Minzione frequente nelle donne

La minzione nelle donne è molto personale, il cui volume e frequenza dipendono dalle caratteristiche del corpo.

In alcuni casi, le donne iniziano a notare un cambiamento in questo processo in se stesse, la minzione diventa frequente e può essere dolorosa, compaiono falsi desideri. Purtroppo molte donne, vergognose di un problema così delicato, vanno dal medico quando il dolore è già forte. Questo problema non può essere risolto da solo, quindi la causa della minzione frequente deve essere trattata insieme a un medico..

Il medico ti dirà di quali malattie con questi sintomi hai bisogno per dare l'allarme.

Concetto di minzione frequente

In quali casi devi parlare di minzione frequente? Il fatto è che non ci sono norme rigide per la frequenza della minzione durante il giorno, ci sono solo alcuni frame condizionali e cifre medie - 2-6 volte al giorno. La frequenza dello svuotamento fisiologico della vescica varia in base a una serie di fattori (caratteristiche fisiologiche del corpo, tasso metabolico, dieta, regime alimentare, ecc.); Nei diversi giorni, anche la frequenza della minzione è diversa.

La minzione frequente è l'eccesso della soglia del comfort personale di una donna, quando lei stessa si accorge che è molto più probabile che il corpo segnali la necessità di alleviare il bisogno fisiologico, o meglio, è necessario svuotare la vescica più spesso del solito.

Per ragioni di correttezza, va notato che i sintomi a breve termine (giorni o due) di un tale piano non dovrebbero causare alcun allarme particolare, ma se la situazione si trascina e peggiora, l'unica soluzione giusta sarebbe consultare un medico il prima possibile.

Minzione frequente nelle donne senza dolore: cause

Esistono diverse spiegazioni fisiologiche per la minzione frequente nelle donne senza dolore, che non influiscono in modo significativo sulla salute del gentil sesso, ma provocano sintomi spiacevoli:

  1. Eccessiva assunzione di liquidi. Se una donna beve molto caffè, tè e altri tipi di bevande, più spesso sente "il bisogno di poco bisogno";
  2. Situazioni stressanti. Depressione, esaurimenti nervosi, stress psicologico, così rilevanti nella nostra era moderna di urbanizzazione globale e un ritmo frenetico della vita, attivano eccessivamente il sistema simpatico del corpo, causando varie manifestazioni negative, inclusa la minzione frequente;
  3. Dieta squilibrata. Il consumo eccessivo di cibi salati, speziati e fritti irrita numerosi organi e sistemi, compresa la vescica;
  4. Assunzione di farmaci. Un certo numero di farmaci ha effetti collaterali sotto forma di disturbi dello spettro urologico, tra i quali si può distinguere la minzione frequente;
  5. Mestruazioni. Questo regolare evento fisiologico è indissolubilmente legato al prelievo accelerato di liquidi dall'organismo a causa dei cambiamenti ormonali;
  6. Età avanzata dopo i 50 anni. Durante l'inizio della menopausa, il corpo femminile subisce cambiamenti ormonali radicali, uno dei cui effetti collaterali può essere l'aumento della minzione;
  7. Gravidanza. Nelle fasi iniziali, i frequenti impulsi per il piccolo bisogno sono spiegati da un cambiamento nei livelli ormonali. A partire dal 2 ° trimestre, il feto stesso in crescita viene alla ribalta, che preme sui singoli organi (compresa la vescica), provocando frequenti minzioni.
  8. Assunzione di medicinali. Un aumento della minzione, che porta a frequenti visite in bagno, è anche provocato dai farmaci del gruppo dei diuretici, che hanno un effetto diuretico terapeutico. Questi farmaci sono prescritti per l'edema, l'ipertensione, per il trattamento della gestosi nelle donne in gravidanza..

I motivi fisiologici di cui sopra sono diagnosticati solo nel 10-15% dei pazienti che si sono lamentati di minzione frequente a un urologo o ginecologo. I fattori provocatori del sintomo nel resto del gentil sesso sono varie patologie: ginecologiche, urologiche, endocrine e altri tipi di malattie.

Possibili malattie come segno di minzione frequente

Le ragioni dell'aumentata frequenza della minzione possono essere diverse e non sempre si riferiscono a qualche tipo di malattia. Tuttavia, prima di tutto, la ragione potrebbe risiedere nelle malattie del sistema urinario. Queste malattie includono processi infiammatori nel sistema urinario. Sulla base delle caratteristiche anatomiche, le donne e le ragazze sono 3 volte più suscettibili a tali malattie rispetto agli uomini..

  1. Cistite. A causa delle caratteristiche anatomiche delle donne, la malattia si verifica tre volte più spesso rispetto al sesso più forte. La fase iniziale non causa dolore, ma in seguito la cistite porta un grave disagio alla ragazza. Un sintomo caratteristico della malattia è che la vescica può sembrare vuota anche dopo aver urinato. Con il progredire della malattia, l'urina diventa torbida..
  2. Uretrite. L'uretrite si riferisce a malattie infettive infiammatorie. Il dolore è localizzato all'esterno, nella vagina. Durante lo svuotamento, c'è un dolore bruciante accompagnato da prurito. Al mattino appare una secrezione purulenta con un odore sgradevole. Con l'uretrite non compaiono i principali sintomi infiammatori come febbre, malessere, debolezza. In considerazione di ciò, il paziente può venire a conoscenza dell'infezione dopo molti mesi, quando il processo cronico è già iniziato..
  3. Calcoli vescicali. L'impulso persistente nelle donne può essere un segno di urolitiasi. L'impulso di svuotare la vescica si verifica all'improvviso e inaspettatamente, di regola, dopo aver praticato sport o aver agitato durante il trasporto. Durante la minzione, una donna con urolitiasi nota interruzioni del getto e, in alcuni casi, avverte disagio nell'addome inferiore.
  4. Pielonefrite. La minzione frequente nelle donne adulte può indicare lo sviluppo di malattie renali - pielonefrite cronica. A volte la malattia è accompagnata da una spiacevole sensazione di trazione nella regione lombare. Se la patologia peggiora, la temperatura corporea inizia a salire, compare nausea, debolezza, sangue o pus possono essere visti nelle urine.
  5. Patologie ginecologiche. Una scarica eccessiva di urina può essere un sintomo di fibromi uterini (un tumore benigno che preme sulla vescica). Con lo sviluppo della malattia, il ciclo delle mestruazioni può essere interrotto. Se una donna ha un disturbo congenito - l'utero è abbassato, gli impulsi frequenti sono dovuti allo spostamento degli organi pelvici.
  6. Malattia cardiovascolare. In caso di insufficienza cardiaca, oltre ad un aumento della frequenza della minzione, si verifica edema cutaneo.
  7. Patologie endocrine. Spesso, i viaggi costanti in bagno indicano il diabete. Allo stesso tempo compaiono i seguenti sintomi: affaticamento, prurito della pelle, sete. Se una donna ha costantemente sete, questo può anche indicare il diabete insipido, che è caratterizzato da un aumento del volume di urina escreta fino a 5 litri al giorno..

