Sintomi e trattamento delle infezioni del tratto urinario nei bambini

Un'infezione del tratto urinario nei bambini è determinata da un test delle urine

Fattori di rischio e cause della patologia

Normalmente, l'urina è sterile; i batteri che causano l'infiammazione più spesso la penetrano ascendendo. Tra i casi, le ragazze sono in testa per caratteristiche anatomiche:

  • uretra corta e larga;
  • vicinanza all'ano;

La probabilità di sviluppare un'infiammazione delle vie urinarie aumenta nei seguenti casi:

  • stitichezza frequente;
  • violazione dell'igiene personale, igiene impropria dei genitali;
  • la necessità di resistere a lungo e rimandare il viaggio in bagno;
  • cateterismo vescicale;
  • diabete;
  • stati di immunodeficienza.

La causa dell'infiammazione è la flora batterica che vive nell'intestino. Penetra nell'uretra e sale ulteriormente attraverso la vescica e i reni. Il principale agente eziologico è Escherichia coli, stafilococchi meno comuni, Klebsiella, Serratia, Pseudomonas.

Meno comunemente, le ragioni sono associate all'infezione da funghi del genere actinomycetes, Mycobacterium tuberculosis, mycoplasma. Queste infezioni sono tipiche del periodo neonatale e dei bambini con anomalie dello sviluppo..

L'ipotermia, il surriscaldamento, i piedi bagnati dal freddo possono agire come provocatori di un'esacerbazione del processo infettivo.

In estate, dopo una malattia, è pericoloso nuotare in bacini di acqua dolce, stare in spiaggia in costume da bagno bagnato, lunga esposizione al sole.

Cause di infiammazione nelle ragazze - caratteristiche anatomiche

Classificazione del processo infettivo

La classificazione tiene conto del dipartimento del sistema genito-urinario coinvolto:

  • uretrite - infiammazione dell'uretra;
  • cistite - infiammazione della vescica;
  • pielonefrite: danno renale;
  • batteriuria - la presenza di microrganismi nelle urine senza un quadro clinico di infiammazione;
  • urosepsis: la penetrazione di agenti patogeni dal sistema urinario nel flusso sanguigno.

La malattia può essere acuta o cronica con ricadute periodiche. Secondo le statistiche, nelle ragazze che hanno subito un'infiammazione della vescica o dei reni durante il primo anno, la malattia si ripresenta nel 30% dei casi. Nel 50%, la ricaduta si verifica entro 5 anni. I ragazzi hanno meno probabilità di sperimentare infiammazioni ricorrenti.

Come si manifesta la malattia

Nei neonati, i sintomi del processo infettivo non sono specifici. Cominciano ad allattare peggio, diventano irrequieti. Un grido acuto del bambino e un aumento dell'attività in questo momento parlano di minzione dolorosa. A volte l'urina ha un cattivo odore.

Si possono osservare i seguenti sintomi:

  • febbre: aumento della temperatura fino a 39 ° C in assenza di sintomi di un'infezione respiratoria;
  • vomito, rigurgito;
  • letargia;
  • ingiallimento della pelle;
  • con una reazione atipica - ipotermia.

I bambini di età compresa tra 2-4 anni reagiscono alle infezioni in modo diverso. La temperatura può rimanere entro i limiti normali. I sintomi classici sono:

  • aumento della minzione dolorosa;
  • diminuzione della porzione di urina;
  • falsa voglia di usare il bagno;
  • sensazione di svuotamento incompleto;
  • ritenzione urinaria.

A volte i bambini lamentano sensazioni dolorose nella regione sovrapubica, possono comparire incontinenza urinaria, enuresi. Con il coinvolgimento dei reni, grave debolezza, febbre e lombalgia sono preoccupanti. La sconfitta della pelvi renale è spesso unilaterale. Ma le condizioni del bambino sono più gravi rispetto a quando l'infezione è localizzata nelle parti inferiori delle vie urinarie.

Sintomi di infiammazione della vescica - minzione frequente e dolorosa

Metodi diagnostici nei bambini

Il medico sospetterà un'infezione del tratto urinario durante l'esame del bambino. Per chiarire la condizione, viene prescritto un test delle urine generale. Lo studio è obbligatorio per tutti i bambini con febbre e nessun segno di infezione respiratoria. I seguenti componenti nelle urine indicano patologia:

  • leucociti;
  • melma;
  • batteri;
  • eritrociti.

Raramente possono comparire piccole quantità di proteine.

Un esame emocromocitometrico completo riflette il processo infiammatorio nel corpo. Caratterizzato da un aumento dei leucociti, ESR accelerata. Se si sospetta l'urosepsi, viene prescritta un'analisi per la proteina C-reattiva e la procalcitonina.

Quando si verifica per la prima volta una malattia, la diagnostica batteriologica non viene eseguita. Un'eccezione possono essere i neonati. La coltura delle urine è necessaria in caso di recidive della malattia, nessun effetto del trattamento. La coltura batteriologica consente di determinare il tipo dominante di microrganismi e la loro sensibilità agli antibiotici.

Se si sospetta un danno renale per valutare la funzionalità renale è necessario un esame del sangue biochimico. Indicatori importanti sono l'urea e la creatinina.

L'ecografia della vescica e dei reni viene eseguita nei primi 3 giorni dall'insorgenza dei sintomi. Viene riconfermato dopo il recupero, dopo 1-2 mesi. Con un decorso ricorrente della malattia, i bambini vengono sottoposti a stintigrafia della minzione: questo è un metodo diagnostico a raggi X che consente di identificare anomalie nello sviluppo del sistema genito-urinario.

I bambini con frequenti recidive di patologia senza segni di anomalie nella struttura degli organi genito-urinari vengono sottoposti a nefroscintigrafia statica. È prescritto una volta ogni 1,5 anni. L'urografia escretoria viene utilizzata come metodo ausiliario e non vengono utilizzati metodi endoscopici per studiare lo stato degli organi in giovane età.

Principi di trattamento

Il trattamento è impossibile senza prescrivere antibiotici. l'eziologia della malattia è batterica. Se ti rifiuti di usare farmaci antibatterici, concentrati su metodi tradizionali e terapia non specifica, aumenta il rischio che la malattia diventi cronica.

Durante l'infanzia, uno dei seguenti farmaci viene prescritto per trattare un'infezione del tratto urinario:

  • amoxicillina / acido clavulanico;
  • cefixime;
  • cefuroxime;
  • ceftibutene;
  • cotrimossazolo;
  • furazidina.

Il dosaggio viene regolato in base al peso e all'età del bambino. La furazidina è prescritta solo per la cistite non complicata. I bambini hanno bisogno di ricovero in ospedale. Nei primi giorni vengono somministrati antibiotici per via endovenosa. Successivamente, è possibile il passaggio alla somministrazione orale.

