Uva ursina ordinaria

Ciao caro lettore!

E a volte l'uva ursina lo ottiene. Per cosa? Per il fatto che sembra un mirtillo rosso. E per il fatto che è immangiabile. A volte sarà chiamato velenoso.

L'uva ursina è molto simile al mirtillo rosso. Poco. E se guardi un po 'più da vicino, le differenze sono facili da trovare. Purtroppo, spesso non ci dedichiamo a questo lavoro - per dare un'occhiata più da vicino. Cosa c'entra il cespuglio con questo?

L'uva ursina è davvero immangiabile. Inoltre non è gustoso, e mi sembra un po 'strano come ci siano persone che possono mangiarlo fino a conseguenze spiacevoli..

Ma le foglie dell'uva ursina sono una medicina molto preziosa..

Uva ursina ordinaria. Descrizione

Puoi incontrare questo arbusto della famiglia delle eriche in una pineta arida, su terre desolate, su dune di sabbia. La pianta richiede molta luce e, anche se cresce in una foresta, è solo molto rada e molto più spesso preferisce i bordi della foresta.

Oltre alle foreste, gli habitat dell'uva ursina sono i licheni e le tundre di montagna. È anche in grado di crescere sull'astragalo roccioso. L'uva ursina si trova anche nelle regioni montuose.

Questa specie è indicata dai biogeografi come la cosiddetta circumpolare: l'area dell'uva ursina occupa il nord dell'Eurasia e del Nord America, circondando l'Oceano Artico. Già nelle regioni della Russia centrale, l'uva ursina diventa raro e ancora più a sud scompare completamente. Solo nelle zone montuose ricompare l'uva ursina. E anche allora l'uva ursina caucasica che vive nel Caucaso è considerata una specie diversa.

L'uva ursina è anche conosciuta con i nomi di orecchie d'orso, bacche d'orso e simili. È curioso che il suo nome latino significhi, in linea di principio, la stessa cosa. Arctostaphylos uva-ursi - questo è il nome dell'arbusto in latino. "Arktos" - in greco antico "orso", "staphilos" - "uva"; "Uva" - "uva, bacca", "ursos" - "orso", ma già in latino.

Uva ursina, il cespuglio è stato chiamato per il contenuto farinoso del frutto, e in effetti assomiglia alla farina d'avena.

Come distinguere tra uva ursina e mirtillo rosso

Sia il mirtillo rosso che l'uva ursina scelgono luoghi simili per la vita: terreni marginali di pineta secca. I mirtilli rossi, tuttavia, sono più esigenti in termini di fertilità e non cresceranno su una terra desolata completamente arida. Anche se possono incontrarsi quasi fianco a fianco.

Il mirtillo rosso e l'uva ursina appartengono alla stessa famiglia di eriche e hanno davvero molte caratteristiche simili. Si tratta di arbusti perenni sempreverdi, bassi, con foglie dure e coriacee. Il lato superiore della foglia è verde scuro, lucido, il lato inferiore è più chiaro. I fiori sono molto simili: "brocche" bianco-rosa che pendono dai rami. Il colore dei frutti è lo stesso: rosso!

Ma anche le differenze nell'aspetto di queste piante sono perfettamente evidenti..

L'uva ursina comune è un arbusto sempreverde strisciante, i cui germogli si innalzano leggermente verso l'alto, non più in alto di un paio di decine di centimetri. Lo stelo strisciante mette radici in molti luoghi. E il cespuglio forma una cortina continua, praticamente "intasando" con la sua ombra tutte le altre piante. Il mirtillo rosso non forma boschetti così densi, la sua copertura è molto più morbida e sottile.

Anche le foglie di questi arbusti sono diverse. Il mirtillo rosso ha foglie ovali, che rappresentano un'ellisse quasi regolare. Sul lato inferiore delle foglie di mirtillo rosso, le macchie scure si distinguono facilmente. Le foglie di uva ursina sono allungate, più larghe nella parte superiore, poi si assottigliano gradualmente e si trasformano dolcemente in un picciolo, che è attaccato allo stelo. Assomigliano davvero alle "orecchie" di qualcuno! Tali foglie sono chiamate obovate.

Uva ursina con frutti

La principale differenza tra l'uva ursina e il mirtillo rosso sono proprio i frutti che a volte riescono a essere confusi! Il mirtillo rosso ha un frutto a bacca succoso con molti piccoli semi. Il frutto dell'uva ursina è una drupa leggermente appiattita con cinque semi e contenuto bianco polveroso all'interno.

Il sapore dei mirtilli rossi è leggermente aspro, rinfrescante, piacevole. L'uva ursina è insapore. Ciò che questi frutti hanno in comune è solo il rosso e il tempo di maturazione: agosto - settembre. Non abbastanza, sai, per confondere...

Proprietà utili dell'uva ursina, il suo uso medicinale

In natura, l'ordinario dell'uva ursina agisce principalmente come una specie: un pioniere, che abita in terre quasi aride. Insieme all'erica, alcuni licheni del suolo, cresce dove alcune altre piante non possono vivere.

Molto spesso questo arbusto nano si deposita in luoghi con copertura del suolo disturbata - in vecchi pozzi di sabbia, in radure e aree bruciate. Considerando che il terreno qui è spesso sabbioso, l'uva ursina svolge anche un altro ruolo importante: fissa il terreno, prevenendone l'erosione e il gonfiore. E le dune di sabbia lungo le rive dei mari e dei grandi laghi collegano anche i cespugli di uva ursina, interrompendone il movimento.

I frutti dell'uva ursina sono mangiati avidamente dagli uccelli di montagna e dagli stessi orsi (non è per niente che, dopotutto, "orecchie d'orso" e "uva da orso"!).

Una o due "bacche" non danneggeranno neanche una persona. Ma non consiglio di "mangiare troppo" (puoi vedere uno dei commenti all'articolo sulle bacche velenose).

Uva ursina ordinaria - proprietà medicinali

Per scopi medicinali, vengono utilizzate foglie di uva ursina. Prima di tutto, hanno un pronunciato effetto diuretico (così come le foglie del mirtillo rosso). Inoltre, l'uva ursina ha un effetto antimicrobico e antinfiammatorio, che, in combinazione con un diuretico, gli consente di essere efficacemente utilizzato in varie malattie del sistema genito-urinario..

La foglia di uva ursina è un medicinale riconosciuto come medicina "scientifica" e viene venduto in farmacia. Ma ancora, è più ampiamente usato dalla medicina popolare.

Urolitiasi, malattie della vescica e delle vie urinarie sono le principali indicazioni per l'uso della foglia di uva ursina.

Esistono informazioni sull'uso di questa pianta come primo rimedio in assoluto per il trattamento delle malattie a trasmissione sessuale nei paesi nordici, in Russia e in Siberia..

L'effetto astringente dei preparati all'uva ursina (anche in combinazione con azione antimicrobica e antinfiammatoria) ne consente l'utilizzo per la diarrea cronica.

Nel trattamento dei sintomi da astinenza (in altre parole, una sbornia, che, purtroppo, è molto importante dopo lunghe vacanze), l'uva ursina può anche fornire un aiuto molto efficace.

Infatti, insieme al ripristino dell'equilibrio acido-base nell'organismo (salamoia di cavolo cappuccio), al maggiore utilizzo di liquidi (qualsiasi acqua minerale idrocarbonata priva di gas), è necessario rimuovere prontamente anche i veleni che l'hanno avvelenato dall'organismo. È qui che l'infuso di foglie di uva ursina può aiutare.

Le foglie di uva ursina per scopi medicinali vengono solitamente utilizzate sotto forma di decotti o infusi. È solo che è altamente desiderabile usarli (come, in effetti, qualsiasi altra materia prima vegetale) solo dopo aver consultato uno specialista.!

Esistono controindicazioni al loro utilizzo, tra cui, prima di tutto, malattie acute dei reni e della vescica. L'uva ursina è controindicata durante la gravidanza.

Il trattamento della cistite con foglie di uva ursina sarà efficace solo con una reazione urinaria alcalina. Il fatto è che l'arbutina e la metilarbutina - le sostanze biologicamente attive più importanti che compongono la foglia - solo in questo caso si trasformeranno in idrochinone, che ha un effetto curativo. Quindi è necessaria un'analisi preliminare delle urine per il trattamento. Se l'urina è acida, dovresti prima neutralizzarla bevendo bicarbonato di sodio..

Un sovradosaggio di preparati di uva ursina può anche causare spiacevoli conseguenze, prima di tutto il vomito. Questo è il motivo per cui l'uva ursina viene spesso utilizzata non nella sua forma pura, ma come parte della collezione con altre piante medicinali. Ad esempio, esiste una collezione diuretica per la preparazione di un infuso, contenente, insieme a foglie di uva ursina (3 parti), anche radice di liquirizia (1 parte) e fiori di fiordaliso (1 parte).

Regole per la raccolta delle foglie di uva ursina

Raccogliere le foglie di uva ursina ordinaria dovrebbe essere in primavera, prima della fioritura, o in autunno, durante la fruttificazione. In questo caso, le foglie vengono raccolte direttamente o le cime dei germogli lunghi fino a 3 cm vengono tagliate usando un potatore.

In nessun caso dovresti sradicare l'arbusto! L'uva ursina viene ripristinata con difficoltà, cresce lentamente. I suoi steli non vengono utilizzati, e in ogni caso verranno gettati via. La raccolta delle foglie in un luogo deve essere effettuata non prima di 3 anni.

Le foglie vengono essiccate, spargendole in uno strato piuttosto sottile, sotto una tettoia, o in essiccatoi a una temperatura non superiore a 40 °. Dopo l'essiccazione, le foglie, se erano su germogli tagliati, vengono tagliate, i gambi vengono scartati.

La foglia essiccata dell'uva ursina viene setacciata al setaccio con un foro del diametro di circa 5 mm (per rimuovere i detriti), disposta in sacchetti e conservata in un luogo asciutto.

Con una corretta raccolta e applicazione, l'uva ursina ordinaria è in grado di fornire a una persona un'assistenza molto efficace nel trattamento di tutta una serie di malattie..

In che modo l'uva ursina differisce dal mirtillo rosso

Le foglie di uva ursina hanno effetti antinfiammatori, antimicrobici e diuretici. L'effetto antinfiammatorio è dovuto all'alto contenuto di tannini; antimicrobico - dalla presenza di arbutina e metilarbutina, che rilasciano idrochinone durante la scissione, che, a causa della presenza di idrossili fenolici, agisce come antisettico. L'effetto diuretico è anche dovuto all'idrochinone, che può irritare il tessuto renale e quindi aumentare il flusso urinario..

I preparati di foglie di uva ursina sono usati come agente disinfettante, antinfiammatorio e diuretico per le malattie della vescica, delle vie urinarie e dell'urolitiasi.

Con l'uso prolungato e il sovradosaggio di preparati di uva ursina, potrebbe esserci un'esacerbazione dell'infiammazione nel sistema urinario a causa dell'irritazione prolungata dei tubuli renali. Può essere usato per trattare la cistite cronica e la pielite solo con una reazione urinaria alcalina. Per alcalinizzare l'urina, prendi 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Possibile forma estemporanea - decotto 1:20.

