Come diluire la cefazolina per iniezione?

Prima di procedere al trattamento con "Cefazolin" leggere le istruzioni per l'uso. Progettato per iniezione. L'agente antibatterico "Cefazolin" combatte vari tipi di infezioni.

Composizione e forma di rilascio di "Cefazolin"

Il farmaco antibatterico è in forma di polvere. Inoltre destinato alla riproduzione. La composizione è in bottiglie di vetro (non fiale) con coperchio sigillato. Il principio attivo è il sale sodico della cefazolina. Il contenitore di vetro contiene 500 mg o 1 g di miscela.

Il colore della miscela, a seconda del lotto, può variare. Il bianco a volte ha una sfumatura gialla. La caratteristica principale è l'igroscopicità. "Cefazolin-Akos" differisce da "Cefazolin" solo per nome e produttore. Ha la stessa composizione medicinale.

Azione farmacologica del farmaco

Il medicinale appartiene ai farmaci antibatterici delle cefalosporine di prima generazione. Sulla base della polvere, viene preparata una soluzione, che viene introdotta nel corpo umano con il metodo parenterale. Poiché è considerato un antibiotico beta-lattamico, è caratterizzato da un'azione antibatterica. Interferisce con la sintesi della parete cellulare dei microrganismi.

Farmacodinamica e farmacocinetica del farmaco

La "Cefazolina", nonostante la densità dei tessuti, penetra facilmente all'interno, distruggendo i microrganismi patogeni. Grazie a questa caratteristica tratta molte malattie. Il principio attivo viene escreto nel latte materno durante l'allattamento, poiché penetra nella placenta. La quantità minima di polvere diluita si accumula nei fluidi intraoculari e cerebrospinali.

La "cefazolina" è privata della capacità di essere metabolizzata ed escreta, in misura maggiore, dai reni. Parte del fluido lascia il corpo umano insieme alla bile.

Indicazioni per l'uso del farmaco

"Cefazolin" è indicato per molte malattie che colpiscono vari organi del corpo umano. La terapia "Cefazolin" può essere necessaria nei seguenti casi:

  • lesione infettiva del tratto respiratorio inferiore e superiore di natura batterica;
  • patologia del sistema ORL;
  • danno agli organi pelvici;
  • terapia delle vie biliari e urinarie;
  • mastite;
  • peritonite;
  • lesione infettiva dei tessuti molli e della pelle.

Un antibiotico sotto forma di iniezioni è obbligatorio dopo l'intervento chirurgico. Stabilizza le condizioni di una persona a seguito di lesioni, gravi ustioni e altre malattie.

Istruzioni per l'uso di "Cefazolin" (metodo e dosaggio)

Il farmaco viene iniettato in una vena o in un muscolo. La quantità richiesta viene sciolta con un altro medicinale, anch'esso prescritto dal medico. L'impostazione della dose dipende dal grado di danno al corpo umano causato dalla malattia. A sua volta, ciò influisce sulla frequenza della somministrazione del farmaco..

Preparazione della soluzione per iniezioni

Per ottenere liquido, utilizzare acqua sterile, "Lidocaine" o "Novocaine". Le iniezioni di antibiotici sono dolorose. Pertanto, si consiglia di diluire la polvere con "Lidocaine" o "Novocaine", che sono antidolorifici. La soluzione si prepara molto facilmente:

  1. Il liquido viene aspirato in una siringa dopo aver aperto la fiala.
  2. Il sigillo viene strappato dal flacone di polvere e il liquido viene iniettato con un ago nel coperchio.
  3. Senza rimuovere la siringa, agitare il flacone fino a quando la soluzione all'interno diventa omogenea.

Se deve essere iniettato per via intramuscolare, utilizzare acqua, "Novocain" o "Lidocaine". La somministrazione endovenosa prevede l'uso di acqua sterile durante la preparazione della soluzione. Il farmaco viene somministrato lentamente per ridurre il dolore. Il tempo medio di iniezione varia da 3 a 5 minuti.

Una soluzione a base di antibiotici viene preparata appena prima dell'iniezione. La sua qualità è testimoniata dalla trasparenza. Il liquido deve essere pulito, privo di impurità, piccole particelle, torbidità e privo di sedimenti. Se è pulito, ma allo stesso tempo ha una tinta gialla, questa è la norma..

Non è consentito preparare il liquido diverse ore prima della somministrazione. La soluzione deve essere sempre "fresca". In rari casi, è possibile conservare la miscela finita per un massimo di 2 giorni. In questo caso, è meglio tenerlo nella porta del frigorifero..

Caratteristiche dell'uso del farmaco a seconda della malattia

Per gli adulti, l'antibiotico viene utilizzato come segue:

  1. Infezione del polmone: il farmaco viene somministrato due volte al giorno. Dosaggio: da 500 mg a 1000 mg. Entro 24 ore, non più di 2 g del principio attivo vengono iniettati nel corpo.
  2. Patologie infettive acute che non sono accompagnate da complicanze. Dose obbligatoria - 2 g, suddivisa in somministrazione al mattino e alla sera.
  3. Infiammazione dei polmoni causata dalla penetrazione di pneumococchi nel corpo. Dose al giorno - 1 g del farmaco. 500 mg vengono somministrati al mattino, il resto alla sera.
  4. Le malattie di natura infettiva richiedono l'uso di "Cefazolin" ogni 6-8 ore. La dose raccomandata è di 500 mg.
  5. In condizioni che sono accompagnate da un grave processo infettivo, 1 g di "Cefazolin" viene somministrato ogni 6 ore. La dose massima giornaliera di antibiotico è di 6 g.

