Per quanto tempo può essere conservata la cefazolina diluita?

Per quanto tempo si può conservare la cefazolina diluita?

Si sconsiglia la conservazione della cefazolina diluita; è necessario prepararla immediatamente prima dell'uso. L'introduzione di Cefazolina diluita, che è rimasta in piedi, diciamo per 6 ore, può causare un ascesso. Inoltre, l'attività dell'antibiotico diminuisce quando si è in piedi.

Se fai un'iniezione di Cefazolina per via intramuscolare, allora deve essere diluito con Novocain.

Dopo aver combinato questi due farmaci, uno di loro non vuole dissolversi completamente, per questo è necessario tenere la fiala con la soluzione in mano per riscaldare la soluzione alla temperatura del corpo umano, e questo richiederà circa 5-8 minuti, quindi agitare bene la fiala e fare un'iniezione.

Se per qualche motivo non hai avuto il tempo di fare un'iniezione, la fiala con la soluzione può essere messa in frigorifero, ma solo per 12 ore.

Se si inietta un'iniezione per via endovenosa attraverso una siringa, non è necessario diluire con Novocaina, poiché questo metodo di diluizione con Novocaina è controindicato nei bambini di età inferiore ai 18 anni, negli anziani, nelle persone con malattie e problemi renali.

Cefazolin (Cefazolin)

Principio attivo:

Soddisfare

  • Composizione
  • effetto farmacologico
  • Metodo di somministrazione e dosaggio
  • Modulo per il rilascio
  • Produttore
  • Termini di dispensazione dalle farmacie
  • Condizioni d'immagazzinamento del farmaco Cefazolin
  • Periodo di validità del farmaco Cefazolin
  • Istruzioni per uso medico
  • Prezzi nelle farmacie

Gruppo farmacologico

  • Antibiotico, cefalosporina [cefalosporine]

Classificazione nosologica (ICD-10)

  • A41.8 Altra setticemia specificata
  • A53.9 Sifilide, non specificata
  • A54.9 Infezione gonococcica, non specificata
  • I33.0 Endocardite infettiva acuta e subacuta
  • J06 Infezioni acute delle vie respiratorie superiori di siti multipli e inspecificati
  • J22 Infezione respiratoria acuta del tratto respiratorio inferiore, non specificata
  • K65 Peritonite
  • M00.9 Artrite piogenica, non specificata (infettiva)
  • M89.9 Malattia delle ossa, non specificata
  • N39.0 Infezione del tratto urinario senza localizzazione
  • N74.2 Malattia infiammatoria pelvica femminile dovuta alla sifilide (A51.4 +, A52.7 +)

Composizione

Polvere per preparazione di soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare1 fl.
sostanza attiva:
cefazolina (come sale sodico)250 mg
500 mg
1 g

effetto farmacologico

Metodo di somministrazione e dosaggio

V / m, i / v (getto e gocciolamento).

La dose giornaliera media per gli adulti è di 0,25-1 g; la frequenza di somministrazione è 3-4 volte al giorno. La dose giornaliera massima è di 6 g (in rari casi - 12 g). La durata media del trattamento è di 7-10 giorni.

Per la prevenzione dell'infezione postoperatoria - IV, 1 g 0,5-1 h prima dell'intervento, 0,5-1 g - durante l'intervento chirurgico e 0,5-1 g - ogni 8 ore durante il primo giorno dopo l'intervento.

I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono una modifica del regime posologico in base ai valori di clearance della creatinina: con creatinina Cl ≥55 ml / min e / o concentrazione di creatina plasmatica ≤1,5 ​​mg%, è possibile somministrare l'intera dose; a una concentrazione di creatinina Cl 54–35 ml / min o di creatina plasmatica di 1,6–3 mg%, è possibile somministrare l'intera dose, ma gli intervalli tra le iniezioni devono essere aumentati a 8 ore; a Cl creatinina 34-11 ml / min o concentrazione di creatina plasmatica 3,1-4,5 mg% - 1/2 dose a intervalli di 12 ore; con Cl creatinina ≤10 ml / min o concentrazione di creatina plasmatica ≥4,6 mg% o più - 1/2 della dose abituale ogni 18-24 ore. Tutte le dosi raccomandate sono somministrate dopo la dose di carico iniziale - 0,5 g.

Bambini da 1 mese in su - 25-50 mg / kg / giorno; nelle infezioni gravi, la dose può essere aumentata a 100 mg / kg / die. La frequenza di somministrazione è 3-4 volte al giorno. Nei bambini con funzionalità renale compromessa, il regime posologico viene regolato in base ai valori di creatinina di Cl: con creatinina di Cl 40–70 ml / min - 60% della dose giornaliera media ogni 12 ore; a Cl creatinine 20–40 millilitri / min - il 25% della dose quotidiana media con un intervallo di 12 ore; con Cl creatinina 5–20 ml / min - 10% della dose giornaliera media ogni 24 ore. Tutte le dosi consigliate sono somministrate dopo la dose di carico iniziale.

Preparazione di soluzioni per iniezioni e infusioni. 0,5 g del farmaco vengono sciolti in 2 ml di acqua per preparazioni iniettabili, 1 g - in 4 ml di acqua per preparazioni iniettabili. Per la somministrazione in bolo endovenoso, la soluzione risultante viene diluita con 5 ml di acqua per preparazioni iniettabili, quindi iniettata lentamente nell'arco di 3-5 minuti. Per flebo endovenoso, il farmaco viene diluito con 50-100 ml di soluzione di destrosio al 5% o 10%, soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, soluzione di Ringer, soluzione di bicarbonato di sodio al 5%.

Durante la diluizione, le fiale devono essere agitate vigorosamente fino a completa dissoluzione..

Modulo per il rilascio

Polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare, 250 mg, 500 mg, 1 g In flaconcini di vetro da 10 o 20 ml. 1 fiala. posto in una scatola di cartone.

Produttore

Shreya Life Science Pvt. Ltd., India, prodotto da Serena Pharma Pvt Ltd., India.

Shreya House, 301 / A, Pereira Hill Road, Anderi (East), Mumbai - 400 099, India.

I reclami dei consumatori devono essere inviati all'indirizzo dell'ufficio di rappresentanza

111033, Mosca, st. Zolotorozhsky Val, 11, edificio 21.

Cefazolin - istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni, prezzo

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Forma e nome della liberatoria

L'antibiotico Cefazolin è disponibile solo sotto forma di polvere secca, destinata alla preparazione di una soluzione per somministrazione intramuscolare o endovenosa. La polvere è confezionata in flaconi di vetro e sigillata ermeticamente.

In latino, il nome del farmaco è scritto come segue: cefazolina, che è il nome internazionale dell'antibiotico. I nomi commerciali possono differire da quelli internazionali, poiché ogni azienda farmaceutica può produrre un farmaco con il principio attivo cefazolina, ma dargli un nome facile e facile da ricordare. Ad esempio, l'antibiotico cefazolina viene prodotto con i seguenti nomi commerciali: Amzolin, Ancef, Atralcef, Vulmizolin, Zolin, Zolfin, Intrazolin, Ifizol, Kefzol, Lizolin, Natsef, ecc. Tuttavia, ci sono antibiotici, il cui nome coincide con il nome internazionale della sostanza, ad esempio Cefazolin-AKOS, Cefazolin-Sandoz, ecc. Tutti questi farmaci sono uno e lo stesso: l'antibiotico cefazolina, che viene utilizzato come standard, indipendentemente dal nome e dal produttore. Solo la qualità del farmaco stesso, prodotto da varie fabbriche farmaceutiche, può differire..

Dosaggio

Effetti terapeutici e spettro d'azione della cefazolina

La cefazolina appartiene agli antibiotici semisintetici del gruppo dei beta-lattamici. Questi antibiotici uccidono i batteri patogeni distruggendo la loro parete cellulare. La cefazolina è in grado di distruggere molti tipi di microrganismi, quindi appartiene a un ampio spettro di antibiotici. Rispetto ad altri farmaci del gruppo delle cefalosporine di prima generazione, è il farmaco più sicuro perché ha una tossicità minima.

Il principale e principale effetto terapeutico della cefazolina è la distruzione del microrganismo patogeno che ha causato la malattia infettiva e infiammatoria. Di conseguenza, il farmaco cura efficacemente le infezioni e le infiammazioni causate da microbi, su cui la Cefazolina ha un effetto distruttivo..

Ad oggi, la Cefazolina è efficace contro i seguenti microrganismi patogeni:

  • Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus);
  • Staphylococcus epidermidis (Staphylococcus epidermidis);
  • Streptococchi beta-emolitici del gruppo A;
  • Streptococco piogenico (Streptococcus pyogenes);
  • Diplococcus pneumoniae (Diplococcus pneumoniae);
  • Streptococco emolitico (Streptococcus hemolyticus);
  • Streptococco viridale (Streptococcus viridans);
  • E. coli (Escherichia coli);
  • Klebsiella spp.;
  • Proteus (Proteus mirabilis);
  • Enterobacterium (Enterobacter aerogenes);
  • Hemophilus influenzae (Haemophilus influenzae);
  • Salmonella (Salmonella spp.);
  • Shigella (Shigella disenteriae, ecc.);
  • Neisseria (Neisseria gonorrhoeae e Neisseria meningitidis);
  • Corynebacterium diphtheriae;
  • Agente eziologico dell'antrace (Bacillus anthracis);
  • Clostridium (Clostridium pertringens);
  • Spirochete (Spirochaetoceae);
  • Treponema (Treponema spp.);
  • Leptospira spp..

