Proteine ​​urinarie nelle donne in gravidanza

I reni sono gli organi che filtrano le sostanze dal plasma sanguigno e fanno parte del sistema urinario. Questo è il livello iniziale di formazione dell'urina. Le donne incinte sviluppano un carico maggiore su questo organo a causa dell'aumento dei processi metabolici. Con la crescita del feto, aumenta la compressione delle strutture urinarie, aumenta la penetrazione delle proteine ​​nelle urine. Il motivo è una malattia emergente o aggravata. Per scoprire cosa significano le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, vieni a consultare un terapista.

Cosa significano le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza?

La proteinuria è l'escrezione di proteine ​​nelle urine, normalmente l'indicatore non viene rilevato.

Normalmente, le proteine ​​nelle urine di una donna incinta non dovrebbero esserlo.

Lo stato di gestazione è caratterizzato da fluttuazioni della quantità di proteine ​​nelle urine di una donna incinta. I reni filtrano tutte le proteine ​​del sangue, restituendole. In caso di proteinuria durante la gestazione, il medico prescrive ulteriori test che aiuteranno a diagnosticare.

Le ragioni risiedono nei processi fisiologici (compressione degli organi circostanti da parte dell'utero) e nelle patologie (malattie di varia origine).

Se si riscontra un aumento dell'indicatore dopo il primo test, viene effettuato un secondo studio, che rivelerà i dati reali.

Tracce di proteine ​​durante la gravidanza: cosa significa

Tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, trovate durante il test del fluido biologico, possono apparire se vengono violate le regole per la raccolta delle urine per l'analisi. Se una donna si è lavata male i genitali o usa un contenitore non sterile, tracce di proteine, batteri.

Una piccola quantità di proteine ​​nelle urine di una donna incinta indica il grado iniziale di disturbi della filtrazione glomerulare. Poiché più proteine ​​si trovano, più l'organo è danneggiato o infiammato.

Importante! Se vengono trovate tracce di proteine ​​dopo 2-3 test, il medico sospetterà l'inizio della gestosi (una violazione del corso della gravidanza, accompagnata da un aumento della pressione, proteinuria, sviluppo di edema).

Come raccogliere correttamente l'urina per le proteine ​​durante la gravidanza

Esistono regole per la raccolta dell'urina per l'analisi che le persone seguono quando superano i test al fine di raccogliere l'urina quotidiana durante la gravidanza e il risultato del test era accurato. Ciò aiuterà il medico a tenere traccia dello stato del corpo della donna incinta, evitando complicazioni che interesseranno sia la donna che il feto..

  1. Per 4-5 giorni la donna annulla i farmaci. Le eccezioni sono farmaci che non possono essere esclusi come prescritto da un ginecologo insieme a un terapista.
  2. La dieta della donna incinta inizia 2 giorni prima del test. Sono esclusi i cibi grassi, fritti, eccessivamente salati. La quantità di carne e latticini diminuisce.
  3. Il paziente deve osservare il regime di consumo (1,5-2 litri di liquido al giorno), a condizione che non vi sia gonfiore.
  4. Preacquista un contenitore sterile in farmacia. L'uso di altri contenitori è inaccettabile, contengono microbi, sostanze estranee che distorcono il risultato.
  5. Prima di urinare, una donna incinta lava i genitali, blocca l'apertura della vagina. Ciò elimina l'ingresso di microrganismi estranei nel biomateriale. L'urina di una donna sana non contiene batteri, inizialmente è sterile.
  6. La proteina viene determinata utilizzando un'analisi clinica generale delle urine (OAM), pertanto viene raccolta l'intera porzione del fluido biologico.
  7. Il campione verrà spedito il prima possibile. Se c'è un motivo per cui ciò non può essere fatto, il contenitore viene posto in frigorifero. Il congelamento è vietato. Il tempo di conservazione del materiale raffreddato non supera le 2 ore.
  8. Un pezzo di carta è attaccato al contenitore, su cui è scritto il nome del paziente.

Tabella delle norme sulle proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza per trimestre

Con la crescita del feto, i processi vitali del corpo, lo spazio della cavità addominale, cambiano. Il flusso sanguigno viene rallentato dopo che l'utero è stato bloccato. Pertanto, ci sono norme di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, a seconda del trimestre.

Termine, trimestriAssunzione giornaliera di proteine, g / l
1Fino a 0,002
2Fino a 0,1
3Limite massimo fino a 0,33

Se la proteina si trova nelle urine durante la gravidanza avanzata, il medico sospetterà lo sviluppo della gestosi.

Cause di alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Le cause fisiologiche dell'aumento dei livelli di proteine ​​urinarie includono:

  • spostamento del livello di curvatura della colonna vertebrale, che cambia la posizione del rene;
  • cambiamento nella posizione del rene, a causa della pressione su di esso da parte del feto;
  • il rilascio di tracce di proteine ​​dopo aver cambiato la posizione del corpo del paziente;
  • sport intensi;
  • escrezione di albumina nelle urine a causa della perdita di liquidi corporei (disidratazione, insufficiente assunzione di acqua, aumento della sudorazione);
  • situazioni stressanti;
  • una dieta ricca di carne e latticini;
  • violazione del deflusso di sangue dovuto alla compressione dei vasi da parte del feto, provocando un cambiamento nella filtrazione da parte dei glomeruli;
  • compressione dei glomeruli, che causa la fuoriuscita di elementi del sangue.

Ci sono ragioni patologiche per un aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, che causano malattie:

  • pielonefrite gestazionale - infiammazione renale della genesi batterica, formata nelle donne in gravidanza a causa di una violazione del movimento dell'urina attraverso le vie urinarie (l'urina non si muove, i microbi si accumulano e si moltiplicano);
  • glomerulonefrite - una malattia infiammatoria dei glomeruli, che causa una ridotta filtrazione degli elementi;
  • nefrite - infiammazione di qualsiasi area dei reni che si verifica per vari motivi;
  • la formazione di cisti renali (la formazione di una cavità su un organo, all'interno del quale c'è un liquido);
  • neoplasie benigne e maligne;
  • formazione di tartaro - una malattia causata dall'accumulo di cristalli di sale;
  • gestosi.

Segni di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

La sintomatologia dell'alto contenuto di proteine ​​nelle urine dipende dalle condizioni del paziente, dal lavoro dei suoi organi interni e dalla presenza della malattia. Se la condizione causa la compressione dei reni, compaiono dolore nella parte bassa della schiena e febbre. Le sensazioni dolorose si estendono a tutta la zona della schiena.

Dopo lo sviluppo di uno stato di gestosi, i segni principali sono dolore lombare, edema grave, ipertensione e proteinuria..

Il passaggio dei calcoli attraverso le vie urinarie provoca un dolore insopportabile all'addome, il rilascio di sangue nelle vie urinarie.

Dopo la proteinuria, l'urina diventa torbida. Se si sviluppa un'infiammazione, appare il muco. Le pietre formano sedimenti stando in piedi.

Perché le proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza sono pericolose?