La durata del trattamento antibiotico è di 5-7 giorni. Se l'infezione si è diffusa dalla vescica ai reni, gli antibiotici vengono somministrati per 10-14 giorni.

Esistono antibiotici di riserva che vengono utilizzati nei bambini in casi eccezionali. La loro nomina è giustificata in caso di resistenza multipla di microrganismi, con sviluppo di urosepsi. Questi farmaci includono:

  • amikacin;
  • tobramicina;
  • gentamicina;
  • ticarcillina-clavulanato;
  • gruppo fluorochinolonico.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono usati per ridurre il dolore, l'infiammazione e l'abbassamento della temperatura corporea. Nell'infanzia sono consentiti farmaci a base di ibuprofene o paracetamolo. Per ridurre la temperatura, il bambino viene spogliato, la pelle viene pulita con un tovagliolo immerso in acqua fredda e lasciato asciugare.

Gli antispastici aiutano a migliorare il flusso di urina e ridurre il dolore. Si usano drotaverina, papaverina. I bambini piccoli possono usare la medicina sotto forma di supposte..

Succo di mirtillo rosso - rimedio a base di erbe per la prevenzione

Riabilitazione e prevenzione

Non è richiesta alcuna riabilitazione speciale dopo un'infezione della vescica o dei reni. Ma nei bambini con reflusso vescico-ureterale e frequenti ricadute di infezione, la terapia anti-ricaduta viene eseguita per 3-12 mesi. È utile dare ai bambini decotti di erbe che hanno un effetto benefico sugli organi del sistema urinario:

  • foglia di mirtillo rosso;
  • seta di mais;
  • succo di mirtillo.

Per prevenire le esacerbazioni, è importante che il bambino abbia un movimento intestinale regolare. Per i bambini inclini alla stitichezza, viene selezionata una dieta lassativa. La dieta comprende albicocche secche, prugne, barbabietole, kefir. Se necessario, viene eseguito un ciclo di terapia probiotica.

È inoltre necessario, dal periodo neonatale, monitorare la corretta igiene dei genitali, dirigere il flusso d'acqua da davanti a dietro durante il lavaggio delle bambine. L'ipotermia non è la causa dell'infiammazione, ma può portare a una temporanea diminuzione dell'immunità. Pertanto, è importante mantenere calde le gambe e la regione lombare durante la stagione fredda..

Caratteristiche della clinica e trattamento della vescica neurogena nei bambini

La vescica neurogena nei bambini piccoli viene diagnosticata abbastanza spesso. Questa patologia è caratterizzata da una disfunzione d'organo, in cui si possono osservare pollachiuria, incontinenza e ritenzione urinaria. Un disturbo simile è una conseguenza della patologia congenita o acquisita del sistema nervoso..

La diagnosi di malattia della vescica nei bambini comprende studi neurologici e urologici. Le misure terapeutiche possono includere trattamento non farmacologico e farmacologico, cateterismo, chirurgia.

Cos'è la disfunzione neurogena

Il processo di minzione consiste in due periodi: accumulo ed escrezione. Cioè, l'urina viene prima raccolta a un certo livello. In questo momento, il detrusore (membrana muscolare dell'organo) è rilassato e lo sfintere è contratto. Quando selezionati, i loro ruoli cambiano. Cioè, il detrusore si contrae e lo sfintere si rilassa. Ciò accade solo dopo un segnale dal sistema nervoso..

In caso di violazione della regolazione nervosa, si verifica un fallimento nell'accumulo di urina e nello svuotamento dell'organo. Una vescica neurogena in un bambino piccolo non rappresenta una minaccia per la vita, ma le manifestazioni della malattia sono spiacevoli. Il bambino soffre di patologia più psicologicamente che fisicamente.

Spesso, la malattia è la causa di problemi psicologici associati al ridicolo tra pari e così via. Inoltre, questo disturbo della minzione nei bambini nel tempo può causare la formazione di disturbi come cistite, nefrosclerosi e altri..

Tipi di patologia

La disfunzione della vescica neurogena nei bambini piccoli è classificata in base alla natura del disturbo. Ulteriori caratteristiche possono includere: la forma della malattia, il volume del liquido accumulato.

A seconda del tipo di disturbo urinario, una vescica neurogena può essere:

Hyporeflex. È caratterizzato da una debole contrazione del detrusore. Con questa disfunzione, si verifica uno svuotamento incompleto e molto raro. Il disturbo si verifica a causa di un danno neurologico alla regione sacrale.

Hyperreflex. Con tali violazioni della vescica, il bambino non accumula urina, ma viene immediatamente rilasciato. Il bambino va spesso in bagno, la quantità di urina escreta è piccola. La vescica iperattiva può essere innescata da fattori sia neurogenici che idiopatici. Nel primo caso, il medico può rilevare le cause di natura organica, i fattori che provocano il secondo tipo non sono ancora stati determinati.

Areflex. Con questa malattia, la funzione del detrusore è incontrollabile. Il muscolo non risponde al volume del fluido, il bambino non sente il bisogno di andare in bagno. L'urina si accumula al massimo possibile, dopodiché l'emissione avviene spontaneamente.

La malattia neurogena può essere lieve, moderata o grave. Nel primo caso, la manifestazione della malattia è rara. Un riflesso involontario può essere osservato con una forte manifestazione emotiva, ad esempio con ansia, risate, stress e così via. Il secondo tipo di disturbo è la minzione riflessa. La forma grave è caratterizzata da gravi disturbi neurologici.

Inoltre, la vescica neurogena può essere adattata e non adattata. La prima variante è caratterizzata da una normale risposta del detrusore ad un aumento della pressione durante l'accumulo di fluido. Nel secondo caso il muscolo si contrae anche con una quantità insignificante di urina, il che porta a minzioni frequenti, vocalizzazioni incontrollate, soprattutto durante il sonno notturno..

Cause della malattia

Questo disturbo è il risultato di un disturbo nell'attività del sistema nervoso a livello corticale, periferico o spinale. La minzione diurna frequente è possibile sia a causa di una disfunzione in un'area, sia in più contemporaneamente. La conseguenza di tali disturbi sono i cambiamenti nell'attività del detrusore e dello sfintere. Nei bambini, questo accade per diversi motivi..

Molto spesso portano a tali violazioni:

  • malformazioni congenite del sistema nervoso centrale,
  • lesione alla colonna vertebrale,
  • atrofia muscolare,
  • infiammazione che porta a cambiamenti degenerativi nella colonna vertebrale,
  • riflesso condizionato non completamente formato,
  • sviluppo ritardato del centro cerebrale minzionale,
  • encefalite, neurite,
  • malfunzionamento del sistema ipotalamo-ipofisario,
  • paralisi cerebrale e altre patologie.