Diagnostica

Solo dopo aver raccolto l'anamnesi e l'esame esterno, lo specialista prescrive i seguenti studi:

  1. Striscio ginecologico. Mostra infezioni che entrano nel corpo attraverso rapporti non protetti e possono provocare minzione frequente con dolore caratteristico. Inoltre, ci sono molti virus urogenitali che causano infiammazione non solo nel sistema genito-urinario, ma anche nel sistema riproduttivo;
  2. Chimica del sangue. Consente la determinazione più accurata dei marker renali: il livello di acido urico, creatinina e urea. Se i valori ottenuti sono superiori alla norma consentita, molto probabilmente il paziente ha urolitiasi o pielonefrite;
  3. Analisi generale delle urine. Aiuta a determinare se ci sono processi infiammatori nel corpo di una donna. L'analisi rileverà i leucociti e persino gli eritrociti. Le proteine, che non dovrebbero essere nelle urine, aiuteranno anche a determinare la patologia. Il sale e il muco possono indicare lo sviluppo di urolitiasi - diuresi salina. La microscopia aiuta a determinare il tipo di sale in modo che il medico possa prescrivere una dieta speciale per il paziente;
  4. Analisi del sangue clinico. Aiuta a identificare con precisione i focolai infiammatori. Attraverso un esame del sangue di routine, il medico può identificare le infezioni esistenti;
  5. Esame ecografico degli organi pelvici. Consente di controllare le condizioni degli ureteri, dei reni, della vescica, delle ovaie e dell'utero.

Alla prima manifestazione della malattia è necessario contattare un terapista che redigerà un quadro clinico complessivo e prescriverà un primo esame.

Se al paziente è stata diagnosticata una malattia renale, il nefrologo si occuperà del suo ulteriore trattamento, se sono state identificate le patologie della vescica, l'urologo tratterà la donna. Quando la minzione frequente è stata innescata dal diabete, un medico - endocrinologo aiuterà a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli.

Come trattare la frequenza urinaria?

Se la minzione frequente non è una variante della norma e necessita di correzione, il trattamento mira ad eliminare il fattore eziologico, la malattia che lo ha causato.

Molto spesso, viene prescritta una terapia antibiotica per eliminare l'infezione batterica o l'invasione di protozoi. Insieme all'assunzione di antibiotici, si consiglia di bere farmaci antifungini e probiotici. Se una donna è suscettibile alle allergie, il medico prescrive antistaminici contemporaneamente al corso della terapia principale.

Se il problema è correlato a sali o calcoli renali, il nefrologo prescrive rimedi specifici per modificare l'acidità delle urine. Di solito, tali preparati contengono sali o sono a base di estratti vegetali. A seconda della composizione delle pietre, il pH delle urine viene spostato in modo tale che le pietre si dissolvano il più rapidamente possibile e escano naturalmente nelle urine.

Se la minzione frequente è associata alle specifiche della dieta o del regime idrico, non è necessario cambiare nulla. L'unica eccezione può essere l'abuso di bevande alcoliche, che dovrebbe essere abbandonato..

La voglia di urinare che si manifesta durante la menopausa va via da sola con una corretta terapia ormonale.

La minzione regolare associata alla gravidanza non necessita di correzione.

Rimedi popolari

I rimedi popolari per la minzione frequente nelle donne sono efficacemente usati come aggiunta al trattamento principale.

Considera i metodi alternativi più efficaci per trattare questo problema.

  1. Brodo di radice di rosa canina: 40 grammi di radice di rosa canina tritata vengono versati con due bicchieri di acqua bollente e fatti bollire per 15 minuti a fuoco basso, dopodiché si insiste per 2-3 ore e si filtra. Bere 100 ml di medicinale prima dei pasti 3-4 volte al giorno.
  2. Brodo dell'utero di boro: 10 grammi della pianta essiccata vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e fatti bollire a bagnomaria per 10 minuti, dopodiché vengono infusi per 2-3 ore e filtrati attraverso un setaccio. Il brodo deve essere assunto in 15 ml 3-4 volte al giorno per 12 settimane. Un decotto dell'utero di boro consente di normalizzare i livelli ormonali durante la menopausa ed eliminare la frequente voglia di urinare.
  3. Infuso di achillea: 7-8 grammi della pianta essiccata vengono versati con acqua bollente e insistiti per 30-40 minuti, quindi filtrati e bevuti in 50 ml 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Importante! I medicinali a base di foglie di mirtillo rosso, radice di rosa canina e achillea eliminano efficacemente l'infiammazione della vescica e dell'uretra.
  4. Infuso di stimmi di mais: 10 grammi di stimmi di mais tritati devono essere versati con un bicchiere di acqua bollente, coprire e lasciare per 15 minuti. L'infuso finito deve essere filtrato attraverso un setaccio. Prendo la medicina 100 ml due volte al giorno per l'urolitiasi.
  5. Infuso di foglie di mirtillo rosso: 5 grammi di foglie di mirtillo rosso fresche o essiccate vengono versate con un bicchiere di acqua bollente, coperte e lasciate fermentare per 15-20 minuti. Bere l'infuso già pronto e filtrato durante il giorno per diversi sorsi per un mese.

Qualsiasi rimedio popolare può essere usato per trattare la minzione frequente solo con il permesso del medico curante. Sii attento alla tua salute e ascolta i suoi segnali, uno dei quali è l'aumento della minzione, poiché qualsiasi patologia del sistema urinario può influenzare la funzione riproduttiva di una donna.

Prevenzione

Se una donna soffre di minzione frequente a causa di una natura fisiologica, si consiglia di attenersi alle seguenti regole di base:

  • durante la minzione, è necessario inclinare il busto in avanti, il che aiuterà a svuotare completamente la vescica;
  • limitare l'assunzione di liquidi la sera;
  • i medici raccomandano di andare in bagno su richiesta;
  • rimuovere dalla dieta i prodotti alimentari che provocano la sete (cibi affumicati, salati, piccanti);
  • limitare l'uso di liquidi che hanno un effetto diuretico (decotto di rosa canina, tè verde, caffè).