In medicina, è consentito introdurre 12 g di farmaco nel corpo umano al giorno. Ciò solleva la questione della vita e della morte del paziente. Il trattamento deve avvenire sotto la stretta supervisione di un medico. Per gli anziani, il dosaggio non differisce, se non ci sono controindicazioni alla terapia.

Procedura di iniezione

Metodo di iniezione intramuscolare: un'iniezione nella spalla, nella coscia o nella parte superiore dei glutei. Il luogo più comune sono i glutei. Se "Cefazolin" è prescritto per la somministrazione endovenosa, oltre alle iniezioni, vengono utilizzati contagocce.

"Cefazolin" è diluito nella dose richiesta per ogni singola persona. Se è di 500 mg, si prende il flacone appropriato. È severamente vietato acquistare flaconi da 1000 mg del farmaco e dividerli in 2 dosi. Allo stesso tempo, per ottenere una dose di 1000 mg, è consentito assumere 2 flaconi da 500 mg di polvere o 4 flaconi da 250 mg.

Caratteristiche di utilizzo durante la gravidanza e l'allattamento

Di regola, "Cefazolin" non è prescritto al momento della gravidanza. Ma ci sono delle eccezioni. Allo stesso tempo, viene considerato il rapporto tra benefici per la madre e danni al corpo del bambino. Se il primo indicatore considerevolmente supera il secondo - il trattamento con "Cefazolin" è effettuato.

Durante il trattamento con un farmaco antibatterico, una piccola quantità passa nel latte materno. Durante la terapia si rifiutano di nutrirsi. L'alimentazione può essere ripresa dopo la fine del ciclo di trattamento.

Uso pediatrico

In questi casi, l'antibiotico è usato raramente. Di norma, si tratta di situazioni in cui la vita dei bambini è a rischio..

Cefazolina: come diluire la novocaina iniettabile per bambini e adulti?

Di tutti gli antibiotici della serie di cefalosporine, la cefazolina è la meno tossica, il che significa che è abbastanza sicura, per quanto possibile, da applicare agli antibiotici. Questo agente antimicrobico ha una vasta gamma di usi, tuttavia, con il suo uso diretto, possono sorgere domande, poiché il farmaco necessita di preparazione. Come diluire la Cefazolina per bambini e adulti? Come mettere correttamente le sue iniezioni?

Cefazolin: indicazioni per l'uso

Questo antibiotico semisintetico ha un effetto sulla maggior parte dei microrganismi unicellulari, batteri gram-positivi e gram-negativi. Nel plasma sanguigno rimane per 12 ore, la concentrazione più alta raggiunge 1 ora dopo l'iniezione intramuscolare o endovenosa. Usato nel caso:

  • Stafilococco, sifilide, gonorrea, sepsi
  • Infiammazione addominale
  • Infezioni delle vie biliari e urinarie, sistema muscolo-scheletrico, organi ENT, sistema respiratorio
  • Infezioni del sangue
  • Al fine di prevenire complicazioni dopo l'intervento chirurgico

Gli effetti collaterali sono più spesso osservati nelle persone con intolleranza individuale alle cefalosporine e alle penicilline, tuttavia, il corpo può reagire con una maggiore sensibilità del sistema nervoso (convulsioni), manifestazioni digestive, urinarie e cutanee (prurito, infiammazione, gonfiore). Con l'uso prolungato, si sviluppa la disbiosi.

  • A causa del fatto che il farmaco viene escreto dai reni, per eventuali patologie di questo organo, l'uso di Cefazolin deve essere concordato con il medico curante, mentre il dosaggio è sempre ridotto, il farmaco viene iniettato una volta per prevenirne l'accumulo nei reni.
  • Il farmaco non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento, nonché nei bambini di età inferiore a 1 anno, nei neonati prematuri. Non è desiderabile usare la cefazolina per le malattie intestinali.

Come preparare Cefazolin per un'iniezione: istruzioni

Poiché la principale forma di rilascio di questo antibiotico è la polvere, necessita di una preparazione preliminare. Viene utilizzata prevalentemente acqua sterile per iniezione, ma a volte viene diluita con novocaina o lidocaina, riducendo così la sensibilità del sito di iniezione. Con l'iniezione intramuscolare, si nota sempre il dolore di un'iniezione di Cefazolin..

  • Con l'introduzione di Cefazolina per via endovenosa, attraverso un contagocce, 1 g di polvere viene sciolto in soluzione isotonica di cloruro di sodio o glucosio con una concentrazione del 5%. Il volume del liquido è 250 ml. La durata della procedura è di 30 minuti, un adulto viene eseguito due volte. Dosaggio massimo - 6 g.
  • Con l'introduzione di Cefazolin per via intramuscolare, attraverso un'iniezione, 0,5-2 g di polvere rappresentano 3 ml di acqua per preparazioni iniettabili. Può essere utilizzato anche il cloruro di sodio. Per l'iniezione endovenosa, il volume viene aumentato a 10 ml.
  • Come diluire la cefazolina con la novocaina? A tale scopo viene utilizzata una soluzione all'1% di novocaina (o una sua concentrazione inferiore), per 1 g di Cefazolina ci sono 5 ml di novocaina.

