Manifestazioni tipiche del dolore ai reni nelle donne

Il dolore ai reni nelle donne è più pronunciato e si verifica più spesso che negli uomini. Il punto è nelle caratteristiche anatomiche dell'uretra. Uno dei tanti processi patologici può causare disagio, quindi la diagnosi viene fatta in base a una serie di segni differenziali. Il calcolo tiene conto dell'intensità e della localizzazione delle sensazioni spiacevoli, nonché dei sintomi di accompagnamento. Sulla base dei risultati dell'esame, delle domande e dell'esame, il medico sarà in grado di elaborare un regime di trattamento etiotropico e patogenetico efficace.

Dolore renale nelle donne

Il rene è un organo accoppiato responsabile della formazione dell'urina, che mantiene l'equilibrio dell'omeostasi chimica e partecipa al processo di emopoiesi e regolazione della pressione sanguigna. Sotto l'influenza di fattori irritanti, si verificano interruzioni nel suo lavoro, che si manifestano con dolore e altri sintomi. Le donne sperimentano questo disagio più spesso, a causa dei seguenti motivi:

  • La struttura dell'uretra. Nel gentil sesso, l'uretra è più ampia e non lunga come negli uomini, quindi l'infezione si verifica più spesso. La penetrazione di agenti patogeni nel sistema urinario promette lo sviluppo di cistite, pielonefrite e altri disturbi pericolosi.
  • Periodo di gravidanza. Durante la gestazione, i reni funzionano in una modalità potenziata, che provoca la nefroptosi. L'organo scende. Sensazioni spiacevoli alla schiena accompagnano il processo.

La natura del dolore dipende dal processo patologico che si sviluppa nei reni. Per la diagnosi e il trattamento, è necessario essere esaminati. Il medico ti consiglierà di sottoporsi a una serie di esami di laboratorio e strumentali per scoprire la causa del disagio.

Cause di disturbo

Ci sono molte ragioni per cui i reni fanno male nelle donne. La maggior parte di essi è associata a patologie, che sono caratterizzate dallo sviluppo di focolai di infiammazione. In altri casi, sorgono sensazioni spiacevoli a causa di difetti congeniti, disfunzioni di altri organi e sviluppo dell'oncologia. Un elenco generale di probabili colpevoli di disagio è il seguente:

  • Cause patologiche:
    • Malattie caratterizzate dalla comparsa di focolai di infiammazione:
      • glomerulonefrite;
      • urolitiasi (nefrolitiasi);
      • pielonefrite.
    • Patologie congenite che provocano ristagno urinario e sviluppo di processi infiammatori.
    • Crescita di un tumore benigno o maligno che interrompe la funzione degli organi.
    • Altre malattie che colpiscono la funzione renale.
  • Motivi fisiologici:
    • Dolore ai reni 2-3 giorni prima del ciclo
    • Disagio sullo sfondo del bere pesante.
    • La conseguenza di un'eccessiva attività fisica. Si manifesta principalmente la mattina del giorno successivo.

Fattori provocatori

Le malattie che causano dolore ai reni si sviluppano sotto l'influenza di fattori irritanti. Di solito, le donne che si rivolgono a un medico con un tale disturbo spesso riscontrano disturbi metabolici o un'infezione.

Consulta l'elenco per i dettagli:

  • Le interruzioni nei processi metabolici sono la ragione principale per la formazione di calcoli renali.
  • I processi autoimmuni provocano lo sviluppo di focolai di infiammazione. La glomerulonefrite spesso diventa il risultato di un fallimento patologico.
  • L'infezione si moltiplica rapidamente, portando infine a uretrite, cistite e pielonefrite.
  • L'intossicazione è caratterizzata dalla circolazione di sostanze nocive attraverso il flusso sanguigno, sotto l'influenza del quale i processi metabolici nei reni vengono interrotti.
  • L'emolisi patologica si manifesta con la distruzione prematura degli eritrociti. In questo contesto, il paziente rilascia una grande concentrazione di emoglobina, che rende difficile il funzionamento dei reni, motivo per cui si sviluppa insufficienza renale..
  • Le anomalie congenite provocano il malfunzionamento degli organi.
  • L'ipotensione arteriosa porta all'arresto del processo di filtrazione del sangue e alla necrosi del tessuto renale.
  • L'aterosclerosi si manifesta con un insufficiente apporto di sangue ai tessuti. Con la localizzazione delle placche di grasso nei vasi che forniscono i reni, la probabilità di sviluppare la nefropatia metabolica è alta..
  • Le lesioni renali contribuiscono allo sviluppo di fallimenti nel loro lavoro e alla comparsa di focolai di infiammazione.

A rischio sono le persone che non conducono uno stile di vita sano, mangiano male, sono in sovrappeso o hanno disturbi cronici e sono inclini all'inattività fisica. L'ereditarietà svolge anche un certo ruolo nello sviluppo delle patologie. Per fare un confronto: la sabbia nei reni appare più spesso nelle donne i cui parenti stretti soffrono di nefrolitiasi.

Caratteristiche dei sintomi

Quando i reni fanno male, quali sintomi compaiono nelle donne dipendono dal fattore causale, dalla presenza di infiammazione e dalla durata del decorso del processo patologico principale. Ciascuno dei criteri, in una certa misura, influenza le condizioni del paziente. Ai fini di una diagnosi accurata, i medici devono differenziare le sensazioni spiacevoli alla schiena da sciatica, colica biliare, appendicite e altri processi patologici.

La conoscenza dei seguenti punti aiuterà nella diagnosi:

  • la natura delle sensazioni spiacevoli;
  • localizzazione del dolore;
  • presenza di altri sintomi.

Il rene destro fa male nelle donne in modo simile a quello sinistro. I sintomi di accompagnamento sono identici in entrambi i casi..

Sintomi principali e di accompagnamento nelle donne

In base al sesso, il quadro clinico dei problemi renali non differisce. L'unica differenza è nella durata del decorso della malattia e nella gravità dei sintomi. Nelle donne, i fallimenti sono più pronunciati, quindi è possibile iniziare il trattamento prima. Gli uomini vengono principalmente da un urologo con patologie avanzate a causa di un quadro clinico sfocato.

Per capire come fa male il rene a destra e / o a sinistra, il seguente elenco aiuterà:

  • Il disagio nella regione lombare e sotto le costole inferiori è localizzato.
  • La natura del dolore è:
    • dolorante, noioso - patologie di tipo infettivo e cronico;
    • acuto - nefrolitiasi.
  • La sensazione di disagio si concentra principalmente su un lato.
  • Toccando l'area dei reni provocherà un aumento del dolore.
  • Cambiare la posizione del corpo, come l'assunzione di farmaci antinfiammatori, non aiuta ad alleviare la condizione.

A volte sono necessarie più informazioni, poiché può essere difficile capire che sono i reni a far male in base ai principali sintomi nelle donne. I cartelli di accompagnamento verranno in soccorso. Il loro elenco è simile a questo:

  • debolezza generale;
  • aumento della temperatura corporea;
  • nausea e sudorazione eccessiva durante l'esercizio;
  • incontinenza urinaria;
  • cambiamento nel colore e nell'odore delle urine;
  • aumento del disagio quando si preme sull'area del rene;
  • la comparsa di edema;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • mestruazioni ritardate sullo sfondo di insufficienza renale;
  • irradiazione del dolore nell'addome inferiore.