Anche la minzione frequente indolore, che disturba a lungo, non dovrebbe essere ignorata. Non è necessario trascurare la propria salute, perché solo una visita tempestiva dal medico ti aiuterà a scoprire le vere cause del problema ea prescrivere una terapia efficace.

Voglia frequente e dolorosa di urinare nelle donne

Con il normale funzionamento del sistema urinario, l'atto di minzione si verifica più volte al giorno e una persona sana è in grado di controllare la frequenza e il volume dell'urina secreta. Ma a volte il numero di impulsi per svuotare la vescica aumenta in modo significativo sotto l'influenza di vari fattori. Quindi, ad esempio, la minzione frequente con dolore nelle donne, che si chiama pollachiuria, può essere innescata da una lesione infiammatoria o infettiva degli organi urinari..

Minzione frequente dolorosa nelle donne

La frequenza di svuotamento della vescica è considerata un indicatore puramente individuale e dipende dalle caratteristiche fisiologiche del corpo, dall'intensità dei processi metabolici, dalla natura e dalla qualità della nutrizione e dal regime di consumo. Secondo le norme medie accettate nella società, oscilla entro 2-6 volte al giorno sia per le donne che per gli uomini..

Quando i medici parlano di minzione frequente? Quando la soglia del comfort personale di una donna viene superata e il costante bisogno di svuotarsi interrompe il ritmo abituale della sua vita.

Sintomi principali e di accompagnamento

La maggior parte delle secrezioni urinarie avviene al mattino presto e al pomeriggio. Se una persona si svuota più di una volta durante la notte, allora questo parla di nicturia. Nei disturbi fisiologici, la minzione frequente è considerata un segno soggettivo e, in presenza di eventuali patologie, si uniscono altri sintomi caratteristici.

  1. Il dolore da taglio nell'addome inferiore, il bruciore alla fine della minzione spesso indicano una forma acuta di cistite o uretrite. È anche considerato un sintomo di un'igiene insufficiente della zona intima..
  2. Una sensazione di svuotamento incompleto, caratterizzata da ripetute sollecitazioni. Il sentimento può essere soggettivo o vero.
  3. Scarico di colore bianco, spesso con piccole impurità di sangue. Indicano un processo infiammatorio della sfera genito-urinaria. Un aumento del loro numero indica la progressione della patologia..
  4. Lo stimolo costante, la secrezione di urina in un volume limitato su uno sfondo di aumento della temperatura corporea può indicare una STI o una tubercolosi urogenitale.
  5. Disegnando dolore nella parte bassa della schiena, che si irradia al lato o alla colonna vertebrale, la minzione frequente si verifica nelle malattie neurologiche.
  6. Se la pollachiuria, i crampi, la sensazione di bruciore sono integrati da condizioni come febbre alta, debolezza, allora possiamo parlare di patologia nei reni.
  7. I disturbi di tipo endocrino sono caratterizzati da aumento della minzione con un grande volume di urina, fame e sete persistenti.
  8. Nelle ragazze durante le mestruazioni, a volte dopo l'atto della minzione, inizia a tirare, pugnalare o stufare nella regione lombare, fa male dare alle ovaie, che indica l'infiammazione delle appendici.

Un aumento della voglia di urinare si nota con la menopausa, in una fase precoce o alla fine della gravidanza più vicino al parto. L'utero scende nella piccola pelvi, il bambino va all'uscita, prendendo una posizione comoda. Questo comprime la vescica e ti fa venir voglia di svuotarla frequentemente..

Provocatori di malattie

Minzione frequente, crampi e bruciore nelle donne possono causare un'ampia varietà di motivi, a volte non associati allo sviluppo di malattie. Le posizioni principali sono occupate da infezioni e processi patologici di organi e strutture del sistema urinario. Ciò è dovuto alla predisposizione di una donna a queste malattie a causa delle caratteristiche anatomiche..

Cistite. L'infiammazione dell'epitelio mucoso della vescica può essere determinata dal suo frequente svuotamento, accompagnato da dolore, crampi e bruciore dopo la fine della miczione. Nei casi più gravi, una donna sviluppa debolezza, febbre, ematuria.

Pielonefrite. Il processo infiammatorio nei reni è accompagnato da un aumento della temperatura corporea, minzione frequente e dolorosa e disagio nella regione lombare. Nella fase acuta appare nausea, debolezza.

Malattia da urolitiasi. La voglia di urinare si verifica improvvisamente e inaspettatamente. Il getto può essere interrotto durante lo svuotamento. Si avvertono dolori nell'addome inferiore, zona sovrapubica sia durante le miczioni che a riposo. Si sentono anche nella parte posteriore a destra oa sinistra..

Chlamydia. Lo sviluppo del processo infettivo è caratterizzato da ipertermia, minzione alterata, disagio nell'addome inferiore e nella regione lombare, comparsa di secrezione mucopurulenta.

Tricomoniasi. È accompagnato da disagio nell'addome inferiore, minzione dolorosa e frequente, perdite vaginali schiumose purulente.

Oltre a queste malattie, forme specifiche di infezioni urogenitali - cistite, uretrite, possono causare frequente bisogno di urinare nelle donne con dolore.

Emergenze e complicazioni

Il trattamento ritardato o la sua assenza di dolore nell'addome inferiore dopo la minzione frequente porta quasi sempre allo sviluppo di complicanze. La gravità di ciascuno di essi dipende dalla malattia che ha causato la pollachiuria. Prima di tutto, la conseguenza sarà il passaggio dalla patologia a una forma cronica, in cui i sintomi saranno espressi quando esposti a fattori provocatori.

Complicazioni quando il paziente è inattivo:

  • endometrite - infiammazione del rivestimento dell'utero;
  • cervicite: danno al segmento vaginale della cervice;
  • colpite: un processo infiammatorio nella vagina;
  • sviluppo di insufficienza renale.

Anche la comparsa di altre malattie del sistema genito-urinario è considerata possibile. Ignorare il problema aggrava il corso dei processi patologici e porta a una terapia più complessa e prolungata.

Diagnosi di patologia

Se l'addome inferiore fa male durante la minzione, alle prime manifestazioni di sensazioni spiacevoli si consiglia di consultare un urologo. Prima dell'esame, il medico raccoglie una storia estesa. A seconda dell'eziologia del disturbo, potrebbe essere necessario consultare un ginecologo, un endocrinologo. Se sospetti una malattia dal sistema nervoso centrale, dovresti visitare un neurologo.