Ciò significa che Cefazolin è in grado di curare un'infezione di qualsiasi organo causata dai suddetti microrganismi patogeni. Sfortunatamente, a causa dell'uso frequente e ingiustificato di antibiotici, il loro spettro d'azione è in costante diminuzione, con la comparsa di tipi di microrganismi resistenti. Pertanto, dopo 5 anni, questo elenco di batteri sui quali la Cefazolina ha un effetto dannoso può cambiare in modo significativo..

L'antibiotico non agisce su Pseudomonas aeruginosa, Mycobacterium tuberculosis, virus, funghi e protozoi (Trichomonas, clamidia, ecc.).

Indicazioni per l'uso

Iniezioni Cefazolin - istruzioni per l'uso

Le iniezioni vengono praticate in parti del corpo in cui lo strato muscolare è ben sviluppato, ad esempio nella coscia, nella spalla, nei glutei, ecc. La cefazolina per via endovenosa può essere somministrata come iniezioni o contagocce.

La polvere deve essere diluita nel dosaggio richiesto per una persona. Ad esempio, se è necessario inserire 0,5 g, viene presa una fiala con il dosaggio appropriato di polvere di Cefazolina. Non puoi prendere un flacone da 1 ge dividerlo a metà per ottenere una dose da 500 mg. Ma per ottenere una dose di 1 g, puoi prendere due flaconi da 500 mg o quattro flaconi da 250 mg.

Iniezioni endovenose La cefazolina a un dosaggio inferiore a 1 g viene somministrata come iniezione lenta. La soluzione viene iniettata in vena per 3-5 minuti. Se la cefazolina viene somministrata per via endovenosa a un dosaggio superiore a 1 g, deve essere utilizzato un contagocce. In questo caso, la soluzione antibiotica viene somministrata per almeno 30 minuti..

Le soluzioni antibiotiche devono essere preparate immediatamente prima dell'uso. Una soluzione di qualità deve essere trasparente e non contenere impurità, particelle sospese, sedimenti o torbidità. È consentita una leggera tinta giallastra della soluzione finita, che è la norma e non indica il deterioramento del farmaco. Se la soluzione risultante non è trasparente, non può essere utilizzata. Inoltre, non è consentito l'uso di una soluzione preparata in anticipo. In casi eccezionali, è consentito conservare la soluzione finita in frigorifero per non più di 2 giorni.

Il dosaggio di Cefazolin è determinato dalla gravità della patologia. Gli adulti che non hanno insufficienza renale devono ricevere l'antibiotico alle seguenti dosi:
1. Le infezioni lievi causate da cocchi (stafilococchi, streptococchi) richiedono l'uso di Cefazolina alla dose di 500 mg - 1 g ogni 12 ore. È possibile immettere 500 mg ogni 8 ore. La dose giornaliera massima è di 1,5 - 2 g.
2. Infezioni acute del tratto urinario non complicate (uretrite, cistite, ecc.) - La cefazolina viene somministrata 1 g ogni 12 ore. La dose giornaliera dell'antibiotico è di 2 g.
3. La polmonite causata da pneumococchi richiede la somministrazione di Cefazolin 500 mg ogni 12 ore. La dose giornaliera dell'antibiotico è di 1 g.
4. Le infezioni di grado grave o moderato richiedono l'uso di Cefazolin 500 mg - 1 g ogni 6 - 8 ore. La dose giornaliera è di 3 - 4 g.
5. Le infezioni pericolose per la vita vengono trattate con 1-1,5 g di Cefazolin ogni 6 ore. Allo stesso tempo, una persona riceve 4-6 g di antibiotico al giorno.

È possibile aumentare il dosaggio di Cefazolin a 12 g al giorno in caso di una condizione grave di una persona, quando c'è una questione di vita o di morte. Le persone anziane senza compromissione renale ricevono Cefazolina al dosaggio abituale degli adulti.

Le persone con insufficienza renale ricevono Cefazolin a dosi inferiori. Il dosaggio specifico e l'intervallo di somministrazione sono determinati dal valore del coefficiente di filtrazione della creatinina (CC) secondo il test di Rehberg. La tabella mostra le dosi singole giornaliere e l'intervallo di somministrazione di Cefazolina per le persone con insufficienza renale:

Coefficiente di filtrazione della creatinina (CC), ml / min80 ml / min e più50-80 ml / min20-50 ml / minMeno di 20 ml / min
Dose giornaliera di Cefazolin1 - 4 g1-2 g0,5 - 1 g0,5 g
Dose singola0,5 - 1 g0,5 - 1 g0,5 g0,25 - 0,5 g
L'intervallo tra le iniezioni48 ore6-8 ore12 - 24 ore12 - 24 ore

Se la funzione renale in una persona è instabile, è necessario monitorare costantemente la clearance della creatinina utilizzando il test di Rehberg. In questo caso, la dose di Cefazolin viene determinata ogni giorno, in base ai parametri di laboratorio..

Le iniezioni di cefazolina vengono prescritte in un ciclo di 7-14 giorni. L'uso di un antibiotico per meno di 5 giorni non è consentito, poiché l'agente eziologico dell'infezione potrebbe non essere completamente distrutto e quindi si svilupperanno tipi resistenti, che sono molto difficili da trattare. Si sconsiglia inoltre di utilizzare Cefazolin per più di 14 giorni, poiché in questo caso si possono formare anche sottospecie resistenti di microrganismi.

La cefazolina viene utilizzata non solo a scopo terapeutico, ma anche per la prevenzione delle infezioni durante varie procedure chirurgiche. Il dosaggio profilattico del farmaco è determinato dal volume dell'intervento e dalla sua durata. Se l'operazione dura meno di 2 ore e il suo volume è piccolo, per la prevenzione dell'infezione viene somministrato 1 g di Cefazolin per via intramuscolare, 30-60 minuti prima del suo inizio. Se l'operazione dura più di 2 ore, lo schema di somministrazione di Cefazolin è il seguente: 1 g per via intramuscolare 30 minuti prima dell'inizio, quindi 0,5 - 1 g per via endovenosa ogni 2 ore durante l'intervento chirurgico.

Dopo l'operazione, per prevenire l'infezione, vengono somministrati 0,5-1 g di Cefazolin ogni 6-8 ore, durante il giorno. Se l'operazione è stata estesa, complessa e lunga, è possibile prolungare il corso dell'uso profilattico di antibiotici fino a 3-5 giorni. In questo caso, è necessario iniettare Cefazolin rigorosamente ogni 6-8 ore in modo che la concentrazione richiesta dell'antibiotico sia costantemente mantenuta nel sangue umano.

Se una persona è allergica agli antibiotici penicillinici o ai carbapenemi, la cefazolina deve essere usata con cautela. Se si sviluppano segni di una reazione allergica, interrompere immediatamente l'uso dell'antibiotico o interrompere la somministrazione.

Non è consigliabile utilizzare antibiotici aminoglicosidici contemporaneamente a Cefazolina (ad esempio, Kanamicina, Streptomicina, Gentamicina, ecc.), Poiché in questo caso il rischio di danno renale aumenta significativamente.

Come diluire l'antibiotico Cefazolin - ricetta

Per l'iniezione intramuscolare, la polvere di Cefazolina può essere diluita in acqua sterile, lidocaina o novocaina. Poiché l'iniezione di antibiotici è molto dolorosa, è preferibile diluire la polvere in lidocaina o novocaina, che sono antidolorifici.

Per preparare una soluzione per l'iniezione intramuscolare, 2-3 ml di acqua sterile, 0,5% di lidocaina o 2% di novocaina vengono iniettati in un flaconcino di polvere. Quindi la bottiglia viene agitata energicamente, fino a quando la polvere è completamente sciolta e si forma un liquido trasparente.

Per l'iniezione endovenosa, la polvere di Cefazolina viene sciolta in acqua sterile. In questo caso, sono necessari almeno 10 ml di acqua per garantire la somministrazione del farmaco entro 3-5 minuti. È consentito diluire l'antibiotico in almeno 4 ml di acqua, sulla base di 1 g di polvere.

La soluzione per infusione endovenosa (contagocce) viene preparata utilizzando 100-150 ml del solvente principale. I seguenti farmaci sono usati come solventi:

  • soluzione salina sterile;
  • Soluzione di glucosio al 5% o al 10%;
  • una soluzione di glucosio in soluzione salina;
  • soluzione di glucosio nella soluzione di Ringer;
  • Soluzione di fruttosio al 5% o al 10% in acqua per preparazioni iniettabili;
  • La soluzione di Ringer;
  • Soluzione di bicarbonato di sodio al 5%.

Molto spesso, le iniezioni intramuscolari di Cefazolin vengono utilizzate in un ambiente domestico. Pertanto, considereremo in dettaglio come diluire correttamente la polvere in soluzioni di anestetici Lidocaina e Novocaina.

Cefazolina con novocaina e cefazolina con lidocaina - come diluire?