Segni diversi a seconda della malattia

Ogni patologia si manifesta a modo suo. La nefrolitiasi è caratterizzata da dolore acuto ai reni o all'uretere quando la pietra si muove e con la nefroptosi il tratto digerente viene interrotto. Per capire come fanno male i reni, a seconda del processo patologico specifico, i seguenti sintomi che compaiono nelle donne aiuteranno:

Nome della patologiaSintomi
Nefropatia che si verifica durante la gravidanza• dolore alla schiena;
• la comparsa di una sensazione di pesantezza ai fianchi;
• aumento della pressione sanguigna;
• calo dell'acuità visiva;
• attacchi di mal di testa.
Glomerulonefrite

• dolore sordo localizzato nella regione lombare e all'inguine;
• condizione febbrile;
• la comparsa di edema;
• nausea fino al vomito;
• diminuzione dell'appetito;
• sete costante;
• sensazione di debolezza generale;
• problemi con il tratto digestivo;
• cambiamento nel colore delle urine.
Pielonefrite• aumento della temperatura corporea;
• la comparsa di edema;
• debolezza generale;
• sensazione di dolore alla schiena sordo e dolorante;
• diminuzione delle prestazioni.
Nefrolitiasi• forti dolori acuti nell'addome inferiore;
• escrezione di urina con sangue.
Idronefrosi• ipertensione arteriosa;
• nausea;
• la comparsa di sangue nelle urine;
• sensazione di mal di schiena.
Nefroptosi• aumento della temperatura;
• disturbo del sistema digerente e dell'intestino;
• nervosismo e irritabilità costanti;
• lo sviluppo dell'insonnia (disturbi del ritmo sonno-veglia);
• perdita di appetito.
• manifestazione di attacchi di nausea.
Insufficienza renale• sensazione di dolore alla schiena, che si irradia alla zona inguinale;
• sviluppo di anemia;
• parestesia delle gambe;
• debolezza muscolare;
• alta pressione;
• interruzione del tratto digestivo;
• la comparsa di edema.
Oncologia• dolore che si irradia a diversi reparti:
- sotto la pancia;
- lato interno della coscia;
- indietro.
• la comparsa di sangue nelle urine;
• rapida perdita di peso corporeo;
• un aumento della pressione sanguigna;
• progressivo peggioramento della debolezza generale;
• calo delle prestazioni;
• surriscaldamento passivo del corpo (ipertermia).

A volte le patologie sono combinate. L'infezione può causare gradualmente cistite, uretrite e pielonefrite e la pietra può danneggiare i tessuti circostanti, spostandosi lungo l'uretere, quindi l'elenco dei sintomi associati diventerà ancora più grande.

Diagnosi differenziale

L'urologo o il nefrologo è impegnato nel trattamento del sistema urinario nelle donne. Il compito del medico è determinare perché il paziente è preoccupato per il dolore. Prima di tutto, è necessario escludere patologie del tratto gastrointestinale, delle vie urinarie, degli organi genitali e delle malattie neurologiche. Le seguenti funzionalità aiuteranno nella diagnosi:

  • Con la nefrolitiasi, una donna avverte dolori acuti a destra oa sinistra, a seconda della localizzazione delle pietre. Man mano che progrediscono, sarà necessario effettuare una diagnosi differenziale con le seguenti malattie:
    • nella pelvi - patologia addominale;
    • nel mezzo dell'uretere - malattie degli organi pelvici;
    • parte inferiore dell'uretere - cistite.
  • Radicolopatia e patologia renale:
    • Le malattie di natura infiammatoria iniziano a manifestarsi sullo sfondo dell'ipotermia e della nefrolitiasi dopo bevande, cibo, medicinali con effetto diuretico. Il nervo schiacciato si verifica più spesso a causa del sovraccarico.
    • La reazione al picchiettamento secondo il metodo Pasternatsky (picchiettando sul bordo della 12a costola) è solo in caso di malattia renale. Se il paziente ha la radicolopatia, il dolore si avverte principalmente durante il movimento.
    • La pielonefrite e la glomerulonefrite sono accompagnate da febbre alta e con nefrolitiasi il paziente è preoccupato per nausea, tachicardia e ipertensione. Un nervo schiacciato non è caratterizzato da tali sintomi..

Dopo l'interrogatorio e l'esame, il medico è già in grado di escludere alcune patologie. Quindi il paziente verrà inviato per l'esame. Per effettuare una corretta diagnosi saranno necessarie le seguenti metodiche di laboratorio e strumentali:

  • Analisi generale delle urine:
    • pielonefrite: i leucociti sono al di sopra del normale;
    • glomerulonefrite: un'alta concentrazione di leucociti e bianco.
  • Analisi del sangue generale:
    • glomerulonefrite, pielonefrite - leucociti e VES al di sopra del normale.
  • Procedura ecografica:
    • dimensione del rene.
    • studio dei calcoli disponibili:
      • la dimensione;
      • quantità;
      • Posizione.

L'esame dovrebbe essere sufficiente per scoprire perché il rene ha iniziato a far male. In caso di dubbio, il medico prescriverà metodi diagnostici aggiuntivi (MRI, TC, urografia o radiografia) per la diagnosi finale.

Aiuta con il dolore ai reni nelle donne

Quando i reni fanno male nelle donne, l'essenza del trattamento è eliminare il fattore causale e alleviare la condizione generale. Al paziente vengono prescritti farmaci per alleviare il disagio, ridurre l'infiammazione e combattere le infezioni, se presenti. Se necessario, vengono prescritti anche diuretici e antispastici. Un elenco generale dei metodi che possono essere utilizzati nel regime terapeutico è presentato nell'elenco:

  • trattamento farmacologico;
  • l'uso di rimedi popolari;
  • Intervento chirurgico.

È consentito l'uso di medicinali e rimedi popolari a casa, ma solo con il permesso del medico curante. Periodicamente, il paziente dovrà sottoporsi a esami per capire quanto sia efficace il trattamento. Rivolgersi a un chirurgo è importante se si hanno grandi calcoli o tumori renali.

Sollievo dalla sindrome acuta

Le donne dovrebbero capire che in situazioni di emergenza, quando la colica renale diventa insopportabile, è imperativo chiamare un'ambulanza. Soprattutto se l'attacco è avvenuto di sera o di notte e non c'è modo di consultare il proprio medico.

In attesa di aiuto, è necessario seguire l'algoritmo fornito:

  • Prendi degli antidolorifici. Un rimedio combinato che combina un antispastico e un analgesico è il più adatto, ad esempio "Took" o "Spazgon". Una borsa dell'acqua calda applicata alla parte bassa della schiena, o un bagno, allevia abbastanza bene un attacco. I metodi per l'oncologia e le malattie cardiache non sono adatti.
  • Assumi una posizione comoda e cerca di rilassarti. Per calmarti, puoi attivare musica piacevole o il tuo film preferito. Se c'è qualcuno in giro, dovresti chiedere del tè verde..
  • La pressione sanguigna e la temperatura devono essere misurate periodicamente.

I medici di emergenza prenderanno le misure necessarie e ti diranno cosa fare dopo. Se necessario, il paziente viene ricoverato in ospedale per ricevere cure e migliorare le condizioni generali..