La comparsa della proteinuria è pericolosa per il corpo, porta a disturbi pericolosi per la madre e il feto. È necessaria una consultazione medica urgente. Ci sono le seguenti conseguenze dell'aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza:

  • funzionamento insufficiente degli organi interni (cuore, polmoni, reni);
  • la comparsa di edema dei polmoni, delle estremità (braccia, gambe);
  • aumento della pressione intravascolare;
  • pericolo di portare una gravidanza;
  • l'aspetto di un bambino con ritardo mentale;
  • lo sviluppo di un'infezione del sistema genito-urinario, che può causare sepsi (infezione del sangue della donna) o l'ingresso di batteri nel liquido intrauterino, che causa l'infezione del bambino anche prima della nascita (proteine ​​e batteri compaiono nelle urine durante la gravidanza).

Dieta con alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Quando le proteine ​​penetrano nel liquido escretore del paziente, il medico ti dirà quali alimenti dovrebbero essere esclusi, quali dovrebbero essere consumati per rimuovere l'indicatore, come ridurre le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza. Legumi, cereali, funghi, cipolle, aglio, brodi ricchi sono esclusi dalla dieta del paziente. Il consumo di frutta e verdura diminuisce. La carne viene utilizzata solo varietà dietetiche (tacchino). La quantità di latticini, il pane è ridotta.

Quando le proteine ​​compaiono nell'analisi delle urine, è consentito consumare carne dietetica, miele, bacche, una piccola quantità di latticini che non contengono fosforo prima di pranzo (panna acida, panna). Il pesce è consentito in piccole porzioni. Il sale viene rimosso completamente (escludere sottaceti e sale da cucina). Non puoi mangiare carne affumicata, cibi in salamoia. Sono ammessi zucca, uvetta, barbabietola, albicocche secche, melone, anguria.

I pasti vengono schiacciati 6 volte al giorno, questo favorisce un migliore assorbimento, elimina un eccesso di elementi e minerali.

Bere acqua e altri liquidi al giorno dovrebbe essere moderato, questo eliminerà il gonfiore e aiuterà il sistema escretore a filtrare le proteine.

Conclusione

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza in donne sane sono assenti. Appare solo dopo una violazione dello stato interno del corpo. Se, dopo diversi test di laboratorio, viene rilevata proteinuria, consultare urgentemente un medico. Ciò è particolarmente vero per le donne incinte, poiché la condizione è pericolosa non solo per la donna stessa, ma anche per il feto. L'automedicazione non è consentita, porterà a un deterioramento delle condizioni del paziente e alla morte di una donna incinta durante il parto. Il medico ti dirà in modo più accurato ed efficace come sbarazzarti di edema e proteinuria. Se un paziente sviluppa sintomi dolorosi in cui non consulta un medico, questo è irto dello sviluppo di insufficienza renale..

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, nelle fasi successive - norme, ragioni per un aumento

La registrazione e l'ulteriore osservazione della futura mamma coinvolgono un gran numero di vari studi di laboratorio e strumentali. Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza nel primo trimestre vengono determinate ogni mese e poi ogni 2 settimane. Questa è un'analisi obbligatoria che viene eseguita con l'obiettivo di individuare precocemente patologie renali e alcune altre malattie. Va notato che la sensibilità del metodo non è sufficiente per rilevare la proteina di Bence-Jones, un marker di oncopatologia..

Valore proteico

Durante la gravidanza, lo sfondo ormonale di una donna viene completamente ricostruito, il carico su tutti gli organi, in particolare i reni, aumenta. Inoltre, viene attivato il sistema immunitario, necessario per proteggere la madre e il bambino dalle infezioni. L'accelerazione dei processi metabolici influisce anche sul numero di molecole proteiche. È importante monitorare il normale funzionamento di tutti i sistemi e gli organi di una donna in una posizione e identificare eventuali guasti nel tempo.

Le proteine ​​(proteine) svolgono un numero enorme di funzioni in un organismo vivente:

  • strutturale - fanno parte delle cellule e della sostanza intercellulare;
  • enzimatico: accelerazione delle reazioni biochimiche;
  • antimicrobico (anticorpi, peptidi antimicrobici) - sopprimendo i processi vitali dei microrganismi patogeni;
  • regolatorio - realizzato mediante il cambiamento dell'attività enzimatica o interagendo con altre molecole;
  • trasporto di piccole particelle con un alto grado di affinità per i peptidi;
  • riserva - espressa in misura minore rispetto ai grassi, ma è necessaria per l'apporto di amminoacidi essenziali;
  • motore - effettuato a causa della miosina fibrillare, che fa parte del tessuto muscolare.

Il meccanismo di filtrazione del glomerulo renale è progettato in modo tale da impedire la penetrazione di grandi proteine ​​ad alto peso molecolare (albumina), mentre le proteine ​​a basso peso molecolare sono in grado di superarlo. La maggior parte delle proteine ​​viene riassorbita nel rene prossimale, il che spiega la piccola quantità di queste molecole nel filtrato urinario finale. Circa il 40% della quantità totale di albumina viene escreta dal corpo dai reni e il 20% ricade su proteine ​​a basso peso molecolare.

La norma delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

È stato riscontrato che la perdita giornaliera di proteine ​​nelle urine varia da 50 a 80 mg. Va notato che durante la gestazione di un bambino, c'è un aumento della produzione di urina - la quantità totale di urina escreta al giorno. Tuttavia, la norma delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza non dipende dalla produzione giornaliera di urina..

Importante: solo il medico curante può decifrare i dati ricevuti.

L'interpretazione indipendente dei risultati dell'analisi non è consentita, poiché ciò minaccia un'interpretazione errata e la scelta di metodi di trattamento inefficaci. Questo comportamento è particolarmente pericoloso per le pazienti in gravidanza..

È inammissibile isolare l'uso del criterio di laboratorio preso in considerazione durante l'esame. La tabella dei parametri considerati include gli indicatori principali per l'analisi generale delle urine.

CriterioValori normali
ProteinaIn una singola porzione di urina: da 0 a 0,15 g / l
Nelle urine quotidiane: da 0 a 0,3 g / giorno
ColoreDa giallo pallido a giallo intenso
TrasparenzaTrasparente
Peso specificoDa 1 a 1.03
Reazione PHDa 5 a 7.5
GlucosioQuantità assenti o in tracce
Bilirubina
Urobilinogeno
Corpi chetonici
Nitrito
Leucociti

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cause e conseguenze

Una condizione in cui si verifica un aumento significativo della concentrazione di proteine ​​nel materiale di prova è solitamente chiamata proteinuria..

Secondo le statistiche, a circa il 17% della popolazione viene diagnosticata questa condizione, mentre non è un segno di alcuna condizione. In questo caso, non più di 2 grammi al giorno vengono escreti in una persona insieme all'urina..

Tuttavia, il rilevamento della proteinuria in una paziente incinta è un segnale per un esame completo al fine di stabilirne la causa.

Le conseguenze di una tale condizione possono essere la gestosi, una violazione del normale processo di trasporto di un bambino..

