Come capire se ti fanno male i reni o la schiena?

Foto dal sito paranormal-news.ru

Ma non vale la pena fare l'autodiagnosi. Solo un medico può fare una diagnosi corretta sulla base di una serie di segni..

Può farti male la schiena a causa dei reni??

In caso di mal di schiena, non utilizzare immediatamente anestetici locali o farmaci antinfiammatori. Dopotutto, questo sintomo può indicare non solo malattie del sistema muscolo-scheletrico. Hai bisogno di affrontare il motivo.

Se la schiena fa male nella zona dei reni, è probabile che la colpa sia degli organi del sistema urinario..

Secondo le statistiche, nel 90% dei casi di mal di schiena, la causa è nella colonna vertebrale. Nel 6% la colpa è dei reni e nel 4% altri organi interni.

Se fa male solo il lato destro o sinistro della schiena nella regione dei reni, è più probabile che il dolore non abbia nulla a che fare con la colonna vertebrale. Il dolore unilaterale è caratteristico dei reni. Il dolore può verificarsi con tali malattie:

La natura del dolore varia a seconda della malattia.

A causa di patologie della colonna vertebrale, il dolore si verifica in questi casi:

  • osteocondrosi;
  • radicolite;
  • ernia intervertebrale;
  • trauma: lussazione, frattura, affaticamento muscolare, stiramento dell'apparato tendine-legamentoso;
  • curvatura della colonna vertebrale - cifosi o scoliosi.

Spesso, il mal di schiena è causato proprio da sforzi eccessivi, movimenti improvvisi non riusciti o attività fisica.

Sintomi tipici delle malattie della colonna vertebrale e dei muscoli della schiena

Puoi determinare se i reni o la schiena fanno male a causa dei sintomi caratteristici. Le malattie del sistema muscolo-scheletrico sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • dolore intermittente o persistente che può essere tirante, dolorante, acuto o lancinante;
  • il dolore è localizzato al centro della schiena o è avvolgente, dà agli arti inferiori, si intensifica dopo lo sforzo fisico, si attenua a riposo;
  • c'è una mobilità limitata e rigida, spasmi muscolari;
  • possibile intorpidimento o formicolio agli arti inferiori, questa sensazione può anche toccare le dita dei piedi.


Se la causa del mal di schiena è il sovraccarico o l'affaticamento muscolare, il dolore può scomparire da solo nel tempo. In altri casi, è richiesto un trattamento complesso. Ci sono abbastanza farmaci antinfiammatori locali, a volte non puoi fare a meno di farmaci sistemici, fisioterapia. Con un'ernia, è indicato un intervento chirurgico.

Sintomi tipici della malattia renale

Il dolore al rene sinistro o destro dalla parte posteriore è solitamente accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore e minzione frequente;
  • gonfiore al mattino causato dalla ritenzione di liquidi nel corpo;
  • scolorimento delle urine, possibile oscuramento, scolorimento, sedimenti torbidi o sangue;
  • aumento della temperatura corporea, gli indicatori possono raggiungere 39-40 ˚С;
  • mal di testa;
  • sudorazione eccessiva;
  • debolezza, affaticamento;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • nausea e vomito.

Il dolore non aumenta o diminuisce con i cambiamenti nella posizione del corpo.

L'intensità dei sintomi dipende dalla malattia. Nei processi infiammatori, il rene aumenta di dimensioni, c'è un dolore sordo e doloroso. Il dolore è localizzato dal lato dell'organo interessato, ma a volte ci sono sensazioni di dolore incrociato.

Se il dolore è grave, parossistico, è più probabile che la colpa sia di una pietra nel rene. Se porta a un blocco del dotto urinario, si svilupperà una colica renale. È caratterizzato da un forte dolore insopportabile, ritenzione urinaria acuta. Solo la chirurgia può aiutare il paziente.

Come determinare se i reni o la schiena fanno male?

Determinare se la parte bassa della schiena o i reni fanno male è facile. È necessario tenere conto dei sintomi di accompagnamento, valutare la natura del dolore, la sua localizzazione. Ma un quadro più dettagliato ti permetterà di ottenere un esame strumentale.

Se la schiena fa male nell'area dei reni sul lato sinistro o destro, in nessun caso dovresti riscaldare la parte bassa della schiena o eseguire procedure di riscaldamento, questo è pericoloso per la tua salute.

La natura del dolore

Un ruolo importante è svolto dalla natura del dolore ai reni e alla parte bassa della schiena. Con le malattie renali, le sensazioni dolorose possono essere variate. Tutto dipende dalla patologia da cui sono stati causati.

Nei processi infiammatori, il mal di schiena a sinistra oa destra nell'area dei reni è tirante, dolorante, ma con la colica renale, la natura del dolore cambia. È tagliente, parossistico, accompagnato da una violazione del deflusso di urina.

In caso di dolore acuto, è problematico capire se la parte bassa della schiena oi reni fanno male, poiché l'osteocondrosi ha manifestazioni simili. Tuttavia, all'inizio, i processi infiammatori e degenerativo-distrofici della colonna vertebrale possono manifestarsi proprio con dolore doloroso..

Puoi scoprire se i reni o la schiena fanno male dalla durata del dolore. Con la malattia renale, il dolore è costante. Può diminuire o intensificarsi durante il giorno, ma non scompare completamente..

Se la causa del dolore è alla schiena, allora è periodica..

Localizzazione

Foto dal sito magazin-zivotny-styl.com

Puoi scoprire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male dalla localizzazione del dolore. Con le malattie renali, la schiena fa male ai lati. Tuttavia, è probabile un dolore unilaterale se è interessato solo un rene..

Se il lato sinistro o destro della schiena fa male nell'area dei reni, la colpa è sicuramente delle malattie renali.

Il dolore con patologie della schiena si estende a tutta la regione lombare, glutei.

Irradiazione

Se la schiena fa male nella zona dei reni, ma il dolore è dato alla parte inferiore (glutei, gambe) o alla parte superiore del corpo (area del torace), allora questa è sicuramente una malattia della colonna vertebrale.

Il dolore causato da malattie renali è più spesso localizzato dietro o sui lati e può irradiarsi in tali zone:

  • nella regione laterale o iliaca dell'addome;
  • all'inguine;
  • nell'interno coscia;
  • nei genitali.

Con tale irradiazione, questa non è sicuramente una malattia alla schiena..

A volte il dolore alla schiena nell'area dei reni nelle malattie nefrologiche può essere assente. Il focus del dolore sarà localizzato nell'addome inferiore.

Relazione con l'attività motoria

Puoi capire se la schiena oi reni fanno male a causa dell'attività fisica. Di regola, è assente nelle malattie renali. Il dolore è costante, non si ferma di notte o durante il giorno.

Se dopo aver dormito la schiena fa male nella zona dei reni, la colpa è di questi problemi:

  • attività fisica eccessiva il giorno prima;
  • trauma precedente;
  • osteocondrosi;
  • postura scomoda durante il sonno;
  • scoliosi.

Se il giorno prima non c'era attività fisica o infortunio, al mattino la schiena fa male nella zona dei reni proprio a causa dell'osteocondrosi o della scoliosi della colonna lombare. Queste patologie devono essere trattate in tempo, poiché causano problemi alla schiena ancora più gravi..

Il dolore alla schiena nella regione dei reni, causato da malattie della colonna vertebrale, si intensifica sempre durante il movimento e può essere presente uno spasmo muscolare. È doloroso per una persona eseguire un lavoro fisico, piegarsi e piegarsi. Il dolore peggiora con una postura scomoda, movimenti improvvisi.

Le malattie della schiena sono caratterizzate da rigidità dei movimenti, congelamento in una posizione forzata per alleviare leggermente la sindrome del dolore.

Reazione al tocco

Puoi già capire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male all'appuntamento di un nefrologo dopo la palpazione e il tocco. Come si svolge l'esame? Il tocco ha questo aspetto: il paziente giace a pancia in giù, il medico mette la mano sul rene dal lato in cui fa male e con il pugno dell'altra mano inizia a picchiettare dall'alto.

Se la causa del dolore è la schiena, ci saranno tensioni muscolari e indolenzimento. Quando si tocca, il dolore è forte, acuto. Può dare a glutei, cosce, gambe e persino allo stomaco. Eseguendo curve o altri movimenti, il dolore nell'area dei reni dalla parte posteriore non farà che aumentare.