Il sistema stesso per diluire la polvere con un liquido si presenta così:

  1. La pellicola è rimovibile, il coperchio è trattato con alcool medico.
  2. Il liquido viene versato in una bottiglia di polvere.
  3. La bottiglia viene agitata per sciogliere i granuli.
  4. La soluzione risultante viene iniettata in una siringa.

Come allevare la Cefazolina per i bambini?

Il dosaggio di questo antibiotico per i bambini dovrebbe essere prescritto da un medico, ma in una situazione critica puoi calcolarlo da solo e anche fare un'iniezione al bambino da solo.

  • Per ogni kg di peso netto si assumono dai 25 ai 50 mg di Cefazolina, a seconda della sensibilità del corpo.
  • Un flacone di polvere per bambini dovrebbe contenere 0,5 g di un antibiotico per il dosaggio più accurato. Ad una concentrazione maggiore (1 g, 2 g), vengono prelevati rispettivamente 10 e 20 ml di liquido.
  • Alla bottiglia viene aggiunta anche acqua per preparazioni iniettabili o novocaina, la quantità necessaria di ml per iniezione viene cancellata con una siringa.

Le istruzioni e le raccomandazioni di cui sopra per l'uso di Cefazolin non sostituiscono il consiglio di uno specialista. Se si verificano effetti collaterali, l'antibiotico deve essere sospeso. Ricorda che la soluzione di Cefazolina può essere somministrata solo se è completamente limpida.

Cefazolin - istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni, prezzo

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Forma e nome della liberatoria

L'antibiotico Cefazolin è disponibile solo sotto forma di polvere secca, destinata alla preparazione di una soluzione per somministrazione intramuscolare o endovenosa. La polvere è confezionata in flaconi di vetro e sigillata ermeticamente.

In latino, il nome del farmaco è scritto come segue: cefazolina, che è il nome internazionale dell'antibiotico. I nomi commerciali possono differire da quelli internazionali, poiché ogni azienda farmaceutica può produrre un farmaco con il principio attivo cefazolina, ma dargli un nome facile e facile da ricordare. Ad esempio, l'antibiotico cefazolina viene prodotto con i seguenti nomi commerciali: Amzolin, Ancef, Atralcef, Vulmizolin, Zolin, Zolfin, Intrazolin, Ifizol, Kefzol, Lizolin, Natsef, ecc. Tuttavia, ci sono antibiotici, il cui nome coincide con il nome internazionale della sostanza, ad esempio Cefazolin-AKOS, Cefazolin-Sandoz, ecc. Tutti questi farmaci sono uno e lo stesso: l'antibiotico cefazolina, che viene utilizzato come standard, indipendentemente dal nome e dal produttore. Solo la qualità del farmaco stesso, prodotto da varie fabbriche farmaceutiche, può differire..

Dosaggio

Effetti terapeutici e spettro d'azione della cefazolina

La cefazolina appartiene agli antibiotici semisintetici del gruppo dei beta-lattamici. Questi antibiotici uccidono i batteri patogeni distruggendo la loro parete cellulare. La cefazolina è in grado di distruggere molti tipi di microrganismi, quindi appartiene a un ampio spettro di antibiotici. Rispetto ad altri farmaci del gruppo delle cefalosporine di prima generazione, è il farmaco più sicuro perché ha una tossicità minima.

Il principale e principale effetto terapeutico della cefazolina è la distruzione del microrganismo patogeno che ha causato la malattia infettiva e infiammatoria. Di conseguenza, il farmaco cura efficacemente le infezioni e le infiammazioni causate da microbi, su cui la Cefazolina ha un effetto distruttivo..

Ad oggi, la Cefazolina è efficace contro i seguenti microrganismi patogeni:

  • Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus);
  • Staphylococcus epidermidis (Staphylococcus epidermidis);
  • Streptococchi beta-emolitici del gruppo A;
  • Streptococco piogenico (Streptococcus pyogenes);
  • Diplococcus pneumoniae (Diplococcus pneumoniae);
  • Streptococco emolitico (Streptococcus hemolyticus);
  • Streptococco viridale (Streptococcus viridans);
  • E. coli (Escherichia coli);
  • Klebsiella spp.;
  • Proteus (Proteus mirabilis);
  • Enterobacterium (Enterobacter aerogenes);
  • Hemophilus influenzae (Haemophilus influenzae);
  • Salmonella (Salmonella spp.);
  • Shigella (Shigella disenteriae, ecc.);
  • Neisseria (Neisseria gonorrhoeae e Neisseria meningitidis);
  • Corynebacterium diphtheriae;
  • Agente eziologico dell'antrace (Bacillus anthracis);
  • Clostridium (Clostridium pertringens);
  • Spirochete (Spirochaetoceae);
  • Treponema (Treponema spp.);
  • Leptospira spp..

Ciò significa che Cefazolin è in grado di curare un'infezione di qualsiasi organo causata dai suddetti microrganismi patogeni. Sfortunatamente, a causa dell'uso frequente e ingiustificato di antibiotici, il loro spettro d'azione è in costante diminuzione, con la comparsa di tipi di microrganismi resistenti. Pertanto, dopo 5 anni, questo elenco di batteri sui quali la Cefazolina ha un effetto dannoso può cambiare in modo significativo..