Sostanza utilizzata per la produzione di farmaci:

Estratto di foglie di uva ursina. Parte dei preparati "Uroflux" (Urofluxum), Nutrimax (Nutrimax).

Foglie di mirtillo rosso (Folia Vitis idaeae), germogli di mirtillo rosso (Cormus Vitis idaeae). Mirtillo rosso comune (Vaccinium Vitis idaea). Mirtillo rosso (Vacciniaceae) Ampiamente distribuito in tutta la zona della foresta.

Le foglie di mirtillo rosso contengono glicoside arbutina, idrochina libera, flavonoidi, tannini e altri composti biologicamente attivi.

Le foglie vengono raccolte in primavera e in autunno: in primavera - prima della fioritura, mentre non ci sono gemme o sono ancora molto piccole, verdi, e in autunno - quando le bacche sono completamente mature. Se raccogli foglie di mirtillo rosso in presenza di grandi gemme, bacche verdi e prime bacche mature, o durante la fioritura, poi una volta essiccate diventano marroni e diventano inutilizzabili. La raccolta ripetuta nella stessa area è consentita solo dopo 5-10 anni, dopo il completo ripristino dei boschetti.

Le materie prime possono essere essiccate in locali ventilati o essiccatori a una temperatura di 35-40 о С.

Le foglie di mirtillo rosso hanno un effetto disinfettante, diuretico e coleretico. Possiede attività battericida, antinfiammatoria e vitamina P..

È usato come agente diuretico, coleretico, antisettico e astringente per malattie dei reni e della vescica (pielite, cistite, urolitiasi), gastroenterite, diarrea, flatulenza, costipazione cronica. Le foglie di mirtillo rosso vengono utilizzate per malattie associate a un metabolismo minerale alterato (gotta, osteocondrosi), nonché per l'artrite reumatoide e infettiva.

Possibile forma estemporanea - decotto 1:20.

Sostanza utilizzata per la produzione del farmaco:

Foglie di mirtillo rosso (germogli). Fanno parte della preparazione "Brusniver, raccolta in bricchetti" (Bricetum specu "Brusniverum").

Erba viola (Herba Violae). Viola tricolore (Viola tricolore), viola di campo (Viola arvense). La viola (Violaceae) cresce ovunque nei campi, tra gli arbusti, nelle radure della foresta.

La materia prima contiene glicosidi antocianici, la cui struttura comprende acido ossicinnamico, oli essenziali contenenti acido salicilico; mucoide e altre sostanze biologicamente attive.

Le violette vengono raccolte durante la fioritura. Essiccato in locali ventilati o essiccatori ad una temperatura non superiore a 40 o С.

L'erba viola ha un effetto antinfiammatorio, antisettico, diuretico, migliora la secrezione delle ghiandole bronchiali, facilita l'escrezione dell'espettorato, ha attività della vitamina P, mostra alcuni effetti antispastici e coleretici.

L'erba viola è prescritta come espettorante e ammorbidente per la tosse per malattie respiratorie acute, bronchite cronica, broncopolmonite. Prescritto per malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie, utilizzato nella terapia complessa per l'urolitiasi e altre malattie urologiche.

In caso di sovradosaggio di violette, sono possibili nausea e vomito.

Possibile forma estemporanea - infusione 1:40.

Rizomi con radici di Rhodiola rosea (Rhizomata cum radicibus Rhodiolae roseae). Rhodiola rosea (Rhodiola rosea). Crassulaceae. Cresce nelle regioni polare-artiche e alpine, nella tundra di pianura e di montagna della parte europea della Russia, Siberia occidentale e orientale, nei monti Altai, nel Tien Shan e nell'Estremo Oriente.

La materia prima contiene fenologlicosidi, il cui rappresentante è salidroside, tannini, flavonoidi, ecc..

L'approvvigionamento delle materie prime viene effettuato dalla fine della fioritura della pianta alla fine della sua stagione di crescita. Le giovani piante con 1-2 steli non possono essere raccolte. Per ripristinare i boschetti, la raccolta è consentita una volta ogni 10-15 anni.

I rizomi scavati vengono scossi da terra, lavati in acqua corrente, ripuliti dal vecchio sughero bruno, parti marce, separati dai gambi e stesi all'ombra per l'essiccazione. Successivamente, i rizomi vengono tagliati trasversalmente in pezzi lunghi 2-10 cm ed essiccati in essiccatoi a una temperatura di 50-60 o C.L'essiccazione al sole non è ammissibile.

I rizomi con radici di Rhodiola hanno un pronunciato effetto stimolante, aumentano l'efficienza in un contesto di affaticamento e durante l'esecuzione di un duro lavoro fisico. La Rhodiola normalizza i processi metabolici, promuove l'uso economico delle risorse energetiche e il loro rapido recupero, migliora il metabolismo energetico nei muscoli e nel cervello. I preparati di Rhodiola hanno un effetto stimolante sulle prestazioni mentali, migliorano la memoria e l'attenzione e hanno proprietà adattogene..

I preparati di Rhodiola sono controindicati in ipertensione, condizioni febbrili, insonnia.

Possibili forme estemporanee: decotto 1:20, tintura 1: 5 in alcol al 40%.

Sostanza utilizzata per la produzione di farmaci:

Estratto di Rhodiola liquido. La preparazione prodotta "Rhodiola extract liquid" (Extractum Rhodiolae fluidum), fa parte della preparazione "Elixir" Evalar ".

Uva ursina - proprietà medicinali e controindicazioni

Saluti a tutti i miei lettori! L'ordinario di uva ursina in ufficiale, e anche in medicina popolare, è usato abbastanza ampiamente. La nostra eroina ha molti nomi, più spesso l'erba è chiamata orecchie d'orso, anche se questo è sbagliato, poiché un'altra pianta medicinale porta questo nome: lo scettro verbasco. Ma ci sono altri nomi per questa erba: bacche d'orso, uva ursina, farina d'avena al boro, muffa della farina, uva d'orso, farina d'avena al boro.

L'uva ursina può essere trovata nella foresta-tundra, la parte della terra non nera della Russia, nelle alte regioni montuose del Caucaso. Cresce nelle foreste di conifere, paludi e terre desolate, su terreni sabbiosi e tra arbusti. Per l'uso nella medicina tradizionale vengono spesso utilizzate le foglie ei germogli della pianta, mentre le radici non hanno molto valore. Pertanto, durante la raccolta delle materie prime, le piante dovrebbero essere tagliate con un coltello in modo da non danneggiare il sistema radicale e non rovinare la pianta..

In che modo l'uva ursina differisce dal mirtillo rosso

Una bacca d'orso sembra un mirtillo rosso, ma una persona esperta li distinguerà immediatamente. Sebbene entrambi siano piccoli arbusti, alti non più di 30 cm, crescono per 3 anni. Fioriscono tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, i loro fiori sono bianchi con una sfumatura rosa, delle dimensioni di un pisello, simili ai fiori di mughetto. E le loro bacche sono simili: palline di colore rosso vivo fino a 8 mm di diametro, maturano in agosto - settembre. Come materia prima medicinale, le foglie vengono raccolte in primavera prima della fioritura o in autunno, quando le bacche sono mature..

QUESTO È UN TOLOKNYANKA
E QUESTO È FEGATO

Guarda queste foto, si assomigliano? Ma ci sono differenze significative ed è importante conoscerle..

SteloLe foglieLa parte inferiore del foglioFioriSemi
Mirtillo rossoCrescePiù grande, ellittico, curvato verso il basso.Più chiaro con punti brunastri o neriCi sono quattro chiodi di garofano sul fioreCi sono molti piccoli semi all'interno della succosa bacca
Uva ursinaSi insinua lungo il terrenoMargine obovato, apicale più largo di quello adiacente al picciolo. Il foglio stesso è piatto e il bordo del foglio è liscio.Il lato inferiore è dello stesso colore della parte superiore.Il fiore ha cinque dentiAll'interno della bacca c'è un osso duro, attorno a una polpa carnosa e secca

La composizione chimica dell'uva ursina

Le foglie di uva ursina, che sono più spesso utilizzate per scopi medicinali, contengono vari acidi organici, flavonoidi, oli essenziali, glicosidi, acido ascorbico, carotene.

I macronutrienti includono calcio, potassio, magnesio, potassio, ferro, magnesio. Da oligoelementi: manganese, rame, alluminio, selenio, stronzio, bario, iridio, bromo, piombo, zinco.

L'effetto curativo della pianta si manifesta grazie al glicoside arbutina.

Una volta nel corpo, l'arbutina subisce l'idrolisi, a seguito della quale si scompone in glucosio e fenolo biatomico - idrochinone. L'idrochinone stesso dà l'effetto principale: ha proprietà diuretiche e antisettiche..

Le orecchie d'orso sono più spesso utilizzate in medicina come diuretico, mentre i preparati della pianta non hanno un effetto irritante sulla mucosa dei reni. E l'idrochinone sbianca perfettamente la pelle e satura il corpo con l'ossigeno.

I tannini della pianta hanno un effetto antinfiammatorio e rinforzante a livello intestinale, quindi sono spesso utilizzati per alleviare la diarrea e i processi infiammatori nel tratto gastrointestinale, e favoriscono anche la guarigione delle ferite..

I flavonoidi hanno effetti antivirali e antimicrobici. Inoltre, rimuovono i radicali liberi dal corpo che si formano nel corpo sotto l'influenza di forti radiazioni ultraviolette, ripristinano e stabilizzano i processi metabolici nel corpo, influenzano delicatamente il lavoro del muscolo cardiaco, tonificano le vene e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni.

L'acido ursulico, oltre al suo effetto antibatterico, ha anche un effetto antinfiammatorio. Questa sostanza, che è anche molto ricca di buccia di mela, secondo i ricercatori, ha tutte le possibilità di diventare la base per la creazione di farmaci volti ad aiutare le persone che soffrono di atrofia muscolare scheletrica..

Gli esteri dell'acido gallico sono antiossidanti che aiutano a prevenire lo sviluppo di processi oncologici, rallentano l'invecchiamento.

L'effetto curativo dell'uva ursina

Perché alle persone piace usare le orecchie d'orso nelle ricette popolari? A causa del fatto che l'erba ha

  • effetto antisettico - per malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie (cistite, pielonefrite, nefrite, uretrite), per prostatite, per incontinenza urinaria;
  • proprietà astringente, che si manifesta bene nel trattamento di colite, enterite, gastrite;
  • a causa dell'effetto diuretico, l'edema è alleviato nelle malattie cardiache, diabete mellito, tubercolosi polmonare; e anche rimuovere il liquido in eccesso dal corpo, aiuta a perdere peso in eccesso.
  • buon effetto antinfiammatorio nel trattamento della congiuntivite e della blefarite;
  • effetto analgesico nel trattamento della gotta e di altre malattie articolari, con malattie oncologiche;
  • influisce positivamente sul sistema nervoso, aiuta nel trattamento della dipendenza da alcol.

L'effetto curativo delle orecchie d'orso si manifesta nel trattamento di insufficienza cardiaca, reumatismi e gotta, morbo di Graves e malattie a trasmissione sessuale..

Applicazione

Per il trattamento dell'uva ursina vengono utilizzati infusi, tinture e decotti. Sono preparati, come tutti gli altri, non ci sono sottigliezze speciali nella loro preparazione, come preparare correttamente infusi, decotti, ecc. Ho scritto in dettaglio in questo articolo, non mi ripeterò, leggilo. E qui ho scritto come procurarsi correttamente materie prime medicinali.

