punti, è necessario escludere dal cibo le carni salate, speziate e affumicate. Ciò è necessario per eliminare la maggiore acidità delle urine. L'alcol e il fumo sono controindicati.

    Nel periodo postoperatorio, è necessario abbandonare l'attività fisica, che può portare a una rottura ripetuta. Dovresti vestirti calorosamente per escludere il processo infiammatorio dell'urea e delle vie urinarie.

    Per diversi mesi, i pazienti possono sperimentare lo svuotamento involontario della vescica, in questo caso il medico prescrive farmaci speciali per alleviare il disagio.

    A cosa può portare la malattia?

    In caso di assistenza ritardata o trattamento improprio, il danno alla vescica può avere le sue complicazioni. Le conseguenze di una rottura includono:

    • peritonite quando l'urina entra nell'addome, così come in altri organi;
    • una grande perdita di sangue, se è presente sanguinamento, può portare alla morte per rottura della vescica;
    • malattie infettive e infiammatorie, avvelenamento del sangue;
    • depositi purulenti, che, una volta rotti, formano passaggi agli organi interni, pericolosi a causa del danneggiamento di batteri e microrganismi.

    Prevenzione degli infortuni

    Molto spesso, il danno all'urea è associato a lesioni, ad esempio, dopo incidenti, è impossibile prevenire tali lesioni, ma è importante trattare la tua vita con attenzione e cercare di non creare situazioni pericolose, se possibile, evitare varie lesioni.

    La cistoscopia deve essere eseguita solo da professionisti medici per eliminare il rischio di una puntura della vescica.

    Nei casi non correlati a traumi esterni, ci sono alcune raccomandazioni:

    1. Trattamento tempestivo delle malattie urologiche.
    2. Osservazione da parte di un ginecologo dopo il parto nelle donne.
    3. Monitoraggio delle condizioni della prostata negli uomini.
    4. Smettere o ridurre completamente l'alcol.

    Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà a ridurre la probabilità di sviluppare varie patologie e lesioni..

    La vescica può esplodere con la ritenzione urinaria in una persona?

    Una persona non può sempre andare in bagno in tempo.

    In questo caso, la vescica si allunga, la persona avverte un bisogno acuto di urinare, disagio, dolore.

    I lettori saranno interessati a sapere se la vescica di una persona può scoppiare..

    Fisiologia della vescica

    Questo organo spaiato si trova nella zona pelvica. Le sue funzioni sono l'accumulo di urina, la sua evacuazione dal corpo. L'organo ha sfinteri che garantiscono la frequenza di escrezione dei prodotti di scarto dell'attività vitale. Una persona ha delle mizioni volitive.

    Gli sfinteri non urinano anche se l'organo è pieno. La loro contrazione è regolata dalle parti simpatica e parasimpatica del sistema nervoso periferico..

    Con l'età, trattenere una quantità significativa di urina diventa sempre più problematico. Nelle persone gravemente malate, la minzione può avvenire involontariamente.

    Le pareti della vescica sono cucite con terminazioni nervose. Quando un organo si ingrandisce, i suoi muscoli lisci vengono allungati. A causa dell'irritazione delle terminazioni nervose, i segnali vengono inviati al cervello sulla necessità di urinare.

    Fisiologicamente, questo è avvertito come una sensazione spiacevole nell'addome inferiore, tensione nell'uretra. Con un impulso forte e urgente, sembra a una persona che la bolla "stia per scoppiare".

    Conseguenze della ritenzione urinaria

    Molti uomini e donne sono interessati a sapere se è dannoso resistere a lungo. Ritardare il naturale svuotamento della vescica è pericoloso per l'uomo.

    Ma ognuno di noi in questa o quella situazione deve sopportare, rimandando una visita al bagno. Ciò accade con un forte impiego, nonostante il fatto che il corpo segnali la necessità di urinare con forti impulsi.

    In effetti, una persona può trattenere l'urina per diverse ore. Ad esempio, può essere in strada o in un altro luogo dove non ci sono bagni pubblici. Ma non puoi farlo tutti i giorni..

    Se la ritenzione urinaria diventa abituale, le conseguenze possono essere molto pericolose. Ciò è particolarmente vero per le persone che, per qualsiasi motivo, cercano di evitare i bagni pubblici e resistono prima di tornare a casa.