Il pericolo della gestosi

La gestosi è particolarmente pericolosa in considerazione del possibile decorso asintomatico prolungato ed è la principale causa di morte nelle donne da 22 settimane di gestazione a 1 settimana dopo il parto. Va notato che subito dopo la nascita di un bambino, il problema della gestosi è completamente livellato.

Attualmente, la questione dell'eziologia della malattia rimane oggetto di controversia per gli scienziati. Sono state avanzate numerose ipotesi, ma nessuna delle teorie fornisce una descrizione completa delle cause della patologia, ma spiega solo una parte dei sintomi. Segni di un grave grado di gestosi:

  • il livello di proteine ​​nell'urina quotidiana aumenta a 5 go più;
  • l'acutezza visiva diminuisce bruscamente;
  • la pressione sanguigna aumenta;
  • la produzione giornaliera di urina diminuisce a 400 ml al giorno;
  • frequenti mal di testa;
  • annebbiamento della coscienza;
  • convulsioni;
  • rigonfiamento;
  • sfumatura bluastra sulla pelle o sulle mucose.

Con il rilevamento simultaneo di molti dei segni elencati, il paziente viene ricoverato in un ospedale sotto la supervisione di un medico 24 ore su 24. Le tattiche di trattamento mirano a sintomi specifici.

Patologia del sistema urinario

La causa più comune di un aumento delle proteine ​​nelle urine all'inizio e alla fine della gravidanza è la malattia renale:

  • Malattia di Berger - proliferazione delle cellule mesangiali, accompagnata dalla deposizione di immunocomplessi e strutture subendoteliali; la patologia più comune;
  • glomerulonefrite membranosa idiomatica - ispessimento delle pareti dei capillari dell'apparato glomerulare dovuto all'eccessiva deposizione di immunocomplessi;
  • glomerulosclerosi focale segmentale - lesione sclerotica dell'apparato glomerulare; può essere sia una malattia indipendente che secondaria;
  • glomerulonefrite lobulare - un aumento della densità della membrana basale dell'apparato glomelurico, che svolge la funzione di controllare l'afflusso di sangue ai reni e la minzione;
  • pielonefrite - una malattia infettiva causata dalla penetrazione di batteri patogeni nel sistema urinario;
  • la sindrome di Fanconi isolata primaria è una patologia congenita caratterizzata da interruzioni nel processo di riassorbimento di fosfati, zuccheri e amminoacidi;
  • nefrite tubulointerstiziale acuta - la formazione di un grado grave di insufficienza renale di eziologia sconosciuta;
  • la nefrosi lipoide - danno renale distrofico, è estremamente rara;
  • lesioni maligne del tessuto epiteliale dei reni (cancro);
  • intossicazione da metalli pesanti.

Altri motivi

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza possono essere rilevate in malattie che non colpiscono gli organi del sistema urinario, ad esempio:

  • insufficienza cardiaca congestizia, che è caratterizzata da una violazione del processo di pompaggio del sangue da parte del muscolo cardiaco, a seguito della quale c'è un insufficiente afflusso di sangue a tutti i tessuti e organi;
  • infiammazione del rivestimento interno del cuore di eziologia infettiva;
  • secrezione eccessiva di ormoni tiroidei;
  • patologia del sistema nervoso centrale;
  • oncopatologia della vescica;
  • blocco intestinale;
  • infezioni del sistema genito-urinario;
  • batteriuria asintomatica;
  • lesioni o ustioni estese.

Tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cosa significa?

L'assenza o tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza non hanno valore diagnostico, poiché sono una variante della norma. Ciò significa che il paziente è completamente sano e non necessita di ulteriori esami. Tuttavia, questo fatto non diminuisce l'importanza dei test di routine durante l'intero periodo di gravidanza..

Proteine ​​nelle urine dopo il parto

In una situazione in cui il paziente ha avuto una leggera proteinuria durante la gravidanza, la proteina nelle urine dopo il parto dovrebbe tornare ai valori normali. Va notato che un aumento dell'indicatore fino a 2 g è considerato una proteinuria benigna.Una situazione simile è tipica della gestosi, che scompare completamente dopo la nascita di un bambino..

La mancanza di dinamiche positive nel ridurre le proteine ​​nelle urine a 0,15 g / l indica lo sviluppo di patologie gravi e richiede metodi diagnostici aggiuntivi.

Come prepararsi adeguatamente per l'analisi?

Risultati non validi possono essere il risultato di una preparazione impropria per la raccolta del biomateriale o quando vengono commessi errori nella fase preanalitica. Quindi, i dati falsi positivi possono essere ottenuti quando:

  • prendendo alcuni farmaci (analgesici e antibiotici);
  • contaminazione del campione di prova del biomateriale con feci o perdite vaginali.

La ricerca può portare a dati falsi negativi:

  • diminuzione della densità delle urine a 1 o meno;
  • un aumento della reazione alcalina delle urine;
  • la presenza di batteri opportunisti del genere Proteus;
  • elevate quantità di proteine ​​di Bence Jones e mioglobina.

Tutto quanto sopra determina l'importanza fondamentale del rigoroso rispetto delle regole di preparazione prima della raccolta del biomateriale. Quindi, per 1 giorno, la dieta dovrebbe essere regolata nella direzione di ridurre la quantità di proteine ​​animali consumate, nonché cibi grassi e fritti.

Se al paziente vengono prescritti farmaci (compresi i diuretici), quindi, in accordo con il medico, devono essere esclusi con 2 giorni di anticipo. Questa regola non influisce sui complessi vitaminici..

Come raccogliere correttamente il biomateriale?

Le donne spesso affrontano situazioni di scarsa consapevolezza delle regole per la raccolta dei biomateriali. Nel caso di uno studio su un campione di una singola urina di una porzione media, il biomateriale dovrebbe essere raccolto al mattino. In questo caso, il bagno preliminare dei genitali non viene eseguito.

Se è necessario raccogliere l'urina quotidiana, è necessario prima ottenere uno speciale contenitore sterile nel reparto di laboratorio. Assolutamente tutta l'urina viene raccolta in essa a casa, anche durante l'atto di defecazione. Successivamente, il biomateriale viene trasportato in laboratorio al regime di temperatura richiesto, di cui il paziente viene informato in anticipo.

Come abbassare le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza?

La correzione dei livelli di proteine ​​aumentati viene eseguita secondo le raccomandazioni del medico. È vietato selezionare in modo indipendente i metodi di trattamento. Ciò può portare a una complicazione delle condizioni generali sullo sfondo di un ritardo nei metodi di trattamento adeguati, che rappresenta una vera minaccia per la vita della madre e del bambino..

Le tattiche per eliminare la proteinuria sono selezionate in base alla causa della proteinuria. Va notato che le tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza sono una variante della norma fisiologica..

La contaminazione infettiva richiede la selezione di farmaci antibatterici. Grande attenzione e cautela dovrebbero essere prestate nella scelta degli antibiotici, poiché la maggior parte di essi influisce negativamente sul processo di ontogenesi e può causare la formazione di mutazioni nel feto..

Patologie renali più gravi richiedono un approccio integrato al trattamento, che viene prescritto individualmente a ciascun paziente..