Spesso questa malattia è ereditaria. Inoltre, secondo le statistiche, una vescica neurogena si verifica più spesso nelle ragazze che nei ragazzi. Questa caratteristica è dovuta alla maggiore produzione dell'ormone estrogeno. La presenza di patologia è dichiarata solo dopo i tre anni. A questo punto, il bambino è già obbligato a imparare a controllare la minzione da solo. Se ciò non accade e la vescica del bambino non si svuota completamente, è necessario consultare un medico.

Segni di patologia

I sintomi di una vescica neurogena sono vari disturbi urinari. Nei bambini piccoli, l'iperattività si manifesta con uno stimolo frequente. Possibile incontinenza quando si cambia la posizione del corpo. In questo caso, le porzioni del liquido rilasciato sono piccole.

Durante la pubertà, gli adolescenti possono sperimentare stress o incontinenza da esercizio. In queste situazioni, si verificano occasionalmente micrazioni incontrollate..

Con un tono diminuito della minzione, diventano molto rari e difficili. Spesso per questo, il bambino è costretto a sforzare lo stomaco. Allo stesso tempo, dopo la miktion, rimane una quantità piuttosto grande di urina. Con ischuria paradossa (l'organo trabocca, il deflusso di urina è compromesso), si verifica uno scarico incontrollato di liquido.

Una vescica iperreflessa può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • micrazioni più di otto volte al giorno,
  • il liquido viene rilasciato a piccole dosi,
  • l'impulso arriva all'improvviso,
  • incontinenza.

Con la sindrome da iporeflessione, lo svuotamento della vescica si verifica molto raramente, non più di tre volte al giorno. In questo caso, la quantità di urina può essere superiore a un litro. Durante la miction, si osserva un flusso lento. Ciò è dovuto all'insufficiente attività dei muscoli dell'organo. E dopo il processo di svuotamento, c'è la sensazione di una vescica vuota..

Le forme gravi di malattia neurogena sono rare. Quindi, con lo sviluppo della sindrome di Ochoa, oltre alle missioni involontarie, si possono osservare costipazione, infezioni del tratto urinario.

Diagnosi della malattia

La diagnosi di una vescica neurogena nei bambini mira principalmente a stabilire le cause dell'insorgenza della malattia. Pertanto, potrebbe essere necessario consultare medici come pediatra, urologo, nefrologo, psichiatra. Nella prima fase, il medico fa un'anamnesi: registra reclami, segni che indicano patologia, possibili lesioni, presenza di altre malattie e così via..

Successivamente, è possibile assegnare i seguenti metodi diagnostici:

  • chimica del sangue,
  • analisi generale del sangue e delle urine,
  • test delle urine secondo Nichiporenko e Zimnitsky,
  • vasca di semina,
  • Ultrasuoni,
  • urografia,
  • fluoroscopia.

Un'ecografia determina la presenza di urina residua, le dimensioni della vescica del bambino e il grado di danno d'organo. Anche a casa, il numero di miczioni e la quantità di liquido secreto (poco frequente, ma significativo indica un aumento del volume della vescica) vengono monitorati in diversi momenti della giornata. Se si sospetta una malattia del SNC, può essere prescritto un elettroencefalogramma, un elettrocardiogramma, un esame a raggi X o una tomografia cerebrale..

Possibili complicazioni della malattia

L'UDMP non è pericoloso per il bambino, ma può provocare lo sviluppo di vari disturbi dei reni e della vescica. Quindi, si osserva spesso un'infiammazione degli organi non infettiva, il che porta al fatto che la mucosa non soddisfa pienamente le sue funzioni protettive. Il risultato sono cambiamenti patologici nella vescica e nel tratto urinario. Inoltre, possono svilupparsi pielonefrite, nefrosclerosi e altre malattie..

Trattamento della disfunzione neurogena

Il trattamento per la malattia neurogena della vescica nei bambini piccoli comprende la terapia farmacologica e non farmacologica. Una vescica iperreflessa è trattata meglio. Con una tale patologia vengono prescritti farmaci farmacologici che hanno un effetto rilassante sui muscoli dell'organo e medicinali che migliorano la circolazione sanguigna.

Da metodi di trattamento non farmacologici, educazione fisica speciale, procedure di fisioterapia sono prescritte. Per le cause psicogene di una violazione del regime di minzione, si consiglia un corso di psicoterapia.

È più difficile curare una vescica neurogena di tipo iporiflesso. I processi stagnanti nell'organo sono spesso la causa di danni secondari quando è attaccata un'infezione. L'urina irrita le pareti dell'organo allungato, viene rigettata negli ureteri, nei reni, provocando la loro infiammazione. In tal caso, vengono prescritti farmaci che aiutano a eliminare i processi infiammatori. Viene eseguita anche la fisioterapia. Se il trattamento conservativo è inefficace, è possibile utilizzare metodi chirurgici.

Prevenzione della malattia

Per evitare spiacevoli conseguenze, è sempre importante conoscere le condizioni di tuo figlio. Per prevenire l'incontinenza urinaria, è necessario sottoporsi a esami tempestivi da parte di un pediatra e neurologo pediatrico.

È inoltre imperativo insegnare ai bambini uno stile di vita sano, ovvero insegnare loro ad aderire a una dieta equilibrata, a stare regolarmente all'aria aperta e ad esercitare..

Trattiamo i reni

tutto sulle malattie renali e sul trattamento

Sintomi e trattamento dell'infiammazione della vescica nei bambini

L'infiammazione della vescica nei bambini non è praticamente diversa dal decorso della malattia negli adulti. La cistite presenta gli stessi sintomi, forme e tipi di malattia. Oggi, l'infiammazione della vescica si verifica nel 25% dei bambini. Se non trattata, la malattia viene trascurata e si diffonde rapidamente ad altri organi del sistema urinario..

I sintomi della patologia in un bambino sono facili da notare, poiché diventa lunatico e si lamenta costantemente del dolore. Il trattamento della malattia viene effettuato sotto la supervisione di un medico, perché qualsiasi cambiamento nelle condizioni del bambino deve essere monitorato da uno specialista - altrimenti, un'infezione non trattata causa molte complicazioni che possono rovinare l'intera vita del bambino a causa della costante manifestazione di sintomi spiacevoli.

Importante: nei neonati e nei bambini di età inferiore ai 2 anni, la malattia si sviluppa molto raramente - fondamentalmente, la patologia supera le ragazze dai 3 ai 16 anni, che è associata all'anatomia del corpo. Nel ragazzo, l'infiammazione della vescica è meno comune, principalmente con grave ipotermia o scarsa igiene. Il trattamento nei bambini di sesso diverso viene effettuato in modi diversi.

La cistite si sviluppa spesso dopo malattie infettive che si verificano nel corpo, ma l'infiammazione della vescica si verifica spesso sotto forma di una malattia indipendente che richiede un trattamento urgente.

Cause di cistite in un bambino

Per trattare l'infiammazione con i farmaci, è necessario identificare le cause della malattia, da cui dipende direttamente il trattamento della cistite..