Per preparare brodi o infusi di uva ursina, è necessario macinare le foglie secche, questo può essere fatto utilizzando un macinino da caffè convenzionale. E il calcolo durante la cottura dovrebbe essere basato sulla quantità di foglie secche schiacciate.

Le foglie di uva ursina distruggono la microflora patogena delle vie urinarie, quindi sono utilizzate efficacemente per cistiti, uretriti e calcoli renali sia dai medici che dai guaritori tradizionali.

L'uso di infusi all'interno si manifesta con un effetto diuretico in crisi ipertensive e insufficienza cardiopolmonare. Gli infusi sono utilizzati per la tubercolosi e il diabete mellito, per i disturbi intestinali ha un effetto astringente, allevia i dolori nei reumatismi.

Se applicato esternamente con medicazioni imbevute di brodo, l'uva ursina aiuta con ferite infette, ulcere cutanee e diatesi.

Controindicazioni per l'uso

Le foglie di uva ursina appartengono a fitopiante forti, quindi dovrebbero essere utilizzate con estrema cautela, soprattutto per le persone con maggiore intolleranza individuale. Assicurati di consultare il tuo medico prima dell'uso e di osservare rigorosamente il dosaggio indicato nelle prescrizioni.

In caso di sovradosaggio di infuso o decotto, possono verificarsi nausea, vomito, feci frequenti, mal di testa, scolorimento delle urine, secchezza delle fauci e altri sintomi di disidratazione.

L'uso improprio a lungo termine dei farmaci può manifestarsi nel tempo con problemi di pressione sanguigna, fragilità vascolare e esacerbazione dei processi infiammatori. Pertanto, è razionale utilizzare preparati di uva ursina in combinazione con altre erbe sotto forma di tasse e tè.
Le controindicazioni all'uso di preparati di uva ursina sono:

  • bambini sotto i 12 anni;
  • malattie croniche - diabete mellito, pancreatite, anemia, grave obesità;
  • condizioni acute con ulcera gastrica con tendenza alla perforazione, colica renale.

Alcuni autori consigliano di non consumare l'uva ursina durante la gravidanza, poiché quando si usano dosi elevate, c'è un'alta probabilità di aborto spontaneo, nausea e persino vomito sono possibili.

Ma c'è un'altra opinione. Di solito la gravidanza è accompagnata da edema e i diuretici aiuteranno qui. Se le infusioni vengono utilizzate in piccoli dosaggi, l'effetto diuretico della pianta aiuterà a sbarazzarsi dell'edema e purificare il corpo della donna dalle sostanze nocive e normalizzare l'intestino. E le donne incinte hanno spesso problemi con le feci, quindi le orecchie d'orso sono una soluzione ideale a questo problema..

Ma in ogni caso, tutte le donne incinte devono prima consultare un ginecologo.

Importante da ricordare!

  • Durante il trattamento con preparati a base di uva ursina, gli alimenti ricchi di proteine ​​animali dovrebbero essere esclusi dalla dieta quotidiana..
  • Per prevenire un aumento dell'acidità quando si usano le orecchie d'orso, immediatamente prima dell'uso, bere un bicchiere di acqua minerale alcalina non gassata o, se non è disponibile, diluire un cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere d'acqua.
  • Seguire rigorosamente il dosaggio del farmaco per evitare effetti collaterali.
  • Se per la prima volta decidi di utilizzare preparati di uva ursina, assicurati di non essere allergico ad esso..

Uva ursina - istruzioni per l'uso

Per le malattie infiammatorie del sistema urinario, viene utilizzata un'infusione di 30 ml tre volte al giorno, o 20 gocce di tintura diluite in un bicchiere d'acqua, o 1 cucchiaino di brodo tre volte al giorno.

Con cistite. Le ricette della medicina tradizionale praticano l'uso di infusi freddi dalle orecchie d'orso, che sono più spesso usati nel trattamento della cistite. Preparare una tale infusione è abbastanza semplice. Per fare questo, prendi 2 cucchiaini per un bicchiere di acqua bollita a temperatura ambiente. tritate le materie prime e lasciate in infusione per un giorno. Successivamente, l'infusione deve essere filtrata e 50 ml vengono presi più volte al giorno a intervalli regolari..

Se hai bisogno di preparare un brodo, prendi 2 cucchiaini, versa un bicchiere di acqua bollente, dopo l'ebollizione, tienilo a fuoco basso per altri venti minuti, quindi filtra. Se riduci il tempo di ebollizione a 5-10 minuti e lasci fermentare per 5-10 minuti, otterrai un'infusione. Di conseguenza, la dose di infusione per dose aumenterà a 100 ml..

Per il trattamento delle malattie nervose, non vengono utilizzate solo le foglie, ma anche i giovani germogli della pianta. Le materie prime frantumate vengono versate con tre bicchieri d'acqua e bollite fino a quando il volume del liquido si riduce di un terzo. Dopo il raffreddamento, filtra e bevi il brodo risultante durante la giornata, dividendolo in 3 parti. Per migliorare l'effetto, puoi preparare un decotto aggiungendo 1 cucchiaio di erba madre alla miscela.

Per l'atonia intestinale, preparare un decotto di 30 g di foglie e 3 bicchieri d'acqua, far bollire il decotto fino a quando il volume dell'acqua diminuisce di un terzo. Togliere dal fuoco, lasciar raffreddare, filtrare e prendere 1 bicchiere 2 volte al giorno.
Con l'edema, puoi usare qualsiasi ricetta di infusione. Fai un'infusione di 3 - 5 piccoli sorsi durante la giornata.

Per l'insonnia, mescolare foglie di uva ursina, foglie di betulla, radice di liquirizia e seta di mais in parti uguali, mescolare. 1 parte della raccolta viene versata con acqua bollente in un rapporto di 1:20. Lascia che fermenti. Filtrare e assumere 1/3 di tazza prima dei pasti..

Per la prostatite, prepara una tale raccolta. Prendi 1 parte di salvia, ortica, equiseto, fiori di calendula, achillea, camomilla e 2 parti di uva ursina, trita e mescola. Per preparare l'infuso, prendere 2 cucchiai della raccolta, versare 0,5 litri di acqua bollente e lasciare fermentare per 2 ore, quindi filtrare. Prendi 100 ml tre volte al giorno prima dei pasti per mezz'ora. Il corso del trattamento è di 3 settimane, quindi fai una pausa. Durante l'anno vengono condotti 3 o 4 corsi simili.

Le principali differenze tra uva ursina e mirtillo rosso comune

Piante e materie prime contenenti fenologlicosidi

Foglie di uva ursina (Folia Uvae Ursi). Uva ursina (Arctostaphylos Uva Ursi). Erica (Ericaceae): distribuita nella zona forestale della parte europea della Russia, nella Siberia occidentale e meno spesso in Estremo Oriente. Cresce principalmente nelle pinete secche con copertura lichenica, in luoghi sabbiosi aperti, dune costiere e placche di pietra.

Le foglie di uva ursina contengono arbutina, metilarbutina, idrochinone libero, tannini, flavonoidi.

La raccolta delle foglie di uva ursina dovrebbe essere effettuata in due periodi: in primavera prima della fioritura o all'inizio della fioritura, e in autunno - dal momento in cui i frutti maturano fino a quando cadono. Dopo la fioritura della pianta, inizia la crescita dei giovani germogli. Le foglie raccolte in questo momento diventano marroni una volta essiccate e, entrando nella materia prima, la rendono non standard. Inoltre, durante il periodo di ricrescita dei giovani germogli, le foglie contengono una quantità minima di arbutina. La raccolta delle materie prime nella stessa area può essere effettuata non più di una volta ogni 5 anni.

I rametti frondosi dell'uva ursina vengono tagliati ed essiccati in locali ventilati o essiccatoi ad una temperatura non superiore a 50 ° C. I rami essiccati vengono trebbiati, eliminando i grossi steli. Per rimuovere i gambi piccoli, vengono utilizzati setacci con fori di 8-10 mm di diametro. Successivamente la materia prima viene setacciata su setacci con fori di 3 mm di diametro; polvere, sabbia, parti frantumate passano attraverso il setaccio e vengono gettate via, inoltre, i restanti steli vengono rimossi dal setaccio.

Il mirtillo rosso è simile nell'aspetto all'uva ursina:

Parte della piantaMirtillo rossoUva ursina
Gambi (germogli)Eretto, alto 15-25 cm, si estende dal rizoma strisciante sotterraneoEretto, frondoso, alto 10-15 cm, che si allontana dai rizomi striscianti lungo la superficie del suolo, con una lunghezza fino a 2 m
Le foglieEllittica, con bordi leggermente seghettati curvi verso il basso, verde scuro sopra, lucida, opaca sotto, con ghiandole marroni a forma di puntiOblungo, obovato, a orlo intero, coriaceo, con una rete di vene depresse, di colore quasi identico su entrambi i lati; bordi delle foglie non avvolti
FioriA forma di campana, rosaBrocca ovale, rosa pallido
FruttaBacche succose rosse, di solito solo da un lato, a semi multipliDrupe rosse su tutti i lati, farinose, polisperme

Le foglie di uva ursina hanno effetti antinfiammatori, antimicrobici e diuretici. L'effetto antinfiammatorio è dovuto all'alto contenuto di tannini; antimicrobico - dalla presenza di arbutina e metilarbutina, che rilasciano idrochinone durante la scissione, che, a causa della presenza di idrossili fenolici, agisce come antisettico. L'effetto diuretico è anche dovuto all'idrochinone, che può irritare il tessuto renale e quindi aumentare il flusso urinario..

I preparati di foglie di uva ursina sono usati come agente disinfettante, antinfiammatorio e diuretico per le malattie della vescica, delle vie urinarie e dell'urolitiasi.

Con l'uso prolungato e il sovradosaggio di preparati di uva ursina, potrebbe esserci un'esacerbazione dell'infiammazione nel sistema urinario a causa dell'irritazione prolungata dei tubuli renali. Può essere usato per trattare la cistite cronica e la pielite solo con una reazione urinaria alcalina. Per alcalinizzare l'urina, prendi 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Forma estemporanea consigliata - decotto 1:20.

Sostanza utilizzata per la produzione di farmaci:

Estratto di foglie di uva ursina. Parte dei preparati "Uroflux" (Urofluxum), Nutrimax (Nutrimax).

Foglie di mirtillo rosso (Folia Vitis idaeae), germogli di mirtillo rosso (Cormus Vitis idaeae). Mirtillo rosso comune (Vaccinium Vitis idaea). Mirtillo rosso (Vacciniaceae) Ampiamente distribuito in tutta la zona della foresta.

Le foglie di mirtillo rosso contengono glicoside arbutina, idrochina libera, flavonoidi, tannini e altri composti biologicamente attivi.

Le foglie vengono raccolte in primavera e in autunno: in primavera - prima della fioritura, mentre non ci sono gemme o sono ancora molto piccole, verdi, e in autunno - quando le bacche sono completamente mature. Se raccogli foglie di mirtillo rosso in presenza di grandi gemme, bacche verdi e prime bacche mature, o durante la fioritura, poi una volta essiccate diventano marroni e diventano inutilizzabili. La raccolta ripetuta nella stessa area è consentita solo dopo 5-10 anni, dopo il completo ripristino dei boschetti.