    Processi infiammatori

    Nella vescica si accumula il fluido, in cui si dissolvono i prodotti dei rifiuti umani. Il loro effetto a lungo termine sulle pareti dell'organo provoca irritazione.

    L'accumulo di urina impedisce ai batteri nell'uretra di essere eliminati. Quando si diffondono nell'uretra, causano la cistite.

    Aumento delle dimensioni della vescica. A seconda delle caratteristiche individuali del corpo umano, la vescica contiene da 250 a 500 ml di urina. Quando sono pieni, i recettori inviano segnali al cervello per urinare..

    Se necessario, vengono attivati ​​i centri che causano dolore: questa sensazione spiacevole ci costringerà a svuotarci più velocemente.

    Ma se non ascolti i segnali del corpo, le pareti dell'organo si allungheranno gradualmente e si assottigliano e diventeranno vulnerabili alle lesioni..

    Sviluppo di urolitiasi

    Se una persona continua a urinare tutto il tempo, di conseguenza, i calcoli inizieranno a formarsi nei reni. Succede che una persona soffra di "vescica timida" ed è costretta a sopportare fino a quando non si ritrova nel solito bagno di casa.

    Questo crea condizioni favorevoli per la formazione di cristalli di calcio, fosfati e altre sostanze nei reni. La rimozione di queste pietre è molto dolorosa..

    Reflusso vescico-ureterale. Questa è una malattia in cui l'urina, invece di essere escreta dal corpo, viene rigettata nei reni. Con un lieve grado di patologia, solo gli ureteri soffrono, i reni si infiammano.

    Nei casi gravi si sviluppa un'insufficienza renale acuta, caratterizzata dalla completa cessazione della produzione di urina.

    Disturbi urinari

    Se una persona soffre a lungo, sviluppa ritenzione urinaria cronica. Lo svuotamento di sé è difficile. La vescica si riempie gradualmente.

    Per svuotarlo, utilizzare metodi riflessi (applicare una piastra elettrica sul basso addome, aprendo il rubinetto in modo che appaia il suono dell'acqua gorgogliante). Se è impossibile urinare in modo indipendente, viene utilizzata la cateterizzazione.

    Con la ritenzione urinaria cronica, una persona svuota la vescica, ma allo stesso tempo la maggior parte del fluido rimane in essa. A causa del costante allungamento eccessivo delle pareti dell'organo, la sensibilità delle terminazioni nervose è disturbata.

    Deterioramento generale

    Se ignori la voglia di urinare, una persona sente:

    1. Flatulenza.
    2. Brividi.
    3. Dolore nell'addome inferiore.
    4. Fatica.

    La vescica di una persona può scoppiare e per quale motivo

    Una persona ha un rischio significativamente maggiore di rottura della vescica in questi casi:

    • neoplasia (benigna o maligna) nella ghiandola prostatica;
    • gonfiore dell'uretra;
    • avvelenamento con bevande alcoliche (specialmente quelle surrogate);
    • intossicazione da droghe (specialmente se una persona assume farmaci senza permesso, senza una raccomandazione medica);
    • malattie del sistema nervoso;
    • periodo postpartum;
    • intervento chirurgico ai genitali o al retto.

    Se non ci sono patologie, l'organo non può rompersi da solo. Questo può accadere solo a seguito di lesioni. A volte anche una leggera spinta o un colpo a un organo sovraffollato è sufficiente per danneggiare.

    La rottura della vescica si verifica spesso con ritenzione urinaria acuta, che si sviluppa in una serie di malattie.

    Una bolla non può scoppiare se una persona soffre semplicemente per molto tempo. Ma l'urina viene gradualmente gettata nei reni e provoca grave intossicazione. Se il paziente non viene aiutato, potrebbe morire.

    La vescica si rompe più comunemente per i seguenti motivi:

    1. Incidente stradale. I medici consigliano di svuotare la vescica prima di intraprendere un lungo viaggio. Un pedone può anche rompersi a seguito di una collisione con un veicolo..
    2. Caduta da un'altezza su una superficie dura.
    3. Conseguenze di un intervento chirurgico fallito.
    4. Sport traumatici.
    5. Infortunio sul lavoro.
    6. La presenza di un tumore nell'organo (indebolisce significativamente le sue pareti).
    7. Caduta di oggetti pesanti sull'addome inferiore.
    8. Danno da frammento con fratture delle ossa pelviche.