L'infiammazione della vescica nei bambini si verifica quando:

  • ipotermia del corpo;
  • igiene impropria in un ragazzo e una ragazza;
  • anomalie nello sviluppo del sistema urinario e del tratto urinario;
  • la presenza nel corpo di una grande quantità di E. coli e stafilococco;
  • dieta impropria;
  • stile di vita improprio.

In ogni caso, il trattamento della malattia viene effettuato secondo determinati metodi. Le ragazze adolescenti nella stagione fredda non si vestono per il tempo, il che causa l'infiammazione della vescica, che si diffonde rapidamente ai reni. Inoltre, la patologia appare in un bambino se si siede su una superficie fredda per molto tempo..

Anche le gambe bagnate, la schiena aperta e il lavaggio improprio sono considerate le cause dell'inizio della cistite. Ad esempio, è importante ricordare che dovresti prima lavare i genitali e poi l'ano, poiché i batteri situati nel retto penetrano rapidamente negli organi esterni, causandone l'infezione..

Mangiare molti dolci provoca anche la crescita e la riproduzione attiva degli stafilococchi. Ciò porta alla penetrazione dell'infezione nell'uretra, dopo di che sale nella vescica e inizia a influenzare le pareti della vescica. Inoltre, la patologia penetra facilmente nel corpo quando il sangue viene infettato da batteri pericolosi: in questo caso, la vescica e altri organi vengono infettati.

Tipi di malattia che si verificano in un bambino

La cistite è di 2 tipi a seconda del grado di distribuzione: primaria e secondaria. La specie primaria si sviluppa in una vescica sana che non è stata precedentemente infiammata dall'infezione. La cistite secondaria appare come conseguenza dell'infiammazione del corpo, che causa lo sviluppo della malattia. Spesso questa forma si manifesta dopo un malfunzionamento dei genitali o delle vie urinarie..

Il decorso della malattia è anche diviso in due tipi: acuto e cronico. Durante lo sviluppo, la cistite acuta colpisce la mucosa della vescica, diffondendosi sulla sua superficie. In presenza di un tipo cronico, ci sono cambiamenti nello strato muscolare e sottomucoso, che interrompono la struttura dell'organo e le sue funzioni principali..

A seconda del tipo di patologia, si distinguono i seguenti nomi di infiammazione:

  • bolloso;
  • necrotica;
  • interstitial;
  • granulare;
  • polipo.

Importante: oggi, la malattia deriva dall'uso improprio di droghe o dall'abuso di metodi di trattamento tradizionali. In questo caso, la malattia è di tipo allergico, che colpisce la mucosa e provoca irritazione dell'uretra. Questo tipo di cistite deve essere trattato sotto la supervisione di un medico in modo da non aggravare il decorso della malattia e non causare complicazioni.

Sintomi di cistite in un bambino

Prima di trattare la malattia, dovrebbe essere fatta una diagnosi corretta: i sintomi della patologia, che sono considerati caratteristici della cistite, possono aiutare con questo.

  • temperatura corporea alta e non barcollante in un bambino;
  • piangere;
  • ansia;
  • sonno disturbato;
  • frequenti viaggi in bagno;
  • scolorimento delle urine e comparsa di torbidità;
  • eccitazione nervosa e irritabilità;
  • letargia;
  • perdita di appetito.

Questi sintomi si verificano in ogni secondo bambino, il che indica la presenza di un'infezione in via di sviluppo nel corpo. Nei bambini piccoli si nota spesso ritenzione urinaria, che si verifica quando lo sfintere ha uno spasmo. Puoi identificare la malattia quando pianti un bambino su un vasino: inizia immediatamente a piangere e si aggrappa allo stomaco.

I bambini dai 10 anni in su hanno crampi, falsi desideri e incontinenza urinaria. Nel tempo, i sintomi della malattia possono scomparire, ma non bisogna rallegrarsi, poiché dopo 5-7 giorni i sintomi scompaiono e la patologia viene trascurata..

Se il dolore non lascia il corpo, significa che il bambino ha una maggiore irritabilità nervosa nella vescica, che è irta di conseguenze spiacevoli per il corpo..

Importante: i sintomi dello sviluppo di malattie in un bambino sono facili da notare dalla struttura dell'urina: l'urina diventa scura, torbida, acquisisce un odore sgradevole e compaiono piccoli fiocchi bianchi.

I sintomi dello sviluppo cronico dell'infiammazione sono considerati meno pronunciati, poiché procedono più lentamente e per molto tempo. Ma questa forma è considerata la più pericolosa per la salute, perché la cistite cronica è difficile da trattare: ciò richiederà una terapia complessa e l'attuazione della raccomandazione del medico su una corretta alimentazione, uno stile di vita sano e l'attuazione di procedure mediche speciali.

Trattamento della cistite in un bambino

Esistono diversi metodi per il trattamento dell'infiammazione della vescica. Il primo passo è fornire al bambino un riposo completo e un riposo a letto per 4-7 giorni. Dopo aver diagnosticato e identificato l'agente eziologico della malattia, il medico prescriverà un gruppo specifico di antibiotici e antidolorifici, da assumere per tutta la settimana.

Come trattare la cistite nei bambini:

  • assumere antibiotici che uccidono la microflora patogena e ne impediscono la riproduzione;
  • prendendo antidolorifici che rimuovono il dolore, forti crampi e ripristinano la minzione;
  • bere molta acqua, che consente di scovare i batteri dalla cavità della vescica;
  • una corretta alimentazione che non irriterà la mucosa e aiuterà anche a ripristinare le pareti della vescica;
  • aderenza al riposo a letto, poiché il riposo è importante per il corpo per combattere attivamente le infezioni.

Nei casi avanzati, la cistite può essere trattata con procedure speciali (balneoterapia, fangoterapia, elettroforesi, magnetoterapia, microonde), che ripristinano la funzionalità del sistema urinario e contribuiscono alla distruzione precoce dell'infezione.

Importante: il trattamento viene effettuato per tutta la settimana, perché è durante questo periodo che la microflora patogena lascerà completamente il corpo del bambino.

Si ritiene che anche l'uso di ricette popolari come trattamento per la cistite sia utile nella lotta contro l'infiammazione. Inoltre, si consiglia di portare decotti dentro e fuori sotto forma di bagni e impacchi. Qualsiasi erba medicinale può essere utilizzata per il trattamento: camomilla, erba di San Giovanni, piantaggine.

Cistite in un bambino (ragazzo): sintomi e trattamento

La cistite è una malattia in cui c'è un'infiammazione della vescica e una compromissione delle sue funzioni. I genitori devono essere attenti e riconoscere tempestivamente l'infiammazione della vescica nei bambini, altrimenti la malattia può assumere una forma in cui è molto difficile da superare. La cistite dei bambini viene diagnosticata più spesso nelle ragazze ed è molto raro quando la cistite si verifica nei ragazzi..