Le materie prime possono essere essiccate in locali ventilati o essiccatori a una temperatura di 35-40 о С.

Le foglie di mirtillo rosso hanno un effetto disinfettante, diuretico e coleretico. Possiede attività battericida, antinfiammatoria e vitamina P..

È usato come agente diuretico, coleretico, antisettico e astringente per malattie dei reni e della vescica (pielite, cistite, urolitiasi), gastroenterite, diarrea, flatulenza, costipazione cronica. Le foglie di mirtillo rosso vengono utilizzate per malattie associate a un metabolismo minerale alterato (gotta, osteocondrosi), nonché per l'artrite reumatoide e infettiva.

Forma estemporanea consigliata - decotto 1:20.

Sostanza utilizzata per la produzione del farmaco:

Foglie di mirtillo rosso (germogli). Fanno parte della preparazione "Brusniver, raccolta in bricchetti" (Bricetum specu "Brusniverum").

Erba viola (Herba Violae). Viola tricolore (Viola tricolore), viola di campo (Viola arvense). La viola (Violaceae) cresce ovunque nei campi, tra gli arbusti, nelle radure della foresta.

La materia prima contiene glicosidi antocianici, la cui struttura comprende acido ossicinnamico, oli essenziali contenenti acido salicilico; mucoide e altre sostanze biologicamente attive.

Le violette vengono raccolte durante la fioritura. Essiccato in locali ventilati o essiccatori ad una temperatura non superiore a 40 o С.

L'erba viola ha un effetto antinfiammatorio, antisettico, diuretico, migliora la secrezione delle ghiandole bronchiali, facilita l'escrezione dell'espettorato, ha attività della vitamina P, mostra alcuni effetti antispastici e coleretici.

L'erba viola è prescritta come espettorante e ammorbidente per la tosse per malattie respiratorie acute, bronchite cronica, broncopolmonite. Prescritto per malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie, utilizzato nella terapia complessa per l'urolitiasi e altre malattie urologiche.

In caso di sovradosaggio di violette, sono possibili nausea e vomito.

Forma estemporanea consigliata - infusione 1:40.

Rizomi con radici di Rhodiola rosea (Rhizomata cum radicibus Rhodiolae roseae). Rhodiola rosea (Rhodiola rosea). Crassulaceae. Cresce nelle regioni polare-artiche e alpine, nella tundra di pianura e di montagna della parte europea della Russia, Siberia occidentale e orientale, nei monti Altai, nel Tien Shan e nell'Estremo Oriente.

La materia prima contiene fenologlicosidi, il cui rappresentante è salidroside, tannini, flavonoidi, ecc..

L'approvvigionamento delle materie prime viene effettuato dalla fine della fioritura della pianta alla fine della sua stagione di crescita. Le giovani piante con 1-2 steli non possono essere raccolte. Per ripristinare i boschetti, la raccolta è consentita una volta ogni 10-15 anni.

I rizomi scavati vengono scossi da terra, lavati in acqua corrente, ripuliti dal vecchio sughero bruno, parti marce, separati dai gambi e stesi all'ombra per l'essiccazione. Successivamente, i rizomi vengono tagliati trasversalmente in pezzi lunghi 2-10 cm ed essiccati in essiccatoi a una temperatura di 50-60 o C.L'essiccazione al sole non è ammissibile.

I rizomi con radici di Rhodiola hanno un pronunciato effetto stimolante, aumentano l'efficienza in un contesto di affaticamento e durante l'esecuzione di un duro lavoro fisico. La Rhodiola normalizza i processi metabolici, promuove l'uso economico delle risorse energetiche e il loro rapido recupero, migliora il metabolismo energetico nei muscoli e nel cervello. I preparati di Rhodiola hanno un effetto stimolante sulle prestazioni mentali, migliorano la memoria e l'attenzione e hanno proprietà adattogene..

I preparati di Rhodiola sono controindicati in ipertensione, condizioni febbrili, insonnia.

Forme estemporanee consigliate - decotto 1:20, tintura 1: 5 in alcol 40%.

Sostanza utilizzata per la produzione di farmaci:

Estratto di Rhodiola liquido. La preparazione prodotta "Rhodiola extract liquid" (Extractum Rhodiolae fluidum), fa parte della preparazione "Elixir" Evalar ".

Data di inserimento: 11/01/2014; Visualizzazioni: 10680; Violazione del copyright?

La tua opinione è importante per noi! Il materiale pubblicato è stato utile? Sì | Non

LiveInternetLiveInternet

  • registrare
  • Entrata

-Musica

  • Tutti (126)

-Categorie

  • ESERCITO DELLA PAESI BASSI (45)
  • ARMY OF THE FATHERLAND_2 (7)
  • GRANDE PATRIOTICO (112)
  • 1 - feat. Eroi (31)
  • 2 - Giornate militari (11)
  • 3 - altro (26)
  • 4- Songs of the War (49)
  • VERSIONI. OPINIONI (32)
  • ISTRUZIONE E FORMAZIONE (16)
  • PER COMP: blog. (63)
  • Siti e programmi utili. (7)
  • Suggerimenti (15)
  • Schemi (25)
  • PER L'UMORE (26)
  • CASA, FATTORIA (88)
  • Abitazioni e servizi comunali (2)
  • Artigianato, affari, mani (11)
  • Giardino, orto (14)
  • Suggerimenti (41)
  • Legislazione. Ordinanze, ecc. (9)
  • SALUTE (893)
  • 0 - Salute mentale (21)
  • 0_Nutrizione e salute (53)
  • 0_Suggerimenti (5)
  • 1_Generale_1 (50)
  • 1_Generale_2 (48)
  • 1_Generale_3 (11)
  • 2- ABVGDEZHZ (45)
  • 2- ABVGDEZHZ_2 (45)
  • 3- I-O (50)
  • 3- I-O (14)
  • 4- P-Z (50)
  • 4- P-Z (5)
  • Pressione (32)
  • Diabete (10)
  • Longevità (16)
  • Denti (2)
  • Il dottore. plant_a.Generale (43)
  • Il dottore. plant_b.Home (43)
  • Il dottore. plant_in.Forest_1 (48)
  • Il dottore. plant_in.Forest_2 (48)
  • Lekarst. pianta. Foresta_3 (25)
  • Massaggi (4)
  • La musica guarisce (8)
  • Rimedi popolari (14)
  • Pericoloso per la salute (2)
  • Pulizia, immunità (51)
  • Purificazione, immunità_2 (10)
  • Primo soccorso (6)
  • Fegato, pancreatite (51)
  • Colonna vertebrale, articolazioni (45)
  • Reni e vie urinarie (43)
  • Prodotti per l'apicoltura (16)
  • Prostatite (16)
  • Freddo (46)
  • Cold_2 (9)
  • Sonno (1)
  • Sistema endocrino (4)
  • INTERESSANTE, CONOSCENZA (50)
  • PERSONE INTERESSANTI (37)
  • ARTE (360)
  • 1- pittura / foto (38)
  • 2 - video musica (37)
  • 2 - Straniero. music_2 (31)
  • 2- Qualsiasi. rus. music_1 (92)
  • 2- Qualsiasi. rus. music_2 (2)
  • 2- Patriota. muz_3 (3)
  • 3 - Qualsiasi. songs_Miscellaneous (33)
  • 3 - Qualsiasi. p_K / f (6)
  • 3 - Qualsiasi. n_Testi (34)
  • 3 - Qualsiasi. n_Optimist. (nove)
  • 3 - Qualsiasi. n_Patriot. (27)
  • 3 - Qualsiasi. n_Romances (12)
  • 4 - cinema / teatro (20)
  • 5 - varie (26)
  • STORIA (102)
  • 0 - Storia in volti (32)
  • 1 - Slavi. Russia antica (14)
  • 2 - Vecchio stato russo (3)
  • 3 - Frammentazione / Muscovy (3)
  • 5 - Impero russo (10)
  • 6 - URSS (43)
  • 7 - Perestrojka 90-2000 (3)
  • 8 - Fuori dalla nostra vita (9)
  • IL CALENDARIO. VACANZE (107)
  • 0 - Feste popolari (7)
  • 5 - Giorno della Vittoria (12)
  • 8.1 - Gen. Feb Marzo (13)
  • 8.2 - Apr Maggio. Giugno (14)
  • 8.3 - luglio. Ago Sep (diciannove)
  • 8.4 - Ott. Novembre. Dicembre (31)
  • CINEMA (34)
  • Cosmetici (42)
  • LETTERATURA (33)
  • Audiolibri (6)
  • IL MIO URALE (42)
  • Villaggi Abbandonati (3)
  • SAGGEZZA (49)
  • FATHERLAND (117)
  • 0 - Carattere russo (6)
  • 1 - Difesa della Patria (50)
  • 1 - Difesa della Patria_2 (7)
  • 3 - Eroi e talenti della Patria (18)
  • 4 - Antieroi e nemici (12)
  • 5 - Prodotto da noi (9)
  • 6 - Città della Patria (9)
  • 7 - Riti. Tradizioni. Credenze (8)
  • RISTORAZIONE (370)
  • 0 - consigli di cucina (15)
  • 0_Mangiare Suggerimenti (10)
  • 1 - insalate, snack (45)
  • 2 - Primo piatto (17)
  • 3- Secondi piatti_1 (49)
  • 3- Secondi piatti_2 (37)
  • 4 - bevande (24)
  • 5 - cottura_1 (49)
  • 5 - cottura_2 (48)
  • 5 - prodotti da forno_3 (24)
  • 6 - spazi vuoti (43)
  • 7 - cibi sani (47)
  • 8 - Doni della foresta / natura (14)
  • 9 - Pericolo per la salute (20)
  • 9 - Con un multicooker (14)
  • Ricette (8)
  • POLITICA (36)
  • RIGHELLI (33)
  • NATURA (33)
  • VIAGGI AZIENDALI (50)
  • VIAGGI VIAGGI_2 (23)
  • VIAGGI. TURISMO (41)
  • Bicicletta (13)
  • Scienze della sopravvivenza (11)
  • Pasti durante un'escursione (2)
  • Attrezzature turistiche (8)
  • VARIE (50)
  • EVENTI. CALDO (10)
  • NAZIONE. STATI (35)
  • Federazione Russa (20)
  • Stati Uniti - USA (11)
  • Ucraina (1)
  • ENCICLOPEDIA (16)
  • UMORE (22)

-Ricerca nel diario

-Sottoscrizione e-mail

-Amici

  • Tutti (13)

-Statistiche

Uva ursina ordinaria

Sabato 23 maggio 2015 13:07 + al riquadro delle quotazioni

E a volte l'uva ursina lo ottiene. Per cosa? Per il fatto che sembra un mirtillo rosso. E per il fatto che è immangiabile. A volte sarà chiamato velenoso.

L'uva ursina è molto simile al mirtillo rosso. Poco. E se guardi un po 'più da vicino, le differenze sono facili da trovare. Purtroppo, spesso non ci dedichiamo a questo lavoro - per dare un'occhiata più da vicino. Cosa c'entra il cespuglio con questo?