    Sintomi di una vescica rotta

    Se la vescica scoppia, la persona ha un dolore acuto. Altri sintomi di rottura dell'organo in questione:

    • cambiamento nell'intensità del dolore (possono essere insopportabili o noiosi);
    • quando si cerca di svuotare la vescica, una persona spinge, tendendo i muscoli, ma non c'è getto o è molto debole;
    • nonostante il danno, la voglia di urinare persiste;
    • quando la palpazione del perineo o dell'addome inferiore, c'è gonfiore;
    • nelle donne, un ginecologo può diagnosticare un danno alla vagina;
    • con lo sviluppo del processo infiammatorio, la temperatura corporea aumenta.

    Quando la vescica è esplosa, i sintomi possono essere molto preoccupanti. Nei casi più gravi, si sviluppa l'oliguria: una forte diminuzione della produzione di urina. A volte non si distingue affatto.

    Distinguere tra tipo di danno extraperitoneale e intraperitoneale. Quando è extraperitoneale, sono interessate solo le pareti inferiori o laterali dell'organo. Il dolore si fa sentire sopra il pube, nel retto. Durante la miction, viene rilasciata una piccola quantità di urina con sangue.

    Con il danno intraperitoneale, l'urina entra nella cavità addominale. Il paziente sviluppa e aggrava rapidamente i sintomi della peritonite..

    Il dolore si diffonde in tutto l'addome, aumenta e poi si attenua. C'è gonfiore nella zona pubica. C'è un forte bisogno di urinare, ma non viene emessa l'urina.

    Metodi di trattamento

    La rottura di una vescica che scoppia inizia con una diagnosi. Al paziente viene prescritto:

    • analisi del sangue;
    • esame ecografico del sistema urinario;
    • cistografia retrograda;
    • urografia endovenosa;
    • RM o TC.

    In caso di rottura intraperitoneale, è indicato un intervento chirurgico urgente. Dopo l'operazione viene inserito un catetere.

    Per traumi extraperitoneali minori, viene utilizzato un trattamento conservativo. Include:

    • riposo a letto;
    • l'uso di antibiotici;
    • prendendo farmaci emostatici o antidolorifici;
    • cateterismo.

    L'operazione è prescritta in caso di grave danno o inefficacia del trattamento conservativo. Dopo misure terapeutiche, viene prescritta una dieta che consente di migliorare il lavoro dell'intestino, del fegato.

    Al paziente è vietato salato, affumicato, fritto e in salamoia. L'uso di bevande alcoliche è severamente vietato.

    Azioni preventive

    La prevenzione della rottura della vescica consiste nello svuotamento regolare. Non puoi sopportare a lungo l'impulso: tale "resistenza" porterà a gravi conseguenze.

    Evita situazioni traumatiche, osserva le norme di sicurezza sul lavoro, tratta patologie infettive del sistema genito-urinario.

    Ai primi segni di danno d'organo, è necessario consultare un urologo. La rottura della vescica è una lesione grave che può portare a gravi conseguenze.

    La vescica di una persona può scoppiare?

    Non possiamo sempre andare al piccolo bisogno quando vogliamo. Se ti trattieni a lungo, la vescica, che ha pareti elastiche, si allunga gradualmente, a causa della quale le sue pareti diventano sottili e possono scoppiare.

    Quali malattie causano la rottura della vescica?

    Il rischio di danni all'integrità di un organo importante aumenta se il paziente soffre di una delle seguenti malattie:

    • una neoplasia diagnosticata nella ghiandola prostatica negli uomini;
    • un tumore che si è formato nell'uretra;
    • avvelenamento del corpo con alcol o medicinali, soprattutto se il paziente sta assumendo droghe con sostanze stupefacenti o forti sonniferi;
    • malattie del sistema nervoso;
    • periodo dopo il parto;
    • precedente intervento chirurgico al retto o ai genitali.

    Se la ritenzione urinaria è acuta ma il paziente non si reca in ospedale, è probabile che un'astinenza prolungata dalla toilette rompa la vescica. Se l'urina non viene secreta nel canale urinario, viene lanciata nei reni e provoca un grave avvelenamento. Dopotutto, l'urina è già un materiale lavorato. L'intossicazione porta a shock e svenimenti.