L'antibiotico non agisce su Pseudomonas aeruginosa, Mycobacterium tuberculosis, virus, funghi e protozoi (Trichomonas, clamidia, ecc.).

Indicazioni per l'uso

Iniezioni Cefazolin - istruzioni per l'uso

Le iniezioni vengono praticate in parti del corpo in cui lo strato muscolare è ben sviluppato, ad esempio nella coscia, nella spalla, nei glutei, ecc. La cefazolina per via endovenosa può essere somministrata come iniezioni o contagocce.

La polvere deve essere diluita nel dosaggio richiesto per una persona. Ad esempio, se è necessario inserire 0,5 g, viene presa una fiala con il dosaggio appropriato di polvere di Cefazolina. Non puoi prendere un flacone da 1 ge dividerlo a metà per ottenere una dose da 500 mg. Ma per ottenere una dose di 1 g, puoi prendere due flaconi da 500 mg o quattro flaconi da 250 mg.

Iniezioni endovenose La cefazolina a un dosaggio inferiore a 1 g viene somministrata come iniezione lenta. La soluzione viene iniettata in vena per 3-5 minuti. Se la cefazolina viene somministrata per via endovenosa a un dosaggio superiore a 1 g, deve essere utilizzato un contagocce. In questo caso, la soluzione antibiotica viene somministrata per almeno 30 minuti..

Le soluzioni antibiotiche devono essere preparate immediatamente prima dell'uso. Una soluzione di qualità deve essere trasparente e non contenere impurità, particelle sospese, sedimenti o torbidità. È consentita una leggera tinta giallastra della soluzione finita, che è la norma e non indica il deterioramento del farmaco. Se la soluzione risultante non è trasparente, non può essere utilizzata. Inoltre, non è consentito l'uso di una soluzione preparata in anticipo. In casi eccezionali, è consentito conservare la soluzione finita in frigorifero per non più di 2 giorni.

Il dosaggio di Cefazolin è determinato dalla gravità della patologia. Gli adulti che non hanno insufficienza renale devono ricevere l'antibiotico alle seguenti dosi:
1. Le infezioni lievi causate da cocchi (stafilococchi, streptococchi) richiedono l'uso di Cefazolina alla dose di 500 mg - 1 g ogni 12 ore. È possibile immettere 500 mg ogni 8 ore. La dose giornaliera massima è di 1,5 - 2 g.
2. Infezioni acute del tratto urinario non complicate (uretrite, cistite, ecc.) - La cefazolina viene somministrata 1 g ogni 12 ore. La dose giornaliera dell'antibiotico è di 2 g.
3. La polmonite causata da pneumococchi richiede la somministrazione di Cefazolin 500 mg ogni 12 ore. La dose giornaliera dell'antibiotico è di 1 g.
4. Le infezioni di grado grave o moderato richiedono l'uso di Cefazolin 500 mg - 1 g ogni 6 - 8 ore. La dose giornaliera è di 3 - 4 g.
5. Le infezioni pericolose per la vita vengono trattate con 1-1,5 g di Cefazolin ogni 6 ore. Allo stesso tempo, una persona riceve 4-6 g di antibiotico al giorno.

È possibile aumentare il dosaggio di Cefazolin a 12 g al giorno in caso di una condizione grave di una persona, quando c'è una questione di vita o di morte. Le persone anziane senza compromissione renale ricevono Cefazolina al dosaggio abituale degli adulti.

Le persone con insufficienza renale ricevono Cefazolin a dosi inferiori. Il dosaggio specifico e l'intervallo di somministrazione sono determinati dal valore del coefficiente di filtrazione della creatinina (CC) secondo il test di Rehberg. La tabella mostra le dosi singole giornaliere e l'intervallo di somministrazione di Cefazolina per le persone con insufficienza renale:

Coefficiente di filtrazione della creatinina (CC), ml / min80 ml / min e più50-80 ml / min20-50 ml / minMeno di 20 ml / min
Dose giornaliera di Cefazolin1 - 4 g1-2 g0,5 - 1 g0,5 g
Dose singola0,5 - 1 g0,5 - 1 g0,5 g0,25 - 0,5 g
L'intervallo tra le iniezioni48 ore6-8 ore12 - 24 ore12 - 24 ore

Se la funzione renale in una persona è instabile, è necessario monitorare costantemente la clearance della creatinina utilizzando il test di Rehberg. In questo caso, la dose di Cefazolin viene determinata ogni giorno, in base ai parametri di laboratorio..

Le iniezioni di cefazolina vengono prescritte in un ciclo di 7-14 giorni. L'uso di un antibiotico per meno di 5 giorni non è consentito, poiché l'agente eziologico dell'infezione potrebbe non essere completamente distrutto e quindi si svilupperanno tipi resistenti, che sono molto difficili da trattare. Si sconsiglia inoltre di utilizzare Cefazolin per più di 14 giorni, poiché in questo caso si possono formare anche sottospecie resistenti di microrganismi.