L'uva ursina è davvero immangiabile. Inoltre non è gustoso, e mi sembra un po 'strano come ci siano persone che possono mangiarlo fino a conseguenze spiacevoli..

Ma le foglie dell'uva ursina sono una medicina molto preziosa..

Uva ursina ordinaria. Descrizione

Puoi incontrare questo arbusto della famiglia delle eriche in una pineta arida, su terre desolate, su dune di sabbia. La pianta richiede molta luce e, anche se cresce in una foresta, è solo molto rada e molto più spesso preferisce i bordi della foresta.

Oltre alle foreste, gli habitat dell'uva ursina sono i licheni e le tundre di montagna. È anche in grado di crescere sull'astragalo roccioso. L'uva ursina si trova anche nelle regioni montuose.

Questa specie è indicata dai biogeografi come la cosiddetta circumpolare: l'area dell'uva ursina occupa il nord dell'Eurasia e del Nord America, circondando l'Oceano Artico. Già nelle regioni della Russia centrale, l'uva ursina diventa raro e ancora più a sud scompare completamente. Solo nelle zone montuose ricompare l'uva ursina. E anche allora l'uva ursina caucasica che vive nel Caucaso è considerata una specie diversa.

L'uva ursina è anche conosciuta con i nomi di orecchie d'orso, bacche d'orso e simili. È curioso che il suo nome latino significhi, in linea di principio, la stessa cosa. Arctostaphylos uva-ursi - questo è il nome dell'arbusto in latino. "Arktos" - in greco antico "orso", "staphilos" - "uva"; "Uva" - "uva, bacca", "ursos" - "orso", ma già in latino.

Uva ursina, il cespuglio è stato chiamato per il contenuto farinoso del frutto, e in effetti assomiglia alla farina d'avena.

Come distinguere tra uva ursina e mirtillo rosso

Sia il mirtillo rosso che l'uva ursina scelgono luoghi simili per la vita: terreni marginali di pineta secca. I mirtilli rossi, tuttavia, sono più esigenti in termini di fertilità e non cresceranno su una terra desolata completamente arida. Anche se possono incontrarsi quasi fianco a fianco.

Il mirtillo rosso e l'uva ursina appartengono alla stessa famiglia di eriche e hanno davvero molte caratteristiche simili. Si tratta di arbusti perenni sempreverdi, bassi, con foglie dure e coriacee. Il lato superiore della foglia è verde scuro, lucido, il lato inferiore è più chiaro. I fiori sono molto simili: "brocche" bianco-rosa che pendono dai rami. Il colore dei frutti è lo stesso: rosso!

Ma anche le differenze nell'aspetto di queste piante sono perfettamente evidenti..

L'uva ursina comune è un arbusto sempreverde strisciante, i cui germogli si innalzano leggermente verso l'alto, non più in alto di un paio di decine di centimetri. Lo stelo strisciante mette radici in molti luoghi. E il cespuglio forma una cortina continua, praticamente "intasando" con la sua ombra tutte le altre piante. Il mirtillo rosso non forma boschetti così densi, la sua copertura è molto più morbida e sottile.

Anche le foglie di questi arbusti sono diverse. Il mirtillo rosso ha foglie ovali, che rappresentano un'ellisse quasi regolare. Sul lato inferiore delle foglie di mirtillo rosso, le macchie scure si distinguono facilmente. Le foglie di uva ursina sono allungate, più larghe nella parte superiore, poi si assottigliano gradualmente e si trasformano dolcemente in un picciolo, che è attaccato allo stelo. Assomigliano davvero alle "orecchie" di qualcuno! Tali foglie sono chiamate obovate.

Uva ursina con frutti

La principale differenza tra l'uva ursina e il mirtillo rosso sono proprio i frutti che a volte riescono a essere confusi! Il mirtillo rosso ha un frutto a bacca succoso con molti piccoli semi. Il frutto dell'uva ursina è una drupa leggermente appiattita con cinque semi e contenuto bianco polveroso all'interno.

Il sapore dei mirtilli rossi è leggermente aspro, rinfrescante, piacevole. L'uva ursina è insapore. Ciò che questi frutti hanno in comune è solo il rosso e il tempo di maturazione: agosto - settembre. Non abbastanza, sai, per confondere...

Proprietà utili dell'uva ursina, il suo uso medicinale

In natura, l'ordinario dell'uva ursina agisce principalmente come una specie: un pioniere, che abita in terre quasi aride. Insieme all'erica, alcuni licheni del suolo, cresce dove alcune altre piante non possono vivere.

Molto spesso questo arbusto nano si deposita in luoghi con copertura del suolo disturbata - in vecchi pozzi di sabbia, in radure e aree bruciate. Considerando che il terreno qui è spesso sabbioso, l'uva ursina svolge anche un altro ruolo importante: fissa il terreno, prevenendone l'erosione e il gonfiore. E le dune di sabbia lungo le rive dei mari e dei grandi laghi collegano anche i cespugli di uva ursina, interrompendone il movimento.

I frutti dell'uva ursina sono mangiati avidamente dagli uccelli di montagna e dagli stessi orsi (non è per niente che, dopotutto, "orecchie d'orso" e "uva da orso"!).

Una o due "bacche" non danneggeranno neanche una persona. Ma non consiglio di "mangiare troppo" (puoi vedere uno dei commenti all'articolo sulle bacche velenose).

Uva ursina ordinaria - proprietà medicinali

Per scopi medicinali, vengono utilizzate foglie di uva ursina. Prima di tutto, hanno un pronunciato effetto diuretico (così come le foglie del mirtillo rosso). Inoltre, l'uva ursina ha un effetto antimicrobico e antinfiammatorio, che, in combinazione con un diuretico, gli consente di essere efficacemente utilizzato in varie malattie del sistema genito-urinario..

La foglia di uva ursina è un medicinale riconosciuto come medicina "scientifica" e viene venduto in farmacia. Ma ancora, è più ampiamente usato dalla medicina popolare.

Urolitiasi, malattie della vescica e delle vie urinarie sono le principali indicazioni per l'uso della foglia di uva ursina.

Esistono informazioni sull'uso di questa pianta come primo rimedio in assoluto per il trattamento delle malattie a trasmissione sessuale nei paesi nordici, in Russia e in Siberia..

L'effetto astringente dei preparati all'uva ursina (anche in combinazione con azione antimicrobica e antinfiammatoria) ne consente l'utilizzo per la diarrea cronica.

Nel trattamento dei sintomi da astinenza (in altre parole, una sbornia, che, purtroppo, è molto importante dopo lunghe vacanze), l'uva ursina può anche fornire un aiuto molto efficace.

Infatti, insieme al ripristino dell'equilibrio acido-base nell'organismo (salamoia di cavolo cappuccio), al maggiore utilizzo di liquidi (qualsiasi acqua minerale idrocarbonata priva di gas), è necessario rimuovere prontamente anche i veleni che l'hanno avvelenato dall'organismo. È qui che l'infuso di foglie di uva ursina può aiutare.

Le foglie di uva ursina per scopi medicinali vengono solitamente utilizzate sotto forma di decotti o infusi. È solo che è altamente desiderabile usarli (come, in effetti, qualsiasi altra materia prima vegetale) solo dopo aver consultato uno specialista.!

Esistono controindicazioni al loro utilizzo, tra cui, prima di tutto, malattie acute dei reni e della vescica. L'uva ursina è controindicata durante la gravidanza.

Il trattamento della cistite con foglie di uva ursina sarà efficace solo con una reazione urinaria alcalina. Il fatto è che l'arbutina e la metilarbutina - le sostanze biologicamente attive più importanti che compongono la foglia - solo in questo caso si trasformeranno in idrochinone, che ha un effetto curativo. Quindi è necessaria un'analisi preliminare delle urine per il trattamento. Se l'urina è acida, dovresti prima neutralizzarla bevendo bicarbonato di sodio..

Un sovradosaggio di preparati di uva ursina può anche causare spiacevoli conseguenze, prima di tutto il vomito. Questo è il motivo per cui l'uva ursina viene spesso utilizzata non nella sua forma pura, ma come parte della collezione con altre piante medicinali. Ad esempio, esiste una collezione diuretica per la preparazione di un infuso, contenente, insieme a foglie di uva ursina (3 parti), anche radice di liquirizia (1 parte) e fiori di fiordaliso (1 parte).

Regole per la raccolta delle foglie di uva ursina

Raccogliere le foglie di uva ursina ordinaria dovrebbe essere in primavera, prima della fioritura, o in autunno, durante la fruttificazione. In questo caso, le foglie vengono raccolte direttamente o le cime dei germogli lunghi fino a 3 cm vengono tagliate usando un potatore.

In nessun caso dovresti sradicare l'arbusto! L'uva ursina viene ripristinata con difficoltà, cresce lentamente. I suoi steli non vengono utilizzati, e in ogni caso verranno gettati via. La raccolta delle foglie in un luogo deve essere effettuata non prima di 3 anni.

Le foglie vengono essiccate, spargendole in uno strato piuttosto sottile, sotto una tettoia, o in essiccatoi a una temperatura non superiore a 40 °. Dopo l'essiccazione, le foglie, se erano su germogli tagliati, vengono tagliate, i gambi vengono scartati.

La foglia essiccata dell'uva ursina viene setacciata al setaccio con un foro del diametro di circa 5 mm (per rimuovere i detriti), disposta in sacchetti e conservata in un luogo asciutto.

Con una corretta raccolta e applicazione, l'uva ursina ordinaria è in grado di fornire a una persona un'assistenza molto efficace nel trattamento di tutta una serie di malattie..

Come distinguere il mirtillo rosso dall'uva ursina

Uva ursina ordinaria

L'uva ursina (lat. Arctostáphylos úva-úrsi) è un arbusto della famiglia Heather (Ericaceae), una specie tipo del genere Uva ursina.

Soddisfare

Il nome generico scientifico deriva dal greco antico. άρκτος - "orso" e σταφυλή - "vite" [2], l'epiteto specifico uva-ursi - dalle stesse parole, ma dal latino (lat. uva - uva e ursus - orso).

Nomi popolari russi per l'ordinario dell'uva ursina: bacca d'orso, orecchio d'orso, orecchie d'orso. Si trova anche sotto i nomi di uva d'orso, drupa-uva ursina, tolokonko, mulino, orso di manzo, borough di uva ursina.

I nomi finlandesi delle piante sono sianmarja (tradotto letteralmente come "bacca di maiale") e sianpuolukka ("mirtillo rosso di maiale") [3].

Arbusto rampicante perenne sempreverde fortemente ramificato alto 5-30 cm.

Gli steli sono reclinati, ramificati, radicali e ascendenti.

Le foglie sono oblunghe, obovate, coriacee, ristrette alla base in un corto picciolo, arrotondate all'apice, verde chiaro, opache sotto, verde scuro, lucide sopra, con una maglia ben distinguibile di vene depresse. Il margine fogliare è solido, non pubescente. Fogliame alterno, venature reticolari.

L'infiorescenza è un corto racemo apicale, costituito da numerosi fiori pendenti bianco-rosa su brevi pedicelli. La corolla è giugulare con un arto a cinque denti, all'interno presenta peli duri. Le antere sono rosso scuro, con appendici, aperte in alto con fori. La colonna è leggermente più corta della corolla. Formula del fiore: ∗ C a (5) C o (5) A 5 + 5 G (5 _) ; Co_ ; A_ ; G_>) >>> [4]. Fiorisce da maggio a giugno.