    Cosa fa scoppiare la bolla

    Se il paziente non ha le malattie sopra indicate, l'organo non può rompersi da solo. Una pausa è sempre preceduta da un infortunio. Inoltre, non è necessario che la ferita fosse pericolosa. Scossa minore in mezzo alla folla, trasporto pubblico o negozio e le pareti della vescica non reggono.

    Tra i casi comuni in cui la vescica scoppia, se sopporti a lungo e ti astieni dall'andare in bagno, ci sono:

    1. Incidente stradale. Andando per strada, assicurati di svuotare l'organo e, se hai un lungo viaggio, prova a fermarti e vai in bagno. I passeggeri e il conducente che in un incidente indossano la cintura di sicurezza con la vescica piena rischiano l'esplosione dell'organo. Esattamente la stessa rottura viene diagnosticata nei pedoni con la vescica piena quando vengono investiti da un'auto..
    2. Cadere su un piano solido da un'altezza.
    3. Spiacevoli conseguenze dopo l'operazione.
    4. Lesioni subite durante lo sport.
    5. Infortuni sul lavoro.
    6. Un tumore trovato nella vescica indebolisce le pareti dell'organo.
    7. La caduta dei pesi sull'addome inferiore.
    8. Fratture associate come il bacino. In questo caso, i frammenti ossei danneggiano la vescica..

    Segni di una vescica scoppiata

    Impossibile non notare la rottura dell'organo, il dolore prima si fa sentire. I sintomi di una lesione alla vescica sono i seguenti:

    1. Il dolore è localizzato nella parte inferiore dell'addome, è tagliente o opaco, periodicamente si manifesta e scompare, può essere continuo ed estenuante, insopportabile o debole.
    2. Quando si cerca di uscire per un piccolo bisogno, una persona tende la vescica, ma il processo è molto difficile, il flusso è debole o per niente. Allo stesso tempo, il desiderio di urinare non scompare da nessuna parte, i frequenti impulsi disturbano.
    3. La violazione dell'integrità dell'organo causa sempre la comparsa di sangue nelle urine..
    4. Se la rottura è significativa, l'urina entra nella cavità addominale.
    5. Se il danno è all'interno del peritoneo, quando si sente l'area del perineo o nell'addome inferiore, c'è un gonfiore pronunciato.
    6. A causa delle caratteristiche anatomiche delle donne, dello stretto posizionamento dei genitali e della vescica, il ginecologo diagnostica una rottura vaginale. Il sangue di un organo rotto scorre attraverso la vulva.
    7. La temperatura corporea aumenta a causa del processo infiammatorio.

    Trattamento della vescica esplosiva

    Il metodo di trattamento dell'organo interessato dipende dalla gravità della malattia:

    1. All'interno della cavità addominale. La ferita ha toccato il muro nella sua parte superiore, perché l'urina era nella cavità addominale. Per ripristinare la capacità lavorativa dell'organo, è necessario cucire il tessuto strappato.
    2. Se l'organo è danneggiato dal lato, nella parte inferiore, la ferita non è così grande e l'intervento chirurgico non viene eseguito. L'operatore sanitario inserisce un catetere, da cui scorre lo scarico fino a quando l'urina ei coaguli di sangue non vengono completamente rimossi. L'operazione è pianificata se non è stato raggiunto lo svuotamento completo.
    3. Se l'organo è danneggiato da un oggetto appuntito, il cateterismo deve essere eseguito immediatamente e quindi l'operazione.

    Dopo l'intervento chirurgico, il catetere viene rimosso dopo due settimane. Si ritiene che durante questo periodo il corpo sarà in grado di ripristinare le sue funzioni. Si consiglia di sottoporsi a un ciclo di antibiotici per evitare l'infezione..

    Cause, manifestazioni e conseguenze della rottura della vescica

    La rottura della vescica appartiene al gruppo delle diagnosi basate sul trauma d'organo. Le lesioni possono derivare da un trauma contusivo, penetrante o iatrogeno (trattamento). La probabilità di lesioni varia con il grado di distensione delle pareti degli organi: una vescica piena è più soggetta a lesioni rispetto a una vescica vuota. Il trattamento varia da approcci conservativi che si concentrano sulla massimizzazione della diversione artificiale dell'urina alle principali procedure chirurgiche volte al recupero a lungo termine.