La cefazolina viene utilizzata non solo a scopo terapeutico, ma anche per la prevenzione delle infezioni durante varie procedure chirurgiche. Il dosaggio profilattico del farmaco è determinato dal volume dell'intervento e dalla sua durata. Se l'operazione dura meno di 2 ore e il suo volume è piccolo, per la prevenzione dell'infezione viene somministrato 1 g di Cefazolin per via intramuscolare, 30-60 minuti prima del suo inizio. Se l'operazione dura più di 2 ore, lo schema di somministrazione di Cefazolin è il seguente: 1 g per via intramuscolare 30 minuti prima dell'inizio, quindi 0,5 - 1 g per via endovenosa ogni 2 ore durante l'intervento chirurgico.

Dopo l'operazione, per prevenire l'infezione, vengono somministrati 0,5-1 g di Cefazolin ogni 6-8 ore, durante il giorno. Se l'operazione è stata estesa, complessa e lunga, è possibile prolungare il corso dell'uso profilattico di antibiotici fino a 3-5 giorni. In questo caso, è necessario iniettare Cefazolin rigorosamente ogni 6-8 ore in modo che la concentrazione richiesta dell'antibiotico sia costantemente mantenuta nel sangue umano.

Se una persona è allergica agli antibiotici penicillinici o ai carbapenemi, la cefazolina deve essere usata con cautela. Se si sviluppano segni di una reazione allergica, interrompere immediatamente l'uso dell'antibiotico o interrompere la somministrazione.

Non è consigliabile utilizzare antibiotici aminoglicosidici contemporaneamente a Cefazolina (ad esempio, Kanamicina, Streptomicina, Gentamicina, ecc.), Poiché in questo caso il rischio di danno renale aumenta significativamente.

Come diluire l'antibiotico Cefazolin - ricetta

Per l'iniezione intramuscolare, la polvere di Cefazolina può essere diluita in acqua sterile, lidocaina o novocaina. Poiché l'iniezione di antibiotici è molto dolorosa, è preferibile diluire la polvere in lidocaina o novocaina, che sono antidolorifici.

Per preparare una soluzione per l'iniezione intramuscolare, 2-3 ml di acqua sterile, 0,5% di lidocaina o 2% di novocaina vengono iniettati in un flaconcino di polvere. Quindi la bottiglia viene agitata energicamente, fino a quando la polvere è completamente sciolta e si forma un liquido trasparente.

Per l'iniezione endovenosa, la polvere di Cefazolina viene sciolta in acqua sterile. In questo caso, sono necessari almeno 10 ml di acqua per garantire la somministrazione del farmaco entro 3-5 minuti. È consentito diluire l'antibiotico in almeno 4 ml di acqua, sulla base di 1 g di polvere.

La soluzione per infusione endovenosa (contagocce) viene preparata utilizzando 100-150 ml del solvente principale. I seguenti farmaci sono usati come solventi:

  • soluzione salina sterile;
  • Soluzione di glucosio al 5% o al 10%;
  • una soluzione di glucosio in soluzione salina;
  • soluzione di glucosio nella soluzione di Ringer;
  • Soluzione di fruttosio al 5% o al 10% in acqua per preparazioni iniettabili;
  • La soluzione di Ringer;
  • Soluzione di bicarbonato di sodio al 5%.

Molto spesso, le iniezioni intramuscolari di Cefazolin vengono utilizzate in un ambiente domestico. Pertanto, considereremo in dettaglio come diluire correttamente la polvere in soluzioni di anestetici Lidocaina e Novocaina.

Cefazolina con novocaina e cefazolina con lidocaina - come diluire?

Per diluire la polvere di Cefazolina, avrai bisogno del 2% di novocaina o dello 0,5% di lidocaina, che vengono venduti nelle farmacie in fiale sigillate. Avrai anche bisogno di siringhe sterili. Metodo per preparare una soluzione di Cefazolina su Novocaina o Lidocaina per somministrazione intramuscolare:
1. Limare delicatamente e rompere la punta della fiala con una soluzione di novocaina al 2% o lidocaina allo 0,5%..
2. Aprire la siringa sterile, inserire l'ago e abbassarlo nella fiala con Novocaina o Lidocaina.
3. Comporre la quantità di novocaina o lidocaina in una siringa (2 o 4 ml).
4. Rimuovere la siringa dalla fiala con Novocaine o Lidocaine.
5. Rimuovere il tappo di metallo dal flaconcino con la polvere di cefazolina.
6. Forare il tappo di gomma del flaconcino con Cefazolin con l'ago di una siringa.
7. Spremere delicatamente l'intero contenuto della siringa in un flaconcino di polvere.
8. Senza rimuovere la siringa, agitare il flacone in modo che la polvere sia completamente sciolta..
9. Aspirare la soluzione preparata nella siringa.
10. Rimuovere la siringa dal tappo di gomma, capovolgerla con l'ago.
11. Battere il dito sulla superficie della siringa dal pistone all'ago in modo che le bolle d'aria si raccolgano alla base..
12. Premere verso il basso lo stantuffo della siringa per rilasciare l'aria.
13. Effettuare un'iniezione intramuscolare.

La quantità di lidocaina o novocaina è determinata dal dosaggio di cefazolina. Per diluire 500 mg di Cefazolina, avrai bisogno di 2 ml di soluzione di Novocaina o Lidocaina. E per diluire 1 g di Cefazolina, sono necessari 4 ml di Novocaina o Lidocaina.

