I benefici del mirtillo rosso per i reni

Le proprietà benefiche delle foglie di mirtillo rosso sono utilizzate nella complessa terapia di varie malattie renali (insufficienza, urolitiasi, pielonefrite). Combinando un effetto diuretico, proprietà antibatteriche, azione antispasmodica e disponibilità, il rimedio è diventato popolare tra pazienti e medici..

Trattamento delle foglie di mirtillo rosso per malattie renali

Il mirtillo rosso è stato utilizzato nella medicina popolare sin dai tempi antichi e non ha ancora perso la sua posizione tra le piante medicinali. L'uso diffuso delle foglie di mirtillo rosso è spiegato dalla composizione unica di componenti biologicamente attivi e dalla sua relativa sicurezza. Le foglie vengono utilizzate più spesso delle bacche, sebbene tutte le parti della pianta contengano proprietà benefiche. Puoi preparare tu stesso un agente curativo o acquistarlo in farmacia sotto forma di materie prime essiccate frantumate o sacchetti filtro.

La composizione curativa delle foglie

La composizione di componenti utili nella volpe del mirtillo rosso stupisce con una varietà di sostanze uniche. Le foglie dell'arbusto sempreverde del mirtillo rosso contengono:

  • acido ascorbico o vitamina C;
  • rutina;
  • Vitamine del gruppo B;
  • acidi organici (tartarico, gallico, china, ursolico, ellagico);
  • arbutina (antisettico naturale) nella quantità del 9%;
  • vaccino (antisettico);
  • idrochinone;
  • metilarbutina (diuretico);
  • tannini in quantità dal 5 al 30%;
  • cumarine (azione vasodilatatrice);
  • macro e microelementi (ricchi di manganese, magnesio, potassio, selenio e zinco).

A causa della presenza del glicoside antisettico naturale arbutina, le foglie sono ampiamente utilizzate per trattare le malattie renali. Questo phytoncid è in grado di sopprimere la crescita anche di Staphylococcus aureus. Gli acidi organici (tartarico e chinico) contribuiscono all'effetto diuretico. L'acido ursolico e un alto contenuto di tannini hanno un effetto astringente e demineralizzante, migliorando l'effetto degli antibiotici nella terapia complessa. La vitamina C, la rutina, gli oligoelementi aiutano a rafforzare i vasi sanguigni e i capillari, stabilendo il normale afflusso di sangue a organi e tessuti. I componenti attivi delle foglie aiutano a regolare il metabolismo dell'azoto e rimuovere le tossine dal corpo. Pertanto, le foglie di mirtillo rosso hanno un effetto diuretico, antibatterico, antispasmodico, antinfiammatorio e vaso-rinforzante..

Foglie di mirtillo rosso per malattie renali infiammatorie

Le patologie e le malattie infettive dei reni sono una delle principali aree di utilizzo di questo agente curativo. L'effetto diuretico e antisettico aiuta perfettamente ad alleviare il gonfiore e ad estinguere l'infiammazione nella nefrite e nella pielonefrite. I glicosidi del mirtillo rosso, entrando nel corpo, passano nell'idrochinone, che irrita il parenchima renale, provocando il rilascio di liquidi. Gli organismi patogeni vengono rimossi lavando via dalla struttura renale. La vaccinina e l'arbutina completano l'effetto positivo dell'azione antimicrobica. È stato dimostrato che la rimozione del periodo acuto con pielonefrite è più rapida quando si bevono bevande a base di foglie di mirtillo rosso. Inoltre, l'effetto benefico sul sistema vascolare e il lieve effetto antispasmodico aiutano a ridurre i sintomi spiacevoli e le difficoltà nell'escrezione urinaria. Il periodo di recupero del paziente è ridotto. La disintossicazione del corpo avviene in un lasso di tempo più veloce, migliorando notevolmente il benessere generale dei pazienti e favorendo la guarigione dei focolai infiammatori. L'uso di infusi e brodi aiuta ad evitare esacerbazioni nella nefrite cronica e nella pielonefrite.

Foglie di mirtillo rosso per l'urolitiasi

Si ritiene che le bevande a base di foglie di mirtillo rosso aiutino ad ammorbidire i calcoli renali ea rimuoverli dal corpo. In effetti, l'effetto vasodilatatore e diuretico si esprime quando si assumono decotti dalle foglie di cespuglio. Ma con questa malattia, lo spostamento incontrollato di grandi pietre può provocare gravi problemi di salute, blocco dei dotti e persino una minaccia per la vita. Pertanto, il trattamento al mirtillo rosso può essere raccomandato solo da un medico che conosce il quadro individuale della malattia del paziente e dei rischi. In caso di insorgenza del problema dei depositi di ossalato nei reni, si consiglia di utilizzare un decotto di foglie per prevenire la formazione di calcoli renali. La bassa acidità è caratteristica di questa malattia. Gli acidi organici (tartarico, gallico, ursolico) contribuiscono alla normalizzazione del metabolismo e rallentano i processi di deposizione di ossalato.

Fondamentalmente, le bevande al mirtillo rosso vengono utilizzate per prevenire e rimuovere piccole particelle minerali per alleviare il dolore e l'infiammazione. L'effetto diuretico delle bevande normalizza l'acidità, elimina i microrganismi nocivi, le tossine, i piccoli depositi di minerali, purificando i reni dall'influenza dei componenti nocivi.

Foglia di mirtillo rosso per insufficienza renale

La manifestazione dell'insufficienza renale è un disturbo molto grave e può già essere una conseguenza della negligenza di un'altra malattia. Un aumento dell'effetto diuretico in questo caso può aggravare i sintomi, aumentando il carico sui reni. Pertanto, l'insufficienza renale è una controindicazione per l'uso nel trattamento delle foglie di mirtillo rosso. Le proprietà medicinali della pianta vengono utilizzate per prevenire tali complicazioni nel trattamento di altre malattie e dopo aver consultato un medico..

Ricette con foglie di mirtillo rosso per uso domestico

Per scopi medicinali vengono utilizzati infusi, decotti, tè al mirtillo rosso. È facile preparare queste bevande a casa, avendo foglie di cespuglio essiccate e schiacciate, raccolte in anticipo o acquistate in farmacia:

  • Preparazione dell'infusione. Circa 10 grammi di materia prima frantumata, che corrispondono a due cucchiai, vengono versati con un bicchiere d'acqua e messi in infusione a bagnomaria per 30 minuti, con il coperchio chiuso. Dopo che la soluzione è stata filtrata, i resti delle foglie vengono spremuti. L'infuso risultante viene diluito con un altro bicchiere d'acqua e consumato in 1/3 di tazza. Il corso di utilizzo è solitamente di 2 settimane.
  • Preparazione dell'infuso senza bagnomaria. Versare un cucchiaio di foglia di mirtillo rosso con un bicchiere di acqua bollente, coprire e lasciare agire per 3 ore. Dopo viene filtrato e consumato, dividendo l'infusione risultante in 3 dosi. Comodo per preparare una bevanda fresca ogni giorno.
  • Preparazione del brodo. Le materie prime nella quantità di 2 cucchiai vengono versate in 500 ml di acqua e messe a fuoco fino all'ebollizione. Far bollire il composto a fuoco basso per 10 minuti, quindi insistere per un'altra ora. Prendi 1/3 di tazza 3-4 volte al giorno, l'ultima dose dovrebbe essere 3-4 ore prima di andare a dormire. La ricezione può durare 2-4 settimane.
  • Prepara il tè nel solito modo. 1-2 sacchetti filtro o 1-2 cucchiaini versare 200 ml di acqua bollente e lasciare fermentare per 30 minuti. aggiungere limone o miele per il gusto.