Spesso i medici prescrivono diete speciali volte a ridurre la quantità di proteine ​​consumate. Allo stesso tempo, caffè, tè e bevande gassate sono completamente esclusi. La quantità totale di sale consumata diminuisce. La preferenza è data alle bevande alla frutta e agli infusi di rosa canina, nonché alle verdure al vapore.

L'aumento delle proteine ​​nelle urine durante la fine della gravidanza - a seguito della gestosi, viene corretto con metodi di trattamento adeguati e si estende il più possibile fino al momento del parto. Nel caso dello sviluppo di questa patologia in una fase iniziale, l'unico metodo del suo trattamento è l'interruzione artificiale della gravidanza.

  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato un programma di formazione avanzata nell'ambito del programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Le proteine ​​quotidiane nelle urine durante la gravidanza sono normali

Perché l'analisi è così importante

Un test delle urine durante la gravidanza dovrebbe essere effettuato ogni mese, anche se la paziente si sente normale. Ciò è dovuto al fatto che quando si trasporta un bambino, i reni hanno un carico maggiore. Dalla comparsa di cambiamenti nelle urine, si può sospettare lo sviluppo di una grave tossicosi tardiva: gestosi e nefropatia delle donne in gravidanza.

L'analisi delle urine aiuta anche a identificare glomerulonefrite, pielonefrite, sindrome nefrosica, lesioni autoimmuni e complicanze nel diabete mellito, ipertensione. Durante la gravidanza, queste condizioni sono soggette a esacerbazione, che ne aggrava il decorso. Le ragioni per un esame più frequente e approfondito dei reni possono essere:

  • gonfiore delle gambe e delle palpebre inferiori, soprattutto al mattino;
  • aumento di peso significativo;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • minzione frequente e dolorosa o diminuzione della produzione di urina;
  • mal di testa;
  • grave debolezza;
  • avere malattie renali o del tratto urinario prima della gravidanza.

Si consiglia di leggere l'articolo sull'edema nella tarda gravidanza. Da esso imparerai le cause dell'edema in una donna incinta, le loro conseguenze, la dieta raccomandata e la terapia farmacologica. E qui c'è di più sulla minzione frequente durante la gravidanza.

Cause della comparsa di proteine ​​nelle urine di una donna incinta

La proteinuria può derivare da una varietà di condizioni che non sono necessariamente associate al sistema urinario. Può essere ipertensione, diabete mellito e insufficienza cardiaca congestizia. Ognuna di queste malattie richiede un monitoraggio costante da parte di uno specialista appropriato e un monitoraggio costante delle condizioni della futura madre e del bambino..

L'aumento delle proteine ​​può anche essere causato direttamente da problemi ai reni e agli ureteri:

  • malattia policistica renale;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite;
  • infezione del tratto urinario.

Ma la malattia più pericolosa in cui il livello di proteine ​​aumenta durante la gravidanza è la gestosi. A causa della funzione renale compromessa, la placenta cessa di svolgere le sue funzioni, il feto non riceve la quantità di ossigeno e sostanze nutritive necessarie per lo sviluppo. Il pericolo è che vi sia un'alta probabilità di parto prematuro, sviluppo stentato del bambino e natimortalità. Naturalmente, solo la presenza di proteine ​​nelle urine non può essere la base per questa diagnosi. La gestosi è accompagnata da un aumento della pressione sanguigna e da edema delle estremità. Con la fine della gravidanza, la malattia scompare; non è necessario curarla dopo il parto.

Cosa significa "perdita di proteine ​​urinarie in una donna incinta"?

Normalmente, i tubuli renali non consentono il passaggio delle proteine, poiché le sue molecole sono grandi e della stessa polarità. Se la struttura dei glomeruli è disturbata, piccole proteine ​​si trovano prima nelle urine e poi, con danni significativi, grandi proteine ​​molecolari.

La perdita di proteine ​​nelle urine è chiamata proteinuria. A volte non è associato a danni ai reni. La rilevazione del rilascio di proteine ​​insignificante ea breve termine si verifica nelle seguenti condizioni:

  • intensa attività fisica,
  • forti sentimenti,
  • eccitazione,
  • disidratazione,
  • febbre,
  • ipotermia,
  • lesione,
  • anemia grave,
  • nutrizione prevalentemente proteica.

La proteinuria organica si verifica con la malattia renale. In termini di gravità, la perdita di proteine ​​è considerata minima se è compresa tra 30 e 300 mg al giorno, bassa - 500-1000 mg, fino a 3 g è considerata moderata e più alta.

Grave proteinuria significa grave danno al tessuto renale ed è accompagnata da una diminuzione delle proteine ​​nel sangue, un aumento della sindrome dell'edema.

Sondaggio

La diagnostica ha lo scopo di stabilire le cause della proteinuria. Già un'analisi clinica delle urine aiuterà a suggerire approssimativamente la diagnosi.

  • Infezione. Se i reni sono colpiti (pielonefrite), appare un gran numero di leucociti, un sedimento torbido. Con un processo infettivo, i batteri e il muco vengono anche determinati nella vescica o nell'uretra. I test di Nechiporenko, Addis-Kakovsky aiutano a differenziare la distanza dalla proteinuria renale.
  • Gestosi. Non ci sono sedimenti nel biomateriale, la quantità di proteine ​​può variare.

Per una diagnosi accurata, sono necessari studi speciali:

  • diuresi quotidiana;
  • perdita di proteine ​​nelle urine al giorno;
  • la natura del sedimento;
  • test secondo Zimnitsky;
  • analisi del sangue per acido urico, urea, creatinina.

Viene stimato anche l'aumento di peso totale di una donna per l'intero periodo di gestazione..

Durante la gravidanza, la proteina giornaliera nelle urine è considerata normale se rientra nella cifra di 0,025-0,150 g / giorno. Un valore ridotto non è considerato una malattia. Al contrario, è un buon segno che non ci sono complicazioni associate alla funzione renale..

La norma delle proteine ​​nelle urine quotidiane durante la gravidanza, tracce di proteine

Per uno studio corretto delle urine, è necessario tenere presente che il suo livello nelle singole porzioni può differire. Per l'urina del mattino la proteinuria è considerata la norma, che non è superiore a 0,15 g / l; a tale concentrazione i risultati indicano che sono state trovate tracce di proteine.

Ma spesso è con tale analisi che si possono ottenere risultati falsi positivi. Pertanto, durante la gravidanza, si consiglia di raccogliere l'urina quotidiana, questo evita errori associati a raccolta impropria o violazione dell'igiene.

Nel primo e nel secondo trimestre di gravidanza, la perdita di proteine ​​nelle urine è considerata normale non più di 0,14 g al giorno, in periodi successivi è consentito aumentare a 0,3 g. Allo stesso tempo, il paziente non deve avere ipertensione arteriosa o edema, aumento ingiustificato del peso corporeo. Se necessario, l'analisi viene prescritta nuovamente dopo 2-3 giorni e se vengono rilevate nuovamente anomalie patologiche, è necessario un esame completo dei reni e delle condizioni del feto:

  • Ecografia Doppler della circolazione sanguigna tra placenta e utero;
  • Ecografia ostetrica, rene;
  • cardiotocografia;
  • FKG del feto;
  • esame del fondo oculare;
  • ECG;
  • analisi del sangue, complesso generale e renale;
  • coltura delle urine.

