Uretrite nelle donne: sintomi, trattamento, farmaci efficaci

La diagnosi di "uretrite" con un serio atteggiamento nei confronti della salute dovrebbe diventare la base per cambiamenti radicali nello stile di vita e nella nutrizione. La malattia nella medicina ufficiale è definita come infiammazione delle vie urinarie e si manifesta in un complesso di sintomi. Le donne sono più suscettibili allo sviluppo di questa infiammazione rispetto agli uomini, che è dovuta alla differenza anatomica e alla posizione dissimile di questo organo nei rappresentanti di sesso diverso. Considerando il fattore della struttura fisiologica del canale urinario, l'uretrite nelle donne può portare a una vasta gamma di complicazioni, influire sulla fertilità e persino causare disabilità (se il trattamento non viene iniziato in tempo).

Cause di uretrite nelle donne

Nella maggior parte dei casi clinici, è possibile evitare l'insorgenza di uretrite cronica o acuta nelle donne. Tutti i fattori che predispongono allo sviluppo della malattia sono suddivisi in effetti infettivi e non infettivi. La pratica degli urologi prevede il trattamento dell'uretrite - sia il primo che il secondo tipo, ma l'infiammazione causata da agenti patogeni è più comune.

La microflora patogena è la penetrazione di batteri, funghi o virus nell'uretra. Ma la più comune è l'uretrite batterica. Se il paziente ha la disbiosi, è più probabile lo sviluppo di uretrite fungina. La relazione tra infiammazione e un microrganismo patogeno può essere stabilita solo con mezzi di laboratorio..

Le principali cause di uretrite nelle donne coinvolgono i seguenti fattori:

• La presenza di malattie di origine venerea. L'infiammazione dell'uretra può essere causata sia da infezioni genitali latenti che da malattie non trattate dello stesso tipo.

• Irritazione ricorrente dell'uretra. Questa categoria include indossare biancheria intima troppo aderente e scomoda; l'uso di prodotti per l'igiene intima, che contengono componenti chimici aggressivi.

• Graffi e conseguentemente danni all'epitelio mucoso dei genitali. Più spesso, un tale fastidio si verifica a causa dell'intenso prurito che accompagna la candidosi vaginale nelle donne..

• Danni alla mucosa a seguito di procedure mediche (evacuazione delle urine, installazione di un catetere uretrale).

• Mancato rispetto delle regole di igiene personale (cambio prematuro della biancheria intima, prolungata assenza di procedure idriche).

• Mancato rispetto del regime di sterilità da parte degli operatori sanitari (se l'uretra è stata infastidita, cateterizzata o qualsiasi altra manipolazione che implichi l'uso di strumenti, mentre l'apparecchiatura non è stata sufficientemente trattata).

• Contatto dell'uretra con superfici contaminate. Questo motivo causa più spesso l'uretrite durante l'infanzia. Ad esempio, se una ragazza si siede nuda sulla sabbia, su una panchina, a terra.

• Intimità con un partner che non rispetta l'igiene personale.

• Ipotermia (non solo generale, ma anche locale).

• Violazione della circolazione sanguigna nella piccola pelvi.

• Presenza di infiammazione cronica dei reni o della vescica.

Inoltre, l'infiammazione dell'uretra nelle donne si verifica a causa della malnutrizione - la predominanza di cibi salati e acidi nella dieta, che irritano le pareti dell'uretra. In alcuni casi, l'uretrite si sviluppa a seguito di un aumento del sudore sulla superficie dei genitali (se non viene prontamente eliminato tramite procedure idriche, il sudore irriterà l'uretra). Quale medico contattare direttamente dipende dallo spettro della lesione - se la malattia è limitata solo agli organi delle vie urinarie, il trattamento viene effettuato dall'urologo, quando sono coinvolti i genitali - se il ginecologo è un venereologo.

Segni di uretrite nelle donne

I segni di uretrite nelle donne differiscono a seconda dello stadio della malattia, dei fattori e delle patologie associati, della tolleranza individuale del dolore.

Un segno come l'arrossamento dell'uretra nelle donne è spiegato da un'igiene eccessivamente attiva, o viceversa, dalla sua mancanza. È determinato più spesso a un appuntamento con un ginecologo, che indirizza il paziente per l'esame a un urologo. Il fenomeno patologico è accompagnato da edema dei genitali, dolore, che provoca irritazione generale, nervosismo e interferisce con la vita normale.

Sullo sfondo del rossore e dell'edema dell'uretra, la secrezione specifica si unirà alle manifestazioni della malattia. Lo scarico con uretrite nelle donne ha consistenza sia trasparente che cagliata o purulenta, a seconda della causa sottostante. Supponendo lo sviluppo di un banale mughetto, le donne acquistano supposte in farmacia, ma nonostante il fatto che siano consentite supposte per l'uretrite (Clotrimazolo), l'automedicazione non può essere eseguita - solo un medico dovrebbe prescrivere farmaci.

Tipi di uretrite nelle donne

Esiste una certa classificazione, secondo la quale le uretriti differiscono tra loro per l'origine dell'infezione, il tipo, le caratteristiche del decorso e il periodo di prescrizione. Questi criteri consentono di classificare l'uretrite uretrale in infiammazione acuta e cronica. La malattia è di origine primaria o secondaria, infettiva o non infettiva.

Uretrite non infettiva. La malattia di questo tipo si verifica a causa di fattori come:

1. Violazione della circolazione sanguigna negli organi pelvici.
2. Presenza di neoplasie oncologiche nella vescica o nell'uretra.
3. Guida continua.

Anche il canale di escrezione dell'urina si infiamma a causa della ridotta attività funzionale dei reni. L'infiammazione si manifesta con disagio, dolore all'interno dell'uretra.

Uretrite di origine infettiva. Esiste un tipo specifico e non specifico di uretrite infettiva. L'uretrite specifica è causata dallo sviluppo di infezioni genitali: tra queste - tricomoniasi, gonorrea, clamidia. Una caratteristica insidiosa della malattia è un decorso latente a lungo termine: un problema di salute viene rilevato solo nella seconda o terza fase dello sviluppo.

I processi causati da funghi di lievito sono soggetti a un lungo corso latente. Lo sviluppo della malattia darà un dolore tagliente durante la minzione, la presenza di una leggera placca sulla mucosa dei genitali.

Uretrite aspecifica nelle donne. La patologia ha tre forme di sviluppo: acuta, cronica e lenta. L'infiammazione acuta dell'uretra si manifesta con sintomi come:

1. Breve periodo di incubazione.
2. Dolore all'interno del canale, flusso di urina problematico.
3. Scarico eccessivo di muco o masse purulente.
4. Aumento della temperatura corporea (e le circostanze che lo accompagnano - dolori muscolari, brividi, letargia, mancanza di appetito, desiderio di riposare).

I segni di uretrite pigra differiscono solo nella durata della malattia, la presenza di pus nelle urine non viene sempre rilevata.

L'uretrite della forma cronica di sviluppo spesso funge da circostanza benefica per l'insorgenza della pielonefrite (infiammazione dei reni). Un'infezione che circola in tutto il tratto urinario causa complicazioni, inclusa la stasi urinaria. Il restringimento (restringimento) dell'uretra è una complicanza comune dell'infiammazione dell'uretra: il suo lume viene ridotto dalla cicatrizzazione del tessuto se il trattamento non avviene in modo tempestivo.