Metodi tradizionali e rimedi popolari

La manifestazione del dolore al rene è solo un sintomo di patologia. A una donna malata viene prescritto uno schema composto non solo da analgesici, ma anche anti-infiammatori, antibatterici e altri gruppi di farmaci. Scegliere le pillole, concentrandosi sul fattore causale:

  • La nefrolitiasi viene trattata con antispastici e diuretici. Entrambi i gruppi di farmaci aiutano il calcolo a uscire più velocemente. Inoltre, viene seguita una dieta rigorosa e un regime alimentare.
  • Puoi prendere preparazioni speciali per sciogliere le pietre dopo aver studiato la composizione del calcolo formato nel rene:
    • urata: "Kanefron";
    • ossalati di calcio - "Blemaren";
    • fosfati di calcio - "Cyston";
    • cistina - Vitamina C.
  • Le malattie di natura infiammatoria richiedono la somministrazione di antibiotici ad ampio spettro per eliminare l'infezione. Il corso di solito dura non più di 2 settimane.
  • Un attacco di forte dolore viene fermato da iniezioni di analgesici. I farmaci vengono introdotti lentamente e solo con il permesso di un medico o in un ambiente ospedaliero.

Le medicine sono prescritte dal medico curante, concentrandosi sul fattore causale.

Come supplemento al regime di trattamento a casa, puoi usare rimedi popolari:

  • brodo di semi di papavero;
  • succo di ravanello;
  • olio d'oliva;
  • Succo di betulla;
  • brodo su buccia di mela.

I rimedi suonati aiutano a ridurre l'infiammazione e ad alleviare il dolore. Si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare la medicina tradizionale..

La necessità di un intervento chirurgico

L'operazione diventa una necessità con lo sviluppo di patologie pericolose che non possono essere trattate con altri metodi. Nel caso dei reni, è spesso necessario rimuovere la suppurazione, tagliare o frantumare il tartaro o rimuovere una formazione maligna o benigna. L'efficacia dell'intervento chirurgico dipende dall'età, dalla presenza di altre patologie e dalle condizioni generali del paziente.

Dopo l'intervento chirurgico, a una donna malata vengono prescritti una dieta rigorosa e diuretici per evitare ristagni e ricadute. Inoltre, si consiglia di assumere complessi vitaminici per una pronta guarigione..

Prevenzione delle patologie renali

Secondo le recensioni dei medici, è meglio evitare la malattia che essere curati per tutta la vita. Le ragazze dovrebbero essere esaminate ogni anno, osservare uno stile di vita sano e praticare sport per ridurre il rischio di sviluppare patologie renali. L'elenco generale delle misure è simile a questo:

  • praticare sport;
  • bere meno caffè e tè forti;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • bere 1,5-2 litri di acqua al giorno;
  • mangiare correttamente;
  • ridurre la quantità di sale consumata;
  • applicare metodi per rafforzare l'immunità;
  • affrontare tempestivamente il trattamento dei "problemi delle donne";
  • mantenere un peso corporeo ottimale.

Una volta ogni due anni, gli esperti consigliano di sottoporsi a un esame preventivo. Se si riscontrano problemi ai reni, si consiglia di eseguire regolarmente un'ecografia per escludere ricadute.

Il dolore ai reni è di natura diversa, si irradia nella parte bassa della schiena e sotto le costole e si concentra più spesso su un lato. Il fattore causale sono solitamente infezioni, calcoli e varie formazioni di tipo maligno e benigno. Una donna dovrebbe prontamente presentare un reclamo a un urologo per scoprire la diagnosi esatta e ottenere assistenza medica..

Possibile malattia renale nelle donne, sintomi e trattamento

Non tutti sanno esattamente come fanno male i reni. Ulteriori sintomi nelle donne possono variare. Questa condizione è tipica di molte malattie. La zona posteriore inizia a far male, di solito quando il processo infiammatorio è acuto. A volte le persone scambiano il dolore ai reni per problemi alla parte bassa della schiena. Pertanto, ai primi segni di malessere, non dovresti posticipare una visita a un urologo o nefrologo, solo lui farà una diagnosi accurata.

  1. Come determinare cosa fa male esattamente il rene
  2. I primi segni di malattia renale nelle donne
  3. Nefropatia della gravidanza
  4. Policistico
  5. Idronefrosi
  6. Sabbia renale
  7. Nefroptosi
  8. Malattia da urolitiasi
  9. Insufficienza renale
  10. Cancro ai reni
  11. Infiammazione
  12. Alterazione del flusso sanguigno renale
  13. Endometriosi
  14. Diagnostica
  15. Pronto soccorso per il dolore ai reni
  16. Come trattare i reni nelle donne
  17. Medicinali
  18. Chirurgia
  19. Dieta
  20. Medicina alternativa

Come determinare cosa fa male esattamente il rene

I problemi renali sono spesso mascherati da altre malattie. È difficile per una persona inesperta determinare esattamente dove fa male. È improbabile che la diagnosi differenziale venga eseguita da solo.

Per sapere esattamente dove fanno male i reni, è necessario ricordare la loro posizione, su entrambi i lati della parte posteriore della colonna vertebrale. In caso di disagio, è importante cercare di determinare esattamente dove fa male. Il più delle volte, questa sensazione si applica solo a un lato del corpo. C'è dolore appena sotto le costole nella parte posteriore.

Molto spesso, le sensazioni si irradiano ad altri organi. Le seguenti aree fanno male:

  • inguine;
  • genitali;
  • vescica e uretra;
  • interno coscia.

Con l'urolitiasi, c'è un aumento della peristalsi (contrazione degli organi) e degli spasmi ureterali. A causa dell'uscita della pietra, si verifica una violazione del deflusso di urina. Questo inizia a ferire la parte bassa della schiena..

Se fa male a causa di processi infiammatori, il volume dei reni aumenta. Si verifica una grave distensione della capsula renale, che contiene molte terminazioni nervose. Per questo motivo, la parte bassa della schiena fa molto male..

Per capire come fanno male i reni di una donna, è necessario conoscere i sintomi di accompagnamento. Se il problema è con questo organo, appare una sensazione di debolezza, affaticamento, febbre. Una persona perde l'appetito, il peso corporeo diminuisce.

I primi segni di malattia renale nelle donne

Molte malattie renali sono latenti e non hanno sintomi pronunciati. Possono verificarsi debolezza, riduzione delle prestazioni, affaticamento e gonfiore (soprattutto al mattino).

A causa di problemi con la rimozione del fluido dal corpo, spesso compaiono mal di testa. Si nota anche un cambiamento nella pressione sanguigna: aumenta.

I reni possono ferire di più con movimenti improvvisi, sport, minzione. L'urina inizia ad avere un odore forte e il suo colore cambia. L'odore di ammoniaca si sente dalla bocca. L'acne appare sulla pelle.

Nefropatia della gravidanza

Si verifica spesso durante una prima o più gravidanza. La nefropatia appare dovuta al fatto che l'utero allargato inizia a premere sull'uretere. Di conseguenza, c'è una violazione del deflusso di urina, i reni soffrono e la regione lombare inizia a ferire.

Si manifesta gonfiore di vari gradi di gravità, da debole a forte. Sullo sfondo della nefropatia, si sviluppano condizioni pericolose come l'albuminuria e l'ipertensione. Tutto ciò minaccia lo sviluppo del feto..

I sintomi concomitanti sono il frequente bisogno di usare il bagno, ma con una minima produzione di urina. Fa male più spesso a destra. Nella forma acuta compaiono vomito, nausea, febbre.