Per diagnosticare le cause di perdite di urina frequenti e dolorose, viene prelevato materiale biologico. Successivamente, vengono assegnate numerose manipolazioni di laboratorio..

  1. Analisi del sangue generale. Consente di determinare la presenza di un processo infiammatorio e il tipo di infezione.
  2. Analisi del sangue biochimica. Viene rilevato il livello di glucosio, vengono determinati i marker della funzione renale.
  3. Analisi clinica delle urine. Viene effettuato per determinare la presenza di proteine, sali, muco, il livello di leucociti ed eritrociti.
  4. Striscio ginecologico. Ti permette di testare le IST.

Tra i metodi strumentali, i più efficaci sono:

  • Urografia TC;
  • radiografia addominale;
  • ecografia degli organi pelvici e del sistema urinario;
  • uroflussometria.

Una cistoscopia è obbligatoria: uno studio della superficie interna della vescica per valutarne le condizioni. La procedura viene eseguita utilizzando un sensore speciale, che viene inserito nella cavità dell'organo attraverso l'uretra.

Aiutare il paziente

Se l'aumento dell'escrezione di urina non è una variante della norma e necessita di correzione, le misure terapeutiche dovrebbero mirare ad eliminare il fattore eziologico. Poiché la minzione frequente è considerata un sintomo soggettivo di molte malattie, la diagnostica avanzata aiuterà a identificarla..

Medicina tradizionale

Il metodo principale per eliminare i disturbi patologici associati al processo di svuotamento della vescica è la terapia farmacologica. La scelta dei farmaci è dovuta al fattore provocante.

  1. Antibiotici Sono quelli che più spesso diventano la base per la terapia della minzione frequente. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte delle malattie sono causate da agenti patogeni in un contesto di ridotta immunità. I gruppi sono considerati tipici: cefalosporine, fluorochinoloni, penicilline, macrolidi, aminoglicosidi.
  2. Farmaci antimicotici. Sono prescritti se la causa dello sviluppo della candidosi o del mughetto è una microflora fungina patogena. Una donna può essere prescritta compresse "Nistatina", "Urosulfan", "Levorin".
  3. Immunomodulatori. Possono essere utilizzati in qualsiasi regime terapeutico, ma sono principalmente prescritti per le infezioni virali. I farmaci a base di interferone e dei suoi derivati ​​sono considerati popolari.
  4. Farmaci antinfiammatori. Nel trattamento, entrambi i rappresentanti del gruppo non steroideo - "Ketolac", "Nimesulide" e farmaci ormonali - "Prednisolone", "Desametasone".
  5. Antistaminici. Sono prescritti in caso di patologie di natura allergica per ridurre la reazione autoimmune dell'organismo e potenziare l'effetto antinfiammatorio dei farmaci. I più popolari sono "Zyrtec", "Loratadin", "Clemastin".

Se necessario, vengono utilizzati anche altri gruppi di farmaci, che sono prescritti per indicazioni sintomatiche o vitali: pro e prebiotici, angioprotettori, anticoagulanti, nonché farmaci per il trattamento di patologie cardiovascolari.

Approcci alternativi

La terapia senza farmaci comprende un'ampia varietà di metodi efficaci nel controllare la minzione dolorosa e frequente. Le seguenti procedure fisioterapiche vengono utilizzate nel periodo post-reattivo per accelerare il recupero del corpo:

  • UHF;
  • ultrasuoni;
  • elettroforesi;
  • Irradiazione IR;
  • drenaggio sotto vuoto;
  • ossigenazione iperbarica;
  • blocco simpatico perineurale.

Se vengono identificate complicazioni pericolose e ci sono indicazioni speciali, al paziente può essere prescritto un trattamento chirurgico.

Nella lotta contro le cause della minzione frequente, la terapia comportamentale è popolare. Include diverse tecniche efficaci.

  1. Esercizi di Kegel. Hanno lo scopo di rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Gli allenamenti vengono eseguiti quotidianamente regolarmente tre volte al giorno per 1-6 mesi. Il periodo di stabilizzazione della posizione dell'uretra e della vescica dipende dalla gravità della patologia.
  2. Regime di bere. Durante il giorno vengono registrati il ​​volume di liquido consumato e la frequenza della minzione. L'ottimale è di 1,5-2 litri al giorno. È obbligatorio evitare alcol e bevande contenenti caffeina.
  3. Allenamento della vescica. Consiste nell'aumentare deliberatamente gli intervalli tra gli svuotamenti degli organi. Il corso della terapia è più spesso di 2-3 mesi..
  4. Correzione della nutrizione. Una dieta equilibrata comporta l'eliminazione degli alimenti che irritano la mucosa della vescica.
  5. Normalizzazione dello stomaco e dell'intestino. Prevenzione della stitichezza, ripristino del normale atto di defecazione consiste nell'aderenza alla dieta, mangiare verdura, frutta, cereali, assumere lassativi (come prescritto).

Il trattamento domiciliare con i rimedi dell'arsenale della medicina tradizionale non sarà meno efficace. A volte i medici prescrivono l'uso di infusi e decotti con erbe come radice di rosa canina o calamo, mirtillo rosso, achillea, erica, foglie di pioppo tremulo, equiseto, camomilla, salvia.

Prevenzione dei disturbi genito-urinari femminili

Per prevenire le manifestazioni disuriche e alleviare il dolore, i medici consigliano di seguire le regole di prevenzione. Hanno lo scopo di ridurre al minimo il rischio di sviluppare processi infiammatori nell'area urogenitale, oltre a ridurre gli effetti dannosi di fattori interni ed esterni. Il seguente elenco di attività è consigliato alle donne:

  • evitare l'ipotermia;
  • svuotare completamente la vescica, prevenendo il ristagno dei residui urinari;
  • visitare regolarmente il bagno, e ancor di più al primo bisogno;
  • evitare il sovraccarico fisico e psico-emotivo;
  • abbandonare completamente le dipendenze - smettere di fumare e bere alcolici;
  • escludere cibi irritanti dalla dieta, nonché cibi con effetto diuretico;
  • controlla il tuo peso, non mangiare troppo;
  • non abusare dei bagni caldi, fare una doccia calda;
  • utilizzare prodotti per l'igiene intima provati e naturali.

Si consiglia a tutte le donne, indipendentemente dall'età, di condurre uno stile di vita sano, svolgere un'attività fisica moderata, fare passeggiate nei parchi, nelle piazze, nelle aree forestali.

