Lo stomaco fa male durante la minzione: cosa possono avere uomini e donne

Tutte le sensazioni spiacevoli che sorgono durante un viaggio in bagno "in piccolo" sono solitamente chiamate in una parola: disuria. Questi includono dolore nella parte inferiore dell'addome durante la minzione, sensazione di pienezza e pesantezza nella zona della vescica, sensazione di bruciore nell'uretra (uretra), nonché varie forme di irresistibile o, come vengono anche chiamate, urgenza di usare il bagno.

Sia gli uomini che le donne possono lamentarsi di questioni così delicate. In quasi tutti i casi, sono causati dalla patologia delle basse vie urinarie..

Alcuni pazienti prendono questa situazione con calma e non si affrettano a consultare un medico, causando così danni significativi alla loro salute..

Va ricordato: se l'addome inferiore fa male durante la minzione e compaiono altri sintomi insoliti, questo dovrebbe essere preso come un allarme e un motivo serio per visitare la clinica.

Cosa può ferire o l'anatomia della piccola pelvi

Il sistema urinario umano per tutta la sua lunghezza è organizzato allo stesso modo indipendentemente dal sesso e dall'età. È convenzionalmente diviso in due sezioni:

  1. Quello superiore, che comprende i reni e il sistema bacino-calice,
  2. Inferiore, compresa la vescica e l'uretra (uretra).

Entrambe le sezioni sono collegate dagli ureteri.

Il dolore addominale inferiore durante e dopo la minzione è causato da malattie del tratto urinario inferiore.

La vescica ha un'innervazione molto ricca che le conferisce l'autonomia tanto necessaria. Inoltre, al confine della vescica e dell'uretra, ci sono due sfinteri: potenti anelli muscolari, con l'aiuto dei quali una persona regola il processo di minzione.

Questi sfinteri sono anche ben innervati e uno di loro è completamente controllato dalla coscienza (altrimenti le persone urinerebbero involontariamente).

È a causa di un plesso così denso di fibre nervose nelle parti inferiori del tratto urinario che si verificano sensazioni dolorose. Tuttavia, non dovresti affrettarti a trarre conclusioni: l'addome inferiore durante la minzione può anche ferire con la patologia di altri organi situati nelle vicinanze della vescica:

  • La ghiandola prostatica, attraverso la quale passa l'uretra negli uomini;
  • Vescicole seminali situate nelle immediate vicinanze della prostata;
  • Utero e ovaie, soprattutto con neoplasie volumetriche;
  • Retto (in questo caso, il dolore all'ano è più comune).

La causa finale del disagio nell'addome inferiore quando si va in bagno può essere identificata solo da un medico sulla base di un esame completo.

Patologia della vescica

Uno dei problemi più comuni nelle donne è la cistite o l'infiammazione della vescica. Il verificarsi di questa malattia è dovuto al fatto che l'uretra femminile è molte volte più corta del maschio, il che rende facile la penetrazione dei batteri patogeni dall'ambiente esterno nel lume delle vie urinarie..

La causa più comune di cistite è l'Escherichia coli, meno spesso stafilococchi e Pseudomonas aeruginosa, che entrano nel sistema genito-urinario dall'esterno con un'igiene insufficiente del perineo.

La cistite acuta si manifesta con un forte dolore nella parte inferiore dell'addome durante e dopo la minzione, nonché:

  • Impulso imperativo (urgente, "imperativo") di andare in bagno;
  • Minzione frequente con rilascio di piccole quantità di urina (a volte goccia a goccia);
  • Il colore torbido dell'urina dovuto al pus in esso contenuto (nei casi più gravi diventa rosso);
  • Sensazione di bruciore nell'uretra e nel perineo;
  • Un aumento della temperatura corporea al numero di subfebrili (non più di 38 ° C).

Negli uomini, la cistite si verifica estremamente raramente per il motivo già indicato - la loro uretra è abbastanza grande (circa 14-17 cm), motivo per cui i batteri non hanno il tempo di entrare nella vescica - vengono distrutti dal sistema immunitario locale o si insediano nella ghiandola prostatica.

Se il sangue appare nelle urine, consultare immediatamente un medico e condurre un esame completo della vescica, inclusa la cistoscopia, per escludere il cancro.

Sfortunatamente, la cistite è difficile da trattare, lunga e dura. Per questo vengono utilizzati i cosiddetti urosettici, farmaci antibatterici ben escreti dai reni e attivi contro la microflora locale, tra cui fluorochinoloni, molte cefalosporine, farmaci nitrofuranici (furazidina) e molti altri..

La durata del trattamento dovrebbe essere di almeno una settimana, in nessun caso più breve, altrimenti i batteri diventeranno resistenti agli antibiotici e sarà molto più difficile trattare la cistite. Il monitoraggio dell'efficacia del trattamento viene effettuato sulla base di un'analisi generale delle urine e del suo esame batteriologico.

Tuttavia, ci sono forme di cistite (ad esempio, cistite interstiziale) in cui è richiesta una terapia complessa con l'uso di farmaci, allungamento terapeutico della vescica con liquido o gas, nonché stimolazione elettrica dei nervi. La diagnosi è possibile solo sulla base di un esame urologico completo.

Malattie della prostata

L '"analogo" della cistite negli uomini è la prostatite o infiammazione della ghiandola prostatica. È interessante notare che questa malattia si manifesta quasi allo stesso modo, tuttavia, ha le sue caratteristiche:

  • Il paziente urina frequentemente di notte;
  • Durante la minzione c'è un bruciore al perineo (alcuni uomini lo paragonano a "un flusso di olio che brucia attraverso l'uretra");
  • Il dolore nell'addome inferiore può non essere associato alla minzione ed esiste costantemente, specialmente con l'infiammazione purulenta acuta della prostata e la formazione di un ascesso;
  • Le infezioni a trasmissione sessuale spesso diventano la causa della prostatite acuta: gonorrea, clamidia, tricomoniasi, ureaplasmosi e altri.

Sebbene i sintomi della prostatite acuta possano scomparire spontaneamente nel tempo, deve essere trattata sotto la guida di un urologo o andrologo esperto..

Viene prescritta una potente terapia antibatterica, massaggi terapeutici alla prostata e, dopo la scomparsa dell'infiammazione acuta, procedure di fisioterapia.

Sfortunatamente, molti uomini, a causa di stupidi pregiudizi, rifiutano di andare da un urologo, provando vergogna prima di un esame digitale (rettale). Devi sapere che in materia di salute non dovrebbero esserci esitazioni e pensieri su "ciò che gli altri penseranno di me" - un ritardo nel trattamento della prostatite può provocare impotenza, disfunzione erettile, infertilità e persino cancro alla prostata.

Una visita tempestiva da un medico aiuterà a prevenire lo sviluppo di complicanze, a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli ed eliminare completamente il problema..

Cause e trattamento dei tagli urinari nelle donne

Il sesso debole delle donne è chiamato abbastanza giustamente. Dopotutto, anche nella lotta contro i disturbi, le donne sono meno protette degli uomini. Ciò accade, ad esempio, nel caso di malattie del sistema genito-urinario. Il corpo della bella metà dell'umanità è progettato in modo tale che l'infezione penetri in esso molto più facilmente e più velocemente. Pertanto, dolore e crampi durante la minzione nelle donne sono abbastanza comuni e possono essere un sintomo di una grave patologia.