Guarda il video sull'interpretazione del test delle urine:

Trattamento di proteinuria

Per eliminare la causa che ha causato l'aumento del livello di proteine, è necessario prescrivere farmaci preparati sulla base di erbe medicinali a una donna incinta. Questo è importante per la rapida stabilizzazione dello stato del corpo della donna incinta. Il trattamento dura fino a quando non viene effettuato un buon test delle urine durante la gravidanza. Se la malattia è diventata cronica, è possibile prescrivere un ciclo di antibiotici.

I livelli di proteine ​​devono essere monitorati prima del parto. Con una forma grave di preeclampsia, il più delle volte il parto si verifica prematuramente. Pertanto, il medico deve monitorare attentamente le condizioni della donna incinta e del bambino..

Preparazione corretta per l'analisi

Abbastanza spesso, risultati inaffidabili sono associati a una raccolta impropria di urina. Per escludere influenze estranee sul risultato è necessario:

  • una settimana prima dell'esame, discutere con il medico la necessità di interrompere i farmaci, se prescritti;
  • rifiutare ogni giorno prodotti alimentari coloranti (tutto il cibo deve essere bianco o verde). Questo è estremamente importante perché i laboratori utilizzano un metodo colorimetrico basato sul cambiamento di colore;
  • è necessario un bagno completo del perineo e quindi asciugare;
  • per una singola porzione, è necessaria la parte centrale dell'urina del mattino, che viene posta in un contenitore sterile.

Per analizzare l'urina quotidiana, non è necessario raccogliere la prima porzione e, a partire dalla seconda minzione, l'intera porzione viene versata in un barattolo sterile da tre litri, che è in frigorifero per 24 ore. È richiesto un lavaggio accurato prima di ogni raccolta. L'ultima porzione è l'urina del mattino del giorno successivo. Quindi è necessario misurare accuratamente il volume al giorno e prelevarne 100 ml per la ricerca.

Perché può essere promosso

La ragione principale dell'aumento della concentrazione di proteine ​​nelle urine è la nefropatia della gravidanza. Di solito si sviluppa dopo la comparsa di edema, un aumento della pressione diastolica e quindi sistolica. La proteinuria si manifesta circa 5-6 settimane dopo l'ipertensione. In base al suo grado, viene valutata la gravità del decorso della gestosi tardiva.

Oltre alla nefropatia delle donne in gravidanza, con infiammazione dei reni (nefrite), sindrome nefrosica, nefrosi e nefrosclerosi, si riscontra anche un aumento della proteinuria. Diabete mellito, ipertensione, malattie sistemiche del tessuto connettivo possono essere accompagnate da complicazioni come la nefropatia.

Malattie del sangue, danni muscolari e l'uso di farmaci nefrotossici (aspirina, penicillina, sulfonamidi) portano alla comparsa di proteine ​​nelle urine. Le cause extrarenali includono:

  • infezioni del tratto urinario;
  • tireotossicosi;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • trauma.

Entrando nell'analisi del contenuto della vagina, l'intestino porta a risultati falsi.

Come donare l'urina per le proteine ​​durante la gravidanza

Tracce di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza possono apparire a causa dell'ingresso di secrezioni mucose vaginali nel biomateriale, nelle future mamme questo è un motivo abbastanza comune per un risultato falso positivo con un tale studio.

Il ginecologo, quando prescrive un'analisi, di solito ricorda alla donna incinta le regole per la raccolta del biomateriale.

Interessante! Malattie a trasmissione sessuale durante la gravidanza

Il contenitore deve essere pulito, sterile.

Recentemente, le farmacie vendono barattoli speciali per tali scopi, che, per comodità, sono dotati di un adesivo su cui è possibile indicare i dati del paziente (cognome, indirizzo, età) e il cognome del medico curante.

Prima di raccogliere l'urina, è necessario lavarsi accuratamente ed è meglio coprire la vagina con un batuffolo di cotone pulito.

Per l'analisi è necessaria una porzione media di urina, cioè per i primi secondi è necessario urinare in bagno, e non un contenitore per biomateriale.

Dopo la raccolta, il barattolo è ben chiuso, idealmente dovrebbe essere consegnato al laboratorio entro due ore. Qualsiasi deviazione da queste regole può portare a un errore nell'analisi con l'identificazione di una proteina in essa contenuta in una donna incinta.

Conseguenze per la futura mamma

La proteinuria, con diagnosi tempestiva e trattamento adeguato, è solitamente suscettibile di terapia e la gravidanza può essere mantenuta. Una donna dovrebbe essere sotto controllo medico per tutto il periodo di gravidanza..

I neonati vengono esaminati da un neonatologo per escludere i segni di ipossia intrauterina e le sue conseguenze. Con un esito positivo dopo il parto, la funzionalità renale migliora e la proteinuria e l'edema scompaiono, la pressione sanguigna è normalizzata.

Se la proteina nelle urine si trova nelle prime fasi, la sua perdita giornaliera è superiore a 1 g, la pressione supera 175/115 mm Hg. Art., Ci sono segni di disabilità visiva, ingrossamento del fegato o danno miocardico, aumenta il rischio di complicanze:

  • eclampsia;
  • aborto;
  • sviluppo fetale alterato;
  • apporto di ossigeno e nutrizione insufficienti al feto;
  • nascita prematura;
  • distacco della placenta;
  • patologia del periodo di nascita, sanguinamento;
  • morte fetale;
  • morte di gravidanza.

A 34 settimane

Nelle donne in gravidanza a 34 settimane, la concentrazione di proteine ​​nelle urine con un BMI fino a 19,8 è solitamente di 0,125 g / l. Con un BMI da 19,8 a 26 - 0,109 g / l. Con un BMI superiore a 26 - 0,073 g / l.

Kovaleva Elena Anatolievna

Assistente medico di laboratorio. Esperienza nel servizio di diagnostica clinica 14 anni.

Chiedi a un esperto

Se sospetti la proteinuria nell'ultimo trimestre, è imperativo consultare un medico, anche se il momento per i test non è ancora arrivato.

Come abbassare le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Per il trattamento della patologia, è necessario rispettare il riposo a letto o semi-letto, l'intera durata del sonno notturno, il riposo diurno, l'esclusione dello stress emotivo.

Dieta

Qualsiasi cibo salato, speziato, fritto, cibo in scatola, salsicce, snack, salse fatte in fabbrica, marinate dovrebbe essere escluso dalla dieta. Tutto il cibo è cotto senza sale. Invece, puoi usare erbe, succo di limone, alghe macinate. Il menu dovrebbe avere una quantità sufficiente di verdure fresche e bollite, frutta. Gli alimenti ricchi di potassio e magnesio sono utili:

  • patate al forno;
  • frutta secca;
  • banane;
  • farina d'avena e porridge di grano saraceno;
  • semi (crudi senza sale) e noci.