Policistico

Si verifica a causa di una predisposizione genetica. La struttura dei tubuli renali cambia e su di essi si formano bolle. Un sintomo caratteristico è il dolore costante nella regione lombare. Ulteriori sintomi di malattie renali - frequente bisogno di urinare, la donna ha sete.

In futuro, senza trattamento, la malattia porta a disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare e all'ipertensione..

Idronefrosi

Con questo problema, i calici e il bacino si espandono nei reni. Sembra dovuto a vari problemi:

  • pietre;
  • tumori;
  • malattie infiammatorie negli organi pelvici;
  • anomalie congenite.

È spesso asintomatico fino alla comparsa dell'infiammazione. Poi c'è un frequente bisogno di urinare. Il sangue appare nelle urine - può essere visto ad occhio nudo.

Non è sempre facile determinare dove e da quali reni fanno male. Alcune malattie sono latenti. Potrebbero verificarsi rari attacchi di lombalgia. Peggiorano dopo aver bevuto molti liquidi o aver fatto esercizio.

Sabbia renale

A volte nel bacino si forma una sospensione di residui di sale, la cosiddetta sabbia. I sintomi di problemi renali nelle donne quando le forme di sabbia non compaiono sempre. Quando i sedimenti escono nelle urine, possono graffiare il rivestimento ureterale. Non fa molto male. Le sensazioni spiacevoli scendono nell'addome inferiore e nell'inguine. L'urina è rosso scuro, a volte con una mescolanza di pus. Il rilascio di sabbia è accompagnato da ipertensione, nausea, vomito.

Nefroptosi

Il motivo per cui la sinistra o il rene di una donna fa male può essere associato a nefroptosi (prolasso d'organo). Ciò è dovuto all'improvvisa perdita di peso o al travaglio. A causa dell'indebolimento dei muscoli e dei legamenti, il rene cambia la sua posizione.

Più grave è lo stadio, più acuti appaiono i sintomi. Fa male all'addome e alla schiena, nel tempo la sensazione si intensifica. Sintomi associati: perdita di appetito, vomito, nausea, nervosismo.

Se inizi il processo, porterà a gravi conseguenze: urolitiasi, insufficienza renale, pielonefrite.

Malattia da urolitiasi

Con la malattia, i calcoli si formano in diverse parti del sistema urinario. Molto spesso questi sono i reni. I pazienti sviluppano dolore acuto da taglio quando i calcoli si muovono..

A causa del fatto che le pietre possono interferire con il normale flusso di urina, il gonfiore appare sul viso. Il liquido in eccesso non viene escreto dal corpo. Quando l'uretere è bloccato, compare una colica renale. È caratterizzato da un forte dolore insopportabile nella parte bassa della schiena. Non si placa quando cambia la posizione del corpo.

Insufficienza renale

È caratterizzato dalla perdita della funzione renale. La causa può essere malattie infettive, avvelenamento da veleni, traumi, infiammazioni prolungate, ecc. A causa della scarsa funzionalità renale, viene rilasciata poca o nessuna urina.

Oltre alla bassa produzione di urina, si notano un polso rapido, una diminuzione della pressione e disturbi metabolici. La morte è probabile se non trattata.

Cancro ai reni

Nelle prime fasi, i tumori non danno alcun sintomo. Sono possibili pallore e letargia. Se l'oncologia è di lato destro, il rene destro fa costantemente male, il punto della sua proiezione si gonfia un po '. Di tanto in tanto, puoi vedere impurità di sangue nelle urine..

Di solito, i sintomi compaiono già nella terza o quarta fase, quando solo il trattamento chirurgico aiuterà. Ogni movimento è accompagnato da dolore.

Infiammazione

Esistono diverse malattie infiammatorie e colpiscono i reni: pielonefrite, glomerulonefrite. Appaiono a causa di ipotermia, avvelenamento da metalli pesanti, consumo di alcol, a seguito di disturbi autoimmuni. Il dolore nell'area dei reni non inizia immediatamente.

A volte la nefrite viene confusa con l'avvelenamento a causa di sintomi simili: la temperatura aumenta, si verificano brividi e frequente bisogno di urinare. Il colore della pelle cambia in giallastro o itterico.

Alterazione del flusso sanguigno renale

Si manifesta a causa di anomalie dello sviluppo intrauterino (malattia del rene policistico) o dopo un trauma. A volte secondaria alla malattia di base, come la trombosi.

Endometriosi

Il dolore ai reni può essere dovuto all'endometriosi. Questa è una condizione in cui le cellule dello strato interno dell'utero si diffondono in tutto il corpo e iniziano a dividersi in esse. L'endometriosi renale è molto rara.

Diagnostica

Per la corretta nomina del trattamento, è necessario superare i test e sottoporsi a esami. Il dottore esegue un esame visivo e prende un'anamnesi. Con le dimensioni normali del rene, non ci saranno anomalie durante il sondaggio.

Se l'organo è ingrandito, si sentirà alla palpazione.

Nell'analisi generale del sangue e delle urine, viene controllato il numero di leucociti. Deviazioni in qualsiasi direzione indicano un processo infiammatorio o infettivo. Ulteriori analisi:

  • test secondo Nechiporenko;
  • analisi biochimica delle urine;
  • test delle proteine ​​delle urine.

Controllare i reni utilizzando gli ultrasuoni è un modo semplice ed economico per determinare le dimensioni degli organi e le loro condizioni. Un metodo di ricerca più informativo è la risonanza magnetica, ma non è sempre disponibile.

Pronto soccorso per il dolore ai reni

Se i reni iniziano a far male, il primo passo è riposare. Devi sdraiarti in una posizione comoda. Puoi prendere antidolorifici se il dolore non può essere tollerato e chiamare un medico.

Quando i reni fanno male, puoi alleviare temporaneamente la sensazione con una piastra elettrica o un bagno caldo. Questo effetto allevia la tensione muscolare..

Non fare impacchi caldi per problemi cardiaci.

Il farmaco principale per il dolore ai reni è il mitigatore di crampi. Baralgin o Maxigan andranno bene. Non eliminano la causa, ma facilitano il decorso: rimuovono gli spasmi, alleviano il dolore, rilassano i muscoli. Se questo medicinale non è disponibile, No-shpa o Drotaverin lo faranno..

Come primo soccorso somministrano bevande alla frutta con effetto diuretico (mirtilli rossi, mirtilli rossi), tè caldo al limone. Misurate regolarmente la temperatura e la pressione.

Se i reni iniziano a far male per strada, devi sederti su una panchina o appoggiarti a un muro e chiamare un'ambulanza.

Un medico dovrebbe essere chiamato se, dopo l'assunzione di farmaci, i reni sono ancora molto doloranti, con l'aspetto delle urine rosso scuro, con ipertensione. Il gonfiore regolare delle gambe dovrebbe essere allarmante.

Come trattare i reni nelle donne

Nelle prime fasi della malattia renale, i medici raccomandano cure di supporto. Il suo obiettivo è ridurre i sintomi.

Le donne incinte devono essere particolarmente attente alle loro condizioni. Molti processi infiammatori influenzano negativamente il bambino e causano problemi durante il parto..

Medicinali

Non vale la pena scegliere le medicine da solo. Solo un medico selezionerà le pillole giuste.