    • Cause di una vescica rotta
    • Classificazione dei traumi e cure di emergenza
    • Diagnostica
    • Trattamento
    • Riabilitazione e prognosi

    Classificazione dei danni

    Le rotture della vescica possono essere suddivise tra loro in base alla natura del danno e alla loro posizione:

    1. Lesione. È il più innocuo di tutti i tipi di danno. In caso di lesioni, l'integrità dell'organo non viene compromessa. I grossi coaguli di sangue vengono rimossi utilizzando un catetere speciale.
    2. Extraperitoneale. Questo tipo di danno è caratteristico quando l'integrità dell'urea cambia, il danno è causato da frammenti ossei o come risultato di coltellate. L'urina viene trattenuta nei tessuti adiacenti all'uretere. L'addome non si riempie.
    3. Intraperitoneale. Con una forte pressione all'interno della vescica, con un grande accumulo di urina, si verifica una rottura dell'urea nella parte superiore e non protetta delle ossa pelviche. L'urina entra nella cavità addominale.
    4. Combinato. Con ripetuti danni alla vescica, l'urina può entrare nella cavità addominale e contemporaneamente nella regione pelvica.

    Riabilitazione e prognosi del completo recupero

    La prognosi con un intervento tempestivo e corretto è generalmente favorevole, con la rara eccezione di possibile recidiva di perdite..

    Quali sono le possibili complicazioni?

    • Sensazioni di dolore nel tardo periodo postoperatorio con grave pienezza della vescica.
    • Emorragia nello strato sottomucoso dell'organo.
    • Sviluppo di un ascesso pelvico.
    • Infezione intra-addominale.
    • Infezioni del tratto urinario.
    • Bassa capacità della vescica.
    • Voglia frequente di urinare.
    • Dipendenza meteorologica dal dolore.

    Perché si verificano lesioni?

    Ci sono i seguenti motivi per una vescica rotta:

    • errori nelle procedure mediche, come l'installazione di un catetere per il deflusso delle urine, studi utilizzando un cistoscopio;
    • una frattura delle ossa pelviche, in cui i detriti possono perforare l'uretere;
    • malattie dell'urea, che sono di natura infiammatoria e violano l'integrità delle sue pareti;
    • tumori di diversa natura;
    • forti colpi nell'area della vescica, lesioni causate da armi fredde e armi da fuoco;
    • alta pressione sulla vescica, ad esempio, una cintura di sicurezza per auto;
    • pressione all'interno dell'urea dovuta a guasti nel processo di scarico dell'urina, a causa di malattie urologiche;
    • tumori del sistema urinario, urea e organi vicini;
    • adenoma e prostatite negli uomini;
    • restringimento dell'uretra.

    Diagnostica

    Durante l'esame del paziente, il medico analizza i reclami sulla condizione, nonché i risultati degli studi effettuati con urgenza:

    • cateterismo;
    • cistoscopia;
    • cistografia;
    • urografia.

    La più istruttiva di queste tecniche è la cistografia, che viene eseguita utilizzando un mezzo di contrasto radiopaco. La cistoscopia e l'urografia vengono eseguite nei casi in cui il primo metodo non ha confermato completamente la presunta diagnosi.

    Manifestazioni della malattia

    I sintomi di una vescica rotta sono piuttosto indiretti, sulla loro base si può solo presumere la sua presenza. Un quadro completo e una diagnosi sono possibili solo dopo gli esami necessari. I sintomi dei diversi tipi di rottura differiscono l'uno dall'altro. La rottura extraperitoneale è caratterizzata da:

    • sensazioni di dolore in crescita, il dolore si irradia all'inguine;
    • conservazione della minzione;
    • separazione delle urine in piccole porzioni, contiene sangue.

    Con il danno intraperitoneale, si osservano i seguenti sintomi:

    • acuti attacchi di dolore, anche nell'addome;
    • mancanza di minzione, sebbene vi sia urgenza;
    • gonfiore dovuto all'accumulo di urina nella regione peritoneale;
    • gonfiore nella zona inguinale.

    Con le rotture combinate, il malessere generale può essere aggiunto ai sintomi:

    • aumento della frequenza cardiaca;
    • abbassamento della pressione;
    • diminuzione della risposta;
    • aumento della sudorazione;
    • pallore.

    Le ragioni

    La vescica si trova dietro le ossa pelviche, che la proteggono dai danni. Ma a volte potrebbe non essere sufficiente.

    Le rotture della vescica si verificano per i seguenti motivi:

      Uno dei motivi apparentemente più semplici è la ritenzione urinaria..

