Espansione del sistema calice-bacino

I reni si trovano su entrambi i lati della colonna vertebrale. La norma per la dimensione di un organo adulto è di 100-120 mm di lunghezza e 40-50 mm di larghezza. Il rene sinistro è leggermente più grande di quello destro. La dimensione dell'organo nel suo insieme dipende dall'indice di massa corporea.

Esistono varie malattie renali. Uno di questi è l'espansione del sistema calice-bacino. ChLS si trova in profondità nel rene. Raccoglie e poi espelle l'urina. Il sistema è costituito da tazzine. Con l'aiuto di divisori, sono collegati per formare 2 o 3 grandi ciotole. Formano il bacino con uno strato mucoso all'interno e una membrana di muscoli lisci..

Le patologie ChLS sono congenite e acquisite. Di solito il bacino e gli ureteri sono affetti da difetti alla nascita.

Se compaiono disturbi nei reni, in alcuni casi portano a cambiamenti nel lavoro del PCS. In questo caso, il parenchima è compresso, i nefroni cambiano. Di conseguenza, la circolazione sanguigna nell'organo viene interrotta. Nei casi avanzati, il rene non fa fronte alle sue funzioni, smette di funzionare.

Le anomalie congenite sono idronefrosi, stenosi o duplicazione del PCS. L'idronefrosi si sviluppa sulla base del restringimento dell'uretere oa causa del reflusso durante il reflusso di urina. A causa del blocco dell'uretere con calcoli o quando si verificano neoplasie, anche l'urina ristagna.

Sintomi

La malattia è difficile da diagnosticare nella fase iniziale, poiché non ci sono chiari segni di manifestazione. La condizione renale sta gradualmente peggiorando. Esistono tali fasi della pielocalicoectasia:

  1. Elementare.
  2. Medio.
  3. Cronico.

Nella prima fase dello sviluppo della malattia, non ci sono segni esterni. È possibile determinare l'anomalia del PCS solo con l'aiuto degli ultrasuoni dei reni.

Nella fase intermedia, il PCS continua ad espandersi. Il paziente ha difficoltà a urinare.

Nella fase cronica compaiono complicazioni. Possibile gonfiore degli arti, scolorimento delle urine, mal di schiena.

Le ragioni

L'espansione del PCS è influenzata dalla violazione del flusso di urina. I reni lavorano molto duramente. La pielocalicoectasia a destra è più comune.

Ci sono i seguenti motivi principali:

  • violazioni del deflusso naturale di urina,
  • riflusso,
  • malattie accompagnatorie.

È possibile un deflusso errato di urina nelle donne in gravidanza. Anche gli uomini con ingrossamento della prostata possono avere questi problemi. La pressione viene creata nel sistema urinario, l'urina scorre lentamente con un ritardo. La stasi urinaria può essere da lieve a moderata o grave. Il suo accumulo provoca l'allargamento del rene..

Il riflusso dell'urina si verifica a causa del reflusso congenito. L'urina si accumula nel seno renale e preme sul bacino. Il rene è allungato dall'interno.

Se le coppe di entrambi gli organi accoppiati si espandono, l'intero sistema urinario cambia. Disturbi simili si verificano con adenoma prostatico o tumori della vescica. A volte l'allargamento del CHLS dei reni negli adulti è promosso da lesioni d'organo, edema, infezione.

Il sistema calice-pelvico può essere ingrandito sullo sfondo di malattie come l'ostruzione ureterale, l'infiammazione, l'allargamento dell'uretra e della prostata, i cambiamenti nei vasi sanguigni del tratto urinario superiore, il prolasso del rene.

Tumore

Molto spesso, i tumori renali si verificano nelle persone di età superiore ai 60-70 anni, meno spesso nei bambini. Le cause del loro verificarsi possono essere nefropatia, esposizione a prodotti chimici nocivi, uso prolungato di determinati farmaci, malattie croniche degli organi urinari.

A causa della comparsa di un tumore nei tessuti del rene, il lavoro del PCS potrebbe essere interrotto. Il paziente non capisce immediatamente che stanno avvenendo dei cambiamenti nel suo corpo. Quando un tumore è appena agli inizi e si sta formando, i reni funzionano ancora normalmente. La neoplasia cresce e inizia la pressione sui tessuti vicini. Di conseguenza, il sistema calice-bacino cambia. Se il tumore è nell'uretere, chiude il passaggio. Il paziente avrà problemi con il deflusso delle urine. Ciò causa infiammazione ai reni..

Con i tumori, oltre al dolore e al sangue nelle urine, si osservano nausea, vomito, perdita di peso, malessere generale.

Struttura anormale della sindrome premestruale

Una delle forme della struttura anormale dei reni è il raddoppio del PCS. Di solito, le persone con una tale deviazione non si lamentano della funzione renale. Potrebbero non essere a conoscenza di tale caratteristica. Quando il PCS è raddoppiato, il rene è più incline all'infiammazione..

Solo una struttura può essere raddoppiata, oppure le coppe, il bacino, gli ureteri possono raddoppiare. Con uno sviluppo anormale, si formano più ureteri. Si drenano ed escono nella vescica. A causa della struttura anormale dei reni, l'urodinamica è compromessa.

Gravidanza

L'espansione delle coppe e della pelvi renale si rivela spesso inaspettatamente, poiché l'inizio della malattia è asintomatico. Una donna si sottopone a un'ecografia e viene a conoscenza delle anomalie del sistema escretore. L'utero gravido si allarga e preme sull'uretere. Di solito, la pressione viene applicata principalmente a uno dei reni. Un ingrandimento significativo si verifica sul lato destro o sinistro.

Un altro motivo sono le interruzioni ormonali. L'aumento degli estrogeni influisce sulla contrazione della vescica. Il problema può essere identificato dai risultati dei test delle urine.

Un fattore allarmante dovrebbe essere un aumento della pressione sanguigna in una donna incinta. Può anche significare che ci sono problemi con la funzione renale..

Una donna dovrebbe monitorare la quantità di urina escreta, osservare un regime alimentare. Il medico prescrive un esercizio che allevia la pressione dell'utero sui reni.

La patologia può comparire nella fase embrionale. Allo stesso tempo, la gravidanza procede senza caratteristiche. Tuttavia, il bambino nasce con difetti nella struttura della pelvi renale.

Pielonefrite

Una malattia infettiva e infiammatoria che colpisce la PCS è chiamata pielonefrite. Questa malattia è causata da batteri patogeni. Possono entrare nel corpo attraverso il flusso sanguigno dopo la malattia. L'infezione può risalire attraverso l'uretra.