  • Per risolvere i problemi con il drenaggio delle urine, vengono utilizzati farmaci del gruppo antispasmodico con il principio attivo drotaverina o il suo analogo. Questo è No-shpa, Papaverin.
  • Un antispastico non aiuta con le coliche. Quando fa male male, vengono usati antispastici con effetto antinfiammatorio. Questi sono Revalgin, Baralgin e altri. In alcuni casi vengono utilizzate pillole; nelle forme gravi, sono consigliabili iniezioni.
  • Se i reni fanno male a causa di malattie infettive, vengono utilizzati antibiotici. Sono selezionati in base all'agente patogeno. Ad esempio, Sumamed ha un effetto lieve e può essere utilizzato durante la gravidanza. La gentamicina è efficace contro Pseudomonas aeruginosa.
  • In casi non complicati, utilizzare urosettici antimicrobici sulle erbe: Urovit, Kanefron.

Chirurgia

Un metodo di trattamento radicale, utilizzato per lesioni e prolasso pronunciato del rene. In assenza di aiuto, qualsiasi processo infiammatorio si trasforma in uno purulento e questo è irto di morte..

L'intervento chirurgico è indicato per i tumori benigni e maligni. La riabilitazione è necessaria dopo l'intervento chirurgico.

Dieta

Per fermare il dolore ai reni, è importante non solo assumere farmaci, ma anche cambiare il proprio stile di vita. Assicurati di seguire una dieta delicata.

È necessario limitare seriamente il consumo di sale, rinunciare ai semilavorati. In caso di infiammazione acuta, è completamente impossibile salare i piatti, in altri casi, la sua quantità massima giornaliera è di 5 g.

Anche le proteine ​​sono calcolate rigorosamente: non possono essere consumate più che misurate. Carne e pesce sono ammessi solo nella quantità di 150 g al giorno. I filetti vengono accuratamente stufati o bolliti. Questo trattamento ridurrà il carico sui reni..

L'assunzione massima di liquidi è di circa un litro al giorno. Non puoi bere due ore prima di andare a dormire e di notte.

La base della dieta sono zuppe, cereali, verdure fresche e frutta, bacche, erbe. Sono adatti pasta e prodotti a base di latte fermentato. Tutto dovrebbe essere fresco e di alta qualità. Qualsiasi avvelenamento con cibo stantio complicherà la condizione. Pertanto, è meglio cucinare il cibo in piccole quantità..

La dieta dovrebbe essere prevalentemente vegetariana, senza cibi grassi. Salse pronte, salsicce, dolci e pasticcini devono essere scartati.

Medicina alternativa

Per il trattamento dei reni a casa vengono utilizzati diuretici e disinfettanti..

  • Per preparare un farmaco antinfiammatorio, devi prendere un cucchiaino di dente di leone secco e versarci sopra un bicchiere di acqua bollente. Lascia riposare il composto finché non si raffredda. Bevi come il tè 2-3 volte al giorno.
  • Bevanda alla frutta a base di mirtilli rossi o mirtilli rossi. Le bacche vengono versate con acqua bollente e lasciate fermentare. La loro quantità dipende dall'intensità del sapore desiderata. Più ce ne sono, più aspra è la bevanda..
  • Per sbarazzarsi di sabbia e pietre, alla bevanda alla frutta vengono aggiunti uva ursina e coda di cavallo. Tutti i componenti devono essere tritati in un frullatore o tritati finemente, quindi versare acqua bollente (2 cucchiai di materie prime in un bicchiere d'acqua). La miscela viene infusa per due ore. Il medicinale viene assunto due volte al giorno in piccole quantità.
  • Per un effetto diuretico è utile fare un infuso di semi di carota. Prendete 250 ml di acqua calda e versatela sopra 50 g di semi. Lasciare in infusione il brodo per un'ora, filtrare e bere una volta al giorno.

Non puoi aggiungere zucchero ai rimedi casalinghi..

Secondo le ricette popolari, devi sempre preparare un brodo fresco. Il prodotto non dovrebbe resistere più di 1 giorno. I brodi possono essere alternati. Il corso del trattamento va da 2 a 4 settimane.

Eventuali rimedi casalinghi vengono utilizzati solo in aggiunta al farmaco prescritto dal medico..

Malattie renali e delle vie urinarie

Il rene umano è l'organo che alimenta il processo di escrezione. Pertanto, in presenza dei minimi cambiamenti nel processo del loro funzionamento, possiamo parlare di una malattia in via di sviluppo.

Qualsiasi malattia renale nei bambini e negli adulti nel processo di sviluppo si manifesta con sintomi pronunciati. Molto spesso, i sintomi della malattia renale consistono in un cambiamento nella quantità di urina escreta, nonché nel suo colore, nella composizione. Nella regione lombare, una persona avverte costantemente dolore. Tutti questi disturbi si manifestano sotto l'influenza di agenti patogeni e sostanze tossiche. A volte le reazioni allergiche sono anche la causa. Il trattamento delle malattie dei reni e delle vie urinarie viene eseguito solo dopo che il medico ha chiaramente identificato la causa della malattia. A seconda della gravità dei segni e del decorso della malattia, viene determinata anche la prognosi. Spesso, a condizione che una persona riceva un aiuto adeguato in tempo e venga seguita una dieta per le malattie renali, la malattia è completamente guarita. Ma in alcuni casi può svilupparsi insufficienza renale. Pertanto, al minimo sospetto dello sviluppo della patologia, il paziente dovrebbe assolutamente visitare un medico.

Cause di malattie renali

Parlando di malattie renali, intendiamo un gruppo abbastanza ampio di patologie, con lo sviluppo del quale il tessuto renale viene gradualmente danneggiato. Le cause di tali malattie possono essere varie influenze. Numerose malattie si sviluppano a seguito dell'impatto dell'infezione sul corpo umano e, inoltre, possono essere danni sia batterici che virali. Il deflusso di urina alterato influisce negativamente sulla funzione renale. Formazioni: tumori, cisti possono provocare disfunzioni renali. Inoltre, le cause della malattia renale possono essere disturbi metabolici, danni autoimmuni al corpo, anomalie nello sviluppo di natura congenita, diminuzione dell'attività funzionale del parenchima. Inoltre, le pietre, che a volte si formano in esse, interrompono il normale funzionamento dei reni.

Sintomi della malattia renale

Tutti i sintomi della malattia renale sono suddivisi in generali e caratteristici. I sintomi generali sono difficili da attribuire alle patologie renali. Se una persona crede che i suoi reni stiano facendo male, allora questo e altri segni devono essere prestati particolare attenzione. Se i tuoi reni fanno male, i sintomi possono indicare altre malattie. Le informazioni sulla natura di tutti i segni di disturbo, nonché una descrizione dettagliata di come fanno male i reni, devono essere presentate al medico..

In genere, la malattia renale si presenta con alcuni sintomi comuni. Quando la malattia è appena in via di sviluppo, il paziente avverte un leggero brivido e un certo grado di disagio generale, che lo fa sentire sopraffatto. Ma il problema è spesso che tali segni sono caratteristici dell'inizio di un raffreddore e un forte dolore ai reni non appare immediatamente. A volte in questa fase della malattia, è sufficiente prendere le misure più semplici per prevenire ulteriori progressi della malattia: riscaldare le gambe, prendere una bevanda calda.