Conclusione

La frequente voglia di urinare, il dolore e la sensazione di bruciore nelle donne sono considerati sintomi non specifici. Per determinare la causa di un disturbo fisiologico o di una patologia latente, si consiglia di sottoporsi a un esame completo. Un aiuto qualificato può essere ottenuto da un terapista, urologo, ginecologo, endocrinologo.

La frequente voglia di urinare nelle donne è un chiaro segno della malattia

Il tasso di frequenza della voglia di urinare nelle donne al giorno è una caratteristica puramente individuale, che è diversa per ogni individuo. A seconda di fattori esterni (temperatura, quantità e tipo di liquido bevuto, e così via) e in diversi periodi della vita, questo indicatore può variare notevolmente. Tuttavia, se improvvisamente il numero di miction è aumentato drasticamente senza una ragione apparente, è meglio non posticipare la visita dal medico - questo potrebbe essere il risultato di malattie gravi e pericolose.

Il tasso di voglia di urinare al giorno

Miktion, o minzione, è il processo di svuotamento della vescica. Le persone sane iniziano a provare il primo bisogno di urinare quando si accumula un volume di urina di circa 150 ml. Con un aumento della quantità di contenuto nella vescica, gli impulsi iniziano a farsi sentire più bruscamente e diventano pronunciati.

Di norma, in una donna adulta senza patologie del sistema genito-urinario, il numero di miczioni oscilla nell'intervallo da 4 a 10 volte al giorno (ovviamente, gli indicatori medi vengono presi in considerazione senza tener conto dello stato psicologico, delle fluttuazioni di temperatura e delle peculiarità dell'attività del sistema urinario di ogni singolo paziente).

Cause di miction dolorosa e non dolorosa nelle donne

Il normale atto fisiologico della minzione si verifica a seguito dell'attivazione del centro omonimo nel midollo spinale in risposta allo stiramento eccessivo della parete vescicale. È importante che la vocalizzazione in una persona adulta e mentalmente adeguata sia di natura controllata: il cervello è in grado sia di sopprimere l'atto di svuotare la vescica sia di migliorarlo..

Fattori di minzione frequente senza dolore

Nelle donne, il frequente bisogno di urinare indolore può essere dovuto a ragioni fisiologiche - mentre i casi elencati di seguito sono generalmente indolori, scompaiono da soli dopo un certo periodo di tempo e non richiedono ulteriori misure da parte della donna per eliminarli. Molto spesso questo si osserva quando:

  • consumo eccessivo di alcol, bevande gassate zuccherate, caffè e bevande energetiche;
  • mangiare angurie, meloni e altri alimenti con un alto contenuto di acqua in grandi quantità;
  • esposizione prolungata al freddo;
  • prendere il tè per dimagrire (nella maggior parte dei casi sono diuretici);
  • prendendo alcuni medicinali per i reni (diuretici e così via), infusi di erbe;
  • gravidanza;
  • attività fisica intensa;
  • cambiamenti legati all'età (diminuzione dell'elasticità dei tessuti, cambiamenti ormonali);
  • caratteristiche anatomiche della struttura dell'uretra (restringimento);
  • menopausa e altri cambiamenti legati all'età;
  • malattie endocrine (diabete mellito, diabete insipido).

Fattori di minzione dolorosa e frequente

Il gruppo più ampio è occupato da malattie degli stessi sistemi genito-urinario ed escretore, unite da una comune somiglianza: il forte dolore che si verifica durante lo svuotamento. Tra questi, è consuetudine distinguere tra patologie di eziologia infettiva e non infettiva. La manifestazione di sensazioni dolorose e spiacevoli si verifica per motivi come:

  1. Malattie infettive:
    • uretrite;
    • cistite;
    • vaginite;
    • Malattie sessualmente trasmissibili;
    • malattia da urolitiasi;
    • clamidia urogenitale;
    • gonorrea;
    • candidosi;
    • ureoplasmosi;
    • tricomoniasi;
    • infezioni da herpes;
    • vaginosi batterica;
    • vulvovaginite atrofica.
  2. Malattie non trasmissibili:
    • negligenza o igiene intima impropria;
    • l'uso di cosmetici con un pH inadatto all'igiene intima;
    • ipersensibilità ai contraccettivi chimici;
    • uso di tamponi o assorbenti in violazione dell'igiene;
    • squilibrio ormonale;
    • caratteristiche strutturali del sistema genito-urinario;
    • malattia del sistema cardiovascolare;
    • trauma all'uretra (urolitiasi, inserimento improprio del catetere, rapporti duri).
    • invasioni elmintiche;
    • abuso di cibi o droghe che irritano la vescica.

Sintomi di malattie del sistema genito-urinario nelle donne

I motivi della minzione frequente sono già stati indicati, ma ci sono anche sintomi che possono dare un quadro clinico più chiaro e segnalare malattie:

  1. Squilibrio ormonale. È caratterizzato da frequenti impulsi che si verificano con diabete mellito di entrambi i tipi, disfunzione surrenale, patologie nella ghiandola tiroidea (ad esempio, tiroidite autoimmune). La minzione in questi casi non è accompagnata da dolore, bruciore e irritazione delle mucose..
  2. Vaginite. La vaginite è caratterizzata da perdite vaginali, che sono accompagnate da dolore, sensazione di bruciore e irritazione degli organi genitali esterni durante la minzione.
  3. Insufficienza cardiovascolare. È accompagnato da frequenti impulsi notturni dovuti alla comparsa di edema latente durante il giorno e all'escrezione attiva di liquidi in eccesso durante la notte. Allo stesso tempo, le miczioni sono abbondanti, indolori, di colore chiaro, senza un odore brillante.
  4. Anomalia congenita. La quantità di urina escreta aumenta a causa della debolezza della parete dell'organo urogenitale e con la diagnosi di "vescica iperattiva" si verifica un aumento della voglia di urinare in risposta a situazioni di stress. Entrambe queste condizioni non portano al paziente alcun disagio sotto forma di dolore, causando solo inconvenienti puramente pratici..
  5. Cistite. Si verifica un'infiammazione della vescica, solitamente causata da Escherichia coli - un microrganismo condizionatamente patogeno - caratterizzato da forti dolori acuti nell'addome inferiore e nell'uretra, una sensazione di bruciore e la produzione di urina in piccole porzioni fino a poche gocce. Allo stesso tempo, le donne possono avere una sensazione di pienezza della vescica. Una formidabile complicanza della cistite è la sua transizione a una forma emorragica (con sangue nelle urine), e una malattia non adeguatamente trattata rischia di passare da uno stadio acuto a uno cronico con ricadute frequenti e dolorose (da 2 esacerbazioni in sei mesi a 1 volta al mese).
  6. Uretrite. C'è un leggero aumento degli indicatori di temperatura, la comparsa di mucose nelle urine, che diventa molto concentrata e corrode gradualmente le pareti dell'uretra.
  7. Pielonefrite. Provoca una condizione in cui il benessere di una donna si deteriora bruscamente: la temperatura aumenta, il dolore cattura non solo l'addome, ma passa anche nella parte bassa della schiena, nelle urine si trova secrezione purulenta e sanguinante.
  8. Glomerulonefrite. Un sintomo specifico è l'urina dell'ombra di "brodaglia di carne" (ricco rosso bordeaux) a causa dell'abbondanza di pus, sangue e proteine ​​in essa, dolore alla cintura e aumento persistente della pressione sanguigna.
  9. Malattie sessualmente trasmissibili. Provoca una forte sensazione di bruciore, prurito, dolore, secrezione purulenta con sangue. Questi sintomi, singolarmente o collettivamente, possono comparire 2-3 giorni dopo l'infezione.