È meglio non combattere da soli batteri e processi infiammatori. A casa, non sarai in grado di scoprire la causa principale delle sensazioni spiacevoli e, quindi, scegliere il metodo di trattamento necessario. Pertanto, l'opzione migliore e unica corretta è la strada per il medico. Soprattutto quando si tratta di salute intima.

Per prima cosa devi sapere

Ogni donna dovrebbe ricordare che dolore, bruciore, bruciore e sanguinamento sono i principali segni dello sviluppo di malattie del sistema genito-urinario e un chiaro segnale per cercare un aiuto medico qualificato..

Solo il medico stabilirà la fonte dell'inizio di sintomi spiacevoli, formulerà una diagnosi basata sul quadro clinico generale e sui risultati degli esami di laboratorio e prescriverà un ciclo di trattamento.

Come entra l'infezione

I batteri nocivi entrano nel sistema genito-urinario di una donna in uno dei seguenti modi:

  • Ascendente. L'infezione entra nell'uretra dall'ano e dagli organi genitali esterni, si sposta dal basso verso l'alto. Ciò è di solito dovuto alla scarsa igiene dei genitali o ai cambi poco frequenti di assorbenti e tamponi.
  • Discendente. I microrganismi patogeni si diffondono nell'uretra dai reni. È lì che si concentra l'infiammazione.
  • Attraverso sangue e linfa. L'infezione nel sistema genito-urinario proviene da altre parti del corpo.
  • Percorso sessuale. I microbi patogeni possono essere introdotti durante i rapporti non protetti.

Sintomi pericolosi

Naturalmente, ogni malattia ha il suo "insieme" di sintomi. Ma prima, descriviamo una gamma generale di sintomi:

  • crampi e fastidio prima, durante o dopo la minzione, durante le mestruazioni;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • una costante sensazione di pienezza nella vescica;
  • sensazione di bruciore nella vagina;
  • sangue o pus nelle urine;
  • dolore simile a una colica renale;
  • aumento della temperatura corporea;
  • bisogno frequente di urinare;
  • irritazione e arrossamento dei genitali;
  • dolore nella parte bassa della schiena e nella zona pubica;
  • difficoltà a urinare;
  • scarico di formaggio biancastro.

La natura del dolore la dice lunga...

Quando si tratta della salute intima di una donna, dovresti essere attento a tutte le manifestazioni, ascoltare il tuo corpo. Se ci sono malfunzionamenti nel sistema genito-urinario, prestare attenzione esattamente a quando il disagio si manifesta sotto forma di bruciore e dolore.

Ciò aiuterà il medico a redigere un quadro clinico in dettaglio e nel modo più accurato possibile..

Tipo di malattiaIn quale fase della minzione ci sono crampi, dolori e bruciore
CistitePiù spesso, alla fine dello svuotamento della vescica, può peggiorare.
UretriteAll'inizio della minzione o durante l'intero processo, può essere costante o intermittente.
CandidosiDurante e dopo la deurizzazione (svuotamento della vescica).
Infiammazione dei reniInizialmente.
Malattie venereeAll'inizio o durante l'intero processo di deurinazione, disagio ad ogni svuotamento della vescica.

Sensazioni di dolore con il sangue

La comparsa di perdite sanguinolente, strisce nelle urine, che sono anche accompagnate da dolore, a volte segnala lo sviluppo delle seguenti patologie:

  • cistite;
  • policistico, tubercolosi renale;
  • violazione della circolazione sanguigna negli organi pelvici;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite;
  • danno agli organi urinari;
  • cancro alla vescica;
  • pietre nei reni.

Disagio durante la gravidanza

Dolore, dolore alla vescica, sensazione di bruciore nell'uretra possono verificarsi in una donna e in una posizione interessante. Tali sintomi sono gravi e influenzano negativamente la salute della futura mamma..

Il motivo del taglio durante il periodo di gravidanza, di regola, è associato al rilascio di pietre e sabbia dai reni. L'utero in crescita può essere un catalizzatore per l'esacerbazione dei calcoli renali: allarga e comprime gli organi interni.

Anche la comparsa di sintomi avversi nelle donne in gravidanza può causare cistite. Il suo sviluppo è provocato dalla violazione delle norme igieniche, dal ristagno di urina o dall'ipotermia. È pericoloso nelle prime fasi, specialmente nel primo trimestre, quando il feto sta sviluppando organi e sistemi chiave.

Tagli durante le mestruazioni

Sintomi spiacevoli durante lo svuotamento si verificano anche durante le mestruazioni. Appaiono quando:

  • Utilizzo di prodotti per la cura personale come gli assorbenti interni. In questo caso, la mucosa è irritata, c'è arrossamento e dolore acuto.
  • Applicazioni di tamponi profumati.
  • Ipotermia.
  • La presenza di un processo infiammatorio.
  • Neoplasie patologiche di varia origine.

Solo il sanguinamento è considerato la norma durante le mestruazioni. La disuria, cioè una violazione della minzione, parla di malfunzionamenti nel corpo.

Possibili cause di bruciature e tagli

Gli esperti identificano una serie di fattori che possono provocare la comparsa di crampi durante lo svuotamento della vescica:

  • Malattie infettive sessuali. Sono accompagnati da bruciore, prurito e minzione dolorosa. I sintomi compaiono sullo sfondo delle malattie sessualmente trasmissibili dopo che l'urina è entrata nella vagina. La mucosa è irritata, provocando crampi.
  • Patologie ginecologiche. Si sviluppano a causa di disturbi ormonali, allergie, debole immunità e disturbi digestivi, diabete mellito, lesioni della mucosa. Procedono come processi infiammatori nella vagina. C'è spesso il desiderio di urinare, la disuria è caratterizzata da sensazioni dolorose, bruciore, arrossamento, un odore pungente e pus nelle urine, ipertermia.
  • Gravidanza e parto. Un cateterismo errato dopo il parto può portare a tagli durante la minzione. Tuttavia, la condizione dovrebbe tornare alla normalità dopo alcuni giorni. Con un taglio cesareo, il disagio è molto probabilmente causato dall'infiammazione. In questo caso, l'urina diventa torbida, appare un odore sgradevole, mal di schiena e febbre..

Chlamydia

Questa è una malattia a trasmissione sessuale causata dal batterio clamidia. Trasmesso attraverso rapporti sessuali non protetti.

La clamidia potrebbe non essere avvertita per molto tempo. Gli unici sintomi evidenti sono:

  • prurito e bruciore;
  • mal di stomaco;
  • crampi durante la minzione.

Il modo più sicuro per scoprire la malattia è controllare regolarmente con il ginecologo.

Gonorrea

Un'altra malattia a trasmissione sessuale. L'agente eziologico è il batterio nocivo gonococco. L'infezione colpisce il sistema urinario, la vagina, l'utero.

  • aumento della voglia di urinare, fino all'incontinenza;
  • crampi alla fine della minzione o quando si cerca di diventare "piccoli";
  • dolore nell'addome inferiore;
  • la presenza di impurità di pus nelle urine;
  • arrossamento, gonfiore, irritazione dei genitali;
  • secchezza nella vagina.