Proteine ​​nelle urine durante la gravidanza: cause e conseguenze per il bambino nelle prime e ultime fasi, come ridurle. Tabella delle norme

La rilevazione delle proteine ​​nelle urine si chiama proteinuria. Durante la gravidanza, aumenta la congestione dei reni, che comporta malfunzionamenti nel loro lavoro, si osserva la penetrazione di proteine ​​nelle urine. L'esame di laboratorio delle urine aiuta a determinare tempestivamente il verificarsi di minacce immediate alla salute della madre e del nascituro.

Cause di alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza sono dovute a una serie di fattori. Sono classificati in tipi di natura fisiologica e patologica..

Fisiologici includono:

  • stress fisico superiore alla norma;
  • cambiamenti nella dieta;
  • ipotermia;
  • condizioni stressanti, shock;
  • esposizione al sole per lungo tempo;
  • lunga permanenza in uno stato permanente;
  • l'ultimo trimestre di gravidanza;
  • gestosi;
  • abbassamenti di temperatura (doccia con cambio di acqua fredda e calda e altre procedure di fisioterapia);
  • analisi di campionamento in violazione delle regole (scarsa igiene preliminare).

Le ragioni patologiche sono le seguenti:

  • problemi con il sistema urinario: danno renale, urolitiasi, pielonefrite, problemi renali specifici;
  • problemi di natura infettiva: polmonite, tonsillite, influenza, ARVI e altri, procedendo principalmente con un aumento della temperatura;
  • reazioni allergiche;
  • ipertensione, che si sviluppa nello stadio II e III, con danno renale;
  • problemi nel sistema endocrino;
  • il verificarsi nel corpo di intossicazione;
  • uso a lungo termine di droghe;
  • malattie oncologiche.

Cosa significa se la proteina è elevata

La proteinuria rilevata durante la gravidanza è motivo di monitoraggio costante da parte di specialisti ginecologici e urologici. Potrebbe essere necessaria la consultazione di un nefrologo.

Un aumento dei livelli di proteine ​​porta a gravi conseguenze e una donna non sente sempre che ci sia un fallimento nel funzionamento degli organi interni. Solo con l'aiuto dell'analisi di laboratorio delle urine è possibile identificare il problema.

Valori normali di proteine ​​nelle urine nei diversi trimestri di gravidanza

Se la presenza di proteine ​​è diventata stabile e c'è un aumento degli indicatori, questo è un motivo serio per l'esame e il trattamento in un ospedale. Il monitoraggio delle condizioni di una donna incinta viene effettuato in condizioni stazionarie.

Con una diminuzione della quantità di proteine ​​nel sangue, l'immunità alle malattie infettive scompare. Con una diminuzione della quantità di proteine ​​procoagulanti, si verifica una violazione della capacità del sangue di coagulare. Ciò aumenta il rischio di sanguinamento..

Tipi di proteinuria

Durante la gravidanza, a seconda dei fattori che influenzano la formazione di proteine ​​nelle urine, vengono classificati i seguenti tipi di proteinuria:

  1. Fisiologico: il livello di proteine ​​è leggermente sovrastimato rispetto alla norma (non più di 0,033 g / l). La donna non avverte un disagio significativo. La proteina appare periodicamente, quindi scompare. I fattori che influenzano sono la compressione della regione lombare della colonna vertebrale, l'abbassamento dei reni, la tensione costante e un aumento del carico sui reni. Questa condizione non è pericolosa. È sufficiente correggere lo stile di vita e l'alimentazione della mamma.
  2. Di natura patologica. Il livello è più alto - 0,25-0,33 g / l. Tali indicatori sono osservati con malattie renali esacerbate, infiammazioni e problemi con i sistemi urinario e riproduttivo, con la comparsa di tumori maligni. Con una maggiore compressione degli organi interni e dei reni da parte dell'utero, può svilupparsi proteinuria stagnante. Ci sono anche interruzioni nell'afflusso di sangue ai reni, la cui conseguenza è la penetrazione di grandi quantità di proteine ​​nelle urine..

Quando si rilevano tracce di proteine, è innanzitutto importante escludere la probabilità di proteinuria distorta (analisi errata), il motivo principale per cui sono le misure igieniche prese in modo errato prima di eseguire l'analisi o il rifiuto di esse, la presenza di problemi cronici del sistema urinario e la loro terapia prematura in caso di esacerbazione.

È necessario rianalizzare per eliminare la possibilità di campionamento errato. In questo caso, è necessario osservare i requisiti igienici: lavare accuratamente i genitali, isolare la vagina con un tampone (cotone), raccogliere l'urina in un contenitore sterilizzato. Solo osservando questi requisiti, puoi ottenere l'immagine giusta..

Sintomi di alto contenuto proteico nelle urine

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza danno i seguenti sintomi:

  • la temperatura aumenta;
  • la frequenza cardiaca aumenta;
  • la pressione (arteriosa) aumenta;
  • la capacità lavorativa diminuisce, compaiono stanchezza, letargia;
  • sensazioni dolorose compaiono nelle articolazioni, nelle ossa;
  • ci sono attacchi di nausea;
  • il colore delle urine cambia;
  • c'è gonfiore.

Una facile forma di deviazione non ha sintomi evidenti.

Caratteristiche della gestosi nelle prime fasi

Se la placenta non è adeguatamente rifornita di sangue, il livello di pressione aumenta per aumentare l'intensità della circolazione sanguigna. La pressione aumenta a causa della vasocostrizione. Questo meccanismo è la causa di una circolazione sanguigna insufficiente in altri organi interni, il loro funzionamento di qualità diminuisce.

La gestosi è caratterizzata da fallimenti della permeabilità vascolare. I suoi sintomi sono i seguenti:

  1. La pressione aumenta. Il cambiamento di pressione è influenzato dal restringimento dei vasi, il cui lume diminuisce. La pressione aumentata persistente porta a mal di testa, vertigini.
  2. L'edema visivamente distinguibile appare sul viso e sugli arti. Sorgono a causa di un aumento della permeabilità vascolare. Il liquido scorre liberamente nel letto vascolare. Il gonfiore nei primi mesi di gravidanza è un chiaro indicatore di gestosi.

Caratteristiche della gestosi nelle fasi successive

La gestosi viene solitamente chiamata tossicosi dell'ultimo periodo della gravidanza, poiché, a vari gradi di intensità, è spesso una complicazione degli ultimi mesi di gravidanza.

Sintomi tipici:

  • diminuzione della qualità della funzione renale;
  • aumento della pressione;
  • deterioramento della funzione cerebrale;
  • mal di testa;
  • gonfiore visivamente distinguibile del corpo, in particolare la sua parte inferiore;
  • diagnosi di proteine ​​nelle urine.

Le forme gravi di preeclampsia possono portare a convulsioni, convulsioni, distacco della placenta, un ritardo nello sviluppo del bambino o la sua morte. Secondo le statistiche, il 90% delle donne sviluppa la gestosi entro la metà del terzo trimestre. In confronto alla preeclampsia precoce, molti medici la considerano una condizione normale. Solo le forme complicate devono essere trattate con metodi professionali.