Ma se una persona ignora i primi segni della malattia, i sintomi continuano a crescere ulteriormente. Il paziente inizia ad avere la febbre, la sua temperatura aumenta. A poco a poco, la parte bassa della schiena e la schiena iniziano a far male. A seconda di quale rene è colpito - destro o sinistro - il dolore in una certa area della parte bassa della schiena preoccupa. Meno comunemente, il dolore lombare si verifica su entrambi i lati. Inoltre, l'aumento della pressione dovrebbe essere attribuito ai sintomi generali..

Pensando a cosa fare in una situazione del genere, il paziente deve essere consapevole che in questa fase dello sviluppo della malattia, il medico dovrebbe prescrivere un trattamento.

I sintomi includono edema che si verifica sia sul viso, nella zona degli occhi e in tutto il corpo. Quest'ultimo fenomeno è più tipico delle persone obese. Inoltre, il gonfiore nelle donne con problemi renali si verifica spesso durante la gravidanza. In questo caso, è importante che una donna sappia chiaramente perché appare il gonfiore e cosa fare se non scompare per molto tempo..

Problemi con la minzione si verificano anche con malattie renali. Con lo sviluppo di una certa malattia, dolore o sensazione di bruciore durante la minzione, la poliuria (minzione molto frequente), l'oliguria (minzione molto rara) possono disturbare. A volte è del tutto assente.

Un altro sintomo caratteristico è un cambiamento nella composizione e nel colore delle urine: è torbido, l'ombra cambia in modo significativo. Spesso contiene particelle di sangue.

Se hai uno dei sintomi dei disturbi renali sopra descritti, dovresti contattare immediatamente uno specialista che ti aiuterà a stabilire la causa della malattia e la diagnosi. L'automedicazione, soprattutto con i farmaci, può peggiorare seriamente la condizione.

Malattia renale ereditaria e cronica

Succede che i sintomi della malattia renale nei bambini compaiano quasi dopo la nascita. In questo caso, si dovrebbe sospettare la presenza di una malattia ereditaria. In questo caso, per tutta la vita di una persona, è importante evitare le ricadute della malattia, che è facilitata dal corretto approccio alla prevenzione. Uno stile di vita attivo è importante, l'uso di una quantità sufficiente di vitamine. Ma con lo sviluppo di una forma grave di una qualsiasi delle malattie, è necessaria la prescrizione periodica di farmaci.

La malattia renale cronica nei bambini e negli adulti si manifesta come conseguenza dell'approccio sbagliato al trattamento della forma acuta della malattia. Se dopo che una persona mostra i sintomi di una malattia renale, non cerca aiuto, dopo un po 'sviluppa una forma cronica della malattia. Affinché qualsiasi malattia renale, urolitiasi o infezione delle vie urinarie non diventi cronica, è necessario, prima di tutto, un trattamento adeguato e una dieta corretta immediatamente dopo la comparsa dei primi segni di malattia renale.

Diamo uno sguardo più da vicino alle più comuni malattie dei reni e delle vie urinarie.

Glomerulonefrite

È una malattia di natura infiammatoria e autoimmune. Con la glomerulonefrite, i glomeruli ei tubuli renali sono danneggiati. La malattia può svilupparsi indipendentemente e accompagnare altri disturbi. La causa più comune di questa malattia renale è l'infezione da streptococco, in casi più rari, si sviluppa sullo sfondo della tubercolosi, la malaria. Inoltre, l'ipotermia, l'effetto di sostanze tossiche a volte diventa la causa della malattia.

Ci sono glomerulonefrite acuta, subacuta e cronica. Nella forma acuta, il paziente è preoccupato per il dolore ai reni, il gonfiore nella zona degli occhi sul viso, così come il gonfiore delle estremità, gli attacchi di ipertensione arteriosa, ci sono cambiamenti nello stato delle urine, la temperatura aumenta, il dolore nella parte bassa della schiena, nella parte destra o sinistra di esso aumenta. Di norma, questo disturbo si manifesta in una persona diverse settimane dopo una malattia infettiva..

Nella forma cronica, che si sviluppa nella maggior parte dei casi come conseguenza della glomerulonefrite acuta, i sintomi sono simili a quelli della forma acuta della malattia. I medici distinguono le forme ipertensive, nefrotiche, miste e latenti della malattia.

Nel processo di diagnosi della glomerulonefrite, non vengono presi in considerazione solo i risultati degli studi strumentali e di laboratorio. Se necessario, viene eseguita anche la biopsia renale.

Ci vuole molto tempo per trattare questa malattia, a volte la terapia dura diversi anni. Al paziente viene prescritta una dieta, l'assunzione di antipertensivi e diuretici, nonché un trattamento a lungo termine con corticosteroidi. Se necessario, vengono praticati altri trattamenti.

Pielonefrite

Questa è una malattia renale infiammatoria, in cui il processo patologico coinvolge anche il calice, la pelvi renale e il parenchima renale. In considerazione della struttura anatomica, la pielonefrite colpisce spesso le donne. Il processo infiammatorio può essere causato sia da microrganismi costantemente presenti nel corpo umano, sia da microflora che proviene dall'esterno. Gli agenti causali della malattia sono spesso Proteus, Staphylococcus, Streptococcus, Escherichia coli. A volte la malattia si manifesta come risultato dell'azione di più agenti patogeni diversi contemporaneamente. Ma la pielonefrite si verifica se il deflusso di urina di una persona dal rene è disturbato e ci sono anche disturbi nel flusso sanguigno e nella circolazione linfatica, e su questo sfondo l'agente patogeno entra nel corpo.

I medici definiscono tre forme di pielonefrite: acuta, cronica, ricorrente. La forma acuta della malattia si sviluppa a seguito di una diminuzione dell'immunità, dell'ipotermia e anche dopo l'uso di alcuni metodi di ricerca strumentale. La forma cronica è spesso il risultato di un'infiammazione acuta del rene e della mancanza di un trattamento adeguato.

La diagnosi viene stabilita sulla base di un esame ecografico dei reni, radiografie e altri metodi diagnostici. Nel corso della terapia vengono inizialmente utilizzati antibiotici di un ampio spettro d'azione e, successivamente, dopo aver studiato i risultati di uno studio sulla sensibilità ai farmaci antibatterici, il trattamento viene effettuato con antibiotici direzionali. Vengono anche praticati metodi di trattamento di rafforzamento generale..

Nefroptosi

La nefroptosi è un fenomeno patologico associato a un'eccessiva mobilità del rene, il cosiddetto rene vago. A causa delle caratteristiche anatomiche, le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di questa malattia. A causa del fatto che il contenitore del grasso nei reni è più corto e più largo, e allo stesso tempo c'è anche un indebolimento della stampa addominale dovuto al portare un bambino e al parto, la malattia si sviluppa abbastanza spesso. Oltre a questi motivi, i fattori che provocano lo sviluppo della nefroptosi possono essere una perdita di peso molto drammatica, lesioni, uno sforzo fisico intenso. Vengono determinate tre fasi della nefroptosi, che si distinguono in base al grado di mobilità del rene.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è una patologia, durante lo sviluppo della quale i reni perdono parzialmente o completamente la capacità di svolgere le loro funzioni, cioè mantenere una composizione chimica costante nel corpo. Di conseguenza, l'equilibrio elettrolitico dell'acqua è disturbato nel corpo, c'è un ritardo di quelle sostanze che vengono regolarmente rimosse dal corpo in una persona sana..