Malattia da urolitiasi

La malattia si verifica quando si formano pietre e sabbia nella vescica, nell'uretere o nei reni. Quando si muovono, queste pietre danneggiano le mucose degli organi, causando infiammazione.

  • dolore acuto e tagliente nell'addome inferiore;
  • bruciore e prurito nella vagina;
  • desiderio costante di alleviare se stessi;
  • svuotamento incompleto della vescica;
  • gonfiore dei genitali.

Inoltre, nelle urine si osservano muco, sangue e piccoli calcoli (formazioni sassose dense)..

Uretrite

La malattia consiste nell'infiammazione del canale uretrale. Il processo patologico è causato da microrganismi che possono introdurre infezioni, anche durante il rapporto.

I sintomi dell'uretrite sono i seguenti:

  • dolore acuto nella fase finale della minzione;
  • sangue, muco e pus nelle urine (nei casi avanzati);
  • disuria (ridotta funzionalità urinaria);
  • malessere generale.

Ignorare l'uretrite può portare a esiti negativi per la salute delle donne.

Tricomoniasi

È anche tricomoniasi. È una malattia a trasmissione sessuale causata da microrganismi dannosi. Il Trichomonas unicellulare parassitario provoca un processo infiammatorio a contatto con i genitali. Prima di tutto, la vagina e l'utero sono colpiti.

  • dolore da taglio durante la minzione;
  • il perineo brucia e inizia a prudere durante la deurinazione e durante i rapporti sessuali;
  • pesantezza all'addome;
  • scarico dall'uretra.

Cistite

Le donne soffrono di questa malattia più spesso degli uomini. La cistite si sviluppa quando un'infezione penetra nella parete della vescica. Questo processo provoca i seguenti sintomi:

  • violazione del deflusso di urina, fino all'incontinenza;
  • dolore acuto dopo la minzione o durante essa;
  • aumento della temperatura;
  • odore sgradevole di urina, possibili impurità del sangue;
  • dolore all'addome inferiore e alla schiena;
  • deterioramento del benessere generale.

Più spesso, coloro che non seguono le regole di igiene sono suscettibili alla malattia. L'infezione può verificarsi anche durante il rapporto..

Pielonefrite

È una malattia renale batterica, che è accompagnata da un processo infiammatorio. Quest'ultimo, a proposito, è in grado non solo di fluire nell'organo accoppiato, ma anche di diffondersi nel vicino.

Nel caso della pielonefrite, una donna può notare che:

  • c'è sangue nelle urine;
  • la regione lombare inizia a dolere e tirare;
  • ci sono tagli nell'uretra;
  • si sviluppa la febbre;
  • c'è nausea, vomito;
  • la voglia di urinare è rara o, al contrario, frequente;
  • le condizioni generali peggiorano: forti mal di testa, sonnolenza.

Candidosi

Questa malattia, causata dai funghi candida, ha un secondo nome: mughetto. Colpisce gli organi genitali femminili.

  • bruciore e prurito della vagina;
  • perdite vaginali biancastre;
  • dolore nell'area pubica;
  • crampi durante la minzione;
  • disagio durante il rapporto.

Una donna può sbarazzarsi del problema solo in caso di recupero congiunto con il suo partner..

Come viene effettuata la diagnosi?

Il successo del trattamento, e soprattutto della diagnosi, dipende in gran parte dalla causa alla base della malattia. Può essere rilevato solo da un medico qualificato: ginecologo, urologo o venereologo. In un modo o nell'altro, tanto per cominciare, il medico "disegna" un quadro clinico per se stesso, studia l'anamnesi e poi prescrive la consegna di test per ulteriori ricerche in laboratorio.

In caso di patologie degli organi del sistema urinario, una donna deve passare e attraversare:

  • analisi delle urine, microflora vaginale, comprese le IST;
  • cistoscopia, esame ecografico della vescica, reni;
  • vasca di semina di urina e microflora vaginale;
  • test per determinare il livello dei leucociti, ESR.

Come trattare

La scelta dei metodi e lo sviluppo dei regimi di trattamento dipendono dalla causa che ha causato lo sviluppo della patologia. Questo processo deve essere affidato esclusivamente all'autorità del medico..

In una situazione del "proprio medico", corri il rischio di aggravare la tua condizione: non solo provocare un decorso cronico della malattia, ma anche la resistenza dei patogeni all'azione dei farmaci.

Le malattie accompagnate da crampi durante la minzione nelle donne vengono trattate con successo. Ma solo se il tempo non è stato perso e lo stato non è stato portato a una critica.

Farmaci

Il medico seleziona i farmaci, prescrive il dosaggio e il corso del trattamento. Per sensazioni dolorose e tagli durante la minzione, la gamma di farmaci - può essere compresse, unguenti, capsule, supposte - assomiglia a questa:

  • Antibiotici Se parliamo, ad esempio, di infiammazione dei reni e della vescica, vengono prescritti Nitroxoline, Monural, Nevigramon.
  • Mezzi con un effetto fortificante, sostenendo l'immunità, compresi i complessi vitaminici e minerali.
  • Antispastici. Ridurre il dolore durante la minzione, alleviare gli spasmi (No-shpa, Drotaverin).
  • Farmaci antinfiammatori del gruppo FANS, come ibuprofene, nimesil, diclofenac. Riduci la sindrome del dolore.
  • Medicinali che migliorano il deflusso dell'urina e aiutano a fermare il processo infiammatorio nella vescica e nei reni (Urolesan, Cyston, Nefrosten).
  • Agenti antifungini. Sono usati per la candidosi. Di solito si tratta di medicinali locali (unguenti, supposte) e generali (compresse): Livarol, Pimafucin, Mikogal, Fluconazolo.

Rimedi popolari

È impossibile curare le malattie del sistema genito-urinario utilizzando esclusivamente rimedi erboristici. Soprattutto nei casi di utilizzo indipendente. I metodi tradizionali avranno un'elevata efficienza e un buon effetto terapeutico se combinati con la terapia farmacologica principale, ma prima è necessario consultare un medico.

Quando compaiono sintomi spiacevoli, la medicina tradizionale consiglia:

  • Bevi molti liquidi. Almeno due litri al giorno. Puoi preparare un decotto di rosa canina, succo di mirtillo rosso, tisana. Questo risciacquerà la vescica, rimuoverà le sostanze nocive dal corpo, allevia le sensazioni dolorose.
  • Facendo le pulizie. Camomilla, corteccia di quercia, erba di San Giovanni possono diventare la base della soluzione. Per preparare il brodo, prendi 1 cucchiaino. pianta medicinale e versare un bicchiere di acqua bollente. Lascia che fermenti. Le erbe hanno proprietà antisettiche, alleviano il disagio nell'uretra.