Iniezioni di cefazolina - istruzioni per l'uso per i bambini

La cefazolina nei neonati può essere utilizzata solo quando c'è un bisogno urgente e una minaccia per la vita del bambino. In questo caso, l'antibiotico viene utilizzato solo sotto controllo medico..

Il dosaggio di Cefazolin nei bambini è determinato dalla gravità della patologia e dal peso del bambino. È in base al peso che viene calcolata la dose giornaliera dell'antibiotico, che è divisa in 2-4 iniezioni. Se il bambino soffre di insufficienza renale, allora il dosaggio è influenzato anche dalla velocità di filtrazione glomerulare (CC), determinata secondo il test Reberg.

I dosaggi di Cefazolina per i bambini che non soffrono di malattie renali sono i seguenti:

  • Per infezioni lievi e moderate, il dosaggio giornaliero è calcolato in ragione di 25-50 mg di antibiotico per 1 kg di peso del bambino. L'importo risultante è suddiviso in 2-4 iniezioni al giorno.
  • Nelle infezioni gravi, il dosaggio viene calcolato al tasso di 100 mg di Cefazolina per 1 kg di peso del bambino. Il dosaggio giornaliero calcolato è suddiviso in 3 - 4 iniezioni.
  • Neonati e neonati prematuri di peso inferiore a 2 kg ricevono Cefazolin in una singola quantità di 20 mg per 1 kg, ogni 12 ore. Cioè, la dose giornaliera dell'antibiotico è di 40 mg per 1 kg di peso corporeo..
  • Per i bambini di età superiore a 7 giorni e di peso superiore a 2 kg, la dose giornaliera del farmaco è determinata alla velocità di 60 mg per 1 kg di peso corporeo.

Nei neonati e nei bambini di età inferiore a 1 mese, il tasso di eliminazione di Cefazolin è basso, pertanto non è consigliabile superare i dosaggi raccomandati.

Se il bambino soffre di insufficienza renale, l'algoritmo per determinare il dosaggio di Cefazolin è il seguente:
1. Calcola la dose in base al peso corporeo, come per un bambino che non soffre di malattie renali.
2. Eseguire il test di Rehberg e stimare la clearance della creatinina.
3. Calcola la dose di Cefazolina che può essere somministrata al bambino, secondo i rapporti riportati in tabella:

Clearance della creatinina (CC)Dose giornaliera di CefazolinIntervallo e numero di iniezioni
Più di 70 ml / minPer quanto riguarda un bambino sanoDopo 6-8 ore, 3-4 iniezioni al giorno
40-70 ml / min60% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 12 ore, 2 iniezioni al giorno
20-40 ml / min25% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 12 ore, 2 iniezioni al giorno
5-20 ml / min10% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 24 ore, 1 iniezione al giorno

Tuttavia, la prima dose di Cefazolin per i bambini con insufficienza renale viene somministrata completamente. E poi tutti i successivi vengono ridotti alla quantità richiesta, a seconda della clearance della creatinina.

Iniezioni di cefazolina per bambini - come allevare?

Le iniezioni di Cefazolina nei bambini devono essere diluite esclusivamente con soluzioni di Novocaina o Lidocaina. Inoltre, è meglio scegliere l'anestetico che ha il miglior effetto analgesico in questo particolare bambino. Nella maggior parte dei casi, la lidocaina ha un effetto analgesico più pronunciato, quindi si consiglia di utilizzare questo particolare farmaco per preparare una soluzione di Cefazolina per preparazioni iniettabili. Se possibile, puoi somministrare al bambino un'iniezione di Cefazolina con Novocaina e una con Lidocaina, in modo che il bambino stesso possa valutare quale soluzione ha il miglior effetto analgesico..

La polvere di cefazolina per iniezioni intramuscolari per bambini viene diluita immediatamente prima dell'uso. Una dose di antibiotico inferiore a 500 mg viene diluita in 2 ml di novocaina o lidocaina. Una dose superiore a 500 mg richiede 4 ml di lidocaina o novocaina. La sequenza di azioni per diluire la Cefazolina è la seguente:
1. Aprire la fiala con lidocaina o novocaina, abbassare la punta dell'ago della siringa nella soluzione.
2. Raccogliere la quantità richiesta di soluzione - 2 o 4 ml di novocaina o lidocaina.
3. Forare il tappo del flaconcino con la polvere di cefazolina con un ago.
4. Versare novocaina o lidocaina in una fiala e, senza rimuovere l'ago, mescolare energicamente il contenuto per ottenere una soluzione.
5. Aspirare delicatamente l'intero contenuto del flaconcino nella siringa..
6. Rimuovere la siringa dal flacone e somministrare un'iniezione intramuscolare.

Applicazione durante la gravidanza

Ad oggi, la cefazolina è stata testata solo su ratti gravidi. Inoltre, il farmaco a dosi elevate non ha causato effetti teratogeni, cioè non ha portato alla formazione di malformazioni congenite del feto. Tuttavia, tali studi controllati su donne in gravidanza non sono stati condotti per ovvie ragioni..

La cefazolina passa anche nel latte materno, sebbene vi venga rilevata in piccole concentrazioni. Tuttavia, se è necessario utilizzarlo durante l'allattamento, il bambino deve essere trasferito a miscele artificiali durante il trattamento..

Come iniettare l'antibiotico Cefazolin?