Diagnostica

Per ottenere un trattamento adeguato, per prescrivere i farmaci giusti per il trattamento dell'uretrite e per prevenire il passaggio di questa malattia a una forma più grave, sarà necessaria una diagnosi completa. L'esame dovrà svolgersi per intero: il paziente dovrà sottoporsi sia alla parte di laboratorio che a quella strumentale. Ma questo evento inizia sempre con un sondaggio e un'ispezione. Quindi la combinazione di tutti i punti elencati ti consentirà di ricreare il quadro clinico esatto, comprendere il problema esistente e iniziare a eliminare la patologia.

1. Intervista e ispezione. Prima un ginecologo, poi un urologo. Negli anni precedenti, questa procedura diagnostica non era rilevante. Secondo gli attuali standard del sistema sanitario, i reclami di una donna sul dolore agli organi pelvici o alla parte bassa della schiena richiedono una valutazione preliminare da parte di un ginecologo. Questa tattica è spiegata dalla somiglianza delle manifestazioni delle patologie esistenti. Ad esempio, la cistite può presentare lo stesso dolore durante la minzione della gonorrea e il dolore ai genitali è spesso causato dalla vulvite, ma non dall'uretrite. Dopo aver ricevuto la conclusione dell'esame di una dottoressa (che, in presenza di uretrite, escluderà la patologia del suo profilo di attività), la donna viene inviata all'urologo.

2. Diagnostica di laboratorio. I test per l'uretrite comportano lo studio di un campione di urina (analisi generale), sangue da una vena e un dito. Un esame del sangue clinico (preferibilmente una formula dettagliata) in presenza di uretrite mostrerà leucocitosi - un aumento del contenuto di globuli bianchi nel sangue. Risultati simili si troveranno in un campione di urina - i leucociti a volte occupano l'intero campo visivo di un assistente di laboratorio - cioè l'infiammazione è in una fase acuta, che richiede un'azione terapeutica immediata. Un esame del sangue biochimico determinerà il contenuto di urea, zucchero, indice di protrombina (questi indicatori sono particolarmente importanti se l'uretrite è insorta a seguito di un intervento chirurgico).

Il medico prescrive altri tipi di test di laboratorio in conformità con le ipotesi sullo sviluppo della malattia, lo spettro della sua lesione al momento del ricovero del paziente in ospedale. Ad esempio, se uno specialista sospetta che l'uretrite si sia diffusa al tessuto della vescica o sia coinvolta nel processo infiammatorio del rene (pielonefrite), allora uno degli scopi sarà un esame del sangue per la creatinina, determinazione della capacità funzionale dei reni grazie al test di Zimnitsky.

È importante notare! Gli antibiotici per l'uretrite non vengono prescritti fino a quando non si ottengono i dati dall'analisi batteriologica delle urine. Questo studio aiuta a determinare in laboratorio quale microrganismo patogeno ha causato lo sviluppo dell'infiammazione. Tenendo conto dell'agente patogeno specifico, viene prescritto un farmaco. In caso contrario, la prescrizione di un agente antimicrobico è considerata errata (se la terapia antibiotica è stata iniziata senza una precedente urinocoltura).

Se le misure diagnostiche precedentemente indicate sono chiare a tutti, allora non tutte le donne hanno riscontrato il passaggio dell'urinocoltura per l'esame batteriologico. La procedura è la seguente:

1. Tutte le azioni vengono eseguite da un'infermiera - non è richiesta la presenza o la partecipazione di un medico. Tutti i materiali di consumo e gli strumenti necessari sono stati preparati in anticipo: pinzette (o una pinza), un catetere per la minzione, un barattolo sterile, un vassoio, tovaglioli (sono fatti di garza), batuffoli di cotone sterili, glicerina, una soluzione antisettica (più spesso clorexidina). Tutte le fasi si svolgono con guanti monouso.

2. Nel camerino del reparto urologico, il paziente viene posto su un divano (la superficie dell'attrezzatura è preliminarmente coperta con un pannolino). La donna si trova sulla schiena, le gambe sono piegate alle ginocchia e divaricate.

3. Nonostante l'adempimento della richiesta di venire alla procedura dopo l'igiene intima, l'infermiera elabora inoltre non solo gli organi genitali esterni, ma anche quelli interni con una soluzione antisettica. Questo farmaco è usato per trattare i genitali e l'uretra..

4. Inumidire l'estremità del catetere con glicerina, inserirla nell'uretra della donna.

5. L'urina, che verrà rilasciata immediatamente dopo che il catetere è entrato nell'uretra, viene raccolta in un contenitore sterile e inviata al laboratorio per l'esame.

6. Trattate nuovamente il canale e i genitali, quindi la donna può vestirsi.

La risposta alla ricerca viene ricevuta almeno tre giorni dopo (a seconda del carico di lavoro dei tecnici di laboratorio).

Viene anche prescritto l'ecografia: il tipo di diagnosi più informativo, che determinerà non solo il fatto dell'infiammazione del canale, ma anche lo spettro della lesione. Determina se gli organi e le strutture vicini sono coinvolti nel processo patologico.

Trattamento dell'uretrite nelle donne

Oltre all'eliminazione di altre malattie note della sfera genito-urinaria, il trattamento dell'uretrite nelle donne avviene in regime ambulatoriale o in ospedale. Il grado di danno, lo stadio della malattia, i sintomi della malattia sono importanti.

Se la patologia è accompagnata da un aumento della temperatura corporea generale, c'è il sospetto di pielonefrite, il paziente è privato dell'opportunità di eseguire azioni anche elementari - sarà richiesto il ricovero nel reparto di urologia. Inoltre, l'uretrite limita la capacità di lavorare ed è meglio prendere un congedo per malattia sul lavoro per ricevere un trattamento completo e non interromperlo a metà.

È importante notare! Se una donna ha l'uretrite, riceve una terapia antibiotica, il corso prescritto dal medico non può essere interrotto. Se l'infiammazione non è completamente guarita, ma solo i suoi sintomi sono attenuati, la minima ipotermia o una leggera violazione dell'igiene intima riprenderà l'infiammazione con rinnovato vigore.

1. L'uretrite batterica deve essere trattata principalmente con antibiotici (ceftriaxone, ceftazidima), farmaci del gruppo dei fluorochinoloni - ofloxacina, levofloxacina. Vassoi prescritti localmente con camomilla o una soluzione debole di permanganato di potassio. Tra i preparati a base di erbe, Kanefron è il più efficace oggi. Se la temperatura corporea è elevata, dovresti prendere il paracetamolo. Per il dolore, un analgesico.

2. L'uretrite da candida nelle donne richiede il coinvolgimento di un ginecologo nella preparazione di un piano di trattamento. Lo stesso specialista supervisionerà il processo di implementazione degli appuntamenti fino a quando il paziente non sarà completamente guarito. Poiché la candidosi si verifica spesso a causa della disbiosi intestinale, non si può escludere la possibilità di consultare un gastroenterologo, che prescriverà mezzi che ripristinano la microflora naturale. I principali farmaci destinati al trattamento dell'infiammazione di questo tipo sono il clotrimazolo (prescritto sotto forma di un unguento per applicazione esterna o sotto forma di supposte, per l'introduzione nella vagina). Il paziente deve assumere la nistatina, un farmaco che previene lo sviluppo della flora fungina (di solito viene prescritta 1 compressa tre volte al giorno, ma questo è un appuntamento individuale).

3. L'uretrite da Trichomonas nelle donne viene eliminata da un venereologo. Prescrivere il metronidazolo (secondo nome - Trichopol) in compresse o per flebo endovenoso. Anche l'introduzione di Yodovidone ne trarrà beneficio: si tratta di candele, la cui azione è volta ad eliminare il processo infiammatorio.