Il quadro è diverso con i problemi renali. Durante il picchiettamento, il dolore è sordo, sentito in profondità, può essere dato allo stomaco.

Cosa ha preceduto il dolore

I sintomi antecedenti sono informazioni importanti per determinare se i reni oi muscoli della schiena fanno male. Per i pazienti con malattie del sistema muscolo-scheletrico, l'intorpidimento nell'area dell'intrappolamento del nervo è caratteristico. La perdita di sensibilità può essere osservata sia nella zona della schiena interessata che negli arti inferiori, glutei.

Più spesso, il dolore lombare, che si irradia ai reni, si verifica sullo sfondo di uno sforzo fisico eccessivo, sollevamento pesante.

Con la malattia renale, il dolore può essere preceduto da problemi di minzione. Questo può essere una diminuzione o un aumento del volume giornaliero di urina, dolore durante lo svuotamento della vescica, opacità delle urine o comparsa di sangue. Questi sintomi indicano malattie del sistema urinario..

Tuttavia, a volte un forte dolore lombare nella zona dei reni si verifica senza disturbi della minzione dopo l'ipotermia delle gambe o della parte bassa della schiena. Il dolore in questo caso si osserva dopo 7-10 giorni.

Differenze nella diagnosi

Se ti fa male la schiena, dove sono i reni, devi visitare un terapista. Lo specialista sarà in grado di distinguere la malattia renale dai problemi alla parte bassa della schiena toccando. Dopo l'esame, emetterà un rinvio a un nefrologo, ortopedico o neurologo..

Se la parte bassa della schiena fa male nell'area dei reni a causa di malattie della schiena, sarà necessario il seguente esame:

  • Raggi X: consente di identificare lesioni, processi degenerativi-distrofici, in particolare osteofiti, ernie;
  • La TC e la RM sono i metodi più affidabili per esaminare la colonna vertebrale, che consentono di valutare le condizioni del tessuto muscolare, delle terminazioni nervose e del midollo spinale. Maggiori informazioni sulla TC dei reni →

La diagnosi renale è completamente diversa. Il paziente deve sottoporsi a un esame del sangue e delle urine, in base ai loro risultati, un processo infiammatorio, saranno visibili disturbi nel funzionamento del sistema urinario. Inoltre, viene eseguito un esame ecografico dei reni. Secondo i suoi risultati, si può vedere un aumento degli organi, il loro gonfiore, è possibile identificare le pietre, il luogo della loro localizzazione. Dopo l'esame, viene presa una decisione su un ulteriore trattamento..

È impossibile diagnosticare e prescrivere un trattamento da soli. Inoltre, non vale la pena assumere regolarmente antidolorifici. Solo un medico può dire correttamente se i reni o la parte bassa della schiena fanno male.

Autore: Oksana Belokur, dottore,
appositamente per Nefrologiya.pro

Video utile su come determinare se i reni o la schiena fanno male

Elenco delle fonti:

  • Fadeev P. Malattia renale. Pielonefrite, 2011.
  • Konovalov S. Malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni. Dottrina dell'informazione e dell'energia. Corso iniziale, 2016 - 224 s.
  • Savelyev N. Malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni, 2017.

Come distinguere il dolore ai reni dal dolore lombare e lombare: 6 segni importanti

I reni si trovano più vicino alla parte posteriore della cavità addominale, quindi il dolore ai reni può essere facilmente confuso con le malattie della colonna vertebrale. Esistono diverse soluzioni alla domanda su come determinare se i reni o la schiena fanno male. È possibile distinguere il dolore di origine renale da un significativo deterioramento del benessere, frequente bisogno di andare in bagno, attacchi di vomito e aumento della temperatura corporea.

  1. I reni possono far male
  2. Come determinare se i reni fanno male
  3. La natura del dolore
  4. Localizzazione
  5. Irradiazione del dolore
  6. Dolore e attività fisica
  7. Reazione al tocco
  8. Cosa ha preceduto il dolore
  9. Ulteriori segni che ti fanno male i reni, non la schiena
  10. Sintomi comuni di mal di schiena
  11. Quali test sono necessari per il dolore renale e lombare

I reni possono far male

A causa di varie malattie e anomalie, i reni fanno davvero male. Le sensazioni della malattia renale possono assomigliare a quelle vissute da una persona che soffre di osteocondrosi, sciatica. Il disagio alla schiena si estende alla metà inferiore, si avverte nella regione dei reni, si diffonde alla coscia, all'inguine.

La mobilità anormale del rene, in cui cade, è chiamata nefroptosi. Lo stress è accusato di picchi di pressione sanguigna durante la nefroptosi, il dolore sordo è spesso attribuito all'osteocondrosi e l'infiammazione ripetuta è attribuita al raffreddore.

La parte bassa della schiena può ferire a causa dei reni su uno o entrambi i lati. Nella maggior parte dei casi, la causa del dolore è l'infiammazione - pielo-, glomerulonefrite, spostamento dei calcoli in violazione del metabolismo del sale.

Come determinare se i reni fanno male

Oltre alle sensazioni dolorose, ci sono altri segni che accompagnano i processi patologici nei reni. Conoscendoli, è possibile, anche a casa, senza l'aiuto dei medici, determinare correttamente che il dolore è causato proprio da problemi ai reni..

La natura del dolore

Il modo in cui si manifesta il dolore di origine renale dipende dalla patologia che lo ha causato. Puoi riconoscere l'infiammazione dei reni da un dolore sordo, pesantezza nella parte bassa della schiena. Si verifica a causa dell'edema e dello stiramento della capsula renale. La guaina è dotata di molte terminazioni nervose che sono irritate e dolorose nella pielonefrite.

Il taglio del dolore nell'area dei reni nelle donne e negli uomini sullo sfondo della colica renale può essere facilmente spiegato. È associato al fatto che il calcolo blocca il lume dell'uretere. Di conseguenza, il deflusso di urina peggiora o diventa assolutamente impossibile.

I bordi taglienti delle pietre danneggiano i tessuti ei nervi all'interno dell'uretere. Questa è un'altra ragione per il dolore del pugnale.

È possibile distinguere le sensazioni dolorose di origine renale dai muscoli malati della schiena per intensità. Il dolore muscolare da sordo, doloroso può trasformarsi in acuto (se agisci sui muscoli al centro dell'eccitazione) o svanire sullo sfondo del riposo assoluto. Con la patologia renale, il dolore è costante, si intensifica durante il riposo.

Localizzazione

Da dove il dolore si fa sentire con la massima intensità, puoi anche capire se è associato a problemi ai reni o se questa è una manifestazione di radicolite. Nel primo caso, il dolore lombare negli uomini e nelle donne è più spesso unilaterale, proveniente dalle profondità della parte inferiore del corpo. Quando fa male solo la superficie della schiena, il disagio non è correlato ai reni.

Irradiazione del dolore

È possibile trarre una conclusione sul fatto che la schiena oi reni facciano male, concentrandosi sulla diffusione del disagio a:

  • interno coscia;
  • area inguinale;
  • basso addome.

Questi sintomi, così come i tagli lungo l'uretere, indicano insufficienza renale..

Problemi del sistema muscolo-scheletrico causano dolore muscolare che si irradia alla parte bassa della schiena, regione sacrale, glutei.

Dolore e attività fisica

La lombalgia o il dolore ai reni durante il movimento sono diversi. Se la causa è la tensione muscolare o l'infiammazione, il disagio viene disturbato quando una persona cerca di cambiare la posizione del corpo. Spesso con l'osteocondrosi o i reumatismi non c'è modo di raddrizzarsi, piegarsi.

Il dolore ai reni ti fa cercare una posizione comoda. In piedi, una persona avverte un forte dolore e sdraiata sulla schiena, girandosi su un fianco o in piedi a quattro zampe, prova sollievo.

Reazione al tocco

Puoi scoprire se i reni o la parte bassa della schiena fanno male toccando:

  1. Il palmo aperto viene applicato nel punto in cui sono proiettati i reni (la regione paravertebrale sotto le costole inferiori).
  2. Il secondo palmo è stretto a pugno e leggermente picchiettato sulla mano attaccata al corpo.
  3. Battere può essere fatto con il bordo del palmo, la punta delle dita.
  4. La patologia renale è indicata dal dolore derivante dallo scuotimento.