I batteri penetrano nelle coppe e nel bacino dei reni. I cambiamenti si verificano nella mucosa, si infiamma e si ispessisce. Il lavoro dell'organo è interrotto. Potrebbe esserci un ascesso, cioè un'infiammazione purulenta del tessuto renale.

I farmaci antibatterici sono usati per trattare l'infiammazione. Effettuano anche una terapia che ripristina il deflusso delle urine.

Diagnosi della malattia

Con l'aiuto di ultrasuoni e raggi X, è possibile diagnosticare un aumento delle dimensioni del PCS. Entrambi i metodi sono abbastanza efficaci..

Attualmente, i dispositivi mostrano non solo la malattia, ma anche la causa della malattia..

È possibile diagnosticare l'espansione del PCS durante la gravidanza. Questo è a 16-20 settimane. In questo momento, il feto ha dimensioni tali che la pelvi renale è visibile. Più comune nei ragazzi.

Un difetto congenito può scomparire all'età di un anno, poiché il neonato ha un sistema urinario insufficientemente sviluppato.

Gli ultrasuoni possono mostrare un nodulo nel PCS.

Metodi di trattamento

Vengono utilizzati metodi di trattamento terapeutici e chirurgici. Per migliorare la microcircolazione del sangue nel rene, ai pazienti vengono prescritti antispastici, antibiotici e altri farmaci.

Consiglia diete speciali, acque minerali con calcio.

In una fase iniziale della malattia, la struttura dell'organo viene corretta con l'aiuto della plastica. I reni vengono riportati alla loro dimensione originale. Una leggera espansione del PCS è più facile da trattare. La malattia non trattata può portare a gravi complicazioni.

Se il rene diventa troppo grande e ha perso la funzione, viene rimosso. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Se è possibile utilizzare un apparecchio laparoscopico, l'operazione viene eseguita in anestesia locale. Il metodo più appropriato sarà scelto dal medico curante.

Dopo la correzione renale, il paziente ha una grande possibilità di recupero. Quando si rimuove un organo, è necessaria una riabilitazione a lungo termine e, di conseguenza, la disabilità.

Se il bambino soffre dell'espansione del PCS, il medico sceglie una tattica di attesa e vedere nel primo anno della sua vita.

Prevenzione

Affinché il sistema urinario funzioni normalmente, è necessario utilizzare misure preventive. Per fare questo, ogni anno eseguono test, eseguono un'ecografia. È necessario svuotare tempestivamente la vescica in modo che non vi sia ristagno di urina. Per le persone con uno stile di vita sedentario, è necessario un riscaldamento regolare. Una dieta sana, evitare situazioni stressanti, fare sport sono anche una buona prevenzione..

Pertanto, l'allargamento del CHLS dei reni è una grave patologia. È importante riconoscerlo in tempo e prendere le misure necessarie..

Espansione del liquido cerebrospinale di entrambi i reni: cause e trattamento

L'espansione del sistema pielocaliceale renale (sinonimo: pielettasia; abbreviazione: PCS) è una condizione patologica causata da malattie del sistema urinario. Il principale metodo diagnostico è l'ecografia (ultrasuoni). La pielettasia non complicata non necessita di trattamento. La prognosi dipende dalla malattia causale e dallo stato di salute del paziente. Nella classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione (ICD-10), l'espansione del CLS di entrambi i reni è designata dal codice N28.

ChLS: funzioni, struttura

Il corpo umano ha due reni, che filtrano il sangue e formano l'urina. I rifiuti metabolici vengono rimossi dal corpo nelle urine. I reni sintetizzano anche sostanze ormonali che aiutano a regolare la pressione sanguigna. La disfunzione renale è accompagnata da acqua-elettrolita, acido-base, energia-proteine ​​e altri disturbi.

L'urina generata nei reni si raccoglie in diverse piccole cavità. Ognuno di loro ha la forma di una tazza. Tutte queste piccole cavità sono chiamate collettivamente il sistema della tazza..

Dal calice renale, l'urina viene trasferita in una grande cavità chiamata bacino. Serve come serbatoio per l'urina prodotta nei reni. L'espansione del sistema calice-bacino è chiamata "pieloectasia".

Espansione del sistema renale calice-pelvi: caratteristiche della patologia

I reni producono l'urina, che contiene rifiuti, sale e acqua. L'urina esce quindi dai reni attraverso il sistema di raccolta interno. Per trasportare l'urina dalla pelvi renale alla vescica, ogni rene deve avere almeno un uretere funzionale.

La pielettasia si verifica in 1 bambino su 1.500. Attualmente, la patologia viene rilevata durante l'esame ecografico prenatale. Con la stenosi, viene trattenuta più urina di quella che può essere trasportata attraverso l'uretere. Questa ostruzione può essere causata da ispessimento dell'uretra, calcoli e neoplasie maligne..

Fattori e ragioni che provocano

La nefrolitiasi (sinonimo: nefrolitiasi) è una formazione patologica di calcoli nel parenchima renale. I calcoli di grandi dimensioni nell'uretere possono aumentare la pressione al punto che il tessuto renale può rompersi.

L'espansione (pieloectasia) del sistema pielocaliceale renale può essere congenita e può verificarsi anche dopo un'infezione batterica o per altri motivi. Anche un'ostruzione delle vie urinarie o gonfiore può portare a patologie.

L'idronefrosi è una violazione del deflusso di urina a causa dell'ostruzione delle vie urinarie, che porta alla pielettasia. Di conseguenza, il tessuto renale muore.

La fistola artero-venosa è causata da un trauma o da una neoplasia maligna, ma a volte compare per ragioni terapeutiche. La malattia può anche provocare una grave pielettasia..

Patogenesi

La patogenesi dipende dalla malattia causale. La pielonefrite è solitamente causata da un'invasione batterica. Si verifica a causa di un'infezione ascendente della vescica e dell'uretere, meno spesso i microrganismi patogeni raggiungono la pelvi renale attraverso il flusso sanguigno. Calcoli renali, diabete mellito, malformazioni e scarsa assunzione di liquidi sono fattori di rischio per i calcoli renali.

Varietà di anomalie

Per eziologia, si distinguono le forme primarie e secondarie. Secondario significa che la pielettasia si verifica a causa di un'altra malattia. In termini di prevalenza, c'è una dilatazione bilaterale e unilaterale della PCS.