I genitori non dovrebbero impegnarsi in un trattamento indipendente del bambino e ritardare la visita dal medico, poiché la malattia può diventare cronica. Ciò è particolarmente vero per i casi di cistite nei ragazzi. Spesso hanno questa malattia in forma acuta e con sintomi pronunciati..

La cistite è suddivisa secondo diverse classificazioni ed è caratterizzata da diversi segni:

  • dal tipo di forma (ci sono acute e croniche);
  • dalla natura dell'origine (primaria e secondaria);
  • nel sito dove c'è infiammazione (cervicale, diffusa o trigonite).
  • 1 Sintomi
    • 1.1 Fino a 1 anno
    • 1.2 Da 1 anno a 3 anni
    • 1.3 Dai 3 anni agli 8 anni
    • 1.4 Da 8 anni a 16 anni
  • 2 Trattamento
  • 3 Raccomandazioni generali
  • 4 Trattamento farmacologico
  • 5 Alimenti dietetici
  • 6 Procedure di fisioterapia
  • 7 Metodi tradizionali

Sintomi

L'infiammazione della vescica può verificarsi anche nei bambini più piccoli (anche in un bambino di un anno), ma i segni differiscono a seconda del sesso e dell'età del bambino.

Le manifestazioni della malattia sono correlate a determinate età ed è importante rilevarle nel tempo. Inoltre, man mano che il bambino cresce, i sintomi possono diventare meno pronunciati (un bambino di 5 anni tollererà la patologia un po 'più facilmente che a 3 anni).

La cistite nei bambini è una malattia pericolosa, in quanto può diventare cronica o portare a malattie ancora più gravi, come la pielonefrite.

I segni di cistite non sono immediatamente espressi e possono essere rilevati solo dall'analisi delle urine. Un video con i dettagli sui test può essere visualizzato dal Dr. Komarovsky. In essi, il pediatra spiega tutte le sfumature e spiega come interpretare i significati dei test delle urine..

Ma l'inizio della cistite nei ragazzi è immediatamente espresso da sintomi acuti. Ignorare i sintomi della malattia può portare allo sviluppo di una malattia cronica..

Una malattia cronica non può essere completamente curata, quindi i bambini dovranno sottoporsi a corsi di terapia per tutta la vita.

Il primo segno è sempre un aumento della temperatura corporea, perché il corpo inizia a combattere contro corpi estranei (batteri) o infezioni.

Fino a 1 anno

Oltre ai sintomi generali sotto forma di febbre e pianto del bambino, il colore delle urine può cambiare. I genitori devono essere attenti e non incolpare tutto dei capricci dei bambini, dal momento che il bambino non può ancora dire che qualcosa non va in lui o cosa esattamente gli fa male.

Se trovi questi sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico, perché la cistite può diventare cronica.

Da 1 a 3 anni

Febbre, frequente bisogno di urinare, il bambino può piangere durante la minzione. A questa età, la cistite per il corpo di un bambino è particolarmente pericolosa perché la pielonefrite può svilupparsi anche sullo sfondo..

Quando sangue o strisce di sangue compaiono nelle urine, è necessario esaminare non solo l'uretra, ma anche i reni.

Dai 3 anni agli 8 anni

Sono possibili dolore nella parte inferiore dell'addome, falsa voglia di urinare o viceversa incontinenza, spasmi vescicali che influenzano il deterioramento del deflusso di urina.

Tutti i sintomi sono pronunciati, poiché è ancora difficile per l'immunità dei bambini affrontarli.

Da 8 anni a 16 anni

Nei bambini più grandi e negli adolescenti, il sistema immunitario è più forte e non consente ai sintomi della cistite di manifestarsi chiaramente come in età più giovane. Si nota la minzione frequente. Esiste il pericolo di infiammazione dell'uretra e dei testicoli nei ragazzi con esacerbazione della malattia.

Oltre ai sintomi visivi del bambino o alle lamentele di dolore, è importante l'analisi delle urine. Il dottor Komarovsky ha analizzato questo argomento in dettaglio..

Komarovsky parla anche di determinare il tipo di patogeno e che la presenza di proteine ​​ed eritrociti nelle urine indica l'inizio della cistite. Komarovsky è riuscito nei suoi video a raccontare facilmente tutte le sfumature del trattamento della cistite, a seconda della sua posizione, forma e altri fattori.

Trattamento

Esiste una serie di misure per il trattamento della cistite. Questi metodi coincidono con il trattamento della cistite negli uomini adulti. Consiste in trattamento farmacologico, alimentazione dietetica speciale e misure igieniche.

I sintomi e il trattamento sono strettamente correlati, poiché i sintomi determinano come trattare la malattia in un ragazzo, il corso esatto del trattamento, quali metodi terapeutici verranno utilizzati.

I genitori devono assicurarsi che queste misure siano rigorosamente seguite al fine di prevenire lo sviluppo di una forma cronica della malattia. La cistite cronica è molto più difficile da trattare e sono necessari diversi cicli di trattamento per ogni riacutizzazione.

C'è un elenco di raccomandazioni generali che alleviano i sintomi e hanno un effetto benefico sul corpo, aiutando nel trattamento del ragazzo. Se viene rilevata una malattia, queste raccomandazioni devono essere seguite da tutti, indipendentemente dal sesso e dall'età..

Raccomandazioni generali

  1. aderenza al riposo a letto per tutto il periodo di cura della malattia;
  2. monitorare le condizioni nella stanza, i genitali e l'area della vescica dovrebbero essere caldi;
  3. è necessario mantenere l'igiene dei genitali;
  4. è possibile usare rimedi popolari sotto forma di vassoi di erbe antinfiammatorie (è necessario consultare il medico curante se il paziente vuole usare metodi popolari).

Queste raccomandazioni aiutano a curare la malattia e prevenire le recidive. Tuttavia, un'implementazione delle raccomandazioni generali non darà un completo recupero del bambino, è necessario sottoporsi a un ciclo completo di trattamento.

Se ignori o non segui tutte le regole, può svilupparsi una forma cronica (specialmente con un rapido decorso della malattia nei ragazzi), sullo sfondo della quale appariranno malattie di altri organi associati ai sistemi urinario e riproduttivo.

Trattamento farmacologico

La cosa principale nel trattamento sono i farmaci, poiché la cistite può essere contagiosa. Il medico può prescrivere tre tipi di farmaci:

  1. antibiotici: devono essere presi per combattere l'infiammazione, ma non è possibile scegliere il primo medicinale che arriva, la consultazione con uno specialista è obbligatoria. Diversi farmaci antibiotici sono adatti a diverse età. Va ricordato che molto dipende anche dal tipo di agente eziologico della malattia;
  2. antispastici - elimina i sintomi della malattia, vale a dire: facilita la minzione e il dolore;
  3. analgesici - sono prescritti nella forma acuta per alleviare completamente il dolore.