La cefazolina deve essere iniettata per via intramuscolare solo in quelle parti del corpo in cui lo strato muscolare è ben sviluppato in una persona. Di solito è la parte anteriore e laterale della coscia, dei glutei, delle spalle o degli addominali. Poiché l'iniezione è molto dolorosa e spesso si forma un sigillo nel sito di iniezione, si consiglia di cambiare a turno le aree di iniezione. Ad esempio, un'iniezione è nel gluteo, la seconda nella coscia, la terza nella spalla e la quarta nell'addome. Quindi ricominciano dai glutei, e così si alternano i punti di iniezione di Cefazolin fino alla fine del ciclo di trattamento.

L'iniezione intramuscolare deve essere eseguita lentamente - almeno 3-5 minuti, iniettando gradualmente il medicinale. L'ago deve essere inserito in profondità nel muscolo per evitare che il farmaco penetri nel grasso sottocutaneo. Dopo l'introduzione di Cefazolin, il sito di iniezione non deve essere riscaldato, poiché ciò può portare allo sviluppo di infiammazione asettica. Quando si effettuano iniezioni di Cefazolin, è necessario osservare i requisiti generali per l'esecuzione di queste procedure mediche:
1. Trattare il sito di iniezione con un antisettico (alcol al 70%, ecc.).
2. Utilizzare solo una siringa sterile con ago sterile.
3. Rilasciare l'aria dalla siringa con la soluzione preparata.
4. Posizionare l'ago verticalmente sulla superficie della pelle e inserirlo in profondità nel muscolo.
5. Spingere lentamente lo stantuffo, iniettando il medicinale per 3 - 5 minuti.
6. Dopo aver introdotto tutta la soluzione, rimuova l'ago, tenendolo per il bordo posto sulla siringa.
7. Trattare il sito di iniezione con un antisettico.

Molte persone usano aghi per via endovenosa per iniezioni intramuscolari di cefazolina (soprattutto i bambini) nel tentativo di ridurre il dolore. Tuttavia, questo non può essere fatto, poiché un ago sottile per iniezioni endovenose abbastanza spesso scivola fuori e penetra nello spessore dei muscoli, rimanendo lì per molti anni e causando disagio alla persona. I chirurghi incontrano spesso fenomeni simili quando devono rimuovere gli aghi dalle siringhe dai glutei e dalle cosce, che si sono staccati e sono entrati nel "muscolo" diversi anni fa. Inoltre, l'uso di un ago più sottile non riduce il dolore dell'iniezione di Cefazolina.

Quanto pungere Cefazolin?

La durata dell'uso di Cefazolin dipende dalla gravità dell'infezione e dalla velocità di guarigione. Il corso del trattamento dura da 7 a 14 giorni. Non dovresti usare le iniezioni di Cefazolin per meno di 5 e più di 15 giorni, poiché in questo caso c'è un alto rischio di sviluppare tipi di microrganismi resistenti agli antibiotici. Questi microrganismi resistenti sono in grado di provocare nuovamente l'infezione, che dovrà essere trattata nuovamente, solo con l'uso di un altro antibiotico, ancora più potente. Sfortunatamente, c'è un grande rischio che il microrganismo possa essere resistente a un altro antibiotico. In questo caso, la prognosi per la vita è sfavorevole, poiché ci sono pochissimi antibiotici al mondo in grado di far fronte ai microbi resistenti. E se non aiutano, puoi fare affidamento solo sull'immunità della persona malata.

Ecco perché l'uso di antibiotici, inclusa la cefazolina, deve essere trattato in modo responsabile. Non è possibile eseguire iniezioni non appena la persona si sente meglio, considerando che il trattamento è finito. Devono essere effettuati almeno 5 giorni di iniezioni di Cefazolina, superando il dolore e la riluttanza. Ciò è particolarmente vero per i bambini. Dopo tutto, un bambino più veloce e più facile di un adulto può "acquisire" tipi di microbi resistenti che causeranno costantemente infezioni difficili da trattare.

Effetti collaterali

Per la maggior parte, gli effetti collaterali della cefazolina riguardano gli organi del tratto gastrointestinale o sono limitati all'ipersensibilità. Se una persona soffre di ipersensibilità a qualsiasi altro farmaco, anche il rischio di sviluppare tale ipersensibilità a Cefazolin è alto. Inoltre, l'ipersensibilità agli antibiotici si sviluppa relativamente spesso nelle persone con tendenza a reazioni allergiche, asma bronchiale, raffreddore da fieno, orticaria, ecc..

Considera i sintomi specifici degli effetti collaterali di Cefazolin da vari sistemi di organi.

Il tratto gastrointestinale. Gli effetti collaterali più comuni sono perdita di appetito, glossite, bruciore di stomaco, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea. Meno comunemente, possono svilupparsi candidosi o colite pseudomembranosa. Secondo test di laboratorio, un aumento dell'attività della fosfatasi alcalina, AST e ALT (epatite da farmaci), nonché un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue (ittero congestizio).

Reazioni allergiche. L'antibiotico può causare lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità, che si manifestano con febbre da farmaci, eruzione cutanea (orticaria), prurito, spasmo delle vie aeree e aumento del numero di eosinofili nel sangue. In rari casi, è possibile sviluppare angioedema (angioedema), dolore articolare, nefrite allergica, shock anafilattico o eritema multiforme.