Descrizione dei sintomi

Con l'avvento dell'ecografia prenatale, la maggior parte delle pielectasie viene rilevata prima della nascita. Dopo il parto, sono comuni infezioni del tratto urinario con febbre o dolore al fianco (specialmente dopo l'iperidratazione). Alcune stenosi ureterali sono instabili, quindi ci sono periodi in cui l'urina scorre normalmente. A volte c'è un dolore addominale molto acuto che richiede l'intervento di un medico. Molto spesso, tuttavia, la stenosi ureterale viene scoperta casualmente durante la diagnosi..

Espansione dei bambini nelle donne in gravidanza

La frequenza cardiaca renale può aumentare durante la gravidanza a causa del progesterone e dei cambiamenti ormonali. Nell'ultimo trimestre, il feto preme sugli ureteri e favorisce il ritorno dell'urina ai reni. Se è infetto, aumenta la probabilità di pielonefrite acuta..

Un'altra causa comune è l'urolitiasi. Nelle donne in gravidanza, si verifica più spesso a causa della disidratazione o dell'uso prolungato di prodotti a base di ossalato. Un basso apporto di calcio aumenta anche il rischio di urolitiasi. Si consiglia di seguire una dieta rigorosa se c'è il rischio di sviluppare la malattia.

Lo sviluppo della patologia nel feto e nel neonato

La pielettasia prenatale può essere rilevata nel feto mediante ultrasuoni già nel primo trimestre di gravidanza. La condizione patologica viene rilevata nell'1% dei ragazzi e nello 0,5% delle ragazze.

Se il sistema pielocaliceale è ingrandito in un neonato, ciò potrebbe indicare la sindrome di Down. Una donna incinta necessita di uno studio citogenetico per escludere una malattia cromosomica.

Potenziali rischi

Qualsiasi forma di ingrandimento della pelvi renale è chiamata idronefrosi. È causato dalla "pressione eccessiva dell'urina nella pelvi renale". La patologia può essere associata a ostruzione delle vie urinarie o reflusso vescico-ureterale. Nel 5-15% dei casi si osserva idronefrosi bilaterale. Molto spesso, la pielettasia si trova sul lato sinistro. Come accennato, la dilatazione della pelvi renale è un segno di possibile ostruzione dell'uretere..

Diagnostica

L'obiettivo diagnostico più importante è identificare la causa principale e prescrivere il corretto intervento terapeutico. Solo circa il 20-30% delle pielocalicoectasie che si verificano durante la gravidanza richiedono un trattamento chirurgico. In circa il 10% dei casi, l'intervento chirurgico viene fornito dopo un periodo di follow-up compreso tra 1 e 1,5 anni. La chirurgia precoce è consigliata per i pazienti con dolore addominale, vomito, infezioni delle vie urinarie e ascite marcata.

L'ecografia è un metodo di screening molto efficace. Tuttavia, l'ecografia non è sufficiente per determinare il grado di disturbo del trasporto urinario e la funzione del rene colpito. Sono necessarie ulteriori procedure diagnostiche.

Si raccomanda la scintigrafia renale e, in rari casi, la visualizzazione accurata dell'anatomia con la risonanza magnetica. L'espansione del CLS del rene destro viene rapidamente rilevata dagli ultrasuoni.

Indicazioni di trattamento

Prima di trattare la pieloectasia, è importante sapere che in molti casi scompare spontaneamente. I bambini con una buona funzionalità renale e una scarsa produzione di urina hanno un miglioramento significativo a 1-2 mesi di età. La remissione spontanea di solito si verifica nei primi 1,5 anni. Se il disturbo delle vie urinarie non regredisce ulteriormente o se il rene soffre di ritenzione urinaria, è necessario un intervento chirurgico.

La durata della degenza ospedaliera è di 5-10 giorni. Durante l'intervento chirurgico, a volte un sottile catetere interno viene inserito nel rene e fatto passare attraverso l'uretere nella vescica. Aiuta ad espandere i tessuti e ad accelerare il recupero dei calcoli.

Circa 5 settimane dopo l'intervento, il catetere interno viene rimosso mediante cistoscopia in anestesia locale. Nel periodo di riabilitazione si verifica edema dell'uretere, che spesso porta a disturbi urinari. Tuttavia, una volta che la nuova giunzione guarisce, il trasporto urinario migliora. Di solito sono necessarie ecografie, a volte una scintigrafia renale ripetuta.

Prevenzione e previsioni delle violazioni

Si consiglia ai pazienti di aumentare l'assunzione di liquidi a 2,0 litri al giorno. Se c'è un'espansione pronunciata del PCS del rene sinistro, è necessario bere anche di notte. Acqua minerale (ricca di calcio e bicarbonato), acqua di rubinetto, tisane e succhi di frutta diluiti sono indicati per la prevenzione dell'urolitiasi. È vietato bere acqua troppo dolce, molto caffè o tè nero e bevande alcoliche.

È importante ridurre la quantità di proteine ​​e aumentare la proporzione di frutta, cereali e verdura nella dieta. Mangiare cibi contenenti acido ossalico - spinaci, bietole o rabarbaro - dovrebbe essere ridotto. Devi assumere 1000 mg di calcio al giorno. L'alcol dovrebbe essere evitato poiché aumenta il rischio di disidratazione.

L'obesità è il principale fattore di rischio per lo sviluppo della pielettasia. L'obiettivo è la perdita di peso a lungo termine, un moderato aumento dell'assunzione di liquidi (da uno e mezzo a due litri al giorno) e l'attività fisica. Il digiuno e le diete unilaterali sono controindicate.

La base per una prevenzione farmacologica di successo della pielettasia è il trattamento della malattia causale. Frequenti ricadute si verificano nel 25% dei pazienti. I farmaci di scelta per la prevenzione dei calcoli di ossalato di calcio sono i citrati alcalini o il bicarbonato di sodio. Entrambe le sostanze riducono il riassorbimento del citrato nei tubuli prossimali e, quindi, riducono la probabilità di litogenesi in diverse parti del rene.

Il trattamento dei calcoli fosfatici causati dall'iperparatiroidismo consiste nella rimozione chirurgica della ghiandola paratiroidea con trapianto autologo. Si consiglia di assumere citrato alcalino 9-12 g / die e bicarbonato di sodio 1,5 g. Anche i diuretici (idroclorotiazide) possono migliorare notevolmente le condizioni dei pazienti. Farmaci o rimedi popolari possono essere assunti sia da un adulto (donna o uomo) che da un bambino (neonato, bambino in età prescolare) solo dopo aver consultato un medico.

I fattori critici per il trattamento efficace dell'infezione batterica sono la rimozione completa dei calcoli, un'appropriata terapia antimicrobica a lungo termine e l'acidificazione delle urine con L-metionina 200-500 mg.