Metodi diagnostici domestici

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza possono essere pre-diagnosticate in modo indipendente utilizzando strisce reattive (indicatori). Una scala di colori appositamente progettata aiuta a decifrare il risultato, confermare o negare la presenza di proteine ​​nelle urine e determinarne il livello.

Il risultato viene stabilito confrontando la parte colorata della striscia a contatto con l'urina e la scala dei colori sulla superficie del contenitore..

Una striscia indicatore di proteine ​​è un reagente appositamente selezionato che viene applicato a un substrato di plastica (a volte carta) a una distanza di due millimetri dal bordo che ha un indicatore di pH. Fornisce una colorazione (cambiamento di colore da giallo a blu-verde) che indica la presenza di proteine.

Per ottenere un risultato affidabile, è necessario soddisfare una serie di requisiti:

  1. Il test delle proteine ​​deve essere eseguito a una temperatura compresa tra 15 e 30 o С.
  2. Non toccare una parte della striscia dell'indicatore con le mani.
  3. Una striscia per un singolo test.
  4. Quando rimuovi la striscia dal tubo, usala entro un'ora.
  5. Conservare la provetta con un coperchio ben chiuso.
  6. Utilizzare urina fresca (raccolta non più di 2 ore fa), poiché l'urina si ossida durante la conservazione a lungo termine.
  7. Raccogli in un contenitore sterile.
  8. Usa l'urina del mattino per risultati più accurati.
  9. Evitare la luce solare diretta sul contenitore con l'urina.
  10. Volume minimo richiesto: 5 ml.

Schema di analisi del test:

  1. Rimuovere la striscia dell'indicatore, chiudere immediatamente il tubo ermeticamente.
  2. Immergere la striscia nell'urina in modo che il sensore sia completamente immerso nell'urina. La durata della permanenza della striscia nel liquido è di circa 2-3 secondi.
  3. Rimuovere la striscia, metterla su una superficie piana con la parte dell'indicatore rivolta verso l'alto.
  4. Entro un minuto, l'indicatore diventerà colorato in presenza di proteine ​​nelle urine. Il colore invariato della striscia segnala l'assenza di proteine ​​nelle urine.
  5. Decodificare il risultato è importante per una buona illuminazione..

Le tonalità di colore delle strisce di diversi produttori possono differire in saturazione. Per determinare il livello, è necessario confrontare il risultato con la scala sulla confezione. Il colore cambiato dopo cinque minuti è irrilevante. Un contenitore non sufficientemente sterilizzato con detersivi residui può alterare il risultato. Conservare le strisce reattive secondo le istruzioni.

Autodiagnosi: determinazione delle proteine ​​nelle urine mediante strisce reattive Uribel:

La norma delle proteine ​​nelle urine - tabella

La comparsa di proteine ​​nelle urine in una donna durante la gravidanza in quantità accettabili è considerata normale. Di seguito sono riportati gli indicatori accettabili e patologici:

Presenza di proteine

Gruppo
Persone saneNon rilevato
Gravidanza precoceNon più di 0,002 g / l
Tarda gravidanzaNon più di 0, 033 g / l
Sviluppo di processi infiammatori0,03-0,33 g / l
Problemi patologici, gestosi0,33-3 g / l

Ciò che minaccia un bambino con un aumento delle proteine ​​nelle urine

Le proteine ​​nelle urine durante la gravidanza negli ultimi mesi e l'insorgenza di gestosi comportano nefropatia, danno renale tossico. Questi fattori hanno anche un impatto negativo sul feto. La nefropatia è pericolosa perché la placenta non riceve la nutrizione necessaria, il feto è privato sia di sostanze nutritive che di ossigeno.

Ciò aumenta il rischio di avere un bambino impoverito o con segni di carenza di ossigeno. Se il feto non riceve ossigeno nella quantità richiesta, ciò porta a un ritardo nello sviluppo fisico, alla nascita prematura o alla morte del bambino. In casi particolarmente gravi, viene presa la decisione di interrompere la gravidanza, se consentito, provocano il parto artificiale.

Quando vedere un dottore

Una donna durante la gravidanza è sotto la supervisione di un ginecologo. Ma se le deviazioni nello stato di salute si sono verificate prima della visita programmata, la visita dal medico non può essere posticipata..

In caso di dolore lombare, aumento della frequenza cardiaca, improvvisi cali della pressione sanguigna, è necessario utilizzare immediatamente un aiuto qualificato.

Quando si diagnostica la proteina nelle urine a casa, in modo indipendente, utilizzando una striscia indicatrice del test, è necessario ottenere consigli appropriati. Il medico ordinerà un'analisi in laboratorio per confermare il risultato.

Perdita di coscienza, dolore alla testa, sfarfallio negli occhi, stato convulso: tutto questo è un motivo per andare da un medico. Questi segni possono verificarsi separatamente o simultaneamente. Lo sviluppo della gestosi può anche essere evidenziato dalla situazione in cui i segni caratteristici non compaiono costantemente, ma scompaiono per un po '..

Analisi delle proteine

Come fare un test giornaliero delle proteine

La necessità di eseguire un test giornaliero delle urine è causata dalla rilevazione di proteine ​​nell'analisi generale. Esistono situazioni di penetrazione accidentale di proteine ​​nell'urina. Per ottenere un quadro completo, viene presa una decisione sulla raccolta dell'urina quotidiana. Alla vigilia della recinzione, si consiglia di escludere il consumo di multivitaminici, sforzo fisico eccessivo, fisioterapia, doccia di contrasto, ipotermia.

Per ottenere un risultato affidabile, è necessario soddisfare una serie di requisiti prima della raccolta delle urine:

  1. È necessario un contenitore sterile o un barattolo di vetro, accuratamente sterilizzato. La sterilizzazione ucciderà i batteri. Parte dell'urina viene posta in questo contenitore, che viene raccolta durante il giorno..
  2. Per l'assunzione giornaliera è necessario un contenitore di vetro con un coperchio di due litri. Viene anche preso pulito, sterilizzato.
  3. La raccolta delle urine inizia al mattino. Il periodo di campionamento è una giornata intera. Prima di ogni riempimento del contenitore preparato, è necessario eseguire a fondo la procedura di igiene intima. Il barattolo dovrebbe ricevere solo urina senza impurità. Separare la vagina con un tampone.
  4. Prima di andare a letto, il barattolo viene accuratamente chiuso e posto al freddo. Anche le visite notturne al bagno comportano la raccolta dell'urina..
  5. Al mattino, il contenuto del barattolo deve essere miscelato e una certa quantità deve essere versata nel contenitore preparato. L'urina rimanente può essere eliminata.

Perché fare un secondo test

Se viene rilevata una proteina, viene presa la decisione di ripetere la consegna dell'urina per la ricerca. Ciò è necessario per confermare o negare la diagnosi. L'aspetto delle proteine ​​potrebbe non essere associato a malfunzionamenti nel corpo, ma avere un carattere fisiologico o essere causato da una violazione dei requisiti di igiene.