Una persona con mal di schiena non può toccare da sola. Per questo ha bisogno di un assistente..

Cosa ha preceduto il dolore

Prima di determinare se la parte bassa della schiena oi reni fanno male, è necessario scoprire le circostanze che hanno portato al malessere. Un'attività fisica insolita - lavori domestici, allenamento intenso o esercizio senza prima riscaldarsi - può causare spasmi muscolari.

Radici nervose pizzicate, spostamento del disco, ernia spinale possono verificarsi a causa del sollevamento di pesi, dopo una caduta senza successo. Puoi scoprire che sono i reni che fanno male se una persona ha molto freddo, ha nuotato in uno stagno con acqua fredda, recentemente ha avuto ARVI, mal di gola.

Ulteriori segni che ti fanno male i reni, non la schiena

Se i reni fanno male, compaiono altri sintomi. La temperatura aumenta bruscamente (con infiammazione fino a 39,5-40 ° C). Il gonfiore si nota al mattino, soprattutto sul viso, ma gravi patologie provocano ritenzione di liquidi in tutto il corpo. Verso la fine della giornata, l'edema renale scompare.

Guardando da vicino l'urina, puoi vedere le impurità: sangue, pus. Nel primo caso, il motivo è un trauma tissutale durante il movimento dei calcoli, disfunzione delle strutture renali, nel secondo, un ampio processo infiammatorio.

La minzione diventa più frequente del solito. È accompagnato da bruciore. Questo è uno dei segni del movimento della sabbia nell'urolitiasi..

Le patologie renali sono spesso associate a picchi di pressione: è necessario prestare particolare attenzione a questo. Il ristagno di liquidi con patologie renali provoca autoavvelenamento. In questo contesto, si verificano disturbi del sonno, attacchi di nausea e vomito. Questi sintomi non accompagnano mai il dolore alla schiena causato da problemi muscolari o spinali..

Sintomi comuni di mal di schiena

Con dolori di origine non renale, i muscoli sembrano diventare insensibili, c'è una leggera sensazione di formicolio o pelle d'oca. Il sollievo si verifica se si strofina la superficie sensibile con un gel riscaldante (Apizartron, Kapsikam), un unguento con un componente antinfiammatorio non steroideo (Voltaren Emulgel, Diclofenac, Naproxen, Ibuprofen), si prende un medicinale a base di FANS (Diclofenac, Diklakt) all'interno.

Il mal di schiena renale non è alleviato da pomate e sfregamenti. Per alleviare leggermente il dolore acuto durante il movimento della pietra, si consiglia di fare un bagno caldo o applicare una piastra elettrica sulla parte bassa della schiena. Il calore rilassa i muscoli ed elimina gli spasmi.

Il farmaco con diclofenac non funziona per il dolore ai reni. Le sensazioni spiacevoli si attenuano un po 'dopo aver assunto antispastici: Baralgin, Spazgan, No-shpy, Papaverin.

Quali test sono necessari per il dolore renale e lombare

Per curare il mal di schiena, autodiagnosi insufficiente. La causa può essere eliminata solo superando un esame completo:

  • Analisi clinica generale del sangue e delle urine. In caso di patologie renali, il risultato dell'esame delle urine mostrerà un eccesso di leucociti (sullo sfondo dell'infiammazione), eritrociti, una quantità eccessiva di sali (a causa dell'urolitiasi), impurità purulente e mucose. Nel sangue vengono rilevati livelli elevati di VES, leucocitosi e spesso bassi livelli di emoglobina..
  • I campioni di urina secondo il metodo di Nechiporenko, Zimnitsky aiutano a confermare la pielo e la glomerulonefrite.
  • Per identificare l'agente eziologico dell'infiammazione, viene prescritta l'urinocoltura, viene immediatamente controllata la reazione del microrganismo inoculato agli agenti antibatterici.
  • L'ecografia della cavità addominale viene eseguita per valutare le condizioni dei reni, le loro dimensioni, la presenza di focolai di infiammazione, accumuli purulenti, pietre, sabbia. Vengono inoltre svelate le peculiarità della collocazione dell'organo accoppiato. I reni vengono scansionati prima da sdraiati e poi quando il paziente è in piedi (per rilevare la nefroptosi).
  • Inoltre, viene prescritta la tomografia (se il medico sospetta una neoplasia al rene).
  • Per diagnosticare la posizione delle pietre, viene eseguito un esame a raggi X con contrasto endovenoso (urografia escretoria).
  • Inoltre, può essere prescritta la tomografia (rileva ernie spinali, altre formazioni).

La causa del mal di schiena è determinata in base all'esame a raggi X, all'esame di un ortopedico o neurologo.

Cosa può causare mal di schiena ai reni e alla parte bassa della schiena

Molto spesso, quando la schiena fa male nella zona dei reni, i pazienti non riescono a capire cosa stia causando il disagio. Cominciano a indovinare autonomamente il tipo di malattia, mentre il tempo concesso per sbarazzarsi rapidamente della malattia sta scadendo. Cosa provoca dolore nella regione lombare e nei reni e come determinarne il tipo?

Le ragioni

Ci sono una serie di motivi a causa dei quali ci sono problemi nell'area dei reni. Secondo la pratica medica, oltre il 90% dei casi di disagio in quest'area sono associati alla colonna vertebrale e solo una piccola percentuale va a problemi renali o altri tipi di malattie..

Quindi, le principali cause di dolore nell'area dei reni sono:

  1. Osteocondrosi.
  2. Aneurisma aortico.
  3. Ulcere duodenali o gastriche.
  4. Infiammazioni nella cavità pelvica.
  5. Pietre nel tratto urinario.
  6. Radicolite.
  7. Nefropatia.

L'elenco dei disturbi è davvero ampio, il che non ti consente di capire rapidamente perché la schiena fa male nella zona dei reni, ma c'è un modo per capirlo in base ai sintomi del disagio e al suo tipo.

Tipi di mal di schiena

Poiché i problemi principali sono associati alla cresta o ai reni, vale la pena determinare in che modo il dolore nella sciatica o nell'osteocondrosi differisce dai disturbi dell'organo associato.

Caratteristiche del dolore nelle malattie della colonna vertebrale

Se il paziente soffre di problemi alle vertebre, il disagio si manifesta come segue:

  • ci sono dolori acuti o tiranti che ti impediscono di raddrizzare la schiena;
  • il dolore si irradia al centro della parte bassa della schiena o può irradiarsi alle gambe;
  • i movimenti aumentano il disagio a causa di spasmi muscolari nell'area dei reni;
  • il dolore può essere ridotto sfregando farmaci riscaldanti o antinfiammatori nell'area interessata.

Pertanto, il calore aiuta ad allentare la presa della radicolite e dell'osteocondrosi e consente di capire che si tratta proprio di una malattia alla schiena, poiché gli agenti riscaldanti hanno un effetto positivo solo sui muscoli spasmodici.

Sintomi di disturbi renali

Molto spesso, i reni iniziano a ferire a causa di pielonefrite o glomerulonefrite. Oltretutto. Una causa comune di disagio può essere una pietra nei canali urinari del corpo, che si manifesta come colica dolorosa nell'area dei reni..

Inoltre, l'analisi delle attività precedenti aiuterà a determinare più rapidamente la causa della malattia. Ad esempio, se recentemente sono accaduti vestiti o scarpe bagnati, allora è del tutto possibile l'ipotermia, che ha influito negativamente sul lavoro dei reni..

Inoltre, una recente influenza, raffreddore o mal di gola possono anche portare a glomerulonefrite. Se, tuttavia, le condizioni in cui una persona di solito riposa sono cambiate, o c'è stato un grande carico sulla schiena, allora quasi certamente il corpo ha ricevuto una lesione alla colonna vertebrale o ai muscoli adiacenti

Inoltre, se è presente uno dei seguenti sintomi, si deve presumere un danno renale:

  • deterioramento generale della salute, manifestato in letargia, affaticamento e debolezza;
  • alta pressione sanguigna che causa mal di testa;
  • gonfiore sulle gambe e sul viso, che si manifesta al mattino e si distende la sera;
  • brividi, aumento della sudorazione, temperatura corporea;
  • mancanza di appetito, nausea frequente, che si trasforma in vomito;
  • urgenza e dolore frequenti durante la minzione;
  • il dolore non si attenua in nessuna posizione del corpo.