Alimenti dietetici

Durante una dieta è necessario formulare una dieta in modo da eliminare completamente i cibi grassi, salati, piccanti e in salamoia. Ciò è necessario perché questi alimenti irritano la vescica oi reni..

Si raccomanda inoltre un regime di consumo maggiore. Il consumo di acqua al giorno dipende dall'età del ragazzo. Oltre a bere acqua naturale, puoi bere bevande alla frutta da bacche acide.

Procedure di fisioterapia

Durante il trattamento, vengono utilizzate procedure speciali per eliminare questa malattia:

  1. magnetoterapia: consente di fermare i sintomi dell'infiammazione. Nella forma cronica della malattia, allevia le esacerbazioni, stimola l'immunità del bambino ei processi metabolici nel corpo;
  2. elettroanalgesia a impulsi brevi - ha proprietà analgesiche e riduce la crescita e lo sviluppo di batteri patogeni. Tuttavia, con la natura infettiva della malattia o la sua forma acuta, può essere pericoloso e non viene utilizzato;
  3. terapia laser - aiuta con l'infiammazione e ha proprietà analgesiche. Migliora la circolazione sanguigna e quindi influisce sul miglioramento del flusso di urina. Stimola anche i processi rigenerativi, utili per i danni ai tessuti.

Nella cistite cronica, queste procedure sono consigliate per ridurre il rischio e la gravità delle esacerbazioni..

Metodi tradizionali

Con la cistite, si consiglia spesso di utilizzare, oltre al trattamento generale, metodi alternativi. Tuttavia, tale trattamento non dovrebbe interferire con il corso principale della terapia..

Quando si utilizzano i seguenti metodi, è necessario consultare il proprio medico, poiché può danneggiare il bambino.

Con la cistite, si consiglia di utilizzare decotti di erbe che hanno un effetto antinfiammatorio. I più efficaci sono:

  1. Tiglio;
  2. Erba di San Giovanni;
  3. piantaggine;
  4. saggio;
  5. sedano.

Si possono fare bagni speciali con le erbe sopra elencate, che allevia il dolore e hanno proprietà disinfettanti..

Va ricordato che può essere pericoloso per un bambino dare alcune erbe, perché non solo trattano, ma hanno anche proprietà tossiche, che alla fine possono esacerbare la malattia e intensificare i sintomi di intossicazione, quindi il medico curante dovrebbe selezionare rimedi per metodi alternativi..

L'auto-somministrazione di ricette a base di erbe può portare a complicazioni che portano allo sviluppo di malattie croniche..

Cistite in un bambino: segni, trattamento con farmaci e rimedi popolari

I pediatri devono spesso affrontare il problema dell'infiammazione della vescica (cistite). In diversi gruppi, la malattia ha le sue caratteristiche..

I bambini di età inferiore a un anno sono ugualmente suscettibili alla cistite, indipendentemente dal sesso. Tuttavia, le ragazze in età prescolare e scolare soffrono di questa malattia molto più spesso..

  • caratteristiche anatomiche del corpo femminile (la presenza di un'uretra più ampia e più stretta rispetto al maschio, nonché la vicinanza della posizione delle fonti naturali di infezione - la vagina e l'ano);
  • cambiamento fisiologico nello sfondo ormonale di una ragazza durante la pubertà, che porta ad una diminuzione delle proprietà protettive dell'orgasmo.

Tipi di infiammazione della vescica

L'infiammazione della vescica è classificata in base alla sua origine, al decorso e ai cambiamenti caratteristici:

  1. Origine infettiva (che coinvolge microrganismi) e non infettiva della cistite (come risultato dell'azione di agenti chimici, tossici e medicinali).
  2. Il decorso della malattia è acuto o cronico. Quest'ultimo procede latente (senza manifestazione di segni clinici) o con periodi di esacerbazione e remissione (ricorrenti).
  3. I cambiamenti nell'organo possono essere di natura catarrale, emorragica, ulcerosa, poliposi e cistica..

Infiammazione di origine infettiva e non infettiva

L'infiammazione infettiva si verifica nei seguenti casi:

  • migrazione di agenti patogeni nella vescica dagli organi genitali esterni (percorso ascendente);
  • la presenza di pielonefrite (infiammazione infettiva del sistema renale pielocaliceale), in questo caso c'è un percorso discendente;
  • la presenza di focolai di infezione, anatomicamente distanti dalla vescica (trasferimento di microrganismi con il flusso di linfa e sangue);
  • infiammazione degli organi vicini (intestino, utero, appendici).

Se la malattia procede senza la partecipazione di agenti infettivi, allora si chiama non infettiva.

I fattori provocatori sono:

  • deflusso disturbato di urina;
  • ipotermia;
  • immunodeficienza.

Forma acuta e cronica della malattia

La cistite acuta è caratterizzata da cambiamenti che interessano la mucosa della vescica, mentre la cistite cronica causa processi patologici nei tessuti profondi.

L'infiammazione acuta suggerisce il rapido sviluppo di manifestazioni cliniche. Come risultato di un trattamento selezionato in modo improprio o della sua mancanza, la malattia a volte diventa cronica.

L'infiammazione cronica della vescica può verificarsi sia senza sintomi pronunciati che con segni pronunciati. Nel primo caso, c'è una forma latente di cistite cronica, nel secondo - ricorrente.

Cosa causa il decorso cronico della malattia?

La cronologia si verifica per assenza o trattamento impropriamente selezionato, in presenza di immunodeficienza, nonché per le caratteristiche strutturali e funzionali della vescica.

Le patologie che possono contribuire allo sviluppo dell'infiammazione cronica includono:

  • innervazione compromessa della vescica;
  • Diverticoli congeniti (causano ristagno urinario)
  • cambiamenti patologici nel metabolismo.

Perché i bambini si ammalano?

La cistite può verificarsi nei bambini quando:

  • penetrazione di microrganismi patogeni (utilizzando la via di infezione ascendente, discendente, ematogena o linfogena);
  • ipotermia;
  • inosservanza delle regole di igiene personale;
  • la presenza di anomalie nello sviluppo del sistema genito-urinario;
  • deflusso ritardato di urina.

Segni di infiammazione acuta e cronica

In alcuni casi, la diagnosi della malattia può essere difficile. Ciò è dovuto al fatto che i bambini non possono sempre spiegare cosa provoca loro sensazioni spiacevoli. Soprattutto nell'infanzia.

Tuttavia, anche nei bambini fino a un anno, la malattia può essere sospettata. I genitori dovrebbero monitorare il comportamento del bambino durante la minzione. Se questo processo dà ansia al bambino, inizia ad agire. C'è anche un aumento della voglia. Allo stesso tempo, la quantità di urina è piccola.

I bambini più grandi possono lamentarsi di:

  • sindrome del dolore durante la minzione;
  • aumento della voglia con una piccola quantità di urina;
  • la voglia di urinare, che è falsa (si verifica con un'eccessiva irritazione delle terminazioni nervose);
  • perdita di controllo sulla minzione;
  • la comparsa di sangue alla fine della minzione (di solito poche gocce).