    Quando la vescica è piena di urina e nuove porzioni continuano a fluire nell'organo, alla fine le pareti muscolari semplicemente non possono sopportare la pressione creata all'interno dell'organo..


    Spesso questo è il motivo per cui una vescica rotta si verifica in una persona che è intossicata. In questo caso diminuisce la sensibilità al desiderio di svuotare l'organo..

    • Nelle malattie infiammatorie e oncologiche, la vescica diventa più vulnerabile a causa della comparsa di varie irritazioni, ulcere e una diminuzione del tono muscolare.
    • Gravi contusioni e cadute dall'alto su un oggetto duro sono le cause più comuni di rottura della vescica piena a causa di un forte aumento della pressione..
    • Se le ossa pelviche sono fratturate, i detriti possono danneggiare le pareti della vescica, che si romperà anche.
    • Per le persone che si trovano spesso in situazioni estreme, le cause della patologia possono essere ferite da coltello o da arma da fuoco all'inguine..
    • Non raro: rottura della vescica durante lo svuotamento chirurgico o l'espansione delle pareti uretrali.

    Ecco perché tali operazioni dovrebbero essere eseguite solo da medici e solo con l'uso di attrezzature speciali, che consentono di visualizzare l'intero processo..

    Misure diagnostiche

    Un urologo può diagnosticare le rotture dopo aver eseguito gli esami necessari:

    1. Cistografia. Viene eseguito introducendo un mezzo di contrasto nella vescica. Sulle immagini ottenute durante l'esame, il medico può vedere il luogo della rottura e stimarne le dimensioni.
    2. Cistoscopia. Esame attraverso il quale il medico riceve informazioni sulle condizioni della vescica e sull'integrità delle sue pareti. Viene eseguito inserendo il dispositivo cistoscopico nelle vie urinarie.
    3. RM e TC. Questi esami aiutano a ottenere un quadro completo del danno, a determinare dove e quanta urina e sangue si accumulano. È possibile determinare il grado di danno agli organi vicini.

    Possono essere necessari anche esami di laboratorio per diagnosticare un'urea rotta:

    1. Analisi del sangue generale. Il medico può usarlo per determinare la presenza di sanguinamento..
    2. Analisi generale delle urine. Se possibile, aiuterà a determinare il grado di sanguinamento.

    Misure preventive

    1. Prevenire le malattie del sistema urinario.
    2. Evitare situazioni in cui si potrebbero causare lesioni.
    3. Evita il consumo eccessivo di alcol.
    4. Se c'è stata una lesione operata, dovresti visitare regolarmente un urologo per tre anni per prevenire possibili complicazioni.

    Dovresti anche tenere sotto controllo il PSA, l'antigene prostatico specifico. È una proteina responsabile del funzionamento della ghiandola prostatica. Se gli esami del sangue forniscono informazioni sul suo aumento, potrebbero esserci deviazioni nel lavoro della ghiandola prostatica, fino all'oncologia.

    Come viene trattata la patologia??

    Il trattamento della rottura della vescica dipende dalla natura della lesione.

    Terapia non chirurgica

    In rari casi, se c'è un danno minore all'urea, ma con queste lesioni, l'urina viene trattenuta e non scorre nella cavità addominale o pelvica, è possibile evitare un intervento chirurgico. In questo caso, il paziente verrà posizionato con un catetere per evitare la distensione della vescica e la fuoriuscita di urina.

    Il danno può guarire da solo. In questo caso, oltre all'installazione di un catetere, si consiglia al paziente di riposare a letto e vengono prescritti farmaci che bloccano l'emorragia, antidolorifici e antibiotici..

    Chirurgia per patologia

    Per la maggior parte, quando l'urea si rompe, non puoi fare a meno di un intervento chirurgico. L'accesso all'organo avviene attraverso un'incisione della cavità nell'addome anteriore.

    Se la lesione è dovuta a una frattura delle ossa pelviche, l'operazione verrà eseguita in collaborazione con un chirurgo ortopedico, che ripristinerà le ossa pelviche e fornirà al chirurgo l'accesso all'uretere. Lo spazio è cucito insieme.

    Prima della fine dell'operazione, un catetere viene posizionato nel paziente per rimuovere l'urina dalla vescica e per prevenire la divergenza della sutura. Il catetere può essere inserito per un massimo di dieci giorni. Il tempo di indossarlo dipende dalla guarigione dei punti postoperatori. Dopo l'operazione, al paziente devono essere prescritti antibiotici per escludere la comparsa di infezioni.