Nell'insufficienza renale acuta, c'è una disfunzione acuta di uno o entrambi i reni. L'insufficienza renale acuta si manifesta come conseguenza dell'effetto di vari fattori patologici sul parenchima renale. La malattia può svilupparsi a seguito dell'esposizione al corpo di farmaci, sostanze velenose, ecc..

Nell'insufficienza renale cronica si sviluppa anche insufficienza renale. Questa condizione è una conseguenza della pielonefrite, della glomerulonefrite cronica, del diabete mellito, dell'avvelenamento con alcuni elementi chimici, ecc..

Idronefrosi

Con l'idronefrosi, il paziente ha un'espansione persistente delle cavità renali, che si verifica a seguito di una violazione del deflusso di urina. La malattia può essere congenita o acquisita. L'idronefrosi congenita si manifesta a causa di alcune anomalie anatomiche. La forma acquisita della malattia si verifica sullo sfondo dell'urolitiasi, tumori che interferiscono con il deflusso delle urine.

Per un periodo relativamente lungo, l'idronefrosi si sviluppa senza sintomi visibili. I sintomi della malattia diventano pronunciati se compaiono calcoli renali o si sviluppa una lesione infettiva. Il paziente può provare dolore lombare, che può essere molto intenso. Spesso l'unico sintomo della malattia è la presenza di sangue nelle urine..

Malattia da urolitiasi

La formazione di calcoli nella vescica si verifica a causa di una violazione dei processi metabolici nel corpo, nonché in violazione delle funzioni delle ghiandole endocrine. Uno dei fattori che influenzano il processo di formazione dei calcoli è il ristagno di urina nelle vie urinarie. Inoltre, il fattore ereditario gioca un ruolo importante in questo caso. Le pietre hanno una composizione eterogenea: possono essere fosfati, urati, ossalati.

I pazienti con calcoli renali spesso soffrono di colica renale, che è molto dolorosa. In questo caso, non puoi auto-medicare. I principi di base del trattamento sono la rimozione dei calcoli e il trattamento dell'infiammazione associata ai calcoli renali.

Caratteristiche del trattamento di altre malattie renali

Ci sono anche una serie di altre malattie renali che richiedono un trattamento adeguato. Ma in tutti i casi, il trattamento dei reni dovrebbe essere effettuato in modo tempestivo, poiché esiste la possibilità di complicazioni come il cancro del rene, ecc. Pertanto, è assolutamente impossibile praticare esclusivamente il trattamento dei reni con rimedi popolari o erbe a casa..

Per qualsiasi malattia, è importante consultare un medico. Ad esempio, se a una persona viene diagnosticata una singola cisti renale, in questo caso è sufficiente condurre uno studio annuale. Il trattamento di una cisti renale è necessario se si verificano complicazioni o malattia policistica. In questo caso, alla persona viene prevalentemente assegnata un'operazione laparoscopica.

La sabbia nei reni come segno di urolitiasi deriva da disturbi metabolici. In questo caso, parallelamente all'assunzione di farmaci, viene praticato il trattamento con metodi alternativi. Tuttavia, come il trattamento dei calcoli renali, deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico..

I farmaci per le malattie renali sono praticati per la maggior parte dei disturbi. Tuttavia, se a una persona viene diagnosticata idronefrosi, infiammazione, prolasso del rene o altri disturbi, gli antibiotici e i medicinali appartenenti ad altri gruppi vengono selezionati esclusivamente individualmente. È anche importante tenere conto del fatto che il trattamento di tali malattie durante la gravidanza dovrebbe essere il più delicato possibile. Alle donne inclini a disturbi renali, durante il periodo di trasporto di un bambino, si consiglia di seguire una dieta, consumare meno cibi piccanti e sale il più possibile..

Infezione del tratto urinario

L'infezione del tratto urinario è di natura batterica. Nel processo del suo sviluppo, si verifica un'infezione del sistema urinario. Nella maggior parte dei casi, la malattia si verifica a causa dell'ingestione di E. coli. Una volta nelle urine, i batteri si moltiplicano e causano un'infezione del tratto urinario.

L'infezione del tratto urinario nei bambini e negli adulti si manifesta in una serie di sintomi caratteristici. Prima di tutto, è l'annebbiamento delle urine e l'aspetto di un odore sgradevole. Nelle urine può essere rilevata un'impurità di sangue. Una persona sente un bisogno molto frequente di urinare e, nel processo, avverte dolore e un forte disagio. Inoltre, i sintomi della malattia possono essere espressi in malessere generale, dolore all'addome e nella regione pelvica. Se il tratto urinario superiore è infetto, una persona può soffrire di febbre, nausea, vomito e diarrea. In questo caso, è importante fornire un trattamento non per i sintomi, ma per la malattia stessa..

Più spesso le donne soffrono di infezioni del tratto urinario, poiché la loro uretra è più corta di quella del sesso più forte. Inoltre, è più vicino all'ano, quindi aumenta il rischio di infezione.

L'infezione colpisce più spesso le donne sessualmente attive, così come le donne durante la menopausa. Inoltre, l'infezione colpisce le persone con malattie renali e alcuni disturbi cronici che indeboliscono le difese del corpo..

I tipi di infezioni del tratto urinario sono cistite (infezione della vescica), uretrite (infezione uretrale).

Per diagnosticare le infezioni del tratto urinario, sono necessari l'analisi delle urine, la citoscopia e alcuni altri metodi di ricerca..

La scelta del metodo di trattamento dipende direttamente dal tipo di infezione - il tratto urinario superiore o inferiore - è stato diagnosticato nel paziente.

Se il paziente ha un'infezione del tratto urinario inferiore, il trattamento può essere eseguito a casa. Con una forma grave di infezione del tratto superiore, il paziente viene ricoverato in ospedale. Nel corso del trattamento vengono utilizzati antibiotici, analgesici e altri mezzi e metodi come raccomandato da un medico. Le ricadute della malattia sono spesso notate come complicanze della malattia..

Istruzione: Laureato in Farmacia presso il Rivne State Basic Medical College. Laureato alla Vinnitsa State Medical University intitolato a I. M.I. Pirogov e stage alla sua base.

Esperienze lavorative: Dal 2003 al 2013 - ha lavorato come farmacista e responsabile di un'edicola di farmacia. È stata premiata con certificati e riconoscimenti per molti anni di lavoro coscienzioso. Articoli su argomenti medici sono stati pubblicati su pubblicazioni locali (giornali) e su vari portali Internet.

Commenti

HO I DOLORI RENALI, SO ESATTAMENTE CHE SONO RENI, ANCHE NEL PASSATO, ALL'INIZIO HO LA CISTITE, POI IL DOLORE ANDAVA AI RENI, ESATTAMENTE TALE SITUAZIONE ORA. FARE PRINCIPALMENTE SUL LATO DESTRO. VORREBBE FOLK MEZZI, QUANTO E COME?

gli ultimi 3 mesi periodici dolori nella zona dei reni, una sensazione come se formicolasse dopo un taglio.?

Grazie mille per il tuo articolo, ho tormentato a lungo il rene destro, sono stato trattato con rimedi popolari alle erbe mentre bevevo, era più facile andare in ospedale, non voglio sapere come essere.,

skazite a kakimi travami vu lezilis

Ho spesso avuto la cistite prima, sono stata ipotermica nella prima infanzia e basta. È stata curata con antibiotici ed erbe, anche con mattoni rossi. Ora dieta, igiene e monurel mi aiutano, da un anno non mi preoccupo di nulla.