Le principali cause della formazione di calcoli di urato nelle urine sono l'iperuricosuria e il pH acido delle urine. La prevenzione è principalmente una dieta a basso contenuto di purine, diluizione delle urine e alcalinizzazione con citrati alcalini o bicarbonato di sodio. L'allopurinolo 100 mg / die è usato per ridurre l'iperuricosuria. È necessario aumentare la dose di allopurinolo a 300 mg / die quando la concentrazione di acido urico nel siero è superiore a 380 μmol / L. L'acido urico può persino addensare i calcoli di ossalato.

La prognosi è buona se viene eliminata la causa sottostante. Il trattamento inopportuno può minacciare l'urosepsi - avvelenamento del sangue con l'urina. Normalmente, i calcoli dovrebbero essere assenti nel sistema calice-pelvico..

Il sistema coppa-bacino è espanso, che cos'è?

Cos'è il sistema della coppa pelvica? Questo è uno dei componenti principali del corpo umano. È responsabile della regolazione dell'accumulo e dell'escrezione di urina..

Il parenchima del sistema calice-bacino (la parte interna dei reni) comprende la corteccia e il midollo. Un rene contiene da sei a dodici tazzine. Si combinano tra loro in coppia, formando quattro grandi tazze. Quando si aprono le coppe passare nel bacino.

Nel punto in cui le coppe passano nel bacino, c'è una struttura anatomica: il collo. Poiché il collo è stretto, con lo sviluppo dell'urolitiasi, anche la pietra più piccola può bloccare completamente il calice. Inizia così l'espansione o la calicectasia dei calici..

Il bacino si presenta come una cavità a forma di imbuto che accumula l'urina. All'interno del bacino ha una membrana mucosa che non si presta all'urina aggressiva. I muscoli lisci si trovano sotto il guscio interno e sono rivestiti in diversi strati. Grazie alla muscolatura liscia, il fluido dei reni entra nell'uretere attraverso movimenti peristaltici ondulati.

Quindi, possiamo concludere che il sistema calice-pelvico è un unico sistema di raccolta nel corpo umano che funziona costantemente.

Tutte le parti di questo sistema sono strettamente interconnesse e se almeno un collegamento cessa di funzionare normalmente, il resto dei collegamenti fallirà. In futuro, ciò può provocare gravi malattie renali e patologie del sistema urinario..

Malattie del sistema pielocaliceale renale

Qualsiasi malattia renale influisce negativamente sul lavoro del sistema della coppa pelvica. Prima di tutto, c'è un cambiamento di dimensioni, cioè un'espansione del sistema calice-bacino.

L'espansione del chl (sistema pielocaliceale) viene diagnosticata con urolitiasi. La dilatazione inizia a causa dell'occlusione del collo con pietre.

L'espansione del collo di entrambi i reni si verifica a seguito di:

  • alimentazione impropria o regime disturbato;
  • assunzione di liquidi insufficiente;
  • peso in eccesso;
  • varie patologie sistemiche che portano a disfunzione metabolica;
  • terapia a lungo termine con alcuni farmaci.

Quando una pietra lascia il sistema calice-bacino, l'uretere viene intasato meccanicamente. In questo caso, l'accumulo di urina si verifica in una modalità normale e se il deflusso è disturbato, si verifica un aumento (espansione) delle coppe e del bacino. Questo processo dà al paziente un disagio spiacevole, che si trasforma in dolore acuto. I medici chiamano questo fenomeno colica renale..

Ci sono casi frequenti in cui il deflusso disturbato di urina dai reni dura a lungo. È provocato da neoplasie che comprimono le pareti dell'uretere o da cicatrici nel lume delle vie urinarie. Inizia così una graduale espansione del sistema calice-bacino. Sfortunatamente, in questi casi, la malattia è asintomatica e può essere rilevata solo dalla ricerca clinica..

La dilatazione del rene destro o del rene sinistro può comprimere il parenchima. In questi casi, c'è una violazione della circolazione sanguigna, che nel tempo contribuisce alla necrosi dei nefroni. A volte la malattia termina con la rimozione di uno dei reni.

La rottura del sistema coppa-bacino può essere causata dalla pielonefrite. Questa patologia inizia come risultato di processi infiammatori. Gli agenti causali di una malattia infettiva penetrano nel bacino o nel calice attraverso l'area genitale esterna.

Meno comunemente, l'ingresso di batteri è possibile da focolai di processi infiammatori. Ciò è dovuto alla ridotta immunità. In questi casi, il sistema pielocaliceale si espande a causa di essudati infiammatori. Puoi trattare il processo patologico con farmaci antibatterici..

Esiste una malformazione congenita del sistema pelvico-calice. Più spesso, i medici diagnosticano alla nascita un raddoppio nell'area di uno dei reni.

Espansione del sistema calice-bacino

In un altro modo, un tale processo patologico è chiamato dilatazione del sistema pielocaliceale renale. Fondamentalmente la dilatazione è una patologia acquisita, ma a volte può anche essere congenita.

La causa della patologia congenita è la stenosi. Una stenosi è un restringimento o una sovrapposizione significativa del lume ureterale che si verifica durante lo sviluppo fetale. A volte l'uretere è così stretto che l'urina difficilmente può passare.

Se il sistema renale pielocaliceale si espande a causa di altre malattie, alla fine i medici diagnosticano l'idronefrosi.

Uno dei motivi principali per lo sviluppo dell'idronefrosi è il deflusso disturbato di urina a livello cronico. Questo può portare al ristagno di urina nei reni. In questi casi, l'urina non ha la capacità di andare completamente oltre la pelvi renale nella vescica. Ciò può essere dovuto a:

  • intasamento con pietre uno dei collegamenti del sistema bacino-bacino;
  • processo oncologico;
  • cambiamenti nella struttura dei tessuti in cui si è verificato un processo infiammatorio prolungato;
  • danno renale traumatico.

Quando il normale movimento dell'urina viene interrotto nel corpo umano, le sue particelle rimangono sempre nella pelvi renale. Per questo motivo, la pressione nel sistema pelvico-calice aumenta. Ciò è dovuto al fatto che la struttura di questo sistema è costituita da diversi strati di muscoli che possono essere allungati. Pertanto, il trabocco e l'aumento della pressione vengono compensati. Se il processo patologico non viene trattato per molto tempo, il calice e il bacino non possono tornare alle loro dimensioni normali. Il primo stadio della patologia è chiamato calicoectasia..