Il frutto è una drupa cenocarposa a bacca di colore rosso vivo di 6-8 mm di diametro, con polpa farinosa con cinque semi. I frutti maturano in agosto - settembre.

È ampiamente distribuito in Nord America e nel nord dell'Eurasia (nella metà settentrionale della parte europea della Russia, della Siberia e dell'Estremo Oriente). Una specie relativamente rara nella Russia centrale, che si trova principalmente nella zona non chernozem. Trovato anche nel Caucaso.

Cresce in boschi di pini aridi e decidui, in aree e radure bruciate, dune costiere e astragalo roccioso. Preferisce luoghi aperti e ben illuminati dal sole e non tollera la concorrenza di altre piante. All'interno del suo raggio, si trova sparso, in ciuffi.

La pianta è usata come concia [6], tintura, medicinale.

Le foglie sono adatte per conciare la pelle e tingere la lana.

I frutti servono come foraggio per la selvaggina di montagna.

Modifica usi medici

Come materie prime medicinali vengono utilizzate la foglia di uva ursina (latino Folium Uvae ursi) e i germogli di uva ursina (Cormus Uvae ursi), che vengono raccolti in primavera, prima della fioritura, o in autunno, quando i frutti sono completamente maturi. I germogli vengono tagliati ed essiccati sotto tende da sole o in essiccatoi con una buona ventilazione, le foglie vengono separate dagli steli o vengono utilizzati i giovani germogli [5].

Le proprietà farmacologiche sono dovute al contenuto di arbutina fenologlicoside nelle foglie di uva ursina. Quando ingerita, l'arbutina viene idrolizzata in idrochinone, che irrita il parenchima renale, provocando così un effetto diuretico. A causa dei tannini contenuti nelle foglie, hanno un effetto astringente sul tratto gastrointestinale..

Le foglie di uva ursina sono usate come decotto come diuretico e disinfettante per urolitiasi, cistite e uretrite [5]. Sono inclusi nelle tasse "Brusniver-T", "Stopal", "Rolekramin", diuretici n. 1 e 2, tasse urologiche. La polvere di foglie di uva ursina viene utilizzata per preparare le compresse di Uriflorin. Le foglie sono usate anche in omeopatia.

Sinonimi Modifica

La lista è compilata sulla base del database The Plant List (vedi scheda impianto).

In che modo il mirtillo rosso differisce dal mirtillo rosso e dall'uva ursina??

Nonostante la significativa somiglianza esterna, il mirtillo rosso e il mirtillo rosso presentano differenze evidenti, che consentono di identificare chiaramente le bacche in natura. È noto, ad esempio, che le persone che vivono stabilmente nella zona della taiga e raccolgono bacche per la conservazione o per la vendita possono distinguere accuratamente i mirtilli rossi dai mirtilli rossi o, ancora più difficile, dall'uva ursina. Inoltre, per questo non hanno nemmeno bisogno di assaggiare le bacche (a volte si crede che siano più chiaramente distinte dal gusto).

Come distinguono queste bacche apparentemente identiche?

È semplice. Guarda la foto: questi sono mirtilli rossi su un cespuglio:

E qui - mirtilli rossi, anche su un cespuglio:

Sì, non ti sembra nulla: tutti i segni che sono ora visibili nella foto si notano anche in natura. Vale a dire:

  • I mirtilli sono leggermente allungati, soprattutto a maturità. I frutti di mirtillo rosso sono rotondi;
  • I mirtilli rossi sono di colore meno uniforme: su un cespuglio sono presenti frutti dai bordi scuri, con macchie chiare, con strisce evidenti, anche se queste bacche sono già mature. Nei mirtilli rossi sono più monocromatici, maturano abbastanza amichevolmente e su un cespuglio sembrano tutti molto simili;
  • I mirtilli sono più grandi. La dimensione normale di una bacca selvatica è di 1 cm di diametro. I frutti coltivati ​​nelle piantagioni possono essere anche più grandi e raggiungere una dimensione di 1,6 cm I mirtilli rossi hanno una dimensione normale di 0,6-0,8 cm di diametro. Se è possibile affiancare queste due bacche e confrontarle, questa differenza è evidente;
  • Le foglie di mirtillo rosso sono più grandi delle bacche e i mirtilli rossi sono più piccoli..

Infine, i mirtilli rossi si distinguono in modo univoco e molto chiaro dagli altri frutti di bosco, compresi i mirtilli rossi, per la presenza di una cavità interna piena d'aria. Visivamente, questo non è evidente sul cespuglio, ma se una bacca matura viene tagliata, queste cavità diventano chiaramente visibili in essa. La foto mostra la vista di un tale frutto sezionato:

Né il mirtillo rosso né altre bacche simili hanno una tale cavità..

È a causa di questa cavità che le bacche di mirtillo rosso non affondano nell'acqua, ma galleggiano in superficie. Un modo semplice per distinguere tra mirtilli rossi e mirtilli rossi, o mirtilli rossi e uva ursina, si basa su questo: la bacca viene semplicemente gettata in acqua (puoi persino gettarla in una pozzanghera profonda o in uno stagno in una palude) e vedere se va a fondo o galleggia. Se viene fuori, significa mirtillo rosso. Non è emerso - qualcos'altro.

Mirtilli rossi selvatici e mirtilli rossi danno frutti con la stessa frequenza (una volta all'anno) e maturano all'incirca nello stesso periodo, vengono raccolti contemporaneamente e spesso richiedono una certa forza e attenzione per non mescolarli in un secchio durante la raccolta.

Allo stesso tempo, queste bacche vengono raccolte in modi diversi nelle piantagioni coltivate. I mirtilli rossi vengono raccolti con normali mietitrebbie manuali ei campi con i mirtilli rossi vengono riempiti d'acqua, i cespugli vengono montati, grazie ai quali le bacche galleggiano in superficie e vengono semplicemente raccolte da un grande trasportatore.

Il video mostra come vengono raccolti i mirtilli rossi nelle piantagioni:

Tale galleggiabilità dei mirtilli rossi è dovuta alla cavità con l'aria all'interno della bacca..

Queste sono le differenze esterne tra mirtilli rossi e mirtilli rossi. Ci sono anche differenze nel gusto del frutto e una differenza nell'aspetto dei cespugli..

Differenze di gusto

Le bacche di mirtillo rosso sono più dolci e generalmente più gustose dei mirtilli rossi. Sia quelli che gli altri frutti sono approssimativamente ugualmente acidi, ma il mirtillo rosso ha un po 'di dolcezza e il mirtillo ha questa dolcezza sostituita dall'amarezza. Di conseguenza, i mirtilli rossi possono essere mangiati da soli e gustati, ei mirtilli rossi sono usati principalmente come additivo in vari piatti - come prelibatezza indipendente, non vengono quasi mai usati.

Marmellata di mirtilli rossi durante la cottura.

Si dice spesso che i mirtilli rossi siano acidi dei mirtilli rossi. È impossibile confutare in modo inequivocabile questa affermazione: questa caratteristica è molto soggettiva. Ma in generale, si deve tenere presente che l'acidità nei mirtilli rossi è più evidente perché non è appianata dalla dolcezza, ma è aggravata dall'amarezza. In gran parte per questo motivo, i mirtilli rossi sembrano più acidi..

Quando lo zucchero viene immagazzinato nei mirtilli rossi, si trasformano in altre sostanze e pochi mesi dopo aver raccolto i frutti di bosco diventano aspri, ma non acquisiscono l'amarezza caratteristica dei mirtilli rossi. Pertanto, una persona che ha assaggiato sia i mirtilli rossi che i mirtilli rossi distinguerà facilmente queste bacche in base al gusto..

A proposito, mirtilli rossi e mirtilli rossi sono più o meno gli stessi per il prezzo. Lontano dal loro luogo di crescita, i mirtilli rossi sono venduti un po 'più costosi, come una bacca più dolce "prelibatezza", ma dove vengono raccolte queste piante, vengono vendute allo stesso prezzo. Non si può dire che alcune di queste bacche siano più costose..

Differenze nell'aspetto dei cespugli

I mirtilli rossi sono anche abbastanza chiaramente diversi dai mirtilli rossi sotto forma di cespugli. In entrambe le specie la forma di vita è un cespuglio erboso, ma entrambe hanno chiare caratteristiche distintive. Se i cespugli di mirtilli rossi sono molto bassi e sembrano diffondersi lungo il terreno, avendo un'altezza di 10-15 cm, allora i cespugli di mirtillo rosso sono più alti. I germogli di mirtillo rosso si estendono verso l'alto e quelle parti di essi, su cui maturano i frutti, generalmente stanno dritti. Di conseguenza, il cespuglio di mirtilli raggiunge un'altezza di 15-30 cm.

I fiori di queste piante sono ancora più chiaramente distinti. Nei mirtilli rossi, appendono insieme 3-4 fiori, come se si nascondessero dall'alto con foglie fitte e lucenti. Nei mirtilli rossi, i fiori sono su steli alti, curvi come il collo di una gru. Questo è in parte il motivo per cui in inglese i mirtilli rossi sono chiamati Cranberry - "bacca della gru", e in ucraino - solo "gru".

La foto sotto mostra i fiori di mirtillo rosso:

E qui - fiori di mirtillo rosso:

C'è anche una differenza significativa: i fiori di mirtillo rosso vengono raccolti in piccoli gruppi di 3-4 fiori, per cui successivamente le bacche maturano in tali "pacchetti". Nei mirtilli rossi, ogni fiore si trova sul proprio gambo e quindi tutti i frutti si trovano in seguito separatamente, separati l'uno dall'altro..

Infine, ancora una volta prestiamo attenzione alle foglie: nei mirtilli rossi sono piccole, molto più piccole delle bacche, e nei mirtilli rossi sono più grandi delle bacche..

Bacche e foglie del mirtillo rosso

Bacche e foglie di mirtillo rosso

Differenze tra mirtillo rosso e altri frutti di bosco

È molto difficile distinguere il mirtillo rosso dall'uva ursina. Questo è in parte il motivo per cui spesso puoi sentire l'opinione che sono la stessa cosa. Esternamente, sia i cespugli che le bacche di queste piante sono molto simili, sebbene le specie stesse appartengano a generi diversi.

Tuttavia, ci sono differenze tra loro:

  1. Le foglie di mirtillo rosso sono ovali e siedono attaccate al gambo con un picciolo molto corto. Nell'uva ursina il picciolo passa gradualmente nella foglia, e quindi sembra che la foglia abbia una "zampa", non è idealmente simmetrica;
  2. I fiori di mirtillo rosso hanno 4 pieghe di petali e l'uva ursina ne ha 5 (la differenza più inequivocabile);
  3. Ci sono piccoli punti grigio scuro sul lato inferiore delle foglie di mirtillo rosso. Le foglie di uva ursina non hanno tali punti.

In generale, i cespugli di uva ursina sono ancora più bassi e tozzi dei cespugli di mirtilli rossi. Queste sono le conseguenze della vita nella zona artica, nella foresta e nella tundra, dove tutte le piante possono sopravvivere in inverno solo vicino al suolo sotto uno spesso strato di neve..

Mirtilli rossi nel loro habitat naturale.