4. L'uretrite allergica richiede la nomina di farmaci specifici, quindi è importante confermare che il disturbo della donna è di origine allergica. Gli antibiotici in questo caso non sono solo inutili, ma anche dannosi, quindi, se il medico li ha prescritti per motivi di trattamento di un'infezione batterica, i farmaci dovrebbero essere annullati. A una donna vengono prescritti antistaminici: diazolina, difenidramina, soprastina. Se l'effetto non proviene da questi fondi, vengono iniettati glucocorticoidi: prednisolone, desametasone.
Monural con uretrite nelle donne è prescritto in quei casi clinici in cui l'origine dell'infiammazione è di natura non specifica. È un antibiotico che viene escreto attraverso le vie urinarie. La polvere viene presa una sola volta in quei casi in cui la diagnosi del paziente è assolutamente confermata (senza dubbio sulla possibilità di un'altra malattia).

L'infusione di farmaci antinfiammatori attraverso un catetere direttamente nell'uretra ha un effetto terapeutico. Questa procedura è chiamata instillazione..

Il regime di trattamento per l'uretrite di origine aspecifica prevede la nomina di farmaci sulfa (i più comuni e più efficaci sono Biseptol, Sulfadimethoxin). Anche prescritti antibiotici ad ampio spettro (Ceftriaxone, Cefazolin).

La cosa più difficile è curare l'uretrite durante la gravidanza, quando la maggior parte dei farmaci non può essere prescritta per paura di danneggiare il feto. Pertanto, i farmaci sono prescritti per uso topico: gel e unguenti, privi della capacità di superare la barriera placentare. Per rafforzare le proprietà immunitarie del corpo, il medico prescriverà vitamine. Lavare l'uretra con un decotto di piante medicinali porterà benefici, prendendo Canephron, uno dei pochi farmaci consentiti durante il trasporto di un bambino (a causa dell'origine erboristica di questo medicinale).

Durante il trattamento, una donna deve limitarsi all'uso di cibi acidi, speziati e salati. Sono vietati anche alcol, tè e caffè forti, succhi di agrumi. È importante limitare l'attività fisica, per prevenire l'ipotermia.

Trattamento alternativo per l'uretrite nelle donne

Il trattamento con rimedi popolari deve essere concordato con il medico curante. Se il paziente ha ricevuto appuntamenti da più specialisti contemporaneamente (da un ginecologo, venereologo, urologo), uno qualsiasi dei fondi desiderati per l'uso dovrà essere coordinato con ciascuno specialista. Anche un decotto o un infuso apparentemente innocuo può cambiare il corso del processo infiammatorio, "lubrificare" il quadro clinico, che inganna il medico, e lui prescrive farmaci sbagliati (non adatti alla situazione attuale).

I più popolari e utili sono un decotto di foglie di prezzemolo (aiuta ad eliminare l'infezione batterica dal corpo) e il tè preparato sulle foglie di ribes nero - un tonico generale, che è molto importante nella lotta contro l'infiammazione.

Il trattamento con la medicina alternativa è più consigliabile da eseguire esternamente - per fare bagni con tisane, lavaggi (se questo metodo non contraddice malattie concomitanti o le caratteristiche di quello esistente).

Importante! Prima di discutere con il medico la possibilità di utilizzare mezzi alternativi, una donna non dovrebbe nascondere le informazioni sulle malattie croniche - dalla pielonefrite prolungata all'ipertensione periodicamente esacerbata.

Le complicanze più comuni dell'uretrite nelle donne sono colpite, endometrite, annessite e persino infertilità (se il paziente non ha cercato consapevolmente un trattamento completo e l'infiammazione è diventata cronica). Ognuna di queste condizioni colpisce gli organi riproduttivi femminili, che influenzeranno non solo il benessere, ma causeranno anche un colpo psicologico. Pertanto, se noti dolore, crampi o arrossamenti nell'area genitale, devi consultare un medico e seguire un corso terapeutico competente..

Infiammazione della vescica: trattamento, sintomi in donne, uomini, farmaci


Quando uriniamo normalmente, poche persone prestano attenzione. Fatto quotidiano e niente di più. Ma quando ogni viaggio in bagno si trasforma in un'esperienza di bruciore e i viaggi diventano sempre più frequenti, allora poche persone sono in grado di sopportarlo.

Sintomi e segni di cistite

  • Dolore e crampi durante la minzione - il più delle volte durante e dopo la minzione. Bruciore o dolore tagliente, che si irradia all'area sopra il pube.
  • Minzione frequente in piccole porzioni (pollachiuria). Minzione aumentata fino all'intervallo "ogni 5 minuti".
  • Minzione notturna (nicturia). Di notte siamo generalmente caldi, in posizione orizzontale. In queste condizioni, lo spasmo è alleviato e la minzione è facilitata..
  • Febbre. Con un processo avanzato, potrebbe esserci un aumento della temperatura con brividi e debolezza, sudorazione.

Infiammazione della vescica nelle donne

Le donne hanno maggiori probabilità di contrarre la cistite a causa delle loro caratteristiche fisiologiche..

  • uretra corta e relativamente ampia
  • posizione ravvicinata dell'uretra, della vagina e dell'ano. Con un'igiene impropria (lavaggio dalla parte posteriore in avanti, igiene insufficiente), la mucosa è colonizzata da batteri, l'Escherichia coli "viaggia" dall'ano all'uretra e il fungo del mughetto - dalla vagina.
  • durante il sesso, l'uretra viene anche a contatto con i genitali del partner e, per così dire, si gira verso l'interno e tocca la mucosa vaginale. Se c'è un'infezione vaginale, infiammazione, allora andrà rapidamente alle vie urinarie..
  • durante le mestruazioni, è necessario seguire rigorosamente le regole di igiene: doccia (almeno locale) 2 volte al giorno da davanti a dietro, niente sapone e gel per il lavaggio, biancheria di cotone e indumenti larghi. Il sangue mestruale è il cibo più ricco di batteri, motivo per cui molte donne con cistite cronica sperimentano un'esacerbazione durante o dopo le mestruazioni..

Inoltre, il cambiamento ormonale durante le mestruazioni riduce leggermente l'immunità locale..

Infiammazione della vescica negli uomini

Negli uomini, la cistite è meno comune perché l'uretra è curva e molto più lunga. Ma ci sono caratteristiche.

  • la cistite è quasi sempre combinata con l'uretrite, di regola, gli agenti causali sono le IST (gonococchi o Trichomonas). La flora comune (E. coli, stafilococchi) è molto meno comune che nelle donne.
  • c'è una cistite di natura tubercolare
  • più spesso c'è sangue nelle urine
  • procede più severamente, poiché è spesso combinato con altre malattie (prostatite - infiammazione della prostata, orchite - infiammazione del testicolo e altre). I pazienti sono preoccupati per febbre e grave debolezza generale e sudorazione, oltre alla minzione ridotta.

Tipi di cistite

Acuto

  • superficiale o catarrale. Questo è il tipo più lieve di infiammazione della vescica. In questo caso, è interessata solo la mucosa interna. Prima è sierosa e poi infiammazione purulenta. Se inizi il trattamento in questa fase, l'effetto sarà massimo e il sollievo dei sintomi sarà rapido.
  • emorragico. In questa fase, l'infiammazione penetra più in profondità nella parete della vescica e colpisce i piccoli vasi. Piccole quantità di sangue compaiono nelle urine.
  • ulcerosa. L'infiammazione penetra in profondità nel muro e si formano ulcere. Questo è un processo abbastanza avanzato e non può essere curato rapidamente..