Senza un trattamento tempestivo, il processo patologico si diffonde al parenchima renale e provoca la deformazione del sistema calice-pelvico. Con un'elevata pressione costante, le pareti renali perdono la loro densità e diventano molto più sottili.

Ciò porta a un afflusso di sangue errato e insufficiente. L'idronefrosi di una forma avanzata porta alla completa disfunzione del tessuto renale. Di conseguenza, l'insufficienza renale inizia a svilupparsi..

Quando l'espansione del sistema calice-bacino inizia nel corpo umano, il paziente sperimenta:

  • sindrome del dolore doloroso nella zona lombare e addominale;
  • scarico sanguinante nelle urine;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • gonfiore degli arti inferiori e del viso.

Il sistema pelvico renale può espandersi come risultato di:

  • sviluppo anormale dei calici e del bacino;
  • lesioni alle pareti e al rivestimento interno dei reni;
  • urolitiasi.

Neoplasie nel sistema pielocaliceale

Negli ultimi anni, sempre più spesso, le patologie delle cellule renali sono provocate da processi tumorali. Di regola, questo fenomeno viene diagnosticato nel rene destro. Quando la componente ghiandolare dello strato epiteliale del bacino è danneggiata, compaiono vari tipi di adenocarcinomi. Con il rapido sviluppo del processo tumorale, il sistema calice-pelvico viene bruscamente deformato ed espanso.

La prima sintomatologia appare sotto forma di ematuria e dolore nella regione lombare. La diagnosi e il trattamento di questo problema viene affrontato da un nefrologo specializzato, che deve esaminare attentamente tutti i sintomi che compaiono. Segnali gravi sono nausea, riflessi del vomito, perdita di appetito e debolezza generale..

È facile diagnosticare un tumore benigno e maligno utilizzando l'ecografia e la tomografia computerizzata. Uno specialista esperto può determinare la presenza di una neoplasia conducendo un semplice esame obiettivo. Se l'urologo ha dei sospetti, può premere a fondo sulla cavità addominale e brancolare per una grande neoplasia.

Prima di iniziare il trattamento, è necessario determinare con precisione la dimensione dell'adenocarcinoma nell'area del sistema calice-pelvico e quanto ha influenzato il resto della struttura renale.

Trattamento

Il trattamento dell'ingrandimento renale dipende direttamente dai fattori provocatori. Se il sistema calice-pelvico si è espanso a causa dello sviluppo di urolitiasi o pielonefrite, puoi interrompere la terapia farmacologica.

Se il tessuto renale è gravemente danneggiato a causa di anomalie congenite, il trattamento viene eseguito solo per eliminare i sintomi spiacevoli. Se il paziente ha una situazione difficile, il trattamento viene eseguito mediante emodialisi o intervento chirurgico.

Cause della pelvi renale ingrandita in un adulto

I reni svolgono diverse funzioni critiche nel corpo umano. Il principale è urinario.

Il tessuto renale filtra il sangue, rimuovendo da esso i prodotti di scarto del metabolismo e li espelle sotto forma di urina, che viene raccolta nel sistema calice-pelvico.

Per rimuovere l'urina all'esterno, è necessario il lavoro articolare del bacino, degli ureteri, della vescica e dell'uretra.

Informazione Generale

La pelvi renale è una cavità a forma di imbuto che raccoglie l'urina dalle tazze e la drena negli ureteri. La dimensione normale del bacino è di circa 7 mm. Se superano i 10 mm, allora c'è una patologia chiamata "espansione del bacino" o "pielettasia".

Nelle donne in gravidanza, a causa delle peculiarità del funzionamento del loro corpo durante il portamento di un bambino, la dimensione del bacino può raggiungere i 27 mm e allo stesso tempo rimanere normale. Dopo il parto, tornano alla normalità..

Distinguere tra pieloectasia bilaterale e unilaterale. Il rene sinistro è colpito più spesso di quello destro, ciò è dovuto alle peculiarità della sua struttura.

Eziologia e patogenesi

Le cause della pieloectasia sono divise in congenite e acquisite. Ognuna di queste forme, a sua volta, può essere organica (a causa di anomalie nella struttura del rene) o dinamica (derivante dal trabocco del sistema calice-pelvico con l'urina).

Le ragioni dinamiche congenite per l'espansione del bacino includono:

  • stenosi: restringimento persistente del canale in uscita dell'uretra;
  • fimosi - una patologia del prepuzio sotto forma di un restringimento che impedisce l'apertura della testa del pene.
  • formazione di stenosi o valvole nell'uretra e negli ureteri;
  • rottura della vescica a causa di patologie neurologiche (disfunzione neurogena).

Patologie dinamiche acquisite-precursori dell'allargamento pelvico:

  • malattie che causano un aumento significativo del volume delle urine (diabete mellito, ecc.);
  • processi infiammatori e infettivi nei reni;
  • neoplasie della prostata o dell'uretra;
  • restringimento infiammatorio o traumatico dell'uretra;
  • cambiamenti ormonali;
  • deterioramento della peristalsi delle vie urinarie (più comune negli anziani).

Le cause organiche congenite della malattia includono:

  • anomalie nello sviluppo di varie parti del sistema urinario (vescica, ureteri, reni) che impediscono il normale deflusso delle urine;
  • cambiamenti nei vasi sanguigni associati alle vie urinarie.

Le cause organiche acquisite di pieloectasia includono le seguenti patologie:

  • infiammazione degli ureteri e / o dei tessuti circostanti;
  • tumori negli organi genito-urinari o adiacenti;
  • nefroptosi, nota come "prolasso" del rene o rene "errante" - l'uscita di un organo dal suo letto e lo spostamento verso il basso, con conseguente piegamento o torsione degli ureteri;
  • urolitiasi (urolitiasi) - la formazione di calcoli negli organi del sistema urinario;
  • Sindrome di Ormond: formazione di tessuto cicatriziale che comprime gli ureteri;
  • lesioni che portano a un restringimento dell'uretere.

Le patologie organiche congenite si trovano spesso nel feto nell'utero e nei neonati. Ciò è solitamente dovuto ad anomalie nelle pareti delle vie urinarie superiori..

Pielectasia durante la gravidanza

Un aumento delle dimensioni della pelvi renale fino a 18-27 mm nelle donne in gravidanza è considerato una norma fisiologica..

È causato dalla difficoltà nel drenaggio delle urine a causa della pressione dell'utero in aumento sugli ureteri e di solito scompare dopo il parto..

È molto peggio se la pielettasia nelle donne in gravidanza è causata da infezione, formazione di calcoli o infiammazione. In questo caso, a volte devi anche ricorrere alla chirurgia. Molto spesso, le donne incinte hanno una patologia del rene destro..