Inoltre, la qualità delle urine segnala a favore della malattia renale. Se è diventato troppo saturo o, al contrario, incolore, è possibile identificare i problemi di salute..

Inoltre, il contenuto di sostanze estranee nelle urine, come sangue o muco, aiuterà a capire cosa sta succedendo al corpo..

Inoltre, la fonte del dolore indica la causa della malattia. Ad esempio, se ci sono davvero problemi ai reni, il disagio si manifesterà su un lato e non su due contemporaneamente..

Inoltre, la localizzazione si verifica leggermente al di sotto dell'ultima coppia di bordi e può andare:

  • agli organi genitali esterni;
  • sull'uretere e sui suoi canali;
  • lateralmente dall'addome e dall'inguine;
  • alla superficie della coscia dall'interno.

Il dolore nella malattia renale stessa è un sintomo separato che aiuta a capire cosa sta succedendo al corpo. Quindi, le sensazioni spiacevoli sono, di regola, acute, ma di breve durata..

Ciò è dovuto al fatto che la malattia renale spesso produce depositi che bloccano il tratto urinario. Questi ostacoli iniziano a muoversi sotto la pressione del flusso del fluido, ferendo i nervi vicini con i loro bordi, provocando attacchi di dolore.

Tuttavia, se non c'è urolitiasi, ma infiammazione dell'organo associato, allora si gonfia e aumenta. Poiché la capsula renale contiene un gran numero di processi nervosi, il suo allungamento porta alla loro irritazione e, di conseguenza, al dolore..

Di solito ha un tipo dolorante ed è localizzato a sinistra oa destra della parte bassa della schiena. Inoltre, questo disagio è scarsamente espresso, il che rende possibile distinguerlo da simili nell'osteocondrosi o nei calcoli nel sistema urinario..

L'accumulo di organi vitali nell'area vicino alla regione lombare è un serio motivo di preoccupazione, e questo è completamente giustificato. Nella maggior parte dei casi, il disagio è causato da problemi alla colonna vertebrale, quindi dovresti ricordare i carichi pesanti negli ultimi giorni.

Se non fossero presenti, dovresti preoccuparti seriamente delle condizioni dei reni o del sistema urinario, poiché il trattamento di questi organi è impossibile a casa senza conseguenze negative per il corpo, e quindi dovresti contattare immediatamente uno specialista..

Come fanno male i reni: 12 sintomi che non possono essere confusi

I reni sono il filtro biologico primario del corpo. Prodotti metabolici, medicinali, sali, acqua vengono escreti nelle urine. Se gli organi sono infiammati o danneggiati, è pericoloso per la salute. Ti diremo come capire che i reni fanno male e quali sintomi devi prestare attenzione.

La struttura e la funzione del sistema urinario

I reni sono una parte fondamentale del sistema urinario. Ogni persona sana ne ha due, si trovano in profondità nella cavità addominale, dalla parte posteriore. Si trovano nell'area del confine tra il torace e la cavità addominale, su entrambi i lati della colonna vertebrale, il terzo superiore è coperto da costole per una protezione aggiuntiva in caso di urto o cadute. Gli organi hanno una forma simile ai fagioli, negli adulti hanno le dimensioni di un pugno umano.

Se i reni sono sani, filtrano circa 200 ml di sangue ogni minuto, rimuovendo i prodotti di scarto del metabolismo, i sali in eccesso, l'acqua con l'urina.

Il lavoro attivo degli organi mantiene l'equilibrio elettrolitico - il corretto rapporto di minerali (sodio, magnesio, fosforo).

Regolano il metabolismo delle proteine, sintetizzano gli ormoni che mantengono un livello stabile di pressione sanguigna e producono eritropoietina, un composto che stimola il midollo osseo a produrre globuli rossi (eritrociti).

La salute dei reni è importante per mantenere la forza scheletrica: regolano il metabolismo del calcio e della vitamina D..

Fattori che influenzano la salute dei reni

Il sistema urinario, insieme al fegato, è la principale fabbrica per la disintossicazione di scorie, metaboliti intermedi, farmaci, vitamine.

Cosa può danneggiare il sistema urinario

Inquinamento atmosferico, acqua potabile

Tossine alimentari

Farmaco eccessivo

Processi infiammatori nel bacino e nei glomeruli

Danno tossico o ipossia (carenza di ossigeno dovuta a flusso sanguigno alterato)

Per molto tempo, i reni possono soffrire in silenzio, la persona non avverte dolore o altri sintomi, sebbene il lavoro degli organi si sia già notevolmente deteriorato.

Come sapere se ti fanno male i reni

Gli urologi identificano una serie di cambiamenti, che insieme possono essere motivo di preoccupazione, andando dal medico per i test delle urine e un'ecografia. Lo specialista determinerà l'ambito di altri esami.

1. Urina schiumosa

Una piccola quantità di schiuma nelle urine è accettabile se il flusso è forte durante la minzione. Ma le bolle dovrebbero scomparire rapidamente. Se la schiuma è abbondante, compaiono ulteriori sintomi, è ora di vedere un medico e fare il test. La formazione di schiuma è possibile quando sono presenti proteine, determinate tossine o cellule nelle urine. Questo è un segno che i reni sono compromessi, filtrano il sangue in modo inadeguato a causa del processo infiammatorio, traumi o disturbi circolatori nelle arterie renali.

2. Scolorimento delle urine

A seconda del volume di fluido consumato, della temperatura ambiente, il colore in una persona sana varia dal giallo chiaro all'ambra. L'uso di determinati cibi coloranti (rabarbaro, barbabietola, acetosa), vitamine del gruppo B o farmaci può cambiare temporaneamente il colore in giallo brillante, rosa o verdastro. Ma se il cibo non cambia e l'urina diventa rosa o rossastra, ha un forte odore, schiuma - questo è un segnale allarmante.

3. Torbidità, fiocchi nelle urine

Determinare come fanno male i reni, valutare i sintomi negli uomini o nelle donne che indicano chiaramente problemi: questa è la torbidità delle urine o l'aspetto di fiocchi bianchi e giallastri. Compaiono con urolitiasi o processo infiammatorio con pielonefrite o glomerulonefrite.

La torbidità uniforme dell'urina senza fiocchi è possibile con la disidratazione. In questo caso, l'urina è concentrata, in essa si accumulano più sali che formano una sospensione. Se aumentare l'assunzione di acqua non risolve il problema, consultare il medico.

4. Sindrome del dolore

Se si verifica una colica renale, i suoi sintomi sono difficili da confondere con qualsiasi cosa. Questo è un dolore acuto sotto le costole, che si manifesta a onde, lungo il lato destro o sinistro della colonna vertebrale, sparando all'inguine o alla cavità addominale. È accompagnato da nausea o vomito. La colica renale si verifica quando un calcolo si blocca nell'uretere e il flusso di urina è compromesso.

Con l'infiammazione, il rene si gonfia, aumenta di dimensioni. È importante sapere come determinare se i reni o la schiena fanno male. I medici possono picchiettare leggermente sulla regione lombare: se il tessuto renale è danneggiato, il dolore in questo punto aumenta.

5. Malessere generale, debolezza

I reni sono coinvolti nella produzione di globuli rossi secernendo un ormone chiamato eritropoietina, che stimola il midollo osseo a formare nuove cellule. Se sono danneggiati, la secrezione dell'ormone diminuisce, possono manifestarsi segni di anemia con debolezza, pallore, sensazione di stanchezza costante.

6. Mal di testa, vertigini

Il compito principale dei reni è rimuovere i metaboliti di scarto e i composti tossici dal corpo. Se gli organi sono danneggiati, non affrontano completamente questo compito, le tossine, i prodotti metabolici si accumulano nel plasma sanguigno, influenzando negativamente il funzionamento del sistema nervoso e del cervello. Ciò provoca problemi di memoria, ridotta concentrazione, mal di testa o vertigini occasionali. Se l'anemia si verifica con una malattia renale, i sintomi possono peggiorare a causa del ridotto apporto di ossigeno alle cellule cerebrali.

7. Dolore addominale con nausea, vomito

Se la dieta non cambia, tutti i prodotti sono freschi, di alta qualità, ma nausea, gonfiore o dolore all'ombelico, si verificano attacchi di vomito, la causa può essere patologie renali. Gli organi non possono rimuovere completamente i prodotti metabolici tossici, si accumulano nel sangue, provocando segni di avvelenamento.