Prevenzione

È possibile prevenire lo sviluppo di patologie che causano puntura, bruciore e prurito durante la minzione. Per fare questo, donne e ragazze, indipendentemente dall'età, devono solo seguire i consigli di esperti. Vale a dire:

  1. Prenditi cura dei genitali, osserva le regole di igiene.
  2. Indossa biancheria intima di qualità realizzata con materiali naturali.
  3. Usa la contraccezione durante il sesso, evita relazioni casuali, non cambiare spesso partner.
  4. Si consiglia di acquistare prodotti per l'igiene personale (assorbenti, tamponi) senza profumo.
  5. Meno spesso mangiare cibi aspri e piccanti, carni affumicate, cibi grassi, non mangiare troppi dolci.

Soprattutto, consulta il tuo ginecologo almeno due volte all'anno. Leggi di più e studia le informazioni che ti permetteranno di mantenere facilmente la salute e la bellezza delle donne non per una settimana o un mese, ma per interi decenni.

L'addome inferiore fa male durante la minzione: cosa significa

Se il basso addome è doloroso durante la minzione, questo è considerato il sintomo più comune di cistite o infezione del tratto urinario. Ma non è l'unica ragione per il mal di stomaco mentre si va in bagno. Le cause di questo sintomo e come può essere identificato e trattato sono discusse di seguito..

Cause di dolore nell'addome inferiore durante la minzione nelle donne

Il dolore durante la minzione è solitamente causato dall'infiammazione della vescica o del tratto urinario. Nelle donne, anche l'infiammazione nella vagina o nell'area intorno all'apertura vaginale (chiamata vulvovaginite) può essere dolorosa se esposta all'urina. L'infiammazione che provoca dolore o bruciore è solitamente causata da infezioni, ma a volte da malattie non trasmissibili.

Se una donna avverte dolore durante la minzione, la presenza di ulteriori sintomi è motivo di preoccupazione e una visita dal medico. Questi sintomi includono:

  • aumento della temperatura;
  • dolore alla schiena o al fianco;
  • recente inserimento di un catetere o altro strumento nella vescica;
  • disturbi del sistema immunitario;
  • nota anormalità del tratto urinario.

I motivi più comuni per cui l'addome inferiore fa male durante la minzione nelle donne e la loro identificazione sono presentati nella tabella:

CausaCaratteristiche:Diagnostica
Malattie infettive
CistiteSpesso nelle donne e nelle ragazze

Necessità frequente e urgente di urinare

La voglia di urinare durante la notte

A volte sangue nelle urine o urina maleodorante

Visita medica

Analisi delle urine

Uretrite (infezione dell'uretra), di solito da una MSTA volte sono presenti perdite vaginali visibili

Succede a coloro che hanno avuto di recente rapporti non protetti

Analisi per malattie sessualmente trasmissibili
Vulvovaginite (infezione della vulva e della vagina)Perdite vaginali

Spesso arrossamento nella zona genitale

Un esame medico, compreso l'esame di un campione della scarica al microscopio
Cervicite (infezione della cervice)Scarica dalla cervice

Si verifica dopo un rapporto non protetto

Analisi per malattie sessualmente trasmissibili
Disturbi che causano infiammazione
Disturbi del tessuto connettivo che causano infiammazione (come l'artrite reattiva o la sindrome di Behçet)Sintomi comuni (incluso dolore al corpo e alle articolazioni) che si sviluppano prima che si manifesti dolore durante la minzione

A volte piaghe sul corpo, intorno alla bocca, agli occhi o all'area genitale, anche all'interno della vagina

Esami del sangue per verificare la presenza di questi disturbi del tessuto connettivo

Analisi per malattie sessualmente trasmissibili

Cistite interstiziale (infiammazione senza infezione)Comune tra le donne

Necessità frequente e urgente di urinare

Sintomi persistenti e a lungo termine

Analisi delle urine

Esame dell'interno della vescica utilizzando un tubo di visualizzazione flessibile inserito attraverso l'uretra (cistoscopia), che di solito comporta la rimozione di un campione di tessuto per l'esame (biopsia della vescica)

Altri disturbi
Vaginite atrofica o uretrite (assottigliamento del tessuto nella vagina o nell'uretra)Si verifica nelle donne in postmenopausa

Secchezza vaginale

Spesso dolore durante il sesso

Perdite vaginali

Cambiamenti all'interno della vagina (diventa liscia e pallida)

Visita medica
Tumori (di solito nella vescica)Sintomi a lungo termine come scarso flusso di urina o difficoltà nell'iniziare a urinare

Di solito sangue nelle urine

Cistoscopia

Cistite

Cistite significa letteralmente infiammazione o infezione della vescica. È un organo dell'addome inferiore che raccoglie e immagazzina l'urina prodotta dai reni. Quando si riempie, c'è il desiderio di urinare.

A volte i batteri del retto o dell'ano entrano nella vescica. Possono anche essere inseriti nella vescica dopo il rapporto. Se una persona non beve abbastanza acqua per aiutare a liberare la vescica, questi batteri hanno più tempo per moltiplicarsi e diffondersi, causando l'infezione..

  1. Aumento della frequenza della minzione.
  2. Potrebbe esserci una sensazione di bruciore durante il passaggio dell'urina.
  3. Dolore addominale inferiore e sensazione di bruciore durante la minzione.
  4. Dolore nella parte superiore, centrale o inferiore della schiena se l'infezione si diffonde ai reni.
  5. Forte odore di urina.
  6. Potrebbe esserci sangue nelle urine.
  7. Sentirsi stanco.
  8. Scarso appetito.
  9. Vomito con grave infezione.

Le donne sono più inclini alla cistite perché hanno un'uretra molto corta che collega la vescica agli organi esterni. La gravidanza aumenta anche la probabilità di sviluppare la cistite. È anche molto comune negli anziani..

Questa condizione è molto probabile se:

  • rientrato da poco dalle vacanze;
  • ha recentemente iniziato l'attività sessuale;
  • fare sesso spesso;
  • non bere abbastanza acqua;
  • asciugandosi dall'ano in avanti alla vagina dopo il movimento intestinale;
  • ha il diabete;
  • ha altri problemi alla vescica;
  • hanno una bassa immunità e una maggiore suscettibilità generale alle infezioni;
  • soffre di calcoli renali e vescicali;
  • in menopausa.

La diagnosi di cistite o UTI è generalmente semplice. Se hai minzione frequente e dolore nella parte inferiore dell'addome durante la minzione, o uno qualsiasi dei suddetti sintomi, la probabilità di infezione del tratto urinario è molto alta. Analisi delle urine richiesta. Un semplice test con l'astina di livello può aiutare a confermare l'infezione..

La cistite viene solitamente trattata con uno dei tanti antibiotici, che includono:

  1. Trimetoprim.
  2. Nitrofurantoina.
  3. Cefalexina.
  4. Amoxilav (contiene penicillina).
  5. Ciprofloxacina.

Esistono molti rimedi e metodi popolari per l'autotrattamento della cistite. Includono suggerimenti come questo:

  1. Bevi molta acqua ogni giorno per aiutare a scovare i batteri che causano la cistite.
  2. Prova ad andare in bagno dopo aver fatto sesso.
  3. Bevi succo di mirtillo rosso: impedisce ai batteri di entrare nella parete della vescica.
  4. Prendi probiotici come l'acidofili ogni giorno per almeno due mesi per aiutare a bilanciare i batteri buoni nel corpo.
  5. Includi un sacco di cipolle e aglio nella tua dieta: sono ottimi antibiotici.