L'urologo racconta in dettaglio le cause della cistite nelle donne che lamentano sangue nelle urine, crampi durante la minzione.

Quali test devono essere superati e come prepararsi adeguatamente per loro

In caso di cambiamenti nella modalità usuale di minzione in una donna che non sono associati a fattori esterni estranei, è necessario consultare uno specialista - urologo il prima possibile.

Di solito, per una diagnosi accurata, oltre alla raccolta dell'anamnesi e all'esame generale, vengono prescritti i seguenti test:

Almeno 24 ore prima dei test delle urine, è necessario evitare l'uso di bevande alcoliche, diuretici, prodotti che possono cambiare colore. Si consiglia di escludere durante la visita in palestra e saune. Non è desiderabile eseguire test durante e immediatamente dopo le mestruazioni: ciò può influire negativamente sui risultati. Il sangue, oltre alle istruzioni di cui sopra, viene prelevato rigorosamente al mattino ea stomaco vuoto.

Possibili conseguenze di frequenti pollachiuria

Con una terapia non sufficientemente efficace, l'accesso prematuro a un medico e tentativi di autotrattamento, la malattia, che è la causa principale della minzione frequente, può trasformarsi in forme croniche incurabili, gravate da molteplici complicazioni. Pertanto, è così importante non posticipare la visita dall'urologo quando compaiono i primi segni di compromissione della funzione urinaria..

Raccomandazioni per il trattamento della minzione accelerata

La scelta della terapia dipende interamente dalla fonte principale della malattia. In presenza di un'infezione, vengono prescritti farmaci antibatterici, insieme ad analgesici, antispastici e farmaci antinfiammatori a base di erbe, i disturbi ormonali vengono corretti con agenti di supporto da un endocrinologo, tumori e calcoli, in caso di operabilità, devono essere rimossi. Le procedure fisioterapiche sono necessariamente prescritte, la dieta del paziente viene corretta. Si consiglia un trattamento termale.

La minzione frequente nelle donne porta molti disagi, interrompendo il normale ritmo della vita. Tuttavia, lo sviluppo di qualsiasi malattia può essere prevenuto in tempo: è sufficiente non ritardare la visita dal medico. Solo uno specialista competente sarà in grado di determinare la diagnosi esatta e prescrivere il trattamento appropriato che restituirà al paziente l'opportunità di condurre lo stile di vita precedente senza disagi e restrizioni.

Frequente bisogno di urinare nelle donne con dolore nella parte inferiore dell'addome, nella parte bassa della schiena

Articoli di esperti medici

  • Codice ICD-10
  • Le ragioni

La minzione è uno dei processi senza i quali la vita normale è semplicemente impossibile. La frequenza dei viaggi è leggermente individuale per tutti, ma in ogni caso questo processo non dovrebbe causare disagio. La minzione frequente nelle donne con dolore è solitamente associata a un'infiammazione o un'infezione delle vie urinarie.

Codice ICD-10

Cause di minzione frequente nelle donne con dolore

Considera le cause principali della condizione patologica:

  • Infezioni a trasmissione sessuale: clamidia, gonorrea, tricomoniasi.
  • Vaginite, vulvaginite: derivano dalla diffusione di un'infezione ascendente dalla vagina all'utero e alle appendici, e dall'uretra alla vescica e ai reni.
  • Cistite - accompagnata da bruciore, dolori taglienti, incontinenza, sensazione di svuotamento incompleto dopo essere andati in bagno.
  • Uretrite - si manifesta con forte prurito, bruciore e dolore all'uretra.
  • Pielonefrite: dolore doloroso che si irradia alla parte bassa della schiena (peggiora quando fa freddo), febbre, nausea.
  • Urolitiasi: a causa dell'irritazione della mucosa dell'uretra, del passaggio di sabbia e pietre attraverso di essa, compaiono coaguli di sangue nelle urine. I pazienti lamentano dolore nella regione sovrapubica, svuotamento incompleto della vescica.

Oltre ai motivi di cui sopra, il disturbo può verificarsi con l'uso improprio di un tampone igienico o dopo un rapporto sessuale. Inoltre, non si dovrebbe escludere la vescica iperattiva, varie malattie ginecologiche, ipotermia. La condizione dolorosa interrompe il normale funzionamento del corpo, pertanto, richiede diagnosi e trattamento.

Dolore addominale inferiore e minzione frequente nelle donne

Una condizione in cui il basso addome tira e vuole andare in bagno di solito si verifica con l'ipotermia. Ma ci sono fattori più gravi che causano dolore addominale inferiore e minzione frequente. Nelle donne, questo può essere patologie come:

  • La cistite è un processo infiammatorio nella cavità urinaria. Può essere accompagnato da secrezione sanguinolenta e purulenta.
  • La vaginite è un'infiammazione della mucosa vaginale causata da agenti patogeni infettivi. Molto spesso, la malattia si verifica con rapporti non protetti, deterioramento del sistema immunitario e squilibrio ormonale.
  • Salpingite - una lesione infiammatoria delle tube di Falloppio.
  • Endometrite - infiammazione del rivestimento uterino.
  • Fibromi uterini - con dolore addominale doloroso, sanguinamento uterino.
  • Il cistocele è un prolasso della vescica nella vagina.
  • Candidosi - con il mughetto, ci sono crampi durante la minzione, una sorta di secrezione dall'uretra, dolore a sinistra ea destra nell'addome inferiore.