8. Frequente voglia di urinare

Minzione aumentata, urgenza imperativa (un impulso improvviso di visitare il bagno quando vengono rilasciate solo poche gocce di urina) sono caratteristici delle infezioni del tratto urinario - cistite o uretrite. Meno comunemente, questi sintomi si verificano con l'infiammazione dei reni. Può essere pielonefrite, urolitiasi o danno glomerulare nel diabete mellito.

9. La comparsa di edema

Se i reni non riescono a far fronte alla rimozione del fluido in eccesso dal corpo, il gonfiore si verifica sul viso, intorno agli occhi o sulle gambe, nell'area del piede. È importante capire come fanno male i reni: possono verificarsi sintomi nelle donne, in particolare l'edema:

  • quando si consumano cibi molto salati,
  • molto liquido,
  • sullo sfondo dei cambiamenti ormonali,
  • prendendo alcuni farmaci,
  • durante la gravidanza.
È importante distinguere l'edema fisiologico da quello patologico. Se il gonfiore scompare entro poche ore, si verifica solo occasionalmente: questa è una variante della norma. Ma il gonfiore quotidiano al mattino, dopo il risveglio, è un segnale che i reni potrebbero ferire.

10. Pelle secca e pallida

11. Aumento della pressione

I reni sono attivamente coinvolti nella regolazione della pressione sanguigna, rimuovendo il sodio e l'acqua in eccesso dal corpo. Inoltre, rilasciano l'ormone renina, che aumenta la pressione e il flusso sanguigno agli organi per eliminare l'ipossia glomerulare. Se ci sono malattie del sistema urinario, in particolare l'infiammazione dei tubuli renali e dei glomeruli (glomerulonefrite), la pressione può aumentare bruscamente. È molto scarsamente ridotto dai farmaci antipertensivi tradizionali, è necessario chiedere al proprio medico i metodi corretti di trattamento.

12. Temperatura elevata

Febbre prolungata, brividi e sudorazione grave possono essere sintomi di infiammazione renale - pielonefrite. Un aumento della temperatura è accompagnato da malessere, mal di schiena, nausea e alterazioni delle urine. Ma non ci sono segni di raffreddore, gli antipiretici non abbassano bene la temperatura, si alza di nuovo dopo poche ore.

Esame per sospetta malattia renale

La prima cosa da fare se si sospetta problemi ai reni è consultare un terapista o un nefrologo.

Per riconoscere le patologie renali, il medico prescriverà esami delle urine e del sangue, ecografia dei reni e della vescica.

Le donne devono verificare la presenza di segni di anomalie ginecologiche che possono avere sintomi simili.

La salute dei reni nelle donne in gravidanza dovrebbe essere costantemente monitorata. Durante questo periodo, i processi infiammatori sono più comuni, influenzano negativamente la salute della donna stessa, il suo bambino non ancora nato. Pertanto, è necessario trattare eventuali patologie quando compaiono i primi sintomi allarmanti..

Dolore alla schiena nella zona dei reni

Spesso il processo patologico colpisce gli organi interni della piccola pelvi o ha un'origine vertebrogenica, quindi i pazienti si lamentano che la schiena fa male nell'area dei reni. I dolori lombari sono di natura diversa, sono lievi, quindi vengono spesso ignorati.

Se fa male alla schiena, ciò non significa che la persona abbia una colonna vertebrale danneggiata, è molto probabile che i cambiamenti patologici abbiano causato una disfunzione renale. Pertanto, prima di iniziare il trattamento, è importante scoprire i motivi che hanno causato la lombalgia, che possono essere determinati utilizzando la diagnostica.

Le ragioni

Perché si verificano dolori alla colonna vertebrale? Il mal di schiena, causato da cause primarie, si verifica con la malattia vertebrogenica. Questi sono i processi di distrofia, degenerazione della colonna vertebrale (alterazioni dell'osteocondrosi, protrusioni intervertebrali o ernie, danni alle articolazioni intervertebrali e altre patologie), postura alterata, lesioni alla schiena.

I fattori secondari del dolore sono causati da cambiamenti patologici negli organi interni. In questo caso, il motivo delle spiacevoli sensazioni dalla schiena è che la persona soffre:

  • urolitiasi;
  • pielo- o glomerulonefrite;
  • patologie infettive;
  • neoplasie buone e maligne;
  • patologie degli organi responsabili della digestione o situati nella piccola pelvi e altre malattie.

Dolore destro o sinistro

Nei pazienti, il disagio viene osservato costantemente o periodicamente. Se il lato destro è doloroso nell'area dei reni o nel lato sinistro, allora c'è un'alta probabilità che l'appendice, la cistifellea con l'intestino, sia infiammata. Nelle donne, sul lato destro, la schiena nella zona dei reni fa male a causa di patologie ginecologiche o per il funzionamento alterato degli organi urinari. Negli uomini, il dolore ai reni a destra oa sinistra si osserva anche con patologie del sistema genito-urinario, se i reni sono infiammati o si sono formati dei calcoli. Anche nel lato destro o sinistro dietro, la sindrome del dolore è causata dall'oncologia.

Sintomi e natura del dolore

La manifestazione della sindrome del dolore si verifica a causa di varie condizioni patologiche. Oltre al dolore, si osservano altri segni di patologie:

  • L'uomo è indebolito.
  • Aumento della pressione sanguigna (pressione sanguigna).
  • Il gonfiore appare sul viso e sulle gambe al mattino.
  • Flusso di urina alterato.
  • Aumento della temperatura corporea.

Con danni al rene destro e sinistro, l'urina diventa satura, scura o scolorita, contiene frazioni di sangue con sedimenti, fiocchi. Il dolore si manifesta durante o dopo la minzione, irradiandosi all'inguine, alla regione ureterale, alla superficie femorale interna.

Quando il dolore è attenuato

Se il paziente soffre di tubercolosi, idronefrosi, spondilosi o il suo rene viene omesso o rimosso, si osserva un carattere di dolore sordo e doloroso. Questa sindrome del dolore spesso preoccupa le donne incinte, i malati di cancro. Stare su un fianco allevierà o farà scomparire il dolore.

Se tira la parte bassa della schiena

L'indolenzimento nell'area del segmento lombare è causato da un trauma. Può attirare l'area interessata anche in uno stato calmo, se la lesione non è stata grave, il dolore andrà via. Se la schiena tira nella regione lombare, è necessario sdraiarsi, una benda calda e umida viene applicata all'area problematica. Quando la lesione è grave, il dolore è costantemente osservato, si intensifica, una persona non può tollerarlo, quindi c'è una minaccia alla vita per la persona. Il paziente necessita di cure ospedaliere urgenti.

Dolore acuto

Una sindrome da dolore acuto si verifica a causa del fatto che il processo patologico si verifica nei reni, c'è l'oncologia. In una donna, una tale condizione patologica si verifica durante la gravidanza che si verifica al di fuori dell'utero. Se ti auto-medichi e usi analgesici, il quadro clinico della malattia sarà sfocato. Solo come ultima risorsa, se il dolore non può essere tollerato, la terapia No-shpa è consentita.

Fa molto male

Sensazioni dolorose acute si osservano con patologie renali. I pazienti inclini alla colica renale si lamenteranno di dolori laterali che si irradiano alla regione pelvica inferiore della schiena. Quando una persona urina, la sua zona addominale inferiore fa male, quindi c'è un'alta probabilità che le pietre passino alla vescica. I parossismi inizieranno all'improvviso, sono crampi, passeranno rapidamente, come sono iniziati. Se il paziente cambia la posizione del corpo, non diventerà più facile per lui. Il paziente necessita di cure mediche urgenti.

Il dolore acuto si osserva anche con:

  • Distorsioni della colonna vertebrale, comprese le lesioni che limitano l'attività motoria.
  • Spostamento dei dischi situati tra le vertebre. La persona sarà in una posizione forzata a causa del dolore..
  • Cambiamenti artritici nelle articolazioni tra le vertebre.

Ondulazione

Pulserà nella zona interessata con un processo infiammatorio cronico nei reni. L'infiammazione cronica procede quasi senza sintomi, si manifesta dopo la fase acuta.