Se il tuo addome inferiore si tira quando urini, corri spesso in bagno e provi anche una sensazione di bruciore durante la minzione, puoi essere quasi sicuro al 99% che ciò sia dovuto a cistite o un'infezione del tratto urinario.

Malattia infiammatoria pelvica

Un'altra causa comune di minzione frequente e dolore addominale inferiore è la malattia infiammatoria pelvica (PID). È un'infezione che coinvolge l'utero, i tubi e i tessuti che circondano l'utero.

È comunemente visto nelle donne sessualmente attive, specialmente di età compresa tra 16 e 29 anni.

I sintomi della PID includono:

  • Febbre o sensazione di caldo e freddo;
  • dolore nell'addome inferiore durante la minzione;
  • perdite vaginali anormali, a volte con un cattivo odore;
  • dolore al bacino durante il sesso;
  • sensazione di dolore.

Ci possono essere sanguinamento anormale o mestruazioni anomale, che si manifesta come sanguinamento durante o dopo il sesso, o sanguinamento mestruale abbondante. La PID è spesso causata da malattie a trasmissione sessuale. Non sono comuni come la cistite e si distinguono facilmente da essa per la presenza di perdite vaginali anormali.

Domande

Domanda: quali malattie causano dolore all'addome inferiore e crampi durante la minzione?

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Quali malattie causano dolore nell'addome inferiore e crampi durante la minzione?

Quando c'è dolore nell'addome inferiore e dolore durante la minzione

Una combinazione di sintomi come dolore nella parte inferiore dell'addome e l'insorgenza di crampi durante la minzione, di regola, indica un danno alle basse vie urinarie (ureteri, vescica, uretra).

In questo caso, la patologia può essere sia organica che funzionale. Si parla di danno organico nei casi in cui sono presenti alterazioni anatomiche negli organi delle basse vie urinarie (ad esempio una reazione infiammatoria con cistite o uretrite).

La patologia funzionale, di regola, è associata a disturbi della regolazione nervosa degli organi del sistema urinario. Un classico esempio di una tale malattia è la cistalgia, quando i pazienti lamentano dolore al basso ventre e crampi durante la minzione, e gli esami di laboratorio e gli studi strumentali non rivelano alcuna anomalia.

Il sistema urinario è in stretta relazione anatomica e funzionale con i genitali, pertanto si sviluppa spesso una lesione combinata dei genitali e delle vie urinarie. Ciò è particolarmente vero per le infezioni a trasmissione sessuale (gonococchi, clamidia, ureaplasma).

In alcuni casi, il dolore addominale inferiore e i crampi durante la minzione non sono associati alla patologia delle vie urinarie. In questi casi, la sindrome del dolore ha un carattere riflesso e, di regola, indica gravi lesioni degli organi del piano inferiore della cavità addominale (appendicite acuta, annessite acuta, ecc.).

Dolore all'addome inferiore e dolore durante la minzione con colica renale e appendicite acuta

Se il dolore nella parte inferiore dell'addome si verifica inaspettatamente, è localizzato a destra, si irradia fino ai genitali e alla superficie interna della coscia ed è accompagnato da tagli durante la minzione, allora si possono sospettare patologie come appendicite acuta e colica renale.

Queste malattie apparentemente piuttosto eterogenee nella fase iniziale spesso procedono in modo così simile che anche i medici esperti incontrano alcune difficoltà nel fare una diagnosi..

La colica renale è causata dall'ostruzione del normale trasporto di urina attraverso gli ureteri e nel 99% è associata a urolitiasi (blocco delle vie urinarie con una pietra e / e spasmo riflesso dell'uretere in risposta al tocco ferito di un calcolo in avanzamento).

In questi casi, una sindrome dolorosa insolitamente forte si verifica nell'addome inferiore a destra oa sinistra (a seconda dell'uretere colpito). Possono verificarsi nausea e vomito riflessivi (reazione a un forte dolore).

La temperatura corporea, di regola, non aumenta e le condizioni generali del paziente rimangono soddisfacenti. Pertanto, i pazienti non vanno a letto, ma corrono per la stanza, cercando di alleviare il dolore parossistico.

La sindrome del dolore nella colica renale non diminuisce a riposo e non dipende dalla posizione del corpo. Tuttavia, il dolore può essere alleviato dal calore (un bagno caldo aiuta particolarmente bene) e dall'assunzione di farmaci dal gruppo di antispastici (No-shpa, baralgin, ecc.).

Intervistare il paziente può fornire assistenza per la diagnosi di colica renale. Spesso il paziente può ricordare che alla vigilia dell'attacco c'erano sintomi come una sensazione di pesantezza nella regione lombare o dolore sordo sul lato corrispondente della schiena.

L'urolitiasi si riferisce a malattie con una predisposizione ereditaria, quindi dovrebbe essere ricordato se qualcuno dei parenti ha sofferto di questo tipo di convulsioni.

Certo, è più facile diagnosticare e adottare misure appropriate in caso di urolitiasi diagnosticata, procedendo con attacchi ripetuti. Tuttavia, va ricordato che la colica renale spesso dà complicazioni così gravi come l'idronefrosi (idropisia del rene) e lo sviluppo di un'infezione ascendente (pielonefrite ascendente).

Pertanto, anche nei casi in cui la diagnosi di colica renale è fuori dubbio e il paziente è sicuro di essere in grado di fermare l'attacco da solo, è opportuno consultare un medico e sottoporsi a tutti gli esami appropriati..

L'appendicite acuta si manifesta con gli stessi sintomi della colica renale, nei casi in cui il processo appendicolare si trova retroperitonealmente nelle immediate vicinanze del rene e / o dell'uretere. Tali caratteristiche della struttura anatomica contribuiscono alla comparsa di dolore riflesso nell'addome inferiore, alla sua irradiazione nei genitali e al verificarsi di tagli durante la minzione.

In questi casi, le caratteristiche della sindrome del dolore aiuteranno a distinguere la colica renale del lato destro da un attacco di appendicite. Il fatto è che se nella colica renale il dolore non dipende dalla posizione del corpo, quindi in caso di appendicite, il paziente cerca di prendere una posizione moderata a letto (rannicchiato sul lato dolorante).

Il dolore nell'appendicite acuta aumenta con la deambulazione, quindi i pazienti cercano di non muoversi, ma se necessario, si muovono, inclinandosi fortemente in avanti ea destra (nel lato malato).

Una storia della malattia può fornire un aiuto per fare una diagnosi. Di regola, l'appendicite acuta inizia con dolore all'epigastrio (sotto il cucchiaio), che poi si sposta a destra e in basso.

Inoltre, l'appendicite acuta si verifica più spesso con un aumento della temperatura corporea e un deterioramento più pronunciato delle condizioni generali..

Se si sospetta un'appendicite acuta, consultare immediatamente un medico di emergenza. Prima dell'arrivo dei medici, non dovresti cercare di alleviare il dolore da solo (in questo caso gli antispastici e un bagno caldo sono controindicati).