Per diluire la polvere di Cefazolina, avrai bisogno del 2% di novocaina o dello 0,5% di lidocaina, che vengono venduti nelle farmacie in fiale sigillate. Avrai anche bisogno di siringhe sterili. Metodo per preparare una soluzione di Cefazolina su Novocaina o Lidocaina per somministrazione intramuscolare:
1. Limare delicatamente e rompere la punta della fiala con una soluzione di novocaina al 2% o lidocaina allo 0,5%..
2. Aprire la siringa sterile, inserire l'ago e abbassarlo nella fiala con Novocaina o Lidocaina.
3. Comporre la quantità di novocaina o lidocaina in una siringa (2 o 4 ml).
4. Rimuovere la siringa dalla fiala con Novocaine o Lidocaine.
5. Rimuovere il tappo di metallo dal flaconcino con la polvere di cefazolina.
6. Forare il tappo di gomma del flaconcino con Cefazolin con l'ago di una siringa.
7. Spremere delicatamente l'intero contenuto della siringa in un flaconcino di polvere.
8. Senza rimuovere la siringa, agitare il flacone in modo che la polvere sia completamente sciolta..
9. Aspirare la soluzione preparata nella siringa.
10. Rimuovere la siringa dal tappo di gomma, capovolgerla con l'ago.
11. Battere il dito sulla superficie della siringa dal pistone all'ago in modo che le bolle d'aria si raccolgano alla base..
12. Premere verso il basso lo stantuffo della siringa per rilasciare l'aria.
13. Effettuare un'iniezione intramuscolare.

La quantità di lidocaina o novocaina è determinata dal dosaggio di cefazolina. Per diluire 500 mg di Cefazolina, avrai bisogno di 2 ml di soluzione di Novocaina o Lidocaina. E per diluire 1 g di Cefazolina, sono necessari 4 ml di Novocaina o Lidocaina.

Iniezioni di cefazolina - istruzioni per l'uso per i bambini

La cefazolina nei neonati può essere utilizzata solo quando c'è un bisogno urgente e una minaccia per la vita del bambino. In questo caso, l'antibiotico viene utilizzato solo sotto controllo medico..

Il dosaggio di Cefazolin nei bambini è determinato dalla gravità della patologia e dal peso del bambino. È in base al peso che viene calcolata la dose giornaliera dell'antibiotico, che è divisa in 2-4 iniezioni. Se il bambino soffre di insufficienza renale, allora il dosaggio è influenzato anche dalla velocità di filtrazione glomerulare (CC), determinata secondo il test Reberg.

I dosaggi di Cefazolina per i bambini che non soffrono di malattie renali sono i seguenti:

  • Per infezioni lievi e moderate, il dosaggio giornaliero è calcolato in ragione di 25-50 mg di antibiotico per 1 kg di peso del bambino. L'importo risultante è suddiviso in 2-4 iniezioni al giorno.
  • Nelle infezioni gravi, il dosaggio viene calcolato al tasso di 100 mg di Cefazolina per 1 kg di peso del bambino. Il dosaggio giornaliero calcolato è suddiviso in 3 - 4 iniezioni.
  • Neonati e neonati prematuri di peso inferiore a 2 kg ricevono Cefazolin in una singola quantità di 20 mg per 1 kg, ogni 12 ore. Cioè, la dose giornaliera dell'antibiotico è di 40 mg per 1 kg di peso corporeo..
  • Per i bambini di età superiore a 7 giorni e di peso superiore a 2 kg, la dose giornaliera del farmaco è determinata alla velocità di 60 mg per 1 kg di peso corporeo.

Nei neonati e nei bambini di età inferiore a 1 mese, il tasso di eliminazione di Cefazolin è basso, pertanto non è consigliabile superare i dosaggi raccomandati.

Se il bambino soffre di insufficienza renale, l'algoritmo per determinare il dosaggio di Cefazolin è il seguente:
1. Calcola la dose in base al peso corporeo, come per un bambino che non soffre di malattie renali.
2. Eseguire il test di Rehberg e stimare la clearance della creatinina.
3. Calcola la dose di Cefazolina che può essere somministrata al bambino, secondo i rapporti riportati in tabella:

Clearance della creatinina (CC)Dose giornaliera di CefazolinIntervallo e numero di iniezioni
Più di 70 ml / minPer quanto riguarda un bambino sanoDopo 6-8 ore, 3-4 iniezioni al giorno
40-70 ml / min60% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 12 ore, 2 iniezioni al giorno
20-40 ml / min25% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 12 ore, 2 iniezioni al giorno
5-20 ml / min10% della dose calcolata per un bambino sanoDopo 24 ore, 1 iniezione al giorno

Tuttavia, la prima dose di Cefazolin per i bambini con insufficienza renale viene somministrata completamente. E poi tutti i successivi vengono ridotti alla quantità richiesta, a seconda della clearance della creatinina.

Iniezioni di cefazolina per bambini - come allevare?

Le iniezioni di Cefazolina nei bambini devono essere diluite esclusivamente con soluzioni di Novocaina o Lidocaina. Inoltre, è meglio scegliere l'anestetico che ha il miglior effetto analgesico in questo particolare bambino. Nella maggior parte dei casi, la lidocaina ha un effetto analgesico più pronunciato, quindi si consiglia di utilizzare questo particolare farmaco per preparare una soluzione di Cefazolina per preparazioni iniettabili. Se possibile, puoi somministrare al bambino un'iniezione di Cefazolina con Novocaina e una con Lidocaina, in modo che il bambino stesso possa valutare quale soluzione ha il miglior effetto analgesico..

La polvere di cefazolina per iniezioni intramuscolari per bambini viene diluita immediatamente prima dell'uso. Una dose di antibiotico inferiore a 500 mg viene diluita in 2 ml di novocaina o lidocaina. Una dose superiore a 500 mg richiede 4 ml di lidocaina o novocaina. La sequenza di azioni per diluire la Cefazolina è la seguente:
1. Aprire la fiala con lidocaina o novocaina, abbassare la punta dell'ago della siringa nella soluzione.
2. Raccogliere la quantità richiesta di soluzione - 2 o 4 ml di novocaina o lidocaina.
3. Forare il tappo del flaconcino con la polvere di cefazolina con un ago.
4. Versare novocaina o lidocaina in una fiala e, senza rimuovere l'ago, mescolare energicamente il contenuto per ottenere una soluzione.
5. Aspirare delicatamente l'intero contenuto del flaconcino nella siringa..
6. Rimuovere la siringa dal flacone e somministrare un'iniezione intramuscolare.

Applicazione durante la gravidanza

Ad oggi, la cefazolina è stata testata solo su ratti gravidi. Inoltre, il farmaco a dosi elevate non ha causato effetti teratogeni, cioè non ha portato alla formazione di malformazioni congenite del feto. Tuttavia, tali studi controllati su donne in gravidanza non sono stati condotti per ovvie ragioni..

La cefazolina passa anche nel latte materno, sebbene vi venga rilevata in piccole concentrazioni. Tuttavia, se è necessario utilizzarlo durante l'allattamento, il bambino deve essere trasferito a miscele artificiali durante il trattamento..

Come iniettare l'antibiotico Cefazolin?

La cefazolina deve essere iniettata per via intramuscolare solo in quelle parti del corpo in cui lo strato muscolare è ben sviluppato in una persona. Di solito è la parte anteriore e laterale della coscia, dei glutei, delle spalle o degli addominali. Poiché l'iniezione è molto dolorosa e spesso si forma un sigillo nel sito di iniezione, si consiglia di cambiare a turno le aree di iniezione. Ad esempio, un'iniezione è nel gluteo, la seconda nella coscia, la terza nella spalla e la quarta nell'addome. Quindi ricominciano dai glutei, e così si alternano i punti di iniezione di Cefazolin fino alla fine del ciclo di trattamento.

L'iniezione intramuscolare deve essere eseguita lentamente - almeno 3-5 minuti, iniettando gradualmente il medicinale. L'ago deve essere inserito in profondità nel muscolo per evitare che il farmaco penetri nel grasso sottocutaneo. Dopo l'introduzione di Cefazolin, il sito di iniezione non deve essere riscaldato, poiché ciò può portare allo sviluppo di infiammazione asettica. Quando si effettuano iniezioni di Cefazolin, è necessario osservare i requisiti generali per l'esecuzione di queste procedure mediche:
1. Trattare il sito di iniezione con un antisettico (alcol al 70%, ecc.).
2. Utilizzare solo una siringa sterile con ago sterile.
3. Rilasciare l'aria dalla siringa con la soluzione preparata.
4. Posizionare l'ago verticalmente sulla superficie della pelle e inserirlo in profondità nel muscolo.
5. Spingere lentamente lo stantuffo, iniettando il medicinale per 3 - 5 minuti.
6. Dopo aver introdotto tutta la soluzione, rimuova l'ago, tenendolo per il bordo posto sulla siringa.
7. Trattare il sito di iniezione con un antisettico.

Molte persone usano aghi per via endovenosa per iniezioni intramuscolari di cefazolina (soprattutto i bambini) nel tentativo di ridurre il dolore. Tuttavia, questo non può essere fatto, poiché un ago sottile per iniezioni endovenose abbastanza spesso scivola fuori e penetra nello spessore dei muscoli, rimanendo lì per molti anni e causando disagio alla persona. I chirurghi incontrano spesso fenomeni simili quando devono rimuovere gli aghi dalle siringhe dai glutei e dalle cosce, che si sono staccati e sono entrati nel "muscolo" diversi anni fa. Inoltre, l'uso di un ago più sottile non riduce il dolore dell'iniezione di Cefazolina.

Quanto pungere Cefazolin?