Dopo che il bambino è andato alla pentola, puoi notare un cambiamento nel colore dell'urina, l'aspetto di scaglie di muco in esso, a causa delle quali diventa torbido. In alcuni casi, si sviluppano segni di sindrome da intossicazione generale (aumento della temperatura corporea, cambiamento nel comportamento).

Metodi diagnostici

La diagnosi di cistite nei bambini viene effettuata sulla base di reclami, dati clinici, di laboratorio e strumentali.

I neonati diventano lunatici, irrequieti. I bambini in età prescolare e gli scolari possono dire di essere preoccupati per il frequente bisogno di urinare e il processo stesso li rende sgradevoli..

La diagnostica di laboratorio include:

  1. Analisi generale obbligatoria delle urine. I cambiamenti caratteristici riguardano i leucociti. In presenza di patologia, il loro numero aumenta (la norma è 1-2 nel campo visivo). Inoltre, nelle urine può essere presente muco con un numero elevato di cellule epiteliali di transizione ed eritrociti (cistite emorragica).
  2. Analisi del sangue generale. Gli indicatori possono essere normali o indicare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo.
  3. Prova a due vetri. L'essenza del metodo è che la prima urina viene portata in un contenitore e la seconda in un altro. Utilizzando il metodo, è possibile effettuare una diagnosi differenziale tra l'infiammazione degli organi genitali esterni e la vescica. Va notato che non è sempre possibile raccogliere correttamente l'urina nei bambini piccoli e nei neonati..
  4. Esame batteriologico (coltura delle urine su un mezzo nutritivo). Serve a determinare la sensibilità dei microrganismi alla terapia antibiotica.

I metodi diagnostici strumentali sono meno comuni di quelli di laboratorio. Sono utilizzati principalmente per chiarire la diagnosi di infiammazione della vescica cronica. Questi includono:

  1. Ultrasuoni della vescica. Può mostrare ispessimento del muro in caso di infiammazione.
  2. Cistoscopia. Di solito è prescritto per la colecistite cronica durante il periodo di remissione. Utilizzando questo metodo, il medico può valutare visivamente le condizioni della vescica (rilevamento di anomalie dello sviluppo, segni di infiammazione cronica).
  3. Cistografia. Appartiene al metodo radiopaco.

Regole per raccogliere correttamente l'urina di un bambino per l'analisi

Per una diagnosi accurata delle condizioni del bambino, è necessario raccogliere correttamente l'urina.

Per fare questo, hai bisogno di:

  • prendi un contenitore pulito;
  • prendere l'urina al mattino, dopo aver precedentemente eseguito un accurato bagno degli organi genitali esterni;
  • prendere una porzione media di urina per l'esame.

Non è sempre possibile completare l'ultimo punto. In questo caso, prendi qualsiasi porzione mattutina. Nei bambini di età inferiore a un anno, è conveniente raccogliere l'urina con un sacchetto di urina (venduto in farmacia).

La differenza tra cistite e SARS, raffreddore e pielonefrite

Con il raffreddore, il bambino urina in media da cinque a sette volte di più del solito. Allo stesso tempo, non è preoccupato per il dolore durante la minzione. I bambini con ARVI non soffrono di incontinenza urinaria ed enuresi.

Nel caso della pielonefrite, sarà pronunciata la sindrome di intossicazione del corpo (aumento della temperatura corporea, deterioramento del benessere generale). Mentre il bambino si sente soddisfatto con la cistite, prova solo disagio durante la minzione.

La pielonefrite sarà caratterizzata da dolore nella regione lombare (su uno o entrambi i lati) che è persistente. Ci sono anche cambiamenti nell'analisi del sangue generale, che indicano un processo infiammatorio (con cistite, questo non sempre accade), una massiccia batteriuria (rilevamento di un gran numero di microrganismi nelle urine).

Tattiche terapeutiche nel decorso acuto della malattia

Nei casi non complicati di cistite, il trattamento della malattia nei bambini viene solitamente effettuato su base ambulatoriale..

Regime di bere

Per disintossicare il corpo e igienizzare la vescica, il bambino dovrebbe consumare quanto più liquido possibile. Le seguenti quantità giornaliere sono consigliate per ciascuna età:

  • mezzo litro per i bambini di età inferiore a un anno;
  • bambini piccoli (1-3 anni) un litro;
  • bambini in età prescolare e scolari più di un litro e mezzo di liquido.

La preferenza dovrebbe essere data ai liquidi che hanno proprietà urosettiche e disintossicanti. Questi includono bevande alla frutta a bassa concentrazione (mirtillo rosso, mirtillo rosso), composta di frutta secca, tè al limone debole.

Cosa escludere dal menu?

È necessario escludere cibi affumicati, in salamoia, piccanti, cioccolato dalla dieta dei bambini. Fai attenzione quando dai piatti di carne.

I bambini allattati al seno dovrebbero rimanere allattati al seno. Non è possibile introdurre un nuovo tipo di alimenti complementari per la cistite acuta.

Trattamento farmacologico

La cistite acuta nei bambini risponde bene ai farmaci urosettici (Furamag). La terapia antibiotica è prescritta in presenza di indicazioni rigorose, determinate dal medico (sindrome da intossicazione grave e prolungata, batteriuria massiva, ecc.).

L'assunzione di antispastici aiuterà ad alleviare la sindrome del dolore (No-shpa).

Tattiche terapeutiche nel decorso cronico della malattia

Nei bambini la cistite cronica viene trattata secondo i principi dell'infiammazione acuta della vescica (bere molti liquidi, aderire a una dieta e assumere farmaci).

Tuttavia, va notato che di tutti i farmaci farmacologici utilizzati per la cistite, la terapia antibiotica è quasi sempre prescritta. L'assunzione di urosettico è raccomandata nella fase di remissione ai fini della prevenzione.

Nel periodo di remissione è indicata la fisioterapia (procedure termiche, ionoforesi di farmaci).

Nell'infiammazione cronica, viene prestata particolare attenzione all'eliminazione della fonte di infezione (trattamento della vulvovaginite, rafforzamento delle difese del corpo, eliminazione dei disturbi neurocircolatori della vescica).

Con l'uso prolungato di antibiotici, la normale microflora intestinale viene inibita (i farmaci agiscono non solo sui microrganismi patogeni). A questo proposito, si verificano indigestione, allergie e diminuzione dell'immunità. Per ripristinare la normale microflora, gli esperti raccomandano di assumere pre e probiotici.

Metodi tradizionali per affrontare la malattia

Il trattamento della cistite nei bambini può essere effettuato a casa.

Le foglie essiccate di mirtillo rosso possono essere utilizzate per i bambini di età superiore ai dodici anni.