Dolore cronico

Cronicamente, la zona lombare può ferire quando:

  • Cambiamenti spondiloartritici deformanti. La persona zoppicherà, il dolore tirerà, farà male. Le gambe diventeranno indebolite, meno sensibili.
  • Processi di spondiloartrosi anchilosante. Le sensazioni dolorose con questa malattia sono spesso rilevate nei giovani. Regione lombare dolorosa, la persona è costretta al mattino dopo il risveglio. Cattiva postura, una persona è a disagio nel segmento vertebrale toracico.
  • Oncologia.
  • Infezione ossea (osteomielite).
  • Mieloma multiplo.

Pielonefrite

Uno o entrambi i reni sono infiammati a causa di un'infezione da batteri patogeni. La patologia si sviluppa principalmente o è una conseguenza di altri processi patologici, ad esempio il sistema respiratorio. I sintomi sono dolore luminoso, sordo, costante, aggravato quando il paziente si piega in avanti. L'urina del paziente diventa torbida, la temperatura corporea sale a 40 ° C, si sente male e vomita, è debole, urina spesso, il viso e le gambe si gonfiano.

Glomerulonefrite

Le persone che soffrono di questa patologia soffrono di dolore nella zona lombare e (o) addominale. Se questa infiammazione autoimmune dei glomeruli renali non viene trattata, si verificherà un'insufficienza renale e il paziente morirà. Il dolore nella zona lombare è opaco, tollerabile, osservato su entrambi i lati. A causa dell'ematuria, l'urina è rossastra. La persona è indebolita, la sua testa fa male, la pelle è pallida, il viso e le gambe sono gonfie al mattino, la pressione sanguigna è aumentata.

Malattia da urolitiasi

Le pietre si formano nel tessuto renale a causa di processi metabolici disturbati. La sindrome del dolore sordo coprirà il segmento lombare dal lato. Il dolore aumenterà con un'attività fisica intensa, con uno stato calmo di una persona, diminuirà. Il paziente farà male alla minzione, il suo stomaco è gonfio, ha la nausea e vomita, è indebolito, l'urina è mescolata con pus, sangue. I calcoli renali non funzioneranno bene.

Se la donna è incinta

Durante la prima gestazione, il dolore della zona renale è spesso comune. Si osservano dolori sordi e tiranti dovuti al fatto che il lavoro del sistema endocrino viene ricostruito, il centro di gravità viene spostato e il tono dei muscoli della piccola pelvi viene aumentato. L'attività motoria della donna incinta è difficile, quindi vuole mentire.

Se l'area dei reni fa male al mattino, fa male a una donna incinta urinare, l'urina ha una miscela di sangue con pus, quindi è urgente consultare un medico. Se la gravidanza procede al di fuori dell'utero, la sindrome del dolore diventerà acuta, si irradierà all'addome, la parte bassa della schiena è dolorosa su uno o entrambi i lati, il sangue verrà rilasciato dalla vagina, la donna ha bisogno di aiuto medico.

Dolore renale e spinale

Se la regione lombare vicino ai reni è dolorosa, allora tale dolore può essere distinto da una serie di segni. Quando, prima che apparissero le sensazioni spiacevoli, una persona ha preso il raffreddore, era ipotermica, allora c'è un'alta probabilità che abbia problemi ai reni e non alla schiena. Quando la parte bassa della schiena è ferita, il paziente ha sollevato oggetti pesanti, è stato a lungo in una posizione scomoda, quindi determiniamo il suo dolore alla colonna vertebrale.

Con la disfunzione renale, il paziente diventa sonnolento, si stanca rapidamente, la sua pressione sanguigna salta bruscamente e gli fa male la testa. Le gambe con il viso si gonfiano al mattino, poi il gonfiore diminuisce. Il paziente trema, ha la nausea, vomita, ha l'ipertermia, fa male urinare e l'urina è mescolata con pus, sangue. Quando la posizione del corpo cambia, la sintomatologia non svanisce. Spesso, con patologie renali, il dolore è da un lato, si irradia ai genitali esterni, laterale, superficie femorale interna.

Con le patologie vertebrali, la sindrome del dolore sarà improvvisa, il paziente si immobilizza, non può raddrizzarsi, diventerà un po 'più facile per lui solo in una certa posizione. Qualsiasi attività fisica aumenterà il disagio, poiché i muscoli sono spasmodici, i neuroni sono compromessi.

La sindrome del dolore è spesso bilaterale, la zona femorale e glutea con i piedi è interessata. Le sensazioni spiacevoli sono alleviate da unguenti con effetto riscaldante e antinfiammatorio, gel che aiutano ad eliminare lo spasmo muscolare, ma non influenzano la funzione renale. Con le malattie vertebrali, gli arti spesso diventano insensibili, una persona è costretta, è difficile per lui muoversi.

Diagnostica

Le misure diagnostiche aiuteranno a stabilire correttamente la diagnosi. Dopo aver raccolto l'anamnesi, il medico indirizzerà il paziente per ulteriori diagnosi:

  • Analisi del sangue generale, biochimica. Questi test mostreranno un alto tasso di eritrosedimentazione (ESR), anemia con leucocitosi, tipica della patologia renale..
  • Analisi delle urine, che mostrerà la sua maggiore densità, alta concentrazione di sale, che confermerà i problemi in un paziente con i reni.
  • I raggi X mostreranno i processi di distrofia, degenerazione della colonna vertebrale.
  • L'ecografia mostrerà la presenza di calcoli nei tessuti renali, altri processi patologici nell'apparato digerente, piccola pelvi.
  • La risonanza magnetica, la TC aiuteranno a determinare con precisione la diagnosi.

Trattamento

La terapia dipende dalle cause dei processi patologici nei reni o nella colonna vertebrale. Con patologie vertebrogeniche, vengono trattati con farmaci non steroidei che alleviano l'infiammazione. Viene mostrato l'uso di Diclofinac con ibuprofene, Movalis. Elimina l'infiammazione con il dolore. Per eliminare gli spasmi muscolari, vengono trattati i miorilassanti. Terapia mostrata con Sirdalud, Baclofen, Mydocalm.

Inoltre, è necessario trattare con vitamine del gruppo B, analgesici, agenti condroprotettivi. Viene mostrato l'uso di procedure fisioterapiche al di fuori dello stadio di esacerbazione. Sono trattati con massaggi, agopuntura, laser, magnetoterapia, esercizi di fisioterapia. Con patologie renali sono indicati un aumento del bere, agenti diuretici, antinfiammatori, analgesici. Per le infezioni batteriche è indicata la terapia antibiotica.

Metodi tradizionali

Prima di utilizzare metodi di terapia non tradizionali, è necessario consultare un medico. Prendere un cucchiaio di seta di mais e 200 ml di acqua calda, cuocere per almeno 20 minuti, insistere per mezz'ora. Prendi un cucchiaio a intervalli di tre ore. Il rimedio è buono per l'edema.

Prendete un cucchiaio di uva ursina e 200 ml di acqua bollente, lasciate agire per mezz'ora. Filtrare, assumere 3 volte al giorno per un quarto di bicchiere. Prendi un cucchiaio di fiordaliso blu, 400 ml di acqua bollente, prepara un infuso. Devi prendere 2 cucchiai almeno 3 volte al giorno. Questa infusione avrà un effetto diuretico. Si usa il succo di ravanello, può essere mescolato con il miele. Bere 100 o 150 ml al giorno, ha un effetto diuretico e antinfiammatorio.

Prevenzione

Per evitare il verificarsi di patologie vertebrogeniche, disfunzioni renali, è necessario eseguire ginnastica quotidiana, abbandonare abitudini dannose, evitare correnti d'aria, basse temperature. Dovresti controllare il tuo peso corporeo, consumare almeno 1,5-1,8 litri di acqua naturale al giorno, seguire una dieta equilibrata, dormire su un materasso ortopedico, non sollevare oggetti pesanti e non esagerare con il sale. È importante capire che se c'è disagio nella regione lombare, allora è necessario cercare un aiuto medico, non auto-medicare, a causa del quale sorgeranno gravi complicazioni.

Dolore alla schiena nella zona dei reni

La schiena fa male nell'area dei reni per una serie di motivi diversi: carico pesante, dieta malsana, presenza di malattie pericolose. I reni sono organi accoppiati situati appena sotto l'estremità dell'ultima costola. La funzione principale dei reni è rimuovere i liquidi in eccesso e le scorie.

Da quanto tempo soffri di questa sindrome del dolore??