La durata dell'uso di Cefazolin dipende dalla gravità dell'infezione e dalla velocità di guarigione. Il corso del trattamento dura da 7 a 14 giorni. Non dovresti usare le iniezioni di Cefazolin per meno di 5 e più di 15 giorni, poiché in questo caso c'è un alto rischio di sviluppare tipi di microrganismi resistenti agli antibiotici. Questi microrganismi resistenti sono in grado di provocare nuovamente l'infezione, che dovrà essere trattata nuovamente, solo con l'uso di un altro antibiotico, ancora più potente. Sfortunatamente, c'è un grande rischio che il microrganismo possa essere resistente a un altro antibiotico. In questo caso, la prognosi per la vita è sfavorevole, poiché ci sono pochissimi antibiotici al mondo in grado di far fronte ai microbi resistenti. E se non aiutano, puoi fare affidamento solo sull'immunità della persona malata.

Ecco perché l'uso di antibiotici, inclusa la cefazolina, deve essere trattato in modo responsabile. Non è possibile eseguire iniezioni non appena la persona si sente meglio, considerando che il trattamento è finito. Devono essere effettuati almeno 5 giorni di iniezioni di Cefazolina, superando il dolore e la riluttanza. Ciò è particolarmente vero per i bambini. Dopo tutto, un bambino più veloce e più facile di un adulto può "acquisire" tipi di microbi resistenti che causeranno costantemente infezioni difficili da trattare.

Effetti collaterali

Per la maggior parte, gli effetti collaterali della cefazolina riguardano gli organi del tratto gastrointestinale o sono limitati all'ipersensibilità. Se una persona soffre di ipersensibilità a qualsiasi altro farmaco, anche il rischio di sviluppare tale ipersensibilità a Cefazolin è alto. Inoltre, l'ipersensibilità agli antibiotici si sviluppa relativamente spesso nelle persone con tendenza a reazioni allergiche, asma bronchiale, raffreddore da fieno, orticaria, ecc..

Considera i sintomi specifici degli effetti collaterali di Cefazolin da vari sistemi di organi.

Il tratto gastrointestinale. Gli effetti collaterali più comuni sono perdita di appetito, glossite, bruciore di stomaco, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea. Meno comunemente, possono svilupparsi candidosi o colite pseudomembranosa. Secondo test di laboratorio, un aumento dell'attività della fosfatasi alcalina, AST e ALT (epatite da farmaci), nonché un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue (ittero congestizio).

Reazioni allergiche. L'antibiotico può causare lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità, che si manifestano con febbre da farmaci, eruzione cutanea (orticaria), prurito, spasmo delle vie aeree e aumento del numero di eosinofili nel sangue. In rari casi, è possibile sviluppare angioedema (angioedema), dolore articolare, nefrite allergica, shock anafilattico o eritema multiforme.

Il sistema sanguigno. Raramente, la cefazolina è in grado di portare a una diminuzione del numero di neutrofili, piastrine e leucociti nel sangue. Questa diminuzione delle cellule del sangue è reversibile; il loro numero normale viene ripristinato dopo l'interruzione del farmaco. Sono stati identificati casi isolati di disturbi della coagulazione del sangue e formazione di anemia emolitica..

Sistema urinario. Un aumento della concentrazione di urea e creatinina nel sangue è possibile secondo i test di laboratorio. Quando si usano grandi dosi di antibiotico, l'attività funzionale dei reni può essere compromessa. In questo caso, il dosaggio di Cefazolina viene ridotto e un ulteriore trattamento viene effettuato sotto costante monitoraggio della concentrazione di urea e creatinina nel sangue..

Reazioni locali. La principale reazione locale è un forte dolore quando viene somministrato l'antibiotico. In alcuni casi, può formarsi un sigillo nel sito di iniezione. In rari casi, la somministrazione endovenosa di antibiotici può innescare lo sviluppo di flebite.

Altri organi e sistemi. La cefazolina può portare allo sviluppo di effetti collaterali come vertigini, sensazione di spremitura al petto, convulsioni, disbiosi, aggiunta di un'altra infezione, candidosi (stomatite candidale o vaginite). Con lo sviluppo della candidosi o l'aggiunta di un'altra infezione, è necessario decidere sull'ulteriore opportunità di usare Cefazolin.

Controindicazioni

Se si è allergici a qualsiasi altro antibiotico del gruppo delle cefalosporine, l'uso della cefazolina è severamente vietato. Se una persona è allergica agli antibiotici penicillinici, la cefazolina viene somministrata con attenzione, avendo preparato un kit per combattere lo shock anafilattico, poiché esiste un'allergenicità crociata tra questi due gruppi di farmaci.

Inoltre, l'antibiotico è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento. Cefazolin non viene somministrato ai bambini di età inferiore a 1 mese, poiché non ci sono dati scientificamente provati sulla sua sicurezza per i neonati.

Analoghi

Recensioni

La cefazolina è un antibiotico potente ed efficace, quindi le recensioni a riguardo sono per lo più positive. Spesso questo farmaco viene utilizzato per trattare l'angina quando l'amoxicillina è inefficace. Soprattutto spesso, recensioni positive su Cefazolin vengono lasciate da genitori che sono riusciti a curare i propri figli da qualsiasi infezione grave dopo un lungo periodo di utilizzo di altri antibiotici che si sono rivelati inefficaci. Anche gli adulti che hanno utilizzato il farmaco per il trattamento di infezioni acute delle vie urinarie parlano positivamente del farmaco..

La qualità negativa di Cefazolin, secondo la maggior parte delle persone, è la dolorabilità delle iniezioni. Tuttavia, sullo sfondo dell'elevata efficacia dell'antibiotico, le persone percepiscono questo fattore come uno svantaggio, che, tuttavia, è del tutto possibile sopravvivere e resistere.

Le recensioni negative su Cefazolin sono estremamente rare. Sono lasciati da persone per le quali il farmaco non ha aiutato a curare la malattia o ha causato una forte reazione allergica sotto forma di prurito. Sfortunatamente, esistono tipi di microrganismi resistenti alla cefazolina e l'allergia è uno degli effetti collaterali del farmaco, quindi non è adatto a tutte le persone.

Il costo di Cefazolin può variare a seconda del produttore. I prezzi approssimativi di Cefazolin di vari dosaggi e produttori sono presentati nella tabella:
Dosaggio di cefazolinaProduttore di cefazolinaPrezzo, rubli
1 gSandoz1 bottiglia - 88-95 rubli
1 gSandoz50 bottiglie - 2300-2420 rubli
1 gBiochimico, Ferein-Bryntsalov, Lecco1 bottiglia - 10-15 rubli
500 mgSintesi1 bottiglia - 9-12 rubli
500 mgSintesi, Lecco50 bottiglie - 500-610 rubli
500 mgAKOS50 bottiglie - 430-465 rubli

Quando acquisti Cefazolin, dovresti prestare attenzione all'integrità della confezione. Se le fiale hanno una confezione danneggiata, non è necessario acquistare il farmaco, poiché potrebbe essere di scarsa qualità.

Cefazolin per gatti

La cefazolina è utilizzata con successo dai veterinari per il trattamento di gravi malattie infettive nei gatti. L'antibiotico aiuta a far fronte a avvelenamento del sangue, meningite, peritonite, infezioni degli organi genitali, urinari e respiratori, nonché ossa, articolazioni e pelle. Inoltre, Cefazolin cura le infezioni di ferite e ustioni..

I gatti possono sviluppare allergie al farmaco. Altri effetti collaterali nei gatti includono diarrea, vomito, vertigini e prurito. Può formarsi un piccolo sigillo nel sito di iniezione di cefazolina.

Nei gatti, la cefazolina viene iniettata nel muscolo della coscia della zampa posteriore. Il farmaco viene diluito in lidocaina o novocaina. La durata del corso di terapia va da 5 a 10 giorni. Il dosaggio è calcolato in base al peso dell'animale, in ragione di 10 mg per 1 kg di peso.

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto sui contenuti.

Cefazolin

Composizione

La ricetta in latino dice che una bottiglia del prodotto contiene cefazolina senza aggiunta di componenti aggiuntivi.

Modulo per il rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di polvere giallo-bianca o bianca, che viene sciolta per iniezioni intramuscolari o endovenose. Il farmaco è confezionato in fiale. Questa forma di rilascio come compresse di Cefazolina non è venduta.

effetto farmacologico

Questo farmaco è un antibiotico semisintetico con un ampio spettro di azione antibatterica..

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'azione farmacologica del farmaco si basa sul blocco della biosintesi delle pareti cellulari microbiche. L'antibiotico Cefazolin è attivo contro i batteri gram-positivi (Streptococcus spp., Staphylococcus spp.) E gram-negativi (Klebsiella spp., Escherichia coli, Treponema spp., Haemophilus influenzae, Proteus mirabilis, Neisseria gonorrhoeae).

Il farmaco è scarsamente assorbito dal tratto gastrointestinale se usato internamente, quindi viene utilizzato per iniezioni endovenose e intramuscolari. Dopo iniezioni intramuscolari alla dose di 0,5 g, la concentrazione massima si osserva dopo 1-2 ore. Legame alle proteine ​​plasmatiche - circa l'85%.

Il principio attivo del farmaco penetra nel tessuto osseo, così come nei liquidi pleurici, ascitici e sinoviali, ma non viene rilevato nel sistema nervoso.

L'emivita del farmaco è di circa 1,8 ore. Il farmaco viene escreto nelle urine invariato..

Con le iniezioni intramuscolari, circa l'80% della dose viene escreta dopo un giorno. In caso di disfunzione renale, l'emivita plasmatica è aumentata.

