Come determinare se i reni o la schiena fanno male?

Foto dal sito paranormal-news.ru

Ma non vale la pena fare l'autodiagnosi. Solo un medico può fare una diagnosi corretta sulla base di una serie di segni..

Può farti male la schiena a causa dei reni??

In caso di mal di schiena, non utilizzare immediatamente anestetici locali o farmaci antinfiammatori. Dopotutto, questo sintomo può indicare non solo malattie del sistema muscolo-scheletrico. Hai bisogno di affrontare il motivo.

Se la schiena fa male nella zona dei reni, è probabile che la colpa sia degli organi del sistema urinario..

Secondo le statistiche, nel 90% dei casi di mal di schiena, la causa è nella colonna vertebrale. Nel 6% la colpa è dei reni e nel 4% altri organi interni.

Se fa male solo il lato destro o sinistro della schiena nella regione dei reni, è più probabile che il dolore non abbia nulla a che fare con la colonna vertebrale. Il dolore unilaterale è caratteristico dei reni. Il dolore può verificarsi con tali malattie:

La natura del dolore varia a seconda della malattia.

A causa di patologie della colonna vertebrale, il dolore si verifica in questi casi:

  • osteocondrosi;
  • radicolite;
  • ernia intervertebrale;
  • trauma: lussazione, frattura, affaticamento muscolare, stiramento dell'apparato tendine-legamentoso;
  • curvatura della colonna vertebrale - cifosi o scoliosi.

Spesso, il mal di schiena è causato proprio da sforzi eccessivi, movimenti improvvisi non riusciti o attività fisica.

Sintomi tipici delle malattie della colonna vertebrale e dei muscoli della schiena

Puoi determinare se i reni o la schiena fanno male a causa dei sintomi caratteristici. Le malattie del sistema muscolo-scheletrico sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • dolore intermittente o persistente che può essere tirante, dolorante, acuto o lancinante;
  • il dolore è localizzato al centro della schiena o è avvolgente, dà agli arti inferiori, si intensifica dopo lo sforzo fisico, si attenua a riposo;
  • c'è una mobilità limitata e rigida, spasmi muscolari;
  • possibile intorpidimento o formicolio agli arti inferiori, questa sensazione può anche toccare le dita dei piedi.


Se la causa del mal di schiena è il sovraccarico o l'affaticamento muscolare, il dolore può scomparire da solo nel tempo. In altri casi, è richiesto un trattamento complesso. Ci sono abbastanza farmaci antinfiammatori locali, a volte non puoi fare a meno di farmaci sistemici, fisioterapia. Con un'ernia, è indicato un intervento chirurgico.

Sintomi tipici della malattia renale

Il dolore al rene sinistro o destro dalla parte posteriore è solitamente accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore e minzione frequente;
  • gonfiore al mattino causato dalla ritenzione di liquidi nel corpo;
  • scolorimento delle urine, possibile oscuramento, scolorimento, sedimenti torbidi o sangue;
  • aumento della temperatura corporea, gli indicatori possono raggiungere 39-40 ˚С;
  • mal di testa;
  • sudorazione eccessiva;
  • debolezza, affaticamento;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • nausea e vomito.

Il dolore non aumenta o diminuisce con i cambiamenti nella posizione del corpo.

L'intensità dei sintomi dipende dalla malattia. Nei processi infiammatori, il rene aumenta di dimensioni, c'è un dolore sordo e doloroso. Il dolore è localizzato dal lato dell'organo interessato, ma a volte ci sono sensazioni di dolore incrociato.

Se il dolore è grave, parossistico, è più probabile che la colpa sia di una pietra nel rene. Se porta a un blocco del dotto urinario, si svilupperà una colica renale. È caratterizzato da un forte dolore insopportabile, ritenzione urinaria acuta. Solo la chirurgia può aiutare il paziente.

Come determinare se i reni o la schiena fanno male?

Determinare se la parte bassa della schiena o i reni fanno male è facile. È necessario tenere conto dei sintomi di accompagnamento, valutare la natura del dolore, la sua localizzazione. Ma un quadro più dettagliato ti permetterà di ottenere un esame strumentale.

Se la schiena fa male nell'area dei reni sul lato sinistro o destro, in nessun caso dovresti riscaldare la parte bassa della schiena o eseguire procedure di riscaldamento, questo è pericoloso per la tua salute.

La natura del dolore

Un ruolo importante è svolto dalla natura del dolore ai reni e alla parte bassa della schiena. Con le malattie renali, le sensazioni dolorose possono essere variate. Tutto dipende dalla patologia da cui sono stati causati.

Nei processi infiammatori, il mal di schiena a sinistra oa destra nell'area dei reni è tirante, dolorante, ma con la colica renale, la natura del dolore cambia. È tagliente, parossistico, accompagnato da una violazione del deflusso di urina.

In caso di dolore acuto, è problematico capire se la parte bassa della schiena oi reni fanno male, poiché l'osteocondrosi ha manifestazioni simili. Tuttavia, all'inizio, i processi infiammatori e degenerativo-distrofici della colonna vertebrale possono manifestarsi proprio con dolore doloroso..

Puoi scoprire se i reni o la schiena fanno male dalla durata del dolore. Con la malattia renale, il dolore è costante. Può diminuire o intensificarsi durante il giorno, ma non scompare completamente..

Se la causa del dolore è alla schiena, allora è periodica..

Localizzazione

Foto dal sito magazin-zivotny-styl.com

Puoi scoprire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male dalla localizzazione del dolore. Con le malattie renali, la schiena fa male ai lati. Tuttavia, è probabile un dolore unilaterale se è interessato solo un rene..

Se il lato sinistro o destro della schiena fa male nell'area dei reni, la colpa è sicuramente delle malattie renali.

Il dolore con patologie della schiena si estende a tutta la regione lombare, glutei.

Irradiazione

Se la schiena fa male nella zona dei reni, ma il dolore è dato alla parte inferiore (glutei, gambe) o alla parte superiore del corpo (area del torace), allora questa è sicuramente una malattia della colonna vertebrale.

Il dolore causato da malattie renali è più spesso localizzato dietro o sui lati e può irradiarsi in tali zone:

  • nella regione laterale o iliaca dell'addome;
  • all'inguine;
  • nell'interno coscia;
  • nei genitali.

Con tale irradiazione, questa non è sicuramente una malattia alla schiena..

A volte il dolore alla schiena nell'area dei reni nelle malattie nefrologiche può essere assente. Il focus del dolore sarà localizzato nell'addome inferiore.

Relazione con l'attività motoria

Puoi capire se la schiena oi reni fanno male a causa dell'attività fisica. Di regola, è assente nelle malattie renali. Il dolore è costante, non si ferma di notte o durante il giorno.

Se dopo aver dormito la schiena fa male nella zona dei reni, la colpa è di questi problemi:

  • attività fisica eccessiva il giorno prima;
  • trauma precedente;
  • osteocondrosi;
  • postura scomoda durante il sonno;
  • scoliosi.

Se il giorno prima non c'era attività fisica o infortunio, al mattino la schiena fa male nella zona dei reni proprio a causa dell'osteocondrosi o della scoliosi della colonna lombare. Queste patologie devono essere trattate in tempo, poiché causano problemi alla schiena ancora più gravi..

Il dolore alla schiena nella regione dei reni, causato da malattie della colonna vertebrale, si intensifica sempre durante il movimento e può essere presente uno spasmo muscolare. È doloroso per una persona eseguire un lavoro fisico, piegarsi e piegarsi. Il dolore peggiora con una postura scomoda, movimenti improvvisi.