I disturbi del sistema urinario possono anche essere causati da tali motivi: uretrite, varie neoplasie, vescica iperattiva, urolitiasi, restringimento dell'uretra. Si distinguono anche le cause fisiologiche della condizione dolorosa: abuso di alcol, stress e ansia regolari, mestruazioni, gravidanza, uso di cibi piccanti, piccanti, salati o acidi.

In ogni caso, i sintomi patologici richiedono diagnosi e consulenza medica. Ciò è dovuto al fatto che le lesioni infiammatorie possono diventare croniche, manifestandosi con ricadute. Ciò compromette notevolmente la qualità della vita e complica il processo di trattamento..

Minzione frequente con sangue nelle donne

Un sintomo piuttosto grave che causa il panico in molte persone è il sangue nelle urine. La minzione frequente con sangue nelle donne è spesso associata ai seguenti motivi:

  • Se all'inizio l'urina ha un colore normale, ma alla fine acquisisce una tinta rossa, allora questa è una violazione delle funzioni della vescica a causa di tumori o processi infettivi. In questo caso, la condizione patologica può essere accompagnata da dolore..
  • Se il sangue scorre direttamente durante i movimenti intestinali, ciò è dovuto a danni ai reni di diversa natura. Lo stesso si osserva con danni meccanici e traumi, calcoli, infezioni renali, tumori e cisti, pielonefrite, embolia, policistica, glomerulonefrite. Allo stesso tempo, i processi oncologici non causano sintomi dolorosi. Mentre lesioni infettive e pietre provocano forti dolori da taglio.
  • Se durante la minzione vengono rilasciati coaguli di sangue, ciò può indicare neoplasie maligne negli organi del sistema genito-urinario. I coaguli di sangue sono causati da gravi emorragie e accumuli di sangue nella vescica, nei reni o nell'uretra.

La pollachiuria con sangue è caratteristica di molte infezioni del tratto urinario. In questo caso la temperatura corporea aumenta, c'è un brivido e un peggioramento del benessere generale. Se la quantità di sangue secreto è piccola e l'urina è di colore pallido, si può sospettare la tubercolosi. Inoltre, i sintomi spiacevoli si fanno sentire durante la gravidanza, all'inizio e alla fine della menopausa..

Minzione frequente e secrezione marrone e bianca nelle donne

Molte malattie infiammatorie dell'uretra sono caratterizzate da sintomi come minzione frequente e secrezione marrone e bianca. Nelle donne, in questi casi si verifica una condizione patologica:

  • Vaginosi batterica: oltre a pollachiuria e secrezione, c'è uno sgradevole odore di pesce. La malattia non è trasmessa sessualmente e solo le donne si ammalano.
  • Mughetto: lo scarico ha un odore aspro, il desiderio di urinare è accompagnato da crampi e bruciore. Il disturbo è associato ai funghi simili a lieviti Candida, che sono presenti nella flora vaginale sana ma sono opportunisti.
  • Vaginite atrofica - il più delle volte si verifica nel periodo postmenopausale e con bassi livelli di estrogeni nelle donne in età fertile.
  • Invasione elmintica.
  • Malattie oncologiche.
  • Cambiamenti ormonali: possono verificarsi sintomi spiacevoli a causa di disfunzione tiroidea, tubercolosi, malattie infettive acute.
  • Disturbi metabolici: possono essere patologie vascolari, malattie endocrine e altre condizioni dolorose.
  • Infezioni sessualmente trasmissibili - clamidia, gonorrea, tricomoniasi.
  • Processi infiammatori nell'utero, vescica, appendici, vagina.

Oltre ai suddetti motivi, la disuria in combinazione con varie secrezioni appare con danni meccanici alla mucosa della vescica o della vagina. Un altro fattore che causa una condizione dolorosa è l'eccessiva igiene intima con l'uso di cosmetici aggressivi che violano la microflora naturale.

Febbre e minzione frequente nelle donne

La febbre e la minzione frequente nelle donne si verificano più spesso con le seguenti malattie:

  • Infiammazione della vescica: la cistite è caratterizzata da febbre, falsa voglia di usare il bagno e dolore.
  • Infiammazione dell'uretra: l'uretrite procede più spesso in forma acuta, quindi è accompagnata da grave disagio, iperemia, scolorimento delle urine.
  • Infiammazione della pelvi renale - la pielonefrite è caratterizzata da febbre alta, bassa produzione di urina sullo sfondo di pollachiuria, scolorimento delle urine.
  • Urolitiasi: i sintomi spiacevoli si fanno sentire durante lo sforzo fisico. Se i calcoli bloccano gli ureteri o l'ingresso nell'uretra, ciò crea ulteriori sintomi patologici.
  • Un fibroma uterino è un tumore benigno che si trova nella cavità o nelle pareti dell'utero. A causa della crescita eccessiva, preme sulla vescica, costringendo a visitare costantemente il bagno.

Oltre ai motivi di cui sopra, la temperatura sullo sfondo della pollachiuria si verifica nel diabete mellito (metabolismo del glucosio alterato e bassi livelli di insulina nel sangue) e nel diabete insipido - questo è uno squilibrio ormonale in cui il corpo non è in grado di trattenere l'acqua.

Dolore lombare e minzione frequente nelle donne

I sintomi abbastanza comuni che indicano malattie ginecologiche o urologiche sono quando il mal di schiena e la minzione frequente. Le donne sperimentano problemi simili per tutta la vita. Nella maggior parte dei casi, il disagio è tagliente o acuto in natura e persiste a lungo dopo la disuria.

Le principali cause dei sintomi dolorosi:

  • Irritazione o infiammazione della vescica.
  • Malattie delle vie urinarie.
  • Colica renale.
  • Malattia da urolitiasi.
  • Uretrite (infiammazione dell'uretra).
  • Cistite (lesione infiammatoria della vescica).
  • Malattie a trasmissione sessuale (gonorrea, tricomoniasi, clamidia urogenitale, ureplasmosi).
  • Tumori benigni e maligni.
  • Gotta (patologia reumatologica).
  • Malattie infettive.

Il disturbo può verificarsi dopo raffreddori o lesioni intestinali. Per determinare la causa, dovresti consultare un medico. Senza cure mediche tempestive, una condizione dolorosa può trasformarsi in una forma cronica, che complicherà in modo significativo il processo di trattamento.

Minzione frequente con mughetto nelle donne

Una malattia comune che si verifica sia nei bambini che negli adulti è la candidosi. È un'infezione fungina delle mucose e un disturbo dell'equilibrio acido. Per questo motivo, compaiono una serie di sintomi spiacevoli: bruciore, prurito, diuresi. La minzione frequente con mughetto nelle donne indica un'infezione dell'uretra, della vescica e di una serie di altri organi.