Indizi per l'uso di Cefazolin

Le indicazioni per l'uso di Cefazolin hanno quanto segue:

  • infezioni delle vie biliari e urinarie;
  • infezioni del tratto respiratorio;
  • infiammazione nella cavità addominale e negli organi pelvici;
  • avvelenamento del sangue;
  • peritonite e sepsi;
  • infezioni della pelle dopo ustioni, interventi chirurgici e ferite;
  • infiammazione del rivestimento del cuore;
  • infezioni di ossa e articolazioni;
  • malattie veneree;
  • malattie infettive della pelle;
  • mastite.

Da quello che il farmaco sarà efficace in ogni singolo caso, è necessario consultare uno specialista. Solo un medico conosce le indicazioni esatte per l'uso di Cefazolin. Ad esempio, potrebbe consigliare un farmaco per l'angina, le infezioni della pelle o l'avvelenamento del sangue..

Il medicinale è utilizzato anche nella pratica veterinaria per gatti. Le iniezioni aiutano con avvelenamento del sangue, peritonite, meningite e molte malattie infettive.

Controindicazioni

Le principali controindicazioni all'uso del farmaco: intolleranza individuale ed età fino a 1 mese.

Effetti collaterali

L'uso del farmaco può causare i seguenti effetti collaterali:

  • organi dell'apparato digerente: diarrea, nausea, vomito;
  • azione chemioterapica: candidosi, colite pseudomembranosa;
  • allergie: orticaria, eosinofilia, prurito, febbre;
  • reazioni locali: sensazioni dolorose nel sito di iniezione intramuscolare.

In rari casi, si verifica un aumento transitorio dell'attività delle transaminasi epatiche, shock anafilattico, artralgia, angioedema, leucopenia (in forma reversibile), trombocitopenia, neutropenia, disfunzione renale.

Istruzioni per l'uso di iniezioni di Cefazolina (Modo e dosaggio)

Quando vengono prescritte iniezioni di Cefazolin, le istruzioni per l'uso informano che il dosaggio e la durata del corso possono essere diversi a seconda della malattia e della sensibilità individuale dei pazienti. La dose giornaliera per gli adulti va da 1 a 6 g, le iniezioni vengono effettuate 2-3 volte al giorno. La terapia è progettata per un massimo di 7-10 giorni.

Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa. A seconda di ciò, decidono come allevare la cefazolina. Quando viene iniettato per via intramuscolare, il farmaco viene diluito con acqua o soluzione di cloruro di sodio. Per le iniezioni endovenose, viene utilizzato principalmente il cloruro di sodio. In questo caso, il farmaco viene somministrato lentamente. Tempo di somministrazione circa 5 minuti.

Se al paziente viene somministrata una flebo, l'antibiotico viene solitamente diluito con glucosio e il cloruro di sodio viene utilizzato solo in rari casi..

Per il trattamento dell'infiammazione del rivestimento del cuore, delle articolazioni, della pleurite purulenta, delle ossa, della cavità addominale, dell'avvelenamento del sangue, 1 g del farmaco viene somministrato 3 volte al giorno. Con disfunzione renale, il dosaggio deve essere dimezzato.

Il farmaco non può essere combinato nella stessa siringa con altri antibiotici.

Oltre all'acqua e al cloruro di sodio, il farmaco viene talvolta diluito con novocaina. È un anestetico topico che può essere utilizzato per ridurre le sensazioni dolorose quando somministrato. Nella pratica medica, questo farmaco è stato utilizzato per molto tempo, quindi esiste uno schema consolidato su come diluire la cefazolina con la novocaina. Quest'ultimo è preso ad una concentrazione dello 0,25%. Prima di diluire questo farmaco con novocaina, non sono necessarie ulteriori manipolazioni. È sufficiente iniettare 2-3 ml di antibiotico e poi agitare bene. Il risultato è una soluzione pronta per l'uso singolo..

Per alcune indicazioni, il farmaco viene utilizzato anche nella pratica veterinaria al posto delle pillole. In questo caso, viene allevato in lidocaina o novocaina. Il dosaggio per i gatti dipende dal peso dell'animale, è calcolato in modo che 10 mg siano per 1 kg. La terapia dura 5-10 giorni. Prima di utilizzare il farmaco, è necessario consultare un veterinario.

Spesso, Cefazolin Akos viene utilizzato come analogo del farmaco per l'uomo. Viene anche somministrato mediante iniezioni intramuscolari e endovenose (getto e flebo). Istruzioni per l'uso Cefazolin Akos riporta che il dosaggio medio giornaliero per gli adulti è di 1 g. Devono essere somministrati 2 volte al giorno. La dose massima giornaliera non deve superare i 6 g Se necessario, la frequenza di utilizzo può essere aumentata fino a 3-4 volte al giorno. La durata media della terapia è di 7-10 giorni.

Il dosaggio medio giornaliero per i bambini è di 25-30 mg / kg e, in caso di infezioni gravi, di 100 mg / kg.

Aggiustamenti della dose per disfunzione renale.

Per le iniezioni intramuscolari, un antibiotico alla dose di 500 mg viene miscelato con 2 ml di acqua, 1 g viene diluito in 2,5 ml di acqua. Per la somministrazione endovenosa, il farmaco viene miscelato con 5 ml di acqua e iniettato per 3-5 minuti.

Overdose

La somministrazione del farmaco a dosi elevate può causare vertigini, mal di testa e parestesie. Le persone con insufficienza renale cronica possono sviluppare effetti neurotossici. Si notano convulsioni, tachicardia e vomito.

In caso di reazioni tossiche e segni di sovradosaggio, l'eliminazione del farmaco può essere accelerata attraverso l'uso dell'emodialisi.

Interazione

Quando il farmaco è combinato con aminoglicosidi, rifampicina, vancomicina, si nota il sinergismo dell'azione antimicrobica. Gli aminoglicosidi aumentano la probabilità di danni ai reni. Il farmaco è incompatibile con loro..

Non è desiderabile combinare il farmaco con anticoagulanti e diuretici.

Interazione con agenti che inibiscono la secrezione tubulare, aumenta il livello del principio attivo del farmaco nel sangue, aumenta la probabilità di reazioni tossiche e rallenta il tempo di eliminazione.

Condizioni di vendita

Il farmaco viene venduto solo con prescrizione specialistica.

Condizioni di archiviazione

Le condizioni ottimali di conservazione sono asciutte e buie. Temperatura non superiore a 5 ° С.

Cefazolin

I preparati prodotti sotto forma di polveri per la preparazione di iniezioni richiedono il rispetto di tutte le condizioni di conservazione prescritte dalle istruzioni per l'uso. La trascuratezza delle raccomandazioni può portare a un deterioramento prematuro del farmaco e alla perdita delle sue proprietà, che può portare a una complicazione della salute umana.

Data di scadenza

Sul lato superiore della confezione di cartone, così come sull'etichetta di ogni bottiglia di vetro di polvere, è indicata la data fino alla quale è buona. La durata di conservazione di Cefazolin è di 3 anni..

Il farmaco può essere conservato non diluito a temperatura ambiente o in frigorifero - non c'è differenza.

Se viene rivelato che rimangono 5-10 giorni prima della data di scadenza, è possibile utilizzare l'agente. La cosa principale è seguire tutte le regole di ammissione ed essere attenti a eventuali cambiamenti di salute..

Dopo aver aperto la fiala con la polvere, la soluzione deve essere preparata immediatamente. Puoi conservarlo per non più di 24 ore e solo in frigorifero - a una temperatura da + 5 ° C a + 7 ° C.

Nel tempo si può osservare un cambiamento nella consistenza della polvere, adesione di alcune singole particelle, che si dissolvono immediatamente se miscelate con un preparato solvente.

È possibile identificare la Cefazolina scaduta confrontando le date indicate sulla confezione stessa e sulla fiala. All'ispezione visiva si nota un'elevata igroscopicità della polvere bianca. È consentita la presenza di una tinta giallo chiaro. Non dovrebbero esserci altre particelle o impurità.

L'uso di un medicinale scaduto è severamente vietato, poiché può nuocere alla salute.

Come conservare

Le condizioni di casa sono l'opzione migliore per conservare questo prodotto. La polvere non diluita è posizionata al meglio in un armadietto dei medicinali di casa: un luogo buio e asciutto con una temperatura non superiore a + 25 ° C. La soluzione preparata, come menzionato sopra, nel frigorifero.

Non lasciare Cefazolin esposto alla luce solare o anche all'illuminazione artificiale. Tenere lontano dall'umidità.

  • Lisolina;
  • Totacef;
  • Ifizol;
  • Intrazolina;
  • Caesolin.

Condizioni di conservazione del farmaco in farmacie e cliniche

Nei centri clinici in cui il farmaco viene utilizzato per il trattamento, viene conservato in armadi o contenitori a tenuta di luce nella confezione originale. Nelle farmacie - sugli scaffali espositivi.

Se viene trovato un prodotto scaduto o difettoso, secondo GOST 17768-90, deve essere smaltito immediatamente - trasferito ai dipendenti di un'azienda che dispone di un permesso e di attrezzature per la distruzione di droghe.

Il trasporto viene effettuato anche tenendo conto dei requisiti del GOST specificato e implica la presenza di un intero pacchetto per ciascuna unità del prodotto e le istruzioni per l'uso.

Area di applicazione

Modulo di rilascio - polvere per iniezione. Confezione - realizzata in cartone, realizzata nei colori blu e bianco. Paese di origine - India.

È usato per trattare vari tipi di malattie infettive.

Disponibile in farmacia solo su prescrizione.

Il trattamento di una malattia causata da infezioni comporta un lungo ciclo di trattamento utilizzando una varietà di farmaci e farmaci. La cefazolina è uno dei farmaci più efficaci, quindi viene prescritta abbastanza spesso. L'importante è non violare le regole e le condizioni di conservazione, altrimenti c'è il rischio di assumere un farmaco viziato.

Istruzioni per l'uso di cefazolina per animali

Precauzioni

Quando si prescrive un farmaco, è necessario considerare le seguenti circostanze.

Usare la cefazolina sodica con cautela negli anziani con funzionalità renale ridotta.
Il modo di utilizzare il farmaco dipende dall'età del paziente. Nei bambini viene utilizzata prevalentemente la somministrazione endovenosa, che riduce l'incidenza di reazioni avverse.
Il farmaco, se somministrato per via intramuscolare, può provocare sensazioni dolorose, quindi si cerca di rilasciarlo lentamente, diluendolo con soluzioni anestetiche.

Interazione con altri farmaci

L'uso combinato con altri medicinali può causare effetti indesiderati. Ecco i risultati delle possibili interazioni.

  • L'uso simultaneo di Cefazolina con farmaci diuretici (torasemide, ipotiazide, indapamide) può portare a una violazione della secrezione tubulare dell'antibiotico.
  • La cefazolina in fiale non può essere combinata con probenecid, poiché il tempo di eliminazione del primo farmaco è disturbato.
  • Non combinare il farmaco con anticoagulanti a causa del rischio di sanguinamento.
  • L'uso di Cefazolina con aminoglicosidi non è raccomandato, poiché i composti chimici si inattivano a vicenda.
  • I farmaci del gruppo delle cefalosporine non sono combinati con la tetraciclina.
  • La cefazolina mostra antagonismo se combinata con antibiotici del gruppo dei macrolidi.

Applicazione con alcool

La cefazolina iniezioni non può essere combinata con bevande contenenti etanolo a causa del rischio di reazioni simili al disulfiram, che includono crisi ipertensive, aumento della sudorazione, annebbiamento e perdita di coscienza, vertigini, vomito.

Analoghi

Il farmaco ha diversi analoghi strutturali e generici con effetti terapeutici simili. Forma di rilascio - liofilizzato e compresse. Sinonimi (per codice ATX):

  1. Cefamezin. Il liofilizzato contiene sodio cefazolina (non più di 1 g). Il farmaco ha proprietà battericide. È prescritto per patologie degli organi dell'udito, della digestione e della respirazione. Il farmaco può essere prescritto ai bambini. Il costo approssimativo è di 60 rubli. per confezione.
  2. Caesolin. La concentrazione di cefazolina nella polvere è di 500 mg. Il farmaco è efficace nelle fasi iniziali di otite media, tonsillite, faringite, pielonefrite, gonorrea, sifilide e altre malattie di eziologia infettiva. Prezzo: da 50 rubli.
  3. Reflin. Il farmaco è prescritto per le malattie degli organi pelvici, del tubo digerente, della bile e delle vie urinarie. Può essere utilizzato per patologie delle basse vie respiratorie di natura batterica. Il componente principale è la cefazolina. Prezzo: da 40 rubli.

Compresse generiche:

  1. Cefditorin. L'antibiotico di terza generazione è disponibile in forma di pillola. È prescritto per le malattie degli organi respiratori e uditivi. Efficace per le lesioni cutanee. Per i bambini, l'uso è vietato. Costo: da 35 rubli.
  2. Ceftibuten. Le compresse antibiotiche hanno un effetto battericida. L'applicazione è possibile per l'infiammazione del sistema respiratorio, la digestione. Può essere prescritto per le infezioni del tratto urinario negli uomini e nelle donne. Prezzo: da 70 rubli.
  3. Cefazex. Il componente principale è la cefalexina sotto forma di un monoidrato. Oltre alla forma della compressa, il farmaco viene venduto sotto forma di polvere, sulla base della quale viene preparata una sospensione. L'emulsione ha un sapore dolciastro e un gradevole aroma fruttato. Le indicazioni per l'uso sono le stesse del farmaco originale. Costo: da 65 rubli.

Ogni farmaco ha controindicazioni. L'auto-selezione dei medicinali è severamente vietata. Il medico deve modificare il regime posologico (se necessario). La maggior parte degli analoghi, come l'antibiotico originale, richiede una prescrizione dalle farmacie.

Controindicazioni

Il farmaco ha un certo elenco di controindicazioni, quindi, prima di iniziare la terapia, assicurarsi di studiare attentamente le istruzioni allegate. Le iniezioni di cefazolina non devono essere somministrate ai pazienti se presentano una o più condizioni:

  • gravidanza;
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • casi di gravi reazioni allergiche alle cefalosporine;
  • grave insufficienza renale;
  • grave malattia del fegato, accompagnata da alterata funzionalità degli organi;
  • età dei pazienti fino a 6 mesi (per questa forma di dosaggio).

Le controindicazioni relative sono il periodo di allattamento e la presenza di colite pseudomembranosa nel paziente, anche nell'anamnesi.

Come somministrare la cefazolina a un gatto

Prima della somministrazione, la polvere di Cefazolina deve essere sciolta in acqua sterile per preparazioni iniettabili, novocaina o lidocaina. L'effetto terapeutico del farmaco non cambierà, ma se diluito con anestetici, il disagio che l'animale sperimenterà durante la procedura è significativamente ridotto. Per diluire 1 g di polvere, avrai bisogno di 5 ml di liquido - soluzione di novocaina allo 0,5-1%, acqua sterile per preparazioni iniettabili o soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. Non è consigliabile diluire la cefazolina con lidocaina durante il trattamento dei gatti: provoca gravi reazioni allergiche negli animali e influisce negativamente anche sul lavoro del sistema cardiovascolare e sugli indicatori della pressione sanguigna.

  1. Aspirare 5 ml di liquido nella siringa, far scorrere il cappuccio protettivo in alluminio del flacone di polvere.
  2. Forare il tappo di gomma, iniettare il liquido nella bottiglia, quindi agitare energicamente più volte in modo che i componenti si mescolino bene - si dovrebbe ottenere una soluzione trasparente omogenea, possibilmente con un leggero sedimento.
  3. Cambia l'ago, apri il coperchio del flacone e aspiri la quantità richiesta di farmaco nella siringa, quindi iniettalo nell'animale.

Prima dell'introduzione, la cefazolina deve essere diluita con acqua speciale o anestetico

La soluzione risultante deve essere utilizzata il prima possibile - può essere conservata in frigorifero per non più di 2 giorni (è vietato lasciare il medicinale a temperatura ambiente).

Il dosaggio e il regime di somministrazione di Cefazolina sono determinati esclusivamente dal medico: il dosaggio medio del principio attivo per i gatti è di 15 mg per chilogrammo di peso, ma in condizioni gravi la quantità può essere aumentata a 30 mg. Le iniezioni vengono somministrate ad intervalli di 6-12 ore, il corso del trattamento dipende dal decorso clinico della malattia e dalle condizioni dell'animale, in media è di 5-10 giorni. Quando si utilizza il farmaco a scopo profilattico per prevenire complicazioni postoperatorie, viene somministrato per non più di 3-5 giorni.

Istruzioni per l'uso

Questo antibiotico viene somministrato all'animale mediante iniezione intramuscolare..

Di solito ai gatti viene iniettata una sospensione per via intramuscolare, che deve essere prima diluita con novocaina o acqua per iniezione. Tuttavia, le iniezioni con il farmaco tradizionalmente associato Novocaine sono piuttosto dolorose. Il dosaggio, le proporzioni e la durata del corso antibatterico sono determinati esclusivamente dal veterinario individualmente per ogni gatto..

Secondo l'annotazione ufficiale, che descrive le raccomandazioni generali, 1 flacone di "Cefazolin" viene diluito con 5 ml di liquido. I resti della soluzione possono essere conservati in frigorifero, ma non più di 2 giorni. Di solito 1 porzione del medicinale è divisa in 3-4 iniezioni. La dose standard di antibiotico è di 15 mg per ogni chilogrammo di peso delle fusa. Se necessario, il veterinario può aumentare la dose del farmaco antibatterico a 30 mg, ma non di più. Durata del trattamento antibiotico - 5-10 giorni.

Regole per la somministrazione di cefazolina ai gatti

La cefazolina viene somministrata per via intramuscolare ai gatti nella maggior parte dei casi. In caso di gravi condizioni dell'animale, è possibile somministrare il farmaco per via endovenosa con metodi a goccia o getto. In questo caso, la sospensione di Cefazolina per gatti deve essere infusa solo da un veterinario..

Il dosaggio standard di colpi di Cefazolina è di 15 mg di antibiotico per 1 kg di peso del gatto. Tuttavia, a seconda della gravità delle condizioni del gatto, la dose può essere aumentata a 30 mg. Per i cani il dosaggio è più alto. La durata minima del ciclo di trattamento è di 5 giorni, la massima è di 10.

Non è possibile modificare in modo indipendente la dose di Cefazolin per un gatto o interrompere il corso del trattamento. In caso di dubbio che l'animale tollera bene l'antibiotico, è necessaria una consultazione immediata con un veterinario. Potrebbe essere necessario selezionare un analogo del farmaco. È possibile che il suo prezzo risulti più alto, poiché la cefazolina è uno dei farmaci antibiotici più economici per la somministrazione sotto forma di iniezioni.

Analoghi di Cefazolin

È possibile sostituire la cefazolina con quasi tutti gli antibiotici con un ampio spettro di azione, ma il medico dovrebbe decidere l'uso di un farmaco specifico, in base al decorso clinico della malattia e allo stato del corpo del gatto.

Cefazolin ha molti analoghi, ma non puoi usarli da solo.

Tabella 1. Analoghi di Cefazolin e loro caratteristiche.

Una drogaCaratteristiche:
Il farmaco, che appartiene alla terza generazione del gruppo delle cefalosporine, ha uno spettro più ampio di effetti e un potente effetto terapeutico, ma è considerato più tossico e più spesso provoca reazioni corporee indesiderate.
Un prodotto importato, di alta qualità e con un buon grado di pulizia. Il kit comprende non solo la polvere, ma anche l'anestetico per la sua diluizione, quindi non è necessario acquistare i componenti separatamente. Mancanza di Rocephin - costo relativamente alto.
Un farmaco a base di cefazolina, che ha uno spettro d'azione simile e un grado di purificazione molto elevato, grazie al quale si riduce l'effetto negativo sul corpo. Azaran è considerato uno dei farmaci antimicrobici più sicuri e di alta qualità, ma allo stesso tempo costosi..
Un antibiotico di terza generazione che contiene il sale sodico della cefotaxime, un composto chimico che ha un effetto terapeutico simile alla cefazolina. Il suo principale vantaggio è la quasi totale assenza di un effetto negativo sul fegato..
A differenza della maggior parte degli antibiotici delle cefalosporine, la cefalexina è presentata nelle farmacie non solo sotto forma di polvere per iniezione, ma anche sotto forma di sospensione e capsule per somministrazione orale, ma ha uno spettro d'azione piuttosto ristretto. Molto spesso è usato per malattie infettive delle vie biliari e dei reni..
Un farmaco combinato che contiene amoxicillina (un antibiotico della categoria delle penicilline) in combinazione con acido clavulanico, che ne aumenta l'effetto. Ha un numero limitato di controindicazioni e, se necessario, può essere utilizzato nei gattini e nelle femmine gravide.

Cefazolin ha recensioni positive da parte dei proprietari che hanno trattato i loro animali domestici con questo farmaco: si notano il suo costo accettabile, risultati rapidi e buona tolleranza. Lo sviluppo di gravi effetti collaterali e altri problemi durante l'utilizzo del farmaco, a giudicare dai commenti, sono estremamente rari..

Cefazolin ha recensioni positive da parte dei proprietari che hanno trattato i loro animali domestici con questo farmaco: si notano il suo costo accettabile, risultati rapidi e buona tolleranza. Lo sviluppo di gravi effetti collaterali e altri problemi durante l'utilizzo del farmaco, a giudicare dai commenti, sono estremamente rari..

Cefazolin ha recensioni positive da parte dei proprietari che hanno trattato i loro animali domestici con questo medicinale

Sulla base delle caratteristiche dell'impatto e delle recensioni su Cefazolin, può essere definito un agente antimicrobico efficace, economico e conveniente, ma il suo utilizzo richiede la consultazione con un veterinario e il monitoraggio delle condizioni del gatto durante il trattamento.

Reazioni avverse

L'uso di un antibiotico, soprattutto per lungo tempo, può causare reazioni collaterali da vari sistemi corporei:

  • prurito alla pelle;
  • eruzione cutanea sotto forma di orticaria;
  • un forte calo del livello delle piastrine nel sangue;
  • sintomi di leucemia;
  • il verificarsi di anemia emolitica;
  • piaghe in bocca e labbra;
  • stomatite rapidamente progressiva;
  • manifestazioni di pancreatite in forma acuta;
  • vomito e nausea;
  • diarrea;
  • disfunzione epatica;
  • sviluppo di broncospasmo;
  • grave gonfiore delle vie respiratorie;
  • la comparsa di necrolisi tossica cutanea;
  • lo sviluppo di sintomi di granulocitopenia;
  • la comparsa di segni simili alla nefrite interstiziale;
  • perdita di capelli e forte prurito nella zona genitale.

Inoltre, durante l'iniezione stessa, può iniziare una forte sudorazione, accompagnata da brividi e una transizione a crampi muscolari, un attacco di tachicardia, difficoltà respiratorie, fino a quando non si ferma. Se almeno uno di questi segni si manifesta, la somministrazione del farmaco viene immediatamente interrotta, il farmaco viene sostituito con un altro farmaco con un effetto terapeutico simile. Inoltre, la somministrazione intramuscolare di antibiotici è dolorosa e spesso compaiono grumi di tessuto nell'area dell'iniezione..

Precauzioni quando si usa la cefazolina nei cani

La cefazolina non deve essere somministrata ai cani che sono attualmente in trattamento con altri antibiotici se non indicato da un veterinario. I cani sensibili alla penicillina o ad altri antibiotici come le cefalosporine non dovrebbero ricevere cefazolina poiché è probabile che siano sensibili anche a questo farmaco.

DOSAGGIO DI CEFAZOLINE PER CANI

Per i cani si raccomanda un dosaggio da 10 a 30 mg / kg EV ogni 6-8 ore. Per proteggere dall'infezione batterica prima dell'intervento, si consiglia di somministrare 20 mg / kg EV prima e ogni 2 ore durante la procedura.

EFFETTI COLLATERALI DI CEFAZOLINE NEI CANI

Gli effetti collaterali comuni delle cefalosporine nei cani sono vomito o diarrea dopo il trattamento. Questi sintomi di solito non sono gravi, ma sono un segno che il tuo animale domestico è sensibile al farmaco. La cefazolina può causare sensibilità o dolore al sito di iniezione o un ascesso sterile. Gli animali ipersensibili a questo tipo di farmaco possono presentare anafilassi, eruzioni cutanee, febbre e alterazioni del sangue. Il danno renale è un effetto collaterale raro e di solito si verifica solo nei cani con problemi renali. Dosi elevate o trattamenti a lungo termine possono causare neurotossicità, neutropenia, agranulocitosi, trombocitopenia, epatite, nefrite interstiziale, test di Coombs positivo o necrosi tubulare.

Quali farmaci antimicrobici vengono utilizzati nei cani?

  • Trichopolum per cani
  • Esplora l'ampiezza dell'effetto antibatterico del ceftriaxone nei cani
  • Istruzioni per l'uso di Metrogyl per cani
  • Istruzioni per l'uso del metronidazolo per cani
  • Istruzioni per l'uso della clindamicina per cani
  • Doxyfine per cani
  • Istruzioni per l'uso della doxiciclina nei cani
  • Atovaquone (ATOVAQUONE) per cani
  • Azitromicina per cani

Condizioni e periodi di conservazione

È impossibile conservare Cefazolin diluito per lungo tempo - la soluzione deve essere utilizzata immediatamente come indicato. È impossibile mantenere le fiale non aperte nel frigorifero: le temperature sotto lo zero influenzeranno negativamente le proprietà terapeutiche del farmaco. L'area di stoccaggio dovrebbe essere asciutta e buia. A tal fine, le scatole con i medicinali sono disposte in contenitori di plastica e poste in un armadietto..

Data di scadenza - non più di 24 mesi

È importante monitorare la temperatura: il segno ottimale è considerato + 5... + 7 ° С. Affinché la polvere non perda le sue proprietà fisiche, si consiglia di monitorare l'umidità della stanza e l'integrità delle bottiglie.

Marchi e altri nomi di Cefazolin

Questo farmaco è registrato per l'uso solo negli esseri umani.

Nomi commerciali per la medicina umana: Kefzol, Ancef, Zolicef (Apothecone) e vari farmaci generici.

Farmaci veterinari: no

Uso della cefazolina per animali

Cefazolin è utilizzato in piccoli animali domestici per trattare una varietà di infezioni batteriche, comprese infezioni della pelle, infezioni di ferite, infezioni alle ossa, polmonite e infezioni della vescica.
La cefalexina non è efficace contro le infezioni causate da parassiti (vermi intestinali), zecche, virus o funghi.
La cefazolina è disponibile solo in forma iniettabile e di solito viene somministrata in una clinica veterinaria.

Precauzioni ed effetti collaterali

Sebbene questo farmaco sia generalmente sicuro ed efficace se prescritto da un veterinario, la cefazolina può causare effetti collaterali in alcuni animali..

La cefazolina non deve essere utilizzata in animali con nota ipersensibilità o allergia al farmaco.
Se l'animale è già sensibile alle allergie o al vomito da altri farmaci di cefalosporina (cefadroxil) o penicilline (amoxicillina, ampicillina), è possibile una reazione crociata con la cefazolina.
La cefazolina può interagire con altri medicinali. Rivolgiti al tuo veterinario per determinare se altri farmaci che il tuo animale sta ricevendo potrebbero interagire con la cefazolina. Questi farmaci includono alcuni altri antibiotici.

L'effetto indesiderato più comune nella medicina veterinaria è il vomito subito dopo la somministrazione. Questo di solito non è un segno di una malattia grave, ma indica che l'animale è sensibile a questo farmaco..
Non è raro che alcuni animali sviluppino diarrea da antibiotici orali come la cefazolina. Tuttavia, questa non era una lamentela comune con la cefazolina..