  • Diversi giorni (25%, 630 Voti)

Votanti totali: 2 522

  • Perché la schiena fa male nella zona dei reni
  • Cosa fare con il dolore
  • Quando ci si piega, fa male nella zona dei reni
  • Sintomi e reclami
  • Metodi di trattamento efficaci
  • Rimedi casalinghi
  • L'influenza dell'alcol
  • Intervento chirurgico
  • Gravidanza
  • Grave sindrome del dolore
  • Temperatura
  • Diagnosi della malattia
  • Misure preventive

Perché la schiena fa male nella zona dei reni

È difficile dire cosa scatena il mal di schiena: l'osteocondrosi o altre malattie. La colica può essere causata dalla formazione di calcoli renali o da un'infezione del tratto urinario. Ci sono molte altre ragioni. Un trauma contusivo porta alla rottura dei reni.

Sintomi di problemi renali:

  • Febbre, brividi;
  • Minzione dolorosa;
  • dolore alla schiena che si irradia di lato, all'addome, appena sopra la parte bassa della schiena;
  • Nausea;
  • Vertigini, stanchezza;
  • Costipazione o diarrea;
  • Schiuma o sangue nelle urine.

Con funzionalità renale compromessa, si verificano spesso i seguenti sintomi:
Alito cattivo, sapore metallico in bocca,
Mancanza di respiro e gonfiore.

Una sensazione dolorosa può essere a sinistra, a destra o contemporaneamente su entrambi i lati. Le loro ragioni sono diagnosticate in base alla storia medica del paziente, sulla base di disturbi fisiologici, esami di laboratorio, inclusi esami del sangue e delle urine.

Sensazioni di dolore simili si osservano con:

  1. Tensione muscolare della schiena,
  2. Problemi alla colonna vertebrale (fratture vertebrali, ascessi),
  3. Dolore alle costole,
  4. Radicolite,
  5. Fibrosi retroperitoneale,
  6. Herpes zoster,
  7. Pleurite,
  8. Aneurisma dell'aorta addominale,
  9. Problemi con la ginecologia.

Per una diagnosi più accurata, vengono sottoposti a tomografia computerizzata o risonanza magnetica della cavità addominale e del bacino.

Cosa fare con il dolore

Se si verifica dolore, è necessario consultare un medico. Il trattamento dipende dalla causa del dolore. La colica sarà dovuta alla mancanza di assunzione di liquidi.

Con la normalizzazione del regime del bere, passano immediatamente. L'urolesano guarisce bene i reni. Il paracetamolo è usato per alleviare il dolore. Se la causa è un'infezione batterica, saranno necessari antibiotici. I medicinali vengono utilizzati secondo le indicazioni del medico curante.

Le pietre si formano nei reni o nel tratto urinario. Hanno la capacità di crescere di dimensioni. Quando non causano sintomi, i medici li chiamano "silenziosi". In condizioni, iniziano a muoversi, l'urodinamica viene interrotta.

I sintomi del dolore si manifestano all'improvviso, inclusi dolori lancinanti nella parte bassa della schiena o nell'addome, ai lati o all'inguine. Se la colica non si ferma quando la posizione del corpo cambia, è necessario consultare un medico.

La terapia per l'urolitiasi utilizza farmaci o frantumazione di pietre ad ultrasuoni. Con l'esercizio fisico intenso o l'abuso di alcol, i reni aumentano di dimensioni.

Chinarsi fa male nella zona dei reni

Devi valutare il grado di dolore. Esistono 3 tipi di dolore: acuto, doloroso e tirante. I calcoli renali causano un dolore intenso e acuto che è accompagnato da convulsioni e coliche renali. Il dolore doloroso si verifica con pielite, pielonefrite cronica, tubercolosi renale, tumori, policistico, idronefrosi e altre malattie.

Se la colica renale è accompagnata da febbre, si può sospettare la pielonefrite. Con la glomerulonefrite, il dolore è meno intenso. In ognuno di questi casi, è necessario consultare un medico per una diagnosi accurata. Un dolore tirante è caratteristico del prolasso o dello spostamento dei reni..

Un esempio è la gravidanza, in cui la crescita del feto provoca uno spostamento dei reni e, dall'aumento del costo della circolazione sanguigna, aumentano di volume..

I reni svolgono un ruolo importante nella regolazione dei livelli di sale, potassio e acido urico nel corpo..
Per prevenire le malattie renali, è necessario bere molta acqua, tè diuretico. Svuota la vescica in tempo. Per evitare di ammalarti, devi fare un esercizio moderato.

Sintomi e reclami

Oltre ai sintomi individuali, ci sono lamentele:

  • Grave cucitura che attira dolore nella regione dei reni da dietro e di lato;
  • Sensazione spiacevole (dolore, bruciore) prima, dopo o durante la minzione;
  • Rigonfiamento e soprattutto nella zona dei reni;
  • Cambiamento del colore delle urine (oscuramento);
  • Rossore della pelle nella zona dei reni;
  • Minzione frequente o, al contrario, rara;
  • Tracce di sangue, muco, fiocchi bianchi o sabbia nelle urine.

Ciascuno dei sintomi si manifesta in nessun momento.

Ci sono patologie renali che scompaiono senza sintomi o compaiono solo alcuni segnali individuali..

Contrariamente a tutte le indicazioni cliniche caratteristiche, ci sono anche segni comuni di malattia renale - è difficile valutarli come segnali di patologie nefrologiche, perché tale condizione può essere simile all'infiammazione che si verifica all'interno del corpo (ad esempio, ARVI).

Ecco alcuni indicatori comuni:

  • Mal di testa;
  • Stato di salute inibito, desiderio di dormire;
  • Grave gonfiore;
  • Eruzione cutanea;
  • Tremore nel corpo;
  • Pelle pallida sul viso;
  • Sentirsi poco bene;
  • Avvelenamento;
  • Scarsa attività fisica;
  • Mancanza di appetito;
  • Dimagrante;
  • Nausea, a volte vomito;
  • Cambiamenti visivi.

Per identificarti nelle donne, devi considerare tutti i segni specifici e scoprire dove si verifica.

Metodi di trattamento efficaci

Se il dolore ai reni è grave, causando coliche, il medico può prescrivere farmaci antispastici che rilassano i muscoli e alleviano il dolore, ad esempio Papaverina, Spazmoverin o No-shpa, Ketonov, Veralgan, Metamizol e molti altri farmaci.

Durante l'assunzione di antibiotici, se viene rilevata urolitiasi o altre malattie, il medico prescrive anche un farmaco che protegge la microflora intestinale per prevenire la disbiosi.

Per ridurre il carico causato dagli ultimi farmaci che hanno un forte effetto su fegato, stomaco, reni, gli esperti prescrivono farmaci antifungini e una dieta contenente prodotti a base di latte meno fermentato. I cibi salati, affumicati e piccanti non dovrebbero essere aggiunti ai pasti quotidiani..

Se si trovano pietre nei reni, è necessario intraprendere anche un trattamento conservativo per questo. Prendono medicine che aiutano a schiacciare e rimuovere le pietre - Urolesan, Fitolit, Fitolizin - questi sono preparati di alta qualità contenenti estratti vegetali, con l'urolitiasi danno il cento per cento del risultato.

Ma se il trattamento con farmaci diversi non aiuta, è necessario un intervento chirurgico.

Rimedi casalinghi

Se c'è un forte dolore, devi chiamare immediatamente un'ambulanza.

Prima che arrivi, puoi ridurre leggermente il dolore con un farmaco anelgesico..

È possibile alleviare il dolore avvolgendo una coperta, a volte i medici consigliano di mettere una piastra riscaldante calda sulla schiena.

È necessario conoscere gli effetti collaterali di questo metodo di sollievo dal dolore. Il calore a volte può causare il rilassamento della pelvi renale e dei muscoli ureterali.

Durante forti dolori, è consentito assumere compresse di Benalgin, Tempalgin o Pentalgin. Spesso non possono essere presi neanche, è meglio consultare un medico dopo la prima dose. E per migliorare il tuo benessere, puoi assumere farmaci antinfiammatori: Diclofenac, Citramon, Brufen. Ma possono essere presi solo in casi di emergenza..

Un bagno caldo aiuterà con il dolore ai reni a casa. L'acqua dovrebbe essere moderatamente calda. Aggiungete all'acqua qualche goccia di olio di pino, il risultato sarà ancora maggiore. Il vantaggio di questo è che tutti i muscoli sono indeboliti e gli spasmi sono ridotti. Hai solo bisogno di sdraiarti nella vasca da bagno per 20 minuti.