Nel feto, il bacino è visibile già a 17-20 settimane di gravidanza. La sua dimensione normale è di 4 mm fino a 32 settimane e 7 mm fino a 36 °.

Con l'espansione del bacino fino a 10 mm, è necessario il monitoraggio del processo e il trattamento del bambino dopo il parto. Un'importante conferma diagnostica della patologia è l'assenza di cambiamenti nelle dimensioni del bacino nei bambini prima e dopo la minzione..

Dati statistici

La pielettasia unilaterale (danno a un rene) si nota più spesso che bilaterale, ma procede molto più facilmente.

L'espansione del bacino è più comune negli uomini, i ragazzi si ammalano 4-5 volte più spesso delle ragazze. Nel feto, la patologia si riscontra in circa il 2% dei casi durante l'esame ecografico di donne in gravidanza.

Quadro clinico

Sintomaticamente, la pielettasia il più delle volte non si manifesta in alcun modo. La persona non avverte dolore, la sua funzionalità rimane normale. Questo è il pericolo di questa patologia..

I sintomi non dell'allargamento del bacino stesso, ma delle malattie che lo hanno causato, possono disturbare.
Se il ristagno urinario si verifica per un lungo periodo, possono svilupparsi infezioni e infiammazioni, che si manifesteranno come sintomi corrispondenti..

Molto spesso, la pieloectasia viene scoperta per caso con un'ecografia per un altro motivo. Un esame più approfondito, volto a stabilire la causa della patologia, consente di diagnosticare con precisione la malattia.

Fasi di flusso

A seconda del grado di sviluppo del processo distruttivo, la pielettasia è suddivisa in 3 fasi:

  • pesante;
  • medio;
  • facile.

In assenza di trattamento, la condizione patologica va gradualmente. La sua forma si trasforma da imbuto a sferica. Sotto la pressione della cavità espansa, il parenchima epatico si sposta verso il bordo.

I nefroni, le unità funzionali del tessuto epatico, in cui il sangue viene filtrato, iniziano a morire e ad essere sostituiti da tessuto fibroso. I reni si induriscono, perdono la loro funzionalità, diminuiscono di dimensioni, si restringono.

Segni nelle donne in gravidanza

I principali sintomi della pieloectasia nelle donne in gravidanza sono il mal di testa e la schiena. Se il processo si verifica sullo sfondo di un'infezione, potrebbe apparire un aumento della temperatura. In presenza di urolitiasi, il dolore può diventare grave, continuo.

Uno scarso spreco di urina con una forte voglia di urinare può anche servire come segnale di pielettasia.

Misure diagnostiche

Il principale studio diagnostico primario per l'espansione del bacino è l'ecografia. Un rinvio per l'esame viene fornito da un urologo, nefrologo o terapista.

Tuttavia, l'ecografia stabilisce solo il fatto della pielettasia, cioè un aumento delle dimensioni del bacino, ma spesso non dice nulla sulle cause che lo hanno causato. Pertanto, potrebbero essere necessari ulteriori esami:

  1. Analisi delle urine, che consente di stabilire anomalie nel lavoro dell'intero sistema urinario, per identificare la presenza di infiammazioni e infezioni.
  2. Cistografia. Si tratta di uno studio della vescica mediante iniezione di un mezzo di contrasto, seguito da fluoroscopia.
  3. Urografia. Come la cistografia, ma solo per il rene.

Di norma, questi studi sono sufficienti per stabilire la natura della malattia e prescrivere un ciclo di trattamento. Con un leggero aumento del bacino, scelgono tattiche in attesa, controllando il processo utilizzando gli ultrasuoni ogni 3-4 mesi negli adulti e una volta ogni sei mesi nei bambini.

Terapie

Il trattamento della pieloectasia renale può essere chirurgico o conservativo ed è finalizzato all'eliminazione della causa principale che ha causato la patologia.

In alcuni casi, la malattia non richiede trattamento. Ad esempio, le anomalie fetali spesso si risolvono da sole.

In questo caso, sono consigliabili tattiche in attesa: monitoraggio periodico del processo mediante ultrasuoni senza intraprendere alcuna azione.

Anche la pielettasia nelle donne in gravidanza va via da sola nella maggior parte dei casi e non richiede trattamento.

Farmaci e metodi tradizionali

Il trattamento specifico della pieloectasia con farmaci non è stato sviluppato, poiché la malattia può essere causata da varie patologie. Il tipo di trattamento è determinato caso per caso, a seconda della causa sottostante. Possibili trattamenti conservativi includono:

  • antibatterico;
  • disintossicazione;
  • immunocorrezione;
  • e terapia colelitolitica (kanephron, cyston e altri farmaci sono usati per sciogliere i calcoli).

Se necessario, vengono prescritti fito e terapia vitaminica, preparati enzimatici.

Ad alta pressione nel sistema urinario, vengono prescritti antispastici miotropici, che rilassano la muscolatura liscia dei canali urinari e delle cavità.

Possono essere prescritte procedure di fisioterapia. In alcuni casi clinici, il trattamento a base di erbe è di grande beneficio..

Ho bisogno di un intervento?

La necessità di un intervento chirurgico è determinata dai risultati della diagnosi. Secondo le statistiche, la chirurgia viene eseguita nel 10-40% dei casi. È indicato per l'urolitiasi, quando gli incrementi formati impediscono il flusso di urina. L'operazione è indicata anche in caso di reflusso vescico-ureterale, oltre che di idronefrosi.

Nella maggior parte dei casi, l'intervento chirurgico viene eseguito utilizzando metodi minimamente invasivi: endoscopia o litotripsia (frantumazione di pietre mediante onde sonore). Con il restringimento dell'uretra e degli ureteri, viene eseguito lo stent: l'introduzione di stent nei punti ristretti, espandendo il condotto.

etnoscienza

Per quanto riguarda la pieloectasia, la medicina tradizionale è limitata per lo stesso motivo della mancanza di sviluppo di un trattamento farmacologico specifico - la malattia può essere causata da vari motivi.

Per il trattamento degli organi del sistema genito-urinario vengono utilizzati decotti e infusi di erbe diuretiche, antinfiammatorie e dissolventi il ​​sale. Puoi, in particolare, usare questa ricetta.

Erba di San Giovanni, rosa canina, foglie di mirtillo rosso, stimmi di mais e menta piperita, presi in un rapporto di 3: 3: 4: 4: 1, vengono preparati con acqua bollente e infusi per diverse ore. Si prende un'infusione di 100-150 ml 20 minuti prima di ogni pasto.