Informazioni sul dosaggio di cefazolina in medicina veterinaria

I farmaci non dovrebbero mai essere somministrati senza prima consultare un veterinario.
Negli animali, la dose abituale di cefazolina è compresa tra 10 e 30 mg / kg ogni 6-8 ore per via intramuscolare o endovenosa.
Dopo aver assunto il farmaco, molti animali domestici vengono mandati a casa con una cefalosporina orale come cefadroxil o cefalexina.

La durata della somministrazione dipende dalla condizione da trattare, dalla risposta al trattamento e dallo sviluppo di effetti collaterali. Non dimenticare di completare la terapia a meno che non sia specificatamente indicato dal tuo veterinario. Anche se il tuo animale sta meglio, l'intero piano di trattamento deve essere completato per prevenire ricadute o prevenire lo sviluppo di resistenza.

Scopri i principali farmaci antimicrobici negli animali

  • Trichopol per animali
  • Istruzioni per l'uso del baitril in medicina veterinaria
  • Metronide (Metronid) per animali (istruzioni per l'uso, dosi, indicazioni e controindicazioni)
  • Istruzioni per l'uso di ceftriaxone in medicina veterinaria (Ceftriaxone). Esplora l'ampiezza dell'effetto antibatterico del ceftriaxone negli animali
  • Esplora l'ampiezza dell'effetto antibatterico del metrogil negli animali
  • Istruzioni per l'uso della doxiciclina negli animali. Esaminare l'ampiezza dell'effetto antibatterico della doxiciclina negli animali. Calcola la dose ottimale del farmaco per diversi tipi di w-th. Migliora l'efficienza della terapia del 140%
  • Metronidazolo (Metronidazolo) per animali (istruzioni per l'uso in medicina veterinaria, dosi, indicazioni e controindicazioni)
  • Atovaquone (ATOVAQUONE) per animali
  • Azitromicina per animali

Appuntamenti ed eventuali limitazioni

I veterinari prescrivono la Cefazolina se al gatto sono state diagnosticate malattie infiammatorie purulente degli organi ENT. L'efficacia dell'antibiotico per questa malattia è stata studiata in dettaglio dal candidato di scienze biologiche, che è l'autore del lavoro scientifico, Tairov E. K., come molti scienziati, l'attività terapeutica di "Cefazolin" in relazione a tali condizioni patologiche nei gatti come:

L'uso del farmaco è consigliabile per la peritonite in un animale.

  • peritonite;
  • polmonite;
  • infiammazione purulenta delle articolazioni e del tessuto osseo;
  • infiammazione aspecifica del tessuto polmonare;
  • processo infiammatorio sulla membrana che copre i polmoni e la parete della cavità toracica;
  • ferite infette;
  • complicazioni postoperatorie.

Tuttavia, non tutti gli animali domestici possono iniettare Cefazolin. La sospensione danneggerà i gatti che sono ipersensibili a uno qualsiasi dei suoi componenti, nonché ai farmaci appartenenti anche al gruppo delle cefalosporine. Il trattamento con l'antibiotico in questione è controindicato negli animali con grave insufficienza renale. Le iniezioni di cefazolina non sono raccomandate per gattini piccoli, femmine in gravidanza e in allattamento a causa della capacità del principio attivo di penetrare nel latte e attraverso la barriera placentare.

Indicazioni per l'uso di cefazolina

Questo antibiotico semisintetico ha un effetto sulla maggior parte dei microrganismi unicellulari, batteri gram-positivi e gram-negativi. Nel plasma sanguigno rimane per 12 ore, la concentrazione più alta raggiunge 1 ora dopo l'iniezione intramuscolare o endovenosa. Usato nel caso:

  • Stafilococco, sifilide, gonorrea, sepsi
  • Infiammazione addominale
  • Infezioni delle vie biliari e urinarie, sistema muscolo-scheletrico, organi ENT, sistema respiratorio
  • Infezioni del sangue
  • Al fine di prevenire complicazioni dopo l'intervento chirurgico

Gli effetti collaterali sono più spesso osservati nelle persone con intolleranza individuale alle cefalosporine e alle penicilline, tuttavia, il corpo può reagire con una maggiore sensibilità del sistema nervoso (convulsioni), manifestazioni digestive, urinarie e cutanee (prurito, infiammazione, gonfiore). Con l'uso prolungato, si sviluppa la disbiosi.

  • A causa del fatto che il farmaco viene escreto dai reni, per eventuali patologie di questo organo, l'uso di Cefazolin deve essere concordato con il medico curante, mentre il dosaggio è sempre ridotto, il farmaco viene iniettato una volta per prevenirne l'accumulo nei reni.
  • Il farmaco non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento, nonché nei bambini di età inferiore a 1 anno, nei neonati prematuri. Non è desiderabile usare la cefazolina per le malattie intestinali.

Effetti collaterali

Il farmaco può causare reazioni allergiche sotto forma di febbre da farmaco, prurito, spasmi delle vie respiratorie, eruzioni cutanee, dolori articolari e altri sintomi. Inoltre, durante il trattamento con Cefazolina, si manifestano spesso sintomi negativi dell'apparato digerente: vomito, bruciore di stomaco, infiammazione della lingua, perdita di appetito, nausea, diarrea e altri..

In rari casi, il farmaco provoca una diminuzione del numero di cellule del sangue, colite, ittero congestizio, disbiosi e altri problemi. Sensazioni dolorose si verificano spesso nel sito di iniezione e può apparire un sigillo e, se iniettato in una vena, può svilupparsi flebite.

Proprietà farmacologiche

La cefazolina è un antibiotico ad ampio spettro di azione antimicrobica, appartiene al gruppo delle cefalosporine di prima generazione. Come altri antibiotici β-lattamici, ha un effetto battericida. Il meccanismo d'azione del farmaco è quello di interrompere la sintesi della parete cellulare batterica. I batteri Gram-positivi sono sensibili alla cefazolina - (stafilococchi, che producono e non producono penicillinasi, streptococchi, Corynebacterium diphtheriae, Bacillus antracis) batteri gram-negativi - Salmonella, Neisseria, Escherichia coli, Shi spp. Anche le spirochete e la leptospira sono sensibili alla cefazolina. Resistente ai ceppi indolo-positivi del farmaco Proteus, Pseudomonas aeruginosa, bacillo tubercolare, microrganismi anaerobici, rickettsia, funghi, virus e protozoi.

Farmacologico

Quando somministrato per via endovenosa e endovenosa, il farmaco viene rapidamente assorbito, il 90% del farmaco si lega alle proteine ​​del plasma sanguigno. La biodisponibilità del farmaco quando somministrato per via endovenosa è del 100%. La concentrazione massima nel sangue dopo la somministrazione viene raggiunta entro 1:00, con somministrazione endovenosa - pochi minuti dopo la somministrazione, la concentrazione battericida nel sangue viene mantenuta per 8-12 ore. La cefazolina penetra bene nei tessuti e nei fluidi corporei, si osservano alte concentrazioni del farmaco nelle articolazioni e nella sinovia, nella cavità addominale, nei reni, nelle vie respiratorie, nella bile. La cefazolina non attraversa la barriera emato-encefalica. Il farmaco attraversa la barriera placentare ed è escreto nel latte materno. La cefazolina non viene praticamente metabolizzata, il 90% viene escreto dal corpo immodificato nelle urine. L'emivita è di 2:00, con funzionalità renale compromessa questa volta può aumentare fino a 3-42 ore.

Descrizione e caratteristiche di Cefazolin

La cefazolina è un farmaco antibatterico della prima generazione di cefalosporine, che colpisce in modo distruttivo le pareti cellulari dei batteri, distruggendoli e prevenendo l'ulteriore riproduzione. Ha un ampio spettro di azione e distrugge efficacemente una varietà di agenti patogeni, compresi vari ceppi di cocchi, salmonella, shigella, treponema pallido e molti altri. Il massimo effetto terapeutico si ottiene quando si utilizza la cefazolina per il trattamento di malattie causate da forme di batteri gram-positivi. Il farmaco non influisce su alcuni tipi di stafilococchi, così come protea, micobatteri, rickettsiae e Pseudomonas aeruginosa.

La cefazolina è disponibile sotto forma di polvere bianca o giallastra, confezionata in flaconcini di vetro ermeticamente chiusi da 250, 500 e 1000 mg. È destinato alla diluizione con acqua sterile e alla successiva somministrazione intramuscolare o endovenosa.

Dopo l'iniezione, la cefazolina viene assorbita rapidamente e bene e la concentrazione massima del principio attivo nell'organismo viene raggiunta in circa un'ora. Il farmaco penetra in quasi tutti i tessuti, comprese le articolazioni, il sistema cardiovascolare, i reni, le vie urinarie, la pelle, ecc., Grazie ai quali il suo effetto si manifesta anche nelle prime fasi della terapia. Il principio attivo viene escreto dai reni entro 24 ore.

Indicazioni per l'uso

La cefazolina viene utilizzata per molte malattie causate dall'attività di organismi patogeni sensibili agli effetti del farmaco. Questi includono le seguenti patologie:

Il farmaco viene utilizzato per malattie causate da batteri sensibili ai suoi effetti.

  • processi infiammatori e purulenti degli organi ENT e del sistema respiratorio (polmonite, pleurite, ascessi);
  • infezione e sepsi dei tessuti molli e ossei;
  • peritonite e altre malattie della cavità addominale;
  • meningite;
  • prevenzione delle complicanze postoperatorie dopo l'intervento chirurgico;
  • malattie del sistema urinario e quelle a trasmissione sessuale.