Dolore all'addome inferiore e dolore durante la minzione con cistite

Il dolore addominale inferiore e il dolore durante la minzione sono i principali sintomi della cistite (infiammazione della vescica). Questa è una patologia prevalentemente femminile. A differenza degli uomini, le donne hanno un'uretra ampia e corta, priva di curve e restringimenti naturali, quindi l'infezione penetra rapidamente nella vescica senza indugiare nell'uretra.

L'infiammazione della vescica è una patologia molto comune. Le statistiche dicono che una donna su quattro ha avuto la cistite almeno una volta nella vita. Circa il 10% delle donne sulla terra soffre di infiammazione della vescica cronica. Pertanto, le donne dovrebbero prestare particolare attenzione e, se compaiono sintomi come dolore all'addome inferiore e dolore durante la minzione, cercare prontamente aiuto e seguire puntualmente tutti gli ordini del medico.

La causa più comune di cistite acuta è la cosiddetta infezione aspecifica. In altre parole, questa malattia di solito non è contagiosa. I fattori predisponenti sono le caratteristiche individuali della struttura delle vie urinarie, per cui viene spesso rintracciata la natura ereditaria della cistite (i difetti strutturali geneticamente determinati provocano lo sviluppo della patologia).

Inoltre, lo sviluppo dell'infiammazione della vescica è facilitato da una diminuzione dell'immunità causata da infezioni virali acute, ipovitaminosi, gravi disturbi corporei, sovraccarico nervoso o fisico.

L'impulso iniziale per lo sviluppo della cistite acuta può essere grave ipotermia della metà inferiore del corpo, rapporti sessuali, intervento strumentale.

Il quadro clinico della cistite acuta è molto caratteristico. Il dolore nell'addome inferiore nella proiezione della vescica (nella regione pubica e sovrapubica) è combinato con il taglio acuto durante la minzione.

Inoltre, il bisogno frequente e doloroso di urinare è un sintomo specifico della malattia. Il dolore si manifesta immediatamente prima dell'atto della minzione, accompagna il processo di svuotamento della vescica e si attenua solo qualche tempo dopo la minzione (quando una certa quantità di urina entra nella vescica e le pareti infiammate smettono di toccarsi).

L'intensità della sindrome del dolore e la frequenza della minzione dipendono dalla gravità della malattia. Con un processo infiammatorio pronunciato, anche un leggero stiramento delle pareti della vescica provoca dolore e voglia di urinare (a volte fino a 3-4 volte all'ora). Di norma, in questo caso, gli impulsi acquisiscono un carattere imperativo (comando), in modo che i pazienti siano costretti a stare vicino al bagno.

L'urina con cistite acuta diventa torbida a causa dell'alto contenuto di muco, pus, sangue e batteri patogeni. Una goccia di sangue viene spesso rilasciata alla fine della minzione. Nei casi più gravi, l'urina assume la forma di scarti di carne, questo colore è dato da una grande miscela di sangue.

È caratteristico che anche con forme gravi di cistite acuta, la temperatura corporea non aumenta e le condizioni generali dei pazienti rimangono relativamente soddisfacenti. Ciò è dovuto al costante "lavaggio" dell'infezione dal corpo, in modo che le tossine dei batteri patogeni e dei prodotti di decomposizione non entrino nel flusso sanguigno.

Un aumento della temperatura corporea con cistite è un sintomo allarmante, poiché può indicare un'infezione ascendente (sviluppo di pielonefrite purulenta).

Il dolore addominale inferiore e il dolore durante la minzione nella cistite cronica, di regola, sono meno pronunciati rispetto alla forma acuta della malattia. La cistite cronica si sviluppa più spesso in presenza di patologie organiche concomitanti della vescica, congenite (malformazioni del sistema urinario) o acquisite (danni da radiazioni alla vescica, calcoli nella cavità vescicale, ecc.).

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione nelle donne con cistalgia

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione, combinato con frequenti impulsi dolorosi di urinare, nelle donne possono indicare cistalgia. La diagnosi di cistalgia viene stabilita nei casi in cui i dati degli esami di laboratorio e dell'esame strumentale della vescica non rivelano anomalie.

La cistalgia è un disturbo funzionale, le cui cause e meccanismi di sviluppo non sono completamente compresi. Molti esperti considerano il "colpevole" della cistalgia un'infiammazione aspecifica della sottomucosa della vescica, a causa della quale vengono colpite le strutture nervose che regolano il normale svuotamento dell'organo..

La conferma di questa ipotesi è il fatto che la cistalgia si sviluppa più spesso dopo aborti medici, come complicanza di un travaglio difficile, nonché sullo sfondo di patologie ginecologiche (prolasso di organi "femminili", processi atrofici nella mucosa vaginale nel periodo postmenopausale, ecc.)... In questi casi, vengono create condizioni favorevoli per lo sviluppo dell'infiammazione nella vescica..

Con la cistalgia, la sindrome del dolore ha un'intensità significativamente inferiore rispetto alla cistite acuta. Il dolore è localizzato nell'addome inferiore sopra il pube e nel perineo e si irradia ai genitali esterni. La minzione con cistalgia è dolorosa. Tuttavia, poiché la cistalgia non è associata all'infiammazione delle pareti della vescica, la sindrome del dolore perde il carattere ondulatorio caratteristico della cistite acuta (una graduale diminuzione dell'intensità del dolore dopo la minzione fino alla completa attenuazione, e quindi la comparsa e la crescita della sindrome del dolore mentre la vescica si riempie).

La comparsa o l'intensificazione del dolore nella cistalgia può essere associata a rapporti sessuali, ipotermia, tensione nervosa o fisica. È caratteristico che durante il sanguinamento mestruale aumentano il dolore nell'addome inferiore e i crampi durante la minzione.

Prostatite come causa più comune di dolore addominale inferiore e crampi durante la minzione negli uomini

Perché c'è dolore nell'addome inferiore e dolore durante la minzione con infiammazione della ghiandola prostatica

La comparsa di dolore nell'addome inferiore e tagli durante la minzione negli uomini in età riproduttiva è più spesso associata a danni alla prostata. L'infiammazione della ghiandola prostatica è la malattia urologica più comune negli uomini di età inferiore ai 40-50 anni.

La ghiandola prostatica produce un segreto speciale contenente varie sostanze biologicamente attive (immunoglobuline, enzimi, vitamine, ecc.). Questa secrezione viene rilasciata dalla ghiandola durante l'eiaculazione e svolge un ruolo importante nella riproduzione, aiutando a mantenere la vitalità e l'attività funzionale dello sperma.

Molto spesso, l'infiammazione della ghiandola prostatica è di natura infettiva, mentre, di regola, i microrganismi patogeni entrano nella ghiandola dalla parte posteriore dell'uretra. Molto meno spesso, l'infezione entra nella prostata attraverso il sangue da focolai distanti di infiammazione acuta o cronica (tonsillite cronica, pielonefrite cronica, ecc.).

La ghiandola prostatica si trova tra la vescica e il retto, questa vicinanza provoca una caratteristica irradiazione del dolore durante l'infiammazione. La sindrome del dolore nella prostatite acuta è localizzata nell'addome inferiore nella regione pubica e sovrapubica, così come nel perineo. In questo caso, il dolore si irradia agli organi genitali esterni e alla superficie interna della coscia, di nuovo al retto, al sacro e alla parte bassa della schiena.