Le principali cause del disturbo:

  • Ipotermia.
  • Mancanza di igiene intima.
  • Ridotte proprietà protettive del sistema immunitario.
  • Cateterismo improprio.
  • Danni alla parete della vescica da calcoli e sabbia renale.
  • Microrganismi patogeni nell'intestino e nella vescica.
  • Violazione della microflora della vagina.
  • Disbatteriosi della vagina e dell'intestino dovuta a terapia antibiotica e altri farmaci.
  • Diabete.
  • Gravidanza.
  • Malattie oncologiche.

Il mughetto e la pollachiuria formano un circolo vizioso, poiché le cause di una patologia provocano l'apparizione della seconda. Inoltre, entrambi i disturbi possono essere accompagnati da segni come prurito, bruciore, dolore e disagio..

Sintomi clinici del disturbo:

  • Dolore addominale inferiore.
  • Impulso regolare e doloroso di usare il bagno in modo piccolo.
  • Prurito, crampi e bruciore.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Urina torbida con impurità del sangue.
  • Abbondante secrezione mucosa e di formaggio.

Il danno infiammatorio alla vescica può verificarsi a causa di un'infezione fungina e viceversa. La diagnosi di questa patologia viene eseguita da un ginecologo e un urologo. Il trattamento è complesso, quindi la malattia può facilmente assumere una forma cronica, manifestandosi come continue ricadute.

Minzione frequente nelle donne con emorroidi

Molti pazienti che devono affrontare l'infiammazione e la proliferazione delle emorroidi lamentano la sindrome disurica. Cioè, la minzione frequente nelle donne con emorroidi è un fattore fisiologico che viene attivato dalla pressione di protuberanze infiammate sulla vescica.

La condizione dolorosa è dovuta al fatto che il retto si trova vicino alla vescica, quindi, se l'infiammazione inizia in uno degli organi, ciò influisce negativamente sul secondo. I batteri putrefattivi che si sviluppano nelle emorroidi infiammate con flusso sanguigno vengono trasportati in tutto il corpo, compresi gli organi del sistema genito-urinario.

Sintomi di pollachiuria emorroidaria:

  • Bruciore, dolore e prurito quando si cerca di svuotare la vescica.
  • Dolore all'addome inferiore e alla parte bassa della schiena.
  • Impurità del sangue nelle urine.
  • Febbre e brividi.
  • Mal di testa e vertigini.
  • Debolezza generale.
  • Sensazioni dolorose nella regione del cuore.
  • Disturbi dell'appetito.

La condizione dolorosa richiede una diagnosi e un trattamento urgenti, poiché può causare anemia nelle donne. La diagnostica consiste in metodi di laboratorio e strumentali. Il compito del medico è escludere patologie oncologiche. Trattamento complesso e di lunga durata.

Minzione frequente nelle donne anziane

Un sintomo abbastanza comune e molto delicato è la minzione frequente nelle donne anziane. Il problema può essere una conseguenza di una certa malattia o di un sintomo indipendente. Consideriamo le principali cause del disturbo:

  • Adesioni e fistole dopo interventi chirurgici sugli organi pelvici.
  • Cistite cronica.
  • Processi infiammatori nel corpo.
  • Disturbi neurologici e stress.
  • Aumento dell'attività fisica.
  • Ipotermia del corpo.
  • Vescica iperattiva.

Secondo le statistiche mediche, nel 60% dei casi, la violazione è associata a una vescica iperattiva. In questo caso, la pollachiuria si verifica a causa dell'aumentata attività dello sfintere, che blocca e trattiene l'urina. Molto spesso, i pazienti affrontano questo problema dopo un ictus..

Un'altra causa comune è la cistite. Di norma, la malattia si sviluppa a causa dell'infezione da E. coli, che penetra facilmente nella vescica. Questa condizione è accompagnata da dolore e sensazione di bruciore nell'addome inferiore, voglia di urinare.

In ogni caso, un sintomo spiacevole richiede cure mediche, poiché senza un trattamento adeguato progredirà solo. Per determinarne la causa, dovresti consultare un medico. Il medico condurrà un'analisi completa dello stato di salute del paziente, prescriverà studi di laboratorio e strumentali. Se necessario, verrà eseguita la diagnostica differenziale.

Esistono diverse opzioni di trattamento per il disturbo. Se viene rilevata un'infezione, vengono prescritti antibiotici e vengono utilizzati anche farmaci per ripristinare la capacità dello sfintere di bloccare la produzione di urina. Sicuramente, la fisioterapia è prescritta per rafforzare la struttura muscolare. Se c'è un forte bisogno, viene eseguita un'operazione.

Minzione frequente nelle donne in menopausa

La menopausa è un periodo di cessazione della fertilità nelle donne. Questa condizione è caratterizzata da cambiamenti ormonali nel corpo, che apportano modifiche al funzionamento di alcuni organi e sistemi. La minzione frequente nelle donne in menopausa è associata ai seguenti fattori:

  • La carenza dell'ormone estrogeno porta ad una forte diminuzione dell'elasticità e della compattezza dei tessuti, in particolare del sistema genito-urinario.
  • Diminuzione del tono muscolare degli organi pelvici.
  • Peso in eccesso. I depositi di grasso sono un carico aggiuntivo per gli organi pelvici, provocando la voglia di urinare.
  • Cambiamenti nella struttura dei tessuti della vescica. A causa della ridotta produzione di ormoni, i tessuti diventano rigidi e hanno una bassa elasticità. Non si allungano quando l'urina si accumula, quindi anche una minima quantità di urina provoca lo stimolo.
  • L'aumentata secchezza delle mucose e il loro assottigliamento facilitano la facile penetrazione degli agenti infettivi.
  • Prolasso dell'utero e / o della vagina.
  • Interventi chirurgici. Ad esempio, la rimozione dell'utero interrompe il normale funzionamento di tutti gli organi pelvici..

Una condizione dolorosa può svilupparsi sullo sfondo di altre patologie che non sono correlate al sistema genito-urinario. Può essere diabete mellito o diabete insipido e altre malattie endocrine, disturbi neurologici, intossicazione corporea e molto altro..

È necessario capire che la sindrome disurica con menopausa non è la norma e quindi richiede un intervento medico. Il trattamento e la prognosi dipendono dalla causa della patologia. I sintomi spiacevoli non possono essere ignorati, poiché senza un trattamento adeguato inizieranno a progredire, causando ancora più disagi.