Infine, l'uva ursina si distingue nettamente dal mirtillo rosso per il gusto dei frutti di bosco. Nei mirtilli rossi, sono agrodolci, con un gusto pronunciato. In uva ursina, non hanno un gusto pronunciato e non sono così succosi, più simili a una sorta di sostanza aspra fibrosa..

In generale, l'uva ursina finisce spesso nei cesti dei raccoglitori di bacche insieme ai mirtilli rossi, se il raccoglitore stesso ha camminato attraverso la radura in cui queste piante crescono fianco a fianco. Nella maggior parte dei casi, l'uva ursina cresce separatamente e in luoghi meno accessibili rispetto al mirtillo rosso, a causa del quale viene raccolto meno spesso, anche per errore..

Mirtillo rosso in un habitat tipico.

Si ritiene che per il trattamento della cistite e delle malattie renali, l'uva ursina sia migliore del mirtillo rosso. Tuttavia, il mirtillo rosso viene utilizzato più spesso a causa della sua maggiore prevalenza e disponibilità. L'uva ursina rispetto a lei è considerata un'esclusiva.

Il mirtillo rosso si differenzia nettamente dalle altre piante - mirtilli, mirtilli, drupe, more - per il colore e la forma di bacche, foglie e cespugli. In natura, può essere confuso solo con mirtilli rossi e uva ursina, ma se sei almeno teoricamente esperto, puoi distinguerlo da queste piante..

Uva ursina ordinaria: proprietà medicinali e controindicazioni

L'uva ursina (uva ursina, bacca d'orso, orecchio d'orso, uva da orso, mulino) è un arbusto sempreverde strisciante della famiglia Heather, molto simile al mirtillo rosso. Cresce in Siberia, Caucaso, Estremo Oriente, in alcuni luoghi si trova nella tundra sabbiosa. Distribuito in Nord America, Nord Europa. Si verifica nell'Europa centrale e meridionale: nelle Alpi, negli Appennini e nei Balcani.

Predilige pinete secche, boschi di latifoglie, boschi di betulle-larici, radure, cresce bene su terreni prevalentemente sabbiosi, con sufficiente accesso alla luce solare. Popola bene nelle radure e nelle aree bruciate, cresce sulle rocce costiere e sulle macerie. Con un'umidità insufficiente, rallenta la sua crescita, le foglie diventano ruvide e marroni, quindi i germogli frondosi muoiono completamente. La particolarità della pianta è la presenza di micorrize endo- ed esotrofiche, pertanto nel terreno devono essere presenti funghi micorrize per la crescita. Non tollera la concorrenza con altre piante e cresce in gruppi all'interno della gamma.

Le proprietà medicinali e le controindicazioni dell'uva ursina sono note da molto tempo, il che consente di utilizzare la pianta nella medicina ufficiale e popolare..

Descrizione morfologica

L'altezza dell'arbusto è di 5-30 cm I fusti sono ramificati, sdraiati, radicanti e ascendenti. Le foglie sono oblunghe obovate. Alla base sono ristretti in un breve picciolo, e nella parte superiore sono arrotondati. La parte superiore è verde scuro, lucida, con venature visibili, la parte inferiore è opaca e più chiara. Le foglie hanno un bordo solido, senza bordo, sono disposte alternativamente: vivono 2 anni, e il 3 muoiono e cadono.

Una caratteristica distintiva del mirtillo rosso sono i piccoli punti marroni sul retro delle foglie. Conoscendo questa caratteristica, le piante possono essere facilmente identificate in natura..

Colore da aprile a giugno. L'infiorescenza è un piccolo racemo apicale, costituito da numerosi fiori pendenti di colore bianco-rosato, su corti picciuoli. La corolla stessa è giugulare, ha un arto a cinque denti e all'interno ci sono peli duri. Le antere con appendici sono di colore rosso scuro e aperte con fori nella parte superiore. La colonna è un po 'più corta della corolla.

Il frutto matura in agosto-settembre ed è una drupa a forma di bacca di colore rosso scuro con un diametro di 0,6-0,8 cm. Polpa farinosa, all'interno della quale sono presenti cinque semi.

Composizione chimica

Le principali sostanze chimicamente attive della pianta sono fenoli e glicosidi fenolici (loro derivati):

  • arbutina (fino al 20% nei germogli) - in autunno il suo contenuto è più alto;
  • metilarbutina;
  • n-metossifenolo;
  • idrochinone;
  • 2-O-galloilarbutina;
  • piceoside;
  • 6-O-galloilarbutina.

Le foglie di uva ursina sono anche ricche di:

  • terpenoidi (acidi ursuloico e oleico, uvol, eritrodiolo, lupeolo, α- e β-amirine);
  • antociani (cianidina, delfinidina);
  • catechine;
  • resina;
  • cera;
  • iodio, zinco, rame e manganese;
  • acido ascorbico.

Le piante trovate nei germogli:

  • flavonoidi (isoquercitina, quercitina, miricitrina, miricetina, iperoside);
  • Diidroflavanoni C-benzilati (chamanetina e isoamanetina);
  • iridoidi (monotropina e unedoside);
  • acidi fenolcarbossilici con derivati ​​(fino al 6% acido gallico, n-cumarico, caffè, lilla, ellagalico, protocateconico, vanillico, metilgallato, corilagina);
  • fino al 35% di tannini pirogallici (ellagitannini e gallotannini);
  • acidi organici (formico, chinico, tack, malico, ecc.);
  • una piccola quantità di olio essenziale;
  • micro e macro elementi.

Raccolta e approvvigionamento

Le proprietà utili delle foglie di uva ursina, così come i suoi germogli, consentono loro di essere raccolte come materia prima medicinale. La pianta può essere raccolta in primavera prima della fioritura o all'inizio, così come in autunno, quando i frutti sono completamente maturi (prima che i frutti cadano).

In un'area è possibile raccogliere materie prime non prima di 5 anni dalla raccolta precedente. Essiccato in essiccatoi a T 50-60 ̊С o in locali ventilati. Conservare in sacchi di lino per 5 anni.

Storia e ricerca scientifica dell'uva ursina

  • La prima menzione delle proprietà medicinali dell'orecchio dell'orso risale al 12 ° secolo - allora era già utilizzata in Inghilterra: nel libro di medicina in inglese antico "Meddygon Myddfai" è fornita una descrizione delle proprietà della pianta.
  • Nella medicina medievale dei popoli armeni, il martire era usato come astringente per la diarrea e l'emottisi..
  • L'uva ursina ha ricevuto il riconoscimento in Germania come pianta medicinale solo nel XVIII secolo..

Il Servizio Sanitario di Stato tedesco riconosce l'orecchio dell'orso come uno dei rimedi efficaci nel trattamento dei processi infiammatori delle vie urinarie.

  • Le istruzioni per l'uso dell'uva ursina nella medicina scientifica e pratica in Francia risalgono agli anni '20. 20 ° secolo Il famoso erborista di questo paese Leclerc consigliava la pianta come farmaco diuretico e antinfiammatorio per patologie di reni, vescica e prostatite.
  • Nella medicina popolare della Siberia e del nord della Russia, l'uva ursina veniva utilizzata per patologie del sistema urinario, per il trattamento delle malattie veneree: sifilide e gonorrea. Inoltre, in un certo numero di località della Russia, la pianta è ancora utilizzata per questo scopo..
  • Nella medicina popolare lituana, la pianta era utilizzata nel trattamento di diarrea cronica, ipertensione, nevrosi, per tonificare il corpo, eliminare i processi infiammatori.
  • I guaritori tibetani usano le foglie della pianta per il bruciore di stomaco, il morbo di Graves, la gastrite.
  • Il fitoterapista ucraino Nosal V. consiglia i preparati vegetali per l'incontinenza urinaria notturna nei bambini.
  • Scienziati cechi hanno sviluppato una tecnologia per coltivare cellule mesofile di foglie di uva ursina. Tuttavia, l'arbutina e altri glicosidi fenologici non si accumulano in questo metodo e la base attiva è rappresentata da composti triterpenici derivati ​​dall'acido oleanolico.
  • Nel 1974, presso l'Istituto chimico-farmaceutico di San Pietroburgo, fu sviluppato un metodo per ottenere un concentrato liquido da una foglia di una pianta, che conteneva fino al 15% di arbutina. Negli esperimenti condotti su ratti di laboratorio, è stato riscontrato che il farmaco ha aumentato la diuresi del 37%.
  • Esperimenti in vitro hanno dimostrato che gli estratti di foglie di piante inibiscono la crescita di Staphylococcus aureus, Enterobacter aerogenes, Enterococcus faecalis, Bacillus subtilis, Salmonella typhimurium, Escherichia coli, Proteus vulgaris, Proteus mirabilis, Ureaplasma urealysemonisos, Seruginas mutinosa, Mycoplasma urealy..
  • Nel 2001, scienziati giapponesi hanno scoperto che l'estratto di uva ursina migliora la sensibilità di St. aureus (ceppi resistenti alla meticillina) agli antibiotici β-lattamici.

Proprietà farmacologiche e medicinali

I preparati della pianta hanno spiccate proprietà antimicrobiche, antinfiammatorie e diuretiche. Le proprietà benefiche dell'uva ursina sono dovute all'azione delle sostanze chimiche che compongono le sue parti.

  • L'effetto antinfiammatorio è dovuto alla presenza di tannini nella pianta.
  • Le proprietà antiossidanti sono determinate dalla presenza di acido gallico.
  • Proprietà antisettiche associate agli effetti irritanti locali e antimicrobici del fenolo idrochinone.
  • L'effetto diuretico è anche associato all'idrochinone e ad altri fenoli: irritano il tessuto renale, attraversandolo, e aumentano la minzione.
  • Le proprietà antimicrobiche sono associate al glicoside arbutina, che si scompone in idrochinone libero e glucosio sotto l'influenza dell'enzima arbutasi.
  • Gli effetti antibatterici e antinfiammatori sono determinati dall'acido ursulare.
  • L'idrochinone ha un effetto ringiovanente, sbiancante e purificante.

Sia nella medicina ufficiale che in quella popolare, l'uva ursina viene utilizzata principalmente come antisettico per le malattie delle vie urinarie, dell'uretra e della vescica, dell'urolitiasi. L'azione combinata dell'uva ursina porta alla purificazione delle vie urinarie dalla flora patogena e dai prodotti dell'infiammazione.

Inoltre, i preparati vegetali sono usati come astringenti, per bruciore di stomaco, diarrea, gastrite, colite e altre malattie gastrointestinali, diabete, gotta, tubercolosi, aterosclerosi, reumatismi. I decotti di latte di frutti di uva ursina sono usati per trattare la diarrea e la gastrite.

L'uso esterno di preparati a base di erbe aiuta a ridurre la gravità delle rughe, guarire e illuminare la pelle (con iperpigmentazione), eliminare infiammazioni e punti neri. Quindi, la crema con uva ursina Kredo Natur è un prodotto unico che pulisce i pori dai punti neri in 7-10 giorni. La crema del produttore nazionale "Chistaya Liniya" con uva ursina è consigliata per le persone con pelle molto secca e sensibile e, secondo le recensioni, aiuta davvero con questi problemi.

Istruzioni per l'uso dell'uva ursina nella medicina tradizionale

Brodo di uva ursina

È indicato per gastrite cronica, edema, cistite, uretrite, nefrite cronica, stipsi, sanguinamento uterino, colite cronica, diatesi, diabete. Viene utilizzato esternamente per il trattamento di ferite, abrasioni, graffi che guariscono male.

Preparazione: 1 cucchiaio. Macinare le foglie secche fino a formare una massa polverosa, versare 1 tazza di acqua bollente e mettere tutto a bagnomaria. Riscalda questa miscela per 20 minuti, quindi insisti per altri 40 minuti. Filtrare il prodotto risultante e portare al volume originale con acqua bollita. Sconsigliato a pazienti con stomaco sensibile, poiché contiene tannini e irrita le mucose.

Assumere dopo 30 minuti. dopo i pasti, 50 ml, 3 volte al giorno.

Infuso freddo

Efficace per la cistite e altri processi infiammatori nel sistema urinario.

Preparazione: 10 gr. le foglie delle piante secche si uniscono a 2 bicchieri di acqua fredda.

Insistere 12 ore, quindi riscaldare per 5 minuti, senza far bollire, scolare. Questo metodo permette di estrarre dalle foglie quasi tutti i principi attivi, ma senza tannini. Ciò riduce la probabilità di sviluppare effetti collaterali e consente di ottenere un rimedio delicato ma altrettanto efficace..

Come bere l'uva ursina: h / w 30 minuti dopo un pasto, 30 ml, 3 volte al giorno. È possibile conservare l'infuso in frigorifero per 48 ore.

Tintura alcolica

È usato per disturbi del sonno, malattie del sistema nervoso, urolitiasi, alcolismo; reumatismi, cancro e gotta come antidolorifici.

Preparazione: 40 gr. Mettere le foglie secche tritate in un contenitore di vetro, aggiungere 250 ml di vodka e lasciare in infusione al buio per 2 settimane. Filtra la tintura finita.

Assumere 15 gocce h / w 30 minuti dopo i pasti 3 volte al giorno.

Estratto

Trova impiego nel complesso trattamento delle patologie delle vie urinarie: pielonefrite, cistite, uretrite, prostatite. In ginecologia, è usato per cerviciti e vaginiti. In cosmetologia, viene utilizzato per migliorare l'aspetto e la purificazione della pelle, accelerare la rigenerazione e il ringiovanimento, ridurre l'infiammazione e curare i danni. Arresta la caduta dei capelli e stimola la crescita dei follicoli piliferi.

Preparazione: si frantumano le foglie della pianta a 3 mm e si prepara un estrattore (acqua o alcool). Per 1 parte delle foglie, prendi 5 parti dell'estrattore, che dovrebbe essere diviso in 3 porzioni: 3: 1: 1. Per prima cosa, 3 parti dell'estrattore vengono aggiunte alle foglie e mantenute per 4 giorni a temperatura ambiente. L'estratto viene drenato, l'erba viene spremuta e versata con 1 parte dell'estrattore. Dopo 2 giorni, il processo viene ripetuto, ma il farmaco viene insistito per 1 giorno. Tutti gli estratti risultanti vengono miscelati tra loro e conservati in una bottiglia in frigorifero.

Prendi 1 cucchiaio 30 minuti prima dei pasti. fino a 5 volte al giorno per 1 mese. È possibile eseguire 4 cicli di trattamento all'anno. Utilizzato esternamente per il trattamento locale delle aree problematiche.

Ricarica con uva ursina e ricette per alcune malattie

Collezione per il trattamento di nevrosi, insonnia

Mescola l'orecchio dell'orso e l'erba madre in proporzioni uguali. Prendi 2 cucchiai. miscela, aggiungere 3 tazze d'acqua a loro e mettere il tutto in una casseruola ea bagnomaria. Cuocere fino a quando il volume del liquido sarà evaporato di 1/3. Raffreddare e filtrare.

Assumere 50 ml prima dei pasti (prima di ogni pasto).

Raccolta per il trattamento della cistite

Mescolare 20 gr. ernia e uva ursina, aggiungere 5 g al composto. prezzemolo essiccato e la stessa quantità di celidonia. Macina la miscela di piante e aggiungi 1 tazza di acqua bollente, lascia per 60 minuti.

Assumere 3 volte al giorno, h / w 30 minuti dopo i pasti, 50 ml.

Collezione diuretica

Prendi foglie di uva ursina, radice di liquirizia e fiori di fiordaliso in un rapporto 3: 1: 1. Aggiungere 1 cucchiaio a 250 ml di acqua bollente. questa miscela e lasciare per 20 minuti.

Prendi 1 cucchiaio. tre volte al giorno.

Ricetta del rimedio alla gotta

Versare 500 ml di acqua in una casseruola, mettere 3 cucchiai. asciugare le foglie di uva ursina, darle fuoco e attendere il bollore. Scurire per 15 minuti, togliere dal fuoco e coprire, attendere che si raffreddi. Sforzo.

Assumere ai pasti 2 volte al giorno. Anche in questo brodo, puoi inumidire una benda di garza e applicarla sui punti dolenti per 15 minuti. Tale trattamento viene eseguito fino a quando i dolori non scompaiono completamente..

Raccolta per pielonefrite

Prendi 10 grammi di foglie di uva ursina, betulla, erba di equiseto, radice di liquirizia e 20 grammi di foglie di mirtillo rosso, semi di lino e erba di ortica. 1 cucchiaio versare 200 ml di acqua bollente su questa miscela, scaldare a bagnomaria per 15 minuti e lasciare agire per 60 minuti.

Prendi 1/3 di tazza due volte al giorno.

Raccolta per edema

Mescolare foglie di betulla, seta di mais e ashberry in parti uguali, 100 gr. raccolta, vapore 200 ml di acqua bollente, insistere per un giorno in un luogo caldo e asciutto.

Prendi mezzo bicchiere 3 volte al giorno, 60 minuti dopo i pasti.

Rimedio per il trattamento della tubercolosi

2 cucchiai mescolare le materie prime secche della pianta con 100 ml di vodka, insistere al buio per 14 giorni, filtrare.

Assumere 10-15 gocce dopo i pasti, 3 volte al giorno.

Collezione per il trattamento dei reumatismi

In proporzioni uguali, prendi foglie di uva ursina, erba di equiseto, fascia di baccelli di semi, stigma di mais, ernia erbacea e poligono, corteccia di salice, fiori di fiordaliso, gemme di betulla pendenti. Macina la miscela di piante, prendi 1 cucchiaio. osate questo e versate 250 ml di acqua bollente, fate bollire per 10 minuti e insistete per un'altra mezz'ora, filtrate.

Bere 100 ml h / z 40 minuti dopo i pasti 5 volte al giorno.

Collezione per il trattamento dell'aterosclerosi

Prendi in proporzioni uguali l'orecchio di un orso, fiori di tiglio a forma di cuore, origano, foglie di menta piperita, piantaggine, motherwort, equiseto, palude secca e rosa canina, trita. 1 cucchiaio versare il composto con acqua bollente (2 tazze) e lasciare agire per 40 minuti, strizzare.

Prendi 1 bicchiere due volte al giorno. 60 minuti dopo aver mangiato.

Preparazioni farmaceutiche con uva ursina

  • Uriflorin. Monopreparazione sotto forma di compresse a base di foglie di piante, efficace nel trattamento complesso delle malattie infiammatorie delle vie urinarie e della vescica (cistite, uretrite).
  • Lezioni. Lo sciroppo, che, oltre all'orecchio dell'orso, contiene estratti di foglie di betulla, mirtilli rossi e mirtilli rossi. Indicato nella complessa terapia delle infiammazioni della vescica e delle vie urinarie.
  • Uriflan. BAA sotto forma di capsule contenenti estratto secco di piante. È indicato nel trattamento della pielonefrite cronica e acuta, della cistite acuta e cronica e dell'uretrite, processi stagnanti nella piccola pelvi.
  • Ursul. Integratore alimentare multicomponente. Consigliato come tonico generale per mantenere le funzioni del sistema urinario, oltre che come ulteriore fonte di minerali nelle patologie infiammatorie delle vie urinarie.
  • Foglie secche di uva ursina (o in sacchetti filtranti) - fitopreparazione utilizzata nel trattamento complesso dell'infiammazione delle vie urinarie.

Controindicazioni al trattamento

L'uva ursina non dovrebbe essere presa quando:

  • insufficienza renale acuta;
  • glomerulonefrite;
  • bambini sotto i 12 anni;
  • donne che allattano e in gravidanza;
  • pazienti con ipersensibilità alle piante.

L'uva ursina è controindicata durante la gravidanza, poiché la pianta ha un effetto tonico sui muscoli dell'utero, che può portare a aborto spontaneo o parto prematuro. Nonostante ciò, alcuni medici prescrivono preparati vegetali per le donne in grado di rilevare malattie infiammatorie delle vie urinarie e dell'edema, considerandoli più sicuri dei preparati sintetizzati chimicamente. Tuttavia, ci sono limitazioni per questo gruppo di pazienti e non dovrebbero essere trascurate..

Effetti collaterali e istruzioni speciali

Quando si trattano preparati vegetali a dosi elevate, è possibile un'esacerbazione di fenomeni infiammatori negli organi urinari e lo sviluppo di sintomi renali, che è associata a un'irritazione prolungata dei tubuli renali.

È anche possibile sviluppare vomito, nausea, brividi, febbre e diarrea..

  1. Per ridurre la probabilità di effetti collaterali nel trattamento dell'uva ursina, si consiglia di utilizzarlo in combinazione con piante (sotto forma di canoni), che hanno proprietà antinfiammatorie e diuretiche..
  2. Inoltre, durante il periodo di trattamento con preparati vegetali di patologie del tratto urinario, dovrebbero essere esclusi i prodotti proteici, poiché ossidano l'urina. La maggior parte della dieta dovrebbe essere costituita da cibi vegetali. Per mantenere alcalino il pH delle urine, prima di assumere i preparati di uva ursina, è necessario bere una soluzione preparata con 1 bicchiere d'acqua e 1 cucchiaino. bibita.
  3. Durante il trattamento, non assumere farmaci che contengono alcali e alcaloidi.

Come distinguere l'uva ursina dal mirtillo rosso

Molto spesso, i mirtilli rossi crudi secchi vengono distribuiti con il pretesto di uva ursina e venduti nei mercati. Non ci sarà alcun danno da tale trattamento, tuttavia, non ci sarà nemmeno alcun beneficio nell'ammontare previsto..

Anche nella farmacopea dell'VIII secolo viene descritta la tecnica di analisi delle materie prime medicinali per determinare la falsificazione. Viene preparata un'infusione acquosa dalla materia prima di prova in un rapporto di 1:50, quindi viene aggiunto un cristallo di solfato ferroso. Se la materia prima di prova è uva ursina, la soluzione dovrebbe prima diventare rossa, poi diventare viola, e dopo la fine della reazione dovrebbe apparire un precipitato viola scuro. Se è una foglia di mirtillo rosso, questa reazione non viene osservata..

Il secondo metodo prevede la presenza di allume di ferro-ammonio, quando si aggiungono poche gocce di cui all'infuso di uva ursina, quest'ultimo assume una colorazione nero-blu. Se l'infuso è a base di mirtillo rosso, diventerà verde-nero.

Uva ursina ordinaria
Classificazione scientifica