    Periodo postoperatorio

    Dopo l'operazione, è necessario visitare sistematicamente il medico curante per escludere complicazioni postoperatorie. Inoltre, per il rapido recupero del corpo e la guarigione dei punti, è necessario escludere dal cibo le carni salate, speziate e affumicate. Ciò è necessario per eliminare la maggiore acidità delle urine. L'alcol e il fumo sono controindicati.

    Nel periodo postoperatorio, è necessario abbandonare l'attività fisica, che può portare a una rottura ripetuta. Dovresti vestirti calorosamente per escludere il processo infiammatorio dell'urea e delle vie urinarie.

    Per diversi mesi, i pazienti possono sperimentare lo svuotamento involontario della vescica, in questo caso il medico prescrive farmaci speciali per alleviare il disagio.

    Prevenzione degli infortuni

    Molto spesso, il danno all'urea è associato a lesioni, ad esempio, dopo incidenti, è impossibile prevenire tali lesioni, ma è importante trattare la tua vita con attenzione e cercare di non creare situazioni pericolose, se possibile, evitare varie lesioni.

    La cistoscopia deve essere eseguita solo da professionisti medici per eliminare il rischio di una puntura della vescica.

    Nei casi non correlati a traumi esterni, ci sono alcune raccomandazioni:

    1. Trattamento tempestivo delle malattie urologiche.
    2. Osservazione da parte di un ginecologo dopo il parto nelle donne.
    3. Monitoraggio delle condizioni della prostata negli uomini.
    4. Smettere o ridurre completamente l'alcol.

    Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà a ridurre la probabilità di sviluppare varie patologie e lesioni..

    A cosa può portare la malattia?

    In caso di assistenza ritardata o trattamento improprio, il danno alla vescica può avere le sue complicazioni. Le conseguenze di una rottura includono:

    • peritonite quando l'urina entra nell'addome, così come in altri organi;
    • una grande perdita di sangue, se è presente sanguinamento, può portare alla morte per rottura della vescica;
    • malattie infettive e infiammatorie, avvelenamento del sangue;
    • depositi purulenti, che, una volta rotti, formano passaggi agli organi interni, pericolosi a causa del danneggiamento di batteri e microrganismi.

    Anatomia


    La vescica è rappresentata da un organo muscolare spaiato, che si trova nella piccola pelvi e svolge solo due funzioni: l'accumulo di urina e la sua escrezione periodica dal corpo attraverso l'uretra. All'ingresso e all'uscita della vescica sono presenti degli sfinteri che regolano il passaggio dell'urina dall'uretere alla vescica e da questa all'uretra.

    Anche quando l'organo è pieno, gli sfinteri sono chiusi. La loro attività è regolata dal sistema nervoso simpatico e parasimpatico, ma con l'età questa funzione si indebolisce e diventa difficile contenere una grande quantità di urina. E negli anziani (specialmente con malattie del sistema nervoso), la minzione avviene involontariamente.

    Le pareti dell'organo sono anche abbondantemente fornite di terminazioni nervose, quindi, quando aumenta, lo strato muscolare viene allungato e il cervello riceve l'informazione che è ora di svuotarsi. Lo sentiamo sotto forma di pesantezza nell'addome inferiore e tensione nell'area dello sfintere uretrale esterno. Sembra che la vescica stia scoppiando.

    Possibili cause, sintomi e trattamento per una vescica rotta

    È IMPORTANTE SAPERE! L'unico rimedio per la CISTITE e la sua prevenzione, consigliato da Galina Savina! Leggi di più.

    La vescica è uno degli organi più importanti del sistema urinario. Si trova nella zona pelvica ed è cavo. Accumula il liquido che esce dai reni dopo aver pulito il sangue. Il volume della cavità può aumentare con l'accumulo di urina al suo interno. Ciò è dovuto alla capacità delle pareti dell'urea di allungarsi.

    In un adulto, la cavità della vescica può espandersi fino a un volume di 1 litro. L'accumulo di urina e lo stiramento delle pareti provoca la voglia di urinare. All'interno della cavità, la pressione è aumentata dai muscoli che fanno parte della vescica. Questa pressione consente all'urina di essere spinta nell'uretra e di svuotare la vescica..