Le malattie della schiena sono caratterizzate da rigidità dei movimenti, congelamento in una posizione forzata per alleviare leggermente la sindrome del dolore.

Reazione al tocco

Puoi già capire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male all'appuntamento di un nefrologo dopo la palpazione e il tocco. Come si svolge l'esame? Il tocco ha questo aspetto: il paziente giace a pancia in giù, il medico mette la mano sul rene dal lato in cui fa male e con il pugno dell'altra mano inizia a picchiettare dall'alto.

Se la causa del dolore è la schiena, ci saranno tensioni muscolari e indolenzimento. Quando si tocca, il dolore è forte, acuto. Può dare a glutei, cosce, gambe e persino allo stomaco. Eseguendo curve o altri movimenti, il dolore nell'area dei reni dalla parte posteriore non farà che aumentare.

Il quadro è diverso con i problemi renali. Durante il picchiettamento, il dolore è sordo, sentito in profondità, può essere dato allo stomaco.

Cosa ha preceduto il dolore

I sintomi antecedenti sono informazioni importanti per determinare se i reni oi muscoli della schiena fanno male. Per i pazienti con malattie del sistema muscolo-scheletrico, l'intorpidimento nell'area dell'intrappolamento del nervo è caratteristico. La perdita di sensibilità può essere osservata sia nella zona della schiena interessata che negli arti inferiori, glutei.

Più spesso, il dolore lombare, che si irradia ai reni, si verifica sullo sfondo di uno sforzo fisico eccessivo, sollevamento pesante.

Con la malattia renale, il dolore può essere preceduto da problemi di minzione. Questo può essere una diminuzione o un aumento del volume giornaliero di urina, dolore durante lo svuotamento della vescica, opacità delle urine o comparsa di sangue. Questi sintomi indicano malattie del sistema urinario..

Tuttavia, a volte un forte dolore lombare nella zona dei reni si verifica senza disturbi della minzione dopo l'ipotermia delle gambe o della parte bassa della schiena. Il dolore in questo caso si osserva dopo 7-10 giorni.

Differenze nella diagnosi

Se ti fa male la schiena, dove sono i reni, devi visitare un terapista. Lo specialista sarà in grado di distinguere la malattia renale dai problemi alla parte bassa della schiena toccando. Dopo l'esame, emetterà un rinvio a un nefrologo, ortopedico o neurologo..

Se la parte bassa della schiena fa male nell'area dei reni a causa di malattie della schiena, sarà necessario il seguente esame:

  • Raggi X: consente di identificare lesioni, processi degenerativi-distrofici, in particolare osteofiti, ernie;
  • La TC e la RM sono i metodi più affidabili per esaminare la colonna vertebrale, che consentono di valutare le condizioni del tessuto muscolare, delle terminazioni nervose e del midollo spinale. Maggiori informazioni sulla TC dei reni →

La diagnosi renale è completamente diversa. Il paziente deve sottoporsi a un esame del sangue e delle urine, in base ai loro risultati, un processo infiammatorio, saranno visibili disturbi nel funzionamento del sistema urinario. Inoltre, viene eseguito un esame ecografico dei reni. Secondo i suoi risultati, si può vedere un aumento degli organi, il loro gonfiore, è possibile identificare le pietre, il luogo della loro localizzazione. Dopo l'esame, viene presa una decisione su un ulteriore trattamento..

È impossibile diagnosticare e prescrivere un trattamento da soli. Inoltre, non vale la pena assumere regolarmente antidolorifici. Solo un medico può dire correttamente se i reni o la parte bassa della schiena fanno male.

Autore: Oksana Belokur, dottore,
appositamente per Nefrologiya.pro

Video utile su come determinare se i reni o la schiena fanno male

Elenco delle fonti:

  • Fadeev P. Malattia renale. Pielonefrite, 2011.
  • Konovalov S. Malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni. Dottrina dell'informazione e dell'energia. Corso iniziale, 2016 - 224 s.
  • Savelyev N. Malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni, 2017.

Criteri per distinguere tra dolore ai reni e alla schiena

Le sensazioni spiacevoli nella regione lombare infastidiscono quasi ogni persona. Inoltre, possono avere intensità diverse, ripetute periodicamente. Una domanda importante rimane come determinare se i reni o la schiena fanno male. Le patologie di queste parti del corpo si manifestano in modi leggermente diversi e possono causare danni ad altri organi. Anche il loro trattamento sarà diverso. È importante ai primi sintomi contattare uno specialista e sottoporsi a un esame completo.

Determinare la differenza tra dolore ai reni e alla schiena

Prima di identificare il dolore ai reni o alla schiena, devi capire a cosa dovresti prestare attenzione. Innanzitutto, devi assicurarti che il disagio sia localizzato. È anche importante ricordare la loro intensità. Il medico sarà interessato a sapere per quanto tempo il disagio è stato presente e in quali condizioni si è verificato.

Caratteristiche dei sintomi del danno renale

Per distinguere correttamente il dolore alla schiena dal dolore ai reni, è necessario conoscere altri possibili sintomi dello sviluppo di patologie. Con la sconfitta del sistema escretore nel paziente, il disagio è di bassa intensità. Ha sensazioni dolorose. Sono localizzati leggermente sopra la parte bassa della schiena o sopra le articolazioni dell'anca.

Ci sono anche questi segni aggiuntivi:

  • pesantezza nella zona dei reni;
  • deterioramento generale della salute;
  • debolezza, letargia, diminuzione delle prestazioni;
  • brividi, febbre, cambiamento della temperatura corporea;
  • dolore durante la minzione, crampi nell'addome inferiore;
  • l'urina acquisisce un'ombra scura, può avere un odore sgradevole, contenere impurità di sangue, pus;
  • nausea e vomito;
  • cambio delle feci;
  • sonnolenza, stanchezza;
  • picchi di pressione sanguigna;
  • forte gonfiore sotto gli occhi al mattino (anche le gambe possono gonfiarsi).

Il dolore è solitamente localizzato sul lato della schiena. Inoltre, non dipende dal cambiamento di posizione del corpo..

Possibili cause del disturbo

Poiché non è facile determinare da soli i reni o la parte bassa della schiena, è necessario contattare immediatamente uno specialista (terapista, nefrologo, traumatologo, vertebrologo). È importante conoscere i motivi che possono innescare l'insorgenza del sintomo..

Tra questi ci sono i seguenti:

  • diabete;
  • carie, tonsillite o altri focolai di infezione virale (batterica);
  • nefrite, nefroptosi, pielonefrite;
  • gravidanza nelle donne, soprattutto in un secondo momento;
  • diminuzione delle difese del corpo;
  • colica renale, formazione di tartaro o sabbia, lesione d'organo;
  • glomerulonefrite;
  • mancanza di funzionalità del sistema escretore.

I reni possono ferire a causa dei costanti effetti negativi di fattori esterni: tabacco, bevande alcoliche. Questo sintomo causa anche patologia oncologica.

Segni di mal di schiena

Gli attacchi di disagio nella colonna lombare possono essere distinti da altre manifestazioni. Sono in grado di immobilizzare completamente un uomo o una donna. In questo caso, il paziente si bloccherà nella posizione in cui il dolore si fa sentire meno di tutti. La sua localizzazione: nella parte centrale. Può dare all'inguine, alle gambe. Quando la posizione del corpo cambia, la vittima diventa più facile.