Malattia renale nelle donne - sintomi e trattamento

Più una donna è anziana, maggiore è il suo rischio di sviluppare varie malattie urologiche. I sintomi della malattia renale nelle donne sono frequenti e gravi.

Cause di malattie renali, a cosa dovresti prestare attenzione

Le malattie renali si sviluppano a causa di vari fattori negativi. I motivi principali includono:

  • ottenere l'infezione nel corpo;
  • ritenzione di urina;
  • anomalie congenite della struttura dei reni;
  • necrosi (morte) dei tessuti;
  • la presenza di agenti patogeni (Escherichia coli);
  • disturbi circolatori.

I motivi indiretti includono:

  • stile di vita sbagliato;
  • nutrizione impropria;
  • improvvisa perdita di peso;
  • bere bevande alcoliche, fumare;
  • costipazione prolungata;
  • esposizione al freddo o al caldo;
  • superlavoro e attività fisica insopportabile;
  • malattie non trattate.

Spesso, la malattia renale nelle donne non mostra alcun sintomo clinico. Ma con lo sviluppo della patologia, il dolore si manifesta nella parte bassa della schiena, mal di testa, forte sete, deterioramento delle condizioni generali, aumento della pressione sanguigna, gonfiore del viso e degli arti. C'è gonfiore e pesantezza nell'addome, la quantità di urina escreta diminuisce. Nell'analisi clinica delle urine si osserva un aumento del contenuto di lipidi e proteine.

Con lo sviluppo di questi e altri sintomi, è necessario cercare l'aiuto di un medico che selezionerà il trattamento corretto, tenendo conto del tipo di patologia.

Sintomi di malattie comuni

I sintomi della malattia renale nelle donne sono individuali. Quasi tutti i pazienti lamentano dolore alla colonna lombare e problemi con la minzione. Ma solo uno specialista può dirti quali sono i sintomi tipici delle malattie renali più comuni..

Pielonefrite

La pielonefrite è una delle patologie renali più comuni nelle donne e può manifestarsi a qualsiasi età. L'infiammazione primaria è acuta, ma in assenza di terapia la malattia diventa rapidamente cronica. Nel 70% dei casi, la malattia è provocata da batteri. Pertanto, per il trattamento vengono utilizzati agenti antibatterici e antimicrobici di un ampio spettro di azione..

Con lo sviluppo della pielonefrite, le donne lamentano i seguenti sintomi:

  • mal di schiena;
  • febbre, brividi;
  • debolezza generale;
  • sensazione di secchezza delle fauci,
  • sensazione di sete;
  • mancanza di appetito;
  • nausea;
  • disturbi del tratto gastrointestinale, gonfiore.

Se non inizi la terapia in tempo, i sintomi della malattia renale nelle donne possono essere accompagnati da crampi, intorpidimento della pelle, dolori muscolari, deterioramento della pelle, delle unghie, dei capelli. Appare spesso mancanza di respiro, che non scompare nemmeno in uno stato di calma.

Glomerulonefrite

Questa è una malattia acquisita di natura infettiva e allergica. Molto spesso si verifica a causa dell'infiammazione dei glomeruli renali, seguita dall'infiammazione dei tubuli e del tessuto interstiziale. La forma acuta si verifica dopo angina, scarlattina, tonsillite, polmonite, morbillo o infezione virale respiratoria acuta.

Per questa malattia renale nelle donne, sono caratteristici vari sintomi, che sono determinati dalla forma della patologia. Quindi, i principali segni di una forma acuta di patologia includono:

  • gonfiore in faccia;
  • mal di schiena su entrambi i lati;
  • un forte aumento di peso a causa di un edema grave;
  • oliguria (rilascio inferiore a 1-1,5 litri di acqua in 24 ore);
  • sete, debolezza generale, aumento della temperatura corporea;
  • aumento costante della pressione;
  • ematuria (tracce di sangue nelle urine).

Tutti questi sintomi di malattie renali nelle donne di età pari o superiore a 50 anni possono portare a gravi complicazioni. Pertanto, la terapia per questa categoria di pazienti deve essere eseguita solo in ambiente ospedaliero..

Malattia da urolitiasi

I segni di questa malattia renale dipendono dalla dimensione del calcolo e dalla sua posizione. Se il deflusso dell'urina non è disturbato, la donna è preoccupata per il dolore nella parte bassa della schiena e il disagio durante la minzione. Ma si possono anche osservare i seguenti segni:

  • debolezza, affaticamento;
  • bruciore e bruciore durante la minzione;
  • aumento della temperatura corporea;
  • colica renale;
  • frequenti sollecitazioni che non portano a sollievo;
  • presenza di sangue nelle urine.

Inoltre, le pietre grandi potrebbero non disturbare una donna per molto tempo e quelle piccole portano a forti dolori e coliche renali.

Nefroptosi

La malattia è caratterizzata da una mobilità anormale del rene. Normalmente, l'organo può muoversi verticalmente di 1-2 cm Quando si sviluppa la nefroptosi, il rene è in grado di spostarsi nella regione pelvica o nell'addome e tornare in modo indipendente nello spazio addominale.

All'inizio della patologia, le manifestazioni cliniche possono essere deboli o per niente. Quindi, una donna può provare un leggero dolore lombare nel punto in cui il rene è abbassato.

La gravità e la frequenza dei sintomi dipendono dallo stadio della patologia:

  1. Allo stadio 1, la sindrome del dolore è rara. Si verifica spesso dopo una grave tosse o attività fisica. Man mano che la malattia progredisce, il dolore è spesso localizzato nell'addome..
  2. Nella fase 2, gli eritrociti e le proteine ​​vengono registrati nell'analisi delle urine, che appaiono a causa del ristagno delle urine.
  3. Allo stadio 3, la sindrome del dolore preoccupa costantemente la donna e non scompare nemmeno nella posizione orizzontale del corpo e di lato. Possono unirsi ulteriori sintomi. Ad esempio, debolezza, nausea, vomito, disturbi gastrointestinali, aumento della pressione sanguigna e altri segni di malattie renali.

In assenza di una terapia adeguata, la probabilità di sviluppare un'insufficienza renale cronica è alta..

Cancro ai reni

Il cancro del rene è una delle patologie oncologiche più comuni. Un tumore maligno del rene colpisce spesso le donne dopo 40 anni. I fattori che provocano questa pericolosa malattia non sono ancora del tutto stabiliti..

Come tutti i tumori, il cancro del rene nella fase iniziale può procedere senza primi segni pronunciati della malattia o essere accompagnato da un quadro clinico pigro. La patologia può essere riconosciuta solo con l'aiuto di diagnosi ed esami..

Con il progredire di questa pericolosa malattia, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • costante dolore alla schiena dolorante sui lati;
  • la presenza di sangue nelle urine;
  • aumento persistente della pressione sanguigna;
  • perdita di peso;
  • aumento della temperatura corporea, brividi;
  • debolezza, affaticamento.

Tutti questi sintomi sono caratteristici degli stadi 3 e 4 del cancro. Si verifica un'intossicazione generale del corpo, i tessuti e gli organi vicini sono interessati. Il paziente sta vivendo un dolore insopportabile, che viene eliminato solo con l'aiuto di potenti farmaci.