    La cavità dell'urea, grazie alla sua posizione, è ben protetta dalle ossa pelviche. Tuttavia, quando la cavità è sovraffollata di urina, la parte superiore della vescica si estende in modo significativo nell'addome, il che la rende più vulnerabile e aumenta la probabilità di lesioni. La vescica dei bambini, a causa del fatto che le ossa pelviche non sono abbastanza forti, sono più soggette a lesioni e rotture.

    La rottura della vescica come patologia è rara. Ciò è spesso dovuto a lesioni. A causa di violazioni nel sistema di minzione, è anche possibile una rottura, ma con un rinvio tempestivo agli specialisti può essere evitata.

    In caso di rottura dell'uretra, sfortunatamente, la vittima non può valutare oggettivamente la sua posizione, poiché questo tipo di lesione è accompagnata da uno stato di shock in cui non si avverte dolore. Solo specialisti, chirurgo, urologo e traumatologo possono diagnosticare un trauma e valutare la complessità della condizione..

    Le persone che spesso e per molto tempo sopportano la voglia di urinare, si avvicinano alla probabilità di rottura, poiché allo stesso tempo i suoi muscoli e le sue pareti sono notevolmente sovraccaricati, allungati e assottigliati.

    Eziologia del danno alla vescica

    La rottura della vescica di solito si verifica quando la vescica è piena, ma ci sono momenti in cui la cavità può essere danneggiata dopo essere stata svuotata. Ciascuna delle loro situazioni ha determinate ragioni. I più comuni sono:

    • Raro andare in bagno, ritardo deliberato nella minzione, che porta ad un assottigliamento della vescica. Di conseguenza, la capacità della vescica di rispondere generalmente al sovraffollamento di urina scompare e la cavità vescicale può semplicemente scoppiare;
    • Impatto meccanico sulla vescica traboccante (caduta, scuotimento, ecc.);
    • Fratture delle ossa pelviche;
    • Una ferita da arma da fuoco o un'arma fredda;
    • Incidente stradale;
    • Un colpo all'inguine e all'addome;
    • Intossicazione da alcol (mancanza di sensibilità all'impulso di andare in bagno, sovraffollamento e, quindi, alto rischio di lesioni a causa della perdita di coordinazione e impatto);
    • Intervento esterno (endoscopia, cateterismo, cistoscopia, ecc.);
    • Parto.

    Molto spesso, la rottura della cavità vescicale si verifica a seguito di incidenti. Negli uomini, la vescica può esplodere da malattie avanzate della ghiandola prostatica, restringimento dell'uretra, cancro, adenoma, ecc..

    Con il cateterismo, la chirurgia e altre manipolazioni simili, esiste anche la possibilità di rottura della vescica..

    Il quadro clinico della rottura

    La rottura della vescica nella maggior parte dei casi è accompagnata dalle seguenti manifestazioni cliniche:

    • Sensazioni di dolore di intensità variabile nel basso addome;
    • Forte voglia di svuotare la vescica. ma allo stesso tempo l'incapacità di farlo da soli;
    • La presenza di sanguinamento nelle urine;
    • Scarico di sangue dalla vagina;
    • Febbre (raro);
    • Dolore alla schiena;
    • Cianosi dell'area interessata;
    • Gonfiore e rigonfiamento nel perineo o nel pube;
    • Possibile vomito e febbre.

    Polso rapido, pressione sanguigna bassa e pelle pallida, anche chiari segni di rottura della vescica e sanguinamento interno.

    Uno qualsiasi dei sintomi elencati indica la necessità di cercare l'aiuto di specialisti in un istituto medico. Se ciò non viene fatto in modo tempestivo, c'è un'alta probabilità di gravi complicazioni..

    Primo soccorso

    Il primo compito in caso di danni alla vescica è chiamare un'ambulanza il prima possibile..

    Prima che lei arrivi e la persona arrivi in ​​ospedale, dovrebbe essere fatto quanto segue:

    • Trattare il sito della ferita con agenti antisettici e applicare una benda, se presente.
    • Appoggia la vittima sulla schiena, piega le ginocchia e allargale, posizionando rulli o cuscini sotto le articolazioni. In uno stato di shock, è necessario che il bacino sia sopra la testa..
    • Applicare il freddo sulla zona della vescica.
    • Avvolgere il corpo del paziente in una coperta calda.