Prima di usare la medicina tradizionale, dovresti assolutamente consultare il tuo medico.

Possibili complicazioni

La complicanza più pericolosa della pieloectasia è l'insufficienza renale, che si verifica gradualmente. Meno pericolosi, ma anche abbastanza seri, includono:

  • ectopia (prolasso) dell'uretere - una rara patologia in cui l'uretere è collegato all'uretra o alla vagina;
  • megauretere - allungamento e dilatazione dell'uretere acquisito (meno spesso) o congenito, che si verifica a causa della stenosi delle vie urinarie e / o dell'alta pressione nella vescica;
  • idronefrosi: un forte e costante aumento nella zona del bacino del calice;
  • reflusso vescico-ureterale (vescico-ureterale) - il flusso di ritorno dell'urina dalla vescica al rene;
  • ureterocele: la formazione di un'ulteriore cavità sferica nella vescica nell'area in cui scorre l'uretere.

Prevenzione delle malattie

Una delle principali misure preventive non solo per questa malattia, ma anche per altre malattie del sistema genito-urinario è la regolarità della minzione. L'impulso naturale di svuotare la vescica non può essere trattenuto.

Una vita fisicamente attiva evita la congestione pelvica, migliora la circolazione, previene la congestione e normalizza il flusso di urina.

In alcuni casi, una buona misura preventiva contro la pielettasia è limitare l'assunzione di liquidi..

La diagnosi tempestiva e il trattamento delle malattie infettive riduce anche il rischio di pielettasia..

La natura asintomatica della pielettasia non dovrebbe essere fuorviante sul suo pericolo. L'allargamento persistente è una condizione grave che può causare le conseguenze più gravi, inclusa l'insufficienza renale..

Pertanto, se hai la pieloectasia durante gli ultrasuoni, in nessun caso dovresti rifiutare ulteriori ricerche, e ancora di più dal trattamento che il medico prescrive.

Nodulo nel CLS dei reni: cos'è e le ragioni della formazione

Gli organi interni di una persona hanno statistiche diverse sui tumori maligni. I reni sono, purtroppo, noti per la frequente degenerazione di eventuali formazioni in forme cancerose. Ispessimento del CLS dei reni: cos'è e quanto è pericolosa questa patologia tissutale. I cambiamenti nel sistema del calice, l'organo funzionante dei reni, passano senza sintomi e sono un segno di diverse malattie. Crescere in un tumore maligno, i sigilli possono essere trascurati. Nella fase iniziale, la patologia renale viene trattata con metodi terapeutici..

La struttura dei reni e il ruolo della PCS

Organo accoppiato: i reni si trovano sopra la parte bassa della schiena ai lati della colonna vertebrale. In questo caso, in uno stato normale, il lobo destro è sotto il sinistro. Le arterie principali si avvicinano a loro. I reni purificano il sangue, raccolgono e rimuovono la linfa insieme a varie tossine. Il rene è costituito da:

  • guscio esterno denso, capsula,
  • lo strato corticale è costituito da migliaia di noduli delle arterie venose,
  • piramidi - il midollo del rene - l'urina scorre lungo i tubuli,
  • piccole coppe renali si trovano nella parte superiore delle piramidi e raccolgono l'urina,
  • le tazze grandi collegano 3 - 4 piccoli pelvi,
  • bacino - un serbatoio che trasferisce l'urina raccolta all'uretere,
  • l'urina entra nella vescica attraverso l'uretere.

Il tessuto renale è tutto intrecciato con vasi che forniscono al sangue la linfa e portano via quella purificata. Se il calice è ingrandito, cosa significa. Per qualche ragione, l'urina non viene completamente escreta nella vescica e viene trattenuta all'interno del rene. Il guscio esterno è denso e non cambia le sue dimensioni. Il bacino può allungarsi sotto la pressione del liquido accumulato e allargarsi, fino ad andare oltre il rene.

Cause e fasi della formazione dell'ispessimento nel PCS

La compattazione nei tessuti è determinata dagli ultrasuoni. Esaminando gli organi, il medico annuncia la conclusione sul cambiamento nella struttura dei tessuti dell'organo. La compattazione del CHLS di entrambi i reni, cento è, è un segno che i tessuti sono infiammati. L'urina, ristagnando nel bacino, consuma la loro superficie a causa di un cambiamento nella sua composizione o di una diminuzione del passaggio delle vie urinarie, edema tissutale. L'ispessimento si forma in varie malattie:

  • reflusso vescico-ureterale,
  • idronefrosi,
  • dilatazione,
  • restringimento dell'uretere,
  • malattia da urolitiasi,
  • raddoppiando il PCS.

La superficie interna del bacino è rivestita da una membrana mucosa resistente agli effetti aggressivi dell'urina. L'ispessimento si forma quando è danneggiato. Gli specialisti identificano le fasi principali dell'istruzione.

  1. L'alterazione è la fase iniziale in cui gli enzimi secreti dall'organismo non sono in grado di far fronte alla microflora patogena e inizia la distruzione dello strato mucoso da parte delle tossine secrete dai batteri. In questa fase, l'ecografia non mostra cambiamenti nella superficie interna del bacino..
  2. Essudazione: per combattere microrganismi estranei e tossine, immunomodulatori e leucociti vengono inviati nell'area interessata dal sistema immunitario. Il flusso sanguigno nei tessuti è notevolmente aumentato. Le pareti del PCS si gonfiano dall'eccesso di linfa. Gli ultrasuoni nella fase di essudazione mostrano la compattazione dei tessuti.
  3. La proliferazione si verifica quando la densità del tessuto aumenta in modo significativo. Nuove cellule della membrana vengono aggiunte all'edema, stratificandosi al posto della mucosa danneggiata per proteggere il bacino e i calici dalla distruzione da parte delle tossine contenute nelle urine. L'ispessimento del tessuto è chiaramente visibile con gli ultrasuoni, la fluoroscopia con un mezzo di contrasto.

Una radiografia convenzionale, a seconda della malattia, può mostrare una diminuzione delle dimensioni del rene, lo spostamento di uno o entrambi i lobi a forma di fagiolo dalla loro posizione, un forte allargamento del bacino.

L'ispessimento del PCS non è una malattia indipendente. La compattazione e il gonfiore dei tessuti sono solo un sintomo di numerose possibili patologie. Le malattie possono essere congenite e acquisite. La diagnosi si basa sull'ispessimento e altre alterazioni del calice, del bacino e del tratto urinario.