I dotti escretori della ghiandola prostatica si aprono nell'uretra, quindi l'infiammazione della prostata è spesso combinata con l'uretrite (infiammazione dell'uretra).

Lo stretto rapporto della ghiandola prostatica con gli organi del sistema urinario porta al fatto che con l'infiammazione della ghiandola, il dolore nell'addome inferiore è quasi sempre combinato con la comparsa di crampi durante la minzione.

Dolore all'addome inferiore e dolore durante la minzione con prostatite acuta

La prostatite acuta, di regola, si sviluppa inaspettatamente sullo sfondo di una salute completa. I fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia includono:

  • stile di vita sedentario con lavoro "sedentario";
  • disturbi sessuali (vita sessuale promiscua, astinenza prolungata, eccessi sessuali, abuso della pratica di rapporti sessuali prolungati o interrotti);
  • malattie infettive del sistema genito-urinario (uretrite, cistite, epididimite, ecc.);
  • processi infiammatori nel retto;
  • una tendenza alla stitichezza;
  • abuso di alcool;
  • disturbi dell'immunità.

L'impulso per lo sviluppo della prostatite acuta può essere un lungo viaggio in auto o in moto, grave ipotermia della parte inferiore del corpo, rapporti interrotti o frustrazione sessuale, assunzione di alcol.

L'intensità dei sintomi come il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione, così come la presenza e la gravità di altri segni di patologia dipende dalla forma della malattia.

Quindi, nella prostatite catarrale acuta, l'epitelio (strato superficiale) dei piccoli condotti della ghiandola è principalmente colpito. In questi casi, il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione sono moderati. La temperatura corporea rimane normale o sale a valori subfebrilari (fino a 37-38 gradi), le condizioni generali del paziente ne soffrono leggermente. Possibile aumento della minzione, comparsa di nicturia (aumento dello scarico di urina durante la notte).

Spesso, la sindrome del dolore nella prostatite catarrale non è molto pronunciata, quindi i pazienti possono provare solo disagio nell'ano o pesantezza nella parte bassa della schiena. In questi casi, dovresti prestare attenzione all'urina raccolta durante i movimenti intestinali. Nell'ultima porzione di urina, puoi vedere fili, che sono tappi purulenti spremuti dai dotti della ghiandola.

La prostatite follicolare acuta è caratterizzata da danni ai lobuli della ghiandola prostatica con formazione di ascessi. In questa forma della malattia si verifica una febbre con brividi. La temperatura corporea sale a cifre febbrili (38-39 gradi), si manifestano sintomi di intossicazione (mal di testa, perdita di appetito, nausea, debolezza generale, dolori muscolari). Caratterizzato da minzione dolorosa frequente, dolore durante l'atto di defecazione.

La più grave è la prostatite parenchimale acuta, in cui è presente un'infiammazione purulenta dell'intero tessuto della ghiandola prostatica. In questi casi, la malattia si sviluppa rapidamente con la comparsa di febbre alta (40-41 gradi e oltre), accompagnata da forti brividi e un forte deterioramento delle condizioni generali.

Il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione sono più pronunciati con questa forma di prostatite. Il dolore si irradia al pene, alla superficie interna della coscia, al retto. La sindrome del dolore aumenta con il movimento e durante l'atto di defecazione.

La minzione dolorosa frequente è accompagnata dallo scarico di sangue nella porzione terminale dell'urina. Una ghiandola prostatica ingrossata comprime l'uretra, che si manifesta con una diminuzione del flusso durante la minzione, fino a completare la ritenzione urinaria.

Spesso, le funzioni del retto sono interrotte: c'è un ritardo nelle feci e nei gas, o ci sono frequenti impulsi dolorosi a defecare. Nei casi in cui la prostatite follicolare acuta è complicata dalla suppurazione della ghiandola prostatica, il dolore, di regola, assume un carattere pulsante ed è localizzato nel retto e nell'ano.

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione con prostatite cronica

In genere, la prostatite cronica si verifica come complicanza dell'infiammazione acuta della ghiandola prostatica. Particolarmente incline al passaggio a una forma cronica di prostatite causata da infezioni a trasmissione sessuale. La prostatite cronica è soggetta a decorso persistente, poiché si sviluppano disturbi immunologici, ormonali e nervosi.

La malattia procede con lunghi periodi di remissione, quando i sintomi come dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione scompaiono completamente. I pazienti lamentano una sensazione di pesantezza nel perineo, prurito nell'area dell'apertura dell'uretra e dell'ano.

Con un decorso prolungato di prostatite cronica, si sviluppano disfunzione sessuale (disfunzione erettile, eiaculazione precoce), sindrome aseno-nevrotica (aumento della stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno) e infertilità.

La clinica delle esacerbazioni della prostatite cronica è per molti versi simile alla forma acuta della malattia. Una ricaduta di solito inizia con un aumento della temperatura corporea, accompagnato da dolore nell'addome inferiore e crampi durante la minzione. In questi casi, lo sviluppo di complicanze acute (ascesso prostatico, ritenzione urinaria acuta, pielonefrite purulenta).

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione nelle donne con malattie sessualmente trasmissibili (malattie sessualmente trasmissibili)

Dolore all'addome inferiore e dolore durante la minzione nelle donne con malattie a trasmissione sessuale

La combinazione di dolore addominale inferiore con tagli durante la minzione nelle donne può essere un segno allarmante di un'infezione ascendente nelle patologie del gruppo MTS (malattie a trasmissione sessuale). I medici parlano di un'infezione ascendente nei casi in cui il processo infettivo e infiammatorio penetra nel canale cervicale e si diffonde agli organi pelvici: l'utero e le sue appendici.

Le malattie infiammatorie degli organi pelvici sono la principale causa di infertilità femminile, così come le patologie ostetriche come la gravidanza ectopica e l'interruzione prematura della gravidanza. Inoltre, le malattie infiammatorie dell'utero e delle appendici spesso causano malformazioni fetali, causano il decorso patologico della gravidanza e del parto..

Abbastanza spesso, il processo infettivo e infiammatorio negli organi pelvici assume un decorso cronico prolungato, che riduce significativamente la qualità della vita dei pazienti, contribuisce allo sviluppo della malattia adesiva e della sindrome astenica e causa gravi complicazioni che richiedono un intervento chirurgico.

Le statistiche mostrano che la causa principale dei processi infiammatori negli organi pelvici nelle donne sono proprio le infezioni a trasmissione sessuale. Quindi, con la clamidia, il 50% delle donne malate sviluppa infertilità, l'85% ha aborti spontanei. Nei pazienti con infezione da ureaplasma, questi valori raggiungono rispettivamente il 30 e il 60%..

I processi infettivi e infiammatori degli organi pelvici causati dagli agenti causali della gonorrea sono estremamente difficili. Recentemente, il numero delle cosiddette infezioni miste - processi infettivi causati da diversi agenti patogeni - è notevolmente aumentato. Quindi, in un terzo dei casi clinici, la gonorrea si verifica in concomitanza con la clamidia, in un altro terzo dei casi con la tricomonadosi, nel 10% dei pazienti si trovano 3 agenti patogeni, nel 5% - 4-5 infezioni. Naturalmente, in questi casi, i processi infiammatori negli organi pelvici sono particolarmente difficili e difficili da trattare..