Recensioni dei pazienti sull'uso della foglia di mirtillo rosso

"Grazie a tutti! Voglio condividere le mie impressioni sull'uso delle foglie di mirtillo rosso per prevenire le esacerbazioni della pielonefrite. Ho 35 anni. All'età di 28 anni, i suoi reni erano molto freddi e le fu diagnosticata una pielonefrite. Mal di schiena, febbre, è diventato più facile solo in posizione sdraiata. È stata curata con antibiotici. Da allora, nel periodo autunno-inverno, bagnarsi i piedi o ipotermia ha provocato dolore nella zona dei reni. Nel corso di diversi anni ho introdotto l'abitudine di bere il tè al mirtillo rosso della stagione fredda in corsi di 14 giorni di tè / 14 giorni di pausa per 3 mesi. Per molto tempo non ci sono state esacerbazioni. Penso che questa sia l'azione di una foglia di mirtillo rosso, poiché non uso altri mezzi. Sono già abituato al gusto amaro, a volte aggiungo il limone, sembra un tè verde ".

"Buona giornata. Il mio nome è Nina, 62 anni. Durante la visita da un medico, le analisi hanno rivelato una tendenza alla deposizione di sali nelle articolazioni e sabbia nei reni mediante ultrasuoni. L'urologo ha prescritto di bere un decotto di foglie di mirtillo rosso per la prevenzione. Uso brodo e infusi da diversi anni, non ci sono ancora calcoli renali. Lo stato di salute dopo il corso del trattamento è buono, c'è meno dolore, aiuta dall'edema, si fa subito sentire ".

Quanto sono utili i mirtilli rossi per i reni?

Il trattamento renale è la seconda area di applicazione più importante del mirtillo rosso come medicinale dopo il trattamento della cistite. A causa del pronunciato effetto diuretico e antisettico, i preparati a base di foglie di mirtillo rosso forniscono l'attivazione e il lavoro migliorato dei reni, in alcuni casi, eliminandoli dalle tossine e persino dai depositi minerali.

È importante ricordare che con alcuni benefici per i reni, i preparati a base di mirtillo rosso possono anche avere un effetto indesiderato..

Allo stesso tempo, l'intensificazione dei reni e la loro escrezione attiva di liquidi dal corpo non è sempre utile, anche con patologie dei reni stessi. Ci sono persino casi in cui il mirtillo rosso può persino essere pericoloso per le malattie renali: tali malattie sono considerate controindicazioni inequivocabili all'assunzione di preparati a base di mirtillo rosso.

Ad esempio, il mirtillo rosso è spesso prescritto e utilizzato con successo per molte forme di pielonefrite. Ma già l'insufficienza renale (a volte una conseguenza della stessa pielonefrite) è una controindicazione all'assunzione di preparati a base di mirtilli rossi. Allo stesso modo, i calcoli renali, la glomerulonefrite sono malattie in cui non è desiderabile bere mirtilli rossi.

Calcoli renali non rilevati dagli ultrasuoni

È a causa di questa ambiguità dell'effetto che è necessario trattare le malattie renali con i mirtilli rossi con grande attenzione, comprendendo bene come i farmaci a base di questa pianta agiscono sul corpo e sui reni stessi, ma soprattutto, capire qual è la malattia, quali processi patologici quando si verifica nei tessuti del corpo ea cosa può portare l'effetto dei componenti attivi della foglia di mirtillo rosso su questi tessuti.

I benefici del mirtillo rosso per i reni

L'azione principale e più famosa del mirtillo rosso è quella diuretica. Le sue foglie e, in misura minore, i suoi frutti contengono una grande quantità di glicosidi: arbutina, un vaccino correlato, iperoside. Una volta nel corpo, vengono convertiti in idrochinone, che irrita il parenchima renale e stimola l'escrezione attiva di liquidi dai reni. Di conseguenza, quando si utilizzano preparati a base di mirtilli rossi, la diuresi aumenta notevolmente..

Ci sono casi in cui i pazienti, portati via dai preparati a base di mirtillo rosso per eliminare l'edema alle gambe, si sono portati alla disidratazione: sotto l'influenza del mirtillo rosso, i reni possono secernere più fluido di quanto sia veramente sicuro per il corpo.

Il vantaggio di questa azione è l'eliminazione accelerata di vari microrganismi patogeni che causano infiammazioni dai reni, nonché i prodotti dell'infiammazione stessa. In particolare, nella pielonefrite acuta, l'effetto diuretico può abbreviare i tempi di guarigione del paziente.

È importante ricordare che i preparati a base di foglie di mirtillo rosso provocano un effetto diuretico significativamente più forte rispetto ai preparati a base di bacche..

Un'altra importante proprietà del mirtillo rosso è antisettico. Le sue foglie contengono una grande quantità di acido benzoico libero, che sopprime efficacemente i batteri patogeni nei tubuli renali. Anche a causa di questa azione, i preparati di mirtillo rosso influenzano le cause della stessa pielonefrite e riducono la durata della malattia.

I mirtilli rossi maturi contengono fino allo 0,2% di acido benzoico, che, dopo essere stato assorbito nello stomaco, entra nei reni con il sangue e qui agisce sui microbi. Pertanto, per il trattamento del rene può essere applicato solo alle foglie di mirtillo rosso, ma anche alle bacche. È importante mangiarli solo in quantità accettabili per i pazienti con una malattia renale specifica..

Si dice anche molto spesso dell'effetto antiossidante dei componenti attivi del mirtillo rosso: flavonoidi, acido ascorbico, quercetina. Tuttavia, in termini di gravità di questo effetto, né la foglia di mirtillo rosso né le sue bacche sono superiori ad altre preparazioni a base di erbe, e quindi non sarebbe corretto parlare dei benefici unici al riguardo. Inoltre, un tale effetto antiossidante non porta ad un effetto terapeutico o addirittura preventivo inequivocabile..

Quando le preparazioni di mirtilli rossi possono danneggiare?

Allo stesso tempo, l'aumento della minzione dovuto all'azione dei mirtilli rossi può portare ad alcuni fenomeni indesiderabili e talvolta pericolosi..