Viene preparato come segue: un cucchiaio di materie prime viene versato con un bicchiere di acqua bollente e coperto con un coperchio. Filtrare dopo venti minuti. Dare ai bambini un bicchiere due volte al giorno.

Per i bambini più piccoli (di età superiore a un anno), è possibile utilizzare la radice di prezzemolo essiccata e tritata. Per cucinare, prendi mezzo cucchiaino di erbe e un bicchiere di acqua bollente. Insisti per venti minuti. Ricezione al ritmo di mezzo bicchiere 1-2 volte al giorno.

Komarovsky sul trattamento della cistite infantile

Il medico consiglia quanto segue:

  1. Rispetto del riposo a letto.
  2. Esecuzione di semicupi (temperatura fino a 37 ° C) con camomilla, salvia, corteccia di quercia. È importante osservare il regime di temperatura!
  3. Dieta con una predominanza di frutta e latte nella dieta ad eccezione di piccante, piccante, affumicato.
  4. Un aumento dell'assunzione di liquidi di circa la metà del normale fabbisogno di un bambino (bevande e composte di frutta non concentrate, tè verde).

Conseguenze e prevenzione della malattia

L'infiammazione acuta curata in modo errato diventa cronica.

La cistite può essere una fonte di pielonefrite. Per una ragazza, le infezioni ricorrenti persistenti della vescica possono lasciare un'impronta sulla sua funzione riproduttiva..

Per prevenire la cistite, hai bisogno di:

  • osservare l'igiene e curare tempestivamente le malattie degli organi genitali esterni;
  • evitare l'ipotermia;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • utilizzare biancheria intima per neonati solo con materiali naturali.

Periodo di monitoraggio per i bambini

Nella forma acuta della malattia, i bambini dovrebbero essere osservati da un pediatra per un mese. Dopo un'esacerbazione di un'infezione cronica, il periodo di follow-up è di un anno. Molto spesso, un medico prescrive il monitoraggio di un esame delle urine generale..

Pediatri o medici di famiglia possono aiutare con la cistite. Se necessario, ti consiglieranno di chiedere consiglio ad altri specialisti.

Cistite: storia in dettaglio. Come trattare un bambino per l'infiammazione della vescica

La nostra esperta è la pediatra Tatyana Mangusheva.

A proposito di ragazze e ragazzi

La cistite è un'infiammazione della parete vescicale. Si ritiene che le ragazze ne soffrano molto più spesso dei ragazzi. Il motivo è la fisiologia: nelle ragazze l'uretra è corta e larga, situata vicino alla vagina e al retto. Ciò significa che i principali agenti causali della malattia - Escherichia coli, streptococchi fecali - salgono nella vescica senza problemi, se dopo il bagno il bambino non viene lavato "in grande stile"..

Un'altra causa comune di cistite nelle ragazze è la vulvite, infiammazione degli organi genitali esterni. Inoltre, dai 4 ai 7 anni, la loro microflora vaginale cambia e i microrganismi patogeni, moltiplicandosi intensamente, possono penetrare nella vescica.

Tuttavia, nei neonati, la cistite non guarda indietro sul pavimento e attacca ragazze e ragazzi con la stessa frequenza. La scarsa igiene (uso improprio dei pannolini), problemi intestinali, nonché clamidia, fungo candida, che il bambino riceve dalla madre, provoca la malattia.

In età avanzata nei ragazzi, la cistite è più spesso associata a disturbi congeniti del sistema genito-urinario o fimosi, che è accompagnata da infiammazione del prepuzio. Inoltre, nella zona ad alto rischio, i bambini che sono spesso malati sono quelli che hanno focolai di infezione cronica (tonsillite, sinusite...). Anche i vermi possono provocare lo sviluppo della cistite: in breve, ci sono molte ragioni per ammalarsi.

Attacco rapido

La malattia si sviluppa molto rapidamente (la frequenza della minzione dipende dal grado del processo infiammatorio), il bambino ha dolore durante la minzione. Nei bambini più grandi, la temperatura corporea spesso rimane normale, ma nei bambini, specialmente fino a un anno, salta fino a 38 ° C e oltre, iniziano i brividi, il bambino si preoccupa, piange, l'urina diventa di colore scuro.

Le madri chiamano immediatamente un medico per il bambino. Ma per quanto riguarda i bambini più grandi, purtroppo, le loro madri spesso iniziano a guarire da sole.

Diagnosi senza errori

Se si sospetta la cistite, il medico prescriverà al bambino esami del sangue e delle urine generali. Idealmente, è consigliabile eseguire un'ecografia della vescica e dei reni. A volte è necessaria una ricerca più complessa. Sotto le spoglie della cistite può essere nascosto: pielonefrite, appendicite acuta, nelle ragazze - patologie ginecologiche... Pertanto, l'esame può includere consultazioni con un chirurgo e un ginecologo pediatrico.

Per ottenere risultati accurati dell'analisi delle urine, è necessario passarla correttamente. È imperativo eseguire una procedura igienica: lavare la ragazza in direzione dell'ano e nel ragazzo è bene lavare la cavità del prepuzio che circonda la testa del pene. Una porzione media di urina del mattino raccolta in un contenitore sterile è la più adatta per la ricerca. È necessario trasmettere l'analisi al laboratorio entro un'ora dalla raccolta.

Non un arrivederci ma un arrivederci!

Gli antibiotici sono spesso prescritti per i bambini con cistite. Questo spaventa molte mamme, ma è necessario capire: senza farmaci antibatterici, un'infezione che non è stata completamente distrutta può riattivarsi, la malattia entrerà in uno stadio cronico o causerà complicazioni. Si consiglia di eseguire il ciclo di trattamento antibiotico sotto controllo: eseguire un test delle urine ogni tre giorni.

Vengono anche usati gli urosettici: preparati a base di erbe, prevengono la crescita dei batteri, hanno un effetto antinfiammatorio e diuretico. Gli antispastici possono essere prescritti per alleviare il dolore. I primi giorni di malattia dovrebbero essere trascorsi a letto. Non appena il dolore si attenua, è necessaria una bevanda abbondante: si consiglia di bere una volta e mezza più liquido del solito, in modo che la vescica sia ben lavata. Ottimo il succo di mirtillo rosso o mirtillo rosso (quest'ultimo ha un effetto antibatterico), sono adatte anche composte (ma non molto concentrate), tè con latte; per i bambini di età superiore a 6 anni - acque minerali leggermente alcaline (porzione una tantum - mezzo bicchiere, è necessario bere acqua minerale tre volte al giorno un'ora prima dei pasti). Infusi e decotti di erbe usati, che hanno effetti antimicrobici e antinfiammatori.

Se il bambino viene trattato correttamente, la cistite acuta si risolve in 7-10 giorni. Dopo il recupero, è imperativo superare un test generale delle urine: è importante assicurarsi che il processo infiammatorio non abbia lasciato tracce.