Cronico

  • latente. Il corso latente dell'infiammazione, in cui i reclami sono scarsamente espressi, dura a lungo e non si intensifica. Ma allo stesso tempo, nelle analisi vediamo un pronunciato processo infiammatorio.
  • persistente. Le riacutizzazioni con questo tipo di cistite sono considerate frequenti se si verificano 2 volte all'anno o più.
  • interstitial. Questo è il tipo più grave e debilitante di cistite. In questo caso, la minzione non viene praticamente ripristinata alla normalità. È doloroso urinare, i pazienti sentono il bisogno di usare il bagno fino a più volte all'ora. È impossibile lavorare e dormire a sufficienza in tali condizioni. Gli antidepressivi sono spesso usati.

Cause di cistite

  • batterico (Escherichia coli, gonococco, Trichomonas, micoplasma, proteo, stafilococco, altri batteri) - virale (meno comune, nell'influenza grave, infezione da adenovirus. dopo una lesione virale, un'infezione batterica si unisce sempre ulteriormente) - fungina (nella candidosi vaginale grave, funghi mughetto può entrare nella vescica)
  • parassita (raro, trovato solo dopo un viaggio ai tropici, causato dal parassita Trematode)
  • traumatico (dopo lesioni del perineo, in vittime di incidenti stradali, dopo manipolazioni ed esami alla vescica, ad esempio, dopo cistoscopia)
  • chimico (sullo sfondo dell'assunzione di farmaci per altre malattie, sullo sfondo della chemioterapia antitumorale, nonché dopo l'ingestione di liquidi velenosi, accidentalmente oa scopo di suicidio)
  • allergico (raro, combinato con altre allergie, asma bronchiale)
  • scambio (in violazione del metabolismo dell'acido urico - gotta, in pazienti con diabete mellito di qualsiasi tipo)
  • disormonale (nelle donne in menopausa, sullo sfondo di malattie della tiroide)
  • radiazioni (dopo la radioterapia per il cancro o le radiazioni in un incidente)

Fattori predisponenti

  • malattie croniche: diabete mellito, disturbi intestinali con stipsi frequente (colite), infezioni croniche (carie, tonsillite)
  • ipotermia frequente
  • violazione del ciclo mestruale, menopausa
  • ipodynamia (stile di vita sedentario)
  • stress frequente, depressione prolungata
  • dieta scorretta (eccesso di latticini, zucchero, prodotti da forno nel cibo)
  • indossare la biancheria intima sbagliata (stretto, biancheria intima sintetica, mutandine perizoma)
  • minzione rara (quando, a causa di circostanze, una donna non va in bagno in tempo, c'è ristagno e stiramento delle pareti della vescica, che facilita la moltiplicazione dell'infezione)
  • un gran numero di partner sessuali
  • rapporto sessuale (la cistite da deflorazione o "cistite da luna di miele" si verifica dopo il primo rapporto sessuale nella vita di una ragazza, la sua flora "conosce" la flora del suo partner, e questo incontro non è sempre asintomatico)

Diagnostica infiammazione della vescica

  1. Raccolta di reclami e chiarimento delle circostanze della malattia (anamnesi)
  2. Analisi generale delle urine (OAM): molti leucociti, muco, batteri, molto epitelio, urina torbida, forse una miscela di eritrociti, cioè sangue.
  3. Analisi generale delle urine (UAC) - segni di infiammazione, ma solo con un'infezione molto rapida (i leucociti sono più di 9 mila).
  4. Analisi biochimica del sangue (BAC): cambia solo se l'infiammazione ha raggiunto i reni (aumento dei livelli di creatinina e urea).
  5. Ultrasuoni della vescica - danno segni di ispessimento della parete, spessore irregolare della parete, svuotamento incompleto, possono essere rilevati polipi o altre neoplasie.
  6. Coltura batteriologica di urina per flora con determinazione della sensibilità agli antibiotici. Nella coltura batterica delle urine, viene rilevata la crescita della microflora (può essere uno qualsiasi dei precedenti), nella conclusione vedrai i numeri 10 * 5 o più e il nome di un microbo o più microrganismi.

Trattamento

Dieta

Con l'infiammazione della vescica, dovresti rinunciare temporaneamente a cibi piccanti, affumicati, eccessivamente acidi, tè forte, caffè e qualsiasi alcol. Il cibo specificato acidifica l'urina e aumenta i disturbi dei crampi. Anche il consumo eccessivo di zucchero, pasticcini e pane lievitato (soprattutto fresco) è sconsigliato, poiché la composizione dell'urina cambia e c'è un buon cibo per i batteri. Il cibo pesante (fritto, grasso) rallenta il recupero, poiché il corpo viene "distratto" dalla digestione di cibi difficili da digerire e spende energia extra su di esso.

Cibo preferito: latticini non acidi, frutta e verdura non acide, cereali, pasta, carne bollita, pesce al vapore e bollito.

È molto importante consumare abbastanza liquidi. Un buon regime alimentare risciacqua i reni e le vie urinarie e accelera l'eliminazione di batteri e tossine.

Erboristeria (terapia a base di erbe)

In nessun altro settore della medicina la fitoterapia è così ampiamente utilizzata. Le erbe svolgono un ruolo importante nel trattamento della vescica e sono spesso utilizzate in combinazione con antibiotici. L'uso complesso di farmaci consente di alleviare rapidamente la minzione e ottenere un miglioramento più duraturo..

Va subito chiarito che i fitopreparati vengono utilizzati proprio nella complessa terapia della cistite e durante il periodo post-terapia. L'uso di pillole a base di erbe da solo non può curare completamente.

  • Kanephron è un fitopreparazione contenente rosmarino, centaurea, levistico. È noto da molto tempo ed è ampiamente utilizzato. Dosaggio: 2 compresse 3 volte al giorno. Il corso minimo è di 2 settimane DOPO la scomparsa dei sintomi. Se questa non è la prima infiammazione della vescica nella tua vita, dopo che il dolore è scomparso, è meglio bere il farmaco per 1 mese.
  • Urolesan è una combinazione di estratti di semi di carota, menta, origano, coni di luppolo e olio di abete, disponibile in capsule. Prendi 1 capsula 3 volte al giorno da 5 giorni a un mese. Se, sullo sfondo del trattamento, il dolore nell'addome inferiore persiste, senti crampi, fa male urinare, puoi aumentare la dose a 2 capsule 3 volte al giorno per 1 giorno, quindi bere come prima. Urolesan non deve essere assunto da bambini di età inferiore a 18 anni e pazienti con calcoli biliari superiori a 3 mm.
  • Cyston è un preparato a base di erbe multicomponente, che include anche mummia altamente purificata. Prendi 2 compresse 2 volte al giorno fino a quando l'analisi delle urine si normalizza. Lanciare l'appuntamento dopo essere andati in bagno non è doloroso è inappropriato, nel qual caso la cistite tornerà tra un paio di settimane o mesi e tutto ricomincerà da capo. Controindicato solo in pazienti con allergie alle erbe in compresse.
  • La fitolisi è un preparato a base di erbe sotto forma di pasta, contiene anche oli medicinali di salvia, menta e pino. Prendi 1 cucchiaino di pasta sciolto in 1/3 di tazza di acqua dolce tiepida 3-4 volte al giorno dopo i pasti. Il corso va da 2 settimane a 40-45 giorni. Il farmaco non è raccomandato per l'uso durante l'esposizione attiva al sole. Se usi il farmaco in estate, la pigmentazione è possibile dopo aver camminato al sole. Il farmaco non è raccomandato per le donne in gravidanza.
  • Brusniver è una collezione di erbe che include foglie di mirtillo rosso (principalmente), spago, erba di San Giovanni e rosa canina. Viene prodotta sotto forma di bricchetti da 8 g e in sacchetti filtro da 2 g La tisana medicinale può essere preparata in un thermos, quindi il bricchetto da 8 mg viene versato con 500 ml di acqua bollente e infuso per 1-2 ore. Oppure 2 sacchetti filtro vengono versati in 200 ml di acqua bollente e insistiti fino a quando non si sono leggermente raffreddati. Assumere 3 volte al giorno, 1 / 3-1 / 2 bicchiere al giorno. Il corso del trattamento è di 1-3 settimane.
  • Fitonefrol è anche una collezione di erbe medicinali, composta da fiori di calendula, menta, uva ursina, aneto, eleuterococco. Disponibile anche in sacchetti filtro da 2 grammi. 2 sacchetti vengono preparati in 200 ml di acqua bollente, quindi insistono e prendono mezzo bicchiere 3 volte al giorno 20-30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 2-4 settimane.
  • Uroprofit è un farmaco registrato come additivo biologicamente attivo (BAA), ma si è già guadagnato la fiducia di molti urologi e nefrologi. Nella composizione di erbe (equiseto, uva ursina), estratto di mirtillo rosso e acido ascorbico. Prendi 1 capsula 2 volte al giorno per un massimo di 1 mese.
  • Zhuravit è anche un integratore alimentare, che è un estratto di mirtillo rosso arricchito con acido ascorbico. Nei primi 3 giorni, prendi 1 capsula 3 volte al giorno, poi 1 capsula. Il corso del trattamento è di 2-4 settimane.