Le cause del sigillo

I sigilli nei tessuti si verificano con patologia congenita, quando si forma una deviazione dalla struttura normale nel feto durante lo sviluppo intrauterino. Le malattie acquisite si verificano a causa di:

  • lesioni nella regione lombare e nella parte bassa della schiena,
  • ipotermia,
  • malattie virali del sistema genito-urinario,
  • disturbi del bere,
  • mangiare grandi quantità di sale e cibi piccanti,
  • consumo di alcool,
  • fumare,
  • sollevamento pesi,
  • gravidanza.

Il sigillo stesso non ha dolore o altri sintomi. Il disagio deriva dall'aumento della pressione nel bacino e le pietre nei dotti causano un forte dolore spasmodico.

Malattia renale con compattazione del sistema pelvico del calice

Alle patologie congenite, manifestate nel tempo dalla compattazione del PCS, è il raddoppio incompleto del rene. Si manifesta con la formazione di un ramo separato dei calici e del bacino all'interno del corpo del rene. In rari casi, il raddoppio ha un guscio separato e forma una seconda gemma. La patologia non è considerata una malattia e, se si manifesta un'infiammazione, viene trattata terapeuticamente.

La biforcazione all'interno del rene può avere un ramo separato con 2-3 tazze o diversi piccoli pelvi adatti a una piramide, che poi si collegano in una grande.

La struttura anormale porta alla rimozione incompleta dell'urina e al suo accumulo, ristagno. I sintomi si verificano:

  • rigonfiamento,
  • debolezza,
  • dolore lombare,
  • scarsa minzione,
  • aumento della pressione.

Trattamento terapeutico e dieta priva di sale.

La dilatazione del PCS di entrambi i reni è rara. Di solito, l'espansione dell'ulcera pelvica si forma in un organo. C'è una patologia congenita nei neonati, idronefrosi primaria. Fondamentalmente, la malattia è acquisita in natura, secondaria. Come risultato di infiammazione o lesione, si verificano stenosi: grave restringimento e persino completa crescita eccessiva dell'uretere. Al paziente viene diagnosticata l'idronefrosi.

Nella fase iniziale dell'idronefrosi, il CHLS dei reni viene ingrandito. Non potendo uscire normalmente, l'urina si accumula e si ha una progressiva espansione del bacino e delle coppe, seguita dalla loro atrofia. Per la natura dell'inizio della patologia, si distinguono le cause della formazione dell'idronefrosi:

  • interno,
  • esterno,
  • funzionale.

Le patologie interne si verificano a livello dell'uretere. Il restringimento e il blocco del deflusso di urina si verificano a causa della formazione di:

  • lesioni fungine dell'uretra,
  • pietre,
  • tubercolosi,
  • coaguli di sangue,
  • endometriosi,
  • polipi,
  • ureterocele,
  • tumori.

Lo sviluppo di micetomi e funghi aspergilema nell'uretere aumenta gradualmente il lume e lo blocca completamente, impedendo all'urina di fluire nella vescica.

I concrezioni si formano con una dieta scorretta, la predominanza di minerali acidi o alcalini nel cibo e una violazione dell'equilibrio del bere. L'accumulo di sali, la mancanza di acqua pulita sufficiente per dissolverli, porta alla formazione di sabbia, quindi sassi.

I coaguli di sangue sono causati dalla distruzione dell'integrità dei tessuti. Molto spesso questo è il risultato di lesioni della regione lombare in incidenti, sollevamento di pesi molto pesanti e ipotermia dei reni e un forte processo infiammatorio con ematuria - sanguinamento all'interno dell'organo.

L'endometriosi si verifica principalmente nelle donne. Le cellule endometriali, durante un cambiamento del background ormonale, germinano attraverso le mucose e chiudono il lume.

L'ureterocele è una formazione cistica, un difetto dell'uretere negli uomini. Formato a seguito di prostatite, sforzo fisico, trauma. Uretrocele: la protrusione dell'uretra nelle donne attraverso la parete vaginale appare a seguito di parto patologico o frequente.

Le cause esterne della formazione di idronefrosi sono caratterizzate dall'effetto sull'uretere dall'espansione o dallo spostamento degli organi adiacenti:

  • gravidanza,
  • sarcoma,
  • cistosi,
  • cancro cervicale,
  • BPH,
  • linfocele,
  • anefisma aortico,
  • inattivo,
  • prolasso del rene - distrofia.

Con un aumento dell'utero, specialmente nella tarda gravidanza, molti organi vengono compressi, compresi i canali urinari. Dopo il parto, il processo di deflusso dell'urina è normalizzato.

I tumori e le cisti schiacciano i canali dall'esterno, interrompendo il passaggio dell'urina. Di conseguenza, l'adenoma prostatico comprime la parte inferiore della vescica e il canale che la lascia. L'infiammazione - prostatite - agisce in modo simile. La maggior parte delle malattie ginecologiche femminili blocca il flusso di urina. Incapace di fuoriuscire, l'urina si accumula nel bacino e nel calice, allungandoli.

Con l'indebolimento della muscolatura liscia che sostiene i reni in una posizione normale, l'organo inizia a incurvarsi. Come risultato dello stiramento dei vasi, la loro sezione trasversale diminuisce e l'afflusso di sangue al rene viene interrotto. Allo stesso tempo, il canale urinario si piega, rompendo il lume.

Funzionale: le cause interne dell'idronefrosi possono essere anomalie congenite nella struttura dei reni o causate da malattie interne:

  • infiammazione dei reni e della vescica,
  • cistite,
  • uretrite,
  • lesioni del midollo spinale.

I sintomi compaiono quando il PCS si espande con dolore doloroso nella parte bassa della schiena e all'inguine, gonfiore e aumento della pressione. Se la causa sono i calcoli, le pareti sono danneggiate e il sangue appare nelle urine - ematuria.

Pielonefrite: la causa dell'indurimento dei tessuti e dell'espansione del PCS

Gli esperti notano che la causa più comune di compattazione nel sistema pelvico del calice è l'infiammazione dei reni, la pielonefrite. Derivano da:

  • ipotermia,
  • malattie virali.

La solita ipotermia delle gambe e della parte bassa della schiena porta all'infiammazione dei reni. Il risultato è gonfiore, ristagno di urina e distruzione dello strato mucoso. Rigenerando nuove cellule, il corpo si sforza di isolare i tessuti danneggiati coprendoli con uno strato sano.

Con cistite, prostatite virale e malattie femminili, il deflusso di urina dalla vescica si deteriora e l'urina viene rilasciata nei reni. Il bacino trabocca, i microbi iniziano a distruggere le pareti, causando infiammazione.