Ad esempio, un decotto di camomilla e menta. Versare 200 gr in una tazza piccola. Acqua, versare un cucchiaio abbondante di camomilla e erbe aromatiche alla menta, versare acqua calda e insistere un po '. Quindi prendi 2 cucchiai grandi 30 minuti prima dei pasti.

Tutte le ricette fatte in casa sono ottime per ridurre il dolore e rilassare i muscoli. Dovrebbero essere presi dopo i primi attacchi per prevenire coliche ricorrenti. Ma devono essere usati con estrema cautela, avendo preventivamente scoperto se c'è qualche allergia a questa o quella ricetta..

L'influenza dell'alcol

Dopo aver bevuto alcolici, se senti dolore ai reni, devi andare in ospedale.

Solo un medico, dopo un esame completo, sarà in grado di prescrivere i farmaci corretti e prevenire lo sviluppo di processi pericolosi.

La prima cosa è rinunciare all'alcol..

Ci vorranno solo 2 mesi affinché i reni riprendano completamente il corretto funzionamento. I medici prescrivono generalmente trattamenti specifici per trattare i problemi renali. Devi seguire una dieta, non mangiare grassi, salati, camminare spesso per strada. E se si osserva tutto ciò, è possibile ripristinare completamente la funzione renale..

Ad esempio, un decotto a base di foglie e germogli di betulla, sambuco nero, origano, foglie di mirtillo rosso, ortica, ginepro, sedano, melissa, semi di aneto, salvia.

E per schiacciare i calcoli renali, puoi bere decotti di prezzemolo, poligono. Per l'infusione, sono necessari fino a 300 grammi di erbe diverse.

Intervento chirurgico

Se la patologia non viene rilevata in tempo, sono possibili complicazioni e un decorso grave della malattia. Il trattamento conservativo può essere inefficace ed è necessario un intervento chirurgico.

In caso di suppurazione nei reni, viene eseguita un'operazione urgente in modo che altri organi non vengano infettati. Durante l'intervento chirurgico, il chirurgo drena la pelvi renale, seziona i focolai necrotici.

L'operazione è indicata per le cisti o il cancro del rene nelle donne. Dopo l'operazione, al paziente viene prescritta una dieta e l'assunzione di un complesso vitaminico, che aiuterà a rimettersi in forma più velocemente e ripristinare la salute.

Si consiglia di assumere diuretici in modo che l'urina non ristagni nella vescica, non interferisca con la guarigione e i processi stagnanti non provochino una ricaduta. Una parte importante del processo di riabilitazione è una dieta che esclude cibi salati, fritti e piccanti..

Il paziente deve assumere farmaci che contengono calcio. Con la nomina di un medico, è consentito assumere decotti e infusi a base di erbe medicinali.

Gravidanza

Durante la gestazione, il corpo di una donna raddoppia il carico sugli organi. Colpisce la funzione renale.

A causa del fatto che l'utero inizia ad allargarsi, interferisce con il normale deflusso di urina.

Il lavoro del sistema escretore a causa di questa circostanza si deteriora e può svilupparsi dolore al rene destro o sinistro.

Come al solito, la malattia renale durante la gravidanza si manifesta nelle seguenti caratteristiche:

  • Dolore alla zona lombare e all'addome;
  • Frequente bisogno di urinare, che è combinato con disagio e bruciore;
  • Nausea;
  • Vertigini, debolezza e brividi;
  • Aumento della pressione sanguigna;
  • Scarso appetito.

Se vengono rilevati sintomi, è necessario eseguire un'analisi delle urine. Se nelle urine si trovano proteine, eritrociti, leucociti o batteri, consultare un medico e risolvere il problema..

Durante la gravidanza, le donne possono osservare 3 principali malattie renali:

  1. Urolitiasi - a causa di cambiamenti nel metabolismo di fosforo, calcio, acido urico e ossalico.
  2. Pielonefrite: la malattia è associata a un cambiamento dei livelli ormonali, un aumento del carico sul sistema escretore e un fallimento del deflusso delle urine.
  3. Glomerulonefrite - si verifica dopo una malattia (tonsillite).

A causa del posizionamento irregolare dei reni (il rene sinistro è più alto), il rene destro è più incline al dolore, l'urina può accumularsi e i batteri si moltiplicano.

Grave sindrome del dolore

È possibile iniziare a trattare i sintomi del dolore al rene sul lato sinistro solo dopo che è stata fatta una diagnosi accurata..

Le cause del dolore sul lato sinistro sono varie..

Le raccomandazioni aiuteranno a ridurre il dolore:

  • Evita il superlavoro;
  • Elimina l'attività fisica pesante;
  • Rispetto delle misure profilattiche anti-freddo;
  • Bere abbastanza acqua al giorno;
  • Saturare il cibo con cibi freschi e leggeri;
  • Mangia miele, verdure, pesce e carne bolliti, pane nero.

Temperatura

Se il dolore è combinato con un aumento della temperatura corporea, allora devi andare in ospedale.

Una combinazione di sintomi può essere un segno di pielonefrite acuta, cancro, calcoli renali, nefroptosi, glomerulonefrite.

È necessario sottoporsi a un esame completo e superare i test necessari in modo che il medico possa stabilire una diagnosi accurata e il decorso della malattia.

Per prendere almeno alcune misure per alleviare il dolore ed eliminare la temperatura, devi avvolgere tu stesso la regione lombare con una coperta calda o uno scialle di lana.

Il farmaco può essere prescritto dal medico curante dopo aver esaminato i test. È pericoloso auto-medicare, il trattamento dei reni è un lungo corso di trattamento complesso che dura circa un mese.

Diagnosi della malattia

Al primo appuntamento, il medico esamina il paziente e palpa i reni. Se avverti dolore nell'area renale destra, dovresti chiedere il parere di uno specialista che prescriverà gli studi necessari.

La diagnostica viene eseguita in 4 fasi:

  1. Intervista al paziente, durante la quale il medico chiede al paziente i sintomi e da quanto tempo sono iniziati. Questo è seguito da esame e palpazione. Questo viene fatto per confermare o negare sintomi che non appartengono ai motivi per cui si sono verificate violazioni nel lavoro dell'organo.
  2. Analisi generale del sangue e delle urine. Con l'aiuto di esso, vengono studiate la presenza di infiammazione nell'organo e lo stato delle urine.
  3. Esame ecografico del rene, che mostra l'aspetto dell'organo, le condizioni dei suoi tessuti e possibili problemi nel lavoro.
  4. Risonanza magnetica. Viene utilizzato in situazioni in cui ci sono dubbi sulla diagnosi. La risonanza magnetica consente di ottenere indicazioni più accurate delle prestazioni renali.

Misure preventive

La prevenzione è impedire che uno dei tuoi reni si ammali. È meglio per una persona aderire a uno stile di vita attivo e una dieta equilibrata adeguata..

È importante consumare prodotti che non sollecitano l'organo. È importante non consentire l'ipotermia del corpo per non provocare dolore e coliche in un organo vitale.

Ai bambini piccoli dovrebbe essere insegnato a seguire le regole dell'igiene personale, che sarà importante per le ragazze, poiché la struttura dei loro organi interni è diversa da quella degli uomini e c'è un rischio maggiore di sviluppare varie malattie, ad esempio, di natura infiammatoria..

Esistono farmaci che possono provocare dolore ai reni, pertanto, l'uso di farmaci deve essere concordato con il medico curante, perché solo lui può scegliere il farmaco e prescriverne il dosaggio corretto.

Quando i dolori del lato destro sono già stati trattati, è importante prevenirne il ripetersi. Tali pazienti devono visitare regolarmente uno specialista e seguire pasti dietetici speciali (di solito la tabella numero 7).

La dieta ha lo scopo di normalizzare i processi digestivi e migliorare il flusso di urina e la regolazione della pressione. È importante osservare l'alimentazione dietetica durante il trattamento del dolore all'organo, dopo aver interrotto il corso del trattamento, in modo che l'effetto possa durare a lungo.

Nel menu degli alimenti dietetici, la quantità di proteine, sale e liquidi dovrebbe essere ridotta. Il cibo dovrebbe prevalere nella dieta, che contiene molte vitamine e minerali..