Inoltre, la patologia dell'apparato di supporto dovrebbe essere determinata dai seguenti sintomi aggiuntivi:

  • il disagio è risolto durante il sollevamento pesi, movimento incurante;
  • il dolore è di alta intensità, quindi la capacità di lavoro del paziente è limitata;
  • il sintomo appare inaspettatamente, colto di sorpresa;
  • una persona non ha cambiamenti di temperatura;
  • i brividi, la febbre, il deterioramento generale della condizione sono spesso assenti;
  • non si osservano segni esterni di mal di schiena.

Se la colonna vertebrale è interessata, il disagio può apparire anche sotto la scapola. Se si sente sotto la parte bassa della schiena, questo indica un'ernia del disco..

Fattori che provocano sensazioni dolorose

Per ricordare come distinguere la lombalgia dal dolore ai reni, è necessario conoscere le cause della condizione patologica..

Può essere provocato da:

  • soggiorno prolungato in una brutta copia (si sviluppa uno spasmo muscolare);
  • malattie croniche degenerative-distrofiche dello scheletro;
  • osteocondrosi e radicolite;
  • infezione, curvatura, trauma della colonna vertebrale;
  • ernia, protrusione o spostamento delle vertebre;
  • infiammazione articolare.

Un tumore maligno può causare forti dolori se inizia a comprimere le terminazioni nervose.

Metodi di diagnosi differenziale

Per determinare la diagnosi corretta, è necessario contattare uno specialista. Per controllare i reni, il paziente deve eseguire esami delle urine e del sangue. In entrambi i casi è necessaria la diagnostica strumentale. Il pacchetto di ricerca include:

  1. Toccando la schiena nella zona dei reni. E questo viene fatto sul lato destro e sinistro del palmo.
  2. Ultrasuoni degli organi interni. Grazie a ciò, è possibile riconoscere non solo il processo infiammatorio nei reni, ma anche la sconfitta dell'appendice uterina destra o sinistra nelle donne. Questo è necessario per la diagnosi differenziale. Lo stesso metodo viene utilizzato per verificare la presenza di tumori oncologici..
  3. Scansione MRI o TC della colonna lombare. Lo studio è assegnato sia agli adulti che ai bambini. Quindi, è possibile esaminare accuratamente i tessuti interessati, valutare il grado di danno, trovare la causa della condizione patologica.
  4. Radiografia. È necessario in caso di trauma all'apparato di supporto o lo sviluppo di una malattia come l'osteocondrosi, la protrusione.
  5. Urografia escretoria.

Un medico esperto dovrebbe comprendere i sintomi e i risultati diagnostici..

Modi per alleviare la condizione a seconda dell'eziologia della sindrome

Durante la diagnosi, il medico deve porre quante più domande possibili in modo che descriva il problema in dettaglio e devi anche imparare come distinguere le patologie. In casi non complicati, il trattamento viene effettuato a casa (puoi persino ascoltare alcuni dei consigli di Elena Malysheva).

Quando si è scoperto che il rene fa male e non la schiena, è necessario considerare i modi per eliminare la patologia.

Apparato escretoreZona lombare
1. Durante il periodo di terapia, il paziente deve osservare rigorosamente il riposo a letto. È meglio escludere l'attività fisica, soprattutto se si nota il movimento delle pietre.
2. Assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei.
3. L'uso di complessi multivitaminici per rafforzare il sistema immunitario. Devi berli per la prevenzione, e non solo quando una persona sta già iniziando ad ammalarsi..
4. Rifiuta l'alcol.
5. Escludere dal menu piatti piccanti, grassi, salati e pepati, prodotti di fast food. La dieta dovrebbe essere variata con frutta e verdura..
6. Rispettare il regime di bere. Non importa se un bambino o un adulto è malato, in entrambi i casi le angurie possono accelerare la guarigione.
In questo caso, è anche necessario un trattamento medico serio. In caso di malattie sistemiche, dovranno essere utilizzati per tutta la vita. La terapia comprende:
1. Attività fisica moderata: terapia fisica.
2. Massaggiare e strofinare con unguenti riscaldanti.
3. Assunzione di analgesici, antidolorifici, FANS e condroprotettori.
4. Procedure di fisioterapia, agopuntura, riflessologia.
Puoi anche curare la schiena visitando sanatori e resort in questa zona. Allo stesso tempo, le revisioni di tale terapia sono per lo più positive..

Prevenzione del malessere

Quindi, come capire: una schiena o un rene fa male è già chiaro. Ma è meglio evitare del tutto tali sintomi. Per fare ciò, è necessario osservare le seguenti misure preventive:

  • tieni la schiena e le gambe calde, elimina le correnti d'aria (un bambino o un adulto può spesso essere soffiato via);
  • eseguire ginnastica quotidiana semplice, camminare all'aria aperta;
  • rivedere la dieta;
  • non rimanere in una posizione statica troppo a lungo;
  • controlla periodicamente la tua salute;
  • non nuotare in acque fredde;
  • scegli un materasso e un cuscino ortopedici;
  • impara dagli specialisti sui metodi moderni per prevenire le malattie del sistema escretore e dell'apparato di supporto.

Le patologie degli organi interni o della parte bassa della schiena colpiscono quasi ogni seconda persona. È importante conoscere le differenze tra queste malattie per scegliere il giusto regime terapeutico. In caso contrario, il paziente può sviluppare gravi complicazioni che non possono essere eliminate..

Come fanno male i reni: 12 sintomi che non possono essere confusi

I reni sono il filtro biologico primario del corpo. Prodotti metabolici, medicinali, sali, acqua vengono escreti nelle urine. Se gli organi sono infiammati o danneggiati, è pericoloso per la salute. Ti diremo come capire che i reni fanno male e quali sintomi devi prestare attenzione.

La struttura e la funzione del sistema urinario

I reni sono una parte fondamentale del sistema urinario. Ogni persona sana ne ha due, si trovano in profondità nella cavità addominale, dalla parte posteriore. Si trovano nell'area del confine tra il torace e la cavità addominale, su entrambi i lati della colonna vertebrale, il terzo superiore è coperto da costole per una protezione aggiuntiva in caso di urto o cadute. Gli organi hanno una forma simile ai fagioli, negli adulti hanno le dimensioni di un pugno umano.

Se i reni sono sani, filtrano circa 200 ml di sangue ogni minuto, rimuovendo i prodotti di scarto del metabolismo, i sali in eccesso, l'acqua con l'urina.

Il lavoro attivo degli organi mantiene l'equilibrio elettrolitico - il corretto rapporto di minerali (sodio, magnesio, fosforo).

Regolano il metabolismo delle proteine, sintetizzano gli ormoni che mantengono un livello stabile di pressione sanguigna e producono eritropoietina, un composto che stimola il midollo osseo a produrre globuli rossi (eritrociti).

La salute dei reni è importante per mantenere la forza scheletrica: regolano il metabolismo del calcio e della vitamina D..

Fattori che influenzano la salute dei reni

Il sistema urinario, insieme al fegato, è la principale fabbrica per la disintossicazione di scorie, metaboliti intermedi, farmaci, vitamine.

Cosa può danneggiare il sistema urinario

Inquinamento atmosferico, acqua potabile

Tossine alimentari

Farmaco eccessivo

Processi infiammatori nel bacino e nei glomeruli

Danno tossico o ipossia (carenza di ossigeno dovuta a flusso sanguigno alterato)

Per molto tempo, i reni possono soffrire in silenzio, la persona non avverte dolore o altri sintomi, sebbene il lavoro degli organi si sia già notevolmente deteriorato.

Come sapere se ti fanno male i reni

Gli urologi identificano una serie di cambiamenti, che insieme possono essere motivo di preoccupazione, andando dal medico per i test delle urine e un'ecografia. Lo specialista determinerà l'ambito di altri esami.

1. Urina schiumosa

Una piccola quantità di schiuma nelle urine è accettabile se il flusso è forte durante la minzione. Ma le bolle dovrebbero scomparire rapidamente. Se la schiuma è abbondante, compaiono ulteriori sintomi, è ora di vedere un medico e fare il test. La formazione di schiuma è possibile quando sono presenti proteine, determinate tossine o cellule nelle urine. Questo è un segno che i reni sono compromessi, filtrano il sangue in modo inadeguato a causa del processo infiammatorio, traumi o disturbi circolatori nelle arterie renali.

2. Scolorimento delle urine

A seconda del volume di fluido consumato, della temperatura ambiente, il colore in una persona sana varia dal giallo chiaro all'ambra. L'uso di determinati cibi coloranti (rabarbaro, barbabietola, acetosa), vitamine del gruppo B o farmaci può cambiare temporaneamente il colore in giallo brillante, rosa o verdastro. Ma se il cibo non cambia e l'urina diventa rosa o rossastra, ha un forte odore, schiuma - questo è un segnale allarmante.

3. Torbidità, fiocchi nelle urine

Determinare come fanno male i reni, valutare i sintomi negli uomini o nelle donne che indicano chiaramente problemi: questa è la torbidità delle urine o l'aspetto di fiocchi bianchi e giallastri. Compaiono con urolitiasi o processo infiammatorio con pielonefrite o glomerulonefrite.

La torbidità uniforme dell'urina senza fiocchi è possibile con la disidratazione. In questo caso, l'urina è concentrata, in essa si accumulano più sali che formano una sospensione. Se aumentare l'assunzione di acqua non risolve il problema, consultare il medico.

4. Sindrome del dolore

Se si verifica una colica renale, i suoi sintomi sono difficili da confondere con qualsiasi cosa. Questo è un dolore acuto sotto le costole, che si manifesta a onde, lungo il lato destro o sinistro della colonna vertebrale, sparando all'inguine o alla cavità addominale. È accompagnato da nausea o vomito. La colica renale si verifica quando un calcolo si blocca nell'uretere e il flusso di urina è compromesso.

Con l'infiammazione, il rene si gonfia, aumenta di dimensioni. È importante sapere come determinare se i reni o la schiena fanno male. I medici possono picchiettare leggermente sulla regione lombare: se il tessuto renale è danneggiato, il dolore in questo punto aumenta.

5. Malessere generale, debolezza

I reni sono coinvolti nella produzione di globuli rossi secernendo un ormone chiamato eritropoietina, che stimola il midollo osseo a formare nuove cellule. Se sono danneggiati, la secrezione dell'ormone diminuisce, possono manifestarsi segni di anemia con debolezza, pallore, sensazione di stanchezza costante.

6. Mal di testa, vertigini

Il compito principale dei reni è rimuovere i metaboliti di scarto e i composti tossici dal corpo. Se gli organi sono danneggiati, non affrontano completamente questo compito, le tossine, i prodotti metabolici si accumulano nel plasma sanguigno, influenzando negativamente il funzionamento del sistema nervoso e del cervello. Ciò provoca problemi di memoria, ridotta concentrazione, mal di testa o vertigini occasionali. Se l'anemia si verifica con una malattia renale, i sintomi possono peggiorare a causa del ridotto apporto di ossigeno alle cellule cerebrali.

7. Dolore addominale con nausea, vomito

Se la dieta non cambia, tutti i prodotti sono freschi, di alta qualità, ma nausea, gonfiore o dolore all'ombelico, si verificano attacchi di vomito, la causa può essere patologie renali. Gli organi non possono rimuovere completamente i prodotti metabolici tossici, si accumulano nel sangue, provocando segni di avvelenamento.

8. Frequente voglia di urinare

Minzione aumentata, urgenza imperativa (un impulso improvviso di visitare il bagno quando vengono rilasciate solo poche gocce di urina) sono caratteristici delle infezioni del tratto urinario - cistite o uretrite. Meno comunemente, questi sintomi si verificano con l'infiammazione dei reni. Può essere pielonefrite, urolitiasi o danno glomerulare nel diabete mellito.

9. La comparsa di edema

Se i reni non riescono a far fronte alla rimozione del fluido in eccesso dal corpo, il gonfiore si verifica sul viso, intorno agli occhi o sulle gambe, nell'area del piede. È importante capire come fanno male i reni: possono verificarsi sintomi nelle donne, in particolare l'edema:

  • quando si consumano cibi molto salati,
  • molto liquido,
  • sullo sfondo dei cambiamenti ormonali,
  • prendendo alcuni farmaci,
  • durante la gravidanza.
È importante distinguere l'edema fisiologico da quello patologico. Se il gonfiore scompare entro poche ore, si verifica solo occasionalmente: questa è una variante della norma. Ma il gonfiore quotidiano al mattino, dopo il risveglio, è un segnale che i reni potrebbero ferire.

10. Pelle secca e pallida

11. Aumento della pressione

I reni sono attivamente coinvolti nella regolazione della pressione sanguigna, rimuovendo il sodio e l'acqua in eccesso dal corpo. Inoltre, rilasciano l'ormone renina, che aumenta la pressione e il flusso sanguigno agli organi per eliminare l'ipossia glomerulare. Se ci sono malattie del sistema urinario, in particolare l'infiammazione dei tubuli renali e dei glomeruli (glomerulonefrite), la pressione può aumentare bruscamente. È molto scarsamente ridotto dai farmaci antipertensivi tradizionali, è necessario chiedere al proprio medico i metodi corretti di trattamento.

12. Temperatura elevata

Febbre prolungata, brividi e sudorazione grave possono essere sintomi di infiammazione renale - pielonefrite. Un aumento della temperatura è accompagnato da malessere, mal di schiena, nausea e alterazioni delle urine. Ma non ci sono segni di raffreddore, gli antipiretici non abbassano bene la temperatura, si alza di nuovo dopo poche ore.

Esame per sospetta malattia renale

La prima cosa da fare se si sospetta problemi ai reni è consultare un terapista o un nefrologo.

Per riconoscere le patologie renali, il medico prescriverà esami delle urine e del sangue, ecografia dei reni e della vescica.

Le donne devono verificare la presenza di segni di anomalie ginecologiche che possono avere sintomi simili.

La salute dei reni nelle donne in gravidanza dovrebbe essere costantemente monitorata. Durante questo periodo, i processi infiammatori sono più comuni, influenzano negativamente la salute della donna stessa, il suo bambino non ancora nato. Pertanto, è necessario trattare eventuali patologie quando compaiono i primi sintomi allarmanti..

Dolore alla schiena nella zona dei reni

Quando la schiena fa male nell'area dei reni, una persona inizia a pensare di avere problemi con questo particolare organo. Tuttavia, non è sempre così. Spesso la causa del disagio è la colonna vertebrale, in alcune persone i sintomi del dolore compaiono sui nervi.

Spesso le persone scambiano il mal di schiena nella regione lombare per una manifestazione di patologia renale, poiché in quest'ultimo caso la sindrome del dolore sarà localizzata leggermente più in alto, a livello del 12 ° paio di costole. In un modo o nell'altro, il verificarsi del mal di schiena non è la norma, quindi una persona con questo sintomo dovrebbe essere esaminata per determinare la causa esatta..

Cause di dolore

Esistono due gruppi principali di cause che portano al dolore nell'area dei reni:

  • primario - a causa di problemi con la colonna vertebrale;
  • secondario - sono un sintomo di patologia somatica.

Le cause primarie includono: osteocondrosi (il più delle volte), ernie intervertebrali, protrusione dei dischi intervertebrali, spondiloartrosi, curvatura della colonna vertebrale, lesioni spinali. Cause secondarie: processi tumorali, infiammazione infettiva delle vertebre, malattie dei reni, organi pelvici, malattie del tratto gastrointestinale, artrite reumatoide e altre.

La sindrome del dolore acuto si verifica nei seguenti casi:

  • allungamento della colonna vertebrale (il dolore è localizzato a sinistra ea destra, non si traduce da nessuna parte e c'è una limitazione della mobilità);
  • lesioni delle vertebre lombari, che portano a un forte dolore acuto (prima, la schiena fa male mentre si cammina, poi quando si è sdraiati o seduti);
  • spostamento dei dischi intervertebrali (il dolore appare sul lato destro o sinistro, una persona assume una posizione forzata, è possibile una violazione della sensibilità);
  • artrosi delle articolazioni intervertebrali (la schiena fa male nell'area dei reni su un lato, dove c'è anche una diminuzione della sensibilità).

Il dolore diventa cronico in una serie di malattie:

  • spondiloartrosi deformante: osservata cosiddetta. claudicatio intermittente, dolori tiranti, dolore, debolezza degli arti e diminuzione della sensibilità;
  • spondiloartrosi anchilosante: il dolore è più spesso diagnosticato nei giovani, mentre la parte bassa della schiena fa male, la rigidità si manifesta dopo aver dormito al mattino, parallelamente c'è una violazione della postura, può comparire disagio nella regione toracica;
  • formazioni tumorali;
  • osteomielite (infiammazione infettiva delle ossa);
  • formazioni tumorali;
  • mieloma multiplo.

Dolore unilaterale nella zona dei reni

La localizzazione unilaterale del dolore, oltre alle malattie del sistema muscolo-scheletrico, può essere direttamente correlata all'organo del sistema urinario. Il dolore sul lato destro è accompagnato dalle seguenti condizioni:

  • pielonefrite acuta o esacerbazione di un processo cronico: si osserva la sindrome del dolore dal rene infiammato, si verificano disturbi disurici, la temperatura aumenta;
  • nefroptosi (o prolasso del rene): i dolori sono sordi, prolungati, lievi, aggravati dalla posizione prolungata in piedi o seduti.

Ciò include l'urolitiasi, una complicazione della quale è la colica renale: il dolore ha un carattere acuto e intenso dal lato colpito, si irradia lungo l'uretere fino all'inguine, il paziente si precipita, non può assumere una posizione forzata. Stiamo anche parlando di un tumore al rene di diversa natura..

In alcuni pazienti, la schiena fa male nella regione dei reni a destra con malattie della cistifellea, problemi ginecologici, malattie del tratto gastrointestinale, appendicite, che non è così comune. Se il dolore a livello dei reni preoccupa sul lato sinistro della schiena, il processo patologico riguarda il rene sinistro (prolasso del rene, pielonefrite acuta, movimento di pietre dal rene sinistro, ecc.). A proposito, la nefroptosi, di regola, colpisce spesso il rene destro..

Come si manifesta il dolore

Tra i segni concomitanti comuni che possono verificarsi in una varietà di malattie, si distinguono debolezza, letargia, riduzione delle prestazioni, irritabilità, deterioramento dell'umore, febbre, insonnia, ecc. Le patologie del sistema urinario sono spesso accompagnate dai seguenti sintomi:

  • aumento della pressione (spesso associata proprio alla patologia renale, mentre si osserva un aumento della pressione diastolica);
  • gonfiore al mattino (l'edema "va" dall'alto verso il basso, che indica la loro origine renale);
  • disturbi disurici (pollachiuria - minzione frequente, stronguria - minzione dolorosa, ecc.).

I fenomeni elencati sono molto probabilmente di natura renale e, se sono combinati con il mal di schiena, è necessario consultare un medico (per cominciare, un terapista). Un altro segno caratteristico della patologia del sistema genito-urinario è un cambiamento nel colore delle urine. Può scolorire o assumere il colore di "salsicce di carne" (glomerulonefrite), sangue o inclusioni purulente, scaglie, ecc. Possono essere osservate nelle urine..

Se il dolore diventa insopportabile, pronunciato, straziante, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico. Forse stiamo parlando di colica renale, che è scarsamente controllata dagli antidolorifici convenzionali. L'urina separata diventa piccola, il sangue può essere visualizzato in essa.

Sindrome del dolore nelle donne in gravidanza

Durante la gravidanza, il carico sulla schiena aumenta in modo significativo, a causa di un aumento del peso fetale. Questo è abbastanza normale e può essere alleviato con una cintura o un tutore per la maternità. Il disagio in questo caso è duraturo, doloroso, ma non dovrebbe portare dolore insopportabile. Il dolore alla schiena nelle donne in gravidanza peggiora mentre si cammina, si sta in piedi e si allevia sdraiandosi.

La natura renale del mal di schiena non dovrebbe essere esclusa. Nelle donne in gravidanza, la malattia renale cronica (ad esempio, pielonefrite) può peggiorare, il che richiede un trattamento tempestivo e competente. Il verificarsi di gonfiore è un motivo serio per consultare un medico, poiché può essere una manifestazione di gestosi, una condizione molto pericolosa.

Con quest'ultimo, tuttavia, il dolore ai reni è solitamente assente, ma questo non è un motivo per cui una donna incinta è disattenta a se stessa. È imperativo monitorare la pressione sanguigna: la presenza di edema e ipertensione arteriosa sono indicazioni per il ricovero d'urgenza.

Tipico dolore alla schiena

Il disagio nella parte bassa della schiena associato a disturbi del sistema muscolo-scheletrico ha la seguente specificità:

  • dolore nella zona interessata, tirando, prolungato;
  • accumularsi durante lo sforzo fisico, il lavoro intenso;
  • può apparire improvvisamente ("sparare") e scomparire quando si cambia la posizione del corpo;
  • la schiena può ferire così gravemente che una persona cerca in tutti i modi possibili di ridurre al minimo il carico, limitare il movimento (esacerbazione delle malattie spinali);
  • al mattino si può notare rigidità, che poi passa gradualmente;
  • il dolore può irradiarsi ai glutei, alle gambe;
  • con la curvatura della colonna vertebrale, il dolore è localizzato sopra la parte bassa della schiena.

Misure diagnostiche

Una persona con la comparsa di dolore nell'area del rene (ad esempio, nell'area del rene sinistro, sotto o sopra, ecc.) Non può sapere con certezza che il problema risiede proprio nella patologia del sistema urinario. Pertanto, la prima cosa da fare in questi casi è consultare un medico di base (terapista). Il medico chiarisce l'anamnesi, raccoglie dati soggettivi (reclami del paziente, chiede di mostrare con la mano dove fa male) e dati oggettivi (esame, palpazione, ecc.).

È obbligatorio un rinvio per i test (analisi generale delle urine e del sangue). In alcuni casi, la diagnosi non è difficile. Ad esempio, quando un paziente lamenta crampi durante la minzione, frequente bisogno di usare il bagno, diminuzione della quantità di urina, dolore nella regione sovrapubica, molto probabilmente stiamo parlando di cistite. Tenendo conto dei risultati della ricerca ottenuti, viene fatta una diagnosi.

Inoltre, possono essere prescritti ecografi dei reni, urografia, ecc. Se il mal di schiena non è associato a patologia renale, si sospetta un danno al sistema muscolo-scheletrico, disturbi neurologici. Sono prescritti metodi di ricerca strumentale: raggi X, ultrasuoni, TC, risonanza magnetica.

Trattamento

Indipendentemente dalla causa del mal di schiena, solo un medico ha il diritto di prescrivere un trattamento. Inoltre, la specializzazione di un operatore sanitario corrisponderà alla patologia stabilita: la malattia renale viene curata da un terapeuta, nefrologo o urologo, malattie del sistema muscolo-scheletrico - un ortopedico, chirurgo, neurologo. Con patologia renale, possono essere prescritti farmaci antibatterici, farmaci antinfiammatori, antidolorifici, terapia riparativa, dieta terapeutica.

Quando si trattano malattie della colonna vertebrale, la regola principale è ridurre il carico sulla schiena. Se sei in sovrappeso, devi scegliere una dieta ipocalorica. L'esacerbazione richiede l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei e steroidei, analgesici, in alcuni casi viene eseguito il blocco della novocaina. È possibile l'uso di corsetti e cinture ortopediche. Durante il periodo di remissione, sono impegnati in fisioterapia, nuoto, massaggi e corsi di fisioterapia.

Dolore nell'area renale: sintomi, metodi di diagnosi e trattamento

Molte persone provano un improvviso mal di schiena. Può essere forte, tirante, acuto. È difficile capire immediatamente cosa fa male: la schiena o gli organi interni. Quando il dolore appare nell'area dei reni, dovrebbe essere chiaro che questo è un sintomo che significa lo sviluppo della patologia. Il dolore può essere un sintomo di varie condizioni mediche. Senza un medico, è molto difficile stabilire cosa fa male, perché si sono verificati sintomi spiacevoli, è meglio consultare uno specialista. Parleremo solo delle possibili cause del dolore e delle sue conseguenze..

Le principali cause di dolore nella zona dei reni

Le sensazioni dolorose sono il risultato di processi patologici che causano malattie che si verificano nel corpo. Il corpo stesso li segnala, provocando disagio. Le ragioni possono essere:

  • primari, che sono direttamente correlati alle patologie della colonna vertebrale;
  • secondario, associato a malattie degli organi interni.

Cause primarie

Tali ragioni sono più comuni. La sindrome dolorosa può causare eventuali anomalie che si verificano nel tessuto muscolo-scheletrico. Esistono i seguenti tipi di patologie della colonna vertebrale:

  • cambiamenti cronici nelle articolazioni intervertebrali, sono colpiti, interrompendo la mobilità della colonna vertebrale;
  • alterazioni della cartilagine, del tessuto osseo, dei dischi intervertebrali, della cartilagine articolare.

Cause secondarie

Questi motivi includono le seguenti patologie:

  • disturbi respiratori;
  • ha avuto un ictus;
  • malattie infettive;
  • trauma;
  • scoliosi;
  • disturbi dell'apparato digerente;
  • neoplasie nella regione vertebrale;
  • problemi con gli organi pelvici.

Classificazione del dolore per area di localizzazione

Il dolore alla schiena nell'area dei reni può essere localizzato sul lato destro e sinistro. Le cause del dolore possono variare a seconda della posizione. Ad esempio, il dolore nella parte sinistra può significare gastrite e alcune patologie dell'apparato respiratorio.

Dolore al rene destro

Sensazioni dolorose a destra nella zona dei reni possono verificarsi con infiammazione della cistifellea, con appendicite, malattie intestinali. Il dolore nell'area dei reni a destra può provocare patologie urogenitali, complicanze ginecologiche. Può peggiorare quando urini.

Il dolore che si manifesta al mattino, irradiandosi al lato destro, può segnalare le seguenti malattie:

  • con un tumore maligno;
  • con infiammazione del rene destro;
  • con pietre;
  • con tumori benigni.

Dolore nella zona del rene sinistro

I reni sono un organo accoppiato. Non ignorare il mal di schiena nella regione lombare a sinistra. Può verificarsi una sensazione di costrizione nell'area del rene sinistro a causa di un calcolo renale, un tumore maligno. Quando si esegue la diagnostica, è necessario prestare attenzione a un nervo schiacciato, una violazione della cartilagine articolare.

Sintomi della malattia

Poiché il dolore nella regione lombare è un segno sicuro per lo sviluppo di qualsiasi malattia, è importante prestare attenzione a ulteriori sintomi. Può essere:

  • gonfiore mattutino delle gambe e del viso, che passa la sera;
  • dolore alla testa dovuto all'aumento della pressione;
  • perdita di forza, debolezza, letargia;
  • minzione eccessiva, dolore;
  • brividi, febbre.

Se compare una combinazione di questi sintomi, consultare immediatamente un medico..

Con la malattia renale, le proprietà dell'urina si deteriorano, diventa molto scura o incolore. Fiocchi, sedimenti, sangue possono essere trovati nelle urine. Il dolore può comparire durante la minzione, il dolore si irradia alla superficie interna della coscia, all'uretere, all'inguine.

Caratteristica del dolore

Il mal di schiena può essere di varia natura, a seconda della causa che ne ha provocato l'insorgenza e lo sviluppo. Molto spesso, il dolore è unilaterale, le sensazioni dolorose sono temporanee e talvolta accompagnano una persona fino al completo recupero. La cosa principale è descrivere correttamente la natura del dolore allo specialista in modo che possa diagnosticare la patologia.

È un dolore sordo

Durante la gravidanza può comparire dolore doloroso. È volubile, la sua intensità è influenzata dalla posizione del corpo. Può verificarsi con patologia della pelvi renale, infiammazione cronica, prolasso del rene, tubercolosi. Oltre al dolore, compaiono debolezza generale, minzione frequente e febbre. Questo dolore è più spesso causato da una malattia renale..

Dolore fastidioso

Un dolore tirante nella regione lombare può essere osservato con una malattia renale, meno spesso con un'ernia o un'appendicite. Sensazioni di dolore possono comparire dopo danni muscolari e lesioni. Accompagnano una persona, anche se è a riposo. Se la lesione è minore, il dolore diminuirà presto. È meglio sdraiarsi, applicare un impacco caldo sulla zona dolorante. Con il dolore persistente, la sua intensificazione, è necessario chiamare un'ambulanza o consultare uno specialista.

Dolore acuto

Il tipo più grave di dolore è la sindrome del dolore acuto. La causa della sua insorgenza può essere la presenza di neoplasie, patologie renali o gravidanza extrauterina. Per non offuscare il quadro generale della malattia, non dovresti prendere antidolorifici. Il dolore acuto è accompagnato da debolezza, vomito, febbre. È meglio vedere un medico che gli descrive i sintomi. Nei casi più estremi, è consentito assumere No-shpa.

Forte dolore

Un forte dolore si manifesta all'improvviso. Procedono in modo parossistico, danno ai genitali, al basso ventre, all'uretere. Durante la minzione, si avverte dolore al lato. I dolori gravi poi si attenuano, quindi aumentano di nuovo. Di solito parliamo di patologia renale. Ciò è dovuto al fatto che il drenaggio delle urine è compromesso a causa del processo infiammatorio..

Dolore acuto

Il dolore sordo indica lo sviluppo della patologia degli organi interni. Se nelle donne si verificano sensazioni dolorose durante la minzione, possiamo parlare di una malattia degli organi pelvici. Il prolasso del rene può anche causare un dolore sordo. Le sensazioni spiacevoli aumentano con lo sforzo fisico, la tosse. Il dolore può andare via se ti stendi su un fianco, se ti stendi a pancia in giù - il dolore si intensifica.

Dolore pulsante

Molto spesso, il dolore lancinante si verifica con l'infiammazione cronica dei reni. La malattia può essere quasi asintomatica fino a quando la malattia non diventa cronica. Poi c'è un dolore lancinante che si diffonde a tutta la zona della schiena con danni a entrambi i reni oa uno dei lati.

Diagnostica

Quando si contatta un medico, è necessario descrivere il più accuratamente possibile la natura del dolore, indicare la sua localizzazione. Il medico effettuerà un esame visivo, esaminerà il paziente per l'edema. Toccando semplicemente la parte bassa della schiena, il medico può distinguere tra un problema ai reni e un problema alla schiena. Con la patologia renale, il maschiatura avrà un dolore sordo.

Vengono eseguite diagnosi di laboratorio: analisi generale delle urine per densità, presenza di sali, analisi del sangue generali e biochimiche. I cambiamenti vertebrali saranno mostrati dalla radiografia della colonna lombare. Un'ecografia addominale mostrerà le dimensioni dei reni e la presenza di pietre in essi.

Metodi di trattamento

Dieta

Prima di tutto, vale la pena prestare attenzione alla routine quotidiana, alla dieta. Grandi quantità di sale, l'assunzione incontrollata di liquidi sono veri nemici se i reni non funzionano correttamente. Ciò porta ad un aumento della pressione, edema costante. Non puoi consumare più di 3-7 grammi di sale al giorno.

È necessario controllare la dose di fosforo e potassio. Ridurre il consumo di verdure fritte, frutta secca, prodotti a base di acido lattico, frutta fresca, hanno troppi oligoelementi. È necessario consultare un medico in modo che selezioni la dieta ottimale, aiuti ad escludere determinati alimenti dalla dieta..

Trattamento farmacologico

Il trattamento è selezionato in base alla forma della malattia. Se è presente un'infiammazione, verranno prescritti farmaci antinfiammatori. I farmaci per alleviare il dolore sono prescritti per l'urolitiasi. L'uso di ibuprofene, Analgin non porta risultati, il medico può prescrivere agenti mirati più forti.

Aiuto della medicina tradizionale

Il mal di schiena può causare molti momenti spiacevoli, limitare i movimenti, causare disagio e ridurre la qualità della vita. Quando si cura una malattia con sindrome renale, è possibile utilizzare ricette di medicina tradizionale. Gli erboristi possono consigliare bacche ed erbe per il trattamento. Vi presentiamo diverse ricette:

1. Fiordaliso blu. Una pianta con un forte effetto diuretico. L'infuso viene preparato da 400 ml di acqua bollente e 1 cucchiaio. cucchiai di fiori secchi. Assegna a prendere 2 cucchiai al mattino, alla sera ea mezzogiorno.

2. Equiseto. Viene utilizzato quando il medico ha consentito il trattamento termico. L'infuso va aggiunto a semicupi o pediluvi.

3. Uva ursina. Questa erba aiuta a rimuovere il fluido in eccesso dal corpo e ad affrontare l'infiammazione. Devi prendere 200 ml di acqua bollente, preparare 1 cucchiaio. un cucchiaio della pianta, in mezz'ora il medicinale sarà pronto.

4. Seta di mais. La seta di mais fa un ottimo lavoro con l'edema. È necessario preparare 1 cucchiaio. un cucchiaio di materie prime 200 ml di acqua bollente. Bollire il brodo per 20 minuti, lasciare agire per altri 30 minuti. Il brodo va bevuto ogni tre ore, 60 ml..

5. Ravanello. Il succo di ravanello ha un effetto diuretico, allevia l'infiammazione. Devi prendere 100-150 ml al giorno.

Tutte le ricette hanno controindicazioni, per escluderle è necessario consultare un medico. Solo dopo che si sarà risolto, potrai iniziare il trattamento.

Misure preventive

Come possiamo vedere, nella maggior parte dei casi, il dolore nella colonna vertebrale inferiore si verifica con problemi ai reni. Coloro che hanno sperimentato questi sintomi spiacevoli non vorranno ripetere tali sentimenti. Per prevenire tali situazioni, è necessario seguire semplici consigli:

  • l'ipotermia dovrebbe essere evitata;
  • osservare l'igiene personale;
  • esercizio;
  • non puoi abusare di droghe;
  • è necessario ridurre l'assunzione di sale, monitorare la dieta.

Come distinguere il dolore ai reni dal dolore lombare e lombare: 6 segni importanti

I reni si trovano più vicino alla parte posteriore della cavità addominale, quindi il dolore ai reni può essere facilmente confuso con le malattie della colonna vertebrale. Esistono diverse soluzioni alla domanda su come determinare se i reni o la schiena fanno male. È possibile distinguere il dolore di origine renale da un significativo deterioramento del benessere, frequente bisogno di andare in bagno, attacchi di vomito e aumento della temperatura corporea.

  1. I reni possono far male
  2. Come determinare se i reni fanno male
  3. La natura del dolore
  4. Localizzazione
  5. Irradiazione del dolore
  6. Dolore e attività fisica
  7. Reazione al tocco
  8. Cosa ha preceduto il dolore
  9. Ulteriori segni che ti fanno male i reni, non la schiena
  10. Sintomi comuni di mal di schiena
  11. Quali test sono necessari per il dolore renale e lombare

I reni possono far male

A causa di varie malattie e anomalie, i reni fanno davvero male. Le sensazioni della malattia renale possono assomigliare a quelle vissute da una persona che soffre di osteocondrosi, sciatica. Il disagio alla schiena si estende alla metà inferiore, si avverte nella regione dei reni, si diffonde alla coscia, all'inguine.

La mobilità anormale del rene, in cui cade, è chiamata nefroptosi. Lo stress è accusato di picchi di pressione sanguigna durante la nefroptosi, il dolore sordo è spesso attribuito all'osteocondrosi e l'infiammazione ripetuta è attribuita al raffreddore.

La parte bassa della schiena può ferire a causa dei reni su uno o entrambi i lati. Nella maggior parte dei casi, la causa del dolore è l'infiammazione - pielo-, glomerulonefrite, spostamento dei calcoli in violazione del metabolismo del sale.

Come determinare se i reni fanno male

Oltre alle sensazioni dolorose, ci sono altri segni che accompagnano i processi patologici nei reni. Conoscendoli, è possibile, anche a casa, senza l'aiuto dei medici, determinare correttamente che il dolore è causato proprio da problemi ai reni..

La natura del dolore

Il modo in cui si manifesta il dolore di origine renale dipende dalla patologia che lo ha causato. Puoi riconoscere l'infiammazione dei reni da un dolore sordo, pesantezza nella parte bassa della schiena. Si verifica a causa dell'edema e dello stiramento della capsula renale. La guaina è dotata di molte terminazioni nervose che sono irritate e dolorose nella pielonefrite.

Il taglio del dolore nell'area dei reni nelle donne e negli uomini sullo sfondo della colica renale può essere facilmente spiegato. È associato al fatto che il calcolo blocca il lume dell'uretere. Di conseguenza, il deflusso di urina peggiora o diventa assolutamente impossibile.

I bordi taglienti delle pietre danneggiano i tessuti ei nervi all'interno dell'uretere. Questa è un'altra ragione per il dolore del pugnale.

È possibile distinguere le sensazioni dolorose di origine renale dai muscoli malati della schiena per intensità. Il dolore muscolare da sordo, doloroso può trasformarsi in acuto (se agisci sui muscoli al centro dell'eccitazione) o svanire sullo sfondo del riposo assoluto. Con la patologia renale, il dolore è costante, si intensifica durante il riposo.

Localizzazione

Da dove il dolore si fa sentire con la massima intensità, puoi anche capire se è associato a problemi ai reni o se questa è una manifestazione di radicolite. Nel primo caso, il dolore lombare negli uomini e nelle donne è più spesso unilaterale, proveniente dalle profondità della parte inferiore del corpo. Quando fa male solo la superficie della schiena, il disagio non è correlato ai reni.

Irradiazione del dolore

È possibile trarre una conclusione sul fatto che la schiena oi reni facciano male, concentrandosi sulla diffusione del disagio a:

  • interno coscia;
  • area inguinale;
  • basso addome.

Questi sintomi, così come i tagli lungo l'uretere, indicano insufficienza renale..

Problemi del sistema muscolo-scheletrico causano dolore muscolare che si irradia alla parte bassa della schiena, regione sacrale, glutei.

Dolore e attività fisica

La lombalgia o il dolore ai reni durante il movimento sono diversi. Se la causa è la tensione muscolare o l'infiammazione, il disagio viene disturbato quando una persona cerca di cambiare la posizione del corpo. Spesso con l'osteocondrosi o i reumatismi non c'è modo di raddrizzarsi, piegarsi.

Il dolore ai reni ti fa cercare una posizione comoda. In piedi, una persona avverte un forte dolore e sdraiata sulla schiena, girandosi su un fianco o in piedi a quattro zampe, prova sollievo.

Reazione al tocco

Puoi scoprire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male toccando:

  1. Il palmo aperto viene applicato nel punto in cui sono proiettati i reni (la regione paravertebrale sotto le costole inferiori).
  2. Il secondo palmo è stretto a pugno e leggermente picchiettato sulla mano attaccata al corpo.
  3. Battere può essere fatto con il bordo del palmo, la punta delle dita.
  4. La patologia renale è indicata dal dolore derivante dallo scuotimento.

Una persona con mal di schiena non può toccare da sola. Per questo ha bisogno di un assistente..

Cosa ha preceduto il dolore

Prima di determinare se la parte bassa della schiena oi reni fanno male, è necessario scoprire le circostanze che hanno portato al malessere. Un'attività fisica insolita - lavori domestici, allenamento intenso o esercizio senza prima riscaldarsi - può causare spasmi muscolari.

Radici nervose pizzicate, spostamento del disco, ernia spinale possono verificarsi a causa del sollevamento di pesi, dopo una caduta senza successo. Puoi scoprire che sono i reni che fanno male se una persona ha molto freddo, ha nuotato in uno stagno con acqua fredda, recentemente ha avuto ARVI, mal di gola.

Ulteriori segni che ti fanno male i reni, non la schiena

Se i reni fanno male, compaiono altri sintomi. La temperatura aumenta bruscamente (con infiammazione fino a 39,5-40 ° C). Il gonfiore si nota al mattino, soprattutto sul viso, ma gravi patologie provocano ritenzione di liquidi in tutto il corpo. Verso la fine della giornata, l'edema renale scompare.

Guardando da vicino l'urina, puoi vedere le impurità: sangue, pus. Nel primo caso, il motivo è un trauma tissutale durante il movimento dei calcoli, disfunzione delle strutture renali, nel secondo, un ampio processo infiammatorio.

La minzione diventa più frequente del solito. È accompagnato da bruciore. Questo è uno dei segni del movimento della sabbia nell'urolitiasi..

Le patologie renali sono spesso associate a picchi di pressione: è necessario prestare particolare attenzione a questo. Il ristagno di liquidi con patologie renali provoca autoavvelenamento. In questo contesto, si verificano disturbi del sonno, attacchi di nausea e vomito. Questi sintomi non accompagnano mai il dolore alla schiena causato da problemi muscolari o spinali..

Sintomi comuni di mal di schiena

Con dolori di origine non renale, i muscoli sembrano diventare insensibili, c'è una leggera sensazione di formicolio o pelle d'oca. Il sollievo si verifica se si strofina la superficie sensibile con un gel riscaldante (Apizartron, Kapsikam), un unguento con un componente antinfiammatorio non steroideo (Voltaren Emulgel, Diclofenac, Naproxen, Ibuprofen), si prende un medicinale a base di FANS (Diclofenac, Diklakt) all'interno.

Il mal di schiena renale non è alleviato da pomate e sfregamenti. Per alleviare leggermente il dolore acuto durante il movimento della pietra, si consiglia di fare un bagno caldo o applicare una piastra elettrica sulla parte bassa della schiena. Il calore rilassa i muscoli ed elimina gli spasmi.

Il farmaco con diclofenac non funziona per il dolore ai reni. Le sensazioni spiacevoli si attenuano un po 'dopo aver assunto antispastici: Baralgin, Spazgan, No-shpy, Papaverin.

Quali test sono necessari per il dolore renale e lombare

Per curare il mal di schiena, autodiagnosi insufficiente. La causa può essere eliminata solo superando un esame completo:

  • Analisi clinica generale del sangue e delle urine. In caso di patologie renali, il risultato dell'esame delle urine mostrerà un eccesso di leucociti (sullo sfondo dell'infiammazione), eritrociti, una quantità eccessiva di sali (a causa dell'urolitiasi), impurità purulente e mucose. Nel sangue vengono rilevati livelli elevati di VES, leucocitosi e spesso bassi livelli di emoglobina..
  • I campioni di urina secondo il metodo di Nechiporenko, Zimnitsky aiutano a confermare la pielo e la glomerulonefrite.
  • Per identificare l'agente eziologico dell'infiammazione, viene prescritta l'urinocoltura, viene immediatamente controllata la reazione del microrganismo inoculato agli agenti antibatterici.
  • L'ecografia della cavità addominale viene eseguita per valutare le condizioni dei reni, le loro dimensioni, la presenza di focolai di infiammazione, accumuli purulenti, pietre, sabbia. Vengono inoltre svelate le peculiarità della collocazione dell'organo accoppiato. I reni vengono scansionati prima da sdraiati e poi quando il paziente è in piedi (per rilevare la nefroptosi).
  • Inoltre, viene prescritta la tomografia (se il medico sospetta una neoplasia al rene).
  • Per diagnosticare la posizione delle pietre, viene eseguito un esame a raggi X con contrasto endovenoso (urografia escretoria).
  • Inoltre, può essere prescritta la tomografia (rileva ernie spinali, altre formazioni).

La causa del mal di schiena è determinata in base all'esame a raggi X, all'esame di un ortopedico o neurologo.