Le infezioni a trasmissione sessuale sono molto insidiose. Per molto tempo possono essere praticamente asintomatiche, così che le donne potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malattia. L'infezione ascendente più comune si verifica dopo il parto, l'aborto, le manipolazioni mediche sull'utero (curettage diagnostico o terapeutico dell'utero, installazione di un contraccettivo intrauterino, ecc.).

Inoltre, ipotermia, depressione del sistema immunitario dopo una malattia virale, tensione nervosa o fisica possono provocare un'infezione ascendente..

Dolore nell'addome inferiore e dolore durante la minzione nei processi infettivi e infiammatori acuti nell'utero e nelle sue appendici

I processi infettivi e infiammatori acuti negli organi pelvici, di regola, hanno un decorso rapido. Quindi il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione si verificano sullo sfondo di un forte deterioramento delle condizioni generali del paziente.

In questo caso, la malattia inizia con brividi e aumento della temperatura corporea, spesso fino a numeri febbrili (38-39 gradi). I pazienti avvertono debolezza, mal di testa, vertigini, dolori muscolari.

Il dolore nell'addome inferiore può essere diffuso o localizzato a destra oa sinistra (a seconda delle appendici uterine interessate). La sindrome del dolore si irradia all'osso sacro, alla parte bassa della schiena e al retto. Nei casi più gravi, il dolore diventa fuoco di Sant'Antonio..

Un segno caratteristico di una lesione infettiva degli organi pelvici è una combinazione di dolore nell'addome inferiore e crampi durante la minzione con la comparsa di perdite vaginali patologiche, che possono avere una natura emorragica purulenta, mucopurulenta e purulenta. Di norma, tale scarica ha un odore sgradevole ed è accompagnata da prurito nei genitali esterni..

In assenza di cure mediche tempestive e adeguate (prescrizione di antibiotici, tenendo conto della natura dell'agente patogeno che ha causato il processo infettivo), possono svilupparsi gravi complicanze settiche, come: ascesso (suppurazione) dell'ovaio, piosalpinge (accumulo di pus nella cavità della tuba di Falloppio), pelvioperitonite (infiammazione purulenta nella cavità) piccolo bacino), sepsi (avvelenamento del sangue).

Pertanto, se negli organi pelvici compaiono segni di un processo infettivo e infiammatorio acuto, consultare immediatamente un medico..
La prevenzione delle malattie infiammatorie acute degli organi pelvici comprende l'igiene sessuale e esami ginecologici tempestivi. Per le donne con più di un partner sessuale, l'OMS sconsiglia vivamente l'uso di contraccettivi intrauterini.

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione nelle malattie infiammatorie croniche degli organi pelvici causate da infezioni a trasmissione sessuale

Un processo cronico negli organi pelvici causato da infezioni a trasmissione sessuale si verifica spesso con pochi sintomi. Quindi il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione possono disturbare i pazienti solo durante i periodi di esacerbazione del processo.

Molto spesso, tali esacerbazioni sono associate all'insorgenza del sanguinamento mestruale, in modo che i pazienti con infiammazione cronica delle appendici uterine lamentino periodi dolorosi e la comparsa di un odore sgradevole nel flusso mestruale.

Spesso in questi casi, il sanguinamento mensile è accompagnato da un aumento della temperatura corporea al numero di subfebrili, una sensazione di debolezza e malessere generale.

Un'altra causa comune di esacerbazioni di un processo infiammatorio cronico negli organi pelvici è l'ipotermia. In questi casi, il dolore nell'addome inferiore, combinato con tagli durante la minzione, può essere accompagnato dalla comparsa di secrezione purulenta dalla vagina..

Un segno specifico di infezione che si diffonde verso l'alto al di fuori della vagina è il dolore durante il rapporto. Questo sintomo può anche disturbare le donne durante la remissione, quando gli altri segni di infezione sono lievi..

Tra gli organi pelvici, le tube di Falloppio sono più spesso colpite dal processo infettivo, da cui l'infezione di solito si diffonde all'ovaio con lo sviluppo di salpingo-ooforite (infiammazione combinata delle tube di Falloppio e dell'ovaio).

Studi clinici hanno dimostrato che già due mesi dopo l'inizio dello sviluppo di un processo infiammatorio cronico nelle tube di Falloppio, possono verificarsi cambiamenti anatomici e funzionali irreversibili, portando ulteriormente a complicazioni così gravi come l'infertilità delle tube e la gravidanza extrauterina.

Inoltre, un processo infettivo e infiammatorio cronico nelle appendici uterine porta a irregolarità mestruali (mestruazioni abbondanti o, al contrario, troppo scarse, ciclo irregolare).

Nel tempo, si sviluppa la patologia dei tronchi nervosi che innervano gli organi pelvici, quindi la gravità del dolore nell'addome inferiore potrebbe non corrispondere alla gravità della lesione anatomica.

I processi infiammatori cronici nelle appendici uterine sono la causa principale dello sviluppo della malattia adesiva nelle donne. Una tale patologia richiede spesso un intervento chirurgico..

Pertanto, l'infiammazione cronica dell'utero e delle sue appendici è una malattia grave che minaccia lo sviluppo di gravi complicanze. Pertanto, le donne con dolore all'addome inferiore e crampi durante la minzione dovrebbero visitare il ginecologo.

Dolore addominale inferiore e dolore durante la minzione nei disastri ginecologici

Gli organi genitali interni nelle donne sono in stretta vicinanza alle vie urinarie, pertanto, patologie ginecologiche acute, che sono caratterizzate da dolore nell'addome inferiore, possono manifestarsi con sintomi come dolore durante la minzione.

Quindi, vari tipi di disturbi della minzione (minzione dolorosa frequente, dolore durante la minzione, ecc.) Sono caratteristici di tali disastri ginecologici come la torsione della gamba della cisti ovarica, l'apoplessia (emorragia nell'ovaio), la gravidanza ectopica.

Queste patologie si sviluppano bruscamente sullo sfondo di una salute completa e sono accompagnate da un forte deterioramento delle condizioni generali del paziente. Dovresti cercare assistenza medica di emergenza nei casi in cui il dolore nell'addome inferiore e il dolore durante la minzione sono accompagnati dai seguenti sintomi allarmanti:

  • il dolore è in costante crescita e non è alleviato dai soliti antidolorifici (spazmalgon, baralgin, ecc.);
  • il dolore assume un carattere crampo o pulsante;
  • sullo sfondo della sindrome del dolore compaiono segni di emorragia interna (pallore della pelle e membrane mucose visibili, vertigini, debolezza, sviluppo di uno stato di semi-debolezza);
  • la frequenza cardiaca aumenta (fino a 100 battiti e oltre) e la pressione sanguigna diminuisce (fino a 100/60 e inferiore);
  • compaiono segni di peritonite (sudore freddo, dolore acuto della parete addominale anteriore, feci e ritenzione di gas).