Il fattore di rilevamento delle proteine ​​nelle urine può essere:

  • consumo poco prima di superare l'analisi di una grande quantità di cibo proteico;
  • attività fisica eccessiva;
  • cambiamenti di temperatura;
  • stress, stanchezza eccessiva, ecc..

Il giorno prima, prima di effettuare un secondo test, è necessario escludere tutti i suddetti fattori che influenzano l'aspetto delle proteine ​​nelle urine.

Come abbassare le proteine ​​nelle urine

Quali farmaci prendere

L'assunzione di farmaci è stabilita in base alla causa dell'aspetto della proteina, poiché la proteina nelle urine è solo un sintomo della malattia.

Scopi principali:

  • Se la deviazione dalla norma è causata dall'infiammazione dei reni, vengono prescritti farmaci antibatterici (solo quelli inclusi nell'elenco di quelli accettabili) con azione antimicrobica e diuretica. Il loro obiettivo principale è eliminare il fuoco dei batteri e prevenire le complicazioni. Se la situazione non migliora, è necessario un esame più approfondito. I metodi di trattamento farmacologico includono: sedativi, farmaci diuretici, eufillina, soluzioni colloidali, farmaci che riducono la pressione;
  • Quando si diagnostica la pielonefrite, vengono prescritti farmaci antinfiammatori, azione diuretica. I diuretici sono accettabili solo quelli che contengono ingredienti a base di erbe. La scoperta di una forma affilata di pyelonephritis li costringe a ricorrere a prendere antibiotici;
  • Quando viene rilevata la cistite, per ridurre al minimo l'effetto sul feto, vengono prescritti agenti di natura gentile che hanno un effetto analgesico e con un effetto rilassante. In questi casi, gli antibiotici sono usati raramente. Il paziente viene trasferito a un regime tranquillo e al consumo di un grande volume di liquidi, preferibilmente decotti a base di erbe. Ma l'assunzione di erbe è possibile solo previo accordo con il medico;
  • La malattia policistica implica una terapia di mantenimento.

Il ripristino dello stato di salute con la gestosi richiede molto tempo. Complicazioni di natura media e, soprattutto, grave vengono eliminate in un ospedale. Il parto naturale in tali situazioni è escluso, vengono consegnati artificialmente (taglio cesareo).

Dieta

Le proteine ​​nelle urine possono essere ridotte non solo con i farmaci, ma anche attraverso la dieta. È vietato mangiare cibi salati, fritti, prodotti affumicati. La preferenza dovrebbe essere data a piatti in umido, al forno e al vapore.

I seguenti alimenti sono esclusi dalla dieta:

  • agrumi;
  • caffè;
  • una gallina;
  • cioccolato;
  • aglio;
  • Acetosa;
  • funghi;
  • carne grassa;
  • formaggi;
  • brodi di carne;
  • salsicce;
  • uova.

L'assunzione di proteine ​​non può essere completamente esclusa, poiché influisce sulla formazione del feto.

Le bevande ai frutti di bosco hanno un effetto efficace sulla riduzione dei livelli di proteine. Ad esempio, il viburno e il mirtillo rosso impediscono alle proteine ​​di entrare nel sistema urinario..

I dolci hanno un effetto negativo sui livelli di proteine. È particolarmente necessario escludere il cioccolato a base di fave di cacao. È importante ridurre l'assunzione di carboidrati, sale. Il cibo viene somministrato in dosi multiple. La carne viene inizialmente esclusa, ma dopo aver migliorato la condizione, viene gradualmente introdotta nella dieta..

Consigliato per l'uso:

  • latte, ricotta;
  • verdure;
  • frutta;
  • brodi vegetali;
  • carni magre;
  • cereali.

Si consiglia di consumare melanzane, contribuiscono all'eliminazione dell'acido urico dal corpo. Si consiglia di consumare una grande quantità di erbe (aneto, sedano, prezzemolo). Le bacche riducono efficacemente la quantità di proteine ​​nelle urine. La polpa di zucca va consumata fresca. Si consiglia inoltre di bere succo di zucca.

Rimedi popolari

Con una deviazione una tantum dalle norme esistenti nell'analisi, non dovresti preoccuparti. Se la presenza di tracce di proteine ​​è confermata dopo ripetute analisi, prima è necessario normalizzare il regime giornaliero, regolare il carico e il tempo di riposo.

I rimedi popolari sono abbastanza in grado di aiutare a far fronte alla situazione se non funziona:

  1. Decotto di foglie di mirtillo rosso. 3-4 g di foglie devono essere versate con liquido bollente (0,6 l), insistere, dopo il raffreddamento, scolare. Il brodo viene consumato 60 ml cinque volte al giorno..
  2. Infuso di crespino. 35 g di corteccia devono essere versati con 420 ml di liquido bollente. Quindi viene conservato per tre ore. Dopo lo sforzo, prendere 120 ml di infuso tre volte al giorno.
  3. Infuso di bacche di mirtillo rosso. Alcuni cucchiai di mirtilli rossi vengono versati con liquido bollente, un volume di 220 ml, e conservati per un paio d'ore. Dopo lo sforzo, bere 120 ml tre volte al giorno.
  4. L'infuso di fiordaliso è efficace per i problemi del sistema urinario. 1 cucchiaino il fiordaliso deve essere cotto a vapore con 220 ml di liquido e conservato per diverse ore. Bevanda liquida 60 ml tre volte al giorno.
  5. Un decotto di foglie di betulla ha un effetto efficace. 5 g di foglie vengono versate con liquido bollente (500 ml), l'infuso viene tenuto per un paio d'ore, filtrato e assunto 120 ml prima dei pasti tre volte al giorno.

Puoi usare la raccolta di erbe.

Il miele ha un effetto efficace

I prodotti delle api devono essere presi con cura, possono causare una reazione allergica:

  1. Si consiglia di prendere un ravanello nero, rimuovere il torsolo, mettere il miele nel buco, coprire. Dopo un po ', il succo apparirà mescolato al miele. Dovrebbe essere bevuto 10 ml tre volte al giorno..
  2. Infuso di foglie di madre e matrigna. 9 g di foglie vengono versate con liquido bollente (200 ml), lasciate raffreddare, filtrate, si aggiungono 15 g di miele, si prendono 70 ml tre volte al giorno.
  3. Puoi aggiungere il miele all'infuso di mirtilli rossi.
  4. La propoli è ampiamente usata come antibiotico naturale.

Qualsiasi uso di rimedi popolari richiede una consultazione preliminare con un medico..

Il mancato rispetto dei dosaggi, l'uso di erbe che influenzano il corso della gravidanza e lo sviluppo del feto, aggraveranno la situazione e danneggeranno la salute della madre e del bambino.

Trovare piccole quantità di proteine ​​nelle urine non è un grosso problema. Ma se è stata trovata una proteina, la situazione dovrebbe essere monitorata. Con un livello di indicatori fortemente sovrastimato durante la gravidanza, dovresti cercare l'aiuto di uno specialista. L'autotrattamento da solo in questi casi non è consentito.

Design dell'articolo: Svetlana Ovsyanikova

Video sull'argomento: proteine ​​nelle urine durante la gravidanza

Analisi delle urine durante la gravidanza: norma proteica: