Ipotermia della vescica nelle donne

Ultimo aggiornamento: 07/05/2020

Il contenuto dell'articolo

  • Cause di ipotermia del sistema genito-urinario nelle donne e il suo effetto sulla salute delle donne
  • Sintomi di ipotermia nelle donne
  • Cistite nelle donne da ipotermia
  • Segni di ipotermia nelle donne: un motivo per vedere un medico

L'ipotermia della vescica nelle donne è una condizione potenzialmente pericolosa per la salute. Succede abbastanza spesso: circa la metà della popolazione adulta del nostro paese almeno una volta nella vita ha affrontato questo problema. Se ti congeli costantemente, le difese del corpo si riducono. Ciò è particolarmente vero per le donne: possono essere predisposte a processi infiammatori negli organi pelvici e nei reni. Per evitare possibili problemi, ognuno di noi dovrebbe essere consapevole delle potenziali conseguenze dell'ipotermia nelle donne, dei sintomi e del trattamento di questa condizione pericolosa. Dopo aver letto le informazioni fornite nell'articolo, puoi reagire in modo tempestivo quando compaiono i sintomi dell'ipotermia per proteggerti dalle conseguenze di questa condizione..

Ipotermia nelle donne

Cause di ipotermia del sistema genito-urinario nelle donne e il suo effetto sulla salute delle donne

Di per sé, un raffreddore degli organi pelvici non può causare un processo infiammatorio. Tuttavia, sotto l'influenza del freddo, si osserva un aumento dell'attività dei batteri patogeni e opportunisti nell'uretra e nella vagina..

Un ruolo importante in questo processo è assegnato alle caratteristiche anatomiche del corpo femminile. Rispetto al sistema urogenitale degli uomini, la struttura degli organi pelvici femminili è più vulnerabile all'infiammazione. Ciò è dovuto alla larghezza e alla lunghezza relativamente breve dell'uretra femminile, nonché alla vicinanza all'ano e alla vagina.

I seguenti fattori diventano i prerequisiti per lo sviluppo dell'infiammazione nell'area pelvica:

  • Indossare abiti e scarpe inadatti durante la stagione fredda. Per evitare problemi causati da un eccessivo raffreddamento del corpo, in inverno, nel tardo autunno e all'inizio della primavera, si consiglia alle donne di riscaldarsi ulteriormente: indossare collant caldi, biancheria intima di cotone e in caso di freddo estremo - biancheria intima termica o leggings / pantaloni. Lo stesso vale per le scarpe: devono essere abbastanza calde e avere suole spesse..
  • Bagno prolungato in uno stagno fresco, piedi bagnati, seduto su una superficie fredda, lavaggio con una doccia fredda.
  • Ulteriori prerequisiti che influenzano lo sviluppo dell'infiammazione durante l'ipotermia nelle donne includono un generale indebolimento dell'immunità, carenza vitaminica, stress frequente, stress fisico e psico-emotivo e superlavoro, esaurimento, malnutrizione, squilibri ormonali.

L'infiammazione della vescica e delle appendici ha conseguenze negative per il sistema riproduttivo femminile e per la salute generale. In assenza di trattamento, la malattia può diventare cronica. In questo caso, gli ureteri e i reni sono interessati, con conseguente cistite (cictite), pielonefrite (pielonefrite). L'infiammazione delle appendici - salpingo-ooforite - è irta di formazioni di aderenze nelle tube di Falloppio e nella piccola pelvi, che possono ulteriormente portare alla sterilità.

Sintomi di ipotermia nelle donne

Il principale segno di ipotermia negli organi pelvici femminili è la secrezione dal tratto genitale, il dolore nell'addome inferiore, nonché nella regione lombare, i fenomeni disurici.

Possono essere schiumosi, di formaggio, sanguinolenti, purulenti e avere un odore sgradevole. Inoltre, c'è debolezza generale, malessere, affaticamento, in alcuni casi - un aumento della temperatura corporea.

L'effetto dell'ipotermia sulla salute delle donne

Cistite nelle donne da ipotermia

La cistite è una conseguenza comune dell'eccessivo raffreddamento del corpo femminile. Puoi riconoscerlo dai seguenti segni:

  • Impulso frequente di svuotare la vescica.
  • Difficoltà e minzione dolorosa.
  • Annebbiamento e odore sgradevole di urina.
  • Produzione di urina ridotta.
  • Sensazione di vescica piena e insoddisfazione dopo la minzione.
  • La comparsa di un'impurità di sangue nelle urine.

L'insidiosità della cistite sta nel fatto che i suoi sintomi possono durare solo pochi giorni, dopodiché la malattia diventa latente e si manifesta dopo il successivo raffreddamento del corpo.

Infiammazione della vescica (cistite) da ipotermia, video

La società "VERTEX" non è responsabile dell'accuratezza delle informazioni presentate in questo video clip. Fonte - Centro medico internazionale ON CLINIC

Segni di ipotermia nelle donne: un motivo per vedere un medico

Se una donna ha una vescica fredda o appendici, è necessario consultare uno specialista in modo tempestivo. È estremamente importante farlo senza indugio, poiché le forme avanzate di cistite e salpingo-ooforite possono avere conseguenze disastrose, fino a danni ai reni e infertilità. Inoltre, le malattie che sono diventate croniche vengono trattate molto più a lungo e più difficili. Dopo l'esame e gli esami di laboratorio (di solito un test generale delle urine, un test Nechiporenko, uno striscio sulla flora, ecografia degli organi pelvici e della vescica, coltura batterica delle urine e secrezione dal tratto genitale), il medico può determinare esattamente quali microrganismi patogeni hanno causato l'infiammazione. Sulla base di questi dati viene selezionato un trattamento appropriato.

Segni di ipotermia nelle donne

Per combattere le manifestazioni degli effetti dell'ipotermia nelle donne in ginecologia e urologia, vengono utilizzate supposte e compresse di spettro d'azione antisettico, antibiotico e antinfiammatorio. Per alleviare gravi attacchi di dolore, il medico può consigliare antispastici e analgesici. Sarà anche utile bere un corso di preparazioni vitaminiche e minerali fortificanti, seguire una dieta moderata e un regime alimentare.

Per eliminare la sensazione di bruciore durante la minzione, nonché per garantire un'igiene sufficiente degli organi genitali femminili durante il trattamento, è importante scegliere i prodotti giusti per la cura della zona intima. A tale scopo è adatto il gel intravaginale "Ginokomfort" rigenerante, che può essere utilizzato per un lungo periodo..

Il gel è stato sottoposto a sperimentazioni cliniche presso il Dipartimento di Dermatovenerologia con la clinica di St. acad. I.P. Pavlova. Di conseguenza, si è scoperto che può agire come agente aggiuntivo per il trattamento di condizioni disbiotiche, spesso accompagnate da ipotermia vescicale. Il gel è stato sviluppato da farmacologi e dispone di tutti i certificati di conformità necessari. Per garantire un'igiene delicata ed efficace della zona intima, utilizzare il gel detergente Ginokomfort, adatto all'uso quotidiano. Questo rimedio ha un lieve effetto antinfiammatorio e rigenerante..

ASPETTI PATOGENETICI DEL TRATTAMENTO DELLA CISTITE CRONICA. Streltsova O.S., Krupin V.N., Zagainova E.V., Tararova E.A., Klochay V.V., Kiseleva E.B. // Saratov Journal of Medical Scientific Research. - 2009. - N. 3. - S.424-428.

Cistite nelle donne. Filippovich S.V., Moskovenko N.V., Novikov S.B., Genne G.A. B. Beznoschenko (a cura di). // M: Libro di medicina, N. Novgorod: Casa editrice della NGMA. - 2004.-- 44.

Infezioni in urologia. Pereverzev A.S. // Kharkov, "Fatto". - 2006.-- S. 351.

L'infiammazione cronica aumenta il rischio di sviluppare neoplasie epiteliali inducendo un microambiente precanceroso: un'analisi dei meccanismi di disregolazione. Schwarzburd, P.M. // Domande di oncologia. - 2006. - T. 52, No. 2. P.137-144.

Domande popolari

Ciao, ogni anno mi viene diagnosticata una cistite cronica con ricadute. Ho passato l'urina. I suoi leucociti sono aumentati di 10-12, ora i test batterici e delle urine sono perfetti. Anche l'ecografia della vescica e dei reni non ha rivelato nulla. È stata trattata con "Monural" (2 bustine), poi con norfolaxicina (10 giorni). Il dolore acuto era sparito e andando in bagno sono rimasti prurito, bruciore, dolore tirante dopo lo svuotamento. E prima della ricorrenza della cistite, c'erano frequenti minzioni, sembra che la vescica sia costantemente piena anche dopo la minzione. Dimmi quali esami devi superare e come si chiamano se li prendi in un laboratorio privato, quali studi più ristretti dovresti passare e quali medici dovresti contattare? Cosa devi passare? Stavo per rimanere incinta. E come sostenere il corpo prima del test in modo che i dolori acuti non tornino? Ora bevo furadonina, tasse, cyston, fitolisina. Grazie in anticipo.

Questa è una malattia del sistema urinario, pertanto, l'esame, il trattamento e la riabilitazione prima di pianificare una gravidanza devono essere eseguiti da un urologo.

Ipotermia negli uomini

Si ritiene che la natura abbia portato i testicoli fuori dal corpo a causa del fatto che una temperatura troppo alta è dannosa per loro..

Tuttavia, l'ipotermia dell'area genitale negli uomini non porta a nulla di buono..

Sotto l'influenza del freddo eccessivo, l'immunità locale si indebolisce.

E sorgono condizioni favorevoli per lo sviluppo di una varietà di infezioni.

Molto raro, ma sono presenti anche congelamenti degli organi genitali esterni, quindi non c'è altra via d'uscita se non amputazioni.

Un concetto come la tolleranza alle basse temperature è individuale in ogni caso..

È pericoloso per una persona essere sotto la pioggia primaverile, mentre per un'altra nuotare in un buco di ghiaccio invernale non ha conseguenze..

Si ritiene che se lo stress da freddo ha causato dopo di sé una malattia del sistema genito-urinario, l'uomo ha avuto ipotermia.

Un freddo eccessivamente prolungato o una temperatura troppo bassa provoca uno spasmo dei vasi dello scroto, dei testicoli e del pene.

Le cellule immunocompetenti perdono attività.

Inoltre, la quantità di anticorpi contro i microbi sulla superficie delle mucose diminuisce.

I microrganismi patogeni iniziano a moltiplicarsi intensamente.

Si sviluppano lesioni microbiche del tratto genito-urinario maschile.

Tra le malattie che spesso si verificano negli uomini pochi giorni dopo l'ipotermia, prevalgono:

  1. I. Uretrite aspecifica.
  2. II. Orchite, epididimite.
  3. III. Cistite.
  4. IV. Prostatite e vescicolite.
  5. V. Balanopostite.
  6. Vi. Cavernite.

Il freddo eccessivo provoca un'esacerbazione di processi cronici e malattie a trasmissione prevalentemente sessuale: ricadute di herpes genitale, gonorrea.

Inoltre, per l'inizio del processo infettivo, non è affatto necessario che negli uomini siano i genitali a subire l'ipotermia: testicoli, pene.

Le malattie si sviluppano dopo l'esposizione al freddo a qualsiasi parte del corpo..

Ipotermia negli uomini: manifestazioni cliniche

Sempre determinato dalla patologia che si è sviluppata in una determinata persona.

Il sintomo più comune è il dolore nell'area genitale..

La condizione generale può rimanere invariata, ma non si può escludere un aumento della temperatura corporea, debolezza..

È anche molto probabile che dopo l'ipotermia sistemica, in alcuni uomini i sintomi della sfera urogenitale siano combinati con l'infezione di altri reparti: ORL, bronchi, polmoni.

La mucosa dell'uretra è interessata da microbi con invidiabile regolarità.

Le caratteristiche principali sono:

  • Tagliare durante la minzione.
  • Prima porzione di urina nuvolosa.
  • Cattivo odore.
  • Scarica dall'uretra.
  • Fastidio all'eiaculazione.

La gravità di alcuni sintomi dipende dal tipo di microbo che causa l'uretrite.

Molto probabilmente, saranno gonococchi e streptococchi.

A causa dell'uretra sottile e curva, le infezioni della vescica non sono comuni per il sesso più forte.

Tuttavia, l'ipotermia grave può causare cistite acuta negli uomini:

  • Voglia frequente di urinare.
  • Urina torbida in tutte le porzioni.
  • Dolore e dolore nell'addome inferiore.
  • A volte vedi sangue alla fine della minzione.

La malattia è soggetta alla cronicità e con ripetuti episodi di ipotermia - all'esacerbazione.

Un aumento della temperatura non è tipico, poiché l'assorbimento nella vescica è minimo.

Se il paziente inizia ad avere la febbre sullo sfondo dei sintomi della cistite, ciò indica che l'infezione è passata ai reni.

Orchite, epididimite

L'infiammazione microbica dei testicoli (orchite) si verifica negli uomini dopo l'ipotermia spesso.

La clinica ei sintomi sono solitamente espressi:

  • La temperatura corporea sale a 38-39˚С.
  • Un testicolo dolorante aumenta di dimensioni.
  • Appare dolore all'inguine.
  • Lo scroto diventa asimmetrico, una delle sue camere si gonfia.
  • L'orchite è spesso complicata dagli ascessi.

Per analogia con l'orchite, l'infiammazione dell'epididimo, l'epididimite, non è meno acuta.

I primissimi uomini lamentano che dopo l'ipotermia, il basso addome fa male.

Il dolore è acuto, si irradia lungo il funicolo spermatico.

Se il processo è abbastanza attivo, l'infezione passa alle membrane testicolari, lo scroto.

La temperatura può aumentare.

Il problema genitale maschile più comune.

I dotti della ghiandola prostatica si aprono nel mezzo dell'uretra e gli agenti patogeni penetrano facilmente nella prostata.

Di solito rimangono lì, sono cronache.

Con un'esacerbazione della prostatite cronica, che non è rara dopo l'ipotermia, gli uomini si lamentano di minzione frequente e scarsa.

Il dolore è osservato nella regione perineale, la libido si indebolisce.

Le caratteristiche esterne dello sperma cambiano, il sangue può apparire in esso.

In alcuni casi, un'infiammazione molto attiva porta ad un aumento della temperatura corporea..

Balanopostite

È un processo infettivo acuto nella testa e nel prepuzio del pene.

Molto spesso causato da flora aspecifica: streptococchi, Klebsiella, Pseudomonas aeruginosa e così via.

Patologia, in linea di principio, benigna.

Tuttavia, porta alla semina dell'uretra con agenti patogeni patogeni.

In definitiva - all'infiammazione negli uomini della prostata o della vescica sullo sfondo della recente ipotermia.

Significa che l'infezione ha colpito i corpi cavernosi del pene.

Una nosologia molto grave, in quanto può portare alla curvatura o all'accorciamento del pene.

Si sviluppa spesso negli uomini dopo l'ipotermia dei genitali ed è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Dolore durante l'erezione.
  • Curvatura dell'organo.
  • Sensazione di pienezza nell'asta del pene.

Gli agenti patogeni entrano nei corpi cavernosi da altri fuochi: i sistemi riproduttivo e urinario.

Trattamento delle malattie dopo l'ipotermia negli uomini

Per qualsiasi reclamo all'inguine, vale la pena contattare gli urologi.

Senza l'aiuto di un medico esperto, potrebbe essere impossibile stabilire la natura della malattia in un uomo, localizzazione - cistite, orchite o prostatite, se si è sviluppata dall'ipotermia e come affrontare efficacemente la patologia.

Per ottenere risposte a tutte queste domande, dovrai superare una serie di esami.

Ma senza questo, è quasi impossibile stabilire una diagnosi accurata e riprendersi completamente..

Se dopo l'ipotermia compaiono sintomi allarmanti, contatta l'autore di questo articolo, un urologo a Mosca con 15 anni di esperienza.

Cause di minzione frequente dopo l'ipotermia

L'ipotermia abbassa l'immunità locale del corpo e, inoltre, provoca malattie infettive del sistema genito-urinario. Per una persona che ha subito ipotermia, la minzione frequente può causare seri problemi.

I motivi principali della minzione frequente dopo aver sofferto di ipotermia

La minzione frequente è chiamata il termine medico "poliuria". La poliuria è un sintomo di molte malattie sia nelle donne che negli uomini. Dopo aver sofferto di ipotermia, la poliuria può indicare le seguenti malattie.

  1. Cistite. La malattia più comune degli organi genito-urinari, in cui le pareti della vescica si infiammano. Questa malattia è principalmente comune nelle donne. A causa delle caratteristiche anatomiche del corpo femminile, l'infezione nella vescica delle donne è molto più facile che nella vescica degli uomini.

I principali sintomi della cistite:

  • minzione frequente e dolorosa;
  • dolore nella parte sovrapubica;
  • aumento della temperatura corporea;
  • il verificarsi di nausea, vomito.
  1. Infiammazione delle ovaie (appendici). Questa malattia è pericolosa in quanto i processi infiammatori nelle appendici distruggono l'integrità dell'epitelio delle tube di Falloppio. Di conseguenza, possono verificarsi aderenze. Le tube di Falloppio si ostruiscono, causando infertilità. Dopo aver sofferto di ipotermia, la minzione frequente può essere uno dei sintomi di questa malattia, oltre ad essa, sono possibili:
  • tirando, dolori doloranti nell'addome inferiore, che si irradiano nella parte bassa della schiena;
  • dolore durante il sesso;
  • aumento della temperatura a 38-39 ° С;
  • abbondanti perdite vaginali chiare.
  1. Prostatite. Una delle malattie più comuni del sistema genito-urinario negli uomini. L'ipotermia è spesso il fattore scatenante di questa condizione. I principali sintomi della prostatite sono i seguenti:
  • minzione frequente e difficile;
  • dolore addominale inferiore;
  • disturbi sessuali;
  • debolezza generale, aumento della fatica;
  • aumento della sudorazione, vampate di calore o brividi.

Prevenzione dell'ipotermia

Per evitare l'ipotermia e la minzione frequente, è necessario vestirsi in modo caldo. È necessario ricordare il principio principale di indossare abiti in inverno: la stratificazione. Gli strati intermedi di aria calda tra gli strati di abbigliamento forniscono una protezione affidabile del corpo da un'eccessiva perdita di calore. Assicurati di mantenere la testa, le braccia e le gambe calde. Non puoi uscire con il gelo intenso a stomaco vuoto.

Se hai avuto l'ipotermia, la minzione frequente dovrebbe avvisarti. Può essere un sintomo di molte malattie gravi. Solo un trattamento competente avviato tempestivamente può proteggere una persona da gravi complicazioni di queste malattie.

Cistite da ipotermia: cause, sintomi, trattamento

L'ipotermia può causare cistite e infiammazione degli organi genitali femminili? Questa domanda sorge nella testa di ogni seconda donna che ha avuto sintomi spiacevoli almeno una volta. Secondo le statistiche, la malattia ritorna alla metà dei casi entro il prossimo anno e, di regola, è dopo l'ipotermia. Se la cistite da ipotermia, o, come viene anche chiamata, "il raffreddore di una donna" viene ripetuta 2-3 volte all'anno o più, stiamo parlando di cistite cronica.

Perché l'ipotermia porta alla cistite

L'ipotermia riduce l'immunità, a seguito della quale i microrganismi che sono dentro di te o provengono dall'esterno, ad esempio da un partner sessuale, hanno una possibilità. L'immunità in questo momento è impegnata con qualcos'altro: curare un raffreddore o riscaldare il corpo, quindi non dipende dagli "emisferi" inferiori.
Ma può di per sé solo l'ipotermia causare l'insorgenza della cistite? Non! Se l'immunità è forte e non ci sono fattori predisponenti, puoi persino gettare una persona in un cumulo di neve: è più probabile che abbia mal di gola o bronchite, ma non cistite. Si dice che questo significhi che se hai costantemente un'infiammazione della vescica dopo l'ipotermia, allora devi prenderti seriamente cura della tua salute e non incolpare tutto della cistite dall'ipotermia delle gambe.

Sintomi di cistite

Vale la pena notare che alcune giovani donne confondono la cistite dopo l'ipotermia con la minzione frequente, causata dal freddo. Nel secondo caso non c'è niente di sbagliato: basta riscaldarsi per smettere di voler usare il bagno. Per non confondere esattamente queste due condizioni, ricordiamo i sintomi della vera cistite:

  • minzione frequente (al punto che vuoi andare in bagno anche quando non c'è urina), che non passa al caldo;
  • sensazione di bruciore alla vescica e all'uretra;
  • sangue nelle urine;
  • crampi e crampi nell'uretra (specialmente prima, durante e dopo la minzione);
    scolorimento e odore di urina;
  • sentirsi come se la vescica e tutto ciò che la circonda fosse gonfia e pesante;
    dopo l'ipotermia, l'addome inferiore fa male;
  • febbre, brividi (si verificano a volte).

Segni di ipotermia in altri organi femminili:

  • dolore ovarico (angolo inferiore sinistro o destro dell'addome);
  • tira l'ovaia;
  • i germogli delle ovaie, a volte nella parte posteriore;
  • il gonfiore si fa sentire nell'addome inferiore.

Questi sono segni di annessite, cioè infiammazione delle ovaie. Può essere bilaterale o solo l'ovaia destra o solo sinistra può ferire.

Ma torniamo ai sintomi della cistite. Se li hai (uno è abbastanza), possiamo parlare di infiammazione della vescica dopo l'ipotermia. Ma l'ipotermia agisce come un fattore scatenante, non essendo l'unica causa. Di conseguenza, se il paziente non lo elimina, ogni volta dopo l'ipotermia sperimenterà l'intero spettro dei "piaceri".

Le vere cause della cistite

Ora parliamo di ciò che è alla base della cistite e crea una predisposizione alla recidiva della malattia dopo che le gambe, i glutei o la schiena sono congelati..

Microrganismi patogeni

Nel 70% dei casi, la cistite è di natura batterica. Inoltre, se si manifesta di nuovo 2-3 settimane dopo il corso della terapia, si sospetta la persistenza di un'infezione nella vescica che ha provocato una ricaduta. E se la malattia si ripresenta dopo un lungo periodo, allora è una reinfezione, cioè l'infezione entra di nuovo nel tratto urinario. Quali microrganismi causano la cistite?

Ureaplasma

I batteri Ureaplasma urealyticum sono opportunisti: si trovano spesso nelle persone sane, ma in alcuni provocano la spiacevole malattia dell'ureaplasmosi, che, tra l'altro, può provocare cistite, perché questi batteri sono in grado di attaccarsi alle pareti dell'uretra e della vescica e ferire la mucosa.

Molti neonati sono già infettati dall'ureaplasma, nel tempo il sistema immunitario lo uccide. Ma dopo l'inizio dell'attività sessuale, l'infezione può ripresentarsi. Di conseguenza, circa la metà delle donne è portatrice di ureaplasma (gli uomini sono meno comuni e spesso si curano da soli). La maggior parte delle persone infette ha un portamento asintomatico. Ma quando l'immunità è indebolita e / o combinata con altre infezioni, l'ureaplasma causa una malattia.

micoplasma

Mycoplasma hominis e Mycoplasma genitalium sono funghi condizionatamente patogeni che vivono in molte persone dalla nascita e non causano alcun sintomo (a proposito, gli ureaplasmi erano anche riferiti a questi microrganismi in precedenza, perché sono in molti modi simili). La rilevazione nel corpo di Mycoplasma hominis, Mycoplasma genitalium, come l'Ureaplasma urealyticum, di per sé non è un'indicazione per il trattamento. Ma se a causa loro inizia un processo patologico, ad esempio la cistite, allora la terapia è indicata.

Chlamydia

Il batterio Chlamydia trachomatis è in grado di compiere una vera rivoluzione nell'organismo: non solo causa cistite, ma porta anche infertilità e altri problemi. Pertanto, deve essere trattato con urgenza..

Lo scarico vaginale con clamidia è solitamente giallastro con un odore sgradevole. Altri sintomi di cistite sono elencati sopra.

La clamidia viene trasmessa durante il rapporto, così come dai genitori ai bambini durante la gravidanza e il parto. Pertanto, se la clamidia si trova nei genitori, anche il bambino dovrebbe essere controllato..

Il problema con la clamidia è che questi batteri sono molto astuti: possono "nascondersi" dai test e si adattano facilmente anche agli antibiotici..

L'infezione da clamidia è spesso associata a tricomoniasi e ureaplasmosi.

Trichomonas

Trichomonas vaginalis vive solo negli organi genito-urinari. In altri luoghi e al di fuori del corpo umano, muoiono rapidamente. Ma è troppo presto per rallegrarsi, dal momento che questi batteri vivono insieme a una persona per secoli, non uccidendo, ma rovinando gravemente la vita. I trichomonas si adattano perfettamente agli antibiotici e, quando sono nel sistema genito-urinario, sono praticamente invulnerabili, quindi provocano facilmente malattie ginecologiche e urologiche croniche.

Una caratteristica distintiva della cistite di Trichomonas è una secrezione vaginale giallastra-verdastra con un caratteristico odore sgradevole, secondo il quale i ginecologi possono spesso fare una diagnosi preliminare anche prima di ricevere i risultati del test.

Sifilide

La sifilide è causata da batteri della specie Treponema pallidum (treponema pallido), che colpiscono non solo il tratto genito-urinario, ma anche il sistema nervoso umano. Pertanto, la malattia è estremamente pericolosa. Ma la diagnostica, di regola, non è difficile, perché nelle fasi iniziali ci sono sintomi caratteristici, ad esempio chancre.

Gonorrea

La gonorrea causata dal gonococco Neisseria gonorrhoeae di solito porta a un'infiammazione suppurativa. Viene trasmesso sessualmente, molto raramente - domestico (attraverso lenzuola e asciugamani). Le donne sono inclini a portatori asintomatici, ma negli uomini la gonorrea si manifesta in tutto il suo splendore. L'infezione può colpire non solo i genitali, ma anche la vescica e spesso sale anche ai reni, il che è particolarmente pericoloso.

Violazione della microflora

Una causa di frequenza simile della cistite, che spesso si ripresenta dopo l'ipotermia, è una violazione della microflora di una persona. Idealmente, i batteri che sono amichevoli per il corpo dovrebbero prevalere nell'intestino e nella vagina, che non causano mai disagio e ancor più malattie. Ma con uno stile di vita improprio, la microflora patogena cresce nel corpo, che è anche presente in circostanze normali e svolge anche funzioni utili, ma lo fa silenziosamente e senza interferire.

Molto spesso, la violazione della microflora consiste in un aumento patologico del numero di funghi candida (quindi stiamo parlando di mughetto), nonché di batteri gardnerella (Gardnerella vaginalis causa vaginosi batterica), mensola intestinale e altri.

Le donne soffrono di cistite associata a disturbi della microflora. Nel 90% dei casi, la causa della ricorrenza di tale cistite è la reinfezione del canale urinario con la flora del retto e della vagina. Le giovani donne inesperte pensano spesso che la causa sia un'infezione non trattata, sebbene in realtà sia una reinfezione e non una ricaduta della cistite iniziale.

Il meccanismo della vaginosi batterica e della cistite come conseguenza è il seguente: l'equilibrio della microflora della vagina e / o dell'intestino (più spesso entrambi) è disturbato - i batteri del retto (più spesso Escherichia coli ed enterococchi) penetrano attraverso il perineo nella vagina e nell'uretra. Con la normale microflora vaginale, i batteri benefici "mangerebbero" gli agenti patogeni e il processo doloroso non si svilupperebbe. Ma nella vagina, molto spesso c'è anche disturbo (cioè regna il mughetto o la vaginosi batterica) e gli agenti patogeni hanno una possibilità. Bene, allora tutte le conseguenze familiari: minzione frequente, crampi, bruciore.

La vaginosi batterica (cioè una violazione della microflora) è più spesso causata da:

  • l'abitudine di lavarsi costantemente;
  • prendendo antibiotici;
  • prendere contraccettivi;
  • squilibrio ormonale;
  • diabete mellito;
  • consumo eccessivo di dolci;
  • dieta squilibrata;
  • indossare mutandine sintetiche che creano un effetto serra;
  • gravidanza;
  • fatica;
  • diminuzione dell'immunità (ad esempio, a causa della stessa ipotermia).

Cattive notizie: devi morire per non avere mai disturbi della microflora.

La buona notizia è che ora conosci le principali cause della vaginosi e puoi almeno controllarle e prevenire la reinfezione delle vie urinarie, che è facilitata da:

  • trascuratezza delle regole di igiene personale;
  • troppo vicino alla posizione della parte esterna dell'uretra all'uscita dalla vagina (questa è un'anomalia congenita che facilita l'ingresso di agenti patogeni nell'uretra, ma è ben corretta chirurgicamente);
  • violazione dell'igiene dei rapporti sessuali (ad esempio, sesso anale, orale e vaginale alternato);
  • indossare un perizoma (una striscia di mutandine striscia lungo il cavallo, trasferendo i batteri dall'ano all'uretra).

Consideriamo più in dettaglio i colpevoli più comuni della "celebrazione", cioè i microrganismi che sono più spesso coinvolti nella violazione della microflora.

Candida

I funghi simili a lieviti Candida albicans fanno parte della normale microflora di una donna, ma dovrebbero essercene pochi: sono controllati da batteri benefici. Se la candida prolifera in modo incontrollabile e invade il territorio, si verifica una malattia chiamata mughetto. Compreso, il mughetto può iniziare dall'ipotermia per lo stesso motivo della cistite: diminuzione dell'immunità.

Un mughetto trascurato porta all'infiammazione degli organi interni e, di regola, la candida in questo caso è combinata con un altro patogeno.

A volte una coppia sposata soffre di candidosi: questo si chiama mughetto coniugale. Negli uomini, di solito funziona in modo latente. Ma allo stesso tempo, il partner può costantemente reinfettare il coniuge. Pertanto, entrambi devono essere trattati..

Il mughetto è facile da riconoscere dalle perdite vaginali cagliate con un odore di latte acido.

E. coli ed enterococchi

E. coli (Escherichia coli), enterococchi (Enterococcus faecalis) e una serie di altri microrganismi che vivono nell'intestino sono estremamente utili. Eseguono funzioni importanti lì, ma, essendo arrivati ​​dove non dovrebbero, cioè nel tratto genito-urinario, iniziano a stabilire il proprio ordine, a seguito del quale si sviluppano cistite e altri processi infiammatori. Se pochissimi di loro entrano nell'uretra e nella vescica, molto probabilmente la mucosa li affronterà da sola. Ma se ce ne sono molti o la mucosa è indebolita (torniamo all'argomento dell'ipotermia), allora inizia il processo patologico.

Infezioni del sangue

A volte un'infezione che vive in altre parti del corpo, ad esempio nelle ovaie, nei reni, nei seni nasali, nelle cavità cariose dei denti, si diffonde con il flusso sanguigno (via ematogena) o linfa (via linfogena) in tutto il corpo e si deposita nel sistema genito-urinario. Ciò è facilitato dal ristagno di sangue negli organi pelvici, ipotermia, ecc..

Molto spesso, in questo caso, i provocatori dell'infiammazione sono stafilococchi e streptococchi. Ognuno di noi li ha, è impossibile sbarazzarsene una volta per tutte. Ma questo non è necessario, perché nel normale stato di immunità e organi interni, così come in assenza di focolai di infezione e fattori predisponenti, non dovrebbero esserci problemi. Pertanto, se stai curando la cistite, è il momento di guardare il tuo dentista per trovare focolai di infezione o, infine, per curare la congestione nasale cronica, così come altre infiammazioni ovunque.

Tuttavia, va ricordato che la cistite causata in questo modo è una delle cause più difficili da eliminare. è necessario mantenere costantemente alta immunità e salute.

Stipsi

Idealmente, una persona dovrebbe avere le feci due volte al giorno, cioè ogni 12 ore. Quando le feci rimangono nel corpo più a lungo, sono in grado di creare un ambiente putrefattivo e causare intossicazione dell'intero corpo. Se non ci sono feci per più di un giorno, il ristagno di sangue può unirsi all'intossicazione. l'intestino preme sui genitali e sulla vescica, bloccando il normale flusso sanguigno. Inoltre, le feci disidratate possono danneggiare l'intestino e quindi le tossine entreranno nel flusso sanguigno. Questo è un fattore predisponente per la cistite..

Ristagno di linfa e sangue

Con la congestione nei sistemi linfatico e circolatorio, le tossine si accumulano nel corpo, circolando attraverso il flusso sanguigno e creando un carico maggiore su reni, intestino e fegato. A sua volta, danni ai reni e all'intestino possono causare cistite o almeno indebolire il sistema genito-urinario, che, dopo aver atteso un fattore provocante, ad esempio ipotermia e ingestione di batteri, fallirà.

Con malattie infiammatorie degli organi pelvici (cistite, infiammazione ovarica, prostatite, ecc.), Così come con linfonodi ingrossati, mastopatia, malattie della pelle e persino con depressione, vengono mostrate procedure per la pulizia della linfa, così come l'attività fisica attiva quotidiana e l'esclusione della seduta lunga in un posto.

Il problema viene dai reni

Una delle cause della cistite può essere sabbia o calcoli renali che passano attraverso la vescica e la feriscono. In tal caso, viene prescritto un test delle urine, che mostra di che tipo di sabbia (pietre) si tratta, dopo di che vengono prescritti dieta e trattamento (fino all'intervento, se i calcoli sono grandi).

Ma devi sapere che la sabbia potrebbe non essere il risultato di uno squilibrio nel corpo o di una dieta scorretta, ma l'attività vitale dell'ureaplasma. In questo caso, devi combattere l'ureaplasmosi: la sabbia scomparirà dopo di essa.

L'infezione renale cronica può anche discendere e portare alla cistite..

Vermi

La cistite può essere causata dall'infezione da vermi con schistosomi. Possono essere raccolti nei paesi tropicali con l'acqua. I vermi entrano nella vescica e provocano grandi sofferenze. Nelle nostre cliniche puoi essere sottoposto a test per la schistosomiasi: l'espulsione dei vermi di solito non è difficile.

Osteocondrosi

La cistite può anche essere una conseguenza dell'osteocondrosi della colonna lombare che si verifica nelle persone che conducono uno stile di vita sedentario. Nell'osteocondrosi, le vertebre cambiano posizione, interferendo con le terminazioni nervose e le arterie, il che a sua volta provoca disturbi circolatori (che portano alla cistite) e / o una sensazione di cistite in assenza di un'effettiva infiammazione della vescica: il dolore si manifesta a seguito della compressione delle terminazioni nervose.

Tumore alla vescica

Raramente, ma ci sono casi in cui un tumore della vescica porta alla cistite. Può essere benigno o maligno.

Malattie della prostata

Negli uomini, la cistite può essere causata da adenoma e cancro alla prostata. L'infiammazione della vescica in questo caso è una complicazione di queste malattie..

Cistite interstiziale

L'infiammazione non infettiva della vescica, causata da una diminuzione del volume della vescica e dal danno alla mucosa, non è ancora completamente compresa dalla scienza. Le ragioni sono considerate l'insufficienza dello strato protettivo della vescica, disturbi psicologici e immunologici, esposizione a tossine urinarie, fenomeni neurologici. Ma questa è solo una teoria. Pertanto, la cistite interstiziale è una diagnosi rara di esclusione. Non ci sono analisi che lo confermino. Viene messo solo quando viene dimostrata l'assenza di altri motivi..

Problemi di psicologia

La cistalgia è una condizione dolorosa in cui c'è dolore e bisogno infinito di urinare in assenza di infiammazione. La cistalgia si verifica a causa dei seguenti motivi:

  • prolasso degli organi pelvici;
  • disfunzione ovarica;
  • disordini mentali;
  • insoddisfazione sessuale;
  • allergie a determinati alimenti (spesso latticini).

La cistalgia è facilmente riconoscibile dall'assenza di infiammazione nei test, nonché dall'intensificarsi dei sintomi durante stress, conflitti, consumo di alcol e cibi piccanti. A proposito, nel caso in cui il prossimo attacco si verifichi dopo l'ipotermia, la donna si carica, aspettandosi una reazione negativa dalla vescica. Qui non è più l'ipotermia, ma lo stato d'animo psicologico che fa scattare. La diagnosi di cistalgia viene fatta sulla base di molti test: non provare a farlo da solo.

Trattamento della cistite

La cistite è una malattia insidiosa che spesso diventa cronica. Il problema principale nel trattamento della cistite con ipotermia è che la malattia deve essere eliminata con misure complete. Un antibiotico contro un agente patogeno che è entrato nel corpo da un partner sessuale casuale è solo un caso speciale, e anche questo non è sempre così facile da risolvere. I medici spesso non lo dicono ai pazienti per due motivi: il desiderio di guadagnare di più e la consapevolezza che il paziente non vorrà percepire questa informazione, perché spera di risolvere il problema con una pillola miracolosa.

Di seguito descriveremo passo dopo passo cosa fare quando avvertirai le prossime manifestazioni della malattia.

Non farti prendere dal panico e non bere un sacco di pillole

Il primo principio della medicina "non nuocere" è molto importante. Spesso una donna, non conoscendo il vero motivo per cui la sua vescica è infiammata, inizia a sopprimere il corpo con le pillole, di regola, con antibiotici ad ampio spettro. Ma spesso i microrganismi patogeni non hanno nulla a che fare con questo. Quindi l'assunzione di antibiotici può solo danneggiare.

Il panico aggrava la situazione: sembra che tutto sia andato, ora devi andare a letto per due settimane, sopportare dolori infernali e, soprattutto, non so quando finirà tutto. In effetti, devi capire che il trattamento esiste, devi solo sceglierlo correttamente.

Alleviare il dolore

Per iniziare il complesso trattamento della cistite, è necessario avere forza e una mente sobria. E questo è impossibile finché ti senti male. Pertanto, il secondo compito è alleviare il dolore, ma allo stesso tempo capire che tornerà se non elimini la causa..

Se approfondisci i tuoi sentimenti, puoi capire: la sindrome del dolore con cistite è diversa. Questi sono, di regola, bruciore, gonfiore (l'urina passa lentamente, sensazione come se tutto fosse gonfio), crampi (causati dallo spasmo dell'uretere). È molto importante che tu capisca che tipo di sensazione ti sta perseguitando..

Se si tratta di crampi, avrai bisogno di un farmaco no-shpa, perché i crampi sono causati da spasmi. No-shpa allevia con la forza questi spasmi. Puoi anche prendere un analgesico. Inoltre, se possibile, collegare il farmaco "Kanephron", che supporta la mucosa e allevia gli spasmi. Questi farmaci, se non si hanno controindicazioni, non dovrebbero danneggiare e quindi possono essere assunti senza prescrizione medica. Se non ci sono tagli, questo articolo può essere saltato.

La tua sensazione principale è una sensazione di bruciore? Si verifica quando l'urina acida arriva sulla parete della vescica irritata. È come versare il succo di limone su una ferita. E ora il trucco: il bere alcalino cambia il PH dell'urina, a causa del quale smette di ferire così tanto le pareti della vescica. Il tuo compito è bere un farmaco che alcalinizza l'urina. Può essere acqua minerale alcalina (deve essere riscaldata in modo che esca il gas, ma l'acqua minerale non aiuta molto), il farmaco "Regidron" (in assenza di controindicazioni, aiuta perfettamente) o acqua con soda (è meglio non usarla, perché la soda reagisce con acido cloridrico dello stomaco, a seguito del quale viene rilasciato anidride carbonica e irrita lo stomaco).

E bevi più acqua pura: diluisce anche l'urina acida. Dovrai bere più del solito per sciacquare letteralmente la vescica, espellendo i batteri e cambiando la reazione delle urine.

Per un migliore arrossamento della vescica, utilizzare anche varie erbe diuretiche e integratori alimentari, ad esempio "Uroston".

Dieta per la cistite

Dal momento in cui i primi sintomi di cistite e fino al completo recupero, è necessario seguire una dieta. Molti sono sorpresi da questa esigenza, ma non c'è nulla di sorprendente in questo. Se hai la gastrite, non stai chiedendo perché hai bisogno di una dieta? Lo stesso vale per i reni: elaborano le "conseguenze" del mangiato.

Il cibo per la cistite non dovrebbe essere abbondante, ma frequente (4-5 volte al giorno). Ne sono esclusi i seguenti prodotti:

  • grasso, fritto, affumicato;
  • dolce (tutto è dolce);
  • piccante e salato;
  • in salamoia e in generale tutto è contrastante;
  • caffè, tè, cacao, cioccolato;
  • prodotti con muffa (compresi i formaggi ammuffiti - Candida li ama moltissimo);
  • conservanti (in salse, patatine e snack, maionese, ecc. prodotti);
  • glutine (il glutine di frumento, avena, segale e orzo provoca reazioni infiammatorie).

Si consigliano i seguenti prodotti:

  • verdure (il sedano è particolarmente buono, perché alcalina il corpo più fortemente);
  • cereali non lievitati;
  • bollito dietetico (anche se è consigliabile mangiare meno carne);
  • uova sode;
  • mirtillo rosso (ha proprietà uniche per proteggere le pareti della vescica, impedendo alle infezioni di attaccarsi all'epitelio, quindi deve essere incluso nella dieta).

Vai dal dottore

Hai fatto tutto ciò che dipendeva da te nella fase iniziale. Nella pratica medica internazionale, è consuetudine rimanere a casa il primo giorno ed essere trattati con una dieta e una terapia sintomatica come i farmaci, di cui abbiamo scritto sopra, compresi i mirtilli rossi e bere molti liquidi. Se il giorno dopo ti svegli male, devi andare dal dottore. Tuttavia, aggiungeremo quanto segue qui: indipendentemente dalle sensazioni, devi andare dal medico o direttamente in un laboratorio privato per fare il test. Sensazioni spiacevoli possono passare dai mezzi che abbiamo consigliato sopra, ma il problema rimane e dopo poco si ripresenta.

Molto probabilmente il medico ordinerà per te i seguenti test:

  • analisi generale delle urine con microscopia dei sedimenti;
  • tampone vaginale per infezioni;
  • striscio vaginale per microflora;
  • urinocoltura batterica;
  • altri esami se si sospetta una situazione insolita (PCR, ecografia, cistoscopia, biopsia).

Consigliamo laboratori privati, perché negli ospedali pubblici, talvolta anche in presenza di sangue nelle urine, i test mostrano una completa assenza di infiammazione. I nostri valorosi dottori per i soldi che vengono pagati non si sforzano troppo.

Accetta "Monural"

In tutto il mondo è stato adottato un tale protocollo per il trattamento della cistite: superato il test - puoi bere un antibiotico ad ampio spettro. Per questo, viene utilizzato il farmaco "Monural". Non qualche altro antibiotico che ti piace, ma questo. Agisce su microrganismi condizionatamente patogeni che più spesso causano cistite. "Monural" non cura le malattie a trasmissione sessuale. Prima di fare i test, non puoi sostenerlo, perché puoi sfocare l'immagine e non ottenere risultati di qualità.

Di solito "Monural" è prescritto dai medici. Se ciò non è stato fatto, puoi acquistarlo da solo in farmacia, perché il medicinale viene dispensato senza ricetta in polvere in bustine: 1 bustina = 1 dose. Una dose va bevuta la sera, dopodiché è consigliabile non andare in bagno fino al mattino. Di solito, una bustina è sufficiente per eliminare completamente il dolore e l'infezione, ma dopo un giorno il farmaco può essere assunto di nuovo. Cioè, 2 bustine saranno bevute in totale. Non più bere.

Dopo aver assunto "Monural", dopo circa mezza giornata, si consiglia di bere pillole antifungine studiate per pacificare la candida, che possono iniziare a moltiplicarsi più attivamente dopo che l'antibiotico è entrato nell'organismo. Oppure, se inizialmente sono la causa della cistite, "Monural" li provocherà solo. Quindi vale la pena prendere misure contro il fungo in ogni caso. Puoi bere, ad esempio, una compressa "Fluconazolo" in una dose profilattica.

Prendi un appuntamento per il trattamento

Non devi fare nient'altro mentre aspetti i risultati del test. Meglio restare a casa e non uscire al freddo se possibile.

Quando arriva la coltura batterica, con i suoi risultati è necessario andare dal medico e ascoltare la sua opinione su ulteriori trattamenti. Se non si verificano più sintomi di cistite e l'analisi ha evidenziato la presenza nella coltura batterica di quei microrganismi contro i quali Monural è diretto, ad esempio E. coli, il medico può prescrivere solo erboristeria di supporto, ad esempio Kanefron, Urolesan, Phytolysin, ecc..d. E dopo un paio di settimane, devi fare di nuovo il test: prega che siano puliti - poi il trattamento è finito.

Se nella coltura batterica e / o nello striscio sono presenti altri microrganismi patogeni, viene prescritto un antibiotico raccomandato dall'antibioticogramma, che deve essere eseguito anche insieme alla coltura batterica..

Antibioticogramma: determinazione della sensibilità dell'agente eziologico di una malattia infettiva e infiammatoria agli antibiotici.

Sulla base delle prescrizioni del medico, si bevono antibiotici (anche se non ci sono sintomi di cistite), all'ora stabilita viene effettuato un secondo esame e vengono effettuati test simili. Se durante questo periodo i sintomi non si ripresentano e i test si sono rivelati puliti, sei fortunato. Ora basta solo ripristinare la microflora intestinale e vaginale, disturbata dall'assunzione di antibiotici.

Se viene rivelato che la causa della cistite non sono i microbi, ma sabbia e calcoli renali, vermi o qualcos'altro, viene prescritto il trattamento della malattia sottostante: non appena passa, l'infiammazione delle pareti della vescica scompare. Fortunatamente, queste cose a volte sono anche più facili da trattare della colonizzazione della vescica con i batteri..

E ora inizia il divertimento...

Se nel trattamento della cistite tutto fosse così semplice e limitato solo ai passaggi precedenti, probabilmente non avresti letto questo articolo. In un mondo in cui i pazienti sono disciplinati e non si auto-medicano, i medici sono onesti e competenti, i partner sessuali sono trattati coscienziosamente con te e non tradiscono, ei microbi patogeni non sanno come adattarsi agli antibiotici e non si sostituiscono a vicenda ogni due settimane, il trattamento finirebbe rapidamente. Tuttavia, nel nostro mondo sempre imperfetto, nella metà dei casi è diverso: le donne che una volta si sono ammalate di cistite vanno più e più volte dai medici, si ammalano per anni, si disperano e, cadendo in depressione, hanno paura di eventuali ipotermia e contatti sessuali, dopodiché, come sai, si verificano anche esacerbazioni... È per queste persone che darò le nostre seguenti raccomandazioni.

Il problema del trattamento delle malattie veneree e di altre malattie infettive della sfera genito-urinaria è talvolta la difficoltà di condurre test adeguati. A volte non mostrano l'intera immagine. I microrganismi patogeni sono creature "astute". Sanno come non solo adattarsi agli antibiotici, ma anche nascondersi. Ad esempio, in un primo momento un agente patogeno ha causato infiammazione e quando è stato ucciso, un altro agente patogeno ha avuto la possibilità di riprodursi, che prima era dormiente e ora deve essere trattato. Ma possono esserci molti agenti patogeni di diverso tipo. Quindi puoi essere curato per anni.

Ci sono analisi che determineranno tutto e di sicuro? Non. L'errore è sempre possibile. Pertanto, è consigliabile eseguire test costantemente e in modi diversi: striscio, coltura batterica, PCR, sangue per anticorpi - quando ciò che viene mostrato. Questo non dovrebbe essere fatto in modo caotico, ma consultare un medico competente..

Per chi è interessato alla medicina alternativa, possiamo consigliare il metodo Voll. Gli aderenti alla medicina tradizionale lo criticano, considerandolo ciarlatano. Tuttavia, molti pazienti guariti lo usavano per la diagnosi e l'omeopatia come trattamento. Forse, se gli antibiotici non ti hanno aiutato per molto tempo, questo metodo dovrebbe essere considerato..

Un altro problema nel trattamento della cistite è che il partner sessuale cambia e porta una nuova infezione, o non viene trattato con te e si reinfetta costantemente. Gli uomini generalmente tendono a incolpare le donne se non hanno sintomi. Se è così, forse vale la pena considerare se hai bisogno di questa persona se non ha rispetto per te.?

Il trattamento tossico paralizza più velocemente della malattia. Nel trattamento antibiotico, devi sapere quando fermarti. a volte non è l'infezione stessa che inizia a distruggere una persona, ma l'assunzione infinita di medicinali. Spesso l'infezione primaria con il loro aiuto scompare, ma inizia la vaginosi batterica o la disbiosi intestinale, che dà anche sintomi di cistite. Gli antibiotici uccidono anche il fegato, che perde la sua capacità di disintossicarsi efficacemente e nuove infezioni hanno una possibilità. Pertanto, durante il trattamento, è importante il monitoraggio costante della microflora, nonché il supporto del fegato e dell'immunità. Per questo hai bisogno di:

  • evitare la stitichezza (le feci devono essere presenti tutti i giorni);
  • bere epatoprotettori e probiotici di alta qualità (BioGaya si è dimostrato efficace);
  • seguire una dieta;
  • curare malattie concomitanti;
  • bere molta acqua;
  • muoversi costantemente (fare esercizi, camminare, non sedersi per più di due ore senza interruzioni);
  • evitare l'ipotermia.

Hack di vita

Per normalizzare la microflora della vagina, molte donne usano i tamponi cinesi Clean Point (o Beautiful life). La medicina tradizionale li rimprovera e allo stesso tempo li consiglia: tutto dipende dal medico specifico. Tuttavia, possiamo assicurarti: hanno aiutato molte donne a sbarazzarsi di cistite cronica, annessite, erosione e altre malattie. Una controindicazione è solo un'allergia ai componenti del tampone: è costituita da erbe.

Un altro modo per normalizzare la microflora è l'aglio: uccide i microrganismi patogeni. Non eliminerà i veri patogeni, ma è utile per pacificare quelli condizionali, ad esempio Candida o Escherichia coli. Per fare questo, di notte, puoi bere il kefir con uno spicchio d'aglio (senza masticare) e inserire uno spicchio d'aglio nel retto e nella vagina. Dopo 8 ore, l'aglio deve essere rimosso dalla vagina e uscirà da solo dall'intestino. Non essere allarmato dal fatto che l'aglio è irritante. Non danneggerà la mucosa durante questo periodo. La prima volta puoi indossarlo per un paio d'ore per controllare. All'inizio è possibile una sensazione di bruciore, che poi si ferma. Per essere sicuri, l'aglio può essere immerso nell'olio di oliva, cocco o olivello spinoso, che hanno proprietà cicatrizzanti e antibatteriche..

Prevenzione della cistite: l'importante è cambiare il tuo stile di vita

La cistite ricorrente è un problema che suggerisce un cambiamento dello stile di vita. E questa è una buona notizia, dal momento che molte persone non ricevono tali segni dal corpo, e quindi vivono a casaccio e di conseguenza guadagnano piaghe peggiori, non hanno la forza di vivere una vita piena, sembrano disgustose, ingrassano, invecchiano presto e muoiono. Hai avuto anche una grande opportunità di cambiare: altrimenti semplicemente non puoi vivere serenamente, perché il tuo regolatore principale - sensazioni spiacevoli nella vescica - non ti permetterà di rilassarti e ogni volta che ti spinge se vai troppo lontano: se hai mangiato più dolci di quanto è consentito - ottieni il mughetto, non hai fatto esercizi - hai una pesantezza nell'addome inferiore. E non importa come vieni trattato, se ti muovi un po ', ti siedi costantemente, non ti alleni, non tratti le malattie concomitanti (e devi trattarle, anche se la loro connessione con la cistite non è confermata), non sarai sano.

I cambiamenti nello stile di vita richiedono molto impegno e motivazione. E questo è difficile, soprattutto perché il risultato non apparirà immediatamente. Ma devi essere paziente e non fermarti. Pensa alla cistite non come a una malattia, ma a un regolatore dello stile di vita unico per aiutarti a migliorare..