Farmaci

La cistite può essere trattata con una varietà di farmaci, ma come scegliere la pillola giusta? Ti parleremo dei tipi di farmaci, ma ti consigliamo vivamente di consultare uno specialista. L'infiammazione della vescica è grave e deve essere trattata da specialisti. Di regola, è un terapista o un urologo.

Il modo in cui il farmaco agisce sul processo infiammatorio è un aspetto molto importante nel trattamento, poiché la maggior parte dei farmaci viene escreta attraverso i reni. Da un lato, abbiamo paura di un carico eccessivo sui reni e, dall'altro, è abbastanza facile somministrare medicine alle vie urinarie..

Fluorochinoloni

- questi sono in questo caso i farmaci scelti più frequentemente, sono facili da usare e forniscono rapidamente sollievo dai sintomi. Ma troppo spesso i farmaci dello stesso gruppo non dovrebbero essere usati, i batteri sviluppano resistenza e il medicinale non funziona. Anche questo gruppo è sconsigliato fino a 15 anni. E prima dei 18 anni, i fluorochinoloni vengono utilizzati solo quando altri farmaci non hanno funzionato..

  • Norfloxacina (nolicin, norbactin, loxon) in 1 compressa da 400 mg. Applicare 1-2 compresse 2 volte al giorno. Il corso dura da 5 giorni, la durata finale del trattamento è sempre determinata dal medico curante. Questo vale anche per altri farmaci. Indicheremo la durata minima del corso, implicando che per annullare il farmaco perché ti senti un po 'meglio, non puoi, devi completare il trattamento.
  • Ofloxacina (zanocin OD, zoflox) in 1 compressa da 200 mg o 400 mg. La dose giornaliera va da 200 a 800 mg, suddivisa in mattina e sera. A parte la gravidanza e l'infanzia, queste pillole sono vietate per l'epilessia. Il corso del trattamento dura in media 5-10 giorni, ma è possibile un trattamento più lungo.
  • Levofloxacina (glevo, levolet, levoximed, lebel) in 1 compressa da 250 mg o 500 mg. Vietato nelle condizioni di cui sopra, così come se ci sono danni ai tendini dopo altri antibiotici. La dose raccomandata è di 250 mg una volta al giorno, preferibilmente al mattino, con una quantità sufficiente di acqua, almeno 1/2 bicchiere. Il corso del trattamento va da 3 a 10 giorni, a seconda della gravità e della durata della malattia.

Penicilline

Sono farmaci abbastanza sicuri ed efficaci. Nelle donne in gravidanza e nei bambini sotto i 18 anni vengono utilizzate principalmente le penicilline.

  • Amoxiclav (Augmentin, Arlet, Flemoklav, Amoxicillin + Clavulanic Acid Vial) è disponibile in vari dosaggi. Ma per il trattamento dell'infiammazione della vescica sono rilevanti le compresse con un dosaggio di 500 + 125 mg 2 volte al giorno, il corso del trattamento va da 5 a 14 giorni. Non è consigliabile continuare a prendere più di 14 giorni. Questo farmaco non è consentito a coloro che soffrono di leucemia linfocitica (cancro del sangue) e hanno sofferto di ittero durante l'assunzione di penicilline (l'epatite virale e di altro tipo non viene presa in considerazione qui). Amoxiclav è una forma migliorata di amoxicillina. Contiene acido clavulanico, che prolunga l'effetto dell'antibiotico e impedisce ai batteri di sviluppare resistenza ad esso..
  • L'amoxicillina (flemoxina) viene applicata a 500 mg 3 volte al giorno, anche da 5 a 14 giorni.

Cefalosporine

- un ampio gruppo di farmaci, la maggior parte dei quali viene iniettato. Consentito anche nei bambini e nelle donne incinte dal secondo trimestre. Utilizzato per forme croniche e frequenti ricadute.

  • Cefotaxime (claforan, intrataxime, clafobrin, kefotex) è una cefalosporina di terza generazione, non utilizzata nelle donne in gravidanza. Introdotto per via intramuscolare o endovenosa.
    • Se fai un'iniezione intramuscolare, il contenuto di un barattolo (polvere bianca) deve essere diluito in 2 ml di lidocaina + 2 ml di acqua per preparazioni iniettabili, tutte queste soluzioni ti saranno offerte in farmacia quando acquisti un antibiotico.
    • Quando somministrato per via endovenosa, il farmaco viene diluito in acqua sterile per preparazioni iniettabili di almeno 4 ml. Se è necessario un contagocce, la polvere di cefotaxime viene diluita in 50-200 ml di soluzione salina o glucosio al 5%.
    • A seconda della gravità dell'infezione, vengono somministrate iniezioni / contagocce 2 o 3 volte al giorno. La durata è individuale. Accade spesso che dopo un giorno o tre passino alle iniezioni dai contagocce. Un corso approssimativo da 5 a 14 giorni, ma possibilmente più lungo.
  • Suprax (cefixime, cemidexor, pancef, ceforal) è l'unico farmaco in questo gruppo in compresse. È ampiamente utilizzato, ben tollerato, poche controindicazioni, solo allergie. Consentito alle donne in gravidanza. Dosaggio 400 mg (1 compressa) 1 volta al giorno, durata da 7 giorni, poi individualmente sotto il controllo del benessere e delle analisi.
  • Ceftriaxone (azaran, betasporin, biotraxone, axone, ceftriabol) è usato molto ampiamente, è consentito nelle donne in gravidanza dal secondo trimestre, può essere usato nei bambini. Viene usato con cautela nelle persone con malattie intestinali (colite), ma questa non è una controindicazione, ma consiglio di utilizzare probiotici (linex, maxilac o bififormi) insieme ad un antibiotico. Per la somministrazione, vengono diluiti allo stesso modo della cefotaxime. Iniezione / contagocce una volta al giorno. La dose abituale è di 1 grammo al giorno. La durata del corso va solitamente dai 5 ai 14 giorni. Raramente, la dose viene aumentata a 2 grammi al giorno, questo accade nelle persone con ridotta immunità (infezione da HIV, condizione dopo chemioterapia o radiazioni).

Un antibiotico del gruppo dei derivati ​​dell'acido fosfonico - attualmente uno, questa è la fosfomicina (monurale)

  • Monural (fosforo, ovea, ecofomurale, urofoscina) è un antibiotico moderno. Il dosaggio per adulti è di 3 grammi una volta, il farmaco è disponibile sotto forma di granuli per la ricostituzione. I granuli vengono miscelati con 1/3 di tazza d'acqua, ottenendo una soluzione aromatica all'arancia. Ricezione una volta al giorno, una volta. Se questa non è la prima infiammazione della vescica o la ricorrenza di cistite cronica, in un giorno devi bere un'altra 1 dose. È ben tollerato, gli effetti collaterali sono minimi. Consentito per donne in gravidanza e bambini sopra i 5 anni.

Uroantisettici

- Si tratta di farmaci di origine sintetica che agiscono solo nel lume delle vie urinarie, non vengono assorbiti nel flusso sanguigno e non agiscono su nient'altro che sul fuoco dell'infiammazione. Il che, ovviamente, non annulla gli effetti collaterali di qualsiasi gruppo di farmaci.

  • La nitroxolina (5-NOK) è nota da molto tempo, ora viene utilizzata meno spesso. perché molti batteri sono insensibili ad esso. Ma a volte viene utilizzato nella complessa terapia della cistite. In 1 compressa da 50 mg, assumere 2 compresse 4 volte al giorno per un massimo di 4 settimane, la durata del corso e la necessità di ripetere i corsi dipendono dalla conclusione dell'urologo / terapista. La nitroxolina non deve essere utilizzata per donne in gravidanza e pazienti con cataratta.
  • Furagin (urofuragin) è disponibile in un dosaggio di 50 mg, assumendo 1-4 compresse 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni. Questa differenza di dosi dipende dalla gravità dell'infiammazione, dall'attività del dolore e dall'età del processo. Se si tratta di cistite ricorrente e la furagina ha un buon effetto, si consiglia di attendere 10-15 giorni dopo la fine del trattamento e ripetere il corso. Con questa tecnica, il rischio di esacerbazione è notevolmente ridotto. Furagin è vietato alle donne incinte e ai bambini di età inferiore a 1 anno.

Eppure fino al 90% della cistite è una comune infiammazione batterica. Pertanto, abbiamo dedicato così tanto tempo alla revisione degli antibiotici. Ma le forme più rare di cistite vengono trattate in modo diverso..

Farmaci antifungini

Il fluconazolo è il farmaco antifungino più conosciuto. Nella cistite fungina, sospettiamo altri focolai nel corpo, come l'intestino, la pelle e l'esofago. Pertanto, il dosaggio del farmaco è alto e l'automedicazione è molto pericolosa qui. Il primo giorno vengono utilizzati 400 mg (8 capsule da 50 mg), 2 capsule 4 volte al giorno e poi 1 capsula 4 volte al giorno fino a un costante miglioramento della condizione.

Trattamento complementare

Per alleviare le condizioni del paziente, vengono utilizzati agenti sintomatici, come antispastici e analgesici, nonché, in casi eccezionali, antidepressivi.

Antispastici

Contrariamente alla credenza popolare, questi non sono solo farmaci per il dolore. Si tratta di pillole / soluzioni per iniezione che aiutano ad alleviare gli spasmi (contrazioni muscolari), ridurre la congestione e migliorare il flusso di urina infetta. Pertanto, nei primi giorni, gli antispastici sono molto desiderabili. Dopo aver facilitato la minzione, la necessità di antispastici di solito scompare..

  • La drotaverina (No-shpa) è l'antispasmodico più famoso, disponibile in un dosaggio di 40 mg e 80 mg (forte). Applicare 40-80 mg 2-3 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 240 mg, ovvero 6 compresse convenzionali o 3 compresse forte. Il farmaco è consentito alle donne in gravidanza, ma potrebbero esserci complicazioni sotto forma di vertigini e diminuzione della pressione, fai attenzione.
  • La papaverina è più comunemente usata nelle iniezioni. 1 ml della soluzione viene somministrato per via intramuscolare o sottocutanea, l'intervallo tra le iniezioni è di almeno 4 ore. Si consiglia di non abusare delle iniezioni, dopo il sollievo dal dolore acuto, si consiglia inoltre di assumere la drotaverina in compresse.
  • Spazgan (preso, plenalgin) è un farmaco che combina uno spamolitico + un analgesico, può essere somministrato per via endovenosa o intramuscolare. 2 ml per via endovenosa vengono iniettati lentamente, almeno 2 minuti. Per via intramuscolare, 2-5 ml, massimo 10 ml al giorno. I farmaci combinati vengono utilizzati in casi di emergenza per alleviare il dolore addominale inferiore.

Antidepressivi

(amitriptilina, alprazolam, fevarin, zoloft e altri) vengono utilizzati nei casi più gravi, quando il paziente è esausto per insonnia e crampi durante la minzione. Questi farmaci sono prescritti solo da uno psichiatra; non possono essere acquistati senza prescrizione medica. I dosaggi sono anche prescritti da uno psichiatra, se il regime viene violato, potrebbero esserci conseguenze indesiderabili (effetto insufficiente o dipendenza).

Cosa no con l'infiammazione della vescica

  • fare un bagno (quando si è a lungo in acqua, si seccano le mucose e l'acqua calda aumenta il flusso sanguigno, il che aumenta il dolore e attiva l'infiammazione)
  • applicare un termoforo (per lo stesso motivo)
  • mettere il ghiaccio sullo stomaco (il freddo intenso riduce l'immunità locale)
  • fare sesso nel periodo acuto (l'infiammazione può essere aumentata)
  • non è desiderabile usare tamponi durante un'esacerbazione
  • non c'è bisogno di nuotare in piscina, tanto meno nuotare in un lago o in un fiume

Cosa si può fare con l'infiammazione della vescica

  • fare una doccia calda
  • usa gli assorbenti durante il ciclo
  • puoi aderire al solito regime, andare in palestra (se ci sei così abituato), ma solo durante il periodo post-terapia
  • dopo che il processo acuto si è attenuato, puoi fare sesso, si consiglia di usare preservativi ipoallergenici.

Complicazioni di cistite

  1. Cronologia del processo
  2. Infezione ascendente (dalla vescica al rene con sviluppo di pielonefrite).

Previsione

Con un trattamento tempestivo, la prognosi per la salute e la vita è favorevole. Se non si riceve un trattamento o si smette di assumere farmaci non appena si migliora, molto spesso l'infiammazione diventa cronica e spesso peggiora.

Non rimandare una visita dal medico se hai reclami. Non auto-medicare e non usare rimedi dubbi, puoi ferirti gravemente. Prenditi cura di te stesso e sii sano!

Infiammazione dell'uretra

L'infiammazione dell'uretra (uretrite) è una patologia a cui uomini e donne sono ugualmente suscettibili. La sua caratteristica è l'assenza di manifestazioni infiammatorie. Una persona non nota né un aumento della temperatura né un malessere generale. I sintomi dell'uretrite si verificano quando le difese del corpo sono indebolite. I batteri patogeni (con uretrite infettiva) possono rimanere a lungo nel tratto urinario senza rivelare la loro presenza. Quando si verificano condizioni favorevoli allo sviluppo della patologia, l'uretra subisce un attacco virale o batterico.

A causa del fatto che la struttura degli organi genito-urinari nei rappresentanti dei sessi opposti è diversa, la malattia ha una diversa natura di manifestazione. Se l'immunità è normale, ma l'infezione si è già verificata, i sintomi spiacevoli non desteranno sospetti ed è improbabile che siano un motivo per visitare un urologo. Più a lungo l'uretrite viene lasciata incustodita, maggiore è la probabilità di gravi complicazioni. Se non trattata, l'infiammazione si diffonde alla ghiandola prostatica (negli uomini), ai testicoli e alla vescica. È anche possibile ridurre il lume dell'uretra. Se il processo non viene interrotto, si verificherà la completa adesione dell'uretra. L'infezione può diffondersi agli ureteri e alla vescica.

Le ragioni

L'infiammazione delle vie del sistema escretore, inclusa l'uretra, può svilupparsi a causa dei seguenti fattori:

  • Rapporto sessuale con una persona infetta.
  • Esposizione a basse temperature.
  • Dieta impropria (mangiare cibi acidi, piccanti e grassi).
  • Focalizza l'infiammazione nel corpo.
  • Malattia da urolitiasi.
  • Indebolimento del sistema immunitario.
  • Inclusione di farmaci antibiotici nella terapia farmacologica.
  • Eccessivo stress mentale o fisico.
  • Minzione irregolare.
  • Procedure mediche (cistoscopia, inserimento di un catetere nella vescica).
  • Violazione delle regole di igiene personale.
  • Trauma meccanico all'uretra.
  • Disturbi del metabolismo metabolico e patologia da essi provocati (diabete mellito).
  • Dipendenze (alcolismo, fumo, tossicodipendenza).

Negli uomini, compare più spesso l'uretrite acuta. Il passaggio a una forma cronica viene effettuato solo se le manifestazioni caratteristiche che si sono manifestate all'inizio sono state ignorate. Nelle donne, l'infiammazione dell'uretra è spesso accompagnata da cistite. I loro sintomi sono abbastanza simili, il che complica notevolmente la diagnosi differenziale..

A seconda dell'origine, l'uretrite è di diversi tipi. La patologia di tipo infettivo si sviluppa a seguito della penetrazione nel corpo di una microflora interessata specifica e non specifica. Il primo gruppo comprende gardnerella e gonococchi. Il secondo - streptococchi, protea, stafilococchi, funghi ed Escherichia coli. L'uretrite non infettiva appare a causa del ristagno di urina nella vescica o nei reni, procedure mediche, restringimento dell'uretra, intolleranza individuale, blocco delle vie urinarie.

L'uretrite è primaria (si verifica indipendentemente) o secondaria (appare sullo sfondo di altri disturbi). La durata del periodo di incubazione dipende dai fattori concomitanti e dal tipo di malattia. L'uretrite non minaccia la vita umana, ma riduce significativamente la sua qualità. Pertanto, quando si verificano i primi sintomi, è necessario contattare immediatamente il medico..

Il quadro clinico dipende direttamente dalla forma della patologia e dalla causa del suo verificarsi. Con un tipo acuto di uretrite, sintomi come:

  • Sensazioni dolorose.
  • Scarica dall'uretra.
  • Rossore delle mucose.
  • Edema.
  • Focolai infiammatori.
  • Densificazione dei tessuti che formano l'uretra.
  • Cattivo odore.

L'uretrite subacuta viene diagnosticata dopo che i sintomi della forma precedente diventano meno intensi. Assegna un carattere magro, il gonfiore e il dolore cessano di disturbare costantemente e l'urina perde la torbidità acquisita.

L'infiammazione cronica dell'uretra è spesso asintomatica. Con un'esacerbazione, i pazienti lamentano i sintomi sopra elencati. Questo periodo si verifica dopo l'esposizione a fattori provocatori. L'uretrite torpida diventa di lunga durata. Dolore del processo di secrezione dell'urina, restringimento dell'uretra: questo è ciò che un paziente deve affrontare che non va dal medico curante al momento giusto.

L'uretrite totale è il tipo più pericoloso di questa patologia. Con lei, l'infiammazione cattura l'intera uretra. I segni di questa forma di uretrite sono simili al quadro clinico della prostatite. Il paziente soffre dei suddetti sintomi, la cui intensità aumenta notevolmente. Il sangue e il pus si trovano nelle urine.

Gli uomini sono più inclini all'uretrite acuta rispetto alle donne. La pulizia dell'uretra da virus, funghi e batteri patogeni si verifica quando l'urina viene escreta. L'uretra negli uomini è più lunga e contorta e contiene anche più recettori del dolore rispetto alle donne. Per questo motivo, i rappresentanti del sesso più forte hanno maggiori probabilità di soffrire di uretrite primaria (patologia formata in isolamento).

Tipi di uretrite

Questa malattia è classificata in base all'origine, alla gravità, al meccanismo di sviluppo, all'intensità e alla varietà delle manifestazioni cliniche. Ogni modulo richiede una terapia specifica, quindi, prima di avviarla, è necessario effettuare un esame diagnostico completo..

L'automedicazione per l'uretrite è categoricamente controindicata. A casa, è impossibile identificare la causa esatta del disturbo, pertanto il regime terapeutico selezionato potrebbe essere inefficace.

Batterica

Questo tipo di uretrite aspecifica si verifica a causa della penetrazione di rappresentanti della flora condizionatamente patogena nel corpo. Si sviluppa a causa delle seguenti procedure mediche:

  • Cateterismo vescicale prolungato.
  • Cistoscopia.
  • Endoscopia transuretrale.

L'agente eziologico dell'uretrite può entrare nelle mucose dell'uretra durante il rapporto con una persona infetta.

Questa forma di uretrite è caratterizzata dalla comparsa di sensazioni dolorose, prurito, bruciore, pus e muco quando l'urina viene escreta. Possibile gonfiore della zona interessata, adesione delle spugne dell'apertura esterna dell'uretra. Nelle donne, questa patologia è spesso associata a un processo infiammatorio localizzato nella vescica. Le condizioni dell'uomo sono complicate da disturbi dell'eiaculazione, collicolite ed emospermia.

Quando un paziente si rivolge a un urologo, viene prescritta una terapia complessa contro l'uretrite. Se la malattia è nelle fasi iniziali dello sviluppo, il trattamento mira ad eliminare la causa principale della patologia e ad alleviare i sintomi.

Trichomonas

Il periodo di incubazione di questo tipo di uretrite è compreso tra 5 e 15 giorni dopo che l'infezione è entrata nel tratto genito-urinario. La diagnosi è confermata da manifestazioni cliniche, tra cui: uno scarico schiumoso con un odore sgradevole e una sfumatura biancastra, oltre a un lieve prurito. Possibilmente malattia asintomatica.

L'agente eziologico dell'uretrite è Trichomonas vaginalis (Trichomonas). In alcuni casi, è abbastanza difficile rilevarlo in materiali biologici prelevati da un paziente. Quindi il medico prescrive test di laboratorio specifici. Per il trattamento dell'uretrite vengono utilizzati farmaci anti-trichomonas. Lo schema terapeutico viene redatto sulla base dei risultati dell'esame diagnostico.

Chlamydial

In questo caso, l'agente infettivo è un rappresentante della serie Chlamydia trachomatis. Gli agenti patogeni della patologia vivono all'interno delle cellule, come i virus. Le particelle epiteliali dell'uretra, della congiuntiva, della cervice e della vagina ne sono influenzate durante il rapporto.

Il quadro clinico dell'uretrite da clamidia è spesso sfocato. La malattia si manifesta con pochi sintomi. La patologia può essere accompagnata da danni al tessuto articolare (malattia di Reiter). La malattia viene diagnosticata quando vengono rilevate inclusioni lunari nella raschiatura.

Il trattamento dell'uretrite è complicato da un'esposizione insufficiente ai farmaci antibiotici. Ciò è dovuto alla loro incapacità di penetrare nelle membrane cellulari. I farmaci corticosteroidi aiutano a mostrare l'effetto della terapia.

Gonorrea

L'uretrite di questa forma si verifica a causa dell'infezione attraverso oggetti domestici e rapporti sessuali. Il problema può essere innescato utilizzando il bagno in comune. Il periodo di incubazione va da 3 a 7 giorni. L'uretrite gonorrea è acuta e cronica. Un sintomo caratteristico di questa patologia è uno scarico grigio purulento e cremoso..

Sono accompagnati da tagli, bruciore e prurito durante la minzione. Quando l'infezione passa dalla parte anteriore dell'uretra a quella posteriore, la temperatura sale a 39 gradi Celsius, compaiono sintomi di intossicazione del corpo. Questo tipo di uretrite si sviluppa più spesso nelle persone con difese immunitarie indebolite. Un venereologo si occupa del trattamento di pazienti con una diagnosi simile..

Candidamicotico

L'uretrite di questo tipo è provocata da funghi simili a lieviti. La malattia nella maggior parte dei casi diventa una complicanza derivante dal trattamento farmacologico, che era basato su farmaci antibatterici. L'uretrite candidamicotica può derivare da un rapporto sessuale con un partner affetto da vulvovaginite. La situazione è aggravata da focolai di infiammazione, localizzati nella parte inferiore del sistema escretore, e traumi meccanici, che hanno provocato danni all'uretra.

L'uretrite è caratterizzata da un minimo di manifestazioni cliniche. I pazienti lamentano lieve prurito, bruciore e scarso scarico bianco. La forma cronica della patologia viene rilevata a causa della presenza di filamenti di micelio nel biomateriale prelevato. La terapia viene eseguita utilizzando farmaci antifungini e complessi vitaminici. Gli antibiotici vengono rimossi dal regime di trattamento farmacologico.

Diagnostica

Determinare la diagnosi è un passaggio obbligatorio, senza il quale è impossibile prescrivere il trattamento corretto. Viene eseguito con i seguenti metodi:

  • Colloquio. Il medico ascolta i reclami del paziente, è interessato a patologie che sono già nell'anamnesi.
  • Ispezione. I metodi diagnostici fisici consentono di valutare le condizioni dell'area interessata.
  • Ricerca di laboratorio. Se si sospetta un'uretrite, l'urologo (venereologo) prescrive una semina di secrezione dall'uretra, uno striscio di Gram, OAM, OAC, analisi di un raschiamento prelevato dall'uretra e dalla vagina.
  • Esame strumentale. Per determinare l'area interessata e le possibili complicazioni, vengono utilizzati ureteroscopia, risonanza magnetica e ultrasuoni.

Una diagnosi competente dell'uretrite è la chiave per una terapia efficace e un rapido recupero.

Trattamento

Il regime terapeutico per il trattamento dell'uretrite si basa sui risultati di un esame diagnostico. Il trattamento farmacologico prevede l'utilizzo di farmaci antibiotici e medicinali caratterizzati da proprietà antinfiammatorie, riparatrici, rigeneranti, antistaminiche. Vengono anche utilizzati immunostimolanti e complessi vitaminici e minerali. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile. Tutti i rimedi sono selezionati solo dal medico. Lo stesso si può dire del dosaggio dei farmaci e della durata del corso..

La terapia dell'uretrite viene spesso eseguita a casa. Il ricovero in clinica è necessario solo nelle situazioni più difficili. Con lo sviluppo di complicanze, ad esempio, la stenosi uretrale, viene utilizzato il bougienage. Questa procedura viene eseguita utilizzando dispositivi speciali (bougie di metallo).

L'uso della terapia antibatterica consente di sbarazzarsi della microflora patogena. Attraverso la fisioterapia, eliminano il processo infiammatorio, immunostimolanti e immunomodulatori rafforzano le difese dell'organismo, aumentando così la sua capacità di resistere a fattori esterni sfavorevoli e patogeni.

Anche la dieta per l'uretrite è di grande importanza. Tutti i piatti "provocatori" dovrebbero essere rimossi da esso. Il consumo di cibi salati, affumicati, piccanti e marinate è rigorosamente limitato. Le sostanze in esse contenute hanno un effetto negativo sul sistema genito-urinario, che è già indebolito dal processo infiammatorio. È necessario aumentare il volume del fluido. Succhi di frutta e decotti vegetali aiutano a ripristinare il sistema escretore.

Nel trattamento dell'uretrite non viene utilizzata solo la medicina tradizionale. I metodi tradizionali aiuteranno ad alleviare i sintomi spiacevoli e a migliorare le condizioni del paziente. Le ricette della “nonna” possono essere utilizzate solo dopo aver consultato il medico. Le medicine naturali hanno anche controindicazioni ed effetti collaterali. Il paziente può essere trattato con mirtilli rossi, prezzemolo, uva ursina, germogli di betulla.

Durante la terapia per la sindrome uretrale, si raccomanda di astenersi dal contatto con il sesso opposto e, se possibile, evitare stress ed eccessivo sforzo fisico. Dopo la fine del trattamento, il medico prescrive test di controllo. Sulla base di questi, decide di ulteriore terapia o dimissione..

Prevenzione

L'uretrite è una malattia da cui è più facile proteggersi che curare. Per prevenire la malattia, dovrai seguire alcune semplici regole:

  • Rispetta le regole di igiene personale.
  • Evita le relazioni casuali.
  • Mangia correttamente.
  • Vestiti per il tempo. Non trascurare i vestiti caldi a causa delle tendenze della moda.
  • Non ignorare i sintomi spiacevoli che si verificano durante il rapporto o la minzione. Meglio essere al sicuro che soffrire di disagio in seguito. Se compaiono segni di malattia, consultare un medico.

Puoi evitare l'infezione da uretrite con l'aiuto della prevenzione. La cosa principale è essere attenti a te stesso e al tuo ambiente. Una visita medica regolare non richiederà molto tempo, ma aiuterà a identificare i problemi di salute in modo tempestivo.

Complicazioni

L'esecuzione di uretrite è pericolosa. Può portare a gravi conseguenze. Le condizioni di un uomo peggioreranno in modo significativo a causa di:

  • Prostatite (infiammazione della ghiandola prostatica).
  • Sindrome di Reiter.
  • Lesioni patologiche delle vescicole seminali e dei testicoli.
  • Balanite.
  • Balanopostite.
  • Lume uretrale ridotto.

In una donna, l'uretrite può causare infiammazione della vescica, sviluppo di microflora patogena nell'area genitale e gravi patologie del sistema genito-urinario. Se la paziente durante la gravidanza non vuole recarsi in ospedale per il trattamento dell'uretrite, aumenta il rischio di anomalie congenite nel nascituro.

In assenza di un trattamento tempestivo, l'uretrite dalla forma acuta si trasforma in subacuta e cronica. Di conseguenza, il periodo del decorso asintomatico della patologia viene regolarmente sostituito da un'esacerbazione, durante la quale il paziente avverte un dolore insopportabile e i sintomi sopra elencati.