Il sistema sanguigno. Raramente, la cefazolina è in grado di portare a una diminuzione del numero di neutrofili, piastrine e leucociti nel sangue. Questa diminuzione delle cellule del sangue è reversibile; il loro numero normale viene ripristinato dopo l'interruzione del farmaco. Sono stati identificati casi isolati di disturbi della coagulazione del sangue e formazione di anemia emolitica..

Sistema urinario. Un aumento della concentrazione di urea e creatinina nel sangue è possibile secondo i test di laboratorio. Quando si usano grandi dosi di antibiotico, l'attività funzionale dei reni può essere compromessa. In questo caso, il dosaggio di Cefazolina viene ridotto e un ulteriore trattamento viene effettuato sotto costante monitoraggio della concentrazione di urea e creatinina nel sangue..

Reazioni locali. La principale reazione locale è un forte dolore quando viene somministrato l'antibiotico. In alcuni casi, può formarsi un sigillo nel sito di iniezione. In rari casi, la somministrazione endovenosa di antibiotici può innescare lo sviluppo di flebite.

Altri organi e sistemi. La cefazolina può portare allo sviluppo di effetti collaterali come vertigini, sensazione di spremitura al petto, convulsioni, disbiosi, aggiunta di un'altra infezione, candidosi (stomatite candidale o vaginite). Con lo sviluppo della candidosi o l'aggiunta di un'altra infezione, è necessario decidere sull'ulteriore opportunità di usare Cefazolin.

Controindicazioni

Se si è allergici a qualsiasi altro antibiotico del gruppo delle cefalosporine, l'uso della cefazolina è severamente vietato. Se una persona è allergica agli antibiotici penicillinici, la cefazolina viene somministrata con attenzione, avendo preparato un kit per combattere lo shock anafilattico, poiché esiste un'allergenicità crociata tra questi due gruppi di farmaci.

Inoltre, l'antibiotico è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento. Cefazolin non viene somministrato ai bambini di età inferiore a 1 mese, poiché non ci sono dati scientificamente provati sulla sua sicurezza per i neonati.

Analoghi

Recensioni

La cefazolina è un antibiotico potente ed efficace, quindi le recensioni a riguardo sono per lo più positive. Spesso questo farmaco viene utilizzato per trattare l'angina quando l'amoxicillina è inefficace. Soprattutto spesso, recensioni positive su Cefazolin vengono lasciate da genitori che sono riusciti a curare i propri figli da qualsiasi infezione grave dopo un lungo periodo di utilizzo di altri antibiotici che si sono rivelati inefficaci. Anche gli adulti che hanno utilizzato il farmaco per il trattamento di infezioni acute delle vie urinarie parlano positivamente del farmaco..

La qualità negativa di Cefazolin, secondo la maggior parte delle persone, è la dolorabilità delle iniezioni. Tuttavia, sullo sfondo dell'elevata efficacia dell'antibiotico, le persone percepiscono questo fattore come uno svantaggio, che, tuttavia, è del tutto possibile sopravvivere e resistere.

Le recensioni negative su Cefazolin sono estremamente rare. Sono lasciati da persone per le quali il farmaco non ha aiutato a curare la malattia o ha causato una forte reazione allergica sotto forma di prurito. Sfortunatamente, esistono tipi di microrganismi resistenti alla cefazolina e l'allergia è uno degli effetti collaterali del farmaco, quindi non è adatto a tutte le persone.

Il costo di Cefazolin può variare a seconda del produttore. I prezzi approssimativi di Cefazolin di vari dosaggi e produttori sono presentati nella tabella:
Dosaggio di cefazolinaProduttore di cefazolinaPrezzo, rubli
1 gSandoz1 bottiglia - 88-95 rubli
1 gSandoz50 bottiglie - 2300-2420 rubli
1 gBiochimico, Ferein-Bryntsalov, Lecco1 bottiglia - 10-15 rubli
500 mgSintesi1 bottiglia - 9-12 rubli
500 mgSintesi, Lecco50 bottiglie - 500-610 rubli
500 mgAKOS50 bottiglie - 430-465 rubli

Quando acquisti Cefazolin, dovresti prestare attenzione all'integrità della confezione. Se le fiale hanno una confezione danneggiata, non è necessario acquistare il farmaco, poiché potrebbe essere di scarsa qualità.

Cefazolin per gatti

La cefazolina è utilizzata con successo dai veterinari per il trattamento di gravi malattie infettive nei gatti. L'antibiotico aiuta a far fronte a avvelenamento del sangue, meningite, peritonite, infezioni degli organi genitali, urinari e respiratori, nonché ossa, articolazioni e pelle. Inoltre, Cefazolin cura le infezioni di ferite e ustioni..

I gatti possono sviluppare allergie al farmaco. Altri effetti collaterali nei gatti includono diarrea, vomito, vertigini e prurito. Può formarsi un piccolo sigillo nel sito di iniezione di cefazolina.

Nei gatti, la cefazolina viene iniettata nel muscolo della coscia della zampa posteriore. Il farmaco viene diluito in lidocaina o novocaina. La durata del corso di terapia va da 5 a 10 giorni. Il dosaggio è calcolato in base al peso dell'animale, in ragione di 10 mg per 1 kg di peso.

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto sui contenuti.