In particolare, quando si assumono preparati a base di mirtillo rosso, è possibile lo spostamento e il movimento di grandi calcoli renali. Queste pietre possono rimanere bloccate nel tratto urinario e richiedere un intervento chirurgico d'urgenza. Pertanto, quando si rilevano pietre di grandi dimensioni, i mirtilli rossi non sono prescritti.

Calcolo renale di grandi dimensioni

Allo stesso modo, in caso di insufficienza renale, la stimolazione della diuresi può portare a situazioni pericolose per la vita - qui il danno del mirtillo rosso dipenderà dalla forma della malattia e dallo stadio del suo decorso. In ogni caso, l'insufficienza renale è una controindicazione all'assunzione di rimedi al mirtillo rosso..

Inoltre, i preparati con foglie di mirtillo rosso non dovrebbero essere bevuti quando:

  • Gravidanza (ad eccezione dei casi in cui il farmaco è prescritto da un medico);
  • Ipotensione;
  • Aumento dell'acidità dello stomaco o dell'intestino, ulcera peptica.
  • Glomerulonefrite in forma acuta. Anche nella forma cronica, la glomerulonefrite è una controindicazione all'assunzione di mirtilli rossi, poiché questo rimedio non avrà un effetto terapeutico, ma aumenterà il carico sull'organo;
  • Calcoli vescicali;
  • Colecistite;
  • Allergia ai mirtilli rossi o alle bacche di specie vegetali correlate: mirtilli rossi, mirtilli, mirtilli.

Tutto ciò significa almeno che qualsiasi malattia renale deve essere trattata solo sotto supervisione e come indicato da un medico. Inoltre, lo specialista ha prima effettuato la diagnosi più approfondita, scoprirà le cause della malattia e solo dopo deciderà se prescrivere o meno i preparati di mirtillo rosso al paziente..

Come viene utilizzato il mirtillo rosso per alcune malattie renali?

Preparati a base di mirtilli rossi per calcoli renali

Uno dei farmaci per la prevenzione delle malattie renali, contenente foglie di mirtillo rosso essiccate.

Il mirtillo rosso in nefrologia è considerato solo come un mezzo per prevenire la formazione di calcoli renali. L'assunzione regolare di esso fornisce una maggiore escrezione di liquido dai reni, da cui vengono escrete anche piccole particelle minerali. Tutto ciò impedisce il deposito di sabbia e la formazione di calcoli.

Si ritiene che il mirtillo rosso dissolva le grandi pietre. Tuttavia, non esiste una conferma effettiva e sperimentale di questo fatto, ma ci sono casi di esacerbazione di malattie renali associate al movimento dei calcoli e alla sovrapposizione degli ureteri da parte loro. Pertanto, è pericoloso cercare di sbarazzarsi dei calcoli renali da solo con l'aiuto dei mirtilli rossi. Se c'è il sospetto di nefrolitiasi, è necessario un esame in una struttura medica, quindi solo come indicato da un medico può essere assunto l'uno o l'altro farmaco.

Come prevenzione della formazione di calcoli renali, vengono utilizzati farmaci preparati secondo le seguenti ricette:

  1. 100 g di foglie di mirtillo rosso vengono posti in acqua bollente (2,5 l) (è consentita anche erba con steli, ma senza bacche). Togli il contenitore dal fuoco, mescola bene, lascia in infusione per 2-3 ore. Trascorso questo tempo, l'infuso viene portato di nuovo a ebollizione, spento, viene aggiunto un bicchiere di vodka (l'alcol può essere diluito fino a 40 gradi). Il prodotto è conservato in un contenitore ben chiuso senza accesso alla luce. Assumere prima dei pasti 3 volte al giorno. Durata del ricovero - da due a quattro settimane (in accordo con il medico).
  2. Bevanda alla frutta al mirtillo rosso - è consigliata per rimuovere sabbia o sassi molto piccoli. Per prepararlo, è sufficiente spremere il succo dalle bacche. Un quarto di bicchiere del succo risultante viene diluito con 150 ml di acqua naturale. Prendi 0,5 tazze 10-15 minuti prima di mangiare. Il termine di utilizzo della bevanda alla frutta non è limitato.

La bevanda alla frutta di mirtillo rosso può essere somministrata ai bambini e, come gli adulti, puoi berla quasi costantemente.

Mirtillo rosso per malattie renali infiammatorie

Con l'infiammazione dei reni, è fondamentale scoprire prima la causa della malattia stessa. Se la malattia è causata da un'infezione e colpisce principalmente il sistema tubulare dei reni (con pielonefrite), i preparati a base di mirtillo rosso possono essere utilizzati per trattarla come rimedio aggiuntivo. Se il processo infiammatorio è associato a processi patologici autoimmuni, e ancor di più ha portato a insufficienza renale, l'assunzione di mirtilli rossi può essere controindicata.

Se viene diagnosticata una pielonefrite di natura infettiva, vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  • Con un'infiammazione leggermente pronunciata, viene prescritto un decotto di 2 cucchiai di foglie secche in 200 ml di acqua. È meglio cucinare a bagnomaria, il tempo di ebollizione del prodotto è di 10 minuti. Dopo aver raffreddato e filtrato va bevuto 200 ml 2 volte al giorno prima dei pasti.
  • Se la nefrite è attiva, utilizzare un'infusione più concentrata. Per fare questo, versare 4 cucchiai di foglie secche con un bicchiere di acqua bollente. Quando il prodotto è infuso (circa 60-90 minuti), filtrarlo. Il ricevimento viene effettuato prima dei pasti, 10 ml tre volte al giorno per due settimane.

Inoltre, oltre alla principale pielonefrite e ad altri processi infiammatori nei reni, viene utilizzato il succo di mirtillo rosso naturale. Si consiglia di diluirlo preventivamente con acqua e aggiungere il miele. Dosaggio: 30 ml tre volte al giorno prima dei pasti.

Usare la pianta per trattare le cisti renali

Con una cisti renale, il mirtillo rosso può aiutare solo se la dimensione della formazione è piccola e la patologia procede senza sintomi pronunciati. Se la malattia è acuta e la cisti è già molto grande, il trattamento con ricette popolari non è prescritto. In questo caso viene mostrata l'operazione.

Simile alle immagini precedenti: un'immagine di un rene con una cisti, in cui può essere mostrato l'uso di rimedi a base di mirtillo rosso.

Molto spesso, il mirtillo rosso viene utilizzato come agente aggiuntivo alla terapia principale. Con la formazione cistica, è utile il tè delle foglie e delle bacche della pianta. Per prepararlo, prendi un cucchiaino di una miscela di materie prime tritate secche e bacche essiccate, mettilo in infusione in un bicchiere di acqua bollente e lascia per 10-15 minuti. Si consiglia di berlo fino a 4-5 volte al giorno. Si ritiene che espellendo i minerali e le proteine ​​in eccesso nelle urine, questo tè prevenga l'accumulo di materiale nella cisti e ne inibisca la crescita..

Pulizia dei reni con mirtilli rossi

Grazie al suo effetto diuretico e antisettico, il mirtillo rosso purifica efficacemente i reni da tossine, microbi, muco in eccesso, prodotti infiammatori, varie sostanze nocive che il corpo elimina attraverso i reni. Essendo un importante "pulitore" del corpo, i reni sono spesso essi stessi contaminati dalla formazione di calcoli. Pertanto, la pulizia periodica dei reni, compresi i mirtilli rossi, è considerata una procedura di benessere benefica..

È questa azione purificante che porta al fatto che il mirtillo rosso rimuove i calcoli di grandi dimensioni, che possono causare il blocco degli ureteri e richiedere un intervento chirurgico.

Il corso di tale pulizia richiede circa 3 chilogrammi di bacche di mirtillo rosso. Ogni giorno vengono consumati 200 g senza miele, zucchero o altri additivi in ​​uno degli intervalli tra i pasti. Al momento della pulizia, le bevande alcoliche, i cibi fritti, salati e affumicati, i prodotti semilavorati vengono cancellati.

Infatti, basta mangiare mirtilli rossi freschi di stagione per prevenire molte malattie renali..

Allo stesso modo, puoi pulire i reni con il tè al mirtillo rosso, la cui ricetta è simile a quella sopra. Lo bevono in un bicchiere una volta al giorno per 2 settimane..

È utile pulire l'intestino e il fegato prima di pulire i reni. Si consiglia di ripetere il corso di pulizia 2-3 volte l'anno..

Preparati medicinali complessi con mirtillo rosso per il trattamento dei reni

Diversi medici (soprattutto guaritori tradizionali) prescrivono diversi farmaci per il trattamento dei reni, compresi quelli secondo le proprie ricette "dell'autore". A volte per il trattamento dei reni vengono utilizzate tariffe complesse, in cui il mirtillo rosso è incluso come uno dei componenti.

Molto spesso, il mirtillo rosso viene utilizzato insieme all'uva ursina, le cui foglie hanno proprietà simili..

Ad esempio, le seguenti ricette sono conosciute nella medicina popolare:

  • I semi di mirtillo rosso, foglie secche, ortica, foglie di betulla vengono presi in un rapporto di 5: 1: 1: 1. Un cucchiaio della miscela secca viene preparato con 200 ml di acqua bollente, lasciato raffreddare completamente. Il dosaggio è di 200 ml al giorno per 4 settimane. È indicato per infiammazioni dei reni, malattia policistica, per la prevenzione della nefrolitiasi;
  • Per il trattamento dei processi infiammatori, viene preparata una miscela che comprende 3 cucchiai dei seguenti componenti: foglie di uva ursina (orecchie d'orso), foglia di mirtillo rosso, erba di salvia, radice di tarassaco, erba di successione ed erba di equiseto. Il set risultante viene versato con un litro di acqua bollente, insistito per almeno 10 ore. Prendi un quarto di bicchiere 5-8 volte al giorno;
  • Per la prevenzione, viene spesso utilizzata l'acqua di mirtillo rosso. Si ottiene versando un bicchiere di frutti di bosco (freschi) con 500 ml di acqua bollente. Insistere per almeno 6 ore. Dosaggio: circa 50-60 ml prima dei pasti;
  • Se la malattia renale è cronica, si consiglia di preparare un decotto di mirtilli rossi e barbabietole per prevenire le ricadute. Per prepararlo, prendi 1 kg di entrambi, fai bollire separatamente: le bacche vengono portate a ebollizione solo in un litro d'acqua e l'ortaggio a radice tritato viene bollito per 4-6 minuti (anche in 1 litro d'acqua). I brodi vengono mescolati, lo zucchero viene aggiunto a piacere. Assumere 200 ml al giorno.

In caso di malattie renali, insieme ai mirtilli rossi, è utile utilizzare i mirtilli rossi in qualsiasi forma, compresi quelli bolliti - sotto forma di marmellata, gelatina, gelatina e altri.

Caratteristiche della preparazione e dell'uso delle bevande al mirtillo rosso

Data l'elevata gravità dell'effetto diuretico durante l'assunzione di mirtillo rosso e la sua capacità di avere un forte effetto sul corpo, quando lo si utilizza, è necessario attenersi a diverse regole:

  • Prima di prenderlo, assicurati di fare un'ecografia dei reni e visitare un medico: solo uno specialista sarà in grado di dire con certezza se il mirtillo rosso aiuterà in un caso particolare e se sarà sicuro;
    È meglio eseguire infusi, tinture e decotti in corsi di 10 giorni, facendo una pausa tra di loro per 3-4 settimane;
  • Non è possibile assumere il prodotto costantemente, anche con una debole concentrazione di principi attivi. Sono noti numerosi casi di avvelenamento con preparati a base di foglie di mirtillo rosso a causa dell'alto contenuto di precursori dell'idrochinone in essi contenuti;
  • È consentito aggiungere miele, limone, menta e altri ingredienti alle bevande al mirtillo rosso per migliorarne il gusto (il brodo puro o il tè al mirtillo rosso è amaro e, a causa di un sapore sgradevole, può provocare nausea e vomito);
  • Il contenitore per la preparazione delle bevande deve essere smaltato;
  • La durata di conservazione del brodo o dell'infuso risultante al freddo non deve superare i due giorni. Solo i prodotti con l'aggiunta di alcol vengono conservati più a lungo.

E, cosa più importante: è possibile assumere rimedi al mirtillo rosso per il trattamento dei reni solo con una piena comprensione della causa della malattia renale, della sua forma e dello stadio del suo decorso. Cioè, è impossibile bere tali farmaci a caso, solo sulla base del dolore o di altri sintomi di malattie nefrologiche. Innanzitutto, il medico deve diagnosticare la malattia, scoprirne le cause e valutare le possibilità di trattamento, e solo allora deciderà se è possibile bere mirtilli rossi con esso e, in tal caso, come farlo. Pertanto, la prima cosa da fare prima di trattare i reni con i mirtilli rossi è consultare un medico..

Il mirtillo rosso può sia accelerare il recupero che aggravare la malattia, quindi è vietato trattare i reni con esso da solo, soprattutto per non andare dal medico per una corretta diagnosi..

Il mirtillo rosso come diuretico: come preparare e assumere il mirtillo rosso come diuretico


Il mirtillo rosso è un arbusto medicinale sempreverde. Per scopi medicinali, non vengono utilizzati solo i suoi frutti, ma anche le foglie. I farmaci che vengono preparati da loro sono usati come agente diuretico, disinfettante e coleretico..

Il mirtillo rosso è usato per le malattie renali e per l'urolitiasi. Le foglie dell'arbusto contengono tannini che hanno effetti antinfiammatori e battericidi. Ciò consente alla pianta di essere utilizzata per un'ampia varietà di malattie per rafforzare l'immunità..


Anche i mirtilli rossi freschi sono utili. Riducono la pressione sanguigna, migliorano la vista. I rimedi popolari di questa pianta sono usati per la terapia con carenza di vitamine, poiché le sue foglie e bacche contengono:

  • vitamina C, di cui il corpo ha bisogno per aumentare l'immunità;
  • riboflavina, che è coinvolta nei processi di assimilazione del cibo, ecc.;
  • retinolo, che stimola la rigenerazione dei tessuti;
  • arbutina, che distrugge le infezioni nel sistema urinario;
  • carotene, che aumenta la resistenza del corpo.

Contenuto nei frutti e nelle foglie di tannino di mirtillo rosso, rutina, vari acidi.

Ma come preparare una foglia di mirtillo rosso o preparare una bacca in modo che agiscano secondo necessità, non tutti lo sanno. Questo articolo discute alcune delle proprietà medicinali della pianta, vengono fornite alcune ricette.

Proprietà utili del mirtillo rosso nel trattamento dei reni

Secondo le statistiche, le persone prestano sempre più attenzione a ricette popolari efficaci e altre medicine tradizionali, considerandole sicure. Sebbene la sicurezza qui sia relativa, poiché i preparati a base di erbe devono ancora essere usati correttamente, dovresti conoscere le loro proprietà benefiche.

Viene utilizzato con successo, ad esempio, mirtillo rosso per la pielonefrite. Questa pianta ha proprietà diuretiche e coleretiche, ha un effetto antibatterico sugli organi, poiché le sue foglie e bacche contengono vitamina C e altre sostanze utili.

Il mirtillo rosso è utile nel trattamento di urolitiasi, cistite e pielonefrite. È consigliato per malattie renali durante la gravidanza, reumatismi e miopia. Anche la marmellata di frutti di bosco ha un buon effetto sui reni.

Ecco una delle ricette per la preparazione di un infuso curativo che aiuta con patologie renali. Prendi 20 g di foglie e bacche di mirtillo rosso, versa acqua calda nella quantità di un bicchiere. Si scalda il composto a fuoco basso, senza portare a ebollizione, si chiude il recipiente con un coperchio e si lascia per un'ora.

L'infuso filtrato viene assunto in un cucchiaio ogni volta prima dei pasti principali. Questa ricetta è utilizzata non solo per la forma acuta di pielonefrite. Ma quando si decide di trattare la malattia con i mirtilli rossi, è meglio discutere tutti i dettagli con il medico..

Brodi per tutte le occasioni

Con un raffreddore

Mettere due cucchiaini di rami di mirtillo rosso tritati in una casseruola, versare un bicchiere di acqua bollente, cuocere per 5 minuti e lasciare in infusione e raffreddare. Assumere 3 cucchiai 5 volte al giorno, preferibilmente prima dei pasti.

Con cistite

Le vitamine C e B, presenti nelle foglie, riducono l'infiammazione della vescica.

Devi prendere il brodo in questo modo: mescola mezzo bicchiere di foglie in un litro d'acqua e fai bollire per 20 minuti. Per una migliore preparazione, coprire i piatti con un asciugamano spesso e attendere 2-3 ore. Beviamo mezzo bicchiere 5 volte durante il giorno.

Un'altra opzione: macinare le foglie di mirtillo rosso con la cistite, mescolare con foglie di tè di ivan, dente di leone e camomilla in una proporzione di 3x1x1x1. Hai bisogno di due bicchieri di acqua bollente per cucchiaio.

Versare in un thermos e lasciar riposare per almeno un'ora. Bagniamo il brodo risultante in posizione prona, trattenendo il liquido nella vagina per 15-20 minuti, in modo che il liquido che vi arriva inizi ad agire.

Con calcoli biliari

Mescolare un cucchiaio o un cucchiaio da dessert di foglie in un bicchiere di acqua bollita e mettere in infusione per 25-30 minuti. Quindi mangiamo e beviamo 2 cucchiai grandi 4-5 volte al giorno

Con reumatismi

Versare un bicchiere e mezzo di foglie di mirtillo rosso in una pentola da tre litri d'acqua e far bollire. Insistiamo in un luogo caldo per due ore e versiamo 150 ml lì. Vodka.

Mettiamo a fuoco basso per 15 minuti. Prendiamo mezzo bicchiere prima dei pasti per sei mesi, conserviamo in frigorifero.

Con malattia renale

Pielonefrite e nefrite glomerulare: versare mezza tazza di foglie con tre tazze da 200 mg di acqua bollente e cuocere per 8-10 minuti. Insistiamo per due ore, beviamo, prendiamo 200 mg tre volte al giorno prima dei pasti.

Per l'urolitiasi viene utilizzata una soluzione alcolica.

Versare un barattolo da un litro di foglie di mirtillo rosso con 3 litri di acqua, portare a ebollizione, lasciare agire per due ore. Quindi filtriamo l'infuso e aggiungiamo 300 grammi di vodka.

Il brodo risultante viene riscaldato e spento prima dell'ebollizione. Bere mezzo bicchiere tre volte al giorno per 6 mesi.

Per l'edema e l'ipertensione come diuretico

È necessario preparare e prendere un farmaco per l'edema come segue: raccogliere le foglie con un cucchiaio con uno scivolo, versare 200 mg di acqua e far bollire per quindici minuti.

Raffreddare, quindi filtrare. Beviamo a grandi sorsi durante tutta la giornata.

Lo stesso decotto viene mostrato per le donne in gravidanza e in allattamento. Con le sue proprietà rinforzanti e curative, sostiene il corpo femminile, facilitando il lavoro di molti organi, in particolare i reni..

Qui è consigliabile non esagerare, osservare lo stato delle urine e, in caso di sedimento, è necessario terminare l'assunzione.

Il decotto di mirtillo rosso è buono per la stomatite e la malattia parodontale

Solo qui non bevono, si sciacquano. Versare un cucchiaio in un bicchiere d'acqua e fare un bagnomaria per 20 minuti. Mangiamo e ci sciacquiamo la bocca ogni 2-3 ore.

La foglia di mirtillo rosso conosce il suo mestiere e aiuterà il nostro corpo a sconfiggere la malattia. Possiamo solo monitorare l'urina e, se appare un sedimento, allora dovrebbe essere fermato..

Mangiare bacche

Anche le bacche di mirtillo rosso sono utili. Esse, come le foglie, hanno un effetto antimicrobico sul corpo, possono essere utilizzate per molte patologie degli organi urinari. Bacche e foglie hanno un effetto diuretico.

Con la pielonefrite, è utile prendere il succo di mirtillo rosso. Un cucchiaio di miele viene aggiunto a 100 g di succo fresco, mescolato. Si consuma come bevanda tre volte al giorno. Per i calcoli renali, il succo di mirtillo rosso aiuta a rimuovere i calcoli dai canali urinari.

Il mirtillo rosso per i reni e il fegato è una bacca molto utile. Pertanto, nelle aree in cui cresce e viene utilizzato, le persone hanno meno probabilità di contrarre l'urolitiasi e non hanno quasi problemi con l'escrezione di urina.

Un modo comune di trattare i calcoli renali di mirtillo rosso è usare le bacche. 150 g di mirtilli rossi per la preparazione del farmaco vengono versati con due litri di acqua tiepida, insistiti per 3 ore, quindi mezzo bicchiere di vodka viene versato nella miscela infusa.

Quindi il liquido viene riscaldato per un terzo d'ora a bagnomaria e raffreddato. Prendi il brodo in una pila mezz'ora prima dei pasti.

Per la preparazione della bevanda alla frutta, le bacche vengono selezionate e schiacciate con un frullatore o uno spremiagrumi, il succo risultante viene filtrato attraverso una garza.

Devi prendere 50 g del succo risultante, aggiungere 2/3 di tazza di acqua bollita e un po 'di miele a piacere. La miscela deve essere mescolata. Morse pronto.

Lo bevono in 0,5 tazze prima di ogni pasto. I bambini di età inferiore ai 12 anni non possono utilizzare questo metodo di trattamento. tale consumo è vietato in caso di insufficienza renale. Ma questa bevanda alla frutta è indispensabile per la cistite.

Per alcune malattie è utile bere acqua di mare. Si prepara semplicemente: 200 g di mirtillo rosso vengono messi al setaccio, versati sopra con acqua bollente, quindi trasferiti in un contenitore, riempito con due bicchieri d'acqua. Insisti per un quarto di giorno. Bere sei cucchiai prima di ogni pasto..

Ma non puoi mangiare costantemente bacche, devi creare uno spazio vuoto.

Controindicazioni

Il mirtillo rosso è una bacca speciale, non è allergica. Ma dovresti applicare con attenzione il trattamento con bolle e bevande alla frutta per bambini e persone con pressione bassa, a causa delle proprietà diuretiche del prodotto. È severamente vietato assumere fito-ricette per le persone:

  • con un'ulcera allo stomaco, ulcera duodenale;
  • con gastrite ad alta acidità;
  • con sanguinamento dello stomaco e dell'intestino.

Importante! Il trattamento con mirtilli rossi è vietato nei pazienti con insufficienza renale

È molto buono combinare i mirtilli rossi con i mirtilli rossi: il doppio effetto guarisce in modo significativo i reni e ti consente di far fronte ai disturbi, prevenendo lo sviluppo di batteri patogeni e fermando i focolai di infiammazione renale.

Foglia di mirtillo rosso


Le proprietà del mirtillo rosso sono difficili da valutare in base al loro effetto su un organo. Colpisce il corpo nel suo insieme. Ma il suo effetto più efficace sui tessuti degli organi che espellono l'urina.

Ma devi sapere come preparare e bere correttamente le foglie di mirtillo rosso per curare malattie renali e altre malattie. Infusi preparati correttamente, i decotti curano non solo la pielonefrite. Sono usati con successo per cistite, uretrite.

Il decotto di mirtilli rossi aiuta ad eliminare il gonfiore. Inoltre, le foglie vengono utilizzate per questo scopo più spesso. La foglia di mirtillo rosso è particolarmente utile durante la gravidanza se è necessario rimuovere il gonfiore..

La foglia di mirtillo rosso è ottima anche per le malattie dell'apparato digerente. Un decotto di foglie cura con successo la pancreatite, alcuni tipi di gastrite, intossicazioni alimentari.

Le foglie vengono utilizzate con successo sotto forma di infusi e decotti in endocrinologia. Se, ad esempio, versi un cucchiaio di materie prime con 250 ml di acqua calda e insisti, puoi usare questo rimedio non solo per le disfunzioni renali. È buono per le persone con diabete.

Uno dei migliori diuretici

La foglia di mirtillo rosso è giustamente considerata un diuretico naturale, poiché aiuta efficacemente e non causa effetti collaterali. Diamo un'occhiata a come prendere i mirtilli rossi per varie malattie. Il fogliame è usato come diuretico per cistiti, gotta, prostatite, reumatismi, malattie renali ed epatiche e per eliminare il gonfiore.

In presenza di sabbia nei reni e calcoli nella vescica, si consiglia di preparare la seguente infusione:

  1. Versare 50 grammi di foglie di mirtillo rosso in un litro di acqua bollente.
  2. Lasciare in posa per circa 2 ore.
  3. Aggiungere 120 ml di vodka e mantenere il prodotto risultante per 20 minuti a fuoco basso.
  4. Bere 100 ml di tintura mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno.

Il mirtillo rosso è usato come diuretico per la gotta e la cistite sotto forma di un tale rimedio:

  1. La tintura è preparata da 1 cucchiaio. foglie e 250 ml di acqua bollente.
  2. Unire i componenti e lasciare agire per 1,5 ore.
  3. Filtrare e bere 2 cucchiai ciascuno. 4-5 volte al giorno.

Se il gonfiore è causato da malattie del fegato e dei reni, prepara la seguente tintura:

  1. Versare 20 grammi di foglie di mirtillo rosso con 250 ml di acqua bollente.
  2. Lasciare agire per 1 ora, quindi filtrare con una garza.
  3. Bere 1 cucchiaio ciascuno. 3 volte al giorno.

Raccolta e approvvigionamento

I cespugli di mirtillo rosso crescono solo nelle regioni settentrionali. Pertanto, possono essere trovati nella tundra, nella taiga o nelle paludi. Nei climi temperati, non si verifica più.

Non è affatto difficile preparare bacche per bevande alla frutta e succhi. Vengono selezionati, lavati e asciugati. La raccolta delle bacche viene effettuata durante il periodo della loro piena maturazione, perché strappate dai rami non potranno maturare. Anche il tempo di raccolta delle materie prime è importante.

Sono raccolti al mattino o alla sera quando fa caldo. Conservare le bacche fresche essiccate in una stanza con bassa umidità e poca illuminazione. Per i reni, i mirtilli rossi nelle bacche vengono raccolti anche sotto forma di composta, marmellata o bevanda alla frutta.

Va ricordato che le bacche devono essere protette dal sole durante la raccolta. A loro non piacciono i suoi raggi.

Se si raccolgono le foglie, vanno raccolte due volte l'anno, in primavera e in autunno, quando sono più attive le sostanze necessarie alla preparazione delle pozioni.

Le foglie raccolte vengono essiccate in un luogo ben ventilato, lontano dalla luce solare diretta..

Chi vive nelle regioni meridionali e non ha la possibilità di raccogliere materie prime fresche può facilmente acquistare foglie di piante in farmacia..

Stiamo attenti

Ci sono controindicazioni

Va sempre ricordato che la scelta della qualità della bacca e di altri componenti dovrebbe essere affrontata con molta attenzione. I mirtilli rossi tendono ad accumulare metalli pesanti che possono causare danni irreparabili al corpo. Le principali controindicazioni per l'uso:


L'ulcera peptica è una controindicazione all'uso di farmaci da una tale pianta.

  • intolleranza individuale;
  • ulcera;
  • malattie del duodeno;
  • nefropatia;
  • non raccomandato per bambini sotto i 12 anni;
  • ipotensione.

Come preparare le foglie di mirtillo rosso


Al giorno d'oggi, le foglie di cespuglio vengono utilizzate più spesso, che possono essere acquistate in farmacia..

Ma non tutti sanno come preparare correttamente le foglie di mirtillo rosso e cercano di prepararle come il tè. La ricetta del tè è semplice, ma non puoi berla tutto il tempo..

Il massimo effetto terapeutico di tè, decotti e infusi si ottiene se, dopo dieci giorni di consumo, viene effettuato un intervallo mensile. Anche se anche se versi il foglio con un bicchiere di acqua bollente, insisti e bevi, sarà utile.

Per fare il tè, un cucchiaio di foglie secche, versato con un bicchiere di acqua bollente, è sufficiente insistere per un quarto d'ora, filtrare e quindi bere 100 ml ciascuno prima di tre pasti principali, o meglio, 20 minuti prima di un pasto.

Aggiungi miele o limone al tè, aggiungi un paio di foglie di menta o cannella se lo desideri. La durata del trattamento delle patologie con il tè al mirtillo rosso viene discussa con il medico curante. Bevono l'infuso di tè per non più di un mese. Dopodiché, viene presa una pausa per diversi giorni..

Per preparare il brodo, hai bisogno di 2 cucchiai. l. versare le materie prime con un bicchiere di acqua calda, quindi riposare per un'altra mezz'ora a bagnomaria.

Puoi usare solo piatti smaltati per questo. Successivamente, la miscela viene raffreddata per 10 minuti, quindi filtrata e separata dalle foglie. Aggiungendo acqua, la quantità della composizione dovrebbe essere portata a un bicchiere pieno. Il brodo risultante può stare in frigorifero per due giorni..

Per patologie della vescica e calcoli delle vie urinarie, utilizzare mezzo bicchiere di un tale decotto mezz'ora dopo colazione, pranzo e cena. Il brodo si beve caldo.

L'erba di San Giovanni viene aggiunta al mirtillo rosso, quindi ottengono un rimedio utilizzato per l'incontinenza urinaria. Per trattare questa patologia, 3 cucchiai di una miscela di foglie di mirtillo rosso e erba di San Giovanni vengono versati con quattro bicchieri d'acqua, fatti bollire per 5 minuti e raffreddati. Bevi una bevanda fresca di notte.

Se versi un cucchiaio di foglie secche o bacche con un bicchiere di acqua bollente, insisti per circa un quarto d'ora e bevi almeno una volta al giorno, questo aiuterà a rafforzare i canali urinari.

Funzionalità dell'applicazione

Per ottenere il massimo dalla fitoterapia con mirtilli rossi e preparati a base di erbe, è importante prepararli e usarli correttamente..

  • Innanzitutto è necessario osservare la dose di materie prime indicata nella ricetta, e non cambiarla arbitrariamente "a occhio". Di solito, la quantità di materiali vegetali per la preparazione di un infuso o decotto è indicata in grammi, quindi vale la pena acquistare una bilancia (da cucina elettronica o da farmacia). A volte è indicato in cucchiai o cucchiaini da tè (in alto).
  • Il prossimo punto importante è preparare e insistere sulla raccolta medicinale secondo la ricetta.
  • Il tè o il brodo pronti devono essere bevuti solo nelle quantità raccomandate, osservando la frequenza e la durata dell'ammissione, altrimenti, al posto del beneficio atteso, si possono causare danni. Va tenuto presente che le dosi per i bambini differiscono dal dosaggio per gli adulti e dipendono dall'età del bambino..

Se per il trattamento vengono utilizzate solo foglie di mirtillo rosso, a causa della loro struttura densa e coriacea, vengono utilizzate sotto forma di decotto. Per questo, la quantità richiesta di materia prima viene posta in una tazza di porcellana, versata con la quantità richiesta di acqua bollente, coperta con un coperchio e posta in un contenitore con acqua bollente (bagnomaria) per 25-30 minuti. Trascorso questo tempo, il brodo va subito filtrato (i tannini, di cui sono tanti nelle foglie di mirtillo rosso, si sciolgono bene in acqua calda, ma precipiteranno quando raffreddati).

Mirtillo rosso per il trattamento dei reni, come prendere

Il mirtillo rosso è una bacca straordinaria ricca di antiossidanti, vitamine e minerali. Ha un alto valore nutritivo e potenziali benefici per la salute. Per il trattamento di calcoli renali, cistite e altri disturbi, non viene utilizzata solo la parte del frutto, ma anche foglie e germogli.

  • La composizione e le proprietà utili della coltura per la malattia renale
  • Preparazioni medicinali a base di mirtilli rossi
    • Con calcoli renali
    • Per malattie infiammatorie
    • Per il trattamento delle cisti
  • Pulizia dei reni con mirtilli rossi
  • Azione della foglia di mirtillo rosso su reni e vescica
  • Spese mediche complesse
    • Decotto curativo per l'enuresi notturna
    • Raccolta fitoterapica per processi infiammatori con urolitiasi
    • Raccolta di erbe per la cistite
  • Caratteristiche della preparazione e del consumo di bevande
  • Quando le preparazioni di mirtilli rossi possono danneggiare

La composizione e le proprietà utili della coltura per la malattia renale

Questa bacca piccola, acida ma molto sana contiene sostanze fitochimiche sorprendenti che possono fare miracoli per la tua salute. Antiossidanti, vitamina A, vitamina C e magnesio, sono presenti nei farmaci progettati per trattare le infezioni delle vie urinarie e l'insufficienza renale. Gli acidi china, ellagico e tartarico contenuti nelle foglie di mirtillo rosso hanno un effetto diuretico.

Una delle sostanze più importanti nelle bacche di mirtillo rosso è l'arbutina (glicoside di tipo fenolico). È un antisettico delle vie urinarie, una sorta di antibiotico a base di erbe, utile per curare i reni e la vescica.

Inoltre, le foglie e le bacche della pianta hanno effetti antinfiammatori e disinfettanti, il che significa che sopprimono lo sviluppo dei microbi e sono tradizionalmente utilizzate in presenza di calcoli renali.

Preparazioni medicinali a base di mirtilli rossi

Molti preparati medicinali e profilattici sono preparati sulla base di bacche e foglie di mirtillo rosso. Spesso il loro scopo è curare la malattia renale:

  • giada;
  • pielonefrite;
  • calcoli renali.

Inoltre, sulla base della pianta del mirtillo rosso, vengono preparati i preparati per il trattamento di cistiti, cisti. Decotti e infusi complessi vengono preparati come agente antinfiammatorio.

Con calcoli renali

Si ritiene che un decotto e un infuso di frutta e parti verdi della pianta siano in grado di ammorbidire i calcoli renali e rimuoverli. Un decotto di foglie impedisce la formazione di queste pietre.

Quando nei reni compaiono pietre e sabbia, i medici notano una bassa acidità nei pazienti. C'è un disturbo metabolico. Come aiuto, i medici possono raccomandare di assumere succo di mirtillo rosso, decotto o mangiare bacche fresche. In questo caso, il corpo riceverà rari oligoelementi.

Non è difficile fare una bevanda alla frutta dalle bacche di mirtillo rosso a casa. Aiuterà a rimuovere sabbia e piccole pietre. È necessario spremere il succo dalle bacche per ottenere circa 80 ml. Non è necessario berlo nella sua forma pura, va diluito con 150 ml di acqua (pura, decantata o bollita). Bere 0,5 tazze 10-15 minuti prima dei pasti. Non ci sono limiti di tempo per prendere una bevanda del genere..

Per malattie infiammatorie

Le foglie di mirtillo rosso vengono spesso utilizzate per preparare infusi, decotti e tè per la cura di varie malattie infiammatorie. A causa delle proprietà astringenti, antisettiche e diuretiche, tali bevande vengono prese per malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie. Sono usati per la pielonefrite, poiché questa malattia è spesso accompagnata da un processo infiammatorio.

Quando si prescrivono antibiotici, le bevande a base di foglie di mirtillo rosso vengono prese in parallelo in combinazione con altre erbe. L'effetto diuretico (diuretico) aiuterà ad accelerare il processo di guarigione con la pielonefrite

Per il trattamento delle cisti

Se viene rilevata una neoplasia benigna (cisti renali), oltre ai farmaci, il tè al mirtillo rosso viene utilizzato come terapia. Tuttavia, dovrebbe essere preparato solo su raccomandazione di un urologo, poiché nel caso di un grande diametro della cisti (oltre 5 cm) e sensazioni dolorose, sarà necessaria una terapia completamente diversa, basata su farmaci o intervento chirurgico.

Il brodo è preparato da 2 cucchiai. l. foglie di mirtillo rosso. Vengono versati con 500 ml di acqua bollente, bolliti per 30 minuti. e raffreddato a temperatura ambiente. Filtrare prima di prendere. Bevono dopo aver mangiato in 20-30 minuti. 150 ml fino a 3 volte al giorno.

Pulizia dei reni con mirtilli rossi

Con l'aiuto delle bacche, puoi eseguire un corso di pulizia completo per l'urolitiasi. Per un tale corso, avrai bisogno solo di 3 kg di bacche con un uso quotidiano di 200 g. Una condizione importante è l'uso di bacche nella loro forma pura senza zuccheri aggiunti. La pulizia iniziale viene eseguita 3 volte l'anno, la pulizia successiva - 2 volte l'anno.

Prima di iniziare questa procedura, dovresti pulire l'intestino. Non è necessario aderire a diete speciali, basta limitare l'uso di cibi piccanti, salati, carne grassa, legumi e caffè durante la procedura. Sono escluse sigarette e alcol. Durante la pulizia, la dieta dovrebbe contenere la quantità massima di verdura, frutta, succhi naturali, acqua minerale leggermente gassata. Devi bere almeno 2 litri di acqua pulita al giorno.

Le bacche hanno un pronunciato effetto diuretico. Di conseguenza, le scorie e la sabbia inizieranno presto a essere rimosse..

Azione della foglia di mirtillo rosso su reni e vescica

Quando si tratta l'urolitiasi della vescica, è necessario cucinare e bere 150 ml di un decotto curativo di foglie di mirtillo rosso. Per questo, 1 cucchiaio. l. le foglie devono essere versate con 1 cucchiaio. acqua bollente, continuare a cuocere a coperchio chiuso per 30 minuti; poi raffreddare, filtrare.

Prendi il brodo caldo dopo 30 minuti. dopo mangiato. Il brodo può essere diluito 1: 1 con brodo di tè o di rosa canina.

Spese mediche complesse

I mirtilli rossi e le bacche vengono spesso combinati con altre erbe per trattare i problemi ai reni.

Decotto curativo per l'enuresi notturna

Il brodo è preparato con 50 g di frutti di mirtillo rosso e 100 g di erba di San Giovanni. Materie prime secche e bacche leggermente schiacciate vengono versate in 1 litro d'acqua, cotte a fuoco basso per 15 minuti. Lascia raffreddare sotto il coperchio. Assumere 200 ml 3 r / giorno nel pomeriggio. L'ultima porzione è bevuta poco prima di coricarsi..

Raccolta fitoterapica per processi infiammatori con urolitiasi

Prendi 1 cucchiaio. l. erbe poligono, foglie di fragola e mirtillo rosso, mescolare tutto. 1 cucchiaio. l. materie prime secche versare 200 ml di acqua bollente, mettere a bagnomaria e riscaldare per 20-30 minuti. Lasciar raffreddare per circa 1 ora sotto il coperchio, prendere mezzo bicchiere caldo 3 r / giorno. Con la ricezione della raccolta, è necessario bere 1 compressa in parallelo. no-shpy.

Raccolta di erbe per la cistite

Mescolare 50 g di salvia e viola tricolore, 25 g ciascuna di foglie di menta e fiori di camomilla, 75 g di foglie di mirtillo rosso. Versare 1 cucchiaino. la massa secca risultante è 400 ml di acqua bollente. Insistere per 1 ora, bere invece del tè al mattino e alla sera.

Caratteristiche della preparazione e del consumo di bevande

Ogni bevanda a base di erbe ha un metodo di preparazione diverso. L'applicazione può essere diversa: prima o dopo i pasti, anche il numero di dosi giornaliere e il periodo di tempo possono variare. Tuttavia, ci sono regole generali:

  1. Il tè alle erbe o ai frutti di bosco viene preparato versando 200 ml di acqua bollente per 1 cucchiaino. materiali grezzi. Tempo di infusione - da 15 a 30 minuti.
  2. La raccolta di erbe può essere prodotta in un thermos (non di metallo) o bollita per mezz'ora. Momento obbligatorio nella preparazione dei preparati erboristici è la loro infusione per circa 1 ora.

Va ricordato che l'assunzione di infusi di erbe anche apparentemente innocui dovrebbe essere effettuata su consiglio di un medico. Solo lui sarà in grado di determinare il dosaggio richiesto per ogni singolo caso..

Quando le preparazioni di mirtilli rossi possono danneggiare

Le persone con determinate condizioni e malattie dovrebbero fare attenzione nell'uso delle bacche..

  • Questi includono:
  • colecistite;
  • ulcere dello stomaco e del duodeno;
  • gastrite;
  • rigonfiamento;
  • aumento dell'acidità dello stomaco;
  • ipotensione;
  • periodo postoperatorio.

Non è consigliabile somministrare decotti di foglie di mirtillo rosso a bambini di età inferiore a 12 anni..

Quindi, il potere curativo delle bacche di mirtillo rosso è molto alto nel trattamento dei reni, grazie alle proprietà benefiche della coltura (battericida, decongestionante, diuretica, ecc.). I decotti dei frutti e delle foglie della pianta possono aiutare a rilassare gli ureteri per facilitare il passaggio di pietre e sabbia, ridurre l'infiammazione, riempire il corpo di sostanze nutritive e vitamine.